Sei sulla pagina 1di 38

GUIDA ALLA FIDELIZZAZIONE

DEL CLIENTE
Per aiutare gli esercenti che non hanno tanta dimestichezza con la fidelizzazione, alcuni esperti del
settore, che noi apprezziamo e ringraziamo per il lavoro svolto, hanno pensato bene di realizzare
questa utilissima guida introduttiva divisa in semplici paragrafi, che noi ora vi riproponiamo :

1) Cos'è la Fidelizzazione

2) Perché Fidelizzare un Cliente

3) Come si Fidelizza un Cliente

4) Quando Fidelizzare un Cliente

5) Aspetti Importanti della Fidelizzazione

6) Fidelizzazione - Altri Strumenti

7) Campagne di Fidelizzazione

8) Gestire le Campagne di Fidelizzazione

9) Servizio Promoters

10) Guida alla Creazione di una Campagna di Fidelizzazione


> Informativa sulla Privacy per i Clienti che Aderiscono alle Campagne
> Guida alla Redazione dei Regolamenti per le Campagne di Fidelizzazione
> Regolamento Generale Carta Fedeltà
> Regolamento Iniziativa Raccolta Punti
> Regolamento Campagna Credito Prepagato
> Regolamento Gift Card
> Regolamento Abbonamenti
> Regolamento Campagna Acquisti Ripetuti
> Regolamento Campagna Sconto
> DIPARTIMENTO PER L'IMPRESA E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE
- OPERAZIONI A PREMIO /CONCORSI A PREMI
11) Campagne Basate sulle Fidelity Card - Normative e adempimenti
12) Circuito di Fidelizzazione (Aperto)
1) COS'È LA FIDELIZZAZIONE
Fidelizzare il cliente significa conoscerlo, capire e prevedere i bisogni, capirne i tempi e rispondere alle sue
segnalazioni.

Pluto – fidelizzazione, ti fornisce di tutti gli strumenti per la gestione di raccolte a punti con fidelity card
ed ottenere preziose informazioni sui tuoi clienti per attività di marketing finalizzate ad incrementare e
approfondire la conoscenza del cliente stesso.
Le occasioni di guadagno si moltiplicheranno con l’utilizzo di gift card.

Con la parola “fidelizzazione” si intende propriamente l'insieme di tutte le


azioni di marketing che si propongano come scopo il mantenimento della
clientela esistente e che pongano alla propria base il criterio della massima soddisfazione del cliente
stesso. Nella maggior parte dei casi, infatti, un alto grado di soddisfazione della clientela si traduce
inevitabilmente in fedeltà.

A chi si rivolge?

Negozi;

Bar;

Ristoranti;

Parrucchieri;

Centri Estetici;

Solarium;

Centri Commerciali naturali;

Farmacie e Sanitarie

Ed ogni attività che ha una clientela da conservare

Cosa è possibile fare?

Valorizzare l’immagine della propria attività: fornire una card con il proprio logo,

corredata da appositi piani promozionali,


lega il cliente al punto vendita, conferendogli "importanza" e la
percezione di un "trattamento speciale" nei suoi riguardi;

Incrementare la redditività con un catalogo regali

Creare maggiori occasioni di vendita con card prepagate o gift card.

Sviluppare rapporti durevoli con i clienti, proponendogli


offerte mirate e personalizzate attraverso "comunicazioni di
cortesia" tramite scontrino, mail o sms.
Quale operatività con il POS?

CARICA PUNTI – Caricare punti in base al valore di


conversione impostato, oppure in maniera manuale;

SCARICA PUNTI – Scarico punti nel caso in cui si è raggiunto


un obiettivo da cui consegue l'ottenimento di un premio;

INFO CLIENTE - Conoscere il saldo punti/credito card nonché


i dati anagrafici del cliente;

ORDINA REGALO – Prenotare un regalo da un catalogo in


base ai punti ottenuti e relativo scarico dei punti dalla card;

STORICO MOVIMENTI – Conoscere l'elenco delle transazioni


effettuate con una card;

CARICO CREDITO – Caricare del credito per l'utilizzo di GIFT CARD;

SCARICO CREDITO – Scaricare un credito da una GIFT CARD


in seguito ad un acquisto eseguito;

GESTIONE CARTA – Bloccare, sostituire o cambiare la


scadenza di una card.

Quale operatività con la piattaforma WEB Pluto 3.0?

Creare un database marketing con anagrafica dei clienti;

Controllare l'operato dei collaboratori che erogano punti e credito;

Effettuare statistiche dei rapporti cliente/negozio;

Creare dei report sull'andamento della campagna di fidelizzazione


giornaliero/settimanale/mensile/annuale;

Realizzare azioni di marketing relazionale tramite e-mail o SMS;

Bloccare o sostituire una card;

Stampare ed esportare i dati dei clienti e delle transazioni;

Creare un catalogo regali;

Inserire un link sul proprio sito dove i clienti possono collegarsi e visualizzare i propri punti e crediti
accumulati, visualizzare il catalogo regali e prenotare il proprio regalo.
È innegabile che un cliente soddisfatto è un cliente che preferisce ritornare e acquistare ancora piuttosto
che lasciare la strada vecchia per
la nuova. È oltremodo
importante, quindi acquisire una
quota abbastanza rilevante di
clienti soddisfatti e fidelizzati, in
modo da garantirsi un introito e
un fatturato stabile e duraturo. Il
discorso, naturalmente, vale per
tutte le attività commerciali, dal
piccolo negozio fino al
supermercato, arrivando anche
alle grandi aziende.

Fidelizzare la propria clientela vuol dire mettere in moto una serie di processi di marketing che prevedono
l'offerta di benefici, in modo da invogliare il cliente a ritornare per usufruire di questi stessi benefici i quali
costituiscono, sempre e comunque, un guadagno per il titolare dell'attività.

L'efficacia di una buona campagna di fidelizzazione si traduce sempre in un reale ritorno dell'investimento.

Non dobbiamo inoltre dimenticare che, i costi da sostenere (in pubblicità, volantinaggio e promozioni
particolari) per l'acquisizione della nuova clientela sono di gran lunga maggiori di quelli necessari per il
mantenimento e il consolidamento di quella “vecchia”. Statistiche accreditate dicono chiaramente che la
spesa per acquisire un nuovo cliente è 10 volte superiore a quella stimabile per un cliente da conservare
attraverso i dovuti strumenti di fidelizzazione..
2) PERCHÉ FIDELIZZARE UN CLIENTE
I motivi che dovrebbero spingere il titolare di un'azienda o di un'attività commerciale a preventivare
campagne di fidelizzazione della clientela sono molteplici. Innanzitutto, come abbiamo già spiegato, un
cliente fidelizzato è un cliente che ritiene effettivamente valida la qualità del prodotto e non esiterà a
tornare per acquistare ancora all'interno del negozio in questione. Oppure, in alternativa, che sceglierà il
prodotto dell'azienda che lo ha fidelizzato, piuttosto che quello di un'altra azienda della quale non conosce
bene la qualità.

Il cliente fidelizzato, oltretutto, costerà sempre meno in termini di


mantenimento anche per quanto riguarda il futuro. Le campagne di
fidelizzazione che verranno attivate in seguito a quella che lo ha visto
partecipe si presenteranno ai suoi occhi come ulteriori occasioni da non
perdere per usufruire di nuovi benefici (anche minori) e sconti
spendibili. Sarà quindi ben disposto a mantenere il suo livello di fedeltà,
a patto che il titolare mantenga ad un alto livello il suo grado di
soddisfazione, assieme alla qualità di ciò che vende o produce.

Le campagne di fidelizzazione, di qualsiasi tipologia esse siano, consentono al titolare di conoscere il


proprio cliente, migliorando il servizio per gratificarlo negli ambiti che ritiene più sensibili, in modo da
assicurarsi il suo ritorno.
3) COME SI FIDELIZZA UN CLIENTE

Gli strumenti per la fidelizzazione e per il mantenimento della clientela sono molteplici, ma consistono, in parole povere,
nell'elargire al cliente una serie di benefici, sconti o vantaggi per dargli un ulteriore motivo per un nuovo acquisto.
Sostanzialmente, però, per fare della fidelizzazione uno strumento efficace nei confronti della clientela, il titolare del
negozio o dell'azienda deve essere assolutamente convinto e sicuro della qualità di ciò che vende o del servizio che
offre. In pratica è necessario, una volta avviato il processo di fidelizzazione, che il titolare del negozio o dell'azienda sia
in grado di garantire quanto ha promesso, tramite i suoi prodotti e/o servizi offerti.

Veniamo ora, alla descrizione dettagliata degli strumenti mediante i quali attivare una
campagna di fidelizzazione. Il mezzo più utilizzato per i programmi di fidelizzazione è
senza dubbio la FIDELITY CARD, uno strumento utile ed efficace per identificare il singolo
cliente, ma anche un modo, per il cliente stesso, per essere riconosciuto e per sentirsi
membro di una realtà più ampia. Una realtà nella quale viene considerato come parte
integrante.

Il nome “Fidelity Card” identifica un numero di iniziative abbastanza ampio. Esse possono infatti
essere adattate a molteplici contesti e campagne. C'è la fidelity card che consente al cliente di
raccogliere punti ad ogni acquisto, così come può essere una carta prepagata grazie alla quale
il cliente può avere a disposizione un credito spendibile precedentemente accreditato sulla
tessera, e tanto altro ancora…..
4) QUANDO FIDELIZZARE UN CLIENTE

Non esiste un preciso momento dell'anno nel quale è studiato che le campagne di fidelizzazione sono più efficaci
rispetto ad un altro. Si potrebbe pensare che le festività natalizie o pasquali possano costituire un nuovo introito di
clientela da fidelizzare, il che potrebbe tranquillamente corrispondere a verità.

Quello che vogliamo dire con il “quando” identifica il momento preciso nel
quale tra il gestore/titolare e il cliente deve cominciare ad instaurarsi un certo
tipo di rapporto. Il processo di fidelizzazione non è cosa semplice e
sicuramente non immediata e per questo va iniziato sin da subito senza
perdere tempo. Sin dal momento, quindi, nel quale cominciano ad esserci i
primi contatti essenziali per carpire informazioni utili alla creazione di un profilo
del cliente che sia esaustivo e completo sul quale basare eventuali iniziative.

È questo il momento nel quale il titolare dell'azienda o del negozio deve essere capace di ascoltare le esigenze dei
consumatori, capire i loro bisogni e, contemporaneamente, cominciare a pensare agli strumenti da utilizzare
per la sua totale soddisfazione.
5) ASPETTI IMPORTANTI DELLA
FIDELIZZAZIONE
Come detto prima, la migliore campagna di fidelizzazione è quella che maggiormente riesce a comprendere
la singolarità di ogni cliente e ad adattarsi alle sue esigenze. Il che, sia chiaro, non deve in alcun modo essere in
contrapposizione con l'attenzione al profitto, fine ultimo di ogni iniziativa commerciale di fidelizzazione e non.

