Sei sulla pagina 1di 12

cologia

i
Mus
Lett
ere
e Ben
i cu
ltur
ali

MUSICOLOGIA
e BENI CULTURALI
MUSICOLOGIA
e BENI CULTURALI
CORSI DI LAUREA
• Musicologia
• Lettere e Beni culturali

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE


• Musicologia

COR
Via Sant’Agostino, 8 – 27100 PAVIA
Tel. +39 0382 984218 - Fax +39 0382 984449
E-mail: corinfo@unipv.it - http://cor.unipv.it

DIPARTIMENTO DI:
Musicologia e Beni Culturali
SEDE DI CREMONA
Corso Garibaldi, 178 – 26100 Cremona
Tel. +39 0372 25575 Fax +39 0372 457077
http://musicologia.unipv.it
MUSICOLOGIA
e BENI CULTURALI
CHI SCEGLIE MUSICOLOGIA COME SI ACCEDE
E LETTERE e BENI AI CORSI DI STUDIO?
CULTURALI E PERCHÉ? Per il Corso di Laurea in Musicologia è
L’interesse verso la musica, la storia e l’ar- previsto un test non selettivo di valutazio-
te, unito al desiderio di operare nel cam- ne delle conoscenze/competenze musica-
WVKLSSHJ\S[\YHPKLU[PÄJHUVSVZ[\KLU[L li che ha luogo prima dell’inizio dei corsi.
ideale di Musicologia. Questo percorso Per chi non supera il test, è organizzato
di studio è unico in Italia nel suo genere un corso di alfabetizzazione musicale con
ed è situato in un contesto territoriale con ]LYPÄJHÄUHSL
una forte connotazione storico-culturale, Per il Corso di Laurea magistrale in Mu-
«Cremona, città d’arte e della musica». sicologia è prevista una prova di ammis-
Appartenente all’area umanistica, esso of- sione come da relativo bando. II Corso di
fre una preparazione rigorosa che si fonda Laurea in Lettere e Beni culturali è a libe-
su una lunga tradizione di studi spesso ro accesso. Per chi ha conseguito un voto
all’avanguardia per metodologie e risul- di maturità inferiore a 75/100 è previsto
tati. II Corso di Laurea in Lettere e Beni \UIYL]LJVSSVX\PVKP]LYPÄJHKLSSLJVUV-
culturali si rivolge allo studente interessa- scenze possedute.
to a una solida formazione di base sia nei
settori rivolti alla conservazione dei beni
culturali, in particolare artistici e librari, PERCHÉ STUDIARE
sia nell’ambito della cultura letteraria, sto- A CREMONA?
rica e artistica, dall’età antica all’età con- II Dipartimento di Musicologia e Beni Cul-
temporanea. turali ha sede a Cremona, città ad alta vo-
cazione liutaria e musicale. Le sue ridotte
REQUISITI DI INGRESSO dimensioni consentono di studiare in un
Per l’accesso ai Corsi di Laurea di 1° livel- ambiente stimolante e collaborativo, a
lo si presuppongono le competenze uma- stretto contatto con il corpo docente, e di
nistiche fondamentali che sono normal- vivere in prima persona l’esperienza uni-
mente assicurate dalla Scuola Secondaria versitaria (attraverso la partecipazione al
Superiore. Per il Corso di Musicologia è Coro, all’organizzazione di concerti, alla
auspicabile una conoscenza musicale di pratica sportiva). L’accoglienza della città
base acquisita presso istituti musicali op- si esprime inoltre nel facile reperimento
pure mediante studio personale. di alloggi e nel diretto inserimento degli
studenti nel tessuto culturale e sociale.
PROFILO CULTURALE
E PROFESSIONALE DEL CORSO
DI STUDIO

