Sei sulla pagina 1di 4

Le Edizioni Frenis Zero sono liete di annunciare luscita del libro

AA.VV.

ID-ENTITA MEDITERRANEE. PSICOANALISI E LUOGHI DELLA MEMORIA


a cura Giuseppe Leo

Prefazione: Nicole Janigro Scritti di: J. Altounian, S. Amati Sas, M. Avakian, W. Bohleber, M. Breccia, A. Coen, A. Cusin, G. Dana, J. Deutsch, S. Fizzarotti Selvaggi, Y. Gampel, H. Halberstadt-Freud, N. Janigro, R. Kas, G. Leo, M. Maisetti, F. Mazzei, M. Ritter, C. Trono, S. Varvin, H.-J. Wirth Collana: Id-entit mediterranee Lingua: italiana Anno di pubblicazione: 2010 ISBN : 978-88-903710-2-8 Pagine : 520 Prezzo : 30.00

Il libro ha preso spunto dai temi affrontati nel convegno omonimo, organizzato dalla rivista di psicoanalisi Frenis Zero e svoltosi a Lecce nel 2008, per ampliarli grazie ai contributi di eminenti psicoanalisti che hanno messo a disposizione i loro scritti per inaugurare un progetto editoriale ed una collana di libri che vorrebbero porre la psicoanalisi e la storia del Mediterraneo ai due poli di una riflessione al confine tra psicologia e sociologia, tra psicoterapia degli individui e dei gruppi e clinica delle psicopatologie sociali. Il libro si articola in varie sezioni tematiche. Dopo la Prefazione di Nicole Janigro, seguono i contributi del curatore del libro, Giuseppe Leo (Luoghi della memoria, traumi collettivi e disagi delle id-entit del Mediterraneo), di Ren Kas (Il disagio del mondo moderno, i fondamenti della vita psichica ed il quadro metapsichico della sofferenza contemporanea), di Marina Breccia (Le immagini e le parole. Un percorso su una via di ritorno dallesilio). La sezione LA PSICOANALISI E I DISAGI DELLE CIVILT MEDITERRANEE raccoglie i testi di Ambra Cusin (Invisibilit di un disagio), di Nicole Janigro (Paesaggi in mutazione: dalla pace alla guerra, dalla guerra alla pace), di Manuela Avakian (Vostro il delitto, nostro il castigo: sradicati dallArarat, accolti nella culla mediterranea), di Janine Altounian (Unemozione indelebile insiste nel volersi scrivere), mentre quella successiva, intitolata PSICOANALISI, TRAUMA E TRASMISSIONE TRANSGENERAZIONALE vede i contributi di Werner Bohleber (Ricordare, trauma e memoria collettiva. La lotta per il ricordare in psicoanalisi), di Sverre Varvin (Trauma e resilienza), di Silvia Amati Sas (Lambiguit come difesa in condizioni di trauma estremo), di Hendrika Halberstadt-Freud (Lealt scisse nei figli della terza generazione dei nazisti. Il caso di Lisa) e di Maria Ritter (Ritorno a Dresda. La visione di una psicoanalista sul trauma e sulla guarigione). La sezione intitolata I DISAGI DELLE CIVILT MEDIO-ORIENTALI comprende tre lavori: quello di Yolanda Gampel (Esplorazioni psicoanalitiche sulla crisi medio-orientale), quello di Judith Deutsch (Riflessioni psicoanalitiche su Israele e lassedio di Gaza) ed, infine, di Hans-Jrgen Wirth (Ricordare, ripetere e non elaborare: sulla possibilit di interagire nel conflitto israelo-palestinese). Concludono due altre sezioni: PSICOANALISI, MEMORIA ED ARTE con testi di Franca Mazzei (Alla ricerca del S tra le pieghe della memoria), di Massimo Maisetti (I luoghi del sogno e della memoria nel cinema) e di Santa Fizzarotti Selvaggi (Medea unidentit altra), e LA VERGOGNA E IL TRANSFERT, con saggi di Cosimo Trono (La vergogna nel transfert), di Abram Coen (Ho la vergogna) e di Guy Dana (Fra-i-due, o la vergogna vinta dalla collera).

Un'anteprima limitata del libro visualizzabile su all'indirizzo www.id-entitamediterranee.tk

Per ordinare il libro: clicca su www.identita.tk Se non volete acquistarlo via internet, il libro distribuito (su richiesta del cliente) nelle librerie FELTRINELLI di tutta Italia

(www.lafeltrinelli.it)