Sei sulla pagina 1di 66

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

COMMISSARIO DELEGATO PER LEMERGENZA


DETERMINATASI NEL SETTORE DEL TRAFFICO E DELLA
MOBILITA NEL TERRITORIO DELLE PROVINCE DI
TREVISO E VICENZA

SUPERSTRADA A PEDAGGIO
PEDEMONTANA VENETA

PROGETTO DEFINITIVO

OPERE DARTE MINORI


OPERE DI ATTRAVERSAMENTO
CAVALCAVIA SVINCOLO MONTEBELLUNA EST
RELAZIONE DI CALCOLO SPALLE

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

1 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

INDICE
INDICE...................................................................................................................................................................2
1. DESCRIZIONE DELLE OPERE ....................................................................................................................4
1.1. LE OPERE PROGETTATE ..................................................................................................................................4
1.2. STRATEGIA DI PROTEZIONE SISMICA .............................................................................................................4
1.3. NORMATIVE DI RIFERIMENTO ........................................................................................................................5
1.4. DURABILIT E PRESCRIZIONI DEI MATERIALI ..............................................................................................5
1.5. CARATTERISTICHE GEOTECNICHE DEI TERRENI .......................................................................................10
2. SCHEMATIZZAZIONE DELLE AZIONI ..................................................................................................11
2.1. CARICHI SUGLI IMPALCATI ..........................................................................................................................11
2.2. DATI SISMICI ..................................................................................................................................................12
2.3. COMBINAZIONI DI CARICO ...........................................................................................................................13
3. MODELLO DI CALCOLO - SPALLA.........................................................................................................16
3.1. SCHEMATIZZAZIONE DELLE AZIONI AGENTI GLOBALMENTE SULLA SPALLA ..........................................16
3.2. SCHEMATIZZAZIONE DELLE AZIONI AGENTI SUGLI ELEMENTI STRUTTURALI DELLA SPALLA ...............16
3.3. SPINTA DEL TERRENO ...................................................................................................................................17
3.4. COMBINAZIONE DELLE AZIONI ....................................................................................................................19
3.5. VERIFICHE GLOBALI DELLA SPALLA ...........................................................................................................22
3.6. VERIFICHE DEGLI ELEMENTI STRUTTURALI DELLA SPALLA .....................................................................23
3.7. SISTEMA DI RIFERIMENTO ............................................................................................................................27
3.8. UNIT MISURA ...............................................................................................................................................28
3.9. TERRENO........................................................................................................................................................28
3.10. GEOMETRIA IMPALCATO ............................................................................................................................28
3.11. GEOMETRIA SPALLA ...................................................................................................................................28
3.12. AZIONI CARATTERISTICHE SPALLA ...........................................................................................................30
3.13. AZIONI SISMICHE IMPALCATO ...................................................................................................................30
3.14. COEFFICIENTI SISMICI ................................................................................................................................31
3.15. COEFFICIENTI DI SPINTA ATTIVA ...............................................................................................................31
3.16. COEFFICIENTI DI SPINTA ATTIVA IN SISMA ANALISI MODALE ...............................................................31
3.17. AZIONI CARATTERISTICHE IMPALCATO ....................................................................................................32
3.18. AZIONI CARATTERISTICHE PESO PROPRIO ................................................................................................32
PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

2 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.19. AZIONI CARATTERISTICHE TERRENO ........................................................................................................33


3.20. AZIONI SISMA MODALE IMPALCATO ..........................................................................................................34
3.21. AZIONI SISMA PESO PROPRIO .....................................................................................................................34
3.22. AZIONI SISMA MODALE TERRENO ..............................................................................................................35
3.23. COMBINAZIONI SLU AL BARICENTRO PALIFICATA ..................................................................................36
3.24. SOLLECITAZIONI SLU SUI PALI DI FONDAZIONE ......................................................................................38
3.25. VERIFICA SLU PALO ...................................................................................................................................40
3.26. VERIFICA SLU PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA ANTERIORE ..............................................................41
3.27. VERIFICA SLU PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA POSTERIORE ............................................................42
3.28. COMBINAZIONI SLE TENSIONALI AL BARICENTRO PALIFICATA .............................................................43
3.29. SOLLECITAZIONI SLE TENSIONALI SUI PALI DI FONDAZIONE .................................................................43
3.30. VERIFICA SLE TENSIONALE PALO .............................................................................................................44
3.31. VERIFICA SLE TENSIONALI PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA ANTERIORE .........................................45
3.32. VERIFICA SLE TENSIONALI PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA POSTERIORE .......................................46
3.33. VERIFICA SLE FESSURAZIONE PALO .........................................................................................................48
3.34. VERIFICA SLE FESSURAZIONE PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA ANTERIORE ....................................48
3.35. VERIFICA SLE FESSURAZIONE PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA POSTERIORE ..................................49
3.36. VERIFICA SLU SPICCATO MURO FRONTALE .............................................................................................50
3.37. VERIFICA SLU SPICCATO MURO PARAGHIAIA ..........................................................................................52
3.38. VERIFICA SLE TENSIONALI SPICCATO MURO FRONTALE ........................................................................53
3.39. VERIFICA SLE TENSIONALI SPICCATO MURO PARAGHIAIA .....................................................................54
3.40. PRESSOFLESSIONE .......................................................................................................................................54
3.41. VERIFICA SLE FESSURAZIONE SPICCATO MURO FRONTALE ...................................................................54
3.42. VERIFICA SLE FESSURAZIONE SPICCATO MURO PARAGHIAIA ................................................................55
4. VERIFICA ORECCHIO ................................................................................................................................56
5. VERIFICA ARMATURA BAGGIOLI .........................................................................................................59
6. VERIFICA ISOLATORI E GIUNTI ............................................................................................................61
6.1. ISOLATORI .....................................................................................................................................................61
6.2. GIUNTI DI DILATAZIONE ...............................................................................................................................62
7. VERIFICA DI PORTANZA PALO ..............................................................................................................63
7.1. CALCOLO EFFICIENZA PALIFICATA .............................................................................................................64

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

3 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

1. DESCRIZIONE DELLE OPERE


Il calcolo delle spalle del Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est, descritto in questo documento, stato affrontato
sulla base dei metodi di calcolo indicati dalla normativa vigente in materia e pi dettagliatamente riportate nei paragrafi
successivi.
Nella relazione si descrivono i problemi di carattere strutturale che sono stati affrontati nel corso della
progettazione e per essi vengono esposte le modalit di soluzione e le procedure di calcolo adottate per la determinazione
delle dimensioni delle strutture principali.
La relazione si completa mediante una serie di elaborati che consistono in tabelle schematiche riportanti le
caratteristiche della sollecitazione utilizzate alla base della verifica degli elementi strutturali costituenti lopera, nonch le
verifiche di resistenza dei materiali, eseguite nelle sezioni pi significative e maggiormente sollecitate.

1.1. LE OPERE PROGETTATE


Lopera sar realizzata da una zattera di fondazione, sulla quale si innester il paramento verticale della spalla ed il
paraghiaia;

1.2. STRATEGIA DI PROTEZIONE SISMICA


La protezione sismica dellopera garantita mediante lisolamento totale del cavalcavia. In particolare verranno
disposti isolatori elastomerici sulle spalle.

Figura 1.1: Isolatore elastomerico


Gli isolatori elastomerici sono costituiti da strati di materiale elastomerico (gomma naturale o materiali artificiali
idonei) alternati a piastre di acciaio, aventi prevalente funzione di confinamento dellelastomero, e vengono disposti nella
struttura in modo da sopportare le azioni e deformazioni orizzontali di progetto trasmesse mediante azioni parallele alla
giacitura degli strati di elastomero ed i carichi permanenti ed accidentali verticali mediante azioni perpendicolari agli strati
stessi. Sono caratterizzati da ridotta rigidezza orizzontale (per garantire il disaccoppiamento del moto orizzontale della
struttura da quella del terreno), elevata rigidezza verticale (per sostenere i carichi verticali senza apprezzabili cedimenti) ed
opportune capacit dissipative.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

4 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Il dimensionamento dellisolatore viene fatto in modo da mantenere lo stesso in campo elastico per terremoti di
progetto derivanti dalla mappatura sismica come da D.M. 14/01/2008.

1.3. NORMATIVE DI RIFERIMENTO


La progettazione degli elementi strutturali stata condotta in conformit al quadro legislativo attualmente vigente in
merito al dimensionamento delle strutture e per quanto riguarda la classificazione sismica del territorio nazionale. Le norme
di riferimento adottate sono riportate nel seguito:

Legge 5 Novembre 1971 n 1086 Norma per la disciplina delle opere in conglomerato cementizio, normale e
precompresso ed a struttura metallica;

NTC2008 Norme Tecniche delle costruzioni - D.M. 14 Gennaio 2008;

Norma tecnica UNI ENV 1992-1-1:1993, Eurocodice 2 progettazione delle strutture di calcestruzzo;

1.4. DURABILIT E PRESCRIZIONI DEI MATERIALI


La forte importanza che riveste la durabilit dellopera in funzione dellambiente nel quale inserita, ha comportato
una notevole attenzione alle tipologie dei materiali da utilizzarsi per le strutture da realizzare. Si consideri, infatti, che il
manufatto deve garantire adeguati livelli di sicurezza anche dopo linevitabile degrado dei materiali dovuto al tempo ed
allazione degli agenti atmosferici.
Tutti questi elementi ambientali costituiscono dei fattori importantissimi dai quali non possibile esulare quando si
stabilisce la tipologia dei materiali che saranno impiegati per la realizzazione dellopera, pensando questo nellottica di
garantire alla stessa una vita media compatibile con linvestimento che si sta realizzando.

1.4.1. Classi di esposizione ambientale


Ai fini di una corretta prescrizione del calcestruzzo, occorre classificare lambiente nel quale ciascun elemento
strutturale sar inserito. Per ambiente, in questo contesto, si intende linsieme delle azioni chimico-fisiche alle quali si
presume che potr essere esposto il calcestruzzo durante il periodo di vita delle opere e che causa effetti che non possono
essere classificati come dovuti a carichi o ad azioni indirette quali deformazioni impresse, cedimenti e variazioni termiche.
In funzione di tali azioni, sono individuate le classi e sottoclassi di esposizione ambientale del calcestruzzo elencate
nella tabella che segue.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

5 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

6 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Tabella 1.1: Classi di esposizione e requisiti minimi del calcestruzzo in funzione della classe desposizione
Le resistenze caratteristiche Rck della tabella precedente sono da considerarsi quelle minime in relazione agli usi
indicati in funzione della classe di esposizione. Le miscele non presenteranno un contenuto di cemento minore di 280
3

kg/m . La definizione di una soglia minima per il dosaggio di cemento, risponde allesigenza di garantire in ogni caso una
sufficiente quantit di pasta di cemento, condizione essenziale per ottenere un calcestruzzo indurito a struttura chiusa e
poco permeabile. Nelle normali condizioni operative, il rispetto dei valori di Rck e a/c della tabella precedente pu
comportare dosaggi di cemento anche sensibilmente pi elevati del valore minimo indicato.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

7 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Facendo riferimento alla tabella precedente, la classe di esposizione attribuita ai vari elementi strutturali costituenti le
opere cos riassunta:

Plinti

XC2;

Elevazione spalle, muri, paraghiaia

XF3.

