Sei sulla pagina 1di 11

FreeOCR notes

1) For best results set your scanner to 300 DPI , 200 DPI is the minimum setting to
achieve acceptable results.

2) Use the rotate buttons (to the left of the image) if your image is upside down
or rotated

3) If your document has columns or pictures then just select the text area by
drawing a box on the image with the left mouse button

4) After OCR you can use the export button to Word or copy/paste the text into any
Windows application.

Note: You can press the red X to clear this text window before OCR'ing

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/O3/201%


nr. 2578/2016 R.G.
a É
a \:›_ ,«›' ,
'›'*'»al~u»\ mm=I`
REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
IL TRIBUNALE ORDINARIO DI ASTI
riunito in camera di consiglio nelle persone dei dottori:
Paolo Rampini Presidente
Sara Pozzetti Giudice est.
Anna Bertini Giudice
ha pronunciato la seguente
S I-I N T E N Z A
nella causa civile nr. 2578/2018 R.G.
RG n. 2578/20
avente per oggetto: declaratoria di cessazione di effetti civili del matrimonio
concordatario,
promossa da:
Lucia Torre, rappresentato e difeso in forza di procura allegata al ricorso per la
cessazione degli effetti civili del matrimonio, dall“aw. Terzuolo Serena
contro
Cassata @3610, rappresentata e difesa , in forza di procura speciale allegata alla
comparsa di costituzione dall”aw. Alessio Invernizzi
Con Pintervento del Pubblico Ministero.
CONCLUSIONI DELLE PARTI
Per parte ricorrente e parte resistente - conclusioni conformi:
_\
4Ee2b0dc9e65190S0e88dfi79
al#
POZZEFT SARA Emesso Da ARUEAPEC S F' A NG CA 3 Se
aoDa
# 3eea3fd53cee4c62597Ba8fbe485a05f - F`rm
PAOLO Emesso Da ARUBAPEC S P A NG CA 3 Sera
a: RAMP N
F'r-ma 0 D

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/03/201%


RG n. 2578/201
““l. Pronunciare ai sensi dellart 3, n. 2), lett. b), L. 8.98/1.970 la cessazione
degli
effetti civili del matrimonio concordatario contratto in Palermo tra il Sig.
Cassata
Angelo e la Sig.ra Torre Lucia in data I I/2/200.9 e trascritto nel registro degli
atti di
matrimonio del Comune di Palermo (Parte Il, Serie A, NI 05).
2. Disporre l íaffidamento condiviso del figlio minore, con collocazione della
residenza
presso la madre; entrambi i genitori prowederanno alla sua educazione ed
istruzione,
attuando congiuntamente ogni decisione nel preminente interesse del minore;
3. ll figlio potra stare con il padre per un fine settimana ogni due dalle ore 9,00
del
sabato alle ore 8,00 del lunedi mattina, allorquando quest'ultimo lo portera` a
scuola;
oltre a ciò il padre potra tenere con se il figlio per due pomeriggi a settimana
dall'orario di uscita da scuola sino alle ore 20.00. In uno dei due pomeriggi tale
permanenza si protrarra anclie per il pernottamento sino alländomani; all 'ora
d 'ingresso a scuola del bambino.
4. l giorni di visita infrasettimanali verranno decisi dai genitori di comune
accordo
prima dell 'inizio di ciascun anno scolastico del minore, tenendo conto degli orari
e
turni di la voro (i due genitori sono allo stato entrambi insegnanti) per l anno
scolastico
a venire. La scelta e` operata dai genitori di comune accordo in base alle esigenze
lavorative di entrambi; allo stesso modo per ciò che concerne il giorno ai
pemottamento.
5. ll genitore entrante nel giorno di visita andra a prendere il figlio ove questi
si trova
quando i genitori si trovino presso le rispettive residenze o domicilio al
passaggio da
un genitore allìaltro del minore; per periodi superiori alle 24 ore il minore
stesso avra
con se documento e tessera sanitaria;
6'. Le parti concordano che i genitori; in caso di necessita di prowedere al cambio
dei
due giorni di visita 1'nâasettimanali decisi ad inizio anno, dovranno darne
comunicazione all altro genitore con un preawiso di 48 ore, fornendo
giustiflicazione
scritta dell impedimento, ove si tratti di impegni direttamente od indirettamente
collega ti all 21 tti vita' la vora tiva;
7. A fronte della precarieta dell impiego lavorativo del Sig. Cassata, le parti
convengono clie, nel caso in cui lo stesso dovesse trasferire la propria residenza,
# 46e2b0dc9e65f90ô0e88deáñ
P.A. NG CA 3 Sefa
POZZETT SARA Emesso Da ARUBAPEC S
F'rma o Da:
3êãa3fd53Cêe4¢52597Ba81`De4B5a05f
PAOLO Emesso Da ARUBAPEC S.P.A. NG CA 3 Seriait
F'rma o Da RAMP N
=› P.. .

