Sei sulla pagina 1di 1

32 Serie B R 32a giornata LUNEDÌ 26 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Coronado da urlo IL PROTAGONISTA

«Se in campo

È poker Palermo mi diverto


tutto diventa
più facile»
Il Carpi travolto Fabrizio Vitale
PALERMO

1Il brasiliano segna una tripletta e Tedino vola I


l pallone che si è porta-
to a casa merita una col-

In gol anche La Gumina: troppo chiuso Calabro locazione speciale nella


sua bacheca. In Italia tre gol
in una partita non li aveva
mai segnati. Finora ci era
mento ultradifensivo di Cala- riuscito solo a Malta con il
PALERMO 4 Alessio D’Urso bro e il suo eccessivo turnover. Floriana. Per Igor Coronado
INVIATO A PALERMO Tedino, per nulla sopraffatto la tripletta di ieri ha un sa-
CARPI 0 dall’emergenza (sei nazionali pore diverso, perché arriva-

F
atti più in là, Carpi. Il «Pa- out più Bellusci e Aleesami in- ta nel giorno della grande
PRIMO TEMPO 1–0
MARCATORI Coronado su rigore
lermo do Brasil», trascina- fortunati), tira fuori il meglio a emergenza e perché ha con-
al 18’ p.t.; Coronado al 2’, La to da un magistrale Coro- disposizione schierando Coro- sentito al Palermo di portar-
Gumina al 22’, Coronado al 31’ s.t. nado (tripletta e altre magie), nado dietro a La Gumina e te- si a -1 dal Frosinone. Coro-
si regala un pomeriggio da leo- nendosi una carta di riserva nado ha segnato, dribblato
PALERMO (3-5-2) Pomini 6,5; ni sbarazzandosi degli emiliani (Moreo) in caso di necessità. Il e spaccato la gara per una
Dawidowicz 6,5, Rajkovic 6,5, e portandosi ad un punto dal tecnico riesce a prendere per il Igor Coronado, 25 anni, e la maglia con dedica alla moglie LAPRESSE vittoria che rilancia le ambi-
Szyminski 6,5; Rispoli 7, Murawski
6,5, Jajalo 7 (dal 30’ s.t. Fiordilino
Frosinone secondo in classifica collo fin da subito l’avversario zioni di promozione diretta.
6), Gnahoré 6,5, Rolando 6,5 (dal con una gara in meno da recu- col suo 3-5-2 tutto verticalizza- dalla distanza di Gnahoré sul trasformata in gol ancora da «Sono molto contento per la
39’ s.t. Fiore s.v.); Coronado 8, La perare. Grazie zioni e corridoi quale Colombi si mostra reatti- Coronado dopo un movimento tripletta, ma lo sono di più
Gumina 7 (dal 34’ s.t. Moreo s.v.). alla tripletta da esterni e lo scuo- vo. sul secondo palo che è una gio- per la vittoria – dice il brasi-
PANCHINA Maniero, Guddo, urlo del genietto IL NUMERO te finché non ar- ia per gli occhi dei presenti. Si- liano –. Non era una partita

