Sei sulla pagina 1di 189

En

HAPPY
DAYS
IL PROSSIMO Hearst Magazines Italia Spa

NUMERO via R. Bracco 6, 20159 Milano - tel. 02 6619 1

PUBLISHER ELLE DECOR Roberta Battocchio


BRAND MANAGER Francesca Scarpelli

ELLE DECOR un marchio di Hachette Filipacchi Presse (H.F.P.) e una testata di Hearst Magazines Italia Spa
Tutti i diritti riservati HEARST MAGAZINES ITALIA SPA P. IVA 12212110154 | Via Roberto Bracco 6, 20159 Milano - Italy

ELLE DECOR
HEARST MAGAZINES ITALIA Spa pubblica: Gente, Gente Enigmistica, Gente Puzzle, Gente Puzzle Collection, Gente Speciali, Gioia!,
gioia.it, Cosmopolitan, cosmopolitan.it, Elle, Elle Sfilate, Elle Kids, Elle Luxe, Elle Spose,
Elle Spose Collezioni, Very Elle Beauty & Fit, Very Elle Shopping Accessori, elle.it, Elle Decor Italia, elledecor.it
HMC ITALIA Srl pubblica: Marie Claire, Marie Claire 2 Bellezza, Marie Claire Bis Sfilate, Marie Claire Enfants, Marie Claire Maison,

+ Marie Claire Maison Guida Design, Marie Claire #Likes, marieclaire.it

CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PER LA PUBBLICIT Hearst Magazines Italia Spa


Direzione Generale Pubblicit: Via R. Bracco 6, 20159 Milano Tel. 02/6619.1 Fax 02/6619.2608

DIREZIONE GENERALE Marco Cancelliere, mcancelliere@hearst.it


VICE DIREZIONE GENERALE, MARKETING, INIZIATIVE SPECIALI Roberta Battocchio, rbattocchio@hearst.it
DIREZIONE DIGITAL & STRATEGY Biagio Stasi, bstasi@hearst.it
DIREZIONE COMMERCIALE MODA Roberta Gamba, rgamba@hearst.it

NEXT
DIREZIONE COMMERCIALE BEAUTY Claudio Brenna, cbrenna@hearst.it
DIREZIONE COMMERCIALE ARREDO Enrico Vecchi, evecchi@hearst.it
DIREZIONE COMMERCIALE ALTRI MERCATI E CENTRI MEDIA Alberto Vecchione, avecchione@hearst.it
DIREZIONE VENDITE DIGITAL Carla Costa, ccosta@hearst.it

2016
COORDINAMENTO SETTORE ARREDO Marta Pancin, mpancin@hearst.it

ITALIA DIREZIONE CENTRO NORD


DIREZIONE COMMERCIALE: Massimiliano Fusi. TRI-VENETO E MANTOVA, Hearst Magazines Italia Spa, Strada Battaglia 71/c
35020 Albignasego (PD) Tel. 049/8172876 - Fax 049/8172879. PIEMONTE, LIGURIA E VALLE DAOSTA, Adv Spazio Erre Srl,
C.so Giovanni Lanza 105 - 10133 Torino - Tel. 011/6600.100 - Fax 011/6602875. EMILIA ROMAGNA, TOSCANA
E UMBRIA, Hearst Magazines Italia Spa, Via Goito 8 - 40126 Bologna - Tel. 051/29631.11 - Fax 051/2963130.
Direzione Vendite Sisto Casalini

ITALIA DIREZIONE CENTRO SUD


DIREZIONE COMMERCIALE: Massimo Scirocco. LAZIO E SARDEGNA, Hearst Magazines Italia Spa, Via della Camilluccia 535

TUTTO 00135 Roma -Tel. 06/688998.1 - Fax 06/688998.24. MARCHE-ABRUZZO-MOLISE, Alessandro Fiorelli,
Via Garibaldi 47 - 61032 Fano (PU) - Tel. 335/6891463. CAMPANIA E CALABRIA, Valentina Paparo, Via Onofrio Fragnito 54
80131 Napoli - Tel. e Fax 081/5456386. PUGLIA E BASILICATA, G.S.P. SAS Via Principe Amedeo 93 - 70122 Bari
Tel. 080/5045399 - Fax 080/5045401-5041691. SICILIA, Luigi Aco, Via Rocca Pirciata15, Makari - 91010 S.Vito Lo Capo (TP)

IL MEGLIO Tel. 336.549451 - Tel./Fax 0923.975368.

HEARST ADVERTISING WORLDWIDE ITALY Robert Schoenmaker

DELLANNO HEARST MAGAZINES INTERNATIONAL Duncan Edwards (President, CEO)


Simon Horne (Senior Vice President, CFO and General Manager)
Gautam Ranji (Senior Vice President/Director of Licensing and Business Development)

CHE Jeannette Chang (Senior Vice President, International Publishing Director)


Kim St. Clair Bodden (Senior Vice President, Editorial Director)
Eleonore Marchand (Executive Editor)
Peter Yates (Executive Creative Director)

VERR Kristen Ingersoll (Fashion and Entertainment Director)

HEARST MAGAZINES ITALIA SPA


Duncan Edwards (Presidente)
Giacomo Moletto (Amministratore Delegato e Direttore Generale)
David Franklin Carey - Simon Horne - Marcello Sorrentino (Amministratori)

TRADEMARK NOTICE
The Elle and Elle Decor trademark and logo are owned in Canada by France-Canada Editions et Publications, Inc.
and in the rest of the world by Hachette Filipacchi Presse (France), each LAGARDERE ACTIVE Group companies.
Elle is used under license from the trademark owners.

LAGARDRE ACTIVE
Denis Olivennes (Chairman and CEO Lagardre Active)
Bruno Lesouf (CEO French & International Magazine Publishing Divisions)
Sylvie De Chire (Brand Management of Elle Decoration)
Cristina Romero (SVP/International Director of Elle Decoration)
Mickal Berret (Director of International Media Licenses, Digital Development & Syndication)
Linda Bergmark (Editorial Executive of Elle Decoration)
Flora Rgibier (Marketing Executive of Elle Decoration)
Audrey Schneuwly (Syndication Coordinator)

DESIGN/ARCHITETTURA/ INTERNATIONAL AD SALES HOUSE: LAGARDERE GLOBAL ADVERTISING


Claudio Piovesana (CEO, claudio.piovesana@lagardere-active.com)
PROTAGONISTI/ EVENTI/ LIFESTYLE/ Lagardre Global Advertising, 124 rue Danton - 92300 Levallois-Perret - France

DESIGN/ARCHITETTURA/
DECORAZIONE STAMPA E DISTRIBUZIONE
NIIAG, viale Zanica 92, 24126 Bergamo
PROTAGONISTI/ EVENTI/ LIFESTYLE/ Per lItalia: m-Dis Distribuzione Media Spa, via Cazzaniga 1, 20132 Milano tel. 02.2582.1, fax 02.25825306.
E-mail: info-service@m-dis.it. Per lestero: Johnsons International News Italia Spa, via Telesio 17, 20145 Milano - Tel. 02.43982263,
DECORAZIONE fax 02.48517418. E-mail: johnsons@tin.it. A causa di restrizioni doganali i gadget non vengono spediti in tutti i Paesi.
n. 12/12016

79

144
99
ATTUALIT+CULTURA 63 Italian is better DESIGN+ARCHITETTURA STILE+DECOR
Il nuovo Molteni Museum
18 Elledecor.it firmato da Jasper Morrison. 57 Design 45 Decorscouting
Gli extra del mese, Un luogo per conoscere il saper A Milano, ospiti dellopen-lab Curiosit, address, mobili,
da approfondire online fare Made in Italy di Toan Nguyen oggetti: tutto da scoprire
23 Password 99 EDIDA 2016 155 Inside Design 66 Interior
Happy days: uno stato danimo Le candidature che concorrono In primo piano tutte le soluzioni Ad Amsterdam la casa
che si riflette sulla nostra vita al premio Elle Deco per arredare la stanza manifesto di Job Smeets
25 Elle Decor Anniversario International Design Awards del sonno. E le ultime novit e Nynkel Tynagel, leclettica
Ultimo appuntamento: 173 n.b. intorno a materiali, coppia di Studio Job
Design & Christmas I libri da non perdere e gli cucina, food, camini & C. 73 Address
38 Destinazione Eliasson appuntamenti del mese, dal A Milano, il nuovo concept store
Effetti ottici con le installazioni design allarte contemporanea Baxter, nato dalla
dellartista danese al Museo trasformazione di un cinema
del Belvedere di Vienna

15 ELLE DECOR
Dicembre/Gennaio

128

38

84
Cover
FOOD+TRAVEL INTERNI 128 Torino
Aria parigina in una
79 Anniversario 108 New York mansarda dal carattere forte
A Helsinki per gli 80 anni Un open space dal fascino e contemporaneo
di Artek, alla scoperta old Europa con un panorama 138 Relax per due
delle architetture pi celebri mozzafiato sulla citt. 6 divani in versione
firmate Alvar Aalto la dimora dellinterior compatta raccontano i nuovi
84 Itinerario designer Pol Theis modi dellabitare
A Stoccolma, per vivere 120 A Copenhagen 144 In Nuova Zelanda
la capitale svedese con La casa galleria di Peter Un progetto che annulla i confini
il freddo, cogliendo i suoi Amby dove non ci sono confini tra architettura e paesaggio
aspetti inediti tra arte e design Servizio a 66.
177 Gli indirizzi foto di Giorgio Possenti
testo di Flavia Giorgi
179 English text

16 ELLE DECOR
elledecor.it
Elle Decor Italia anche sul web con news, video, photo
gallery, case, architettura, design, interior decoration.
In pi: reportage in tempo reale e speciali dalle principali
capitali del mondo

Extra su elledecor.it Premio EDIDA 2016 Nordic Design In occasione Da non perdere A Giussano
Unapposita grafica Al via la prima fase degli 80 anni di Artek, stato inaugurato il Molteni
segnala i contenuti speciali. dellElle Deco International un viaggio tra le architetture Museum, con un allestimento
Segui il simbolo + Design Award. Ecco le di Alvar Aalto in Finlandia, firmato da Jasper Morrison
alla fine degli articoli. candidature di Elle Decor Italia e una mostra dedicata al brand e la grafica di Cerri & Associati
Per trovarli basta aprire che concorrono al premio da Mc Selvini a Milano (p. 79). (p. 63). A Milano, un cinema
la home page e del network composto A Stoccolma alla scoperta storico stato trasformato nello
cliccare sulla voce magazine da 25 edizioni nel mondo. del lifestyle scandinavo, tra nuovi showroom multitasking
I vincitori saranno proclamati ristoranti, bar cool, boutique di Baxter, dove incontrarsi
durante la Milano Design hotel ed edifici firmati dai per bere un drink e vedere
Week 2016 (p. 99). Maestri del moderno (p. 84). le nuove star del brand (p. 73).

Puoi sfogliare Elle Decor Italia anche su tablet, smartphone e dispositivi kindle fire.
Disponibile su app store, google play e amazon app-shop anche in versione full English

18 ELLE DECOR
PASSWORD

2016 [Happy days]

Voglia di addobbi e di vischio, di cene con gli amici e di profumo dabete, di party
a sorpresa e di regali da scartare. Anche se, a volte, il packaging si rivela pi bello
del contenuto. In questo periodo dellanno crescono il desiderio di ritrovarsi
e il piacere della condivisione. Di godersi di pi lo spazio della casa ma anche
di vivere la propria citt, ora illuminata a festa, con decorazioni disegnate ad hoc
e mostre da non perdere. Un tema che abbiamo voluto percorrere in modo trasversale,
come piace a noi, scoprendo lemozione delle Feste, dal progetto di design allopera
site specific, dagli interni eclettici a quelli pi sofisticati, dalle Christmas window
ai paesaggi urbani. A partire da Torino che con le sue Luci dArtista, ogni Natale,
ci sorprende con una nuova installazione, fino ad Amsterdam che, in occasione del
Light Festival, illumina strade e canali con sculture iridescenti. la magia della luce
che cambia la natura di un luogo, dialoga con lo spazio e lo apre allimmaginazione.
La raccontiamo presentando lultima mostra del danese Olafur Eliasson al Museo del
Belvedere di Vienna: un intervento che mette a contatto presente e passato, il fascino
della storia con i linguaggi di oggi, atmosfere barocche e gusto contemporaneo.
Un mondo che ci porta in una nuova dimensione, spiazzante e poetica allo stesso
tempo. Allinsegna della creativit e dellemozione. Auguri da Elle Decor
23 ELLE DECOR
ELLE DECOR ANNIVERSARIO

Design

& Christmas
Installazioni luminose, vetrine spettacolari e progetti a tema. Creativi,
architetti e artisti internazionali si cimentano sul tema del Natale. Le citt
Courtesy Teresa Sapey

cambiano pelle e i department store pi importanti presentano nuovi


concept. Da Londra a New York, da Torino a Madrid. Il design in festa
di Porzia Bergamasco hanno collaborato Piera Belloni, Paola Carimati, Carlo Prada

25 ELLE DECOR
DESIGN & CHRISTMAS

Amsterdam in festa Anche questanno la capitale olandese ospita il Light Festival, giunto alla settima
edizione. La citt, durante il periodo natalizio, incarica artisti locali e stranieri di addobbare con opere e performance
luminose site specific due zone: il Water Colors, la via dacqua sul fiume Amstel, e Illuminade, itinerario da fare a
piedi. Imperdibile Holon Light, installazione del duo Jetske Visser & Michiel Martens. www.amsterdamlightfestival.com

Dalla casa agli spazi pubblici


Le suggestioni delle Feste si traducono in
progetti dautore, opere di giovani talenti
e show di pop star. Allestimenti effetto
glitter, scenografie di luce e novit di
design, da scoprire in giro per il mondo
Siamo arrivati al decimo appuntamento di Design&,
rubrica nella quale, in occasione dei nostri 25 anni, abbiamo
esplorato, numero per numero, le relazioni tra il mondo del
progetto e le altre discipline dal food al paesaggio, dallarte
al cinema, dallartigianato alla moda e scoperto quanto
le contaminazioni tra i linguaggi siano diventate un fattore
fondamentale del design. Per questultima puntata ci siamo spinti
oltre e abbiamo seguito listinto, facendoci coinvolgere
dal clima natalizio. Ed proprio a questo momento dellanno
Torino: arte e luce Nata 18 anni fa, Luci dartista
che abbiamo voluto dedicare Design&Christmas.
una manifestazione culturale che per Natale incarica Perch ci siamo accorti che, sempre pi spesso, creativi
alcuni selezionati autori contemporanei di vestire la citt con internazionali si sono cimentati sul tema dando un contributo
opere luminose di grande valore concettuale. Tra gli esempi inedito: riprogettando il Natale, se cos si pu dire, dalla
pi riusciti, lorologio digitale My noon dellartista Tobias
Rehberger, da questanno in piazza Palazzo di Citt: decorazione alla citt. Una tendenza che investe tutti gli aspetti
uninstallazione che reinterpreta in versione astratta il fluire del design, dallintervento site specific alloggetto. Come, per
del tempo, non pi misurato in secondi ma in formato binario. esempio, i mobili metallizzati del duo Lanzavecchia + Wai,
www.contemporarytorinopiemonte.it perfetti per le Feste e non solo, o laddobbo effetto glitter dei
creativi americani Confetti System. Questo in casa. Fuori,
nelle grandi citt, amministrazioni comunali e grandi brand

26 ELLE DECOR
DESIGN & CHRISTMAS

dario alla console


gn si ispira al Natale e contribuisce a creare
Con gli a lloro

re di cristallo
mente
appoggiate su tubolari di ottone: la lampada
Cherry Bomb Fringe della designer americana
Lindsey Adelman per Nilufar ricorda i ciliegi in
fiore. Ma sono le sottili catene dorate
che vestono la struttura come fosse un festone
a offrire poetiche suggestioni invernali.
www.nilufar.com
Ai confini tra Oriente e Occidente
Del duo italo-greco CtrlZak per tablecloths.it,
la tovaglia della serie Motley ibrida le tradizioni
tessili europee e cinesi nel segno del rosso e dei
decori orientali. Per una tavola che supera le
distanze culturali. www.tablecloths.it
Da collezione Il piatto calendario 2016
di Fornasetti il n. 49. Ogni anno, per Natale,
Barnaba, proseguendo la tradizione inaugurata
nel 1968 dal padre Piero, ne produce solo 700
esemplari. www.fornasetti.com
Sullalbero Bue, asinello,
Re Magi e Angelo, ci sono proprio tutti: sono
Laurent Coleman - Davide Farabegoli

le decorazioni in vetro soffiato a bocca, dipinte


a mano, di LPWK e Marcello Jori per Alessi.
www.alessi.it
Sculture pop In questa versione
luccicante, il cabinet e la console della serie
The Alchemists di Lanzavecchia + Wai sembrano
doni impacchettati ad hoc. Oltre lapparenza,
il contenuto: un modo intelligente di trasformare
unanonima anta in lamiera in un dettaglio
prezioso. www.lanzavecchia-wai.com

28 ELLE DECOR
DESIGN & CHRISTMAS

Lets party sufficiente curiosare nel sito dello


studio Confetti System di Nicholas Andersen e Julie Ho
(Brooklyn, NYC) per rimanere folgorati dai bagliori dei loro
allestimenti. La coppia di art-designer progetta installazioni
site specific per cene di gala. Come? Trasformando cartone
e pellicole metallizzate in creature preziose. Qui allAmerican
Ballet Theatre di New York. www.confettisystem.com

Courtesy Confetty System

30 ELLE DECOR
DESIGN & CHRISTMAS

Shopping con i fiocchi


Lo studio italo-danese GamFratesi
per le vetrine degli 11 store
Herms in terra giapponese si
ispirato alle forme grafiche degli
addobbi dellalbero di Natale.
Animata da strutture geometriche
sospese, la scenografia
caratterizzata dal forte impatto
grafico del nastro bicolore.
Un modo elegante per raccontare
una nuova idea di addobbo:
minimal e raffinato.
www.hermes.com

La Primavera di Printemps Cera una volta un mondo


incolore addormentato nella morsa del ghiaccio Il balletto Sagra
della Primavera di Stravinskij la fonte dispirazione per le vetrine
dei grandi magazzini parigini di Boulevard Haussmann. Sotto
la facciata decorata da luci multicolor in occasione dei 150 anni
le Christmas window sono animate dagli allestimenti del coreografo,
ballerino e regista Philippe Decoufl. www.printemps.com

Nacsa & Partners - Ricky Zehavi - Laurent Sanguinetti

Brilliant Holiday Laugurio di Bergdorf Goodman, tempio dello shopping


newyorkese, declinato nelle vetrine sulla 5th Avenue con Swarovski: oggetti,
arredi e abiti, tutto a grandezza naturale, risplendono di riflessi. Allinterno
la festa di luce continua con arredi site specific realizzati, fra gli altri, da Michael
Anastassiades, Tord Boontje e Yves Bhar. www.bergdorfgoodman.com

32 ELLE DECOR
DESIGN & CHRISTMAS

Atmosfere teatrali Si intitola Louis Vuitton Windows il libro natalizio che Assouline
ha appena pubblicato per celebrare il lavoro di visual design della maison francese.
Protagoniste del prezioso volume, le vetrine delle 467 boutique del marchio sparse in tutto
il mondo. Complici le fotografie di Stphane Muratet, la narrazione visiva un viaggio
fantastico nella creativit immaginifica di personaggi come Yayoi Kusama, Daniel Buren
e Frank O. Gehry. Sopra, Ostrich: Londra, New Bond Street. www.louisvuitton.com

La Rinascente compie 150 anni


Laria di festa nei grandi magazzini
milanesi si deve alla regia della curatrice

coinvolgono artisti e designer nellideazione di vetrine e


installazioni con laiuto di tecnologie interattive e sorgenti
luminose dultima generazione. Come le luci firmate dallartista
tedesco Tobias Rehberger, che questanno animano piazza
Palazzo di Citt a Torino. E ancora i progetti dellarchitetto
e designer Teresa Sapey, che disegna gli addobbi di Calle
Serrano (vedi pag. 25), arteria commerciale di Madrid. Da New
York a Tokyo parte uno spettacolo coinvolgente mirato, talvolta,
a distrarre quella percentuale di persone (secondo un sondaggio
Deloitte: il 47% negli Stati Uniti) inclini allo shopping online.
Cos, con largo anticipo, le strade si trasformano. A Londra,
in Oxford Street, indirizzo culto per gli affezionati di Selfridges
e di oltre trecento negozi, lopening merita dal 1959 una serata
di gala, con performance dal vivo e una star deccezione:
questanno la principessa pop Kylie Minogue. Laccensione
delle luminarie di Bond Street stata invece accompagnata dal
balletto Le Corsaire con le toile Shiori Kase e Cesar Corrales.
Per non parlare di Harrods e Harvey Nichols a Knightsbridge,
Melvyn Vincent/Louis Vuitton Malletier - Alessandro Zambianchi
che rinnovano continuamente la tradizione. Cos basta una
passeggiata in centro per assistere a scenografie che combinano
cultura, arte, moda e design. Seguendo la scia dei monomarca
europei, spostandosi in Giappone, ci si pu imbattere
in set poetici e festosi, come quello firmato dai designer di
Copenhagen GamFratesi per lo store a Tokyo di Herms. Anche
a Parigi, nonostante gli ultimi episodi di violenza, la facciata
dei grandi magazzini Printemps, illuminata da fiori e comete,
invita i passanti a entrare. A New York possibile fare un tour
in bus tra le Holiday Lights di department store come Bergdorf
Goodmann. E passare dalla 5th Avenue alle altre strade
di Manhattan contraddistinte dal fiocco di neve dellUnicef,
icona di Ingo Maurer composta da 16mila cristalli Baccarat.
Simbolo di un Natale dedicato alla festa e alla riflessione.