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/03/201%


RG n. 2578/20
domicilio o dimora per motivi non occasionali (vacanze) ad una distanza tale
dall 'abitazione del figlio, da impedirgli il rispetto delle condizioni di visita
al punto 3)
clze precede, il padre potra vedere e tenere con se il figlio per un congruo periodo
che
concentri i giorni perduti secondo un criterio compensativo da concordarsi con la
madre, sempreclie ciò non determini un pregiudizio per il minore e nel rispetto dei
suoi impegni scolastici. ll padre, nella indicata eventLialita`, si impegna a
recarsi presso
il figlio e ad accompagnarlo presso l 'abitazione ma terna
8. Per il periodo delle vacanze estive (luglio e agosto), le parti convengono clie
il
padre potra tenere il figlio con se' dall '1 luglio al 7 luglio di ciascun anno. Per
il
restante periodo, orientativamente dall' 8/7 sino al 51/8, il bambino stara con la
madre. Gli 8 giorni non goduti dal padre ( owero dall8/ 7 al 1 5/ 7), saranno dallo
stesso recuperati a partire dal primo Week-
Hrmato Da: POZZE771 SARA Emesso Da: ArubaP£'C S. p.A. NG CA 3 Serial#:
I 4 6e2b0dC.9e 6 5f906' 0e88de I f 7 7 995 3f
pagina2 di 5
end del mese di settembre, nei fine settimana a lui non spettanti. I giorni di
vacanza del
minore
nei mesi ai giugno e settembre verranno suddivisi tra i genitori nella misura del
50% e
quindi,
salvo diverso accordo:
~ nel mese di settembre il figlio stara` con la madre dall '1 / .9 al 1 0/ 9,'
- nel mese oli giugno il minore trascorrera con il padre i giorni dal 20/6' al 50/6
mentre il
periodo fra la fine delle lezioni scolastiche ed il 19/6 sara diviso al 50% fra i
due
genitori, con la
prima parte alla madre e la seconda al padre in modo da legarla ai giorni dal 20/6
in
poi.
9. Le vacanze natalizie sono suddivise in due periodi: dall” orario della fine delle
lezioni del 25
._\
46e2b0dc9e65f9060e88deéñ7
al POZZETT SARA Emesso Da ARUBAPEC $.P.A_ NG CA 3 Sera #
oD
F rma
#1 3eea3fd53cee4c62597Ha8fbe485a05f
PAOLO EmeSSO Da ARUBAPEC S F A NG CA 3 Sefa
a o Da RAMP N
F'rm

sentenza n. 289/2018 pubm. n 26/os/201;


RG n. 2578/201%
dicembre al 30 dicembre, dalle ore 9,00 del 31 dicembre alle ore 8, 00 del 7
gennaio
(eventuali
aggiustamenti sui soli orari potranno essere concordati dai coniugi in base alle
rispettive
esigenze). Il figlio trascorrera un periodo con la madre e l 'altro periodo con il
padre,
ad anni
alterni. Le vacanze pasquali anch 'esse suddivise in modo clze il minore trascorra
il
giorno di
Pasqua con l 'uno e il lunedi` delli4ngelo con lìaltro, ad anni alterni;
I 0. Il minore trascorrera i giorni di sospensione dalle lezioni; durante Fanno
scolastico, secondo il
calendario applicato dalla scuola fiequentata dal bambino secondo il criterio
dellalternanza (sia
con riferimento ai giorni che agli anni ) e nella misura del 50% con ciascuno dei
genitori. La
suddivisione verra determinata dalle parti per iscritto allíinizio di' ciascun anno
scolastico,
secondo il calendario regionale applicato dalla scuola del bambino;
II. ll minore trascorrera il giorno del proprio compleanno - 15 giugno ~ ad anni
alterni con
ciascun genitore consentendo all'altro di partecipare ad un momento di fiesta con il
bambino; tale
momento de ve essere concorda to e in caso di disaccordo nel determinare l 'orario
avra'
J
precedenza il parere del genitore clic si prende cura del bambino in quel giorno.
Il
primo giorno
di scuola i genitori si impegnano reciprocamente a coin volgere l'altro nei prepara
tivi e
nellaccompagnamento alla sede. Allo stesso modo si impegnano a condividere e
cooperare nelle
azioni di cura medica, all 'occorrenza.
I#: 46e2b0dc9e55f9060e88d
so Da ARUBAPEC S.P.A. NG CA 3 Sefa
POZZETT SARA Emes
a5fbe4B5a05f- F'n'na D Dai
3eea3fd53cee4c625978
so Da ARUBAPEC S.P.A. NG CA 3 Ser'a#
N PAOLO Emas
Da RAMF
ša, ~_
F`rmau
fa

