Sei sulla pagina 1di 5

- vademecum associazioni -

Una rapida guida per le associazioni


che vogliono partecipare al progetto “Circoli aperti”
INDICE

Cosa offre il PD con questo progetto

A chi è destinato il progetto

A chi rivolgersi per usufruire dei Circoli

Le condizioni d’uso per i locali

I costi per l’uso dei locali

Com’è strutturato un circolo del PD

Come rapportarsi con i Circoli

Svolgimento delle attività delle associazioni

Il sito internet e la mappa

Circoli Aperti - Un progetto del PD Bologna. 2


Sito web: www.circoliaperti.pdbologna.org - Email: progettocircoli@pdbologna.org
Cosa offre il PD con questo progetto

Il Partito Democratico con il progetto “Circoli Aperti” intende mettere a disposizione delle Associazioni i propri
locali, nei giorni e negli orari in cui resterebbero inutilizzati, permettendo così alle Associazioni di svolgere in
autonomia le proprie attività.
Il Partito Democratico non considera questa una attività di autofinanziamento, il che permetterà alle
Associazioni di avere bassissimi costi per l’utilizzo dei locali.
Questo progetto nasce dalla voglia di conoscere ed aiutare quelle realtà che nel territorio bolognese operano
per migliorare la società.

A chi si è destinato il progetto

Il Partito Democratico si rivolge a tutte le Associazioni che operano sul territorio e le cui attività abbiano una
validità sociale e/o culturale.
Non importa che esse abbiano tra i loro soci iscritti al PD, non devono necessariamente aver già collaborato
con il Partito Democratico.
Lo statuto delle Associazioni che chiedono di essere ospitate deve essere compatibile con i valori espressi
nello statuto del Partito Democratico.

A chi rivolgersi per usufruire dei Circoli

Le Associazioni interessate ad usufruire dei locali messi a disposizione dal Partito Democratico possono
rivolgersi direttamente al Circolo PD più vicino oppure consultare il sito internet
www.circoliaperti.pdbologna.it nella sezione dedicata ai contatti.
Si tenga presente che ogni Circolo PD è una realtà diversa dagli altri, se con il primo con cui entrate in
contatto non riuscite a stringere una collaborazione provate a tentare nuovamente con un altro Circolo.

Le condizioni d’uso per i locali

Le Associazioni che usufruiscono dei locali del Circolo devono concordare con il Comitato Direttivo del
Circolo i termini e le condizioni d’uso dei suddetti locali.
Tale accordo deve prevedere quali sale vengono affidate all’Associazione, in che orari e per quali scopi. Con
il permesso del Comitato Direttivo, possono essere messi a disposizione delle Associazioni anche eventuali
materiali o strumenti o apparecchiature elettroniche.
Sarebbe opportuno che tutto ciò fosse ben chiarito in un incontro tra l’Associazione e il Comitato Direttivo del
Circolo.

Circoli Aperti - Un progetto del PD Bologna. 3


Sito web: www.circoliaperti.pdbologna.org - Email: progettocircoli@pdbologna.org
Dovrà essere chiarito quali sono i costi che l’Associazione dovrà rimborsare al Circolo e in quali modi. Deve
inoltre essere concordato se e quali materiali o strumenti apparteneti all’Associazione possono essere
lasciati all’interno del circolo in maniera saltuaria o stabile.
Il Circolo comunque non può essere ritenuto responsabile per un eventuale danneggiamento di tali materiali
o strumenti.
Il Comitato Direttivo del Circolo si riserva di interrompere il rapporto con l’Associazione ove le attività svolte
all’interno dei locali si rivelassero incompatibili con gli iscritti del Circolo o con soggetti terzi.

I costi per l’uso dei locali

Il Partito Democratico non considera questa attività come un’operazione di autofinanziamento. Si chiede
tuttavia alle Associazioni di rimborsare al Circolo i costi per le utenze dovute all’attività dell’Associazione
(acqua, luce, riscaldamento, eventuali pulizie etc.), attraverso una sottoscrizione volontaria. Le modalità con
cui può avvenire tale rimborso sono da concordare con il Comitato Direttivo del Circolo. Le Associazioni
possono fare delle proposte al riguardo e magari prendere spunto dalle proprie metodologie di
autofinanziamento.

Com’è strutturato un circolo del PD

Ogni Circolo del PD ha un suo Segretario ed un Comitato Direttivo che sono stati eletti dall’Assemblea degli
iscritti (cioè da tutti gli iscritti al Circolo) durante un Congresso di Circolo. Questi organi riuniscono per
discutere dell’azione politica, per prendere le decisioni che riguardano la vita del Circolo e seguiranno da
vicino il progetto “Circoli Aperti”. Ogni Circolo poi fa riferimento ad una Unione Territoriale o di Quartiere a
seconda della posizione geografica. La somma di tutti i Circoli della Provincia di Bologna costituiscono poi la
Federazione di Bologna. Il Progetto “Circoli Aperti” è un progetto della Federazione di Bologna ed è partito
simultaneamente in tutti i Circoli della Provincia Bolognese. Ogni Circolo, tramite i suoi organi, sceglie in
autonomia quante e quali Associazioni ospitare e come rapportarsi con esse.

Come rapportarsi con i Circoli

Si consiglia alle Associazioni interessate di chiedere un incontro al Comitato Direttivo del Circolo.
Tale incontro è finalizzato a conoscersi reciprocamente. In particolar modo, l’Associazione in questo incontro
dovrà esporre al Comitato Direttivo del Circolo le finalità di utilità sociale che si prefigge e quelle attività che
svolge abitualmente sul territorio, nonché i progetti che intende realizzare in un prossimo futuro.

Sarà poi il Comitato Direttivo a decidere se ospitare o meno l’Associazione nei propri locali.

Circoli Aperti - Un progetto del PD Bologna. 4


Sito web: www.circoliaperti.pdbologna.org - Email: progettocircoli@pdbologna.org
Svolgimento delle attività delle Associazioni

Durante lo svolgimento delle proprie attività si chiede alle Associazioni di tener conto delle eventuali
indicazioni fornite dal Segretario di Circolo oltre che ovviamente, di rispettare gli accordi presi con il Comitato
Direttivo.
Tenete presente che durante lo svolgimento delle vostre attività potrebbe giungere qualche iscritto al Circolo
ignaro del fatto che in quel momento siete voi i fruitori del locale.
In tal caso vi invitiamo a rendere noto alla persona interessata la situazione.
Se tali episodi dovessero ripetersi fatelo presente al Segretario di Circolo in modo che possa informare
meglio gli iscritti.
Anche per eventuali altri problemi è bene avvertire subito il Segretario di Circolo.

Il sito internet e la mappa

Al fine di promuovere il progetto “Circoli Aperti” è stato creato un sito internet all’indirizzo
www.circoliaperti.pdbologna.org all’interno del quale troverete la mappa delle associazioni della provincia di
Bologna e dei Circoli del PD, alcuni documenti riguardanti il progetto Circoli Aperti ed i contatti utili per
risolvere eventuali problemi. Sarà poi presente una sezione dedicata alle associazioni, in cui saranno
elencate tutte quelle associazioni che collaborano a questo progetto.

Circoli Aperti - Un progetto del PD Bologna. 5


Sito web: www.circoliaperti.pdbologna.org - Email: progettocircoli@pdbologna.org

Interessi correlati