Sei sulla pagina 1di 290

CORO

PARROCCHIA SANTA GIUSTA


COLLE DI SASSA

CANTI

www.cantoeprego.it
Indice

0026.11 A Betlemme di Giudea ........................ 3


0226.11 Fermarono i cieli ........................... 4
0077.11 In notte placida ............................ 5

0009.21 Stille Nacht ................................ 6

0154.11 Tu scendi dalle stelle ...................... 7

0026.21 A Betlemme di Giudea ........................ 8

0073.11 A te nostro Padre ........................... 9

0001.11 A te Signor leviamo i cuori ................ 10

0001.21 A te Signor leviamo i cuori ................ 11

0123.11 Abba' Padre (ascoltami) .................... 12

0273.11 Accetta questo pane ........................ 13

0273.21 Accetta questo pane ........................ 14

0002.11 Acclamate al Signore ....................... 15

0002.21 Acclamate al Signore ....................... 16

0002.31 Acclamate al Signore ....................... 17

0274.11 Accogli i nostri doni ...................... 18

0275.11 Accogli Signore i nostri doni .............. 19

0427.11 Accogli, o Signore ......................... 20

0316.11 Accoglimi, Signore ......................... 21

0180.11 Acqua siamo noi ............................ 22

0348.11 Ad oriente ................................. 23

0003.11 Adeste fideles ............................. 24

0003.21 Adeste fideles ............................. 25

0003.31 Adeste fideles ............................. 26

0003.31 Adeste fideles ............................. 27

0003.41 Adeste fideles ............................. 28

0003.51 Adeste fideles ............................. 29

0287.11 Adoramus te ................................ 30

0287.21 Adoramus te ................................ 31

1003.11 Adoro te devote ............................ 32

1003.21 Adoro te devote ............................ 33

1004.11 Aghios ..................................... 34

0263.11 Agnello di Dio (Frisina) ................... 35

0406.11 Agnello di Dio (Picchi) .................... 36

0406.21 Agnello di Dio (Picchi) .................... 37

0510.11 Agnus Missa VIII (De angelis) ............. 38

0513.11 Agnus Messa Cantate Domino ................. 39

0264.11 Al banchetto delle nozze ................... 40

0205.11 Al tuo santo altar ......................... 41

0205.21 Al tuo santo altar ......................... 42

0205.31 Al tuo santo altar ......................... 43

0201.11 Alba di Natale ............................. 44

0445.11 Alla cena del Signore ...................... 45

0227.11 Alla fredda tua capanna .................... 46

0024.11 Alleluia (canto per Cristo) ................ 47

0024.21 Alleluia (canto per Cristo) ................ 48

0024.31 Alleluia (canto per Cristo) ................ 49

0230.11 Alleluia (celtic) .......................... 50

0230.11 Alleluia (celtic) .......................... 51

0230.21 Alleluia (celtic) .......................... 52

0414.11 Alleluia (ed oggi ancora) .................. 53

0414.21 Alleluia (ed oggi ancora) .................. 54

0413.11 Alleluia (gregoriano) ...................... 55

0413.11 Alleluia (gregoriano) ...................... 56

0413.21 Alleluia (gregoriano) ...................... 57

0402.11 Alleluia (io sono il pane vivo) ............ 58

0429.11 Alleluia (lodate il Signore) ............... 59

0429.21 Alleluia (lodate il Signore) ............... 60

0248.11 Alleluia (pasquale) ........................ 61

0415.11 Alleluia (sei parola) ...................... 62


1117.11 Alma Redemptoris Mater ..................... 63
1117.21 Alma Redemptoris Mater ..................... 64
2031.11 Alma Redemptoris Mater (solemnis) .......... 65

0466.11 Alta Trinit beata ......................... 66

0466.21 Alta Trinit beata ......................... 67

0125.11 Alto e glorioso Dio ........................ 68

0357.11 Alzati e risplendi ......................... 69

0454.11 Alzer i miei occhi ........................ 70

0006.11 Alzo gli occhi verso i monti ............... 71

0007.11 Amatevi, fratelli .......................... 72

0007.21 Amatevi, fratelli .......................... 73

0007.31 Amatevi, fratelli .......................... 74

0051.11 Andate in mezzo a loro ..................... 75

0008.11 Andate per le strade ....................... 76

0379.11 Andro' a vederla un di' .................... 77

1030.11 Anima Christi .............................. 78

0330.11 Annunceremo che tu ......................... 79

0079.11 Annunceremo il tuo regno ................... 80

0351.11 Apparira' .................................. 81

0283.11 Apri le tue braccia ........................ 82

1005.11 Attende Domine ............................. 83

1005.21 Attende Domine ............................. 84

1118.11 Ave Maria .................................. 85

0122.11 Ave Maria (gen verde) ...................... 86

1006.11 Ave maris stella ........................... 87

1006.21 Ave maris stella ........................... 88

1045.11 Ave Regina caelorum ........................ 89

2030.11 Ave Regina caelorum (solemnis) ............. 90

1007.11 Ave verum .................................. 91

1007.21 Ave verum .................................. 92

0204.11 Beati quelli che ascoltano ................. 93

0084.11 Beati voi .................................. 94

0129.11 Beatitudini ................................ 95

0129.11 Beatitudini ................................ 96

0461.11 Beato l'uomo ............................... 97

0461.21 Beato l'uomo ............................... 98

0321.11 Benedetta sei tu, Maria .................... 99

0144.11 Benedetto sei signor ...................... 100

0012.11 Benedetto sei Tu (Gen verde) .............. 101

0012.21 Benedetto sei Tu (Gen verde) .............. 102

0012.31 Benedetto sei Tu (Gen verde) .............. 103

0070.11 Benedetto sei tu (Zappatore) .............. 104

0013.11 Benedetto sei tu Signore .................. 105

0013.21 Benedetto sei tu Signore .................. 106

0013.31 Benedetto sei tu Signore .................. 107

0015.11 Benedici il Signore ....................... 108

0203.11 Benedici, o Signore ....................... 109

0463.11 Benedizione a frate Leone ................. 110

0463.11 Benedizione a frate Leone ................. 111

0463.11 Benedizione a frate Leone ................. 112

0285.11 C' di pi ................................ 113

0255.11 C'eri tu ? ................................ 114

0452.11 Camminer ................................. 115

0452.21 Camminer ................................. 116

0459.11 Canta alleluia al Signor .................. 117

0268.11 Cantiamo te ............................... 118

0074.11 Cantico dei redenti ....................... 119

0074.21 Cantico dei redenti ....................... 120

0074.31 Cantico dei redenti ....................... 121

0074.41 Cantico dei redenti ....................... 122

0365.11 Canto a te, Maria ......................... 123

0126.11 Canzone di S. Damiano ..................... 124

0126.21 Canzone di S. Damiano ..................... 125


0246.11 Celebra il Signore ........................ 126
0246.21 Celebra il Signore ........................ 127
0246.31 Celebra il Signore ........................ 128

0462.11 Cerco la tua voce ......................... 129

0462.11 Cerco la tua voce ......................... 130

0197.11 Chi ci separera' .......................... 131

0043.11 Chi e' mia madre .......................... 132

0043.11 Chi e' mia madre .......................... 133

0422.11 Chiara .................................... 134

0034.11 Chiesa di Dio ............................. 135

0514.11 Chorus Angelorum .......................... 136

0514.21 Chorus Angelorum .......................... 137

0519.11 Christus vincit ........................... 138

0519.21 Christus vincit ........................... 139

0142.11 Ci accogli alla tua mensa ................. 140

0142.21 Ci accogli alla tua mensa ................. 141

0324.11 Cieli e terra nuova ....................... 142

0324.11 Cieli e terra nuova ....................... 143

0284.11 Cieli irrorate ............................ 144

0358.11 Cielo nuovo ............................... 145

0221.11 Com'e' bello .............................. 146

0471.11 Come grande ............................. 147

0286.11 Come fuoco vivo ........................... 148

0045.11 Come Maria ................................ 149

0279.11 Come splende, Signore, Dio nostro ......... 150

0280.11 Con te faremo cose grandi ................. 151

1015.11 Conditor alme siderum ..................... 152

0281.11 Coraggio sono io .......................... 153

0281.11 Coraggio sono io .......................... 154

0604.11 Credo ..................................... 155

0604.11 Credo ..................................... 156

0501.11 Credo I ................................... 157

0501.11 Credo I ................................... 158

0502.11 Credo II .................................. 159

0502.11 Credo II .................................. 160

0503.11 Credo III ................................. 161

0503.11 Credo III ................................. 162

0031.11 Credo in te (Frisina) ..................... 163

0031.21 Credo in te (Frisina) ..................... 164

0193.11 Credo in te Signor ........................ 165

0193.21 Credo in te Signor ........................ 166

0193.31 Credo in te Signor ........................ 167

0504.11 Credo IV .................................. 168

0504.11 Credo IV .................................. 169

0505.11 Credo V ................................... 170

0505.11 Credo V ................................... 171

0506.11 Credo VI .................................. 172

0506.11 Credo VI .................................. 173

0207.11 Cristo risusciti .......................... 174

0465.11 D'amor pane dolcissimo .................... 175

0465.21 D'amor pane dolcissimo .................... 176

0211.11 Dai la mano ............................... 177

0025.11 Davanti al re ............................. 178

1009.11 De Profundis .............................. 179

0380.11 Dell'aurora ............................... 180

0380.21 Dell'aurora ............................... 181

0196.11 Devoti t'adoriamo ......................... 182

1010.11 Dies irae ................................. 183

1010.11 Dies irae ................................. 184

0128.11 Dio mio perche' mi hai abbandonato ........ 185

0128.21 Dio mio perche' mi hai abbandonato ........ 186

0037.11 Dio s'e' fatto come noi ................... 187

0147.11 Discendi Santo Spirito .................... 188


0147.21 Discendi Santo Spirito .................... 189
0147.31 Discendi Santo Spirito .................... 190
0147.41 Discendi Santo Spirito .................... 191

0396.11 Dona la pace Signore ...................... 192

0214.11 Dossologia ................................ 193

0039.11 Dov'e' carita' e amore .................... 194

0352.11 Dove la carit vera ..................... 195

0352.21 Dove la carit vera ..................... 196

0352.31 Dove la carit vera ..................... 197

0040.11 E sono solo un uomo ....................... 198

0423.11 E' bello lodarti .......................... 199

0308.11 E' bello lodarti (Henderson) .............. 200

0195.11 E' giunta l'ora ........................... 201

0050.11 E' l'alba e' sera ......................... 202

0046.11 E' l'ora che pia .......................... 203

0269.11 Ecco l'uomo ............................... 204

0041.11 Ecco la serva ............................. 205

0061.11 Ecco quant'e' bello ....................... 206

0175.11 Eccomi .................................... 207

0175.21 Eccomi .................................... 208

0175.31 Eccomi .................................... 209

0278.11 Eccomi qui ................................ 210

0042.11 Effondero' il mio spirito ................. 211

0042.21 Effondero' il mio spirito ................. 212

0515.11 Ego sum ................................... 213

0515.21 Ego sum ................................... 214

0515.31 Ego sum ................................... 215

0030.11 Esci dalla tua terra ...................... 216

0044.11 Evenu shalom .............................. 217

0294.11 Exsultet .................................. 218

0457.11 Gloria (Buttazzo) ......................... 219

0071.11 Gloria (Frisina 1) ........................ 220

0240.11 Gloria (Frisina 2) ........................ 221

0394.11 Gloria a Dio .............................. 222

0394.11 Gloria a Dio .............................. 223

0004.11 Gloria a Te, Cristo Gesu' ................. 224

0192.21 Hai dato un cibo .......................... 225

0064.11 Il canto del mare ......................... 226

0068.11 Il pane ................................... 227

0076.11 Il pane del cammino ....................... 228

0173.11 Il Signore e' il mio pastore (Frisina) .... 229

0072.11 Il Signore e' il mio pastore (Turoldo) .... 230

0298.11 Il Signore nostra forza ................... 231

0381.11 Il tredici maggio ......................... 232

0077.21 In notte placida .......................... 233

0302.21 In ogni tempo ............................. 234

0366.11 Inno alla Madonna delle Grazie ............ 235

0417.11 Io credo: risorgero' ...................... 236

0417.21 Io credo: risorgero' ...................... 237

0417.31 Io credo: risorgero' ...................... 238

0078.11 La nostra festa ........................... 239

0080.11 La nostra offerta ......................... 240

0080.21 La nostra offerta ......................... 241

0373.11 La pace dei Santi ......................... 242

0181.11 Lodate il Signore alleluia ................ 243

0022.11 Lodate il Signore dai Cieli ............... 244

0266.11 Lodate il Signore tutti i popoli della terra 245

0177.11 Lode a te o Cristo ........................ 246

0088.11 Madonna nera .............................. 247

0182.11 Pane del cielo ............................ 248

0208.11 Pane di vita nuova ........................ 249

0176.11 Padre nostro tu che stai .................. 250

0398.11 Padre nostro ascoltaci .................... 251


0405.11 Padre nostro (Menichetti) ................. 252
0403.11 Padre nostro (Giombini) ................... 253
0403.11 Padre nostro (Giombini) ................... 254

0225.11 Quando bussero' ........................... 255

0014.11 Questo e' il mio comandamento ............. 256

0121.11 Resta qui con noi ......................... 257

0179.11 Risurrezione .............................. 258

0179.11 Risurrezione .............................. 259

0158.11 Risuscito' ................................ 260

0518.11 Salve Regina (solenne) .................... 261

0518.11 Salve Regina (solenne) .................... 262

1113.21 Salve Regina .............................. 263

1113.11 Salve Regina .............................. 264

0410.11 Santo (Arguello) .......................... 265

0325.11 Santo (Belli) ............................. 266

0409.11 Santo (Bonfitto) .......................... 267

0409.21 Santo (Bonfitto) .......................... 268

0262.11 Santo (Frisina) ........................... 269

0412.11 Santo (Zaire) ............................. 270

0408.11 Santo (Zappatore) ......................... 271

0033.11 Se m'accogli .............................. 272

0212.11 Se tu mi accogli .......................... 273

0136.11 Servo per amore ........................... 274

0360.11 Ti esalto Dio mio re ...................... 275

0277.11 Ti ho amato da sempre ..................... 276

0210.11 Ti rendiamo grazie ........................ 277

0016.11 Ti ringraziamo ............................ 278

0184.11 Ti ringrazio o mio Signore ................ 279

0153.11 Ti seguiro' ............................... 280

0059.11 Troppo perde il tempo ..................... 281

0154.21 Tu scendi dalle stelle .................... 282

0343.11 Un cuore nuovo ............................ 283

0085.11 Viaggio nella vita ........................ 284

0168.11 Vocazione ................................. 285


0026.11
A Betlemme di Giudea pag. 3

- nat - M: Noel (sec. XVII) - T: Costa (1985) - (r1:468; r4:2)

A Betlemme di Giudea
una grande luce si lev:
nella notte sui pastori,
scese l'annuncio e si cant.

Gloria in excelsis Deo. (2 volte)

Cristo nasce sulla paglia


Figlio del Padre, Dio-con-noi
Verbo eterno, Re di pace
pone la tenda in mezzo ai suoi.

Salve figlio del mistero


nato a piangere e a soffrir
tu dischiudi sol vero
il mistero del gioir.

Torner nella sua gloria,


quando quel giorno arriver
se lo accogli nel tuo cuore,
tutto il suo Regno ti dar.
0226.11
Fermarono i cieli pag. 4

- nat - S. Alfonso M. de Liguori

Fermarono i cieli la loro armonia


cantando Maria la nanna a Ges
Con voce divina la Vergine bella
Pi vaga che stella cantava cos:

Dormi dormi fa la ninna nanna Ges


Dormi dormi fa la ninna nanna Ges.

La luce pi bella negli occhi brillava


Sul viso sembrava Divino splendor
La madre felice di un bimbo Divino
Gridava il suo amore cantando cos:
0077.11
In notte placida pag. 5

- nat - Franois Couperin (1668 - 1733)

In notte placida, per muto sentier,


dai campi del ciel discese l'Amor,
all'alme fedeli il Redentor !
Nell'aura il palpito d'un grande mister:
del nuovo Israel nato il Signor,
il fiore pi bello dei nostri fior !

Cantate, o popoli, gloria all'Altissimo


l'animo aprite a speranza ed amor ! 2 volte

Se l'aura gelida, se fosco il ciel,


oh, vieni al mio cuore, vieni a posar,
ti v col mio amore riscaldar.
Se il fieno rigido, se il vento crudel,
un cuore che t'ama voglio a Te dar,
un cuor che Te brama, Ges cullar.
0009.21
Stille Nacht - 21 pag. 6

- nat - T: J. Mohr - M: F. Gruber - 1818

Astro del ciel, pargol divin,


mite agnello redentor.
Tu che i vati da lungi sognar,
Tu che angeliche voci nunziar:

Luce dona alle menti,


pace infondi nei cuor. (2 volte)

Astro del ciel, pargol divin,


mite agnello redentor.
Tu di stirpe regale decor,
Tu virgineo mistico fior:

Astro del ciel, pargol divin,


mite agnello redentor.
Tu disceso a scontare l'error,
Tu sol nato a parlare d'amor:
0154.11
Tu scendi dalle stelle pag. 7

- nat - S. Alfonso de' Liguori (1696-1787)

Tu scendi dalle stelle, o Re del cielo,


e vieni in una grotta al freddo e al gelo. (2 volte)
O Bambino mio divino,
io ti vedo qui a tremar;
o Dio beato !
Ah, quanto ti cost l'avermi amato ! (2 volte)

A te, che sei del mondo il Creatore,


mancano panni e fuoco, o mio Signore. (2 volte)
Caro eletto pargoletto,
quanto questa povert
pi m'innamora,
giacch ti fece amor povero ancora. (2 volte)

Tu lasci il bel gioir del divin seno,


per giunger a penar su questo fieno. (2 volte)
Dolce amore del mio core,
dove amore ti trasport ? - O Ges mio,
per ch tanto patir ? per amor mio ! (2 volte)

Ma se fu tuo voler il tuo patire,


perch vuoi pianger poi, perch vagire ? (2 volte)
Sposo mio, amato Dio,
mio Ges, t'intendo s ! - Ah, mio Signore !
Tu piangi non per duol, ma per amore. (2 volte)
0026.21
A Betlemme di Giudea - 21 pag. 8

- nat - .M: Noel (sec. XVII) - T: Costa (1985) - (r1:468; r4:2)

E pace in terra agli uomini di buona volont.


Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo,
ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie
per la tua gloria immensa,
Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente.

Signore, Figlio unigenito, Ges Cristo,


Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre,
tu che togli i peccati del mondo, abbi piet di noi,
tu che togli i peccati del mondo,
accogli la nostra supplica;
tu che siedi alla destra del Padre, abbi piet di noi.

Perch tu solo il Santo, tu solo il Signore,


tu solo l'Altissimo:
Ges Cristo con lo Spirito santo
nella gloria di Dio Padre.
Amen
0073.11
A te nostro Padre pag. 9

- off - T: R. Lavagna - M: A. Vitalini - (r2:137)

A te, nostro Padre e nostro Signor,


pane e vino oggi noi ti offriam sull'altar.

Grano, diverrai vivo pane del cielo,


cibo per nutrire l'alma fedel.

Vino, diverrai vivo sangue di Cristo,


fonte che disseta l'arsura del cuor.

Salga fino a te, e a te sia gradita


l'ostia che t'offriamo in tutta umilt.

Grazia e lode a Te, che ci doni la vita,


venga il tuo Regno, o Dio di bont.