Un elevato grado di soddisfazione del cliente giunge puntuale quando si riesce a conoscere a fondo gli aspetti e gli
elementi che sono in grado di appagare il cliente stesso. È utile, in sede di iniziative volte alla fidelizzazione al
mantenimento, avere a disposizione un sistema capace di gestire i profili dei vari utenti e che possa fornire in tempo
reale lo storico delle relazioni tra quel cliente e il negozio o l'azienda.

Solamente in questo modo, mediante l'utilizzo di CRM (Customer Relationship Management) e


database, si possono offrire alla clientela opportunità vantaggiose, nonché aumentare la propria
conoscenza del singolo, studiando campagne di fidelizzazione adattabili e personalizzabili.

Poter usufruire di un sistema che abbia la caratteristica di poter immagazzinare e veicolare tutte
queste informazioni garantisce, inoltre, un investimento quasi irrisorio se confrontato al ritorno economico e
al grado di Customer Satisfaction.
6) ALTRI STRUMENTI PER LA
FIDELIZZAZIONE

La fidelizzazione del cliente è un obiettivo che, oltre che con campagne avviate mediante l'utilizzo
di fidelity card in ogni forma, può essere raggiunto anche con altri strumenti. In generale la
condizione da ritenere valida e necessaria è che il cliente, per essere fidelizzato, deve sentire di
essere oggetto di un trattamento di favore. La fidelizzazione, se considerata sotto questo aspetto
e vista sotto questa lente, assume i connotati di un vero e proprio corteggiamento.

Gli altri strumenti grazie ai quali si può arrivare a fidelizzare e mantenere la vecchia clientela sono:

offerte speciali e promozioni

offerte di prezzi agevolati su accessori, oppure sconti su optional e estensioni di un


prodotto appena acquistato

e-mail marketing, ovvero comunicazioni tramite posta elettronica che possano essere
utile al cliente per conoscere implementazioni di prodotti, i nuovi arrivi o gli
aggiornamenti. La newsletter rappresenta, agli occhi del cliente, un modo per essere
continuamente aggiornato sulle particolari novità del negozio o dell'azienda in generale

sms marketing, ovvero comunicazioni tramite sms sulle promozioni e sulle iniziative in
corso

telemarketing, ancora utilizzato spesso da molte compagnie telefoniche, ha il difetto di


risultare particolarmente invasivo per chi lo subisce

offerta di un servizio di assistenza veloce, efficiente e sempre pronto a rispondere alle esigenze del cliente o a
risolvere i suoi problemi. Naturalmente in questo caso si parla di attività che vendono prodotti o servizi che
possono essere oggetti di guasti o quant'altro. Un negozio di elettrodomestici, ad esempio, avrà necessità di un
customer care molto più di quanto potrebbe averne bisogno un parrucchiere o una estetista

comunicazione adeguata della propria immagine, mediante un sito internet, ma anche attraverso brochure,
depliant informativi e tutto quanto possa veicolare informazioni.
7) CAMPAGNE DI FIDELIZZAZIONE
RACCOLTA PUNTI

Le campagne di fidelizzazione attraverso la raccolta punti sono oramai una consuetudine per moltissimi esercizi
commerciali che intendono rafforzare la fidelizzazione dei clienti. Sono, però, anche uno strumento per acquisire nuova
clientela. Il nuovo cliente che si reca per la prima volta all'interno di un esercizio commerciale sarà invogliato a tornare
per accumulare punti e raggiungere la soglia utile per ritirare il suo premio.

Il funzionamento delle fidelity card con raccolta punti è molto semplice e oltremodo intuitivo: il cliente effettua degli
acquisti di prodotti o servizi all'interno dell'esercizio commerciale e riceve un quantitativo di punti proporzionale alla
spesa sostenuta. La scelta dell'assegnazione dei punti, della soglia del premio e di ogni aspetto relativo al
funzionamento della campagna è a discrezione del titolare del negozio o dell'azienda, che potrà quindi decidere quanti
punti assegnare alla spesa, i premi da elargire, gli obiettivi da raggiungere.

CARTE PREPAGATE O GIFT CARD

Spesso utilizzate anche come regalo per amici o parenti, le carte prepagate garantiscono uno straordinario livello di
fidelizzazione dei clienti che aderiscono alla campagna. Grazie alle carte prepagate ogni cliente potrà versare un
contributo iniziale che potrà essere poi ricaricato ulteriormente oppure speso all'interno dell'esercizio commerciale che
ha organizzato la campagna.

Il funzionamento delle fidelity


card prepagate è molto
semplice: il cliente versa una
quota che verrà registrata
sulla sua carta. Ogni qualvolta
effettuerà una spesa
all'interno del negozio per
prodotti, prestazioni o servizi,
il costo corrispondente verrà detratto dal credito presente sulla carta prepagata, e ricevendo il doppio dei punti fedeltà.

Una campagna di fidelizzazione mediante l'utilizzo di fidelity card prepagate è molto utile per l'acquisizione di nuova
clientela. Un cliente storico può in qualsiasi caso aderire alla campagna ricaricando una card che regalerà ad amici o
conoscenti, come originale alternativa al solito e scontato regalo di compleanno o Natale. In questo modo l'attività potrà
contare su nuova clientela che sarà invogliata a spendere il credito presente nella carta prepagata ricevuta in regalo. Se
la qualità del prodotto o del servizio offerto soddisferà appieno le voglie e le esigenze del nuovo cliente, esso sarà
fidelizzato e ben contento di aver conosciuto una realtà che prima ignorava.
ABBONAMENTI

Optando per una campagna di fidelizzazione con abbonamenti l'esercizio commerciale potrà offrire ai propri clienti la
possibilità di effettuare abbonamenti per un numero predefinito di prestazioni o servizi.

Che si tratti di una palestra o di un'attività commerciale di parrucchieri,


il cliente potrà versare in anticipo la somma corrispondente ad un certo
quantitativo di lezioni (nel caso della palestra, per esempio) o di messe in piega
(nel caso si tratti di parrucchieri).

Il vantaggio di una campagna di fidelizzazione mediante l'utilizzo di fidelity card


per abbonamenti è la certezza che la somma relativa al numero di prestazioni e/o servizi in questione viene incassata
anticipatamente dall'esercente e che il cliente sarà invogliato a tornare per usufruire appieno di quanto ha
preventivamente pagato. Diventerà così un cliente 'storico' e sicuramente fidelizzato.

ACQUISTI RIPETUTI

Con una campagna di fidelizzazione per gli acquisti ripetuti (es. il caffè al Bar) l’ esercizio commerciale
avrà la possibilità di offrire ai clienti, sia nuovi che affezionati, un'importante occasione da non perdere.
Se un cliente, per necessità, si reca nel negozio per acquistare sempre lo stesso prodotto o la stessa tipologia
di prodotto e/o servizio, potrà essere doverosamente premiato.

Ogni cliente, quando dovrà acquistare "quel" prodotto,


sarà invogliato a tornare sempre nello stesso esercizio
commerciale in modo da raggiungere la soglia di acquisti
necessaria al raggiungimento del premio.

Un programma di fidelizzazione mediante fidelity card


per acquisti ripetuti è un modo efficace per assicurarsi
clientela affezionata.
TESSERA SCONTO

È una modalità di fidelizzazione molto diffusa tra gli esercizi commerciali più disparati. Grazie ad una campagna con
tessere sconto ogni cliente potrà assicurarsi un credito proporzionale alla spesa sostenuta per l'acquisto di un prodotto,
di una prestazione o di un servizio all'interno del negozio in questione.

Anche in questo caso, come nelle raccolte punti, sarà il gestore dell'attività a decidere la quantità di sconto da assegnare
in base alla spesa. Avrete la possibilità di configurare e personalizzare la vostra iniziativa, impostando a piacimento la
quantità di credito o la percentuale di sconto che il cliente accumulerà in seguito ai propri acquisti.
Potrete anche decidere in maniera arbitraria la soglia al raggiungimento della quale il cliente potrà effettivamente
cominciare a spendere il credito all'interno del negozio o attività.

Quali sono i vantaggi di una fidelizzazione con l'uso di tessere sconto? Il cliente continuerà ad acquistare conoscendo
l'obiettivo da raggiungere e la soglia minima per utilizzare lo sconto previsto. Sceglierà di tornare presso il negozio che
ha organizzato la campagna per acquistare un prodotto o un servizio, tralasciando la concorrenza.
Oltretutto lo sconto è differito, ossia non praticato immediatamente, ma solo con il raggiungimento di una certa quota di
spesa. Anche in quel momento, comunque, il cliente dovrà tornare per utilizzare il credito presente nella sua card.
8) GESTIRE UNA CAMPAGNA DI
FIDELIZZAZIONE
Chi volesse iniziare un progetto di fidelizzazione in vista di guadagni futuri
ha a disposizione una serie di strumenti molto validi ed efficaci. Grazie a
tali espedienti è possibile tarare le proprie campagne e monitorare tutti gli
aspetti della clientela dei quali abbiamo parlato nel corso di questa breve
guida.

Esistono infatti applicazioni web, per la gestione delle campagne mediante fidelity card. Al loro interno i parametri sono
personalizzabili a seconda delle esigenze richieste e del target di clientela che si intende
“colpire”. Non serve sicuramente essere hacker o geni dell'informatica per utilizzare software
web e applicazioni, oggi molto più user friendly che in passato e che molto spesso consentono
di fare tutto quanto senza installare componenti o programmi aggiuntivi che potrebbero
intasare il personal computer.

Attualmente molti esperti del settore sono concordi sul fatto che un venditore o un titolare di attività che volesse attivare
un programma di fidelizzazione, deve essere sostenuto da adeguati strumenti. È necessario, insomma, che nel punto
vendita siano presenti i requisiti strutturali e di natura tecnologica di base in grado di gestire i dati e le informazioni.
(ADSL + computer)

Rilasciare una carta commerciale e detenere un database della clientela ha un duplice vantaggio:

la carta viene rilasciata al fine di acquisire informazioni importanti dal punto di vista anagrafico,

mentre attraverso il database della clientela offre spunti importanti per la valutazione delle abitudini comportamentali.

Attraverso il database siamo in grado di immagazzinare e riutilizzare in un secondo momento dati come:

lo scontrino medio
la sensibilità promozionale (ovvero quanto e come il cliente ha risposto alle promozioni)
elasticità
brand loialty (fedeltà alla marca)
concentrazione degli acquisti
composizione dello scontrino
frequenza di acquisto
data ultima transazione

Quelli appena elencati sono alcuni dei dati di importanza fondamentale dei quali bisogna doverosamente tenere conto se
si vuole fare in modo che il futuro progetto di fidelizzazione e la campagna ad esso associata, risultino più efficaci
possibili. E non ci stancheremo mai di dire che l'efficacia di una campagna si basa in primo luogo sulla sua capacità di
adattarsi alle singole esigenze dei consumatori.
Incrociando a dovere i dati presenti nel “magazzino” il titolare dell'attività è in grado di attuare, per ogni singolo cliente,
le dovute attività di micro marketing. In alternativa potrebbe optare per una segmentazione della clientela che potrebbe
avvenire tenendo conto dei dati anagrafici, oppure dei dati sui comportamenti negli acquisti. Una distinzione del genere
potrebbe essere utile per individuare il target dei clienti ai quali rivolgere la campagna, le promozioni, le iniziative.

