Sei sulla pagina 1di 10

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan

dariavegan
INFO dal mondo vegan
Home chi sono contatti dariavegan nutrizione vegana tema libero

Da obeso a vegan, la storia di Daniele


Da obeso a vegan, la storia di Daniele Dopo essere stato obeso ed avere intrapreso diverse diete senza alcun risultato, Daniele ha scelto di diventare vegano e di raccontarci la sua storia. Daniele prima

http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/

22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan

Daniele adesso

http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/

22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan

Spesso smettevo di mangiare solo perche non avevo piu la forza di masticare. feci diverse diete, ed ogni volta perdevo anche trenta chili per poi riprenderli tutti con gli interessi. ed ogni volta il limite si alzava, si alzava sempre fino ad arrivare ai 148 kg. Ciao Daniele, cosa che ti ha fatto decidere di diventare vegano? Ciao Daria. Gia l idea che la carne, il pesce, il latte e le uova non fossero esattamenteil massimo per la nostra alimentazionemi era stata data dalla puntata Carne per tutti di Report. Poi il 16 Settembre 2010 ascoltai alla radio Elena, una vegana che parlava della sua scelta e mi trovo d accordo su ogni http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/ 22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan Semplicementemangiavo tutto cio che mi mettevano davanti. Facevo sempre il bis di tutto, e si trattava sempre di piatti molto conditi: pasta alla carbonara o con panna, carne cotta nel burro, patatine fritte, insaccatie finivo sempre con piu panini imbottitidi insaccati con salse varie, poi latte con biscotti e brioche. Fuori casa, ero un cliente fisso del fast-food dove prendevo diversi panini e pacchetti di patatine. Una mia pizza tipica poteva essere 4 formaggi + salsicce + wurstel + porcini un mio panino tipico fatto a casa, come spuntino poteva essere salame, taleggio, maionese, patatinee insalata. Va poi anche aggiunto che nonostante mangiassi moltissimo, non mancavo mai di fare diversi spuntini a base di patatine confezionate o a base di latte e brioche, pasticcini, fette di crostata E adesso? Puoi farci un esempio di una tua giornata tipo? Adesso il mio pasto tipo consiste in 50 g di pasta o riso con un cucchiaino d olio di oliva, 130 g di legumi e verdura a volonta, frutta. La colazione consiste invece in una tazza di latte di riso con 30-40 g di cereali o crusca. Esco dal lavoro e faccio due ore di palestra tutti i giorni, senza fermarmimai e una mezz ora prima di andare assumo 30 g di frutta secca. Poi ho solo l imbarazzo della scelta: ragazza, amici, chattare un po (ciao Marina, Andrea, Vale, Carlo, Liffy, Seitan, Claire, Table, Laura, Saetta, Fiordaliso e tutti gli amici di Vegan Home). Quanti kg hai perso e in quanto tempo? Allora io ho perso 84 kg in sette mesi. Possono sembrare molti, ma va considerato che con uno stile di vita vegano come il mio questo risultatoe praticamentealla portata di chiunque, specie se, come ho fatto io, si affianca un po di attivita fisica. Io ho iniziato muovendomi in bici anziche in auto, gia accelera i risultati, poi una volta raggiunto un peso adeguato sono passato alla corsa. Ora pero ho smessoperche se no vado sottopeso ! Faccio una corsa solo quando proprio non riesco e stare fermo. Quali diete avevi provato prima di diventare vegan? Premesso che per fortuna non sono mai caduto nelle trappole delle pilloline miracolose, ho provato la dieta solo pasta, solo riso, dissociata, perfino quella vegetariana ma ogni volta il risultatoe stato perdere peso per poi rimetterlosu tutto con gli interessi. L importante e capire che sebbene sia gia ammirevoleperdere venti o trenta chili con una dieta, ancora non hai fatto nulla: e tenersi il peso raggiunto la parte difficile. Io non ci sono mai riuscito, se non diventando vegano. Quindi la tua stata solo una scelta per motivi di salute, oppure ci sono stati altri motivi? Sarebbero gli altri a dover spiegare perche non sono vegani! I motivi sono cosi tanti che secondo me e una scelta che dovrebbe fare chiunque. 1-Mangiare prodotti animali non e assolutamentenecessario, provoca morte e sofferenza agli animali d allevamento, che hanno lo stesso diritto di vivere di un animale d affezione. 2- Spreca enormi risorse di acqua, terreni, energia, cibo. Un esempio su tutti: si sente spesso dello spreco d acqua, di chiudere il rubinetto mentre ci laviamo i denti o ci facciamo la barba. Bene. Mangiare una fiorentina di un kg spreca cinquantamilalitri d acqua. UNA. 3- Inquina molte volte di piu. Essere vegano impatta sull ambiente otto volte di meno rispetto ad un alimentazione onnivora. 4- Oltretutto la carne costa circa dieci volte piu dei legumi, che hanno piu proteine e zero colesterolo, e questo nonostante i sussidi statali che gli allevatoriricevono da tutti noi. Facciamoci caso cose che paghiamo tanto della spesa che facciamo? Il secondo, la carne, il pesce. E magari ci tocca pure fare la fila al banconeio tiro su cinque contenitori di legumi, costo circa 4 euro e col secondo sono a posto tutta la settimana. Con quello che risparmio, esco a divertirmi. Basta informarsiun po sul web sui motivi, e poi fare la propria scelta a ragion veduta. http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/