Grazie per averci parlato, Signore:


donaci il tuo corpo e il tuo sangue, Ges.
0001.11
A te Signor leviamo i cuori pag. 10

- off - T: A. Gazzera - M: P. Damilano - 1959 - (r1:901)


0001.21
A te Signor leviamo i cuori - 21 pag. 11

- off - T: A. Gazzera - M: P. Damilano - 1959 - (r1:901)

A Te, Signor, leviamo i cuori,


A Te, Signor, noi li doniam.

Quel pane bianco che t'offre la Chiesa


il frutto santo del nostro lavoro:
accettalo, Signore, e benedici.

Quel vino puro che t'offre la Chiesa


forma la gioia dei nostri bei colli:
accettalo, Signore, e benedici.

Gioie, dolori, fatiche e speranze


nel sacro calice noi deponiamo:
accettalo, Signore, e benedici.

Lacrime pie di vecchi morenti,


dolci sorrisi di bimbi innocenti:
accettali, Signore, e benedici.

Eterno Padre, il sangue del Figlio


per vivi e morti fidenti t'offriamo:
accettalo, Signore, e benedici.
0123.11
Abba' Padre (ascoltami) pag. 12
0273.11
Accetta questo pane pag. 13

- T: C. Mangione, M: J. S. Bach

Accetta questo pane, o Padre Altissimo


perch di Cristo il Corpo divenga sullAltar.
Che sia la nostra vita ostia gradita a te,
la vita sia del Cristo, o Santa Trinit.

Toffriamo ancora il vino di questo calice


perch diventi il sangue del nostro Redentor.
Che i nostri sacrifici sian puri, accetti a te,
offerti dal tuo Cristo, o Santa Trinit.
0273.21
Accetta questo pane - 21 pag. 14

- T: C. Mangione, M: J. S. Bach
0002.11
Acclamate al Signore pag. 15

- avv ing - T: salmo 99 - M: M. Frisina - (28:38)


0002.21
Acclamate al Signore - 21 pag. 16

- avv ing - T: salmo 99 - M: M. Frisina

Acclamate al Signore,
voi tutti della terra
e servitelo con gioia,
andate a lui con esultanza.
Acclamate voi tutti al Signore.

Riconoscete che il Signore,


che il Signore Dio,
Egli ci ha fatti siamo suoi,
suo popolo e gregge del suo pascolo.

Entrate nelle sue porte


con degli inni di grazia,
i suoi atri nella lode,
benedite, lodate il suo nome.

Poich buono il Signore,


eterna la sua misericordia,
la sua fedelt si estende
sopra ogni generazione.
0002.31
Acclamate al Signore - 31 pag. 17

- avv ing - T: salmo 99 - M: M. Frisina

Acclamate al Signore,
voi tutti della terra
e servitelo con gioia,
andate a lui con esultanza.
Acclamate voi tutti al Signore.

Riconoscete che il Signore,


che il Signore Dio,
Egli ci ha fatti siamo suoi,
suo popolo e gregge del suo pascolo.

Entrate nelle sue porte


con degli inni di grazia,
i suoi atri nella lode,
benedite, lodate il suo nome.

Poich buono il Signore,


eterna la sua misericordia,
la sua fedelt si estende
sopra ogni generazione.
0274.11
Accogli i nostri doni pag. 18

- F. Buttazzo

Accogli i nostri doni, Dio dell'universo,


in questo misterioso incontro col tuo figlio.
Ti offriamo il pane che tu ci dai: trasformalo in te,
Signor.

Benedetto nei secoli il Signore infinita


sorgente della vita.
Benedetto nei secoli, benedetto nei secoli.

Accogli i nostri doni, Dio dell'universo,


in questo misterioso incontro col tuo Figlio.
Ti offriamo il vino che tu ci dai:
trasformalo in te, Signor.
0275.11
Accogli Signore i nostri doni pag. 19

- M. T. Henderson

Accogli, Signore, i nostri doni in questo


misterioso incontro tra la nostra povert
e la tua grandezza.

Noi ti offriamo le cose che tu stesso ci hai dato e tu in


cambio donaci, donaci te stesso. Ac- stesso.__
0427.11
Accogli, o Signore pag. 20

- qua - T: R. Lavagna - M: A. Vitalini - 1965 - (r2:92)

Accogli, o Signore, il mio grido,


nel cuore ho cercato il tuo volto:
quel volto non nascondermi, Signore.

Ricorda che sempre benigno


tu fosti in passato per noi;
non fare che il nemico ci soggioghi.

Con cuore pentito e sincero,


perdono imploriamo Signore:
perdona chi confessa il suo errore.

Con animo puro, Signore,


veniamo a te, nostra salvezza,
Ges, di nostra vita redentore.
0316.11
Accoglimi, Signore pag. 21

- P. Sequeri - (p11:302)

Accoglimi, Signore
secondo la tua Parola.
Accoglimi, Signore
secondo la tua Parola:

ed io lo so che tu Signore
in ogni tempo sarai con me;
ed io lo so che tu Signore
in ogni tempo sarai con me.

Ti seguir Signore
secondo la tua Parola.
Ti seguir Signore
secondo la tua Parola:

ed io lo so che in te Signore
la mia speranza si compir;
ed io lo so che in te Signore
la mia speranza si compir.
Amen!
0180.11
Acqua siamo noi pag. 22

- fin - G. Cento

Acqua siamo noi dallantica sorgente veniamo,


fiumi siamo noi se i ruscelli si mettono insieme,
mari siamo noi se i torrenti si danno la mano,
vita nuova c se Ges in mezzo a noi.

E allora diamoci la mano


e tutti insieme camminiamo
ed un oceano di pace nascer.
E legoismo cancelliamo
un cuore limpido sentiamo
e Dio che bagna
del suo amor lumanit.

Su nel cielo c Dio Padre che vive per luomo,


crea tutti noi e ci ama di amore infinito,
figli siamo noi e fratelli di Cristo Signore,
vita nuova c quando Lui in mezzo a noi.

Nuova umanit oggi nasce da chi crede in Lui,


nuovi siamo noi se lamore la legge di vita,
figli siamo noi se non siamo divisi da niente,
vita eterna c quando Lui dentro a noi.
0348.11
Ad oriente pag. 23

- avv - N. Vitone

Ad oriente il fulgore d'una stella spunter:


ogni gente per l'avvento del Signore esulter.

Salvatore, ti attende l'intera umanit!


Del Padre tu riveli l'eterna carit.

O Maria, quale stella del mattino sorgi tu:


la tua via ci preannuncia lo splendore di Ges.
0003.11
Adeste fideles pag. 24

- nat - Wade - 1740 - (r1:484)


0003.21
Adeste fideles - 21 pag. 25

- nat - Wade - 1740 - ( r1:484)


0003.31
Adeste fideles - 31 pag. 26

- nat - Wade - 1740 - (r1:484)

Venite, fedeli, lieti ed esultanti,


Adste, fidles, lti triumphntes, venite, venite a Betlemme.
vente, vente in Btlehem. Nato vedrete Cristo Redentore.
Natum vidte Regem angelrum. Venite, adoriamo! Venite, adoriamo !
Venite, adoriamo il Re del ciel !
Vente adormus, vente adormus,
Lasciarono il gregge gli umili pastori,
vente adormus Dminum. con semplice fede accorsero.
Lieti e festanti anche noi andiamo.
En grege relcto, hmiles ad cunas
Il vivo splendore dell'Eterno Padre
vocti pastres adprperant: si vela di carne a Betlemme
et nos ovnti gradu festinmus. Dio bambino, nelle fasce avvolto.
Vagisce tremante sopra poco fieno
Aetrni Parntis splendrem aetrnum il Re della Gloria a Betlemme.
veltum sub carne vidbimus: Lui che ci ama anche noi amiamo.
Deum infntem, pannis involtum.

Pro nobis egnum et foeno cubntem


piis fovemus amplxibus:
sic nos amntem quis non redamret ?
0003.31
Adeste fideles - 31 pag. 27

- nat - Wade - 1740 - (r1:484)

Venite, fedeli, lieti ed esultanti,


Adste, fidles, lti triumphntes, venite, venite a Betlemme.
vente, vente in Btlehem. Nato vedrete Cristo Redentore.
Natum vidte Regem angelrum. Venite, adoriamo! Venite, adoriamo !
Venite, adoriamo il Re del ciel !
Vente adormus, vente adormus,
Lasciarono il gregge gli umili pastori,
vente adormus Dminum. con semplice fede accorsero.
Lieti e festanti anche noi andiamo.
En grege relcto, hmiles ad cunas
Il vivo splendore dell'Eterno Padre
vocti pastres adprperant: si vela di carne a Betlemme
et nos ovnti gradu festinmus. Dio bambino, nelle fasce avvolto.
Vagisce tremante sopra poco fieno
Aetrni Parntis splendrem aetrnum il Re della Gloria a Betlemme.
veltum sub carne vidbimus: Lui che ci ama anche noi amiamo.
Deum infntem, pannis involtum.

Pro nobis egnum et foeno cubntem


piis fovemus amplxibus:
sic nos amntem quis non redamret ?
0003.41
Adeste fideles - 41 pag. 28

Venite, fedeli, l'angelo c'invita


venite, venite a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

Venite adoriamo, venite adoriamo.


Venite adoriamo, il Signore Ges.

La luce del mondo, brilla in una grotta:


la fede ci guida a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

La notte risplende, tutto il mondo attende:


seguiamo i pastori a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

Il Figlio di Dio, Re dell'universo,


si fatto bambino a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

"Sia gloria nei cieli, pace sulla terra"


un angelo annuncia a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.
0003.51
Adeste fideles - 51 pag. 29

- Wade - 1740 - (r1:484)

Venite, fedeli, l'angelo c'invita


venite, venite a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

Venite adoriamo, venite adoriamo.


Venite adoriamo, il Signore Ges.

La luce del mondo, brilla in una grotta:


la fede ci guida a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

La notte risplende, tutto il mondo attende:


seguiamo i pastori a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

Il Figlio di Dio, Re dell'universo,


si fatto bambino a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.

"Sia gloria nei cieli, pace sulla terra"


un angelo annuncia a Betlemme.
Nasce per noi, Cristo Salvatore.
0287.11
Adoramus te pag. 30

- via

Adormus te Christe Ti adoriamo, Cristo,


e ti benediciamo.
et benedcimus tibi
Perch con la tua santa croce
Quia per sanctam crucem tuam hai redento il mondo.
redemsti mundum.
0287.21
Adoramus te - 21 pag. 31

Ti adoriamo, Cristo,
e ti benediciamo.

Perch con la tua santa croce


hai redento il mondo.
1003.11
Adoro te devote pag. 32

- euc com inn sss - Testo di S. Tommaso d'Aquino (? 1225 1274) - (g5: 67)

Adro te devte, latens Ditas, Ti adoro devotamente, o Dio nascosto,


davvero presente sotto questi segni:
quae sub his figris vere ltitas: il mio cuore a te tutto si affida
tibi se cor meum totum sbjicit, perch, contemplandoti, tutto viene meno.
quia te contmplans totum dficit.
La vista, il tatto, il gusto, non ti percepiscono,
ma solo per l'ascolto si crede con certezza.
Visus, tactus, gustus in te fllitur, Credo tutto ci che detto il Figlio di Dio;
sed audtu solo tuto crditur. nulla pi vero di questa parola di verit.
Credo quidquid dixit Dei Flius;
nil hoc verbo verittis vrius. Sulla croce solo la divinit era celata,
qui anche l'umanit non appare,
ma credendo e confessando entrambe
In cruce latbat sola ditas; chiedo ci che chiese il ladrone pentito.
at hic latet simul et humnitas.
Ambo tamen credens atque cnfitens Non tocco le ferite come Tommaso,
ma pur ti professo, mio Dio.
peto quod petvit latro ponitens. Fa' che io creda sempre pi in te,
in te speri, ami te.
Plagas sicut Thomas non inteor;
Deum tamen meum te confteor. O memoriale della morte del Signore,
pane vivo che d la vita all'uomo,
Fac me tibi semper magis crdere, fa' che il mio spirito viva di te
in te spem habre, te dilgere. e abbia sempre il dolce gusto di te.

Come l'amorevole pellicano, o Ges Signore,


O memorile mortis Dmini,
purifica me, immondo, col tuo sangue,
Panis vivus vitam praestans hmini, di cui una goccia pu purificare
praesta meae menti de te vvere, tutti i peccati.
et te illi semper dulce spere.
Oh Ges, che velato ora osservo,
che tu possa dissetare la mia sete di te:
Pie Pellicnae, Jesu Dmine, affinch, scoperto il tuo volto,
me immndum munda tuo snguine, possa essere beato contemplando la tua gloria.
cujus una stilla salvum fcere Amen.
totum mundum quit ab omni sclere.

Jesu quem veltum nunc auspcio,


oro fiat illud quod tam stio:
ut, te revelta cernens fcie,
visu sim betus tuae glriae.
Amen.
1003.21
Adoro te devote - 21 pag. 33

- Testo di S. Tommaso d'Aquino (? 1225 1274)

Adro te devte, latens Ditas, Ti adoro devotamente, o Dio nascosto,


davvero presente sotto questi segni:
quae sub his figris vere ltitas: il mio cuore a te tutto si affida
tibi se cor meum totum sbjicit, perch, contemplandoti, tutto viene meno.
quia te contmplans totum dficit.
La vista, il tatto, il gusto, non ti percepiscono,
ma solo per l'ascolto si crede con certezza.
Visus, tactus, gustus in te fllitur, Credo tutto ci che detto il Figlio di Dio;
sed audtu solo tuto crditur. nulla pi vero di questa parola di verit.
Credo quidquid dixit Dei Flius;
nil hoc verbo verittis vrius. Sulla croce solo la divinit era celata,
qui anche l'umanit non appare,
ma credendo e confessando entrambe
In cruce latbat sola ditas; chiedo ci che chiese il ladrone pentito.
at hic latet simul et humnitas. Non tocco le ferite come Tommaso,
Ambo tamen credens atque cnfitens ma pur ti professo, mio Dio.
Fa' che io creda sempre pi in te,
peto quod petvit latro ponitens. in te speri, ami te.
Plagas sicut Thomas non inteor;
Deum tamen meum te confteor. O memoriale della morte del Signore,
Fac me tibi semper magis crdere, pane vivo che d la vita all'uomo,
fa' che il mio spirito viva di te
in te spem habre, te dilgere. e abbia sempre il dolce gusto di te.
Come l'amorevole pellicano, o Ges Signore,
O memorile mortis Dmini, purifica me, immondo, col tuo sangue,
di cui una goccia pu purificare
Panis vivus vitam praestans hmini,
tutti i peccati.
praesta meae menti de te vvere,
et te illi semper dulce spere. Oh Ges, che velato ora osservo,
Pie Pellicnae, Jesu Dmine, che tu possa dissetare la mia sete di te:
affinch, scoperto il tuo volto,
me immndum munda tuo snguine, possa essere beato contemplando la tua gloria.
cujus una stilla salvum fcere Amen.
totum mundum quit ab omni sclere.

Jesu quem veltum nunc auspcio,


oro fiat illud quod tam stio:
ut, te revelta cernens fcie,
visu sim betus tuae glriae.
Amen.
1004.11
Aghios pag. 34

, ghios o Thes, Sanctus Deus Santo Dio,


Sanctus fortis Santo forte,
, ghios ischyrs,
Sanctus et immortlis Santo e immortale,
, ghios athnatos, miserre nobis. abbi piet di noi.
elison yms.
0263.11
Agnello di Dio (Frisina) pag. 35

- M: M. Frisina

Agnello di Dio, tu che togli i peccati del mondo,


miserere nobis.
Miserere nobis.

Agnello di Dio, tu che togli i peccati del mondo,


miserere nobis.
Miserere nobis.

Agnello di Dio, tu che togli i peccati del mondo,


dona nobis pacem.
Dona nobis pacem.
0406.11
Agnello di Dio (Picchi) pag. 36

- agn - M: L. Picchi - 1953

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi piet di noi.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi piet di noi.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, dona a noi la pace.
0406.21
Agnello di Dio (Picchi) - 21 pag. 37

- agn - M: L. Picchi - 1953


0510.11
Agnus Missa VIII (De angelis) pag. 38

Agnus Dei, qui tollis peccata mundi, Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,
abbi piet di noi.
miserere nobis.
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,
abbi piet di noi.
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi,
miserere nobis. Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,
dona a noi la pace.
Agnus Dei, qui tollis peccata mundi,
dona nobis pacem.
0513.11
Agnus Messa Cantate Domino pag. 39

- G. Oltrasi (1887-1972)
0264.11
Al banchetto delle nozze pag. 40

- ing - T: M: A. Ruo Rui - (rn: 253)

Al banchetto delle nozze


anche Cristo presente;
nulla perduto se il vino manca:
attingete la speranza.

Venite a Cana, la festa Cristo.


Fate quello che vi dir.

C' una madre in ascolto.


Figlio, affretta la tua ora.
Servo obbediente, colma la gioia
di amore e verit.

Ecco il vino della pace,


dono dello Sposo Santo.
Gusto il perdono in otri nuovi:
la Spirito di vita.
0205.11
Al tuo santo altar pag. 41

- ing - T: E. Renoglio - M: Haie les Roses - 1963


0205.21
Al tuo santo altar - 21 pag. 42

- ing - T: E. Renoglio - M: Haie les Roses - 1963

Al tuo santo altar


mi appresso o Signor,
mia gioia e mio amor.

O Signore che scruti il mio cuor


dal maligno mi salvi il tuo amor.

Tu sei forza sei vita immortal


perch triste cammino tra i mal.

Mi risplenda la luce del ver


e mi guidi sul retto sentier.

Sulla cetra a te canto, Signor


non s'attristi e si turbi il mio cuor.

Mia salvezza e speranza sei tu


ch'io ti lodi in eterno, o Ges.
0205.31
Al tuo santo altar - 31 pag. 43

- ing - T: E. Renoglio - M: Haie les Roses - 1963

Al tuo santo altar


mi appresso o Signor,
mia gioia e mio amor.

O Signore che scruti il mio cuor


dal maligno mi salvi il tuo amor.

Tu sei forza sei vita immortal


perch triste cammino tra i mal.

Mi risplenda la luce del ver


e mi guidi sul retto sentier.

Sulla cetra a te canto, Signor


non s'attristi e si turbi il mio cuor.

Mia salvezza e speranza sei tu


ch'io ti lodi in eterno, o Ges.
0201.11
Alba di Natale pag. 44

- nat

Festose campane squillate


nato il bambino Ges
il canto di gioia e di pace
echeggia solenne quaggi: Oh

Celeste vezzoso bambino


O dolce potente Signor
qui presso la culla tua santa
nei cuori si strugge il dolor: Oh, Oh

Natale giocondo
Mistero d'amore
sorriso del mondo
sei tu Redentor
sei tu Redentor.
0445.11
Alla cena del Signore pag. 45

- M: attr. a W.A. Mozart - T: Mons. Antonio Rivani/P. Pellegrino Santucci

Alla Cena del Signore Donaci ancora questo pane


unica fonte dellamor.
noi fratelli ci sentiam. Tu ci sostieni nel cammino
Pane vivo, vero corpo, nella gioia e nel dolor.
a noi dato con amor. Veglia per sempre su di noi
o Figlio dellAltissimo.
Grande gioia noi abbiamo Il suo Corpo a noi dato
con il signore tra di noi. pegno di vera libert.
Ogni uomo renda grazie Pane in carne e vino in sangue
nella fede celebriam.
al nostro Dio e Salvator. Col perenne sacrificio
Uno e Trino a Te cantiamo tutti gli uomini salv!
con viva fede e amor.
Gloria e lode noi ti offriamo,
o Ges Cristo Redentor.
0227.11
Alla fredda tua capanna pag. 46

- P. S. Zimarino

Alla fredda tua capanna


noi veniamo a giubilar
e con gli angeli la nanna
pien d'ardore a te cantiam:
Notte di stelle, notte d'amore
tu sei pi vaga del prato in fior
tu sei pi vaga del prato in fior.
Dormi, dormi,
mio caro bambino
dormi, dormi,
o fanciullo divino
veglia il tuo cuor
veglia il tuo cuor.
0024.11
Alleluia (canto per Cristo) pag. 47

- van - M: folk inglese - T: E. Costa (1976) - (r1:446; r2:124)


0024.21
Alleluia (canto per Cristo) - 21 pag. 48

- M: folk inglese - T: E. Costa (1976) - (r1:446; r2:124)


0024.31
Alleluia (canto per Cristo) - 31 pag. 49

- M: folk inglese - T: E. Costa (1976) - (r1:446; r2:124)

Alleluia, alleluia, alleluia,


alleluia, alleluia !

