Sei sulla pagina 1di 184

CONSERVATORIO DI MUSICA “A.

SCONTRINO” – TRAPANI

SEMIOGRAFIA DELLA MUSICA CONTEMPORANEA

DOCENTE: PROF. SIMONE VECCIA


DURATA: 24 ORE
CFA: 3

LA DISCIPLINA È PRESENTE NEI PIANI DI STUDI DEI BIENNI

FINALITA' DEL CORSO


Il corso si prefigge come obiettivo primario di illustrare ed analizzare attraverso la visione e l’ascolto
di numerose partiture significative del secondo Novecento (anni 50-70, principalmente), le poetiche
di questo periodo; con particolare attenzione verso i segni non convenzionali della nuova scrittura-
notazione non che' degli effetti particolari (inusuali), adottati dai compositori delle neo-avanguardie
post-weberniane.

PROGRAMMA DI STUDIO
I PARTE: Introduzione sulle problematiche generali ed excursus storico sull’evoluzione della
notazione, fino al periodo considerato, Notazione delle Altezze, Notazione di durata, ritmo e tempo,
Notazione di dinamica ed espressione, effetti inusuali di scrittura.
II PARTE: Esercitazioni pratiche di scrittura, ascolto e analisi, considerazioni conclusive in una
prospettiva multiculturale.

FORMA DI VERIFICA: IDONEITÀ


Al termine del corso verrà analizzata una partirura; è possibile, previo accordo col docente,
presentare partiture a scelta dello studente.

BIBLIOGRAFIA
AA VV " DEUMM", (voce Notazione), UTET, Torino.
Andrea Valle," La Notazione Contemporanea" aspetti semiotici ed estetici, EDT, DE SONO, Torino
2002.
L. Donora' " Semiografria della nuova musica" ed. Zanibon.

PARTITURE DI RIFERIMENTO
L. Berio “Circles”.
L. Nono “Fragmente-stille”.
H. Lachenmann “temA”.