L'identificazione del target, naturalmente, è a discrezione del titolare e del venditore, ma deve sempre e comunque
presentare le caratteristiche di rilevanza, misurabilità, accessibilità e sensibilità.

Tali clienti/target devono quindi essere di un numero consistente (rilevanza) e il titolare deve essere immediatamente
in grado di quantificare il ritorno degli investimenti effettuati all'avvio della campagna (misurabilità).
Allo stesso tempo la clientela identificata come destinataria del programma fedeltà deve essere raggiungibile
attraverso i mezzi di comunicazione a disposizione (accessibilità) e deve dimostrarsi preventivamente sensibile
all'azione di marketing (sensibilità).

9) GESTIONE SERVIZIO PROMOTERS

Da parte nostra, come organizzazione PUBLIBOX, oltre ad offrirvi la ns. pluridecennale esperienza in qualità
di consulenti marketing, abbiamo la possibilità di mettere a disposizione del gestore/titolare di tutte le
aziende che vorranno aderire ad un qualsiasi piano di fidelizzazione, oltre la consulenza
tecnico-amministrativa per le pratiche burocratiche, anche quella del servizio di “Promoters” professionali.

Compiti primari delle Promoters sono la compilazione dei coupon per


la distribuzione delle fidelity card, quindi, rilevazione dati anagrafici,
informare e formare il cliente della nuova iniziativa, dei vantaggi,
comunicare alcuni particolari del regolamento, assimilando
e riportando al gestore/titolare, le impressioni, idee, considerazioni
della clientela.

Inoltre il servizio Promoter è disponibile anche per promozioni


interne all’esercizio, per ogni evento.
10) GUIDA ALLA CREAZIONE DI UNA
CAMPAGNA DI FIDELIZZAZIONE

Lo scopo di questa guida è quello di aiutare l'esercente che si avvicina per la prima volta al mondo della fidelizzazione.

Qui di seguito troverete tutte le informazioni necessarie per progettare ed avviare una campagna di fidelizzazione basata
su una delle campagne gestite da Publibox.

Per iniziare
La prima cosa da fare è acquisire familiarità con il mondo della fidelizzazione. A questo scopo abbiamo realizzato questa
semplice Guida introduttiva alla fidelizzazione. In particolare è di fondamentale importanza conoscere i vari tipi di
campagne di fidelizzazione per capire quella che meglio si addice alla propria attività.

Una volta acquisite le basi teoriche della fidelizzazione, avrete bisogno del nostro software per la gestione delle
campagne. Si tratta di un' applicativo Web che non necessita di nessuna installazione in quanto è accessibile
semplicemente tramite un browser come Firefox o Internet Explorer.Il software si basa sull'utilizzo delle Fidelity Card :
si tratta di tessere in PVC con su stampato un vostro logo ed un codice a barre contenente il numero che identifica
univocamente il vostro cliente, oltre alla banda magnetica ed al QRcode Queste tessere possono essere richieste.

La privacy dei vostri clienti


L'applicativo permette di memorizzare tutti i principali dati anagrafici dei vostri clienti. Per questo motivo è assolutamente
indispensabile predisporre un'informativa sulla privacy da far firmare ai clienti che aderiscono alla campagna di
fidelizzazione. Per aiutarvi in questo compito abbiamo redatto per voi questa bozza di normativa sulla privacy che nella
stragrande maggioranza dei casi potrà essere utilizzata senza particolari modifiche. Gli unici casi nei quali potrebbe
essere necessario integrare la normativa dai noi fornita, sono quelli in cui i dati trattati dall'esercizio commerciale abbiano
una natura particolarmente "sensibile" come ad esempio nel caso delle farmacie.

Il regolamento della campagna


La vostra campagna di fidelizzazione dovrà avere necessariamente un regolamento mediante il quale i vostri clienti
vengono informati riguardo il funzionamento della campagna (termine della campagna, elenco dei premi, etc..).
E' importante che i vostri clienti prendano visione del regolamento all'atto dell'adesione alla campagna di fidelizzazione.
Nel sito web da noi messo a vs. disposizione, sarebbe opportuno pubblicarvi il regolamento ed il vs. catalogo premi
in modo tale che risulti facilmente accessibile a tutti.

Per aiutarvi nella stesura del regolamento della vostra campagna, abbiamo predisposto una serie di bozze ed una guida
alla stesura dei regolamenti che renderà questo compito estremamente semplice.

Normative ed adempimenti
Se la vostra campagna rientra nei casi previsti dal D.P.R. 430, come ad esempio nel caso della raccolta punti, è
necessario ottemperare ad una serie di adempimenti previsti da questo D.P.R.

Ulteriori informazioni a riguardo sono disponibili nella guida "normative ed adempimenti per le campagne di
fidelizzazione".
> INFORMATIVA SULLA PRIVACY PER I CLIENTI
CHE ADERISCONO ALLE CAMPAGNE
In questa pagina riportiamo una bozza di informativa sulla privacy da far firmare al cliente nel momento in cui vengono
acquisiti i suoi dati e gli viene fornita la carta fedeltà.

Gentile Cliente,

ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), La informiamo
che i dati personali da Lei forniti o comunque acquisiti all’atto della sottoscrizione della Carta Fedeltà saranno trattati nel
rispetto della normativa vigente e dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della riservatezza da essa
previsti.
TITOLARE DEL TRATTAMENTO
Il Titolare del trattamento è ……………………. (Nome Cognome/Ragione Sociale), con sede in ……………… (Indirizzo),
nella persona del suo legale rappresentante pro tempore che, nell’ambito delle sue prerogative, potrà avvalersi della
collaborazione di responsabili o incaricati appositamente individuati.
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
Il trattamento dei dati avverrà con l’ausilio di strumenti elettronici e/o cartacei, secondo logiche strettamente correlate alle
finalità sopra indicate e comunque adottando procedure e misure idonee a tutelarne la sicurezza e la riservatezza.
FINALITA' DEL TRATTAMENTO
Il trattamento dei dati sarà finalizzato allo svolgimento delle attività di seguito elencate:
a) rilascio della Carta Fedeltà e gestione delle attività non esercitabili in forma anonima e necessarie per consentire ai
sottoscrittori la fruizione e il riconoscimento degli sconti e delle promozioni, l’offerta e l’invio di premi, la partecipazione a
raccolte punti e l’accesso agli altri servizi accessori utilizzabili mediante la Carta;
b) svolgimento, previo Suo espresso consenso scritto, di attività di marketing diretto, quali l’invio - anche tramite e-mail,
SMS ed MMS - di materiale pubblicitario e di comunicazioni aventi contenuto informativo e/o promozionale in relazione a
prodotti o servizi forniti e/o promossi dal Titolare o da suoi partner commerciali, ivi compresi omaggi e campioni gratuiti;
c) svolgimento, previo Suo espresso consenso scritto, di attività di profilazione individuale o aggregata e di ricerche di
mercato volte, ad esempio, all’analisi delle abitudini e delle scelte di consumo, all’elaborazione di statistiche sulle stesse
o alla valutazione del grado di soddisfacimento rispetto ai prodotti ed ai servizi proposti.
NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI
Per le finalità di cui alla lettera a) del punto precedente, il conferimento dei dati è facoltativo, ma costituisce condizione
necessaria ed indispensabile per il rilascio della Carta Fedeltà: il mancato conferimento comporta dunque per il
richiedente l'impossibilità di ottenere la Carta stessa. Per le finalità di cui alle lettere b) e c) del punto precedente, il
conferimento dei dati è facoltativo e l’eventuale rifiuto di conferire tali dati e di prestare il relativo consenso comporta
l'impossibilità per il Titolare di dar seguito alle attività di marketing diretto e di profilazione ivi indicate, ma non pregiudica
la possibilità per il richiedente di ottenere il rilascio della Carta Fedeltà e di accedere ai benefici ad essa connessi.
AMBITO DI DIFFUSIONE DEI DATI
Il trattamento dei dati sarà effettuato da personale alle dirette dipendenze del Titolare e/o da persone fisiche o giuridiche
da questo appositamente individuate quali responsabili o incaricati del trattamento. I dati forniti non saranno in alcun
caso oggetto di diffusione o comunicazione a terzi, fatti salvi i soggetti cui la facoltà di accedere ai dati sia riconosciuta
da disposizioni di legge o da ordini delle autorità nonché i soggetti, anche esterni e/o esteri, di cui il Titolare si avvale per
lo svolgimento di attività strumentali e/o accessorie alla gestione della Carta Fedeltà e all’erogazione dei servizi e dei
benefici ad essa connessi, ivi compresi i fornitori di soluzioni software, web application e servizi di storage erogati anche
tramite sistemi di Cloud Computing ed utilizzati a questo fine. Si precisa che, ai sensi dell'art. 4, comma 1, lett. d), del
D.Lgs. n. 196/2003, i dati personali idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di
altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso,
filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale e quelli attinenti
alla salute, sono dati sensibili. Tali dati, insieme ai dati giudiziari di cui all’art. 4, comma 1, lett. e), del D.Lgs. n. 196/2003,
da Lei spontaneamente conferiti, non saranno oggetto di trattamento se non previo Suo espresso consenso scritto e
previa autorizzazione del Garante per la protezione dei dati personali.
DIRITTI DEGLI INTERESSATI
I soggetti cui si riferiscono i dati personali potranno in ogni momento esercitare i diritti loro riconosciuti nei confronti del
Titolare del trattamento ai sensi dell'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003. In particolare potranno:
a) avere conferma dell'esistenza o meno di dati personali che li riguardano, anche se non ancora registrati, e averne
comunicazione in forma intelligibile;
b) ottenere l'indicazione dell’origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento; della logica applicata in
caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e
del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati
personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel
territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;
c) ottenere l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati;
d) ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o
successivamente trattati;
e) avere attestazione che le operazioni predette sono state portate a conoscenza di coloro ai quali i dati sono stati
comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi
manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
f) opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che li riguardano, ancorché pertinenti
allo scopo della raccolta, ed al trattamento di dati personali che li riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di
vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per l’esercizio di tali diritti, l’interessato potrà rivolgersi direttamente al Titolare del trattamento dei dati.

