Sei sulla pagina 1di 7

APPROCCIO “POSITIVISTA”

versus
APPROCCIO “COMPRENDENTE”

ASSUNTI dell’approccio “POSITIVISTA” :

i fenomeni sociali si possono considerare alla stessa stregua di quelli naturali

sono cioè dotati delle stesse qualità che rendono conoscibili questi ultimi (=
sono “indipendenti” dall’osservatore)

per conoscere i fenomeni sociali è necessario adottare lo stesso metodo con cui
vengono indagati quelli naturali, vale a dire il metodo scientifico

intervento dell’osservatore (in veste di soggetto dell’azione conoscitiva) = fattore


di disturbo/distorsione
che il metodo scientifico è in grado di eliminare o, quanto meno, di controllare

LA CONOSCENZA SOCIOLOGICA - parte 2 1


APPROCCIO “POSITIVISTA”
versus
APPROCCIO “COMPRENDENTE”

ASSUNTI dell’approccio “COMPRENDENTE” :

i fenomeni sociali si possono NON considerare alla stessa stregua di quelli


naturali
poiché sono il prodotto dell’agire dotato di senso degli attori sociali (Weber)

LA CONOSCENZA SOCIOLOGICA - parte 2 2


LA SOCIOLOGIA COMPRENDENTE DI MAX WEBER

La sociologia (…) deve designare una scienza la quale si propone di


comprendere in virtù di un procedimento interpretativo l'agire sociale, e
quindi spiegarlo causalmente nel suo corso e nei suoi effetti (Economia
e società, 1920-22, vol. I, p.4)

comprendere in virtù di un procedimento interpretativo (verstehen) =


intendere il senso dell'agire sociale =
interpretare il significato che quella azione ha per il soggetto che la compie

agire = comportamento dotato di senso per il soggetto che la compie


agire sociale = agire orientato all'atteggiamento e dall'atteggiamento di altri

LA CONOSCENZA SOCIOLOGICA - parte 2 3


APPROCCIO “POSITIVISTA”
versus
APPROCCIO “COMPRENDENTE”

ASSUNTI dell’approccio “COMPRENDENTE” :

i fenomeni sociali si possono NON considerare alla stessa stregua di quelli


naturali
poiché sono il prodotto dell’agire dotato di senso degli attori sociali (Weber)

per conoscere i fenomeni sociali è necessario passare attraverso la


comprensione interpretativa del senso intersoggettivo che orienta l’azione

l’intervento costitutivo dei fenomeni sociali da parte dell’osservatore è, in parte o


del tutto, ineliminabile


LA CONOSCENZA SOCIOLOGICA - parte 2 4
APPROCCIO “POSITIVISTA”
versus
APPROCCIO “COMPRENDENTE”

… 2 possibili conseguenze :

le scienze sociali si pongono domande le scienze sociali si pongono domande


conoscitive radicalmente diverse da analoghe a quelle delle scienze naturali
quelle delle scienze naturali
e pervengono anch’esse a risposte
e pervengono a risposte del tutto “oggettive”, solo che
incompatibili (soggettive le prime,
la conoscenza delle scienze naturali ha
oggettive le seconde)
valore universale (NOMOTETICA),
mentre quella delle scienze sociali ha valore
“locale” ( = relativo all’agire intersoggettivo
di quei determinati soggetti - IDIOGRAFICA)


LA CONOSCENZA SOCIOLOGICA - parte 2 5
APPROCCIO “POSITIVISTA”
versus
APPROCCIO “COMPRENDENTE”

l’intervento dell’osservatore rende i fatti sociali


irrimediabilmente soggettivi e il suo
coinvolgimento interpretativo – indispensabile
per la loro comprensione – impedisce una
conoscenza oggettiva

la condivisione intersoggettiva di senso – che rende


possibile lo stesso agire sociale – stabilisce anche il
contesto di un’oggettività limitata dei fenomeni sociali
e della conoscenza alla quale l’osservatore può
pervenire una volta che si sia calato entro tale
contesto

LA CONOSCENZA SOCIOLOGICA - parte 2 6


METODI QUANTITATIVI versus METODI QUALITATIVI

Metodi QUANTITATIVI Metodi QUALITATIVI


operativizzati aperti, sensibilizzanti
CONCETTI
(chiusi ex-ante) (costruiti in itinere)
INTERAZIONE distaccata, neutrale, indiretta empatica, coinvolgente, diretta
OSSERVATORE-OSSERVATO separazione reciprocità costitutiva
OSSERVATORE vincolo, fattore disturbo possibilità

OSSERVATO passivo attivo


+ estensione -estensione
ESTENSIONE/INTENSIONE
- intensione + intensione
RAPPRESENTATIVITà campione probabilistico selezione qualitativa
standardizzata (=uniforme per flessibile, adattabile di volta in
MODALITà DI RILEVAZIONE
tutti i soggetti) volta
OGGETTO DI ANALISI variabili attori

spiegare (la varianza delle comprendere (la cultura, i


OBIETTIVO ANALISI
variabili) significati degli attori)
causazione (correlazioni, classificazione (tipologie, tipi
LOGICA DI ANALISI
modelli causali, leggi) ideali, modelli “formali”)

LA CONOSCENZA SOCIOLOGICA - parte 2 7