Sei sulla pagina 1di 2

Ferrara, 11 maggio 2011

Anche quest’anno il Master Internazionale Eco-Polis prosegue nella collaborazione con gli
enti, le istituzioni e le comunità del Ferrarese. Lunedì 16 maggio si svolgerà, infatti, a
Voghiera, nelle sale della Delizia Estense del Belriguardo, in stretta collaborazione con
l’Amministrazione Comunale, un seminario dal titolo “La Costruzione di un Distretto Agro-
Culturale. Dialoghi e Idee sullo Sviluppo Locale”.

L’iniziativa vuole promuovere riflessioni e idee sulle modalità e le pratiche per valorizzare,
culturalmente ed economicamente, le realtà produttive di piccola scala, come appunto
la produzione dell’Aglio DOP di Voghiera, facendole interagire con un fruizione ed un uso
più ampio dei patrimoni culturali e dei beni storico-architettonici diffusi sul territorio.
L’Assessore della Provincia avv. Carlotta Gaiani, il Pro-Rettore, Prof. Francesco Bernardi, il
Presidente della Fondazione Navarra, dott. Pier Carlo Scaramagli e il Presidente del
Consorzio Produttori Aglio, Alessandro Benini, porteranno i saluti delle istituzioni ferraresi,
mentre gli Assessori Dante Bandiera e Ottorino Bacilieri, insieme al Sindaco Claudio Fioresi,
porteranno i saluti dell’Amministrazione che ha fortemente voluto questa iniziativa.

Il caso di Voghiera rappresenta, infatti, un’importante buona pratica, un contesto nel


quale, con una certa facilità, si possono far interagire gli attori che promuovono i processi
locali di innovazione produttiva e di governance (il Consorzio dei produttori dell’Aglio,
l’Amministrazione locale, la Fondazione Navarra, l’Università) con le istituzioni che
gestiscono la tutela, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio, come la Direzione
Regionale ai Beni Culturali e Paesaggistici, il Parco del Delta del Po, Provincia e Comune di
Ferrara per il sito Unesco.

Come di consueto, i seminari di Eco-Polis sono organizzati all’insegna della


multidisciplinarità e della giustapposizione fra riflessioni teoriche e pratiche concrete di
trasformazione della realtà. Intorno alla suggestione che Voghiera possa essere considerato
un Distretto agro-culturale in fieri, saranno presentati casi di imprenditoria giovanile e
tecnologicamente avanzata (Tryeco e LandsNetwork), insieme a casi di gestione
innovativa di patrimoni culturali (il Centro Studi Dante Bighi di Copparo), incrociandoli con
riflessioni sul turismo nei territori minori e sulle nuove forme di cooperativismo e
associazionismo promosse dalla Lega delle Cooperative. Il seminario sarà concluso dalla
presentazione in anteprima della ricerca svolta da Francesco Badia della Facoltà di
Economia e Emanuela De Menna, della direzione di Eco-Polis, per la gestione e il
monitoraggio del Sito Unesco di Ferrara e dalla presentazione delle recenti politiche di
riqualificazione urbana promosse dalla Regione.

Al termine del seminario i commenti e i suggerimenti sono affidati a esperti e a personalità


di chiara fama, nazionale ed internazionale, come: Paolo Ceccarelli, fondatore della
Facoltà di Architettura di Ferrara e oggi titolare della Cattedra Unesco in Urban and
Regional Planning for Local Sustainable Development, responsabile del progetto per la
conservazione dell’aasi di Jerico e del piano urbanistico della città palestinese; Danielle

Via degli Adelardi 33 | Ferrara 44124 Italy | http://www.masterecopolis.it – frz@unife.it - +39-0532-455087 / +39-377-1793164 1
Mazzonis, per lungo tempo direttore di Ervet, oggi membro della Commissione Unesco
italiana e consulente della Banca Interamericana di Sviluppo; Carla Di Francesco, Direttore
della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici, il cui ampio curriculum
personale annovera, prima di un importante incarico come direttore Generale per la
qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanee presso il Ministero
per i Beni e le Attività culturali, una lunga e rilevante presenza a Ferrara come responsabile
della Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il Paesaggio di Ravenna; Marco
Capodaglio, da lunghi anni responsabile del Servizio Politiche Europee e Relazioni
Internazionali della Regione Emilia-Romagna e profondo conoscitore delle modalità per la
cooperazione allo sviluppo con i paesi terzi; Carlo Francini, responsabile dell’Ufficio Centro
Storico del Comune di Firenze e della Associazione Città e Siti Unesco italiana; Lucilla
Previati, da oltre dieci anni Direttore del Parco del Delta del Po, con una lunga esperienza
di promozione economica e sociale in territori ambientalmente e naturalisticamente
protetti; per finire con Andrea Benini, Presidente di LegaCoop Ferrara, rappresentante di un
importante insieme di imprese del territorio e protagonista del rinnovamento generazionale
promosso dalla Lega delle Cooperative, anche come strumento per affrontare
l’innovazione e il cambiamento.

Dal 17 al 21 maggio, all’interno del Belriguardo si svolgerà il workshop del Master Eco-Polis,
coordinato dal Dott. Luca Lanzoni, della direzione di Eco-Polis e dalla Dott.ssa Gloria
Minarelli, socio di Istituto Delta Ecologia Applicata e Presidente dell’Ordine degli Agronomi
della Provincia di Ferrara, durante il quale gli allievi del corso (5 argentini, 4 brasiliani, 2
giapponesi e 7 italiani), insieme ai loro docenti, svilupperanno una serie di proposte per la
creazione del Distretto Agro-Culturale, interagendo con gli imprenditori e i cittadini del
piccolo centro urbano. La presentazione dei risultati del workshop avverrà sabato 21
maggio, in occasione dell’inaugurazione dell’evento FlorAglio, a dimostrazione di come
Università, impresa e istituzioni locali possono interagire e collaborare per lo sviluppo
dell’economia e delle comunità locali.

Via degli Adelardi 33 | Ferrara 44124 Italy | http://www.masterecopolis.it – frz@unife.it - +39-0532-455087 / +39-377-1793164 2