6
Accardi, Santoro, Rizzo. brasiliano, che riva il gol. Al- DA MANUALE Alla ripresa del ciliani che si confermano mici- facile, non lo era segnare 4
ALLENATORE Tedino 7. per un giorno fa l’esperto di fa- gioco il Palermo archivia la diali nei primi 10’ del secondo gol al Carpi che si difende
CARPI (3-5-1-1) Colombi 5,5; il Nestorovski, e scia Rispoli, co- pratica già al 2’ in fondo ad tempo (quarta gara consecuti- con undici giocatori dietro
Capela 5, Brosco 4,5, Ligi 5; all’acuto di un lui il quale ha il un’azione da manuale avviata va con almeno un gol ad inizio la palla». Nel giorno delle
Bittante 5,5, Verna 5 (dal 23’ s.t. ottimo La Gumi- compito di allar- da Jajalo, rifinita da Rispoli e ripresa) e anche spietati nel tante assenze è come se
Jelenic 5,5), Mbaye 6, Garritano na, i siciliani im- I nazionali assenti gare il campo, prosieguo della sfida con la avesse sentito la responsa-
5,5 (dal 32’ s.t. Saric s.v.), pongono il poker nel Palermo: Struna, basta una sfuria- zampata di La Gumina, lesto ad bilità di trascinare la squa-
Pachonik 5,5; Sabbione 5 (dal 6’ alla squadra di ta per spostare insaccare l’assist dalla sinistra dra. «Cerco sempre di gioca-
IL MIGLIORE
Calabro (reduce Posavec, Trajkovski, l’inerzia: sul cor-
s.t. Melchiorri 5,5); Nzola 5.
PANCHINA Brunelli, Concas, di Rolando, a sua volta illumi- re seriamente, ma anche di
Giorico, Malcore, Poli, Di Chiara, da due pareggi e Chochev, Balogh e ner originato da nato ancora da Jajalo, e con il divertirmi. In campo devo
Pasciuti, Calapai, Hraiech. due vittorie di fi- Nestorovski una sua percus- terzo gol personale del numero essere tranquillo e libero
ALLENATORE Calabro 5. la senza subire sione ostinata, al dieci rosanero, stavolta autore mentalmente per fare le
gol) come conseguenza di una 17’, Verna stende in area Jajalo di un destro a giro sul secondo giocate e dare il massimo.
ARBITRO Ghersini di Genova 6. partita interpretata alla co- e dagli undici metri Coronado palo da applausi. Costretto al- Quest’anno ci sono state
GUARDALINEE Fiore 6–
Pagliardini 6. stante ricerca del gol. E la corsa non sbaglia con un destro al- l’angolo, il Carpi non vede la delle partite dove non sono
ESPULSI nessuno. promozione continua in un l’incrocio. Quando il Palermo luce e, anzi, rischia la manita, riuscito a incidere, mi sono
AMMONITI Brosco per gioco crescendo di gioco e di entusia- alza il ritmo, il Carpi si copre se Colombi al 44’ non deviasse posto delle domande e sono
scorretto. smo. con 5 dietro nella speranza di sul palo il bolide di Murawski ripartito». Sei gol in cam-
NOTE paganti 4.460, incasso non
comunicato; abbonati 2.063,
un contropiede fulminante:
DESTRO VINCENTE Al Barbera circostanza che si materializza
8 dal limite dell’area. Così il Pa-
lermo chiude in bellezza spin-
pionato autorizzano a pen-
sare alla doppia cifra. «Sì,
quota non comunicata.
Tiri in porta 8 (con un palo)-3.
succede che i rosanero riporti- in un’occasione nel finale di ● CORONADO gendo più in là la serie utile: francamente penso a questo
Tiri fuori 2-2. In fuorigioco 1-5. no a più miti consigli l’ex bestia tempo, quando lo stesso Verna ATTACCANTE DEL PALERMO quarto risultato utile di fila e obiettivo, voglio segnare al-
Angoli 3-2. Recuperi: p.t. 1’, s.t. 0’. nera Carpi (primo successo in impegna in tuffo Pomini dai Arma tattica, rapace quando una sensazione, per una volta, tri gol e aiutare la squadra
casa contro gli emiliani tra Se- venti metri, prima di un nuovo conta, sempre con l’idea di orizzonti illimitati. con i miei assist».
rie A e B) punendo l’atteggia- assalto rosanero con tiro finale giusta. Un vero trascinatore © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Entella, altro blitz Il Cesena ci prova


OCCASIONI Reazione sterile sbatte sulla traversa. Dall’altra
dei grigiorossi, solo due inter- parte il Cesena protesta per un
venti per il portiere Jacobucci. contatto sospetto Dellafiore-

Gatto-gol rovina Buonaiuto rimedia


L’Entella si è lamentata a lungo Esposito e sacramenta per una
con l’arbitro al 35’ per un fallo clamorosa chance sprecata al
fuori area del portiere Ravaglia 44’ da Kupisz, che si divora un

la festa Cremonese Si ferma il Perugia


su De Luca che poteva costare il gol fatto calciando fuori un ri-
cartellino rosso. Cremonese gore in movimento dopo un
meglio nella ripresa, anche se il rimpallo Del Prete-Dellafiore.
filtro dell’Entella non ha con- Nella ripresa la partita è più
cesso molti spazi. Brighenti ha equilibrata, perché nel Cesena
CREMONESE 0 Giorgio Barbieri colpito di testa un palo all’11’, CESENA 1 Luca Alberto Montanari guadagnano campo gli esterni
CREMONA Gomez ha impensierito il por- CESENA e il Perugia è meno preciso nel
ENTELLA 1 tiere al 39’. La Cremonese ha PERUGIA 1 palleggio. È proprio Vita, al 14’,

