Sei sulla pagina 1di 22

MODULO 1 BILANCI AZIENDALI

4^ Parte

delle SLIDES

dalla 117 alla 137

ATTIVO CIRCOLANTE :

Crediti verso clienti e fondo svalutazione

Premessa :

Le voci che affronteremo adesso fanno parte della sezione DELL’ATTIVO «CIRCOLANTE = ( anche chiamato :ATTIVO CORRENTE «

che , come già commentato comprende voci che normalmente si

trasformeranno in cassa entro l’esercizio successivo , ovvero entro i 12 mesi successivi .

Le

voci più significative , da un punto di vista organizzativo e

gestionali

sono

:

1.Crediti verso clienti svalutazione crediti

2 Giacenze

netti ( Ovvero al netto del fondo

di magazzino nette (Ovvero al netto del

fondo svalutazione crediti

117

CREDIT VERSO CLIENTI NEL BILANCIO della VALSOIA spa

La voce CREDITI VERSO CLIENTI

è trattata in diverse parti del bilancio .

In

particolare :

1.

A pag. 28 -Nel prospetto della Situazione patrimoniale finanziaria - (Stato patrimoniale) - Attivo Corrente- Voce: Crediti netti esposti per euro 14.512 e con rimando alla Nota 2

dove vediamo che i crediti in bilancio sono pari a :

 

Crediti per valore nominale: 15.688

 

Fondo svalutazione …………

1.176

 

Crediti netti ………………………… 14.512

 

.

2. Poi a pag. 41-42 -nella sezione “Criteri di valutazione e principi contabili”

dove indica che i crediti sono riflessi al :

Valore nominale , ridotto da una appropriata svalutazione per riflettere la stima delle perdite su crediti

118

CREDIT VERSO CLIENTI NEL BILANCIO della VALSOIA spa

3. Poi a pag. 47 dei criteri di valutazione , dice che il Fondo

svalutazione

creditI

è determinato:

, dice che il Fondo svalutazione creditI è determinato : • sulla base della solvibilità di

sulla base della solvibilità di ogni debitore ( svalutazione specifica)

Sulla base dell’anzianità del credito ( tabulato dell’Ageing dei crediti )

E, tenendo conto delle perdite rilevate in passato per tipologia di crediti simili (= c.d. Riserva Generica )

4. Poi a pag. 53

ci dice

qual è l’anzianità dei crediti in bilancio ,e

ci dice qual è l’anzianità dei crediti in bilancio ,e – 5 . Poi a pag.

5. Poi a pag. 54 ci dice come si è formato nel tempo il fondo svalutazione ed ,in particolare ci dice che nel 2016 sono stati accantonati 220 mila

6. Ed infine a pag. 74 .nel commento delle voci del conto economico alla Nota 20 vediamo che gli oneri diversi di gestione includono l’accantonamento di euro 220 mila fatto nel 2016 per svalutare i crediti ,

119

Crediti verso clienti

1.

I crediti verso Clienti nascono

principalmente dalla vendita dei nostri prodotti

2.

Per questo hanno un legame con il conto economico attraverso il valore

delle vendite (= Ricavi delle vendite e delle prestazioni )

3.

Il valore della Voce “ Crediti verso Clienti “ è al NETTO (ovvero è già ridotta )

del valore

Amministratori stimano di non incassare

del Fondo svalutazione Crediti

il quale indica

Adesso

tratteremo gli aspetti

Crediti il quale indica Adesso tratteremo gli aspetti Quindi che riguardano : quanto gli - A)

Quindi che riguardano :

quanto gli

- A) il Valore Nominale dei crediti verso clienti - B) la determinazione del Fondo Svalutazione crediti -C) accenneremo ad alcune “Rischiosità“ legate ai crediti verso Società controllate, controllante e collegate.

120

Crediti verso clienti

Cosa rappresentano i crediti ?

Essi rappresentano la parte delle vendite, dell’esercizio o di esercizi precedenti che non sono state ancora pagate dai clienti e che quindi non si

sono ancora trasformate in denaro per la società.

non si sono ancora trasformate in denaro per la società. Domanda: tenendo presente quanto sopra, quale

Domanda: tenendo presente quanto sopra, quale sarà il valore dei crediti di fine esercizio di una società nata il 1 gennaio e che ha venduto 100 e non ha incassato niente? (I.V.A.: è al 22%).