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI


Letta la presente informativa, il/la sottoscritto/a dichiara di averne compreso il contenuto e di prestare il proprio consenso
al trattamento dei dati personali finalizzato al rilascio della Carta Fedeltà ed alla gestione delle attività non esercitabili in
forma anonima e necessarie per consentire ai sottoscrittori la fruizione e il riconoscimento degli sconti e delle
promozioni, l’offerta e l’invio di premi, la partecipazione a Raccolte Punti e l’accesso agli altri servizi accessori utilizzabili
mediante la Carta.
Il/La sottoscritto/a dichiara inoltre di prestare il proprio specifico consenso scritto al trattamento dei dati per le ulteriori
finalità di marketing e profilazione ed in particolare per:

1) lo svolgimento di attività di marketing diretto, quali l’invio - anche tramite e-mail, SMS ed MMS - di materiale
pubblicitario e di comunicazioni aventi contenuto informativo e/o promozionale in relazione a prodotti o servizi forniti e/o
promossi dal Titolare o da suoi partner commerciali, ivi compresi omaggi e campioni gratuiti

□ Do il consenso □ Nego il consenso

2) lo svolgimento di attività di profilazione individuale o aggregata e di ricerche di mercato volte, ad esempio, all’analisi
delle abitudini e delle scelte di consumo, all’elaborazione di statistiche sulle stesse o alla valutazione del grado di
soddisfacimento dei prodotti e dei servizi proposti

□ Do il consenso □ Nego il consenso


Luogo ______________________________________ Data _____/_____/_________
Nome ___________________________ Cognome _____________________________
Firma leggibile_______________________________________
> GUIDA ALLA REDAZIONE DEI REGOLAMENTI
PER LE CAMPAGNE DI FIDELIZZAZIONE

Lo scopo di questa guida è quello di aiutare gli utilizzatori del software, nella stesura dei regolamenti delle campagne di
fidelizzazione gestite dal programma.

E' importante tenere bene presente che le informazioni fornite avranno carattere del tutto generale non essendo riferite a
nessuna particolare attiva commerciale.

Dovrà essere cura dell'utilizzatore di adattare i regolamenti al proprio ambito di utilizzo.

Si consente di gestire cinque diverse campagne di fidelizzazione :

Raccolta punti (soggetta al D.P.R. 430)


Carte prepagate e carte omaggio
Abbonamenti
Acquisti ripetuti
Tessere sconto

Sulla fidelity card assegnata al cliente del vostro esercizio potete gestire una o più campagne simultaneamente. La
scelta delle campagne da utilizzare si riflette immediatamente sulla struttura del regolamento da presentare ai clienti.

In generale il regolamento sarà composto da una prima parte che dovrà essere sempre inclusa indipendentemente dalle
campagne utilizzate, e da diversi allegati, uno per ogni tipo di campagna che si è scelto di utilizzare.

Qui di seguito vengono riportate le varie bozze di regolamento che, con minime modifiche, possono essere facilmente
adattate alla campagna per la vostra specifica attività commerciale :

Regolamento base per tutte le campagne

Allegato A) per la raccolta punti

Allegato B1) per le carte prepagate

Allegato B2) per le Gift Card o carte omaggio

Allegato C) per le campagne ad abbonamento

Allegato D) per le campagna ad acquisti ripetuti

Allegato E) per le campagne con tessere sconto


> REGOLAMENTO GENERALE CARTA FEDELTÀ
1) Destinatari della Carta
La Carta Fedeltà è destinata esclusivamente ai clienti di (nome società) , di seguito “Emittente”.
2) Cos’è la Carta Fedeltà
La Carta Fedeltà, di seguito “Carta”, consente al Titolare di partecipare ai programmi di fidelizzazione ed in particolare a
tutte le campagne (raccolte punti, crediti prepagati, abbonamenti, acquisti ripetuti, campagne sconto) promosse
dall’Emittente secondo i regolamenti di cui agli allegati A, B1, B2, C, D, E.
La Carta è nominativa. Il Titolare ha diritto ad una sola Carta ed è tenuto a farne un uso esclusivamente privato e non
commerciale.
3) Rilascio della Carta
La Carta è rilasciata a titolo completamente gratuito, previa compilazione in maniera corretta e completa del modulo di
sottoscrizione. La mancata, incompleta o non veritiera compilazione del modulo comporterà l'impossibilità del rilascio o
la revoca della Carta stessa. Il Titolare si impegna inoltre a comunicare all’Emittente eventuali variazioni dei suoi dati
personali.
I dati forniti dal Titolare saranno trattati dall’Emittente conformemente a quanto previsto dalla normativa in materia di
protezione dei dati personali (D.Lgs n. 196/2003 "Codice della Privacy"), come specificato nell'apposita Informativa
fornita ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 30/06/2010 n. 196.
4) Utilizzo della Carta
Per usufruire dei benefici connessi alla Carta, è necessario presentare la stessa al momento del pagamento dei
servizi/prodotti acquistati presso l’Emittente.
5) Smarrimento, danneggiamento, furto, manipolazione, contraffazione o disfunzionamento
della Carta
In caso di smarrimento, danneggiamento o furto della Carta, il Titolare è tenuto a comunicarlo tempestivamente
all’Emittente, che, previa verifica dei dati identificativi del Titolare stesso, si impegna ad annullare e sostituire la vecchia
Carta con una nuova e ad accreditare su quest’ultima, nei tempi tecnici necessari, tutti i benefici eventualmente
accumulati e non utilizzati.
L’Emittente si riserva il diritto di verificare la validità delle Carte presentate e di rifiutare quelle che risultino contraffatte o
comunque fatte oggetto di manipolazione.
Nei casi di contraffazione o manipolazione, il Titolare non avrà diritto al riconoscimento né al rimborso di alcun beneficio
eventualmente accumulato e non utilizzato. (da inserire in caso di carte con CHIP).
L’Emittente non è responsabile dell'eventuale utilizzo fraudolento, improprio o abusivo della Carta.
L’Emittente non è responsabile di eventuali conseguenze, dirette o indirette, connesse a disfunzioni della Carta e dei
sistemi per la sua gestione non dipendenti dalla propria volontà. L’Emittente si impegna comunque a fare tutto il possibile
per garantire ai Titolari il recupero dei benefici eventualmente accumulati e non utilizzati.
6) Restituzione della Carta
Il Titolare può, in qualunque momento, restituire la propria Carta all’Emittente.
La restituzione comporta la rinuncia ad ogni beneficio eventualmente accumulato e non utilizzato.
7) Validità e revoca della Carta
La Carta non ha scadenza, ma l’Emittente si riserva il diritto di revocarla in ogni momento e senza alcun preavviso, nel
caso in cui la stessa non sia utilizzata per un periodo superiore a (num. mesi validità Carta) o nel caso ne venga
effettuato un utilizzo fraudolento o non corretto o lesivo nei confronti dell’Emittente o comunque in caso di uso in
violazione del presente regolamento.
La revoca comporta l’annullamento della Carta e la cancellazione di ogni beneficio eventualmente accumulato e non
utilizzato. L’Emittente si riserva il diritto di richiedere la restituzione di eventuali benefici acquisiti illecitamente (punti,
premi, sconti, altro), nonché di intraprendere eventuali azioni legali nei confronti del Titolare stesso.
La sottoscrizione della Carta implica l’accettazione delle condizioni previste nel presente Regolamento.
> REGOLAMENTO INIZIATIVA RACCOLTA PUNTI
(Allegato A)
1) Natura dell’Iniziativa
Raccolta Punti
2) Destinatari dell’Iniziativa
La Raccolta Punti è a titolo completamente gratuito ed è destinata esclusivamente ai Titolari (o possessori) della Carta
Fedeltà, di seguito “Carta”, rilasciata da (estremi società: denominazione, indirizzo, P.Iva) , di seguito
“Promotore”.
2.1) Soggetto delegato
Indicare estremi dell’eventuale soggetto delegato: denominazione, indirizzo, P.Iva
3) Ambito territoriale dell’Iniziativa
La Raccolta Punti è valida sul territorio (inserire opzione desiderata: es. nazionale, della/e Regione/i , della/e
Provincia/e di , del/i Comune/i di )
4) Modalità di svolgimento dell’Iniziativa
4.1) Cos’è l’Iniziativa Raccolta Punti
La Raccolta Punti consente al Titolare (o possessore) della Carta di accumulare, a fronte di un determinato quantitativo
di spesa sostenuto per l’acquisto di prodotti/servizi presso il Promotore, un determinato quantitativo di punti che gli
daranno diritto a ricevere un determinato premio/beneficio/sconto.
4.2) Accumulo dei punti
I punti possono essere accumulati solo ed esclusivamente effettuando acquisti di prodotti o servizi presso il Promotore,
previa presentazione della Carta al momento del pagamento.
Per ogni (importo) euro di spesa, sarà accreditato sulla Carta un quantitativo di punti pari a (numero
punti) , che si andrà a sommare, di volta in volta, ai punti già acquisiti in occasione di precedenti acquisti.
La mancata presentazione della Carta al momento del pagamento dei prodotti e servizi acquistati non permetterà
l’accumulo dei punti e non darà diritto al loro accredito in tempi successivi.
Nel corso dell’iniziativa il Promotore potrà decidere di erogare punti aggiuntivi, anche a seguito dell’acquisto di specifici
articoli appositamente segnalati, della presentazione di coupon o comunque secondo le modalità che verranno di volta in
volta comunicate dallo stesso Promotore.
4.3) Utilizzo dei punti
Una volta accumulato un determinato quantitativo di punti, in regola con le modalità sopra indicate, il Titolare della Carta
avrà diritto a ricevere dal Promotore, gratuitamente o dietro versamento di un minimo contributo, i premi/benefici/sconti
secondo le modalità riportate al punto 4.4).
L’utilizzo di un determinato quantitativo di punti al fine di ottenere il corrispondente premio/beneficio/sconto determinerà
la sottrazione dello stesso quantitativo dal monte punti accumulato sulla Carta.
4.4) Premi in palio

CONSEGNA CONSEGNA CON


Valore Indicativo GRATUITA CONTRIBUTO
PREMIO
Premio
Punti Punti Importo

Il valore complessivo dei premi messi in palio (IVA escl.) ammonta indicativamente a euro (indicare valore stimato
premi) .
5) Durata dell’Iniziativa
Distribuzione punti: dal (data inizio) al (data termine) .
Scadenza punti: (data scadenza validità punti) (max 6 mesi dopo la data di termine della distribuzione punti)
6) Ritiro dei premi e uso di benefici e sconti
I premi/benefici/sconti indicati al punto 4.4) potranno essere ritirati o utilizzati direttamente presso il Promotore entro e
non oltre l data scadenza validità punti) . Dopo tale data i punti verranno azzerati e non avranno più alcuna
validità né daranno diritto ad alcun rimborso.
7) Adempimenti ex DPR 430/2001
Come espressamente previsto dal DPR 430/2001:
- il presente Regolamento è stato autocertificato con dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal
rappresentante legale del Promotore ed è conservato presso la sede di quest’ultimo (o del soggetto delegato)
per tutta la durata della manifestazione e per i dodici mesi successivi alla sua conclusione (art. 10 comma 3);
- eventuali modifiche dovessero essere apportate in corso d’opera su questo Regolamento saranno comunicate
ai partecipanti all’iniziativa direttamente presso il Promotore (art. 10 comma 4);
- a garanzia dell’effettiva corresponsione dei premi messi in palio, il Promotore ha prestato a favore del
Ministero delle Attività Produttive (oggi Ministero dello Sviluppo Economico) idonea cauzione per un ammontare
pari a euro (valore cauzione versata) corrispondente al 20% del valore complessivo dei premi stessi (art. 7
comma 1 lett. b) e comma 3);
- la suddetta cauzione è stata versata mediante deposito di (inserire opzione corretta: denaro, titoli di
Stato o garantiti dallo Stato, fideiussione bancaria o assicurativa con bollo in autentica della firma del
fideiussore);
- la certificazione dell’avvenuto versamento della cauzione è stata puntualmente trasmessa al Ministero delle
Attività Produttive (oggi Ministero dello Sviluppo Economico) nei tempi e nei modi previsti. La partecipazione
alla Raccolta Punti implica l’accettazione delle condizioni stabilite nel presente Regolamento, la cui versione
aggiornata sarà sempre consultabile presso il Promotore.
> REGOLAMENTO CAMPAGNA CREDITO PREPAGATO