34 ELLE DECOR
DESIGN & CHRISTMAS

TO BALDAN
e: amministratore
di La Rinascente
D uogo di nascita:
1960, Venezia
alit: italiana
rea in Economia
cio allUniversit
cari di Venezia
colari: da sempre
el retail, non smette
arsi ed entusiasmare
suo lavoro.

Il punto di vista Ha lavorato con i maggiori gruppi del retail


internazionale. Alberto Baldan, CEO di La Rinascente, ci racconta il Natale
del department store che nel cuore dei milanesi e non solo

Per La Rinascente milanese il Natale unoccasione omaggio alla citt. il nostro regalo. Che prosegue allinterno,
speciale. Un momento nel quale aprire le proprie vetrine alla con il desiderio di creare un racconto e una sorpresa,
creativit con progetti speciali. Quelli che, a partire dal 2010, aumentando idee e suggestioni.
animano i portici davanti al Duomo con interventi di giovani A proposito di regali, oggetti, luci e altri complementi
talenti, illustratori, light designer come Moritz Waldemeyer e darredo sono un perfetto cadeau da prendere in
stelle dellarte contemporanea come Anthony Ausgang e Olafur considerazione. Il design fonte di ispirazione?
Eliasson. Questanno la volta dellartista svizzero John Il lavoro continuo di ricerca e di assortimento, che facciamo per
Armleder (vedi pag. 34) che ha realizzato opere site specific la sezione Design Supermarket, raggiunge il suo apice e la sua
per le Christmas window dei grandi magazzini milanesi, al loro conferma, oltre che durante il Salone del Mobile, proprio nel
150 anniversario. Abbiamo chiesto allamministratore delegato periodo di Natale. Lofferta di design riscuote un grande
Alberto Baldan di descriverci questo particolare momento successo perch varia nel genere e nelle tipologie e ha un
dal suo privilegiato punto di vista. grande contenuto di creativit. Vogliamo essere per i nostri
Perch importante costruire latmosfera natalizia con clienti una fonte inesauribile di stimoli.
vetrine che vedono collaborazioni di prestigio? Spesso i grandi department store si assomigliano. In cosa
Fa parte della tradizione dei department store. Per quanto ci siete diversi dagli altri?
riguarda abbiamo sempre investito molto negli allestimenti, Divido in due la categoria: ci sono le catene e poi i grandi
invitando artisti e designer di alto livello. building che rappresentano un brand. Edifici che fanno parte
I grandi magazzini di tutto il mondo sembrano fare della citt in cui sorgono e della sua storia. Come La Rinascente
a gara con allestimenti coinvolgenti e spettacolari. che legata allItalia e alla citt di Milano. Cos trasmettiamo
Ma la particolarit delle vostre vetrine di Natale sta il DNA del luogo in cui siamo presenti, differenziandoci
nel fatto che per un mese non mostrano prodotti ma solo in modo naturale dagli altri.
installazioni creative... Questanno le vetrine sono interpretate da un artista
Non nego limportanza dal punto di vista commerciale del internazionale come John Armleder. Un evento unico...
Marco Beck Peccoz

periodo, ma mi piace sottolineare che in Rinascente le vetrine Sono occasioni che mi danno unenorme gioia. Non solo per
sono dedicate non solo ai clienti ma a tutti i cittadini. Offrire la lazienda, ma soprattutto per quello che offriamo alle persone.
possibilit di entrare a diretto contatto con larte, senza pagare
un biglietto come si fa in un museo, per noi una sorta di

36 ELLE DECOR
R
DESTINAZIONE ELIASSON
Thyssen-Bornemisza Art Contemporary Collection, Vienna - 2009 Olafur Eliasson

New Berlin Sphere, scultura sospesa che


sprigiona una luce caleidoscopica. Pagina
accanto, Yellow corridor, installazione
realizzata con luci monofrequenza disposte su
un fregio del vestibolo del Palazzo dInverno.
DESTINAZIONE ELIASSON

Le mie opere sono basate sulla possibilit di costruire una realt


in conformit con i nostri sogni e desideri

Una scalinata barocca in cui la luce, gialla e diffusa,


appiattisce il rilievo di fregi e decori; fanali in movimento che
minano il nostro senso dequilibrio; una scultura sospesa
con effetto caleidoscopio; una sala sfarzosa che moltiplica la sua
immagine riflessa in uno specchio gigante. Siamo a Vienna,
nel Palazzo dInverno del Museo del Belvedere, location
deccezione di Baroque Baroque, ultima personale dellartista
danese Olafur Eliasson (fino al 6 marzo 2016) curata
da Mario Codognato e Daniela Zyman. Una mostra che non
ha eguali per dimensioni e spettacolarit. A cominciare dal
contrasto, spiazzante, fra le installazioni darte contemporanea

The Juan & Patricia Vergez Collection, Buenos Aires - 1999 Olafur Eliasson
e gli spazi secenteschi che le ospitano. Un incontro-scontro
che fa parte integrante del linguaggio di Eliasson, in grado
di raddoppiare, come suggerisce il titolo dellesposizione, il
potenziale di unarchitettura storica trasformandola in qualcosa
di completamente nuovo. Lartista danese, celebre per The
Weather Project, gigantesco sole artificiale installato nel 2003
alla Tate Modern di Londra, visto da due milioni di spettatori,
ha uno studio berlinese con novanta collaboratori. Architetti,
tecnici specializzati e artigiani che lavorano con lui allo sviluppo
di ogni progetto con la collaborazione di ingegneri strutturisti e
scienziati. Per questa mostra ho tratto ispirazione dalla capacit
del Barocco di rendere fluidi i confini tra realt e finzione,

Dallalto, Five orientation lights, opera installata nella


Marble Hall del Belvedere, costituita da cinque lampade
che proiettano fasci di luce fino al giardino esterno.
Your welcome reflected, portale dingresso a una delle sale.

40 ELLE DECOR
DESTINAZIONE ELIASSON

spiega. Le mie opere sono basate sulla possibilit di costruire


una realt in conformit con i nostri sogni e desideri, continua.
Ed proprio fatto di sogni che diventano realt il pensiero
che viene in mente attraversando gli spazi modificati dalla luce,
scomposti da effetti ottici e continue sorprese visive allestite nel
museo. La mostra riunisce una selezione di opere appartenenti
alla collezione privata viennese Thyssen-Bornemisza Art Dallalto, Wishes versus wonders, opera costituita da un mezzo
Contemporary (TBA21) e a quella degli argentini Juan & Patricia anello dacciaio che, grazie a un effetto ottico, sembra sospeso

Courtesy Olafur Eliasson; Neugerriemschneider, Berlin; Tanya Bonakdar Gallery, New York
Vergez. Ricorrendo a proiezioni, ombre e riflessi, le opere site nella Sala delle battaglie. Double light ventilator mobile,
scultura cinetica composta da lampade mosse da un ventilatore.
specific svelano le relazioni tra corpo e ambiente. Mettendo alla
prova i visitatori e la loro percezione visiva ed emotiva,
suggerendo che la realt alla quale sono abituati pu
nascondere un lato sorprendente. Nel vestibolo del Palazzo
dInverno linstallazione luminosa Die organische und kristalline
Beschreibung inonda di luci multicolor pareti, pavimento
e soffitto che assumono sfumature dal blu al giallo: lo spazio
diventa instabile, in continuo cambiamento. In Yellow corridor,
lampade monofrequenza dipingono di giallo ogni dettaglio
architettonico, rendendolo qualcosa di completamente nuovo
e sorprendentemente diverso. Wishes versus wonders,
un mezzo anello dacciaio montato su una parete specchiante
in modo da farlo sembrare levitare nellaria: un intervento
realizzato nella Sala delle battaglie che disorienta losservatore.
Perch modifica la percezione degli spazi, proiettando
il visitatore in unaltra dimensione.

Palazzo dInverno, Museo del Belvedere,


Himmelpfortgasse 8, Vienna, www.belvedere.at

42 ELLE DECOR
Oggetti scultura in limited edition, sound prt
porter e bagliori gold per la casa dinverno
a cura di Bettina Rosso e Murielle Bortolotto testi di Marta Lavinia Carboni e Grazia Baccari
Styling Bettina Rosso e Murielle Bortolotto, foto Adriano Brusaferri

er lultima
cette voluta da Maison
ettico designer Ron Arad.
ato assume linee
in coppa (cm 40x25h)
abbri de lOrfvrerie
pezzi, ognuno con una
art.com +elledecor.it

45 ELLE DECOR
DECORSCOUTING

Das Pop Light una


sospensione che nasce dal
perfetto incontro tra il vetro
soffiato a mano di Lasvit
e lapproccio materico
di Maarten Baas, visibile
nel dettaglio del portalampada
in argilla nera, che sembra
di plastilina. www.lasvit.com

a
sugge i az
tridimensionali composti da intrecci
di carte emulsionate e poi dipinte in
camera oscura attraverso procedimenti
chimici (cm 136x133). In mostra
alla Loom Gallery di Milano fino al
16 gennaio. www.loomgallery.com

Fashion sound. Radiolina 2.0. TS 217 WEARiT il nuovissimo


eaker Bluetooth portatile di Brionvega, nato da una rivisitazione
ella storica radio portatile di Rodolfo Bonetto. Tra le mani
Michael Young diventa un inseparabile compagno
viaggio con custodia allegata ( 159). www.brionvega.it

e il letto
Casa Letti
e misure
elto,
ze, con
divisa,
ore
to in
sfoderabile,
grazie
di colori.
design.it

46 ELLE DECOR
DECORSCOUTING

Interno a Manhattan Un wallpaper


metropolitano fa da sfondo ad arredi scintillanti
dai tocchi unici e preziosi

[1]

[2]

[3]

[5]

[4]

1. Il frame di una New York in abito da sera protagonista di Light Shadow, wallpaper disegnato da Lorenzo De Grandis
per Wall&dec. In tessuto non tessuto di cotone e vinile, su misura, 108/mq. www.wallanddeco.com 2. Levergreen
Flowerpot VP1 di Verner Panton si presenta nella nuova veste dorata per festeggiare lanno nuovo. Di &tradition, 268 circa.
www.andtradition.com 3. A dondolo, Infinity Clock ideato da Nika Zupanc per Bosa, segna solo ore indimenticabili. 607,
cm 28x10x42h. www.bosatrade.com 4. Morbida, rivestita in montone candido, la Poltrona Bruxelles di Paola Navone per Baxter
su struttura in metallo finitura Sage. www.baxter.it 5. Rivestita da lastre in acciaio supermirror placcato in oro 24K la cassettiera
collezione Gold di Paolo Rizzo per Spotti ha gli interni in velluto mohair coll. Kvadrat/Raf Simons. 13.000 circa. www.spotti.it

48 ELLE DECOR
DECORSCOUTING

Coin Excelsior
sbarca in Laguna.
Il department store
di Cannaregio cambia
veste con il segno dello
Studio Vincenzo De Cotiis
Architects. Tra le novit,
oltre ai must have
nellabbigliamento, negli
accessori e nel beauty,
linstallazione site specific
Be Happy di Felice
Limosani (foto).
www.coinexcelsior.com

enti minuti preziosi


canditi dalla
a Ando Time,
ata da Tadao
er Venini. In vetro
soffiato e lavorato
secondo le tecniche dei
Maestri vetrai, si pu
scegliere in sei varianti.
Qui in Cristallo e Verde/
Acquamare, con sabbia
bianca. Limited edition,
9.900. www.venini.it

La valigia diventa esclusiva chiusa dalla


luggage belt di Studio Droog, collezione
Van Gogh Travelware. I suoi decori sono ispirati
a un quadro dellartista, come gli altri
15 pezzi dedicati a viaggiatori sofisticati.
Al bookstore del museo di Amsterdam dedicato
al pittore e online. 24,95. www.droog.com,
www.vangoghmuseum.nl +elledecor.it

Piatti in passerella. Questo il coup


de thtre ideato da Karl Lagerfeld:
uninsolita clutch in plexiglas e pelle,
formato frutta ( 8.230) ha sfilato
al Grand Palais di Parigi, trasformato
in una brasserie per presentare la
collezione moda e accessori A.I. 2015/16
di Chanel. www.chanel.com

50 ELLE DECOR
DECORSCOUTING

Rivestimenti haute couture in Setting the elegance, nuovo catalogo di Moroso nato dalla collaborazione con il marchio
italiano Rubelli e il danese Kvadrat. Superfici inedite, il sof Print di Marcel Wanders che indossa meravigliosamente
un Martora color Smeraldo di Rubelli, mentre la poltroncina Tia Maria di Enrico Franzolini veste Kvadrat Haakon.
Al centro, i pouf Kub disegnati da Nendo scelgono il tessuto Harald in un brillante rosso/arancio. Cuscini in Pillar e Harald
(Kvadrat) e Donnafugata (Rubelli). www.moroso.it +elledecor.it

52 ELLE DECOR
DEC

vataggio
schietto,
o e corno:
gnon
a comporre
a una lunga
es.com

Motivi che
rievocano palazzi
nobiliari, declinati in toni
caldi e naturali: Silk Road
di Surcanap la
riedizione di sete firmata
da Andrea DallOlio, che
si ispirato allarchivio
storico dellazienda. Una
collezione che accosta
forme geometriche
a motivi barocchi.
www.surcanape.it

Gioiello e icona pop, il divano


storico Bocca, disegnato da Studio
65, cambia abito. Anzi rossetto,
per seguire la moda luccicante
del momento e festeggiare i 50 anni
di Gufram, azienda che dal 1970
lo produce. Gold lipstick, limited
edition in 50 esemplari.
www.gufram.it +elledecor.it

Quando lOriente incontra lOccidente. Bambi un fiabesco sgabello per i bimbi disegnato
da Takeshi Sawada per Eo. Amichevole come un compagno di giochi, ha struttura e schienale in quercia europea
e noce americano, e una soffice seduta di ecopelliccia in nylon; cm 32x26x42h, 263. www.eo.dk

54 ELLE DECOR
DESIGN

57 ELLE DECOR
DESIGN

[4]

Il lavoro di Toan Nguyen [4], classe


1969, in Italia e allestero spazia in
ambiti diversi e si confronta con pi
tipologie. Tra le novit: Lagunitas [1] [5]
il sof-office dedicato agli ambienti
pubblici per lamericana Coalesse;
Blixen [2], la poltrona lounge
flessibile in pelle con cinghie di
metallo per Fendi Casa, a Parigi,
a Maison & Objet 2016; Lou [3],
il divano componibile outdoor della
collezione primavera-estate 2016
per la tedesca Dedon; la luce
Algorithm per la spagnola Vibia [5].

58 ELLE DECOR
DESIGN

importante creare un team di lavoro organizzato


e affiatato. Mai troppo numeroso, a prova di condivisione

Toan Nguyen con il figlio Arne ritratti nello studio, accanto alla postazione lavoro. Seduti, i collaboratori: in primo piano
Georgi Novoselets, segue, in fondo a sinistra, Alberto Pasquale. Di fronte, Agustina Prado Vecchi e accanto Elisa Castegna.

Entrare nello studio di Toan Nguyen come fare un allinterno dello spazio domestico, senza rinunciare al comfort.
viaggio nel mondo del progetto, guidati dalla sua naturale Da allora, in soli tre anni il progettista diventato art director
(e inconsapevole) attitudine alla contaminazione. Francese, della linea Contemporary di Fendi Casa, firmando pi di 150
di origine vietnamita, si definisce 100% industrial designer. prodotti. La sfida che ho raccolto quella di raccontare la storia
Complici, un diploma allENSCI di Parigi (cole nationale di un marchio di moda italiano, famoso in tutto il mondo,
suprieure de cration industrielle) e un percorso professionale attraverso sedute, tavoli e complementi ad alto tasso di design.
che lo porta a Barcellona e poi a Milano, dove nel 2008 fonda Sempre in equilibrio tra esprit contemporaneo e identit del
lo studio e vive con la moglie Angela e i figli Arne e Gea. brand. Partendo dai punti di forza dellazienda, che nei
A Barcellona, dopo il diploma, ho incontrato Alberto Lievore, laboratori di Forl custodisce un antico sapere artigianale legato
un personaggio sofisticato, concreto e molto determinato. alle tecniche di cucitura e di lavorazione della pelle. Da sempre
Lui mi ha insegnato a scaldare il minimalismo. Come? Nutrendo sinonimo di savoir-faire. Lo stesso che ha reso inconfondibili
la mente di immagini, colori e atmosfere di culture diverse. Ma i modelli di borse Baguette e Peekaboo. Le mani del designer,
anche a riconoscere limportanza dellhandmade, visualizzando bravissimo con la matita, hanno definito forme grafiche, asciutte
e studiando anche il pi piccolo dettaglio con laiuto di prototipi e sofisticate, i cui particolari, tuttaltro che leziosi, nascondono
realizzati in scala 1:1, ci racconta il progettista. Consigli unossessiva ricerca della perfezione. La cinghia uno
che sono maturati nel tempo anche grazie ad Antonio Citterio dei codici che lega moda e design, spiega Toan. Limmagine
con il quale ha lavorato per circa dieci anni sino a diventare quella di una cintura, che nel divano Soho immobilizza
partner dello studio e che ritroviamo nelle sue pi recenti la struttura a terra e nella sedia Blixen definisce la scocca
collaborazioni: Coalesse, Laufen, Dedon ma soprattutto Fendi rendendola flessibile. Dare senso agli accenti decorativi,
Casa. La liaison tra Nguyen e la maison italiana nasce nel 2011, legittimarli: questo il modo onesto di fare di Toan Nguyen.
quando conosce il suo Ceo Alberto Vignatelli. Era interessato www.toannguyenstudio.com
alla mia idea di divano componibile, ricorda il designer. Alla
trasversalit con la quale gli consentivo di migrare dallesterno

60 ELLE DECOR
ITALIAN IS BETTER

coordinata dello Studio Cerri


& Associati. A destra, ledificio
anni 50, un tempo adibito
a essiccatoio del tranciato,
ora sede del museo.