CARATTERISTICHE DEI MATERIALI - SPALLA


CALCESTRUZZI
SOTTOFONDAZIONI :

Resistenza cubica a compressione

Rck

250

Kg/cm

FONDAZIONI :

Classe di resistenza
C20/25

Classe di resistenza
Resistenza cubica a compressione

Rck

300

kg/cm

Resistenza caratteristica a trazione

fctk

18

kg/cm

Resistenza di calcolo a compressione

fcd

141

kg/cm

Resistenza di calcolo a trazione

fctd

12

kg/cm

Modulo di elasticit ticit


Resistenza caratteristica cilindrica a compressione
Coefficiente parziale di sicurezza calcestruzzo

Ec

314'472

Kg/cm

249
1.50

Kg/cm

fck
c

STRUTTURE IN ELEVAZIONE :

C25/30

fck
24.9

fcm

32.9

Classe di resistenza
Resistenza cubica a compressione

Rck

350

kg/cm

Resistenza caratteristica a trazione

fctk

20

kg/cm

Resistenza di calcolo a compressione

fcd

165

kg/cm

Resistenza di calcolo a trazione

fctd

13

kg/cm

Modulo di elasticit ticit


Resistenza caratteristica cilindrica a compressione
Coefficiente parziale di sicurezza calcestruzzo

Ec

325'881

Kg/cm

291
1.50

Kg/cm

fck
c

C28/35

fck
29.05

fcm

37.05

1.4.2. Copriferro minimo e copriferro nominale


Ai fini di preservare le armature dai fenomeni di aggressione ambientale, dovr essere previsto un idoneo copriferro;
il suo valore, misurato tra la parete interna del cassero e la generatrice dellarmatura metallica pi vicina, individua il
cosiddetto copriferro nominale.
Il copriferro nominale cnom somma di due contributi, il copriferro minimo cmin e la tolleranza di posizionamento h.
Vale pertanto: cnom = cmin + h.
I valori di copriferro minimo in funzione delle classi di esposizione del calcestruzzo sono indicati nella tabella
seguente. La tolleranza di posizionamento delle armature h, nel caso di strutture gettate in opera, dovr essere assunta pari
ad almeno 5 mm. Considerando la classe di esposizione ambientale delle diverse sottostrutture, si dovranno adoperare dei
copriferri adeguati come prescritti nella tavola delle prescrizioni dei materiali allegata al progetto. Nel caso specifico sar
considerato un valore pari a 4 cm per i plinti di elevazione e per le elevazioni delle spalle, muri e paraghiaia.
PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

8 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Ambiente
Molto secco
Umido senza gelo
Debolmente aggressivo
Umido con gelo
Marino senza gelo
Moderatamente aggressivo
Umido con gelo e sali disgelanti
Marino con gelo
Fortemente aggressivo

Classe di esposizione
X0
XC1 XC2
XC3 XA1 XD1
XF1
XS1 XD2
XA2 XC4
XF3
XF2
XS2 XS3XA3 XD3 XF4

Cmin (mm)
15
20

30

40

Tabella 1.2 Copriferro minimo e classi di esposizione

1.4.3. Caratteristiche dei costituenti il calcestruzzo


Cemento
Si utilizzeranno unicamente i cementi previsti nella Legge 26 Maggio 1965 n 595 che soddisfino i requisiti di
accettazione elencati nella norma UNI ENV 197/1, con esclusione del cemento alluminoso e dei cementi per sbarramenti di
ritenuta.
Acqua dimpasto
L'acqua dimpasto, di provenienza nota, dovr avere caratteristiche costanti nel tempo, conformi a quelle della norma
UNI EN 1008.
Aggregati
Gli aggregati impiegati per il confezionamento del calcestruzzo dovranno avere caratteristiche conformi a quelle
a

previste nella parte 1 della norma UNI 8520. Le caratteristiche dovranno essere verificate in fase di qualifica delle miscele.
In caso di fornitura di aggregati da parte di azienda dotata di Sistema Qualit certificato secondo norme UNI EN ISO 9000,
saranno ritenuti validi i risultati delle prove effettuate dallAzienda.

1.4.4. Caratteristiche delle miscele


Granulometria degli aggregati
Per la realizzazione di calcestruzzi con classi di resistenza maggiori di C 12/15 gli aggregati dovranno appartenere ad
almeno tre classi granulometriche diverse. Nella composizione della curva granulometrica nessuna frazione sar dosata in
percentuale maggiore del 55%, salvo preventiva autorizzazione del Direttore dei Lavori.
Le classi granulometriche saranno mescolate tra loro in percentuali tali da formare miscele rispondenti ai criteri di
curve granulometriche di riferimento, teoriche o sperimentali, scelte in modo che limpasto fresco e indurito abbia i
prescritti requisiti di resistenza, consistenza, omogeneit, aria inglobata, permeabilit, ritiro e acqua essudata. Si dovr
adottare una curva granulometrica che, in relazione al dosaggio di cemento, garantisca la massima compattezza e la
migliore lavorabilit del calcestruzzo.
PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

9 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Dimensione massima nominale dellaggregato


La massima dimensione nominale dellaggregato scelta in funzione dei valori di copriferro ed interferro, delle
dimensioni minime dei getti, delle modalit di getto e del tipo di mezzi dopera utilizzati per la compattazione dei getti;
come previsto nel punto 5.4. della norma UNI 9858, la dimensione massima nominale dellaggregato non dovr essere
maggiore:

di un quarto della dimensione minima dellelemento strutturale;

della distanza tra le singole barre di armatura o tra gruppi di barre darmatura (interferro) diminuita di 5 mm;

di 1,3 volte lo spessore del copriferro che vale 30 mm.


Dalla analisi dei dati citati si evince che la massima dimensione dellinerte non potr superare i 40 mm di diametro.
Rapporto acqua/cemento
La quantit dacqua totale da impiegare per il confezionamento dell'impasto dovr essere calcolata tenendo conto
a

dellacqua libera contenuta negli aggregati. Si dovr fare riferimento alla norma UNI 8520 parti 13 e 16 per la condizione
"satura a superficie asciutta", nella quale laggregato non assorbe n cede acqua allimpasto. Facendo riferimento inoltre
alla classe di esposizione ambientale, il rapporto acqua cemento non potr superare il valore a/c = 0,60.

1.5. CARATTERISTICHE GEOTECNICHE DEI TERRENI


In questo paragrafo, sono indicate le caratteristiche fisiche e meccaniche dei terreni utilizzati per la determinazione
della spinta agente sulla spalla.
RILEVATO

Peso di volume del terreno .................................................................................................................... 19,00 kN/m3

Peso di volume saturo del terreno ......................................................................................................... 20,00 kN/m3

Angolo di attrito interno........................................................................................................................... 35

Angolo di attrito terra- muro ............................................................................................................... 23,33

Coesione

....................................................................................................................................... 0.00 Mpa

TERRENO FONDAZIONE AL1

Peso di volume del terreno .................................................................................................................... 19.00 kN/m3

Peso di volume saturo del terreno ......................................................................................................... 20.00 kN/m3

Angolo di attrito interno........................................................................................................................... 38

Angolo di attrito terra- muro .................................................................................................................... 38

Coesione

..................................................................................................................................... 0.000 Mpa

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

10 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

2. SCHEMATIZZAZIONE DELLE AZIONI


Il calcolo delle azioni agenti sulle spalle, stato svolto secondo le prescrizioni impartite dalla normativa vigente in
materia e gi citata nella parte introduttiva della relazione. Sono stati considerati quindi i carichi permanenti determinati dal
peso proprio delle strutture e dal peso degli allestimenti fissi presenti, nonch la spinta attiva esercitata dai terrapieni agenti
a ridosso della spalla. I carichi accidentali presi in considerazione sono quelli derivanti dalle istruzioni tecniche in merito ai
carichi mobili agenti sui ponti, le azioni del vento e le forze sismiche impresse dal terremoto di progetto.

2.1. CARICHI SUGLI IMPALCATI


2.1.1. Peso proprio struttura (g1) e carichi permanenti (g2)
E costituito dal peso di tutti gli elementi strutturali e degli elementi di finitura che vanno a costituire limpalcato
completo.

2.1.2. Carichi mobili (q1)


Questi sono i carichi stabiliti convenzionalmente dalla normativa specifica per il calcolo dei ponti. I carichi vanno
applicati su una corsia convenzionale avente un ingombro trasversale stabilito in 3,00m, e sulla zona rimanente avente
un ingombro trasversale pari a w-(3.00xnl), dove w la larghezza della carreggiata e nl il numero di corsie
convenzionali. Nel caso specifico si ha:

Figura 2.1: Schema di carico 1.

Posizione

Carico asse Qik [kN]

qik [kN/m]

Corsia Numero 1

300

9,00

Corsia Numero 2

200

2,50

Corsia Numero 3

100

2,50

Altre corsie

0,00

2,50

Tabella 2.1: Definizione dei valori dei carichi

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

11 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

2.1.3. Incremento dinamico (q2)


I carichi mobili includono gli effetti dinamici per pavimentazioni di media rugosit.

2.1.4. Azione longitudinale di frenamento (q3)


Lazione di frenamento funzione del carico verticale totale agente sulla corsia convenzionale n 1 ed uguale a:
18 t q3 = 0.6 * (2Q1k) + 0.10 * q1k * w1 * L 90 t
con w1 larghezza della corsia ed L lunghezza della zona caricata.

2.1.5. Azione del vento (q5)


Lazione del vento pu essere convenzionalmente assimilata ad un carico orizzontale statico, diretto ortogonalmente
allasse del ponte e/o diretto nelle direzioni pi sfavorevoli per alcuni dei suoi elementi. Tale azione si considera agente
sulla proiezione nel piano verticale delle superfici direttamente investite. La superficie dei carichi transitanti sul ponte
esposta al vento si assimila ad una parete rettangolare continua dellaltezza di 3 m a partire dal piano stradale.

2.1.6. Azione del sisma (q6)


Si rimanda al capitolo dedicato.
Dal momento che la risposta viene valutata mediante unanalisi dinamica lineare, la stessa pu essere calcolata
separatamente per ciascuna delle tre componenti. Gli effetti sulla struttura sono combinati successivamente, applicando la
seguente espressione:
1

0.30

0.30

con rotazione dei coefficienti moltiplicativi e conseguente individuazione degli effetti pi gravosi.

2.1.7. Resistenze passive dei vincoli (q7)


Sono dovute essenzialmente alle forze dattrito esercitate dagli apparecchi dappoggio in occasione dei movimenti
dellimpalcato dovuti a fenomeni viscosi, di ritiro o termici, sia giornalieri che stagionali. A causa della tipologia di
appoggio adottata si tratta di forze di richiamo elastiche e dipendono quindi dalle deformazioni assiali dellimpalcato. Nel
presente calcolo si assumer un valore di T equivalente complessivo dovuto a ritiro e temperatura pari a 32.

2.2. DATI SISMICI


Di seguito si riportano i dati sismici adoperati per lanalisi strutturale dellopera in oggetto. Per il sito di riferimento
stato considerato il comune allinterno del quale ricade il ponte oggetto di studio.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

12 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

PARAMETRI SPETTRO DI RISPOSTA


Per lanalisi sismica delle sovrastrutture si prende in considerazione lo stato limite ultimo di salvaguardia della Vita
(SLV). Per strutture isolate sismicamente lo spettro di progetto corrisponde allo spettro elastico ridotto per tutto il campo di
periodi T>0.8Tiso assumendo per il coefficiente riduttivo n il valore al corrispondente al coefficiente di smorzamento
viscoso xiso del sistema di isolamento. (7.10.5.3.2)

Figura 2.2: Spettri di risposta (componenti orizz. e vert.) per lo stato limite:SLV

2.3. COMBINAZIONI DI CARICO


Di seguito si riportano i coefficienti parziali di sicurezza per le combinazioni di carico agli SLU ed i coefficienti
adoperati per le definizioni delle combinazioni di carico.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

13 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

COEFFICIENTI PARZIALI
COEFFICIENTI PARZIALI PER GLI STATI LIMITE ULTIMI
CARICHI
Permanenti (gG1)

Permanenti non strutturali (gG2)

Variabili (gQi)

Variabili da traffico

EQU

A1

A2

SISM

0.90

1.00

1.00

1.00

1.10

1.35

1.00

1.00

0.00

0.00

0.00

1.00

1.50

1.50

1.30

1.00

0.00

0.00

0.00

0.00

1.50

1.50

1.30

0.00

0.00

0.00

0.00

0.00

1.50

1.35

1.15

0.00

COEFFICIENTI PARZIALI PER AZIONE y


y0

CARICHI

0.7

Carichi mobili: tandem

5
0.4

Carichi mobili: UDL

0
0.6

Vento

y1

y2

0.75

0.00

0.40

0.00

0.20

0.00

COEFFICIENTI PARZIALI PER I PARAMETRI GEOTECNICI


PARAMETRO

M1

M2

tan f'K

1.00

1.25

Coesione efficace

c'K

1.00

1.25

Peso dell'unit di volume

1.00

1.00

Tangente dell'angolo di resistenza al taglio

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

14 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

INDIVIDUAZIONE DEI GRUPPI DI AZIONI

COEFFICIENTI PARZIALI PER GRUPPO DI AZIONI y


y0

GRUPPO

y1

y2

1: tandem

0.75

0.75

0.00

1: UDL

0.40

0.40

0.00

0.00

0.00

0.00

Per la combinazione dellazione sismica con le altre azioni si fa riferimento alle NTC08, in cui indicata la seguente
espressione, da adottare ai fini delle verifiche di resistenza:

E E G k Pk
Dove:
E coefficiente parziale pari a 1;
E azione sismica per lo stato limite in esame;
Gk carichi permanenti al loro valore caratteristico;
Pk valore caratteristico della precompressione, a cadute di tensione avvenute.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

15 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3. MODELLO DI CALCOLO - SPALLA


3.1. SCHEMATIZZAZIONE DELLE AZIONI AGENTI GLOBALMENTE SULLA
SPALLA

3.1.1. Azioni statiche


Le azioni statiche considerate agenti sono:

ilpesopropriodituttiglielementistrutturali
laspintastaticatrasmessadalterrenoesternoallaspallaattraversolinterfacciaconilterrenodi
riempimentoeconlaplateadifondazione
icarichitrasmessidallimpalcato
lereazionidelterrenoodeipali,asecondadeltipodifondazioneconsiderata

3.1.2. Azioni sismiche


Le azioni sismiche considerate agenti sono:

laforzadinerziadovutaalpesopropriodituttiglielementistrutturali
laforzadinerziadovutaalpesopropriodelterrenodiriempimento
lasovraspintasismicatrasmessadalterrenoesternoallaspallaattraversolinterfacciaconilterrenodi
riempimentoeconlaplateadifondazione
icarichisismicitrasmessidallimpalcato
lereazionisismichedelterrenoodeipali,asecondadeltipodifondazioneconsiderata

3.2. SCHEMATIZZAZIONE

DELLE AZIONI
STRUTTURALI DELLA SPALLA

AGENTI

SUGLI

ELEMENTI

3.2.1. Azioni statiche


Per tutti gli elementi strutturali della spalla (muro frontale, muro paraghiaia, muri di risvolto, ...) le azioni statiche
considerate agenti sono:

ilpesoproprio
laspintaattivatrasmessadalterreno
glieventualicarichitrasmessidallimpalcato

3.2.2. Azioni sismiche


Per tutti gli elementi strutturali della spalla (muro frontale, muro paraghiaia, muri di risvolto, ...) le azioni sismiche
considerate agenti sono:

laforzadinerziadovutaalpesoproprio
lasovraspintaattivasismicatrasmessadalterreno
glieventualicarichisismicitrasmessidallimpalcato

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

16 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.3. SPINTA DEL TERRENO


Come spinta del terreno stata considerata la spinta attiva, in considerazione dei modesti valori di spostamento in
testa muro che sono sufficienti a mobilitarla.
Il coefficiente di spinta attiva viene ricavato dalla relazione di Coulomb, qui riportata nella formulazione di
Mononobe-Okabe estesa al caso sismico.

