Sei sulla pagina 1di 20

tq

Cognome/Nome/Ditta

CAI

Modello veicolo

Località

Data 1s lmmatricolazione

Prov.

Cilindrata

Introduzione

Gomponenti dell'impianto gas

lstruzioni per I'uso

ilotizie utili

Gondizioni di garanzia

to

12

t5

lîi

congratuliamo con Lei per aver acquistato una Hyundai "BlueDrive'con impianto "BRC Gas

lr/Equipment" il quale, siamo certi, soddisferà le Sue aspettative, assicurandoLe anni di guida pia- cevole nel rispetto dell'ambiente che La circonda.

La M.T.M. Srl, situata a Cherasco (CN) e proprietaria del marchio BRC Gas Equipment, produce da circa 30 anni equipaggia-

menti per la conversione a GPL o Metano di autoveicoli alimentati a benzina e detiene, in tale ambito, una prestigiosa posizione di leadership in campo mondiale. La gamma di prodotti fabbricati, necessari alla conversione di ogni tipo di veicolo, comprende serbatoi, riduttori, valvole GPL e

Metano, miscelatori, centraline di controllo e componenti elettronici specifici, tutti omologati secondo le normative europee o

nazionali vigenti (E67-01, R110, DGM, ecc.) e rispondenti alle direttive CE in materia di emissioni inquinanti (Eurolll ed EurolV)

e di compatibilità elettromagnetica. Tutti i prodotti sono il frutto di lunghi anni di ricerca e sperimentazioni

e di processi di svilup-

po gestiti interamente all'interno dell'azienda; tra quelli piu importanti ricordiamo i sistemi ad iniezione sequenziale fasata di

GPL o Metano in fase gassosa della famiglia "Sequenti I componenti sono studiati, progettati e sviluppati grazie all'ausilio di sistemi CAD-CAM. I reparti produttivi sono caratterizzali da

un'elevata automazione e da un forte ricorso a macchine a controllo numerico. Un Servizio Assicurazione e Gestione Qualità

adeguatamente sviluppato ed applicato garantisce i processi produttivi conformi alla norma UNI EN ISO 9001 :2000.

BRC Gas Equipment collabora con i piu importanti costruttori automobilistici europei ed extra-europei e fa parte di importanti organismi internazionali per la ricerca e lo sviluppo di nuove soluzioni inerenti I'uso e la normalizzazione dei componenti per la

trasformazione delle autovetture a GPL o Metano nel settore autotrazione. Hyundai vuole ringraziarLa per la saggia decisione presa nello scegliere il gas quale carburante per la sua vettura. Legga attentamente questo libretto prima di mettersi alla guida, esso contiene tutte le informazioni relative all'impianto GPL

installato sul veicolo e importanti raccomandazioni che Le chiediamo di seguire scrupolosamente, le quali, oltre a garantirLe la massima sicurezza di funzionamento e il piu elevato confort di marcia, Le consentiranno di effettuare i viaggi più lunghi con la

minima spesa.

I

e informazioni relative alla dislocazione, alle caratteristiche dell'impianto e alle istruzioni per I'uso

l-sono da considerarsi puramente indicative. Hyundai si riserva il diritto di apportare modifiche a quanto descritto nei capitoli seguenti, senza alcun preawiso. lndipendentemente dal tipo di impianto

installato sul veicolo, gli impianti a gas rispettano dei precisi standard, relativamente alla dislocazione dei componenti. ll serba- toio si trova sempre nella parte posteriore del veicolo, il commutatore è sempre in posizione accessibile al guidatore, ecc.

SERBATOIO GPL ll serbatoio toroidale costituisce I'elemento aggiuntivo di maggiore dimensione e peso ed è alloggiato nella parte posteriore del

veicolo nel vano ruota di scorta, saldamente fissato alla carrozzeria. E' realizzalo in acciaio ad alta resistenza trattato termicamente ed è collaudato per pressioni fino a 30 bar, ben al di sopra della normale pressione di esercizio, variabile tra 2-15 bar. Ogni serbatoio è sottoposto ai severi controlli previsti dal Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

lnoltre la legge prescrive, ad ulteriore incremento della sicurezza, una limitazione per il riempimento fino all'go% del volume

totale. ll serbatoio deve essere comunque sostituito per legge dopo 10 anni.

