Sei sulla pagina 1di 39

Esame di Calcolo Numerico

(Corso di Laurea in Disegno Industriale)


(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2003

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 6 dei seguenti quesiti:

1. Ricavare la condizione di parallelismo tra due generiche rette del piano


cartesiano.

2. Scrivere la definizione di ellisse ed impostare la procedura per ricavare


la sua equazione matematica.

3. Definire la rotazione di un oggetto rispetto allorigine e ricavare la


relativa matrice di trasformazione. Come si ottiene la trasformazione
inversa?

4. Scrivere un esempio di trasformazione composta in due dimensioni.

5. Scrivere un esempio di matrice di trasformazione per lo shear in tre


dimensioni.

6. Scrivere lespressione dellerrore per il polinomio interpolante di La-


grange.

7. Scrivere la definizione di spline cubica ed enunciare la differenza tra


spline naturale e spline completa.

8. Tracciare due esempi di curve di Bezier con 4 punti di controllo distinti


P0 , P1 , P2 , P3 .

9. Scrivere lespressione del polinomio di Bernstein di grado n.

10. Elencare brevemente i vantaggi che si ottengono utilizzando come fun-


zioni base le B-spline al posto dei polinomi di Bernstein.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Settembre 2003

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 6 dei seguenti quesiti:

1. Ricavare la condizione di perpendicolarita tra due rette del piano carte-


siano passanti per lorigine.

2. Scrivere la definizione di ellisse come luogo geometrico ed impostare il


calcolo della sua equazione matematica.

3. Scrivere lespressione del polinomio interpolante di Lagrange di grado


n.

4. Scrivere la definizione di spline cubica ed enunciare la differenza tra


spline naturale e spline completa.

5. Scrivere la definizione di coordinate polari nel piano e le relazioni che


intercorrono tra esse e le coordinate cartesiane.

6. Definire la rotazione di un oggetto rispetto allorigine e ricavare la


relativa matrice di trasformazione. Come si ottiene la trasformazione
inversa?

7. Scrivere la definizione di curve di livello per una funzione f (x, y).

8. Scrivere la matrice di trasformazione nel caso della proiezione assono-


metrica rispetto ad uno dei tre piani di riferimento dello spazio R3 .

9. Tracciare due esempi di curve di Bezier con 5 punti di controllo distinti


P0 , P1 , P2 , P3 e P4 .

10. Elencare brevemente i vantaggi che si ottengono utilizzando come fun-


zioni base le B-spline al posto dei polinomi di Bernstein.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2004

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 6 dei seguenti quesiti:

1. Ricavare la condizione di perpendicolarita tra due generiche rette del


piano cartesiano passanti per lorigine.

2. Definire le curve di livello per una funzione z = f (x, y). Come sono
fatte le curve di livello di un piano dello spazio non parallelo al piano
xy?

3. Scrivere la definizione di ellisse ed impostare la procedura per ricavare


la sua equazione matematica.

4. Definire la rotazione di un punto rispetto allorigine e ricavare la re-


lativa matrice di trasformazione. Come si ottiene la trasformazione
inversa?

5. Scrivere lespressione dellerrore per il polinomio interpolante di La-


grange.

6. Scrivere la definizione di spline cubica ed enunciare la differenza tra


spline naturale e spline completa.

7. Tracciare due esempi di curve di Bezier con 5 punti di controllo P0 ,


P1 , P2 = P3 , P4 .

8. Elencare le proprieta di cui godono le curve di Bezier.


Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
II Appello di Febbraio 2004

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 6 dei seguenti quesiti:

1. Ricavare la condizione di parallelismo tra due generiche rette del piano


cartesiano.

2. Scrivere la definizione di iperbole ed impostare la procedura per ri-


cavare la sua equazione matematica.

3. Scrivere la definizione di coordinate polari nel piano e le relazioni che


intercorrono tra esse e le coordinate cartesiane.

4. Ricavare la matrice di trasformazione della riflessione rispetto alla


bisettrice del primo e terzo quadrante del piano cartesiano.

5. Scrivere un esempio di matrice di trasformazione per lo shear in tre


dimensioni.

6. Scrivere lespressione del polinomio interpolante di Lagrange.

7. Scrivere lespressione del polinomio di Bernstein di grado n.

8. Elencare brevemente i vantaggi che si ottengono utilizzando come fun-


zioni base le B-spline al posto dei polinomi di Bernstein.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2005

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 3 dei seguenti quesiti:

1. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

2. Definire la rotazione di un punto rispetto allorigine del piano carte-


siano e ricavare la relativa matrice di trasformazione. Ricavare anche
la trasformazione inversa.

