Sei sulla pagina 1di 3

'A Citt 'e Pulecenella

T accumpagno vico vico sulo atte ca si


n amico e te porto pe e quartiere add
o sole nun se vede ma se vede tutto o
riesto e sarapeno e ffenste, e capisce
comm bella a citta e pollicenella
Comm bella comm bella a citt e
Pulecenella
Me dispiace sulamente ca l orgoglio e
chesta gnte,se murtifica ogni jurno pe
na manica e fetinte, che nun tneno
cuscienza e nun tneno rispetto,comme
fanno a pigli sunno quann a sera
dint o litto,Dint o litto dint o litto
quann a sera dint o litto
Po te porto a Marcellina smpe ca nun
tine fretta,verzo e ccnche da matina
quanno o traffico o ppermette,c
permesso tutte cose no pecch tine o
diritto,ma pecch s smpe fatto
o sultanto pe dispitto.
Pe dispitto pe dispitto sultanto pe
dispitto
Me dispiace sulamente
ca l orgoglio e chesta gnte se murtifica
ogni jurno e nuje ce mettimmo scurno
ma nisciuno po ff nintece zucammo a
caramella,comm ddoce e comm
bella a citt e Pulecenella!
Comm ddoce e comm bella a citt
e Pulecenella .............
Io che sngo musicante e me sento
furtunato canto e ssno sno e canto
chsta bella serenata, pecch so
nnammurato pecch forse ce so nato
ma vedite comm bella a citt e
Pulecenella!
Comm bella comm bella

a citt e Pulecenella