Sei sulla pagina 1di 11

Cap.

Introduzione: il Dio vivo e vero


La rivelazione

Gli esordi

La Spirito
rivelazione
Lo
Lo
Spirito Dio
Dio

Datore di Vita

Lo Spirito e l'Amore

Creatore

Lo Spirito e la relazione
Lo Spirito Santo e Maria: questioni
sponsali
PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Ritornello

Dio vero perch vivo

Dio trino perch vivo

Lo Spirito Dio proprio perch


Datore di Vita

PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Cap. 7: Lo Spirito Creatore

Il Sal 32, 6
Basilio e le schiere
celesti
I due Gregori
Materialismo cristiano

PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Sal 32, 6

... dalla parola del Signore furono fatti i cieli, dal


soffio della sua bocca ogni loro schiera
Appaiono il Logos e lo Pneuma
Origene ed il Logos

Atanasio e la Trinit

Come i
Cappadoci?

Cosa sono le schiere dei cieli?


PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Basilio tra Origene ed Atanasio


Ma quali sono le attivit dello Spirito? scritto: dalla parola del Signore
furono fatti i cieli, dal soffio della sua bocca ogni loro schiera (Sal 32,
6). Quindi, come il Verbo divino il Creatore dei Cieli, cos anche lo
Spirito Santo conferisce alle potenze celesti la stabilit e la solidit. E
anche Giobbe: Lo spirito di Dio mi ha creato (Gb 33, 4), a mio parere, in
riferimento non alla creazione (), ma al perfezionamento
( ) nella virt umana.

Quindi anche la vita ci elargita () da Dio [Padre] (


) per Cristo ( ) nello Spirito Santo ( ).
Infatti Dio [Padre] vivifica, come dice Paolo ti scongiuro al cospetto di
Dio che d vita a tutte le cose (1 Tm 6, 13); e Cristo d la vita: Le mie
pecore ascoltano la mia voce e io do loro la vita eterna (Gv 10, 27-28);
e noi siamo vivificati per mezzo dello Spirito, come dice Paolo: colui che
ha risuscitato Cristo dai morti dar la vita anche ai vostri corpi mortali
per mezzo del suo Spirito che abita in voi (Rm 8, 11)

PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Schema lineare...

Cos, infatti, il Padre, che crea con il suo solo volere,


non ha bisogno del Figlio (), ma
ugualmente vuole mediante il Figlio ( ). N il
Figlio ha bisogno di collaborazione, poich agisce a
immagine del Padre, ma anche il Figlio vuole rendere
perfetti mediante lo Spirito ( ):
dalla parola () del Signore furono fatti i cieli, dal
soffio della sua bocca ogni loro schiera (Sal 32, 6).
Dunque n parola () indica una formazione
d'aria emessa dagli organi fonatori per significare
qualcosa; n spirito indica un respiro della bocca,
soffiato fuori dallapparato respiratorio. Ma Verbo
() il [Verbo] che era in principio presso Dio e
che era Dio (cfr. Gv 1, 1), e Spirito della bocca di Dio
( ) lo Spirito della Verit,
che procede dal Padre (Gv 15, 26)

PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Lo Spirito e gli angeli

Poich, dunque, Verbo del Signore il Salvatore e


Spirito della sua bocca lo Spirito Santo, ed entrambi
operarono insieme nella creazione () dei
cieli e delle loro potenze, per ci si afferma: Dalla
parola del Signore furono fatti i cieli, dal soffio della
sua bocca ogni loro schiera(Sal 32, 6). Infatti, nulla
reso santo, se non per la presenza dello Spirito.
Dunque, mentre il Verbo Creatore, Fattore
delluniverso, ha prodotto per virt propria la venuta
allessere degli angeli, lo Spirito Santo ha aggiunto
loro la santit. Infatti, gli angeli non sono stati creati
come infanti e si sono perfezionati poi a poco a poco
con lo sforzo e sono diventati cos degni del dono dello
Spirito, ma hanno ricevuto la santit nella prima
formazione, quasi come infusa nello stesso tempo nel
loro impasto ( ).

PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Spirito Creatore?

Spirito crea?

S esseri spirituali

E' Dio

No esseri materiali

E' terzo

Solo nel commento di Gn 1, 2 Basilio


attribuisce creazione materiale
Evoluzione del suo pensiero e
cambio alla fine della sua vita
PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Gregorio di Nissa

All'inizio interpreta Gn 1, 2 solo per gli angeli, poi cambia:


Il non essere stato fatto si predica allo stesso modo nella natura
increata: sono egualmente increati il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo,
poich coloro che seguono le parole divine credono che tutta la
creazione sia sensibile che sovrasensibile (
) ha la sussistenza () dal Padre, dal Figlio
e dallo Spirito Santo ( ).
Colui che ascolta, infatti, dalla parola del Signore furono fatti i cieli, dal
soffio della sua bocca ogni loro potenza (Sal 32, 6), non concepisce il
Verbo come una parola, n lo Spirito come un respiro, ma con tali
espressioni si rappresenta il Verbo che Dio e lo Spirito di Dio. Infatti,
lo stesso essere non pu creare ed essere creato, ma, dato che gli
esseri sono divisi in due realt, quella che crea e quella che creata,
ciascuna delle due per natura diversa dall'altra.

Alla fine chiama Spirito e Figlio potenze creatrici


PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

Gregorio di Nazianzo

Lordine padre e fondamento di ogni cosa; e, se avesse voce, lui


solo potrebbe parlare propriamente di quanto riguarda il Verbo, che
ha creato ogni cosa: quando luniverso ricevette lessere e la
sussistenza da Dio, io ero con Lui come architetto (Pr 8, 30); quando
preparava il Suo trono al di sopra dei venti (cfr. Pr 8, 27) e
condensava le nubi in alto (cfr. Pr 8, 28); quando disponeva le
fondamenta della terra (cfr. Pr 8, 29) e rendeva sicure le fonti sotto
il cielo (cfr. Pr 8, 28), e donava ogni potenza nello Spirito della Sua
bocca (Sal 32, 6).
Prima parte Sal 32, 6 sostituita da Pr 8, 30
Questo Spirito realizza insieme () con il Figlio sia la
creazione () che la resurrezione. Ti convinca il passo: dalla
parola del Signore furono fatti i cieli, dal soffio della sua bocca ogni
loro potenza ().

PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

10

Riassunto

Sal 32, 6 tra Origene ed Atanasio


Basilio:

schema lineare

Spirito crea solo spiriti

le schiere angeliche

Gregorio di Nissa: sensibile e sovrasensibile


Gregorio di Nazianzo: potenze creatrici

PUSC

Giulio Maspero
Licenza , II sem (ver. 2008)

11