Sei sulla pagina 1di 9

7

7
Proposta per incrementare la raccolta
differenziata, i! riciclaggio ed il riutilizzo

Nello specifico: Recupero e Valorizzazione


della Frazione Organica egli r.s.u. (FORSU)
tramite i! sistema di Compostaggio Domestico
,COL!MBRO,

Est.L,t.

muldseruizieden@gmail com
Vìa Sabìm Nord, El
02044 Foano (Rl)

C.F. e P.l.0l 146050578 Cell:34811486787


Multiservizi Eden s.r.l.s.

.COLIMBRO''

,,TERRITORIO
A DOPPIO ZERO,,

Zero Rifiuti Zero Km

Prefazione

I materiali utilizzati in ambiente domestico, al termine del loro periodo di impiego, diventano
prodotti da trattare. Da questi si puo estrarre nuovo valore, attraverso operazioni di riciclaggio,
oppure nuove fonti energetiche da impiegare in sostituzione dei combustibili tradizionali.

Questo era lo spirito con cui il Decreto Legislativo "Ronchi" n. 22197 nell'ormai lontano 1997
adeguò il quadro normativo nazionale in riferimento alle disposizioni europee, da allora gli
operatori del settore sia pubblici che privati, si sono mossi di conseguenza.

Esisteva (e per molti versi esiste tutt'ora) un intero mercato da riorganizzare, ma anche interi

percorsi tecnologici da ridefinire, al fine di offrire una piena ed esaustiva risposta al settore in

riferimento anche ai nuovi dettami normativi.

fltalia, infatti, ha bisogno soprattutto di nuovi impianti per la gestione dei rifiuti, tali da
mandare finalmente "in pensione" la tanto discussa ed abusata discarica, ma anche di
metodiche innovative e molto più efficienti per il servizio di raccolta e trasferenza.

Quindi... un mercato da ripensare.


ln particolare compete agli operatori del settore, sia pubblici che privati, indirizzare le proprie
capacità organizzative verso una prospettiva in cui ruoli e competenze, risultino completamente

rinnovate.

La proposta che ci accingiamo ad esporre nelle pagine seguenti, cerca di mettere in pratica queste
esigenze e speriamo, risulti un valido elemento di contributo per awiare quel processo di

rinnovamento del settore che ormai itempi e la realtà rendono essenziale.


Multiservizi Eden s.r.l.s.

..COLIMBRO"

ll Piano Regionale dei Rifiuti è il documento programmatico degli interventi che la Regione Lazio

pone in essere per la costituzione di un sistema organico e funzionalmente integrato di gestione

dei rifiuti nel rispetto della normativa nazionale e comunitaria.


"l principi ispirotori essenzioli del Piono sono:
+ lo previsione di interventi tesi o fovorire lo riduzione o monte dello produzione di rifiuti;
+ l'ottivazione di un sistemo efficoce di raccolte differenziote do ovviore oll'effettivo
recupero;

la minimizzozione dei costi e degli impotti connessi con le soluzioni tecnologiche di


"t
re cu pe ro/sm o lti m e nto ;

+ lo massimo volorizzozione del sistema impiontistico esistente a livello regionale;

* l'outosufficienza del Bacino regionole;

* lo mossimizzazione dei recuperi ivicompreso quello energetico;

* l'uso residuole dello discorico nel sistemo integroto di smaltimento;

* il coinvolgimento dei cittodini attraverso una campogno di sensibilizzozione.(...)

ll sistemo di raccolto differenzioto che il Piono di Gestione vuole avviare dovrà gorontire i seguenti
obiettivi immediati:
* recuperare buona porte dei moterioli riciclabili;

* riutilizzore e trottare buono porte dei materioli riciclobili con lo normo del Km zero;

* organizzare in modo piit odeguoto tutto la roccolto dei rifiuti, pensando od uno tipologio di

"roccolto integrato";

* roggiungere con rapidità gli obiettivi di intercettozione prefissoti."