121

Crediti verso clienti (segue)

La risposta è Clienti = a 122

Questo ci dice che la relazione matematica esistente in generale fra il valore delle vendite ed il valore del relativo credito è 1,22 ovvero molto semplicisticamente

relativo credito è 1,22 ovvero molto semplicisticamente TUTTE LE VOLTE CHE VENDO 100 A CREDITO ,

TUTTE LE VOLTE CHE VENDO 100 A CREDITO , NEL MIO ATTIVO MI

NASCE UN CREDITO PER 122.

Questa relazione ci serve per ragionare in modo corretto sulla “QUALITÀ” della politica commerciale della società e dei crediti intesa come

“ANZIANITÀ” dei crediti verso clienti nel tempo.

122

CREDITI VERSO CLIENTI (segue)

INFATTI, se una società aumenta l’incidenza dei crediti sulle vendite vuol dire che sta

:

Concedendo PIÙ DILAZIONI rispetto al precedente esercizio

Oppure che i suoi clienti cominciano a NON PAGARE

Il misuratore di questo fenomeno è l’indice dei giorni vendite inclusi nel saldo

cliente e determinato come rapporto fra :

il saldo Clienti (= ovvero il totale dei crediti

e

le vendite giornaliere inclusive di IVA ( che si determinano come Vendite x 122% : 360)

OVVERO

Saldo crediti verso clienti / Vendite giornaliere = gg. vend. in saldo clienti, ----è alto e peggio è.

più

123

Crediti verso clienti: aspetti organizzativi

minimi

UNA BUONA ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE CLIENTI PRESUPPONE CHE:

1)

Prima di accettare un nuovo cliente ci sia da parte della società la raccolta di

2)

adeguate informazioni commerciali (protesti, reputazione sul mercato, etc.). La validazione dell’accettazione non sia affidata alla direzione commerciale

che generalmente è interessata a vendere (si

parla di « segregazione of

3)

duties» ) ma ad altra direzione (Controllo, Amm. e Finanza, etc). Che sia stabilito un fido oltre il quale le vendite non potranno essere più effettuate se non ottenendo autorizzazioni a livelli più elevati (questo limita il rischio di perdite su crediti di ammontare superiore al fido).

124

Crediti verso clienti: aspetti organizzativi (segue)

4)

Che si identifichi una risorsa interna che proceda al sollecitare il pagamento dei clienti ed a mantenere i rapporti con i legali per seguire il contenzioso

5)

Che siano stabilite

quali azioni si dovranno intraprendere e ,

chi deve intraprenderle nel caso di mancato rispetto dei termini di pagamento:

Esempio: Primo sollecito ;secondo sollecito , passaggio al legale, azioni di pignoramento etcetc

6)

Che si proceda a date prefissate (trimestre, semestre, anno) alla valutazione del rischio SPECIFICO di insolvenza dei clienti al fine di determinare il “fondo svalutazione crediti SPECIFICO “ da riflettere in bilancio. (Vedi dopo come si determina)

125

Crediti verso clienti: aspetti organizzativi (segue)

7)

Che vengano raccolti dati storici delle perdite su crediti subite nei vari

esercizi a fronte di clienti raggruppandole

 

per aree geografiche,

 

per tipo CLENTE ,

per dimensione

con il duplice scopo di:

a)

considerarle le perdite per classi tipo di clienti

nella politica dei

 

prezzi, e

 

b)

per la determinazione del cosiddetto” fondo svalutazione GENERICO .

8)

Infine , che si analizzino i dati delle perdite e si valuti se procedere a

coprire il rischi di perdite con una apposita POLIZZA ASSICURATIVA

126

Crediti verso clienti: i criteri di valutazione

I crediti verso clienti sono da valutarsi al minore fra il valore nominale (=ovvero il

valore che risulta dal titolo di credito Es Fattura , Accordo , contratto ) ed il loro valore di realizzo.