3. Dimostrare che la distanza di un punto P di coordinate (x1 , y1 ) da una


retta r di equazione y = mx + q e:

|y1 mx1 q|
d= .
1 + m2

4. Scrivere la definizione di polinomio di Bernstein di grado n e lequazione


dei polinomi J5,k (t) con k = 0, 1, 2.

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 3 dei seguenti quesiti:

1. Disegnare due esempi di curve di Bezier con 5 punti di controllo distinti


P0 , P1 , P2 , P3 e P4 . Modificare le due curve tracciate nel caso in cui
risulti P1 = P2 .

2. Scrivere la definizione di coseni direttori di una retta nello spazio.

3. Descrivere la rotazione di un punto rispetto ad una generica retta dello


spazio.

4. Scrivere la condizione di allineamento tra 3 punti del piano cartesiano.

5. Scrivere la definizione di curve di livello di una funzione z = f (x, y).


Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
II Appello di Febbraio 2005

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 3 dei seguenti quesiti:

1. Scrivere la definizione di iperbole e ricavare lequazione nel caso in cui


i fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

2. Definire la riflessione di un punto rispetto alla bisettrice del primo e


terzo quadranti e ricavare la matrice di trasformazione.

3. Dimostrare la condizione di parallelismo tra due rette del piano carte-


siano.

4. Descrivere lalgoritmo di De Casteljau.

Rispondere, possibilmente in modo corretto, a 3 dei seguenti quesiti:

1. Scrivere la condizione di parallelismo tra due piani dello spazio carte-


siano.

2. Scrivere la definizione di spline lineare.

3. Descrivere la proiezione assonometrica di un punto dello spazio sul


piano xy.

4. Scrivere la definizione di coordinate polari di un punto del piano carte-


siano.

5. Descrivere la traslazione di un punto nello spazio.


Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2006
Traccia A

1. Scrivere le espressioni delle funzioni B-spline base dello schema

N0,0 (t)
N0,1 (t)
N1,0 (t) N0,2 (t)
N1,1 (t)
N2,0 (t)

utilizzando la formula di Cox-de Boor


t ti ti+p+1 t
Ni,p (t) = Ni,p1 (t) + Ni+1,p1 (t).
ti+p ti ti+p+1 ti+1

ed il vettore dei nodi U = {0, 1, 3, 6}.

2. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

3. Dimostrare la condizione di perpendicolarita tra due rette del piano


cartesiano passanti per lorigine.

4. Scrivere la definizione di coordinate sferiche e cilindriche e le relazioni


con le coordinate cartesiane.

5. Descrivere la proiezione assonometrica di un punto dello spazio sul


piano xy e ricavare la trasformazione inversa.

6. Scrivere lespressione esplicita dei polinomi di Bernstein J5,i (t), i =


0, 1, 2.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2006
Traccia B

1. Scrivere le espressioni delle funzioni B-spline base dello schema

N0,0 (t)
N0,1 (t)
N1,0 (t) N0,2 (t)
N1,1 (t)
N2,0 (t)

utilizzando la formula di Cox-de Boor


t ti ti+p+1 t
Ni,p (t) = Ni,p1 (t) + Ni+1,p1 (t).
ti+p ti ti+p+1 ti+1

ed il vettore dei nodi U = {0, 3, 5, 6},

2. Scrivere la definizione di iperbole e ricavare lequazione nel caso in cui


i fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

3. Dimostrare la condizione di perpendicolarita tra due rette del piano


cartesiano passanti per lorigine.

4. Scrivere la definizione di coordinate sferiche e cilindriche e le relazioni


con le coordinate cartesiane.

5. Descrivere la proiezione assonometrica di un punto dello spazio sul


piano xy e ricavare la trasformazione inversa.

6. Scrivere lespressione esplicita dei polinomi di Bernstein J5,i (t), i =


3, 4, 5.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
II Appello di Febbraio 2006

1. Assegnato un punto P di coordinate omogenee (x, y, 1) determinare


le coordinate omogenee del punto P che si ottiene ruotando P di un
angolo pari a rispetto allorigine del riferimento cartesiano. Scrivere
la matrice di trasformazione e la matrice di trasformazione inversa.

2. Scrivere la definizione di parabola e ricavare lequazione nel caso in cui


la direttrice sia parallela allasse x.