M U LTIVALVOLA SERBATOIO

Situata sul serbatoio la multivalvola controlla molteplici funzioni quali: rifornimento, limitazione del riempimento, indicazione del

livello, prelievo del GPL con elettrovalvola di intercettazione, valvola di sicurezza ed eccesso di flusso.

PRESA CARICA

E'una normale valvola di non ritorno che consente la funzione di carica, evitando fughe di gas in senso contrario ed è situata a

fianco del bocchettone rifornimento benzina.

ELETTROVALVOLA

E'situata nel vano motore, è il dispositivo che consente di aprire e chiudere automaticamente

motore dotata di un filtro per le impurità che deve essere sostituito periodicamente. Essa svolge importanti funzioni relative alla

I'afflusso del gas dal serbatoio al

sicurezza, come ad esempio la chiusura del flusso di gas in caso di spegnimento accidentale del motore, anche con contatto

inserito.

RIDUTTORE Si tratta di un importante dispositivo situato nel vano motore. I riduttori-vaporizzalori

GPL consentono

di ridurre la pressione ai valori di esercizio e forniscono lo scambio termico necessario per la com-

pleta evaporazione del GPL.

FILTRO FASE GASSOSA

Svolge I'importante compito di trattenere le eventuali impurità del gas salvaguardando il funzionamento degli iniettori. E'situato

dopo il riduttore-vaporizzalore

GPL e deve essere periodicamente sostituito.

RAIL ED INIETTORI Con il termine "Rail" viene indicato I'elemento sul quale si trovano alloggiati gli iniettori del gas. Esso permette una distribuzione uniforme del carburante gassoso su tutti gli iniettori. l-iniettore è a tutti gli effetti un iniettore elettromeccanico, che ha lo scopo di

fornire quantità dosabili di gas in pressione, iniettandolo nel collettore di aspirazione. Un sensore di temperatura e pressione,

situato sul Rail o nei pressi dello stesso, ha il compito di fornire alla centralina elettronica le informazioni per la gestione del flus- so e la commutazione automatica benzina-gas e gas-benzina.

CENTRALINA DI CONTROLLO E' il cervello di tutto il sistema e permette di svolgere operazioni di diversa natura: dalla commutazione alle sofisticate gestioni

relative al controllo della carburazione, alla diagnosi, al controllo delle emissioni, ecc. La centralina è dotata di funzione "Safety- Ca/'; in caso di arresto accidentale del motore, anche con contatto rimasto inserito, prowede a chiudere le elettrovalvole, onde prevenire qualsiasi pericolo di fuga di gas.

COMMUTATORE E' un pulsante che permette di scegliere tra due tipi di funzionamento: a GPL (partenza a benzina e commutazione automatica a GPL) o a benzina. Per la descrizione si rimanda alla pagina seguente.

AVVIAMENTO E COMMUTAZIONE ll commutatore in dotazione, denominato "one-touch'j è a pulsante con awisatore acustico, sul quale è

. integrato un indicatore di livello di gas formato da 4 led verdi. E'ad una sola posizione. La variazione

di carburante (gas o benzina) awiene ogni qualvolta si preme il pulsante. La centralina riconosce e memorizza lo stato carbu-

rante (gas o benzina) nell'istante in cui viene spenta la vettura, in modo tale da riproporre lo stesso stato alla successiva accen- sione.

FUNZIONAMENTO A BENZINA

L'utente è informato di questo stato dal led superiore acceso di colore rosso.

Non è visualizzata alcuna informazione sul livello gas, ossia i quattro led verdi di livello sono spenti.

FUNZIOI{AMEI{TO A GAS

ln questa posizione la vettura si awia a benzina. E'accesso il led superiore di colore rosso e sono accesi i led di livello gas in

numero pari al livello di gas presente nel serbatoio. Raggiunte le condizioni di commutazione preimpostate, I'auto commuta automaticamente

a gas. L'utente è informato dell,awe-

nuta commutazione dal led superiore che diventa dapprima di colore arancione e poi verde.