22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan 5 Beh darei una risposta scontata dicendo che mi sento un altro! Fisicamente, prima era un impresa farmi alzare dal divano, adesso non riesco neppure a stare fermo, devo sempre fare qualcosa nonostante la palestra quotidiana. Ma questo non e ancora nulla in confronto ai benefici psicologici. Quando me lo chiedono porto sempre l esempio del negozio di vestiti: prima era un dramma anche solo cercare la mia misura, ora quando mi provo i vestiti mi stanno uno meglio dell altro. Posso lasciare immaginarecosa significa indossare una maglia taglia S o indossare un paio di jeans taglia 44. E stato difficileritrovare il benessere attraverso uno stile di vita vegan? Diciamo che la scelta vegana e stata l unica efficace e comunque non la si deve vedere come una rinuncia a nulla, se non a quegli alimentiche poi ci ritroviamosul girovita. Certo all inizio, come qualsiasi cambiamento necessita di un po d impegno, ma io dopo i primi dieci giorni ho perso completamenteil desiderio della carne, del pesce, del latte e latticini e delle uova. Potrei benissimo dire che sono stati i dieci giorni d impegno piu importantidella mia vita! Cosa sono dieci giorni in confronto ad una vita intera? Guardate le foto: pensate se avessi rinunciato. La tua storia potrebbe essere desempio per tanti altri che consigli puoi dare loro? Quello che vorrei dire a chi vuole ritrovare il benessere prendendo il mio caso come esempio e questo: Tu non devi fare una dieta vegana perche non e una cosa che ha una fine, dal momento che smetterestie ricomincerestia mangiare come prima, riprenderestitutto con gli interessi. Tu devi CAMBIARE. Se sei obeso, significa semplicementeche il tuo stile di vita e completamentesbagliato, oppure non saresti obeso. Se hai fatto delle diete e non hanno funzionato, significa che sono diete inefficaci. Io ho voluto provare e ce l ho fatta senza alcuno sforzo. In un mondo dove gli obesi sono facili vittime di prodotti dimagranti, operazioni chirurgiche, cliniche dimagranti, basterebbe semplicementediventare vegani per vedersi calare a vista d occhio, senza spendere denaro in prodotti inutili ma anzi risparmiandonemoltissimo. Grazie Daniele per averci raccontato la tua storia Grazie a te Daria per questa opportunita Daniele . Intervistarealizzata da Daria Mazzali http://dariavegan.wordpress.com/
Share this: Like this: A un blogger piace questo elemento post.

5 giugno 2011 - Pubblicato da dariavegan | Interviste

27 commenti
1. Grazie a Daria e grazie a Daniele per questa straordinariatestimonianza! Commento di Daniel@ | 5 giugno 2011 | Replica 2. Ciao daniel@, grazie a te di TUTTO ! http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/