ALLEGATO B1)
1) Destinatari della Campagna
La Campagna Credito Prepagato è destinata esclusivamente ai Titolari (o possessori) della Carta Fedeltà, di seguito
“Carta”, rilasciata da (nome società) , di seguito “Promotore”.
2) Cos’è la Campagna Credito Prepagato
La Campagna Credito Prepagato consente al Titolare (o possessore) della Carta di usufruire di un credito prepagato da
utilizzare esclusivamente per l’acquisto di prodotti o servizi presso il Promotore fino all’esaurimento dell’importo
accreditato.
3) Accumulo del credito
Il credito prepagato sarà registrato dal Promotore sulla Carta dietro versamento – secondo le modalità di pagamento
accettate dal Promotore stesso - di un importo iniziale (minimo euro (importo minimo) ). Detto importo potrà
essere in qualsiasi momento incrementato mediante versamenti successivi (Ricariche) che saranno di volta in volta
accreditati dal Promotore sulla Carta stessa.
4) Utilizzo del credito
L’importo complessivamente accumulato tramite il versamento iniziale e le successive ricariche potrà essere utilizzato,
previa presentazione della Carta al momento del pagamento, come credito per l’acquisto, anche in più occasioni, di
prodotti o servizi presso il Promotore, fino all’esaurimento del saldo su di essa disponibile. Il credito potrà anche essere
utilizzato a parziale pagamento di un acquisto: qualora il saldo disponibile sulla Carta non fosse sufficiente a coprire
l’importo richiesto per i prodotti e/o servizi acquistati, l’importo residuo potrà essere versato secondo le modalità di
pagamento accettate dal Promotore. La mancata presentazione della Carta al momento del pagamento dei prodotti e
servizi acquistati non permetterà l’utilizzo del credito prepagato in essa presente. Il credito accumulato sulla Carta non
dà diritto a rimborsi in denaro e non matura interessi.
5) Durata della Campagna
La Campagna è valida dal (data inizio) al ( data termine) . Dopo la data di scadenza, il credito accumulato sulla
Carta non potrà più essere utilizzato e non darà diritto ad alcun rimborso.

L’adesione alla Campagna Credito Prepagato implica l’accettazione delle condizioni stabilite nel presente Regolamento.
> REGOLAMENTO GIFT CARD

ALLEGATO B2)
1) Destinatari della Campagna
Le Gift Card sono destinate esclusivamente ai Titolari (o possessori) della Carta Fedeltà rilasciata da (nome
società) , di seguito “Promotore”.
2) Cos’è la Gift Card
La Gift Card è una tessera a scalare che il Titolare (o possessore) della Carta Fedeltà può acquistare e intestare ad altra
persona, di seguito “Intestatario”, affinché possa usufruire di un credito prepagato da utilizzare esclusivamente per
l’acquisto di prodotti o servizi presso il Promotore, fino all’esaurimento dell’importo accreditato. La Gift Card è nominativa
ed è destinata ad un uso esclusivamente privato e non commerciale.
3) Rilascio e funzionamento delle Gift Card
La Gift Card è rilasciata al Titolare (o possessore) dalla Carta Fedeltà previa indicazione dell’Intestatario
(nome/cognome) e dietro versamento – secondo le modalità di pagamento accettate dal Promotore stesso - di un
importo non inferiore a euro (importo minimo) che sarà accreditato sulla Card stessa. La Gift Card potrà essere
utilizzata dall’Intestatario, previa presentazione al momento del pagamento, per acquistare, anche in più occasioni,
prodotti o servizi presso il Promotore, fino all’esaurimento del saldo su di essa disponibile. La Gift Card potrà anche
essere utilizzata a parziale pagamento di un acquisto: qualora il saldo su di essa disponibile non fosse sufficiente a
coprire l’importo richiesto per i prodotti e/o servizi acquistati, l’importo residuo potrà essere versato secondo le modalità
di pagamento accettate dal Promotore. La mancata presentazione della Gift Card al momento del pagamento dei
prodotti e servizi acquistati non consentirà l’utilizzo del credito prepagato in essa presente. La Gift Card non dà diritto a
rimborsi in denaro, non può essere ricaricata e l’importo su di essa caricato non matura interessi.
4) Validità delle Gift Card
Le Gift Card hanno validità di (numero settimane o mesi) dalla data di rilascio. Dopo la data di scadenza, esse
non potranno più essere utilizzate e non daranno diritto ad alcun rimborso del credito residuo. L’importo residuo potrà
essere gratuitamente trasferito su una nuova Gift Card qualora ne sia fatta richiesta prima della data di scadenza.
5) Smarrimento, danneggiamento, furto, manipolazione, contraffazione o disfunzionamento
delle Gift Card
In caso di smarrimento, danneggiamento o furto della Gift Card, l’Intestatario è tenuto a comunicarlo tempestivamente al
Promotore che, previa verifica dei dati identificativi dell’Intestatario stesso, si impegna ad annullare e sostituire la vecchia
Carta con una nuova e ad accreditare su quest’ultima, nei tempi tecnici necessari, il credito residuo eventualmente
accumulato e non utilizzato. Il Promotore si riserva il diritto di verificare la validità delle Gift Card presentate e di rifiutare
quelle che risultino contraffatte o comunque fatte oggetto di manipolazione. Nei casi di contraffazione o manipolazione,
la Gift Card non darà diritto al riconoscimento né al rimborso del credito eventualmente accumulato e non utilizzato. (da
inserire in caso di carte con CHIP). Il Promotore non è responsabile dell'eventuale utilizzo fraudolento, improprio o
abusivo delle Gift Card. Il Promotore non è responsabile di eventuali conseguenze, dirette o indirette, connesse a
disfunzioni delle Gift Card e dei sistemi per la loro gestione non dipendenti dalla propria volontà. Il Promotore si impegna
comunque a fare tutto il possibile per garantire il recupero del credito residuo eventualmente accumulato e non
utilizzato.L’acquisto e l’uso della Gift Card implicano l’accettazione delle condizioni stabilite nel presente Regolamento.
> REGOLAMENTO ABBONAMENTI

ALLEGATO C)
1) Destinatari della Campagna
L’Abbonamento è destinato esclusivamente ai Titolari della Carta Fedeltà, di seguito “Carta”, rilasciata da (nome
società) , di seguito “Promotore”.
2) Cos’è l’Abbonamento
L’Abbonamento consente al Titolare della Carta di acquistare in anticipo un numero predefinito di prestazioni/servizi
forniti dal Promotore e di usufruirne successivamente fino al loro esaurimento e/o fino alla scadenza fissata.
L’Abbonamento è utilizzabile solo dal Titolare della Carta Fedeltà, che è tenuto a farne un uso esclusivamente privato e
non commerciale.
3) Acquisto dell’Abbonamento
L’Abbonamento è acquistabile presso il Promotore dietro versamento in anticipo dell’importo corrispondente al prezzo di
un certo quantitativo di prestazioni/servizi forniti dal Promotore stesso, secondo le modalità di seguito riportate. Al
momento dell’acquisto, il Promotore provvederà a registrare l’Abbonamento sulla Carta Fedeltà.
Prestazione/Servizio Quantitativo/Durata Importo complessivo

4) Utilizzo dell’Abbonamento
L’Abbonamento dà diritto al Titolare della Carta di usufruire delle prestazioni/servizi acquistati, anche in più occasioni,
fino al loro esaurimento e/o fino alla scadenza fissata, presentando di volta in volta la Carta al momento del pagamento.
La mancata presentazione della Carta comporta l’impossibilità di utilizzare l’Abbonamento per il pagamento delle
prestazioni/servizi fruiti e non dà diritto ad alcun rimborso in momenti successivi.
5) Validità dell’Abbonamento
L’Abbonamento ha validità di (indicare numero settimane o mesi) dalla data di acquisto. Dopo la data di scadenza,
esso non potrà più essere utilizzato e non darà diritto ad alcun rimborso delle prestazioni/servizi pagati e non fruiti.

L’acquisto dell’Abbonamento implica l’accettazione delle condizioni stabilite nel presente Regolamento.
> REGOLAMENTO CAMPAGNA ACQUISTI RIPETUTI

ALLEGATO D)
1) Destinatari della Campagna
La Campagna Acquisti Ripetuti è destinata esclusivamente ai Titolari (o possessori) della Carta Fedeltà, di seguito
“Carta”, rilasciata da (nome società) , di seguito “Promotore”.
2) Cos’è la Campagna Acquisti Ripetuti
La Campagna Acquisti Ripetuti consente di ricevere gratuitamente un determinato prodotto/servizio a seguito
dell’acquisto presso il Promotore di prodotti/servizi della stessa tipologia per un determinato numero di volte.
3) Modalità di svolgimento della Campagna
La Campagna Acquisti Ripetuti dà diritto al Titolare (o possessore) della Carta che abbia acquistato presso il Promotore,
anche in più occasioni, un certo numero di prodotti/servizi della stessa tipologia, di ricevere a titolo gratuito un
quantitativo aggiuntivo di prodotti/servizi dello stesso genere. A tal fine è necessario presentare la Carta al momento del
pagamento dei prodotti/servizi acquistati e rientranti nell’iniziativa in modo che il Promotore possa registrare l’acquisto
sulla Carta e aggiornare, di volta in volta, il numero di acquisti ripetuti accumulato. La mancata presentazione della Carta
al momento del pagamento comporterà l’impossibilità di registrare l’acquisto effettuato e dunque di aggiornare il numero
di acquisti ripetuti accumulato sulla Carta stessa. Una volta raggiunto il numero di acquisti ripetuti stabilito, presentando
la Carta al Promotore, il Titolare (o possessore) avrà diritto all’assegnazione a titolo gratuito di un determinato
quantitativo aggiuntivo di prodotti/servizi dello stesso genere, come da tabella sotto riportata. A seguito
dell’assegnazione, il Promotore provvederà alla cancellazione del numero di acquisti ripetuti a tal fine utilizzato.
QUANTITA’ AGGIUNTIVA TIPOLOGIA
NUMERO ACQUISTI RIPETUTI
PRODOTTO/SERVIZIO PRODOTTO/SERVIZIO

4) Durata della Campagna


La Campagna è valida: dal (data inizio) al (data termine) .
5) Ritiro dei premi e uso di benefici e sconti
I premi/benefici/sconti indicati al punto 3 potranno essere ritirati o utilizzati entro e non oltre il (data scadenza premi
o sconti) . Dopo tale data, il numero di acquisti ripetuti accumulato sulla Carta sarà azzerato e non avrà più alcuna
validità né darà diritto ad alcun rimborso.

