Sei sulla pagina 1di 51

Marco Fulvio Barozzi

(Popinga)

Il mio Ogden Nash


Adattamenti all’italiano
Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-
Condividi allo stesso modo 2.5 Italia. Per leggere una copia della licenza visita il sito web
http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it/ o spedisci una lettera a Creative Commons,
171 Second Street, Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA.

Tu sei libero:

• di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e


recitare quest'opera
• di modificare quest'opera
• Permissions beyond the scope of this public license are available at www.blogger.com

Alle seguenti condizioni:

• Attribuzione — Devi sempre attribuire l’opera a Popinga (Marco Fulvio Barozzi).


• Non commerciale — Non puoi usare quest'opera per fini commerciali.
• Condividi allo stesso modo — Se alteri o trasformi quest'opera, o se la usi per crearne un'altra,
puoi distribuire l'opera risultante solo con una licenza identica o equivalente a questa.

2
Storia di un francobollo - In una
lettera al direttore del New York Times,
pubblicata nel dicembre 1969, poco più
di un anno prima della sua morte,
Ogden Nash si lamentava dei
francobolli che non si attaccavano alle
buste. Scriveva: “Le poste dovrebbero
fornire un rotolo di scotch ogni cento
francobolli acquistati, ma nel mio caso
non se ne farà mai niente, perché
bisognerebbe tornare a dove provengo:
il 1902.”

Chissà che cosa avrebbe pensato o scritto quando, nel 2002, le poste americane gli
hanno dedicato un francobollo nel centenario della nascita, un francobollo con retro
adesivo che effettivamente si incollava alle buste. E chissà che cosa avrebbe detto o
scritto sul fatto che per la prima volta nella storia, riproducendo sei delle sue poesie
umoristiche più famose, un francobollo americano riportava la parola sex, nel testo in
secondo piano, tre righe sotto la O. Ma chi era Ogden Nash?

La vita – Friderick Ogden Nash (1902-1971) è stato uno dei più apprezzati e imitati
autori americani di versi umoristici. Nato nello stato di New York da una famiglia
della media borghesia, dopo aver fatto diversi lavori e collaborato come redattore in
una casa editrice, Nash pubblicò i suoi primi versi intorno al 1930 sul New Yorker, lo
storico settimanale di costume, spettacolo, letteratura e umorismo. La sua prima
raccolta di versi uscì nel 1931, con uno straordinario successo: sette ristampe in un
solo anno e il suo autore proiettato nell’olimpo del verso umoristico. Nello stesso
anno si sposò con Frances Rider Leonard, da cui avrebbe avuto due figli.

Dopo un anno di lavoro al New Yorker, Nash decise di dedicarsi completamente ai


suoi versi, pubblicando nella sua vita due dozzine di raccolte di versi o di prose. In un
mondo in cui la poesia non ha grandi riscontri nella pubblica opinione, Nash riuscì a
diventare uno dei più quotati e popolari poeti dei suoi tempi. I suoi versi non
muovono infatti solo al riso, ma alla riflessione sull’esperienza umana:

Grandpa is ashamed
A child need not to be very clever
To learn that “Later, dear” means “Never”.

Il nonno si vergogna
Non c’è bisogno che un bimbo sia molto intelligente
per imparare che “Più tardi, caro” vuol dire “Per niente”.

3
Lavorò anche per il palcoscenico, scrivendo i testi per diversi musical, tra i quali il
successo di Broadway One touch of Venus (1943), con Kurt Weill e S. J. Perelman.
Scrisse pure per il cinema: anche se poi nessuno dei progetti diventò un film, i suoi
lavori furono allestiti per le scene e gli procurarono abbastanza denaro per un lungo
soggiorno in Europa. Alla fine tornò sulla costa occidentale degli Stati Uniti per
continuare a scrivere versi e tenere talvolta cicli di conferenze sulle due sponde
dell’Atlantico. Le sue partecipazioni a trasmissioni radio negli anni ’40 e le
apparizioni televisive negli anni ’50 accrebbero la sua popolarità. Suoi furono i testi
di una versione del Carnevale degli Animali di Saint-Saëns pubblicata su LP alla fine
degli anni ’50. Pubblicò anche dischi in cui recitava le sue poesie sugli animali
accompagnato al pianoforte.

