Sei sulla pagina 1di 5

AUDIZIONI PER L’ORCHESTRA GIOVANILE “LUIGI CHERUBINI”

PER IL TRIENNIO DI ATTIVITA’ 2018-2021

PREMESSE
La Fondazione Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” , fondazione di diritto privato
senza scopi di lucro, ha come obiettivo statutario la promozione e la realizzazione di un percorso di
alta formazione lavorativa, quale momento di specializzazione, crescita e sperimentazione per
giovani musicisti d’orchestra.
Tale percorso di formazione avviene mediante l’esecuzione e la produzione di
manifestazioni musicali concertistiche e di opera lirica impegnando giovani musicisti all’uopo
selezionati. La preparazione e l’esecuzione di tali programmi musicali avviene in massima parte
sotto la guida del M° Riccardo Muti, direttore musicale dell’Orchestra e suo ispiratore.
I candidati ammessi a far parte dell’Orchestra verranno impegnati in periodi alternati di
formazione e di lavoro e collaboreranno all’attività dell’Orchestra mediante contratti di lavoro
dipendente con assunzione a tempo determinato ed a tempo parziale alle condizioni stabilite dal
C.C.N.L. dei Teatri Stabili – Personale artistico.

Articolo 1 - AUDIZIONI

La Fondazione Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” (di seguito indicata anche solo
“Fondazione”) indice le audizioni per la copertura dei seguenti ruoli nella sua Orchestra, per il
triennio 2018-2021 :

Flauto (ottavino facoltativo)

Tromba (trombino facoltativo)

Timpani

Violino

Articolo 2 – REQUISITI DEI CANDIDATI

I requisiti per essere ammessi all’audizione sono i seguenti:


a) cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
b) godimento dei diritti politici e civili;
c) alla data indicata di scadenza di presentazione della domanda i candidati dovranno essere di
età non inferiore ai 18 anni (data di nascita antecedente il 31 dicembre 1999) e non superiore
ai 27 anni (data di nascita successiva al 31 dicembre 1989);
d) possesso del diploma nello strumento per il quale si concorre conseguito presso un
Conservatorio di Stato o Istituto Musicale Pareggiato, o certificazione equivalente per i titoli
conseguiti non in Italia.
I requisiti sopraindicati devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza indicata
per la presentazione della domanda di ammissione.
Articolo 3 - DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione all’audizione debbono essere compilate utilizzando il modello


(anche se in fotocopia) riportato sul sito internet www.orchestracherubini.it, redatte conformemente ad
esso e dovranno essere spedite entro il 31 dicembre 2017, a pena di decadenza, a mezzo
raccomandata semplice, al seguente indirizzo:
FONDAZIONE ORCHESTRA GIOVANILE
“LUIGI CHERUBINI”
Via Giuseppe Verdi, 41
29121 Piacenza PC
Farà fede per la validità della domanda il timbro postale di spedizione. Non si terrà conto
delle domande inviate dopo il termine sopra indicato.
Sulla busta dovrà essere indicata la dicitura “Bando Orchestra”.
La sottoscrizione della domanda comporta, da parte del candidato, la piena conoscenza e
l’incondizionata accettazione di quanto disposto in ogni articolo del presente Bando.
Non saranno accettate le domande di coloro che hanno già partecipato in qualità di effettivi
all’attività trascorsa dell’Orchestra.
Eventuali chiarimenti od informazioni potranno essere richieste alla sede della Fondazione
preferibilmente tramite l’indirizzo mail audizioni@orchestracherubini.it od anche al numero 0523
492254.