L’adesione alla Campagna Acquisti Ripetuti implica l’accettazione delle condizioni stabilite nel presente Regolamento.
> REGOLAMENTO CAMPAGNA SCONTO

ALLEGATO E)
1) Destinatari della Campagna
La Campagna Sconto è destinata esclusivamente ai Titolari (o possessori) della Carta Fedeltà, di seguito “Carta”,
rilasciata da (nome società) , di seguito “Promotore”.
2) Cos’è la Campagna Sconto
Ipotesi 1 – Soglia su monte spesa
(Alternativa valida nel caso in cui sia previsto il raggiungimento di una soglia minima di spesa per assicurarsi un credito
spendibile)
La Campagna Sconto consente al Titolare (o possessore) della Carta di assicurarsi, al raggiungimento di una
determinata soglia di spesa per acquisti effettuati presso il Promotore, un credito proporzionale alla spesa sostenuta e di
utilizzare detto credito per acquistare altri prodotti/servizi presso lo stesso Promotore.
Ipotesi 2 – Nessuna soglia
(Alternativa in cui tanto l’accumulo del credito quanto il suo utilizzo prescindono dal raggiungimento di una soglia di
spesa. In pratica il credito è accumulato fin dal primo acquisto ed è immediatamente spendibile per altri acquisti)
La Campagna Sconto consente al Titolare (o possessore) della Carta di assicurarsi un credito proporzionale alla spesa
sostenuta per acquisti effettuati presso il Promotore e di utilizzare detto credito per acquistare altri prodotti/servizi presso
lo stesso Promotore.
3) Modalità di svolgimento della Campagna
Ipotesi 1 – Soglia su monte spesa
(Alternativa valida nel caso in cui sia previsto il raggiungimento di una soglia minima di spesa per assicurarsi un credito
spendibile)
La Campagna Sconto dà diritto al Titolare (o possessore) della Carta che, a fronte dell’acquisto, anche in più occasioni,
di prodotti/servizi presso il Promotore, abbia raggiunto la soglia di spesa di euro , di ottenere, a titolo completamente
gratuito, un credito pari al % del monte spesa accumulato e di utilizzare detto credito per acquistare altri
prodotti/servizi presso lo stesso Promotore. A tal fine è necessario presentare la Carta al momento del pagamento di
ogni acquisto di prodotti/servizi, in modo che il Promotore possa registrare sulla Carta stessa la spesa sostenuta e
aggiornare, di volta in volta, il monte spesa accumulato. La mancata presentazione della Carta al momento dell’acquisto
comporterà l’impossibilità di registrare la spesa sostenuta e dunque di aggiornare il monte spesa accumulato sulla Carta
stessa. Una volta raggiunta la soglia di spesa stabilita, presentando la Carta al Promotore, il Titolare (o possessore) avrà
diritto all’accredito sulla Carta stessa di un importo pari alla percentuale riconosciuta sul monte spesa accumulato e ad
utilizzare detto importo come credito per l’acquisto, anche in più occasioni, di altri prodotti/servizi presso lo stesso
Promotore, fino all’esaurimento dell’importo accreditato. Il credito potrà anche essere utilizzato a parziale pagamento di
un acquisto: qualora il credito disponibile sulla Carta non fosse sufficiente a coprire l’importo richiesto per i prodotti e/o
servizi acquistati, l’importo residuo potrà essere versato secondo le modalità di pagamento accettate dal Promotore. La
mancata presentazione della Carta al momento del pagamento dei prodotti e servizi acquistati non permetterà l’utilizzo
del credito su di essa disponibile. Il credito accumulato sulla Carta non dà diritto a rimborsi in denaro e non matura
interessi.
Ipotesi 2 – Nessuna soglia
(Alternativa in cui tanto l’accumulo del credito quanto il suo utilizzo prescindono dal raggiungimento di una soglia di
spesa. In pratica il credito è accumulato fin dal primo acquisto ed è immediatamente spendibile per altri acquisti)
La Campagna Sconto dà diritto Titolare (o possessore) della Carta di ottenere, a titolo completamente gratuito, un
credito pari al % della spesa effettuata per l’acquisto di prodotti/servizi presso il Promotore, e di utilizzare detto credito
per acquistare altri prodotti/servizi presso lo stesso Promotore. A tal fine è necessario presentare la Carta al momento
del pagamento del prodotto/servizio acquistato, in modo che il Promotore possa registrare sulla Carta stessa la spesa
sostenuta e aggiornare, di volta in volta, il credito accumulato. La mancata presentazione della Carta al momento
dell’acquisto comporterà l’impossibilità di registrare la spesa sostenuta e dunque di aggiornare l’importo del credito
accumulato sulla Carta stessa. Il credito accumulato potrà essere utilizzato dal Titolare (o possessore) della Carta,
previa presentazione della stessa al momento del pagamento, per l’acquisto, anche in più occasioni, di prodotti o servizi
presso il Promotore, fino all’esaurimento dell’importo accreditato. Il credito potrà anche essere utilizzato a parziale
pagamento di un acquisto: qualora il credito disponibile sulla Carta non fosse sufficiente a coprire l’importo richiesto per i
prodotti e/o servizi acquistati, l’importo residuo potrà essere versato secondo le modalità di pagamento accettate dal
Promotore. La mancata presentazione della Carta al momento del pagamento dei prodotti e servizi acquistati non
permetterà l’utilizzo del credito su di essa disponibile. Il credito accumulato sulla Carta non dà diritto a rimborsi in denaro
e non matura interessi.
4) Durata della Campagna
La Campagna è valida: dal (data inizio) al (data termine) .
5) Validità del credito
Il credito accumulato potrà essere utilizzato entro e non oltre il (data scadenza) . Dopo tale data, il credito
accumulato sarà azzerato e non avrà più alcuna validità né darà diritto ad alcun rimborso.

L’adesione alla Campagna Sconto implica l’accettazione delle condizioni stabilite nel presente Regolamento
> DIPARTIMENTO PER L'IMPRESA E
L'INTERNAZIONALIZZAZIONE

OPERAZIONI A PREMIO
L'operazione a premio è un'iniziativa, avente fini anche in parte commerciali, diretta a favorire, nel territorio dello Stato
italiano e attraverso la promessa di premi, la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi oppure la vendita di
prodotti o servizi.
I premi messi in palio consistono in beni (compresi beni immobili), servizi, sconti di prezzo.
Non possono essere ricompresi tra i premi il denaro, i titoli di prestito pubblici e privati, i titoli azionari, le quote di capitale
societario e dei fondi comuni di investimento, le polizze di assicurazione sulla vita.

L'operazione a premio si configura

Qualora si offrano premi a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato bene o servizio oppure un
determinato quantitativo di beni o di servizi
I premi possono essere assegnati anche a soggetti diversi da coloro che acquistano il bene o servizio
promozionato
I premi sono consegnati agli aventi diritto entro il termine di sei mesi dalla data di richiesta degli stessi.

Chi (Soggetti promotori)

L'operazione a premio può essere svolta solo da imprese produttrici o commerciali fornitrici o distributrici dei beni o dei
servizi al fine di promozionare i propri beni o servizi.
Le imprese possono anche essere straniere, senza sede stabile in Italia ma, in tal caso, devono avvalersi di un
rappresentante fiscale residente nel territorio dello Stato, nominato con le modalità e gli effetti di cui all'art. 17 del DPR
26 /10/1972, n. 633 e successive modificazioni.
L'operazione a premio può svolgersi anche in associazione tra più imprese ove ciascuna promozioni con la medesima
iniziativa i propri beni o servizi.

Come fare per... Operazione a premio: l' avvio, lo svolgimento, la premiazione e il termine

Dichiarazione sostitutiva di atto notorio del Regolamento dell'operazione a premio

Rappresenta il documento da predisporre prima dell'avvio dell'operazione a premio e deve indicare soggetti promotori,
durata, ambito territoriale, modalità di svolgimento, natura, valore indicativo dei premi messi in palio, termine della
consegna. La dichiarazione va redatta su modello di dichiarazione sostitutiva di atto notorio a firma autenticata da parte
del legale rappresentante del promotore e deve essere conservata presso la sede del promotore fino al compimento di
un anno dalla data di conclusione dell'operazione. Soltanto se richiesta dal Ministero va trasmessa.

Documento originale di cauzione prestata a garanzia dei premi promessi (modello OP/1)
La cauzione è pari al 20% del valore complessivo del montepremi, determinato ai fini dell'imposta sul valore aggiunto o
dell'imposta sostitutiva, ma al netto della relativa imposta. Il beneficiario è il Ministero dello sviluppo economico ed ha
scadenza non inferiore ad un anno dalla conclusione dell'operazione a premio. La cauzione è prestata mediante
deposito in denaro o in titoli di Stato presso la Tesoreria provinciale dello Stato o mediante fidejussione bancaria o
assicurativa.
La cauzione è svincolata una volta che il Ministero abbia ricevuto la dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa alla
consegna dei premi.

Al termine dell'operazione l'impresa deve trasmettere al Ministero una dichiarazione sostitutiva di atto notorio,
con firma autenticata del legale rappresentante, a mezzo della quale si dichiari che l'operazione a premio si è
conclusa regolarmente e che tutti i premi sono stati consegnati agli aventi diritto entro i termini. Alla
dichiarazione va allegata la copia di un valido documento di identità del sottoscrittore. Per le operazioni a
premio iniziate dal 25 gennaio 2011 l'impresa deve accedere al servizio telematico e cercare il modello OP/1, a
mezzo del quale aveva trasmesso la cauzione, accedendo poi alla modalità "in modifica" per allegare la
dichiarazione firmata digitalmente. Per le operazioni a premio iniziate invece prima del 25 gennaio 2011 occorre
trasmettere la dichiarazione allegando fotocopia di un valido documento di identità del sottoscrittore da inviare
tramite posta elettronica, con firma digitale o con PEC, all'indirizzo:
imp.mccvnt.div19@pec.sviluppoeconomico.gov.it .

In caso di accertata mancata corresponsione dei premi promessi (d'ufficio o a seguito di denuncia) il Ministero
determina, oltre alle sanzioni, l'incameramento totale o parziale della cauzione, pari al 20% del valore dei premi.