3. Dimostrare che la distanza di un punto P di coordinate (x1 , y1 ) da una


retta r di equazione y = mx + q e:

|y1 mx1 q|
d= .
1 + m2

4. Scrivere lespressione della formula di Cox-de Boor e spiegarne breve-


mente il significato.

5. Scrivere la definizione di coordinate polari di un punto del piano e le


relazioni con le coordinate cartesiane.

6. Disegnare due esempi di curve di Bezier con 5 punti di controllo distinti


P0 , P1 , P2 , P3 e P4 . Modificare le due curve tracciate nel caso in cui
risulti P1 = P2 .
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Giugno 2006

1. Assegnato un punto P di coordinate omogenee (x, y, 1) determinare


le coordinate omogenee del punto P che si ottiene ruotando P di un
angolo pari a rispetto allorigine del riferimento cartesiano. Scrivere
la matrice di trasformazione e la matrice di trasformazione inversa.

2. Scrivere la definizione di iperbole e ricavare lequazione nel caso in cui


i fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

3. Descrivere lalgoritmo di De Casteljau.

4. Disegnare un esempio di curve di Bezier con 5 punti di controllo P0 ,


P1 , P2 = P3 e P4 .

5. Dimostrare la formula di allineamento tra 3 punti del piano di coordi-


nate (x1 , y1 ), (x2 , y2 ) e (x3 , y3 ).

6. Dimostrare la condizione di perpendicolarita tra due rette del piano


cartesiano passanti per lorigine.
Esame Scritto di Calcolo Numerico
(Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2007

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Dimostrare la condizione di parallelismo tra due generiche rette del


piano cartesiano.

2. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

3. Scrivere la definizione del kesimo polinomio di Bernstein di grado n


e lequazione dei polinomi J5,3 (t), J4,2 (t), J3,1 (t) e J6,4 (t).

4. Definire le seguenti trasformazioni e scrivere le relative matrici di


trasformazione: traslazione nel piano, riflessione rispetto allasse y,
shear rispetto a x, rotazione rispetto allorigine, scaling uniforme.

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di coordinate polari di un punto del piano e le


relazioni con le coordinate cartesiane.

2. Scrivere la definizione di curve di livello di una funzione z = f (x, y).


Come sono fatte le curve di livello della funzione z = y + x + 2y 2 + 3?

3. Disegnare le curve di Bezier con 3,4,5,6 punti di controllo.

4. Elencare vantaggi e svantaggi nelluso dei polinomi di Bernstein e delle


funzioni B-spline base nellapprossimare una curva nello spazio.
Esame Scritto di Calcolo Numerico
(Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
II Appello di Febbraio 2007

Rispondere a 3 dei seguenti quesiti:

1. Dimostrare la condizione di perpendicolarita tra due rette del piano


cartesiano passanti per lorigine.

2. Scrivere la definizione di parabola e ricavare lequazione nel caso in cui


la direttrice e parallela allasse x.

3. Ricavare la matrice di trasformazione della rotazione di un punto


rispetto allorigine del riferimento cartesiano.

4. Scrivere le principali proprieta delle curve di Bezier.

Rispondere a 3 dei seguenti quesiti:

1. Scrivere la definizione di coseni direttori di una retta nello spazio.

2. Descrivere la traslazione di un punto nello spazio.

3. Disegnare una curva di Bezier con 5 punti di controllo e poi tracciare


la stessa curva in cui due punti di controllo sono coincidenti.

4. Scrivere lespressione della curva B-spline costruita su n + 1 punti di


controllo P0 , P1 , . . . , Pn .
Esame Scritto di Calcolo Numerico
(Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Luglio 2007

1. Dimostrare la condizione di parallelismo tra due rette del piano carte-


siano.

2. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

3. Scrivere la definizione del kesimo polinomio di Bernstein di grado n


e lequazione dei polinomi J6,5 (t), J5,2 (t), J4,3 (t) e J3,1 (t).

4. Scrivere la definizione di coseni direttori di una retta nello spazio.

5. Descrivere la traslazione di un punto nello spazio.

6. Scrivere la definizione di curve di livello di una funzione z = f (x, y).


Esame Scritto di Calcolo Numerico
(Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Settembre 2007

1. Scrivere la definizione di parabola e ricavare lequazione nel caso in cui


la direttrice e parallela allasse x.

2. Ricavare la matrice di trasformazione della rotazione di un punto


rispetto allorigine del riferimento cartesiano.