'

sin 2 '

Ka

sin ' sin '


cos sin sin 1

sin sin

2
sin '
Ka
'

cos sin 2 sin

in cui risulta

' angolodiattritointernodelterreno
angolodiattritomuroterreno
inclinazionedelparamentorispettoallorizzontale

tan 1 kh / 1 kv ,con kh coefficientesismicoorizzontalee kv coefficientesismicoverticale

inclinazionesullorizzontaledelterreno

Il coefficiente di spinta cos calcolato viene poi diviso nelle sue due componenti orizzontale e verticale

K ah K a cos

K av K a sin

3.3.1. Spinta statica


In condizioni statiche nella relazione di Mononobe-Okabe si pone

kh kv 0 0

riducendosi cos al valore del coefficiente di spinta attiva derivato dalla teoria di Coulomb.
La spinta attiva del terreno sul paramento risulta essere linearmente crescente con la profondit (diagramma
triangolare) e pari a

1
1
t K ah H 2
S av t K av H 2
2
2
con t peso specifico del terreno e H altezza del paramento. Tale spinta risulta dunque applicata ad una quota
S ah

1 3 H dallo spiccato del paramento.


La spinta attiva derivante da un carico uniformemente distribuito q a tergo del paramento risulta invece essere
costante con la profondit (diagramma rettangolare) e pari a

S ah q K ah H

S av q K av H

Tale spinta risulta dunque applicata ad una quota 1 2 H dallo spiccato del paramento.

3.3.2. Sovraspinta sismica


La spinta attiva del terreno in condizioni sismiche si calcola a partire dalla relazione di Mononobe-Okabe, con
coefficienti sismici
PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

17 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

kh , kv 0 0 .
Per la spinta attiva sismica del terreno risulta allora

S ah

1
t 1 kv K ah H 2
2

1
S av t 1 kv K av H 2
2

La sovraspinta sismica si calcola poi come differenza tra la spinta in condizioni sismiche e la corrispondente spinta in
condizioni statiche

Sah S ah , sisma Sah , statica

Sav Sav , sisma Sav , statica

Tale sovraspinta risulta essere linearmente decrescente con la profondit (diagramma triangolare inverso), e risulta
dunque applicata ad una quota 2 3 H dallo spiccato del paramento.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

18 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.4. COMBINAZIONE DELLE AZIONI


Ai fini delle verifiche degli stati limite si definiscono le seguenti combinazioni delle azioni:

Combinazionefondamentale,impiegataperglistatilimiteultimi(SLU)

G1 G1 G 2 G2 Q1 Qk1 Q 2 02 Qk 2 Q 3 03 Qk 3 ...

Combinazionecaratteristica(rara),impiegataperglistatilimitediesercizio(SLE)irreversibili,qualile
verifichetensionali

G1 G2 Qk1 02 Qk 2 03 Qk 3 ...

Combinazionefrequente,impiegataperglistatilimitediesercizio(SLE)reversibili,qualileverifichea
fessurazione

G1 G2 11 Qk1 12 Qk 2 13 Qk 3 ...

Combinazionequasipermanente,impiegataperglistatilimitediesercizio(SLE)chedescrivonoeffetti
alungotermine,qualileverifichetensionalieafessurazione

G1 G2 21 Qk1 22 Qk 2 23 Qk 3 ...

Combinazionesismica,impiegataperglistatilimiteultimi(SLU)connessiallazionesismica E

E G1 G2 21 Qk1 22 Qk 2 ...
I coefficienti parziali

F e

i coefficienti per le azioni variabili impiegati sono quelli riportati dal DM 2008 nel

capitolo riguardante i ponti:

Tabella5.1.V:CoefficientiparzialidisicurezzaperlecombinazionidicaricoagliSLU
Tabella5.1.VI:Coefficienti perleazionivariabiliperpontistradaliepedonali
Ai fini della determinazione dei valori caratteristici delle azioni dovute al traffico, si considerano le combinazioni

riportate nella Tabella 5.1.IV (Valori caratteristici delle azioni dovute al traffico).

3.4.1. Stati limite ultimi


Nelle verifiche agli stati limite ultimi si distinguono:

STRstatiultimistrutturali:statolimitediresistenzadellastrutturacompresiglielementidi
fondazione.Nelleverifichevengonoutilizzatiicoefficientiparziali F ditipoA1perleazionieditipo

M1perilterreno
GEOstatiultimigeotecnici:statolimitediresistenzadelterreno.Nelleverifichevengonoutilizzatii
coefficientiparziali F ditipoA2perleazionieditipoM2perilterreno

EQU:statolimitediequilibriocomecorporigido.Nelleverifichevengonoutilizzatiicoefficientiparziali

F ditipoEQUperleazionieditipoM2perilterreno

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

19 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Tabelladeicoefficienti
Comb
SLU

Peso
proprio

Perm.

Ritiro

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1

1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1

1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1

Attrito Assimax Car.rip. Assimax Car.rip.


N
MaxN
Mt MaxMt
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1

1
1

1
1

0
0

0
0

0
0
0
0

0
0
0
0

1
1

1
1

0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0

1
1

1
1

0
0
0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
1
1

0
0
0
0
1
1

0
0

0
0

0
0
0
0

0
0
0
0

1
1

1
1

0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0

1
1

1
1

0
0
0
0

0
0
0
0

Frena
mento

Forza
Ventoimp. Ventoimp.
centrifuga
scarico
carico

0
0
0
0
0
0
0
0
1
1
0
0
1
1
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
1
0
0
1
1
0
0
0
0

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

20 di 64

0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
1
1

0
0
1
1

0
0
1
1

0
0
1
1

0
0
1
1

0
0
1
1

0
0
1
1
0
0

Gradiente
termico

0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Tabelladeicoefficienti
Comb
SLU

Peso
proprio

Perm.

Ritiro

Attrito

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav

fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav

fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav
fav
sfav

sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav

Assi Car.rip. Assi Car.rip. Frenam


maxN MaxN maxMt MaxMt
ento

sfav
sfav
sfav
sfav

sfav
sfav
sfav
sfav

0
0
0
0

0
0
0
0

sfav
sfav

sfav
sfav

0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0

sfav
sfav

sfav
sfav

0
0
0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0
0
0

0
0
0
0

0
0
0
0

0
0
0
0
0
0
0
0

sfav
sfav
sfav
sfav

sfav
sfav
sfav
sfav

0
0
0
0

0
0
0
0

sfav
sfav

sfav
sfav

sfav
sfav

sfav
sfav

0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0

sfav
sfav

sfav
sfav

0
0
0
0

0
0
0
0

0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

0
0

Forza
Ventoimp.
centrifuga
scarico
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

sfav
sfav
0
0

sfav
sfav
0
0
0
0

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

21 di 64

0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0

sfav
sfav

Ventoimp.
carico

Gradientetermico

sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav

sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav
sfav

0
0

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.5. VERIFICHE GLOBALI DELLA SPALLA


3.5.1. Calcolo delle sollecitazioni in testa pali
Le sollecitazioni agenti in testa palo vengono calcolate nellipotesi di platea di fondazione infinitamente rigida,
attraverso la relazione

R x, y
dove

N , Ml , Mt

della palificata,

M
N Ml

y t x
n Jl
Jt

sono lo sforzo normale e i momenti flettenti longitudinale e trasversale agenti al baricentro

n il numero di pali e Jl , Jt

sono le inerzie longitudinale e trasversale della palificata

J l yi2

J t xi2

Per quanto riguarda le sollecitazioni orizzontali in testa palo, si assume che le azioni di taglio di ripartiscano
uniformemente tra i pali, risultando

T x, y
dove

Hl , Ht

Hl 2 Ht 2
n

sono le forze orizzontali longitudinale e trasversale agenti al baricentro della palificata.

Le sollecitazioni in testa palo vengono calcolate secondo lapproccio STR (A1+M1) per le verifiche strutturali del
palo e secondo lapproccio GEO (A2+M2) per le verifiche di capacit portante verticale e orizzontale del terreno.

3.5.2. Calcolo delle pressioni di contatto terreno platea di fondazione


Le pressioni di contatto fondazione terreno vengono determinate per mezzo di un calcolo a pressoflessione
deviata, a partire dalle caratteristiche di sollecitazione

N , M l , M t agenti

al baricentro della platea, considerando il

terreno non reagente a trazione e ammettendo dunque la possibilit di parzializzazione della sezione di contatto.
Le pressioni di contatto vengono calcolate secondo lapproccio STR (A1+M1) per le verifiche strutturali della
platea di fondazione e secondo lapproccio GEO (A2+M2) per le verifiche di capacit portante del terreno.

3.5.3. Verifica a ribaltamento (diretta)


Le azioni agenti sulla spalla vengono tutte riportate al filo anteriore della platea di fondazione, separando i
momenti longitudinali cos ottenuti in momenti ribaltanti (segno negativo nel riferimento assunto) e momenti
stabilizzanti (segno positivo nel riferimento assunto). Si individuano cos un momento ribaltante totale M
momento stabilizzante totale M

stab

rib

e un

La verifica a ribaltamento consiste allora nel verificare la disuguaglianza

M stab

M rib
con coefficiente di sicurezza di normativa.
I momenti totali ribaltante e stabilizzante vengono calcolati utilizzando lapproccio GEO (A2+M2).
PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

22 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.5.4. Verifica a scorrimento (diretta)


La forza orizzontale motrice applicata alla fondazione risulta pari a

F motrice H l 2 H t 2
dove

Hl , Ht

sono le forze orizzontali longitudinale e trasversale agenti al baricentro fondazione.

La forza orizzontale resistente applicata alla fondazione risulta invece pari a

F resistente N tan

dove

langolo di attrito terreno platea di fondazione e

N lo sforzo normale agente allintradosso

fondazione.
La verifica a scorrimento consiste allora nel verificare la disuguaglianza

F resistente

F motrice
con coefficiente di sicurezza di normativa.
Le forze resistente e motrice vengono calcolati utilizzando lapproccio GEO (A2+M2).

3.6. VERIFICHE DEGLI ELEMENTI STRUTTURALI DELLA SPALLA


Per tutti gli elementi strutturali della spalla (muro frontale, muro paraghiaia, muri di risvolto, ...) vengono svolte le
seguenti verifiche:

verifichearottura(pressoflessioneetaglio)perlecombinazioniallostatolimiteultimo(SLU).Le
caratteristichedisollecitazionediverificavengonocalcolateutilizzandolapproccioSTR(A1+M1)
verifichetensionaliperlecombinazionirareequasipermanenti(SLE)
verificheafessurazioneperlecombinazionifrequentiequasipermanenti(SLE)

3.6.1. Pali
Viene verificata la sezione di incastro con la platea di fondazione.
Il momento flettente agente in testa palo viene derivato dal taglio in testa palo nellipotesi di elasticit lineare sia
per il palo che per il terreno. Risulta

M T
con

L0
2

L0 lunghezza elastica del palo, funzione del modulo di Winkler del terreno K w , della larghezza di influenza

b del palo e dei moduli di elasticit e di inerzia del palo E palo e J palo
14

4 E palo J palo
L0

K wb

Le verifiche del palo vengono condotte nei riguardi delle condizioni di massimo momento flettente, con sforzo
normale minimo e massimo associato, e di minimo sforzo normale, con momento flettente associato.

