Sei sulla pagina 1di 5

A tutti i clienti

RST/MM/05-2018

Vipiteno, 10 maggio 2018

Egregio cliente,

qui di seguito si riassumono nuovamente le principali novitá:

Fatturazione Elettronica

A partire dal 01 gennaio 2019 sará obbligatoria la fatturazione elettronica anche tra tutti i soggetti
economici quali imprenditori, societá e liberi professionisti. Tale obbligo è stato anticipato al 01 luglio
2018 per i soggetti che intervengono nella catena distributiva di carburante nonché per prestazioni rese
da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di
appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un´amministrazione pubblica. A partire dal 01 luglio
2018 le carte carburanti saranno abolite e sostituite dalla fatturazione elettronica. I costi del carburante
saranno cosí deducibili e detraibili solamente se pagati con mezzi tracciabili. Qualsiasi altro formato di
emissione fatture al di fuori di quello elettronico verrá sanzionato ex art. 6 Dlgs. 471/97 (90% fino al
180% delle imposte).

Nel caso necessitiate di un aiuto in merito non esitate a contattarci.

Pagamento in contanti da soggetti esteri

I turisti stranieri possono pagare in contanti fino a 15.000 Euro. Questa è un´eccezione alla norma che
impone il divieto generale di accettare pagamenti per importi superiori ai 3.000 Euro. Per poter usufruire
di questa possibilitá peró si devono rispettare alcuni accorgimenti. Per prima cosa si deve fare una
comunicazione all´Agenzia delle Entrate per indicare su quale conto andranno poi versati i contanti entro
il giorno successivo. Oltre a ció si dovrá fare una copia del passaporto del cliente e una dichiarazione
dalla quale il turista deve confermare di essere residente all´estero. Infine si dovrá fare una dichiarazione
annuale nella quale riassumere tutte le operazioni effettuate nell´anno. Importante: dal 4 luglio 2017
sono ora possibili pagamenti in contanti solamente fino a 10.000 Euro.

Comunicazione ENEA per lavori di ristrutturazione e di risparmio energetico

Sino ad oggi per tutti i lavori di risanamento energetico si doveva entro 90 giorni dalla chiusura lavori
fare una Comunicazione all´ENEA. Dal 2018 questa comunicazione diventa obbligatoria anche per i
lavori di risanamento. Ad oggi peró non ci sono istruzioni ufficiali al riguardo, ma si consiglia comunque
di prestare attenzione alla nuova disposizione.
RST FREIBERUFLER GMBH – RST SOCIETA‘ TRA PROFESSIONISTI SRL
Bahnhofstraße 8 – Via Stazione 8 | I-39049 Sterzing – Vipiteno
T 0472 761 300 | F 0472 761 360 | info@rst.bz.it | rst-pec@legalmail.it | www.rst.bz.it
Handelsregister Bozen, St.-Nr., MwSt.-Nr. – CCIAA Bolzano, C.F., P.I. 02736850211
Gesellschaftskapital: 12.000 Euro voll eingezahlt – Capitale sociale: 12.000 Euro interamente versato
Detrazione Iva dal 2018

Con circolare 1/E del 17 gennaio 2018, l´Agenzia delle Entrate ha fissato la detraibilitá dell´iva in
acquisto. Il limite di detraibilitá è passato da due anni ad un solo anno. La detraibilitá dell´iva in acquisto
è possibile entro la presentazione della dichiarazione iva per l´anno in cui è maturato il diritto alla
detrazione. Da ora quindi è molto importante stabilire sin da subito esattamente la data di ricezione della
fattura. Infatti la detraibilitá sará possibile solamente entro il mese o il trimestre di ricezione della fattura,
come ha stabilito l´Agenzia.