3. Descrivere la traslazione di un punto nello spazio.

4. Scrivere la definizione di coordinate polari di un punto del piano e le


relazioni con le coordinate cartesiane.

5. Descrivere brevemente lalgoritmo di De Casteljau.

6. Spiegare la necessita di introdurre le coordinate omogenee per i punti


del piano cartesiano.
Esame Scritto di Calcolo Numerico
(Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2008

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Dimostrare la condizione di allineamento tra i punti del piano di co-


ordinate (x1 , y1 ), (x2 , y2 ) e (x3 , y3 ).

2. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

3. Scrivere la definizione del kesimo polinomio di Bernstein di grado n


Jn,k (t) e lequazione dei polinomi J3,2 (t), J4,1 (t), J5,3 (t) e J6,3 (t).

4. Definire le seguenti trasformazioni e scrivere le relative matrici di


trasformazione: riflessione rispetto alla bisettrice del primo e terzo
quadrante, shear rispetto a x, scaling uniforme.

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di coordinate sferiche e cilindriche nello spazio.

2. Spiegare brevemente il significato e luso della formula di Cox-de Boor.

3. Spiegare come varia una curva di Bezier quando un punto di controllo


e doppio.

4. Scrivere un esempio di vettore di nodi uniforme, uno non uniforme,


uno con nodi multipli. A cosa possono servire tali vettori?
Esame Scritto di Calcolo Numerico
(Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
II Appello di Febbraio 2008

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Dimostrare la condizione di parallelismo tra due rette del piano carte-


siano.

2. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

3. Assegnato un punto P di coordinate omogenee (x, y, 1) determinare


le coordinate omogenee del punto P che si ottiene ruotando P di un
angolo pari a rispetto allorigine del riferimento cartesiano. Scrivere
la matrice di trasformazione e la matrice di trasformazione inversa.

4. Scrivere la definizione di coordinate polari di un punto del piano e le


relazioni con le coordinate cartesiane.

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Descrivere un esempio di trasformazione composta nel piano.

2. Scrivere la definizione di curve di livello di una funzione z = f (x, y).

3. Scrivere la definizione di coseni direttori di una retta nello spazio.

4. Disegnare una curva di Bezier con 3, 4 e 5 punti di controllo.


Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Settembre 2008

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Ricavare la condizione di perpendicolarita tra due rette del piano carte-


siano passanti per lorigine.

2. Descrivere la rotazione di un punto nello spazio rispetto ad un asse.

3. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

4. Descrivere brevemente lalgoritmo di De Casteljau.

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Tracciare due esempi di curve di Bezier con 4 punti di controllo distinti


P0 , P1 , P2 , P3 .

2. Scrivere lespressione del generico polinomio di Bernstein di grado n.

3. Elencare brevemente i vantaggi che si ottengono utilizzando come fun-


zioni base le B-spline al posto dei polinomi di Bernstein.

4. Spiegare la necessita di introdurre le coordinate omogenee per i punti


del piano cartesiano.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2009

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di parabola e ricavare lequazione nel caso in cui


la direttrice sia parallela allasse x.

2. Dimostrare la condizione di parallelismo tra due rette del piano carte-


siano.

3. Elencare vantaggi e svantaggi nelluso dei polinomi di Bernstein e delle


funzioni B-spline base nellapprossimare una curva nello spazio.

Rispondere a quattro quesiti a scelta:

1. Spiegare la necessita di introdurre le coordinate omogenee per descri-


vere le trasformazioni geometriche.

2. Siano C1 e C2 due circonferenze aventi due punti di intersezione. Cosa


rappresenta lasse radicale delle due circonferenze?

3. Spiegare in quale intervallo varia il parametro t della B-spline


n
X
C(t) = Pi Np,i (t)
i=0

4. Sia
x2 y 2
2 =1
a2 b
lequazione di uniperbole avente i fuochi sullasse x collocati simme-
tricamente rispetto allorigine. Spiegare quale parte della curva ha
equazione
bp 2
y= x a2 , x a.
a
5. Spiegare perche non e possibile definire la trasformazione assonomet-
rica inversa.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
II Appello di Febbraio 2009

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di iperbole e ricavare lequazione nel caso in cui


i fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

2. Ricavare la matrice di rotazione rispetto allorigine di un punto nel


piano.

3. Scrivere la definizione di coordinate sferiche e cilindriche nello spazio


e le relazioni con le coordinate cartesiane nello spazio.