Viaggio nel design


Ricerca, storia e innovazione. E leccellenza di unazienda
che racconta il suo know-how. Passato e futuro del Made in Italy in mostra
nel Molteni Museum firmato da Jasper Morrison
di Filippo Romeo

63 ELLE DECOR
ITALIAN IS BETTER

dellallestimento
per Morrison
o esposti progetti
ner Blaser, Yasuhiko
obia Scarpa,
basso, un dettaglio
rchive allinterno
d di Giussano (MB).

Un luogo vivo, che parla di storia e innovazione, che


racconta la ricerca senza dimenticare la memoria. Forse per
questo che il nuovo Molteni Museum, firmato da Jasper Morrison,
in un edificio in grado di rappresentare entrambi gli aspetti: il
passato e il futuro. Siamo a Giussano (MB) nel cuore del distretto
produttivo del gruppo. Qui, allultimo piano di unarchitettura degli
anni 50 che conserva tracce della sua funzione industriale,
ristrutturata da Aldo Rossi e Luca Meda prima, e successivamente
dallo Studio Cerri, ha sede il museo appena inaugurato in
occasione della Settimana della Cultura dImpresa. Uno spazio
concepito per raccontare la storia, linnovazione, la ricerca e
la qualit dellazienda attraverso unesposizione permanente che
presenta i pezzi icona e i prototipi firmati Molteni&C, Dada, Unifor
e Citterio. Naturale proseguimento del percorso iniziato con
la mostra 80!Molteni, esposta lo scorso Salone del Mobile nella
Galleria dArte Moderna di Milano (Elle Decor n. 4, aprile 2015),
Mobili che hanno fatto si arricchisce di nuovi ritrovamenti, arredi e documenti iconografici
inediti allestiti da Jasper Morrison con il concept grafico di Studio
la storia del design e un Cerri & Associati. Mobili e immagini, esposti nelle isole disegnate
patrimonio di pi di 4.500 dallarchitetto inglese, attirano lo sguardo e sollecitano linteresse
dei visitatori che percorrono il grande open space del museo.
documenti sono in mostra E si concretizza lobiettivo principale del progetto: realizzare
nellarchivio e negli spazi un luogo aperto (visitabile su appuntamento), che favorisca
occasioni dincontro per le tante comunit locali e internazionali
del Molteni Museum attente al design. Consentendo una riflessione su un patrimonio
culturale simbolo del Made in Italy che pu essere di tutti. Ma non
finisce qui. Per chi voglia approfondire il viaggio nella storia del
gruppo, il Molteni Archive propone pi di 4.500 documenti
raccolti, e a breve disponibili on-line per studiosi e appassionati
di design e architettura. Sempre allinterno del compound,
da non mancare il padiglione Glass Cube, disegnato da Ron
Gilad, e lo spazio multimediale QallaM, firmato da Patricia
Urquiola, dove poter vedere la video installazione How You
Make It. Per scoprire le capacit produttive e il saper fare
del brand. Entrando in un mondo fatto di eccellenza e passione.

Molteni Museum, Molteni&C Headquarter, via Rossini 50,


Giussano (MB), www.moltenimuseum.com +elledecor.it

64 ELLE DECOR
E E EC
INTERIOR

viaggio e, nel cuore del progetto, un


mappamondo girevole in poliuretano Non era mai successo di vederli cos, tutti insieme. Certo
espanso. Wallpaper di NDLX, sono presenti ogni anno a fiere e saloni, in mostre personali da
tende Exposize. Pagina accanto, Job
Smeets e Nynke Tynagel; la lapide Tokyo a New York (la prossima al MAD, nel marzo del 2016),
un altro pezzo ironico di Gufram. senza contare le presenze stabili in 40 musei internazionali.
Ma la prima volta che i pezzi disegnati da Job Smeets e Nynke
Tynagel, in arte Studio Job, si mostrano concentrati e calati
nel reale, sottratti alle location deccezione per adattarsi
al quotidiano di un ambiente domestico: 150 metri quadrati
nel centro di Amsterdam, con vista sul Vondelpark. Nuova
abitazione, seconda base, esperimento creativo per il duo
di Anversa? Ci siamo imbattuti in un tipico appartamento della
Scuola di Amsterdam datato 1922, rinnovato a pi riprese negli
anni, racconta Smeets. Abbiamo cercato le piante depoca
delledificio per ricostruire gli ambienti secondo il progetto
originale. Restituito alla storia quanto le era dovuto, abbiamo
lasciato libera la fantasia, perch questo luogo potesse
esprimere un senso di felicit surreale.... Vero. Forme e colori,
disegni e accostamenti compongono un universo scintillante,
un Magic Kingdom dove il registro narrativo dei Job, ironico
e fiabesco, simbolico e complesso, incontra il Pop, gli anni 50
e 70. una casa-manifesto del nostro gusto, che raccoglie
i lavori dello Studio, lopera di amici artisti, le icone del design
che amiamo e collezioniamo da tempo. I rivestimenti degli interni
sembrano ci che non sono, perch la finzione fa parte del
gioco. La carta da parati imita un muro di mattoni, il pavimento
in resina (di Senso) riproduce leffetto di un parquet vissuto, e
strizza locchio al mondo dei cartoon. Un eclettismo mai casuale,
ma fortemente voluto dai due designer olandesi, che percorrono
un sentiero solitario nel panorama creativo nordeuropeo. Sempre
pronti a cogliere ogni fonte di ispirazione. E a sorprenderci.

68 ELLE DECOR
69 ELLE DECOR
INTERIOR

70 ELLE DECOR
71 ELLE DECOR
ADDRESS

Prima visione
Uno dei cinema pi amati di Milano diventa, grazie a Baxter, un luogo
dove bere un drink e scoprire le ultime star del brand
di Laura Maggi foto di Giorgio Possenti

73 ELLE DECOR
Lex sala di proiezione
diventa set cinematografico
per le collezioni Baxter:
in primo piano, da sinistra,
la Bergre Longe, il dondolo
Rocking Nepal, i tavolini
Liquid, il sof Panama
e, sul fondo, le poltrone
Amburgo e i divani
Casablanca e Brest.
Tutto di Paola Navone.
Libreria Crakl di Antonino
Sciortino. Sul palcoscenico,
chaise longue Nubi e sedia
Alvaro di Draga & Aurel.

74 ELLE DECOR
ADDRESS

La sala cinematografica originale il cuore dello spazio


espositivo, attorno al quale scoprire un giardino dinverno,
il club bar e una suite dedicata alle proiezioni

75 ELLE DECOR
Dallalto, in senso orario,
la vetrina del Baxter Shop con
il divano Tactile di Vincenzo
de Cotiis e la poltrona Nubi di
Draga & Aurel; lo spazio antistante
la Cinema Suite, tempio dellhome
theatre in collaborazione con Adeo
Group, con le poltrone Amburgo
di Paola Navone e, a dondolo,
Ingrid di Draga & Aurel; un angolo
dove sperimentare con mano le
pelli utilizzate da Baxter, con Dolly,
poltrona di Doriana e Massimiliano
Fuksas; uno scorcio del club bar
con poltrone Vienna Baby e Berlino
di Paola Navone, e con schienale
capitonn Dalma di Draga & Aurel.
Pagina accanto, il giardino
dinverno con tavolo Bourgeois di
Matteo Thun e Antonio Rodriguez,
sedie Alvaro di Draga & Aurel.
Lampada Lais, di Angela Ardisson.

76 ELLE DECOR
ADDRESS

Si chiamava President e dal 1977 stata la sala riconoscibile, accogliente e familiare, dove larchitettura
cinematografica preferita dai cinefili milanesi soft, quelli si relaziona con il design e gli angoli verdi. Il tutto controllato
che trovavano una motivazione in pi per sceglierlo attratti da un impianto domotico che gestisce ogni funzione dello
dalle grandi poltrone avvolgenti, oltre che dalla spazio. Kicco Bestetti, nella sua veste di architetto, ci informa
programmazione di film dautore. Il 12 luglio 2009 i riflettori invece sui tratti salienti della ristrutturazione. Il risultato finale
si sono spenti (come successo in molti cinema a Milano e non di questo progetto risiede nella forza del team che si dedicato
solo) per riaccendersi lo scorso novembre e illuminare il Baxter alla sua realizzazione. Un insieme quindi di diverse competenze
Cinema, spazio polivalente dedicato allinterior design, allhome che spaziano dallarchitettura allingegneria, alla decorazione.
theatre, a un drink, alla scelta di un libro di nicchia. Autori Sono stati cos svolti lavori strutturali che hanno portato
dellintervento lungimirante (potrebbe essere la formula vincente alleliminazione di circa due terzi delle originarie pareti
di altri flagship store), i due fratelli Paolo e Kicco Bestetti, Ceo che dividevano il foyer. Sono state inoltre create delle aperture
di Baxter il primo, architetto fondatore della Bestetti Associati che permettono laffaccio verso il cortile interno, sempre
il secondo. Chiediamo a Paolo il perch di una scelta cos cercando di preservare gli spazi originari. Un perfetto mix
difficile per uno store, date le dimensioni limitate della vetrina tra architettura e decorazione che ci ha permesso di aggregare
e le peculiarit del luogo. Il Baxter Cinema trova la sua a questo progetto partner con esperienze anche lontane
collocazione lungo Largo Augusto, nel prestigioso centro da questo mondo. Il nuovo store ospiter eventi di design,
di Milano. sicuramente una location strategica perch sempre architettura, fotografia, food, automobilismo... Tutto ci che
stato un punto di ritrovo molto caro ai milanesi. E tra i primi a rappresenta uneccellenza pu diventare interessante per questo
dare importanza al comfort dello spettatore e a creare un legame spazio, spiega con entusiasmo Kicco. Mentre Paolo sottolinea:
con il design, scegliendo come sedute vere chaise longue, C sicuramente la volont di lavorare a mostre dedicate
con laccento tipico del design nordico. C un modello a giovani progettisti, esponendo le loro mini produzioni. E offrire
di riferimento? Nessuno e tanti, continua Paolo, esistono molti la possibilit di acquistare riviste anni 50 e 60 di moda
esempi dove, allinterno dello stesso progetto, coesistono e design.
esperienze relazionali diverse. In particolare volevamo ridare
vita al cinema trasformandolo in uno store attivo, fresco Baxter Cinema, L.go Augusto 1, Milano, tel. 02.97070185
e dinamico dove vivere unesperienza dello spazio a 360. www.baxter.it +elledecor.it
Non una semplice esposizione di prodotti, ma un luogo che

77 ELLE DECOR
ANNIVERSARIO

A Helsinki e dintorni, in occasione degli 80 anni di Artek,


per scoprire i segreti dellazienda fondata dal maestro finlandese
e visitare le sue architetture pi celebri
di Filippo Romeo

Aalto
profilo
Foto Eva e Pertti Ingervo Alvar Aalto Museum

Alvar Aalto nel giardino della sua casa


di Helsinki in uno scatto del 1930. La villa
meta dobbligo di studenti e appassionati
darchitettura di ogni parte del mondo.

79 ELLE DECOR
ANNIVERSARIO

In citt Edifici pubblici e interni


privati svelano il segno ancora attuale
dei progetti firmati Alvar Aalto

Sopra, i due grandi lucernari dellAcademic


Bookstore, realizzato da Aalto nel 1961, hanno
forme organiche in contrasto con la linearit dei
ballatoi in marmo. Sotto, uno scorcio dello studio di
Alvar Aalto caratterizzato da unampia parete curva.

Dallalto, pezzi unici, edizioni limitate


ma anche tavoli e sedie di seconda
mano sono esposti nello store-galleria
Artek 2nd Cycle. Arredi su disegno
e lampade a sospensione sono
originali dellepoca: al ristorante
Savoy disegnato da Aalto nel 1937
e perfettamente conservato.
Sotto, la vista sullEsplanadi di
Helsinki dalla terrazza del locale.

Foto Maija Holma Alvar Aalto Museum

80 ELLE DECOR
ANNIVERSARIO

Sembra di entrare dal retro, perch lingresso della casa


di Alvar Aalto, grande maestro dellarchitettura organica
finlandese, costituito da una porta nascosta nel verde,
sottolineata da pochi gradini di pietra apparentemente disposti
a caso. Nello spirito dei suoi progetti, che si fondono con
il paesaggio, fatti di materiali essenziali come i mattoni e il legno,
selezionato da foreste certificate, stagionato e curvato per
diventare il segno distintivo di mobili che sono diventati classici
del design. Arredi evergreen disegnati per Artek, lazienda
fondata con la moglie Aino, la mecenate Maire Gullichsen
e il critico Nils-Gustav Hahl, che questanno ha celebrato i suoi
80 anni di storia. Ed proprio in occasione di questo anniversario
che, a partire dalla casa di Aalto e dallo studio (www.alvaraalto.
fi), poco distanti dal centro di Helsinki, iniziamo un mini tour
alla scoperta dei suoi capolavori. Edifici che fanno parte
integrante dello skyline della capitale finlandese: Finlandia Talo,
sede di congressi e attivit culturali contraddistinta da un volume
in marmo che sembra una montagna artificiale; la Casa della
Cultura (www.kulttuuritalo.fi); la libreria Academic Bookstore, con
annesso caff (www.cafeaalto.fi), che porta la natura nello spazio
Turku e Paimio A 150 chilometri interno, grazie ai lucernari simili a maxi cristalli incastonati
nel soffitto. Siamo nel cuore della citt, nellEsplanadi di Helsinki,
da Helsinki sono ubicati la fabbrica luogo dello shopping, di caff e ristoranti alla moda. Tra quelli
di Artek, brand fondato da Aalto, storici, con vista spettacolare dalla terrazza, il Savoy (www.
ravintolasavoy.fi) che conserva fascino e arredi disegnati da
e il sanatorio, capolavoro indiscusso Aalto. Vicino, da non perdere, Artek 2nd Cycle (2ndcycle.artek.fi),
deposito riconvertito in store-galleria per appassionati del vintage:
Ce n per tutti i gusti, qui si possono scoprire sia pezzi rari sia
edizioni limitate. Sgabelli customizzati dai nostri clienti, e divenuti
oggetti unici, ma anche tavoli e sedie di seconda mano, ci spiega
Marianne Goebl, managing director di Artek e accompagnatrice
deccezione. A due passi, nel concept store del brand, sono invece
esposti pezzi intramontabili come la poltrona Paimio o il Tea
Trolley, insieme ai classici di Tapiovaara e Kukkapuro, agli arredi
disegnati da Jongerius, Mari, Ban, Koskinen e alle ultime novit
firmate Bouroullec: progetti che segnano la ricerca e linnovazione
svolta da Artek negli ultimi anni, mantenendo intatta la cifra
distintiva del marchio. Il tour prosegue a 150 chilometri
da Helsinki, per visitare il Sanatorio di Paimio, capolavoro di Aalto
perfettamente conservato, immerso in unimmensa foresta
di abeti. Il viaggio finisce a Turku, nella fabbrica di Artek
(www.artek.fi), dove assistiamo allaffascinante lavorazione del
legno. Che da elemento lineare, stagionato, tagliato, curvato
e assemblato si trasforma in qualcosa di unico che fa parte della
cultura finlandese e di uno stile intramontabile. +elledecor.it

Foto Heikki Havas - Martti Kapanen Alvar Aalto Museum

Sopra, Alvar Aalto e la seconda


moglie Elissa nello studio di
Helsinki, 1957. La terrazza
coperta del Sanatorio di Paimio,
architettura del 1928. A destra,
gli inconfondibili elementi in
legno curvato delle librerie
112B. Stoccaggio delle sedute
multicolor degli sgabelli 60
nella fabbrica di Artek a Turku.

82 ELLE DECOR
Linterno del Matsalen, bistrot
dello chef stellato Mathias Dahlgren,
disegnato da Ilse Crawford
(www.mdghs.se). Nella pagina
accanto, suggestioni invernali
sullisola di Sandhamn.
R
ITINERARIO

Con i miei oggetti voglio


comunicare ma anche provocare.
Mi piace prendere la vita con
humour, mi rende pi felice
Alexander Lervik, designer

In alto a sinistra, il Moderna Museet dedicato allarte contemporanea e, a destra, una sala
con lopera di Carsten Hller Giant Triple Mushrooms del 2012 (www.modernamuseet.se),
e al centro la hall del Nobis Hotel, in un edificio storico ristrutturato (www.nobishotel.se).
Sotto, gli interni di Lux Dag fr Dag, ristorante che segue la filosofia ecosostenibile del farm
to table, aperto nellex fabbrica della Electrolux (www.luxdagfordag.se). Unimmagine dello
skyline e delle banchine del quartiere di Blasieholmen, dove spicca la facciata color mattone
del Grand Htel Stockholm (www.grandhotel.se).

86 ELLE DECOR
ITINERARIO

Una suite del Nobis Hotel, dove


arredi di design moderno e firmato,
come la lampada da terra di Arne
Jacobsen, si inseriscono in una
cornice di boiserie e stucchi 800.

88 ELLE DECOR
ITINERARIO

Una patata vale quanto


un tartufo. Non la natura che
decide cos buono e cosa
non lo , ma siamo noi
Anton Bjuhr, chef di Gastrologik

In alto, da sinistra una delle stanze dello Skeppsholmen, design hotel sullomonima isola
ridisegnato da Claesson Koivisto Rune (www.hotelskeppsholmen.se); piazza Stureplan
con lo Svampen (fungo), costruzione con tettoia dellarchitetto Holger Blom del 1937, e sullo
sfondo liconico edificio della Daneliuska House; la panetteria-gastronomia Green Rabbit
aperta dallo chef stellato Martin Berg (www.greenrabbit.se). A centro pagina, il ponte di
Riksbron, e lisola di Helgeandsholmen, sede del Parlamento svedese; la sala di Gastrologik,
ristorante stellato curato dagli chef Jacob Holmstrm e Anton Bjuhr (www.gastrologik.se).

