Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 8 (46.252) Città del Vaticano venerdì 11 gennaio 2013
.

Le positive In Sudan per i combattimenti nel Kordofan meridionale e nel Nilo Azzurro Disoccupazione in drammatico aumento tra i giovani europei

Il lavoro
previsioni
del rating
Civili allo stremo e le generazioni sparite
Mentre si riaccende anche il conflitto nella regione del Darfur Malgrado i dati drammatici, la
di LUCA M. POSSATI
BRUXELLES, 10. L’eurozona «po- vera questione concerne il modo in
trebbe cominciare a uscire dalla KHARTOUM, 10. Non hanno ancora con il Sud Sudan, è stato lanciato da tempo preso le distanze. Ging ha reatività, innovazione, inter- cui fermare l’emorragia. Finora si è
crisi del debito nel 2013»: la previ-
sione, contenuta in una nota, è
dell’agenzia di rating Standard &
avuto applicazione sul terreno gli
impegni ribaditi nell’incontro nel fi-
ne settimana scorso, nella sede
ieri da John Ging, coordinatore lo-
cale dell’Ocha, l’ufficio dell’O nu
per il coordinamento delle operazio-
ammesso che nell’ultimo anno gli
sforzi per ottenere dalle parti belli-
geranti accesso alle popolazioni non
C net: i giovani europei punta-
no su questi tre fattori per
sconfiggere una crisi che ha spazza-
pensato che, in una maniera o
nell’altra, la soluzione sarebbe arri-
vata a suon di riforme. Oggi la sen-
Poor’s, secondo cui quello appena dell’Unione africana ad Addis Abe- ni umanitarie. Ging ha ricordato hanno avuto esito. Secondo il fun- to via dal mercato del lavoro alme- sazione diffusa è che la ripresa sia
iniziato potrebbe essere «un anno ba, tra il presidente sudanese Omar l’urgenza di avere accesso ai civili zionario dell’Onu, più di settecento- no due generazioni. Coraggio è la ancora un miraggio lontano e che
Hassam el Bashir e quello sudsuda- delle due regioni intrappolati dai mila civili sono intrappolati e molti parola che ricorre di più nei titoli la paura condizioni tutto il sistema:
decisivo» per l’eurozona e i suoi
nese Salva Kiir Mayardit per mette- combattimenti tra l’esercito sudane- di loro per sopravvivere sono co- dei giornali e nelle analisi dei com- i consumi sono fermi, le fabbriche
problemi. L’agenzia di rating ritie- re in sicurezza la tormentata zona di se e i ribelli del Movimento per la stretti a mangiare foglie e radici. mentatori: ci vuole infatti una buo- chiudono, le imprese falliscono. In
ne che i prossimi dodici mesi po- confine e si fanno sempre più diffi- liberazione del popolo sudanese – Nel frattempo, sembra riesplodere na dose di sangue freddo per sfida- base alle previsioni degli analisti, la
trebbero segnare il superamento cili le condizioni delle popolazioni Nord (Splm-N), considerato dal anche l’altra crisi sudanese, quella disoccupazione giovanile potrebbe
re un contesto, come quello attuale,
della volatilità e della frammenta- locali. Un rinnovato allarme riguar- Governo di Khartoum espressione ormai decennale nella regione occi- presto aumentare di circa quattro
segnato da difficoltà globali, delle
zione dei mercati che si sono regi- do soprattutto ai sudanesi degli Sta- diretta dell’omonima organizzazione dentale del Darfur, dove l’esercito quali la politica è solo in parte re- volte rispetto a quella degli adulti.
strate negli ultimi anni, con il ri- ti del Kordofan meridionale e del al potere nella capitale sudsudanese ha comunicato ieri di aver ucciso in sponsabile. «Bisogna trovare le risorse per
torno di alcuni Paesi, come Irlan- Nilo Azzurro, al confine appunto Juba, che peraltro afferma di aver battaglia trenta ribelli. C’è infatti, alla radice di questa investire in formazione ed inclusio-
da e Portogallo, a un «più sostan- crisi, anche un dato mentale e cul- ne sociale» ha ammonito il com-
ziale ricorso» a emissioni di titoli turale ineliminabile: secondo un re- missario Ue per l’Occupazione, gli
di Stato sul mercato primario. cente rapporto della Commissione Affari sociali e l’Integrazione,
«Crediamo che la fiducia degli in- Ue, solo il 37 per cento degli euro- László Andor. Sul lavoro — ha con-
vestitori ritornerà solo se gli Stati
membri continueranno a compiere Neve a Gerusalemme pei preferisce l’imprenditoria al po-
sto fisso, la dinamica alla statica.
fermato il commissario — è «impro-
babile che si vedranno migliora-
menti dal punto di vista socio-eco-
progressi nel riequilibrare le loro Stima, questa, in calo rispetto al
economie, sia stabilizzando in mo- 2009, quando invece era il 45 per nomico nel 2013».
do strutturale il loro debito sia ri- cento che ambiva a mettersi in pro- Gli analisti sostengono che l’uni-
ducendo il deficit» si afferma nel- prio. Oggi la paura della bancarot- ca strada sia quella di continuare a
ta è infatti il primo ostacolo all’av- riformare il mercato del lavoro e i
la nota, che aggiunge: «Siamo del
vio di un’attività (43 per cento dei sistemi di welfare, che a causa della
parere che i costi economici e so- crisi hanno perso molta della capa-
ciali di riequilibrio economico po- casi), seguita dall’incertezza dei
guadagni (33 per cento). cità di protezione delle fasce più a
trebbero essere più facilmente rischio. Molti politici propongono
A sottolineare che la mancanza
contenuti se un più elevato grado di uscire dalla spirale dando mag-
di lavoro nell’eurozona riguarda so-
di coordinamento delle politiche prattutto i giovani è il rapporto giore spazio alla contrattazione col-
portasse a un aggiustamento più 2012 dell’Unione europea su occu- lettiva tra le parti sociali; altri pun-
simmetrico, condiviso, tra il nu- pazione e sviluppi sociali. Il nume- tano invece su un cambiamento di
cleo dei Paesi più forti e quelli pe- ro dei ragazzi tra i 15 e i 24 anni mentalità degli apparati aziendali;
riferici, piuttosto che con la mag- che si dichiarano inattivi, cioè che altri ancora auspicano un ripensa-
gior parte degli oneri che ricado- non hanno e non cercano un lavo- mento del legame tra scuola e mon-
no su quest’ultimi». ro, è in netto aumento. In un solo do del lavoro. Ma in realtà, nono-
Ieri, intanto, il presidente del anno i disoccupati sono aumentati stante i proclami e le dichiarazioni
Consiglio Ue, Herman Van Rom- di 113.000 unità nell’eurozona, men- di molti leader, proposte concrete
puy — al termine dell’incontro con tre nell’Europa a ventisette di sul tavolo non ce ne sono.
il premier irlandese Enda Kerry, in 154.000. A livello generale, si conta- Un segnale positivo è invece
no 26 milioni di senza lavoro, dei giunto in questi giorni da Bruxel-
occasione dell’avvio del semestre
quali 18,8 nei Paesi della moneta les. La Commissione presieduta da
di presidenza Ue di Dublino — ha
unica. La Spagna è il Paese in cui José Manuel Durão Barroso ha in-
dichiarato che il 2012 è stato un fatti varato un importante piano di
«punto di svolta» nella crisi del- GERUSALEMME, 10. La più abbondante nevicata da 21 causando gravi disagi. Le autorità hanno chiuso le la disoccupazione è aumentata di
più, raggiungendo, nel novembre incentivi alle nuove imprese, che
l’eurozona. Quindi ha aggiunto: anni su Gerusalemme ha regalato una suggestiva imma- scuole e fermato il servizio di autobus invitando la po- rappresentano la principale fonte di
gine della città imbiancata, ma ha paralizzato i trasporti polazione a restare in casa. scorso, il 26,6 per cento comples-
«Il peggio è dietro di noi». nuova occupazione in Europa: circa
sivo.
Si conferma inoltre il crescente quattro milioni di nuovi posti di la-
divario tra nord e sud: la situazione voro ogni anno. Si tratta di un pia-
è infatti migliore in Austria (con un no d’azione destinato a sostenere
tasso pari al 4,5 per cento), Lus- gli imprenditori, con il quale Bru-
Il Governo scarcera 2.130 detenuti politici e ottiene il rilascio di 48 cittadini iraniani nelle mani dei ribelli
semburgo (5,1), Germania (5,4) e xelles intende sottolineare il ruolo
Paesi Bassi (5,6). Si mantiene stabi- fondamentale dell’istruzione, della
Scambio di prigionieri in Siria le invece il confronto tra uomini e
donne: il tasso di disoccupazione
formazione e della tecnologia inter-
net per far crescere nuove genera-
zioni di imprenditori. Misure speci-
femminile nell’eurozona in novem-
DAMASCO, 10. Un’iniziativa diplomatica senza Ihh, che già lo scorso anno aveva ottenuto la li- di un dialogo tra il Governo di Damasco e i ri- bre è stato dell’11,8 per cento e del fiche andranno a sostegno dei gio-
precedenti, che ha visto impegnati anche Turchia berazione di alcuni cittadini turchi, tra i quali belli, ma le possibilità di un negoziato di pace re- 10,7 per cento nell’Unione a venti- vani, delle donne, degli anziani, dei
e Qatar, ha portato il Governo siriano a rilasciare due giornalisti, di sette iraniani e di alcuni siriani. stano scarse. Tra l’altro, l’inviato dell’Onu e della sette. Quello maschile si è assestato migranti.
2.130 detenuti politici in cambio della liberazione Anche in questo caso tra i rilasciati dal regime ci Lega Araba, Lakhdar Brahimi, ha bocciato ieri le rispettivamente all’11,7 e al 10,8. Durão Barroso prevede anche
di 48 cittadini iraniani in mano ai ribelli, che il sono alcuni turchi, ha detto il presidente dell’Ihh, proposte avanzate domenica dal presidente al As- l’introduzione di provvedimenti
Governo di Teheran definisce pellegrini, mentre Bulent Yildirim, senza scendere in particolari. La sad, definendo settario e unilaterale il suo discor- ambiziosi per favorire le start-up —
l’opposizione siriana li considera combattenti pa- televisione di Stato di Teheran ha detto che gli so televisivo. le imprese appena nate — e la crea-
sdaran arrivati a sostegno del presidente Bashir al iraniani liberati oggi erano stati sequestrati il 4 Dai fronti del conflitto, intanto si susseguono zione di nuove aziende, per agevo-
Assad per reprimere la rivolta. Nel pomeriggio di agosto scorso mentre viaggiavano su un pullman notizie di nuovi orrori. Secondo i Comitati locali Sul concetto di «naturale» lare il trasferimento dei progetti
ieri i 48 iraniani liberati sono giunti all’hotel She- dall’aeroporto internazionale di Damasco al mau- di coordinamento, espressione dell’opposizione, aziendali, per migliorare l’accesso ai
raton di Damasco dove era a riceverli l’ambascia- soleo di Zainab, nipote di Maometto e sorella un’intera famiglia di cristiani che stava cercando Interpreto l’istinto finanziamenti e per dare una secon-
tore di Teheran, Mohammad Reza Shibani, che dell’Imam Hussein, meta ogni anno di centinaia di raggiungere il Libano sarebbe stata massacrata da opportunità agli imprenditori
ha ringraziato il Governo siriano per gli sforzi di migliaia di pellegrini iraniani. nella provincia di Hama, mentre un’autobomba ergo sum onesti dopo un fallimento.
compiuti per il rilascio. L’operazione è stata coor- La positiva conclusione della vicenda aveva su- avrebbe provocato dieci morti e cinquanta feriti a Insomma, azioni reali e non solo
dinata dall’organizzazione non governativa turca scitato in alcuni osservatori la speranza dell’avvio Moadimiya, un sobborgo di Damasco. ROBERT SPAEMANN A PAGINA 4 programmi politici.

Le credenziali del nuovo ambasciatore NOSTRE INFORMAZIONI


di Bosnia ed Erzegovina
Il Santo Padre ha ricevuto questa Il Santo Padre ha ricevuto que- Provviste di Chiese dei Missionari Libanesi e incari-
mattina in udienza Sua Eminen- sta mattina in udienza Sua Eccel- In data 10 gennaio, il Santo cato dell’Ufficio dell’Immigrazio-
za Reverendissima il Signor Car- lenza la Signora Slavica Karačić, Padre ha nominato Vescovo di ne e dello Sviluppo del Patriarca-
dinale Agostino Vallini, Vicario Ambasciatore di Bosnia ed Erze- Las Cruces (Stati Uniti d’Ameri- to Maronita.
Generale di Sua Santità per la govina, per la presentazione delle ca) Sua Eccellenza Reverendissi-
Diocesi di Roma, con il Vicege- Lettere Credenziali. ma Monsignor Oscar Cantú, fi-
rente, Sua Eccellenza Reverendis- Dalle Chiese Orientali
nora Vescovo titolare di Dardano
sima Monsignor Filippo Ianno-
e Ausiliare di San Antonio (Stati Il Sinodo della Chiesa Arcive-
ne, Arcivescovo-Vescovo emerito In data 10 gennaio, il Santo
Uniti d’America). scovile Maggiore Siro-Malabarese
di Sora-Aquino-Pontecorvo, e Padre ha accettato la rinuncia al
con gli Ausiliari, le Loro Eccel- governo pastorale della Diocesi riunito a Mount Saint Thomas
lenze Reverendissime i Monsi- di Las Cruces (Stati Uniti In data 10 gennaio, il Santo (Kerala - India), avendo ricevuto
gnori Paolino Schiavon, Vescovo d’America), presentata da Sua Padre ha nominato Vescovo di il Previo Assenso Pontificio, ha
titolare di Trevi, Guerino Di To- Eccellenza Reverendissima Mon- Limerick (Irlanda) il Reverendo canonicamente eletto il Reveren-
ra, Vescovo titolare di Zuri, Giu- signor Ricardo Ramírez, C.S.B., in Sacerdote Brendan Leahy, del do Sacerdote George Madathi-
seppe Marciante, Vescovo titolare conformità al canone 401 §1 del clero dell’Arcidiocesi di Dublin, kandathil, Parroco di St. Mary’s
di Tagora, Matteo Maria Zuppi, Codice di Diritto Canonico. finora Professore di Teologia Si- Church, Arakuzha, all’ufficio di
Vescovo titolare di Villanova, e stematica al Collegio di San Pa- Vescovo Eparchiale di Kotha-
Lorenzo Leuzzi, Vescovo titolare
trizio a Maynooth. mangalam dei Siro-Malabaresi
di Cittanova, in visita «ad limina In data 10 gennaio, il Santo
y(7HA3J1*QSSKKM( +%!z!=!#!#

Apostolorum». Padre ha accettato la rinuncia al (India). Il neo-eletto Vescovo


governo pastorale dell’Eparchia In data 10 gennaio, il Santo succede a Sua Eccellenza Reve-
di Saint-Maron de Montréal dei Padre ha nominato Vescovo del- rendissima Monsignor George
Il Santo Padre ha ricevuto que-
sta mattina in udienza Sua Eccel- Maroniti (Canada), presentata da l’Eparchia di Saint-Maron de Punnakottil, la cui rinuncia al
lenza Reverendissima Monsignor Sua Eccellenza Reverendissima Montréal dei Maroniti (Canada) governo pastorale della medesima
Nella mattina di giovedì 10 gennaio Benedetto XVI ha ricevuto in udienza Gerhard Ludwig Müller, Prefetto Monsignor Joseph Khoury, in il Reverendo Padre Marwan Eparchia era stata accettata dal
Sua Eccellenza la Signora Slavica Karačić, nuovo Ambasciatore di Bosnia ed Erzegovina, della Congregazione per la Dot- conformità al can. 210 § 1 del Tabet, M.L., finora Consigliere Sinodo in conformità al CCEO
per la presentazione delle Lettere con cui viene accreditata presso la Santa Sede trina della Fede. CCEO. Generale della Congregazione can. 210 § 1.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 11 gennaio 2013

Verso un netto calo delle importazioni Chiesto agli Stati membri di destinare più fondi strutturali al microcredito