3.6.2. Unghia anteriore platea fondazione (pali)


Viene verificata la sezione di incastro con il muro frontale.
PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

23 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Per ciascun palo sollecitante lunghia viene operata una diffusione a 45 del momento flettente

N e palo su detta

sezione di incastro. I singoli valori di momento flettente cos ottenuti vengono poi cumulati sulle rispettive larghezze di
diffusione, ottenendo per sovrapposizione dei singoli contributi una distribuzione di momento flettente complessivo
sulla sezione di verifica.

3.6.3. Unghia anteriore platea fondazione (diretta)


Viene verificata la sezione di incastro con il muro frontale in presenza di momento longitudinale ribaltante.
Nellipotesi che lunghia anteriore sia interamente a contatto con il terreno, la distribuzione delle pressioni di
contatto sotto lunghia stessa viene approssimata per mezzo della somma di un carico uniforme
triangolare

qt

qu e

un carico

(ci che equivale a trascurare il contributo del momento trasversale).

Il momento flettente di verifica risulta allora essere pari a

q q
M u t l2
2 3
con l lunghezza dellunghia.
Se viceversa si ha parzializzazione della superficie di contatto sotto lunghia, la verifica si considera sempre non
soddisfatta per considerazioni di comportamento globale della spalla.

3.6.4. Unghia posteriore platea fondazione (pali)


Lunghia posteriore viene considerata come una piastra incastrata su tre lati (in presenza di entrambi i muri di
risvolto), su due lati (in presenza di un solo muro di risvolto) o come una mensola (in assenza di muri di risvolto).
In considerazione degli usuali spessori della platea di fondazione, del diametro dei pali e dellinterasse tra gli
stessi, le aree di influenza sulla fibra media della platea dei pali adiacenti risultano praticamente sempre sovrapposte. E
dunque possibile considerare le reazioni dei pali interni allunghia posteriore come un carico distribuito, anzich come
una somma di carichi concentrati.
Trascurando allora il contributo del momento trasversale, il carico agente sullunghia posteriore pu essere
riguardato come somma di un carico uniforme
della fondazione, e di un carico triangolare
momento flettente longitudinale

qt

qu

dovuto agli effetti del solo sforzo normale

N agente al baricentro

(massimo allincastro con il muro frontale) dovuto agli effetti del solo

M l . Risulta, con Ri

reazione del palo i-esimo ,

n numero di pali della fondazione e

nunghia numero di pali allinterno dellunghia posteriore


R

1
n

N unghia

N unghia R nunghia

platea

Ri Nunghia Nunghia Nunghia

unghia

N unghia 0 qu

Nunghia
Aunghia

qt 2

Nunghia
Nunghia
Nunghia 0 qu
2

Aunghia
Aunghia

Nunghia
Aunghia

qt 2

momento ribaltante

Nunghia
Aunghia

momento stabilizzante

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

24 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Nel caso di una singola fila di pali sollecitanti lunghia posteriore, per meglio descrivere gli effetti
delleccentricit dei pali alla somma dei due detti carichi agenti sullintera unghia posteriore si sostituisce un carico
uniforme agente sulla sola fascia di influenza della fila di pali.
Una volta ottenuti i carichi distribuiti equivalenti agenti sullunghia, i momenti flettenti di verifica allincastro con
il muro frontale, allincastro con i muri di risvolto e a centro piastra (longitudinale e trasversale) si ottengono, in
corrispondenza del rapporto cercato tra i lati della piastra, mediante interpolazione spline cubica dei valori riportati
nelle tabelle pubblicate da Richard Bares per vari valori di detto rapporto

3.6.5. Unghia posteriore platea fondazione (diretta)


Lunghia posteriore viene considerata come una piastra incastrata su tre lati (in presenza di entrambi i muri di
risvolto), su due lati (in presenza di un solo muro di risvolto) o come una mensola (in assenza di muri di risvolto).
Trascurando allora il contributo del momento trasversale, il carico agente sullunghia posteriore pu essere
riguardato come somma di un carico uniforme

qu

agente sullintera unghia, dovuto agli effetti del solo sforzo normale

N agente al baricentro della fondazione, e di un carico triangolare qt (massimo allincastro con il muro frontale),
eventualmente agente su una sola porzione dellunghia nel caso di sezione parzializzata, dovuto agli effetti del solo
momento flettente longitudinale

Ml .

Risulta, con

p1

pressione di contatto allincastro con il muro frontale,

p2

pressione di contatto sul bordo libero, y estensione - a partire dal muro frontale - della porzione di unghia a contatto
con il terreno e

b dimensione longitudinale dellunghia


y b qu p2
qt p1 p2 unghia non parzializzata

y b qu 0

qt p1

unghia parzializzata

Una volta ottenuti i carichi distribuiti equivalenti agenti sullunghia, i momenti flettenti di verifica allincastro con
il muro frontale, allincastro con i muri di risvolto e a centro piastra (longitudinale e trasversale) si ottengono, in
corrispondenza del rapporto cercato tra i lati della piastra, mediante interpolazione spline cubica dei valori riportati
nelle tabelle pubblicate da Richard Bares per vari valori di detto rapporto

Quanto esposto valido nellipotesi che lunghia posteriore sia, nella sezione di incastro con il muro frontale, a
contatto con il terreno; se viceversa si ha parzializzazione in tale sezione, la verifica si considera sempre non soddisfatta
per considerazioni di comportamento globale della spalla.

3.6.6. Muro frontale


Viene verificata la sezione di incastro con la platea di fondazione.
Nella determinazione dei momenti flettenti di verifica il muro frontale viene considerato come una mensola
incastrata nella platea di fondazione, trascurando a favore di sicurezza gli effetti dovuti alla eventuale presenza dei muri
di risvolto.

3.6.7. Muro paraghiaia


Viene verificata la sezione di incastro con lo spiccato del muro frontale.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

25 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Nella determinazione dei momenti flettenti di verifica il muro paraghiaia viene considerato come una mensola
incastrata allo spiccato del muro frontale, trascurando a favore di sicurezza gli effetti dovuti alla eventuale presenza dei
muri di risvolto.

3.6.8. Muro risvolto


Il muro di risvolto viene considerato come una piastra incastrata su due lati (il muro frontale e la platea di
fondazione).
Il carico agente sul muro di risvolto viene riguardato come somma di un carico uniforme
triangolare

qu

e di un carico

qt (massimo allo spiccato del muro), agenti sullintera superficie del muro. Risulta infatti
qt t K ah H muro

Spintaattivastaticaterreno:

Sovraccarico: qu qs K ah

Sovraspintasismicaterreno:

qu t 1 kv K ah , sisma K ah , statica H muro

qt t 1 kv K

Inerziapesopropriomuro:

qu csl smuro kh

h , sisma
a

h , statica
a

H muro

Una volta ottenuti i carichi distribuiti equivalenti agenti sul muro, i momenti flettenti di verifica allincastro con il
muro frontale e con la platea di fondazione si ottengono, in corrispondenza del rapporto cercato tra i lati della
piastra, mediante interpolazione spline cubica dei valori riportati nelle tabelle pubblicate da Richard Bares per vari
valori di detto rapporto

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

26 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.7. SISTEMA DI RIFERIMENTO

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

27 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.8. UNIT MISURA


Forze
Tensioni

kN
MPa

3.9. TERRENO
Peso specifico terreno t =
Angolo di attrito interno '=
Angolo di attrito muro-terreno =
Angolo di attrito fondazione-terreno =
Costante di Winkler

19
35
23.3
38
20000

3.10. GEOMETRIA IMPALCATO


Interasse appoggi
Interasse spalla - pila

39
40.8

m
m

3.11. GEOMETRIA SPALLA


3.11.1. Muro frontale
Spessore
2
Larghezza trasversale 11.91
Altezza 8.13
Distanza longitudinale bar. appoggi - paraghiaia 0.9
Distanza trasversale bar. appoggi - bar. muro
0

m
m
m
m
m

3.11.2. Muro paraghiaia


Spessore
Altezza

0.5
2.82

m
m

Spessore in testa
Spessore allo spiccato
Lunghezza
Altezza
Muro risvolto sx presente
Muro risvolto dx presente

----No
No

m
m
m
m

Altezza zattera
Dimensione longitudinale
Dimensione trasversale
Lunghezza unghia anteriore

1.5
6.9
12.1
1.75

3.11.3. Muri risvolto

3.11.4. Platea di fondazione


m
m
m
m

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

28 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.11.5. Palificata
Pali
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11

x
m
5.1
1.7
-1.7
-5.1
3.4
0
-3.4
5.1
1.7
-1.7
-5.1

y
m
2.55
2.55
2.55
2.55
0
0
0
-2.55
-2.55
-2.55
-2.55

3.11.6. Permanenti
N impalcato su appoggi
Mt impalcato su appoggi

3400
0

3.11.7. Carichi mobili


n colonne carico max N
n colonne carico max Mt

3
2

Larghezza carreggiata
Eccentricit baric. carreggiata - baric. appoggi

9
0

m
m

3.11.8. Forza centrifuga


Forza centrifuga Ht

23

3.11.9. Frenamento
Frenamento presente

Lunghezza complessiva campate collegate

39

3.11.10. Resistenza parassita dei vincoli isolatori in gomma armata


Rigidezza orizzontale dell'isolatore k
Distanza appoggi da asse simmetria long. viadotto d
Coeff. dilatazione termica cls
Variazione termica impalcato T
Variazione termica impalcato equiv. ritiro Tr
Variazione termica impalcato equiv. viscosit Tv
n appoggi sul pulvino

860
19.5
1E-05
25
15
0
3

m
variazione uniforme
variazione uniforme
variazione uniforme

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

29 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.12. AZIONI CARATTERISTICHE SPALLA


3.12.1. Vento
Zona
Altitudine
Periodo di ritorno TR
Coeff. topografia ct
Coeff. forma cp
Coeff. dinamico cd
Categoria esposizione sito
Coeff. pressione esterna superfici sopravento
Coeff. pressione esterna superfici sottovento
Altezza esposta al vento impalcato scarico
Altezza esposta al vento impalcato carico

1
95
500
1
1
1
2
1.4
0.4
2.3
5.3

m
anni

m
m

3.12.2. Sovraccarico accidentale sul terreno


Qs

20

3.12.3. Terreno di riempimento


Terreno spingente

True

3.13. AZIONI SISMICHE IMPALCATO


3.13.1. Analisi modale

sisma x
sisma y
sisma z

N
0
0
600

Spettro elastico
Hl
Ht
Ml
522
140.9
0
140.9
522
0
0
0
0

Mt
324
1200.7
0

3.13.2. Azioni sismiche terreno


ag/g 0.3720
F0 2.4080
Tc* 0.3590
Coeff. amplificazione topografica St
1
B
Categoria suolo di fondazione
Spostamenti relativi spalla terreno ammessi
S

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

30 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.14. COEFFICIENTI SISMICI


Coefficiente sismico orizzontale

0.120

Coefficiente sismico verticale

0.060

3.15. COEFFICIENTI DI SPINTA ATTIVA


0.224
0.290
Coefficiente spinta attiva orizzontale

0.290
0.097
0.100

Coefficiente spinta attiva verticale

0.100

STR
GEO
EQU
STR
GEO
EQU

3.16. COEFFICIENTI DI SPINTA ATTIVA IN SISMA ANALISI MODALE


3.16.1. Sisma orizzontale
Il coefficiente di spinta attivo viene calcolato per la condizione
0.294
0.371
Coefficiente spinta attiva orizzontale

0.371
0.127
0.128

Coefficiente spinta attiva verticale

0.128

STR
GEO
EQU
STR
GEO
EQU

3.16.2. Sisma verticale


Il coefficiente di spinta attivo viene calcolato per la condizione
0.224
0.290
Coefficiente spinta attiva orizzontale

0.290
0.097
0.100

Coefficiente spinta attiva verticale

0.100

STR
GEO
EQU
STR
GEO
EQU

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

31 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.17. AZIONI CARATTERISTICHE IMPALCATO


3.17.1. Baricentro zattera
N
Peso impalcato 3400.00
Ritiro
0.00
Grad. termico
0.00
assi
1209.23
Accidentali
max N
ripartito
857.24
assi
1007.69
Accidentali
max Mt
ripartito
704.16
Forza centrifuga
0.00
Vento impalcato scarico
0.00
Vento impalcato carico
0.00
Frenamento
0.00
Attrito vincoli
0.00

Hl
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
465.30
20.12

Ml

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
23.00
142.11
327.47
0.00
0.00

