Sei sulla pagina 1di 20

'#%l

Giuliano Dinon Marina Stevanato


Regole
e

wl

consigli per

il riciclaggio
del riftno "wmido"

n
U
G

GOMPOSTAFACILE guida pratica al


t omp
o s tag

gio dome stic o

Consorzio Bacino di Padova

Guida

DTAICA

al
compostaggio domestico

.)

g'-,;,,wu

trffil$ ww,,{ff * * *

J'I'()-l '_l .f O
REGOLE E CONSIGLI per ottenere un buon compost senza problemi

.gff$$FsHsAspA
S0altlA f:$lti\S[ StRvlZt AMB|INrAt"l
'ami
-.rq"

Testi

Iiluslri?ioni di 0iuliaoo Dion di Marina Stvmato . -

in collahorazionc con CONSORZIO DI BACINO PADOVA 1

e9

W] . 'nr'rirr',i., ,l' .lrr/nnq


.rr'nil 4l .qiuftlno ? 'rrrJir' 'rrl "' rrlr''r.'viu ,1,11., S,,r'.1i, 'i \pr;rr;rr Jrl P.r..,' dr \'l' il/:r costiluito dn L De Scrilli, R. Fa!oino.
r

achab'
O l'Fdizjtre Maggio 19qb
Achab Edizioni

.", rr'l-+k\ 'tiiiillliiii rrrLUlr\utrr\{'0lr\41/\

Libcrancilte {rrtto da /)d1h r/"''r' ucr irunlru u

Vr

l\'lQ8ljancsL-,
0.+ I /5

9/A. S(rz (VE)


840 I 5
|

Tl- e tax

M. CenLencro. M. Mrcchctti.

Slafrpato su cJfra riciclata da: Gralca 6- Zero Branoo

(ry)

Tuni gli esseri viventi per crescere hanno bisogno di ctcqua, sali minerali e sostanza organica. Una vola morti, animali e piante vengono aggrediti da funghi, batteri e muffe che trasformano la sostanza organica in HrO, sali minerali e CO, e in parte la convertono in humus, prefioso per la crescita di altri vegetali. In pratica, ci che alla terra viene tolto tramite il ciclo naturale ritorna assicurando il normale equilibrio.

-ffr " r.

ff{P
q&

T*+fr

le discariche hanno rotto i naturali equilibri


La societ moderna, anche con l'abitudine sbagliata di mandare in discarica gli scarti organici, ha rotto questo equilibrio, impoverendo il terreno di humus e ricorrendo sempre pi spesso ai concimi chimici che creano problemi di inquinamento.

ffiffi

ffiffiffiMffi WWffiWWWMW ffiffiffiMffi

ffiW,WWffiWffiffi WffiffiffiffiWWmWWffi

...

wswry
$'ffi
WWffiW,ffi KWilW.WWWffi

W&fu ffiWWWWffi.WEffiWWW
compostaggio imita questi processi naturali di decomposiac c e le rando li c o n o p p o rt uni ac c o rg imenti. Il "recupero" delle sostanze organiche di scaro wna pratica che sino a una decina d'anni fa era in uso nelle nostre case. Allora non si usava la parola compostaggio ma "letamaio", attraverso il quale la sostanza organica biodegradabile tomava alla terra.
zione

Il

Un economico mu fficace composter pu essere Jaclmente realiuato in casa, velocemente, ed economicamente,


Per reoliz,zare il miglior composter ed avere quindi la garanzia di ottenere un buon risultato, quesla la procedLtra oltimale:

0,80 ttr
-i

,il{

r#,

#!r,

formare un cilindro con una rete metallica (dimensioni valide per una famiglia di 3/4 persone con un piccolo giardino) 5x I m con maglia di diametro I cm; fondo per evitare che entrino animali indesiderati;

ffir mettere parte della rete sul

w# trffi

agganciare la rete con delle "S" di ferro;

rivestire

il

composter con della "rete coprente" o materiale

similare (deve permettere la traspirazione e serve per impedire I'accesso agli animali);

ffii^' fealizzare un coperchio con parte della rete rnetailica rivesti-

ta di rete coprente o con qualsiasi altro materiale che impedisca I' ingresso della pioggia. Le dimensiorri del composter possono variare in relazio/i ne alla quantit di scarti da compostare; pu essere utile realizza.l/t

re

'' :" ,,i'r,,ij

anche 2 composter
adiacenti.

