Sei sulla pagina 1di 3

Comienza este domingo el tiempo litúrgico del Adviento, y en la tradición Comincia Il tempo liturgico dell'Avvento questa domenica, e nella

de la Iglesia, este tiempo está unido a la esperanza en la espera del Señor, tradizione della Chiesa, questa volta è legato alla speranza nell’attessa del
que ha de venir en gloria y majestad, aunque no sabemos cuándo ni cómo Signore Gesú, quindi non sappiamo quando o come, ma siamo sicuri che
pero tenemos la certeza que vendrá de nuevo hasta nosotros. Mientras tornerà a noi. Mentre arriva quel momento, Gesù continua ad essere
llegue ese momento, Jesús continúa presente en medio de nosotros en su presente in mezzo a noi nel suo Spirito risorto e sacramentalmente nelle
Espíritu resucitado y sacramentalmente en las especies consagradas de pan specie consacrate di pane e vino. Per noi cristiani cattolici, il tempo
y de vino. Para nosotros cristianos católicos que el tiempo del Adviento, y dell'Avvento e il suo significato, viviamo soprattutto come preparazione
su significado, lo vivimos, sobre todo, como una preparación litúrgica a la liturgica per il Santo Natale.
Navidad.
L'Avvento è presentato come preludio introduttivo al mistero della venuta
El Adviento se presenta como un preludio introductorio del misterio de la del Figlio di Dio nella nostra storia umana. Siamo così abituati a celebrarlo
venida del Hijo de Dios a nuestra historia humana. Estamos tan che non ci sorprende più. Eppure, questo mistero è stato una novità così
acostumbrados a celebrarlo que ya no nos sorprende. Y, sin embargo, ese radicale che possiamo viverlo con profitto solo se ci prepariamo
misterio ha supuesto una novedad tan radical que sólo podremos vivirlo con attentamente per quella celebrazione. Cioè, se, da un lato, abbiamo bisogno
provecho si nos preparamos cuidadosamente para esa celebración. Es decir, di quella venuta, se accettiamo che solo grazie ad essa possiamo trovare un
si, por un lado, nos vemos necesitados de esa venida, si aceptamos que sólo certo percorso di felicità; e se, dall'altro, ci permettiamo di essere insegnati
gracias a ella podemos encontrar un camino cierto de felicidad; y si, por dalla Parola di Dio, che ci istruisce in modo da sapere come accettare la
otro, nos dejamos enseñar por la Palabra de Dios, que nos instruye para que liberazione che Lui ci aveva promesso.
sepamos acoger la liberación que nos había prometido.
Nel vangelo di oggi Gesù ci chiama alla vigilanza attiva nell'attesa del
En el evangelio de hoy Jesús nos hace una llamada a la vigilancia activa en Signore. La vigilanza che Gesù ci chiede è di essere sempre preparati alla
la espera del Señor. La vigilancia que nos pide Jesús es estar siempre sua venuta, attraverso la preghiera, la vita sacramentale e la pratica della
preparados para su venida, por medio de la oración, la vida sacramental y la misericordia; elementi semplici che ci permettono di essere attenti a qualche
practica de la misericordia; elementos sencillos que nos permiten estar "ladro" che sta davanti alle nostre vite.
atentos ante algún "ladron" que se avecine a nuestras vidas. Facciamo attenzione alla morte per sorprenderci preparati. Allerta per
Estemos Alerta para que la muerte nos sorprenda preparados. Alerta para accumulare meriti per entrare nel Regno della vita. Allerta e procurare di
acumular méritos para entrar en el Reino de la vida. Alerta y procurar tener avere chiari resoconti sulla nostra vita interiore e presentarci con una chiara
las cuentas claras de nuestra vida interior y presentarnos con la conciencia coscienza davanti al nostro Dio. Allerta ricordando che siamo ancora in
limpia ante nuestro Dios. Alerta recordando que estamos a tiempo todavia tempo per cambiare sapendo che non è mai troppo tardi mentre hai la vita.
de cambiar sabiendo que nunca es demasiado tarde mientras tengas vida. Facciamo attenzione alla chiamata di Dio a continuare senza che le
Estemos Alerta a la llamada de Dios para seguirla sin condiciones estando condizioni siano molto attente a rispondere: "Siamo qui, Signore". Sia la
bien atentos para responder: "Estamos aquí, Señor".Tanto la vigilancia y la vigilanza che la fedeltà sono svolte nell'esercizio quotidiano dell'amore.
fidelidad, se realizan en el ejercicio diario del amor. Essere vigili, essere attenti è come dire: è lo stesso che vivere
Estar vigilantes, estar atentos, es lo mismo que decir: vivir responsabilmente. Prepariamo la strada, facciamo realta ciò che già
responsablemente. Preparemos el camino, hagamos realidad lo que ya abbiamo e speriamo, siamo attivi nella costruzione di un nuovo mondo.
tenemos y esperamos, seamos activos en la construcción de un mundo Vivere da questa responsabilità è vivere dalla fede e dalla fiducia che
nuevo. Vivir desde esta responsabilidad es vivir desde la fe y la confianza professiamo al Signore.
que profesamos al Señor.
La corona o guirnalda de Adviento es el primer anuncio de Navidad.