22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan

3. Comunque al di l dellammirazioneper Daniele (complimenti!), devo ammetteredi provare anche invidia. Io diventando vegana lho perso un po di peso, ma non a questi livelli. Eppure faccio attivitfisica regolarmente, ma di risultatia livello di peso se ne vedono ben pochi (i risultatimigliorili avevo ottenuti mangiando prevalentemente frutta, ma stato per un breve periodo). Purtroppo il calo di peso non automatico per tutti passando ad unalimentazionevegana, almeno non lo stato per me Commento di Daniel@ | 6 giugno 2011 | Replica 4. Invidiama di che ? Ricorda che per dimagrire devi bruciare piu di quanto assimili, questo a grandi linee. La dieta vegana e la migliore per perdere peso, e l ulteriore prova, se ancora ce ne fosse bisogno, e che tu stessa affermi di aver perso peso mangiando prevalentementefrutta, che apporta zuccheri semplici e che andrebbe consumata in piccole quantita prima dell attivita fisica. Pensa a cosa sarebbe successo se invece se ti fossi alimentataprevalentementedi verdura, come ho fatto io. Naturalmente assumendo anche le giuste quantita di carboidrati e proteine. Non posso che invitartia non mollare e quindi a riprovarci ma questa volta alimentandotiprevalentemente con la verdura. Coraggio, se sei vegana, sei soltanto a un passo !! Commento di Daniele | 7 giugno 2011 | Replica 5. Perch Daria, devi dimagrire? Spero che non voglia perdere 80 kg anche tu, altrimentite ne dovremo regalare di nostri!!!! Commento di seitanterzo | 11 giugno 2011 | Replica 6. A me mi chiamano il vegano pi grasso del mondo Commento di Massimo Carola | 11 giugno 2011 | Replica 7. @Massimo Eh, sar forse tutta la marmite che ti mangi.. @seitanterzo non che intendevi dire daniel@? Io non ho mai detto di voler dimagrire, lho solo pensato. Commento di dariavegan | 12 giugno 2011 | Replica 8. Daniele, per devi mettere una foto da magro.sorridente! perch tutti quelli che le vedono (onnivori) dicono Ah per vedi come era contento da cicciotto e invece adesso triste e cupo giuro! dai, una foto da magro felice!!!! ciao, ariel Commento di ariel | 10 luglio 2011 | Replica 9. Hahaha dai che fra qualche giorno faccio un po di nuove foto,..vedrai !!! Commento di Daniele | 11 luglio 2011 | Replica 10. noi lo sappiamo che non sei triste ma sei semplicemente un bel tenebroso, ovviamente http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/ 22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan 11. Le ho appena fatte, sono venute benissimo credetemi !!!! Commento di Daniele | 11 luglio 2011 | Replica 12. Ti crediamo..:-) se me ne invii qualcuna le metto nellintervista.. Commento di dariavegan | 12 luglio 2011 | Replica 13. provo a mandartene qualcuna Commento di Daniele | 15 luglio 2011 | Replica 14. Complimentia Daniele perch ha trovato la strada per perdere tutto quel peso e se ha funzionato significa che era quella giusta. Per limitarsia dire che si obesi perch si ha uno stile di vita sbagliato mi sembra incompleto se non ci si chiede PERCHE si ha uno stile di vita sbagliato. Io credo che gli obesi che sono tali solo perch mangiano troppo per gola sono veramente pochi. C tantissima sofferenza dietro allobesita ma non basta sapere che si in sovrappeso per smettere di esserlo. Il cibo un rifugio troppo buono e troppo facile da raggiungere e troppo caldo e riempie troppo bene il vuoto che si sente dentro. Purtroppo la sensazione dura troppo poco e alla fine un boomerang violento che ci si ritorce contro, ma non basta comunque. Bisogna attingere a qualcosa di pi grande della volont, altrimentisaremmo tutti magri. Commento di Lamp | 22 agosto 2011 | Replica 15. Per anche vero che io non ho mai conosciuto un obeso che non mangi tanto, troppo, male. Le decantate eventuali patologie alla tiroide, intolleranze, etc. non mi risulta siano poi effettivamentecausa di ingrassamento, spesso sono conseguenze, quando il metabolismova in tilt per leccesso di calorie, grassi, zuccheri, etc. Ci sono senzaltro problemi psicologici alla base, dovuti alla concezione di vita tipica del mondo occidentale eppure proprio la consapevolezza derivante dallessere vegan pu portare ad una visione pi profonda del senso della vita, propria e altruigi non mangiare pi gli animali e le loro secrezioni porta a essere pi presenti a se stessi, ad evitare eccessi nocivi a noi e agli altri credo che questa sia la stessa consapevolezza che ha aiutato e coadiuvato Daniele, non una semplice dieta, ma empatia e compassione, soprattutto Commento di ariel | 22 agosto 2011 | Replica 16. Ciao, che bello incontrarvi! Anchio sono vegana.Lo sono diventata un anno fa dopo aver visto la stessa puntata di report e dopo essermi interrogata su quanto sapessi dei metodi dallevamento degli animali che mangiavo: nulla! Non ne sapevo nulla! La lettura del libro Se niente importa di Foer Jonathan. mi ha informata e poi io ho scelto! Ho scelto di non nutrirmipi con carni e derivati ottenuti da esperte combinazioni chimiche di farmaci e soprattutto dalla sofferenza degli animali. Ora, fare la spesa e cucinare molto pi semlpice e naturale.Purtroppo difficile la socialit del convivio con amici e parenti.In quanto non mangio quello che preparano o quello che lagriturismopropone ecc.Inoltre,la vede come una scelta di sacrificio.Continuo a dirlo che sono pi forte sia fisicamenteche moralmentema in fondo so di non essere creduta.Tutti pensano si tratti dellultima trovata per perdere peso, ma non cos infatti non ho perso che un kilo in un anno, mi sono solo un po asciugata che non poi male! Ora mi piaccio, e in tutti i sensi!!! Vegan forever nunzia Commento di nunzia | 26 agosto 2011 | Replica 17. Ciao Nunzia, piacere di conoscerti. Grazie per averci raccontato la tua testimonianza, a presto Commento di dariavegan | 26 agosto 2011 | Replica http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/

