Sei sulla pagina 1di 24

Realizzazione degli

impianti industriali

realizzazione di un impianto

ELEMENTI DI GESTIONE DEI PROGETTI

Realizzazione degli Impianti Industriali


Esecuzione Progetto
Fasi principali
FASI PRINCIPALI DELLA REALIZZAZIONE DI UN'OPERA
PROGETTAZIONE
PROGETTAZIONE
APPROVVIGIONAMENTO
APPROVVIGIONAMENTO

COSTRUTTORI
COSTRUTTORI
TRASPORTI
TRASPORTI

COSTRUZIONE
COSTRUZIONE EE MONTAGGI
MONTAGGI
AVVIAMENTO
AVVIAMENTO

Impianti Industriali e Sicurezza sul Lavoro


Elementi di Conoscenza
Studio Mercato
/Prodotto
Ubicazione
Fabbricati
Plant Layout
Magazzini industr.
Trasporti interni

Imp. di distribuzione dei fluidi


Imp. antincendio
Imp. di illuminazione
Imp. termico
Imp. elettrico

Impianti
Industriali

Impianti
Generali

Elementi di
Conoscenza
Conoscenza
Normativa

Conoscenza
Gestionale
GEST. DEI PROGETTI
Gest. Economica
Gest. delle Scorte
Gest. del Rischio/Sicurezza

Direttive Internazionali
Leggi, Decreti Nazionali
Norme Tecniche

CICLO DI VITA
CICLO DI VITA DELLINVESTIMENTO, DEL PROGETTO E DELLIMPIANTO
CICLO DI VITA DELLINVESTIMENTO AZIENDALE
REALIZZAZ.
PIANIFICAZ. IDENTIFIC.
FATTIBILITA
INVESTIM.
STRATEGICA BISOGNI

RITORNO
INVESTIM.

FINE
INVESTIM.

CICLO DI VITA DELLIMPIANTO


INGEGNERIA ACQUISIZ.

ESERCIZIO
IMPIANTO

SMANTELL.
IMPIANTO

CICLO DI VITA DEL PROGETTO


FASE
DEFINIZIONE REALIZZAZ. CONSEGNA
CONCETTUALE

IL PROGETTO (PROJECT):
DEFINIZIONE

Combinazione di risorse umane e non, riunite in una


organizzazione temporanea per raggiungere obiettivi
definiti con risorse limitate.

Insieme di attivit richieste per l'esecuzione di un


determinato lavoro o servizio complesso, caratterizzato
da precisi obiettivi.

Insieme di iter operativi, gestionali e organizzativi


finalizzati al raggiungimento di precisi obiettivi espressi
in termini di TEMPI (efficienza), COSTI (redditivit),
QUALITA (efficacia).

IL PROGETTO (PROJECT):
DEFINIZIONE
Gestione sistemica di
una impresa complessa,
unica, di durata limitata,
rivolta al raggiungimento
di
un
obiettivo
predeterminato,
mediante un processo
continuo
di
pianificazione
e
controllo delle risorse e
con
vincoli
interdipendenti di costitempi-qualit.

TIPOLOGIA DI PROGETTI
PROGETTI INTERNI:
ricerca e sviluppo di nuovi prodotti
ingegnerizzazione di nuovi processi
installazione/ sostituzione di impianti
implementazione sistemi informativi e ICT
ristrutturazioni organizzative
cambiamento strategico
COMMESSE:
realizzazione di opere civili ed industriali
opere pubbliche
stabilimenti, impianti industriali, magazzini
grandi sistemi urbanistici
installazione/montaggio di macchinari
gestione di servizi

I PROCESSI
Nellambito di un progetto si
individuano:
1. processi gestionali: logiche di
gestione e controllo
2. processi operativi: flussi di
attivit esecutive
3. processi organizzativi:
organizzazione delle risorse