Il materiale reperibile
'i:.i:
!

presso i consorz.i ag,rari


I t I I i,l:1, ii x : ; ,t,r .,:.\ | ,r

J .t

Per svuotare iL composler o prelevare del compost maturo, consigliabile dopo aver tolct il telo ed il coperchio :
4ffi1 sganciare la rete e spostarla
{p-,fr

rimuovere il materiale pi fiesco rimettendolo poi nel composter (ricordarsi di preparare il fondo con delle ramaglie)

I rijiut si possono
Eccone alcuni:

compostare anche in altri modi.

i.,i .:; ;,r"ii i J,.".i,;,;"-"i;,.i

un contenitore aerato a.forma di campana, o troncoconico esteticamente piacevole, studiato per J'are il compostaggio in piccoli giardini, senza generare cattivi odori e senza attirare animali indesiderati in giardino; con il composter possono risultare dfficoltosi i rivoltamenti.
I l'.^,,':") t

!'t'.ii:.t

:..t

.i :::.1 l.i; ::l':,]i, :".i ::i

:.j-j

::;,.., l.i t.l' i : ) : :i :. :1i

l; :j)

:i

Il cumulo o la cassa di compostaggio


sono metodi adatti per coloro che posseggono un ampio giardino. Le assi della cassa di compostaggio vanno disposte orizzontalmente pe r favo rire

l'aerazione. L'altezza consigliata per il cumulo o la cassa comoresa tra i 60 e i 140 cm.

ll,,.,,,.t;.i

y,,

:' -,,,,,,

:.,

ffi

WffifuffiWMffiffiffi
{"1;*,.i,n'n

k*"il illsi; il r*r,r...;;,n

;,x
fl.h

l"irit4;,?#ff &.i:t'f:{ ilfr


f;,1 #

td)

fl.

:.f l!

,1,t,r",1

t,lil

;l

tl

trattando in proprio i residui organic i, che c ostituisc ono in media il 357a dei rffiuti prodotti. ,si evita di riempire inutilmente le discariche e si diminuiscono i costi di trasporto dei rifiuti.

t I ' ":'^;" 'itil't":'


;

,:'t"

l',

del tuo giardino e delle piante

in vaso, utilizzando un concime noturale e compatibile con l'ambiente al cento per

cen.to.

,frtlqi;

infatti il compo,st "maturo" sctstituisce i concimi chimici sintetici e limita quindi l'acquisto di terricci, swbstrati e concimi. Inoltre la praticcr del compostaggio consente dei risparmi sulla raccolta e smaltimento dei rffiuti.
i r t ;' i i i,, i i ir' r 1i,r;,i,r,l; ; i,l,i"rjl r.,,r;,r'",, trt ,iti.rir/,'11. 1.; ,.1 j,:/tr ;'tr:iriii':' llil,: i i'l i t ;".; i i i : i iil r I r:i.r',, "i;,
"r, r:'"

'[,:;!

l"l;ir 'tlt:t

ii';t;i|-.\:i\t'!:;it.,it 't ttri;i':r;,i;riiir'li;l'

i:

r).

i:t tt'i
i:

1:j,

ri

ii'rlt,:'l

*/
_,0

Jl fr * s_L..{ ,* t ";i ,fu\;l

u}l

rI

UUi"l SUr!1-,*il*f

&B f;a aottoearoEoffie lqrf


Qualsiasi sisfema si adotti il ltutgo adatto per.fare il contpostaggio deve essere accessibile twtto I'anno (,senza ristagni e Jan,go nvemale) e. pos.sibilmente in trtenombra, in rnodo che il materiale non verLga essiccato d'esate, e venga Lm po' riscnltle$o dal sole d'inverno (es. sotto un'aLbero). Rispeftate la rJistanz.a dalle abitaz,ioni altrui.

l&

WwwxWffi$r6xffi&{pmw ffi Per iniz,iare il processo,s$wffiche si trtratichi il sin


'ffmxxw$*p

compostaggio in cumulo che in composer o con la cassa di compostaggio, bene preparare wn J'ondo con materiale legnoso e mescolare del compost vecc:hio o tlel terriccio, con i primi resti organici da depositctre sopra lo strato poroso. In queso modo si Jacilita l'avvio del prccesso e si garan.ti,;ce il drenaggio del.l'acqua in eccesso.