22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan

quando sono passata da vegetariana a vegan, ma perch sono talmente occupata a testare manicarettinuovi che sono diventata pi golosa, anche di dolci che prima non amavo! ma quelli vegan sono troppo buoni e cos leggeri, e privi di sensi di colpa in tutti i.sensi! ciao Nunzia! Commento di ariel | 27 agosto 2011 | Replica 19. Ciao Lamp Io penso che la motivazione dell obesita sia diversa da persona a persona (esiste un bellissimolibro che le spiega, infatti devo procurarmelo) ma spesso piu che una causa e una conseguenza. Conosco tanti obesi, e confermo quanto detto da Ariella: mangiano troppo, mangiano male, inoltre non fanno la minima attivita fisica. Del resto, e esattamentequello che facevo io, fino a undici mesi fa. Detto questo, credo che comunque sia piu importante la soluzione che cercare di scoprire la causa sul perche e percome uno sia obeso, peraltro rischiando di non trovare mai una risposta. Diventando vegan, quindi, dopo aver mangiato la giusta quantita di cereali, legumi e frutta, puoi mangiare tutta la verdura che vuoi, anzi piu ne mangi meglio e. Poi dopo pochi giorni che segui questo stile di vita, avviene che prendi improvvisamentecoscienza del tuo corpo, ed impari a controllarti, certo capiteranno sempre dei momenti di voglia irrefrenabiledi mangiare ma hai imparato a saziarti con la verdura, quindi non fai alcun danno. Quella sensazione di vuoto che poi uno provava, col diminuire dei chili, piano piano diminuira e alla fine sara solo un brutto ricordo. Infine, non dimentichiamoche la scelta vegan contribuisce non poco a sostenerti moralmente, perche finalmente fai del bene, agli animali, a te stesso, all ambientema soprattuttoFINALMENTE HAI QUALCOSA PER CUI LOTTARE !!!! Commento di Daniele | 27 agosto 2011 | Replica 20. Ah se qualcuno vuol vedermi in video, ne ho messo qualcuno su youtubebasta cercare vegandiferro (chissa chi mi ha chiamato cosi) Commento di Daniele | 27 agosto 2011 | Replica 21. Spero che mi risponda Daniele o chi ha vissuto una storia simile alla sua. Da tempo mi documento sul cibo che fa realmente bene al nostro fisico, sono consapevole che unalimentazionevegana altamente salutare, e risolverebbe alcuni problemi che ho, ma non riesco a metterlain pratica. Ovvero, non riesco a CAMBIARE, nel senso a cui allude Daniele. I motivi sono la pigrizia, il vivere circondata da ristoranti, fast food e tentazioni varie (anche e soprattuttoattraverso la pubblicit), il men monotematicodel posto di lavoro dove non mi possibile scegliere cosa mangiare ma anczi sono obbligata a mangiare quello che trovo in mensa. Se poi aggiungo che sono golosa. dunque, cosa pu aiutarmi a fare la scelta di diventare vegana, visto che la ragione sa che la scelta migliore, ma..la carne debole? inoltre, diventando vegani, capita di cedere alle tentazioni o si impara a gustare talmente tanto i cibi vegetali da non desiderare pi le schifezze commerciali? e con le allergie ed intolleranzealimentaricome la mettiamo? ( nessuno allergico alla carne o ai grassi, ma sempre a un prodotto vegetale.) Commento di indecisa e golosa | 31 agosto 2011 | Replica 22. Ciao golosa Anche io ho avuto i tuoi stessi problemi. Se hai queste difficolta, comincia con l obbligarti a vedere tutti i filmati sui macelli e sullo sfruttamentoanimale che trovi. Gia cosi vedrai i prodotti animali sotto un altro occhio. Poi, documentati su cosa siano realmente la carne e i prodotti animali. Sapevi che la carne viene frollata, cioe i pezzi dell animale ucciso devono stare la perfino fino a venti giorni perche la carne si ammorbidisca? Mmm buona la carne di un animale morto da quasi un mese E che e consentito, nel