Rispondere a quattro quesiti a scelta:

1. Spiegare brevemente a cosa serve la formula di Cox-de Boor.

2. Scrivere un esempio di vettore di nodi uniforme, uno non uniforme,


uno con nodi multipli.

3. Scrivere la definizione di curve di livello di una funzione z = f (x, y).

4. Scrivere la condizione di allineamento tra i punti del piano di coordi-


nate (x1 , y1 ), (x2 , y2 ) e (x3 , y3 ).

5. Scrivere lespressione del generico polinomio di Bernstein Jn,k (t).


Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Luglio 2009

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di ellisse e ricavare lequazione nel caso in cui i


fuochi appartengano allasse x e siano simmetrici rispetto allorigine.

2. Descrivere lalgoritmo di De Casteljau.

3. Ricavare la condizione di parallelismo tra due rette del piano carte-


siano.

Rispondere a quattro quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di coseni direttori di una retta nello spazio.

2. Spiegare perche non e possibile definire la trasformazione assonomet-


rica inversa.

3. Scrivere la definizione di coordinate polari nel piano e la relazione con


le coordinate cartesiane.

4. Scrivere la condizione di paralleslismo tra due piani dello spazio carte-


siano.

5. Tracciare due esempi di curve di Bezier con 4 punti di controllo distinti


P0 , P1 , P2 , P3 .
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Settembre 2009

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di parabola e ricavare lequazione nel caso in cui


la direttrice e parallela allasse x.

2. Spiegare la necessita di introdurre le coordinate omogenee per descri-


vere le trasformazioni geometriche.

3. Dimostrare la condizione di perpendicolarita tra due rette del piano


cartesiano passanti per lorigine.

Rispondere a quattro quesiti a scelta:

1. Descrivere un esempio di trasformazione composta nel piano.

2. Spiegare come varia una curva di Bezier quando un punto di controllo


e doppio.

3. Sia
x2 y 2
+ 2 =1
a2 b
lequazione di unellisse avente i fuochi sullasse x collocati simme-
tricamente rispetto allorigine. Spiegare quale parte della curva ha
equazione
bp 2
y= a x2 , 0 x a.
a
4. Spiegare brevemente a cosa serve la formula di Cox-de Boor.

5. Scrivere un esempio di vettore di nodi uniforme, uno non uniforme,


uno con nodi multipli.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Novembre 2009

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Dimostrare la condizione di allineamento tra i punti del piano di co-


ordinate (x1 , y1 ), (x2 , y2 ) e (x3 , y3 ).

2. Ricavare la matrice di rotazione rispetto allorigine di un punto nel


piano.

3. Scrivere la definizione di coordinate sferiche e cilindriche e le relazioni


con le coordinate cartesiane.

Rispondere a quattro quesiti a scelta:

1. Spiegare brevemente a cosa serve la formula di Cox-de Boor.

2. Scrivere la definizione di curve di livello di una funzione z = f (x, y).

3. Scrivere lespressione del generico polinomio di Bernstein Jn,k (t).

4. Spiegare la necessita di introdurre le coordinate omogenee per descri-


vere le trasformazioni geometriche.

5. Elencare brevemente i vantaggi che si ottengono utilizzando come fun-


zioni base le B-spline al posto dei polinomi di Bernstein.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
I Appello di Febbraio 2010

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Definire il kesimo polinomio di Bernstein di grado n, Jn,k (t), e scri-


vere le equazione dei polinomi J7,2 (t), J6,4 (t), J5,5 (t) e J4,2 (t).

2. Ricavare lequazione dellellisse i cui fuochi appartengono allasse x e


sono simmetrici rispetto allorigine.

3. Assegnati 6 punti di controllo arbitrari disegnare la curva di Bezier di


grado 5 e una curva spezzata composta da due curve di Bezier di grado
inferiore (specificandone i rispettivi gradi), indicando esplicitamente
quali punti devono essere allineati affinche la curva non presenti dei
punti di cuspide.

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Spiegare perche non e possibile definire la proiezione assonometrica


inversa.

2. Spiegare il concetto di trasformazione geometrica composta.

3. Descrivere la riflessione rispetto ad una retta parallela allasse x come


trasformazione composta.

4. Spiegare perche una curva di Bezier passa per il primo e lultimo punto
di controllo.
Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
II Appello di Febbraio 2010

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di coordinate polari nel piano e le relazioni che


intercorrono tra esse e le coordinate cartesiane.