tr*w{sffeetr# 4* :esffi |lr&ffi qxq*:qn*wxm$ {wxwrllll :lr*se|*& wmmx-&i s$& L'ugg,iurtttt degli scarti dottrebbe essere ctbbttslanza rcgoLetrc diversfcnta: tthernure L'apporfo di quelli mol,to umidi (at'lnrz.i cli cur:ina, erbn) con ctltri pit .st't t lri pugI io. It',q,rtt'tIi. ('t!rl(|rt(' ri,.,::t'1Iato...). Un apltorto vurio 7;erntete ant:he di ottenere il giusu raltprtrlo
ffi $sl$&qs$'&&
(

carbonio/oi.otct" All' i nte nt o tlc L <:omp tt ste, t


le

pcrti

urnitla e se((u

dot,rebhero essere ntiscelale circu in parli rli y'oltune trguuli.

.ffib ffiS *;od3K#$r; I ffi#tr,H$ qtr{3$$,4 &p"

Per .fttvorire. unu lrasfonnu?,ion.e veloce


ecl omoganett,

si t'onsiglia di spe::.eltare gli

scarti pi grossi (ranrctgLie, ecc.) con un.falcetto o, pe r grun.di qtternit, cotl utl biotriltu'ttlore (,,'edi illustrazione u lato) . La tlmensione del muteriule con.sigliata
t:ornpresu fra

i I0

ed i 30 r:m.

w$wwfi&mre* & exx@s&w&mrw ffi E consigliato ri,voltare periodic:amen-

le, e comunque quando si sviluppano


odori, gli scarli uppena messi mesr.:olundoli c:on quelli pi "vecchi", con l'aiuto di un utensile (si consiglia il Jbrco-

ne) erl evitanclo cli comprimere la


mas
s

u in

omp

o s lct g g

io.

Wx*u*m$l&lrqm ffiL'ossigeno *ls mepffmxs&q* $?ffi nticroorgonismi


nec:es,yario cri

fer

c()mposlu'hum.us

re i tttoi rifuti. Se l'ueroz.ione adeguato non ,si.fnnano rncri

cnttitti odori e le conclizioni Der la fornurzione dell


.sono

ottimali.

Per garantirc la necessaria aerazione il materiale deve essete sempre poroso (umido e fbglie secche o rametti assieme).

l0

Sft [a srswa delfl'umidfrt w


Se la percentuale

&.m

di umidit troppo bassu il processo di decomposizione rallenta molto. Se invece il materiale troppo fradicio, i riliuti si appesantiscono e ,si t'ompalantt, impedendo il passaggio clell'aria e generurukt cattivi odori.
Per essere sicuri che l'umidit sia corretta si pu stringere una manciata di materiale nel pugno: se gocciola, la massa trc,ppo umida, quindi si consiglia di aggiungere rifuti secchi (paglia, foglie secche, legno), mentre se il palmo della mano non umido, bisogna annaffiare un po'.

Per concludere si pu affermare che bisogna mescolare:


:Scarti di cucina Scarti di giardino

;i d Lt *l

{ :};\,jx lt"l ;"};'_i f i }"i

Matriale vecchio Materiale giovane

, l /

Asciutto Bagnato
Grossolano Fino

ed inoltre.

..

non comprimere mai e garantire la porosit del cumulo

colrsrcu E

r]{FORtAZtOt{l UTILI
Conseruare il materiafe secco

Per garantire una corretta miscela conviene provvedere ad un accumulo di materiale secco che spesso presente in alcuni periodi de lI' anno. Si pu allora creare una z.ona di accumulo di .frasche e foglie che possono essere dosate poi gradualmente. Va bene utilizz,are anche del cartone, della paglia o della segatura (non trattota) che pu esserci regalata da qualche conoscente contadino o falegname. Le tosature di siepe, ahbondanti dwrante la bella stagione, possono essere utiliz,zate spezzandole grossolanamente come materiale di struttura. Se triturate con il trituratore sono pi JaciLmente decomponibili e contengono da sole il g,iusto rapporto carbonio/azoto e la giusta umiditi.

