Sei sulla pagina 1di 3

Qlik Management Console

01 Gestire un Sito Qlik Sense................1 06 Selezioni Multiple.................................2


02 Concetti Fondamentali.....................1 07 Pubblicare sullo Stream........................2
01 Apps......................................................1 08 Security Rules.......................................2
02 Oggetti Associati...................................1 09 Tipologie d’Accesso.............................3
03 Audit......................................................2 10 Utenti.....................................................3
04 Proprietà Custom e Tags.......................2 11 Resources Owner..................................3
05 Connessioni ai Dati...............................2

Gestire un Sito Qlik Sense


La QMC è un’applicazione web per la configurazione ed amministrazione dei servizi Qlik.
Permette:
 Gestione licenze
 Gestione tipologie d’accesso
 Configurazione nodi
 Gestione connessioni ai dati
 Gestioni sicurezza dei contenuti (Security Rules)
 Gestione Task e Triggers
 Sincronizzazione utenti

Tutto l’insieme dei siti Qlik Sense, in un’installazione multinodo, è gestito dalla QMC sul nodo
centrale.

La QMC fornisce un set di tools per creare access pattern differenti per gli amministratori ed utenti
Qlik Sense:
 Security Rules
 Admin Roles
 Custom Properties

Concetti Fondamentali

Apps
Disponendo dell’autorizzazione e dei diritti necessari, un utente può creare un’App Qlik Sense
accedendo direttamente all’Hub.
Dalla QMC ogni App può esser pubblicata su di uno Stream specifico – ovvero una raccolta
specifica di app creata a priori su Qlik.
Le regole di sicurezza applicate all’App, allo Stream ed all’Utente, permettono di determinare chi
può accedere, e come, al contenuto pubblicato.
Un’App pubblicata risulta bloccata – locked.
Un utente può aggiungere nuovi contenuti ad un App pubblicata, ma questi saranno inseriti solo
nella versione pubblicata sull’ambiente di lavoro personale dell’utente. Una volta che l’App verrà
pubblicata, tale contenuto aggiunto sarà disponibile a tutti gli utenti autorizzati.
Un’App può esser cancellata solo dalla pagina di overview sulla QMC.

Oggetti Associati
Tutte le risorse sulla QMC hanno una struttura associativa, per permettere una navigazione più
semplice ed intuitiva.
Ad esempio, selezionando un’App mostrata sulla pagina di Overview, questa risulterà selezionata
anche nelle altre pagine correlate.

Audit
La pagina di audit permette di fare indagini ed ottenere informazioni su Risorse ed Utenti presenti
su Qlik.
Fornisce informazioni sulle Regole di Sicurezza, del Load Balancing (bilanciamento del carico dei
server collegati) e di Licenza.

Proprietà Custom e Tags


Dalla QMC si possono creare proprietà custom associabili alle risorse.
L’obbiettivo principale di queste proprietà è per consentire regole di sicurezza più solide.
Possono inoltre esser definiti dei Tags utilizzabili come Filtro nella pagina di Overview di una
risorsa.
Esempio: Creo il Tags Dipartimento, e lo utilizzo per differenziare gli Stream.

Connessioni ai Dati
Possono esser gestite le regole di sicurezza verso tutte le connessioni dati utilizzati.
Un utente può generare nuove Connessioni Dati durante lo sviluppo di una nuova App, ma le
regole di sicurezza correlate vanno gestite da QMC.

Selezioni Multiple
Diverse risorse possono esser selezionate contemporaneamente dall’Overview.
Si possono, pertanto, modificare o cancellare, diverse risorse assieme.

Pubblicare sullo Stream


All’inizio di questo paragrafo abbiamo già citato la possibilità di pubblicare un App su di un
determinato Stream.
Caratteristiche di un’app pubblicata:
 Disponibile sullo Stream a tutti gli utenti autorizzati
 Locked – non possono esser aggiunti nuovi contenuti
Eventuali modifiche fatte dagli utenti saranno disponibili solo durante la loro sessione
 Gestita attraverso Task automatizzate per il caricamento e aggiornamento dei dati
Per default Qlik Sense include due Stream:
 Everyone: tutti gli utenti autenticati hanno diritti di lettura e pubblicazione sullo stream.
Utenti anonimi hanno solo diritti di lettura.
 Monitoring apps: hanno diritti di lettura e pubblicazioni gli utenti con i seguenti ruoli –
RootAdmin, ContentAdmin e SecurityAdmin.

Security Rules
Possono esser create e gestite tutte le regole di sicurezza per le risorse Qlik presenti.
Una regola di sicurezza permette di definire quello che utente è autorizzato a fare con una risorsa,
ad esempio legger, modificare, creare o cancellare.

Per design una regola di sicurezza è scritta per includere, non per escludere.
Significa che se un utente non è incluso nella regola di sicurezza, allora avrà un accesso negato
(Access Denied).
Pertanto, vanno create sempre delle security rules per consentire agli utenti l’esecuzione di
determinati compiti.

Il ruolo RootAdmin include le security rules root per poter configurare tutte le altre regole di
sicurezza per gli altri utenti.

Tipologie d’Accesso
La tipologia di accesso determinano e configurano gli accessi degli utenti agli stream ed app.
Possono esser configurati utenti di diverse tipologie. Esempio: Analyzer o Professional.
Analyzer: utenti che possono solo visualizzare un’applicazione
Professional: utenti che possono creare e modificare applicazioni in essere.

Utenti
Tutti gli utenti sono memorizzati nel QRS (Qlik Repository Server).
Da QMC vengono creati gli user directory connectors per poter sincronizzare e recuperare i dati
utenti da un servizio specifico: Directory Service aziendale.
Quando un utente si logga su Qlik Sense, i suoi dati vengono automaticamente recuperati ed
utilizzati in configurazione sulla QMC.
Tramite QMC può esser modificato il metodo di autenticazione di ogni utente.

Resources Owner
Chi crea una risorsa (app o stream) ne è l’owner.
Da QMC può esser conferito/modificato tale status.