The Panther
The panther is like a leopard,
Except that it hasn't been peppered.
Should you behold a panther crouch,
Prepare to say ouch,
Better yet, if called by a panther,
Don't anther.

La pantera
Al leopardo la pantera è assimilata
tranne che lei non è stata punteggiata.
Dovessi vedere una pantera che si rannicchia
preparati a dire “Accipicchia!”
Ancor meglio, se chiamato da una pantera,
non risponder buonasera.

Premiato con l’inclusione nel 1965 nell’Accademia Americana delle Arti e delle
Scienze, continuò a scrivere, pubblicare e far conferenze fino a poco tempo prima
della morte, avvenuta il 19 maggio 1971.

Lo stile – Amabile, garbato, Nash ha investigato il lato divertente delle debolezze


umane senza cinismo. Scrisse di molti argomenti, ma tutte le sue poesie esprimono il
suo spirito originale e dimostrano la sua padronanza del linguaggio. Ha inventato
parole e utilizzato giochi di parole, finti errori di ortografia, rime inaspettate per
rendere i suoi versi divertenti e facili da ricordare. A causa del suo stile unico, molti
considerano Nash come uno dei più dotati scrittori americani di versi umoristici del
ventesimo secolo. Le metriche strane, le rime impossibili, lo stile un poco folle di
Nash sono una delizia per i suoi lettori, anche se ne hanno limitato la fama nei paesi
non anglofoni, a causa degli spesso insormontabili problemi di traduzione.

4
Sebbene fosse un appassionato di Edward Lear e dei limerick, Nash aveva uno stile
sicuramente irregolare. Talvolta le sue poesie contengono solo una manciata di
parole, altre volte proseguono per parecchi versi, prima di concludersi in una rima
arguta o talora nonsensica. In molte occasioni Nash inventa parole per fare la rima:
“Farewell, farewell, you old rhinoceros, I’ll stare at something less propoceros”
(“The Rhinoceros”), dove propoceros è una brillante corruzione dell’aggettivo
prosterous (“assurdo”).

The Rhinoceros
The rhino is a homely beast,
For human eyes he’s not a feast.
Farewell, farewell, you old rhinoceros,
I’ll stare at something less propoceros.

Il rinoceronte
Il rinoceronte è una bestia alla mano,
non è un bel vedere per un occhio umano.
Addio, addio, vecchio rinoceronte,
fisserò qualcosa di meno inquietonte.

I temi delle composizioni di Nash sono vari quanto le sue invenzioni lessicali e
stilistiche: nessun soggetto è per lui troppo banale o lontano. La sua vita e la sua
famiglia borghese non gli hanno mai fatto mancare fonti d’ispirazione. Scrisse di vita
coniugale, paternità, animali, diete e di qualsiasi altra cosa lo poteva interessare. Nash
era un osservatore acuto della vita sociale americana e spesso sbeffeggiò i politici
conservatori, bigotti o moralisti.

Sebbene la sua opera gli avesse procurato il successo presso un largo pubblico e
l’agiatezza economica, egli sfidava le norme comuni della carriera di un poeta
moderno. Era un inveterato sperimentatore e un artista del tutto inventivo. Dal punto
di vista della sperimentazione tecnica, il suo lavoro si colloca tranquillamente tra
quelli dei suoi contemporanei più riconosciuti dalla critica. Nonostante i suoi soggetti
e il suo tono fossero largamente accessibili, egli fu continuamente un innovatore nella
versificazione e nella dizione. Molte sue opere sono in versi liberi, alcuni consistono
invece di prosa ingegnosamente rimata. Le sue rime non erano solo divertenti, ma
spesso rivelatorie, giocando con le differenze possibili in inglese tra la scrittura e la
pronuncia, con le sfumature etimologiche o con le caratteristiche irregolari della sua
lingua, come l’inconsistenza della pronuncia o dell’ortografia.