90 ELLE DECOR
ITINERARIO

Creando i miei oggetti in vetro


lavoro sulle relazioni e le tradizioni
legate alla cultura della materia.
Con una prospettiva critica precisa
Sara Lundkvist, artista artigiana del vetro

In alto, da sinistra la gru-giraffa dellartista e scenografo Tor Svae, negli ex cantieri di


Beckholmen; la sala ristorante del Miss Clara, boutique hotel situato in un edificio Art
Nouveau con interni ridisegnati dallarchitetto Gert Wingrdh (www.missclarahotel.com);
vista su Gamla Stan e sul bacino di Vaxholm. A centro pagina, il Vasa Museet (www.
vasamuseet.se); la citt vista dalla cabina dello SkyView che slitta sulla struttura sferica pi
grande del mondo, lEricsson Globe; Urban Deli, gastro-concept store con bar, ristorante che
offre menu di tradizione svedese e negozio di alimentari (www.urbandeli.org).

92 ELLE DECOR
ITINERARIO

Lo Stockholm Waterfront Congress


Centre, di White Arkitekter. Dietro
il rivestimento in profilati dacciaio,
la facciata in vetro incamera fino
a 1 MW di energia solare al giorno.

94 ELLE DECOR
ITINERARIO

Sopra, da sinistra, un angolo del Sigtuna Stads Hotell, un 5 stelle di charme con arredi di
design sulle rive del lago Mlaren, a 50 km da Stoccolma (www.sigtunastadshotell.se); lalbero
di Natale gigante che viene installato ogni anno sullisola di Gamla Stan, davanti al palazzo
reale; il Sandhamn Seglarhotell, sede del Royal Swedish Yacht Club dal 1890, su una delle
ultime isole dellarcipelago prima del mare aperto (www.sandhamn.com).

Bella la luce della Scandinavia dinverno. E indimenticabile, di chef ipercreativi), interpretata qui in diversi modi. Uno degli
nella stagione fredda, la scoperta di Stoccolma, citt di mare chef pi stellati del Paese Mathias Dahlgren, che serve il suo
costruita su 14 isole e unita da 57 ponti, del suo arcipelago e menu degustazione in una saletta del Grand Htel; mentre nel
della sua campagna. Si atterra ogni giorno allaeroporto di pi recente bistrot, su progetto di Ilse Crawford, si gustano piatti
Arlanda in mezzo al bianco. Anche quando il meteo non ha con ingredienti non esclusivamente polari, come bietola grigliata
piet, perch si tratta di un fatto normale, day by day. Una realt al sale con fiocchi di caprino affumicato, timo fresco e sesamo.
gelida, ovattata, accogliente, poetica e sorprendentemente Atmosfera rilassata e servizio eccellente al Lux Dag fr Dag,
affascinante. Avvertimento indispensabile: no al total look da aperto dallo chef Henrik Norstrm nellex fabbrica Electrolux.
snowboarder. Le temperature sono basse ma non pi di Milano a Secondo la sua filosofia ecosostenibile farm to table offre una
febbraio. E a Stoccolma allo stile ci tengono. Gi dalla prima mappa dei migliori prodotti svedesi e di eclettiche combinazioni
passeggiata nelle vie intorno a Stureplan, in centro, il numero di (come lo stinco di alce al ginepro verde). E infine Gastrologik,
parrucchieri pro capite sembra altissimo. E poi, uno pi cool una meritatissima stella Michelin, dove i giovani Jacob
dellaltro, cominciano a sfilare i flagship store di marchi made in Holmstrm e Anton Bjuhr propongono un men a sorpresa
Sweden ormai presenti nellabc del fashionista internazionale. sempre diverso in una sala dalla luce diffusa, su uno sfondo di
Acne, Byredo, Tiger of Sweden e Filippa K per citarne alcuni. rame e legno. Creativit e tecnica straordinaria, come nella loro
Senza dimenticare che sono nati qui anche Hennes & Mauritz meringa con fegato di pollo, mela e acetosella: 100% design in
(H&M) e Ikea, fondata da Ingvar Kamprad a soli 17 anni: come versione gastronomica. Nella capitale svedese non manca
se il lungo inverno nordico pi che un universo cupo stile Game unofferta culturale che va dal Moderna Museet di arte
of Thrones sia fonte di creativit. Stoccolma in gennaio non contemporanea al Vasa Museet, costruito per ospitare uno dei
diversa da altre metropoli, la gente per strada a piedi o in velieri reali pi costosi della sua epoca (XVII sec.), affondato a
bicicletta (e poco in auto grazie al costo della tassa di un miglio dal varo per errori di progettazione. proprio
circolazione) alle 8 del mattino, mentre a cena fino alle 10 di navigando nellarcipelago (30.000 isole e isolotti) che termina
sera. Secondo gli ultimi studi dellOECD (Better Life Index 2015) questo viaggio invernale. Accessibile via traghetto tutto lanno, si
la Svezia all11 posto nella classifica della qualit della vita pu arrivare fino al confine con il mare aperto, Sandhamn,
(lItalia al 27). quasi fisiologico quindi che si sia sviluppata e trascorrere la notte al Royal Swedish Yacht Club aperto nel
una grande cultura del design, tradotta non soltanto in raffinati 1890, oggi divenuto boutique hotel che in estate riunisce il jet set
pezzi darredo. Sono svedesi i creatori del GPS, del pacemaker, velistico. In questa stagione niente feste Vip, ma si esplora lisola
dello schermo piatto, della zip, di Skype. Il design pervade camminando tra pini e spiagge gelate. Ammirando colori e luci
anche aziende di grande tradizione innovativa come Volvo e del cielo invernale. www.visitstockholm.com +elledecor.it
Electrolux. E oggi anche il food: la New Nordic Cuisine, sorta di
manifesto gastronomico nato in Scandinavia (e anche una scuola

96 ELLE DECOR
EDIDA 2016

GRAN
PREMIO

Al via la prima fase dellEDIDA, Elle Deco International


Design Awards. Ecco le nostre candidature che concorrono
al premio del network composto da 25 edizioni nel mondo.
In attesa di scoprire i vincitori alla Milano Design Week 2016
testi di Paola Carimati

99 ELLE DECOR
EDIDA 2016

Designer of the Year

RONAN & ERWAN BOUROULLEC Premiati nel 2010, torniam


nominarli perch il 2015 stato per loro un anno straordinario, la confe
di un percorso di crescita e di una maturit professionale inimitabile.
Tutto nel loro lavoro sembra nascere da intuizioni semplici: una fascia
di metallo piegata diventa elemento costruttivo (e distintivo) nella collez
Kaari per Artek [5] e una cornice che avvolge il monitor protagonista
di Serif, il televisore di Samsung [3]. Mentre oltre lapparente normalit
serie Belleville per Vitra [1], che ci riporta alle atmosfere parigine della
Belle poque, e leffetto-tessuto dellalluminio della seduta Stampa per
[4], si nasconde uno studio meticoloso di ingegnerizzazione. Senza
dimenticare le ceramiche Rombini per Mutina [2]: pezzi forti che trasfor
il mondo dellabitare. Sono i pi bravi. www.bouroullec.com

Studio Bouroullec

100 ELLE DECOR


Young Talent o

GIACOMO MOOR Classe 1981, un designer-falegname


milanese con la passione per il legno. Del suo lavoro colpisce il mod
in cui lo trasforma, sempre alla ricerca di antiche tecniche di ebaniste
che mutua ogni volta in progetti di design. Non solo, i mobili delle
sue collezioni non dichiarano mai apertamente la loro funzionalit, m
restano sospesi in una dimensione quasi onirica: invitano ad avvicina
a guardare, a scoprirli protagonisti di un nuovo modo di interpretare
la parola craft. Tavolini, scrittoi, armadi, console e librerie nelle sue m
diventano micro-architetture di interni che evocano la forma archetip
di una citt, da cui il nome della serie Metropolis [1-2], o delle costruzioni
in bamb, da cui la pi recente Palafitte [3-4]. Uno storytelling dautore
Max Rommel

che ha il sapore dellunicit. www.giacomomoor.com

101 ELLE DECOR


EDIDA 2016

Kitchen
TK 38 di MASSIMO CASTAGNA per ROSSANA
Per professionisti e cultori del cibo, TK 38 interpreta un nuovo
Outdoor modo di concepire la cucina tecnica. Quindi non pi solo
acciaio, ma ampi piani di lavoro in legno. Il modello flessibile
e personalizzabile, non solo in termini di finiture, ma anche
di volumi da comporre. Con questo progetto Massimo Castagna
rende accessibile un mondo di nicchia, tecnologico
e sofisticato: a misura di chef. www.rossana.it

SAM SON di KONSTANTIN GRCIC


per MAGIS Come un personaggio
dei cartoon, Sam Son gioca con equilibrio
e sproporzioni. Le quattro gambe reggono
scocca, bracciolo e schienale a ferro di
cavallo, questultimo realizzato in un polimero
elastico che flette per adattarsi al corpo.
La struttura, resistente e stabile in plastica
rigida consente al progetto di migrare
dallinterno allesterno. www.magisdesign.com

Lighting
PABLO di DAVIDE GROPPI
Un progetto che trasforma loggetto lampada
in tela luminosa, da appoggiare come
un quadro al muro. Il designer/imprenditore
Davide Groppi ha lavorato non solo sulla
sorgente luminosa, ma anche sulla tipologia:
la luce, rigorosamente Led distribuita
in modo uniforme su tutta la superficie
ed dimmerabile, per colore e intensit,
con un telecomando. www.davidegroppi.com

Wall Cover

PARENTESIT di LIEVORE ALTHERR MOLINA


per ARPER Un sistema componibile pensato per
abbattere il rumore negli spazi del lavoro condiviso.
Le figure geometriche piane dei pannelli (cerchio,
ellisse, rettangolo e quadrato) vestite di colori primari
(blu, giallo, rosso) sono pensate come un
vocabolario di parole: ciascuno sceglie quelle pi
utili al suo racconto. Dalla loro giustapposizione
nascono cos quinte e pareti mobili che ricordano
lunicit dei quadri astratti. www.arper.com

102 ELLE DECOR


h & Materials
AMBIENTE, COLLEZIONE 10
LORENZO DAMIANI per ALFA
M RMI Il designer italiano ha
ormato loggetto lavabo in sistema
rredo. Una lastra di marmo bianco
arrara diventa una quinta
ografica da appoggiare alla
ete, completa di specchio, rubinetto,
a sapone, porta asciugamani
esa elettrica. Si appoggia a una
anza di soli otto centimetri dal muro,
consentire la gestione e
utenzione degli impianti (accessibili
o specchio). www.alfamarmi.it

Tableware

brics
TRUE COLORS, COLLEZIONE
PROGETTO TESSUTI, di DIMORESTUDIO
Una collezione di tessuti (alcuni stampati
su seta, altri jacquard) frutto di una raffinata
ricerca condotta su filati e colori, citazioni
iconografiche e atmosfere nostalgiche. Dal mix
nascono immagini ricche di dettagli, intrecci
e contaminazioni che ci catapultano in mondi
lontani. Con True Colors, che ricorda un RACTION POTIQUE di JAIME HAYON per
quadro astratto, siamo in una galleria darte CASSINA Nellanno dellanniversario dei 50 anni dalla
contemporanea, completamente assorti. scomparsa di Le Corbusier, Cassina presenta una serie di
Intimo e unico, il lavoro di DimoreStudio un oggetti per la tavola ispirati alle forme organiche delle sue
viaggio visivo nel mondo dellinterior design. architetture. Il designer spagnolo, che lha firmata, parla di
www.dimoregallery.com sfida religiosa: disegnare forme contemporanee in equilibrio
tra passato e futuro. Unico il materiale impiegato: frassino
tinto nero con finitura low-gloss. www.cassina.com

Bedding
IKO di RODOLFO DORDONI per
FLOU Un progetto che racconta una
nuova idea di eleganza attraverso la forza
espressiva del metallo. La struttura in
tubolare di acciaio, trattato con particolari
finiture, impreziosita da inserti in ottone,
marmo e cuoio. Lapparente semplicit delle
scelte cromatiche, giocata su toni naturali
come moka, tabacco e sabbia (per citarne
alcuni), nasconde uno studio meticoloso dei
materiali impiegati. www.flou.it

103 ELLE DECOR


EDIDA 2016

Furniture
SECRETELLO di MICHELE DE LUCCHI
per UNIFOR Un oggetto senza tempo, un
gioiello in legno e vetro con il quale il grande
maestro italiano interpreta una nuova idea
di scrivania per gli spazi quotidiani del lavoro
e dello studio. Dal giusto compromesso tra un
classico scrittoio e una moderna postazione
di lavoro, funzionale e autosufficiente,
nato questo pezzo assolutamente
contemporaneo. Secretello un mobile
ibrido, un po secrtaire e un po vetrinetta:
una micro architettura che accoglie, svela
e nasconde. E un luogo speciale, intimo
e pubblico allo stesso tempo. www.unifor.it

Floor Coveri
BUTTERFLY 6 e DOT, COLLEZIONE CEM
di INDIA MAHDAVI per BISAZZA La serie d
cementine realizzate a mano in Tunisia gi di p
una sfida vinta da unazienda che con il mosaico
ha fatto la storia dei rivestimenti. Lo doppiamen
se a firmarla linterior designer francese. Perch
Mahdavi ha trattato il progetto con quella ironia
che caratterizza il suo lavoro e il suo modo di ess
I disegni, per sua stessa ammissione, parlano tra
e con noi: sono loquaci. www.bisazza.com

Seating
TRAVELLER di GAMFRATESI per PORRO
Una seduta sospesa nel tempo. Lo studio italo-danese
ha dato forma a una nuova idea di dormeuse che nasce
dallimmagine di un viaggiatore che, tornato dalle
vacanze, si siede, di fronte a un amico per raccontare.
Il segno il loro, nordico ed elegante, coerente rispetto
a tutto il lavoro: pescare suggestioni e atmosfere
Adriano Brusaferri

nel passato e attualizzarle con dettagli preziosi.


Per Traveller hanno scelto cuoio teso a effetto sella
e metallo verniciato nero per la struttura. Dedicato
ai sognatori che amano condividere. www.porro.com

104 ELLE DECOR


VIEW [Dicembre Gennaio 2016]

108 FALL IN LOFT. Fascino old Europa e vista sul grattacielo del New Yorker e
lHudson River. Nello spazio che ha incantato Pol Theis. 120 COPENHAGEN.
La casa galleria di Peter Amby. Dove non ci sono confini fra arte e design.
128 ARIA DI PARIGI A TORINO. Della mansarda francese ha perso latmosfera
bohmien per acquistare un carattere forte e contemporaneo. Il progetto di
Massimiliano Camoletto ondeggia tra rigore ed emozione. 138 RELAX PER DUE.
6 divani in versione compatta protagonisti di altrettanti mini living dalle ispirazioni
diverse. Tartan, only red, effetto tattoo o etno-chic, raccontano i nuovi modi
di abitare. 144 ARTIFICIO E NATURA. Piha, Nuova Zelanda. Sulla costa
a ovest di Auckland, un progetto che annulla i confini tra architettura e paesaggio.
La villa-rifugio di Herbst Architects coniuga vivibilit e attenzione allambiente.

107 ELLE DECOR


F
A
N

ELLE E
Bergre e pouf in livrea scozzese
per un angolo relax very british.
A New York, in un edificio anni 20
di Parker & Shaffer, il loft ricavato
negli spazi di un ex archivio.
In ferro laccato nero, impianti
a vista che corrono lungo
il soffitto e portefinestre ritmate
da riquadri evocano il carattere
originario del luogo. Al centro
del living, curiosit e collezioni.
111 ELLE DECOR
Tessuti effetto damasco, trofei di caccia e boiserie.
Lo stile british si intreccia con dettagli contemporanei.
E il loft newyorkese si trasforma in qualcosa di inedito
che unisce eclettismo a modernit

Il cinema americano ci ha abituati cos. Quando le porte dellascensore si


aprono, leffetto sorpresa compreso nel biglietto. Il set privato di Pol Theis, interior
designer a New York, non smentisce la regola: larrivo al piano, con ingresso
diretto nella sua abitazione, spalanca di colpo la vista sulla metropoli, unemozione
a 360 gradi che penetra dalle vetrate delledificio Art Dco firmato Parker
& Shaffer. Il grattacielo del periodico New Yorker da un lato, lHudson River
dallaltro, e poi la cintura verde della terrazza, dove tra un vaso e laltro spuntano
persino sagome di gargoyles in pietra. Fosse notte, potrebbero trasformarsi
in creature vive e spiccare il volo... Latmosfera c, seducente e misteriosa, giocata
sul contrasto tra lenergia di un outdoor spettacolare e lo spirito cocoon che
avvolge gli interni. Tessuti scozzesi, pannelli di legno, trofei di caccia e camino
parlano, con accento contemporaneo, il linguaggio nobile della tradizione british,
che a sua volta si confronta con il lessico povero tipico di uno spazio ex industriale.
Conservare la memoria storica del luogo e nello stesso tempo rinnovarlo con tutti
i comfort dellabitare di oggi stato lobiettivo del progetto, precisa il padrone
di casa, titolare dello studio P&T Interiors. Un risultato ottenuto con una serie
di accorgimenti: mantenere il soffitto depoca con le caratteristiche tubature a vista,
restaurare il vecchio pavimento in cemento, sostituire le finestre in ferro a riquadri

114 ELLE DECOR


Ancora legno, e poi vetro e
ferro che riprendono il disegno
delle finestre, per lhome office
ispirato agli anni 20. Pagina
accanto, nella camera da
letto, i tessuti sono protagonisti.
Boiserie in noce e un camino
passante riscaldano la zona
pranzo e la biblioteca, sorta
di cabinet de curiosits
alleuropea. Pagina accanto,
sul tavolo, lampada-scultura.

con termoinfissi identici agli originali. E nascondere tutti i cablaggi allinterno di


travi realizzate ex novo su modello di quelle esistenti. Porte girevoli e pieghevoli,
oltre a pannelli mobili, offrono agli ambienti unassoluta versatilit, mentre
il layout generale del piano rende omaggio a unicona dellarchitettura americana,
la Farnsworth House di Mies van der Rohe, con il suo box centrale ideato per
racchiudere le funzioni di servizio lasciando libero flusso, intorno, tra le diverse
zone abitative. Con una eccezione: Ho sostituito la trasparenza del vetro
con la densit del legno laccato nero, lavorato come una classica boiserie.
Il risultato una maggiore privacy, che sollecita curiosit per il contenuto
e restituisce di riflesso, grazie alla superficie lucida, interessanti giochi di luce.
Allinterno, oltre ai bagni, il volume cela la cucina, una scatola nera dove
un bancone professionale sfoggia attrezzature hi-tech tra pareti a mattonelle old
fashion, mentre nella dispensa le provviste sembrano messe in scena seguendo
lestetica di una natura morta olandese. Ironia e attrazione per la cultura europea
si mescolano nella cifra stilistica del designer nato in Lussemburgo, che dedica
una parte della casa a biblioteca e raccolta di oggetti straordinari, come una
Wunderkammer del 500, popolata di reperti scientifici dogni sorta. Limmancabile
scheletro c anche qui. Fortunato e curioso, nellangolo pi panoramico del loft.