0S*VYZVKP3H\YLHPU4\ZPJVSVNPHZPWYLÄNNLKPMVY-
nire conoscenze di base nei settori della teoria musi-
cale e della storia della musica, nonché competenze
Z\NSP Z[Y\TLU[P L Z\SSL TL[VKVSVNPL KLSSH ÄSVSVNPH
musicale, della musicologia sistematica e dei settori
rivolti alla tutela, gestione e fruizione dei Beni cultu-
rali, in particolare di quelli musicali.
3»PUZPLTLKLSSLH[[P]P[nMVYTH[P]LKLÄUPZJLPSWYVÄSV
culturale di un laureato in grado di svolgere attività
professionali nei campi della conservazione, gestio-
ne, promozione, produzione e valorizzazione del
patrimonio musicale e di operare sia in enti pubbli-
ci (scuole, biblioteche e centri di documentazione,
teatri, musei, emittenti radiotelevisive, giornali, enti

CORSO DI LAUREA
IN MUSICOLOGIA
organizzatori di concerti), sia privati (case editrici e
KPZJVNYHÄJOLPTWYLZLHY[PZ[PJOLZVM[^HYLOV\ZL00
Corso di Laurea in Musicologia può costituire la fase
iniziale di un processo formativo di più ampia pro-
spettiva che può comprendere la Laurea magistrale,
vari tipi di Master, i percorsi di accesso all’insegna-
mento e il Dottorato di ricerca.
MUSICOLOGIA
e BENI CULTURALI
COSA SI STUDIA
Discipline musicologiche d’indirizzo sistematico
(teoria, armonia, analisi musicale, estetica musicale,
drammaturgia); storico-critico (Storia della musica,
Filologia musicale, Storia delle notazioni, Icono-
NYHÄH T\ZPJHSL" ,[UVT\ZPJVSVNPH L 7VW\SHY T\ZPJ"
discipline di gestione e conservazione dei beni cul-
turali musicali (Conservazione dei beni culturali, Bi-
ISPVNYHÄHT\ZPJHSLVS[YLHKPZJPWSPULSL[[LYHYPLZ[VYP-
che e artistiche di base.

SBOCCHI PROFESSIONALI
• 9HKPV[LSL]PZPVUL^LIZ[HTWH
• Enti teatrali e concertistici
• <MÄJPZ[HTWH
• Biblioteche
• Archivi
• *HZLLKP[YPJPT\ZPJHSPLKPZJVNYHÄJOL
• Musei e collezioni di strumenti musicali
• Scuole e Istituti di formazione
• Istituti di cultura e di ricerca
PROFILO CULTURALE
E PROFESSIONALE
DEL CORSO DI STUDIO

II Corso di Laurea interclasse in Lettere e Beni cultu-


rali prevede la possibilità per lo studente di conse-
guire la Laurea in Lettere (L10) oppure in Beni cul-
[\YHSP3:PWYLÄNNLKPMVYUPYLJVUVZJLUaLKPIHZL
acquisite tramite una preparazione essenziale e una
solida formazione metodologica, sia nei settori rivol-
ti alla tutela, gestione e fruizione dei beni culturali,
in particolare quelli artistici e librari, sia nell’ambito
della cultura letteraria, storica e artistica dall’età an-
tica all’età contemporanea.

CORSO DI LAUREA
IN LETTERE E BENI CULTURALI

3»PU[LYV WLYJVYZV MVYTH[P]V KLÄUPZJL PS WYVÄSV J\S-


turale di un laureato in grado di svolgere attività
professionali come responsabile nei campi della
conservazione, gestione, promozione, produzione e
valorizzazione del patrimonio artistico e letterario;
nell’organizzazione culturale; nella pubblicistica e
nell’editoria; presso enti pubblici e privati.
II Corso di Laurea può costituire la fase iniziale di
un processo formativo di più ampia prospettiva che,
YLSH[P]HTLU[LHSSLJSHZZPZWLJPÄJOLKLPILUPJ\S[\YHSP
e delle lettere, può comprendere la Laurea magistra-
le, vari tipi di Master, i percorsi di accesso all’inse-
gnamento e il Dottorato di Ricerca.
MUSICOLOGIA
e BENI CULTURALI
COSA SI STUDIA
Percorso in Lettere: Discipline letterarie; Discipline
Z[VYPJOL"+PZJPWSPULWHSLVNYHÄJVÄSVSVNPJOL")PISPV
teconomia; Discipline artistiche (storia dell’arte, tea-
tro, cinema e audiovisivi).
Percorso in Beni culturali: Tutela, gestione e fruizio-
ne dei beni culturali; Discipline letterarie e storiche;
+PZJPWSPUL WHSLVNYHÄJVÄSVSVNPJOL" )PISPV[LJVUV
mia; Discipline artistiche (storia dell’arte, teatro, ci-
nema e audiovisivi).

