Sei sulla pagina 1di 2

QUARANTASETTESIMA GIORNATA DI PREGHIERA

LETTERA ALLE FAMIGLIE PER LE VOCAZIONI


DELLA PARROCCHIA DI
“Ho una bella notizia! Io l’ho incontrato…” Con questo slogan il
C A P E Z Z A N O P I A N O R E Centro Nazionale Vocazioni della CEI, nella "domenica del Buon
Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961 Pastore", propone a tutte le comunità cristiane e oranti, che si
e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it ritrovano nel Giorno del Signore, di vivere un momento forte di
Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.altervista.org sensibilizzazione, riflessione e preghiera sul significato e l'importanza
N° 447 – 25 APRILE 2010 della "chiamata vocazionale" nella vita di ogni battezzato.
IV DOMENICA DI PASQUA – LITURGIA DELLE ORE IV SETTIMANA In particolare, oggi vogliamo ricordare tutte le "vite chiamate" che,
con un Sì totale e radicale, hanno donato il proprio cuore e la propria
Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse esistenza al servizio di Dio e di tanti fratelli e sorelle, bisognosi di
mi seguono. Io do loro la vita eterna. consolazione, di aiuto concreto e di speranza nel cammino spesso
nebuloso e confuso della vita.
Di fronte alla richiesta pressante dei suoi interlocutori: «Se tu sei il Cristo, Lo slogan include anche il senso di due eventi importanti che in
dillo a noi apertamente», Gesù risponde con la metafora del pastore. questo anno si intrecciano tra di loro: l'Anno Sacerdotale, indetto da
Gesù è il buon pastore che conosce e ama le sue pecore, è il pastore che si Papa Benedetto XVI, che ha sullo sfondo la figura umanamente
attende ascolto, obbedienza e sequela fiduciosa. Il buon pastore dà la vita
semplice e dimessa del santo Curato d'Ars: "la stola e la croce”… il
eterna: questa è l'opera essenziale per cui è venuto egli è venuto.
Sacramento della Riconciliazione e l’abbandono amoroso della
La vita eterna è la conoscenza-comunione d'amore con il Padre e con il suo
propria esistenza al Crocifisso Risorto.
Inviato. Appartenere a Gesù significa appartenere a Dio stesso, per sempre,
La forte sottolineatura presente nel messaggio del Papa: “la
come Egli appartiene al Padre e il Padre appartiene al Figlio, nell'unità
testimonianza di vita suscita vocazioni” , è l'invito, l'impegno, la
dell'Amore, lo Spirito soffio di vita.
profezia per essere testimoni coerenti e sereni, in un mondo
Il breve brano evangelico invita all'ascolto della voce di Gesù.
L'evangelista Giovanni del resto presenta Gesù stesso come uno che ha visto frastornato da tante "cattive notizie"; per raccontare la gioia di un
e udito. Egli ha udito dal Padre la verità che ora proclama. incontro che può cambiare profondamente ogni esistenza: l'incontro
Ascoltare non è solo percepire dei suoni, ma è porre realmente attenzione a con il Signore Gesù.
ciò che si sente e soprattutto mettersi in gioco nell'atteggiamento
dell'obbedienza. L'invito dunque è quello di percorrere l'itinerario che O Gesù, buon pastore, che ancora oggi fai risuonare nel mondo
dall'ascolto conduce alla sequela. Nell'ottica dell'amore la sequela non è parole di vita eterna, fa' che ascoltiamo con viva fede il tuo
svendere la propria libertà, ma è un comprendere che soltanto Vangelo, che illumina il nostro cammino e ci spinge verso una
nell'obbedienza amorosa e fedele si trova la pienezza della vita. profonda unione con te.