116 ELLE DECOR


Scura e misteriosa
la cucina vive di contrasti,
tra superfici lucide e opache,
citazioni storiche e hi-tech

Racchiusa nel box collocato al


centro dellopen space, la cucina
una scatola nera attrezzata
professionalmente. Noir anche
leffetto boucherie che diverte
Theis, tra finti maialini a parete e
veri salumi appesi nella dispensa.
119 ELLE DECOR
NELLA
CASA
GALLERIA
DI PETER
AMBY.
OVE NON
C SONO
CONFINI
RA ARTE
E DESIGN
di Helle Walsted foto di Wichmann+Bendtsen
Photography testo di Filippo Romeo

Il gallerista Peter Amby. Pagina


accanto, un angolo della stanza
adibita alla lettura. Dietro le pile
di libri unopera dellartista danese
Balder Olrik, autore anche del
divano su disegno in primo piano.
Un edificio primi Novecento a due passi dallEsplanaden, Mathias, coppia di artisti della galleria, con lintenzione di
la grande arteria che delimita larea di Kastellet, luogo dove realizzare uninstallazione importante senza sottrarre spazio per
si possono notare ancora oggi le tracce delle fortificazioni accogliere nuovi lavori, ci spiega. Cos hanno dipinto le pareti
secentesche di Copenhagen. qui che Peter Amby, giovane del soggiorno e creato una lunga boiserie di gesso su tutto
gallerista danese, decide di abitare quando, ancora studente, il perimetro. Un segno distintivo della casa nella quale scelte
condivide gli spazi della casa con gli amici. Oggi, a tredici anni decorative e pezzi darte si fondono allinsegna dellunicit.
di distanza, gli spazi non hanno subito grandi cambiamenti Come accade nel corridoio che porta alla cucina, contraddistinto
anche se nuove abitudini, legate a differenti esigenze di vita, da un pattern a strisce bianche e verdi dipinto da Peter su tutte
hanno gradualmente trasformato il carattere dellabitazione. le pareti del disimpegno. Non mi interessano gli ambienti vuoti.
Da rifugio bohmien a residenza per un uomo maturo. Per me la casa deve essere un luogo dove rilassarsi ma anche nel
Le decorazioni dei soffitti depoca hanno ancora il fascino di un quale poter essere sorpresi. Visitare questa residenza come
tempo, il parquet in legno sbiancato conserva il calore originario, fare un viaggio nel suo personalissimo mondo, che lega larte
mentre arredi, complementi e opere darte sono il frutto della al design. Dalle poltrone che sembrano volumi scultorei firmate
passione per il collezionismo, divenuta oggi lattivit principale Ron Arad alle lampade icona di Ettore Sottsass e alle luci-scultura
di Peter. Sua infatti la galleria Last Resort, fondata con il socio disegnate da Franz West. Ognuno dei pezzi stato scelto
Andreas Henningsen, che promuove il lavoro di giovani artisti con il medesimo criterio: il legame fra ricerca estetica e praticit.
locali e internazionali. Ed proprio grazie al loro contributo Cos si possono trovare delle opere al neon che hanno anche
che Peter ha gradualmente trasformato gli ambienti la funzione di diffondere la luce, arredi che sono oggetti da
dellappartamento, duecento metri quadrati caratterizzati dalla utilizzare, anche se esposti in importanti gallerie e musei darte
presenza costante dellarte: protagonisti giovani talenti ma contemporanea. In una sorta di progetto totale nel quale ogni
anche grandi nomi come Sophie Calle, Olafur Eliasson, Ugo elemento fa parte di una visione unitaria, coinvolgente, colorata,
Rondinone. Il primo grande intervento stato fatto da Mathias & imprevedibile. Una caratteristica che Peter ama sottolineare:
Mi sono stancato dello stile nordico: non mi piacciono gli
bianchi da sembrare sterilizzati, anonimi, senza
tore che accomuna molte delle residenze del Nord
ate dai grigi, dal nero e da un candore asettico
stingue enormi pareti vuote, conferma appassionato.
deve essere espressione della personalit
un omaggio allamore per larte e alla vita.

In cucina una foto di Kirkeby.


Pagina accanto, sulla parete una
grande opera di Ugo Rondinone,
sospensione L40 di Gerrit
Rietveld; dietro la scrivania
poltroncina di Ron Arad, Moroso.
Sul vano centrale si a
il soppalco leggerme
Grazie alla direzione
dellarchitetto Valter
stato possibile creare
nel muro di spina de
ricucita con una strut
in acciaio. Pagina ac
ante scorrevoli di Rim
reinterpretate dal pro
chiudono zona notte

128 ELLE DECOR


ARIA
DI PARIGI
A TORINO
DELLA MANSARDA FRANCESE HA PERSO LATMOSFERA
BOHMIEN PER ACQUISTARE UN CARATTERE FORTE
E CONTEMPORANEO. IL PROGETTO DI MASSIMILIANO
CAMOLETTO ONDEGGIA TRA RIGORE ED EMOZIONE
di Rosaria Zucconi e Francesca Benedetto foto di Luisa Porta
E E NON SOLO,
REA INEDITI
NA
I LEGGERI

130 ELLE DECOR


Nel living, parquet in noce
realizzato su disegno da Avalle,
tappeto coll. Muris di Mohebban,
divani Zanotta. Il mobile basso,
su disegno, accoglie vasi Raku di
Isabella Giunto. Poltrona vintage
vestita in velluto di seta Rubelli,
tavolino nero anni 60 di Bloom.
Le lampade di Michael
Anastassiades per Flos sono state
scelte da Sanvido, Torino.
ERA SUPERARE IL LIMITE
STI E FRAMMENTATI, E DI MURATURE
ATTONI E PIETRA. IL PREMIO:
L O PURO, LIBERO PER UNA NUOVA VITA

Lappartamento, in un palazzo fine Ottocento di un


quartiere residenziale borghese nella storica downtown torinese,
era stato denominato dalla propriet Petit Paris gi
prima che venisse coinvolto nel progetto di ristrutturazione
Massimiliano Camoletto, dello studio UdA Architetti, con Matteo
Franco. Interpretare con sguardo contemporaneo un tema
come quello di abitare un sottotetto che negli anni 70 e 80
ha riempito pagine di riviste e libri dinterior pu rappresentare
anche oggi un privilegio, spiega larchitetto. La trave
di legno a vista, che oggi definiremmo vintage, rimane
unimmagine iconica di quellepoca. Ma se guardiamo
a Parigi, il concetto di mansarda ha accompagnato per secoli
il mondo della cultura bohmien nella letteratura e nella
pittura parigine, continua Camoletto. Cos, quando sono stato
chiamato a valutare la fattibilit di questo progetto, senza
interferire con le volte presenti in ogni vano, n con la muratura
portante in mattoni e pietra, ho sentito lassoluta necessit
di offrire una dignit a quegli spazi angusti e frammentati.
Concluse le demolizioni delle partizioni interne, delle volte
intermedie e delle strutture sottotetto, apparso evidente
che il volume vuoto a doppia altezza aveva una sua forza
e la purezza di uno spazio pronto a una nuova vita.
Con la collaborazione dellarchitetto Valter Camagna, sempre
dello studio UdA, per la direzione strutturale e impiantistica,
il progetto si sviluppato intorno al muro di spina del palazzo,
che incrocia lingresso e diventa elemento di separazione
tra il living, la camera padronale con bagno e una stanza studio
con soppalco, utilizzabile come camera degli ospiti.
Lintervento architettonico ha seguito linee guida precise:
consentire la massima permeabilit della luce naturale,
creare la percezione di un open space unico e omogeneo,
pur nel rispetto della privacy di certi ambienti, garantire
le principali funzioni pratiche della quotidianit senza interferire
con unestetica rigorosa. Infine assicurare performance
acustiche a prova di rumori interni ed esterni e, su precisa
richiesta dei proprietari, dedicare grande attenzione al sound
design mediante la scelta di innovativi diffusori sonori
integrati nelle pareti in maniera invisibile.

133 ELLE DECOR


Una visione in cinemascope
del living con il volume centrale
lievemente sospeso che accoglie il
bagno ospiti. Autentico degli anni
60 il tavolo con base in fusione
di bronzo disegnato da Angelo
Mangiarotti. Sedie design Eames
per Vitra. La cucina in Corian,
su disegno di Massimiliano
Camoletto con Matteo Franco,
si affaccia sul classico ballatoio.
LA PANCA IN TRAVERTINO
ELEMENTO LINEARE CONTINUO
LIBERO. I DIVISORI IN VETRO ISOLANO
GLI AMBIENTI RENDENDO LO SPAZIO D

136 ELLE DECOR


Nel bagno padronale sanitari,
lavabi e vasca di Antonio Lupi,
rubinetteria Cea Design, sgabello
Butterfly di Vitra, specchio di
Jacques Adnet per Gubi. Pagina
accanto, materiali preziosi in
camera da letto: lino e cachemire
di Society, finiture in ottone, per
gli armadi, su disegno, realizzati
da Castelli Arredamenti. In basso,
il legame visivo tra gli ambienti.
So british! Protagonista il divano realizzato da Spazio 65 Milano.
cult Maralunga di Vico Magistretti Nella pagina accanto, living in
per Cassina (da 3.800), red: in un unico colore
circondato da pattern a tema. il divano Traffic di Konstantin Grcic
Come il tessuto Panama di Sahco per Magis (da 2.806),
a parete (cm 140h, 183) la mensola Shelves di Max Lipsey
e i tappeti Tweed: in primo piano per Cappellini, con vaso di Lino
di Sam Buckley per CC-Tapis Sabattini, da Gall. Compasso,
( 700 mq), dietro di Gunilla e lo smalto a parete di Boero, coll.
L. Ullberg per Kasthall. Milano. Accostati al tappeto
Tavolini K di Victor Vasilev per in cotone TP di Ilaria.i, da Tappeti
MDF, con specchio Tourne di Contemporanei (da 600) e alla
Something Good, lampada Neuro luce Hide di Zero, da Understate.
di Davide Groppi ( 293). Set
RELAX PER DUE
6 DIVANI IN VERSIONE COMPATTA
PROTAGONISTI DI ALTRETTANTI MINI LIVING
DALLE ISPIRAZIONI DIVERSE. TARTAN,
ONLY RED, EFFETTO TATTOO O ETNO-CHIC,
RACCONTANO I NUOVI MODI DI ABITARE
di Ravaiolisilenzistudio foto di Federico Cedrone
ha collaborato Irene Arescaldino

139 ELLE DECOR


140 ELLE DECOR
Relax in chiave etno-chic. Rivisita da Entratalibera. Smalti Boero.
linee tradizionali il divano Nella pagina accanto, only blue
asimmetrico Zeus di Antonio e note sofisticate per il mini sofa
Citterio per Flexform (da 6.379); Keaton a schienale alto di Andrea
panca Inflated Wood, a sinistra, Parisio per Meridiani (cm 130h,
ed. limitata di Zanini de Zanine per da 3.485). Tavolino in vetro blu
Cappellini, con scultura di Bruno di Philipp Mainzer per e15
Gambone, Gall. Colombari. ( 835), con vaso Innesti Vessel, da
Ispirata a un must del design Rossana Orlandi, dietro low table
la lampada Ok di Konstantin Grcic Loren in ferro, di Draga & Aurel per
per Flos ( 495). Neo-classici il Baxter, e luce Archetto Flexible di
tappeto Upsidedown di Ron Gilad Antonangeli. Carta da parati Mix
per Nodus e lo Shoe Stool finitura Metallic di Eco Wallpaper.
rame di Opinion Ciatti,
Stylish, con dettagli gold. Intorno Nella pagina accanto, tattoo
al morbido divano New York mania. Lelegante divano
di Sergio Bicego per Saba Vendme di Patrick Jouin per
(da 2.680), la scenografica Busnelli (da 2.572) accostato
tenda dorata in tessuto Gala, alla carta da parati a maxi rose
della collezione Chivasso di Jab Dark Wave di Gio Pagani
(cm 298h, 47,90/m), il pezzo per Wall&Dec ( 108 mq)
unico Petit Table de Miln e al tappeto Viking di Studio Job
in ottone con piani ricavati da per Nodus. A terra, lampada
antiche formelle di Atelier Biagetti, in marmo Luce Continua di Stefano
la lampada Ottone Secondo Galuzzi, da Dimore Gallery.
su base in marmo di ZPStudio Pareti dipinte con colori Sikkens.
e, a parete, lo specchio Obei Obei INDIRIZZI A PAG. 177
di Cristina Celestino per Atipico.

143 ELLE DECOR


ARTIFICIO
E
NATURA

Piha, Nuova Zelanda. Sulla costa


a ovest di Auckland, un progetto che annulla
i confini tra architettura e paesaggio.
La casa-rifugio di Herbst Architects coniuga
vivibilit e attenzione allambiente
di Tami Christiansen foto di Nathalie Krag testo di Francesca Benedetto
La villa si mimetizza nella
foresta e segue la morfologia
del terreno. I pilastri in legno
e le travi inclinate, che
sostengono la copertura
in vetro, sembrano il
prolungamento degli alberi
da cui il progetto prende
il nome, Under Pohutukawa.

145 ELLE DECOR


Lopen space a doppia
altezza con copertura in vetro
si trasforma in unampia
stanza outdoor grazie alle
finestre scorrevoli.
In primo piano, tavolo del
neozelandese Cameron
Foggo, divano su disegno,
sedie vintage. Le sospensioni
in legno sono di Secto Design.

146 ELLE DECOR


148 ELLE DECOR
Nella zona relax la parete
in listelli a rilievo di cedro
annerito fa da sfondo
tridimensionale al camino.
Poltrone vintage di Sigurd
Ressell per Vatne, lampade di
Secto Design. Pagina accanto,
uno scorcio della cucina a
vista, su disegno. I rivestimenti
sono in multistrato di pioppo.
Una spiaggia nera e ventosa che si sviluppa,
per la gioia dei surfisti, lungo la costa a ovest di
Auckland. Nellentroterra la foresta, rigogliosa,
impenetrabile, popolata da alberi secolari che
proteggono larea dal caldo eccessivo.
Siamo a Piha, nel Nord della Nuova Zelanda,
in una zona selvaggia di un Paese dove la natura
non fa eccezione. Nascosta tra i rami dei
Pohutukawa, raggiungiamo la villa costruita dagli
architetti Lance e Nicola Herbst per una coppia di
Auckland. Costruire ex novo nel centro di un bosco
stata una sfida. Limpegno principale era preservare
il pi possibile gli alberi, limitando di abbatterli
per poter radicare le fondamenta dellabitazione.
Inserire unarchitettura nel cuore della foresta
richiedeva un reale senso di responsabilit,
conferma Lance Herbst. Volevamo che ledificio
conservasse in qualche modo la memoria
degli alberi che avremmo sacrificato. A partire
dalla struttura costituita da pilastri in legno
che sorreggono il tetto con travi inclinate simili
a rami. Come se la natura del luogo si fosse
trasformata in qualcosa di nuovo che ne interpreta
lanima. Con la stessa attenzione che ha suggerito
la forma della villa disegnata in modo da schivare
gli alberi pi longevi e seguire la morfologia
del terreno. Due i volumi costituiti da un doppio livello
per accogliere gli spazi privati camere da letto
e servizi rivestiti in cedro trattato con mordente nero,
una metafora dei ceppi scuriti dal tempo. Perfino
il perimetro esterno, composto da listelli di legno
sfalsati, allude alla corteccia degli alberi che
circondano ledificio. Nel cuore della casa hanno
sede gli spazi di rappresentanza: il living a doppia
altezza e la cucina a vista, delimitati da vetrate
scorrevoli che aprono linterno alla natura. Si tratta
di uno spazio fluido, pensato come unampia stanza
allaperto che annulla i confini tra larchitettura
e lambiente circostante. Allinterno, le pareti sono
rivestite da multistrato di pioppo, legno chiaro
distribuito giocando sugli spessori in modo da creare
decori geometrici che sottolineano la zona
del camino e differenziano un livello della casa
dallaltro. Gli arredi sono essenziali, dimpronta
modernista, classici di design e mobili su disegno
che individuano le funzioni destinate al relax,
al pranzo e alle aree pi intime. Oltre le superfici
vetrate, sfiorata dal tetto che si fonde con i rami dei
Pohutukawa, c la foresta, quieta e accogliente, in
simbiosi con larchitettura che ha saputo rispettarla.
Vista del bosco dalla scala
che porta alla zona notte.
Sulla destra si nota il motivo
decorativo realizzato con
listelli di pioppo. Nella pagina
accanto, due dettagli del
disimpegno al primo livello.
Il parapetto del mezzanino
risolto con un mobile a giorno
che accoglie libri e oggetti.