I PROCESSI DI ESECUZIONE/
OPERATIVI

1. Definizione
2. Progettazione(preliminare, definitivo, esecutivo)
3. Approvvigionamenti
4. Costruzione, montaggio
5. Collaudo, avviamento

I PROCESSI OPERATIVI

2. Progettazione
2.1Prog. Preliminare stabilisce i profili e le
caratteristiche pi significative degli elaborati dei
successivi livelli di progettazione (relazione illustrativa, relazione
tecnica, planimetria generale e schemi grafici, calcolo sommario della spesa)

2.1Prog. Definitivo contiene gli elementi necessari a


definire in maniera univoca gli interventi programmati

(relazione descrittiva, relazioni tecniche specialistiche, elaborati grafici, calcoli preliminari


degli impianti, disciplinare descrittivo e prestazionale degli elementi tecnici, computo metrico
estimativo).

2.1Prog. Esecutivo costituisce la ingegnerizzazione di


tutte le lavorazioni e definisce in ogni particolare
architettonico, strutturale ed impiantistico lintervento
da realizzare (relazione generale, relazioni specialistiche, elaborati, calcoli esecutivi

degli impianti, piani di manutenzione dellopera e delle sue parti, computo metrico estimativo
definitivo, cronoprogramma, elenco dei prezzi unitari e eventuali analisi, schema di contratto
e capitolato speciale di appalto).

FASI PRINCIPALI
FASI PRINCIPALI DELLA REALIZZAZIONE DI UN'OPERA
PROGETTAZIONE
PROGETTAZIONE
APPROVVIGIONAMENTO
APPROVVIGIONAMENTO

COSTRUTTORI
COSTRUTTORI
TRASPORTI
TRASPORTI

COSTRUZIONE
COSTRUZIONE EE MONTAGGI
MONTAGGI
AVVIAMENTO
AVVIAMENTO

FASI PER REALIZZARE LOPERA

A.

PROGETTAZIONE DELLIMPIANTO

B.

EMISSIONE DELLA RICHIESTA DOFFERTA

C.

ELABORAZIONE OFFERTE

D.

ESAME E COMPARAZIONE TECNICO-ECONOMICA DELLE OFFERTE

E.

TRATTATIVE IN VISTA ASSEGNAZIONE CONTRATTO

F.

REALIZZAZIONE DELLIMPIANTO

ORDINI AI SUB FORNITORI


COSTRUZIONI
MONTAGGI
G.

PROVE E AVVIAMENTO DELLIMPIANTO

H.

COLLAUDI

I.

ENTRATA IN ESERCIZIO

L.

SCADENZA DELLE GARANZIE

Realizzazione degli Impianti Industriali


Fasi
a - pratiche per il finanziamento
b - acquisto terreno
c - stesura capitolati dappalto opere civili
d - stesura contratti dacquisto macchine e attrezzature
e - sistemazione terreno
f - lavori edili primari
g - stesura contratti fornitura energia
h - preparazione fondazioni
i - installazione macchinari pesanti
l - montaggio macchine
m - montaggio servizi
n - lavori edili accessori
o - prova e collaudi
p - entrata in servizio

I PROCESSI E LE ATTIVITA

I PROCESSI ORGANIZZATIVI

1. Ottimizzazione risorse
2. Direzione
3. Reporting

I PROCESSI GESTIONALI

1. Avvio del progetto


2. Pianificazione
3. Programmazione
4. Controllo
5. Chiusura del progetto

PROCESSI GESTIONALI
PLANNING (PIANIFICAZIONE)
IDENTIFICAZIONE OBIETTIVI DI PROGETTO
IDENTIFICAZIONE ATTIVITA
RISORSE NECESSARIE