-3740.00
0.00
0.00
-1330.15
-942.96
-1108.46
-774.57
0.00
0.00
0.00
-4480.84
-193.79

Mt
0.00
0.00
0.00
1209.23
1194.01
1813.85
1653.24
221.49
1516.21
4021.38
0.00
0.00

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
23.00
142.11
327.47
0.00
0.00

Ml
-1360.00
0.00
0.00
-483.69
-342.89
-403.08
-281.66
0.00
0.00
0.00
-3782.89
-163.61

Mt
0.00
0.00
0.00
1209.23
1194.01
1813.85
1653.24
186.99
1318.79
3530.17
0.00
0.00

3.17.2. Baricentro spiccato muro frontale


N
Peso impalcato 3400.00
Ritiro
0.00
Grad. termico
0.00
assi
1209.23
Accidentali
max N
ripartito
857.24
assi
1007.69
Accidentali
max Mt
ripartito
704.16
Forza centrifuga
0.00
Vento impalcato scarico
0.00
Vento impalcato carico
0.00
Frenamento
0.00
Attrito vincoli
0.00

Hl
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
465.30
20.12

3.18. AZIONI CARATTERISTICHE PESO PROPRIO


3.18.1. Baricentro zattera
N
8392.12

Hl
0.00

Ht
0.00

Ml
-3682.87

Mt
0.00

Ml

Mt
0.00

3.18.2. Baricentro spiccato muro frontale


N
5261.24

Hl
0.00

Ht
0.00

314.87

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

32 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.18.3. Baricentro spiccato muro paraghiaia


N
35.25

Hl
0.00

Ml

Ht
0.00

Mt
0.00

0.00

3.18.4. Baricentro spiccato muro risvolto


N
679.59

Hl
0.00

Ml

Ht
0.00

Mt
0.00

0.00

3.19. AZIONI CARATTERISTICHE TERRENO


3.19.1. Baricentro zattera

SLU strutturale
SLU geotecnica
SLU equilibrio
SLE

terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico

N
9652.35
1053.57
9652.35
1053.57
9707.89
1062.97
9652.35
1053.57

Hl
3999.65
676.33
3999.65
676.33
5160.76
872.67
3999.65
676.33

Ml

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

4212.57
-1775.95
4212.57
-1775.95
-414.42
-2965.77
4212.57
-1775.95

Mt
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

Ml
-9804.02
-2953.48
-12988.59
-3875.95
-12988.59
-3875.95
-9804.02
-2953.48

Mt
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

3.19.2. Baricentro spiccato muro frontale

SLU strutturale
SLU geotecnica
SLU equilibrio
SLE

terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico

N
1311.54
252.16
1353.82
260.29
1353.82
260.29
1311.54
252.16

Hl
3045.36
585.50
3929.43
755.48
3929.43
755.48
3045.36
585.50

3.19.3. Baricentro spiccato muro paraghiaia


SLU strutturale
SLU geotecnica
SLU equilibrio
SLE

terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico

N
7.30
5.45
7.54
5.63
7.54
5.63
7.30
5.45

Hl
16.96
34.26
21.88
37.94
21.88
37.94
16.96
34.26

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

Ml
-14.12
-69.92
-18.68
-75.06
-18.68
-75.06
-14.12
-69.92

Mt
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

33 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.19.4. Baricentro spiccato muro risvolto


SLU strutturale
SLU geotecnica
SLU equilibrio
SLE

N
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un

terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico
terreno
sovraccarico

Hl
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

Ht
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un

Ml
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

Mt
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un
Non un

3.20. AZIONI SISMA MODALE IMPALCATO


3.20.1. Baricentro zattera
Sisma X
Sisma Y
Sisma Z

N
0.00
0.00
600.00

Hl
522.00
140.90
0.00

Ht
140.90
522.00
0.00

Ml
-5026.86
-1356.87
-660.00

Mt
1680.87
6227.56
0.00

Ml
-4243.86
-1145.52
60.00

Mt
1469.52
5444.56
0.00

3.20.2. Baricentro spiccato muro frontale


Sisma X
Sisma Y
Sisma Z

N
0.00
0.00
600.00

Hl
522.00
140.90
0.00

Ht
140.90
522.00
0.00

3.21. AZIONI SISMA PESO PROPRIO


3.21.1. Baricentro zattera
Sisma X
Sisma Y
Sisma Z+
Sisma Z-

N
Hl
0.00
0.00
0.00
3252.02
1626.01
0.00
-1626.01
0.00

Ml
Ht
Mt
0.00
3252.02
13146.43
-13146.43
0.00
0.00
-652.56
0.00
0.00
652.56
0.00
0.00

3.21.2. Baricentro spiccato muro frontale


Sisma X
Sisma Y
Sisma Z+
Sisma Z-

N
Hl
0.00
0.00
0.00
2038.78
1019.39
0.00
-1019.39
0.00

Ht
2038.78
0.00
0.00
0.00

Ml
0.00
-9178.34
61.01
-61.01

Mt
9178.34
0.00
0.00
0.00

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

34 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.21.3. Baricentro spiccato muro paraghiaia


Sisma X
Sisma Y
Sisma Z+
Sisma Z-

N
0.00
0.00
6.83
-6.83

Hl
0.00
13.66
0.00
0.00

Ht
13.66
0.00
0.00
0.00

Ml
0.00
-19.26
0.00
0.00

Mt
19.26
0.00
0.00
0.00

3.21.4. Baricentro spiccato muro risvolto


Sisma X
Sisma Y
Sisma Z+
Sisma Z-

N
0.00
0.00
0.00
0.00

Hl
0.00
0.00
0.00
0.00

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00

Ml
0.00
0.00
0.00
0.00

Mt
0.00
0.00
0.00
0.00

3.22. AZIONI SISMA MODALE TERRENO


3.22.1. Baricentro zattera

SLU strutturale

SLU geotecnica

Sisma X
Sisma Y
Sisma Z+
Sisma ZSisma X
Sisma Y
Sisma Z+
Sisma Z-

N
0.00
1341.27
1639.90
-1639.90
0.00
1341.27
1639.90
-1639.90

Hl
0.00
6187.27
240.23
-240.23
0.00
6187.27
240.23
-240.23

Ml
Ht
Mt
0.00
3072.88
21433.30
-36193.00
0.00
0.00
1742.30
0.00
0.00
-1742.30
0.00
0.00
0.00
3072.88
21433.30
-36193.00
0.00
0.00
1742.30
0.00
0.00
-1742.30
0.00
0.00

3.22.2. Baricentro spiccato muro frontale

SLU strutturale

SLU geotecnica

Sisma Y
Sisma Z+
Sisma ZSisma Y
Sisma Z+
Sisma Z-

N
407.38
78.78
78.78
378.40
81.32
81.32

Hl
945.92
182.92
-182.92
1098.31
236.02
-236.02

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

Ml
-4771.56
-922.69
1080.24
-5634.82
-1210.87
1373.51

Mt
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00

Ml

Mt
0.00
0.00
0.00
0.00

3.22.3. Baricentro spiccato muro paraghiaia

SLU strutturale
SLU geotecnica

Sisma Y Z+
Sisma Y ZSisma Y Z+
Sisma Y Z-

N
2.69
-1.85
2.54
-1.68

Hl
6.24
4.30
7.38
4.86

-8.13
-6.52
-9.77
-7.27

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

35 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.22.4. Baricentro spiccato muro risvolto

SLU strutturale
SLU geotecnica

Sisma X Z+
Sisma X ZSisma X Z+
Sisma X Z-

N
Non un
Non un
Non un
Non un

Hl
0.00
0.00
0.00
0.00

Ht
Non un
Non un
Non un
Non un

Ml
0.00
Non un
0.00
Non un

Mt
Non un
0.00
Non un
0.00

3.23. COMBINAZIONI SLU AL BARICENTRO PALIFICATA


Esercizio - A1+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

N
25656.52
33162.09
23700.65
31206.21
25177.79
32683.35
23413.93
30919.49
23700.65
31206.21
21444.47
28950.03
23413.93
30919.49
21444.47
28950.03
23700.65
31206.21
21444.47
28950.03
23413.93
30919.49
21444.47
28950.03
21444.47
28950.03

Hl
4936.85
6336.73
4389.02
5788.90
4936.85
6336.73
4389.02
5788.90
5017.18
6417.05
4023.80
5423.68
5017.18
6417.05
4023.80
5423.68
4389.02
5788.90
4023.80
5423.68
4389.02
5788.90
4023.80
5423.68
4023.80
5423.68

Ht
294.73
294.73
491.21
491.21
294.73
294.73
491.21
491.21
294.73
294.73
491.21
491.21
294.73
294.73
491.21
491.21
325.78
325.78
491.21
491.21
325.78
325.78
491.21
491.21
213.17
213.17

Ml
-8909.10
-10032.70
-6257.85
-7381.46
-8382.49
-9506.10
-5942.46
-7066.07
-12306.98
-13430.59
-3442.86
-4566.46
-11991.59
-13115.20
-3442.86
-4566.46
-6257.85
-7381.46
-3442.86
-4566.46
-5942.46
-7066.07
-3442.86
-4566.46
-3442.86
-4566.46

Mt
6863.61
6863.61
7901.18
7901.18
8299.81
8299.81
8761.34
8761.34
5488.35
5488.35
6032.07
6032.07
6348.51
6348.51
6032.07
6032.07
5787.36
5787.36
6032.07
6032.07
6647.52
6647.52
6032.07
6032.07
2297.94
2297.94

Sisma - A1+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6

N
23006.62
20687.07
23945.51
21625.96
25712.75
17980.94

Hl
7467.78
7323.64
13808.50
13664.36
7270.54
6790.07

Ht
6622.39
6622.39
2461.74
2461.74
2096.34
2096.34

Ml
-23317.13
-23574.97
-55285.74
-55543.59
-19497.52
-20356.99

Mt
38128.87
38128.87
17105.74
17105.74
12746.45
12746.45

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

36 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Esercizio A2+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

N
25032.51
25032.51
23366.40
23366.40
24624.71
24624.71
23122.16
23122.16
23366.40
23366.40
21444.47
21444.47
23122.16
23122.16
21444.47
21444.47
23366.40
23366.40
21444.47
21444.47
23122.16
23122.16
21444.47
21444.47
21444.47
21444.47

Hl
4797.56
4797.56
4330.89
4330.89
4797.56
4797.56
4330.89
4330.89
4865.98
4865.98
4019.78
4019.78
4865.98
4865.98
4019.78
4019.78
4330.89
4330.89
4019.78
4019.78
4330.89
4330.89
4019.78
4019.78
4019.78
4019.78

Ht
255.43
255.43
425.72
425.72
255.43
255.43
425.72
425.72
255.43
255.43
425.72
425.72
255.43
255.43
425.72
425.72
281.88
281.88
425.72
425.72
281.88
281.88
425.72
425.72
184.74
184.74

Ml
-8060.52
-8060.52
-5802.06
-5802.06
-7611.93
-7611.93
-5533.39
-5533.39
-10955.02
-10955.02
-3404.10
-3404.10
-10686.35
-10686.35
-3404.10
-3404.10
-5802.06
-5802.06
-3404.10
-3404.10
-5533.39
-5533.39
-3404.10
-3404.10
-3404.10
-3404.10

Mt
5900.40
5900.40
6820.00
6820.00
7123.83
7123.83
7552.72
7552.72
4728.88
4728.88
5227.79
5227.79
5461.61
5461.61
5227.79
5227.79
4983.59
4983.59
5227.79
5227.79
5716.32
5716.32
5227.79
5227.79
1991.55
1991.55

Sisma A2+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6

N
23006.62
20687.07
23945.51
21625.96
25712.75
17980.94

Hl
7467.78
7323.64
13808.50
13664.36
7270.54
6790.07

Ht
6622.39
6622.39
2461.74
2461.74
2096.34
2096.34

Ml
-23317.13
-23574.97
-55285.74
-55543.59
-19497.52
-20356.99

Mt
38128.87
38128.87
17105.74
17105.74
12746.45
12746.45

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

37 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.24. SOLLECITAZIONI SLU SUI PALI DI FONDAZIONE


Esercizio - A1+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

Nmax
3021.47
3758.87
2751.85
3489.25
3004.94
3742.34
2741.94
3479.35
2959.67
3697.07
2340.03
3077.43
2949.76
3687.17
2340.03
3077.43
2674.13
3411.54
2340.03
3077.43
2664.23
3401.63
2340.03
3077.43
2202.75
2940.15

Nmin
1643.35
2270.60
1557.36
2184.61
1572.84
2200.09
1515.13
2142.38
1349.54
1976.79
1558.96
2186.21
1307.32
1934.56
1558.96
2186.21
1635.08
2262.32
1558.96
2186.21
1592.85
2220.09
1558.96
2186.21
1696.25
2323.49