Canto per Cristo che mi liberer


quando verr nella gloria,
quando la vita con lui rinascer,
alleluia, alleluia.

Canto per Cristo: in lui rifiorir


ogni speranza perduta,
ogni creatura con lui risorger,
alleluia, alleluia !

Canto per Cristo: un giorno torner !


Festa per tutti gli amici,
festa di un mondo che pi non morir,
alleluia, alleluia !
0230.11
Alleluia (celtic) pag. 50

- van - Fintan O'Carroll, Christopher Walker - 1985

Alleluia, alleluia.
Alleluia, alleluia.

Cantate al Signore con gioia:


grandi prodigi ha compiuto.
Cantatelo in tutta la terra!

Agli occhi di tutte le genti


mostra la sua grandezza,
rivela la sua giustizia!

Fedele il Signore per sempre,


buono e misericordioso:
lodate il suo nome in eterno!
0230.11
Alleluia (celtic) pag. 51

- van - Fintan O'Carroll, Christopher Walker - 1985

Alleluia, alleluia.
Alleluia, alleluia.

Cantate al Signore con gioia:


grandi prodigi ha compiuto.
Cantatelo in tutta la terra!

Agli occhi di tutte le genti


mostra la sua grandezza,
rivela la sua giustizia!

Fedele il Signore per sempre,


buono e misericordioso:
lodate il suo nome in eterno!
0230.21
Alleluia (celtic) - 21 pag. 52

- van - Fintan O'Carroll, Christopher Walker - 1985

Alleluia, alleluia.
Alleluia, alleluia.
0414.11
Alleluia (ed oggi ancora) pag. 53

- van - T: M: P. Sequeri

Alleluia,
alleluia,
alleluia,
alleluia ! (2 volte)
0414.21
Alleluia (ed oggi ancora) - 21 pag. 54

- van - T: M: P. Sequeri

Alleluia,
alleluia,
alleluia,
alleluia ! (2 volte)

Ed oggi ancora, mio Signore,


ascolter la tua parola
che mi guida nel cammino della vita.

Alleluia,
alleluia,
alleluia,
alleluia ! (2 volte)
0413.11
Alleluia (gregoriano) pag. 55

- van

Alleluia, alleluia, alleluia !


Alleluia, alleluia, alleluia !
Andate e ammestrate tutte le nazioni, dice il Signore.
Ecco: io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo.
Alleluia, alleluia, alleluia !

Il Signore sia con voi.


E con il tuo Spirito.
Dal Vangelo secondo Matteo.
Gloria a te, o Signore.
...
Parola del Signore.
Lode a te, o Cristo.

Alleluia, alleluia, alleluia !


0413.11
Alleluia (gregoriano) pag. 56

- van

Alleluia, alleluia, alleluia !


Alleluia, alleluia, alleluia !
Andate e ammestrate tutte le nazioni, dice il Signore.
Ecco: io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo.
Alleluia, alleluia, alleluia !

Il Signore sia con voi.


E con il tuo Spirito.
Dal Vangelo secondo Matteo.
Gloria a te, o Signore.
...
Parola del Signore.
Lode a te, o Cristo.

Alleluia, alleluia, alleluia !


0413.21
Alleluia (gregoriano) - 21 pag. 57

- van

Alleluia, alleluia, alleluia !


Alleluia, alleluia, alleluia !
0402.11
Alleluia (io sono il pane vivo) pag. 58

- van - M: M. Frisina

Alleluia, alleluia, alleluia.

Alleluia, alleluia, alleluia.


0429.11
Alleluia (lodate il Signore) pag. 59

- van

Alleluia, alleluia lodate il Signore.


Alleluia, alleluia lodate il Signore.

Lodate il Signore nel suo tempio santo


lodatelo nell'alto firmamento.
Lodatelo nei grandi prodigi del suo amore,
lodatelo nell'eccelsa sua maest.

Lodatelo col suono gioioso delle trombe,


lodatelo sull'arpa e sulla cetra.
Lodatelo col suono dei timpani e dei sistri,
lodatelo coi flauti e sulle corde.
Lodatelo col suono dei cimbali sonori,
lodatelo con cimbali squillanti.
Lodate il Signore voi tutte creature,
lodate e cantate al Signore.
Lodate voi tuti suoi angeli dei cieli,
lodatelo voi tutte sue schiere.
Lodatelo voi cieli, voi astri e voi stelle,
lodate il Signore onnipotente.
Voi tutti governanti e genti della terra,
lodate il nome santo del Signore.
Perch solo la sua gloria risplende sulla terra,
lodate e benedite il Signore.
0429.21
Alleluia (lodate il Signore) - 21 pag. 60

- van

Alleluia, alleluia lodate il Signore.


Alleluia, alleluia lodate il Signore.

Lodate il Signore nel suo tempio santo


lodatelo nell'alto firmamento.
Lodatelo nei grandi prodigi del suo amore,
lodatelo nell'eccelsa sua maest.

Lodatelo col suono gioioso delle trombe,


lodatelo sull'arpa e sulla cetra.
Lodatelo col suono dei timpani e dei sistri,
lodatelo coi flauti e sulle corde.
Lodatelo col suono dei cimbali sonori,
lodatelo con cimbali squillanti.
Lodate il Signore voi tutte creature,
lodate e cantate al Signore.
Lodate voi tuti suoi angeli dei cieli,
lodatelo voi tutte sue schiere.
Lodatelo voi cieli, voi astri e voi stelle,
lodate il Signore onnipotente.
Voi tutti governanti e genti della terra,
lodate il nome santo del Signore.
Perch solo la sua gloria risplende sulla terra,
lodate e benedite il Signore.
0248.11
Alleluia (pasquale) pag. 61

- pas

Alleluia, alleluia, alleluia.


Alleluia, alleluia, alleluia.

Cristo, nostra Pasqua, immolato:


facciamo festa nel Signore.

Alleluia, alleluia, alleluia.


0415.11
Alleluia (sei parola) pag. 62

- van - M: Bonfitto

Alleluia,
alleluia,
alleluia, alleluia,
alleluia !

Sei parola di vita eterna.


la tua presenza per noi festa.

Ti sei fatto pane di vita


perch tra noi trionfi la vita.

Ti sei fatto dono d'amore,


perch tra noi regni l'amore.

Ti ascoltiamo, Cristo Signore,


la tua parola ci colma di gioia.
1117.11
Alma Redemptoris Mater pag. 63

- ant - (c5:68)

Alma Redemptris Mater O santa Madre del Redentore,


porta del cielo sempre aperta,
quae prvia coeli porta manes, stella del mare,
et stella maris, soccorri un popolo decaduto,
succrre cadnti, che desidera risorgere,
tu, che nello stupore della natura,
srgere qui curat, ppulo: generasti il tuo Genitore,
tu qu genusti, natura mirnte, tu, vergine prima e dopo,
tuum sanctum Genitrem, che dalla bocca di Gabriele
udisti quell'Ave,
Virgo prius ac postrius, abbi piet dei peccatori.
Gabrilis ab ore
Sumens illud Ave,
peccatrum miserre.
1117.21
Alma Redemptoris Mater - 21 pag. 64

- ant

O santa Madre del Redentore,


Alma Redemptris Mater porta del cielo sempre aperta,
quae prvia coeli porta manes, stella del mare,
et stella maris, soccorri un popolo decaduto,
che desidera risorgere,
succrre cadnti, tu, che nello stupore della natura,
srgere qui curat, ppulo: generasti il tuo Genitore,
tu qu genusti, natura mirnte, tu, vergine prima e dopo,
che dalla bocca di Gabriele
tuum sanctum Genitrem, udisti quell'Ave,
Virgo prius ac postrius, abbi piet dei peccatori.
Gabrilis ab ore
Sumens illud Ave,
peccatrum miserre.
2031.11
Alma Redemptoris Mater (solemnis) pag. 65

- ant

O santa Madre del Redentore,


Alma Redemptris Mater porta del cielo sempre aperta,
quae prvia coeli porta manes, stella del mare,
soccorri un popolo decaduto,
et stella maris, che desidera risorgere,
succrre cadnti, tu, che nello stupore della natura,
srgere qui curat, ppulo: generasti il tuo Genitore,
tu, vergine prima e dopo,
tu qu genusti, natura mirnte, che dalla bocca di Gabriele
tuum sanctum Genitrem, udisti quell'Ave,
Virgo prius ac postrius, abbi piet dei peccatori.
Gabrilis ab ore
Sumens illud Ave,
peccatrum miserre.
0466.11
Alta Trinit beata pag. 66
0466.21
Alta Trinit beata - 21 pag. 67
0125.11
Alto e glorioso Dio pag. 68

- Clarisse di Albano Laziale - (a9:4)

Alto e glorioso Dio, - illumina il cuore mio.

Dammi fede sincera,


f ch'io possa vedere in ogni cosa - la Tua presenza.

Dammi viva speranza,


f ch'io possa accogliere in letizia - ogni avvenimento.

Dammi carit grande,


f ch'io possa amare ogni uomo - per il Tuo amore.

Dammi umilt vera,


f ch'io possa donare ai miei fratelli - la tua pace.

Dammi sapienza e conoscenza, - che ami i tuoi comandamenti.


0357.11
Alzati e risplendi pag. 69

- ing avv - T: cf Is 60 - M: A. Gocam (RnS) (1984) - (r1:610; r3:113)


0454.11
Alzer i miei occhi pag. 70

- M. Frisina

Alzer i miei occhi verso i monti


il mio aiuto da dove mi verr?
Il mio aiuto verr dal Signore
che ha fatto il cielo e la terra.

Il Signore mio aiuto e mia forza,


la sua ombra mi protegger.

Non far vacillare il tuo piede


il custode non si addormenter.
Veglier su di noi il Signore,
mio rifugio e mia difesa.

Il Signore ombra che ti copre


e il sole pi non ti colpir.
La tua vita il Signore protegge,
ogni giorno, per ora e per sempre.
0006.11
Alzo gli occhi verso i monti pag. 71

- K. Arguello - (r2:14)

Alzo gli occhi verso i monti:


da dove mi verr l'aiuto
il mio aiuto viene dal Signore,
che ha fatto cielo e terra.

Non lascer vacillare il tuo piede,


non si addormenta il tuo custode,
non si addormenta, non prende sonno
il custode d'Israele.

Il Signore il tuo custode,


come ombra che ti copre.
Di giorno non ti colpir il sole,
n la luna di notte.

Il Signore ti protegge da ogni male,


Egli protegge la tua vita.
Il Signore veglia su di te,
quando esci e quando entri.

+ Il Signore veglia su di te,


da ora e per sempre.
+ Il mio aiuto viene dal Signore,
che ha fatto cielo e terra.
0007.11
Amatevi, fratelli pag. 72

- com - T: M: D. Machetta - (28; r2:539)


0007.21
Amatevi, fratelli - 21 pag. 73

- com - T: M: D. Machetta - (28; r2:539)

Amatevi, fratelli,
come io ho amato voi !
avrete la mia gioia
che nessuno vi toglier !
Avremo la sua gioia
che nessuno ci toglier !

Vivete insieme uniti


come il Padre unito a me !
Avrete la mia vita
se l'Amore sar con voi !
Avremo la sua vita
se l'Amore sar con noi !

Vi dico queste parole


perch abbiate in voi gioia.
Sarete miei amici
se l'Amore sar con noi !
Saremo suoi amici
se l'Amore sar con noi !
0007.31
Amatevi, fratelli - 31 pag. 74

- com - T: M: D. Machetta - (28; r2:539)


0051.11
Andate in mezzo a loro pag. 75

- Giovanni Foddai (1968 - 2016)

Signore com' bello non andiamo via


faremo delle tende e dormiremo qua.
Non scendiamo a valle dove l'altra gente
non vuole capire quello che Tu sei.

Ma il vostro posto l, l in mezzo a loro


l'amore che vi ho dato portatelo nel mondo;
Io sono venuto a salvarvi dalla morte,
il Padre mi ha mandato ed Io mando voi.

Quando vi ho chiamati eravate come loro


con il cuore di pietra tardi a capire
quello che dicevo non lo sentivate
pazzo si pensava, non sa quello che dice.

Adesso che capite cos' la mia parola


volete stare soli e non pensare a loro
a cosa servir l'amore che vi ho dato
se la vostra vita da soli voi vivrete.
0008.11
Andate per le strade pag. 76

- Capello 1978 Concari - (r1:613)

Andate per le strade in tutto il mondo,


chiamate i miei amici per far festa:
c' un posto per ciascuno alla mia mensa.

Nel vostro cammino annunciate il Vangelo,


dicendo: ' vicino il Regno dei cieli'.
Guarite i malati, mondate i lebbrosi,
rendete la vita a chi l'ha perduta.

Vi stato donato con amore gratuito:


ugualmente donate con gioia e per amore.
Con voi non prendete n oro n argento,
perch l'operaio ha diritto al suo cibo.

Entrando in una casa donatele la pace:


se c' chi vi rifiuta e non accoglie il dono,
la pace torni a voi e uscite dalla casa
scuotendo la polvere dai vostri calzari.

Ecco, io vi mando, agnelli in mezzo ai lupi:


siate dunque avveduti come sono i serpenti,
ma liberi e chiari come le colombe,
dovrete sopportare prigioni e tribunali.

Nessuno pi grande del proprio maestro,


n servo pi importante del suo padrone.
Se hanno odiato me, odieranno anche voi,
ma voi non temete: io non vi lascio soli.
0379.11
Andro' a vederla un di' pag. 77

- mad - Melodia tradizionale

Andr a vederla un d [ Andr a vederla un d


andr a levar miei canti
in cielo, patria mia, con gli Angeli e coi Santi
andr a veder Maria, per corteggiarla ognor.
mia gioia e mio amor.

Al ciel, al ciel, al ciel,


andr a vederla un d. (2 volte) Andr a vederla un d
le andr vicino al trono
Andr a vederla un d ad ottenere in dono
un serto di splendor.
il grido di speranza
che infondemi costanza Andr a vederla un d
nel viaggio e fra i dolor. e come Bernadetta
in festa eterna, eletta,
potr lodarla ognor. ]
Andr a vederla un d
lasciando quest'esilio;
le poser qual figlio,
il capo sopra il cuor.
1030.11
Anima Christi pag. 78

nima Christi, sanctfica me. Anima di Cristo, santificami.


Corpo di Cristo, salvami.
Corpus Christi, salva me. Sangue di Cristo, inebriami.
Sanguis Christi, inbria me. Acqua del costato di Cristo, lavami.
Aqua lteris Christi, lava me. Passione di Cristo, confortami.
O buon Ges, esaudiscimi.
Pssio Christi, confrta me. Dentro le tue piaghe nascondimi.
O bone Jesu exudi me. Non permettere che io mi separi da te.
Intra tua vlnera abscnde me. Dal nemico maligno difendimi.
Nell'ora della mia morte chiamami:
Ne permttas me separri a te. e comanda che io venga a te.
Ab hoste malgno defnde me. affinch ti lodi con i tuoi santi,
In hora mortis meae voca me. nei secoli dei secoli.
Amen.
Et ibe me venre ad te,
ut cum Sanctis tuis ludem te
in sacula saculorum.
Amen.
0330.11
Annunceremo che tu pag. 79

- P. Auricchio

Annunceremo che Tu sei verit,


lo grideremo dai tetti della nostra citt,
senza paura anche tu lo puoi cantare.

E non temere, dai, che non ci vuole poi tanto,


quello che non si sa non rester nascosto.
Se ti parlo nel buio, lo dirai nella luce, ogni giorno
il momento di credere in me.

Con il coraggio tu porterai la parola che salva,


anche se ci sar chi non vuole accogliere il dono,
tu non devi fermarti, ma continua a lottare,
il mio Spirito sempre ti accompagner.

Non ti abbandono mai, io sono il Dio fedele,


conosco il cuore tuo, ogni tuo pensiero mi noto,
la tua vita preziosa, vale pi di ogni cosa,
il segno pi grande del mio amore per te.
0079.11
Annunceremo il tuo regno pag. 80
0351.11
Apparira' pag. 81

- avv - M. Cocagnac op (1924 - 2006) - Hondy


0283.11
Apri le tue braccia pag. 82

- D. Machetta

Hai cercato la libert lontano, hai trovato


la noia e le catene; hai vagato senza via, solo
con la tua fame.

Apri le tue braccia, corri incontro al Padre:


oggi la sua casa sar in festa per te.

Se vorrai spezzare le catene


troverai la strada dell'amore;
la tua gioia canterai:
questa libert.

I tuoi occhi ricercano l'azzurro;


c' una casa che aspetta il tuo ritorno,
e la paca torner:
questa libert.
1005.11
Attende Domine pag. 83

- qua - (6:67)

Attnde Dmine, et miserre, Volgiti a noi, Signore, ed abbi piet,


perch abbiamo peccato contro di te.
quia peccvimus tibi.
A Te, sommo sovrano, redentore di tutti
Ad te, Rex summe, mnium Redmptor, solleviamo i nostri occhi piangenti
esaudisci, o Cristo, le preghiere di chi ti supplica.
culos nostros sublevmus flentes:
Exudi, Christe, supplicntum preces. Destra del Padre, pietra angolare
via di salvezza, porta del cielo,
lava le macchie dei nostri peccati.
Dxtera Patris, lapis angulris,
Via saltis, inua clstis, Preghiamo, o Dio, la tua maest:
blue nostri mculas delcti. porgi l'orecchio ai nostri lamenti,
perdona benigno le nostre colpe.

Rogmus, Deus, tuam maiesttem: A te confessiamo i peccati commessi,


uribus sacris gmitus exudi: col cuore contrito ti manifestiamo le cose nascoste:
la tua clemenza ci perdoni, Redentore.
crmina nostra plcidus indlge.
Imprigionato senza colpe,
Tibi fatmur crmina admssa: trascinato via senza resistenza,
condannato come empio con falsi testimoni:
contrto corde pndimus occlta: Cristo, conserva coloro che hai redento.
tua, Redmptor, petas agnscat.

nnocens captus, nec repgnans ductus,


tstibus falsis pro mpiis damntus:
quod redemsti, tu consrva, Christe.
1005.21
Attende Domine - 21 pag. 84

- qua

Attnde Dmine, et miserre, Volgiti a noi, Signore, ed abbi piet,


perch abbiamo peccato contro di te.
quia peccvimus tibi.
A Te, sommo sovrano, redentore di tutti
Ad te, Rex summe, mnium Redmptor, solleviamo i nostri occhi piangenti
esaudisci, o Cristo, le preghiere di chi ti supplica.
culos nostros sublevmus flentes:
Exudi, Christe, supplicntum preces. Destra del Padre, pietra angolare
via di salvezza, porta del cielo,
lava le macchie dei nostri peccati.
Dxtera Patris, lapis angulris,
Via saltis, inua clstis, Preghiamo, o Dio, la tua maest:
blue nostri mculas delcti. porgi l'orecchio ai nostri lamenti,
perdona benigno le nostre colpe.
Rogmus, Deus, tuam maiesttem:
uribus sacris gmitus exudi: A te confessiamo i peccati commessi,
crmina nostra plcidus indlge. col cuore contrito ti manifestiamo le cose nascoste:
la tua clemenza ci perdoni, Redentore.

