Sei sulla pagina 1di 5

La ricerca operativa

La Ricerca Operativa si occupa di elaborare e risolvere problemi di decisione, applicando


il metodo scientifico.
In campo economico e aziendale, la gestione di organizzazioni sempre più grandi e
complesse, come quelle che caratterizzano la nostra epoca, non può essere affidata solo
alla competenza e all’esperienza delle singole persone che ne assumono la guida.

È necessario affiancare i centri decisionali con strutture in grado di raccogliere dati e di


elaborarli mediante la formulazione di ipotesi teoriche e la costruzione di modelli verificabili
sperimentalmente o con l’osservazione. La Ricerca Operativa fornisce a queste strutture
gli strumenti per svolgere il loro compito di supporto all’attività decisionale. Una parte
rilevante di questi strumenti è fornita dalla matematica e dall’informatica.

Per comprendere meglio l’argomento è importante richiamare, anche se molto


sinteticamente, i concetti di sistema, modello e problema.

 Sistema è un complesso di elementi che interagiscono tra loro e con l’ambiente


esterno (cioè con altri elementi che non fanno parte del sistema). Un organismo
vivente, una macchina, un’impresa, l’economia di un paese o del mondo sono
altrettanti esempi di sistemi.
 Modello matematico è un insieme di relazioni formali, equazioni o disequazioni,
che descrivono in modo semplificato un sistema.
 Problema è la richiesta di trovare uno o più oggetti, le incognite, a partire da certi
dati e soddisfacenti determinate condizioni.

La Ricerca Operativa si occupa dei problemi di decisione.


È un problema di decisione o di scelta quello che richiede di determinare la soluzione più
vantaggiosa tra le alternative che si presentano a un decisore.
Il decisore è il soggetto del problema che ha facoltà di scegliere. Una soluzione, in un
problema di scelta, è costituita da valori che si devono assegnare alle quantità controllate
dal decisore; essa è vantaggiosa se realizza un dato obiettivo.
Le variabili controllate dal decisore si chiamano variabili d’azione o di decisione.

La formulazione di un problema di decisione richiede che il sistema reale, a cui il problema


si riferisce, venga descritto in modo semplificato da un modello matematico.
Fasi della ricerca operativa (R.O.)

Il processo che conduce a una soluzione di Ricerca Operativa è molto complesso e può
essere sintetizzato nelle seguenti fasi:

A. definizione del problema e acquisizione dei dati rilevanti;


B. formulazione del modello matematico che rappresenti il problema;
C. risoluzione del modello, (sviluppo di una procedura risolutiva del modello);
D. validazione del modello (l’analisi e la valutazione nel contesto reale).

A - Definizione del problema e acquisizione dei dati rilevanti

Significa determinare con precisione gli obiettivi che si intendono raggiungere, le variabili
da prendere in esame, i vincoli che li limitano.
Si individuano l’insieme dei valori che le variabili possono assumere e le relazioni tra esse.
I dati disomogenei devono essere esaminati ed elaborati in modo da individuare le variabili
del problema e i valori che esse possono assumere.

B - Formulazione del modello matematico che rappresenti il problema

In questa fase si costruisce il modello matematico che rappresenta il problema.


Nella sua forma più semplice, il modello è costituito da:
1. Una funzione univoca detta funzione obiettivo:
𝑦 = 𝑓(𝑥1 , 𝑥2 , 𝑥3 , … , 𝑥𝑛 )
Dove 𝑥1 , 𝑥2 , 𝑥3 , … , 𝑥𝑛 sono le variabili dette d’azione o ammissibili.
(l’insieme dei valori che possono essere assunti dalle variabili viene detto regione o
regione ammissibile o campo di scelta);
La regione ammissibile è detta anche dominio dei vincoli. Il modello del problema
consiste precisamente nel determinare il massimo o il minimo della funzione obiettivo
nella regione ammissibile.
2. Relazioni tra le variabili detti vincoli tecnici;
3. Vincoli di segno come : 𝑥1 ≥ 0, 𝑥2 ≥ 0

C - Risoluzione del modello

In questa fase si usano i metodi tradizionali della matematica, da quelli classici all’analisi
numerica e tecniche di iterazione (tentativi).
La soluzione ottima trovata è un elemento della regione ammissibile che rende la
funzione obiettivo massima o minima.

D - Validazione del modello


in questa fase si analizza la validità del modello e della soluzione trovata, tenendo conto
del contesto reale al quale si riferisce.
Di solito noi tratteremo solo gli aspetti matematici dei problemi, non affronteremo questa
fase (D) della Ricerca Operativa.
La classificazione dei problemi di scelta.
1