Il valore di realizzo rappresenta la stima ragionevole del valore che si prevede di

incassare tenendo conto della specifica situazione del cliente e di tutte le

circostanze che possono avere effetto sulla sua capacità di pagare.

Questo si ottiene determinando un ragionevole FONDO SVALUTAZIONE CREDITI che in bilancio è portato a deduzione del valore dei crediti.

127

Crediti verso clienti: Valore di realizzo

COME SI ARRIVA A DETERMINARE

UN RAGIONEVOLE VALORE DI REALIZZO DEI CREDITI ?

1.Per farlo è necessario.

STIMARE

rifletterla in bilancio rettificando (= diminuendo ) il Valore nominale dei Crediti con un FONDO SVALUTAZIONE CREDITI

la perdita attesa sull’incasso dei crediti e ,

2.Come si determina

UN RAGIONEVOLE

Fondo svalutazione

crediti ?

si determina predisponendo un elaborato che ci dice il nostro valore complessivo dei crediti suddiviso per ANZIANITÀ (detto «AGEING»). Ossia per ciascun cliente ci deve dire:

quanto è la parte del credito da scadere.

quello scaduto da 30 giorni.

Quello scaduto da 60 giorni ,120 GG etc.

128

Crediti verso clienti: Valore di realizzo

3. ) Analizzando poi ciascuna posizione e, con l’aiuto delle informazioni dei

nostri legali interni , dei nostri commerciali, ovvero dei legali esterni occorre

stabilire la cosiddetta Riserva specifica” = pari al fondo svalutazione specifico.

VEDI ESEMPIO DI SEGUITO

stabilire la cosiddetta “ Riserva specifica” = pari al fondo svalutazione specifico . VEDI ESEMPIO DI

129

ESEMPIO DI CALCOLO RISERVA SPECIFICA

Da Bilancio

Nominale

113.837

 

F.do Sval.

1.000

 

SVALUTAZIONE

SPECIFICA

 

Valore netto realizzo RILESSO IN BILANCIO

112.837

 
Valore netto realizzo RILESSO IN BILANCI O 112.837  
 

Nome Client

Tot Cred.Nom

   
       

Scaduto .da

   

Da scadere

Scaduto .da 30

60

Oltre 60

Stima Perd

ALFA

100.000

80.000

10.000

8.000

 

2.000

 

837

BETA

13.837

10.000

 

2.000

1.000

 

837

 

63

 

113.837

90.000

       

900

2.000 1.000   837   63   113.837 90.000         900 TABULATO AGEING

TABULATO AGEING

Crediti verso clienti: Valore di realizzo : determinazione del Fondo svalutazione GENERICO

Ma se gli amministratori si fermassero a solo questa valutazione, sarebbero

in ERRORE . Infatti finora l’analisi ha solo riguardato la parte dei crediti

scaduti.

Nel nostro esempio

perdita per 900

i crediti già scaduti ammontano a 23.837 con stima

e ……… sui crediti a scadere perdita potenziale?

pari a 90.000 cosa /come stimare la

Come fare?

131

Crediti verso clienti: Valore di realizzo : determinazione del Fondo svalutazione GENERICO

Ovviamente il loro compito È ANCHE quello di determinare “Ragionevolmente”:

Quali potranno essere le perdite su quei crediti che non sono ancora scaduti alla fine dell’esercizio ma che potranno essere comunque risultare non

incassabili

1. Raccogliendo e determinando dati storici sulle perdite subite sui crediti esercizi precedenti

negli

2. tenendo conto , della situazione economica generale (Per esempio :

Attualmente è probabile che i dati storici sono da peggiorare

crisi che attraversiamo !) etc.

considerando la

3. Da queste Analisi di Dati la società dovrà ricavare UNA PERCENTUALE

media di

perdite sui crediti che poi applicherà alla parte dei crediti che non è stata

analizzata nei crediti scaduti ottenendo così una RISERVA che non essendo riferita ad uno specifico credito prende il nome di RISERVA GENERICA.