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/O3/201§


RG n. 2578/20
12. Il figlio trascorrera il pomeriggio della festa del papa colpapa e il pomeriggio
della
festa della
mamma con la mamma dalle 15 alle 20;
I 3. I giorni di visita e di cura del bambino perduti da uno dei genitori per
validi e
documentati
motivi e previamente comunicati (malattia tale da impedire di uscire di casa e non
di
lieve entita,
Infortunio, gravi esigenze zämililari; motivi di lavoro, oli formazione, visite
mediche,
esigenze
ümiliari; gravi ed ogettive difficolta a raggiungere il luogo ove si trova il figlio,
etc)
dovranno
essere recuperati entro tre mesi, previo accordo tra i genitori' e con il criterio
di non
determinare
instabilita` nella vita del figlio, trascorsi i quali si procedera al primo giorno
utile. In tal
caso il
genitore impossibilitato per le urgenze suindicate, dovra' darne comunicazione all
'altro
genitore il
giorno prima con un preawiso di almeno 24 ore ove possibile, motivando
l impedimento. Le parti
concorderanno immedia tamen te la da ta del recupero del giorno perso.
14. I genitori si impegnano a zífzvorire le relazioni e la fiiequentazione del
minore con
parenti e
affini residenti' altrove;
15. Il Sig. Cassata contribuirà al mantenimento ordinario del figlio mediante il
versamento alla
madre di 6' 270,00 mensili; rivalutabile secondo gli indici [STAI da corrispondersi
en tro il
giorno 5 di ciascun mese, a mezzo di trasferimento bancario o postale o in
contanti;
oltre al 50%
4
60e88dfi7
45e2b0dc9e65 90
POZZETT SARA Emesso Da: ARUBAPEC S.P.A. NG CA 3 Sefa #
F'n'na o Da
#1 3eea31d53cee4e625978a8fbe485a05\'
P.A. NG CA 3 Ser'a
AOLO Emesso Da: ARUBAPEC S
RAMP N P
F'rma o Da
a

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/O3/201?


RG n. 2578/20
delle spese straoidinarie come da protocollo de] Tribunale di Asti. Il .fig Cassata
si
impegna a non
consegnare 1'] contributo di mantenimento al1a Sigfira Torre in modo che il minore
percepisca la
dazione di denaro e quindi a sua insaputa;
16. Le parti si rilasciano reciproco consenso per Ia richiesta del passaporto
indiVidL1ale
de] minore
e per 11 rflascio di documento Valido per I'e.spatrio in favore degli stessi;
secondo Ia
vigente
normativa.
Spese compensate”.
›.«**
I signori Lucia Torre e Angelo Cassata contraevano matrimonio con rito
concordatario
in Palermo 171122009.
L”atto di matrimonio veniva trascritto nei registri dello Stato Civile del Comune
di
Palermo (atto n. 8, parte seconda serie A del registro degli atti di matrimonio
dell°anno
2009).
Dal matrimonio è nato un figlio minore Lorenzo Eliseo Cassata.
I suddetti coniugi sono legalmente separati in virtù. di decreto di omologa
pronunciato
dal Tribunale di Asti in data 28.3.2015.
Con ricorso depositato il 10.6.2016 la parte ricorrente chiedeva a questo Tribunale
di
pronunciare la cessazione degli effetti civili conseguenti alla trascrizione del
matrimonio religioso, invocando la fattispecie di cui all7art. 3 n. 2 lettera b)
della legge
1.12.1970 n. 898, modificata dalla legge 6.5.1987 n. 74.
Avanti al Presidente del Tribunale la parte convenuta compariva e veniva esperito
il
tentativo di conciliazione con esito negativo.
Il Presidente disponeva, con ordinanza in data 17 .7.2017, il passaggio alla fase
istruttoria.
Avanti al G.I. nominato entrambe le parti si costituivano.