COIIMUTAZIONE AUTOMATICA GAS.BENZINA

ll sistema riconosce l'impossibilità di alimentare correttamente il motore a causa dell'esaurimento del gas o a causa della bassa

pressione di alimentazione del gas. ln tale situazione, con il pulsante in "stato carburante a gas'j viene attuato un passaggio

automatico da gas a benzina (in tali situazioni la vettura può funzionare per brevi periodi a benzina). ll sistema ritorna automati-

camente al funzionamento a gas se riconosce di poter alimentare correttamente il motore. Se al contrario il sistema riconosce di non poter più alimentare il motore a gas, il guidatore viene awisato da un segnalatore acustico che emette un suono ripetitivo e

dall'accensione del led rosso sul commutatore. ll segnale acustico può essere disattivato premendo il pulsante in ,,stato carbu- rante a benzina'l A questo punto è necessario eseguire il rifornimento e riposizionare il pulsante in stato carburante a gas per

ottenere nuovamente il normale funzionamento della vettura a gas.

IE

COMilUTAZIOilE MANUALE

ln caso di malfunzionamento del sistema GPL, rilevato dalla diagnostica del sistema stesso, il segna-

latore acustico del commutatore emetterà tre suoni ogni 50 secondi congiuntamente ad un lampeg-

giamento del led rosso superiore di "stato carburante benzina'i ln tale situazione la vettura funziona con alimentazione benzina. Per interrompere la sequenza di suoni ed il lampeggiamento premere il pulsante del commutatore. Rivolgersi alla Rete Hyundai per la diagnosi e la soluzione dell'eventuale difettosità.

INDICATORE DI LIVELLO

lindicazione della quantità di GPL presente nel serbatoio awiene tramite l'accensione graduale dei quattro led verdi situati sul

pulsante di commutazione. Con il consumo della quantità disponibile di GPL vi è un progressivo spegnimento dei led. ll raggiun- gimento della riserva di GPL è segnalato tramite il lampeggiamento del primo led verde.

Oltre alla funzione di indicatore di livello, i quattro led indicano anche lo stato di funzionamento della vettura: a benzina i led sono spenti e a gas i led sono accesi in numero proporzionale alla quantità di GPL disponibile. Si consiglia comunque di utiliz-

zare sempre il contachilometri parziale per tenere sotto controllo l'autonomia della vettura.

RIFORNIMENTO

La presa di carica è situata a fianco del bocchettone rifornimento benzina. Per effettuare il rifornimento di GPL, è necessario

awitare su di essa I'apposito raccordo di carica in dotazione. Si raccomanda di rispettare le awertenze e le precauzioni suggerite presso i distributori stradali. Durante I'operazione di rifornimento è necessario seguire alcune semplici norme di sicurezza:

- spegnere il motore, - spegnere tutte le luci di bordo e gli eventuali impianti audio. Tutte le successive operazioni verranno eseguite dal personale autorizzato della stazione di servizio. Si ricorda che in tali luoghi è severamente vietato fumare.

AWERTENZA: Per avere la cerlezza di non restare completamente

il livello della benzina a 114 del serbatoio e di rinnovarlo periodicamente.

senza carburante, Le consigliamo di mantenere sempre

REVISIONE DEL SERBATOIO GPL

ll serbatoio GPL deve essere sostituito dopo 10 anni dalla data di collaudo, come stabilito dalla circo-

lare del Ministero dei Trasporti Terrestri nr.87612000/MOT

del 16.11.2000. Le operazioni di smontag-

gio, rimontaggio e collaudo devono essere eseguite da un'officina autorizzata. ln mancanza della revisione si può incorrere nelle sanzioni previste dal vigente Codice della Strada.

REVISIONE PERIODICA DELLAUTO PRESSO lL DTT (DipartimentoTrasportiTerrestri)

Ogni automobile, superato il quarto anno di età, deve essere sottoposta a revisione. Successivamente tale operazione dovrà awenire ogni due anni. Per le auto alimentate a GPL le modalità di revisione sono le medesime e non è previsto nessun con- trollo particolare, ad eccezione di quello relativo alla validità del serbatoio e di quello relativo ai gas di scarico della vettura ali-

mentata a GPL.

LA RETE DI DISTRIBUZIONE

IN ITALIA

La rete di ditribuzione conta attualmente oltre 2000 stazioni GPL ed è in fase di forte espansione grazie al sempre maggiore interesse da parte delle lstituzioni verso carburanti Ecologici ed Economici. Su tutto il territorio nazionale sono stati da tempo

awiati programmi per promuovere l'apertura di nuove stazioni di rifornimento soprattutto per quanto riguarda la rete autostrada- le. Per qualsiasi informazione la invitiamo a consultare lAtlante Stradale d'ltalia BRC.