151 ELLE DECOR


Nella camera da letto dei
padroni di casa il verde
circostante inquadrato dalla
finestra angolare posizionata
strategicamente. Langolo
lettura arredato con
poltroncina e pouf di Jens
Risom per Knoll International.
Sul comodino lampada
di Isamu Noguchi per Vitra.
153 ELLE DECOR
Mood di stagione con focolari dal nuovo concept.
Stile in cucina e nei materiali. E le news dedicate alla notte
a cura di Bettina Rosso, Tamara Bianchini, Murielle Bortolotto testi di Piera Belloni

Il calore del fuoco illum


questa casa giappones
protagonista assoluto i
di MCZ, che unisce des
allavanguardia. Come
acqua calda ai calorife
collegabile alla rete idr
laccensione con una a
lo smartphone. Con po
misura cm 81,5x70x97

155 ELLE DECOR


INSIDE DESIGN/KITCHEN & FOOD

Vino protagonista: ospitato in unelegante cantina in acciaio e vetro,


offerto in una te super slim. E in pi accessori raw & chic
Il miglior modo per conservare il vino:
un elettrodomestico dedicato. Come
la cantina ICBIW di Sub-Zero, distr. Frigo
2000. Free-standing, in finitura acciaio
o rivestita da pannelli come la cucina in
cui si colloca, ha due zone di temperatura
separate. Cm 45,7/61/76x61x213,4h.
www.frigo2000.it

Metal glam.
Design lineare e
contemporaneo, ideale
anche per un mood pi
classico, per i vassoi
B-Tray di KnIndustrie. In
acciaio, nelle finiture
Stone Washed effetto AAA creativi cercansi. Riparte il Design Contest
zinco
dai r di Cristalplant, per il 2016 in collaborazione
cm 3 con Elica. Tema: disegnare una cappa
www
da cucina in Cristalplant. Il termine ultimo
il 29/2/2016. designcontest.cristalplant.it

Cin cin white. Linee slanciate per


Convivium, collezione di calici
e bicchieri di IVV in vetro bianco,
come la flte in foto, nero, rosso
oppure trasparente. Da 12,90
al pezzo, www.ivvnet.it

Architettura in cucina.
Si ispirano ai motivi
geometrici Bauhaus le
tea towel e i canovacci
Outline, Moon e Bridge
di Ferm Living, da Trend
House. In cotone
organico jacquard,
disponibili in 4 toni
pastello, 11 luno.
www.fermliving.com,
www.trend-house.it

156 ELLE DECOR


INSIDE DESIGN/ANNIVERSARIO

anno Arclinea. Saper


ia imprenditoriale dallo
gimirante si intrecciano
rcorso dellazienda
raggiunge nel 2015
attivit. Iniziata
0 con la falegnameria
vviata alla
ne principale,
ione di cucine, con
modello componibile
1958. Nella foto
mata Mario Mulas,
storico: Gamma30, dal
vativo, ancora oggi in
Per festeggiare questo
lo showroom aziendale
stato rinnovato,
8 ambienti della linea
egnata e coordinata da
erio. www.arclinea.com

Mario Mulas

158 ELLE DECOR


INSIDE DESIGN/CAMINI

Forme inedite vestono il calore, in metallo all black. Il fascino


immutabile del fuoco, con dotazioni hi-tech

[1]

[2] [3]

1. Mantis, wallpaper effetto


corteccia della collezione Crust
di Glamora, in tessuto-non
tessuto spalmato e stampato
con inchiostri ad acqua, 102/
mq, www.glamora.it 2. Drop
di Massimo Iosa Ghini per
Antrax un camino sospeso
che ripropone in chiave attuale
lidea del fal conviviale.
10.504, www.antrax.it
3. Slimfocus, focolare a legna
sospeso di Atelier Dominique
Imbert per Focus, che grazie
[4] [5]
al sistema a doppio flusso si
chiude ermeticamente. Cm 33,
9.020, www.focus-creation.
com 4. E929, stufa a legna
ermetica di Piazzetta, si gestisce
con telecomando ed dotata
di avviso di ricarica legna.
www.piazzetta.it 5. Tartan and
Kilts, moquette in lana di A3C
Carpets. www.a3c-carpets.com
6. Fire Tools di Arik Levy
per Eno Studio, set di attrezzi
per il camino in alluminio con
manici in gomma, 189,
www.enostudio.net. 7. IKI 16:9
di Marcarch per Palazzetti, in
acciaio con interno in Thermofix,
ideale come stufa a legna
o come focolare da rivestire.
Da 3.611, www.palazzetti.it

[6] [7]

160 ELLE DECOR


INSIDE DESIGN/MATERIALI

Piccoli progetti smart. In casa, una luce easy chic,


contenitori invisibili, una porta trasparente. On the road,
con la bicicletta rmata e il casco glam

I biker fashionisti
lo troveranno irresistibile:
di Ruby il casco city
Castiglione, in fibra di
carbonio con dettagli oro.
Extra anche linterno,
in nappa con imbottitura
comfort. 1.250.
www.ateliers-ruby.com

Geometrie luminose. Come un segno puro


nello spazio la lampada a sospensione
Golden Ring di Enzo Panzeri per Panzeri,
in alluminio verniciato bianco o foglia
doro. In 4 misure, da cm 80 a 300, da
1.440. www.panzeri.it +elledecor.it

Tutto a scomparsa, dai vani di servizio ai cablaggi alle tubature: grazie


al sistema Syntesis Tech di Eclisse, che si integra su ogni tipo di parete.
Disponibile con anta singola o doppia, anche a ribalta. www.eclisse.it

una bi
esposizi
Fuoriser
Museum
30/6 pe
Revolutio
acciaio,
www.sto e per definire spazi di ampio respiro la porta
evole Classic di Henry Glass, elegante e light.
tro stratificato bronzo trasparente riflettente,
maxi maniglie quadrate in acciaio, e profili
dizzati personalizzabili. www.henryglass.it

162 EL
ELLE DECOR PER MOLTENI&C
INSIDE DESIGN/NOTTE

Comfort al top per la stanza del sonno.


Su materassi ergonomici, con accessori dal lusso sensuale
e i nuovi progetti per arredare in toni soft
a cura di Bettina Rosso, Tamara Bianchini, Murielle Bortolotto testi di Piera Belloni

styling Murielle Bortolotto - foto Adriano Brusaferri

For real dreamers only, capaci di concedersi dei piccoli


piaceri, come un pigiama in seta carezzevole. Questo,
della linea Frette to Wear, in satin con dettagli in crpe
e bottoni in madreperla, dal taglio rigorosamente
maschile (anche in grigio o rosso, misure dalla XS alla XL,
400). Di Frette anche lelegante cuscino Mila a motivi
geometrici (cm 65x65, 375). +elledecor.it

164 ELLE DECOR


INSIDE DESIGN/NOTTE

Warming style. Con un piumino effetto natura,


federe natural touch, un materasso a prova di benessere
e le ironiche roomshoes da regina dei boschi
[1]

[2]

1. Linea Leaf di Hammerfest, plaid con imbottitura in piumino doca con rivestimento a stampa digitale, dispirazione naturale.
Ed. limitata, cm 150x180, 170. 2. Soffio e Tie and Dye, federe in lino collezione Blow di Fazzini, rispettivamente
in 15 colori uniti a quattro volant e con stampa sfumata, a due bottoni (cm 52x82, 59 e 69 la coppia). 3. MagniStretch,
materasso ideato per ridurre la pressione sul corpo durante il sonno, di Magniflex. Grazie alle lastre a sezioni inclinate
interne, produce un movimento distensivo, stirando con dolcezza la schiena, e distribuisce il peso uniformemente. Cm 170x190,
1.787. 4. Comfort e design con le Triangle roomshoes, pantofole soft dalla linea inconsueta di Nendo per By/n.

166 ELLE DECOR


INSIDE DESIGN/NOTTE

Obiettivo: relax assoluto. Su materassi dalle


performance rst class, studiati su concept innovativi
con materiali differenti... a ognuno il suo

[2]

1. Constellation, molle indipendenti, memory foam e


lattice a strati per il materasso con sistema antiacaro
AcarZero di Simmons (cm 160x200). Sul letto con base
a doghe e sfoderabile, design Simmons Lab. 2. Eden
Comfort-Suite di Dorelan riunisce 4 strati diversi di
Myform, materiale che sostiene il corpo senza esercitare
pressioni, e speciali sagomature interne. Cm 160x190,
2.160. 3. Comfort di Flou, materasso a pi strati:
lattice, molle insacchettate, falde in lana e cotone, per
unergonomia al top. La fodera rifinita a mano. Qui,
con copripiumini e federe Libeccio, Pois e Pantelleria.
Cm 160x200x22h, da 1.410. 4. Good Night, cuscino
di Design Letters in cotone, con lettering by Arne
Jacobsen. Cm 50x70. 5. 2000T di Hstens, sommier
e materasso handmade in materiali naturali pregiati
con imbottitura a doppio sistema di molle. Disponibile
con 4 diversi gradi di rigidit. Da cm 160x200.
[4]

[5]

168 ELLE DECOR


INSIDE DESIGN/NOTTE

Testate high style per il protagonista del sonno:


il letto. Avvolgente, rivestito in pelle o in tessuti preziosi,
da completare con accessori cocooning
[1]

[2]

[3]

[4]

[5]

1. Buster, Prt--Porter Collection di Enrico Cesana per Dorelan. Un letto


personalizzabile grazie allampia variet di rivestimenti: 230 tra lisci, operati
e capitonn. Cm 160x200, 1.610. 2. Cortina Down Soft di Frette, piumini
e guanciali imbottiti in piuma doca con fodera in satin di cotone. Cuscino
cm 50x80, 300, piumino King, 1.800. 3. SP2802 di Silvia Prevedello per
Twils. Con testata extralarge, sagomata ad ala e arricchita da un doppio cuscino,
e giroletto in tessuto. Cm 206x226, testata cm 158h, da 2.210. +elledecor.it
4. Iko, design di Rodolfo Dordoni per Flou. in ferro dalla finitura lucida o opaca,
con dettagli in oro o nickel nero e testata in cuoio in 9 colori. Da cm 160x200,
testata cm 110h, da 4.100. 5. Fair Big di Bolzan Letti, dalle piacevoli linee
arrotondate, rivestito in tessuto (qui, Sing della collezione Argilla di Dominique
Kieffer by Rubelli). Cm 181x231, da 1.660. INDIRIZZI A PAG. 177

170 ELLE DECOR


n.b.
Dicembre/Gennaio Mostre,
appuntamenti, vernissage
a cura di Piera Belloni
Herv van der Straeten:
Emergence

Van der Straeten a Parigi Lartista-decorateur celebra


trentanni di creazioni con unesposizione nella sua galleria
di 32 pezzi esclusivi tra luci e arredi (foto, Miroir Akimitsu).
Fino al 19/4/2016. www.vanderstraeten.fr +elledecor.it Louis Vuitton: Volez,
Voguez, Voyagez
Louis Vuitton a Parigi Al Grand Palais, fino al 21/2/2016,
in scena un percorso con lart direction di Robert Carsen e a cura
di Olivier Saillard. Protagonisti i mitici bagagli della Maison,
dalle borse ai bauli, alle realizzazioni speciali (foto, secrtaire
by Damien Hirst, 2009). www.grandpalais.fr +elledecor.it Recto Verso
Recto Verso a Milano Un tema originale, mettere in primo
piano il retro di solito nascosto di unopera, al centro della
mostra alla Fondazione Prada, fino al 7/2/2016. Con lavori
di epoche e tendenze diverse, da Accardi a Lichtenstein, a Giulio
Paolini (foto, Senza titolo, 1963). www.fondazioneprada.org.
Hayon a Holan Il solo show del designer-artista spagnolo
(foto) propone arredi, oggetti e pezzi unici, pi uno specchio
gigante, ideato per il 5 anniversario del Design Museum.
Fino al 30/4/2016. www.dmh.org.il Ernie Gehr a New York
Al MoMA, il gioco delle ombre cinesi rivive nella maxi
installazione video a pi schermi (foto, un frame) che lautore
ha ideato nel solco delle sue sperimentazioni sul cinema.
Fino al 30/4/2016. www.moma.org Love Design a Milano
Jaime Hayon: Funtastico
Dall11 al 13/12 alla Fabbrica del Vapore la vendita speciale
a sostegno della ricerca sul cancro, organizzata da AIRC e ADI,
con il contributo di aziende del design. www.lovedesign.airc.it
Ph. Nienke Klunder - The Museum of Modern Art, courtesy Ernie Gehr

Ernie Gehr: Carnival of Shadow

173 ELLE DECOR


n.b.
Dicembre/Gennaio Nuovi libri
di design, fashion, verde & Co.
a cura di Franco Marchesi

The Family of Man il titolo di una mostra mitica, ideata da Edward Steichen
per il Museum of Modern Art di New York nel 1955. Unesposizione innovativa che
ha promosso la fotografia al livello di arte portandola nei musei pi importanti del
mondo. Le 503 immagini di 68 Paesi sono riproposte oggi per il 60 anniversario,
come testimonianza di unepoca che pare lontana (Moma NY,192 pp., 29,
da Books Import, t. 02.29400478). Il giardino del giardiniere Giro del mondo
attraverso i migliori spazi verdi, storici e contemporanei, per raccontare infiniti modi
di interpretare il giardino in relazione alle tendenze e al paesaggio. I progetti
sono osservati in ogni dettaglio (LIppocampo Edizioni 490 pp., 50, in vendita da
LArabesque, t. 02.781104). The World of Charles and Ray Eames Divertenti
e funzionali, sofisticati e meravigliosamente semplici: sono gli aggettivi che
connotano lo Stile Eames. Il volume, ricco di immagini e testi esaurienti, segue liter
creativo della coppia attraverso i pi importanti progetti di architettura
e di design (Thames & Hudson/Barbican, 320 pp., 69, distr. Books Import).
Giorgio Armani Percorso esemplare per uno stilista che diventato un simbolo
della moda italiana nel mondo. In occasione dei 40 anni di carriera, la monografia
racconta per la prima volta la sua vita e il suo lavoro, tra immagini private e
creazioni fashion indimenticabili. Tutto per un omaggio doveroso (Rizzoli N.Y., Il giardino del giardiniere
576 pp., 130, nelle migliori librerie). Italia su misura Cento indirizzi
fiore allocchiello della maestria italiana dalla ceramica ai gioielli, dai tessuti
alla sartoria sono raccolti in questa guida resa possibile dal supporto di Vacheron
Constantin. Uno strumento di scelta per chi esige il massimo della qualit
(GE Gruppo Editoriale, 440 pp., 15).

Giorgio Armani
Foto Ivan Serafino

The World of Charles and Ray Eames


Italia su misura

175 ELLE DECOR


Hearst Magazines Italia Spa
via R. Bracco 6, 20159 Milano - tel. 02 6619 1

ELLE DECORATION CINA Room 2302, n. 193 Fu Jian Road (c) Shanghai P.R.C.
ELLE DECORATION CROAZIA Radnicka Cesta 39 10000 Zagreb
ELLE DECORATION DANIMARCA Aller Media A/S Postbox 420 DK-0900 Kbenhavn C
ELLE DECORATION FILIPPINE Summit Media 6th Floor Robinsons Cybergate Tower 3, Robinsons Pioneer
Complex, Pioneer St.Mandaluyong City, Manila, Philippines 1550
ELLE DECORATION FRANCIA 149, rue Anatole France, 92534 Levallois-Perret
ELLE DECORATION GERMANIA Arabellastrasse 23, 81925 Munich
ELLE DECOR GIAPPONE Minami-aoyama Tokyu Bldg 3-8-38 Minami-Aoyama Minato-ku Tokyo 107-0062
ELLE DECORATION GRECIA 5 Benaki Street 152 38 Chalandri
ELLE DECOR INDIA 201, Nirman Kendra Off Dr E Moses Road Famous Studio Lane Mahalaxmi, Mumbai 400 011
LEGGI ELLE DECORATION INDONESIA Grand Wijaya Center Jl Wijaya II No. E16-17, Jakarta 12160
ELLE DECORATION KOREA Hearst Joongang 5F, Contentree Bldg, 6-13 Nonhyundong, Gangnam-gu Seoul
ELLE DECORATION MESSICO Grupo Expansion Av. Constituyentes 956 Col. Lomas Altas CP 11950, Mexico Df.
ELLE DECOR ITALIA SU ELLE DECORATION MIDDLE EAST Mantra Communications, Saint Joseph Street, Irani Building, 2nd Floor,
99 999 Achrafieh, Monot, Beirut, Lebanon
ELLE DECORATION OLANDA Singel 468 1017 AW Amsterdam
ELLE DECORATION POLONIA UL. Warecka 11A 00-034 Warszawa
ELLE DECORATION RUSSIA 31 B Shabolovka str Entrance 6 Moscou 115162
TABLET ELLE DECOR SPAGNA C/Cardenal Herrera Oria 3 - 28034 Madrid
ELLE DECORATION SUDAFRICA 105-107 Hatfield Street (Picasso building) Gardens, Cape Town 8001
ELLE DECORATION SVEZIA Box 27 706 115 91 Stockholm
SMARTPHONE ELLE DECORATION TAILANDIA 7th Floor, Bangkok Post Building 136 Sunthomkosa Road Klong Toey Bangkok 10110
ELLE DECORATION TAIWAN Hearst Magazines Taiwan, 8F, No 90, Sec. 1, Jian Guo N. Road, Taipei 10491
ELLE DECOR TURCHIA Hurriyet Medya Towers 34212 Gunesli - Istanbul

KINDLE FIRE ELLE DECORATION UK 72 Broadwick Street, London W1F 9EP


ELLE DECOR USA 300 West 57th Street, Floor 28, New York, NY 10019.

In Canada i marchi ELLE (denominazione e logo) sono di propriet di France Canada Editions e Publications Inc.

DISPONIBILE SU INTERNATIONAL COMMERCIAL NETWORK: INTERNATIONAL COMMERCIAL DIRECTOR Nelly STREICHENBERGER - Mail: nelly.
streichenberger@lagardere-active.com; LAGARDRE GLOBAL ADVERTISING, 124 rue Danton, 92300 Levallois- Perret, France. CANADA:
Franoise CHALIFOUR - Mail: francoise.chalifour@publicitas.com CINA: Wendy LIN - Mail: wendy.lin@publicitas.com.cn COREA: Jung-
Won SUH - Mail: sinsegi-2@sinsegimedia.info FRANCIA E BELGIO: Philippe LEONARD - Mail: philippe.leonard@lagardere-active.com
GERMANIA: Vanessa NTZEL - Mail: vanessa.noetzel@burda.com GIAPPONE: Mayumi KAI - Mail: kai-pbi@gol.com

APP STORE GRECIA: Costis FRONIMOS - Mail: c.fronimos@global-media.gr INDIA: Rachna GULATI - Mail: rachna.gulati@publicitas.com
ITALIA: Robert SCHOENMAKER - Mail: rschoenmaker@hearst.it MALESIA: Audrey CHEONG - Mail: audrey.cheong@publicitas.com
OLANDA: Peter LANDSHEERE - Mail: peter.landsheere@publicitas.com SCANDINAVIA: Karin SDERSTEN - Mail: karin.sodersten@aller.se
SPAGNA: Melinda SNIDER - Mail: msnider@hearst.es REGNO UNITO: Victoria JACOB LUCK - Mail: victoria.luck@hearst.co.uk
GOOGLE PLAY STATI UNITI: Olivier BERTON - Mail: olivier.berton@publicitas.com TAILANDIA: Steven FONG - Mail: steven.fong@publicitas.com
TURCHIA: Emin Tan BILGE - Mail: tanbilge@medialdt.com.tr

AMAZON ABBONAMENTI: Hearst Magazines Italia Spa - Ufficio Abbonamenti - c/o CMP BRESCIA - 25126

APP-SHOP Servizio Clienti: E-mail: abbonamenti@hearst.it - Fax 041.5099553 - Telefono dallItalia 199.11.55.44; dallestero
0039.041.5099049. Servizio attivo dal luned al venerd dalle h. 09.00 alle h. 19.00; il costo della chiamata
nazionale da telefono fisso di 12 centesimi al minuto + IVA, senza scatti alla risposta. Per chiamate dal cellulare
i costi sono legati alloperatore utilizzato. Tale servizio viene effettuato da Koin Brescia srl, via Val DAvio 9,
25132 Brescia. Gestione operativa: Press Di Distribuzione Stampa e Multimedia srl, via Mondadori 1
20090 Segrate (Mi). Labbonamento partir dal primo numero raggiungibile. Per il rinnovo attendere lavviso
di scadenza. Le copie in abbonamento vengono consegnate direttamente agli uffici postali decentrati.

ARRETRATI: I numeri arretrati vanno richiesti al proprio edicolante. Il prezzo degli arretrati pari al doppio
del prezzo di copertina. La disponibilit di copie arretrate limitata allultimo anno, salvo numeri esauriti.
Non possibile richiedere arretrati delle versioni con gadget.