Produzione di petrolio La Commissione europea


negli Stati Uniti
ai massimi dal 1993
rilancia l’impresa
BRUXELLES, 10. La Commissione eu- che lavorerà in collaborazione con
WASHINGTON, 10. La produzione di zione orizzontale, e tramite l’inie- ropea rilancia l’impresa. Destinare gli Stati per ridurre durata e costi
petrolio negli Stati Uniti è ai massi- zione di fluidi ad altissima pres- più fondi strutturali al microcredito, delle procedure fallimentari e per fa-
mi dal 1993: sette milioni di barili al sione. tagliare drasticamente la durata e i cilitare le ripartenze degli «impren-
giorno. E Washington stima che il Gli osservatori sottolineano che costi delle procedure fallimentari, ditori onesti». Si punta di andare
numero crescerà, e ciò ridurrà nel quello che sta accadendo sul fronte prevedere insegnamenti obbligatori oltre il target di riduzione del 25 per
tempo la dipendenza dalle forniture del petrolio negli Stati Uniti po- sulle competenze imprenditoriali, fi- cento degli oneri amministrativi in-
dall’estero. Il dipartimento per trebbe influenzare in modo sempre nanziare le piccole e medie imprese dicato dallo Small business act. Gli
l’Energia prevede che nei prossimi più netto le relazioni commerciali mediante il mercato obbligazionario: Stati, inoltre, dovranno accelerare la
mesi gli Stati Uniti ridurranno le di Washington, nonché la sua poli- sono queste alcune delle proposte realizzazione del target per la crea-
importazioni nette di greggio a sei tica estera. La produzione petrolife- contenute nel piano d’azione «Im- zione di un’impresa in tre giorni con
milioni di barili al giorno, la quan- ra, scrive «Il Sole 24 Ore», potreb- prenditoria 2020» adottati ieri dalla cento euro e, entro il 2015, garantire
tità più bassa da un quarto di seco- be fornire «un volano formidabile» Commissione europea e presentato il rilascio di licenze e autorizzazioni
lo. Questo risultato è frutto della all’economia del Paese, che già oggi dal vice presidente Antonio Tajani. entro un mese dalla costituzione
moderazione nella crescita dei con- gode di un sensibile ritorno di inve- Il pacchetto, all’esame di uno dei dell’impresa.
sumi e, nello stesso tempo, è legato stimenti non solo nell’industria prossimi consigli del settore Compe- Infine, il terzo capitolo del piano
al notevole incremento della produ- estrattiva, ma anche in settori come titività, dovrebbe dispiegare i suoi indica azioni specifiche per la crea-
zione locale. Si stima che nel 2014 la petrolchimica e la metallurgia. effetti da quest’anno e sulla base zione di nuove imprese da parte di
dai pozzi americani sgorgheranno Nel 2008, quando Barack dell’azione dei singoli Governi. donne, giovani, anziani e immigrati.
quasi otto milioni di barili al giorno Obama è entrato per la prima volta La Commissione europea ritiene Pesante è il ritardo delle aziende
di greggio, più 23 per cento rispetto alla Casa Bianca, la produzione di che con adeguati strumenti e con femminili: le donne rappresentano il
alla media del 2012: e quest’anno è greggio statunitense era al minimo oculata tempistica si possa sensibil- 52 per cento della popolazione, ma
previsto un balzo di circa novecen- storico di cinque milioni di barili al mente stimolare una domanda rap- solo un terzo degli imprenditori.
tomila barili al giorno. Il merito, ri- giorno, le quotazioni del barile si presentata da decine di milioni di
levano gli analisti, va dato anche al- erano da poco spinte al record, vi- aspiranti imprenditori: in questo
le sempre più moderne tecniche di cino a 150 dollari, e tra le priorità modo si opererebbe in modo effica-
estrazione. Il greggio racchiuso in
della politica energetica statunitense ce e lungimirante anche sul fronte
rocce argillose viene oggi estratto in
grandissime quantità grazie anche
vi erano la diversificazione verso dell’occupazione. Il nuovo
fonti rinnovabili e la costruzione di La Commissione europea ha po-
alle cosiddette tecniche di perfora-
un gran numero di rigassificatori. sto l’accento sull’esigenza che gli ambasciatore
Ora il dibattito, politico ed econo- Stati membri destinino più fondi
mico, è centrato sulla opportunità o strutturali al microcredito e ha indi- di Bosnia
meno di autorizzare l’export di cato l’opportunità di adottare misu-
ed Erzegovina
Aig non farà causa idrocarburi e sulla necessità di po-
tenziare le infrastrutture di traspor-
re mirate a rendere praticabile il fi-
nanziamento delle piccole e medie
al Tesoro to del petrolio, oggi non di rado
inadeguate.
imprese anche attraverso il mercato
obbligazionario. Bruxelles ha detto
di Washington
NEW YORK, 10. Il colosso ameri-
cano delle assicurazioni e dei
servizi finanziari American Morgan Stanley Si profilano agevolazioni per i grandi istituti che operano nel mercato statunitense
International Group (Aig) ha
deciso di non partecipare alla
prepara Sui derivati accordo
causa intentata da Maurice
licenziamenti
Greenberg, l’ex amministratore
delegato della società e uno dei
maggiori investitori, contro i ter- NEW YORK, 10. Morgan Stanley sta tra la Fed e le banche estere
mini del salvataggio con cui, nel preparando nuovi licenziamenti. Si
stima che verranno eliminati 1.600 WASHINGTON, 10. La Federal Reser- con una serie di esenzioni, i segmen- nali quali la tedesca Deutsche Bank,
2008, all’apice della crisi dei mu-
posti di lavoro nella divisione di in- ve (Fed), nell’ambito delle dinami- ti di derivati nel mirino. la francese Société Général, la bri-
tui, l’Amministrazione di Wa-
vestment banking e trading, con che riguardanti le authority statuni- Si stima che l’ottanta per cento tannica Barclays con forte presenza
shington salvò Aig dal fallimen- dell’universo da oltre 650.000 miliar- nel Paese. L’idea in discussione con
l’obiettivo di ridurre i costi. Lo ri- tensi e le regole per i derivati, po-
to. Lo scrive il quotidiano «The trebbe dare un prezioso aiuto alle di di dollari dei derivati sfugga alla gli istituti esteri è quella di trattare
Wall Street Journal», citando porta la stampa americana citando
alcune fonti, secondo le quali la ri- banche straniere. La stretta su questi norma. alla stregua di entità separate le loro
fonti ben informate. Il salvatag- titoli è tra i capitoli irrisolti, e più Nel caso delle banche straniere, attività e filiali negli Stati Uniti,
gio di Aig — rileva l’agenzia An- duzione rappresenta il 6 per cento
osteggiati dall’alta finanza, nella ri- però, la legislazione non ha lasciato permettendo che una controllata
sa — costò 182 miliardi di dollari. della forza lavoro totale nella divi- spazio a specifiche esenzioni. La agisca nei derivati mentre altre filiali Sua Eccellenza la Signora Slavica
forma Dodd-Frank, e la Banca cen-
Si tratta di un risultato nella giu- sione interessata. Si tratta di una trale potrebbe adesso offrire alle fi- Fed, osservano gli addetti ai lavori, preservano il diritto di accedere a Karačić, nuovo Ambasciatore di
sta direzione, ha affermato in manovra che, valutano gli osserva- liali di grandi gruppi internazionali potrebbe preparare il ricorso a una prestiti agevolati dalla Federal Re- Bosnia ed Erzegovina presso la
una nota il dipartimento al Teso- tori, potrebbe dare il via a una nuo- una via d’uscita da nuovi limiti giu- soluzione che faciliti big internazio- serve. Santa Sede, è nata a Široki Brijeg
ro statunitense, sottolineando va ondata di tagli a Wall Street, do- dicati troppi severi a operare sul il 18 ottobre 1975. È sposata e ha
che la scelta è «in linea con la ve le grandi banche sono impegna- mercato. La revisione in corso alla due figli. Laureata in filosofia e
determinazione di Aig di rico- te a snellire le attività per difendere Fed s’inscrive nel contesto di una cultura croata (Università di Za-
struire la società, ripagare i con- le loro performance in un mercato più ampia correzione di rotta su un gabria, 1999), ha ricoperto i se-
tribuenti e andare avanti». condizionato dalle incertezze eco-
nomiche e di regolamentazione. Se-
emendamento, la Sections 716 pro-
mossa dal senatore democratico
Il premier giapponese approva guenti incarichi: capo dell’ufficio
management della Banca Auro di
condo le stesse indiscrezioni metà dell’Arkansas, Blanche Lincoln, che
le stesse authority ritengono eccessi-
le misure d’urgenza Mostar (1999-2000); capo del set-
dei tagli riguarderanno gli Stati tore marketing della Banca Auro
Uniti. vo. Nei giorni scorsi un altro organi- TOKYO, 10. Il premier nipponico, sottolineato l’esigenza di adottare di Mostar (2000-2001); capo dei
Meno dollari In tutto la banca, la sesta per as- smo, l’Occ del Tesoro, ha deciso di Shinzo Abe, ha approvato oggi il misure adeguate a contenere l’in- settori business internazionale e
rinviare almeno fino al 2015 per tut-
nelle casse set negli Stati Uniti, ha oltre 57.000
dipendenti. La prova di pressione te le banche una normativa che vieta
nuovo pacchetto di misure d’ur-
genza con l’obiettivo di uscire dal-
flazione rilanciando, tra l’altro, il
settore imprenditoriale. Il premier
analisi del mercato presso la Ban-
ca Ipotecaria Alpe-Adria a Mo-
il trading in numerosi derivati. La
del Brasile generalizzata sul settore era già arri-
vata da Citigroup. In dicembre misura ha l’intento di evitare che il
la deflazione. Abe ha chiesto al
ministro della Rinascita economica,
aveva dichiarato che occorre dare
una scossa all’economia. «Il nostro
star (2001-2006); ambasciatore in
Argentina, Cile, Perú e Uruguay,
l’istituto aveva annunciato l’elimi- trading in derivati sia mischiato ad
Akira Amari, di rendere le misure obiettivo è quello di contrastare con sede a Buenos Aires (2006-
BRASILIA, 10. Nel 2012, il Brasile attività tradizionali che hanno acces-
nazione di undicimila posti di lavo- «facilmente comprensibili» all’opi- l’apprezzamento dello yen e di far 2007); consigliere del ministro
ha fatto registrare un’entrata di so a protezioni federali, dall’assicu-
ro, con una riduzione concentrata nione pubblica. Il pacchetto sarà uscire il Paese dalla deflazione» ha delle Finanze (2008-2011); consi-
16.753 milioni di dollari statuni- razione sui depositi a fondi della
nel segmento securities e servizi per Fed, moltiplicando i rischi. esaminato domani dal Consiglio affermato, dal canto suo, il porta- gliere del primo ministro (2011-
tensi, la più bassa dal 2008. Lo
evidenzia la Banca centrale, sot- le transizioni. È da rilevare che Ubs Tuttavia le autorità, nonostante le dei ministri, basandosi sui 10.300 voce governativo, Yoshihide Suga. 2012).
tolineando che nel 2011, invece, ha in programma da ottobre ridu- proteste di chi teme indebolimenti miliardi di yen di risorse fresche Il pil giapponese è previsto in cre- A Sua Eccellenza la Signora
le entrate dei dollari avevano zioni negli Stati Uniti pari a dieci- della riforma proprio sui titoli al messe in campo dal Governo, che scita del 2,2 per cento, sostenuto Slavica Karačić, nuovo Ambascia-
raggiunto quota 65.279 milioni. mila posti di lavoro, e Bank of centro della passata crisi, hanno da superano nel complesso quota ven- dalle vendite di nuovi veicoli salite tore di Bosnia ed Erzegovina
L’entrata dollari nel 2012 è stata America deve ancora completare un tempo considerato la Sezione 716 timila, includendo i provvedimenti del 27,5 sul 2011, a 5.369.721 unità, presso la Santa Sede, nel momen-
comunque inferiore alle aspetta- programma di ristrutturazione che più dannosa che utile. Prima ancora precedenti e i fondi stanziati da con i sussidi pubblici per l’acquisto to in cui si appresta a ricoprire
tive del Governo, che temeva un ridurrà l’organico di trentamila di- del rinvio dell’entrata in vigore ave- amministrazioni locali e settore pri- delle cosiddette vetture ecologica- l’alto incarico giungano le felici-
crollo monetario causato dalla li- pendenti. vano già progressivamente ristretto, vato. Nei giorni scorsi Abe aveva mente compatibili. tazioni del nostro giornale.
beralizzazione del denaro da
parte dei Paesi sviluppati, con
l’obiettivo di affrontare la crisi
globale attraverso lo stimolo del-
le attività economiche. Per que-
sto, Brasilia ha adottato metodi
per incrementare l’entrata del
La Sony alla guerra dello smartphone
dollaro, mentre la Banca centrale NEW YORK, 10. Sony ha deciso di puntare sem- meritare». Anche il responsabile marketing di
è intervenuta nel mercato dei pre di più sugli smartphone ed è pronta a sfida- Sony, Steve Walker, si è detto convinto che il ri-
cambi comprando dollari, spe- re il dominio sul mercato mondiale di Apple e sultato sarà raggiunto. La decisione di Sony ri-
cialmente durante i mesi di feb- Samsung. La nuova strategia è stata lanciata ieri schia così di scaldare ancora di più la battaglia
braio, marzo, aprile e maggio.
dal numero uno del gruppo giapponese per il controllo del mercato, al quale potrebbe
Tuttavia, quest’ultima misura è
dell’elettronica, Kazuo Hirai, convinto che la di- affacciarsi anche Facebook con il lancio di un
stata sospesa appena il dollaro
ha superato il suo valore reale. visione Sony Mobile Communications abbia gli Facebookfonino. Apple, da parte sua, si prepara
Secondo l’agenzia brasiliana Abr, asset necessari per entrare nella rosa dei primi a raccogliere la sfida di Sony. E lo fa lavorando
la notevole riduzione delle tre maggiori produttori mondiali di cellulari di a un iPhone low cost, che dovrebbe somigliare
esportazioni, fra il 2011 e il 2012, ultima generazione. al modello standard, ma senza essere di allumi-
è stato il fattore che più ha in- Sony ha appena presentato il nuovo smart- nio come l’attuale. La sfida di un iPhone più
fluenzato il calo delle entrate del phone Xperia Z, pronto a competere con l’iPho- accessibile al grande pubblico è ora più pressan-
dollaro. Nel 2012, infine, il com- ne di Apple e il Galaxy di Samsung. Il nuovo te per Apple, che ha visto scendere al 14,6 per
mercio brasiliano ha registrato prodotto dovrebbe arrivare sul mercato nel pri- cento la propria quota sulle consegne globali di
un saldo positivo di 8.373 milio- mo trimestre di quest’anno. Hirai ha assicura smartphone nel terzo trimestre 2012, in calo ri-
ni di dollari, contro i 43.950 mi- che ora il gruppo ha «tutti gli ingredienti per spetto al picco del 23 per cento del quarto tri-
lioni di dollari del 2011. Lo slogan del gruppo elettronico giapponese (Afp) acquisire la quota di mercato che crediamo di mestre 2011.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
venerdì 11 gennaio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Per sorvegliare i gruppi armati


