Sei sulla pagina 1di 3

12 ottobre 2020 ore 930 - 1330

Il webinar è strutturato per fornire una illustrazione dettagliata della disciplina urbanistico-
edilizia del territorio rurale ad oggi operante in tutto il territorio regionale, al fine di consentire
agli operatori del settore, privati e pubblici, un utile orientamento, sotto il profilo concreto, pratico
ed operativo, per svolgere al meglio il proprio ruolo e le proprie funzioni.

La partecipazione al corso prevede il rilascio di CFP per gli iscritti all’ordine degli Architetti
ed al Collegio dei Geometri.

SEGUE
IL PROGRAMMA DEL CORSO:

Principi generali
· Nuovo quadro generale della disciplina del territorio
· L’individuazione del territorio non urbanizzato (rurale)
· La disciplina del territorio non urbanizzato (rurale)
· Funzioni degli strumenti della pianificazione territoriale ed urbanistica in materia di
territorio rurale
· L’incidenza del Piano Paesaggistico nella gestione dei procedimenti edilizi e dei PAPMAA
· Indirizzi applicativi in materia di disciplina del territorio rurale contenuti nella L.R.
65/2014 –
· Il quadro generale delle categorie di intervento edilizio ammesse nel territorio rurale
· Le specifiche competenze assegnate alla disciplina pianificatoria comunale

Disciplina delle trasformazioni da parte dell’imprenditore agricolo


· Gli interventi edilizi che l’imprenditore agricolo può fare in assenza di programma
aziendale relativamente all’installazione di manufatti temporanei e serre mediante –
Comunicazione – S.C.I.A. – Permesso di Costruire
· Interventi sul patrimonio edilizio esistente a destinazione d’uso agricola in assenza di
programma aziendale
· Ampliamenti una-tantum e trasferimenti volumetrie in assenza di programma aziendale
· Costruzione di annessi agricoli da parte di aziende agricole che non raggiungono i
requisiti per la presentazione del programma aziendale
· Costruzione di annessi agricoli non collegabili alle superfici fondiarie minime
· Il programma aziendale pluriennale di miglioramento agricolo ambientale
· Varianti ai programmi aziendali
· Nuova edificazione di edifici rurali
· Nuova edificazione di annessi agricoli
· Utilizzo di immobili a destinazione industriale o commerciale per svolgimento attività
agricola
· Trasferimenti di fondi agricoli

Disciplina delle trasformazioni da parte di soggetto diverso dall’imprenditore


agricolo
· Trasformazioni delle aree di pertinenza degli edifici
· Nuova realizzazione di manufatti per l’attività agricola amatoriale e per il ricovero di
animali domestici
· Interventi sul patrimonio edilizio esistente con destinazione d’uso non agricola
· Deruralizzazioni e limitazioni al mutamento della destinazione d’uso agricola

SEGUE
L.R. 7.2.2017, n. 3 “Disposizioni per il recupero del patrimonio edilizio esistente
situato nel territorio rurale. Modifiche alla L.R. 65/2014.” Così come innovata
dalla L.R. 37/2020

La parte finale sarà dedicata all’analisi dei quesiti dei partecipanti, i quali potranno anche far pervenire alla Segreteria
Organizzativa – almeno una settimana prima della data di svolgimento del seminario – domande formulate in maniera
sintetica ed attinenti il programma promosso.

Docente: Claudio Belcari, Dirigente Comune di Collesalvetti

Modalità di iscrizione:
È obbligatoria l’iscrizione compilando il form online entro e non oltre tre giorni dall’inizio al seguente link
https://ancitoscana.adobeconnect.com/exw4mugjdky0/event/registration.html

Quota di partecipazione pari a euro 82,00 a persona (esente IVA)

Modalità di pagamento:
Dipendenti PA: inviare determina di affidamento
Privati: tramite bonifico bancario da effettuarsi una volta ricevuta la conferma iscrizione alle seguenti coordinate bancarie:
IBAN: IT 59 D 02008 21506 000004697174
Causale: Webinar 12/10

Rilascio Attestato: Verrà rilasciato attestazione di frequenza a chi supererà l’80% di presenza

Modalità di disdetta:
In caso di impossibilità a partecipare gli iscritti sono obbligati a comunicare la loro mancata partecipazione. Il corso
deve considerarsi confermato salvo annullamento comunicato da Anci Toscana.
L’eventuale disdetta di partecipazione può essere comunicata solo in forma scritta (a mezzo fax o e-mail) alla Segreteria
Organizzativa entro cinque giorni dallo svolgimento dell’iniziativa; oltre questo termine, è prevista la fatturazione
dell’intera quota.

La mancata partecipazione, non da diritto alla restituzione del corrispettivo.

ATTENZIONE: per partecipare ai webinar è necessario disporre di una connessione


internet a banda larga e di cuffie o casse. Per verificare che il proprio computer sia
correttamente configurato per il collegamento alla piattaforma di video-conferenza,
prima del webinar è necessario eseguire un rapido test di connessione.