4
Multiservizi Eden s.r.l.s.

Le disomogenee condizioni territorioli del Bacino Regionale, quali


uno diverso concentrozione
demografico, una diversa morfologio del territorio, uno diversa presenza
di flussi turistici,
eccetero, impongono uno specifico metodico operativa, soprottutto
nei centri minori e periferici,
con particolore riferimento al tipo di seruizio ( tipo di mezzi, presenza e dimensioni dei
contenitori, frequenze di roccolto eccetero) da volutore in
funzione delta specificità territoriale.

ll roggiungimento degti obiettivi di recupero quindi, impone ovunque l,ottivazione


di unSistema
lntegrato di Gestione delle Raccolte nel quole il sistema delle roccotte differenziate e il sistemq
dello roccolto del rifiuto residuo siono difatto sinergici e fondamentali.

E', necessorio che il sistemo di roccolte differenziote vengo concentroto sull,odozione di sistemi
intensivi di recupero e possibilmente di riutilizzo in loco di quette
frazioni in grodo di dare un forte
contributo ai quantitativi ossoluti di materiali differenziati: in primis
dunque, umido, verde, vetro,
ferro, alluminio, carta, cartone e plostico.,,

Per semplificare, gli obbiettivi principali sono:

c! Coinvolgimento e sensibiliz zazione dei cittadini;


+ Contenimento dei costi;
* Utilizzo di nuove tecnologie ed impiantistiche che favoriscano il Km zero
+ Raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata.

FRAZIONE ORGANICA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI ED IL COMPOS


GGIO DOMESTICO
CON IL SISTEMA "COLIMBRO"

tA NORMATIVA
Parte lV, testo unico in materia ambiente, tS2l2OO6

e) «autocompostaggior»: compostaggio degli scarti organici


dei propri rifiuti urbani, effettuato da
utenze domestiche e non domestiche, aifinidell'utilizzo in sito
det materiale prodotto;

Questo passaggio nella gestione del rifiuto organico ci permette di introdurre


un percorso ,,eco-
innovativo" aggiuntivo nel sistema, in quanto attraverso questa tecnica
si risponde alle esigenze
Multiservizi Eden s.r.l.s.

.'COLIMBRO"

mirate di molte realtà locali contribuendo, oltre che alla riduzione dei rifiuti da trattare, degli
impatti ambientali e dei costi, a valorizzare il riutilizzo in loco del compost e ad aumentare le

possibilità di un cambio comportamentale dei cittadini in quanto può stimolare ulteriormente stili

di vita più consapevoli.

ll sistema che proponiamo "COLIMBRO apparato di trasformazione in compost dell'organico" è

basato sull'uso di un "trituratore manuale" e di una "camera di biostabilizzazione" dove il processo

di trasformazione viene mantenuto ed accelerato dalla triturazione de! materiale stesso dal

continuo apporto d'aria e dalla funzione di movimentazione e digestione dei lombrichi. Questa
tecnica presenta un notevole potenziale per poter svolgere il compostaggio domestico e di

conseguenza il riutilizzo det compost net luogo di produzione (Km zero) anche in quei luoghi fino

ad esso ritenuti difficoltosi come case senza giardino od appartamenti in condominio.

AIcune informazioni utili

% DI RACCOLTA DIFFERENZIATA
PER FRAZIONE MERCEOLOGICA
El Frazione
organica
l-,1 carta e cartone

}l Lattine

hl Plastica

Ll meulli

LJ ingombranti + altro

6
Multiservìzi Eden s.r.l.s.

.COLIMBRO''

Dati importanti

Considerando una produzione di rifiuti pari a 51-0 kg/abitante/anno si


stima una produzione di rifiuti organici e verdi di circa 200
Kg/abitante/anno.

Scarti ed avanzi di cucina circa LLOkg,labitante/anno.

La gestione di 100 mq di orto/giardino produce circa 400 kg di sfalci


d'erba e potature.