#1 14Se2b0dc9E65f9O€0êBEd%7
POZZETI' SARA Emesso Da ARUBAPEC S.P.A. NG CA 3 $er'a
aoDa
e485a05f F rm
ti 3eea3fd53cee4c625978a8 b
PAOLO Emêssø Da ARUBAPEC S F' A NG CA 3 Sera
F'm1a 0 Da: RAMP N
z
ta»

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/O3/201§


RG n. 2578/20
Non veniva svolta istruttoria, avendo le parti raggiunto un accordo in ordine sia
alle
questioni economiche che alle modalita di affidamento e visita dei figli.
Il Pubblico Ministero concludeva come riportato in epigrafe della presente
sentenza.
La causa veniva rimessa al Collegio sulle conclusioni di cui in epigrafe.
, MOTIVI DELLA DECISIONE
Il ricorso appare accoglibile, poiche risulta integrata la fattispecie di cui
all'art. 3 n. 2
lettera b) della legge 1.12.1970, n. 898, modificata dalla legge 6.3.1987, n. 74.
La separazione dei coniugi e stata pronunciata con decreto di omologa non
impugnato.
La domanda è stata proposta quando lo stato di separazione si era protratto
ininterrottamente per il periodo previsto dalla legge a far tempo dalla
comparizione
dei coniugi innanzi al Presidente del Tribunale nella procedura di separazione
personale. '
Si presume la continuità dello stato di separazione, poiché non vi e stata
eccezione del
coniuge convenuto.
E' dimostrato che la comunione spirituale e materiale fra i coniugi non può essere
ricostituita.
Le condizioni previste per Yaffidamento, il diritto di visita e il mantenimento del
figlio
sono conformi all'interesse dello stesso.
Le spese sono compensate tra le parti.
P.QM.
Il Tribunale di Asti pronuncia la cessazione degli effetti civili conseguenti alla
trascrizione del matrimonio religioso contratto dai signori Lucia Torre e Angelo
Cassata, trascrizione i cui estremi sono precisati in narrativa.
Ordina all'Ufficiale dello stato civile del Comune di Palermo di prowedere alle
incombenze di legge.
Manda al competente Cancelliere di questo Tribunale di curare gli adempimenti di
cui
all'art. lO della menzionata legge n. 898/70, come novellata;
Dispone:
A
`l45E2b0dc9eB519060EB3d%7
POZZETT SARA Emesso Da ARUBAPEC S P A NG CA 3 Sera#
a Da:
# 39S23fd53CEE4C525978a8|bB485a05f- F`rma
PAOLO Emesso Da ARUEAFEC S P A NG CA 3 Sera
F`rma o Da: RAMP N
il
=›
zz