In Angola
L’Onu vuole un vertice
impiegare sui conflitti
droni nel continente
in Nord Kivu LUANDA, 10. Si è aperto ieri nella
capitale angolana Luanda l’incon-
KINSHASA, 10. Il dipartimento per tro annuale degli ambasciatori
il mantenimento della pace del- stranieri, le cui conclusioni verran-
l’Onu ha chiesto al Consiglio di no integrate nelle strategie di poli-
sicurezza di consentire l’uso di tica estera del Paese. «Fra gli
droni di sorveglianza nella Repub- obiettivi di questo incontro c’è an-
blica Democratica del Congo per che quello di contribuire a preve-
controllare la parte orientale del nire e risolvere i conflitti soprat-
Paese e in particolare il Nord Ki- tutto in Africa, oltre che far sì che
vu, la mai davvero pacificata re- l’Angola sia soggetto attivo nel
gione in cui da diversi mesi i ri-
processo di stabilizzazione di un
belli del Movimento del 23 marzo
ordine giusto e democratico in
(M23) hanno riacceso il conflitto
civile. Secondo il capo del diparti- Africa e nel mondo», ha dichiara-
mento, Herve Ladsous, l’introdu- to il ministro degli Esteri angola-
zione dei droni sarebbe una svolta no, Georges Chikoti, nel discorso
decisiva nella crisi. «È necessario di apertura dell’incontro.
adottare misure di sicurezza più A margine dell’incontro, il mi-
imponenti», ha detto Ladsous, in nistro ha parlato anche dei conflit-
una intervista ripresa da Al Jazee- ti riaccesi nel 2012 in Paesi come
ra. Alla richiesta si è subito oppo- la Repubblica Democratica del
sto il Rwanda, attualmente mem- Congo e la Repubblica Centroa-
bro del Consiglio di sicurezza, il fricana. Secondo Chikoti, «l’Afri-
cui Governo è stato più volte ac- ca ha i mezzi per risolvere i con-
cusato in rapporti dell’Onu di flitti interni ma è molto impor-
aver sostenuto i ribelli congolesi. Il tavolo delle trattative nella capitale del Gabon (Afp)
tante che i leader africani abbiano
Nel frattempo, non sono ancora una capacità di risposta quando
ripresi i negoziatii tra il Governo questi si verificano. Le lotte av-
di Kinshasa e l’M23, organizzati Difficile mediazione africana tra il Governo del presidente François Bozizé e i ribelli della coalizione Seleka
vengono ogni volta per motivi
nella capitale ugandese Kampala
diversi, tribali, territoriali, ma
dalla Conferenza internazionale
della regione dei Grandi Laghi
(Cirgl). I colloqui avrebbero do-
vuto riprendere già dal 4 gennaio,
Aperto il negoziato centroafricano l’importante è la capacità di rea-
zione».
Tra i motivi di conflitto, il mini-
dopo un’interruzione di due setti- stro ha fatto riferimento anche
LIBREVILLE, 10. Sono incominciati formalmente Il negoziato si tiene sotto la presidenza del mi- (Arc), dell’uccisione di una giornalista della radio all’immigrazione illegale.: «Gli
mane per le festività di fine anno. ieri sera, con un giorno di ritardo sul previsto, i nistro degli Esteri della Repubblica del Congo, Bé-Oko, Elisabeth Blanche Olofio, durante l’oc-
Nel fine settimana scorso, il mini- africani — ha detto — devono po-
negoziati sulla crisi centroafricana organizzati a Basile Ikouebe, in rappresentanza del suo capo di cupazione di Bambari, capoluogo della regione
stro della Difesa ugandese, Cri- ter circolare, devono poter com-
Libreville, la capitale del Gabon, dalla Comunità Stato, Denis Sassou Nguesso, che della Ceeac è centromeridionale di Ouaka, da parte del Seleka
spus Kiyonga, che guida la me- merciare ma devono farlo in ma-
economica degli Stati dell’Africa centrale (Ceeac). presidente di turno. Dopo la presentazione del e del saccheggio di più emittenti locali. Inoltre
diazione della Cirgl, ha incontrato niera legale. Alcuni conflitti sono
Al momento restano estremamente distanti le po- documento di Seleka, il ministro ha invitato i secondo il Programma alimentare mondiale
separatamente i responsabili delle stati generati da questo fenomeno
sizioni della delegazione del Governo del presi- rappresentanti di quest’ultima a rispettare le rego- (Pam) centinaia di tonnellate di aiuti alimentari
due delegazioni, ma da allora non e in alcuni casi l’immigrazione il-
dente François Bozizé, presente a Libreville, ma le dell’Unione africana in materia di cambiamenti sono state derubate in diverse località del nord,
si hanno notizie in merito alla ri- legale è stata così importante che
che non partecipa personalmente alla trattativa, e di Governi, con quello che le corrispondenze dove il Pam stesso parla di situazione totalmente
presa del negoziato. ha influenzato in maniera negativa
A sbloccare lo stallo non ha della coalizione ribelle Seleka (alleanza in lingua giornalistiche da Libreville concordano nel defini- imprevedibile.
locale sango) insorta in armi nell’ultimo mese e re un secco rifiuto della richiesta di dimissioni del Nel frattempo, il Governo del Camerun si è di- la stabilità dei Paesi».
contribuito neppure l’annuncio
fatto martedì di un cessate il fuo- che ha assuntro il controllo di vaste zone del Pae- presidente contenuta nel memorandum. Oggi, chiarato disponibile ad accogliere i rifugiati pro-
co unilaterale da parte dell’M23. se. La Seleka ha subito messo sul tavolo la richie- sempre a Libreville è prevista anche una riunione venienti dalla vicina Repubblica Centroafricana.
«Ne prendiamo atto, ma si tratta sta che Bozizé si dimetta e sia sottoposto a giudi- a livello di capi di Stato e di Governo del Comi- Le autorità camerunensi in queste ore sono al la-
zio della Corte penale internazionale, per presun- tato di monitoraggio dell’accordo di pace globale voro con alcuni rappresentanti dell’alto commis-
soltanto di una concessione fatta
da persone che tendono a non fa- ti crimini contro l’umanità. La posizione di Sele- firmato appunto nel 2008 tra il Governo di Bozi- sariato delle Nazioni Unite per i rifugiati per in- Nuove violenze
ka, un termine che in lingua sango vuol dire al- zé e diversi gruppi ribelli. dividuare le modalità di registrazione e filtraggio
re quello che dicono. Siamo curio-
si di sapere il perché di quest’an- leanza, è affidata a un memorandum fatto circola- Dalle zone passate sotto il controllo delle mili- dei profughi. Da fonti locali si apprende che so- tra etnie
re subito dopo l’inizio dei lavori a Libreville. Nel zie di Seleka, intanto, si susseguono notizie di no stati già messi a punto piani di soccorso in
nuncio», ha commentato Lambert
Mende, il portavoce dell’Esecutivo testo si accusa Bozizé di aver violato gli accordi condizioni di vita sempre più difficili, in parte previsione dell’alto numero di persone che po- del Kenya
di Kinshasa guidato dal presiden- di pace sottoscritti nel 2008 con vari gruppi ar- dovute alla sospensione degli aiuti umanitari a trebbero attraversare il confine nelle prossime set-
te Joseph Kabila. Esponenti del- mati e appunto di essere responsabile di crimini causa dell’insicurezza diffusa. In proposito, la timane. «Abbiamo già individuato un sito in cui NAIROBI, 10. Non meno di undici
l’opposizione congolese citati dal- di guerra e contro l’umanità. Poche ore prime, il Misna, l’agenzia internazionale delle congregazio- ospitarli», ha assicurato il governatore della re- persone, secondo quanto riferito
la Misna, l’agenzia internazionale presidente aveva escluso di lasciare il potere pri- ni missionarie, ha riferito la denuncia fatta da pa- gione Orientale, Samuel Dieudonn. Attualmente oggi dalla stampa kenyana, sareb-
delle congregazioni missionarie, ma della scadenza del suo mandato, nel 2016, e dre Jean Ignace Manengou, presidente dell’Asso- il confine del Camerun con la Repubblica Cen- bero state uccise in un attacco
hanno invece parlato di un gesto aveva definito i ribelli «mercenari terroristi». ciazione delle radio comunitarie del Centroafrica troafricana è chiuso e controllato dalla polizia. sferrato all’alba contro il villaggio
ragionevole, pur sottolineando che di Kisubu, nel distretto costiero di
l’M23 non aveva altre scelte. «La Tana River, teatro da tempo di
decisione dei ribelli non è altro scontri armati tra allevatori dell’et-
che il frutto di serrate pressioni nia orma e coltivatori di quella
della comunità regionale e inter-
nazionale», ha detto alla Misma
Jason Luneno, deputato
Raid contro i talebani Abu Mazen al Cairo pokomo che si contendono pasco-
li e fonti idriche. Le autorità par-
lano di un atto di vendetta da
dell’Unione per la nazione congo-
lese, originario proprio del Nord
Kivu. Luneno ha altresì invitato il
in Afghanistan e Pakistan incontra il leader di Hamas parte degli orma per un’aggressio-
ne messa in atto ieri dai pokomo
nel vicino villaggio di Nduru, do-
presidente ad aprire in tempi brevi IL CAIRO, 10. Il presidente dell’Au- morta per le divergenze sulla sua ve erano state uccise nove perso-
«un dibattito nazionale inclusivo torità palestinese, Abu Mazen, ha applicazione. Lo ha dichiarato al- ne, compresi cinque bambini.
per stilare un piano di uscita dalla incontrato al Cairo il leader in esi- l’Afp un membro dell’ufficio politi- A dicembre analoghi scontri tra
crisi e di sviluppo di una Nazione lio di Hamas, Khaled Meshaal. I co di Hamas, Ezzat El Rishk. tra le due comunità avevano cau-
alla deriva». due leader si sono impegnati a ri- «Le due parti hanno convenuto sato 45 vittime e ancora prima, tra
La situazione in Nord Kivu re- lanciare il processo di riconciliazio- di rivolgere un appello a tutte le fa- agosto e settembre, oltre un centi-
sta intanto drammatica. Fonti lo- ne tra le fazioni palestinesi. Si è zioni per applicare l’accordo di ri- naio di persone erano state uccise
cali della Misna contattate nel ca- trattato del primo incontro dal feb- conciliazione» ha detto Ezzat El in una serie di attacchi e rappresa-
poluogo Goma — da dove la Cirgl braio del 2012 tra i capi dei due Rishk, facendo notare che il capo glie in diversi villaggi. Il governo
aveva imposto all’inizio di dicem- movimenti Al Fatah e Hamas. dei servizi di informazione egizia- ha dispiegato nel tormentato di-
bre all’M23 di ritirarsi — hanno ri- Abu Mazen e Khaled Meshaal — no, Mohammed Chehata, ha assisti- stretto un migliaio di uomini
ferito di un clima ancora molto
che hanno separatamente incontra- to alla riunione. Il vertice ha «dato dell’esercito e di reparti speciali di
incerto, e della persistente presen-
to sempre ieri il presidente egiziano un impulso alla riconciliazione» e si polizia, ma le rinnovate esplosioni
za in città di decine di elementi
Mohammed Mursi — hanno rag- è «svolto in una buona atmosfera». di violenza sollevano interrogativi
dell’M23 che hanno lasciato l’uni-
forme. Miliziani stazionerebbero giunto l’intesa per «mettere in ope- Il membro dell’ufficio politico di circa la capacità delle autorità di
alle porte di Goma e di notte en- ra l’accordo di riconciliazione» si- Hamas ha annunciato che prossi- garantire sicurezza nella zona, an-
trerebbero in città, rendendosi re- glato tra i due movimenti il 27 apri- mamente ci sarà un nuovo incontro che in vista delle elezioni generali
sponsabili di furti e saccheggi. le del 2011, e che è restato lettera tra le due fazioni palestinesi. di marzo.

Critiche in Guinea A tre anni dal devastante terremoto

per l’organizzazione Situazione sanitaria al collasso ad Haiti


delle elezioni
PORT-AU-PRINCE, 10. Sono trascorsi priorità chiare», ha denunciato il ca- Il colera ha colpito quasi 23.000
CONAKRY, 10. Le principali coali- tre anni dal catastrofico terremoto po missione di Msf ad Haiti, Joan persone, che hanno ricevuto assi-
zioni di opposizione in Guinea, di magnitudo 7 sulla scala Richter, Arnan. Nel Paese, l’organizzazione stenza nei centri di trattamento di
l’Alleanza per la democrazia e il che nel gennaio del 2010 ha colpito umanitaria ha costruito e gestisce Msf nella capitale, Port-au-Prince, e
progresso e il Collettivo dei partiti Haiti, provocando oltre 222.000 quattro ospedali, dove sono tuttora nella città di Lèogàne. E nonostante
politici per la finalizzazione della morti e coinvolgendo più di tre mi- ricoverate migliaia di persone. Se- il recente calo del numero dei casi,
transizione, criticano pesantemen- lioni di persone (su una popolazio- condo fonti della Croce rossa, dopo alla fine del 2012 Medici senza fron-
te l’organizzazione delle elezioni Gli abitanti di un villaggio del Nord Waziristan colpito da un attacco di droni (Ansa) ne di poco più di nove). il terremoto oltre tre milioni di per- tiere trattava ancora oltre 500 casi a
legislative in programma per il 12 Ma nonostante questo lasso di sone sono infatti rimaste ferite o settimana. Del resto, ha evidenziato
maggio, parlando di iniziative tempo, il sistema sanitario haitiano non hanno più un’abitazione. Arnan «nonostante la maggior parte
KABUL, 10. Un reparto militare mi- Ed è salito a cinque il numero delle
unilaterali e violazioni ripetute da è ancora devastato, come ha dimo-
sto afghano e internazionale ha uc- vittime di un attacco con un aereo Altra catastrofe che ha colpito della popolazione non abbia accesso
parte della Commissione elettorale ciso oggi nella provincia nord strato la risposta inadeguata all’epi-
senza pilota (drone) stamattina nel Haiti — dopo il terremoto e anche ad acqua potabile e servizi igienici
nazionale indipendente (Ceni). orientale di Takhar un militante del demia di colera scoppiata dopo il si-
Nord Waziristan, nel Pakistan nord lo scorso anno — è stata l’epidemia adeguati, il trattamento del colera
All’ex ministro degli Esteri Bakary Movimento islamico dell’Uzbeki- sma e aggravatasi poi con il passag-
Fofana, nuovo presidente della occidentale. Lo ha riferito una fon- di colera, che ha evidenziato ancora non è ancora stato completamente
stan che aveva compiti di coordina- gio degli uragani Isaac e Sandy. È
Ceni, in carica da novembre, ven- te di intelligence. Oltre a un edifi- quanto sottolinea in una nota l’or- una volta i ritardi nella ripresa del integrato nelle poche strutture di sa-
mento di attentati antigovernativi. cio è stato anche colpita una moto- sistema sanitario. Da quel momento, nità pubblica esistenti». Ad esem-
gono contestati una serie di prov- Lo ha reso noto la Forza interna- ganizzazione umanitaria Medici
vedimenti che secondo gli opposi- cicletta con a bordo due presunti ri- senza frontiere (Msf). prosegue la nota, Haiti ha vissuto pio, a Lèogàne, a circa trenta chilo-
zionale di assistenza alla sicurezza
tori stanno già minando la credi- belli islamici che sono morti. Intan- «Il processo di transizione è trop- ricorrenti epidemie della malattia, metri da Port-au-Prince, molte orga-
(Isaf, sotto comando Nato) a
bilità e l’indipendenza dell’istitu- Kabul. Mazlum Yar, anche cono- to, il presidente afghano, Hamid po lento e questo accade perché le aggravatasi con il passaggio di Isaac nizzazioni umanitarie che fronteg-
zione dal Governo, ripetendo le sciuto come Qari Asrar o Tufan, è Karzai, incontra oggi a Washington istituzioni haitiane sono deboli, i e Sandy, quando le piogge torren- giavano l’epidemia di colera hanno
dinamiche che nei mesi scorsi stato localizzato nel distretto di il segretario di Stato, Hillary Clin- donatori internazionali non hanno ziali hanno causato lo straripamento dovuto abbandonare l’intento a cau-
hanno già portato alla dissoluzio- Ishkamish mentre organizzava la ton, e il segretario alla Difesa, Leon mantenuto le loro promesse e i Go- delle fogne a cielo aperto, provo- sa della mancanza di fondi. E dal
ne dell’organismo elettorale e alla collocazione di rudimentali ordigni Panetta, prima dei colloqui di ve- verni e la comunità internazionale cando la diffusione dei batteri che quel momento, il numero di pazien-
sua ricomposizione. esplosivi per un imminente attacco. nerdì alla Casa Bianca con Obama. hanno fallito nello stabilire delle causano la malattia. ti ricoverati è aumentato.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 11 gennaio 2013

Sul concetto di «naturale»