L’ O
Entella rovina la festa di avuto l’occasione del pari al 46’ ccasioni perse, rimpianti a guadagnare una punizione da
PRIMO TEMPO 0-1 PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORE Gatto al 9’ p.t.
compleanno (115 il 24 con Canini, ma il difensore da MARCATORI Schiavone (C) al 14’,
e un punto a testa per Ce- 25 metri: il tiro di Schiavone
marzo) alla Cremonese due passi ha calciato la palla in Buonaiuto (P) al 26’ s.t. sena e Perugia, che alla viene deviato da Magnani e
CREMONESE (4-3-1-2) Ravaglia 6; battendola in uno Zini stracol- curva. Con questa vittoria l’En- fine riavvolgono il film del Ma- spiazza l’incolpevole Leali. Il
Cinaglia 5,5 (dal 33’ s.t. Gomez mo nella giornata in cui nell’in- tella bissa il successo sul Parma CESENA (4-4-1-1) Fulignati 6; nuzzi e sentono di aver lasciato vantaggio dura poco, perché il
s.v.), Canini 5,5, Marconi 6, Garcia tervallo sono scesi in campo gli e respira un’aria migliore in Perticone 6, Esposito 6 (dal 1’ s.t. per strada qualcosa. La squadra neoentrato Buonaiuto piazza
Tena 5,5; Cavion 6, Arini 5 (16’ s.t. eroi di Wembley (trofeo anglo- classifica. La Cremonese invece Suagher 5,5), Scognamiglio 6,5, di Castori, a lungo in difficoltà nell’angolino un assist dello
Perrulli 5,5), Croce 5; Castrovilli 6; Fazzi 6; Kupisz 5,5, Schiavone 6,5,
Brighenti 6, Scappini 5,5 (dal 20’
italiano conquistato il 23 marzo sprofonda sempre più. La vitto- Di Noia 6,5, Vita 5,5; Dalmonte 6
nel primo tempo, trova un for- scatenato Gustafson e pareg-
s.t. Camara 5). PANCHINA 1993) per raccogliere gli ap- ria manca da dieci giornate (dal 33’ s.t. Cascione s.v.); Moncini tunoso vantaggio, ma viene ac- gia. Il Cesena, colpito mentre
D’Avino, Barosi, Sbrissa, Spaviero, plausi del popolo grigiorosso. (nelle quali ha messo insieme 5,5 (dal 16’ s.t. Jallow 5). ciuffata per l’ennesima volta era in controllo, punge con Dal-
Forni, Bignami, Putzolu, Cinelli. Ad alzare la coppa, ieri come 25 sei punti), dalla prima del giro- PANCHINA Agliardi, Melgrati, sul più bello. La truppa di Bre- monte (para Leali) e scheggia il
ALLENATORE Tesser 5,5. anni fa, l’allenatore Gigi Simoni ne di andata con il Parma. Non è Eguelfi, Chiricò, Cacia, Fedele, da, invece, interrompe la serie palo con la zuccata di Pertico-
e i giocatori Verdelli, Giande- allarme rosso ma cresce il livel- Ndiaye, Emmanuello. di vittorie consecutive (5), a un ne. Ma all’ultimo secondo il
ENTELLA (3-5-2) Iacobucci 6; biaggi, Cristiani e Maspero. Ha ALLENATORE Castori 5.5. certo punto rischia addirittura
Benedetti 5,5, Ceccarelli 6,5,
lo della preoccupazione. Hanno match-ball capita sui piedi di
Cremonesi 6,5; De Santis 6, vinto l’Entella meritatamente comunque fatto festa i tifosi si- PERUGIA (3-5-1-1) Leali 6; di perdere, ma all’ultimo secon- Buonaiuto: deviazione da due
