Sei sulla pagina 1di 7

N.

96 APRILE 2012 articolo

2
RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET
REG. TRIBUNALE DI LUCCA N° 785 DEL 15/07/03
SEDE VIA E.FRANCALANCI 418 – 55054 BOZZANO (LU)
TEL. 0584 976585 - FAX 0584 977273
DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO
COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

ESERCITAZIONI

Allenare il trequartista: smarcamento e


rifinitura.
Le esercitazioni specifiche per il ruolo.

A cura di Francesco Macri

Macri Francesco nato a Napoli il 01/03/1979. Diplomato ISEF, laureato in scienze


motorie con specializzazione in attività motorie preventive ed adattative. In possesso
della qualifica di istruttore giovani calciatori e del patentino di allenatore di base.
Dopo 8 stagioni passate nella società dilettantistica Pol.Giglio Rosso Pozzale di
Empoli (Categorie Esordienti/Giovanissimi B) passa nel settembre 2006 all’Empoli
Calcio dove si occupa della formazione calcistica dei ragazzi delle fasce Esordienti.
Per la casa editrice www.allenatore.net è autore di diversi articoli e co-autore dei libri:
“Principi, metodologia ed esercitazioni per allenare la categoria Pulcini”, “Scuola
calcio Empoli: Obiettivi ed esercitazioni”, “Empoli giovani FC: tecnica, tattica e
coordinazione nel settore giovanile”.

INTRODUZIONE di squadra soprattutto nel non


possesso.
Nel calcio moderno il trequartista è quel Negli ultimi anni con la ricerca di un
giocatore in possesso di grandi abilità calcio maggiormente propositivo e
tecnico/tattiche in grado di dettare i spettacolare questi giocatori stanno
tempi e ritmi di gioco della propria trovando sempre più spazio grazie
squadra durante la rifinitura e la all’utilizzo da parte degli allenatori di
finalizzazione dell’azione. schieramenti (4-2-3-1; 4-3-1-2;3-4-1-
Posizionato per le sue abilità nel 2) maggiormente offensivi che
dribbling, nell’effettuare l’ultimo potessero esaltare le caratteristiche di
passaggio e nel finalizzare l’azione alle tali giocatori e alla maggior applicazione
spalle della/e punte questo giocatore è da parte degli stessi ad eseguire la fase
poco predisposto a difendere cosa che difensiva. Non è inusuale vedere
lo ha reso di difficile collocazione in squadre schierate con il 4-3-3 dove il
campo proprio perché non molto utile trequartista viene schierato da mezzala
alla fase difensiva. Negli anni 90 con oppure squadre che avendo in rosa due
l’avvento del 4-4-2 classico, con i trequartisti optino per uno
mediani in linea, questi giocatori schieramento che preveda
venivano utilizzati come seconde punte contemporaneamente l’utilizzo di
oppure come centrocampisti esterni, entrambi (Esempio 4-3-2-1).
solitamente posizionati dalla parte del Nelle Figure di seguito illustrate sono
piede opposto, per avere nel mezzo del messi in evidenza alcuni schieramenti
campo giocatori di quantità con grande che prevedono l’utilizzo del trequartista.
forza e corsa che garantissero equilibrio
Schieramenti con la difesa a tre
giocatori 3-4-1-2 (Fig.1). 4-3-2-1 9
10 11

7 8
11 9 4
3 2
6 5
10
3 7
8 4

5 6 2
Fig. 4 1

Fig. 1 1

Prima di illustrare alcune esercitazioni


finalizzate allo smarcamento e la
rifinitura ritengo utile elencare le
Schieramenti con la difesa a quattro caratteristiche cui deve essere in
giocatori (Figure 2-3-4). possesso tale giocatore.