Interpreto l’istinto
ergo sum
di ROBERT SPAEMANN liberi da errori. La lepre non può cercato di approfondire questo
realizzare il suo istinto di autocon- aspetto.
Fini naturali stabilisce un ponte con servazione. Ma come stanno le cose Quando lo scrissi, il concetto di
l’altro mio libro, Grenzen, dedicato con la leonessa, della quale scrive simile mi apparve come un concetto
interamente alla dimensione etica del Philippa Foot, la leonessa che non fondamentale che, al pari del concet-
mio lavoro. Fini naturali intende mo- porta i suoi cuccioli a caccia, impe- to di essente, non può essere ordina-
strare come i processi vitali possano dendo loro di imparare a nutrirsi? to a nessun altro genere. Ciò, me ne
essere intesi soltanto come processi La leonessa non comprende il fine rendo conto ora, fu un errore. Simile
orientati; processi nei quali si realiz- del proprio istinto. Oppure, come indica infatti una sorta di vicinanza,
za un essere-da-verso, ossia una sor- stanno le cose con uomini o animali precisamente una vicinanza qualitati-
ta di impulso, che non si lascia ri- che non riescono a seguire la specifi- va. Il concetto complementare è
durre a processi causali. E io ho cer- ca forza d’attrazione che proviene quello della lontananza. Altre forme
cato di far vedere come tutto questo dall’altro sesso? L’assenza di questi di vicinanza sono la vicinanza spa-
fosse già stato visto da Duns Scoto: istinti potenti o il cambiamento del ziale, quella quantitativa, ossia vici-
laddove si tratta di un orientamento fine dell’istinto è chiaramente nanze misurabili. Altre ancora sono
a un fine, là si verifica anche qualco- un’anomalia, poiché su questa forza quelle temporali e la distanza o
quelle matematiche: il cinque è più
sa come una mancanza di questo fi- d’attrazione si basa la sopravvivenza
vicino al sei che al sette. Oppure an-
ne, ossia un errore della natura. Ha- della specie. Oppure pensiamo alla
cora si pensi a gradi di parentela più
martìas tes physios, peccatum naturae, pedofilia. Sarebbe da irresponsabili
o meno stretti, oppure a diversi gra-
fare di un pedofilo il di-
di di vicinanza emotiva, come per
rettore di un collegio,
esempio l’amicizia.
ossia non discriminarlo In effetti qui siamo giunti a un
in questa sua caratteristi-
Riscoperta ca.
punto finale. Tutto ciò che è, si tro-
va con tutto il resto in un rapporto nel salmo si dice che Dio allontana dire che ha una determinata distanza nanza. Una tale teoria avrebbe con-
Tutti questi esempi
del pensiero teleologico mostrano come non tutti
di vicinanza o di lontananza. Non
esiste l’assoluta vicinanza. Assoluta
da noi le nostre colpe, qui «lonta-
no» significa infinitamente lontano e
da noi, quindi una determinata vici-
nanza.
seguenze imprevedibili e sorpren-
denti. In Schritte über uns hinaus ho
i tipi di orientamento vicinanza sarebbe identità. A sua infinitamente lontano significa che Ciò che mi piacerebbe scrivere, gettato quest’idea come un messag-
Giovedì 10 gennaio si svolge a Roma, presso istintivo a un fine possa- volta, l’assoluta lontananza, ossia l’allontanato non esiste più. Non ma sono troppo vecchio per farlo, è gio nella bottiglia nel mare della co-
la Pontificia Università della Santa Croce, no essere considerati una lontananza infinitamente lonta- può esistere una stella infinitamente un’ontologia sulla base dei fonda- munità dei comunicanti. Finora non
una giornata di studio in onore di Robert «naturali». Gli uomini na, sarebbe il non essere. Quando lontana. Se essa ha un luogo, vuol mentali concetti di vicinanza e lonta- l’ha aperto nessuno.
Spaemann in occasione della pubblicazione sono animali dotati di
del suo libro Fini naturali. Storia & riscoperta un impulso o di un istin-
del pensiero teleologico (Milano, Ares, Milano, to al pari di ogni altro
2012, pagine 464, euro 19,50). Dopo il saluto essere vivente. Ma essi
del rettore dell’università, monsignor Luis non sono soltanto esseri Il gesuita Jean-Noël Aletti e i suoi studi su san Paolo
Romera, sono in programma gli interventi del istintivi. Aristotele scrive
cardinale vicario emerito di Roma, Camillo
Ruini, di Sergio Belardinelli dell’Università
che l’agire umano impli-
ca due componenti: Òre-
xis, ossia una brama
E il matematico divenne teologo
di Bologna, e di Leonardo Allodi, traduttore
istintiva, e Lògos, ossia la Non mi vergogno del Vangelo, Egli rimane un esempio di ese- Credo che si possa affermare di seminatore ci permette di racco-
e curatore del volume. capacità di assoggettare
Anticipiamo l’intervento dell’autore. potenza di Dio (Roma, Gregorian geta instancabile, preciso e accura- senza esagerazione che il professor gliere. Possa questo libro portare a
l’istinto soggettivo al cri- & Biblical Press, 2012, pagine 429, Aletti «ha fatto scuola». Lo dimo-
to, che sa accompagnare il lavoro tutti una più profonda conoscenza
terio della ragione o di euro 32) è il volume che raccoglie stra il volume che abbiamo in ma-
correggerlo. Òrexis rap- continuo con una grande ricchez- della Parola di Dio, nel canone bi-
studi in onore del gesuita Jean-Noël no, frutto della collaborazione di blico, che è unita al nome di Pao-
presenta un motivo pri- za di doti umane, come una sim-
Aletti in occasione del suo settantesi- tanti suoi discepoli. Questi saggi
come dicono Aristotele e Tommaso ma facie per fare qualcosa. Il lògos mo compleanno. Pubblichiamo quasi patia nelle relazioni interpersonali, sono una testimonianza del gran- lo, uno dei primi evangelizzatori,
d’Aquino. decide della qualità etica di questo integralmente due dei testi introdutti- un’amicizia sempre sorridente e de apprezzamento di cui gode tra che ebbe il compito di tradurre
Nel mondo fisico non si danno er- motivo. La fame è un sufficiente vi scritti dal rettore del Pontificio una grande capacità di compren- i suoi studenti e un segno della l’evento «Gesù» nei concetti della
rori, salvo quelli dei fisici, degli motivo prima facie per mangiare. Istituto Biblico e dai due curatori del sione. qualità dei frutti che il suo lavoro cultura greca e romana.
astronomi, le cui previsioni vengono Può darsi tuttavia che il medico mi libro.
falsificate dall’esperimento. Le stelle abbia proibito di mangiare nelle
non commettono errori. Ma una le- prossime 24 ore, o che sia tempo di di JOSÉ M. ÁBREGO DE LACY
Quaresima. Motivi più che sufficien-
pre che nasce con tre gambe è vitti-
ma di un errore, sebbene i processi
ti per superare il motivo prima facie.
Gli uomini non vengono guidati
fisici che costituiscono l’infrastruttu- ciecamente dall’istinto, bensì lo in-
Nell’anno 1973, con una valigia
piena di speranze più che di libri,
il padre gesuita Jean-Noël Aletti
Maestro dell’analisi retorica
ra dell’inorganico rimangano sempre terpretano. Un animale che sia affet- arrivava al Biblico per intrapren-
di FRANCESCO BIANCHINI tiva e la retorica. Il possibile esito ne estrinseca allo sviluppo argo-
to da inappetenza cronica, smette dere lo studio dell’esegesi. Forse la di tali nuovi approcci era però mentativo in esso effettivamente
semplicemente di mangiare e alla fi- sua preparazione matematica lo e STEFANO ROMANELLO
una sottovalutazione della dimen- sviluppato. In definitiva, Aletti
ne muore. Gli uomini invece sanno spingeva verso la precisione e l’ac- sione letteraria propria del testo, elabora un procedimento d’anali-
Jean-Noël Aletti nasce il 14 no-
che l’accoppiamento serve alla prose- curatezza. Nei suoi studi al Bibli-
Con il 2013 cuzione della specie e, in caso di ste- co aveva una predilezione per
vembre 1942 a Groslay (nella re-
gione parigina). Nel 1963 entra
a favore della ricerca delle sue si assolutamente innovativo, che
strutture profonde o di una sotto- lo pone a buon diritto tra i mae-
rilità, vanno dal medico (la ricerca l’Antico Testamento, mostrando
riparte intenzionale di un accoppiamento per questi libri un occhio più at-
nella compagnia di Gesù e nel
1972 riceve l’ordinazione presbite-
lineatura del ruolo ermeneutico stri della teorizzazione d’analisi
attivo del lettore. Nel caso dello retorica.
il progetto che non sia fertile costituisce un ca-
pitolo a sé, che qui non intendo af-
tento, ma le vie del Signore sono
imprevedibili. Destinato dai supe- rale. Nel 1975 consegue la licenza studio dell’epistolario paolino, ad Tante sarebbero le osservazioni
esempio, se i primi passi del rhe- che da tale assunto possono svi-
in Sacra Scrittura al Pontificio
«Quotidiano frontare). Ciò che vorrei mostrare è
che physis, natur, sono sempre la par-
riori a rimanere nell’istituto come
professore, la necessità di trovare Istituto Biblico. Nel 1977 inizia torical criticism si erano limitati a lupparsi e che meriterebbero un
una sovrapposizione formale del- apposito approfondimento criti-
in classe» ticolare natura di una specie. Le co-
se, in particolare quelle viventi, non
un successore al padre Stanislas
Lyonnet spinse il rettore di allora
l’insegnamento al Centre Sèvres a
Parigi e nel 1980 al Pontificio le criteriologie della retorica gre- co. Qui è sufficiente segnalare la
a chiedergli di focalizzare la sua Istituto Biblico, dove l’anno suc- co-romana alle lettere — procedi- portata della metodologia di
sono semplicemente un to de ti, un
Riparte «Il Quotidiano in preparazione nel «corpo paolino». cessivo ottiene il dottorato in Sa- mento la cui effettiva utilità per Aletti a livello della costruzione
qualcosa che è. Sono un qualcosa
Classe», il progetto ideato e Fu così che nel una comprensione adeguata delle di una teologia paolina. La que-
che è soltanto nella forma di un es-
realizzato dall’O sservatorio 1980 Aletti divenne stesse poteva però apparire di po- stione, tra le altre, è affrontata
sere così e così. Per esempio è qual-
Permanente Giovani-Editori professore delle co conto — in seguito tale meto- dal Nostro in «La rhétorique
cosa che è un uomo, un animale o
che punta a incrementare Lettere di san Pao- do poteva giungere, sulla scia paulinienne» nel libro Paul, une
una pianta di una determinata spe-
nei più giovani spirito lo. Col passare del delle “nuove retoriche”, a consi- théologie en construction (Genève,
cie. La loro natura è quella della lo-
critico e senso civico tempo la sua fama derare il testo paolino
ro particolare specie. Anche l’impul-
attraverso la lettura e il suo apprezza- solo come cassa di ri-
so orientato in modo sbagliato ha Tenendo presente
comparata di più giornali. mento nell’ambito sonanza di istanze
Durante l’incontro un tèlos, ma questo non è il tèlos del-
la «natura». Il drogato può ricono- degli studi biblici dei lettori contempo- sia il filone tradizionale
inaugurale del 2013, che si sono cresciuti sem- ranei, tese a conside-
terrà a Firenze sabato 19 scere il carattere distruttivo e quindi
pre di più, per cui rare l’impatto di det- sia le nuove tendenze della ricerca
gennaio, il governatore innaturale del suo desiderio e sotto-
porsi a una terapia. È capace di una
oggi risulta difficile to testo nei loro vis- elabora un’originalissima analisi
della Banca d’Italia Ignazio uno studio sull’ar- suti.
Visco dialogherà con i secundary volition che sospende l’im-
gomento che non Affiancando dap-
dell’epistolario paolino
giovani presenti in sala, una mediata soddisfazione del suo im- faccia ricorso ai
pulso. prima Vanhoye nella
rappresentanza degli oltre suoi libri e ai suoi cattedra di esegesi paolina, Aletti Labor et Fides, 2004). In questo
due milioni che in tutt’Italia Il «naturale» si manifesta anzitut- articoli.
to nell’interpretazione dell’impulso. si confronta con queste nuove contributo si vedono i benefici di
stanno partecipando Un giorno, du- tendenze, senza però tralasciare una metodologia d’analisi che de-
al progetto. Il naturale è ciò che corrisponde a rante un viaggio in San Paolo la solida tradizione esegetica finiremmo induttiva, poiché parte
Dopo le edizioni un genere. È qui il fondamento del aereo, sedeva ac- dell’istituto dove si era formato e dalla ricerca della disposizione
sperimentali degli ultimi fatto che la negazione della costitu- canto a me un si- dove tuttora insegna. In tal mo- concreta dei singoli testi, disposi-
anni, è ripartito anche zione teleologica del mondo si ac- gnore che attrasse la mia attenzio- cra Scrittura con una tesi su Co- do, tenendo presente sia il filone zione che risulta così essere mol-
Ilquotidianoinclasse.it un compagna sempre a una posizione ne perché stava leggendo un libro lossesi, 1, 15-20, diretta da Albert tradizionale, sia le nuove tenden- teplice e variegata, senza utilizza-
portale in cui gli studenti nominalista. Il nominalismo non co- che mi sembrava il Nuovo Testa- Vanhoye. ze della ricerca, elabora un origi- re uno schema prefissato e inva-
hanno l’occasione di nosce alcuna specie naturale, bensì mento greco. Dopo qualche minu- Quando Aletti giunge al Bibli- nalissimo approccio retorico riabile. In effetti le esigenze argo-
esprimere la loro opinione e soltanto diversi modi di essere qual- to, chiuse il libro e ne aprì un al- co, l’Istituto aveva ormai acqui- all’epistolario paolino, che si affi- mentative risultano diverse, a se-
metterla al confronto con cosa. Tutto ciò a cui gli individui tro con la copertina color rosa che stato largo credito nel mondo ac- na progressivamente in moltissi- conda delle differenti problemati-
quella dei compagni di aspirano appartiene alla loro natura subito identificai come volume cademico, a motivo di una ricerca me pubblicazioni. Basti qui ram- che fronteggiate nelle varie lette-
classe, inviando articoli, individuale. Secondo questa conce- della collana «Etudes Bibliques». biblica condotta con attenzione mentare un’intuizione metodolo- re, rivolte a uditori diversi. E
commenti, reportage, ma zione, siamo individui contenuti in La mia curiosità crebbe ulterior- puntigliosa al testo, in modo par- gica fondante, che lo porta a ela- possiamo dire che proprio in fun-
anche video o vignette. Un classi. Ma in base a che cosa ordi- mente. Quando chiuse il libro e lo ticolare a tutti i suoi aspetti lette- borare una criteriologia d’analisi zione di disparate esigenze comu-
progetto educativo pensato niamo un oggetto a una classe? Di depose accanto a me, non potei rari. Si era venuta così a formare retorica del testo biblico a partire nicative Paolo elabora la sua teo-
per coinvolgere e stimolare solito la risposta suona così: in base fare a meno di sorridere: era il una scuola che, pur non miscono- dai suoi singolari costitutivi lette- logia, la quale non può essere
la creatività e lo spirito di a similitudini. Ma un cagnolino na- commento alla Lettera ai Colossesi scendo il metodo storico-critico, rari. Per l’esegeta francese, infatti, colta a prescindere dalla retorica
iniziativa degli studenti no è assai più simile a un gatto che scritto dal padre Aletti. aveva resistito — proprio per la un’analisi retorica sarà affidabile che la esprime. Per converso, la
delle scuole superiori a un alano. E tuttavia cagnolino e Considerata la sua notorietà sua fedeltà al testo-in-sé — a un solamente quando parte dal dé- retorica paolina sovente è para-
italiane. Per gli insegnanti alano stanno insieme. In base a che non meraviglia che l’Université possibile esito di tale metodo, co- monter les mécanismes de l’argu- dossale, poiché strumento di an-
invece è attiva la cosa? In base alla parentela. Ma che Saint-Paul di Ottawa (Canada) stituito dalla frammentazione del mentation pour en vérifler l’unité, nuncio dell’evento-Cristo e del
community significa similitudine? Tutti i tentati- nel 2009 gli abbia conferito il dot- testo scritturistico. Nel dibattito en énoncer la ou les thèses (proposi- suo carattere paradossale. Si do-
scuolachefarete.it, su cui vi di definirlo sono falliti e non pos- torato honoris causa. Da alcuni an- scientifico internazionale, tutta- tiones) majeures. (Comment Dieu vrebbe allora arrischiare a dire
leggere le notizie sul mondo sono che fallire, poiché sono sempre ni il professor Aletti è anche mem- via, il metodo storico-critico veni- est-il Juste?, Paris, 1991). La por- che la «forma del contenuto»
scuola e scambiarsi opinioni circolari. Cosicché Bertrand Russell bro della Pontificia Commissione va progressivamente affiancato, o tata di una simile intuizione si ri- modella, e al contempo è model-
sulla didattica. Una sezione poté scrivere che il nominalismo Biblica e, dal 2012 della Pontificia superato, da altre criteriologie di vela facilmente quando viene rap- lata, dal contenuto stesso? Proba-
speciale sarà dedicata ai naufraga sulla similitudine. Esso non Accademia di Teologia. studio, frutto delle nuove impo- portata alle teorizzazioni contem- bilmente sì. A ogni modo, è pro-
professori inviati sul potrebbe indicare certi gruppi di co- Al Pontificio Istituto Biblico stazioni linguistiche promosse da poranee, proprie del rhetorical cri- prio l’attenzione alla fattura lette-
territorio; lo staff di se simili attraverso nessun’altra qua- egli ha reso un lungo servizio non Ferdinand de Saussure: metodo- ticism, che posticipavano l’analisi raria del testo biblico che caratte-
scuolachefarete.it intende lità che la loro stessa similitudine. soltanto come professore, ma an- logie di stampo dapprima rigida- dei singoli versetti del testo alla rizza l’analisi retorica di Aletti,
formare una redazione che Nel mio saggio sulla similitudine, che come decano della Facoltà Bi- mente sincronico, quali lo struttu- definizione della sua disposizione rendendola uno strumento molto
occupi, simbolicamente, che si trova nel secondo volume del blica, per due volte, e attualmente ralismo o la semiotica, in seguito e del suo genere retorico, con il efficace per la comprensione della
tutta la penisola. mio libro Schritte über uns hinaus, ho come vicerettore. anche pragmatico, quali la narra- rischio inevitabile di un’induzio- teologia paolina.
venerdì 11 gennaio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Ulisse raccontato da Valerio Massimo Manfredi Il Rosso Fiorentino al centro di una mostra alla Morgan Library di New York

Il multiforme inganno Manierista


di GIULIA GALEOTTI fondano nelle tenebre del nostro
cuore ed è come se fossero morti»).
E sono pagine veramente belle quel-
stravagante
arli a noi come