2. Ricavare lequazione della parabola avente direttice parallela allasse


y.

3. Descrivere lalgoritmo di De Casteljau.

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Scrivere la definizione di curve di livello per una funzione f (x, y).

2. Disegnare una curva di Bezier chiusa di grado 5.

3. Scrivere la formula per verificare lallineamento tra 3 punti del piano


di coordinate (x1 , y1 ), (x2 , y2 ) e (x3 , y3 ).

4. Descrivere la traslazione di un punto nello spazio.


Esame di Calcolo Numerico
(Corso di Laurea in Disegno Industriale)
(Facolta di Architettura)
Appello di Settembre 2010

Rispondere a due quesiti a scelta:

1. Definire il kesimo polinomio di Bernstein di grado n, Jn,k (t), e scri-


vere le equazione dei polinomi J7,3 (t), J6,3 (t), J5,3 (t) e J4,3 (t).
2. Ricavare lequazione dellellisse i cui fuochi appartengono allasse x e
sono simmetrici rispetto allorigine.
3. Assegnati 8 punti di controllo arbitrari disegnare la curva di Bezier di
grado 7 e una curva spezzata composta da due curve di Bezier di grado
inferiore (specificandone i rispettivi gradi), indicando esplicitamente
quali punti devono essere allineati affinche la curva non presenti dei
punti di cuspide.

Rispondere a tre quesiti a scelta:

1. Sia
x2 y 2
+ 2 =1
a2 b
lequazione di unellisse avente i fuochi sullasse x collocati simme-
tricamente rispetto allorigine. Spiegare quale parte della curva ha
equazione
bp 2
y= a x2 , 0 x a.
a
2. Spiegare perche non e possibile definire la proiezione assonometrica
inversa.
3. Spiegare il concetto di trasformazione geometrica composta.
4. Spiegare perche una curva di Bezier passa per il primo e lultimo punto
di controllo.

Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)


(Laurea in Disegno Industriale)
I Appello di Febbraio 2012
1. Scrivere le equazioni dei polinomi di Bernstein J4,2 (t), J6,3 (t) e J5,1 (t).

2. Considerare la finestra di clipping definita dagli estremi

xmin = 0, xmax = 10, ymin = 0, ymax = 5

considerare i punti

A(1, 1), B(12, 1), C(4, 8), D(1, 4), E(12, 8), F (1, 4)

e scrivere i codici binari calcolati dallalgoritmo di Cohen-Sutherland.

3. Disegnare tre curve di Bezier con 4, 5 e 6 punti di controllo rispetti-


vamente.

4. Sia P il punto di coordinate omogenee (3, 3, 1), determinare le coordi-


nate omogenee del punto P che si ottiene applicando a P , in sequenza,
le seguenti trasformazioni:
a) Traslazione con tx = 2 e ty = 1;
b) Riflessione rispetto allasse x;
c) Scaling uniforme con sx = sy = 1/2.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
I Appello di Febbraio 2012

1. Scrivere le equazioni dei polinomi di Bernstein J4,1 (t), J6,3 (t) e J5,4 (t).

2. Considerare la finestra di clipping definita dagli estremi

xmin = 0, xmax = 10, ymin = 0, ymax = 5

considerare i punti

A(12, 1), B(1, 1), C(1, 4), D(1, 4), E(4, 8), F (12, 8)

e scrivere i codici binari calcolati dallalgoritmo di Cohen-Sutherland.

3. Disegnare tre curve di Bezier con 4, 5 e 6 punti di controllo rispetti-


vamente.

4. Sia P il punto di coordinate omogenee (4, 4, 1), determinare le coordi-


nate omogenee del punto P che si ottiene applicando a P , in sequenza,
le seguenti trasformazioni:
a) Traslazione con tx = 3 e ty = 2;
b) Riflessione rispetto allasse x;
c) Scaling uniforme con sx = sy = 1/2.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
I Appello di Febbraio 2012

1. Scrivere le equazioni dei polinomi di Bernstein J4,2 (t), J6,3 (t) e J5,4 (t).

2. Spiegare perche la proiezione assonometrica nello spazio non e una


trasformazione invertibile.

3. Disegnare tre curve di Bezier con 4, 5 e 6 punti di controllo rispetti-


vamente.