SCHEDULING (PROGRAMMAZIONE)
APPLICAZIONE DI DURATE, DATE E VINCOLI AL PIANO
SEQUENZE TRA ATTIVITA

MONITORING (MONITORAGGIO)
COMPARAZIONE E ANALISI DEL RISULTATO EFFETTIVO
DELLE ATTIVITA

CONTROLLING (CONTROLLO)
PRENDERE LE EVENTUALI AZIONI CORRETTIVE

IL PLANNING
Pianificare un progetto significa prevedere lo sviluppo del
progetto, al fine di ottimizzare i tempi, limpiego delle
risorse ed i costi. Pianificare vuol dire:
SCHEMATIZZARE: identificare gli elementi fisici
costituenti il progetto
DEFINIRE: identificare i processi di realizzazione di
ciascun elemento fisico, valutandone le quantit
richieste e le risorse necessarie
ASSEGNARE: affidare le responsabilit esecutive alle
risorse specifiche

COMPONENTI DELLA PIANIFICAZIONE

What: WBS
How: Plans and specifications
Who: OBS
How much: CBS (via estimate)

WORK BREAKDOWN STRUCTURE (WBS)


WBS una struttura gerarchica del progetto che deve
comprendere tutti gli elementi che formano oggetto di
fornitura al cliente (componenti, macchinari, servizi,
documentazioni, ecc.), nonch i principali compiti funzionali
per realizzare tali elementi.
Struttura a forma di albero, composta di attivit, che possa
organizzare, definire e mostrare graficamente lo scopo del
lavoro complessivo per raggiungere gli obiettivi finali del
progetto.
La WBS costituisce un sistema per suddividere un progetto in
parti di lavoro, componenti ed elementi gestibili, per fornire una
comune struttura per comunicazioni, allocazioni di
responsabilit e di monitoraggio e gestione dello scopo del
lavoro, dei costi e del programma

10

WORK BREAKDOWN STRUCTURE

ESEMPIO DI WBS

11

ESEMPI
A

WORK BREAKDOWN STRUCTURE

DESIGN

PROCUREMENT

INSTALLATION

12

WORK PACKAGE
Al termine della scomposizione gerarchica del
progetto si ottengono i work package:
pacchetti di lavoro chiaramente identificabile ed
attribuibili univocamente ad una funzione/centro
di lavoro aziendale
I work package devono possedere un dettaglio
tale da consentire la definizione dei relativi:
- COSTI
- TEMPI
- VINCOLI
- AVANZAMENTI

ORGANIZATION BREAKDOWN
STRUCTURE
La Organization Breakdown Structure (OBS),
lidentificazione, in una specifica struttura
organizzativa, dei partecipanti o delle funzioni
aziendali in un progetto
La OBS rappresenta la struttura organizzativa
del progetto e consente di:
individuare i ruoli
assegnare le responsabilit

13

WBS/OBS
Lincrocio tra la WBS e la OBS d origine ad
una matrice compiti / responsabilit e consente
di rispondere alla domanda
CHI FA CHE COSA ?
assegnando i WP ai centri di responsabilit.
Ogni intersezione tra un work package ed un
centro di responsabilit determina
lindividuazione di un compito/attivit.

WBS + OBS
PROJECT

WBS
BUILDINGS

TANKS

CTRL ROOM

POWERHOUSE

TURBO GEN.
OBS

PIPING

AUXILIARIES
WORK PACKAGE

Prj engineer
Procur mng

TASK

worker

14

Matrice delle responsabilit

WBS/OBS/CBS

15

WBS/OBS: FINALIT
- Programmazione: le attivit cos definite sono poi
utilizzate per la programmazione della commessa,
individuando per ognuna di esse le risorse necessarie
ed i tempi di esecuzione.
- Monitoraggio: la WBS consente di controllare
lesecuzione e lavanzamento dei lavori, legando i
tempi di esecuzione alle singole attivit.
- Controllo costi: la scomposizione del progetto si
pu estendere alla valorizzazione economica delle
singole attivit, noti i costi unitari e lentit delle risorse
assegnate (CBS - Cost Breakdown Structure).