«P se volessi con- le che Manfredi dedica all’eroe di NICOLETTA PIETRAVALLE sacre rappresentazioni, pare fosse dai frati a causa di sberleffi e ma-
durci a un’im- Odysseo orripilato dalla sua stessa addirittura fuggito, costernato, ap- lefatte; scimmia che veniva utiliz-
presa gloriosa e mancanza di orrore, nella consape- Quando Millard Meiss, nel 1974, pena messo davanti a una pala zata da modello per facce ed
invece vuoi volezza che ormai nemmeno il gesto donò alla Morgan Library di New d’altare realizzata sua sponte espressioni particolari.
prendere la città con l’inganno. En- più brutale è in grado di sconvol- York quel volume così prezioso dall’originale Rosso. Nel 1923, a Roma, essendo Pa-
treremo nascosti, nel buio come to- gerlo. «Il mio cuore non inorridiva. per giudizi e notizie Vite de’ più Giovanni Battista di Jacopo di pa Clemente VII, Giulio de’ Medi-
pi, per sorprendere i troiani nel son- Ma fu questa mancanza di orrore a eccellenti pittori, scultori e architettori Guaspare, nato a Firenze nel 1495, ci, fiorentino, gli vennero commis-
no. È questa la gloria che ci offri?». ferirmi come se una freccia mi si di Giorgio Vasari, stampato a Fi- morì nel 1540 a Fontainebleau, do- sionati gli affreschi della Cappella
Ce l’hanno insegnata — e l’abbiamo fosse piantata nel petto». E la molla renze nel 1568, erano trascorsi ve, lavorando per il re di Francia Cesi a Santa Maria della Pace e la
letta — come la vittoria dell’arguzia per trovare una soluzione al conflit- quattrocento anni dalla morte del Francesco I alla decorazione del Pala del compianto, oggi trasmigra-
sulla forza, del multiforme ingegno, to sta tutta qui. Vasari, artista che deve la sua no- castello, ottenne onori e fama. Era ta a Boston. Il feroce sacco dei
dell’intelligenza sulla violenza. Ep- Anche nella narrazione di Man- torietà forse più al felice volume stato allievo, come il Pontormo, di Lanzichenecchi, nel 1527, gli pro-
fredi, le scene di guerra sotto le mu- che ai pur importanti frutti della Andrea del Sarto; a Firenze e a curò non poche vessazioni, ma in-
pure i fatti sono lì, eloquentissimi.
ra di Troia hanno una grandissima sua opera di pittore e di architet- Roma aveva operato con ricono- fine fu lasciato libero e a Sanse-
Fu una vigliaccata. Nel suo ultimo
forza. Rapiscono il lettore, esatta- to. Ed ecco che ora, a quasi qua- scimenti deludenti e si era poi riti- polcro eseguì la Deposizione; a Cit-
romanzo Il mio nome è Nessuno. Il
mente come lo rapiscono le descri- rant’anni dalla donazione, la cele- rato nella provincia umbra e to- tà di Castello il Cristo risorto in
giuramento (Milano, Mondadori, zioni delle usanze, dei rituali, degli
2012, pagine 353, euro 19) con prota- bre istituzione newyorchese fa scana. Aveva due fratelli frati, uno gloria, incontrando là il suo futuro
odi e degli amori, del modo di ve- buon uso del raro libro, ponendo- era servita all’Annunziata, l’altro biografo, Giorgio Vasari, allora
gonista l’ideatore del celebre cavallo stire, mangiare e amare, dei prepara-
che pose fine alla decennale guerra lo al centro di una bella mostra — era domenicano a Santa Maria giovanissimo.
tivi per le partenze, e per gli arrivi. sponsorizzata dalla famiglia Han- Novella; così, da adolescente, pro- A seguito di un oscuro evento
del mondo antico, Valerio Massimo È veramente un canto mitologico
Manfredi mette questa esclamazione son — di pitture e disegni cinque- prio per l’Annunziata realizzò al- avvenuto in una chiesa, si spostò
quello che riesce a legare insieme la centeschi, «Fantasy and Inven- cuni stemmi araldici e, nel 1514, a Venezia, rifugio di intellettuali e
descrizione dell’eroe sulla scena, e tion: Rosso Fiorentino and Six- l’Assunzione della Vergine. Tre anni artisti avversi ai Medici e fu Pietro
dell’uomo dietro le quinte. teenth-Century Florentine Draw- dopo venne immatricolato come Aretino a ospitarlo forse anche in-
Sappiamo molto del protetto di Gustave Moreau, «Elena sulle mura di Troia» ing» (aperta fino al 3 febbraio). pittore, ponendo quindi termine troducendolo alla corte francese.
Atena. Eppure leggiamo questo (dopo il 1880) Scrive Vasari all’inizio del capi- all’apprendistato. Ai dieci anni di lavoro in Francia
nuovo romanzo su di lui trascinati tolo «Vita del Rosso Pittor Fio- Accolto a Piombino e a Volter- si accompagnò il vivo apprezza-
dagli eventi, assetati come se non rentino»: «Gli huomini pregiati, ra, lasciò a Volterra quella rinoma- mento del re Francesco I e nume-
sapessimo nulla. O meglio come se te è la parte sua più alta e nobile, che si danno alle virtù, & quelle ta Deposizione, considerata il suo rosi furono i disegni di oggetti or-
fosse possibile che i fatti, in realtà, quella che lo rende simile agli dei. con tutte le forze loro abbraccia-
possano andare diversamente da co- namentali e da tavola, di fi-
La mente è l’arma più potente». E no, sono pur qualche volta, quan- nimenti da cavallo, di acces-
me per secoli li raccontiamo. Un così il multiforme ingegno è riuscito do manco ciò si aspettava, esaltati, sori per mascherate eccetera,
grande merito di Valerio Massimo a dare per sempre una lettura diver- & honorati eccessivamente nel co- nei quali la sua inventiva e
Manfredi è infatti quello di lasciare sa dei fatti. E il cavallo di Troia è spetto di tutto il mondo; come si fantasia potevano fruttuosa-
di continuo il lettore sospeso, nono- entrato in noi. Anche se Valerio può vedere nelle fatiche, che il mente scatenarsi. Un veleno
stante egli sappia benissimo come la
Massimo Manfredi (che a breve fir- Rosso pittor Fior. pose nell’arte ferale lo uccise, un veleno,
vicenda andrà a finire. Le sorti della
merà un secondo volume, sul ritor- della pittura. Le quali se in Roma, secondo dicerie all’epoca
guerra sono aperte, le battaglie infu-
riano, le liti duellano, ma tutto è no a casa di Ulisse) ci ricorda come & in Fiorenza, non furono da quei correnti, volutamente ingeri-
possibile. Achille nella tenda crea l’autore di quell’inganno fosse asso- che le potevano remunerare soddi- to. Il suo lavoro nel castello
angoscia (o speranza, dipende per lutamente conscio dell’orrore di non sfatte, trovò egli pure in Francia, di Fontainebleau proseguì
chi si parteggia); Troia forse riuscirà ritorno a cui la civiltà si stava av- chi per quelle lo riconobbe, di per mano del Primaticcio.
Dalla copertina del libro a essere consegnata, viva e intonsa, viando. «Ciò che vedrai e che farai sorte che la gloria di lui poté spe- Fulcro della mostra alla
ai posteri. questa notte ti lascerà nel cuore una gnere la sete in ogni grado d’am- Morgan Library & Museum
La gloria che ci offri, Odysseo, ferita profonda, un dolore insanabi- bizione, che possa il petto di qual è la Sacra Famiglia con san
in bocca a uno dei personaggi più sarà dunque il risultato di un vile le perché ogni volta che ucciderai — si voglia artefice occupare». Giovannino, dipinta intorno
negativi della tradizione greco-ro- inganno?, gli chiede uno scandaliz- inermi in fuga, avversari già sconfit- Incipit efficace che nel sintetiz- al 1520, e prestata alla mo-
mana. Quel Neottolemo-Pirro figlio zatissimo Pirro. «L’uomo non è fat- ti, dispersi e annientati — anche una zare la vicenda artistica del Rosso stra dal Walters Art Mu-
di Achille, giovane incapace di sen- to solo di muscoli e tendini, la men- parte di te morirà». esprime anche valutazioni etiche; seum di Baltimora, un esem-
timenti (è lui che getterà il piccolo e la chioma chiara e riccioluta che pio fulgente dell’impronta
Astianatte dalle mura di Troia, ed è si unisce a barba e a baffi fluenti, irrequieta inferta alla pittura
lui che decapiterà l’anziano re Pria- nel ritratto del Rosso, inciso in da Rosso Fiorentino. Gesset-
mo), cresciuto come macchina da antiporta, concorre al delinearsi to e inchiostro bruno creano
guerra programmata per uccidere Omero nei Millenni di Einaudi del personaggio nell’immaginario l’elaborato disegno, che ri-
nell’impossibile tentativo di supera- di chi guarda. Come se una certa trae una dama a mezzo bu-
re il suo mitico padre.
La belva Pirro è solo uno dei tan-
Musa, canta e raccontami natura sbrigliata, bizzarra e al-
quanto refrattaria al déjà vu, fosse
sto ed è tutto imbevuto del-
lo spirito cinquecentesco di
tissimi personaggi a cui l’archeologo tipica di quella porzione di uma- Michelangelo e Raffaello.
italiano specializzato in topografia Mènin aèide theà... «Canta, Musa divina, l’ira di Achille figlio di Peleo,
nità contraddistinta da quel poco Fanno corona schizzi e dise-
antica dà voce in un romanzo epico, l’ira rovinosa che portò ai Greci infiniti dolori, e mandò sottoterra Rosso Fiorentino
comune colore dei capelli e ciò gni di Michelangelo, Andrea
che ruota attorno al solenne giura- all’Ade molte anime forti d’eroi». Àndra moi ènnepe... «Raccontami, Mu- concorra a svelare lo stimolo alle
«Sacra Famiglia con san Giovannino» (1520)
sa, dell’uomo versatile che vagò tanto dopo avere distrutto la sacra rocca del Sarto, Pontormo, Bron-
mento fatto dai principi greci prima artistiche innovazioni e a qualche zino (con un cavallo ram-
che la meravigliosa Elena scelga tra di Troia; vide molte città di uomini e ne conobbe la mente». I due cele- astrusità nella sua arte.
berrimi incipit dei poemi omerici — ancora in tempi non remotissimi (e capolavoro per l’attivismo forsen- pante memore del gruppo dei
loro il suo sposo. L’ideatore di quel Basta osservare qualche detta-
meno sfortunati per la formazione umanistica) mandati a memoria in nato di taluni personaggi, per Dioscuri che svetta al Quirinale),
lungimirante giuramento — volto a glio dei suoi dipinti per notare
greco dagli studenti ginnasiali — così suonano nelle traduzioni di Guido l’azzardo tecnico dell’impostazio- Francesco Salviati e dello stesso
evitare che la decisione della donna una sorta di scostamento, se non ne, per l’accentuata contrattura di Giorgio Vasari, per limitarsi ai no-
più bella di tutte potesse poi mette- Paduano. Le due versioni sono ora, con il testo greco a fronte, nei Mil- di ribellione, nei confronti della certi volti non coperti. Uscire dal mi principali: tutti fogli apparte-
re i condottieri l’uno contro l’altro — lenni di Einaudi: l’Iliade, già apparsa nella Pléiade einaudiana nel 1997 e coeva sensibilità e quindi manuali- seminato, eccedere se necessario nenti alle cospicue collezioni della
fu Odysseo. ora appena uscita con il puntuale e denso commento di Maria Serena tà artistica. Possono testimoniarlo per raggiungere il pathos, produr- Morgan.
Nel romanzo di Manfredi, Odys- Mirto (pagine LXXI + 1188, euro 90), e l’Odissea, pubblicata nel 2010 con la resa insolita di una guancia paf- re una realtà che per riuscire a es-
seo si racconta in prima persona un’annotazione molto più contenuta (pagine LII + 810, euro 90). Nelle futa, il magnetico spalancarsi di Fra i documenti esposti anche
ser tale aveva bisogno dell’artifi-
dall’infanzia nella reggia di Itaca al- due traduzioni non è affrontata ex professo l’interminabile questione se pupille sporgenti, il protendersi zio, di una speciale maniera. Que- una lettera autografa, datata 15
la atroce notte «di sangue e di in- l’autore dei poemi formativi della cultura occidentale sia lo stesso, ma esasperato di un corpo, la postura sto era il Rosso. aprile 1564, indirizzata da Agnolo
ganni» in cui «l’intera città precipi- nondimeno Paduano si dichiara convinto nell’introduzione all’Odissea di una mano che, volutamente de- A Firenze dove si fermò tra il Bronzino a Cosimo de’ Medici
tò in un vortice di orrore». Il per- che il suo poeta «tratti il linguaggio dell’Iliade come fosse cosa sua — e formata, è però capace di amplifi- 1521 e il 1522, abitando in corso per ringraziarlo degli emolumenti
corso del bimbo diventa così anche la spiegazione di gran lunga più verosimile è che ciò avvenga perché è care l’azione e il senso di quella de’ Tintori vicino a Santa Croce, ricevuti nel corso dei lavori a Fi-
una sorta di strada di Pollicino ca- cosa sua, come tutta l’antichità, con l’eccezione marginale dei cosiddetti azione. Non per nulla un illustre accolse in casa una scimmia, chia- renze in Palazzo Vecchio e a Pisa
pace di guidare il lettore tra le tap- chorizontes [“coloro che separano”], ha sempre pensato». (g.m.v.) committente, votato alle classiche mata il Bertuccione, assai temuta nella chiesa di Santo Stefano.
pe che hanno costruito il celeberri-
mo ingegno («Atena mi aveva dato
forza sufficiente per battermi in pri-
ma linea con i più grandi guerrieri,
ma soprattutto mi aveva dato una Oltre cento artisti per un’esposizione itinerante da Lugano a Losanna
mente capace di meditare, riflettere
e pensare altre cose»). Dote innata
quella dell’intelligenza di Odysseo,
ma anche risultato di un’educazione
Affacciati alla finestra
saggia e lungimirante da parte della
sua famiglia («capivo finalmente — di SIMONA VERRAZZO selezionate si racconta la storia dell’arte in «La finestra — scrive Franciolli nel catalo- Sforza nell’olio su tela Dama dei gelsomini
scrive il figlio di Laerte, iniziato ai una diversa prospettiva, in cui il tema con- go Skira che accompagna la mostra svizzera (1485-1490) di Lorenzo di Credi e la scultura
viaggi dal padre — lo scopo del Un viaggio nella storia dell’arte attraverso duttore è la finestra e i suoi molteplici signi- — è strumento e al contempo metafora es- in cemento e legno Finestra con ombra (1968)
viaggio: dovevo fare esperienza del una prospettiva originale e finora non al me- ficati, poiché confine tra mondi opposti, tra senziale per la definizione stessa di esperien- di Giuseppe Uncini. Ampio spazio viene da-
nostro mondo, così diverso dalla pa- glio esplorata, quella della finestra, espe- spazi aperti e chiusi, tra realtà e immagina- za artistica, per la corretta misurazione del- to all’impressionismo, a cominciare dall’olio
ce dell’isola in cui ero cresciuto. Ve- diente a cui sono ricorsi i più grandi pittori zione: è un ponte tra ciò che accade l’oggetto di una rappresentazione, per il de- su tela Un coin d’appartement (1875) di Clau-
dere fino a che punto potesse giun- per raccontare la realtà circostante: Albrecht all’esterno e un passaggio attraverso cui il stino dell’estetica. La finestra è un luogo si- de Monet, cui si deve la nascita del movi-
gere l’essere umano, e di quali azio- Dürer, Claude Monet, René Magritte, Henri paesaggio entra all’interno. gnificante della storia dell’arte occidentale mento.
ni fosse capace per conseguire o Matisse, Giorgio de Chirico, Paul Klee. La ma anche dell’estetica del desiderio; se s’in- Eppure, nonostante le opere di così tanti
mantenere il potere»). Perché, come mostra «Una finestra sul mondo», appena tende il desiderio come ciò che muove il
maestri dell’arte, punto di partenza della
ospitata a Lugano nelle sedi del Museo mondo. E pare che il desiderio, in un modo
sappiamo, tra eroi di ogni possibile mostra è un libro. È il De pictura, trattato di
d’Arte e del Museo Cantonale d’Arte, e dal o nell’altro, voglia essere visto, inquadrato; il
forma e natura, tra re potenti e miti- Leon Battista Alberti, scritto in latino nel
25 gennaio (fino al 20 maggio) alla Fonda- telaio, la cornice, il bordo della tela sono i
ci combattenti, il quid di Ulisse sta 1435 e in volgare l’anno seguente (e in que-
tion de l’Hermitage di Losanna, compie un confini della rappresentazione, assimilabili
tutto lì. «Tu hai qualcosa che io non sta seconda stesura con dedica a Filippo
lungo percorso, dal Quattrocento a oggi, all’apertura denominata finestra».
ho. Che cos’è?», gli chiede Diome- L’esposizione è organizzata in undici capi- Brunelleschi, il grande architetto fiorentino,
che ha per soggetto lo sguardo sul mondo
de, «So che la mente è un’arma più toli, o sezioni, ospitati in due diverse struttu- uno dei padri del Rinascimento). Alberti,
dell’artista e la scelta, voluta, di rappresen-
potente di qualunque spada o lancia tarlo ricorrendo a uno spazio ristretto e deli- re: cinque nel Museo d’Arte e sei nel Museo uno dei più poliedrici intellettuali del XV se-
o artiglio o zanna acuminata». mitato. Cantonale d’Arte. L’approccio più che stori- colo, scrive una trilogia sulle tre arti: De pic-
Rispetto a tante altre narrazioni In quasi duecento opere di oltre cento ar- cistico è tematico: si va dal rapporto con le tura, De statua e De re aedificatoria. Il con-
dell’eroe, l’Odysseo di Manfredi ha tisti, che vanno dal Rinascimento all’Astrat- nature morte a quello con i concetti di gri- cetto di finestra, quasi a sorpresa, compare
una netta avversione per la guerra. tismo, la finestra non è soltanto un elemento glia o di chiusura. Spiega sempre Franciolli: all’inizio del De pictura e a esso l’autore as-
Ne capisce la necessità, ma ne com- decorativo, un “di più” per riempire un an- «A parte la prima sezione, “Un’aperta fine- segna un importante significato. «Qui solo,
prende tutto il nonsenso («li avrei golo altrimenti spoglio, ma è piuttosto stra”, che raccoglie l’origine cronologica del- lassato l’altre cose, dirò quello fo io quando
vendicati uccidendo altrettanti ne- l’espediente con cui l’autore inserisce il mon- l’avventura e la sopravvivenza di questa im-
mici, perché questa è la legge della dipingo. Principio, dove io debbo dipingere
do esterno, è il suo sguardo che partendo da magine involontaria ma fortunata, tutti gli scrivo uno quadrangolo di retti angoli quan-
guerra: perpetuare la strage pur sa- un ambiente chiuso conferisce forma alla altri capitoli sono da intendersi come luoghi
pendo che questo non richiamerà in to grande io voglio, el quale reputo essere
realtà circostante, aperta, senza ostacoli, connessi e dai confini incerti; ibridazioni
vita coloro che sono stati uccisi»). una finestra aperta per donde io miri quello
sconfinata. piuttosto che separazioni nette o differenzia-
Per sopravvivere — imparerà Odys- zioni». che quivi sarà dipinto». La finestra si identi-
La mostra è curata da Marco Franciolli,
seo — occorre scindersi tra la vita direttore sia del Museo d’Arte sia del Museo Capitolo dopo capitolo, o sezione dopo fica con la stessa opera dell’artista, è la me-
quotidiana e la vita bellica («quan- Cantonale d’Arte; da Giovanni Iovane, pro- sezione, compaiono i protagonisti della sto- tafora della sua idea che prende forma. Ed è
do torniamo, quando viviamo nella fessore di Storia dell’arte contemporanea ria dell’arte, dal Rinascimento alle tendenze proprio da questo paragone — tra dipinto
nostra casa, mangiamo il nostro ci- all’Accademia di Belle Arti di Brera di Mila- contemporanee. Albrecht Dürer è presente (ma anche tra scultura o fotografia o instal-
bo, dormiamo nel letto con la no- no; da Sylvie Wuhrmann, direttrice della con l’incisione su rame Der Heilige Hiero- lazione al neon come Think of this as a Win-
stra sposa, andiamo a caccia nei no- Fondation de l’Hermitage di Losanna; e da nymus im Gehäuse (1514) mentre Paul Klee dow di Cerith Wyn Evans, del 2005) e fine-
stri boschi, la parte migliore di noi Francesca Bernasconi, collaboratrice scienti- con l’acquarello Vista dalla finestra (Nor- stra — che ha preso corpo una delle temati-
prende il sopravvento. I mostri af- fica del Museo d’Arte. Con le opere da loro Paul Klee, «Vista dalla finestra (Nordseeinsel)» (1923) dseeinsel) (1923); c’è il ritratto di Caterina che più affascinanti della storia dell’arte.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 11 gennaio 2013

Non confessionale il corteo di domenica contro la legge sulle unioni omosessuali Il rabbino Bernheim e il filosofo Lévy per il cinquantesimo anniversario del Centre communautaire de Paris