SBOCCHI PROFESSIONALI
• Organi di informazione
• <MÄJPZ[HTWH
• Biblioteche
• Archivi
• Case editrici
• Musei e collezioni
• Scuole e istituti di formazione
• Istituti di cultura e di ricerca
PROFILO CULTURALE
E PROFESSIONALE
DEL CORSO DI STUDIO

Il Corso di Laurea magistrale in Musicologia mira a una


formazione ampia e differenziata, nelle metodologie e
nei repertori, di un musicologo che sia in grado di svolge-
re attività professionali in cui è richiesta un’approfondita
conoscenza della storia e della teoria della musica e di
condurre ricerche originali nel settore. I laureati potranno
svolgere attività lavorative nell’ambito dello studio, della
promozione e della valorizzazione della musica in quan-
to arte, della sua collocazione nel sistema dei saperi e del
ruolo da essa svolto nella vita pubblica e sociale.

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE


IN MUSICOLOGIA

Essi saranno pertanto in grado di progettare, coordinare


e svolgere attività di alta professionalità presso enti, isti-
tuzioni e i vari ambiti della comunicazione inerenti la
cultura musicale.
00*VYZVVMMYLPUÄULSLIHZPULJLZZHYPLWLYHJJLKLYLHP
percorsi per i quali sia richiesta la Laurea magistrale
(Dottorato di ricerca, corsi abilitanti all’insegnamento).

REQUISITI DI INGRESSO
L’ammissione al Corso di Laurea magistrale è subor-
dinata al possesso di uno dei seguenti titoli di studio
che preveda l’acquisizione di almeno due annualità
o 24 CFU in discipline storico-musicali o tecnico-
musicali:
MUSICOLOGIA
e BENI CULTURALI
1. Laurea o Diploma universitario di durata triennale
2. Altro titolo di studio conseguito all’estero, ricono-
sciuto idoneo dai competenti organi dell’Università
3. Diploma accademico di 1° livello rilasciato da un
Conservatorio di Musica o da un Istituto musicale
pareggiato o da altro istituto del comparto dell’Alta
Formazione Artistica e Musicale (AFAM)
4. Diploma ordinamentale rilasciato da un Conserva-
torio di Musica o da un Istituto musicale pareggiato.
3H]HSPKP[nKLP[P[VSPLHPÄUPKLSS»HTTPZZPVUL
alla Laurea magistrale, a norma della legge 22 no-
vembre 2002, n. 268, è subordinata al possesso del
diploma d’istruzione di Secondo grado e di un’ade-
guata preparazione personale.

COSA SI STUDIA
Teorie musicali; Filologia musicale; Drammaturgia mu-
ZPJHSL" ,Z[L[PJH T\ZPJHSL" 7YHZZP LZLJ\[P]H" 0JVUVNYHÄH
musicale; Musiche popolari; Sociologia della musica;
Storia delle forme e delle tecniche compositive; Storia
della canzone d’autore.

SBOCCHI PROFESSIONALI
• 9HKPV[LSL]PZPVUL^LIZ[HTWH
• Enti teatrali e concertistici
• <MÄJPZ[HTWH
• Biblioteche
• Archivi
• *HZLLKP[YPJPT\ZPJHSPLKPZJVNYHÄJOL
• Musei e collezioni di strumenti musicali
• Scuole e Istituti di formazione
• Istituti di cultura e di ricerca
FULLPRINT
Unversità degli Studi di Pavia
C.so Strada Nuova, 65 - Pavia
www.unipv.eu