Informativa privacy. Hearst Magazines Italia Spa, quale titolare del trattamento, ai sensi dellart. 13, D.Lgs. 196/2003,
garantisce il trattamento dei dati personali nel rispetto della normativa sulla privacy. I dati dellinteressato sono trattati,
manualmente ed elettronicamente, da Hearst Magazines Italia Spa. Il trattamento dei dati finalizzato allinvio delle riviste
richieste in abbonamento e alle operazioni connesse. Hearst Magazines Italia Spa, solo previo consenso dellinteressato,
utilizzer i dati per finalit di marketing, attivit promozionali, offerte commerciali, analisi statistiche e ricerche di mercato.
Alle medesime condizioni i dati potranno essere comunicati ad aziende terze - ivi comprese le societ in rapporto
ANCHE IN VERSIONE di controllo e collegamento con Hearst Magazines Italia Spa ai sensi dellart. 2359 c.c. - per loro autonomi utilizzi aventi
le medesime finalit. Ai sensi dellart. 7, D.Lgs. 196/2003, linteressato ha il diritto di consultare i dati ovvero
domandarne laggiornamento, la rettifica o la cancellazione. Non invece esercitabile il diritto di conoscere lorigine dei dati
FULL ENGLISH personali trattati, ai sensi dellart. 138, D. Lgs. 196/2003.
Responsabile del trattamento Press Di Distribuzione Stampa e Multimedia srl, via Mondadori 1 - 20090 Segrate (Mi).

FEDERAZIONE ITALIANA ACCERTAMENTI


EDITORI GIORNALI DIFFUSIONE STAMPA
JOIN US ON FACEBOOK ISSN 1120-4400
CERTIFICATO 7513
DEL 10/12/2012
http://www.facebook.com/ElleDecorItalia
DOVE & COME

A D Galleria Compasso Design Moroso Twils


Antonangeli Davide Groppi via Casarsa 9 /int, Milano, Cavalicco di Tavagnacco www.twils.it
Paderno Dugnano (Mi), Piacenza, t. 0523.571590; tel. 02.683314 (Ud), tel. 0432.577111,
tel. 02.91082795, Spazioesperienze, www.compasso-design.it www.moroso.it U
www.antonangeli.it via Medici 13, Milano, Gubi Understate
Antoniolupi www.davidegroppi.com www.gubi.com N viale Francesco Crispi 5/b,
Cerreto Guidi (Fi), Design Letters Nodus Milano, tel. 02.62690435,
tel. 0571.586881, www.designletters.dk H Milano, tel. 02.866838, www.understate.it
www.antoniolupi.it Dimore Gallery Hammerfest www.nodusrug.it
Atelier Biagetti via Solferino 11, Milano, Loc. Larganza, Roncegno V
Milano, tel. 02.83241694, www.dimoregallery.com (Tn), tel. 0461.771083, O Vitra Collection
www.atelierbiagetti.com Dorelan www.hammerfest.it Oliver Conrad Studio distr. da Unifor e Molteni
Atipico B&T, Forl, n.v. 800.748124, Hstens www.oliverconrad.com &C, n. verde 800.505191,
Viadana (Mn), www.dorelan.it Koping, Svezia www.vitra.com
tel. 0375.833124, www.hastens.com/it P
www.atipiconline.it E Herms Pettersen & Hein W
Avalle Parquet e15 numero verde 800.548155, www.pettersenhein.com Wall&Dec
Savigliano (Cn), distribuito da Canova, www.hermes.com Plasterego Cervia (Ra),
tel. 338.6781213, Milano, tel. 02.83249690, tel. 049.8978874, tel. 0544.918012,
www.avalleparquet.it www.e15.com, J www.plasterego.it www.wallanddeco.com
www.canovamilano.com Jab Anstoez Poliform
B Eco Wallpaper via Visconti di Modrone 27, Inverigo (Co), Z
Baxter distr. B&B Distribuzione, Milano, www.jab.de tel. 031.761466, Zanotta
Lurago dErba (Co), Milano, tel. 02.57302069, www.poliform.it Nova Milanese (Mi),
tel. 031.35999, www.bbdistribuzione.it, K Poltrona Frau tel. 0362.4981,
www.baxter.it www.eco.se Kasthall tel. 0733.9091, www.zanotta.it
Bloom Modernariato Entratalibera p.zza Paolo VI, Milano, www.poltronafrau.it ZPStudio
via San Pio V 20, c.so Indipendenza 16, tel. 02.80500338, Porada via Fra Giovanni Angelico
Torino, tel. 335.7880703, Milano, tel. 02.70006147, www.kasthall.com tel. 031.766215, 6, Firenze, tel. 055.671221,
www.spaziobloom.com www.entratalibera.mi.it Knoll International www.porada.it www.zpstudiotools.it
Boero Concept Store Milano, tel. 02.7222291, Porro
c.so Garibaldi 34, Milano, F www.knoll-int.com tel. 031.783266, I progettisti
tel. 340.3735981 Fazzini www.porro.com
Bolzan Letti Cardano al Campo (Va), L Pozzi Ginori FALL IN LOFT
Francenigo di Gaiarine (Tv), tel. 0331.262693, Luceplan www.pozzi-ginori.com Pol Theis, P&T Interiors, 336
tel. 0434.765012, www.fazzinispa.com Milano, n.v. 800.800169, W 37th St #420, New York,
www.bolzanletti.it Flexform www.luceplan.it. R NY 10018, USA,
Busnelli Gruppo Industriale Meda (MB), tel. 0362.3991, Rimadesio tel. +1-212-679-4125,
Misinto, tel. 02.96320221, www.flexform.it M via Furlanelli 96, Giussano www.pandtinteriors.com
www.busnelli.it Flos Magis (Mi), tel. 0362.3171,
Bovezzo (Bs), t. 030.24381, Torre di Mosto (Ve), www.rimadesio.it ARIA DI PARIGI A TORINO
C www.flos.com tel. 0421.319600, Rossana Orlandi Massimiliano Camoletto,
CC-Tapis Flou www.magisdesign.com via Matteo Bandello 14, Matteo Franco e Valter
Milano, tel. 02.89093884, Meda (MB), n.v. Magniflex Milano, tel. 02.4674471, Camagna, UdA Architetti
www.cc-tapis.com 800.829070, www.flou.it prodotto da Alessanderx, www.rossanaorlandi.com Associati, via Valprato 68,
Cappellini Cap Design Frette Prato, tel. 0574.51011, Rubelli Torino, tel. 011.2489489,
Meda (MB), tel. 31.759111, servizio clienti, www.magniflex.com tel. 041.2584411, www.uda.it
www.cappellini.it tel. 02.40708063, Mdf Italia www.rubelli.com
Cassina www.frette.com Milano, tel. 02.81804100, ARTIFICIO E NATURA
Meda (MB), tel. 0362.3721, www.mdfitalia.it S Lance e Nicola Herbst,
www.cassina.it G Meridiani Saba Italia 114 St Georges Bay Rd,
Castelli Arredamenti Galleria Colombari Misinto (Mi), San Martino di Lupari (Pd), Parnell, Auckland 1052,
via Isola Guarnieri 1, via Maroncelli 10, Milano tel. 02.9669161, tel. 049.9462227, Nuova Zelanda,
Cernusco sul Naviglio (Mi) www.galleriacolombari.com www.meridiani.it www.sabaitalia.it tel. +649.3779106,
Sahco Italia herbstarchitects.co.nz
Milano, tel. 02.76022610,
www.sahco.com Precisazioni
Sanvido Arreda La carta da parati
via Madama Cristina 143, pubblicata a pag. 202
Torino, tel. 011.6597009, di Elle Decor di novembre,
GENTE n. 50 in edicola dal 12 dicembre con www.sanvidoarreda.it n. 11/2015, nel servizio
i nuovissimi Guanti touch screen firmati Sorbetto: Society Inside Design/Wellness
la versione hi-tech di uno degli accessori irrinunciabili Costamasnaga (Lc), (n. 4 in didascalia),
dellinverno, per utilizzare smartphone, tablet tel. 031.857111, Tech Tubes di Wall&Dec
e altri dispositivi touch screen. Grazie al materiale www.societylimonta.com disegnata da Ctrlzak.
speciale della punta di 3 dita, senza sfilare i guanti Somethinggood Fa parte della collezione
si possono mandare messaggi, fare telefonate, scattare www.somethinggood.it di rivestimenti decorativi
e condividere foto. Morbidi, caldi e confortevoli, sono impermeabili Wet System,
in taglia unica, disponibili in 3 colori: nero, grigio, fucsia. T ideali da installare in
Tappeti Contemporanei ambienti umidi, e viene
IN EDICOLA DAL 12 DICEMBRE via San Carpoforo 1, realizzata su misura, 108
CON GENTE N. 50 A SOLI 7,90 IN PI Milano, tel. 02.86464883, al mq. Per informazioni,
www.tappeticontemporanei.it www.wallanddeco.com

177 ELLE DECOR


Elle Decor Italia
International
subscription
Starting from today, you can finally subscribe
to Elle Decor Italia and bring italian style
& design into your home wherever you are...

5 good reasons to make


your choice...
1. Every month you will receive your favourite magazine.
2. It will be despatched directly to your home.
3. No more distances; wherever you live, hundreds or thousands
kilometers away, any place becomes easy to reach.
4. You can take a glance at Italian style, color and warmth.
5. You are constantly informed on ideas, trends, curiosities, news
about design and interior design. But there is more:
new life-styles, famous people and emerging personalities,
art and whatever is related to interiors.

NEW! The subscription also includes browsable digital edition.


So you can now read Elle Decor Italia, including back
issues and enclosures, even online on PCs, MACs and tablets

The unique Elle Decor Italia style


has no boundaries
35% discount if you subscribe to Elle Decor italia online
Starting from today, you can simply click on the Elle Decor Italia cover on the site
www.abbonamentionline.com and you can easily subscribe online.

35% discount:
1 year
10 issues for only 29,25
plus shipping charges.
DECEMBER/JANUARY 2016

The cover

photos by Giorgio Possenti


words by Flavia Giorgi
In Amsterdam, the home of
Mr Smeets and Mrs Tynagel,
a.k.a. Studio Job, a manifesto
of their ultra-eclecticism. In the
living room, on the Hexagon rug,
the Labyrinth Chair, by Studio
Job for Moooi, and a design icon
of the 70s, the Bocca Sofa
by Studio 65 for Gufram.
In the background, Paper Floor
Lamp for Moooi,
again by Studio Job.

English text
25 Design&Christmas. 38 Optical illusion. 57 Distinguishing marks.
63 A journey through design. 66 Jobs act. 73 First vision.
79 Artek and crafts. 84 White Stockholm. 99 Grand Prix Elle Deco
International Award. 108 Fall in loft. 120 Peter Ambys home gallery.
128 Paris air in Turin. 138 Relax for two. 144 Artifice and nature.
179 ELLE DECOR
CONTENTS OF THE ISSUE

p. 25 go hand-in-hand. p. 79 BETWEEN ART AND DESIGN


DESIGN&CHRISTMAS In the name of savoir-faire ARTEK AND CRAFTS by Helle Walsted
by Porzia Bergamasco by Filippo Romeo photos by Wichmann+Bendtsen
in collaboration with p. 63 Photography
Piera Belloni, Paola Carimati A JOURNEY THROUGH In Helsinki and the words by Filippo Romeo
and Carlo Prada DESIGN surrounding area, on the 80
by Filippo Romeo th anniversary of Artek, p. 128
Lights, spectacular store to discover the secrets PARIS AIR IN TURIN
windows and themed projects. Research, history of the company founded by Rosaria Zucconi
International creative and innovation. by the Finnish master and Francesca Benedetto
designers, architects and And the excellence Alvar Aalto and visit its most photos by Luisa Porta
artists get busy for Christmas. of a company that reveals famous architecture
The city undergoes a its know-how. The Bohemian atmosphere
transformation and the most The past and the future p. 84 of the French loft has been
important department stores of Italian production WHITE STOCKHOLM replaced by a strong,
show off new concepts. is now showing at the words and photos contemporary personality.
From London to New York, Molteni Museum, by Robert Holden The project by
Turin to Madrid. Design is designed Massimiliano Camoletto
ready to party by Jasper Morrison Take a trip to the Swedish sways between severity
capital in the winter. and emotion
p. 38 p. 66 Perhaps the best time of year
OPTICAL ILLUSION JOBS ACT to really appreciate its p. 138
by Filippo Romeo photos by Giorgio Possenti lesser-known aspects, poetic RELAXATION FOR TWO
and Piera Belloni words by Flavia Giorgi and unexpected. From the city by Ravaiolisilenzistudio
photos by Anders Sune Berg centre to the most distant photos by Federico Cedrone
The creative pact island in its archipelago with the collaboration
From Baroque to the optical. between Mr Smeets of Irene Arescaldino
Mirrors, light and moving and Mrs Tynagel, p. 99
structures play on our senses. alias Studio Job, takes GRAND PRIX 6 compact version sofas
All in the poetic and on a wider and more private ELLE DECO INTERNATIONAL take centre stage
surprising installations expressive dimension. AWARDS in the same number of mini
created by Olafur Eliasson In Amsterdam, in the words by Paola Carimati living rooms with different
in the Belvedere Museum hyper-eclectic show home forms of inspirations.
in Vienna The first stage gets underway Tartan, only red, tattoo
p. 73 of the EDIDA, effect or ethno-chic,
p. 57 FIRST VISION Elle Deco International Design they tell of new ways
DISTINGUISHING MARKS by Laura Maggi Awards. Here are the of living
by Paola Carimati photos by Giorgio Possenti candidates in the
photos by Settimio Benedusi running for the prize p. 144
One of Milans most-loved offered by the network, ARTIFICE AND NATURE
In Milan, in the open-lab cinemas is thanks which consists of 25 editions by Tami Christiansen,
of industrial designer to Baxter turned into the worldwide. Waiting for photos by Nathalie Krag
Toan Nguyen, technology latest place to go for a drink the winners to be revealed at words by Francesca Benedetto
and manual dexterity, and discover the brands Milano Design Week 2016
innovation and tradition newest stars Piha, New Zealand.
p. 108 On the western coast
FALL IN LOFT of Auckland, a project
photos by Nicole England/Living that erases the borders
Inside, words by Flavia Giorgi between architecture
and landscape.
The Charm of old Europe The home-refuge of Herbst
with a MADE IN USA Architects teams liveability
outlook. In front and attention
of the New Yorker skyscraper, to the environment
an open space
with a unique character

p. 120
PETER AMBYS HOME
GALLERY. WHERE THERE
Fall in loft p.108 ARE NO BOUNDARIES

180 ELLE DECOR


ENGLISH TEXT

Design&Christmas p. 25

Design&Christmas p. 25 department store invites you to enter with its illuminated display
by Porzia Bergamasco of flowers and shooting stars. In New York, you can take a trip
in collaboration with Piera Belloni, Paola Carimati and Carlo Prada through the Holiday Lights in the various department stores. And
walk down 5th Avenue, under the Unicef snowball by Ingo
Lights, spectacular store windows and themed projects. Maurer featuring Baccarat crystals. For a Christmas that is all
International creative designers, architects and artists get busy about parties, but also a moment for reflection.
for Christmas. The city undergoes a transformation and the
most important department stores show off new concepts. From The point of view He has worked with the leading
London to New York, Turin to Madrid. Design is ready to party international retail groups. Alberto Baldan, CEO
of La Rinascente tells us about Christmas in the department
From homes to public areas Christmas spirit translates store in the hearts of the people of Milan and beyond
into signature design, pieces by young talents For La Rinascente in Milan, Christmas is a special occasion.
and shows by pop stars. Glitter-effect installations, A moment in which to open their windows up to creativity with
light design and new entries, a round-the-world special projects. Those very projects which, since 2010, have
journey of discovery. animated the arcades in front of the Duomo with the participation
This is the tenth appointment with our feature Design&, in which of illustrators, light designers and stars of contemporary art. This
we have explored, one issue after another, the relationships year is the turn of Swiss artist John Armleder. We talked about
between the world of design and other disciplines from food, to this particular time of year with the CEO, Alberto Baldan.
art, fashion and so on. For this last instalment, we have let Why is it important to create a Christmas mood with
ourselves get carried away by the excitement of Christmas in windows that see collaboration with big names?
Design&Christmas. As the days count down, we start to think It is part of the department store tradition. We have always
about who deserves a present, ideas accumulate and the world invested heavily in these displays, inviting top-level artists and
of design makes its own contribution: from dazzling furniture by designers. At La Rinascente, the windows are dedicated not only
Lanzavecchia + Wai to the Christmas tablecloth by the CtrlZak to our clients, but to passers-by as well, giving them an
designers or the glitter-effect decoration from the Confetti System. opportunity to enjoy direct contact with art. Its our gift.
All this at home. Outside, in the city, the most refined creative On the subject of gifts is design a source of inspiration?
minds are involved in the creation of ever more spectacular The continual sourcing and stocking we do for the Design
windows and light design. One example? The light installations Supermarket comes to a head precisely during the Christmas
by German artist Tobias Rehberger in Turin. Or the projects by period, as well as during the Salone del Mobile. Our design
architect/designer Teresa Sapey in Madrid. Since 1959, selection is successful because it is varied and has a huge
switching on of the Christmas lights in Londons Oxford Street, creativity content.
has always been an opportunity for a gala evening with live This year the shop windows are interpreted by the
performances in the presence of an exceptional star guest: this internationally famous artist John Armleder. An event
year, Kylie Minogue. Not to mention Harrods, which continually They are occasions that bring me great joy. For our companys
innovates its tradition. In Paris, the faade of the Printemps credibility, but above all for what we manage to offer people.

181 ELLE DECOR


White Stockholm p. 84

Optical illusion p. 38 Distinguishing marks p. 57


by Filippo Romeo and Piera Belloni photos by Anders Sune Berg by Paola Carimati
photos by Settimio Benedusi
From Baroque to the optical. Mirrors, light and moving
structures play on our senses. All in the poetic and surprising In Milan, in the open-lab of industrial designer Toan Nguyen,
installations created by Olafur Eliasson in the Belvedere technology and manual dexterity, innovation and tradition go
Museum in Vienna hand-in-hand. In the name of savoir-faire

Vienna the Belvedere Museum is hosting Baroque Baroque, A Frenchman, with Vietnamese origins, Toan Nguyen defines
a solo exhibition by the Danish artist Olafur Eliasson. himself as 100% industrial designer. His partners in design
An exhibition that is unique in both size and grandeur. are a diploma at the ENSCI in Paris and a career that has taken
Starting with the surprising contrast between the contemporary him to Barcelona and then to Milan, where in 2008
art installations and the 17th century surroundings that host them. he opened his studio. In Barcelona I met Alberto Lievore.
The artist made famous for The Weather Project, the enormous He taught me how to warm up minimalism. By nourishing
artificial sun installed in Londons Tate Modern in 2003 the mind with images, colours and atmospheres of different
has a studio in Berlin with ninety collaborators. cultures. But he also taught me to appreciate the importance
In this exhibition, I have taken inspiration from Baroques ability of handmade creations, the designer tells us. This advice has
to blur the borders between reality and fiction. aged over time and now enhances the bouquet of his most recent
My work makes it possible to construct reality, based on our partnerships, especially his work with Fendi Casa. The liaison
dreams and wishes, he explains. Using projections, between Nguyen and the Italian maison dates back to 2011,
shadows, reflections, optical effects and visual surprises, the when he met Fendis CEO Alberto Vignatelli. He was interested
installations reveal the relationship between body and in my idea of a sectional sofa, remembers the designer. Since
environment. Putting the visitors, and their visual and emotional then, he has become the art director of the Fendi Casa
perception, to the test suggesting that the reality to which they Contemporary range. The challenge is to tell the story of a
are accustomed may conceal a surprising side. world-famous Italian fashion brand using chairs, tables and other
In Yellow corridor, for example, some lamps throw yellow onto furniture based on a fine design factor.
each architectural detail, making it completely new With clean, sophisticated graphic forms and details
and different. Wishes versus wonders is a semicircle that conceal an obsessive quest for perfection.
of steel mounted on a mirror, making it look as if it is floating
in mid-air. The observer disoriented is thrown
into another dimension.

