Sei sulla pagina 1di 4

LMFAO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

LMFAO

LMFAO nel 2009

Paese d'origine Stati Uniti Genere Hip house Electro Electro house Periodo di attivit 2006 in attivit Album pubblicati 2 Studio 2 Live 175 Raccolte 0 Sito web lmfaomusic.com

LMFAO un duo musicale electro-hop formatosi a Los Angeles composto da due rapper, Redfoo (anche DJ), nome d'arte di Stefan Gordy (3 settembre 1975) e Sky Blu, nome d'arte di Skyler Gordy (23 agosto 1986), rispettivamente il figlio e il nipote del produttore Berry Gordy.
Indice
[nascondi]

1 Storia

1.1 Il nome del gruppo 1.2 Gli inizi e "I'm in Miami Bitch" 1.3 Il successo di "Party Rock Anthem" e "Sorry for Party Rocking"

1.4 Altre apparizioni

2 Discografia


3 Note

2.1 Album 2.2 Singoli 2.3 Remix 2.4 Collaborazioni

4 Altri progetti 5 Collegamenti esterni

Storia [modifica]
Il nome del gruppo [modifica]
Nel gergo di Internet e online, LMFAO sta per "Laughing My Fucking Ass Off". Il nome del gruppo deriva da una conversazione in Internet tra Redfoo e Sky Blu.

Gli inizi e "I'm in Miami Bitch" [modifica]


Il loro primo singolo, intitolato I'm in Miami Bitch[1] (in versione censurata I'm in Miami Trick) ha raggiunto la posizione 51 sulla Billboard Hot 100.[2] Il 1 luglio 2008 viene pubblicato il loro primo extended play, "Party Rock EP", contenente 5 brani che saranno poi inseriti nel loro album successivo, Party Rock, che viene invece pubblicato il 7 luglio 2009 e che contiene 15 tracce (+1 Bonus Track iTunes), tra cui anche Get Crazy (sigla del reality Jersey Shore). In seguito a I'm in Miami Bitch, viene estratto il singolo La La La, che debutta al 62 sulla Billboard Hot 100. Il loro terzo singolo Shots, che vede la collaborazione del cantante solista Lil Jon, raggiunge invece la posizione 24 della Billboard Hot 100. Infine, come ultimo singolo, viene estratta la traccia Yes, che per non riscuote notevole successo.

Il successo di "Party Rock Anthem" e "Sorry for Party Rocking" [modifica]


Il 31 gennaio 2011 viene pubblicato il singolo Party Rock Anthem, che far da singolo d'apertura al loro secondo album intitolato Sorry for Party Rocking, che verr pubblicato il 21 giugno 2011. Party Rock Anthem riscuote un notevole successo, raggiungendo il 1 posto sulla Billboard Hot 100 e in molte nazioni, diventando un vero e proprio inno al ballo e al divertimento.

In seguito a Party Rock Anthem, vengono estratti altri due singoli: Champagne Showers (27 maggio), Sexy and I Know It (16 settembre) eSorry for Party Rocking (4 novembre). Nei videoclip dell'album Sorry for Party Rocking il duo accompagnato dai ballerini della Quest Crew, vincitori della 3 stagione di America's Best Dance Crew.

Altre apparizioni [modifica]


Nel 2010 il duo ha fatto da opener ai concerti in America dei Black Eyed Peas. Il 6 novembre 2011 LMFAO ha partecipato agli MTV EMA's a Belfast in Irlanda del Nord.

Discografia [modifica]
Album [modifica]

2009 - Party Rock 2011 - Sorry for Party Rocking

Singoli [modifica]

I'm in Miami Bitch (2009) La La La (2009) Shots (feat. Lil Jon) (2009) Yes (2009) Party Rock Anthem (feat. Lauren Bennett & GoonRock) (2011) Champagne Showers (feat. Natalia Kills) (2011) Sexy and I Know It (2011) One Day (Singolo promozionale) (2011) Sorry for Party Rocking (2011)

Remix [modifica]

2008: Kanye West - Love Lockdown 2008: David Rush - Shooting Star 2009: Lady Gaga - LoveGame 2010: David Guetta - Gettin' Over You (feat. Fergie & Chris Willis)

Collaborazioni [modifica]

2010: Lil Jon - Outta Your Mind (feat. LMFAO) 2010: Dirt Nasty - I Can't Dance (feat. LMFAO)

Note [modifica]
1. ^ [1] 2. ^ [2]

Altri progetti [modifica]

Wikimedia Commons contiene file multimediali su LMFAO

Collegamenti esterni [modifica]



LMFAO's social networking site Party Rock People LMFAO blog LMFAO at YouTube.com

Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica