Sei sulla pagina 1di 4

Nastro magnetico

ti tra cui le vecchie cartucce a 8 tracce. L'altro immen-


so campo applicativo della tecnologia di registrazione su
nastro magnetico, prevalentemente utilizzato con dati in
formato digitale, riguarda il computer e l'informatica in
genere, dove si passati dall'impiego della gi citata mu-
sicassetta degli anni ottanta sui primi home computer al
DAT con Digital Data Storage, usato per il backup su
server e workstation dagli anni 1990.
I prodotti basati sulla tecnologia magneto-ottica sono sta-
ti sviluppati partendo da alcuni concetti utilizzati per
il nastro magnetico, tuttavia hanno ottenuto uno scarso
successo commerciale.

2 Nastri audio

Una bobina da 7 pollici con nastro magnetico largo di polli-


ce, tipico supporto per registrazioni audio domestiche degli anni
1950-70

Il nastro magnetico un supporto destinato alla me-


morizzazione di dati che consiste in una sottile stri-
scia in materiale plastico, rivestita di un materiale
magnetizzabile.

1 Storia
Musicassetta audio, utilizzata anche negli home computer degli
Il primo nastro magnetico di registrazione per uso audio anni 1980
fu prodotto dalla BASF AG (in quell'epoca chiamata I.G.
Farben) nel 1935[1] . La storia dei nastri utilizzati per la registrazione e la ripro-
Successivamente, negli anni cinquanta, alla celluloide si duzione audio segnata da molte innovazioni tecnologi-
sostitu il mylar che raggiungendo spessori inferiori, man- che rivoluzionarie, che hanno portato un enorme svilup-
tenendo le stesse propriet meccaniche, permetteva una po: dalle bobine, estremamente delicate, dicili da cari-
magnetizzazione pi profonda e durata del nastro maggio- care e facilmente soggette a danneggiamento, soprattutto
re, dato che la stessa bobina poteva contenere pi di una alle estremit, si passati alle prime cartucce e poi alle
volta e mezza del nastro normale, visto il ridotto spessore musicassette, introdotte nel mercato da Philips nell'anno
dello stesso. 1963.
Praticamente tutti i nastri registrabili sono fatti utilizzan- Il successo della musicassetta arriv anche con la com-
do lo stesso tipo di tecnologia, siano essi utilizzati per mercializzazione di supporti preregistrati e riprodutto-
il settore video ad esempio con un videoregistratore, per ri in grado di ottenere una elevata qualit e durata del
l'audio, con nastro in bobine, musicassette, Digital Audio supporto, al contrario del disco in vinile che tendeva a
Tape (DAT), Digital Linear Tape (DLT) e altri forma- deteriorarsi ad ogni uso.