Tibi fatmur crmina admssa: Imprigionato senza colpe,


contrto corde pndimus occlta: trascinato via senza resistenza,
condannato come empio con falsi testimoni:
tua, Redmptor, petas agnscat. Cristo, conserva coloro che hai redento.

nnocens captus, nec repgnans ductus,


tstibus falsis pro mpiis damntus:
quod redemsti, tu consrva, Christe.
1118.11
Ave Maria pag. 85

- ant

Ave, Maria, grtia plena, Ave, Maria, piena di grazia,


il Signore con te.
Dminus tecum. Tu sei benedetta fra le donne
Benedcta tu in muliribus, e benedetto il frutto del tuo seno, Ges.
et benedctus fructus ventris tui, Jesus.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori
Sancta Maria, Mater Dei, adesso e nell'ora della nostra morte.
ora pro nobis peccatribus, Cos sia.
nunc et in hora mortis nostr.
Amen.
0122.11
Ave Maria (gen verde) pag. 86

- mad

Ave Maria, piena di grazia,


il Signore con te,
il Signore con te. (2 volte)

Tu sei benedetta fra le donne


e benedetto il frutto del tuo seno, Ges.

Santa Maria, madre di Dio.


Santa Maria, madre di Dio
prega per noi peccatori
ora e nella nostra morte, amen.

Santa Maria, madre di Dio.


prega per noi,
prega per noi.
1006.11
Ave maris stella pag. 87

- ant

Ave, maris stella Ave, stella del mare,


eccelsa madre di Dio
Dei mater alma e sempre Vergine,
atque semper virgo felice porta del cielo.
Felix caeli porta.
Accogliendo quell'"Ave"
dalla bocca di Gabriele,
Sumens illud "Ave" donaci la pace,
Gabrielis ore, mutando il nome di Eva.
funda nos in pace, Sciogli i vincoli per i rei,
mutans Evae nomen. d luce ai cechi,
scaccia i nostri mali,
dacci ogni bene.
Solve vincla reis,
profer lumen caecis, Mostrati Madre di tutti,
mala nostra pelle, offri la nostra preghiera,
Cristo l'accolga benigno,
bona cuncta posce. lui che si fatto tuo Figlio.

Monstra te esse matrem, Vergine santa fra tutte,


dolce regina del cielo,
sumat per te precem rendi innocenti i tuoi figli,
qui pro nobis natus umili e puri di cuore.
tulit esse tuus. Donaci giorni di pace,
veglia sul nostro cammino,
Virgo singulris, fa' che vediamo il tuo Figlio,
pieni di gioia nel cielo.
inter omnes mitis,
nos culpis soltos Lode all'altissimo Padre,
mites fac et castos. gloria al Cristo Signore,
salga allo Spirito Santo,
l'inno di fede e d'amore.
Vitam praesta puram, Amen.
iter para tutum,
ut vidntes Iesum
semper collatemur.

Sit laus Deo Patri,


summo Christo decus.
Spirtui Sancto
honor, tribus unus.
Amen.
1006.21
Ave maris stella - 21 pag. 88

- ant

Ave, maris stella Ave, stella del mare,


eccelsa madre di Dio
Dei mater alma e sempre Vergine,
atque semper virgo felice porta del cielo.
Felix caeli porta.
Accogliendo quell'"Ave"
dalla bocca di Gabriele,
Sumens illud "Ave" donaci la pace,
Gabrielis ore, mutando il nome di Eva.
funda nos in pace, Sciogli i vincoli per i rei,
mutans Evae nomen. d luce ai cechi,
scaccia i nostri mali,
dacci ogni bene.
Solve vincla reis,
profer lumen caecis, Mostrati Madre di tutti,
mala nostra pelle, offri la nostra preghiera,
Cristo l'accolga benigno,
bona cuncta posce. lui che si fatto tuo Figlio.

Monstra te esse matrem, Vergine santa fra tutte,


dolce regina del cielo,
sumat per te precem rendi innocenti i tuoi figli,
qui pro nobis natus umili e puri di cuore.
tulit esse tuus. Donaci giorni di pace,
veglia sul nostro cammino,
Virgo singulris, fa' che vediamo il tuo Figlio,
pieni di gioia nel cielo.
inter omnes mitis,
nos culpis soltos Lode all'altissimo Padre,
mites fac et castos. gloria al Cristo Signore,
salga allo Spirito Santo,
l'inno di fede e d'amore.
Vitam praesta puram, Amen.
iter para tutum,
ut vidntes Iesum
semper collatemur.

Sit laus Deo Patri,


summo Christo decus.
Spirtui Sancto
honor, tribus unus.
Amen.
1045.11
Ave Regina caelorum pag. 89

- ant

Ave Regina caelrum, Ave, Regina dei cieli,


ave, signora degli angeli
ave, Dmina angelrum:
Salve, radice, salve, o porta
Salve, radix, salve, porta, dalla quale sorta la luce al mondo
ex qua mundo lux est orta. Godi, vergine gloriosa,
bella fra tutte le donne;
Gude, Virgo glorisa,
salve, o tutta santa,
super omnes specisa; prega per noi Cristo Signore.

vale, o valde decra,


et pro nobis Christum exra.
2030.11
Ave Regina caelorum (solemnis) pag. 90

- ant

Ave, Regina dei cieli,


Ave Regina caelrum, ave, signora degli angeli
ave, Dmina angelrum:
Salve, radice, salve, o porta
dalla quale sorta la luce al mondo
Salve, radix, salve, porta,
ex qua mundo lux est orta. Godi, vergine gloriosa,
bella fra tutte le donne;

Gude, Virgo glorisa, salve, o tutta santa,


super omnes specisa; prega per noi Cristo Signore.

vale, o valde decra,


et pro nobis Christum exra.
1007.11
Ave verum pag. 91

- ant

Salve, vero corpo


Ave verum Corpus natum nato da Maria Vergine,
de Maria Vrgine, che veramente pat e fu immolato
vere passum, immoltum in croce per gli uomini,
dal cui fianco squarciato
in cruce pro hmine, sgorgarono acqua e samgue.
cujus latus perfortum
fluxit aqua et snguine. Concedi a noi di gustarti
nella prova suprema della morte,
o Ges dolce, o Ges buono,
Esto nobis praegusttum o Ges figlio di Maria !
mortis in exmine,
o Jesu dulcis, o Jesu pie,
o Jesu fili Marae !
1007.21
Ave verum - 21 pag. 92

- ant

Ave verum Corpus natum


de Maria Vrgine,
vere passum, immoltum
in cruce pro hmine,
cujus latus perfortum
fluxit aqua et snguine.

Esto nobis praegusttum


mortis in exmine,
o Jesu dulcis, o Jesu pie,
o Jesu fili Marae !
0204.11
Beati quelli che ascoltano pag. 93

- E. Ferretti - A. Bagni - 1971 - (r1:615)

Beati quelli che ascoltano la parola di Dio,


e la vivono ogni giorno.

La tua parola ha creato l'universo,


tutta la terra ci parla di te, Signore.

La tua parola si fatta uno di noi:


mostraci il tuo volto, Signore.

Tu sei il Cristo, la Parola di Dio vivente,


che oggi parla al mondo con la Chiesa.

Parlaci della tua verit, Signore:


ci renderemo testimoni del tuo insegnamento.
0084.11
Beati voi pag. 94
0129.11
Beatitudini pag. 95

- com - M. Frisina

Beati, beati i poveri,


perch di essi il Regno.
Beati, beati gli afflitti,
perch saran consolati.
Beati i misericordiosi,
perch troveranno il perdono.
Chi vuole seguir la mia strada Beato ogni uomo dal cuore puro,
rinneghi se stesso e mi segua, perch vedr il suo Signore.
accolga ogni giorno la croce Beato chi porta la pace,
che salva e redime ogni uomo. sar vero figlio di Dio.
Vi lascio la pace del cuore,
che dona una luce di gioia.
Beati, beati i miti,
erediteranno la terra. Beati i perseguitati
Beato chi ha fame della giustizia, a causa della mia giustizia.
Gioisca, esulti chi spera in me,
perch sar certo saziato. perch grande la vostra gioia.

II grido del povero sale


al Padre che vede ogni cosa;
il Suo orecchio ascolta,
ricorda il dolore del misero.
0129.11
Beatitudini pag. 96

- com - M. Frisina

Beati, beati i poveri,


perch di essi il Regno.
Beati, beati gli afflitti,
perch saran consolati.
Beati i misericordiosi,
perch troveranno il perdono.
Chi vuole seguir la mia strada Beato ogni uomo dal cuore puro,
rinneghi se stesso e mi segua, perch vedr il suo Signore.
accolga ogni giorno la croce Beato chi porta la pace,
che salva e redime ogni uomo. sar vero figlio di Dio.
Vi lascio la pace del cuore,
che dona una luce di gioia.
Beati, beati i miti,
erediteranno la terra. Beati i perseguitati
Beato chi ha fame della giustizia, a causa della mia giustizia.
Gioisca, esulti chi spera in me,
perch sar certo saziato. perch grande la vostra gioia.

II grido del povero sale


al Padre che vede ogni cosa;
il Suo orecchio ascolta,
ricorda il dolore del misero.
0461.11
Beato l'uomo pag. 97

- V. Casadei

Beato l'uomo che retto procede


e non entra a consiglio con gli empi
e non va per la via dei peccatori,
nel convegno dei tristi non siede.

Nella legge del Signore


ha risposto la sua gioia;
se l' scritta sulle porte
e la medita di giorno e di notte.

E sar come l'albero


che piantato sulle rive del fiume,
che d frutto alla sua stagione,
n una foglia a terra cade.

Non sar cos per chi ama il male,


la sua via andr in rovina:
il giudizio del Signore
gi fatto su di lui.

Ma i tuoi occhi, o Signore,


stanno sopra il mio cammino;
me l'hai detto, son sicuro,
non potrai scordarti di me.
0461.21
Beato l'uomo - 21 pag. 98

- V. Casadei

Beato l'uomo che retto procede


e non entra a consiglio con gli empi
e non va per la via dei peccatori,
nel convegno dei tristi non siede.

Nella legge del Signore


ha risposto la sua gioia;
se l' scritta sulle porte
e la medita di giorno e di notte.

E sar come l'albero


che piantato sulle rive del fiume,
che d frutto alla sua stagione,
n una foglia a terra cade.

Non sar cos per chi ama il male,


la sua via andr in rovina:
il giudizio del Signore
gi fatto su di lui.

Ma i tuoi occhi, o Signore,


stanno sopra il mio cammino;
me l'hai detto, son sicuro,
non potrai scordarti di me.
0321.11
Benedetta sei tu, Maria pag. 99

- mad

Benedetta sei tu, Maria,


fra tutte le donne, Maria!
E benedetto il frutto, Maria,
il frutto del tuo seno, Ges.
Maria tu ai creduto!
0144.11
Benedetto sei signor pag. 100
0012.11
Benedetto sei Tu (Gen verde) pag. 101

- off - Gen Verde - (r2:133)


0012.21
Benedetto sei Tu (Gen verde) - 21 pag. 102

- off - Gen Verde - (r2:133)

Benedetto sei Tu
Dio dell'universo
dalla tua bont
abbiamo ricevuto questo pane
frutto della terra e del nostro lavoro
lo presentiamo a Te
perch diventi per noi
cibo di vita eterna.

Benedetto sei Tu
Dio dell'universo
dalla tua bont
abbiamo ricevuto questo vino
frutto della vite e del nostro lavoro
lo presentiamo a Te
perch diventi per noi
bevanda di salvezza.

Benedetto sei Tu Signor !


Benedetto sei Tu Signor !
0012.31
Benedetto sei Tu (Gen verde) - 31 pag. 103

- off - Gen Verde - (r2:133)

Benedetto sei Tu
Dio dell'universo
dalla tua bont
abbiamo ricevuto questo pane
frutto della terra e del nostro lavoro
lo presentiamo a Te
perch diventi per noi
cibo di vita eterna.

Benedetto sei Tu
Dio dell'universo
dalla tua bont
abbiamo ricevuto questo vino
frutto della vite e del nostro lavoro
lo presentiamo a Te
perch diventi per noi
bevanda di salvezza.

Benedetto sei Tu Signor !


Benedetto sei Tu Signor !
0070.11
Benedetto sei tu (Zappatore) pag. 104

- off - L. M. Zappatore - (57)

Benedetto sei tu, Signor (4 volte)

Per il pane e per il vino,


che per noi diventeranno
sacramento di salvezza;
benedetto sei tu Signor.

Per il mondo che hai creato,


per il sole e per la luna,
per le stelle del firmamento:
benedetto sei tu Signor.

Per il mare e per i pesci,


per il cielo e per gli uccelli,
per la terra e gli animali:
benedetto sei tu Signor.

Per il tempo e le stagioni,


per i campi e per le messi,
per i frutti che da' la terra:
benedetto sei tu Signor.

E per l'uomo che tu hai fatto


a tua immagine e somiglianza,
ed erede del tuo regno:
benedetto sei tu Signor.

E per Cristo Ges tuo figlio,


che nascendo da Maria,
per noi tutti si fatto uomo:
benedetto sei tu Signor.
0013.11
Benedetto sei tu Signore pag. 105

- off - M: M. Frisina - (29; 22:722)

Benedetto sei tu Signore,


benedetto il tuo santo nome.
Alleluia, alleluia.

Tu che hai fatto il cielo e la terra,


Dio grande, Dio eccelso,
tu re potente, benedetto sei tu.

Tu che sei nostro salvatore,


tu che doni gioia e vita,
tu Dio santo, benedetto sei tu.

Tu che sei grande nell'amore,


tu Signore di misericordia,
tu Dio clemente, benedetto sei tu.
0013.21
Benedetto sei tu Signore - 21 pag. 106

- off - M: M. Frisina

Benedetto sei tu Signore,


benedetto il tuo santo nome.
Alleluia, alleluia.

Tu che hai fatto il cielo e la terra,


Dio grande, Dio eccelso,
tu re potente, benedetto sei tu.

Tu che sei nostro salvatore,


tu che doni gioia e vita,
tu Dio santo, benedetto sei tu.

Tu che sei grande nell'amore,


tu Signore di misericordia,
tu Dio clemente, benedetto sei tu.
0013.31
Benedetto sei tu Signore - 31 pag. 107

- off - M: M. Frisina
0015.11
Benedici il Signore pag. 108

- com - T: salmo 102 - M: M. Frisina - (r4:359)

Benedici il Signore, anima mia,


quant' in me benedica il suo nome;
non dimenticher tutti i suoi benefici,
benedici il Signore, anima mia.

Lui perdona tutte le tue colpe


e ti salva dalla morte.
Ti corona di grazia e ti sazia di beni
nella tua giovinezza.
Il Signore agisce con giustizia,
con amore verso i poveri.
Rivel a Mos le sue vie, ad Israele
le sue grandi opere.
Il Signore buono e pietoso,
lento all'ira e grande nell'amor.
Non conserva in eterno il suo sdegno e la sua ira
verso i nostri peccati.
Come dista oriente da occidente,
allontana le tue colpe.
Perch sa che di polvere siam tutti noi plasmati,
come l'erbe i nostri giorni.
Benedite il Signore voi angeli
voi tutti suoi ministri
beneditelo voi tutte sue opere e domini
bendicilo tu, anima mia.
0203.11
Benedici, o Signore pag. 109

- T: V. Cipr - M: B. Enderle - 1987 - (r1:904)

Nebbia e freddo, giorni lunghi e amari - mentre il seme muore.


Poi il prodigio antico e sempre nuovo
del primo filo d'erba.
E nel vento dell'estate ondeggiano le spighe;
avremo ancora pane.

Benedici, o Signore,
questa offerta che portiamo a te.
Facci uno come il pane
che anche oggi hai dato a noi.

Nei filari dopo il lungo inverno - fremono le viti.


La rugiada avvolge nel silenzio
i primi tralci verdi.
Poi i colori dell'autunno
coi grappoli maturi; avremo ancora vino.
0463.11
Benedizione a frate Leone pag. 110
0463.11
Benedizione a frate Leone pag. 111
0463.11
Benedizione a frate Leone pag. 112
0285.11
C' di pi pag. 113

- S. Colombo, P. Marchesi, A. Racz

C' di pi Signore Ges se come te io mi doner,


ritrover tutto quello che sto affidando a te:
moltiplicato, trasformato, pi vero perch
tutto nuovo accanto a te.

Ti ho ascoltato e poi ho deciso cos:


non penser solo a me, voglio diventare un uomo come te.
Qui con te c' di pi, per la mia vita c' di pi.

Quanta gioia c', un miracolo ,


ho detto solo di s tanta gente pi felice grazie a noi!

Ogni istante un tesoro per me:


voglio dare di pi quel che sono, quel che posso, quel che ho!
0255.11
C'eri tu ? pag. 114

- T. S. Varnav (1965) - M: Spiritual 'Where you there' - (r4:71)

C'eri tu alla croce di Ges?


C'eri tu alla croce di Ges?
Oh! Questo pensier fa' s ch'io
pianga pianga pianga.
C'eri tu alla croce di Ges?

C'eri tu al sepolcro di Ges?


C'eri tu al sepolcro di Ges?
Oh! Questo pensier f s ch'io
pianga pianga pianga.
C'eri tu al sepolcro di Ges?
0452.11
Camminer pag. 115

- A. Marani

Camminer, camminer
sulla tua strada Signor.
Dammi la mano, voglio restar,
per sempre insieme a te.

Quando ero solo, solo e stanco del mondo,


quando non c'era l'Amor.
Tante persone vidi intorno a me,
sentivo cantare cos:
0452.21
Camminer - 21 pag. 116

Camminer, camminer
sulla tua strada Signor.
Dammi la mano, voglio restar,
per sempre insieme a te.

Quando ero solo, solo e stanco del mondo,


quando non c'era l'Amor.
Tante persone vidi intorno a me,
sentivo cantare cos:
0459.11
Canta alleluia al Signor pag. 117

- Linda Stassen - 1974

Canta alleluia al Signor


Canta alleluia al Signor
Canta alleluia
Canta alleluia
Canta alleluia al Signor.
0268.11
Cantiamo te pag. 118

- TM: M. Gragnani (1984) - (r4: 61)

Cantiamo te, Signore della vita:


il nome tuo grande sulla terra tutto
parla di te e canta la sua gloria.
Grande tu sei e compi meraviglie:
tu sei Dio.

Cantiamo te, Signore Ges Cristo:


Figlio di Dio venuto sulla terra,
fatto uomo per noi nel grembo di Maria.
Dolce Ges risorto dalla morte
sei con noi.

Cantiamo te, amore senza fine:


tu che sei Dio lo Spirito del Padre
vivi dentro di noi e guida i nostri passi.
Accendi in noi il fuoco dell'eterna
carit.
0074.11
Cantico dei redenti pag. 119
0074.21
Cantico dei redenti - 21 pag. 120
0074.31
Cantico dei redenti - 31 pag. 121
0074.41
Cantico dei redenti - 41 pag. 122
0365.11
Canto a te, Maria pag. 123

- Gen Verde

Nella casa tua io canto a te, Maria;


prendi fra le mani tu la vita mia;
accompagna il mio cammino verso Lui
sulla strada che hai percorso tu, Maria.