Ardizzone 5,5 (dal 30’ s.t. Icardi contro una Cremonese priva di no a tarda notte. Il compleanno Dellafiore 5,5, Del Prete 6, do va a un passo dal blitz. passi a colpo sicuro e «parata»
6), Acampora 6, Crimi 6, Gatto 6,5 dodici giocatori (8 infortunati, vale più del risultato. Magnani 6; Mustacchio 6,5, decisiva di Scognamiglio.
(dal 33’ s.t. Currarino s.v.); De uno squalificato e tre via con le © RIPRODUZIONE RISERVATA Gustafson 7, Bianco 6 (dal 29’ s.t. TRAVERSA Il Perugia, con Dia- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca 7 (dal 36’ s.t. Aramu s.v.), La nazionali) e decisamente sotto- Colombatto 6), Bandinelli 5,5 (dal manti al debutto da titolare, az-
Mantia 6. PANCHINA Paroni, tono. Una squadra apparsa mol- 18’ s.t. Buonaiuto 7), Pajac 6,5; zanna la partita partendo da
Massolo, Belli, Troiano, Eramo, Diamanti 6 (dal 39’ s.t. Terrani
Llullaku, Di Paola, Casagrande, le, confusa nel gioco, atletica- IL MIGLIORE s.v.); Di Carmine 5,5. PANCHINA dietro e trovando spesso l’im- IL MIGLIORE
Brivio. ALLENATORE Aglietti 6,5. mente inferiore a quella allenata Santopadre, Nocchi, Zanon, bucata con mezzali ed esterni.
da Aglietti. La formazione di Gonzalez, Belmonte, Kouan, Al 4’ Gustafson calcia un siluro,
ARBITRO Illuzzi di Molfetta 5,5. Tesser ha sofferto soprattutto in Germoni. ALLENATORE Breda 6. respinto da Fulignati, ma sul
GUARDALINEE Rocca 6- mezzo al campo dove il lavoro tap-in Pajac manda in curva.
Pagnotta 6. dei cinque dell’Entella non ha ARBITRO Aureliano di Bologna 6. Poi tocca a Di Carmine, orfano
ESPULSI il tecnico Tesser (C) al GUARDALINEE Lombardi 6-
43’ s.t. per proteste. permesso ai padroni di casa cir- Luciano 6. di Cerri, ma non di rifornimen-
AMMONITI Benedetti (E), Cavion colazione di palla. E al primo AMMONITI Di Noia (C), ti: sul cross di Mustacchio met-
(C), Canini (C), Marconi (C) e De contropiede (9’) i liguri hanno Buonaiuto (P), Diamanti (P) e te fuori di un soffio. Il Cesena,
Santis (E) per gioco scorretto; trovato il gol decisivo con una Dellafiore (P) per gioco scorretto. senza il faro Laribi, tiene il bari-
Crimi (E) per c.n.r.. azione nata dall’imprendibile NOTE paganti 3.326, incasso di centro basso e azzarda qualche
NOTE paganti 5.381, incasso di De Luca sulla destra, sponda di 35.652 euro; abbonati 9.445, contropiede, ma l’ex Leali si ri-
12.547 euro: abbonati 3.850,
quota di 20.086 euro. Tiri in porta
La Mantia e imbucata vincente
di Gatto. Ma già 3’ prima Rava-
7 quota di 35.394,12 euro.
Tiri in porta 5 (con un palo)-5
lassa e prolunga la propria im-
battibilità. Al 18’ il Perugia si af-
7
8 (con un palo)-4. Tiri fuori 2-2. (con una traversa). Tiri fuori 6-5.
In fuorigioco 5-5. Angoli 8-6. glia era stato costretto ad una ● DE LUCA In fuorigioco 1-2. Angoli 4-5. fida al sinistro di Diamanti, ma ● GUSTAFSON
Recuperi: p.t. 2’, s.t. 5’. grande parata. ATTACCANTE DELL’ENTELLA Recuperi: p.t. 1’, s.t. 3’. il suo arcobaleno dal limite CENTROCAMPISTA DEL PERUGIA