PARCAMENTO Per i veicoli GPL, con il DECRETO del 22 novembre 2OO2 del MINISTERO DELL'INTERNO,

mentati a gas di petrolio liquefatto, con impianto dotato di sistema di sicurezza conforme al regolamento ECE/ONU 67-01 , è con-

il parcamento degli autoveicoli ali-

sentito nei piani fuori terra ed al primo piano interrato delle autorimesse, anche se organizzate su più piani interrati.

ADATTATORE PER LA CARICA

Prima di affrontare un viaggio Le consigliamo

di verificare se la sua presa di carica è idonea al rifornimento per

il paese nel

quale si sta recando. Può chiedere tali informazioni contattando il distributore BRC indicato sul sito

http://www. brc. iVinfo/concessionarie_it. htm l.

SMONTAGGIO DELUIMPIANTO

leventuale operazione di smontaggio deve essere eseguita da un'officina autorizzala Hyundai.

Ad operazione terminata la vettura dovrà essere nuovamente sottoposta a collaudo presso il

Diparti mento Trasporti Terrestri.

QUALITA DEL GAS

Con I'utilizzo di un combustibile come il GPL I'autonomia è molto variabile in quanto dipende oltre che dalle condizioni

di guida e manutenzione della vettura, anche dalla diversa composizione del gas che puo variare non solo stagionalmente ma anche da rifornimento a rifornimento. ll GPL infatti è una composizione di gas (Butano e Propano) che possono essere varia- mente miscelati in modo non standardizzalo. ll corretto funzionamento di impianti a gas BRC è garantito con I'utilizzo di GpL

conforme alla normativa Europea "ENS89'I Con il GPL le prestazioni (potenza, velocità, ripresa, consumo) sono di qualche punto inferiori al funzionamento a benzina.

I

a garanzia dei componenti dell'impianto a gas avrà una durata di 36 mesi e per una percorrenza

dell'autovettura trasformata.

I-illimitata e decorrerà dalla data di immatricolazione

La durata della garanzia delle parti di ricambio sostituite in garanzia sarà pari a quella residua del-

l'autovettu ra oggetto dell'intervento. Gli interventi in garanzia non comportano alcun onere per il cliente finale, che si potrà rivolgere sistematicamente concessionarie Hyundai.

alla rete delle

l#i'il*ff l;ffi :1rr:nutr;,i'*1r*[ir**[iiÎJ*iir1[". íf ;ff @

officina, è necessario eseguire anche la manutenzione dell'impianto GPL presso un'officina aulorizzala.

La manutenzione preventiva dei componenti dell'impianto a gas è vitale per il buon funzionamento

dell'impianto stesso.

linvecchiamento dei prodotti è un processo che si verifica gradualmente e, se si eseguono semplici controlli di manutenzione

programmata, si riusciranno a contenere i costi ed a mantenere i presupposti per la sicurezza della vettura.

I seguenti paragrafi spiegano quando i componenti dell'impianto a gas devono essere sottoposti a manutenzione e quali inter-

venti devono essere eseguiti in occasione di ciascun tagliando.

MANUTENZIONE PROGRAMMATA

La manutenzione programmata a pagamento è basata su tagliandi da eseguire ogni 15.000/20.000 km. Questo al fine di garantire sempre un perfetto funzionamento della vettura e dell'impianto a gas. Per I'esecuzione dei tagliandi bisognerà recarsi

presso un'officina autorizzata e richiedere l'applicazione del timbro sul tagliando corrispondente. eueste operazioni garantiranno un buon funzionamento dell'impianto e la validità della Garanzia.

N.B. Saranno a carico del cliente i costi relativi alla manodopera per la sostituzione di componenti dell'impianto a gas, anche se coperti da garanzia del costruttore, qualora le operazioni di sostituzione dei medesimi venissero realizzaleda officine diverse da quelle autorizzate.