latte un contenuto fino a 300000 http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/ 22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan 9 Infine, comincia ad aggiungere pietanze vegan alla tua alimentazione, sempre di piu, e nel frattempo ad eliminare sempre piu prodotti animalivedrai che non e poi cosi difficile. Non badare ai ristorantie fastfood, loro ci vivono avvelenando la gente, e tutto un business in cui le persone cascano come pere mature. Chissa le risate che si fanno i titolari I fastfood servono spazzatura, e risaputo, e la gente ci va lo stesso pur sapendolo non e orribile? Per quanto riguarda il lavoro, se davvero non riesci a mangiare in maniera decente, portati il pranzo da casa come faccio io. Mangerai sicuramente meglio Commento di Daniele | 3 settembre 2011 | Replica 23. Daria hai la possibilita di aggiungere una foto, mettendola pero in cima a tutte, o per seconda? Una foto di quand ero carnivoro ? Commento di Daniele | 5 settembre 2011 | Replica Certo Daniele, mandamela pure Commento di dariavegan | 5 settembre 2011 | Replica 24. Bravo Daniele, complimenti! E brava Daria per lintervista! Commento di Yari | 30 ottobre 2011 | Replica 25. wow dan non credevo una cosa simile bhe comunque beato te^^ io sono vegana mangio bilanciata e svolgo addiritturadue attivitfisiche ora prometto di riuscire a dire certe cose. io credo che un vegano vegan x aiutare gli altri e se stesso quando arriva a fARE certe cose per il bene di ki lo circonda in priimo luogo dunque cari parenti nn s mangia vegan per stare in forma o diventare anoressici^^ giusto vegan in chat Commento di nami-chan | 13 novembre 2011 | Replica 26. Essere vegan e un modo di vivere alternativo, in pace e in armonia con gli animali, la natura ed il proprio corpo. Poi ce il discorso della motivazione: se una persona decide di diventare vegan molto spesso e perche ha deciso di aprire gli occhi, documentarsi, vedere le cose come stanno. Oggi basta una sera davanti al PC per vedere cose che non si sognavano neppure nei propri peggiori incubi. Si decide allora che non si puo piu essere complici di un mercato che sfrutta degli esseri che non possono difendersi,, la sofferenza, la morte per trarne un profitto economico. Come gia ho scritto nell intervista, sono invece assolutamentecontrario alla scelta vegan esclusivamenteper perdere peso, perche appena raggiunto il peso desiderato, probabilmentesi tornerebbe a mangiare animali e questo per il corpo sarebbe disastroso. Io ho provato a perdere trenta chili mangiando solo insalata, e a metterne su quaranta in pochissimo tempo tornando a mangiare come prima; neppure io oso immaginarecosa succederebbe se per assurdo tornassi ad una dieta onnivora, potrei mettere su una cifra a tre zeri in pochi mesi rischiando sul serio la salutese non la vita. Vogliamo mettere essere vegan? - non uccidi nessuno - non sfrutti nessuno - non contribuiscialla caccia e alla pesca - non contribuisciallo sfruttamentoin circhi, zoo, acquari, safari, pali, corride http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/

22 dicembre 2011 12.33.52

Da obeso a vegan, la storia di Daniele dariavegan - sprechi molte meno risorse in termini di terreni, acqua, energia E sicuramente dimentico qualche altra cosa Commento di Daniele | 14 novembre 2011 | Replica

10

Lascia un Commento
Enter your comment here...

Avvisami via e-mail della presenza di nuovi commenti a questo articolo Notificatemi di nuovi post via email

Invia il commento

Precedente | Successivo

Concerto di Natale pro Ippoasi

Corso di cucina vegan interattivo

http://dariavegan.wordpress.com/2011/06/05/da-obeso-a-vegan-la-storia-di-daniele/

22 dicembre 2011 12.33.52