Tu, che hai vissuto nella verit,


tu vera donna della libert,
dal cuore tuo lamore imparer
e ne mondo io lo porter.

Resta vicino a me, Madre di Dio,


del tuo coraggio riempi il cuore mio;
solo lamore allora mi guider,
sar luce per lumanit.
0126.11
Canzone di S. Damiano pag. 124

- com - Donovan - (dal film "Fratello sole, sorella luna" di F. Zeffirelli - 1972 - )
0126.21
Canzone di S. Damiano - 21 pag. 125

- com - Donovan - (dal film "Fratello sole, sorella luna" di F. Zeffirelli - 1972 - )

Ogni uomo semplice porta in cuore un sogno,


con amore ed umilt potr costruirlo.
Se con fede tu saprai vivere umilmente,
pi felice tu sarai anche senza niente.

Se vorrai, ogni giorno, con il tuo sudore,


una pietra dopo laltra in alto arriverai.

Nella vita semplice troverai la strada,


che la calma doner al tuo cuore puro.
E le gioie semplici sono le pi belle,
sono quelle che alla fine, sono le pi grandi.

Dai e dai, ogni giorno, con il tuo sudore,


una pietra dopo laltra in alto arriverai.
0246.11
Celebra il Signore pag. 126

- ing - M: M. Frisina
0246.21
Celebra il Signore - 21 pag. 127

- ing - M: M. Frisina

Celebra il Signore terra tutta,


servite il Signore in esultanza
ed entrate dinanzi a Lui con lieti canti.

Manifest la sua gloria


nellumilt della sua carne.
Lo Spirito lha esaltato
rivelando in lui la sua giustizia.

Manifest la sua sapienza,


agli angeli la sua gloria;
fu annunziato ai pagani
il Vangelo della sua salvezza.

La tua Parola si diffonde,


risveglia i cuori alla fede.
La Chiesa canta la tua gloria,
o Signore, re delluniverso.
0246.31
Celebra il Signore - 31 pag. 128

- ing - M: M. Frisina

Celebra il Signore terra tutta,


servite il Signore in esultanza
ed entrate dinanzi a Lui con lieti canti.

Manifest la sua gloria


nellumilt della sua carne.
Lo Spirito lha esaltato
rivelando in lui la sua giustizia.

Manifest la sua sapienza,


agli angeli la sua gloria;
fu annunziato ai pagani
il Vangelo della sua salvezza.

La tua Parola si diffonde,


risveglia i cuori alla fede.
La Chiesa canta la tua gloria,
o Signore, re delluniverso.
0462.11
Cerco la tua voce pag. 129
0462.11
Cerco la tua voce pag. 130
0197.11
Chi ci separera' pag. 131

- com fin - M. Frisina (Rm 8,31-39) - (r2:786; 26:4)

Chi ci separer dal suo amore,


la tribolazione, forse la spada ?
N morte o vita ci separer
dall'amore in Cristo Signore.

Chi ci separer dalla sua pace


la persecuzione, forse il dolore ?
Nessun potere ci separer
da Colui che morto per noi.

Chi ci separer dalla sua gioia


chi potr strapparci il suo perdono ?
Nessuno al mondo ci allontaner
dalla vita in Cristo Signore.
0043.11
Chi e' mia madre pag. 132

- T: M: D. Machetta - 1975 - (r1: 575)

Chi mia madre? che mio fratello?


Chi custodisce ogni mia parola.

Chi crede in me doner la vita,


chi accoglie il Padre doner l'amore.

Vieni a Betlemme, tu vedrai Maria,


vieni alla grotta, troverai l'amore.

Vieni a Cana, tu vedrai Maria,


vieni alla festa, troverai la gioia.

Vieni a Nazaret, dove c' Maria,


vieni alla casa della povert.

Vieni al Calvario, dove Cristo muore,


sali alla croce, troverai l'amore.

Vieni tra noi, vieni nella Chiesa:,


qui c' una Madre che ti accoglier.
0043.11
Chi e' mia madre pag. 133

- T: M: D. Machetta - 1975 - (r1: 575)

Chi mia madre? che mio fratello?


Chi custodisce ogni mia parola.

Chi crede in me doner la vita,


chi accoglie il Padre doner l'amore.

Vieni a Betlemme, tu vedrai Maria,


vieni alla grotta, troverai l'amore.

Vieni a Cana, tu vedrai Maria,


vieni alla festa, troverai la gioia.

Vieni a Nazaret, dove c' Maria,


vieni alla casa della povert.

Vieni al Calvario, dove Cristo muore,


sali alla croce, troverai l'amore.

Vieni tra noi, vieni nella Chiesa:,


qui c' una Madre che ti accoglier.
0422.11
Chiara pag. 134

- (r2:962)

Chiara, una donna viva


una donna che lascia tutto per Dio ancora vera.
Chiara, una donna 'una',
chiari i colori degli occhi e i capelli che tu, tu non hai pi.
Chiara, fatta verginit, dentro piena d'immensit;
Chiara, perla tutta di Dio:
diventi madre, sorella e sposa di Cristo Ges.

Chiara, solo in Dio ti specchi


e con la preghiera che sei Lui ti trasforma.
Chiara, una 'pianticella':
come il granello di senape che dopo un p un grande albero.
Chiara, dote di povert chiusa dentro il chiostro del tuo seno;
Chiara, l'altra voce di Francesco
che nel silenzio diventi profumo di nardo per noi.

Chiara, posta in S. Damiano


pietra di sostegno per chi restaura la Chiesa.
Chiara, tra le labbra senti
quale sapore ha la croce che Cristo don a chi l'am.
Chiara, nella Gloria di Dio luce per aprire sentieri;
Chiara, alla fine della vita:
laudato sii, mi Signore perch mi hai creata cos !
Laudato sii, mi Signore perch mi hai creata cos !
0034.11
Chiesa di Dio pag. 135

- T: E. Costa - M: C. Villeneuve (1981) - (r1:622)

Chiesa di Dio, popolo in festa,


canta di gioia, il Signore con te!

Dio ti ha scelto, Dio ti chiama,


nel suo amore ti vuole con s:
spargi nel mondo il suo vangelo,
seme di pace e di bont.

Dio ti guida come un padre:


tu ritrovi la vita con lui.
Rendigli grazie, sii fedele,
finch il suo Regno ti aprir.

Dio ti nutre col suo cibo,


nel deserto rimane con te.
Ora non chiudere il tuo cuore:
spezza il tuo pane a chi non ha.

Dio mantiene la promessa:


in Ges Cristo ti trasformer.
Porta ognii giorno la preghiera
di chi speranza non ha pi.

Chiesa che vivi nella storia,


sei testimone di Cristo quaggi;
apri le porte ad ogni uomo,
salva la vera libert

Chiesa, chiamata al sacrificio


dove nel pane si offre Ges,
offri gioiosa la tua vita
per una nuova umanit.
0514.11
Chorus Angelorum pag. 136

- def ant - ((g5: 60))

Ti accolga il coro degli Angeli


Chorus angelorum e con Lazzaro, un d povero,
te suscipiat, tu possa avere il riposo eterno.
et cum Lazaro quondam paupere
ternam habeas requiem.
0514.21
Chorus Angelorum - 21 pag. 137

- def ant - ((g5: 60))

Ti accolga il coro degli Angeli


Chorus angelorum e con Lazzaro, un d povero,
te suscipiat, tu possa avere il riposo eterno.
et cum Lazaro quondam paupere
ternam habeas requiem.
0519.11
Christus vincit pag. 138

- T: M: sec VIII, rit: A. Kunc (1882) - (R1:624)

Cristo vince
Christus vincit, Cristo regna,
Christus regnat, Cristo trionfa.
Christus mperat.
A xxxxxxx Sommo Pontefice
e padre universale
xxxxxxxx Summo Pontfici sia pace, vita e salute perenne.
et universli patri
A xxxxxxxx Reverendissimo Vescovo
pax, vita et salus perptua. e a tutto il clero
e al popolo a lui affidato
xxxxxxxx Reverendssimo Epscopo sia pace, vita e salute perenne.
et univrso clero Vengano tempi felici,
ac ppulo ei commsso venga la pace di Cristo,
pax, vita et salus perptua. venga il regno di Cristo.

Tmpora bona vniant,


pax Christi vniat,
regnum Christi vniat.
0519.21
Christus vincit - 21 pag. 139

- T: M: sec VIII, rit: A. Kunc (1882) - (R1:624)

Cristo vince
Christus vincit, Cristo regna,
Christus regnat, Cristo trionfa.
Christus mperat.
Cristo vince
Cristo regna,
Christus vincit, Cristo trionfa.
Christus regnat,
Cristo vince
Christus mperat. Cristo regna,
Cristo trionfa.
Christus vincit,
Christus regnat,
Christus mperat.
0142.11
Ci accogli alla tua mensa pag. 140

- F. Avolio
0142.21
Ci accogli alla tua mensa - 21 pag. 141

- F. Avolio

Signore, ci accogli alla tua mensa


e ci doni il tuo corpo.
Tu sei il pane vivo
che ci nutre in eterno.

Ges, tu sei il pane di vita,


chi mangia del tuo corpo vivr.
Ci doni la tua forza, ci doni salvezza;
rimani con noi.

Ges, che ti offri con gioia


a chi ha fame e sete di te,
riempi il nostro cuore perch
in te crediamo rimani con noi.

Ges, tu sei fonte di grazia,


sei luce che riflette bont.
Se tu ci sei vicino, paura non avremo;
rimani con noi.
0324.11
Cieli e terra nuova pag. 142

- M. Piatti, G. F. Agamennone

Cieli e terra nuova il Signor dar,


in cui la giustizia sempre abiter.

Tu sei Figlio di Dio e dai la libert:


il tuo giudizio finale sar la carit.

Vinta sar la morte: in Cristo risorgerem,


e nella gloria di Dio per sempre noi vivrem.

Il suo regno di vita, di amore e di verit,


di pace e di giustizia, di gloria e santit.
0324.11
Cieli e terra nuova pag. 143

- M. Piatti, G. F. Agamennone

Cieli e terra nuova il Signor dar,


in cui la giustizia sempre abiter.

Tu sei Figlio di Dio e dai la libert:


il tuo giudizio finale sar la carit.

Vinta sar la morte: in Cristo risorgerem,


e nella gloria di Dio per sempre noi vivrem.

Il suo regno di vita, di amore e di verit,


di pace e di giustizia, di gloria e santit.
0284.11
Cieli irrorate pag. 144

- T: D. M. Turoldo M: B. De Marzi

Cieli irrorate la vostra rugiada;


nubi piovete, la vostra salvezza. (2 volte)

Nostra speranza Cristo che torna,


ritorna e vive nel cuore delluomo:
il vero dono di amore del Padre
e dello Spirito Santo la gloria.

Guarda, Signore, alla pena del popolo,


manda Colui che ci devi mandare,
manda lAgnello che libera e salva,
Colui che porta perdono e amore.

Si, verr presto a Te la salvezza,


mai ti abbatta nessuna paura:
ecco, ora vengo io stesso a salvarti,
Io il tuo Dio, il tuo Santo, Israele.
0358.11
Cielo nuovo pag. 145

- ing - T: L. Di Simone - M: G. Liberto - 1995

Cielo nuovo la tua parola


nuova terra la tua carit!
Agnello immolato e vittorioso,
Cristo Ges,
Signore che rinnovi l'universo.

Destati dal sonno che ti opprime,


apri gli occhi sulla povert.
Voce del mio Spirito che dice:
"ti ho sposata nella fedelt".

Voltati e guarda la mia voce,


nessun uomo dice verit!
Vedi che germoglia proprio adesso
questa luce nell'oscurit.

Apri gli orizzonti del tuo cuore


al vangelo della carit:
sciolti sono i vincoli di morte...
io far di te la mia citt.

Lascia la dimora di tuo padre,


corri incontro all'umanit;
fascia le ferite degli oppressi:
la tua veste splendida sar.

Resta nell'amore del tuo Sposo,


la mia forza non ti lascer;
noi faremo insieme un mondo nuovo:
ci che muore presto rivivr.
0221.11
Com'e' bello pag. 146

- T: M: L. Mazza - (r2:204)

Com' bello, Signore,


stare insieme
ed amarci come ami tu:
qui c' Dio, alleluia!

La carit paziente
la carit benigna
comprende, non si adira
e non dispera mai.

La carit perdona
la carit si adatta
si dona senza sosta,
con gioia e umilt.

La carit la legge,
abbraccia tutto il mondo
e in ciel si compir.
comprende, non si adira
e non dispera mai.

Il pane che mangiamo,


il Corpo del Signore,
di carit sorgente
e centro di unit.
0471.11
Come grande pag. 147
0286.11
Come fuoco vivo pag. 148

- T: P. Stradi, V. Cipr - M: J. Belamide, B. Enderle

Come fuoco vivo si accende in noi


un' immensa felicit
che mai pi nessuno ci toglier
perch tu sei ritornato.
Chi potr tacere, da ora in poi, che sei tu in
cammino con noi,
che la morte vinta per sempre, che
ci hai ridonato la vita?

Spezzi il pane davanti a noi


mentre il sole al tramonto:
ora gli occhi ti vedono,
sei tu!
Resta con noi.

E per sempre ti mostrerai


in quel gesto d'amore:
mani che ancora spezzano
pane d'eternit.
0045.11
Come Maria pag. 149

- T: G. Zappal / v. Cipr; M: A. Mancuso - (r2: 234)

Vogliamo vivere, Signore


offrendo a te la nostra vita,
con questo pane e questo vino
accetta quello che noi siamo.

Vogliamo vivere, Signore


abbandonati alla tua voce,
staccati dalle cose vane,
fissati nella vita vera.

Vogliamo vivere come Maria


l'irraggiungibile,
la madre amata
che vince il mondo con l'amore
e offrire sempre la tua vita
che viene dal cielo.

Accetta dalle nostre mani


come un'offerta a te gradita
i desideri di ogni cuore,
le ansie della nostra vita

Vogliamo vivere, Signore,


accesi dalle tue parole
per riportare in ogni uomo
la fiamma viva del tuo amore.
0279.11
Come splende, Signore, Dio nostro pag. 150

Come splende, Signore


Dio nostro, il tuo nome su tutta la
terra: la bellezza tua voglio cantare,
essa riempie i cieli immensi.

Dalla bocca di bimbi e lattanti


liberare tu ami la lode,
per confonder superbi avversari
e ridurre al silenzio i ribelli.

Quando il cielo contemplo e la luna


e le stelle che accendi nell'alto,
io mi chiedo davanti al creato:
cosa l'uomo perch lo ricordi?

Cosa mai questo figlio dell'uomo


che tu abbia di lui tale cura?
Inferiore di poco a un dio,
coronato di forza e di gloria!

Tu l'hai posto signore al creato


a lui tutte le cose affidasti:
ogni specie di greggi e d'armenti,
e animali e fiere dei campi.

Le creature dell'aria e del mare


e i viventi di tutte le acque:
come splende, Signore Dio nostro,
il tuo nome su tutta la terra!
0280.11
Con te faremo cose grandi pag. 151

- G. Meregalli

Con te faremo cose grandi il cammino che


percorreremo insieme,
di te si riempiranno sguardi la speranza che
risplender nei volti.
Tu la luce che rischiara,
tu la voce che ci chiama,
tu la gioia che d vita ai nostri sogni.

Parlaci Signore come sai,


sei presente nel mistero in mezzo a noi,
chiamaci col nome che vorrai,
e sia fatto il tuo disegno su di noi.
Tu la luce che rischiara,
tu la voce che ci chiama,
tu la gioia che d vita ai nostri sogni.

giorni.

Con te... Tu l'amore che da vita,


tu il sorriso che ci allieta,
tu la forza che raduna i
nostri giorni.

Guidaci Signore dove sai,


da chi soffre chi pi piccolo di noi.

Strumenti di quel regno che tu fai,


di quel regno che ora vive in mezzo a noi.
Tu l'amore che da vita,
tu il sorriso che ci allieta,
tu la forza che raduna i
nostri giorni.

Con te... Tu l'amore che da vita,

tu il sorriso che ci allieta,


tu la forza che raduna i
nostri giorni.
1015.11
Conditor alme siderum pag. 152

- avv - Hymnus - IV - (g7)

Cnditor alme sderum, O creatore benigno degli astri


eterna luce dei credenti,
aetrna lux credntium, o Cristo, redentore di tutti,
Christe, redmptor mnium, esaudisci le preghiere di chi supplica.
exudi preces spplicum.
Tu che, addolorato che per rovina
della morte perisce l'umanit
Qui cndolens intritu salvasti il mondo snervato,
mortis perre saculum, donando ai colpevoli il rimedio.
salvsti mundum lnguidum,
donans reis remdium,

./.
0281.11
Coraggio sono io pag. 153

- E. Bertoglio, C. Pastori, A. Testa

Strade vuote e silenziose,


vie deserte e sconosciute
una vita che ora scorre senza di te.
Mi ritrovo dentro a un mare
di incertezze e turbamenti,
la fatica di un cammino senza di te.
Ma tu,
mano amica di ogni uomo,
presenza che sostiene ancora.
Ma tu,
che ora guidi il mio cammino,
illumina la via davanti a me.

No, non avere paura,


se nel buio il tuo cuore
un giorno perderai.
Io verr da te,
come un padre ti dir:
coraggio, sono io!.
0281.11
Coraggio sono io pag. 154

- E. Bertoglio, C. Pastori, A. Testa

Strade vuote e silenziose,


vie deserte e sconosciute
una vita che ora scorre senza di te.
Mi ritrovo dentro a un mare
di incertezze e turbamenti,
la fatica di un cammino senza di te.
Ma tu,
mano amica di ogni uomo,
presenza che sostiene ancora.
Ma tu,
che ora guidi il mio cammino,
illumina la via davanti a me.

No, non avere paura,


se nel buio il tuo cuore
un giorno perderai.
Io verr da te,
come un padre ti dir:
coraggio, sono io!.
0604.11
Credo pag. 155

....
0604.11
Credo pag. 156

....
0501.11
Credo I pag. 157

- (g3: 769)
0501.11
Credo I pag. 158

- (g3: 769)
0502.11
Credo II pag. 159
0502.11
Credo II pag. 160
0503.11
Credo III pag. 161
0503.11
Credo III pag. 162
0031.11
Credo in te (Frisina) pag. 163

- fin com - T: M: M. Frisina - (r2:724; a4: 24)


0031.21
Credo in te (Frisina) - 21 pag. 164

- fin com - T: M: M. Frisina - (r2:724; a4: 24)

Credo in Te, Signore, credo nel tuo amore,


nella tua forza, che sostiene il mondo.
Credo nel tuo sorriso, che fa splendere il cielo
e nel tuo canto, che mi d gioia.

Credo in Te, Signore, credo nella tua pace,


nella tua vita, che fa bella la terra.
Nella tua luce che rischiara la notte,
sicura guida nel tuo cammino.

Credo in Te, Signore, credo che Tu mi ami,


che mi sostieni, che mi doni il perdono,
che Tu mi guidi per le strade del mondo,
che mi darai la tua vita.
0193.11
Credo in te Signor pag. 165

- com - T: ignoto - M: trad. irlandese - (r1:632)


0193.21
Credo in te Signor - 21 pag. 166

- com - T: ignoto - M: trad. irlandese - (r1:632)


0193.31
Credo in te Signor - 31 pag. 167

- com - T: ignoto - M: trad. irlandese - (r1:632)

Credo in te, Signor, credo in te:


grande quaggi il mister, ma credo in te.