Preghiamo per tutta la chiesa perché docile all'azione dello Spirito Tu che sei la sorgente di ogni bene e il datore di ogni dono,
manifesti la gioia della sequela del Signore e per i giovani che sentono la elargisci a noi la forza di seguirti e di amarti nei nostri fratelli,
chiamata ad una vita di totale donazione perché siano generosi e forti per camminare assieme a loro verso la casa del Padre, dove il
nella fede. Tutto quello che si ottiene con facilità, lo si perde anche
nostro cuore troverà la vera pace e l'autentica ed eterna felicità.
rapidamente. Tutto quello che si ottiene con fatica, lo si custodisce con
attenzione. Abbi sete di Gesù, perché egli ti inebri con il suo amore.
Santa Maria, vergine del mattino, CALENDARIO DELLA SETTIMANA
donaci la gioia di intuire,
pur tra le tante foschie dell'aurora, DOMENICA 25 APRILE
le speranze del giorno nuovo. SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 – 18
MARTEDI’ 27
Ispiraci parole di coraggio. ORE 9 RECITA DEL SANTO ROSARIO PER LE MISSIONI
Non farci tremare la voce quando, ORE 19,30 - INCONTRO GRUPPO GIOVANI E GIOVANISSIMI
a dispetto di tante cattiverie e di tanti peccati ORE 21 - INCONTRO PER I RAGAZZI DEL DOPO CRESIMA
che invecchiano il mondo, MERCOLEDI’ 28
ORE 15,30 – RITROVO DEL GRUPPO “I COLORI DEL CIELO.”
osiamo annunciare che verranno tempi migliori.
GIOVEDI’ 29
Non permettere ORE 15 – INCONTRO DI PREGHIERA IN CHIESA PER LE VOCAZIONI
che sulle nostre labbra il lamento prevalga mai sullo stupore, VENERDI’ 30
che lo sconforto sovrasti l'operosità, ORE 21 - INCONTRO PER CRESIMANDI, GENITORI E PADRINI
che lo scetticismo schiacci l'entusiasmo, SABATO 1 MAGGIO
e che la pesantezza del passato GIORNATA DI RITIRO PER I CRESIMANDI PRESSO LA CHIESA DELLA BADIA
ORE 14,30 PULIZIA DELLA CHIESA
ci impedisca di far credito sul futuro. 17
ORE CONFESSIONI
Aiutaci a scommettere con più audacia sui giovani, 18
ORE MESSA FESTIVA
e preservaci dalla tentazione di blandirli DOMENICA 2 MAGGIO
con la furbizia di sterili parole, SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 – 18
consapevoli che solo dalle nostre scelte ORE 16 – CELEBRAZIONE DEL SACRAMENTO DEL BATTESIMO
di autenticità e di coerenza ------------------------------------------------------------------------------
essi saranno disposti ancora a lasciarsi sedurre. N. B. – Con il mese di maggio, ogni sera, ci ritroveremo,
Moltiplica le nostre energie presso i vati Altarini, per la recita del Santo Rosario.
perché sappiamo investirle Invito i responsabili a ritirare i libretti con le riflessioni e, in
nell'unico affare ancora redditizio sul mercato della civiltà: sacrestia, il foglietto con i canti mariani.
la prevenzione delle nuove generazioni dai mali atroci -------------------------------------------------------------------------------
che oggi rendono corto il respiro della terra.
Da' alle nostre voci la cadenza degli alleluia pasquali. Darei un parte della mia vita perché tu possa conoscere
Intridi di sogni le sabbie del nostro realismo. meglio Gesù, e non sperimentarlo come Legge, ma
Rendici cultori delle calde utopie come Grazia;
dalle cui feritoie sanguina la speranza sul mondo. non come dovere, ma come Amore;
Aiutaci a comprendere
non come costrizione, ma come liberazione.
che additare le gemme che spuntano sui rami
vale più che piangere sulle foglie che cadono. Perché tu possa essere lieto, libero, fierissimo, dolce
E infondici la sicurezza di chi già vede l'oriente come un amico di Dio.
incendiarsi ai primi raggi del sole.