Vmax
449.60
576.69
401.49
528.15
449.60
576.69
401.49
528.15
456.89
583.98
368.52
495.08
456.89
583.98
368.52
495.08
400.10
527.10
368.52
495.08
400.10
527.10
368.52
495.08
366.31
493.44

Sisma - A1+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6

Nmax
4636.30
4438.08
5515.84
5317.61
3761.90
3101.14

Nmin
-453.28
-676.79
-1162.11
-1385.62
913.14
168.12

Vmax
907.38
897.62
1275.11
1262.21
687.88
646.03

Sintesi
Esercizio
Sisma
A1+M1
A1+M1
Nmax
Nmin
Vmax

3758.87
1307.32
583.98

5515.84
-1385.62
1275.11

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

38 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Esercizio A2+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

Nmax
2887.73
2887.73
2659.37
2659.37
2873.65
2873.65
2650.93
2650.93
2835.09
2835.09
2308.56
2308.56
2826.65
2826.65
2308.56
2308.56
2591.85
2591.85
2308.56
2308.56
2583.42
2583.42
2308.56
2308.56
2189.58
2189.58

Nmin
1663.63
1663.63
1589.07
1589.07
1603.57
1603.57
1553.10
1553.10
1413.35
1413.35
1590.43
1590.43
1377.38
1377.38
1590.43
1590.43
1656.58
1656.58
1590.43
1590.43
1620.61
1620.61
1590.43
1590.43
1709.41
1709.41

Vmax
436.76
436.76
395.61
395.61
436.76
436.76
395.61
395.61
442.97
442.97
367.48
367.48
442.97
442.97
367.48
367.48
394.55
394.55
367.48
367.48
394.55
394.55
367.48
367.48
365.82
365.82

Sisma A2+M1
COMB.
1
2
3
4
5
6

Nmax
4636.30
4438.08
5515.84
5317.61
3761.90
3101.14

Nmin
-453.28
-676.79
-1162.11
-1385.62
913.14
168.12

Vmax
907.38
897.62
1275.11
1262.21
687.88
646.03

Sintesi
Esercizio
Sisma
A2+M1
A2+M1
Nmax
Nmin
Vmax

2887.73
1377.38
442.97

5515.84
-1385.62
1275.11

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

39 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.25. VERIFICA SLU PALO


3.25.1. Pressoflessione
Lunghezza elastica palo L0

3.79

Condizione Mmax
Vmax
Mmax
Nmax(Mmax)
Nmin(Mmax)

Esercizio
583.98
1105.97
3697.07
1934.56

Sisma
1275.11
2414.85
5515.84
-1162.11

Condizione Nmin
Vmax(Nmin)
Mmax(Nmin)
Nmin

Esercizio
456.89
865.28
1307.32

Diametro barre 26
n barre 40
Copriferro 8
N
Nmax(Mmax) 3697.07
Esercizio Nmin(Mmax) 1934.56
1307.32
Nmin
Nmax(Mmax) 5515.84
Sisma Nmin(Mmax) -1162.11
-1385.62
Nmin

Sisma
1262.21
2390.43
-1385.62
mm
cm

Mu

C.s.

1105.97
1105.97

3336.83
3149.60
3046.08
3397.82
2551.49
2491.65

3.02
2.85
3.52
1.41
1.06
1.04

865.28
2414.85
2414.85
2390.43

3.25.2. Taglio
Diametro staffe 16
Numero braccia staffe 4
Passo staffe 10

Esercizio
Sisma

Vmax
Nmin
Vmax
Nmin

mm
cm

VRd no staffe

VRsd

VRcd

C.s.

1934.56
1307.32
-1162.11
-1385.62

583.98
456.89
1275.11
1262.21

407.97
339.10
0.00
0.00

4523.26
4523.26
1809.31
1809.31

1508.85
1437.61
1869.21
1869.21

2.58
3.15
1.42
1.43

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

40 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.26. VERIFICA SLU PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA ANTERIORE


Armatura corrente longitudinale
Diametro barre armatura inferiore
Passo armatura inferiore
Copriferro armatura inferiore
Diametro barre armatura superiore
Passo armatura superiore
Copriferro armatura superiore

26
10
6
26
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Armatura corrente trasversale


Diametro barre armatura inferiore
Passo armatura inferiore
Copriferro armatura inferiore
Diametro barre armatura superiore
Passo armatura superiore
Copriferro armatura superiore

24
20
6
24
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

3.26.1. Pressoflessione
Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva

Esercizio
Sisma

0
0

Traz.

Traz. U

C.s.

0.00
0.00

1096.34
1608.79

2077.55
2077.55

1.89
1.29

mm
cm
Meccanismo
resistente
Biella - catena
Biella - catena

3.26.2. Taglio

Esercizio
Sisma

Diametro staffe
Numero braccia staffe
Passo staffe

mm

0
0

cm

Diametro ferri piegati


Passo ferri piegati
Inclinazione ferri
i
i

0
0
0

mm
cm

0.0
0.0

1 272.8
1 273.8

VRd

VRsd

VRcd

C.s.
0.00
0.00

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

41 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.27. VERIFICA SLU PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA POSTERIORE


3.27.1. Pressoflessione incastro muro frontale
Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva
Diametro barre armatura superiore aggiuntiva
Passo armatura superiore aggiuntiva

Esercizio
Sisma

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

0
0
20
40

mm
cm
mm
cm

Mu

C.s.

0.00
0.00
0.00
0.00

151.60
-202.90
-260.69
-1709.54

2878.78
1864.58
1864.58
1864.58

18.99
9.19
7.15
1.09

3.27.2. Pressoflessione incastro muro risvolto


Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva
Diametro barre armatura superiore aggiuntiva
Passo armatura superiore aggiuntiva

Esercizio
Sisma

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

0
0
0
0

mm
cm
mm
cm

Mu

C.s.

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

1228.41
1228.41
1228.41
1228.41

+Infinito
+Infinito
+Infinito
+Infinito

3.27.3. Pressoflessione centro piastra ferri longitudinali


Esercizio
Sisma

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

Mu

C.s.

0.00
0.00
0.00
0.00

232.35
-70.27
-26.49
-1136.17

2873.56
1440.46
1440.46
1440.46

12.37
20.50
54.38
1.27

3.27.4. Pressoflessione centro piastra ferri trasversali

Esercizio
Sisma

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

Mu

C.s.

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

1228.41
1228.41
1228.41
1228.41

+Infinito
+Infinito
+Infinito
+Infinito

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

42 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.28. COMBINAZIONI SLE TENSIONALI AL BARICENTRO PALIFICATA


Combinazioni rare
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13

N
24564.51
23115.71
24209.89
22903.33
23115.71
21444.47
22903.33
21444.47
23115.71
21444.47
22903.33
21444.47
21444.47

Hl
4696.11
4290.31
4696.11
4290.31
4755.61
4019.78
4755.61
4019.78
4290.31
4019.78
4290.31
4019.78
4019.78

Ht
196.48
327.47
196.48
327.47
196.48
327.47
196.48
327.47
219.48
327.47
219.48
327.47
142.11

Ml
-7453.16
-5489.28
-7063.09
-5255.66
-9970.12
-3404.10
-9736.49
-3404.10
-5489.28
-3404.10
-5255.66
-3404.10
-3404.10

Mt
4816.06
5405.90
5879.91
6043.06
3797.35
4021.38
4434.51
4021.38
4018.84
4021.38
4656.00
4021.38
1531.96

Combinazioni quasi permanenti


COMB.
1

N
21444.47

Hl
4019.78

Ht
0.00

Ml
-3404.10

Mt
0.00

3.29. SOLLECITAZIONI SLE TENSIONALI SUI PALI DI FONDAZIONE


Combinazioni rare
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13

Nmax
2775.55
2569.26
2763.30
2561.92
2729.77
2264.21
2722.43
2264.21
2518.26
2264.21
2510.93
2264.21
2172.69

Nmin
1690.73
1633.60
1638.50
1602.32
1473.09
1634.79
1441.81
1634.79
1684.60
1634.79
1653.31
1634.79
1726.31

Vmax
427.29
391.16
427.29
391.16
432.70
366.64
432.70
366.64
390.54
366.64
390.54
366.64
365.66

Combinazioni quasi permanenti


COMB.
1

Nmax
2116.37

Nmin
1782.63

Vmax
365.43

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

43 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Sintesi
Rare
Q. perm.
Nmax
Nmin
Vmax

2775.55
1441.81
432.70

2116.37
1782.63
365.43

3.30. VERIFICA SLE TENSIONALE PALO


comb. rare
comb. q. perm.

Tensione ammissibile cls

Tensione ammissibile acciaio

14.94
11.21
360.00

3.30.1. Pressoflessione
Condizione Mmax
Rare
432.70
Vmax
819.46
Mmax
Nmax(Mmax) 2729.77
Nmin(Mmax) 1441.81

Q. perm.
365.43
692.07
2116.37
1782.63

Condizione Nmin
Rare
Vmax(Nmin) 432.70
Mmax(Nmin) 819.46
1441.81
Nmin
Diametro barre 26
n barre 40
Copriferro 8

Q. perm.
365.43
692.07
1782.63
mm
cm

Cls
Nmax(Mmax)
Nmin(Mmax)
Nmin
Nmax(Mmax)
Comb. q.
perm. Nmin(Mmax)
Nmin
Comb.
rare

Acciaio

max

min

max

C.s. min

2729.77
1441.81
1441.81
2116.37
1782.63
1782.63

819.46
819.46
819.46
692.07
692.07
692.07

8.53
7.84
7.84
7.08
6.88
6.88

0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

45.41
91.40
91.40
43.73
54.54
54.54

1.75
1.91
1.91
1.58
1.63
1.63

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

44 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.31. VERIFICA SLE TENSIONALI PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA


ANTERIORE
comb. rare
comb. q. perm.

Tensione ammissibile cls

360.00

Tensione ammissibile acciaio

Armatura corrente longitudinale


Diametro barre armatura inferiore
Passo armatura inferiore
Copriferro armatura inferiore
Diametro barre armatura superiore
Passo armatura superiore
Copriferro armatura superiore

26
20
6
26
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Armatura corrente trasversale


Diametro barre armatura inferiore
Passo armatura inferiore
Copriferro armatura inferiore
Diametro barre armatura superiore
Passo armatura superiore
Copriferro armatura superiore

24
20
6
24
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

14.94
11.21

3.31.1. Pressoflessione
Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva

0
0

mm
cm

Cls
Comb. rare
Comb. q. perm.

Acciaio

Traz

max

min

max

C.s. min

0.00

777.46

0.00

592.82

---

---

146.43
111.66

---

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

45 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.32. VERIFICA SLE TENSIONALI PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA


POSTERIORE
comb. rare
comb. q. perm.

Tensione ammissibile cls

Tensione ammissibile acciaio

14.94
11.21
360.00

3.32.1. Pressoflessione incastro muro frontale


Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva
Diametro barre armatura superiore aggiuntiva
Passo armatura superiore aggiuntiva

0
0
20
40

mm
cm
mm
cm

Cls
Comb.
rare
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

Acciaio

max

min

max

C.s. min

0.00
0.00
0.00
0.00

111.51
-120.34
111.51
111.51

0.37
0.43
0.37
0.37

0.00
0.00
0.00
0.00

15.81
25.81
15.81
15.81

22.77
13.95
22.77
22.77

3.32.2. Pressoflessione incastro muro risvolto


Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva
Diametro barre armatura superiore aggiuntiva
Passo armatura superiore aggiuntiva

0
0
0
0

mm
cm
mm
cm

Cls
Comb.
rare
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

Acciaio

max

min

max

C.s. min

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

+Infinito
+Infinito
+Infinito
+Infinito

3.32.3. Pressoflessione centro piastra ferri longitudinali


Cls
Comb.
rare
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

Acciaio

max

min

max

C.s. min

0.00
0.00
0.00
0.00

171.55
-52.16
170.45
-18.71

0.58
0.20
0.58
0.07

0.00
0.00
0.00
0.00

24.41
14.41
24.25
5.17

14.75
24.99
14.84
69.66

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

46 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.32.4. Pressoflessione centro piastra ferri trasversali


Cls
Comb.
rare
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

Acciaio

max

min

max

C.s. min

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

+Infinito
+Infinito
+Infinito
+Infinito

3.32.5. Combinazioni SLE fessurazione al baricentro palificata


Combinazioni frequenti
COMB.
1
2
3
4
5
6
7

N
23115.71
22903.33
21444.47
21444.47
21444.47
21444.47
21444.47

Hl
4290.31
4290.31
4019.78
4019.78
4019.78
4019.78
4019.78

Ht
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
28.42

Ml
-5489.28
-5255.66
-3404.10
-3404.10
-3404.10
-3404.10
-3404.10

Mt
1384.53
2021.68
0.00
0.00
0.00
0.00
306.39

Combinazioni quasi permanenti


COMB.
1

N
21444.47

Hl
4019.78

Ht
0.00

Ml
-3404.10

Mt
0.00

3.32.6. Sollecitazioni SLE fessurazione sui pali di fondazione


Combinazioni frequenti
COMB.
1
2
3
4
5
6
7

Nmax
2421.41
2414.08
2116.37
2116.37
2116.37
2116.37
2127.63

Nmin
1781.45
1750.16
1782.63
1782.63
1782.63
1782.63
1771.37

Vmax
390.03
390.03
365.43
365.43
365.43
365.43
365.44

Combinazioni quasi permanenti


COMB.
1

Nmax
2116.37

Nmin
1782.63

Vmax
365.43

Sintesi
Frequenti Q. perm.
Nmax
Nmin
Vmax

2421.41
1750.16
390.03

2116.37
1782.63
365.43

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

47 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.33. VERIFICA SLE FESSURAZIONE PALO


3.33.1. Fessurazione
Condizione Mmax
Frequenti
390.03
Vmax
738.65
Mmax
Nmin(Mmax) 1750.16

Q. perm.
365.43
692.07
1782.63

Condizione Nmin
Frequenti Q. perm.
365.43
Vmax(Nmin) 390.03
692.07
Mmax(Nmin) 738.65
1750.16
1782.63
Nmin
Diametro barre 26
n barre 40
Copriferro 8

mm
cm


Comb.
frequenti
Comb. q.
perm.

