Sei sulla pagina 1di 2

Universit degli Studi di Napoli Federico II

Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (Canale Di-M)


Esame di Geometria e Algebra
Prova scritta del 10 Dicembre 2015 - Traccia A

Cognome................................................ Nome................................................
Matricola................................................ e-mail................................................
Esercizio 1 Nello spazio vettoriale M2;3 (R) delle matrici 2
L1 =

a a + 3b
0
b
0
2a + 2b

: a; b 2 R

3 su R, si considerino i sottospazi
2c + d
c d

L2 =

c + 4d
0
0
2c + 4d

: c; d 2 R

(i) Determinare la dimensione di L1 , L2 , L1 + L2 e L1 \ L2 :


(ii) Determinare una base B per L1 e completare B ad una base di M2;3 (R).
Esercizio 2 Sia 'k : R3 ! R3 lendomorsmo cos denito
'k (e1 ) = 2e1

2e2 + e3 ;

'k (e2 ) = ke2 ;

'k (e3 ) = 5e1 + 10e2

2e3

(i) Scrivere la matrice Ak associata a 'k nel riferimento R = (e1 ; e2 ; e3 ).


(ii) Per k = 3; determinare gli autovalori di '3 con le loro molteplicit algebriche e geometriche;
determinare inoltre un autospazio. Dire se la matrice A3 diagonalizzabile (giusticando
opportunamente la risposta) e, se possibile, determinare una matrice diagonale simile alla
matrice A3 .
(iii) Studiare la diagonalizzabilit di 'k al variare di k 2 R.
Esercizio 3 Nello spazio a ne euclideo E3 , ssato un riferimento a ne ortogonale e monometrico,
si determini il piano appartentente al fascio proprio di piani di asse la retta
8
< x = 2t
y =1+t
r:
:
z = 3+t
p
7
24 = 0. Determinare poi la distanza tra
e parallelo al piano di equazione cartesiana x + 2y
e la retta
8
< x = 1 + 4t0
y = 1 2t0
s:
:
z=5

Esercizio 4 Al variare di k 2 R, si considerino le coniche denite in coordinate omogenee


dallequazione
2
2
k : x1 + 4x2 + 2kx1 x2 + 2x1 x3 = 0
(i) Classicare

al variare di k 2 R.

(ii) Per k = 2 si determini la polare dellorigine.


(ii) Per k = 1 si determini il centro.

Universit degli Studi di Napoli Federico II


Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica (Canale Di-M)
Esame di Geometria e Algebra
Prova scritta del 10 Dicembre 2015 - Traccia B

Cognome................................................ Nome................................................
Matricola................................................ e-mail................................................
Esercizio 1 Nello spazio vettoriale M3 (R) delle matrici quadrate dordine 3 su R, si considerino
i sottospazi
L1 = fM : M triangolare superioreg

L2 = fM : M triangolare inferioreg

(i) Determinare la dimensione di L1 , L2 , L1 + L2 e L1 \ L2 :


(ii) Determinare una base B per L1 e completare B ad una base di M3 (R).
Esercizio 2 Sia 'k : R3 ! R3 lendomorsmo cos denito
'k (e1 ) = (k + 1)e1 + e2 + 4e3 ;

'k (e2 ) =

2e2 ;

'k (e3 ) = 3e1

e2 + ke3

(i) Scrivere la matrice Ak associata a 'k nel riferimento R = (e1 ; e2 ; e3 ).


(ii) Per k = 6; determinare gli autovalori di ' 6 con le loro molteplicit algebriche e geometriche;
determinare inoltre un autospazio. Dire se la matrice A 6 diagonalizzabile (giusticando
opportunamente la risposta) e, se possibile, determinare una matrice diagonale simile alla
matrice A 6 .
(iii) Studiare la diagonalizzabilit di 'k al variare di k 2 R.
Esercizio 3 Nello spazio a ne euclideo E3 , ssato un riferimentop
a ne ortogonale
p
p e monometrico,
p
7
55 = 0.
si determini la retta r per P (3; 1; 2) ortogonale al piano
: 2 7 5x + 7 5y + 7 5z
Determinare poi la distanza tra r e la retta
8
< x=1+t
y =1+t
s:
:
z=t

Esercizio 4 Al variare di k 2 R, si considerino le coniche denite in coordinate omogenee


dallequazione
2
2
k : kx1 + kx2 + 4x1 x2 + 2x2 x3 = 0
(i) Classicare

al variare di k 2 R.

(ii) Per k = 2 si determini la polare dellorigine.


(ii) Per k = 1 si determini il centro.