Nash appartiene alla schiera troppo poco considerata dei poeti modernisti popolari, i
cui membri adottarono tecniche sperimentali, ma rifiutarono gli standard senza
compromessi (e tuttavia elitari) di artisti come T. S. Eliot o Ezra Pound. La sua

5
poesia non è mai stata poco leggibile e forse per questo ha raramente ricevuto
l’appoggio dei critici accademici o dei recensori.

La sua carriera letteraria fu sui generis. Nessun altro poeta americano ebbe una vita
così legata al divertimento popolare e alla celebrità mediatica. Se la vita di Nash
costituisce l’eccezione alla regola della marginalità della poesia nella cultura di
massa, essa dimostra anche le molte opportunità mancate dalla poesia di trovare un
posto significativo nella società contemporanea.

6
The Parent
Children aren’t happy with nothing to ignore,
And that’s what parents were created for.

Il genitore
I figli sono infelici senza domande da fare,
perciò si pensò che i genitori era meglio creare.

7
Samson Agonistes
I test my bath before I sit,
And I’m always moved to wonderment
That what chills the finger not a bit
Is so frigid upon the fundament.

In bagno
Prima di sedermi tocco il sedile
e son sempre colto da stupore
che ciò che al dito non sembra ostile
è così gelato per il posteriore.

8
Song of the Open Road
I think that I shall never see
A billboard as lovely as a tree.
Perhaps unless the billboards fall,
I'll never see a tree at all.

Canzone della strada


Penso che mai potrò osservare
un cartellone bello come un filare.
E, se i cartelloni non cadranno giù,
un albero non lo vedrò proprio più.

9
Requiem
There was a young belle of old Natchez
Whose garments were always in patchez.
When comment arose
On the state of her clothes,
She drawled, When Ah itchetz, Ah scratchez!

Requiem
C’era una giovane bellona di Vercelli
i cui abiti erano sempre a brandelli.
Quando commenti furono uditi
sullo stato dei suoi vestiti,
strascicò: “Quando mi caricano, sfracelli!”

10
A jolly young fellow from Yuma
A jolly young fellow from Yuma
Told an elephant joke to a puma;
Now his skeleton lies
Beneath hot western skies -
the puma had no sense of huma.

Il simpaticone di Yuma
Un candido simpaticone di Yuma
raccontò la burla di un elefante a un puma;
ora il suo scheletro è steso
all’Ovest, sotto un cielo acceso:
il puma non aveva il senso dell’huma.

11
Lather as You Go
Beneath this slab
John Brown is stowed.
He watched the ads
And not the road.

Ricorda tu che passi


Sotto questa pietra tombale
riposa John Nevada.
Guardava la pubblicità stradale
e non la strada.

12
The Fly
The Lord in His wisdom made the fly,
And then forgot to tell us why.

I ditteri
Dio nella sua saggezza creò mosca e moscone,
ma dimenticò di dirci con quale intenzione.

13
The Turtle
The turtle lives twixt plated decks
Which practically conceal its sex.
I think it clever of the turtle
In such a fix to be so fertile.

La tartaruga
La tartaruga vive tra piastre così dappresso
che praticamente rinchiudono il suo sesso.
Penso che sia davvero scienza
esser così fertile in tale contingenza.

14
The Ant
The ant has made himself illustrious
Through constant industry industrious.
So what?
Would you be calm and placid,
If you were full of formic acid?

La formica
La formica ha reso se stessa famosa
attraverso una costante attività laboriosa.
E allora?
Saresti calmo e placido
se fossi pieno di formico acido?