Mmax
Nmin
Mmax
Nmin

wd

1750.16
1750.16
1782.63

738.65
738.65
692.07

1782.63

692.07

0.00
0.00
0.00
0.00

wd,lim
w3 =
w3 =
w2 =
w2 =

Verificato
0.40
0.40
0.30
0.30

S
S
S
S

3.34. VERIFICA SLE FESSURAZIONE PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA


ANTERIORE
Armatura corrente longitudinale
Diametro barre armatura inferiore
Passo armatura inferiore
Copriferro armatura inferiore
Diametro barre armatura superiore
Passo armatura superiore
Copriferro armatura superiore

26
10
6
26
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Armatura corrente trasversale


Diametro barre armatura inferiore
Passo armatura inferiore
Copriferro armatura inferiore
Diametro barre armatura superiore
Passo armatura superiore
Copriferro armatura superiore

24
20
6
24
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

48 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.34.1. Fessurazione
Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva

Comb. frequenti
Comb. q. perm.

wd

0.00

0.00

0.00

0.00

0.00
0.00

0
0

mm
cm
wd,lim

w3 =
w2 =

Verificato
0.40
0.30

S
S

3.35. VERIFICA SLE FESSURAZIONE PLATEA DI FONDAZIONE UNGHIA


POSTERIORE

3.35.1. Fessurazione incastro muro frontale


Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva
Diametro barre armatura superiore aggiuntiva
Passo armatura superiore aggiuntiva

Comb.
frequenti
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

wd

0.00
0.00
0.00
0.00

111.51
71.82
111.51
111.51

0.00
0.00
0.00
0.00

0
0
20
40

mm
cm
mm
cm
wd,lim
w3 =
w3 =
w2 =
w2 =

Verificato
0.40
0.40
0.30
0.30

S
S
S
S

3.35.2. Fessurazione incastro muro risvolto


Diametro barre armatura inferiore aggiuntiva
Passo armatura inferiore aggiuntiva
Diametro barre armatura superiore aggiuntiva
Passo armatura superiore aggiuntiva

Comb.
frequenti
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

wd

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0
0
0
0

mm
cm
mm
cm

wd,lim
w3 =
w3 =
w2 =
w2 =

Verificato
0.40
0.40
0.30
0.30

S
S
S
S

3.35.3. Fessurazione centro piastra ferri longitudinali


Comb.
frequenti
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

wd

0.00
0.00
0.00
0.00

171.55
-25.06
170.45
-18.71

0.00
0.00
0.00
0.00

wd,lim
w3 =
w3 =
w2 =
w2 =

Verificato
0.40
0.40
0.30
0.30

S
S
S
S

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

49 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.35.4. Fessurazione centro piastra ferri trasversali


Comb.
frequenti
Comb. q.
perm.

Mmax
Mmin
Mmax
Mmin

wd

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00

wd,lim
w3 =
w3 =
w2 =
w2 =

Verificato
0.40
0.40
0.30
0.30

S
S
S
S

3.36. VERIFICA SLU SPICCATO MURO FRONTALE


3.36.1. Pressoflessione
Diametro barre armatura controterra
Passo armatura controterra
Copriferro armatura controterra
Diametro barre armatura fuori terra
Passo armatura fuori terra
Copriferro armatura fuori terra

24
20
6
20
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Esercizio
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

N
1100.16
1393.23
990.44
1283.52
1059.97
1353.04
966.37
1259.44
990.44
1283.52
837.35
1130.42
966.37
1259.44
837.35
1130.42
990.44
1283.52
837.35
1130.42
966.37
1259.44
837.35
1130.42
837.35
1130.42

Ml
-1355.88
-1674.71
-1117.99
-1436.81
-1339.81
-1658.63
-1108.36
-1427.19
-1546.78
-1865.61
-927.41
-1246.24
-1537.15
-1855.98
-927.41
-1246.24
-1117.99
-1436.81
-927.41
-1246.24
-1108.36
-1427.19
-927.41
-1246.24
-927.41
-1246.24

Mu

C.s.

2690.78
2951.78
2592.07
2854.53
2654.68
2916.21
2570.33
2833.12
2592.07
2854.53
2453.36
2717.92
2570.33
2833.12
2453.36
2717.92
2592.07
2854.53
2453.36
2717.92
2570.33
2833.12
2453.36
2717.92
2453.36
2717.92

1.98
1.76
2.32
1.99
1.98
1.76
2.32
1.99
1.68
1.53
2.65
2.18
1.67
1.53
2.65
2.18
2.32
1.99
2.65
2.18
2.32
1.99
2.65
2.18
2.65
2.18

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

50 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Sisma
COMB.
1
2
3
4
5
6

N
890.38
808.80
914.32
832.74
990.19
718.25

Ml
-1756.89
-1676.26
-2361.08
-2280.45
-1550.87
-1282.12

Mu

C.s.

2501.54
2427.38
2523.24
2449.17
2591.84
2344.68

1.42
1.45
1.07
1.07
1.67
1.83

3.36.2. Taglio
Diametro staffe
Numero braccia staffe
Passo staffe

mm

0
0

cm

Esercizio
COMB.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26

N
1100.16
1393.23
990.44
1283.52
1059.97
1353.04
966.37
1259.44
990.44
1283.52
837.35
1130.42
966.37
1259.44
837.35
1130.42
990.44
1283.52
837.35
1130.42
966.37
1259.44
837.35
1130.42
837.35
1130.42

V
324.09
413.59
284.27
373.77
324.09
413.59
284.27
373.77
337.01
426.51
257.73
347.22
337.01
426.51
257.73
347.22
284.27
373.77
257.73
347.22
284.27
373.77
257.73
347.22
257.73
347.22

VRd

VRsd

VRcd

C.s.

683.13
725.77
667.17
709.81
677.28
719.92
663.66
706.30
667.17
709.81
644.89
687.53
663.66
706.30
644.89
687.53
667.17
709.81
644.89
687.53
663.66
706.30
644.89
687.53
644.89
687.53

0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

2.11
1.75
2.35
1.90
2.09
1.74
2.33
1.89
1.98
1.66
2.50
1.98
1.97
1.66
2.50
1.98
2.35
1.90
2.50
1.98
2.33
1.89
2.50
1.98
2.50
1.98

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

51 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Sisma
COMB.
1
2
3
4
5
6

N
890.38
808.80
914.32
832.74
990.19
718.25

V
382.86
373.65
535.89
526.67
362.93
332.22

VRd

VRsd

VRcd

C.s.

652.61
640.74
656.09
644.22
667.13
627.56

0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

1.70
1.71
1.22
1.22
1.84
1.89

3.37. VERIFICA SLU SPICCATO MURO PARAGHIAIA


3.37.1. Pressoflessione
Diametro barre armatura controterra
Passo armatura controterra
Copriferro armatura controterra
Diametro barre armatura fuori terra
Passo armatura fuori terra
Copriferro armatura fuori terra

COMB.
1
2

Esercizio
N
101.08
115.98

Ml
-174.60
-179.54

20
20
5
16
20
5

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Mu

C.s.

279.54
282.52

1.60
1.57

Mu

C.s.

268.78
267.06

6.48
6.69

Sisma
COMB.
1
2

N
47.29
38.65

Ml
-41.51
-39.90

3.37.2. Taglio
Diametro staffe
Numero braccia staffe
Passo staffe

mm

0
0

cm

Esercizio
COMB.
1
2

N
8.49
9.74

V
7.01
7.51

VRd

VRsd

VRcd

C.s.

219.36
219.53

0.00
0.00

0.00
0.00

31.31
29.25

VRd

VRsd

VRcd

C.s.

218.76
218.66

0.00
0.00

0.00
0.00

70.68
74.58

Sisma
COMB.
1
2

N
3.97
3.25

V
3.10
2.93

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

52 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.38. VERIFICA SLE TENSIONALI SPICCATO MURO FRONTALE


comb. rare
comb. q. perm.

Tensione ammissibile cls

Tensione ammissibile acciaio

17.43
13.07
360.00

3.38.1. Pressoflessione
Diametro barre armatura controterra
Passo armatura controterra
Copriferro armatura controterra
Diametro barre armatura fuori terra
Passo armatura fuori terra
Copriferro armatura fuori terra

Comb. rare
COMB.
N
1
1032.02
2
950.75
3
1002.25
4
932.92
5
950.75
6
837.35
7
932.92
8
837.35
9
950.75
10
837.35
11
932.92
12
837.35
13
837.35

Cls

Ml
-1242.05
-1065.83
-1230.14
-1058.70
-1383.46
-924.66
-1376.32
-924.66
-1065.83
-924.66
-1058.70
-924.66
-924.66

N
837.35

Ml
-924.66

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Acciaio

max

min

max

C.s. min

3.67
3.10
3.65
3.09
4.23
2.68
4.21
2.68
3.10
2.68
3.09
2.68
2.68

0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

108.42
83.63
110.36
84.68
152.09
70.81
153.45
70.81
83.63
70.81
84.68
70.81
70.81

3.32
4.30
3.26
4.25
2.37
5.08
2.35
5.08
4.30
5.08
4.25
5.08
5.08

Comb. quasi permanenti


COMB.
1

24
20
6
20
20
6

Cls

Acciaio

max

min

max

C.s. min

2.68

0.00

70.81

5.08

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

53 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

3.39. VERIFICA SLE TENSIONALI SPICCATO MURO PARAGHIAIA


comb. rare
comb. q. perm.

Tensione ammissibile cls

Tensione ammissibile acciaio

17.43
13.07
360.00

3.40. PRESSOFLESSIONE
Diametro barre armatura controterra
Passo armatura controterra
Copriferro armatura controterra
Diametro barre armatura fuori terra
Passo armatura fuori terra
Copriferro armatura fuori terra

Comb. rare
COMB.
1

N
87.27

Cls
Ml
-150.48

N
42.55

Ml
-14.12

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Acciaio

max

min

max

C.s. min

5.59

0.00

207.76

1.73

Comb. quasi permanenti


COMB.
1

20
20
5
16
20
5

Cls

Acciaio

max

min

max

C.s. min

0.53

0.00

10.24

32.68

3.41. VERIFICA SLE FESSURAZIONE SPICCATO MURO FRONTALE


3.41.1. Fessurazione
Diametro barre armatura controterra
Passo armatura controterra
Copriferro armatura controterra
Diametro barre armatura fuori terra
Passo armatura fuori terra
Copriferro armatura fuori terra

24
20
6
20
20
6

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Comb. frequenti
COMB.
1
2
3
4
5
6
7

N
950.75
932.92
837.35
837.35
837.35
837.35
837.35

Ml
-1065.83
-1058.70
-924.66
-924.66
-924.66
-924.66
-924.66

wd
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00
0.00

wd,lim
w3 =
w3 =
w3 =
w3 =
w3 =
w3 =
w3 =

Verificato
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40

S
S
S
S
S
S
S

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

54 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Comb. quasi permanenti


COMB.
1

N
837.35

Ml
-924.66

wd
0.00

wd,lim
w2 =

Verificato
0.30

3.42. VERIFICA SLE FESSURAZIONE SPICCATO MURO PARAGHIAIA


3.42.1. Fessurazione
Diametro barre armatura controterra
Passo armatura controterra
Copriferro armatura controterra
Diametro barre armatura fuori terra
Passo armatura fuori terra
Copriferro armatura fuori terra

