Sei sulla pagina 1di 1

MARTEDÌ — 24 NOVEMBRE 2020 – IL RESTO DEL CARLINO 25 ••

Lavori pubblici Nel cimitero centrale San


Bernardino, ieri sono iniziati i

Urbino Interventi al cimitero


di San Bernardino
Dopo le estumulazioni
duecento nuovi loculi
lavori di estumulazione delle
salme dal Lotto 1.
Nell’area saranno costruiti
circa duecento nuovi loculi.
Per informazioni occorre
rivolgersi al Comune.

Università, confermato l’aumento degli iscritti


Urbino segue la tendenza nazionale. Il Magnifico Rettore Calcagnini: «Siamo molto soddisfatti se ripensiamo ai timori dei mesi scorsi»

Il sistema universitario italiano Così, dati alla mano, se alla luce


reagisce alla crisi e alle cassan- degli incentivi di carattere ecce-
dre aumentando i suoi nuovi zionale gli atenei italiani regi-
iscritti. Uno scatto d’orgoglio strano un aumento medio degli
impetuoso, che fa ben sperare studenti del 6%, la Carlo Bo cre-
in una ripresa del Paese che pos- sce in percentuale ancora mag-
sa finalmente individuare l’istru- giore: nel 2012 i nuovi iscritti al-
zione e la ricerca come motori le lauree triennali erano infatti
poco più di 4mila e alla data di
fondamentali per il rilancio
oggi siamo a 4.933, con un in-
dell’economia e del Sistema Ita-
cremento del 9% rispetto ai
lia in tutti i suoi aspetti. Il Magnifico Rettore Giorgio Calcagnini
4.533 dello scorso anno.
Secondo i dati appena elabora- Per quanto riguarda le altre uni-
ti dal Ministero per l’Università e versità marchigiane, i dati sono vani cervelli italiani, laureati che
la Ricerca, le famiglie e i neodi- eterogenei: si va dall’aumento una volta acquisite le preziose
plomati di ogni parte d’italia e del 19,8% di Camerino (dati al 1 competenze create dai nostri
specialmente al Sud hanno infat- novembre) a quello del 2,7% di atenei se ne vanno ogni anno
Una studentessa universitaria si riposa vicino alla fontana di via Bramante
ti colto il segnale e approfittato Ancona fino al decremento di all’estero a migliaia, per realizza-
degli incentivi e delle opportuni- un punto percentuale per Mace- re il proprio futuro professiona-
tà messe in piedi dal Governo L’anno scorso erano poco più di sibilità di seguire le lezioni onli- rata. le ma anche a rendere i paesi di
per iscriversi all’università: alla trecentomila. Non fa eccezione ne abbiano notevolmente solle- A livello nazionale l’exploit destinazione più competitivi ed
data del 15 novembre sono infat- l’Università Carlo Bo di Urbino citato le iscrizioni agli atenei. maggiore lo registrano l’Univer- efficienti del paese che li ha for-
ti 322.729 gli immatricolati che anzi ottiene un risultato su- Per l’Università di Urbino va pe- sità della Tuscia, che aumenta mati. Un paradosso che fa male
all’anno accademico che si è ap- periore alla media: «Siamo mol- rò sottolineato il fatto che non si le matricole del 56% e Perugia al cuore e alle tasche del Paese.
pena aperto negli atenei italiani. to soddisfatti dell’andamento tratta di una novità ma della nuo- con il 35%. Dati che dovranno © RIPRODUZIONE RISERVATA
delle immatricolazioni» afferma va conferma di un trend positi- trovare conferma definitiva alla
il Magnifico Rettore Giorgio Cal- vo che va avanti ormai da anni» data limite del 31 dicembre
TENDENZA INIZIATA ANNI FA INCENTIVI DEL GOVERNO
cagnini «soprattutto se ripensia- tiene a sottolineare il Rettore «e 2020 ma che contribuiscono a
Questi dati mo a quanto si temeva nei mesi che si distribuisce su tutte le dare fiato alla speranza di un po- Le famiglie hanno
confermano una scorsi a livello nazionale. E’ del aree disciplinari, pur nelle restri- tente rilancio al mondo accade- sfruttato le
resto evidente come misure in- zioni che la presenza in sede im- mico e all’intera nazione. Spe-
propensione allo centivanti quali l’innalzamento pone ai laboratori e alle pale- rando poi che si arresti o quan- opportunità createsi
sviluppo già nota della fascia no-tax area e la pos- stre». to meno rallenti la fuga dei gio- con la pandemia

raggiunta la vittoria elettorale,


«Ferrovia, non c’è più è calato sul treno un lungo
silenzio».
Il gruppo ducale non si dice
tempo da perdere» sfavorevole allo sviluppo delle
ciclabili ma sono contrari se
queste «non lasciano vita alla
Sinistra per Urbino spera in una ed impedire il ripristino della ferrovia, che potrebbe essere
svolta per la tratta Fano-Urbino ferrovia e il rilancio delle un utile strumento di viabilità
«Il Pd si deve rassegnare infrastrutture per l’entroterra. e sviluppo. Servono sicurezze
La politica della trascorsa sulla fattibilità e sulla
a non ostacolare il ripristino»
legislatura di penalizzare struttura. Aspettiamo passi
Sinistra per Urbino interviene l’entroterra non ha portato concreti perché si realizzi
sulla questione della tratta bene e la Regione è passata l’agognato treno turistico. I
ferroviaria Fano - Urbino dopo per la prima volta alla estrema primi soldi sono arrivati. E’ ora
le esternazioni del neo destra – proseguono –. Se non di procedere con celerità e
assessore regionale Francesco si vuole che questa sconfitta competenza. Il Covid e le
Baldelli dicendo che dopo il duri a lungo, saranno restrizioni conseguenti non
“de profundis“ alla ciclabile a necessarie, politiche sociali di dureranno a lungo, e la
fianco della ferrovia non sinistra e personalità che stagione turistica riprenderà al
possono che trovare il plauso offrano maggiori garanzie per termine della pandemia con Il treno nella stazione ferroviaria di Urbino prima della sospensione e poi
di Sinistra per Urbino. un rilancio dell’entroterra. Sul maggiore intensità. Non soppressione della tratta di collegamento con Fano
«Infatti – scrive Sinistra per ripristino della ferrovia vanno bisogna farsi trovare
Urbino – questo progetto rimarcate in tutti questi anni impreparati. Questi sono i
fantasioso di ciclabile anche la mancanza di tempi per lavorare al suo volentieri un indispensabile maggior tour operator
costituiva più una pericolosa iniziative, la totale passività e il ripristino cominciando con centro di consultazione mondiali come elemento di
minaccia per la ferrovia che completo silenzio della Giunta l’uso turistico, propedeutico a perché il treno torni a grande servizio e attrattia.
una fattibile e utile arteria per i di destra di Urbino». quello commerciale e civile. sfrecciare lungo la Valle del Praticamente Urbino era più
ciclisti. Il Pd e tutti coloro, Prosegue la nota: «Il treno è L’Associazione Fvm che in tutti Metauro», concludono da collegata negli anni Ottanta
forze politiche e associazioni servito come argomento per la questi anni ha speso energie e Sinistra per Urbino. del secolo scorso che oggi. E
della costa, dovrebbero campagna elettorale, per fatiche per mantenere viva La ferrovia, giova ricordarlo, è questo fa riflettere.
rassegnarsi a non ostacolare carpire voti, ma poi una volta questa necessità, costituirà considerata anche dai fra. pier.