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/O3/201§


š
RG n. 2578/201
~ l'affidamento condiviso del figlio minore, con collocazione della residenza
presso la
madre; entrambi i genitori prowederanno alla sua educazione ed istruzione, attuando
congiuntamente ogni decisione nel preminente interesse del minore;
- il figlio potrà stare con il padre per un fine settimana ogni due dalle ore 9,00
del
sabato alle ore 8,00 del lunedi mattina, allorquando quest'ultimo lo porterà a
scuola;
oltre a ciò il padre potrà tenere con se il figlio per due pomeriggi a settimana
dall”orario di uscita da scuola sino alle ore 20.00. In uno dei due pomeriggi tale
permanenza si protrarrà. anche per il pernottamento sino all”indomani, all”ora
d”ingresso a scuola del bambino. I giorni di visita infrasettimanali verranno
decisi dai
genitori di comune accordo prima dell'inizio di ciascun anno scolastico del minore,
tenendo conto degli orari e turni di lavoro (i due genitori sono allo stato
entrambi
insegnanti) per Panno scolastico a venire. La scelta è operata dai genitori di
comune
accordo in base alle esigenze lavorative di entrambi; allo stesso modo per ciò che
concerne il giorno di pernottamento, il genitore entrante nel giorno di visita
andrà a
prendere il figlio ove questi si trova quando i genitori si trovino presso le
rispettive
residenze o domicilio al passaggio da un genitore all”altro del minore; per periodi
superiori alle 24 ore il minore stesso avrà con se documento e tessera sanitaria;
Si prende atto che:
~ le parti concordano che i genitori, in caso di necessita di prowedere al cambio
dei
due giorni di visita infrasettimanali decisi ad inizio anno, dovranno darne
comunicazione all”altro genitore con un preawiso di 48 ore, fornendo
giustificazione
scritta dellimpedimento, ove si tratti di impegni direttamente od indirettamente
collegati all”attivita lavorativa;
- a fronte della precarietà dell'impiego lavorativo del Sig. Cassata, le parti
convengono
che, nel caso in cui lo stesso dovesse trasferire la propria residenza, domicilio o
dimora
per motivi non occasionali (vacanze) ad una distanza tale dall'abitazione del
figlio, da
impedirgli il rispetto delle condizioni di visita al punto S) che precede, il padre
potrà
vedere e tenere con sè il figlio per un congruo periodo che concentri i giorni
perduti
secondo un criterio compensativo da concordarsi con la madre, semprechè ciò non
determini un pregiudizio per il minore e nel rispetto dei suoi impegni scolastici.
Il
4S92b0dC986519060e8Bd
a¦#:
so Da ARUBAPEC S.PiA. NG CA 3 Ser
POZZETF SARA Emes
- Frmato Da:
E485a05f
3eea3fd53Cêê4C625S78a8 b
N PAOLO Emesso Da ARUBAPEC S.P.A. NG CA 3 Ser'a #
RAMP
Fmialo Da
A
zå ›.
l
J
i
l
1
ì

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/O3/201§


RG n. 2578/20
padre, nella indicata eventualità, si impegna a recarsi presso il figlio e ad
accompagnarlo presso Pabitazione materna
Dispone che, per il periodo delle vacanze estive (luglio e agosto), il padre potrà
tenere
il figlio con se dall'1 luglio al 7 luglio di ciascun anno. Per il restante
periodo,
orientativamente dall' 8/7 sino al S1/ 8, il bambino starà con la madre. Gli 8
giorni
non goduti dal padre ( owero dall'8/ 7 al 15/7), saranno dallo stesso recuperati a
partire dal primo Week~end del mese di settembre, nei fine settimana a lui non
spettanti. I giorni di vacanza del minore nei mesi di giugno e settembre verranno
suddivisi tra i genitori nella misura del 50% e quindi , salvo diverso accordo:
- nel mese di settembre il figlio starà con la madre dall'1 / 9 al 10/ 9;
~ nel mese di giugno il minore trascorrera con il padre i giorni dal 20/6 al SO/ 6
mentre il periodo fra la fine delle lezioni scolastiche ed il 1 9/6 sara diviso al
50% fra i
due genitori, con la prima parte alla madre e la seconda al padre in modo da
legarla ai
giorni dal Z0/6 in poi. Le vacanze natalizie sono suddivise in due periodi: dall”
orario
della fine delle lezioni del Z3 dicembre al 30 dicembre, dalle ore 9,00 del S1
dicembre
alle ore 8,00 del 7 gennaio (eventuali aggiustamenti sui soli orari potranno essere
concordati dai coniugi in base alle rispettive esigenze). ll figlio trascorrerà un
periodo
con la madre e l'altro periodo con il padre, ad anni
alterni. Le vacanze pasquali anclffesse suddivise in modo che il minore trascorra
il
giorno di Pasqua con l°uno e il lunedi dell”Angelo con l'altro, ad anni alterni. Il
minore
trascorrerà i giorni di sospensione dalle lezioni, durante Panno scolastico,
secondo il
calendario applicato dalla scuola frequentata dal bambino secondo il criterio
dell'alternanza ( sia con riferimento ai giorni che agli anni ) e nella misura del
50%
con ciascuno dei genitori. La suddivisione verrà determinata dalle parti per
iscritto
all'inizio di ciascun anno scolastico, secondo il calendario regionale applicato
dalla
scuola del bambino. Il minore trascorrerà il giorno del proprio compleanno - 15
giugno ~ ad anni alterni con ciascun genitore consentendo all'altro di partecipare
ad
un momento di festa con il bambino; tale momento deve essere concordato e in caso
di
disaccordo nel determinare l'orario, avra precedenza il parere del genitore che si
prende cura del bambino in quel giorno. ll primo giorno di scuola i genitori si
&
45e2b0dc9e55ü06Oe88dfi7
POZZETT SARA EmE5SO Da ARUEAPEC S P A NG CA 3 SEI' 233
u Da:
64852051' - F`rTna
a # 3eea3fd53cee4c625975a8 tz
PAOLO Emesso Da ARUBAPEC S P A NG CA 3 Sêfl
O Da RAMP N
F'rma