TREQUARTISTA E CAPACITA’
MOTORIE
4-2-3-1
9
Dal punto di vista motorio al
7 10 11
trequartista vengono richieste:
8 4
3 2
1. CAPACITA’ CONDIZIONALI
6 5

Forza;
Resistenza aerobica;
Velocità.
Fig. 2 1
Secondo il mio punto di vista la velocità
deve essere intesa sia dal punto di vista
condizionale,
(fondamentale nel cambio passo nel
dribbling e nell’attacco degli spazi negli
4-3-1-2 9
ultimi 18 metri), che mentale.. “velocità
11

10 di pensiero” (determinante nel leggere


7 8 e risolvere le situazioni di gioco in
4 modo rapido e funzionale per la
3
5
2 rifinitura e finalizzazione dell’azione).
6

2. CAPACITA’ COORDINATIVE

Orientamento
Fig. 3 1
spazio/temporale;
Anticipazione motoria;
Elevata velocità di reazione.

2
TREQUARTISTA E seconda che lo stesso sia o meno in
CARATTERISTICHE possesso di palla.
TECNICO/TATTICHE

FASE DIFENSIVA
1. Trequartista in possesso palla
Nella fase difensiva al trequartista viene abilità richieste
richiesto sia di sapersi comportare a
livello individuale sul diretto avversario Difesa della palla;
in possesso palla e quindi essere abile Controllare in modo orientato la
nel: palla da fermo ed in movimento;
Calciare la palla ( precisione nei
Contrasto frontale; passaggi corti e lunghi con
Contrasto da dietro; entrambi i piedi);
Contrasto laterale; Dribbling;
Azione ritardatrice ( pressione Passaggio in profondità;
sul giocatore in possesso palla Senso del gol;
per chiudere la stessa e Guidare velocemente la palla in
ridurre spazi e tempi di verticale;
giocata). Tiro in porta dalla distanza.

Sia di sapersi muovere e prendere


posizione all’interno del reparto quando 2. Trequartista non in possesso
la palla non è in possesso del palla abilità richieste:
diretto avversario e quindi:
Posizionarsi in sostegno o in
appoggio rispetto al possessore
Saper prendere posizione davanti
di palla;
al centrocampo e dietro le punte;
Saper ricevere palla tra le linee;
Saper eseguire le diagonali di
Velocità nel leggere le situazioni
copertura;
di gioco;
Saper intercettare palla;
Sapersi orientare occupando la
Saper marcare d’anticipo
posizione giusta garantendo
l’avversario durante l’esecuzione
soluzioni di gioco al possessore
del pressing organizzato di
palla.
squadra;
Chiudere la linea di passaggio sul
centromediano avversario
durante l’esecuzione del pressing
ultraoffensivo;
Successivamente verranno mostrate
Sapersi inserire nella linea di
alcune esercitazioni aventi come
centrocampo quando necessario;
obiettivo la ricerca dello smarcamento e
Saper reagire velocemente ai
del filtrante da parte del trequartista.
cambiamenti del gioco.
Gli spazi di gioco e la durata delle
esercitazioni saranno variabili in
FASE OFFENSIVA
funzione della categoria allenata e degli
obiettivi tecnico/tattici e condizionali
Nella fase offensiva al trequartista
stabiliti da allenatore e preparatore
vengono richieste determinate abilità a
atletico.

3
ESERCITAZIONE N°1 ESERCITAZIONE N°2

Disposizione come da figura. I giocatori Disposizione come da figura.. i coni


4 e 8 si passano palla con 10 che rappresentano due ipotetici difensori..
ricerca il giusto posizionamento durante 10 e 11 partono allineati.. 4 e 8 si
il tempo del passaggio.. al fischio trasmettono palla con 10 e 11 che
dell’allenatore il giocatore che ha palla trovano il giusto posizionamento
trasmette a 10 che a due tocchi avendo cura di trovarsi su spazi
restituisce palla all’interno del opposti.. al fischio dell’allenatore il
rettangolo. (Fig.5a /5b). giocatore in possesso palla trasmette
Variante: Con la conclusione inserendo palla a 10 il quale riceve per poi servire
il portiere. in profondità 11 all’interno del
rettangolo. (Fig.6a/6b).
Variante: Con la conclusione inserendo
il portiere.