Articolo 4 - PROVE D’ESAME

Le audizioni si svolgeranno in due fasi distinte e non consecutive (eliminatoria e finale),


presso le sedi della Fondazione Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” a Piacenza in via Giuseppe
Verdi 41 presso il Teatro Municipale ed a Ravenna in via Angelo Mariani 2 presso il Teatro
Alighieri, nei giorni ed alle ore che saranno indicati nella convocazione che sarà inviata mediante e-
mail .
Le audizioni avranno inizio, a titolo indicativo, nel mese di marzo 2018. L’assenza alle
audizioni sarà, in ogni caso, considerata come rinuncia all’audizione. Ai partecipanti alle audizioni
non verrà riconosciuta alcuna indennità né alcun rimborso per le spese di viaggio, di soggiorno, né
per il proprio pianista o altro.
La Fondazione metterà a disposizione il pianista accompagnatore.

Articolo 5 - INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del D. Lgs. 30.6.2003 n. 196, i dati personali forniti dai
candidati, saranno raccolti presso la Fondazione e saranno utilizzati, oltre che per la partecipazione
al concorso, anche successivamente per l’eventuale instaurazione di un rapporto di collaborazione e
per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.
I dati personali potranno subire le operazioni concernenti le seguenti attività: raccolti,
registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione,
raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, cancellazione e distruzione, ovvero la combinazione di
uno o più di questi trattamenti.
Tutte queste operazioni saranno eseguite nel rispetto delle disposizioni di legge ed
esclusivamente per le finalità di cui al precedente primo comma.
Il trattamento dei dati in questione potrà essere svolto anche mediante l’ausilio di mezzi
elettronici o comunque automatizzati atti a memorizzare, gestire, collegare tra loro i dati stessi. I
dati personali in oggetto saranno custoditi e controllati in modo da ridurre al minimo, mediante
l’adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, il rischio di perdita, distruzione, di accesso
non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.
Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di
partecipazione, pena l’esclusione dal concorso del candidato.
I dati medesimi potranno essere comunicati al personale della Fondazione interessato alle
procedure di concorso ed ai membri, interni ed esterni, componenti le commissioni di esame.
Ciascun candidato potrà far valere i propri diritti come espressi dagli articoli 7, 8, 9 e 10 del
D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, rivolgendosi al titolare del trattamento.
I nominativi dei soli candidati idonei saranno resi noti mediante comunicazione individuale
a ciascun candidato idoneo.
Titolare del trattamento è la Fondazione Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” con sede a
Piacenza in via Giuseppe Verdi n. 41. Responsabile del trattamento è il Presidente e Legale
Rappresentante avv. Mario Salvagiani.

Articolo 6 – PROGRAMMI

I passi d’orchestra sotto indicati saranno scaricabili dal sito www.orchestracherubini.it

FLAUTO (ottavino facoltativo)

Il programma d’esame per l’accertamento dell’idoneità artistica è il seguente:

1) Esecuzione del primo e del secondo tempo (compresa la cadenza) di uno dei seguenti concerti
per flauto e orchestra a scelta del candidato:
W. A. Mozart, K.313 in sol maggiore
W. A. Mozart, K 314 in re maggiore

2) Esecuzione dei seguenti soli:


- L. van Beethoven, Ouverture Leonora n. 3
- V. Bellini, Norma – Casta Diva
- G. Bizet, Carmen – Atto III, Entr’acte
- C. Debussy, Prélude à l’après-midi d’un faune
- C. W. Gluck, Orfeo ed Euridice – Balletto
- F. Mendelssohn Bartholdy, Scherzo dal “Sogno di una notte di mezz'estate”
- G. Rossini, Guglielmo Tell – Sinfonia

Per chi si presenta anche con l’ottavino:

3) Esecuzione dei seguenti soli:


- P. I. Cajkovskij, Sinfonia n. 4 in fa minore op. 36 – III movimento
- P. Hindemith, Nobilissima visione – n.2 Marsch und Pastorale
- M. Ravel, Concerto in sol per pianoforte e orchestra – I movimento
- M. Ravel, Ma Mère l’Oye – III movimento
- M. Ravel, Bolero
- G. Rossini, La gazza ladra - Sinfonia
- D. Shostakovich, Sinfonia n. 8 – IV movimento

Eventuale lettura a prima vista.