182 ELLE DECOR


ENGLISH TEXT

A journey through design p. 63 Artek and crafts p. 79


by Filippo Romeo by Filippo Romeo

Research, history and innovation. And the excellence of a In Helsinki and the surrounding area, on the 80th
company that reveals its know-how. The past and the future of anniversary of Artek, to discover the secrets of the company
Italian production is now showing at the Molteni Museum, founded by the Finnish master Alvar Aalto
designed by Jasper Morrison and visit its most famous architecture

A place that is alive and kicking, that tells the story of history and It is on the occasion of the 80th anniversary of Artek, the
innovation, of research but also of memory. Perhaps this is why company founded by Alvar Aalto with his wife Ainio, patron
the new Molteni Museum, designed by Jasper Morrison, is Maire Gullichsen and critic Nils-Gustav Hahl, that
housed in a building that is capable of representing both aspects: we begin a mini tour to discover the finest works from this great
past and future. We are in Giussano (MB) in the heart of the Finnish master of organic architecture. Buildings that are an
groups production district. The newly-opened museum is a space integral part of the skyline of the Finnish capital: Finlandia Talo,
that was designed to tell the companys history and describe its the House of Culture and the Academic Bookstore.
innovation, research and quality by way of a permanent We are in the heart of the city, in Helsinkis Esplanadi,
exhibition: iconic pieces and prototypes designed by Molteni&C, a place for shopping, cafes and trendy restaurants. Of the
Dada, Unifor and Citterio, and new findings, furnishings and historical ones, the Savoy preserves furniture designed
unpublished documents exhibited by Jasper Morrison with Studio by Aalto. Close by, we find Artek 2nd Cycle, a warehouse
Cerri & Associati. In addition to the museum, there are also the converted into a store/gallery for fans of vintage:
Molteni Archive, which offers more than 4,500 documents, the Theres something for all tastes, rare pieces, limited editions,
Glass Cube pavilion, designed by Ron Gilad, and the multimedia unique objects but also second hand tables and chairs, explains
area QallaM, designed by Patricia Urquiola, with the video Marianne Goebel, managing director of Artek.
installation How You Make It. All there to introduce visitors to A short distance away, on the other hand, the brands concept
the brands production skills and know-how. By inviting them to store presents timeless pieces like the Tea Trolley, along
step into a world made of excellence and passion. with classics by Tapiovaara and Kukkapuro, through to furniture
designed by Jongerius, Mari, Ban, Koskinen and the latest
designs from Bouroullec. The tour continues to the Paimio
First vision p. 73 Sanatorium, a perfectly preserved masterpiece by Aalto, and
by Laura Maggi photos by Giorgio Possenti comes to a close in nearby Turku, in the Artek factory,
where we can take in the woodwork. From a linear element,
One of Milans most-loved cinemas is thanks to Baxter wood is cut, shaped and assembled, becoming something unique
turned into the latest place to go for a drink that forms part of the Finnish culture with a timeless style.
and discover the brands newest stars

Called President, it was the most popular cinema among White Stockholm p. 84
Milans film-lovers. It closed in 2009, to open its doors last words and photos by Robert Holden
November and light up the Baxter Cinema, a multi-functional
complex dedicated to interior design, home theatre, and a choice Take a trip to the Swedish capital in the winter. Perhaps the
of niche books. The minds behind the farsighted intervention are best time of year to really appreciate its lesser-known aspects,
Paolo Bestetti, CEO of Baxter, and his architect brother poetic and unexpected. From the city centre to the most distant
Kicco. We asked Paolo the reason behind such a decision for a island in its archipelago
store, given the limited space of the window and the unusual
location. It is certainly a strategic location. We wanted to Scandinavia in the winter and its beautiful light.
restore life to the cinema by transforming it in an active, fresh and A trip to Stockholm, its archipelago and countryside in this season
dynamic store. Not merely an exhibition of products, but a place is an unforgettable experience. An icy reality, yet welcoming and
in which architecture interacts with design and green areas. All full of appeal. A word of advice, however: no snowboarder
controlled by a domotics system that manages each aspect of the outfits, please. In Stockholm, style counts. Even a first stroll
complex. Kicco, on the other hand, tells us about the main around the city centre reveals a very high number of hairdressers
aspects of the renovation works. Some important structural per capita. Then, one cooler than the next, there are
works were undertaken to create openings onto the internal all the flagship stores of brands made in Sweden, must-have
courtyard. A perfect mix of architecture and decoration: labels for todays real fashionistas (Acne, Byredo, Tiger of
Everything that represents excellence may prove an interesting Sweden and Philippa K). Without forgetting that H&M and IKEA
addition to this area. There is certainly the desire to work on were born here too. The Swedes are also the creators of the GPS,
exhibitions dedicated to art designers, and give the chance to the pacemaker, the flat screen, the zip and Skype.
purchase fashion and design magazines from Design also features big in companies like Volvo and Electrolux.
the 1950s and 1960s. And today, also food: the New Nordic Cuisine, a sort of
Baxter Cinema, L.go Augusto 1, Milan, tel. +39 02.97070185 Scandinavian-born gastronomic manifest, is here interpreted in

183 ELLE DECOR


different ways. One of the countrys most starred chefs is Mathias an unexpected way into design projects.
Dahlgren, who serves his tasting menus in a small lounge in the And thats not all. The furniture pieces in his collections never
Grand Hotel. Relaxed mood and excellent service at the Lux Dag openly declare their functionality, but remain suspended
Fr Dag, opened by chef Henrik Norstrm in what used to be the in an almost dreamlike dimension: they invite you to come closer,
Electrolux factory and inspired by the farm to table philosophy. to take a look, to discover them as protagonists of a new
Plus Gastrologik, where Jacob Holmstrm and Anton Bjuhr way of interpreting the word craft. In his hands, coffee tables,
serve a surprise menu that changes constantly. Culture meanwhile writing desks, closets, consoles and bookcases become
ranges from the Moderna Museet of contemporary art items of interior micro-architecture that evoke the
to the Vasa Museet, home to a seventeenth-century royal yacht. archetypal form of a city, the reason behind Metropoli
And sailing through the archipelago is precisely how this winter as the choice of name, or bamboo constructions, including
journey ends. Visitors can travel as far as Sandhamn the recent Palafitte, presented last May in New York at ICFF.
and the start of the open sea, spend a night at the Royal Swedish Designer storytelling with the flavour of uniqueness.
Yacht Club and explore the island on foot. www.giacomomoor.com
Admiring the colours and lights of the winter sky. BATHROOM/ Item: Ambiente, collezione 10/ Designer:
Lorenzo Damiani/ Producer: Alfa Marmi
The Italian designer has transformed the washbasin
Grand Prix Elle Deco into a furnishing system. A simple sheet of white
Carrara marble becomes a scenic backdrop to be placed
International Awards p. 99 on the wall, complete with mirror, tap, soap holder, towel holder
words by Paola Carimati and electrical socket. Resting at a distance of just eight
centimetres from the wall, to allow the management and
The first stage gets underway of the EDIDA, maintenance of the plumbing and electrical systems (accessible
Elle Deco International Design Awards. from the mirror). www.alfamarmi.it
Here are the candidates in the running for the prize offered BEDDING/ Item: Iko/ Designer: Rodolfo Dordoni
by the network, which consists of 25 editions worldwide. Producer: Flou
Waiting for the winners to be revealed A project that tells of a new idea of elegance through the
at Milano Design Week 2016 expressive force of metal. The tubular steel structure, treated with
special finishes, is embellished with brass, marble and leather
DESIGNER OF THE YEAR inserts. The apparent simplicity of the colour choices, playing
Ronan & Erwan Bouroullec / Network award winners in 2010, on natural tones like mocha, tobacco and sand (to name just
their name is back on our lips because 2015 was an a few), hides a meticulous study of the materials used.
extraordinary year for them as regards design, confirming www.flou.it
a process of growth and unique, unparalleled professional FABRICS/ Item: progetto TESSUTI/ Designer: DimoreStudio
maturity. Collaborations with established companies in the design A collection of fabrics (some printed on silk, others on
world have resulted in works with a powerful imprint, in perfect jacquard), the result of sophisticated research conducted into
balance and harmony with the past. Everything seems to spring yarns and colours, iconographic references and nostalgic
spontaneously from simple intuitions. A bent metal band becomes atmospheres. The mix creates images, interweaving and
a (distinctive) element for constructing the Kaari collection contamination that catapult us into distant worlds. With Push
of tables, desks and consoles for Artek: a detail in line with it Two, Nobody Else, The Click e True Colors, which resembles
the tradition of the Finnish company. The protagonist of Serif, the an abstract painting, we are in a contemporary art gallery,
Samsung television, on the other hand, is a frame surrounding the completely absorbed. Intimate and unique, the work by
monitor: here, technology comes together with formal research DimoreStudio is a visual journey into the world of interior design.
and gives the TV back its central role in the home environment. www.dimoregallery.com
Besides the apparent normality of the Belville series for Vitra, FLOOR COVERING/ Item: Cementiles/ Designer: India
which brings us back to the atmosphere of the Parisian quarters Mahdavi/ Producer: Bisazza
of the Belle poque, and the fabric effect of the aluminium of the The series of cementine tiles, handmade in Tunisia,
Stampa chair for Kettal, lies a long engineering process. And is already in itself a challenge won by a company that has written
then we find Rombini ceramics for Mutina and the prefabricated the story of tiling with its glass mosaics. It is doubly so when
Kiosque structure for the French gallery Kreo: powerful pieces this French interior designer is behind the project.
that change the world of living every time. And that enrich the Because India Mahdavi has treated the project with the subtle
vocabulary of design with universally understandable words. irony that characterises her work and character. By her own
For us, they are the most talented. admission, the designs talk to each other and to us:
www.bouroullec.com they are chatterboxes.
YOUNG DESIGN TALENT OF THE YEAR www.bisazza.com
Giacomo Moor / Born in 1981, Moor is a designer/carpenter FURNITURE/ Item: Secretello/ Designer: Michele De Lucchi
from Milan with a passion for wood. What most stands Producer: Unifor
out about his work is the way he crafts it, always on a quest for A timeless object, a wooden and glass jewel with which
ancient cabinetmaking techniques that he transforms each time in the great Italian master interprets a new idea of desk

184 ELLE DECOR


ENGLISH TEXT

for everyday spaces for work and study. The right balance A modular system designed to reduce noise in shared working
between a classic desk and a modern workstation, spaces. The flat geometric shapes of the panels (circle, ellipse,
functional and self-sufficient, is behind this very contemporary rectangle and square) dressed in primary colours (blue, yellow,
piece. Secretello is a hybrid piece of furniture, red) are designed as a vocabulary: everyone chooses the words
part writing desk and part display case: a miniature piece most useful for their story. Their juxtaposition therefore results
of architecture that welcomes, reveals and conceals. in moveable screens and walls that recall the unique
And a special place, intimate and public at the same time. nature of abstract paintings.
www.unifor.it www.arper.com
KITCHEN/ Item: TK 38/ Designer: Massimo Castagna OUTDOOR/ Item: Sam-Son/ Designer: Konstantin Grcic/
Producer: Rossana Producer: Magis
Designed for both professionals and food lovers, Like a cartoon character, Sam-Son plays with balance and
TK 38 interprets a new way of thinking about cooking technique. disproportions. The four column legs support the body, arm and
So no longer just steel, but large wooden worktops. backrest in the shape of a horse. The seat appears suspended to
The model is flexible and customisable, not only in terms offer maximum comfort: it is no coincidence that the parts in
of finishes, but also in volumes to be put together contact with the arms and backrest are made of an elastic
on the ground or suspended. With this project, polymer that bends, adapting to the movements of the body. The
Massimo Castagna turns a niche world that is technological structure, durable and stable made from rigid plastic, means that
and sophisticated into something accessible and democratic, the German designers project can migrate from inside to outside.
suitable for chefs. www.magisdesign.com
www.rossana.it
LIGHTING/ Item: Pablo / Designer: Davide Groppi
Producer: Davide Groppi Fall in loft p. 108
A project that transforms the lamp into an illuminated canvas, to photos by Nicole England/Living Inside words by Flavia Giorgi
be hung up like a picture on the wall. The designer/entrepreneur
Davide Groppi has not only worked on the light source but also The Charm of old Europe with a MADE IN USA outlook.
on the type: the light, strictly LED, is distributed evenly over the In front of the New Yorker skyscraper, an open space
entire surface and both the colour and intensity can be dimmed with a unique character
using a remote control. But above all, he creates a new type
of lighting fixture, to be added to the traditional pendant, The view of the city that you enjoy upon reaching the floor
table and freestanding lamps. of the home of interior designer Pol Theis is extraordinary, an
www.davidegroppi.com emotion that floods in through the windows of the Art Deco
SEATING/ Item: Traveller/ Designer: GamFratesi building designed by Parker & Shaffer located in front of the
Producer: Porro New Yorker skyscraper. The atmosphere is seductive and
A chair suspended in time with a highly symbolic weight. The mysterious, playing on the contrast between the energy of the
Italian/Danish studio has given shape to a new idea of chaise spectacular exterior and the cocoon-like spirit of the interior.
lounge that comes from the image of a traveller coming home Tartan fabrics, wood panelling, hunting trophies and a fireplace
from a holiday and sitting down, in front of a friend, to talk about speak the language of Old London with a contemporary accent,
and remember it. The imprint is theirs, Nordic and elegant, in turn infiltrated by the poor vocabulary typical of a former
consistent with all their work: picking suggestions and industrial space. Preserving the historical memory
atmospheres from the past and updating them with exquisite of the place and at the same time renewing it with the comforts
details. For Traveller, they have chosen taut natural leather of contemporary living has been the goal of the project, explains
with a saddle effect and black painted metal for the structure. the homeowner, proprietor of the P&T Interiors studio.
Dedicated to dreamers who love to share. Folding doors and movable panels offer great versatility
www.porro.com to the rooms, while the general layout pays tribute to
TABLEWARE/ Item: Raction Potique/ Designer: Jaime Hayon Farnsworth House by Mies van der Rohe, with the central box
Producer: Cassina designed to enclose the service functions, allowing
In the year of the 50th anniversary of the death of Le Corbusier, a free flow all around. With one exception: I replaced the glass
Cassina presents a collection of objects inspired by the organic with black lacquered wood which, thanks to the glossy surface,
shapes of his architecture and his esprit nouveau paintings. The offers up interesting light effects. Part of the house is dedicated
Spanish designer, who has come up with the collection consisting to the library and a collection of extraordinary objects,
of four centrepieces, two coffee tables and a tray, speaks of a like a sixteenth-century cabinet of curiosities inhabited by all sorts
religious challenge: designing contemporary forms balanced of scientific exhibits. The inevitable skeleton is also here.
between past and future. The response comes in the form of his In the most panoramic corner of the loft.
imprint and in the choice of a single material, black-stained solid
ash with a low-gloss finish.
www.cassina.com
WALL COVERING/ Item: Parentesit/ Designer: Lievore Altherr
Molina/ Producer: Arper

185 ELLE DECOR


ENGLISH TEXT

Paris air in Turin p. 128


by Rosaria Zucconi and Francesca Benedetto photos by Luisa Porta

The Bohemian atmosphere of the French loft has been replaced


by a strong, contemporary personality. The project by
Massimiliano Camoletto sways between severity and emotion

The apartment, in a late-nineteenth-century building in Turin, had


been referred to as Petit Paris by the owners long before
Massimiliano Camoletto, from the UdA Architetti studio, was
involved in its renovation with Matteo Franco. The exposed
wooden beam, that today we would refer to as vintage, remains
an iconic image of the 70s and 80s. But if we look at Paris,
the concept of the loft has accompanied the world of bohemian
culture for centuries, explains the architect. Once the demolition
of the interior partitions, the intermediate vaults and the attic
structures had been completed, it became obvious that the empty
double height volume had its own strength. With the
collaboration of architect Valter Camagna, once again from
the UDA studio, the project developed around the buildings
spine wall, which becomes an element separating the living room,
the master bedroom with ensuite and the study. The intervention
Peter Ambys home gallery p. 120 followed clear guidelines: enabling the maximum permeability
of natural light, creating the perception of a homogenous open
space, guaranteeing the main practical functions of everyday life
without interfering with a severe aesthetic and paying close
Peter Ambys home gallery. Where attention to sound design.

there are no boundaries between


Artifice and nature p. 144
art and design p. 120 by Tami Christiansen photos by Nathalie Krag
by Helle Walsted photos by Wichmann+Bendtsen Photography words by Francesca Benedetto
words by Filippo Romeo
Piha, New Zealand. On the western coast of Auckland,
An early twentieth-century building just a short distance from the a project that erases the borders between architecture
Esplanaden in Copenhagen. This is where Peter Amby decided to and landscape. The home-refuge of Herbst Architects teams
live, together with friends, while still a student. Today, thirteen liveability and attention to the environment
years later, the spaces have not changed much, although new
requirements have gradually transformed the character. We are in Piha, in northern New Zealand, in an untamed area
The decorations on the ceilings and bleached wooden parquet of a country where nature is rife. Hidden between
still have the charm of yesteryear, while the furniture, accessories the branches of the Pohutukawa, a native tree, we find the home
and artworks are the result of Peters passion for collecting. built by architects Lance and Nicola Herbst for a couple from
Together with Andreas Henningsen, Peter founded the Last Resort Auckland. Building from scratch in the middle of a wood
gallery, which promotes young local and international artists. was a challenge. The main aim was to preserve the trees, cutting
It is precisely thanks to the contribution of the latter that Peter down as few as possible. We wanted the building to somehow
has transformed the rooms in the apartment. The first intervention hold onto the memory of the trees we had sacrificed,
was the work of the duo Mathias & Mathias, he explains. explains Lance Herbst. Mission accomplished, perfectly.
Visiting this residence is like taking a journey into his very Starting with the structure, in wooden pillars that support the roof
personal world, which combines art and design. From armchairs on sloping beams similar to branches. While the external
that look sculptural volumes by Ron Arad to iconic lamps perimeter in uneven wooden slats suggests the bark on the trees
by Ettore Sottsass and lights/sculptures designed by Franz West. that surround the building. In the heart of the home
Each piece has been chosen with the same criteria: the ability to are a double-height living area and open kitchen, surrounded
oscillate between the two fields. In a sort of total project by sliding glass doors that open the interiors out to nature.
in which every element is part of a unified, engaging, colourful The walls are clad in poplar plywood, with different thicknesses
and unpredictable vision. I got tired of Nordic style, creating geometric effects that change from one floor
of those environments so white that they appear anonymous, to the next. Furnishings are minimal, design classics and bespoke
he concludes. For him, a home must be an expression of the pieces. Beyond the glass is the forest, silent and welcoming,
personality of its inhabitants: a tribute to a love for art and life. in symbiosis with this architecture that respects it.

186 ELLE DECOR