4 8
4 8

10
10
11

Fig. 5a

Fig. 6a

4 8
4 8

10 10
11

Fig. 5b Fig. 6b

4
ESERCITAZIONE N°3 ESERCITAZIONE N°4

Disposizione come da figura e sullo stile Disposizione e spazi come da figura..


delle esercitazioni precedenti.. al fischio due giocatori gialli si trasmettono palla
il 10 serve in profondità nel rettangolo con i due Jolly (trequartisti) che
sul movimento dei due attaccanti. cercano di assumere la giusta posizione
(Fig.7a/7b). nello spazio.. al fischio l’allenatore
Variante: Con la conclusione inserendo chiamerà un colore.. il giocatore in
il portiere. possesso trasmetterà palla al jolly del
colore corrispondente il quale dopo aver
passato palla all’attaccante posto nel
settore offensivo seguirà l’azione
andando a sviluppare un 2>1.
(Fig.8a/8b).
4 8

10

9 11
P

J
Fig. 7a

Fig. 8a P

4 8

10
P
Blu!!
9
11 M

Fig. 7b
J

Fig. 8b P

5
ESERCITAZIONE N°5 ESERCITAZIONE N°7

Disposizione e spazi come da figura.. Disposizione e spazio come da figura..


partita a meta, gol valido solo se la gioco di posizione a meta con la stessa
palla circola in tutti i settori, con il jolly valida solo dopo ricezione palla oltre la
(trequartista) che non può essere linea successiva ad un passaggio in
contrastato e vincolato nel settore.. profondità del jolly (trequartista). Le
(Fig.9). squadre vengono schierate con due
Variante: Jolly segue il passaggio mediani due esterni e una punta
andando a creare un 3>2 in zona centrale più il trequartista jolly
offensiva. (posizionamento tipico del 4-2-3-1).
(Fig.11).
Linea di meta per i rossi Variante: modificare la disposizione dei
giocatori in base allo schieramento
utilizzato la domenica.
J

Fig. 9 Linea di meta per i gialli J

ESERCITAZIONE N°6
Fig. 11

Disposizione e spazi come da figura..


gol valido solo se la palla circola in tutti
i settori, con il jolly (trequartista) che
non può essere contrastato e vincolato
nel suo settore.. (Fig.10). IN SINTESI….
Variante: Jolly segue il passaggio Riassumendo al trequartista vengono
andando a creare un 3>2 in zona richieste le seguenti abilità:
offensiva.

P
Fig. 10

6
CARATTERISTICHE FISICHE
FASE OFFENSIVA SENZA PALLA
Forza;
Resistenza aerobica; Posizionarsi in sostegno o in
Velocità. appoggio rispetto al possessore
CARATTERISTICHE TECNICO/TATTICHE di palla;
Saper ricevere palla tra le linee;
FASE DIFENSIVA Velocità nel leggere le situazioni
di gioco;
Contrasto frontale; Sapersi orientare occupando la
Contrasto da dietro; posizione giusta garantendo
Contrasto laterale; soluzioni di gioco al possessore
Azione ritardatrice ( pressione sul palla.
giocatore in possesso palla per
chiudere la stessa e ridurre spazi
e tempi di giocata);

FASE DIFENSIVA NEL REPARTO

Saper prendere posizione davanti


al centrocampo e dietro le punte;
Saper eseguire le diagonali di
copertura;
Saper intercettare palla;
Saper marcare d’anticipo
l’avversario durante l’esecuzione
del pressing organizzato di
squadra;
Chiudere la linea di passaggio sul
centromediano avversario
durante l’esecuzione del pressing
ultraoffensivo;
Sapersi inserire nella linea di
centrocampo quando necessario;
Saper reagire velocemente ai
cambiamenti del gioco.
FASE OFFENSIVA IN POSSESSO PALLA

Difesa della palla;


Controllare in modo orientato la
palla da fermo ed in movimento;
Calciare la palla ( precisione nei
passaggi corti e lunghi con
entrambi i piedi);
Dribbling;
Passaggio in profondità;
Senso del gol;
Guidare velocemente la palla in
verticale;
Tiro in porta dalla distanza.