In un corretto compostaggio la temperatura della

masso

dopo qualche giorno tende ad innttlz.arsi fino a raggiungere

i 55-60"C garantendo cos l'igienizzazione del materiale

(muoiono i germi e le piante dannose). Questo processo si verifica molto velocemente, ad esempio quando si composta l'erba dello ,sfalcio dei giardini. Dopo alcune decine di giorni dalla prima miscelazione la temperaturu cala fino a raggiungere quella amhiente; allora il compost maturo. Con piccole quantit di materiale.fresco pu essere difficoltoso raggiungere l'igienizzazione, in questo caso non conviene inserire nel composter le piante infestanti o malate e le lettiere per cani e gatti.
12

Nel cumulo libero


consigliato dare al cumulo unaJ'orma "a trapezio" durante

I'estate (per assorbire gran parte delle piogge e sostituire l'acqua via via evttporata); tendete invece al "triangolo" verso I'inverno per garantire lo sgrondo di gran parte delle piogge e non inumidire eccessivamente il cumulo in un periodo in cui I'evaporaz.ione scarsa. La dimensione dafornire al cumulo tiene conto anz.itutto della quantiti di scarti a disposi' zione e della opportunit di non sloccarli per periodi eccessiyamente lwnghi. Per trattenere almeno pare del calore prodotto dalla trasJor-

mazione microbica cercate di dare al cumulo ulmeno un'al' tezza di 50/60 cm. Ricordae che un'aLtezza eccessiva (sopra 1,3/1,5 metri) fa correre il rischio di un compattamento del materiale sotto il suo stesso peso; con abbondanza di mate' riale, dunque, meglio allungare il cumulo. Per regolare I'umidit del cumulo oltre a miscelare i resti secchi da quelli umidi occorre coprirlo durante le piogge eccessive ed eventualmen' te annaffiarlo se il materiale si secca troppo. L'apporto di ossigeno che FONDAMENTALE per evitare cativi odori si ottiene garantendo una alta porosit del cwmulo. L'attrezzo

il miglior rivoltamento e la miglior porosit FORCONE perch consente di disfare gli agglomerati di materiale che si Jssero compattati. Il rivoltamento comunque opportuno anche in cumuli dotati di porosit sfficiente, in modo da miscelare bene gli scarti e ridistribuire periodica' mente nella massa l'acqua, il calore e gli elementi nutritivi. i consigliabile ricoprire il cumulo con materiale coibentante e in grado di preservare gli scarti dall'eccessivo inumidimen'
che garantisce

il

to o essiccamento. Sono adatti eli in tessuto non tessuto o uno strato di.foglie o

paglia di 5-10 cm.


t3

POSSIBITI INCONVENIENTI E ANIMALI INDESIDERATI


Odori molesti:
possono essere dovuti ad un eccesso di materiale troppo umido e/o alla carenza d ossigeno nel materiale che sta compostando. Bisogna quindi mantenere una buona porosit del cumulo aggungendo materiale secco e rivoltandolo spesso.

l-umache:
possono depositare le loro uova nel vostro compos4 ch.e utilz.zerete nell'orto o sulle aiuole fiorite. La soluzione pi sicura consiste nella ricerca

delle uova, che si presentano chiare, in forma sfericct, e alvolta a grappoli, e nella loro eliminazione, prima di utilizzare il composl.

Topir
non possono entrare nel

composter. ed necessario impedire, per motivi igienici, che si avventino sul cumulo del compost cercando di limitare l'apporto di carne e cibi, o evenlual me ne col I oca re q uest i ultimi sotto la massa in
trasformaTione.

Moscerini e vermi:
non preoccupatevi, la loro

presenza normale, anzi i lombrichi sono necessari

per trasfomare i residui in humus.

l4

{"}

+,'r',,*ii.* { i*J :."i, f;i." J l-*jl"

U;\

ijij

1"}

j!,

l,j

*rii;r

l-j.,j--f

Quando il compost ha raggiuno la piena maturazione si riconosce per alcune caratteristiche ben precise:

.-"-j ho ttn colore scaro e un gradevole profumo d terriccio di bosco.

*) lr" un aspetto soffice: le materie di partenz.a non si riconoscono pi ad eccezione dei pezzi
pi grossolani di
legno e corteccia.

di lombrichi
moscertni

l'ast"n7,o
e

quasi totale.

passa da 50-60 gradi (periodo di matwrazione ) al la temperatura dell'ambiente esternz, oppure kt supera di poco.