Come fare per... Lo svolgimento delle operazioni a premio che non richiedono autorizzazione

È sufficiente la preventiva trasmissione, mediante il modello OP/1, del documento originale della cauzione.

A chi

La comunicazione va trasmessa al Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione generale mercato, concorrenza,
consumatore, vigilanza e normativa tecnica, Divisione XIX - Manifestazioni a premio.

L'inoltro può avvenire tramite:

Servizio informatico Prema on-line, attivo sul dominio www.impresa.gov.it


Il servizio Prema on-line è l'unico canale di trasmissione. Tuttavia, se il sistema telematico rilascia
informazione secondo cui il servizio Prema on-line è inattivo, l'impresa potrà trasmettere la comunicazione con i
relativi allegati mediante posta elettronica con firma digitale all'indirizzo di posta elettronica
m.premio@sviluppoeconomico.gov.it e a quello dei Monopoli di Stato giochi.concorsiapremio@aams.it .

Importante

Decorsi 6 mesi dall'entrata in vigore del Decreto interdirigenziale n. 2010/19313/giochi/LTT del 05 luglio 2010, e cioè dal
25 gennaio 2011, il servizio Prema on-line diventa l'unico canale di trasmissione. Tuttavia, se il sistema telematico
rilascia informazione secondo cui il servizio Prema on-line è inattivo, l'impresa potrà trasmettere la comunicazione con i
relativi allegati mediante posta elettronica con firma digitale all'indirizzo di posta elettronica.

Quando

Il termine massimo di durata di un'operazione a premio è di 5 anni, decorrenti dalla data di inizio (che coincide con il
giorno a partire dal quale viene fatta pubblicità all'iniziativa) con termine il giorno in cui viene richiesto il premio.
Il regolamento

Il regolamento contiene l'indicazione dell'impresa promotrice e di quelle associate all'iniziativa, della durata, dell'ambito
territoriale, delle modalità di svolgimento della manifestazione, della natura e del valore indicativo dei premi messi in
palio, del termine di consegna degli stessi.
L'impresa sceglie attraverso quali canali i destinatari del concorso a premio devono venire a conoscenza dell'iniziativa
premiale.

Cosa fare dopo la comunicazione

Al termine dell'operazione l'impresa deve trasmettere al Ministero una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, con firma
autenticata del legale rappresentante, a mezzo della quale si dichiari che l'operazione a premio si è conclusa
regolarmente e che tutti i premi sono stati consegnati agli aventi diritto entro i termini. Per le operazioni a premio iniziate
dal 25 gennaio 2011 l'impresa deve accedere al servizio telematico e cercare il modello OP/1, a mezzo del quale aveva
trasmesso la cauzione, accedendo poi alla modalità "in modifica" per allegare la dichiarazione firmata digitalmente. Per
le operazioni a premio iniziate invece prima del 25 gennaio 2011 occorre trasmettere la dichiarazione allegando
fotocopia di un valido documento di identità del sottoscrittore da inviare tramite posta elettronica, con firma digitale o con
PEC, all'indirizzo: imp.mccvnt.div19@pec.sviluppoeconomico.gov.it .

Contatti

Per quesiti amministrativi: m.premioinfo@sviluppoeconomico.gov.it


Per supporto a compilazione dei modelli elettronici ultimata: m.premiohelp@sviluppoeconomico.gov.it
Per invii sostitutivi: m.premio@sviluppoeconomico.gov.it , con firma digitale, oppure
imp.mccvnt.div19@pec.sviluppoeconomico.gov.it .

Operazioni a premio: sanzioni e controlli

Direzione generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica > Divisione
XIX - Manifestazioni a premio
CONCORSI A PREMIO

Cos'è

Il concorso a premio è un'iniziativa, avente fini anche in parte commerciali, diretta a favorire, nel territorio dello Stato
italiano e attraverso la promessa di premi, la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi oppure la vendita di
beni o servizi.
I premi messi in palio consistono in beni (compresi beni immobili), servizi, sconti di prezzo. Non possono essere
ricompresi tra i premi il denaro, i titoli di prestito pubblici e privati, i titoli azionari, le quote di capitale societario e dei fondi
comuni di investimento, le polizze di assicurazione sulla vita. Nel concorso a premio l'assegnazione dei premi dipende
dalla sorte; da un congegno o da macchina; dall'abilità dei concorrenti chiamati ad esprimere giudizi o pronostici relativi a
manifestazioni sportive, letterarie, culturali o a rispondere a quesiti o ad eseguire lavori; dall'abilità dei concorrenti ad
adempiere per primi alle condizioni stabilite dal regolamento della manifestazione.
I premi messi in palio sono consegnati agli aventi diritto entro il termine di sei mesi dall'individuazione dei vincitori.
La partecipazione al concorso a premio è gratuita, salvo le ordinarie spese di spedizione o telefoniche (o di invio di SMS)
necessarie ai fini della partecipazione.

Chi (Soggetti promotori)

Il concorso a premio può essere svolto solo da imprese produttrici o commerciali fornitrici o distributrici dei beni o dei
servizi al fine di promozionare i propri beni o servizi.
Le imprese possono anche essere straniere, senza sede stabile in Italia ma, in tal caso, devono avvalersi di un
rappresentante fiscale, residente nel territorio dello Stato, nominato con le modalità e gli effetti di cui all'art. 17 del DPR
26/10/1972, n. 633 e successive modificazioni.
Il concorso può svolgersi anche in associazione tra più imprese ove ciascuna promozioni con la medesima iniziativa i
propri beni o servizi.

Come fare per... L' avvio, lo svolgimento, la premiazione e il termine:

Preventiva "comunicazione di svolgimento“:


Entro 15 giorni antecedenti la data di inizio del concorso (NB sono 15 gg. di calendario, escludendo il giorno del
concorso) l'impresa deve compilare le diverse sezioni da A a M del modulo CO/1, allegando i seguenti documenti:

1) Regolamento del concorso:

Predisposto prima dell'avvio del concorso, deve indicare soggetti promotori, durata, ambito territoriale, modalità di
Svolgimento, natura, valore indicativo dei premi messi in palio, termine della consegna, dati delle Onlus alle quali
devolvere i premi non assegnati. In caso di modifiche del regolamento è necessaria un'apposita comunicazione al
Ministero il giorno stesso in cui le stesse hanno effetto o per modifiche sostanziali almeno 15 gg. prima.
2) Dichiarazione sostitutiva di atto notorio:

Nel caso di sistema di rinvenimento immediato dei premi messi in palio dal concorso, l'inserimento di tagliandi o altri
elementi vincenti, tra quelli non vincenti, il promotore deve certificare tramite dichiarazione sostitutiva, la conformità del
sistema in parola al regolamento.

3) Documento originale di cauzione prestata a garanzia dei premi promessi:

La cauzione è pari al 100% del valore complessivo del montepremi, determinato ai fini dell'imposta sul valore aggiunto o
dell'imposta sostitutiva, ma al netto della relativa imposta. Il beneficiario è il Ministero dello Sviluppo Economico ed ha
scadenza non inferiore ad un anno dalla conclusione del concorso.
La cauzione è prestata mediante deposito in denaro o in titoli di Stato presso la Tesoreria provinciale dello Stato o
mediante fidejussione bancaria o assicurativa.
Al termine del concorso, assegnati i premi e inviato il verbale di chiusura al Ministero, la cauzione viene svincolata
trascorsi 180 gg. dalla data di trasmissione del verbale, previa idonea verifica da parte del Ministero che, attestato il
regolare svolgimento del concorso, dispone lo svincolo della cauzione.
In caso di violazioni nella consegna dei premi, il Ministero determina l'incameramento totale o parziale della cauzione,
pari al 100% del valore dei premi del concorso.

Come fare per... Lo svolgimento del concorso a premio che non richiede autorizzazione:

È sufficiente presentare:

1. Preventiva comunicazione, mediante il modello CO/1


2. Documento originale di cauzione
3. Regolamento di svolgimento dell'iniziativa, firmato in originale dal legale rappresentante dell'impresa o dal
soggetto delegato.

A chi

La comunicazione va trasmessa al Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale mercato, concorrenza,
consumatore, vigilanza e normativa tecnica Divisione XIX – Manifestazioni a premio.

L'inoltro può essere effettuato esclusivamente tramite il servizio telematico Prema on-line, attivo sul dominio
www.impresa.gov.it

Il servizio Prema on-line è l'unico canale di trasmissione.

Tuttavia, se il sistema telematico rilascia informazione secondo cui il servizio Prema on-line è inattivo, l'impresa potrà
trasmettere il regolamento firmato digitalmente, nonché il foglio contenente la schermata di blocco del servizio mediante
posta elettronica con firma digitale all'indirizzo di posta elettronica m.premio@mise.gov.it , all’indirizzo PEC

imp.mccvnt.div19@pec.sviluppoeconomico.gov.it e a quello dei Monopoli di Stato

giochi.concorsiapremio@aams.it .
Importante

Decorsi 6 mesi dall'entrata in vigore del Decreto direttoriale del 05 luglio 2010, e cioè dal 25 gennaio 2011, il servizio
Prema on-line diventa l'unico canale di trasmissione. Tuttavia, se il sistema telematico rilascia informazione secondo cui
il servizio Prema on-line è inattivo, l'impresa potrà trasmettere la comunicazione con i relativi allegati mediante posta
elettronica con firma digitale all'indirizzo di posta elettronica m.premio@mise.gov.it e a quello dei Monopoli di Stato
giochi.concorsiapremio@aams.it .

Quando

Il termine massimo di durata di un concorso a premio è di un anno, decorrente dalla data di inizio (che coincide con il
giorno a partire dal quale viene fatta pubblicità all'iniziativa) con termine il giorno di individuazione dei vincitori.
I documenti per l'avvio di un concorso vanno presentati al Ministero almeno 15 gg. prima dell'avvio.

In caso di modifiche al regolamento la comunicazione può avvenire anche lo stesso giorno in cui esse hanno effetto, a
meno che non vi siano modifiche alle caratteristiche sostanziali del concorso o del regolamento, nel quale caso esse
devono essere trasmesse almeno quindici giorni prima che esplichino i loro effetti.

Il regolamento

Il regolamento contiene l'indicazione dell'impresa promotrice e di quelle associate all'iniziativa, della durata, dell'ambito
territoriale, delle modalità di svolgimento della manifestazione, della natura e del valore indicativo dei premi messi in
palio, del termine di consegna degli stessi, della Onlus a cui devolvere i premi non assegnati.
L'impresa sceglie attraverso quali canali i destinatari del concorso a premio devono venire a conoscenza dell'iniziativa
premiale.