Luce soave, gioia perfetta sei.


Credo in te, Signor, credo in te.

Spero in te, Signor, spero in te:


debole sono ognor, ma spero in te.

Amo te, Signor, amo te:


o crocifisso Amor, amo te.

Resta con me, Signor, resta con me:


pane che dai vigor, resta con me.
0504.11
Credo IV pag. 168
0504.11
Credo IV pag. 169
0505.11
Credo V pag. 170
0505.11
Credo V pag. 171
0506.11
Credo VI pag. 172
0506.11
Credo VI pag. 173
0207.11
Cristo risusciti pag. 174

- pas - M: ignoto (sec. XII) - T: G. Stefani (1966) - (r1:547)

Cristo risusciti in tutti i cuori !


Cristo si celebri,
Cristo si adori !
Gloria al Signor !

Cantate, o popoli del regno umano,


Cristo sovrano, Gloria al Signor !

Noi risorgiamo in te, Dio Salvatore,


Cristo Signore! Gloria al Signor !

Tutti lo acclamano, angeli e santi.


La terra canti: Gloria al Signor !

Egli sar con noi nel grande giorno,


al suo ritorno. Gloria al Signor !

Cristo nei secoli! Cristo la storia!


Cristo la gloria! Gloria al Signor !
0465.11
D'amor pane dolcissimo pag. 175

D'Amor Pane dolcissimo


del Cielo eterno gaudio,
vero sollievo agli umili
che in Te soltanto sperano.

Immenso Cuor amabile


Tu sai guarire i nostri cuor,
tutte le nostre lacrime
Tu le trasformi in vero amor.
0465.21
D'amor pane dolcissimo - 21 pag. 176

D'Amor Pane dolcissimo


del Cielo eterno gaudio,
vero sollievo agli umili
che in Te soltanto sperano.

Immenso Cuor amabile


Tu sai guarire i nostri cuor,
tutte le nostre lacrime
Tu le trasformi in vero amor.
0211.11
Dai la mano pag. 177

- Calisi - (r2:171)

Dai la mano a tuo fratello dai la mano,


dai la mano a tuo fratello dai la mano,
dagli un caldo benvenuto,
mostra a lui il volto sereno
dai la mano a tuo fratello dai la mano. (2 volte)

Ci ha riuniti per lodarlo,


ed insieme ringraziarlo,
per i doni che dar
a chi con fede li chieder.

E riuniti nel suo amore,


formeremo un solo cuore,
ed insieme nella gioia,
giungeremo alla sua gloria.
0025.11
Davanti al re pag. 178

- ing - (r2:673)

Davanti al Re,
ci inchiniamo insiem
per adorarlo
con tutto il cuor.

Verso di Lui
eleviamo insiem
canti di gloria
al nostro Re dei Re.
1009.11
De Profundis pag. 179

- def

De profndis clamvi ad te, Dmine: * Dal profondo gridai a te, o Signore; *


Signore, ascolta la mia voce
Dmine, exudi vocem meam.
La tue orecchie siano attente *
Fiant ures tu intendntes, * alla voce della mia preghiera.
in vocem deprecatinis me. Se tu guardi le colpe, o Signore: *
o Signore, chi sussister ?
Si iniquittes observveris, Dmine: *
Poich presso di te il perdono *
Dmine, quis sustinbit? ed avremo timore di te.

Quia apud te propititio est, * Sperai in te, Signore, +


sper l'anima mia, nella sua parola *
et timbimus te. l'anima mia pose aspettative nel Signore.

Sustnui te, Dmine; + Pi che le sentinelle il mattino. *


attenda Israele il Signore.
Sustnuit nima mea in verbo eius, *
spervit nima mea in Dmino. Perch presso il Signore la misericordia, *
e grande presso di lui la redenzione.
Magis quam custdes aurram, * Egli riscatter Israele *
speret Isral, in Dmino. da tutte le sue colpe.

Quia apud Dminum misericrdia, * L'eterno riposo dona loro, o Signore, *


et copisa apud eum redmptio. e splenda loro la luce perpetua.
Riposino in pace. Amen.
Et ipse rdimet Isral, *
ex omnibus iniquittibus ejus.

Rquiem aetrnam dona eis, Dmine: *


et lux perpetua luceat eis.

Requiscant in pace.
Amen.
0380.11
Dell'aurora pag. 180

- mad - Melodia tradizionale

Dell'aurora tu sorgi pi bella,


coi tuoi raggi a far lieta la terra,
e fra gli astri che il cielo rinserra,
non v' stella pi bella di te.

Bella tu sei qual sole,


bianca pi della luna,
e le stelle, le pi belle,
non son belle al par di te. (2 volte)

T'incoronano dodici stelle,


ai tuoi piedi hai l'ali del vento
e la luna si curva d'argento;
il tuo manto ha il colore del ciel.
0380.21
Dell'aurora - 21 pag. 181

- mad - Melodia tradizionale

Dell'aurora tu sorgi pi bella,


coi tuoi raggi a far lieta la terra,
e fra gli astri che il cielo rinserra,
non v' stella pi bella di te.

Bella tu sei qual sole,


bianca pi della luna,
e le stelle, le pi belle,
non son belle al par di te. (2 volte)

T'incoronano dodici stelle,


ai tuoi piedi hai l'ali del vento
e la luna si curva d'argento;
il tuo manto ha il colore del ciel.
0196.11
Devoti t'adoriamo pag. 182

- euc ado

Devoti t'adoriamo, Dio nascosto;


sotto i sacri veli, qui presente;
a te consacriamo tutto il nostro cuor,
sotto il guardo tuo viva nell'amor.

Ges che or velato contempliamo,


quel che l'alma anela deh! concedi:
che Tu senza velo mostri il Tuo fulgor,
nell'eterna gloria, nell'eterno amor.

[ Cerca invan lo sguardo nell'arcano;


sol la tua parola Ti rivela.
Ma a Te crede l'alma, o incarnato Ver;
spande il Verbo tuo luce nel mister. ]

[ La vista, il tatto e il gusto si smarriscon in te.


Ma la tua parola vive e splende in me.
Fermamente credo Signor mio Ges
nulla di pi vero se mi parli tu. ]
1010.11
Dies irae pag. 183

- seq def

Giorno d'ira sar quel giorno


Dies ir, dies illa, quando il mondo diventer cenere,
Solvet sclum in favlla: come annunziarono Davide e la Sibilla.
Teste David cum Siblla.
1010.11
Dies irae pag. 184

- seq def

Giorno d'ira sar quel giorno


Dies ir, dies illa, quando il mondo diventer cenere,
Solvet sclum in favlla: come annunziarono Davide e la Sibilla.
Teste David cum Siblla.
0128.11
Dio mio perche' mi hai abbandonato pag. 185

- qua - Salmo 21

Dio mio, Dio mio,


perch mi hai abbandonato

"Tu sei lontano dalla mia salvezza!"


sono le parole del mio lamento.
Dio mio, invoco di giorno e non rispondi,
Mi scherniscono quelli che mi vedono,
grido di notte e non trovo riposo. storcono le labbra, scuotono il capo:
"Si affidato al Signore, Lui lo scampi,
Eppure Tu abiti la santa dimora, lo liberi, se suo amico".
Tu, lode di Israele. Sei tu che mi hai tratto dal grembo,
In Te hanno sperato i nostri padri, mi hai fatto riposare sul petto di mia madre.
Hanno sperato e Tu li hai liberati. Al mio nascere tu mi hai raccolto,
dal grembo di mia madre sei tu il mio Dio.

A Te gridarono e furono salvati,


sperando in Te non rimasero delusi.
Ma io sono verme, non uomo;
infamia degli uomini, rifiuto del mio popolo.
0128.21
Dio mio perche' mi hai abbandonato - 21 pag. 186

- qua - Salmo 21

Dio mio, Dio mio,


perch mi hai abbandonato

"Tu sei lontano dalla mia salvezza!"


sono le parole del mio lamento.
Dio mio, invoco di giorno e non rispondi,
Mi scherniscono quelli che mi vedono,
grido di notte e non trovo riposo. storcono le labbra, scuotono il capo:
"Si affidato al Signore, Lui lo scampi,
Eppure Tu abiti la santa dimora, lo liberi, se suo amico".
Tu, lode di Israele. Sei tu che mi hai tratto dal grembo,
In Te hanno sperato i nostri padri, mi hai fatto riposare sul petto di mia madre.
Hanno sperato e Tu li hai liberati. Al mio nascere tu mi hai raccolto,
dal grembo di mia madre sei tu il mio Dio.

A Te gridarono e furono salvati,


sperando in Te non rimasero delusi.
Ma io sono verme, non uomo;
infamia degli uomini, rifiuto del mio popolo.
0037.11
Dio s'e' fatto come noi pag. 187

- com - T: G. Stefani - M: M. Giombini - 1967 - (r1:470 - r2:344)

Dio s' fatto come noi,


per farci come lui.

Vieni Ges, - resta con noi, - resta con noi !

Viene dal grembo di una donna,


la Vergine Maria.

Tutta la storia l'aspettava:


il nostro Salvatore.

Egli era un uomo come noi,


e ci ha chiamato amici.

Egli ci ha dato la sua vita,


insieme a questo pane.

Noi, che mangiamo questo pane,


saremo tutti amici.

Noi, che crediamo nel suo amore,


vedremo la sua gloria.

Vieni Signore, in mezzo a noi:


resta con noi per sempre.
0147.11
Discendi Santo Spirito pag. 188

- spi - Albert Schweitzer (1875-1965)

Discendi, Santo Spirito,


le nostre menti illumina
del ciel la grazia accordaci
tu creator degli uomini.
0147.21
Discendi Santo Spirito - 21 pag. 189

- spi - M: Albert Schweitzer (1875-1965)

Discendi, Santo Spirito,


le nostre menti illumina
del ciel la grazia accordaci
tu creator degli uomini.
0147.31
Discendi Santo Spirito - 31 pag. 190

- spi - M: Albert Schweitzer (1875-1965)


0147.41
Discendi Santo Spirito - 41 pag. 191

- spi - M: Albert Schweitzer (1875-1965)


0396.11
Dona la pace Signore pag. 192

Dona la pace, Signore


a chi confida in te.

Dona, dona la pace Signore,


dona la pace.
0214.11
Dossologia pag. 193

....
0039.11
Dov'e' carita' e amore pag. 194

- com - T: V. Meloni, F. Zanettin - M: T. Zardini - 1965 - (r1:639; r2:201)

Dov' carit e amore, qui c' Dio. Nell'amore di Colui che ci ha salvati,
rinnovati dallo Spirito del Padre,
tutti uniti sentiamoci fratelli,
Ci ha riuniti tutti insieme Cristo amore: e la gioia diffondiamo sulla terra.
godiamo esultanti nel Signore
Imploriamo con fiducia il Padre santo,
temiamo e amiamo il Dio vivente perch doni ai nostri giorni la sua pace:
e amiamoci tra noi con cuore sincero. ogni popolo dimentichi i rancori
e il mondo si rinnovi nell'amore.
Noi formiamo qui riuniti un solo corpo, Fa' che un giorno contempliamo il tuo volto
evitiamo di dividerci tra noi: nella gloria dei beati, Cristo Dio:
via le lotte maligne, via le liti e sar gioia immensa, gioia vera;
durer per tutti i secoli, senza fine!
e regni in mezzo a noi Cristo Dio.

Chi non ama resta sempre nella notte


e dall'ombra della morte non risorge;
ma se noi camminiamo nell'amore
noi saremo veri figli della luce !
0352.11
Dove la carit vera pag. 195
0352.21
Dove la carit vera - 21 pag. 196

- com - M: M. Frisina
0352.31
Dove la carit vera - 31 pag. 197

- com - M: M. Frisina

Dove la carit vera e sincera, l c' Dio.


Dove la carit perdona e tutto sopporta.
Dove la carit benigna comprende e non si vanta,
tutto crede ed ama e tutto spera la vera carit.

Ci ha riuniti in uno l'amore di Cristo:


esultiamo e rallegriamoci in lui,
temiamo ed amiamo il Dio vivente
ed amiamoci tra noi con cuore sincero.

Quando tutti insieme noi ci raduniamo


vigiliamo che non sian divisi i nostri cuori,
non pi liti, non pi dissidi e contese maligne,
ma sia sempre in mezzo a noi Cristo Signore.

Noi vedremo insieme con tutti i beati


nella gloria il tuo volto, Ges Cristo Dio,
gioia immensa, gioia vera noi vivremo
per l'eternit infinita dei secoli. Amen.
0040.11
E sono solo un uomo pag. 198

- P. A. Sequeri - (r1:910; r2:32)

Io lo so Signore, - che vengo da lontano,


prima nel pensiero - e poi nella tua mano.
Io mi rendo conto - che Tu sei la mia vita
e non mi sembra vero - di pregarti cosi:
"Padre d'ogni uomo" - e non ti ho visto mai,
"Spirito di vita" - e nacqui da una donna,
"Figlio mio fratello" - e sono solo un uomo.
Eppure io capisco - che Tu sei verit.
E imparer a guardare tutto il mondo - con gli occhi trasparenti di un bambino.
E insegner a chiamarti "Padre nostro" - ad ogni figlio che diventa uomo.

Io lo so Signore - che Tu mi sei vicino;


luce alla mia mente, - guida al mio cammino.
Mano che sorregge, - sguardo che perdona,
e non mi sembra vero - che Tu esista cos.
Dove nasce amore - Tu sei la sorgente,
dove c' una croce - Tu sei la speranza,
dove il tempo ha fine - Tu sei la vita eterna
e so che posso sempre - contare su di Te!
E accoglier la vita come un dono, - e avr coraggio di morire anch'io,
e incontro a Te verr col mio fratello - che non si sente amato da nessuno.
0423.11
E' bello lodarti pag. 199

- Beny Conte e Giampiero Ferrante - (r2:727)

bello lodarti
cantare il tuo amore
annunziare al mattino
la tua bont la tua fedelt
sulle corde dell'arpa e della cetra.

Son felice Signore


per quello che hai fatto
canto di gioia
davanti a te.

Signore tu mi hai unto


con olio profumato.
Fiorir il giusto
nei tuoi atri Signor.

Crescer come cedro


nella casa del nostro Dio.
Per annunziare che
sei giusto o Signor.
0308.11
E' bello lodarti (Henderson) pag. 200

- TM: M. T. Henderson - (r4:116)

bello cantare il tuo amore,


bello lodare il tuo nome
bello cantare il tuo amore,
bello lodarti Signore, bello cantare a Te!

Tu che sei lamore infinito


che neppure il cielo pu contenere,
ti sei fatto uomo.
Tu sei venuto qui
ad abitare in mezzo a noi, allora

Tu che conti tutte le stelle


e le chiami ad una ad una per nome,
da mille sentieri
ci hai radunati qui,
ci hai chiamati figli tuoi, allora
0195.11
E' giunta l'ora pag. 201

- com - T: L. Scaglianti - M: folk inglese r2 - (r2:357)

giunta l'ora, Padre, per me,


ai miei amici ho detto che
questa la vita: conoscere Te
e il Figlio tuo, Cristo Ges.

Erano tuoi, li hai dati a me,


ed ora sanno che torno a te;
hanno creduto: conservali tu
nel tuo amore, nell'unit.

Tu mi hai mandato ai figli tuoi,


la tua Parola verit.
E il loro cuore sia pieno di gioia:
la gioia vera viene da te.

Io sono in loro e tu in me:


e sian perfetti nell'unit;
e il mondo creda che tu mi hai mandato,
li hai amati come ami me.
0050.11
E' l'alba e' sera pag. 202

E' l'alba, si tinge di rosa pian piano


un lembo di cielo lontano
e i bronzi con tremula voce d'argento
affidano all'ali del vento
la loro soave armonia
lodate lodate Maria
Maria sei pura sei pia
Signora sei limpida aurora
regina sei madre divina
O Santa sei luce che incanta
O mamma deh donaci tu
la fiamma d'amore e virt
0046.11
E' l'ora che pia pag. 203

- mad - Canto tradizionale: Ave Maria di Lourdes - (r2:284)

E' l'ora che pia la squilla fedel


le note c'invia dell'Ave del ciel.

Ave, ave, ave Maria !


Ave, ave, ave Maria !

E' l'ora pi bella che suona nel cor,


che mite favella di pace e d'amor.

Discenda la sera o rida il mattin,


ci chiama a preghiera il suono divin.

Esalta l'ancella del grande Signor


la mistica stella dell'almo splendor.
0269.11
Ecco l'uomo pag. 204

- P. Sequeri - ( )

Nella memoria di questa Passione noi ti chiediamo


perdono, Signore, per ogni volta che abbiamo
lasciato il tuo fratello morire da solo.

Noi ti preghiamo, Uomo della croce,


Figlio e fratello,
noi speriamo in te! (2 volte)

Nella memoria di questa tua morte


noi ti chiediamo coraggio, Signore,
per ogni volta che il dono d'amore
ci chieder di soffrire da soli.

Nella memoria dell'ultima cena,


noi spezzeremo di nuovo il tuo pane
ed ogni volta il tuo corpo donata
sar la nuova speranza di vita.
0041.11
Ecco la serva pag. 205

Ecco la serva del Signore,


si compia in me la sua volont
ecco mi offro al tuo amore,
a te mio Salvatore.

No, non temere figlia di Sion


ecco a te viene il tuo Re
con tutto il cuore
rallegrati Gerusalemme.

Ora tuo sposo il Creatore,


il Dio di tutta la terra,
tuo Redentore potente
il Santo d'Israele.

Gioisci, esulta, figlia di Sion


porr dimora in mezzo a te
si destato il Signore
il Forte di Giacobbe.
0061.11
Ecco quant'e' bello pag. 206
0175.11
Eccomi pag. 207

- ord off ing - T: salmo 39 - M: M. Frisina - (r2:720; 36:12;)

Eccomi, eccomi ! Sul tuo libro di me scritto:


Si compia il tuo volere.
Signore io vengo. Questo, mio Dio, desidero,
Eccomi, eccomi ! la tua legge nel mio cuore.
Si compia in me la tua volont.
La tua giustizia ho proclamato,
non tengo chiuse le labbra.
Nel mio Signore ho sperato Non rifiutarmi, Signore,
e su di me s' chinato, la tua misericordia.
ha dato ascolto al mio grido,
m'ha liberato dalla morte.

I miei piedi ha reso saldi,


sicuri ha reso i miei passi.
Ha messo sulla mia bocca
un nuovo canto di lode.

Il sacrificio non gradisci,


ma m'hai aperto l'orecchio,
non hai voluto olocausti,
allora ho detto: Io vengo !
0175.21
Eccomi - 21 pag. 208

- off ing - T: salmo 39 - M: M. Frisina - (r2:720; 36:12;)

Eccomi, eccomi !
Signore io vengo.
Eccomi, eccomi !
Si compia in me la tua volont. Sul tuo libro di me scritto:
Si compia il tuo volere.
Nel mio Signore ho sperato Questo, mio Dio, desidero,
la tua legge nel mio cuore.
e su di me s' chinato,
ha dato ascolto al mio grido, La tua giustizia ho proclamato,
m'ha liberato dalla morte. non tengo chiuse le labbra.
Non rifiutarmi, Signore,
la tua misericordia.
I miei piedi ha reso saldi,
sicuri ha reso i miei passi.
Ha messo sulla mia bocca
un nuovo canto di lode.