-_i la temperatura scende :

jil -* compost maturo in $-I2mesi. E possibile utilizzarlo unche "fresco ", lasciandolo
(()mDostare solo 6 mesi.
15

ii-1."$

t"$ff

!, $ {J*\"$;.} q-} S

"{.ulx$;*.,{

* qi ili

.$',

Durante la trctsformazione rlei resitlui organic'i in compo.st in wna prima fase si producono delle sostonze che possono essere clunnose per le piante. Ma con il c:ompletarsi del proce:;so di compostaggio, graz,ie all'uttivit dei baneri, il compost si "igieni..z.ct" e si "stahilizza" otenendo il r:osiddetto "compost maturo".
I pezzi di legno ancora non decomtrtosti possono esserc rimes,ci. nel
comp0slet

,:i:r

i.ri:.r.::J.I.! {.*-,

.l:

i"r"i:'#,}ij

al conattct diretto con le radici anche in periodi delicati per le piante (germinaz"ione,radicaz,ione) e alla sostituzione del terriccio per le pianlc in vaso. j':;r ii itt-: ;i j Evitare I' applicazione a conal() direlto con le radici: potrehbe da.nne giare le piante. Non utilizzarlo vicino alla seminct.

Si pu ttsure in utte le circostan?,e: idoneo

16

da staccare

eC

appendere

in cucna

l)U;\ll il, r)U:\ll r'lO E P+i9'J


\vr2 \U/
\-vl \v-,

scafii cli frutt:r e vercura, scarti vegetali cli cucina

fiori rt'tsi inprrs5iti. pirntt' anclc eon pane dr t(rrJ


pane lrrl'felrn() o anrrtttrl'1 ito. guscl c1 uova e ossa

per un ottirno cctntl-tost se c.i sotto prti legnose nteglio


/a
bctse
s

r,tn ct ttt ct/t c,t i

tt

cl i c ct t

i e c os t t t t t

sc o tt

ll'tl

11 Lt

ZZ A n e pt'L

t71

,a v/

r; \-vl
,.-r
\v_7

ridttrre primct tt piccoli pezzi anche l.liln"o


si

,4 \-v,7 \v_/

fondi di caff. filtri cli t


foglie varie, seg2ltura e paglia
sfalci d'erba rametti. tmcioli, cortectce ( potatrrrc
cartareol.mlne, cartone . f tzzolefti di caitta, carta cla cucrin:r. sahriette

ptt riciclare

l- v

ottit'n o materiale secco


p
t' i t t t ( t

\7 \:/
\v_7
\-v_7

ctltt'c.t

ntaterale

.[(

t' t t l tp.a ss i t't,:

tt

t esc o I tr

t't'

c ct t

sctsliene

ctttintr: materale cli "stnfiht,-a" Dercb il cuntttb; rdttn'e in fezzi


ctttittt O materia |e
sec-

'.Y/ \-vl .-/-/ \v,7

cct

pezzi cli legno o fogle uon (lcri )rl posil presentl ncl c()1]lil, - ,'-.:

||l tt(I1t,, I iitt<'.<t',t tlt,l Pl'rt.Csso t, t I t t t t t t t prtrr sitc al la nt ctsscL


r

?:"':+'"'-,

br-tcce c1i agrr-rr-ni

:- :- .:- . ,
rr-

o
:

picc'ole qurLntitir Jj tcnt

:' .:,ii'ti ie qttatttitci cli un , _i.-, .t ,itstInl() f(tnti/iare ;t: itili' (-unttene ntctlto cdlcio
t pcttttssio

,a:.-:;:?::aa:::;::

avanzi di carne, pesce, sallrmi e lormaggl

otlira?to cani -e ga,tti; euen-tualmemte coprire con, altl"o materiale


solo se si sictu4

: lettiera di cani e gatti

tbelie di pirnte rcsisienli rllr deqra- solo in biccole euatttit e ntiscelandu daTione (magnolir. ughi di conifere \ btlra ctt ntutealefacrltnante degroclabile

:.:

l'igienzzazione

di ottenere

...:.

cartone plastificato, vetri,

rnetalli tton si decompongono


n

riviste, stampe a colori, carta patinata in genere rllll'r or asplrapolVct'c piante infestanti o malate
stt'l i tli leqnltmc ll'rtlltto Con plodotti chimic'i (so1r.entr. r-ernrci)
:!

conle npono sosla I t ze noci ue; I ri c i c'l ug.q i o spec i u I i z za t o

uuia re

non sono indic:ati


ol I et

meglio euitaile se non si scuri t ere l' igiet t izzaz tono


t'()stro terreno, inquin andolct

cJi

le sostanze nociue

finirebbero nel

t..lf. rtrtltc:Lt. '-t

':::\:i*'ililii:l',,o,'ii:egrtirc

(E

u:;',.i!i]L:i"'

O J