Nuovo regolamento EU protezione dati 2018

Con il 25 maggio prossimo entrerá in vigore il nuovo regolamento EU in materia di protezione dei dati.
Oltre a nuove regole sono previste sanzioni per chi non si adegua. I dati sensibili sono utilizzabili
solamente se necessari e ben definiti all´inizio del rapporto. L´osservanza delle regole deve essere
provato, quindi deve esserci effettivamente una gestione del rischio accurata, inclusa la sua analisi, una
struttura, un processo e infine un controllo. Inoltre si deve dare ad ognuno la possibilitá di cancellare i
propri dati se non si acconsente, soprattutto per quelli in internet. Si consiglia di nominare un esperto
nella protezione dei dati per poter adempiere al nuovo obbligo nei modi e nei tempi previsti. Nel caso
necessitiate di un aiuto in merito non esitate a contattarci.

Locazioni brevi e cedolare secca

Anche per il 2018 e 2019 si potrá optare per la cedolare secca non solo per gli affitti superiori ai 30 gg
ma anche per quelli brevi purché non in ambito commerciale e tra persone fisiche. Negli affitti brevi
ricadono anche quei contratti gestiti attraverso le piattaforme come booking.

Registro VIES e controllo delle partite iva

I soggetti economici che intendono intraprendere operazioni con soggetti esteri comunitari devono
obbligatoriamente e precedentemente iscriversi al registro VIES. Una volta iscritti se nei successivi
quattro trimestri non si presentano elenchi INTRASTAT, si viene in automatico cancellati dal registro,
previa comunicazione scritta dell´Agenzia delle Entrate.

In tutti i rapporti commerciali e quindi in fase di emissione o ricezione di fattura si deve sempre
controllare che le partite ive del cliente/fornitore siano iscritte a questo registro altrimenti non si potrá
emettere o ricevere fattura in reverse charge ma con iva e quindi raccomandiamo sempre un controllo
e un´attenzione particolare in merito.

Compensazione crediti d´imposta

La compensazione di crediti d´imposta ha subito nel corso degli anni un restringimento sempre piú forte.
La libera compensazione è ora possibile solamente per crediti inferiori ai 5.000€ annuali. Per importi
superiori è prevista l´obbligatorietá del visto di conformitá emesso da un professionista (commercialista).
Tale restrizione riguarda la compensazione orizzontale tra imposte e non invece quella verticale.

RST FREIBERUFLER GMBH – RST SOCIETA‘ TRA PROFESSIONISTI SRL


Bahnhofstraße 8 – Via Stazione 8 | I-39049 Sterzing – Vipiteno
T 0472 761 300 | F 0472 761 360 | info@rst.bz.it | rst-pec@legalmail.it | www.rst.bz.it
Handelsregister Bozen, St.-Nr., MwSt.-Nr. – CCIAA Bolzano, C.F., P.I. 02736850211
Gesellschaftskapital: 12.000 Euro voll eingezahlt – Capitale sociale: 12.000 Euro interamente versato
Semplificazioni Intrastat

Le comunicazioni trimestrali per gli acquisti di beni e servizi ricevuti sono abolite. Permane l´obbligo dei
modelli Intra mensili, ma solo ai fini statistici, per chi per almeno 1 dei 4 trimestri precedenti siano uguali
o superiori ad € 200.000 di acquisti intracomunitari di beni o € 100.000 di servizi ricevuti.

Invece rimane l´obbligo di presentazione degli elenchi riepilogativi relativo alle cessioni intracomunitarie
di beni, la cui periodicitá di presentazione (mensile o trimestrale) rimane ferma all´attuale limite di €
50.000. Le informazioni statistiche permangono in questo caso solo ai soggetti mensili che in 1 dei 4
trimesti precedenti hanno realizzato cessioni intracomunitarie uguali o maggiori ad € 100.000.

La verifica relativa al superamento delle predette soglie dovrá essere effettuata distintamente per
ciascuna categoria di operazioni: le nuove soglie operano in maniera indipendente, nel senso che il
superamento della soglia per una singola categoria non incide sulla periodicitá relativa alle altre 3
categorie di operazioni.