%DI COSTI DI GESTIONE PER SINGOLA


FRAZIONE MERCEOLOGICA
Other
Glass
Metals 3%
2%

Plastic
']..50/"

Organic
54o/o

E' giusto prendere coscienza che in una raccolta differenziata mentre tutte !e

frazioni come: Ia carta e cartone, Ia plastica, il vetro ed il metallo, hanno solamente


un costo di raccolta, che tra l'altro viene attenuato dal rimborso economico da parte

dei vari consorzi, per la frazione organica oltre a! costo di raccolta, cioè ritiro presso

tutte le utenze domestiche e non domestiche, che secondo "l'analisi dei costi della

7
Multiservizi Eden s.r.l.s.

..COLIMBIìO''

raccolta differenziata 2016" effettuata da UTILITALIA, si attesta sulle 132€/ton, c'è

il costo di trasferimento all'impianto di trattamento che secondo Ia stessa analisi ha


un costo medio da22€/ton., ed il costo di trattamento dell'impianto che ha un costo

medio di 88 €/ton. Quanto detto porta a concludere che il costo medio che riguarda
tutto il ciclo della frazione organica dei rifiuti solidi urbani (FORSU) è di 240 €lTon.,

arrivando a costi stimati per città oltre i 200.000 abitanti di3OOl320 €/ton., con una
incidenza per un buon 7O%sul costo totale della raccolta differenziata degli r.s.u..

DISEGNO DI LEGGE COLLEGATO ALLA LEGGE DI STABILITA,:


,DISPOSIZIONI IN MATERIA AMBIENTALE PER PROMUOVERE MISURE DI GREEN ECONOMY E PER

tL CONTENIMENTO DELTUSO ECCESSIVO DI RISORSE NATURAL!"

Tutto porta ad incentivare il Compostaggio Domestico ed il metodo


del RifiutoZero a Km Zero

8
Multiservizi Eden s.r.l.s.

.C]O{,IMBRO''

LA NOSTRA PROPOSTA PER UN EVENTUALE PROGETTO PILOTA

Prendendo ad esempio 500/600 utenze, perciò un bacino di circa 2000 persone, le


quali producono in media circa 4OO tonlanno di rifiuti organici e verdi ad un costo
medio di gestione del rifiuto organico di 95000 €/anno.

/ Fornitura alle utenze domiciliari condominiali ed alle utenze non domiciliari


del sistema "COLlMBRO";
/ Fornitura alle utenze domiciliari e non domiciliari, possessori di un giardino,
del sistema CompostVivo, sistema per il compostaggio del verde;
/ Servizio di assistenza e controllo domiciliare dell'utilizzo da parte delle utenze

e dei risultati del sistema "COLIMBRO" e del sistema CompostVivo;

/ Realizzazione e manutenzione di un orto di pertinenza delle utenze stesse, a

suolo o fuori terra a secondo le esigenze, al fine di utilizzare il compost


prodotto dalle utenze con il "COLIMBRO";

COSTO DI PREVISIONE DEL PROGETTO

Descrizione Cost. Unitar. Cost. Totale

Fornitura di 600 "COLIMBRO" € 410,00 + iva € 246.000,00 + iva

Consegna, allestimento ed illustrazione dell'utilizzo del € 150,00 + iva € 90.000,00 + iva

"COLIMBRO" alle 600 utenze

Realizzazione e mantenimento dell'orto di pertinenza € 45.000,00 +iva

TOTALE PROGETTO (per i! primo annol € 381.000,00 + iva

Costo per i successivi anni


Mantenimento dell'orto di pertinenza, assistenza | | e 25.000,00 +iva

domiciliare dei sistemi forniti e verifica dei risultati

9
Multiservizi Eden s.r.l.s.

.COLIMBRO"

BENEFICI DEL PROGETTO

FORSU di circa € 70.000,00;

diffusione e sensibilizzazione del compostaggio domestico nella filosofia


"Rifiuti zero a Km zero;

mezzi non circolanti per il servizio di ritiro del rifiuto organico;

a Km zero, dei risultati dell'orto come verdure, legumi od erbe aromatiche;

vedere e toccare i risultati della Ioro raccolta differenziata;

innovative e con sistemi nati e brevettati da persone ed imprese residenti


nella Regione Lazio.

Multiservizi Eden
Amm. Unico
Daniele Bernabucci

10