Una manifestazione Nessuna alleanza


a tutela di tutti i francesi fra religione e violenza
PARIGI, 10. Una manifestazione dav- scovi, dal canto loro, pur avendo carla ulteriormente. È, cioè, una PARIGI, 10. Martedì sera il grande
vero per tutti, per dare più voce alla inequivocabilmente espresso la loro questione che chiama in causa l’in- anfiteatro della Sorbona ha aperto
famiglia. Monsignor Hippolyte Si- netta contarietà al progetto di legge, sieme dei cittadini, perché il proget- le sue porte per l’inizio delle cele-
mon, arcivescovo di Clermont e vi- hanno più volte precisato di non es- to modifica profondamente il Codi- brazioni per il cinquantesimo anni-
cepresidente della Conferenza epi- sere all’origine della manifestazione. ce civile e, dunque, la concezione versario del Centre communautaire
scopale francese, conferma il carat- Il cardinale arcivescovo di Parigi, stessa del matrimonio civile». de Paris, spazio culturale divenuto
tere veramente popolare, e soprat- André Vingt-Trois, presidente della Quella della Chiesa non è dun- punto di riferimento per tutti coloro
tutto «apolitico e aconfessionale», Conferenza episcopale francese, ha que affatto una posizione confessio- che, nella capitale francese, deside-
della marcia — le previsioni parlano annunciato che non parteciperà al nale. «Noi abbiamo chiesto a tutti i rano approfondire la conoscenza
di 500.000 persone — in programma corteo riservandosi di andare forse a cittadini d’informarsi con attenzione della lingua e della cultura ebraica.
domenica 13 per le strade della capi- salutare i manifestanti. «Il cardinale sul progetto di legge. Lo si può Dopo i saluti di David de Ro-
tale. Ma al di là dei numeri, saran- considera, infatti — spiega il vicepre- consultare su internet. Se lo leggete, thschild, presidente della Fondazio-
no sicuramente in tanti a manifesta- sidente dell’episcopato transalpino vedrete che questo progetto di legge ne per la memoria della Shoah, e i
re contro il progetto di legge, che in un’intervista rilasciata a Maria rimette in discussione molti articoli discorsi di François Weil, rettore
dal 29 gennaio sarà dibattuto e vo- Chiara Biagioni dell’agenzia Sir — del Codice civile. In effetti, per ac- dell’Accademia di Parigi nonché
tato dall’Assemblea nazionale, volto che questa manifestazione solleva cordare un’uguaglianza formale a cancelliere delle Università di Pari-
a introdurre nel Paese il matrimonio una questione che riguarda innanzi- tutte le coppie, il progetto propone gi, e di Edmond Elalouf, presidente
fra persone dello stesso sesso con tutto i genitori, i cittadini e le asso- di cambiare tutti i termini come pa- del Centro comunitario di Parigi,
conseguente diritto all’adozione di ciazioni familiari. Non è una mani- dre, madre, marito e moglie con ter- hanno portato i loro messaggi di
minori. A promuovere la manifesta- festazione, dunque, confessionale. mini neutri come genitori, sposi. auguri i presidenti del Fondo socia-
zione — conosciuta con lo slogan Può essere, comunque sia, che qual- Noi riteniamo, invece, che non è ra- le ebraico unificato, Pierre Besnai-
«La manif pour tous» (La manife- che vescovo, a titolo personale, ac- gionevole indebolire la paternità, la nou, dell’Alleanza israelitica univer-
stazione per tutti) — è un cartello di compagnerà i manifestanti della sua maternità e, soprattutto, il legame di sale, Marc Eisenberg, del Concisto-
ben trentaquattro associazioni, tra diocesi. Alcuni hanno già manifesta- filiazione della maggioranza dei ro centrale, Joël Mergui, e del Con-
cui la Confederazione nazionale del- to il 17 novembre nelle loro provin- bambini. Bisogna, cioè, rispettare il siglio rappresentativo delle istituzio-
le associazioni familiari cattoliche, la ce. Da parte mia posso dire che io diritto dei bambini di conoscere le ni ebraiche di Francia, Richard Pra-
Federazione nazionale delle associa- non andrò». Infatti, «se si dà a que- loro origini familiari. È importante squier. Ma è stato il dibattito intito-
zioni familiari protestanti, l’Unione sta manifestazione un carattere con- che questo diritto sia garantito dal lato La spiritualité face à la violence
delle organizzazioni islamiche di fessionale, si rischia d’indebolirla. Codice civile. Deve essere possibile et la terreur. Penser le religieux au
Francia, il Concistoro ebraico di Darebbe argomentazioni a coloro garantire i diritti dei bambini che XXI siècle ad animare la serata, gra-
Francia, ma anche medici e pediatri, che vogliono rinchiuderla in una sono nelle famiglie monoparentali zie agli interventi del gran rabbino
nonché associazioni di giuristi. I ve- particolarità religiosa, per squalifi- senza toccare i diritti dell’immensa di Francia, Gilles Bernheim, e del
maggioranza dei bambini». Non so- filosofo Bernard-Henri Lévy.
lo, per monsignor Simon, «occorre «Nell’epoca attuale — si legge
un discernimento più profondo sul- nella presentazione dell’incontro —
la realtà». Infatti, «cinquant’anni fa, non si dovrebbe parlare di spiritua-
Appello del vescovo anglicano di Down and Dromore per esempio, all’epoca di Paul Sar-
lità, di fede, del fatto religioso senza
tre e Simone de Beauvoir, si diceva
una riflessione sui legami assai com-
Preghiere che il matrimonio era un’istituzione
vecchia e conservatrice. E vedete,
invece, che cosa succede oggi: tutti
plessi fra il pensiero religioso del
nostro tempo e le tentazioni violen-
Il gran rabbino di Francia Gilles Bernheim e, a sinistra, l’imam di Drancy, Hassen Chalghoumi,
alla marcia silenziosa svoltasi il 25 marzo 2012 dopo la strage di Tolosa
te che si esprimono attraverso la
per l’Irlanda del Nord reclamano il matrimonio conside-
rando questa richiesta un progresso.
È segno che le mode e le ideologie
guerra, le rivoluzioni, il terrorismo,
le persecuzioni. Si manifestano og- no la convinzione, ereditata dal filo-
sofo Emmanuel Lévinas, che biso-
to lui stesso, «formano su scala pla-
netaria la comunità più costante-
gi, contemporaneamente, un rinasci-
LONDRA, 10. Una chiamata di tutti paura scaturita nelle persone an- possono cambiare». gna tradurre la saggezza biblica in mente, violentemente e impunemen-
mento del religioso e una recrude-
i cristiani alla preghiera: è l’invito ziane e nelle famiglie che vivono Il ruolo giocato dall’episcopato “greco”, la sola maniera, si legge sul te perseguitata».
francese è sottolineato anche dall’ar- scenza delle pulsioni mortifere estre-
lanciato dal vescovo anglicano di nelle vicinanze degli scontri e ho me. Il pensiero contemporaneo non sito di Bernard-Henri Lévy, per far Il Centro comunitario di Parigi è
Down and Dromore, Harold Mil- chiesto come il Vangelo del Princi- civescovo Vincenzo Paglia, presiden- cogliere ai contemporanei, ebrei e sorto con la missione di diventare il
te del Pontificio Consiglio per la dovrebbe eludere la domanda cru-
ler, in merito alla situazione di vio- pe della Pace possa essere procla- non ebrei, la pertinenza del messag- contenitore privilegiato per ospitare
Famiglia. In un’intervista concessa ciale suscitata da questa congiunzio-
lenza creatasi in questi giorni a mato e vissuto in questo contesto e gio di Israele. Se «conoscere Dio si- e offrire progetti e programmi indi-
ad Antoine-Marie Izoard per l’agen- ne inattesa. Quale può essere la ri-
Belfast, a seguito di nuovi scontri sono tornato indietro pensando al- gnifica ciò che occorre fare», se stintamente a tutti gli ebrei. Le oltre
zia I.Media, il presule afferma di sposta dei filosofi, dei teologi, degli
fra unionisti e lealisti. In una testi- la vulnerabilità del Cristo-bambi- «l’etica non è il corollario della vi- cento attività spaziano dai corsi di
monianza pubblicata nel sito aver potuto constatare di persona storici, degli psicanalisti, dei socio-
no, nato in un mondo pericoloso». sione di Dio ma la visione stessa», Talmud Torah al coro, dall’esame
dell’Anglican Communion, il pre- durante la loro recente visita ad li- logi, a questo interrogativo? La stra-
Nel concludere la sua testimonian- se «il pio è il giusto», come scriveva psicometrico per accedere alle uni-
sule parla «di giorni tragici e diffi- mina «l’unità dell’episcopato nell’af- na alleanza del sacro con la violen-
za, il presule «chiede a tutti i no- Lévinas, allora la riflessione sulla versità israeliane alle conferenze set-
cili in Irlanda del Nord e, soprat- frontare questioni assai delicate», za, descritta nelle società più arcai-
stri fratelli e sorelle cristiani, ovun- “strana alleanza” fra sacro e violenza timanali in orari pomeridiani, prese-
tutto, a Belfast», città quest’ultima come appunto quella del progetto che del pianeta, si esprime ai nostri
que si trovino, di pregare per noi» può solo sollevare scandalo. In rali e serali (nel passato ha ospitato
che si trova proprio nel territorio di riforma della legge sul matrimo- giorni sotto volti inquietanti. Esiste
affinché «la grazia di Dio sia este- un’epoca caratterizzata dal confron- oratori quali Moshé Dayan, Abba
della diocesi anglicana di Down nio. Il presule parla addirittura di — ci si chiede — un antidoto tale da
sa anche a coloro che sono intenti to fra civiltà — ha affermato il gran Eban, Nahoum Goldmann, Jacques
and Dromore. alla distruzione» e che tutti «pos- voie française dell’episcopato che «ha consentire a una spiritualità sana e
I primi disordini erano già dovuto evitare due eccessi». Da una rinnovata di superare questa minac- rabbino di Francia in una recente Attali, Raymond Aron e Golda
sano imparare a vivere assieme in
esplosi dopo la decisione, votata il parte il «silenzio» e dall’altra la ten- cia fatale che pesa sul nostro futu- intervista a «La Croix» — la que- Meïr). Nato in boulevard Poisson-
armonia e ad amarsi gli uni e gli
3 dicembre dal consiglio comunale tazione «di usare la verità come un ro?». La Francia è stata colpita l’an- stione è di sapere se le religioni so- nière all’indomani della guerra, della
altri con l’amore del perdono e
di Belfast, di issare la bandiera bri- randello». D’altronde per la Chiesa no scorso dalla strage di Tolosa (un no capaci di diventare una forza di Shoah e delle grandi migrazioni se-
della riconciliazione oltre le divi-
tannica sul municipio della città francese era indispensabile seguire insegnante, i suoi due figli e un’al- pace piuttosto che una fonte di con- fardite dal Nord Africa, la struttura
sioni».
solo in alcuni giorni prestabiliti. Il un’unica via con due prospettive: tra bambina uccisi davanti a una flitti. La risposta a questa domanda — spiega la Comunità ebraica di
Da tempo leader anglicani e cat-
6 gennaio i lealisti che tornavano tolici operano per infondere uno «in primo luogo la preghiera nel ri- scuola ebraica da un giovane estre- «dipende strettamente dal posto che Roma — ha conosciuto uno svilup-
da una manifestazione davanti al spirito di riconciliazione nella po- spetto della pluralità dei carismi — mista islamico di origini algerine) e le differenti fedi e culture concedo- po straordinario grazie all’apporto
municipio sono stati attaccati dai polazione. Contro la violenza in cosa che ha fatto chiamando a pre- si trova quotidianamente a fronteg- no all’“altro”, a quello che non ci del Fonds social juif unifié, la cui
nazionalisti. La polizia è interve- Irlanda del Nord, fra gli altri, si gare per la Francia il 15 agosto — e giare atti più o meno gravi di anti- somiglia, a quello la cui appartenen- opera umanitaria si è rafforzata nel
nuta per disperdere la folla ma i era espresso nell’aprile 2011 il car- in secondo luogo la “cultura” , per- semitismo e antisionismo. Bernheim za, colore o credo differisce dai no- fornire aiuti concreti a tutti gli ebrei
lealisti hanno innalzato delle barri- dinale Seán Baptist Brady, arcive- ché la famiglia e il matrimonio non e Lévy hanno dibattuto — informa stri. Cosa vediamo in questo “al- francesi che per motivi di età, salu-
cate e si sono rifiutati di abbando- scovo di Armagh e primate di tut- sono temi che appartengono alla sul sito on line la Comunità ebraica tro”? Una minaccia per la nostra fe- te, disagio sociale ed economico si
nare l’area intorno a Lower Ne- ta l’Irlanda. Il porporato, in occa- Chiesa, ma sono parte del patrimo- di Roma — «sul ruolo delle istitu- de e il nostro modo di vivere o piut- rivolgono al Centro; da tredici anni
wtownards Road, a East Belfast, sione della celebrazione dei nio dell’umanità». Quanto alle ri- zioni ebraiche francesi, le quali si tosto un arricchimento per l’eredità nella grande sede di rue La Fayette
suscitando la reazione delle forze funerali di un agente di polizia, chieste delle coppie omosessuali, re- fanno sempre più carico di veicolare dell’intera umanità?». Dal canto suo ospita anche una grande sinagoga
dell’ordine che hanno anche spara- aveva rivolto un appello a quanti lative all’«eredità» e a «diritti indi- un’informazione corretta e di per- Lévy ha dedicato una parte impor- sefardita. Per il “giubileo” dei cin-
to alcuni proiettili di gomma. hanno imboccato la strada della vividuali supplementari», che «si mettere ai giovani di affrontare tante del proprio lavoro all’analisi quant’anni, il Centre communautai-
Il vescovo di Down and Dromo- violenza esortandoli, invece, a diano», senza però confondere que- preparati interlocutori sempre insi- del totalitarismo e del fondamentali- re de Paris organizzerà dibattiti,
re richiama le tensioni che si sono «scegliere la vita, scegliere la bon- sti diritti con la famiglia che è «co- diosi». smo religioso. E in passato non ha concerti e cinque viaggi con destina-
accumulate fin dal passato per in- tà, scegliere la pace». Il cardinale stituita da un uomo, una donna e i Bernheim e Lévy, un uomo di fe- mancato di esprimere il suo soste- zione località che hanno fatto la
dicare la necessità di promuovere Brady ha chiesto ai genitori e ai loro figli». de e un pensatore laico, condivido- gno ai cristiani, i quali, ha dichiara- storia del popolo ebraico.
un forte spirito di riconciliazione. nonni di «esortare figli e nipoti a
«Coloro che hanno sperimentato non farsi mai coinvolgere dalla
le divisioni e le violenze passate in
violenza e a non farsi ingannare da
Irlanda del Nord — ha affermato —
chi dice che solo la guerra può as-
sono profondamente preoccupati
sicurare la futura unione di tutta
Il comunicato finale dell’annuale visita del Coordinamento dei vescovi di Stati Uniti, Canada e Unione europea
per l’orientamento che la situazio-
l’Irlanda».
ne ha preso attualmente».
A tale riguardo, ha aggiunto il
presule, «personalmente ho avuto
In nota pubblicata nel sito della
diocesi anglicana di Down and
Dromore, il vescovo Miller sottoli-
Per giungere
modo di assistere alle violenze,
all’atmosfera minacciosa e alla
nea ora che nulla può essere visto
come scusa per giustificare «il tipo
di violenza a cui abbiamo assistito
a una pace giusta in Terra Santa
finora». Per il presule, il risultato GERUSALEMME, 10. «Lavoreremo chita dalla forza e dal coraggio delle
«sarà anche quello di diminuire gli strenuamente per persuadere i nostri persone che abbiamo incontrato».
investimenti dall’estero e di dan- rispettivi governi a riconoscere le I presuli sottolineano pertanto di
neggiare il turismo e il rispetto di cause che stanno alla radice della sentirsi «spinti a promuovere una
cui gode l’Irlanda del Nord in tut- sofferenza in questa terra e a intensi- pace giusta e invitiamo le comunità
to il mondo». In occasione del ficare gli sforzi per una pace giusta»: cristiane nei nostri Paesi di origine e
Natale, nel sito della diocesi angli- è l’impegno che la delegazione dei le persone di buona volontà in tutto
cana era stata pubblicata un pre- vescovi di Stati Uniti, Canada e il mondo a sostenere il lavoro intra-
ghiera per la pace e la prosperità Union europea dell’Holy Land preso in questa regione per costruire
in Irlanda del Nord. Coordination (Hlc) hanno assunto al un futuro migliore». In questo sen-
termine della loro visita annuale in so, «un buon esempio sono due
Terra Santa, la tredicesima in ordine agenzie che abbiamo visitato: il Ca-
di tempo, che si è chiusa oggi, gio- tholic Relief Services a Gaza e il
vedì 10, a Gerusalemme. Nella loro
programma per i rifugiati in Giorda-
dichiarazione finale i presuli hanno
nia gestito dalla Caritas».
tracciato un bilancio dei lavori che,
Un ruolo importante lo ricopre
dal 5 gennaio scorso, li hanno porta-
ti a Gaza, a Zarqa e Madaba in anche l’impegno della Chiesa nel
Giordania, a Betlemme, a Beit Jala e campo educativo, scrivono i vescovi
nella valle di Cremisan e ad incon- dell’Hlc, citando come esempi le
trare, oltre al nunzio apostolico, arci- università cattoliche di Betlemme e
vescovo Giuseppe Lazzarotto, e al di Madaba, quest’ultima visitata da
Patriarca di Gerusalemme dei Latini, Benedetto XVI nel suo viaggio in
Fouad Twal, anche sacerdoti, religio- Terra Santa nel 2009. «Come vescovi
si e volontari impegnati nel campo chiediamo un aiuto concreto verso le
dell’accoglienza ai rifugiati siriani e persone più vulnerabili e la forma-
iracheni, ai migranti, ai detenuti e zione delle nuove generazioni. Inco-
nel campo della difesa dei diritti raggiamo i pellegrini a venire in Ter-
umani. «La nostra fede è stata arric- ra Santa».
venerdì 11 gennaio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

L’impegno dei vescovi degli Stati Uniti sul fronte internazionale e interno Appello della Conferenza episcopale del Venezuela
Nomine
episcopali
Solidarietà senza confini In difesa Le nomine di oggi riguardano la
Chiesa negli Stati Uniti d’Ameri-

WASHINGTON, 10. Prosegue anche


nel 2013 il forte impegno dell’epi-
ta per la Chiesa in America latina
destinata a finanziare anche altri in-
valore di oltre due milioni di dolla-
ri. Nel 2010, inoltre, vennero raccol-
della Costituzione ca, in Irlanda, Canada e India.