15
The Wasp
The wasp and all his numerous family
I look upon as a major calamity.
He throws open his nest with prodigality,
But I distrust his waspitality.

La vespa
La vespa e la sua numerosa comunità
le considero una grande calamità.
Offre il suo nido con prodigalità,
ma non mi fido della sua vespitalità.

16
The Lion
Oh, weep for Mr. ad Mrs. Bryan!
He was eaten by a lion;
following which, the lion’s lioness
up and swallowed Bryan’s Bryaness.

Il leone
Oh, piangiamo i coniugi Carbone!
Lui fu divorato da un leone;
poi si alzò del leone la leonessa
che sbranò di Carbone la Carbonessa.

17
The porcupine
Any hound a porcupine nudges
can’t be blamed for harboring grudges.
I know one hound that laughed all winter
at a porcupine that sat on a splinter.

Il porcospino
Ogni cane che un porcospino ha ferito
non si può biasimare se poi è risentito.
So di un cane che tutto l’inverno ha riso
per un porcospino che su una scheggia si è assiso.

18
The squab
Toward a better world I contribute my modest smidgin;
I eat the squab, lest it become a pigeon.

Il piccioncino
Per un mondo migliore offro la mia modesta collaborazione:
ho mangiato un piccioncino perché non diventasse piccione.

19
The praying mantis
From whence arrived the praying mantis?
From outer space, or lost Atlantis?
Glimpse the grin, green metal mug
at masks the pseudo-saintly bug,
orthopterous, also carnivorous,
and faintly whisper, Lord deliver us..

La mantide religiosa
Da dove giunse la mantide religiosa?
Dallo spazio siderale, da Atlantide misteriosa?
Guardate il ghigno, il grugno verde-peridoto
che indossa l’insetto pseudo-devoto,
ortottero, carnivoro vieppiù,
e sussurrate: “Dio, liberaci tu”.

20
The shrimp
A shrimp who sought his lady shrimp
Could catch no glimpse,
Not even a glimp.
At times, translucence
Is rather a nuisance.

Il gamberetto
Un gamberetto che cercava la sua gamberetta
non ne vedeva la siluetta,
neanche una virgoletta.
A volte essere trasparente
è proprio un inconveniente.

21
The termite
Some primal termite knocked on wood
And tasted it, and found it good!
And that is why your Cousin May
Fell through the parlor floor today.

La termite
Una qualche termite primordiale bussò il legno,
lo assaggiò, lo trovò degno.
Ecco perché la cugina May, un giorno patetico,
cadde attraverso il pavimento del centro estetico.

22
Celery
Celery, raw,
develops the jaw.
But celery, stewed,
is more quietly chewed.

Il sedano
Il sedano, com’è in natura,
sviluppa la dentatura.
Ma il sedano, stufato,
è più comodamente masticato.

23
The chipmunk
My friends all know that I am shy,
but the chipmunk is twice and shy and I.
He moves with flickering indecision
like stripes across the television.
He’s like the shadow of a cloud,
or Emily Dickinson read aloud.

Lo scoiattolo americano
Tutti i miei amici sanno che sono titubante,
ma lo scoiattolo lo è due volte tante.
Si muove con tremolante indecisione,
come le strisce attraverso la televisione.
È come l’ombra di una nuvola veloce,
o Emily Dickinson letta ad alta voce.

24
The centipede
I objurgate the centipede,
a bug we do not really need.
At sleepy-time he beats a path
straight to the bedroom or the bath.
You always wallop where he’s not,
or, if he is, he makes a spot.

Il millepiedi
Il millepiedi proprio non mi va,
un artropode di cui non c’è necessità.
Durante la notte va diretto
al bagno o in camera da letto.
Lo spiaccichi sempre dove non si trova,
o, se lo becchi, fa una patacca nuova.

25
The cuckoo
Cuckoos lead Bohemian lives
They fail as husbands and as wives
Therefore they cynically disparage
Everybody else’s marriage.