20
20
5
16
20
5

mm
cm
cm
mm
cm
cm

Comb. frequenti
COMB.
1

N
74.18

Ml
-91.91

wd
0.00

wd,lim
w3 =

Verificato
0.40

Comb. quasi permanenti


COMB.
1

N
42.55

Ml
-14.12

wd
0.00

wd,lim
w2 =

Verificato
0.30

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

55 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

4. VERIFICA ORECCHIO
Di seguito si riporta la verifica dellorecchio del muro di risvolto. Il modello di calcolo utilizzato per la valutazione
delle sollecitazioni agenti quello di una mensola di lunghezza unitaria incastrata in corrispondenza dei muri di risvolto. Su
di essa si considerano le massime pressioni generate dal terreno a tergo per effetto della spinta statica, del sovraccarico
stradale agente e dellazione sismica. Esse valgono:
Pstat = 18.5 kN/mq
Psovr = 7.5 kN/mq
Psism = 5.5 kN/mq
La peggiore combinazione di carico quella che prevede la spinta statica ed il sovraccarico stradale. Le sollecitazioni
di taglio e momento valgono:
V = 53 kN
M = 159 kNm
Di seguito si riporta la verifica strutturale dellelemento.
Dati
Tipo sezione

Rettangolare

Base

100.0

[cm]

Altezza

40.0

[cm]

Caratteristiche geometriche
Area sezione

4000.00

[cmq]

Inerzia in direzione X

3333333.3 [cm^4]

Inerzia in direzione Y

533333.3 [cm^4]

Inerzia in direzione XY

0.0

Ascissa baricentro sezione

XG = 50.00

[cm]

Ordinata baricentro sezione

YG = 20.00

[cm]

[cm^4]

Elenco ferri
Simbologia adottata
Posizione riferita all'origine
N numero d'ordine
X Ascissa posizione ferro espresso in [cm]
Y Ordinata posizione ferro espresso in [cm]
d Diametro ferro espresso in [mm]
Area del ferro espresso in [cmq]

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

56 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

96.20

35.20

16

2.01

73.10

35.20

16

2.01

50.00

35.20

16

2.01

26.90

35.20

16

2.01

3.80

35.20

16

2.01

4.00

5.00

20

3.14

27.00

5.00

20

3.14

50.00

5.00

20

3.14

73.00

5.00

20

3.14

10

96.00

5.00

20

3.14

Combinazioni
Simbologia adottata
N numero d'ordine della combinazione
N sforzo normale espresso in[kN]
MY momento lungo Y espresso in [kNm]
MX momento lungo X espresso in [kNm]
Mt momento torcente espresso in [kNm]
TY taglio lungo Y espresso in [kN]
TX taglio lungo X espresso in [kN]
VD verifica di dominio
VT verifica tensionale (SLER - Combinazione rara, SLEF - Combinazione frequente, SLEQP - Combinazione quasi permanente,
TAMM - Verifica a tensioni ammissibili)

N
1

MY

MX

Mt

TY

TX

VD

VT

0.0000

159.0000

0.0000

0.0000

53.0000

0.0000

SI

NO

Risultati analisi
Sollecitazioni ultime
Simbologia adottata
N numero d'ordine della combinazione
Nu Sforzo normale ultimo, espresso in [kN]
MXu

Momento ultimo in direzione X, espresso in [kNm]

MYu

Momento ultimo in direzione Y, espresso in [kNm]

FS Fattore di sicurezza
Combinazione n 1
Nu

MXu

MYu

FS

0.0000

0.0000

201.5294

1.27

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

57 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

Risultati taglio
Simbologia adottata
N numero d'ordine della combinazione
VRd

Resistenza di calcolo dell'elemento privo di armatura trasversali a taglio, espresso in [kN]

VRcd

Resistenza di calcolo a taglio compressione, espresso in [kN]

VRsd

resistenza di calcolo a taglio trazione, espresso in [kN]

N
1

VRd

VRcd

VRsd

Diametro e passo staffe

53.0000

175.8032

0.0000

0.0000

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

58 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

5. VERIFICA ARMATURA BAGGIOLI


La verifica condotta con lo schema di biella compressa tirante, considerando la massima azione tagliante
tra quelle riportate nelle combinazioni seguenti:
SOLLECITAZIONI GLOBALI COMBINATE SU SINGOLO BAGGIOLO
Combinazione

Azione Variabile Principale

COMB SLU STR (A1) 2

Gruppo1MaxN(Ventocarico)
Gruppo1MaxMt(Ventocarico)

COMB SLU STR (A1) 3

Gruppo 2a Max N - (Vento carico)

COMB SLU STR (A1) 1

COMB SLU STR (A1) 4

Gruppo 2a Max Mt - (Vento carico)

COMB SLU STR (A1) 5

Gruppo 2b Max N - (Vento carico)

COMB SLU STR (A1) 6

Gruppo 2b Max Mt - (Vento carico)

COMB SLU STR (A1) 7

Ventoscarico
Ventocarico(Gruppo1MaxN)

COMB SLU STR (A1) 8


COMB SLU STR (A1) 9

Vento carico - (Gruppo 1 Max Mt)

COMB SLU STR (A1) 10

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento scarico)

COMB SLU STR (A1) 11

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento carico+Gr.1 max N)

COMB SLU STR (A1) 12

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento carico+Gr.1 max Mt)

COMB SLU GEO (A2) 13

Gruppo1MaxN(Ventocarico)

COMB SLU GEO (A2) 14

Gruppo 1 Max Mt - (Vento carico)

COMB SLU GEO (A2) 15

Gruppo 2a Max N - (Vento carico)

COMB SLU GEO (A2) 16

Gruppo 2a Max Mt - (Vento carico)

COMB SLU GEO (A2) 17

Gruppo 2b Max N - (Vento carico)

COMB SLU GEO (A2) 18

Gruppo 2b Max Mt - (Vento carico)

COMB SLU GEO (A2) 19

Vento scarico

COMB SLU GEO (A2) 20

Ventocarico(Gruppo1MaxN)

COMB SLU GEO (A2) 21

Vento carico - (Gruppo 1 Max Mt)

COMB SLU GEO (A2) 22

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento scarico)

COMB SLU GEO (A2) 23

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento carico+Gr.1 max N)

COMB SLU GEO (A2) 24

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento carico+Gr.1 max Mt)

COMB SLE RARA 25

Gruppo1MaxN(Ventocarico)

COMB SLE RARA 26

Gruppo 1 Max Mt - (Vento carico)

COMB SLE RARA 27

Gruppo 2a Max N - (Vento carico)

COMB SLE RARA 28

Gruppo 2a Max Mt - (Vento carico)

COMB SLE RARA 29

Gruppo 2b Max N - (Vento carico)

COMB SLE RARA 30

Gruppo 2b Max Mt - (Vento carico)

COMB SLE RARA 31

Vento scarico

COMB SLE RARA 32

Ventocarico(Gruppo1MaxN)

COMB SLE RARA 33

Vento carico - (Gruppo 1 Max Mt)

COMB SLE RARA 34

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento scarico)

COMB SLE RARA 35

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento carico+Gr.1 max N)

COMB SLE RARA 36

Att. Vinc. e Var. Term. - (Vento carico+Gr.1 max Mt)

COMB SLE FREQUENTE 37

Gruppo1MaxN

COMB SLE FREQUENTE 38

Gruppo 1 Max Mt

COMB SLE FREQUENTE 39

Ventoscarico

COMB SLE FREQUENTE 40

Att. Vinc. e Var. Term.

COMB SLE QUASI PERM 41


COMB SISMICA 42

(SISMA X preponderante SISMA Z+)

COMB SISMICA 43

(SISMA X preponderante SISMA Z-)

COMB SISMICA 44

(SISMA Y preponderante SISMA Z+)

COMB SISMICA 45

(SISMA Y preponderante SISMA Z-)

COMB SISMICA 46

(SISMA Z+ preponderante )

COMB SISMICA 47

(SISMA Z- preponderante )

Nmax

Nmin

Hl

Ht

3150
3285
2829
2931
2829
2931
1898
2859
2961
1868
2829
2931
2482
2597
2208
2295
2208
2295
1415
2234
2321
1389
2208
2295
2330
2430
2093
2168
2093
2168
1400
2113
2188
1380
2093
2168
2063
2138
1360
1350

1620
1553
1485
1434
1485
1434
1080
1485
1434
1080
1485
1434
1260
1203
1145
1102
1145
1102
800
1145
1102
800
1145
1102
1200
1150
1100
1063
1100
1063
800
1100
1063
800
1100
1063
1100
1063
800
800

108
108
216
216
108
108
108
108
108
180
180
180
90
90
182
182
90
90
90
90
90
150
150
150
90
90
170
170
90
90
90
90
90
150
150
150
75
75
75
90

1350

800

75

1501
1381
1583
1463
1611
1211

649
769
567
687
539
939

263
263
174
174
141
141

99
99
188
188
66
66

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

59 di 64

55
55
55
55
55
55
92
92
92
55
55
55
48
48
48
48
48
48
79
79
79
48
48
48
37
37
37
37
37
37
61
61
61
37
37
37
0
0
12
0

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

60 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

6. VERIFICA ISOLATORI E GIUNTI


6.1. ISOLATORI
Per la verifica sismica degli apparecchi di isolamento delle strutture si prende in considerazione lo stato limite ultimo
di collasso (SLC) con i seguenti parametri sismici di riferimento.

ag/g

Spettro di risposta orizzontale SLC


(per la verifica degli isolatori )
Spettro orizzontale SLC
0,414
S

1,002

F0

2,402

0,816

T*c

0,367

TB

0,164

Ss

1,002

TC

0,493

Cc

1,344

TD

3,256

St

1,000

1,414

Ktot
mtot
T

10,00

5.160 kN/mm
2
0.683 kNs /mm

(Rigidezza tot. Sistema isolamento viadotto)

2.286

(Periodo proprio tot. impalcato)

(Massa tot. Impalcato viadotto)

Tc<T<Td
Se,orizz(T)
Htot

0.176 g
1176 kN

(Forza sismica orizzontale totale su viadotto SLC)

prog sism long

228 mm

prog sism trasv

68 mm

prog isol

241 mm

(Spostamento max isolatore da progetto in combinazione)

isol

270 mm

(Spostamento max isolatore da catalogo)

(Spostamento max sist. isolamento da progetto per sisma long. SLC)


(Spostamento max sist. isolamento da progetto per sisma trasv. SLC)

Spostamento compatibile

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

61 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

6.2. GIUNTI DI DILATAZIONE


Il calcolo degli spostamenti, dovuti alla dilatazione termica in corrispondenza del collegamento con la spalla,
stato effettuato in base a quanto previsto nel Par. 3.5.7 e nel Par. 11.2.10.6 delle Norme Tecniche delle costruzioni - D.M.
14 Gennaio 2008; lo spostamento sismico stato valutato al punto precedente.
Lo spostamento totale da utilizzare al fine del dimensionamento del giunto di dilatazione ottenuto seguendo la
formulazione prevista da EC8, per un sisma corrispondente allo stato limite di danno, di seguito descritta:
tot = 0,4 sisma + 0,5 dil.term.
dove sisma lo spostamento in condizioni sismiche e dil.term lo spostamento dovuto alla dilatazione termica.
In condizioni di esercizio si sono considerati i massimi spostamenti nella combinazione rara, nella quale lo spostamento
dovuto alla dilatazione termica stato moltiplicato per il coefficiente =0.6.

trasv

long
Combinazioni
rara
termico
rara
(mm)
(mm)
(mm)
Esercizio
93
71
5.85
Rara
Sismica
5.85

long

tot(mm) trasv
tot

long
sisma
(mm)

trasv
sisma
(mm)

96.53

74.51

228

228

94.12

94.12

Escursione giunto (mm)


Longitudinale
Trasversale

200
190

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

62 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

7. VERIFICA DI PORTANZA PALO

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

63 di 64

Opere dArte Minori Opere di attraversamento

SPV Pedemontana Veneta

Cavalcavia Svincolo Montebelluna Est Relazione di calcolo spalle

7.1. CALCOLO EFFICIENZA PALIFICATA


Essendo linterasse minimo tra i pali inferiore a 3 volte il diametro, risulta necessario valutare il coefficiente di
efficienza della palificata. Tale coefficiente definito come:

in genere minore di 1 o al pi posto pari ad 1 nel caso di interasse maggiore o uguale a 3 volte il diametro dei pali.
La formula di Converse-Labarre, che fornisce un valore molto conservativo dellefficienza di una palificata, definisce
lefficienza come:

Nel caso in questione il valore di pari a 0.68 per cui il gruppo di pali caratterizzato da una portanza complessiva
pari a :

valori che risultano maggiori dei corrispondenti scarichi assiali al baricentro della palificata.

PV_D_SR_AP_CA_3_C_002-_001_0_003_R_A_0
SIS Scpa

64 di 64