La palabra ADVIENTO es de origen latín y quiere decir VENIDA. Es el tiempo en que los cristianos nos
preparamos para la venida de Jesucristo. El tiempo de adviento abarca cuatro semanas antes de Navidad.
Una costumbre significativa y de gran ayuda para vivir este tiempo es La corona o guirnalda de Adviento, es
el primer anuncio de Navidad.

Origen:

La corona de adviento encuentra sus raíces en las costumbres pre-cristianas de los germanos (Alemania).
Durante el frío y la oscuridad de diciembre, colectaban coronas de ramas verdes y encendían fuegos como
señal de esperanza en la venida de la primavera. Pero la corona de adviento no representa una concesión al
paganismo sino, al contrario, es un ejemplo de la cristianización de la cultura. Lo viejo ahora toma un nuevo
y pleno contenido en Cristo. El vino para hacer todas las cosas nuevas.

Nueva realidad:

Los cristianos supieron apreciar la enseñanza de Jesús: Juan 8,12: «Yo soy la luz del mundo; el que me siga
no caminará en la oscuridad, sino que tendrá la luz de la vida.». La luz que prendemos en la oscuridad del
invierno nos recuerda a Cristo que vence la oscuridad.

La corona de adviento encierra varios simbolismos:

La forma circular: El círculo no tiene principio ni fin. Es señal del amor de Dios que es eterno, sin
principio y sin fin, y también de nuestro amor a Dios y al prójimo que nunca debe de terminar.

Las ramas verdes: Verde es el color de esperanza y vida. Dios quiere que esperemos su gracia, el perdón de
los pecados y la gloria eterna al final de nuestras vidas. El anhelo más importante en nuestras vidas debe ser
llegar a una unión más estrecha con Dios, nuestro Padre.
Las manzanas rojas que adornan la corona: Representan los frutos del jardín del Edén con Adán y Eva
que trajeron el pecado al mundo pero recibieron también la promesa del Salvador Universal.

El listón rojo: Representa nuestro amor a Dios y el amor de Dios que nos envuelve.
Las cuatro velas: Nos hacen pensar en la obscuridad provocada por el pecado que ciega al hombre y lo
aleja de Dios. Después de la primera caída del hombre, Dios fue dando poco a poco una esperanza de
salvación que iluminó todo el universo como las velas la corona. Así como las tinieblas se disipan con cada
vela que encendemos, los siglos se fueron iluminando con la cada vez más cercana llegada de Cristo a
nuestro mundo. Son cuatro velas las que se ponen en la corona y se prenden de una en una, durante los
cuatro domingos de adviento al hacer la oración en familia.
Il significato delle QUATTRO CANDELE
Le quattro candele che accenderemo nelle quattro domeniche di Avvento hanno un nome ed un significato
peculiari.
La prima candela è detta “del Profeta“, poiché ricorda il profeta Michea, che aveva predetto che il Messia
sarebbe nato a Betlemme e simboleggia la speranza.
La seconda candela è detta “di Betlemme“, per ricordare la città in cui è nato il Messia, e simboleggia la
chiamata universale allasalvezza.
La terza candela è detta “dei pastori“, i primi che videro ed adorarono il Messia e simboleggia la gioia, da
qui il colore rosa.
La quarta candela è detta “degli Angeli“, i primi ad annunciare al mondo la nascita del Messia e a vegliare
sulla capanna dove è nato il Salvatore. Simboleggia l’amore. L’accensione di ciascuna candela indica la
progressiva vittoria della Luce sulle tenebre dovuta alla sempre più prossima venuta del Messia.
La corona dell'avvento o è il primo annuncio di Natale.
La parola ADVENTO è di origine latina e significa ARRIVARE. È il momento in cui i cristiani si preparano
alla venuta di Gesù Cristo. Il tempo dell'avvento copre quattro settimane prima di Natale.
Un'usanza significativa e di grande aiuto per vivere questa volta è la ghirlanda o la corona dell'Avvento, è il
primo annuncio di Natale.