Il cuculo
I cuculi conducono vite scapigliate,
falliscono come membri di coppie sposate,
perciò denigrano cinicamente
i matrimoni di tutta l’altra gente.

26
The duck
Behold the duck,
it does not cluck.
A cluck it lacks,
it quacks.
It is specially fond
of a puddle or pond.
When it dines or sups,
it bottoms ups.

L’anatra
Osserva l’anatroccolo,
non fa un chioccolo,
non schiamazza,
starnazza.
Gli piace in modo particolare
una pozza dove sguazzare.
Se mangia o deve bere,
alza il sedere.

27
The hunter
The hunter crouches in his blind
‘neath camouflage of every kind
and conjures up a quacking noise
to lend allure to his decoys.
This grown-up man, with pluck and luck,
is hoping to outwit a duck.

Il cacciatore
Il cacciatore nascosto si acquatta
dietro camuffamenti d’ogni fatta
e invoca uno starnazzare
perché le sue esche vuol attivare.
Quest’uomo cresciuto, con fortuna e coraggio,
vuol essere più furbo di un germano selvaggio.

28
Reflection on caution
Affection is a noble quality;
it leads to generosity and jollity.
But it also leads to breach of promise
if you go around lavishing it on red-hot momise.

Riflessione sulla cautela


L’affetto è una nobile qualità,
che porta all’allegria e alla generosità.
Ma conduce pure a rompere un fidanzamento,
se ne dai troppo in quel certo momento.

29
Crossing the border
Senescence begins
and middle age ends
the day your descendents
outnumber your friends.

Passare il confine
Incomincia la senescenza
e la maturità se ne va via
quando la tua discendenza
è più numerosa della tua compagnia.

30
On middle age
Middle age is when you've met so many people
that every new person you meet reminds you of someone else.

Aforisma sulla mezza età


La mezza età è quando hai conosciuto così tanta gente
che per ogni nuova persona incontrata un’altra ti viene in mente.

31
Introspective reflection
I would live all my life in nonchalance and insouciance,
Were it not for making a living, which is rather a nouciance.

Riflessione introspettiva
Vorrei vivere la mia vita senza affanno e con disinvoltura,
così, per aver un modo di vivere, che è una gran seccatura.

32
The Cobra
The cobra's mouth is filled with venom,
he walks upon his duodenum.
He who attempts to tease a cobra
is soon a sadder he, and sobra.

Il cobra
La bocca del cobra è piena di veleno,
lui cammina sopra il suo duodeno.
La persona che prova a infastidire un cobra
diventa presto più triste, e più sobria.

33
The Abominable Snowman
I’ve never seen an abominable snowman,
I’m hoping not to see one,
I’m also hoping, if I do,
that it will be a wee one.

L’abominevole uomo delle nevi


Uno yeti non ho mai incontrato,
e spero che di vederlo non mi sia dato.
Spero almeno, se così vorrà il destino,
che sia uno yeti piccino piccino.

34
Lines on Facing Forty
I have a bone to pick with fate,
come here and tell me girly,
do you think my mind is maturing late,
or simply rotting early?

Sull’arrivo degli “anta”


Ho un conto in sospeso con gli azzardi,
vieni qui e dimmi, ragazzetta:
pensi che la mia mente stia maturando tardi,
o solo che si stia guastando in fretta?

35
A Caution to Everybody
Consider the auk;
Becoming extinct because he forgot how to fly, and could only walk.
Consider man, who may well become extinct
Because he forgot how to walk and learned how to fly before he thinked.

Un avviso per tutti


Considerate la gazza marina, l’Alca torda,
quasi estinta perché come si vola non ricorda, e sa solo camminare.
Considerate l’uomo, che potrebbe tramontare
perché non ricorda come camminare e ha imparato a volare prima di pensare.

36
The Ostrich
The ostrich roams the great Sahara.
Its mouth is wide, its neck is narra.
It has such long and lofty legs,
I'm glad it sits to lay its eggs.