1
2 4 NASTRI PER LA MEMORIZZAZIONE DI DATI DIGITALI

3 Nastri video to nel settore. Il nastro magnetico era da mezzo pollice,


avvolto su bobine rimovibili da 10,5 pollici di diametro.
Il nastro magnetico un supporto molto comune, in par- Erano disponibili diverse lunghezze, le due pi comuni
ticolare per la registrazione nelle videocamere. Anche delle quali erano quelle da 2.400 piedi e da 4.800.
negli impieghi domestici, le cassette VHS sono ancora Le prime unit a nastro IBM erano piuttosto complesse
impiegate malgrado la diusione del DVD. da un punto di vista meccanico ed impiegavano il vuoto
Il nastro Digital Video (DV) diventato lo standard per nelle colonne destinate a raccogliere la quantit nastro che
le videocamere nel segmento consumer, mentre per le re- doveva servire da buer per evitare strappi alle bobine e
gistrazioni professionali presso gli studi televisivi formati garantire continuit anche nelle partenze e fermate del na-
come DVCPRO, DVCAM e Betacam nelle varie versioni stro stesso. L'immagine delle bobine che si muovono in
sono in uso da molti anni. maniera asincrona, fermandosi e ripartendo senza solu-
zione di continuit, rimasta nel cinema e di conseguen-
Il nastro Digital Video stato per soppiantato nel seg- za anche nell'associazione che molti ancor oggi compiono
mento consumer da tecnologie digitali come il mini con l'informatica.
DVD-RW e le CompactFlash, ma soprattutto dalle sche-
de di memoria SD (Secure Digital). Esse, inoltre, per- Le variazioni sulla tecnologia del nastro in bobina non
mettono la registrazione a denizioni molto pi elevate tardarono ad arrivare, prima con il LINCtape (e il suo de-
rispetto a quelle del nastro mini DV (576i 4:3 oppure 480i rivato, il DECtape, della DEC): possedevano un sistema
16:9) e persino la registrazione in UHD e 4K. Anche sul di formattazione a traccia ssa che permetteva di legge-
fronte dell'audio le tecnologie digitali sono migliori per- re e riscrivere nello stesso posto dei blocchi predeniti di
ch orono una migliore sincronizzazione audio-video e dati. La capacit e il transfer rate erano simili ai dischetti
congurazioni multicanale. Un'eccezione rappresentata che li hanno sostituiti, ma il tempo di accesso seek time
dal segmento prosumer e broadcast dove HDV e Betacam andava dai trenta secondi al minuto.
sono ancora largamente utilizzate. I sottosistemi a nastro pi moderni utilizzano bobine mol-
to pi piccole, dal momento che la densit di registrazione
aumentata, le stesse sono collocate dentro una cartridge
4 Nastri per la memorizzazione di (cartuccia) per proteggere il nastro e facilitarne la ma-
nipolazione. I formati delle cartridge pi diusi sono il
dati digitali QIC, DAT, Exabyte ed LTO.
Un'unit a nastro (drive, transport o deck) utilizzava mo-
tori passo-passo per avvolgere il nastro da una bobina
all'altra, mentre questo veniva mantenuto in contatto con
una testina di lettura/scrittura, per mezzo del capstan.
Sui primi nastri venivano utilizzate sette tracce parallele
di dati lungo tutta la lunghezza del nastro; ci permetteva
di memorizzare o leggere simultaneamente sei bit pi il
bit di parit. La densit di registrazione pi utilizzata era
di 556 caratteri per pollice.
Il nastro era dotato di indicatori riettenti in corrispon-
denza delle due estremit, che segnalavano l'inizio be-
ginning of tape (BOT) e la ne end of tape (EOT)
all'unit a nastro. Il sistema di marcatura riettente per-
mette ad un sensore di rilevare il raggio riesso e di
comandare l'arresto dell'unit nastro, con il successivo
Minicartridge DC 1000 da 20 mbyte, utilizzata per il backup nelle riavvolgimento della bobina.
workstation degli anni 1990.
In seguito sono stati utilizzati molti tipi di nastro magneti-
Il nastro magnetico fu utilizzato per registrare dei dati nel co con diversi formati, ma le caratteristiche fondamentali
1951, per il computer UNIVAC I Mauchly-Eckert. Il sup- sono peraltro piuttosto generalizzabili.
porto era una sottile lamina d'acciaio. La densit di regi- Nei formati pi utilizzati, i dati sono scritti sul nastro
strazione era di 128 caratteri per pollice ad una velocit li- a blocchi spaziati tra loro, ciascun blocco viene scrit-
neare di 100 ips (pollici al secondo), con un trasferimento to in una singola operazione, mentre il nastro si muove
(data rate) di 12.800 caratteri al secondo. uniformemente durante la scrittura.
I computer IBM della ne degli anni 1950 utilizzavano Tuttavia, dal momento che la velocit alla quale il nastro
nastri simili a quelli in uso nella tecnologia di registra- viene letto o scritto non deterministica, un'unit a nastro
zione audio, ricoperti da uno strato di ossido metallico; progettata per far fronte alla dierenza tra la velocit alla
ben presto la tecnologia IBM divenne lo standard di fat-
3

quale i dati vengono letti o scritti e quella dei dati inviati 7 Altri progetti
o richiesti dal sistema che lo controlla.
Sono molti i metodi che possono essere utilizzati, singo-
larmente o combinandoli tra loro per garantire il funzio- Commons contiene immagini o altri le sul
namento ottimale annullando l'eetto di tali dierenze nastro magnetico
nel trasferimento dei dati. Un ampio buer di memoria,
spesso un vero e proprio spool, come pure un controllo
meccanico: il drive pu essere arrestato, tornare legger- 8 Collegamenti esterni
mente indietro e riavviato. Inoltre il sistema che controlla
il drive pu comandare l'impiego di una diversa dimen- (EN) FOLDOC
sione del blocco che viene scritto o letto sul nastro per
ciascuna singola operazione. Nastro magnetico in Tesauro del Nuovo Soggettario,
BNCF, marzo 2013.
La ricerca di un compromesso tra la dimensione del bloc-
co, l'ampiezza del buer dei dati, la percentuale di nastro
perso nella spaziatura tra i blocchi e la velocit incidono
in maniera consistente sulla quantit dei dati complessivi
che vengono letti e scritti sul nastro.
Molte unit a nastro in uso negli anni pi recenti inclu-
dono il supporto per un qualche tipo di compressione dei
dati. Vengono utilizzati a questo scopo diversi algoritmi,
che forniscono risultati piuttosto simili: LZ (Most), IDRC
(Exabyte), ALDC (IBM, QIC) e DLZ1 (DLT). Gli algo-
ritmi utilizzati non sono in realt tra i pi ecienti dispo-
nibili oggi, per questo motivo la soluzione migliore per
l'utilizzo per le applicazioni di backup ottenibile disa-
bilitando la compressione disponibile nell'unit a nastro
e utilizzando invece un software di compressione.
La diminuzione del costo dei dischi ssi e le migliorie co-
struttive che ne hanno determinato un generale aumento
di adabilit hanno via via diminuito il ricorso al na-
stro magnetico. Questo tuttavia rimane in uso in mol-
ti centri di elaborazione e archiviazione dati, soprattutto
per ragioni di gestione di archivi gi precostituiti e per il
costo per bit piuttosto basso e l'enorme quantit di dati
immagazzinabili[2] .