scopato cattolico negli Stati Uniti terventi individuati dai vescovi sta- ti, grazie alla colletta, circa 8 milioni Oscar Cantú
per promuovere progetti di solida- tunitensi, come quelli, per esempio, di dollari che hanno finanziato più vescovo di Las Cruces
rietà sia a livello internazionale che di costruzione o di ricostruzione di di 400 progetti.
nazionale. Quest’anno infatti si rin- luoghi di culto. Monsignor Elizon- Parte dei fondi stanziati nel 2012
(Stati Uniti d’America)
noverà, nei giorni 26-27 gennaio, la do aggiunge che «attraverso il loro sono stati destinati alla ricostruzione
Nato il 5 dicembre 1966 a Hou-
tradizionale colletta promossa dalla sostegno generoso, le parrocchie so- delle chiese danneggiate durante i
ston (Texas), nell’arcidiocesi di
United States Conference of Catho- no in grado di fornire ai giovani gli terremoti e le inondazioni che han- Galveston-Houston, è stato ordi-
lic Bishops (Usccb) per la Chiesa in strumenti di cui hanno bisogno per no colpito Haiti, Cile e Cuba. Ad nato sacerdote per l’arcidiocesi di
America latina. Evangelizzazione, crescere nella relazione con Cristo». Haiti, ad esempio, colpito dal sisma Galveston-Houston il 21 maggio
catechesi e vocazioni sono i punti L’invito a partecipare alla colletta è del gennaio 2010, la Usccb ha pre- 1994, ricoprendo poi i seguenti in-
principali su cui verranno focalizza- rivolto soprattutto alla comunità disposto un piano di aiuti denomi- carichi: vicario parrocchiale della
te le iniziative, che verranno soste- ispanica. L’iniziativa, osserva il pre- nato Program for the Reconstruc- Saint Christopher parish (1994-
nute come sempre dalle donazioni e sule, «offre l’opportunità agli ispa- tion of the Church che mette a di- 1996), della Saint Cecilia parish
dai contributi forniti dalle comunità nici negli Stati Uniti per mostrare sposizione fondi per ricostruire una (1996-1997) e della Saint Francis
parrocchiali sparse negli Stati Uniti. solidarietà nei confronti della Chie- settantina tra chiese e altri edifici re- Cabrini parish (2002-2003); parro-
L’annuale campagna di solidarietà sa nei loro Paesi d’origine e per da- ligiosi. Altri stanziamenti sono poi co della Holy Name parish (2003-
per l’America latina chiama oramai re sostegno ai giovani che cercano il andati al sostentamento del clero. 2008), sempre a Houston. Nomi-
da quarantacinque anni le parroc- senso della vita». A tale riguardo, In generale, sul totale dei fondi as- nato vescovo titolare di Dardano e
chie nel Paese a mobilitarsi per pro- nel comunicato che accompagna le segnati a favore della Chiesa in ausiliare di San Antonio il 10 apri-
muovere progetti missionari. La col- parole del vescovo ausiliare di Seat- America latina, almeno 500.000 dol- le 2008, ha ricevuto l’ordinazione
letta, si sottolinea, rappresenta tle, si fa riferimento al Centro di lari (pari a quasi il 27 per cento) episcopale il 2 giugno successivo.
«l’espressione della fede cattolica Formazione della Gioventù in Brasi- vanno alla formazione dei seminari- Nel 2010 è stato amministratore
nel continente americano». le e ai programmi pastorali in vari sti e del clero. Il finanziamento per apostolico di San Antonio durante
Quest’anno l’attenzione sarà in Paesi. la formazione di religiosi, seminari- la sede vacante. In seno alla Con-
particolare rivolta alla crescita spiri- Nel comunicato viene altresì evi- sti, clero e diaconi permanenti ha ferenza episcopale è membro del
tuale delle nuove generazioni e alla denziato che nel corso del 2012 so- raggiunto per esempio nel 2011 la Committee on catholic education,
loro partecipazione attiva nella co- no stati assegnati fondi pari a 6,5 somma di quasi 1,8 milioni di dolla- del Committee on international
munità. «Sosteniamo la Chiesa in milioni di dollari, di cui hanno be- ri. Nel 2012, in occasione del viag- justice and peace, del Committee
America latina per celebrare la no- neficiato un totale di ventitrè Paesi. gio apostolico di Benedetto XVI in on the protection of children and
stra tradizione cristiana, incorag- I progetti finanziati sono stati 417. Messico e a Cuba, dalla Conferenza CARACAS, 10. Sempre, e soprattutto vuole intervenire nell’interpretazio- young people e del Subcommittee
giando lo sviluppo economico di Nel corso del 2011 i contributi ave- episcopale negli Stati Uniti si sono di fronte a un crescente clima di ne della Carta fondamentale, ma è on hispanic affairs.
programmi che favoriscono la lea- vano invece consentito di finanziare aggiunti contributi per altri due mi- tensione e di incertezza, la strada in gioco il bene comune e alterare
dership dei giovani nella Chiesa» 407 progetti. Un totale di 7,1 milioni lioni di dollari a favore di un totale da maestra da seguire è quella del la Costituzione è moralmente inac-
sottolinea il presidente del Subcom- di dollari sono stati distribuiti, sem- di 139 progetti. rispetto assoluto della Costituzione. cettabile». Secondo il presule, «ciò Brendan Leahy, vescovo
mittee on the Church in Latin Ame- pre nel 2011, a diciannove Paesi. Nel Anche sul fronte interno, l’episco- È quanto sottolineano i presuli ve- che desidera il popolo venezuelano
rica della Usccb, il vescovo ausiliare novembre dello stesso anno il sub- nezuelani in un documento diffuso
di Limerick (Irlanda)
pato statunitense ha da tempo deci- è chiaro: i poteri pubblici devono
di Seattle, Eusebio L. Elizondo. Il comitato aveva inoltre approvato il so di dedicare un ampio sforzo di nel corso dei lavori della novanta- rispettare e seguire in tutto la Co- Nato a Dublino il 28 marzo
Subcommittee sovrintende la collet- finanziamento di 174 progetti per un sensibilizzazione sul tema della po- novesima assemblea plenaria che si stituzione, perché se si prescinde da 1960, è stato ordinato sacerdote il
vertà e del disagio sociale. A tale ri- conclude venerdì 11. Il riferimento, essa, si prescinde anche dalle istitu- 5 giugno 1986. Successivamente è
guardo, proprio il corrente mese di esplicito, è alle tensioni politiche zioni e si cade nel caos, nella vio- stato, per otto mesi, vicario par-
gennaio, è stato dedicato alla lotta alimentate dalla malattia del presi- lenza e nell’anarchia». Da parte dei rocchiale a Clonskeagh e poi pro-
alla povertà. Al Poverty Awareness dente Hugo Chávez, attualmente presuli anche l’apprezzamento per fessore all’Istituto Mater Dei di
In vista della decisione del Congresso nazionale Month è stata dedicata recentemen- ricoverato a Cuba, dove è alle prese il «sentimento religioso» e l’«atteg- Dublin (1992-2006) e al seminario
te un’iniziativa che ha visto la crea- con i postumi di un delicato inter- giamento cristiano» manifestato da diocesano di Holy Cross college
La Chiesa in Cile zione di un’apposita pagina in lin-
gua spagnola del sito www.Pover-
tyUSA.org. Si tratta di un sito con-
vento chirurgico.
Chávez, rieletto per la quarta
volta nell’ottobre scorso alla guida
tutto il popolo venezuelano che ha
accompagnato e sta accompagnan-
(1992-1999). Tra il 1999 e il 2004
ha prestato anche servizio, come
do con la preghiera la convalescen- vicario parrocchiale, presso la par-
e le unioni di fatto tenente informazioni, statistiche e
programmi inerenti il problema del-
la povertà che intende aiutare la co-
del Paese, non ha infatti potuto
prendere parte oggi, giovedì 10, alla
programmata cerimonia d’insedia-
za di Chávez. «È stato bello vedere
come i sostenitori e gli oppositori
rocchia di Lusk, a nord di Dubli-
no. Dal 2006 è professore di teo-
logia sistematica nel seminario na-
del presidente abbiano deciso di
SANTIAGO DEL CILE, 10. «Chiedia- merito alle unioni di fatto. «Pos- munità cattolica, ma non solo, a ri- mento. Il Parlamento, mettendo fi- pregare insieme per la sua guarigio- zionale di St. Patrick’s college a
mo a coloro che sono stati chiama- siamo avere opinioni diverse sul flettere e a impegnarsi nella testimo- ne a una discussione che per giorni ne». Del resto, «un atteggiamento Maynooth. È anche presidente
ti dal popolo a legiferare di ascol- modo di concepire la verità sulla nianza di solidarietà. «Speriamo che ha animato il dibattito politico, ha opposto, sarebbe stato non solo an- della commissione diocesana per
tare e rispettare le opinioni e i dif- persona umana, ma non si può at- il Poverty Awareness Month — spie- concesso al presidente «tutto il ti cristiano, ma anche addirittura l’ecumenismo dell’arcidiocesi di
ferenti punti di vista». È quanto taccare chi la pensa in maniera di- ga il responsabile della campagna tempo di cui avrà bisogno per gua- disumano e anti venezuelano». Dublin e segretario della commis-
ha dichiarato monsignor Juan versa. Quindi — ha proseguito il contro la povertà per conto della rire dalla sua malattia e rientrare in sione ecumenica della Conferenza
I presuli, però, mettono anche in
Ignacio González Errázuriz, vesco- presule — sia la Chiesa cattolica Conferenza episcopale, il vescovo di Venezuela». Una decisione comuni- episcopale. Dal 2006 è membro
guardia da altri tentativi di aggirare
vo di San Bernardo, davanti alla che altre istituzioni che operano in Sacramento Jaime Soto — contribui- cata dal presidente dell’Assemblea corrispondente della Pontificia
il dettato costituzionale. «Osservia-
commissione del Senato in merito ambito religioso ed etico, chiedono sca a migliorare la coscienza dei cat- nazionale, Diosdado Cabello, il Accademia di Teologia.
mo con preoccupazione che nell’in-
alle decisioni che il Congresso do- rispetto per le opinioni degli altri, tolici e degli altri cittadini relativa- quale ha reso noto che Chávez as-
sieme delle leggi denominate “pote-
vrà adottare a breve sulle unioni di senza dover ricorrere all’offesa ver- mente al problema, cercando di la- sumerà l’incarico successivamente,
re del popolo”, si pone con enfasi
fatto nel Paese (Ley de Acuerdo bale, agli insulti o alle aggressioni vorare assieme in modo che questo davanti alla Corte Suprema. Al
l’accento sulle stesse, introducendo Marwan Tabet,
de Vida en Pareja, Avp). Il vesco- che si sono verificati in questi ulti- apostolato fondamentale di giustizia contrario, secondo le opposizioni, vescovo di Saint-Maron
la mancanza del presidente eletto concetti come “socialismo” e “Stato
vo è intervenuto a nome del presi- mi giorni nel nostro Paese». e di misericordia serva a ridurre il
Secondo la Conferenza episco- disagio e a ripristinare la dignità alla cerimonia d’insediamento comunale” che non sono contem- de Montréal dei Maroniti
dente della Conferenza episcopale
del Cile (Cech) e arcivescovo di pale «il contenuto del disegno di umana nella nostra società». Situa- avrebbe dovuto portare a una presi- plati nel testo costituzionale». In (Canada)
zioni più o meno gravi di povertà, denza ad interim e a un rapido ri- questo senso, si rileva che «l’orga-
Santiago de Chile, monsignor Ri- legge in esame è una grave sotto-
secondo alcune stime, coinvolgono torno alle urne. nizzazione politica territoriale non Nato a Bhamdounm, in Libano,
cardo Ezzati Andrello. valutazione, come già dimostrato
circa 37 milioni di persone, di cui Da parte loro, i presuli non han- può costruirsi su una ideologia re- il 20 luglio 1961, è entrato nella
Secondo la Conferenza episco- in altri Paesi, dell’istituzione del
no voluto prendere posizione. Ma strittiva, perché si andrebbe contro congregazione dei Missionari liba-
pale, la decisione del Congresso matrimonio fondato sull’unione di un gran numero (13 milioni) sono
hanno lanciato un appello a non la concezione di uno Stato plurale, nesi il 26 settembre 1980. Dopo
rappresenta uno dei passaggi più un uomo e una donna». La Cech bambini. La campagna di sensibiliz-
«alterare la Costituzione», e a tute- inclusivo e democratico, consacrato l’ordinazione sacerdote, avvenuta
delicati della storia istituzionale ribadisce, dunque, il timore che zazione, a carattere annuale, preve-
dalla Costituzione», agli articoli 2 e il 20 luglio 1986, è stato: vice par-
del Cile, perché si andrà a modifi- l’eventuale approvazione del dise- de l’ampio utilizzo dei moderni lare il bene comune. In particolare
6. Al contrario, i venezuelani, «in roco nella chiesa maronita di
care una legge che potrebbe in- gno di legge possa spianare la strumenti per la condivisione di ri- il presidente della Conferenza epi-
questo momento difficile», sono Saint Antoine di Lawrence, Mas-
fluenzare l’opinione pubblica e strada a un riconoscimento delle flessioni, idee e proposte concrete, scopale, l’arcivescovo di Cumaná,
chiamati a «riaffermare» la loro sachusetts; vice parroco nella chie-
causare, in futuro, diversi cambia- unioni tra persone dello stesso ses- che si avvalgono della trasmissione Diego Rafael Padrón Sánchez, ha
«vocazione democratica». Soprat- sa maronita di Toussaints di Dal-
menti. so. «La comunità familiare — ha di informazioni sulla rete internet. I sottolineato che quello attuale «è
tutto, i vescovi spingono per un las, Texas; parroco fondatore della
«La Chiesa — ha spiegato alla concluso il vescovo — nasce da un timori della popolazione riguardo un momento difficile e incerto che chiesa maronita Notre-Dame du
patto coniugale vincolante tra uo- l’incremento del malessere sociale potrebbe condurre il Paese verso un «dialogo franco, aperto e rispetto-
commissione il vescovo di San Liban di Dallas; vice parroco nella
Bernardo in rappresentanza mo e donna. Il matrimonio non è sono emersi in passato in un son- crocevia pericoloso». Secondo il so, che abbia come obiettivo la to-
missione dei Missionari libanesi a
dell’arcivescovo Ezzati Andrello — una creazione del Governo, ma daggio dal titolo Poverty Pulse, pro- presidente dei vescovi, i ben venti- tale aderenza alla Costituzione e la
Johannesburg; parroco della chie-
è particolarmente interessata e at- un’istituzione naturale e originale. mosso dallo stesso episcopato statu- cinque comunicati del Governo sul- difesa della sovranità del Venezue-
sa maronita Saint George di San
tenta alle unioni di fatto, una real- Le unioni di fatto sono il risultato nitense, secondo il quale la maggio- la salute di Chávez hanno contri- la». Tutto ciò «deve continuare a Antonio, Texas. Ha ricoperto in-
tà che non ignora né condanna. di comportamenti privati e tali de- ranza dei cittadini si ritengono buito a «confondere la popolazio- essere il modo per raggiungere il carichi di responsabilità nel segre-
Tuttavia, qualsiasi alterazione non vono restare. Il loro riconoscimen- preoccupati circa la situazione del ne» e ora l’unica certezza è che «il superamento dei tanti ostacoli che tariato generale per le scuole cat-
sufficientemente maturata finireb- to pubblico equiparato al matri- Paese, temendo altresì che la po- 10 gennaio finisce un mandato del possono influenzare la nostra convi- toliche, nell’ufficio internazionale
be per provocare più problemi an- monio fa male alla famiglia fonda- vertà possa aumentare nei prossimi presidente e ne comincia un altro». venza e che ci possono portare a per l’insegnamento in Medio
ziché evitarli. Inoltre, l’evidenza ta sul matrimonio». anni. Tuttavia, «questa assemblea non una crisi più profonda». Oriente e nell’ufficio dell’immi-
empirica mostra che la legalizza- grazione e dello sviluppo del Pa-
zione delle unioni civili è il percor- triarcato maronita. È stato coordi-
so che precede il tentativo di stabi- natore della preparazione della vi-
lire direttamente il matrimonio sita del Papa in Libano (2012). Ha
Oltre undici milioni di persone in visita al santuario nel corso del 2012
omosessuale». insegnato nell’università Saint-
In merito ai recenti attacchi alla Esprit di Kaslik, nell’istituto di
persona del Papa da parte di alcu-
ni movimenti contrari all’ideologia
Nuovo record di pellegrini ad Aparecida scienze religiose dell’università
Saint Joseph di Beirut e nel semi-
nario maggiore maronita di Gha-
cattolica, monsignor González Er-
rázuriz ha tenuto a precisare che APARECIDA, 10. Ancora una volta il santuario na- Nella prima metà del 2012, il santuario ha visto zir, svolgendo diversi incarichi an-
«la Chiesa cattolica in Cile procla- zionale di Aparecida, che si trova nello stato bra- la presenza di 4.453.000 pellegrini. Meglio nella che nella sua congregazione.
ma il rispetto incondizionato della siliano di San Paolo, ha battuto il record di pelle- seconda parte dell’anno con 6.662.000 visitatori.
dignità di ogni essere umano senza grini e si conferma il luogo Santo del Paese più Il mese considerato più “caldo” in termini di pre-
distinzione di alcun tipo. Le no- caro alla popolazione. Secondo i dati forniti dalla senze è stato settembre, quando il santuario ha George Madathikandathil
stre obiezioni e opinioni — ha det- Conferenza episcopale del Brasile (Cnbb), nel accolto oltre un milione di visitatori provenienti vescovo eparchiale
to il presule — si riferiscono alle si- corso del 2012 ci sono stati in totale 11.114.639 vi- da ogni parte del mondo. di Kothamangalam
tuazioni che noi consideriamo ne- sitatori. Il numero è stato superiore rispetto Intanto, nei giorni scorsi l’arcivescovo di Apa- dei Siro-Malabaresi
gative per la persona umana e la all’anno precedente, quando il santuario ha regi- recida, cardinale Raymundo Damasceno Assis, e (India)
famiglia, ma mai alle persone e al- strato una presenza di fedeli pari a 10.900.000, e il vescovo ausiliare, monsignor Darci José Nicioli,
la loro dignità, che devono sempre rispetto al 2010 con 10.300.000. si sono recati a Fátima, in Portogallo, per incon- Nato il 9 maggio 1956 a Pura-
essere rispettate. La Chiesa crede e «Ancora una volta — ha sottolineato padre Val- trare il vescovo di Leiria-Fátima, monsignor An- puzha, nell’eparchia di Kotha-
insegna che tutti gli esseri umani, divino Guimarães, missionario redentorista e pre- tónio Augusto dos Santos Marto. La visita è av- mangalam (India), ha ricevuto
dal concepimento fino alla morte venuta in vista dei preparativi nel 2017 di due im- l’ordinazione sacerdotale il 23 di-
fetto del santuario nazionale — abbiamo registra-
naturale, nascono dotati della stes- portanti eventi per i due Paesi: la celebrazione cembre 1980 e ha svolto il servizio
to un record di visitatori. Questo grande movi-
sa dignità e sono tutti figli dello del giubileo per i trecento anni della scoperta pastorale nelle parrocchie della
mento di persone è dovuto innanzitutto grazie
stesso Dio, e noi abbiamo una par- cattedrale di Arakuzha, di Pyngot-
all’accoglienza, alle infrastrutture, al significativo dell’immagine di Nostra Signora di Aparecida
ticolare preoccupazione pastorale toor e di Njarakad. Inviato a Ro-
sostegno dei mass media (tra cui Radio e Tv nelle acque di Rio Paraiba e per i cento anni del-
per tutte le persone, soprattutto ma, ha conseguito il dottorato in
per quelli che, per qualsiasi circo- Aparecida, la Rivista di Aparecida) e, in partico- la prima apparizione della Madonna di Fátima ai
diritto canonico al Pontificio Isti-
stanza, soffrono a causa di discri- lare, alla grande devozione del popolo brasiliano tre pastorelli in Portogallo. Il santuario nazionale
tuto Orientale. Dal 1990 al 2010
minazioni ingiuste». a Nostra Signora di Aparecida. Siamo molto feli- e l’arcidiocesi di Aparecida hanno pertanto avvia- ha insegnato diritto canonico al
Il vescovo di San Bernardo, ci e soddisfatti e continuiamo nel nostro lavoro». to colloqui con il santuario di Fátima per definire Pontificio seminario St. Thomas
inoltre, ha manifestato la preoccu- Aparecida accoglie grandi pellegrinaggi in ba- a breve un programma di celebrazioni comune. di Vadavathoor, dove ha svolto
pazione della Chiesa per i toni ac- silica grazie anche all’aiuto di oltre mille volonta- La Cnbb fa sapere che sono previsti nuovi incon- anche l’incarico di vice rettore e
cesi e gli insulti verbali che si sono ri. La Conferenza episcopale ribadisce che nessun tri tra le autorità religiose, sia in Brasile che in rettore. È stato, infine, parroco di
registrati in questi giorni in Cile in altro luogo in Brasile riceve così tanta gente. Portogallo nel corso di quest’anno. St. Mary’s church, Arakuzha.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO venerdì 11 gennaio 2013

Verso la conclusione la visita del cardinale Sandri in Egitto A colloquio con l’arcivescovo Tempesta sui preparativi per la giornata della gioventù in programma a luglio