4. Sia P il punto di coordinate omogenee (4, 4, 1), determinare le coordi-


nate omogenee del punto P che si ottiene applicando a P , in sequenza,
le seguenti trasformazioni:
a) Traslazione con tx = 3 e ty = 2;
b) Riflessione rispetto allasse x;
c) Scaling uniforme con sx = sy = 1/2.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
II Appello di Febbraio 2012

1. Scrivere le equazioni dei polinomi di Bernstein J3,1 (t), J5,3 (t) e J4,2 (t).

2. Spiegare come varia una curva di Bezier quando un punto di controllo


e doppio.

3. Scrivere un esempio di vettore di nodi uniforme, uno non uniforme,


uno con nodi multipli. A cosa possono servire tali vettori?

4. Sia P il punto di coordinate omogenee (6, 4, 1), determinare le coordi-


nate omogenee del punto P ch si ottiene applicando a P le seguenti
trasformazioni:
a) Riflessione rispetto alla bisettrice del primo e terzo quadrante;
b) Scaling uniforme con sx = sy = 1/2;
c) Traslazione con tx = 4 e ty = 1.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
Appello di Settembre 2012

1. Scrivere le equazioni dei polinomi di Bernstein J4,3 (t), J6,2 (t) e J5,4 (t).

2. Spiegare perche la proiezione assonometrica nello spazio non e una


trasformazione invertibile.

3. Assegnati 8 punti di controllo arbitrari disegnare la curva di Bezier di


grado 7 e una curva spezzata composta da due curve di Bezier di grado
inferiore (specificandone i rispettivi gradi), indicando esplicitamente
quali punti devono essere allineati affinche la curva non presenti dei
punti di cuspide.

4. Elencare brevemente i vantaggi che si ottengono utilizzando come fun-


zioni base le B-spline al posto dei polinomi di Bernstein.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
I Appello di Febbraio 2013

1. Scrivere le equazioni dei polinomi di Bernstein J5,3 (t), J6,3 (t) e J7,4 (t).

2. Considerare la finestra di clipping definita dagli estremi

xmin = 0, xmax = 16, ymin = 0, ymax = 10

considerare i punti

A(18, 1), B(1, 1), C(1, 4), D(1, 4), E(4, 12), F (20, 8)

e scrivere i codici binari calcolati dallalgoritmo di Cohen-Sutherland.

3. Sia P il punto di coordinate omogenee (6, 4, 1), determinare le coordi-


nate omogenee del punto P che si ottiene applicando a P , in succes-
sione, le seguenti trasformazioni:
a) Riflessione rispetto alla bisettrice del I e III quadrante;
b) Traslazione con tx = 3 e ty = 2;
c) Scaling uniforme con sx = sy = 1/2.

4. Disegnare esempi di curve di Bezier con 4,5,6 punti di controllo ed


elencare brevemente almeno un paio di proprieta di tali curve.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
II Appello di Febbraio 2013

1. Scrivere le equazioni dei polinomi di Bernstein J8,3 (t), J7,2 (t) e J5,4 (t).

2. Sia
x2 y 2
+ 2 =1
a2 b
lequazione di unellisse avente i fuochi sullasse x collocati simme-
tricamente rispetto allorigine. Indicare quale parte della curva ha
equazione
bp 2
y= a x2 , 0 x a.
a
3. Assegnati 8 punti di controllo arbitrari disegnare la curva di Bezier di
grado 7 e una curva spezzata composta da due curve di Bezier di grado
inferiore (specificandone i rispettivi gradi), indicando esplicitamente
quali punti devono essere allineati affinche la curva non presenti dei
punti di cuspide.

4. Descrivere la traslazione di un punto nello spazio.


Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
Appello di Gennaio 2014
Traccia A

1. Scrivere lespressione dei polinomio di Bernstein J7,4 (t).

2. Considerare la finestra di clipping definita dagli estremi

xmin = 0, xmax = 16, ymin = 0, ymax = 10

considerare i punti

A(18, 1), B(16, 9), C(4, 12), D(1, 4), E(1, 4), F (1, 1)

e scrivere i codici binari calcolati dallalgoritmo di Cohen-Sutherland.

3. Calcolare, in coordinate omogenee, la matrice della trasformazione


composta ottenuta applicando, nellordine, le seguenti trasformazioni
base:
a) Riflessione rispetto allasse x;
b) Traslazione con parametri di shift tx e ty ;
c) Scaling uniforme con fattore di scala uguale a s.