N.B. Tale programma potrà essere richiesto per entrambe le prove: eliminatoria e finale.
TROMBA (trombino facoltativo)

Il programma d’esame per l’accertamento dell’idoneità artistica è il seguente:

1) F. J. Haydn, Concerto per tromba e orchestra in mi bemolle maggiore – I movimento (con


cadenza) e II movimento
(da eseguirsi con la tromba in si bemolle)

2) Esecuzione dei seguenti soli:


- L van Beethoven, Ouverture Leonora n. 3
- G. Donizetti, Don Pasquale – atto II
- G. Mahler, Sinfonia n. 5 in do diesis minore – I movimento
- M. Mussorgskij, Quadri di un’esposizione – Promenade, Samuel Goldenberg e Schmuyle
- R. Schumann, Sinfonia n. 2 in do maggiore op. 61 – I movimento
- I. Stravinskij, Petrouschka
- G. Verdi, Un ballo in maschera – atto III

Per coloro che si presentano anche col trombino:


- J. S. Bach, Magnificat

Eventuale lettura a prima vista.


N.B. Tale programma potrà essere richiesto per entrambe le prove: eliminatoria e finale.

TIMPANI

Il programma d’esame per l’accertamento dell’idoneità artistica è il seguente:

1) N. Woud, da Studi Sinfonici per timpani: studio n. 1 e studio n. 16 (ed. De Haske)

2) Esecuzione dei seguenti soli:


- B. Bartok, Concerto per orchestra – IV movimento
- L. van Beethoven, Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21 – II e III movimento
- L. van Beethoven, Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92 – I, III, IV movimento
- L. van Beethoven, Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 – I, II, IV movimento
- J. Brahms, Sinfonia n. 1 in do minore op. 68 - I e IV movimento
- P. I. Caikovskij, Sinfonia n. 4 in fa minore op. 36 – Moderato assai
- G. Mahler, Sinfonia n. 5 in do diesis minore
- W. A. Mozart, Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore K 543 – Adagio
- G. Verdi, I vespri siciliani - Sinfonia

Eventuale lettura a prima vista.


N.B. Tale programma potrà essere richiesto per entrambe le prove: eliminatoria e finale.
VIOLINO

Il programma d’esame per l’accertamento dell’idoneità artistica è il seguente:

1) Esecuzione del primo e del secondo tempo (con cadenza) di uno dei seguenti concerti per violino
e orchestra a scelta del candidato:
W. A. Mozart, K 216 in sol maggiore n. 3
K 218 in re maggiore n. 4
K 219 in la maggiore n. 5

2) Esecuzione dei seguenti passi:


- L. van Beethoven, Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21
- J. Brahms, Sinfonia n. 1 in do minore op. 68 – I movimento
- F. Mendelssohn Bartholdy, Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 "Italiana"- I e IV movimento
- W. A. Mozart, Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore K 543 – III e IV movimento
- N. Porpora, Salve Regina – Adagio
- F. Schubert, Sinfonia n. 4 in do minore “Tragica” - I movimento (parte dei secondi violini)
- G. Verdi, La forza del destino – Sinfonia (lettera N)
- G. Verdi, La traviata – Preludio atto I

Per chi si presenta anche come violino di spalla:

3) Esecuzione del primo tempo di un concerto per violino e orchestra (compresa la cadenza ove
inserita) scelto dal candidato nel repertorio da L. van Beethoven ai contemporanei.

4) Esecuzione dei seguenti soli:


- J. Brahms, Sinfonia n. 1, II movimento
- N. Rimskij-Korsakov, Shéhérazade
- G. Verdi, La forza del destino, Finale II

Eventuale lettura a prima vista.


N.B. Tale programma potrà essere richiesto per entrambe le prove: eliminatoria e finale.