Il sacrificio non gradisci,


ma m'hai aperto l'orecchio,
non hai voluto olocausti,
allora ho detto: Io vengo !
0175.31
Eccomi - 31 pag. 209

- off ing - T: salmo 39 - M: M. Frisina

Eccomi, eccomi !
Signore io vengo.
Eccomi, eccomi !
Si compia in me la tua volont. Sul tuo libro di me scritto:
Si compia il tuo volere.
Questo, mio Dio, desidero,
Nel mio Signore ho sperato la tua legge nel mio cuore.
e su di me s' chinato,
La tua giustizia ho proclamato,
ha dato ascolto al mio grido, non tengo chiuse le labbra.
m'ha liberato dalla morte. Non rifiutarmi, Signore,
la tua misericordia.
I miei piedi ha reso saldi,
sicuri ha reso i miei passi.
Ha messo sulla mia bocca
un nuovo canto di lode.

Il sacrificio non gradisci,


ma m'hai aperto l'orecchio,
non hai voluto olocausti,
allora ho detto: Io vengo !
0278.11
Eccomi qui pag. 210

- T: L. Diliberto, M: G. Monti

Eccomi qui, di nuovo a te Signore,


eccomi qui: accetta la mia vita;
Eccomi Signore, io e te per sempre.

non dire no a chi si affi da a te,


mi accoglierai per sempre nel tuo amore.

Quando hai scelto di vivere quaggi,


quando hai voluto che fossimo figli tuoi,
ti sei donato ad una come noi e hai camminato
sulle strade dell'uomo.

Prima che il Padre ti richiamasse a s


prima del buio che il tuo grido spezzer
tu hai promesso di non lasciarci pi
di accompagnarci sulle strade del mondo.
Ora ti prego conducimi con te
nella fatica di servir la verit
sar vicino a chi ti invocher
e mi guiderai sulle strade dell'uomo.
0042.11
Effondero' il mio spirito pag. 211

- ing spi com - T: M: M. Frisina

Effonder il mio Spirito - su ogni creatura,


effonder la mia gioia,
la mia pace sul mondo.

Vieni, o Spirito Consolatore,


vieni effondi sul mondo la tua dolcezza.
Vieni e dona ai tuoi figli la pace,
vieni e donaci la tua forza.

Effonder ...

Vieni, o Spirito Onnipotente,


vieni e crea negli uomini un cuore nuovo.
Vieni e dona ai tuoi figli l'amore,
vieni, riscalda il cuore del mondo.

Effonder ...
0042.21
Effondero' il mio spirito - 21 pag. 212

- ing spi com - T: M: M. Frisina

Effonder il mio Spirito - su ogni creatura,


effonder la mia gioia,
la mia pace sul mondo.

Vieni, o Spirito Consolatore,


vieni effondi sul mondo la tua dolcezza.
Vieni e dona ai tuoi figli la pace,
vieni e donaci la tua forza.

Effonder ...

Vieni, o Spirito Onnipotente,


vieni e crea negli uomini un cuore nuovo.
Vieni e dona ai tuoi figli l'amore,
vieni, riscalda il cuore del mondo.

Effonder ...
0515.11
Ego sum pag. 213

- ant def - ((g5: 61))

Ego sum resurrctio et vita: Io sono la risurrezione e la vita;


chi crede in me,
qui credit in me, anche se muore, vivr;
tiam si mrtuus ferit, vivet: chiunque vive e crede in me,
et omnis qui vivit et credit in me, non morr in eterno.
non moritur in aetrnum.
0515.21
Ego sum - 21 pag. 214

- ant def - ((g5: 61))

Ego sum resurrctio et vita: Io sono la risurrezione e la vita;


chi crede in me,
qui credit in me, anche se muore, vivr;
tiam si mrtuus ferit, vivet: chiunque vive e crede in me,
et omnis qui vivit et credit in me, non morr in eterno.
non moritur in aetrnum.
0515.31
Ego sum - 31 pag. 215

- ant def - ((g5: 61))

Ego sum resurrctio et vita: Io sono la risurrezione e la vita;


chi crede in me,
qui credit in me, anche se muore, vivr;
tiam si mrtuus ferit, vivet: chiunque vive e crede in me,
et omnis qui vivit et credit in me, non morr in eterno.
non moritur in aetrnum.
0030.11
Esci dalla tua terra pag. 216

- G. Cocquion - (r2:456)

Esci dalla tua terra e va' dove ti mostrer.


Esci dalla tua terra e va' dove ti mostrer.

Abramo non partire, non andare, - non lasciare la tua terra,


cosa speri di trovar ?
La strada sempre quella, ma la gente - differente, ti nemica,
dove speri d'arrivar ?
Quello che lasci, tu lo conosci, - il tuo Signore cosa ti d ?
- Un popolo, la terra e la promessa. - Parola di Jahv.

La rete sulla spiaggia abbandonata - l'han lasciata i pescatori,


son partiti con Ges.
La folla che osannava se n' andata, - ma il silenzio una domanda
sembra ai dodici portar:
Quello che lasci, tu lo conosci, - il tuo Signore cosa ti d ?
- il centuplo quaggi e l'eternit - parola di Ges.

Partire non tutto - certamente c' chi parte e non d niente,


cerca solo libert.
Partire con la fede nel Signore - con l'amore aperto a tutti
pu cambiar l'umanit.
Quello che lasci, tu lo conosci, - quello che porti vale di pi
- Andate e predicate il mio Vangelo - Parola di Ges.
0044.11
Evenu shalom pag. 217

- (r2:176; r4:129)

Evenu shalom alejem. (3 volte)


Evenu shalom shalom shalom alejem.

E sia la pace con voi. (3 volte)

End sei der Friede mit uns. (3 volte)

Et la paix soi avec nous. (3 volte)

Y sea la paz con nosotros. (3 volte)

Sige la pau con nosoltres. (3 volte)

And the peace be with us. (3 volte)

Diciamo pace al mondo


cantiamo pace al mondo
la tua vita sia gioiosa
e il mio saluto, pace, giunga fino a te.
0294.11
Exsultet pag. 218
0457.11
Gloria (Buttazzo) pag. 219

- F. Buttazzo
0071.11
Gloria (Frisina 1) pag. 220
0240.11
Gloria (Frisina 2) pag. 221

- glo - M: M. Frisina

Glria in exclsis Deo,


et in terra pax homnibus
bon volunttis.

Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo,


ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie
per la tua gloria immensa,
Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente.
Signore, Figlio unigenito, Ges Cristo,
0394.11
Gloria a Dio pag. 222

- K. Argello - G. Amadei
0394.11
Gloria a Dio pag. 223

- K. Argello - G. Amadei
0004.11
Gloria a Te, Cristo Gesu' pag. 224

Gloria a Te, Cristo Ges,


oggi e sempre Tu regnerai !
Gloria a Te! Presto verrai:
sei speranza solo Tu!

Sia lode a Te! Cristo Signore,


offri perdono, chiedi giustizia
l'anno di grazia apre le porte.
Solo in Te pace e unit!
Amen! Alleluia!

Sia lode a Te! Cuore di Dio,


con il Tuo Sangue lavi ogni colpa,
torna a sperare l'uomo che muore,
Solo in Te pace e unit!
Amen! Alleluia!

Sia lode a Te! Verbo del Padre,


Figlio dell'uomo, nato a Betlemme,
Ti riconoscono magi e pastori.
Solo in Te pace e unit!
Amen! Alleluia!
0192.21
Hai dato un cibo - 21 pag. 225

- com - ignoto 1670? - Moneta Cagli

Hai dato un cibo a noi Signore


germe vivente di bont.
Nel tuo Vangelo o buon pastore
sei stato guida di verit-

Grazie, diciamo a te Ges !


Resta con noi, non ci lasciare;
sei vero amico solo tu!

Alla tua mensa accorsi siamo


pieni di fede nel mister.
O Trinit noi ti invochiamo
Cristo sia pace al mondo inter.

Verbo di Dio, carne nostra,


Cristo Signor, Emmanuel.
Tuo Corpo il Pane e Sangue il vino,
per la parola tua fedel.

Tu hai parlato a noi Signore


la tua Parola verit.
Come una lampada rischiara
i passi dell'umanit.
0064.11
Il canto del mare pag. 226
0068.11
Il pane pag. 227
0076.11
Il pane del cammino pag. 228

- com - T: Motta - M: P. Sequeri


0173.11
Il Signore e' il mio pastore (Frisina) pag. 229

- com - T: salmo 22 - M: M. Frisina - (28:4)

Il Signore il mio pastore


non manco di nulla. (2 volte)

Su pascoli erbosi mi fa riposare,


ad acque tranquille mi conduce.

Mi guida e rinfranca nel giusto cammino,


per amore del suo santo nome.

Se dovessi andare in valle oscura,


non potr temere alcun male.

Perch, o Signore, tu con me sei sempre,


col bastone e il vincastro mi dai pace.

Per me tu prepari una mensa,


davanti agli occhi dei nemici.

Cospargi di olio il mio capo,


di gioia trabocca il mio calice.

Felicit e grazia mi saranno compagne


per tutti i giorni della vita.
Signore, abiter nella tua casa
per la lunga distesa dei giorni.
0072.11
Il Signore e' il mio pastore (Turoldo) pag. 230
0298.11
Il Signore nostra forza pag. 231
0381.11
Il tredici maggio pag. 232

Il tredici maggio apparve Maria


a tre pastorelli in Cova d'Iria.

Ave ave ave Maria,


ave ave ave Maria.

Splendente di luce veniva Maria


il volto suo bello un sole apparia.

Dal cielo discesa a chieder preghiera


pei gran peccatori con fede sincera.

In mano portava un rosario Maria;


che addita ai fedeli del cielo la via.

Un inno di lode s'innalza a Maria


che a Fatima un giorno raggiante apparia.

O Madre pietosa la Stella sei tu


dal cielo ci guidi, ci guidi a Ges.

O bella Regina che regni nel ciel


l'Italia s'inchina t'invoca fedel.
0077.21
In notte placida - 21 pag. 233

- nat - Franois Couperin (1668 - 1733)

In notte placida, per muto sentier,


dai campi del ciel discese l'Amor,
all'alme fedeli il Redentor !
Nell'aura il palpito d'un grande mister:
del nuovo Israel nato il Signor,
il fiore pi bello dei nostri fior !

Cantate, o popoli, gloria all'Altissimo


l'animo aprite a speranza ed amor ! 2 volte

Se l'aura gelida, se fosco il ciel,


oh, vieni al mio cuore, vieni a posar,
ti v col mio amore riscaldar.
Se il fieno rigido, se il vento crudel,
un cuore che t'ama voglio a Te dar,
un cuor che Te brama, Ges cullar.
0302.21
In ogni tempo - 21 pag. 234

- off
0366.11
Inno alla Madonna delle Grazie pag. 235

- in omaggio a Farnese (VT)

Della Vergin benedetta


i favori su cantiamo;
questa schiera a lei diletta
sciolga l'inno dell'amor!

S per te delle tue grazie


Dio diffonde ogni tesor.
e Farnese a te perenne, Negli affanni, nei perigli,
o Maria dona l'amor! nelle lotte della vita,
e Farnese a te perenne, noi corriam, fidenti figli,
dolce Madre, al tuo bel pi.
o Maria dona l'amor!
Salve, o Vergine clemente,
Da quel giorno che di Castro facci degni del tuo amore,
fa che sempre pi fidente
Tu lasciasti i tristi lidi l'alma nostra venga a Te!
fra di noi splendi qual astro
nel bel ciel di nostra f.

Quando al popol di Farnese


un dolor grande sovrasta,
Tu per noi rendi cortese
la clemenza del Signor.
0417.11
Io credo: risorgero' pag. 236

- def - T: M: G. Stefani (1966) - (r1:600)

Io credo: risorger, Cristo, mio Redentore,


questo mio corpo vedr il Salvatore ! risorto nella luce:
io spero in te, Signore,
hai vinto, mi hai liberato
Prima che io nascessi, dalle tenebre eterne.
mio Dio, tu mi conosci: Spirito della vita,
ricordati, Signore, che abiti nel mio cuore:
che l'uomo come l'erba rimani in me, Signore,
rimani oltre la morte,
come il fiore del campo. per i secoli eterni.

Ora nelle tue mani


quest'anima che mi hai data:
accoglila, Signore,
da sempre tu l'hai amata,
preziosa ai tuoi occhi.

Padre, che mi hai formato


a immagine del tuo volto:
conserva in me, Signore,
il segno della tua gloria,
che risplenda in eterno.
0417.21
Io credo: risorgero' - 21 pag. 237

- def - T: M: G. Stefani (1966) - ( r1:600)

Io credo: risorger, Cristo, mio Redentore,


questo mio corpo vedr il Salvatore ! risorto nella luce:
io spero in te, Signore,
hai vinto, mi hai liberato
Prima che io nascessi, dalle tenebre eterne.
mio Dio, tu mi conosci: Spirito della vita,
ricordati, Signore, che abiti nel mio cuore:
che l'uomo come l'erba rimani in me, Signore,
rimani oltre la morte,
come il fiore del campo. per i secoli eterni.

Ora nelle tue mani


quest'anima che mi hai data:
accoglila, Signore,
da sempre tu l'hai amata,
preziosa ai tuoi occhi.

Padre, che mi hai formato


a immagine del tuo volto:
conserva in me, Signore,
il segno della tua gloria,
che risplenda in eterno.
0417.31
Io credo: risorgero' - 31 pag. 238

- def - T: M: G. Stefani (1966) - (r1:600)

Io credo: risorger,
questo mio corpo vedr il Salvatore !

Prima che io nascessi,


mio Dio, tu mi conosci:
ricordati, Signore,
che l'uomo come l'erba
come il fiore del campo.
0078.11
La nostra festa pag. 239
0080.11
La nostra offerta pag. 240

- off - Gen Rosso


0080.21
La nostra offerta - 21 pag. 241

- Gen Rosso
0373.11
La pace dei Santi pag. 242

- defunti - Panzeri

La pace dei Santi - concedi, Signore,


ai morti aspettanti - l'eterna merc:
lenisci il dolore - li porta con te. (2 volte)

Requiem aeternam - dona eis Domine,


et lux perpetua - luceat eis. (2 volte)

Pel sangue versato - da te sulla croce


ascolta la voce - di tanto dolor;
il giorno infinito - risplenda per lor. (2 volte)

O madre Maria, - de' figli conforto,


conducili al porto - di luce e belt;
deh, abbi per l'alme - materna piet. (2 volte)

Deh, fa' che si ascolti - nel buio romito


dei cari sepolti - la voce del cuor;
la gioia infinita - concedi, o Signor. (2 volte)
0181.11
Lodate il Signore alleluia pag. 243

Alleluia,
alleluia,
alleluia.

Celebrate il Signore perch buono,


perch eterna la sua misericordia.

Dica Israele che egli buono,


eterna la sua misericordia.

La destra del Signore si alzata,


la destra del Signore ha fatto meraviglie.

Non morir, reester in vita


e annunzier le opere del Signore.

La pietra scartata dai costruttori


diventata testata d'angolo.

Ecco l'opera del Signore:


una meraviglia ai nostri occhi.
0022.11
Lodate il Signore dai Cieli pag. 244

- M. Frisina

Lodate il Signore dai Cieli,


nell'alto dei Cieli lodatelo,
lodatelo, voi suoi angeli,
lodatelo, voi sue schiere.

Lodatelo, sole e luna,


lodatelo, fulgide stelle.
Lodatelo, cieli dei cieli,
voi acque al di sopra dei cieli.

Lodate il Signore, creature,


voi mostri marini e abissi,
il fuoco, la neve, la nebbia,
il vento che a lui obbedisce.

Voi monti e voi tutte colline,


voi alberi e tutti voi cedri,
voi fiere e tutte le bestie,
voi rettili e uccelli alati.

I re della terra e i popoli,


i giudici e i governanti,
i giovani e le fanciulle,
i vecchi insieme ai bambini.

Perch il suo nome sublime


la gloria sua splende sul mondo.
lode per i suoi fedeli,
il popolo che egli ama.
0266.11
Lodate il Signore tutti i popoli della terra pag. 245

- K. Arguello - (Salmo 116)

Lodate il Signore, popoli tutti,


voi tutte, nazioni, dategli gloria;

perch forte il suo amore per noi


e la fedelt del Signore dura in eterno.
0177.11
Lode a te o Cristo pag. 246

- van

Lode a te o Cristo
Re d'eterna gloria,
lode e gloria a Te.

.....
.....

Lode a te o Cristo
Re d'eterna gloria,
lode e gloria a Te.
0088.11
Madonna nera pag. 247
0182.11
Pane del cielo pag. 248

- com - Cipr-Mancuso - (r2:182)

Pane del cielo - sei Tu, Ges,


via d'amore: - Tu ci fai come Te.

No, non rimasta fredda la terra:


Tu sei rimasto con noi
per nutrirci di Te - Pane di vita;
ed infiammare col tuo amore
tutta l'umanit.

Si, il cielo qui su questa terra:


Tu sei rimasto con noi
ma ci porti con Te - nella Tua casa
dove vivremo insieme a Te.
tutta l'eternit.

No, la morte non pu farci paura;


Tu sei rimasto con noi.
E chi vive di Te - vive per sempre.
Sei Dio con noi, sei Dio per noi,
Dio in mezzo a noi.
0208.11
Pane di vita nuova pag. 249

- ing com - M. Frisina

Pane di vita nuova,


vero cibo dato agli uomini,
nutrimento che sostiene il mondo,
dono splendido di grazia.
Tu sei sublime frutto
di quell'albero di vita
che Adamo non pot toccare:
ora in Cristo a noi donato.

Pane della vita,


sangue di salvezza,
vero corpo, vera bevanda,
cibo di grazia per il mondo.

Sei l'Agnello immolato


nel cui sangue la salvezza,
memoriale della vera Pasqua
della nuova Alleanza.
Manna che nel deserto
nutri il popolo in cammino,
sei sostegno e forza nella prova
per la Chiesa in mezzo al mondo.
0176.11
Padre nostro tu che stai pag. 250

Padre nostro tu che stai


in chi ama verit
ed il Regno che lui ci lasci
venga presto nei nostri cuor,
e l'amore che tuo Figlio ci don,
o Signor, rimanga sempre in noi.

(recitato)
Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volont,
come in cielo, cos in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,


e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non c'indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.

E nel pan dell'unit


dacci la fraternit
e dimentica il nostro mal
che anche noi sappiamo perdonar;
non permettere che cadiamo in tentazion,
o Signor, abbi piet del mondo.
0398.11
Padre nostro ascoltaci pag. 251

- Pierangelo Sequeri (1981)

Padre nostro ascoltaci:


con il cuore ti preghiamo,
resta sempre accanto a noi:
confidiamo in te.
La tua mano stendi
sopra tutti i figli tuoi:
il tuo regno venga in mezzo a noi. (2 volte)

Per il pane di ogni d,


per chi vive e per chi muore,
per chi piange in mezzo a noi,
noi preghiamo te.
Per chi ha il cuore vuoto
per chi ormai non spera pi:
per chi amore non ha visto mai. (2 volte)

Se nel nome di Ges


con amore perdoniamo,
anche tu che sei l'Amore
ci perdonerai.
La tristezza dentro al cuore
non ritorner:
nel tuo amore gioia ognuno avr. (2 volte)
0405.11
Padre nostro (Menichetti) pag. 252

- pat

Padre nostro, che sei nei cieli,


sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volont,
come in cielo, cos in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano,


e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non c'indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
0403.11
Padre nostro (Giombini) pag. 253

- pat - M: M. Giombini - (r2:167)

Padre nostro che sei nei cieli,


sia santificato il nome tuo,

venga il tuo regno,


sia fatta la tua volont,
come in cielo, cos in terra
come in cielo, cos in terra ...