Lo struzzo
Per il grande Sahara lo struzzo è peregrino.
La sua bocca è larga, il collo è piccolino.
Gambe così lunghe e altere si ritrova
che mi piace se siede a deporre le sue uova.

37
Untitled
Enter, breath;
breath, slip out;
Blood, be channeled,
and wind about.
O, blessed breath and blood which strive
to keep this body of mine alive!
O gallant breath and blood
which choose
to wage the battle
they must lose.

Senza titolo
Entra, respiro;
respiro, sguscia fuori.
Sangue, scorri in giro
e ossigena i pori.
Oh, beati sangue e respiro, in lotta accanita
per tener questo mio corpo in vita!
Oh, prodi sangue e respirazione
che hanno scelto cocciuti
di combattere una tenzone
in cui saranno battuti.

38
A Word to Husbands
To keep your marriage brimming,
with love in the loving cup,
whenever you're wrong, admit it;
whenever you're right, shut up.

Consiglio a un giovane marito


Per conservare il tuo matrimonio traboccante
d’amore nella coppa del convitto,
se hai torto, sii conciliante,
se hai ragione, sta’ zitto.

39
The Germ
A mighty creature is the germ,
though smaller than the pachyderm.
His customary dwelling place
is deep within the human race.
His childish pride he often pleases
by giving people strange diseases.
Do you, my poppet, feel infirm?
You probably contain a germ..

Il bacillo
Una potente creatura è il bacillo,
sebbene più piccolo del mandrillo.
La sua abituale dimora
è nel profondo delle umane interiora.
Il suo infantile orgoglio spesso viene fuori
causando alla gente strani dolori
Bambino mio, ti senti come brillo?
Probabilmente hai dentro un bacillo.

40
The Cantaloupe
One cantaloupe is ripe and lush,
another’s green, another’s mush.
I’d buy a lot more cantaloupe
if I possessed a fluoroscope.

Il melone
Un melone è maturo e gustoso,
un altro è verde, un terzo è melmoso.
Comprerei molto più melone
con un fluoroscopio a disposizione.

41
The Kitten
The trouble with a kitten is
THAT:
eventually it becomes a
CAT.

Il micino
Il problema con un micino è questo
FATTO:
inevitabilmente lui diventa un
GATTO.

42
On His Children
Be it a girl, or one of the boys,
it is scarlet all over its avoirdupois,
it is red, it is boiled; could the obstetrician
have possibly been a lobstertrician?

Il figlio
Sia una femminuccia o un maschietto,
è tutto scarlatto l’angioletto.
È rosso, è bollito: e se l’ostetrico
fosse stato un aragostetrico?.

43
The Japanese
How courteous is the Japanese
He always says, "Excuse it, please."
He climbs into his neighbor's garden,
And smiles, and says, "I beg your pardon"
He bows and grins and friendly grin,
And calls his hungry family in,
He grins and bows a friendly bow
"So sorry, this is my garden now."

Il giapponese
Il giapponese, com’è cerimonioso!
Dice “Scusa, signore” senza riposo.
Scavalca infilandosi nel tuo giardino,
sorride e dice “Perdono, solo momentino”.
Si inchina e sorride e amichevolmente fa un sorriso
e chiama la sua famiglia affamata all’improvviso,
sorride, s’inchina e amichevolmente fa l’inchino:
“Dispiace, questo ora è mio giardino”.

