Sei sulla pagina 1di 11

L’INTERVISTA DISCORSIVA - DEFINIZIONE

L’intervista discorsiva è una conversazione provocata dall’intervistatore,


rivolta a soggetti scelti sulla base di un piano di rilevazione e in numero
consistente, avente finalità conoscitive, guidata dall’intervistatore, sulla
base di uno schema flessibile e non standardizzato di interrogazione
(Corbetta, 1999, 405)

provocata dall’intervistatore

rivolta a soggetti scelti sulla base di un piano di rilevazione

numero consistente
centralità dell’intervistatore
finalità conoscitive

guidata dall’intervistatore

schema flessibile e non standardizzato

INTERVISTA DISCORSIVA 1
CONFRONTO fra INTERVISTA DISCORSIVA e
QUESTIONARIO STANDARDIZZATO

QUESTIONARIO INTERVISTA
STANDARDIZZATO DISCORSIVA
ridotta
standardizzazione elevata
(ma non assente)
campionamento selezione sulla base di
scelta dei casi
probabilistico criteri “qualitatitivi”
maggiore estensione minore estensione
estensione/intensione
minore intensione maggiore intensione
raccogliere informazioni comprendere il punto di
obiettivo
su attori vista degli attori

tipo di approccio centrato sulle variabili centrato sugli attori

INTERVISTA DISCORSIVA 2
L’INTERVISTA DISCORSIVA - DEFINIZIONE / 2

L’intervista discorsiva consegna al ricercatore


non solo un insieme di informazioni sull’intervistato (sul suo profilo socio-
demografico, sulle sue credenze, sugli atteggiamenti che lo
contraddistinguono, sul suo stato rispetto a un insieme di proprietà);
l’intervista discorsiva consegna al ricercatore anche un discorso
(Cardano, 2002, 82)

Si possono così non solo raccogliere informazioni, ma anche cogliere:

a) una struttura argomentativa che mostra connessioni fra le diverse parti


di ciò che viene detto;
b) una narrazione che descrive processi e che mostra la collocazione di chi
parla rispetto a ciò che dice;
c) emozioni.

INTERVISTA DISCORSIVA 3
IL PROCESSO DI RICERCA CON L’INTERVISTA DISCORSIVA

FASI DEL PROCESSO DI RICERCA: ARTICOLAZIONE INTERNA:

a) scelta e definizione del PROBLEMA


identificazione unità di analisi
b) formulazione del DISEGNO DI RICERCA
scelta della tecnica di rilevazione
analisi caratteristiche popolazione
campionamento
costruzione della traccia d’intervista

c) RACCOLTA dei dati

trascrizione delle interviste


d) codifica, elaborazione e ANALISI dei dati
trattamento dei dati (testi)
interpretazione dati
e) COMUNICAZIONE dei risultati

INTERVISTA DISCORSIVA 4
IL DISEGNO DELLA RICERCA con INTERVISTA DISCORSIVA - 1

Orientamento strategico: sistematico - selezione casi qualitativa

1. identificazione “unità di analisi”

di gruppo
2. tecnica di rilevazione
individuale

guidata

libera

INTERVISTA DISCORSIVA 5
IL DISEGNO DELLA RICERCA con INTERVISTA DISCORSIVA - 2

4. raccolta informazioni sulle caratteristiche della popolazione

S
A
per quote
T
definite in base
5. Campionamento U
al problema
R
(theoretical sampling) A
snow-ball
Z
I
O
N
E
INTERVISTA DISCORSIVA 6
IL DISEGNO DELLA RICERCA con INTERVISTA DISCORSIVA - 3

6. definizione della traccia problema/ipotesi


d’intervista guidata
concetti

dimensioni
(o proprietà)

formulazione delle
domande e/o degli
presentazione “stimoli” linguaggio
ordine di presentazione
avvertenze
domande filtro
suggerimenti per
il probing
pre-test versione definitiva

INTERVISTA DISCORSIVA 7
LA RILEVAZIONE

FASI DELLA CONDUZIONE DELL’INTERVISTA:

1. CONTATTO spiegazioni preliminari


creare un clima favorevole
tutela della privacy

approccio progressivo
2. AVVIO
mettere a proprio agio

controllo dell’interazione
3. SVOLGIMENTO
ridurre le distorsioni
domande- sonda (probing)

4. CONCLUSIONE eventuale restituzione

INTERVISTA DISCORSIVA 8
CODIFICA, ELABORAZIONE E ANALISI DEI DATI

1. trascrizione delle interviste

2. trattamento dei dati (testi)


classificazione di ogni
singola intervista

INTERPRETAZIONE comparazione

costruzione tipologie
3. analisi dei dati

INTERVISTA DISCORSIVA 9
COMUNICAZIONE DEI RISULTATI - 1

1. Indice-tipo di un rapporto di ricerca

introduzione = rassegna letteratura e


inquadramento/articolazione del problema

Descrizione e giustificazione obiettivi/ipotesi

… vari capitoli di descrizione/analisi dei dati ...

conclusioni = discussione obiettivi/ipotesi alla


luce dei dati e della loro analisi

bibliografia
appendice metodologica
traccia intervista + eventuale trascrizione integrale
delle interviste

INTERVISTA DISCORSIVA 10
COMUNICAZIONE DEI RISULTATI - 2

2. Come citare le interviste


… Spesso, infatti, i tentativi di elaborazione autonoma di una identità da parte dei figli all’interno dei
rapporti familiari si scontrano con gli atteggiamenti ‘normativi’ dei genitori; questi ultimi, però,
partecipando seppure su base conflittuale alla relazione, accettano implicitamente di restituire ai figli
un riconoscimento, anche se lontano dall’immagine che loro hanno di sé e che rivendicano.

Comunico molto ma ci scontriamo, anche, molto, magari per cose banali. Soprattutto con il fratello e
con la mamma litigo spesso. Il papà, lavorando fuori, è poco a casa. Certo è che mi piacerebbe
parlare di più senza tanti conflitti. Ho passato i cinque anni di scuola superiore a litigare con i miei,
ma il problema non è che manchi il dialogo, anzi i problemi si sono sempre risolti parlando. Il fatto è
che ogni volta che i miei cercavano di capirmi, si finiva sempre a litigare, magari per stupidaggini. [...]
Penso che i litigi facciano parte del vivere quotidiano, fanno parte della vita, prima o poi passeranno.
[intervista 20, 19 anni]

Quando il risultato del singolo conflitto sia un avvicinamento fra l’immagine che i figli hanno di sé e
quella che i genitori rimandano loro, questa dinamica di reazioni forti fra interlocutori può
rappresentare dunque una modalità ‘normale’ di negoziazione dell’identità e della differenza –
seppure più faticosa di altre. ...

INTERVISTA DISCORSIVA 11