Dacci oggi il nostro pane,


dacci il nostro pane quotidiano,
rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo
ai nostri debitori ...
e non c'indurre in tentazione,
ma liberaci dal male !

E non c'indurre in tentazione,


ma liberaci dal male !
0403.11
Padre nostro (Giombini) pag. 254

- pat - M: M. Giombini - (r2:167)

Padre nostro che sei nei cieli,


sia santificato il nome tuo,

venga il tuo regno,


sia fatta la tua volont,
come in cielo, cos in terra
come in cielo, cos in terra ...

Dacci oggi il nostro pane,


dacci il nostro pane quotidiano,
rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo
ai nostri debitori ...
e non c'indurre in tentazione,
ma liberaci dal male !

E non c'indurre in tentazione,


ma liberaci dal male !
0225.11
Quando bussero' pag. 255

- def - M. Giombini - 1969 - (r1:602; r2:315)

Quando busser alla tua porta


avr fatto tanta strada
avr piedi stanchi e nudi
avr mani bianche e pure
avr fatto tanta strada
avr piedi stanchi e nudi
avr mani bianche e pure
o mio Signore.

Quando busser alla tua porta


avr frutti da portare
avr ceste di dolore
avr grappoli d'amore
avr frutti da portare
avr ceste di dolore
avr grappoli d'amore
o mio Signore.

Quando busser alla tua porta


avr amato tanta gente
avr amici da ritrovare
e nemici per cui pregare
avr amato tanta gente
avr amici da ritrovare
e nemici per cui pregare
o mio Signore, o mio Signore.
0014.11
Questo e' il mio comandamento pag. 256

- agn com - T: rielab. testo biblico - M: M. Frisina


0121.11
Resta qui con noi pag. 257

Le ombre si distendono
scende ormai la sera
e s'allontanano dietro i monti
i riflessi di un giorno che non finir
di un giorno che ora correr sempre
perch sappiamo che una nuova vita
da qui partita e mai pi si fermer.

Resta qui con noi


il sole scende gi,
resta qui con noi
Signore sera ormai.
Resta qui con noi
il sole scende gi,
se tu sei fra noi
la notte non verr.

S'allarga verso il mare


il tuo cerchio d'onda
che il vento spinger fino a quando
giunger ai confini di ogni cuore,
alle porte dell'amore vero.
Come una fiamma che dove passa brucia
cos il tuo amore tutto il mondo invader.

Davanti a noi l'umanit


lotta, soffre e spera
come una terra che nell'arsura
chiede l'acqua da un cielo senza nuvole,
ma che sempre le pu dare vita.
Con te saremo sorgente d'acqua pura,
con te fra noi il deserto fiorir.
0179.11
Risurrezione pag. 258

Che gioia ci hai dato,


Signore del cielo,
Signore del grande universo !

Che gioia ci hai dato,


vestito di luce
vestito di gloria infinita,
vestito di gloria infinita.

Vederti risorto,
vederti Signore,
il cuore sta per impazzire !

Tu sei ritornato,
tu sei qui fra noi,
e adesso ti avremo per sempre
e adesso ti avremo per sempre.
0179.11
Risurrezione pag. 259

Che gioia ci hai dato,


Signore del cielo,
Signore del grande universo !

Che gioia ci hai dato,


vestito di luce
vestito di gloria infinita,
vestito di gloria infinita.

Vederti risorto,
vederti Signore,
il cuore sta per impazzire !

Tu sei ritornato,
tu sei qui fra noi,
e adesso ti avremo per sempre
e adesso ti avremo per sempre.
0158.11
Risuscito' pag. 260

Risuscit, risuscit, risuscit, alleluia!


Alleluia, alleluia, alleluia, risuscit!

La morte,
dove st la morte?
Dov' la mia morte?
Dov' la sua vittoria?

Allegria,
Allegria, fratelli,
che se oggi noi amiamo
perch risuscit.

Grazie
siano rese al Padre
che ci guida al suo Regno
dove si vive di amore.

Se con lui moriamo


con lui viviamo
con lui cantiamo,
Alleluia!

Alleluia, alleluia, alleluia, risuscit!


Risuscit, risuscit, risuscit, alleluia!
0518.11
Salve Regina (solenne) pag. 261

- ant

Salve, Regna, mater misericrdiae, Salve, o Regina, Madre di misericordia;


vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
vita, dulcdo et spes nostra, salve. A te ricorriamo, noi esuli figli d'Eva;
Ad te, clammus xsules flii Hevae. a te sospiriamo gementi e piangenti
Ad te suspirmus gemntes et flentes in questa valle di lacrime.
in hac lacrymrum valle.
0518.11
Salve Regina (solenne) pag. 262

- ant

Salve, Regna, mater misericrdiae, Salve, o Regina, Madre di misericordia;


vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
vita, dulcdo et spes nostra, salve. A te ricorriamo, noi esuli figli d'Eva;
Ad te, clammus xsules flii Hevae. a te sospiriamo gementi e piangenti
Ad te suspirmus gemntes et flentes in questa valle di lacrime.
in hac lacrymrum valle.
1113.21
Salve Regina - 21 pag. 263

- ant

Salve, o Regina, Madre di misericordia;


Salve, Regna, mater misericrdiae, vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
vita, dulcdo et spes nostra, salve. A te ricorriamo, noi esuli figli d'Eva;
Ad te, clammus xsules flii Hevae. a te sospiriamo gementi e piangenti
in questa valle di lacrime.
Ad te suspirmus gemntes et flentes
in hac lacrymrum valle. Ors, dunque, Avvocata nostra,
rivolgi a noi quegli occhi
tuoi misericordiosi.
Eia ergo, advocta nostra, E mostraci dopo questo esilio
illos tuos misericrdes Ges, il frutto benedetto
culos ad nos convrte. del ventre tuo,
o clemente,
Et Jesum benedctum o pia,
fructum ventris tui, o dolce Vergine Maria.
nobis post hoc exlium ostnde.
O clemens,
o pia,
o dulcis Virgo Maria.
1113.11
Salve Regina pag. 264

- ant

Salve, Regna, mater misericrdiae, Salve, o Regina, Madre di misericordia;


vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
vita, dulcdo et spes nostra, salve. A te ricorriamo, noi esuli figli d'Eva;
Ad te, clammus xsules flii Hevae. a te sospiriamo gementi e piangenti
Ad te suspirmus gemntes et flentes in questa valle di lacrime.
in hac lacrymrum valle. Ors, dunque, Avvocata nostra,
rivolgi a noi quegli occhi
Eia ergo, advocta nostra, tuoi misericordiosi.
E mostraci dopo questo esilio
illos tuos misericrdes Ges, il frutto benedetto
culos ad nos convrte. del ventre tuo,
Et Jesum benedctum o clemente,
o pia,
fructum ventris tui, o dolce Vergine Maria.
nobis post hoc exlium ostnde.
O clemens,
o pia,
o dulcis Virgo Maria.
0410.11
Santo (Arguello) pag. 265

- san

Santo santo,
Jahv Sabaoth. (5 volte)

I cieli e la terra sono pieni di te. (2 volte)

Osanna nelle altezze, osanna ! (2 volte)

Santo santo,
Jahv Sabaoth. (5 volte)

Benedetto Colui che viene nel nome del Signore. (2 volte)

Osanna nelle altezze, osanna ! (2 volte)

Santo santo,
Jahv Sabaoth. (5 volte)
0325.11
Santo (Belli) pag. 266

Santo, Santo, Santo


il Signore Dio dell'universo.

I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.

Osanna,
osanna,
osanna nell'alto dei cieli.

Benedetto colui che viene


nel nome del Signore.

Osanna,
osanna,
osanna nell'alto dei cieli.
0409.11
Santo (Bonfitto) pag. 267

- san - Bonfitto

Santo,
Santo,
Santo il Signore
Dio dell'universo.

I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.

Osanna,
osanna,
osanna nell'alto dei cieli.

Benedetto
colui che viene
nel nome del Signore.

Osanna,
osanna,
osanna nell'alto dei cieli.
0409.21
Santo (Bonfitto) - 21 pag. 268

- san - Bonfitto

Santo,
Santo,
Santo il Signore
Dio dell'universo.

I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.

Osanna,
osanna,
osanna nell'alto dei cieli.

Benedetto
colui che viene
nel nome del Signore.

Osanna,
osanna,
osanna nell'alto dei cieli.
0262.11
Santo (Frisina) pag. 269

- M: M. Frisina

Santo, Santo, Santo


il Signore Dio dell'universo.

I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.

Hosanna in excelsis.
Hosanna in excelsis.

Benedetto colui che viene


nel nome del Signore.

Hosanna in excelsis Deo.


Hosanna in excelsis.
0412.11
Santo (Zaire) pag. 270

- san - popolare Zaire

I cieli e la terra o Signore.


Santo oh oh oh, Santo Osanna Osanna eh, osanna eh, osanna a Cristo Signor. Osanna eh,
Osanna osanna eh, osanna a Cristo Signor.

Santo oh oh oh, Santo

Sono pieni di Te. Benedetto colui Nel nome tuo Signor. Osanna eh, osanna eh, osanna a Cristo
che viene. Signor. Osanna eh, osanna eh, osanna a Cristo Signor.
0408.11
Santo (Zappatore) pag. 271

- san

Santo, Santo, Santo,


Santo, Santo il Signore.

I cieli e la terra
sono pieni di te.

Osanna, osanna, osanna nell'alto dei cieli.


Osanna, osanna, osanna cantiamo al Signor.

Benedetto colui che viene nel nome del Signor.

Osanna, osanna, osanna nell'alto dei cieli.


Osanna, osanna, osanna cantiamo al Signor.

Santo, Santo, Santo,


Santo, Santo il Signore.
0033.11
Se m'accogli pag. 272

- ing off com sof umi - P. Sequeri - 1982

Tra le mani non ho niente, spero che mi accoglierai:


chiedo solo di restare accanto a Te.
Sono ricco solamente del l'amore che mi dai;
per quelli che non l'hanno avuto mai.
Se m'accogli, mio Signore, altro non ti chieder:
e per sempre la tua strada la mia strada rester!
nella gioia, nel dolore, fino a quando tu vorrai,
con la mano nella tua camminer.
Io ti prego con il cuore, so che Tu mi ascolterai:
rendi forte la mia fede pi che mai.
Tieni accesa la mia luce fino al giorno che tu sai;
con i miei fratelli incontro a Te verr.
0212.11
Se tu mi accogli pag. 273

- qua - M: G. Neumark - (1641)

Se tu mi accogli, Padre buono,


prima che venga sera,
se tu mi doni il tuo perdono,
avr la pace vera:
ti chiamer, mio Salvatore,
e torner, Ges, con te.

Pur nell'angoscia pi profonda,


quando il nemico assale,
se la tua grazia mi circonda,
non temer alcun male:
t'invocher, mio Redentore,
e rester sempre con te.

Signore a te veniam fidenti: - tu sei la vita, sei l'amor,


dal sangue tuo siam redenti, - Ges Signore Salvator.
Ascolta tu che tutto puoi: - vieni, Signor, resta con noi.
0136.11
Servo per amore pag. 274

- Mancuso - Cipr - (r2:463)

Una notte di sudore


sulla barca in mezzo al mare
e mentre il cielo s'imbianca gi
tu guardi le tue reti vuote.
Ma la voce che ti chiama
un altro mare ti mostrer
e sulle rive di ogni cuore
le tue reti getterai.

Offri la vita tua


come Maria ai piedi della croce
e sarai
servo di ogni uomo,
servo per amore,
sacerdote dell'umanit.

Avanzavi nel silenzio


fra le lacrime e speravi
che il seme sparso davanti a te
cadesse sulla buona terra.
Ora il cuore tuo in festa
perch il grano biondeggia ormai,
maturato sotto il sole,
puoi riporlo nei granai.
0360.11
Ti esalto Dio mio re pag. 275

- R. Cavalieri - D. Uva - (r3:75)

Ti esalto, Dio mio Re,


canter in eterno a Te!
Io voglio lodarTi
Signor
e benedirTi, alleluia!

Il Signore degno di ogni lode.


Non si pu misurar la sua grandezza.
Ogni vivente proclama la sua gloria,
la sua opera giustizia e verit.

Il Signore paziente e pietoso.


Lento allira e ricco di Grazia.
Tenerezza per ogni creatura,
il Signore buono verso tutti.

Il Signore protegge chi lo teme,


ma disperde i superbi di cuore.
Egli ascolta il grido del suo servo,
ogni lingua benedica il suo nome.
0277.11
Ti ho amato da sempre pag. 276

- P. Fanelli

Ti ho amato d'amore eterno ti ho chiamato per


nome. Tu mi appartieni da sepre sei prezioso ai miei
occhi.

Signore tu mi scruti e mi conosci


e sai quando siedo e quando mi alzo,
scruti dalontano i miei pensieri quando cammino
e riposo.
Ti sono note tutte le mie vie le mie parole le conosci
tutte poni sudi me la tua mano
stupenda per me la tua saggezza.

Sei prezioso ai miei occhi.

Sei tu che mi hai creato nell'amore,


tessuto nel seno di mia madre,

tu solo mi conosci fino in fondo,


sono un prodigio ai tuoi occhi.

Il tuo sguardo non mi abbandona,


la tua mano guida i miei passi,

nemmeno la notte mi nasconde


dalla tua presenza infinita.
0210.11
Ti rendiamo grazie pag. 277

- T: anonimo - M: tradiz. siciliana

Ti rendiamo grazie per tanta tenerezza


dal Tuo cuor trafitto doni l'acqua viva
Ti benediciamo per tante meraviglie,
Tu doni lo Spirito, Tu doni la vita.

Dio tu sei il mio Dio sei Tu che io cerco


La mia carne anela a te mio Signor
voglio che il tuo amore guidi la mia vita,
l'anima mia ha sete di te.

Ti loderanno sempre le mie labbra,


finch io vivo ti benedir.
Al tuo nome voglio alzare le mie mani,
l'anima mia ha sete di Te !

Quando sogno Te, quando spero in Te,


quando ti chiamo sempre mi rispondi.
Io gioisco in pace sotto le tue ali,
l'anima mia ha sete di Te!

Quando io ti chiamo ti lasci trovare


ed io mi sazio della tua speranza.
Io sono una terra arida, senz'acqua,
l'anima mia ha sete di Te!
0016.11
Ti ringraziamo pag. 278

- Gen verde - (R2: 35)

Veniamo da Te, Signore


con il cuore pieno di gioia
ed insieme vogliamo ringraziarti. (2 volte)

Per i giorni che ci doni


Ti ringraziamo;
per i frutti della terra
Ti ringraziamo;
per il lavoro, le gioie della vita
Ti ringraziamo.

Per le Tue parole


Ti ringraziamo;
Perch ha dato la tua Vita
Ti ringraziamo;
e per la chiesa che tutti ci unisce
Ti ringraziamo.
0184.11
Ti ringrazio o mio Signore pag. 279

- com - M: C. Gabarain - 1968 - (R1:925)

Ti ringrazio, o mio Signore,


per le cose che sono nel mondo,
per la vita che tu mi hai donato,
per l'amore che tu nutri per me.
Alleluia, o mio Signore!
Alleluia, o Dio del cielo! 2 volte
Come il pane che abbiamo spezzato
era sparso in grano sui colli,
cos unisci noi, sparsi nel mondo,
i un Corpo che sia solo per te.

Quell'amore che unisce te al Padre


sia la forza che unisce i fratelli
ed il mondo che conosca la pace:
la tua gioia regni sempre tra noi.

[ Quando il cielo si vela d'azzurro


io Ti penso, e Tu vieni a me,
non lasciarmi cadere nel buio
nelle tenebre che la vita ci d. ]
0153.11
Ti seguiro' pag. 280

- fin ing - T: M: M. Frisina

Ti seguir, ti seguir, o Signore,


e nella tua strada camminer.

Ti seguir nella via dell'amore


e doner al mondo la vita.

Ti seguir nella via del dolore


e la tua croce ci salver.

Ti seguir nella via della gioia


e la tua luce ci guider.
0059.11
Troppo perde il tempo pag. 281
0154.21
Tu scendi dalle stelle - 21 pag. 282

- nat - S. Alfonso de' Liguori (1696-1787)

Tu scendi dalle stelle, o Re del cielo,


e vieni in una grotta al freddo e al gelo. (2 volte)
O Bambino mio divino,
io ti vedo qui a tremar;
o Dio beato !
Ah, quanto ti cost l'avermi amato ! (2 volte)

A te, che sei del mondo il Creatore,


mancano panni e fuoco, o mio Signore. (2 volte)
Caro eletto pargoletto,
quanto questa povert
pi m'innamora,
giacch ti fece amor povero ancora. (2 volte)

Tu lasci il bel gioir del divin seno,


per giunger a penar su questo fieno. (2 volte)
Dolce amore del mio core,
dove amore ti trasport ? - O Ges mio,
per ch tanto patir ? per amor mio ! (2 volte)

Ma se fu tuo voler il tuo patire,


perch vuoi pianger poi, perch vagire ? (2 volte)
Sposo mio, amato Dio,
mio Ges, t'intendo s ! - Ah, mio Signore !
Tu piangi non per duol, ma per amore. (2 volte)
0343.11
Un cuore nuovo pag. 283

- M: Deiss (1960) - T: Ferrero, D Andrea (1971) - (r1:505)

Donaci, Signore, un cuore nuovo:


poni in noi, Signore, uno spirito nuovo.

Ecco, verranno giorni


- cos dice il Signore -
che concluder con la casa d'Israele
una nuova alleanza.

Metter la mia legge in loro


e la scriver nei loro cuori.

Io sar loro Dio


ed essi saranno mio popolo.

Io perdoner la loro iniquit


e non ricorder i loro peccati.
0085.11
Viaggio nella vita pag. 284

Avevo tanta voglia di viaggare...


Tu mi dicesti: vai ed io partii...
"Son vivo", dissi allora ad una donna,
a te, amico mio, pensaci tu.
Io sono ancora giovane Signore,
ma son tanto vecchio dentro il cuore.
Le cose in cui credevo m'han deluso,
io cerco solo amore e libert.

Prendimi per mano Dio mio,


guidami nel mondo a modo tuo...
La strada tanto lunga e tanto dura,
per con te nel cuor non ho paura.

Un giorno mi han proposto un altro "viaggio"...


il cuore mi diceva: "non partire".
Quel giorno ero triste e me ne andai,
la strada per tornar non trovo pi...
Prendimi per mano ...

Per me vicina ormai la grande sera.


Il sole muore verso l'orizzonte...
io sento che il tuo regno pi vicino:
son pronto per il viaggio mio con te.
Prendimi per mano ...
0168.11
Vocazione pag. 285

- ing tes con ord - P. Sequeri - (r2: ?)

Era un giorno come tanti altri:


e quel giorno Lui pass.
Era un uomo come tutti gli altri,
e passando mi chiam
come lo sapesse che il mio nome
era proprio quello
come mai vedesse proprio me
nella sua vita, non lo so
era un giorno come tanti altri
e quel giorno mi chiam.

Tu, Dio, che conosci il nome mio


fa che ascoltando la tua voce
io ricordi dove porta la mia strada
nella vita, all'incontro con te.

Era un'alba triste e senza vita,


e qualcuno mi chiam
era un uomo come tanti altri,
ma la voce, quella no.
Quante volte un uomo
con il nome giusto mi ha chiamato,
una volta sola l'ho sentito
pronunciare con amore
era un uomo come nessn altro
e quel giorno mi chiam.