Sei sulla pagina 1di 3

69

Marco Vettio Bolano viene nominato nuovo governatore della Britannia. Bolano deve subito arontare
l'insurrezione dei Briganti, capeggiati dal loro nuovo
re Venuzio.

Il 69 (LXIX in numeri romani) un anno del I secolo.

Eventi

1.0.1

1 luglio - Tiberio Giulio Alessandro, prefetto


d'Egitto e quindi responsabile del granaio di Roma egiziano, ordina alle truppe a lui sottoposte di
giurare fedelt a Vespasiano.

Impero romano

La storiograa romana denisce questo come "anno


dei quattro imperatori" (Galba, Otone, Vitellio e
Vespasiano). un periodo di fortissime turbolenze
politiche e militari, il primo di questo genere che
colpisce l'impero romano.

Gaio Giulio Civile, re dei Batavi, organizza e guida


la rivolta dei Batavi in Germania inferior (Paesi Bassi). Diverse trib germaniche si uniscono alla rivolta
e attaccano la fortezza di Mogontianum (Magonza).
Intanto i Batavi assaltano e distruggono diverse roccaforti militari lungo tutta la frontiera del Reno, fra
cui quelle di Fectio e Traiectum (Utrecht).

1 gennaio - Le legioni romane in Germania superior riutano di giurare fedelt nei confronti
dell'imperatore Galba, decidendo di prestarla a Vitellio (comandante delle truppe romane in Germania
inferior e nominato alla ne del 68 dallo stesso
Galba nello stupore generale).

Nella Gallia Belgica scoppia l'ennesima rivolta contro Roma: a sollevarsi la cohors II Tungrorum,
cio la fanteria ausiliaria di etnia tungria stanziata
ad Atuatuca Tungrorum (Tongeren).

10 gennaio - Galba adotta Lucio Calpurnio Pisone


Liciniano, nominandolo suo erede e abiandogli il
titolo di Caesar, cio di vice-imperatore. A venire
escluso dalla successione Otone, che aveva appoggiato la rivolta contro Nerone e la salita al trono di
Galba.

Le legioni stanziate nelle regioni danubiane della


Rezia e della Mesia giurano fedelt a Vespasiano.
24 ottobre - Nella seconda battaglia di Bedriaco
le truppe fedeli a Vespasiano (guidate sul campo
dal generale Marco Antonio Primo) sconggono le
legioni lealiste di Vitellio.

15 gennaio - Galba e Pisone vengono uccisi dalla


Guardia pretoriana nel Foro romano. La congiura
contro Galba stata organizzata da Otone, che
si autoproclama imperatore. Il senato romano acconsente con riluttanza al passaggio di mano del
potere.

22 dicembre - Vitellio viene catturato e ucciso sulla


scalinata che porta in cima al Campidoglio (scalae
Gemoniae). Vespasiano diventa imperatore e nisce
la guerra civile. Inizia la dinastia avia.

Il governatore della Britannia Marco Trebellio 2 Nati


Massimo costretto a fuggire in Gallia dopo
l'ammutinamento della Legio XX Valeria Victrix
Nati nel 69
nella fortezza di Deva (Chester).
14 aprile - Nella prima battaglia di Bedriaco le legioni dell'imperatore Otone vengono scontte dalle
truppe fedeli a Vitellio. Otone si suicida.

Morti
Tiberio Giulio Alessandro Maggiore, romano

17 aprile - Dopo la vittoria su Otone e la morte di


quest'ultimo, Vitellio diventa il nuovo imperatore.
Ma subito dopo si forma un nuovo fronte politicomilitare contro il nuovo imperatore che sostiene invece Vespasiano, comandante delle truppe romane
impegnate nella repressione della rivolta degli Ebrei
in Giudea.

Giulio Brigantico
Tito Flavio Sabino
Sextilia, imperatrice romana (n. 5)
Flavia Domitilla minore, imperatrice romana
1

5 ALTRI PROGETTI
Cornelio Lacone, romano
Marzio Macro, militare romano
Gaio Ofonio Tigellino, politico romano
Fabio Valente, militare romano (n. 35)
Lucio Vitellio il Giovane, politico romano (n. 16)
9 gennaio - Lucusta, romana
15 gennaio
Galba, imperatore romano (n. 3 a.C.)
Lucio Calpurnio Pisone Liciniano, nobile
romano (n. 38)
Tito Vinio, generale romano (n. 12)
16 aprile - Otone, imperatore romano (n. 32)
27 aprile - Sant'Evellio, romano
22 dicembre
Vitellio, imperatore romano (n. 15)
Vitellio Germanico, politico romano (n. 63)

Calendario

Altri progetti

Wikimedia Commons contiene immagini o


altri le su 69

Fonti per testo e immagini; autori; licenze

6.1

Testo

69 Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/69?oldid=74615953 Contributori: Twice25, Snowdog, Spino, Davide, Klenje, Gacbot, Panairjdde, GiorgioPro, C1PB8, Alec, Wappi76, Ciano, SunBot, SashatoBot, Syrio, DA~itwiki, AttoRenato, Roberto1974, Ft1bot~itwiki, Rosnie, Thijs!bot, Escarbot, TuvicBot, .anacondabot, JAnDbot, MelancholieBot, Castagna, TXiKiBoT, Biobot, SieBot, TopoEg2, PipepBot,
21Bot~itwiki, DragonBot, Bottuzzu, FixBot, DumZiBoT, CarsracBot, Luckas-bot, NuclearBot, FrescoBot, AttoBot, ArthurBot, XZeroBot,
Xqbot, Almabot, LucienBOT, MauritsBot, The Polish, Alph Bot, EmausBot, ChuispastonBot, WikitanvirBot, MerlIwBot, Makecat-bot,
Botcrux, SevenSpace, ValterVBot, Dimitrij Kasev, Salsiciots e Anonimo: 6

6.2

Immagini

File:Commons-logo.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/4a/Commons-logo.svg Licenza: Public domain Contributori: This version created by Pumbaa, using a proper partial circle and SVG geometry features. (Former versions used to be slightly
warped.) Artista originale: SVG version was created by User:Grunt and cleaned up by 3247, based on the earlier PNG version, created by
Reidab.
File:Nota_disambigua.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/bc/Nota_disambigua.svg Licenza: Public domain
Contributori: Trasferito da it.wikipedia su Commons. Artista originale: Krdan Ielalir di Wikipedia in italiano

6.3

Licenza dell'opera

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0