Sei sulla pagina 1di 2

CONSIGLIO REGIONALE DELL’ABRUZZO Struttura Speciale di Supporto “Stampa”

Avviso per la individuazione di una struttura (cooperativa, agenzia, impresa, società, ecc.) per la fornitura servizi giornalistici a supporto delle attività della Struttura Speciale di Supporto “Stampa”.

La Struttura Speciale di Supporto “Stampa” del Consiglio regionale rende noto che l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, con atto n. 120 del 22.07.2010, ritiene opportuno individuare una organizzazione specializzata (cooperativa, agenzia, impresa, società, ecc.) nella fornitura di servizi giornalistici a supporto dell’attività informativa della Struttura Speciale di Supporto “Stampa” del Consiglio regionale di cui avvalersi, all’occorrenza, per garantire la più ampia diffusione delle informazioni legate alle attività che si svolgono sul territorio regionale o per realizzare particolari obiettivi strategici volti a rafforzare l’immagine complessiva dell’Istituzione. Per l’attuazione e rispetto dell’indirizzo sopra esplicitato, il Servizio Stampa ritiene, ove necessario, avvalersi di una organizzazione formata da giornalisti disoccupati in grado di poter garantire la copertura dei servizi su tutto il territorio regionale per l’eventuale fornitura di un servizio temporaneo per un massimo di n. 2 unità.

Alle unità di personale giornalistico, eventualmente utilizzato, dovrà essere

corrisposto da parte della predetta organizzazione il trattamento economico spettante al personale di categoria “C” del comparto EE.LL. (Ccnl del personale delle Regioni e degli EE.LL.) Livello “C1”. La collaborazione avrà durata di mesi ventiquattro.

I soggetti interessati ad ottenere l’incarico dovranno far pervenire al Consiglio

regionale dell’Abruzzo – Struttura Speciale di Supporto “Stampa” _ Viale Jacobucci,

4 a mezzo di raccomandata r.r. entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del pres3ente avviso sul BURA la propria offerta economica da formulare quale costo annuale omnicomprensivo per unità.

I soggetti interessati ad ottenere l’incarico dovranno inoltre produrre:

una relazione sulle attività svolte negli ultimi tre anni circa le esperienze maturate per incarichi analoghi presso enti pubblici;

in dettagliato elenco di corrispondenti distribuiti sul territorio regionale;

l’elenco dei giornalisti soci della società, cooperativa, impresa, ecc.,

data di costituzione della organizzazione.

La domanda dovrà essere firmata dal legale rappresentante della società, cooperativa, impresa, ecc. e dovrà contenere in allegato copia dello Statuto e dell’atto di registrazione depositato. L’aggiudicazione sarà a favore dell’offerente che avrà formulato l’offerta più bassa a favore dell’Amministrazione. È motivo di esclusione l’offerta economicamente inferiore al costo complessivo annuo per un dipendente di Categoria “C1” del CCNL Regioni EE.LL.

Il responsabile del procedimento (Dott.ssa Maria Teresa Liberatore)