Sei sulla pagina 1di 4

Progetto presenza web

Definire brand:
Nome
Il nome della marca deve suggerire qualcosa al cliente sul prodotto o sul
servizio, sulle caratteristiche del profesionista, sulla localizzazione degli
stessi, deve anche essere facile da pronunciare, riconoscere e ricordare, a
questo aspetto aiuta che sia breve...

• Normalmente il nome sarà la base della URL, perciò bisogna fare una
ricerca su google per vedere se l’indirizzo web corrispondente è in uso
e cosa risponde il motore di ricerca quando lo si usa come parola
chiave.
• Se si intende usare youtube, bisogna creare un email di gmail, perciò è
utile cercare di creare anche questa con il nome scelto per assicurarci
che non sia già in uso.

Slogan
È buona regola aggiungere al nome di marca un breve slogan che
chiarisce ciò si fa; con più parole, una frase completa.

Logo
Il logo è il principale e più semplice modo per assicurare riconoscimento e
memorizzazione della marca, insieme al nome – a questo proposito conviene
scegliere un disegno, un simbolo, un grafismo particolare che caratterizzi in
modo esclusivo e distintivo

• Nel web il logo si userà come foto profilo nei diversi account, come logo
nell’intestazione del blog e come favicon.

Elementi d’immagine
Il riconoscimento di una marca può essere agevolato dall’uso sistematico
e generalizzato di uno o più colori, simboli e icone che è bene che diventino di
riferimento per tutte le pubblicazioni sul web nei diversi social network;

Creare accounts e identità web


Sito web (URL + email personalizzate)
È importante avere un sito web per poter essere ritrovati e contattati da
possibili clienti. Per avere una prima presentazione sia nostra che di quello
che facciamo e per mantenere continuamente vivo il rapporto con clienti per
fidelizzarli e con i curiosi per attrarli.

La URL è, preferibilmente, www.nomescelto.com, l’estensione può


cambiare ed essere .it, .net, .org, ecc. Ma ogni estensione ha un significato,
bisogna fare attenzione nella scelta per non indurre in errore i possibili
visitatori.
Una volta acquisita una URL è possibile attivare delle email personalizzate,
@nomescelto.com, normalmente si crea info@, o shop@, o contatti@, ecc.

Email di gmail (e youtube)


Come abbiamo accennato anteriormente, per avere un account di
youtube, anche conosciuto come canale, bisogna creare un email di
gmail.com.

È utile per condividere video di creazione propria ma non soltanto, che si


possono organizzare in playlists, e che si possono poi inserire come
contenuti per promuoversi in tutti i social network.

Pagina facebook
Il Social Network più popolare è facebook. Molte persone passano più
tempo su facebook che sul resto di Internet, vedono i contenuti condivisi da
amici e condividono a sua volta perciò è uno dei migliori luoghi per farsi
pubblicità. Sia gratuitamente che a pagamento.

Twitter
Molte persone, invece, considerano facebook una perdita di tempo e
preferiscono informarsi su twitter, che ha fama di essere più serio come
Social Network.

È un’abitudine molto diffusa pubbliccare tutto su facebook e twitter per


arrivare ad entrambi i pubblici.

Linkedin
Il più professionale dei Social Network rimane sempre Linkedin, avere un
account lì è importante se si vogliono ricevere richieste e contatti di questo
tipo.

Pinterest e Instagram
Sono altri social network dedicati a condividere immagini (che possono
essere infografie, possono essere belle immagini con una frase scritta sopra,
che parli di noi, che faccia riflettere, ecc.

SEO
Il SEO (Search Engine Optimization) è un elemento molto importante della
nostra immagine perchè si traduce nella quantità di volte che il nostro sito
sarà tra quelli offerti dai motori di ricerca quando qualcuno cerca prodotti o
servizi come i nostri.

Uno dei parametri che fanno salire nei ranking di SEO è il fatto di
pubbliccare contenuti, costantemente, in maniera coerente e sul maggior
numero di siti e social network possibile.
Creare contenuti iniziali, creazione
Blog
Un blog è il modo più semplice per creare un sito web, ha dei contenuti
“fissi” o pagine (tipo chi sono, servizi, offerti, contatti) e dei contenuti che si
“aggiornano” con frequenza che chiamiamo post o articoli, che informano
ogni tanto di novità, dettagli, ecc. sul nostro lavoro. Sia pagine che articoli
possono contenere testi, immagini, video, ecc.

Una volta comprate la URL, indirizzo web, e il servizio di hosting (spazio


web dove creare il nostro sito) si può procedere a creare il sito.

All’inizio si deve creare la struttura, e i contenuti delle pagine, e alcuni


articoli. Il resto è già parte del lavoro di manutenzione.

Youtube e gmail
All’inizio bisogna creare l’account gmail e il canale youtube. Il riempirlo di
contenuti è parte del lavoro di manutenzione.

Facebook
All’inizio bisogna creare la pagina, che poi si utilizzerà per condividere i
contenuti durante il lavoro di manutenzione.

Twitter
All’inizio bisogna creare l’account, che poi si utilizzerà per condividere i
contenuti durante il lavoro di manutenzione.

Linkedin, Pinterest e Instagram


Se si decide di utilizzarli, all’inizio bisogna creare i diversi account, che poi
si utilizzeranno per condividere i contenuti durante il lavoro di manutenzione.

Creare contenuti periodici, manutenzione


Strategia vincente
È dimostrato che la strategia migliore è quella che parte da una
pubblicazione di contenuti sul blog in maniera costante (con una periodicità
definita), coerente (relativi ai servizi e prodotti offerti) e sistematica (con una
personalità unica).

E continua con la diffusione di questi contenuti nei diversi social network,


sia per arrivare a più possibili clienti direttamente che per avere un miglior
ranking SEO sulle ricerche sui motori di ricerca.
Preventivo:
Preparazione
Tra 8 e 10 ore 200€/mese*
• Tra 2 e 4 riunioni per definire:
o struttura iniziale del sito,
o elementi di immagine brand
o social network in cui apparire
o colori brand
• Creazione logo ed altri elementi grafici

Creazione
Tra 16 e 20 ore 400€/mese*
• Acquisto URL e hosting
• Creazione prima versione sito
• Creazione presenza nei social network

Manutenzione
Tra due e otto ore al mese 50€-200€/mese
• Manutenzione sito web a livello amministratore
• Manutenzione sito web a livello contenuti. Normalmente i contenuti li
proporziona il cliente, questa manutenzione prevederebbe soltanto la
manipolazione degli stessi per la pubblicazione online.
• Manutenzione presenza nei social network
• Gestione contatti e primo livello help desk

* per la parte iniziale possiamo anche pattuire uno sconto del 50% in
cambio di servizi per pari valore.