Sentenza n. 289/2018 pubbl. il 26/O3/201?


RG n. 2578/20
impegnano reciprocamente a coinvolgere l'altro nei preparativi e
nell'accompagnamento alla sede. Allo stesso modo si impegnano a condividere e
cooperare nelle azioni di cura medica, all'occorrenza.
Il figlio trascorrerà il pomeriggio della festa del papà col papà. e il pomeriggio
della
festa della mamma con la mamma dalle 13 alle 20. I giorni di visita e di cura del
bambino perduti da uno dei genitori per validi e documentati motivi e previamente
comunicati (malattia tale da impedire di uscire di casa e non di lieve entità,
infortunio,
gravi esigenze familiari, motivi di lavoro, di formazione, visite mediche, esigenze
familiari, gravi ed oggettive difficoltà a raggiungere il luogo ove si trova il
figlio, etc)
dovranno essere recuperati entro tre mesi, previo accordo tra i genitori e con il
criterio
di non determinare instabilità nella vita del figlio, trascorsi i quali si
procederà al
primo giorno utile. In tal caso il genitore impossibilitato per le urgenze
suindicate,
dovrà darne comunicazione all'altro genitore il giorno prima con un preawiso di
almeno Z4 ore ove possibile, motivando l'impedimento. Le parti si impegnano a
concordare immediatamente la data del recupero del giorno perso.
Prende atto che i genitori si impegnano a favorire le relazioni e la frequentazione
del
minore con parenti e affini residenti altrove.
Dispone che il Sig. Cassata contribuirà al mantenimento ordinario del figlio
mediante
il versamento alla madre di € 270,00 mensili, rivalutabile secondo gli indici
ISTAT, da
corrispondersi entro il giorno 5 di ciascun mese, a mezzo di trasferimento bancario
o
postale o in contanti, oltre al 50% delle spese straordinarie come da protocollo
del
Tribunale di Asti. Il Sig. Cassata si impegna a non consegnare il contributo di
mantenimento alla Sig.ra Torre in modo che il minore percepisca la dazione di
denaro
e quindi a sua insaputa.
Prende atto che le parti si rilasciano reciproco consenso per la richiesta del
passaporto
individuale del minore e per il rilascio di documento valido per Pespatrio in
favore
degli stessi, secondo la vigente normativa.
Dichiara integralmente compensate tra le parti le spese compensate.
Cosi deciso nella Camera di Consiglio del Tribunale di Asti in data 8.2.2018.
_\
46e2b0dc9e65f9OE0e88d%7
P.A. NG CA 3 Sëra#
POZZETT SARA Emesso Da: ARUBAPEC S
F'rma o Da:
be485a05f
3eea3fd53oee4<:625S78a8
na*
P.A. NG CA 3 Se
AOLO Emesso Da: ARUBAPEC S
F'nna o Da: RAMP N P
T t.

`%g@W_ummwO©Oemwu%“_ODNw$__ Èm___mw M (U GZ < L M 0W&<mDN_< MQ owmmšm (K/ö FENNOÀ


“Q 3mE__n_ ÉfivmmgwewmfigNmgmmugëfimug Èmšw O (O OZ < “_ Ø Umí(m_¬E< “D ommwšw Q_o<n_
_ZE_2<”_ MD Emëí
1
0 0
2
/
3
O
/
6
2
b
b
U
P
8
1
O
2
l
9
8
2
n
a
Z
n
e
t
n
e
S
2
l
8
7
5
2
H
G
R