I

Data:

Chilometri:

tr Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

tr Controllo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filtro aria

D Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tr Controllo serraggio raccordi

tr Controllo serraggio fascette acqua-gas

tr Controllo carburazione con strumento specifico BRC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost cartuccia filtro FJ1 HE

D Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

N'documento fiscale, Timbro e firma officina Autorizzata:

Data:

Chilometri:

tr Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

tr Controllo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filtro aria

tr Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tr Controllo serraggio raccordi

tr Controll0 serraggio fascette acqua-gas

tr Controllo carburazione con strumento specifico BRC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost. cartuccia filtro FJ1 HE

tr Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

N" documento fiscale. Timbro e firma officina Autorizzata:

à

I

1

Targa:

Veicolo:

Data:

Chilometri:

tr Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

tr Controllo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filtro aria

tr Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tr Controllo serraggio raccordi

D Controllo senaggio fascette acqua-gas

tr Controllo carburazione con strumento specifico BRC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost. cartuccia filtro FJ1 HE

tr Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

N" documento fiscale, Timbro e firma otficina Autorizata:

Targa:

Veicolo:

Data:

Chilometri:

tr Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

tr Controllo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filtro aria

tr Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tr Controllo serraggio raccordi

D

Controllo serragOio fascette acqua-gas

D

Controllo carburazione con strumento specifico 8RC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost. cartuccia filtro FJ1 HE

tr Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

N'documento fiscale, Timbro e firma officina Autorizzata:

I

Targa:

Veicolo:

Data:

Chilometri:

tr Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

tr Controllo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filîro aria

tr Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tr Controllo senaggio raccordi

tr Conlrollo serraggio fascette acqua-gas

tr Controllo carburazione con strumento specifico BRC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost. cartuccia filtro FJI HE

ú Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

No documento fiscale. Timbro e firma officina Autorizzata:

16

Targa:

Veicolo:

Data:

Chilometri:

tr Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

D Controllo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filtro aria

tr Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tr Controllo serraggio raccordi

tr Controllo serraggio fascette acqua-gas

tr Controllo carburazione con strumento specifico BRC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost. cartuccia filtro FJ1 HE

tr Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

N'documento fiscale, Timbro e firma officina Autorizzata:

D Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

tr Conlrollo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filtro aria

tr Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tl Controllo senaggio raccordi

tr Controllo serraggio fascette acqua-gas

E Controllo carburazione con strumento specifico BRC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost. cartuccia filtro FJI HE

tr Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

N" documento fiscale, Timbro e firma officina Autorizzata:

Targa:

Veicolo:

Data:

Chilometri:

tr Controllo parti meccaniche lmpianto GPL

tr Controllo e sostituzione filtro EV GPL (se necessario)

tr Pulizia filtro aria

tr Controllo cavi candele, candele e impianto accensione

tr Controllo senaggio raccordi

tr Gontrollo serraggio fascette acqua-gas

tr Controllo carburazione con strumento specifico BRC

tr Controllo, pulizia, eventuale sost. cartuccia filtro FJ1 HE

tr Controllo e regolazione gioco valvole

Altri controlli

N'documento fiscale, Timbro e firma officina Autorizzata:

l@

1A li impianti GPL di oggi sono sinonimo di sicurezza. Severe leggi garantiscono la perfetta costru- \Jzione dei componenti e in fase di collaudo dell'impianto vengono garantite le tenute di tubazioni

e raccorderia.

La ,'BRC Gas Equipment" dedica particolare importanza alle prove e ai collaudi dei componenti. ln fase di montaggio vengono verificate le dimensioni e I'integrità di ogni pezzo. Ad assemblaggio ultimato si controllano la tenuta stagna, le pressioni interne,

le tenute delle elettrovalvole, il funzionamento delle bobine, ecc. ll prodotto che è stato utilizzato per la realizzazione di questo impianto è dunque sinonimo di tecnologia, qualità, sicurezza. Se sfortunatamente la vettura dovesse essere coinvolta in un incidente, è buona norma, prima di recarsi presso I'officina autoriz-

zata, portare il tasto del commutatore sulla posizione benzina. Le elettrovalvole di sicurezza dell'impianto a gas si chiuderanno

automaticamente. lnoltre la multivalvola sul serbatoio GPL dispone di rubinetti manuali che consentono di chiudere il gas in uscita dal serbatoio.

Per qualsiasi necessità potete contattare i Concessionari ufficiali Hyundai.

Punti di assistenza Hyundai:

consultare indirizzo: www. hyundai-motor. it

Punti di assistenza BRC:

consultare indirizzo: www. brcgasservice. it

HYUNDAI MOTOR COMPANY ITALY s.r.l.

Viale Certosa,201

20151 MTLANO (Mr) |TALY http ://www. hy u n da i -motor. it

M.T.M. s.r.l.

Via La Morra, 1

12062 CHERASCO (CN) rrALY

http://www.brc.it