origine:

La corona dell'avvento trova le sue radici nelle usanze pre-cristiane dei tedeschi (Germania). Durante il
freddo e l'oscurità di dicembre, hanno raccolto corone di rami verdi e acceso fuochi in segno di speranza
all'avvento della primavera. Ma la corona dell'avvento non rappresenta una concessione al paganesimo ma,
al contrario, è un esempio della cristianizzazione della cultura. Il vecchio ora assume un nuovo e pieno
contenuto in Cristo. È venuto a fare tutte le cose nuove.

Nuova realtà:

I cristiani sapevano apprezzare l'insegnamento di Gesù: Giovanni 8,12: «Io sono la luce del mondo; chi mi
segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita. La luce che accendiamo nell'oscurità
dell'inverno ci ricorda Cristo che conquista l'oscurità.

La corona dell'avvento contiene diversi simbolismi:

La forma circolare: il cerchio non ha inizio o fine. È un segno dell'amore di Dio che è eterno, senza inizio e
senza fine, e anche del nostro amore per Dio e per il prossimo che non dovrebbe mai finire. la corona è
anche segno di regalità e di vittoria e annuncia che sta per nascere Gesù che è il re che vince le tenebre con
la sua luce.

Rami verdi: il verde è il colore della speranza e della vita. Dio vuole che aspettiamo la sua grazia, il
perdono dei peccati e la gloria eterna alla fine della nostra vita. Il desiderio più importante nella nostra vita
deve essere quello di raggiungere un'unione più stretta con Dio, nostro Padre.

Le mele rosse che adornano la corona: rappresentano i frutti del giardino dell'Eden con Adamo ed Eva che
hanno portato il peccato nel mondo ma hanno anche ricevuto la promessa del Salvatore Universale.

Il nastro rosso: rappresenta il nostro amore per Dio e l'amore di Dio che ci circonda.
Le quattro candele: ci fanno pensare all'oscurità causata dal peccato che acceca l'uomo e lo allontana da Dio.
Dopo la prima caduta dell'uomo, Dio diede gradualmente una speranza di salvezza che illuminò l'intero
universo mentre la corona navigava. Proprio come l'oscurità si dissipa con ogni candela che accendiamo, i
secoli sono stati illuminati con l'arrivo sempre più vicino di Cristo nel nostro mondo. Ci sono quattro
candele che vengono messe sulla corona e accese una alla volta, durante le quattro domeniche dell'Avvento
quando si fa la preghiera familiare.

Il significato delle QUATTRO CANDELE


Le quattro candele che accenderemo nelle quattro domeniche di Avvento non hanno un nome per un
significato peculiare.
La cugina Candela è detta "del Profeta", poiché ricorda e il profeta Michea, che nacque a Betlemme e
nacque a Betlemme e simboleggiò la speranza.
La seconda candela è detta "di Betlemme", per ricordare la città in cui è nato il Messia, e la chiamata
universale allasalvezza.
La terza candela è detta "dei pastori", il primo videografo del Messia e il simbolismo della gioia, gli dà il
colore rosa.
La quarta candela è detta "degli Angeli", e prima di tutto annuncerò al mondo la piccola messia della Messia
e il velo della capanna dove è nato il Salvatore. Simboleggia l'amore. L'accensione di ciascuna candela
indica la progressiva vittoria della Luce sulle tenebre necessaria lì sempre più prossima alla Messia.