5 Note
[1] http://www.richardhess.com/tape/history/Engel_
Hammar--Magnetic_Tape_History.pdf

[2] Sonys 185TB data tape puts your hard drive to shame

6 Voci correlate
Audio

Musicassetta

Videocassetta

Spool

Permeabilit magnetica

Sindrome dell'aceto
4 9 FONTI PER TESTO E IMMAGINI; AUTORI; LICENZE

9 Fonti per testo e immagini; autori; licenze


9.1 Testo
Nastro magnetico Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Nastro%20magnetico?oldid=69778175 Contributori: Alo, Twice25, Sbisolo, Al-
berto da Calvairate, Ary29, Hellis, Marcok, M7, Salvatore Ingala, Civv, SpeDIt, Ilario, Luki-Bot, Rosco, Biopresto, YurikBot, Gvf, Qualc1,
FlaBot, CruccoBot, Pegasovagante, Eskimbot, Broc, Paulatz bot, Morningfrost, Nemo bis, Thijs!bot, Derfel74, DaveBlack, JAnDbot, Vol-
kovBot, Avesan, Abbot, Seveso, SieBot, Indeciso42, Phantomas, Darth Master, A7N8X, DnaX, No2, Darkicebot, ^musaz, Nalegato, Ia-
gaBot, DanieleBG91, FrescoBot, AKappa, Xqbot, RCantoroBot, D'ohBot, GrouchoBot, EmausBot, Taueres, Rotpunkt, ChuispastonBot,
Theridel, MerlIwBot, Pil56-bot, Botcrux, Pietro.dipalma, Addbot, P.valerio e Anonimo: 23

9.2 Immagini
File:Commons-logo.svg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/4a/Commons-logo.svg Licenza: Public domain Con-
tributori: This version created by Pumbaa, using a proper partial circle and SVG geometry features. (Former versions used to be slightly
warped.) Artista originale: SVG version was created by User:Grunt and cleaned up by 3247, based on the earlier PNG version, created by
Reidab.
File:Exquisite-kfind.png Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/f1/Exquisite-kfind.png Licenza: GPL Contributori:
www.kde-look.org Artista originale: Guppetto
File:GClef.svg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/ff/GClef.svg Licenza: Public domain Contributori: 's le Artista
originale:
File:Kaseta_magnetofonowa_ubt.jpeg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/d/d2/Kaseta_magnetofonowa_ubt.
jpeg Licenza: CC-BY-SA-3.0 Contributori: ? Artista originale: ?
File:Magtape1.jpg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/83/Magtape1.jpg Licenza: CC-BY-SA-3.0 Contributori:
Transferred from en.wikipedia Artista originale:
Original uploader was Dpbsmith at en.wikipedia.
File:Nastromagnetico_minicartridge_dc1000_20mb.jpg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/3/3b/Nastromagnetico_
minicartridge_dc1000_20mb.jpg Licenza: Public domain Contributori: ? Artista originale: ?
File:Question_book-4.svg Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/64/Question_book-4.svg Licenza: CC-BY-SA-3.0
Contributori: Created from scratch in Adobe Illustrator. Originally based on Image:Question book.png created by User:Equazcion. Artista
originale: Tkgd2007
File:Transmission.png Fonte: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/d/d1/Transmission.png Licenza: MIT Contributori:
Transferred from it.wikipedia; transfer was stated to be made by User:Vajotwo. Artista originale: Original uploader was Krdan at it.wikipedia

9.3 Licenza dell'opera


Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0