PROGRAMMAZIONE

16

STRUMENTI DELLA
PROGRAMMAZIONE
- ELENCHI DI ATTIVITA
- DIAGRAMMI A BARRE: GANTT
- TECNICHE RETICOLARI:
CPM (Critical Path Method)
PERT (Program Evaluation Review
Technique)

Elenco di attivit

17

DIAGRAMMA A BARRE
DI GANTT

IL GANTT adatto a progetti di dimensioni ridotte.

Realizzazione degli Impianti Industriali


Fasi
a - pratiche per il finanziamento
b - acquisto terreno
c - stesura capitolati dappalto opere civili
d - stesura contratti dacquisto macchine e attrezzature
e - sistemazione terreno
f - lavori edili primari
g - stesura contratti fornitura energia
h - preparazione fondazioni
i - installazione macchinari pesanti
l - montaggio macchine
m - montaggio servizi
n - lavori edili accessori
o - prova e collaudi
p - entrata in servizio

18

Realizzazione degli Impianti Industriali


Diagramma di Gantt

TECNICHE RETICOLARI:
CPM (Critical Path Method)

Legenda
Attivit

Attivit non critica

Eventi

Attivit

19

CONTROLLO
I processi di controllo sono eseguiti per monitorare
lesecuzione
del
progetto
e
identificare
tempestivamente gli scostamenti dal piano, in modo
da poter adottare, ove necessario, adeguate misure
correttive.
Lazione di controllo si articola in una serie di passi che,
nell'ordine, consistono sostanzialmente in:
rilevazione dei dati (monitoraggio);
analisi degli scostamenti e delle criticit rispetto al piano di
riferimento corrente (baseline);
individuazione delle cause che hanno determinato tali
scostamenti e stima a finire di tempi e costi di progetto;
valutazione di eventuali azioni correttive e dell'impatto sul
progetto di possibili varianti;
ripianificazione con l'inclusione delle soluzioni approvate.

TASK

Variazione tra
Mechanical
stimato e reale design - Start
Mechanical
design- finish
Electrical design
start
Electrical design
finish
Sw development
- start

Original Review Review Actual


schedule week 8 week 16 week 22
1
10

1
10

1
10

1
10

16

16

14

14

18
18
(delay 2)
16
18
(delay 2) (delay 4)

20

Variazione tra stimato e reale

IL PROGETTO (PROJECT):
DEFINIZIONE
Gestione sistemica di
una impresa complessa,
unica, di durata limitata,
rivolta al raggiungimento
di
un
obiettivo
predeterminato,
mediante un processo
continuo
di
pianificazione
e
controllo delle risorse e
con
vincoli
interdipendenti di costitempi-qualit.

21

Definizione di rischio
Un evento o una condizione incerta
sfavorevole/favorevole che, se si verifica,
determina un impatto negativo/positivo
sul successo del progetto, per esempio in
termini di costo, tempo di completamento
o
prestazioni
tecniche
ottenute
PMI,2008

RISK BREAKDOWN
WBS STRUCTURE
RBS
Una
tipologia
di
classificazione degli eventi
rischiosi pu essere stabilita
da un raggruppamento delle
fonti del rischio attraverso
un
sistema
gerarchico
strutturato ad albero.

22

Esempio di RBS
(ambito gestionale)
Evento
Rischioso
di progetto

Eventi Rischiosi
Interni

doc. di offerta
del cliente

Ulteriori richieste
da Enti terzi

Eventi Rischiosi
Esterni

Specifiche
nel contratto

Esempio di RBS
(ambito operativo)

23

Ciclo di gestione del progetto


WBS

COSA
OBS

CHI

CBS
SCHEDE
DI
PROGET
Project

Diagramma

Network

di GANTT

TO

Ciclo di gestione del rischio


RBS
RISCHIO
WBS

RESPONSABILE

CRBS

SCHEDE

OBS

Risk
Network

Planning di
accadimento
dei rischi

DEL
RISCHIO

Gestione rischi in un progetto

24