44
The Terrible People
People who have what they want are very fond of telling people who haven't what
they want that they really don't want it,
And I wish I could afford to gather all such people into a gloomy castle on the
Danube and hire half a dozen capable Draculas to haunt it.
I dont' mind their having a lot of money, and I don't care how they employ it,
But I do think that they damn well ought to admit they enjoy it.
But no, they insist on being stealthy
About the pleasures of being wealthy,
And the possession of a handsome annuity
Makes them think that to say how hard it is to make both ends meet is their
bounden duity.
You cannot conceive of an occasion
Which will find them without some suitable evasion.
Yes indeed, with arguments they are very fecund;
Their first point is that money isn't everything, and that they have no money
anyhow is their second.
Some people's money is merited,
And other people's is inherited,
But wherever it comes from,
They talk about it as if it were something you got pink gums from.
Perhaps indeed the possession of wealth is constantly distressing,
But I should be quite willing to assume every curse of wealth if I could at the same
time assume every blessing.
The only incurable troubles of the rich are the troubles that money can't cure,
Which is a kind of trouble that is even more troublesome if you are poor.
Certainly there are lots of things in life that money won't buy, but it's very funny --
Have you ever tried to buy them without money?

La gente terribile
Quelli che hanno ciò che vogliono si divertono a dire a coloro che non ce l’hanno che
in realtà non sono loro a bramarlo
e vorrei poterli radunare tutti in un tenebroso castello sul Danubio e assumere una
mezza dozzina di Dracula esperti per infestarlo.
Non mi importa se hanno tanti soldi, non mi interessa come li vogliono impiegare,
ma penso proprio che si dannerebbero piuttosto di ammettere che li fan rallegrare.
Ma no, insistono di essere indifferenti
al piacere di essere abbienti.
E il possesso di una bella provvigione
li fa pensare che dire com’è difficile sbarcare il lunario è la loro sacra missione.
Non potete immaginare un’occasione astrusa
che li trovi senza una qualche adeguata scusa.
45
Sì, infatti di argomenti il ricco è molto fecondo:
il primo punto è che il denaro non è nulla, e che comunque lui non ne ha è il secondo.
Il denaro di qualcuno è meritato,
quello di qualcun altro è ereditato,
ma da dovunque esso possa arrivare,
ne parlano come se fosse qualcosa che dà gatte da pelare.
Forse davvero il possesso di ricchezze è una costante preoccupazione,
ma mi piacerebbe proprio accollarmi ogni maledizione del benessere se potessi
intanto godere di ogni sua benedizione.
Gli unici disturbi incurabili dei ricchi sono quelli che il denaro non può curare,
che è comunque un tipo di disturbo che è sempre più penoso se non puoi pagare.
Certamente nella vita ci sono un mucchio di cose che il danaro non comprerà, ma è
molto consolante:
avete mai provato a comprarle senza denaro contante?

46
The ancient bride
An elderly bride of Port Jervis
was quite understandably nervis.
Since her apple-cheeked groom,
with three wives in the tomb,
kept insuring her during the service.

La vecchia sposa
Un’anziana sposa di Santa Teresa
era abbastanza comprensibilmente tesa.
Perché il suo sposo di guancia rossa,
con già tre mogli nella fossa,
continuava a incoraggiarla a entrare in chiesa.

47
The Lama
The one-L lama, he's a priest,
the two-L llama, he's a beast
and I would bet a silk pajama
there isn't any three-L lllama.

Il lama
Con una L il lama è uno spirituale,
con due L il llama è un animale
e scommetto il mio nuovo pigiama
che con tre L non esiste un lllama.

48
The Octopus
Tell me, O Octopus, I begs
is those things arms, or is they legs?
I marvel at thee, Octopus;
if I were thou, I'd call me Us.

La piovra
Scusa, piovra, se te lo chiedo in faccia:
sono quelle cose gambe o braccia?
Piovra, una cosa mi meraviglia poi:
se fossi in Te, mi chiamerei Noi.

49
The Dog
The truth I do not stretch or shove
When I state that the dog is full of love.
I've also found, by actual test,
A wet dog is the lovingest.

Il cane
La verità non strappo o costringo:
se dico che il cane è pieno d’amore non fingo.
Ho anche scoperto, con test attendibile,
che un cane bagnato è il più affettuoso esperibile.

50
Reflection on Babies
A bit of talcum
Is always walcum.

Riflessione sui neonati


Di talco un pochetto
è sempre bene accetto.

51