Sei sulla pagina 1di 2

Ah, Ok, sei scemo, per

perciò tu pretendi che un uomo si leghi per fortuna ci sono io: ti


sempre alla prima donna di cui si è innamorato. posso finalmente
E non abbia occhi per nessun’altra. aprire gli occhi.
Ma che ridicola ambizione! Mi fa schifo il tuo
Voler essere fedeli… modo di pensare, è
Ma tutte le belle hanno diritto di affascinarci: limitato e limitante, è
se io rendo giustizia a una, convenzionale.
e cedo al suo fascino, Perché non capite
non devo per questo diventare ingiusto che è nella natura
con tutte le altre. dell’uomo? Siamo
Ma dovrebbe forse una che ebbe il privilegio animali cazzo!
di incontrarci per prima, rubare a tutte le altre
i legittimi diritti che,
giustamente,
hanno sul nostro cuore?!
No, no, per me la bellezza,
dovunque sia,
mi incanta.
Se mi chiede il cuore
un bel volto,
io, se di cuori ne avessi diecimila,
li darei tutti.
L’amore ha, sul nascere,
un fascino arcano
e il gusto sta soltanto
nel mutamento.
Ma c’è un piacere ineffabile
a vincere con mille galanterie il cuore di una
giovane beltà;
a seguire giorno per giorno i piccoli progressi
che si fanno;
a ridurre, a furia
di ardori, di sospiri, di lacrime,
l’ingenuo pudore di un cuore che si tenta a
cedere le armi…
e poi,
poi una volta conquistato
non c’è più niente da dire,
né da desiderare.
E tutto il bello della passione finirebbe per
addormentarsi
nella tranquillità di questa
sorta di amore,
se non venisse a ridestarci un nuovo desiderio,
affascinante attrattiva di una nuova conquista.
Ah, non c’è niente che possa frenare in me
l’impeto della passione,
mi sento un cuore capace di contenere tutta la
terra.
Come Alessandro il Macedone:
vorrei che esistessero altri mondi,
per sottometterli alla mia
potenza amorosa.
Eh, che ne dici?