Distributori automatici – Accreditamento e comunicazioni

Dal 30 marzo 2017 vige l´obbligo per tutti i distributori automatici di accreditarsi presso l´agenzia delle
entrate e di comunicare gli incassi alla stessa. L´agenzia ha diviso i distributori automatici in due
categorie e cioè quelli con la porta di comunicazione, capaci di dialogare direttamente tramite un
software alla parte hardware e quelli senza porta di comunicazione dove si devono manualmente
prendere i dati da trasmettere.

Tale obbligo non interessa i tradizionali distributori meccanici (non elettrici) di palline con giochi per
bambini, apparecchi che non erogano servizi/beni direttamente o indirettamente, distributori di biglietti
di trasporto e di sosta.

Detrazione delle spese universitarie

L´importo riconosciuto di spesa detraibile per le universitá private verrá stabilito annualmente tramite
un decreto ministeriale. Ad esempio per studenti di medicina sono 3.700 Euro e per quelle
infermieristiche 2.600 Euro, per quelle economiche 3.500 Euro e umanistiche 2.800 Euro.

Contributi per le piccole imprese

La Provincia di Bolzano ha previsto contributi per investimenti (come arredamento, hardware, software
funzionali all´investimento, attrezzature, investimenti per auto) tramite un concorso per tutte le spese
sostenute entro il 30/06/2018.

La domanda puó essere fatta da piccole imprese con meno di 50 dipendenti e una somma di attivo
patrimoniale di € 10 Mio. Il settore turistico è escluso da tale contributo.

Il contributo è pari al 20% dell´investimento con un importo massimo erogabile di € 100.000. La


somma dell´investimento puó invece essere compresa tra i 20.000 Euro e i 500.000 Euro. Ogni
impresa puó fare una sola domanda e attraverso la propria PEC e prima dell´investimento.

RST FREIBERUFLER GMBH – RST SOCIETA‘ TRA PROFESSIONISTI SRL


Bahnhofstraße 8 – Via Stazione 8 | I-39049 Sterzing – Vipiteno
T 0472 761 300 | F 0472 761 360 | info@rst.bz.it | rst-pec@legalmail.it | www.rst.bz.it
Handelsregister Bozen, St.-Nr., MwSt.-Nr. – CCIAA Bolzano, C.F., P.I. 02736850211
Gesellschaftskapital: 12.000 Euro voll eingezahlt – Capitale sociale: 12.000 Euro interamente versato
Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti e porgiamo cordiali saluti.

Rainer – Steckholzer – Tschöll – Mizzon

Tutte le circolari e le informazioni necessarie in materia di tutela dati (privacy - art. 13 del Dlgs. n.
196/2003) sono sempre disponibili anche sul nostro sito www.rst.bz.it.

RST FREIBERUFLER GMBH – RST SOCIETA‘ TRA PROFESSIONISTI SRL


Bahnhofstraße 8 – Via Stazione 8 | I-39049 Sterzing – Vipiteno
T 0472 761 300 | F 0472 761 360 | info@rst.bz.it | rst-pec@legalmail.it | www.rst.bz.it
Handelsregister Bozen, St.-Nr., MwSt.-Nr. – CCIAA Bolzano, C.F., P.I. 02736850211
Gesellschaftskapital: 12.000 Euro voll eingezahlt – Capitale sociale: 12.000 Euro interamente versato
RST FREIBERUFLER GMBH – RST SOCIETA‘ TRA PROFESSIONISTI SRL
Bahnhofstraße 8 – Via Stazione 8 | I-39049 Sterzing – Vipiteno
T 0472 761 300 | F 0472 761 360 | info@rst.bz.it | rst-pec@legalmail.it | www.rst.bz.it
Handelsregister Bozen, St.-Nr., MwSt.-Nr. – CCIAA Bolzano, C.F., P.I. 02736850211
Gesellschaftskapital: 12.000 Euro voll eingezahlt – Capitale sociale: 12.000 Euro interamente versato