Cosa fare dopo la comunicazione

Per la/le fase/i di assegnazione dei premi e al termine del concorso a premio l'impresa deve richiedere l'intervento di un
notaio oppure di un funzionario della Camera di Commercio territorialmente competente, nominato responsabile della
fede pubblica, per la redazione dei verbali secondo le modalità di cui all'art. 9 del D.P.R. n. 430/2001. Spetta alle
imprese, e non più alle Camere di commercio o ai notai, trasmettere tramite "Prema on-line" i verbali di chiusura.

Contatti

Per quesiti amministrativi: m.premioinfo@mise.gov.it

Concorsi a premio: sanzioni e controlli

ARTICOLI CORRELATI
Concorsi a premio: sanzioni e controlli

Direzione generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica >
Divisione XIX - Manifestazioni a premio
11) CAMPAGNE BASATE SULLE FIDELITY CARD

Normative e adempimenti

Le campagne di fidelizzazioni spesso prevedono un premio destinato al cliente che aderesce alla campagna. Le
operazioni di questo tipo sono dette "Operazioni a Premio" e sono regolate dal D.P.R 430/2001. L'art. 3 di questo
decreto prevede siano da considerarsi operazioni a premio :

le offerte di premi a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato quantitativo di prodotti o di servizi e
ne offrono la documentazione raccogliendo e consegnando un certo numero di prove documentali di acquisto,
anche su supporto magnetico;
le offerta di un regalo a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato prodotto o servizio;
le operazioni nelle quali, all'acquirente di uno o più prodotti o servizi promozionati, viene offerta in premio la
possibilità di ottenere, dietro presentazione di un numero predeterminato di prove di acquisto e mediante un
contributo di spesa, un diverso prodotto o servizio a prezzo scontato.

L'ipotesi di cui all'art. 6 comma 1 lett. C del DPR 430 “Esclusioni” indica espressamente che NON SONO considerate
concorsi e operazioni a premio:

le operazioni con offerta di premi o regali costituiti da sconti sul prezzo dei prodotti e dei servizi dello stesso
genere di quelli acquistati
le operazioni con offerta di premi o regali costituiti da sconti su un prodotto o servizio di genere diverso rispetto
a quello acquistato, a condizione che gli sconti non siano offerti al fine di promozionare quest'ultimo
le operazioni con offerta di premi o regali costituiti da quantità aggiuntive di prodotti dello stesso genere.

Da quanto sopra esposto appare evidente che una campagna di "Raccolta Punti" che dia diritto al ritiro, a titolo gratuito,
ad un premio dopo aver documentato (punti) un determinato quantitativo di acquisti/spesa, rientra certamente tra quelle
disciplinate dal D.P.R. 430 in oggetto. E lo stesso dicasi per il caso in cui il premio sia offerto dietro versamento di un
contributo di spesa.

Le campagne "Abbonamenti", "Tessera sconto" e "Carte prepagate e Gift Card" NON SONO soggette al D.P.R. in
quanto non offrono premi.

Infine la campagna "Aquisti ripetuti" non è soggetta al D.P.R in quanto rientra nei casi di esclusione a condizione però
che il premio fornito sia dello stesso genere di quello oggetto dell'acquisto ripetuto.
Adempimenti

Il D.P.R. 430 prevede, per le campagne che rientrino nella definizione di Operazione a Premi, i seguenti adempimenti :

A) Redazione e conservazione del regolamento

L'art. 10 prevede che il promotore di un'operazione a premio debba redigere "un apposito regolamento autocertificato
con dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal rappresentante legale della ditta promotrice".
Il Promotore è tenuto a certificare il contenuto del Regolamento stesso e la sua data di redazione, che deve essere
antecedente alla data di inizio della campagna, mediante una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che deve essere
resa e sottoscritta dallo stesso Promotore davanti a un pubblico ufficiale (notaio, cancelliere, segretario comunale o altro
funzionario incaricato dal Sindaco).
Lo stesso regolamento dovrà poi essere "conservato presso la sede della ditta promotrice per tutta la durata della
manifestazione e per i dodici mesi successivi alla sua conclusione”. Questo termine vale ovviamente anche per le
eventuali modifiche dovessero essere apportate in corso d'opera sul Regolamento, sempre che le suddette modifiche,
come previsto nello stesso art. 10 comma 4, non ledano "i diritti acquisiti dai promissari" e siano "portate a conoscenza
degli interessati con le stesse modalità della promessa originaria o in forme equivalenti". Dette modifiche dovranno
comunque essere certificate e conservate con le stesse modalità utilizzate per il Regolamento originario.

L'art. 11 comma 1), prevede l'obbligo che nel regolamento siano indicati i soggetti promotori dell'iniziativa, la durata,
l'ambito territoriale, le modalità di svolgimento, la natura e il valore indicativo dei premi messi in palio, e il termine della
consegna. Per quanto riguarda quest'ultimo punto è bene sottolineare che i premi devono essere consegnati entro il
termine massimo di sei mesi dalla conclusione dell'iniziativa. Il Promotore può fissare anche un termine per la consegna
dei premi inferiore al massimo consentito (6 mesi). Qualora però non dovesse essere in grado di rispettare tale minor
termine, il Promotore è tenuto a darne comunicazione ai destinatari dei premi con lettera raccomandata riportante le
ragioni che hanno determinato il ritardo.

B) Versamento della cauzione

All'art. 7 comma 1, invece, è previsto che, nel caso di Operazioni a Premio, "Al fine di garantire effettiva corresponsione
dei premi promessi, i soggetti che intendano svolgere una manifestazione a premio prestino una cauzione quantificata al
punto b) dello stesso comma in misura pari al 20% del valore complessivo dei premi promessi determinato ai fini
dell'imposta sul valore aggiunto o della relativa imposta sostitutiva”.
La cauzione deve essere prestata a favore Ministero delle Attività Produttive, oggi Ministero dello Sviluppo Economico,
ha scadenza non inferiore ad un anno dalla conclusione dell'iniziativa e, come previsto al comma 3 dello stesso art. 7,
può essere versata con le seguenti modalità:

a) deposito in denaro o in titoli di Stato o garantiti dallo Stato, al valore di borsa, presso la Tesoreria provinciale
dove si trova la sede amministrativa della società Promotrice o la residenza del soggetto delegato;
b) fideiussione bancaria o assicurativa in bollo con autentica della firma del fideiussore.

Nei casi in cui, d'ufficio o a seguito di denuncia, venga accertata la mancata corresponsione dei premi messi in palio, il
Ministero determinerà, oltre alle sanzioni, l'incameramento totale o parziale della cauzione, pari al 20% del valore dei
premi.
C) Comunicazione dell'avvenuto versamento della Cauzione

Mutuando quanto affermato in relazione ai Concorsi a Premio all'art. 10 comma 1, i promotori di un'operazione a Premio
sono anche tenuti a comunicare l'avvenuto versamento della cauzione al Ministero delle Attività Produttive, oggi
Ministero dello Sviluppo Economico, prima dell'inizio della Campagna "mediante compilazione e trasmissione di apposito
modulo, dallo stesso predisposto".

D) Termine dell'Iniziativa

Al termine dell'iniziativa il Promotore è tenuto a trasmettere al Ministero delle Attività Produttive, oggi Ministero dello
Sviluppo Economico, una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, con firma autenticata del legale rappresentante, a
mezzo della quale si dichiari che l'operazione a premio si è conclusa regolarmente e che tutti i premi sono stati
consegnati agli aventi diritto entro i termini. Alla dichiarazione va allegata la copia di un valido documento di identità del
sottoscrittore. Tale operazione, dal 25 gennaio 2011, deve essere svolta attraverso il servizio telematico messo a
disposizione del Ministero. Con riferimento a tutti gli adempimenti previsti al punto b), si tratta di attività da porre in
essere al momento del lancio della campagna e della sua chiusura, che non hanno implicazione alcuna sui Regolamenti
della Campagna stessa.

Link di riferimento

Qui di seguito sono riportati alcuni utili link al ministero dello sviluppo economico, contenenti informazioni dettagliate sulle
procedure di versamento della cauzione e di chiusura delle campagne :

Operazioni a premio
Concorsi e operazioni a premio

Si precisa che gli argomenti trattati in questa pagina hanno carattere riassuntivo e non esaustivo del contenuto del
D.P.R. 430. Per ulteriori approfondamenti sull'argomento si consiglia la consultazione del testo integrale del D.P.R 430
12) CIRCUITO DI FIDELIZZAZIONE (APERTO)
Un circuito di fidelizzazione è un associazione di più aziende che condividono la medesima campagna di fidelizzazione
(generalmente la raccolta punti).I clienti dei vari esercizi commerciali in questo modo possono acquisire punti presso
qualsiasi esercente aderente al circuito. In genere il quantitativo di punti che ogni esercente può distribuire (saldo punti
dell'azienda) è limitato e viene deciso dall'amministratore. Quando un esercente esaurisce i suoi punti deve richiedere
una ricarica (generalmente a pagamento) all'amministratore del circuito.

Esempio di gestione di multi-negozi con circuito di fidelizzazione come indicato nel seguente schema:

A capo di tutto il circuito c'è la figura dell'Amministratore di Circuito che ha il compito di definire le aziende che fanno
parte del circuito, progettare le campagne di fidelizzazione, definire i premi etc.
Come si evince dal precedente schema ogni azienda può avere uno o più punti vendita (casse)

Aggiunta di una nuova azienda al circuito

L'amministratore del circuito può inserire una nuova azienda semplicemente cliccando sul bottone "Nuova Azienda"
presente nella schermata principale del pannello di configurazione. Dopo l'inserimento verrà anche creato
automaticamente un punto vendita per quell'azienda.
Il passo successivo sarà quello di create un Operatore che avrà il compito di amministrare il punto vendita. Dal menù
Operatori scegliamo "Gestione operatori" e clicchiamo su "Aggiungi". Oltre ai vari dati (nome, cognome, login e
password etc.) sarà necessario specificare se l'operatore è di tipo Amministratore (dell'azienda) o di tipo Operatore
Semplice. Nel primo caso dovremo indicare la relativa azienda mentre nel secondo caso andremo a specificare il punto
vendita all'interno del quale agisce l'operatore semplice.
Ruolo dei vari tipi di operatori

Il ruolo dell'amministratore di circuito non deve essere confuso con quello dell'amministratore di azienda. Infatti
quest'ultimo ha solo dei poteri, comunque limitati dal circuito, nell'ambito dei propri punti vendita. Può ad esempio
effettuare delle statistiche, inviare degli SMS a propri clienti, definire nuovi operatori per i suoi negozi etc.
L'operatore semplice può invece effettuare solo delle operazioni basilari come l'inserimento di un nuovo cliente, il
caricamento dei punti a seguito di una spesa effettuata dal cliente etc.

Distribuzione dei Punti

Quando un azienda esaurisce i suoi punti da distribuire deve chiederne di nuovi all'amministratore del circuito il quale
provvederà ad assegnare i punti utilizzando la voce "Ricarica i punti" presente nel menù "Operazioni" di ogni azienda.
In maniera del tutto analoga possono essere ricaricati gli SMS che l'azienda può inviare ai suoi clienti.