La libertà religiosa Rio de Janeiro


un diritto
da garantire a tutti
capitale dell’accoglienza
di GIANLUCA BICCINI livello nazionale. Il pellegrinaggio
È un forte richiamo a riscoprire la realizzato grazie al contributo della croce e dell’icona mariana del-
storica natura di terra accogliente, dell’eparchia copto cattolica di Oltre 63.000 volontari iscritti, dei le Gmg hanno mostrato quanto l’in-
aperta a quanti fuggono da persecu- Ismaylhiah, della nunziatura aposto- quali più di 3.500 sono già operati- tero Paese si stia mobilitando per
zioni, guerre e povertà in cerca di si- lica in Egitto e del consolato italia- vi. E con l’inizio del nuovo anno, l’appuntamento di luglio. E in pro-
curezza e di pace, quello rivolto no, oltre a quelli dell’Aiuto alla continuano a giungerne in Brasile posito è interessante osservare che il
all’Egitto dal cardinale Leonardo Chiesa che soffre e dell’arcidiocesi di ogni giorno. È questa una delle ci- Brasile e Rio de Janeiro non possie-
Sandri, prefetto della Congregazione Colonia, tramite la Riunione delle fre più significative della ventottesi- dono quella che chiamiamo una
per le Chiese Orientali, che giovedì Opere in Aiuto alle Chiese Orientali ma Giornata mondiale della gioven- «cultura» delle Giornate della gio-
10 gennaio, a Sharm-El-Sheik ha (Roaco). Sottolineando il significato tù, in programma a Rio de Janeiro ventù. L’unica Gmg svoltasi in
inaugurato la nuova chiesa dedicata che assume la dedicazione della dal 23 al 28 luglio prossimi. L’arci- America del sud è stata quella di
alla Madonna della Pace. nuova chiesa alla Madonna della pa- vescovo Orani João Tempesta le il- Buenos Aires, 25 anni fa. Le altre si
Il richiamo del cardinale è giunto ce il cardinale ha chiesto esplicita- lustra al nostro giornale in questa sono tenute nell’emisfero nord o in
sul finire di una visita di sei giorni mente di pregare per «tutti i cri- intervista a poco meno di duecento aree distanti dal nostro Paese, diffi-
nel Paese nord africano — iniziata il stiani che soffrono e per tutti i po- giorni dall’appuntamento, auspican- cili da raggiungere. I brasiliani vi
6 scorso, si conclude domani matti- poli vittime delle guerre, sempre in- do anche che le iscrizioni dei giova- hanno sempre partecipato, ma ora
na, 11 gennaio — durante la quale è sensate». ni vengano fatte «il più presto pos- stiamo vivendo un momento di
stata continua la manifestazione del- Il giorno precedente, il prefetto sibile» per «poter organizzare bene maggiore scoperta di ciò che esse
le preoccupazione della Chiesa per del dicastero per le Chiese Orientali l’accoglienza». Quanto ai luoghi effettivamente significano. Tale sco-
la gravità della situazione dei cristia- aveva presieduto la celebrazione eu- destinati a ospitare le manifestazio- perta è un dato comune a tutti quei
ni in tutto il Medio Oriente; così co- caristica al Cairo, in occasione del ni, il presule — che presiede il Co- settori che ho menzionato poco fa.
me è stata costante quella per quanti bicentenario della nascita della beata mitato organizzatore locale (Col) — L’importante è sottolineare che le
sono costretti a lasciare le loro case Maria Caterina Troiani, fondatrice a proposito di alcune osservazioni Giornate non si limitano agli atti
per sfuggire all’odio e alla violenza, delle suore francescane missionarie sull’area di Guaratiba designata per centrali. Questi sono importanti,
i siriani su tutti in questo periodo del Cuore Immacolato di Maria. In alcune celebrazioni conclusive, pre- costituiscono il punto culminante.
drammatico. Ricordando la storicità quel contesto, il porporato, tratteg- cisa che «è stata fin dall’inizio una Ma bisogna anche tener conto, per
della vocazione all’accoglienza pro- giato un breve profilo della beata, la nostra scelta, sulla quale abbiamo esempio, delle catechesi che le ac-
pria della terra egiziana — a partire “madre bianca”, come era comune- insistito nonostante le difficoltà lo- compagnano. Chi conosce le Gmg
dall’ospitalità offerta alla santa Fa- mente chiamata da cristiani e musul- gistiche», spiegando come in tal sa quanto facciano bene le cateche-
miglia in fuga da Erode — il porpo- mani, aveva sottolineato l’importan- si. Nella nostra arcidiocesi le 264
mondo si sia voluto valorizzare an-
rato ha espresso l’auspicio che que- za della celebrazione dell’Anno della parrocchie offriranno, di pomerig-
che quelle zone meno attraenti della
sta vocazione non venga mai meno e fede: occasione, aveva detto, per ri- gio, momenti missionari, ossia di
metropoli carioca.
anzi si traduca, in qualche modo, scoprire la missione di essere «testi- contatto con realtà pastorali specifi-
anche nella struttura politica del moni convinti e coraggiosi del Van- che, in modo da incrementare anco-
A che punto sono i preparativi?
Paese. Un concetto, questo, che il gelo». Il porporato aveva poi invita- ra di più la vicinanza tra popoli e
cardinale aveva già espresso il giorno to le religiose della famiglia fondata Siamo già sul rettilineo finale,
realtà ecclesiali. Certo, vorremmo
precedente rispondendo a un’intervi- dalla beata ad accogliere le parole di quello in cui si comincia a intrave-
che le iscrizioni fossero fatte subito,
sta andata in onda alla Radio Vati- Benedetto XVI nell’esortazione apo- dere il traguardo. E la recente visita
in modo da poter organizzare nel
cana. «Auspichiamo — aveva detto — stolica post-sinodale Ecclesia in Me- di una delegazione vaticana ha raf-
modo migliore quelli che noi chia-
che in questo periodo di riforme co- dio Oriente, a proposito del bisogno forzato ulteriormente tutta la pro-
miamo i «nuclei» della Giornata,
stituzionali in Egitto ci sia da parte di un maggiore coinvolgimento delle grammazione della Gmg di Rio
ovvero le parrocchie. Ogni area par-
2013. Gli ambiti di lavoro sono mol-
rocchiale sarà il «nucleo» che riuni-
tissimi: dall’accoglienza dei pellegri-
sce alloggio e catechesi. Ci sarà
ni, al volontariato, ai dettagli del
inoltre uno spazio per le attività del commissione della Cnbb sta anche conda, la veglia e la messa conclusi-
calendario di ogni giornata.
Festival della gioventù. Per organiz- pianificando una Giornata universi- va. Copacabana si trova nell’area
zare bene tutti i «nuclei» — che a taria da celebrarsi a Belo Horizonte. meridionale della città, Guaratiba in
Cominciamo allora dall’accoglienza.
loro volta saranno suddivisi in base Mentre tutti insieme stiamo proget- quella occidentale. Sono due realtà
Come vi state organizzando?
alle lingue parlate dai gruppi di tando il dopo-Gmg in Brasile e molto diverse nella stessa Rio de Ja-
Sono previste tre differenti moda- pellegrini — abbiamo bisogno delle l’organizzazione del settore di pa- neiro, città che, come è noto, inclu-
lità: negli alberghi, nelle residenze iscrizioni il più presto possibile. In storale giovanile in tutte le diocesi de una grande varietà di contesti.
private e in altri tipi di alloggio. questo caso adesione e iscrizione del Paese.
Sappiamo che è impossibile ospita- coincidono. I mass media, specie quelli europei,
re tutti i pellegrini negli hotel. È Quali sono le principali novità della tendono a descrivere il Brasile secondo
molto difficile trovare una città che Dal punto di vista dell’organizzazione Gmg di Rio rispetto a quelle prece- un’immagine molto stereotipata, tutta
riesca ad accogliere adeguatamente locale, quante persone sono impegnate? denti? calcio, samba e bellezze naturali. Però
una massa di giovani — a Madrid a Rio, come nel resto del Paese, esisto-
Nel Col lavorano oggi, a pieno Ogni edizione possiede alcuni
sono stati così tanti — solo nelle no enormi problemi sociali, con sacche
ritmo, circa duecento persone. An- elementi costanti. La novità consiste
strutture alberghiere. Per questo si di povertà estrema nelle favelas. La
che il loro numero però aumenta di nel modo in cui vengono realizzati.
utilizzano anche ulteriori tipi di si- Gmg toccherà anche questi luoghi?
giorno in giorno. Oltre ai volontari, Perciò siamo in contatto permanen-
stemazione, come le chiese, le scuo-
di cui abbiamo già detto, ci sono i te con il Pontificio Consiglio per i Nel video ufficiale della Gmg ap-
le, le palestre, i club e altri luoghi
vescovi ausiliari ed emeriti (nove in Laici e con gli altri organismi della paiono anche le realtà difficili della
adatti. In particolare l’accoglienza
tutto), i vicari episcopali (anch’essi Santa Sede che, in un senso o città e molto spesso si vedono le fa-
nelle famiglie di Rio è stata per noi
nove), i parroci, il clero, i movimen- nell’altro, sono coinvolti nell’orga- velas. Si tratta di un filmato con
una ricchezza e un insegnamento.
ti e così via. E questo senza che il nizzazione. Oltre agli atti centrali, scene che si susseguono rapidamen-
L’itinerario di preparazione alla
lavoro quotidiano della diocesi di la strutturazione in «nuclei» lingui- te e che raffigurano l’invito e l’arri-
Gmg ha toccato profondamente i
São Sebastião do Rio de Janeiro stici corrisponde a un modo di vo. Questo video, che ha il Corco-
Un momento della visita del porporato cuori degli abitanti. In una grande
venga interrotto. Tutti sono in qual- coordinare ospitalità, catechesi e Fe- vado come punto di riferimento più
città, è normale che le persone ab-
che modo interessati alla prepara- stival della gioventù, che a sua volta importante, presenta immagini gira-
biano paura di ospitare chi non co-
di tutti noi il sostegno della preghie- donne nella vita pubblica ed eccle- zione della Gmg. Il nostro undicesi- rimanda alla geografia di Rio de Ja- te nelle favelas, soprattutto in quella
noscono. I preparativi hanno invece
ra affinché i legislatori siano ispirati siale per edificare una società più mo piano pastorale diocesano pre- neiro: un fatto, questo, che non era di Santa Maria. La preoccupazione
messo in evidenza che i pellegrini
alla difesa dei diritti della persona fraterna e una Chiesa resa più bella vede che, tra le attività del 2013, presente in altre Giornate. Stiamo mostrata dalla sua domanda è stata
non sono degli sconosciuti. In real- cercando, dunque, d’integrare ospi-
umana, della libertà religiosa e di dalla comunione tra battezzati. nell’Anno della fede, tutti siano tenuta presente fin dal primo mo-
tà sono fratelli nella fede. Questa talità, catechesi e lingua con aree
tutti quei diritti che servono in pri- Anche nell’incontro con i respon- coinvolti nella partecipazione attiva mento nell’organizzazione della
affermazione ha aperto molti cuori specifiche della città, per alleggerire
mo luogo la dignità della persona». sabili delle attività apostoliche in alla Giornata. Perciò è molto diffici- Giornata di Rio 2013. Anche per
e molti focolari, aiutandoci anche a le fornire un numero preciso. Oltre il problema degli spostamenti. Per
E tra questi ultimi aveva citato i di- Egitto, svoltosi mercoledì 9 gennaio, inserire ancora di più la Giornata questo gli atti centrali si terranno in
ritti all’educazione, alla vita, alla ca- ai lavori nel Col, a Rio de Janeiro quanto concerne l’integrazione con due poli diversi della vita cittadina:
il cardinale aveva parlato della ne- nelle celebrazioni dell’Anno della
sa, al cibo, al lavoro. Principi che si esiste anche un’organizzazione della le comunità locali, sono previste vi- Copacabana è famosa in tutto il
cessità di impegnarsi attivamente per fede.
spera, aveva aggiunto, «possano en- commissione per la gioventù della site e attività per i pomeriggi di mondo e ospita molti eventi, Gua-
la diffusione del Vangelo, «in fedele
trare nel quadro delle riforme costi- Conferenza episcopale brasiliana mercoledì, giovedì e venerdì, dopo ratiba si trova in un’area a più bas-
e costruttiva cooperazione con i Pa- E per quanto riguarda i volontari?
tuzionali non tanto perché si richia- (Cnbb), che ora sta lavorando al le catechesi. Queste iniziative confe- so reddito. È stata fin dall’inizio
stori, perché la vita della comunità
mano alla cosiddetta “primavera ara- Abbiamo già oltre 63.000 iscritti. pellegrinaggio della croce e dell’ico- riranno un carattere ancora più mis- una nostra scelta sulla quale abbia-
cattolica in Egitto sappia annunciare
ba”, quanto piuttosto perché si rife- Di essi più di 3.500 stanno già par- na mariana delle Gmg, e che sta an- sionario alla Giornata. La settimana mo insistito, nonostante le difficoltà
con efficacia il Figlio di Dio attra- tecipando ai preparativi della Gmg che programmando la settimana missionaria, che si svolgerà in tutte
riscono a una sorta di “primavera verso la vita sacramentale, la cate- logistiche. Inoltre, essendo i nuclei
umana”, di “primavera dell’uomo e in modo diretto o indiretto. Ci sono missionaria che precede la Gmg. La le città delle altre diocesi del Brasile presenti in ogni parrocchia, la Gior-
chesi, la carità, specie nell’assistenza volontari diocesani, na- tra il 16 e il 21 luglio, se-
della sua dignità”». e nell’educazione, e nel servizio con- nata si celebrerà in tutta la città.
Il cardinale era anche intervenuto zionali e stranieri. Tra guirà questo schema. Al-
creto e quotidiano a tanti fratelli e questi ultimi bisogna di- cune settimane missiona-
a proposito della situazione delle co- sorelle». Quando ci si prepara a grandi eventi
munità cristiane in Egitto, manife- stinguere due categorie: rie prevederanno anche che coinvolgono la Chiesa cattolica, e
«Forse — aveva aggiunto — dob- quelli che lavorano via la presenza di giovani di
stando la preoccupazione per le insi- biamo vigilare perché non ci capiti il Papa in particolare, arrivano pun-
stenti voci minacciose per la loro internet, presenti in quasi altre regioni del mondo, tualmente critiche per i costi eccessivi
proprio mentre ci prodighiamo per il tutti i Paesi del mondo; e che vi parteciperanno per
stessa sopravvivenza. «Voci isolate — Vangelo di lasciare che avanzi il de- che graverebbero sulla comunità che li
aveva specificato — ma che paventa- quelli che collaborano di- trascorrervi quel tempo
serto nella coscienza e nel cuore». accoglie. È stato così anche per la
no la scomparsa di queste comunità rettamente nel Col qui a che fino a poco fa veniva
Soffermandosi poi sulla secolare tra- Gmg di Rio?
dall’Egitto». Rio, giunti da Germania, chiamato pre-giornata o
dizione dell’Egitto, sulle sue grandi Argentina, Australia, giornate nelle diocesi. Finora non abbiamo dovuto af-
Preoccupazioni delle quali il car-
religiosità e cultura sempre aperte al- Spagna, Francia, Polonia Per quanto riguarda la frontare questo tipo di problema,
dinale aveva parlato anche durante
la rivelazione di Dio, il porporato e Portogallo. Ora, in promozione umana, sarà ma possiamo dimostrare che i costi
le visite al patriarca greco ortodosso
aveva ribadito che «custodire e colti- questo inizio del 2013, ne inaugurato un centro di della Giornata costituiscono, in
Teodoro II, presso il patriarcato gre-
co ortodosso di Alessandria, e a Ta- vare la fede nella cultura costituisce stanno arrivando molti prevenzione e di riabilita- realtà, investimenti e non solo spe-
wadros, il nuovo patriarca copto or- un ambito privilegiato della missione altri. zione dalle dipendenze se. Il primo grande investimento è
todosso, presso il monastero di Anba pastorale» e dunque «va incentivata chimiche. In questa strut- nella persona, sia nell’ambito speci-
Bishoy a Wadi Natrun, dove il pa- la collaborazione tra i diversi centri È possibile fare già un bi- tura saranno integrati i fico dell’evangelizzazione, sia in
triarca continua a condurre una vita che da tempo animano l’attività apo- lancio provvisorio delle diversi enti che operano quello più ampio dei rapporti uma-
monastica. stolica e missionaria di questa Na- adesioni? nella stessa area e nello ni. Un secondo investimento — me-
In entrambe gli incontri, caratte- zione». Aveva poi concluso auspi- Sono molti i modi stesso settore, offrendo glio compreso da chi è solito misu-
rizzati da grande cordialità, si è con- cando «la conferma della presenza d’intendere il concetto di anche a giovani profes- rare questi eventi solo in base
venuto sulla necessità di adoperarsi ecclesiale nel mondo, col dovuto so- adesione. Posso comun- sionisti di differenti aree all’aspetto finanziario — è senza
uniti per impetrare la fine delle sof- stegno e la difesa dei cristiani che que dire che la Gmg ha la possibilità di fare dubbio il ritorno economico che ge-
ferenze del popolo siriano, così co- non vedono riconosciuta la libertà avuto un livello molto un’esperienza di tiro- nera. Nei nostri incontri con la so-
me per restituire pace e serenità a religiosa. A tutti indistintamente, positivo di adesione. Tra cinio. cietà civile abbiamo presentato i nu-
tutti i cristiani della regione medio- perciò anche ai cristiani, sia garanti- i segnali in tal senso, meri di Madrid. Pertanto, sia dal
rientale, in modo tale da riuscire a to di professare il proprio credo». Quali sono i luoghi princi- punto di vista spirituale e umano-
posso citare l’accoglienza
frenare quella continua emorragia Spiegando il senso della sua visita pali della Gmg di Rio? sociale, sia dal punto di vista mate-
da parte di tutti i settori
che rischia veramente di cancellare il prefetto, durante la tappa al Cairo, della società civile, dei I grandi eventi saran- riale, tutti riconoscono che la Gior-
la loro presenza dalla faccia di quel- aveva sottolineato la volontà di far poteri pubblici nei tre li- no ospitati in due aree nata sarà una benedizione. In ogni
le terre. sentire «alle regioni orientali la solle- velli in cui il Brasile è or- differenti: la notissima caso, vista la situazione odierna,
Alla messa celebrata a Sharm-El- citudine della Chiesa», con un pen- ganizzato (federale, stata- spiaggia di Copacabana e sappiamo che simili critiche e molte
Sheik, per l’inaugurazione della siero particolare ai cristiani della Si- le e municipale), del cle- Guaratiba. Nella prima altre potranno essere sollevate; per-
nuova chiesa, erano presenti tra gli ria e dell’Iraq, «tanto feriti per la ro, dei consacrati e del località si celebreranno la ciò siamo molto attenti a questo ti-
altri il vescovo di Ismayliah dei cop- violenza degli uomini, ma per grazia laicato. Ciò non avviene messa di apertura, la ce- po di osservazioni, soprattutto per
ti, Makarios Tewfik, e il parroco An- di Dio immersi certamente nella feri- solo nel contesto della rimonia di benvenuto e poter ristabilire la verità qualora
ba Boulos. L’edificio sacro è stato ta aperta del costato di Cristo». città carioca, ma anche a la Via Crucis; nella se- fosse necessario.