4. questa RISERVA GENERICA, SOMMATA alla riserva specifica costituisce

complessivamente

il Fondo svalutazione da stanziare in bilancio

5. .Nel ns caso la stima è di 100 che sommato ai 900 specifici porta a 1000

132

Alcune “Rischiosità” legate ai crediti verso Società controllate, controllante e collegate.

1.

Le rischiosità sono legate al fatto che NON essendo Parti Terze, il loro valore

POTREBBE NON RIFLETTERE TRANSAZIONI A VALORI ECONOMICI NORMALI E

MASCHERARE SITUAZIONI

CRITICHE I NFRAGRUPPO

2.

Il fatto che sono crediti di Societa’ del nostro gruppo non vuol dire che

saranno incassati sicuramente. Il loro incasso dipendera’ ,come per tutti ,dalla

loro AUTONOMA CAPACITA

di farvi fronte

3.

Pertanto è importante :

1. leggere cosa dicono gli amministratori nella Nota Integrativa con riferimento

a tali operazioni.

2. Guardare alla SPECIFICA situazione finanziaria della nostra società debitrice per valutare se si regge da SOLA o dipende da Noi

133

ALTRE POSSIBILI “RISCHIOSITÀ” LEGATE AI CREDITI :

I CREDITI

IN VALUTA ESTERA

1. QUANDO VENDIAMO IN PAESI NON EURO ENTRA IN GIOCO IL FATTORE : CAMBIO

2. Se vendiamo con pagamento alla consegna = incasseremo per ogni EURO il corrispondente del cambio in essere al momento della consegna del bene /servizio

3. Se vendiamo con pagamento differito 30 -60 gg eetc, allora dovremo :

Registrare la vendita= ricavo con il cambio esistente alla data della consegna del bene

E, al momento dell’incasso , dovremo rilevare un utile o perdita su cambi pari alla differenza del cambio fra la data di vendita e la data di incasso .

vedere bilancio Valsoia

vendita e la data di incasso .  vedere bilancio Valsoia che a pag. 44 ,dei

che a pag. 44 ,dei criteri di valutazione ,spiega come

contabilizza le operazioni in valuta.

134

Crediti verso clienti:

gli errori più frequenti e impatto sul bilancio

Gli errori sul fondo svalutazione sono generalmente connessi :

1)

ad una determinazione fatta in modo approssimato e solitamente utilizzando la percentuale FISSA che è consentita fiscalmente (0,5% del totale fino al raggiungimento del 5% del totale crediti) e senza chiedersi come invece le norme

civilistiche ,presuppongono, se quella percentuale copre i rischi intrinsechi ai crediti.

LA SOTTOVALUTAZIONE DEL FONDO SVALUTAZIONE comporta generalmente un utile più alto ed un patrimonio più alto.

generalmente un utile più alto ed un patrimonio più alto. Quindi la conseguenza sul Bilancio è

Quindi la conseguenza sul Bilancio è che

Il patrimonio potrebbe essere sopravvalutato :

135

Crediti verso clienti:

gli errori più frequenti e impatto sul bilancio

2)

Uno dei possibili e più frequenti errori sul valore nominale

riguarda il fenomeno del PREFATTURATO.

Ovvero:

la Società fattura al cliente e registra la vendita e,

Rileva in bilancio il credito ,ma

la merce NON È SPEDITA ed è ANCORA IN MAGAZZINO.

Questo comportamento :

aumenta il risultato dell’esercizio ed il patrimonio netto della società.

dell’esercizio ed il patrimonio netto della società. Questo è l’ impatto sul bilancio che vediamo con

Questo è l’ impatto sul bilancio

dell’esercizio ed il patrimonio netto della società. Questo è l’ impatto sul bilancio che vediamo con

che

vediamo con ESEMPIO

136

ESEMPIO PRE- FATTURATO E GLI EFFETTI SUL BILANCIO

ANNO 1 Ho prodotto ,ma , VENDITA

NESSUNA

ANNO 1 con PRE-FATTURATO

RICAVI

 

zero

RICAVI (=PREFATTURATO)

 

120

Costi Produzione

-100

Costi Produzione

-100

Rimanenze Finali

 

100

Rimanenze finali

zero

Risultato

 

zero

Risultato

 

20