4. Tracciare in modo approssimato il grafico di tre curve di Bezier con 3,


5 e 7 punti di controllo rispettivamente.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
Appello di Gennaio 2014
Traccia B

1. Scrivere lespressione dei polinomio di Bernstein J7,3 (t).

2. Considerare la finestra di clipping definita dagli estremi

xmin = 0, xmax = 20, ymin = 0, ymax = 5

considerare i punti

A(22, 1), B(1, 4), C(1, 1), D(20, 8), E(4, 12), F (1, 4)

e scrivere i codici binari calcolati dallalgoritmo di Cohen-Sutherland.

3. Calcolare, in coordinate omogenee, la matrice della trasformazione


composta ottenuta applicando, nellordine, le seguenti trasformazioni
base:
a) Scaling uniforme con fattore di scala uguale a s;
b) Traslazione con parametri di shift tx e ty ;
c) Riflessione rispetto allasse x.

4. Tracciare in modo approssimato il grafico di tre curve di Bezier con 4,


6 e 8 punti di controllo rispettivamente.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
I Appello di Febbraio 2014

1. Scrivere lespressione del polinomio di Bernstein J8,3 (t).

2. Spiegare perche la proiezione assonometrica nello spazio non e una


trasformazione invertibile.

3. Disegnare una curva di Bezier chiusa di grado 5 evidenziando i punti


di controllo.

4. Calcolare, in coordinate omogenee, la matrice della trasformazione


composta ottenuta applicando, nellordine, le seguenti trasformazioni
base:
a) Rotazione rispetto allorigine con angolo pari a ;
b) Traslazione con parametri di shift tx e ty ;
c) Riflessione rispetto allasse y.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
II Appello di Febbraio 2014

1. Scrivere lespressione del polinomio di Bernstein J8,4 (t).

2. Considerare la finestra di clipping definita dagli estremi

xmin = 0, xmax = 20, ymin = 0, ymax = 5

considerare i punti

A(24, 2), B(20, 9), C(1, 1), D(1, 4), E(0, 4), F (4, 12)

e scrivere i codici binari calcolati dallalgoritmo di Cohen-Sutherland.

3. Disegnare una curva di Bezier chiusa di grado 7 evidenziando i punti


di controllo.

4. Calcolare, in coordinate omogenee, la matrice della trasformazione


composta ottenuta applicando, nellordine, le seguenti trasformazioni
base:
a) Scaling uniforme con fattore si scala uguale a s;
b) Rotazione rispetto allorigine con angolo pari a ;
c) Traslazione con parametri di shift tx e ty .
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
I Appello di Febbraio 2015
Traccia A

1. Scrivere lespressione del polinomio di Bernstein J7,3 (t).

2. Spiegare la necessita di introdurre le coordinate omogenee per descri-


vere le trasformazioni geometriche.

3. Calcolare, in coordinate omogenee, la matrice della trasformazione


composta ottenuta applicando, nellordine, le seguenti trasformazioni
base:
a) Riflessione rispetto allasse y;
b) Scaling uniforme con fattore di scala uguale a s;
c) Traslazione con parametri di shift tx e ty .

4. Scrivere un esempio di vettore di nodi uniforme, uno non uniforme, ed


uno con nodi multipli.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
I Appello di Febbraio 2015
Traccia B

1. Scrivere lespressione del polinomio di Bernstein J7,4 (t).

2. Spiegare perche la proiezione assonometrica non e invertibile.

3. Calcolare, in coordinate omogenee, la matrice della trasformazione


composta ottenuta applicando, nellordine, le seguenti trasformazioni
base:
a) Riflessione rispetto allasse x;
b) Traslazione con parametri di shift tx e ty ;
c) Scaling uniforme con fattore di scala uguale a s.

4. Scrivere un esempio di vettore di nodi uniforme, uno non uniforme,


uno con nodi multipli.
Esame Scritto di Calcolo Numerico (6 CFU)
(Laurea in Disegno Industriale)
II Appello di Febbraio 2015

1. Considerare la finestra di clipping definita dagli estremi

xmin = 0, xmax = 20, ymin = 0, ymax = 5

considerare i punti

A(24, 2), B(20, 9), C(1, 1), D(1, 4), E(0, 4), F (4, 12)

e scrivere i codici binari calcolati dallalgoritmo di Cohen-Sutherland.

2. Disegnare una curva di Bezier chiusa di grado 7 evidenziando i punti


di controllo.

3. Spiegare brevemente a cosa serve la formula di Cox-de Boor.

4. Spiegare perche una curva di Bezier passa per il primo e lultimo punto
di controllo.