Sei sulla pagina 1di 52

Psicosintesi

Rivista dell’Istituto di Psicosintesi - Anno XXV n°12 Ottobre 2009


in questo numero

L’educazione spirituale
Spiritual Education

Il rapporto genitori - figli


The relationship: parents - sons

L’educazione alla rinuncia

La verità dell’essere nel III millennio


The Truth of Being in the Third Millennium
“La vita offre numerose occasioni di
esperienza e di esercizio.
Si può dire che abbiamo il laboratorio
o l’officina sempre con noi”

“Life offers new opportunities of


experience and exercise.
It is like a laboratory or a workshop
always with us”
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 

Cari lettori e care lettrici

N
on so a voi ma a me l’incontro con una pianta cresciu-
ta con la tecnica bonsai procura sempre sentimenti
ambivalenti.
Dapprima mi trovo ad ammirare la maestria del giar-
diniere che con capacità ha tagliato le gemme e i rami della
pianta modificando il progetto di crescita per raggiungere i ca-
noni di bellezza insiti nella sua mente, ma poi ho nostalgia e
rimpianto per la pianta che non è stata e mi rammarico per tutta
l’energia che non ha potuto svilupparsi secondo il proprio piano
di evoluzione.
Auguro a tutti di seguire il loro progetto di vita senza preconcetti
restrittivi o ideali non coerenti e di esprimere sempre le proprie
ed autentiche potenzialità.
Patrizia Bonacina

Dear Readers

I
don’t know about you but looking at a bonsai plant
makes me feel ambivalent feelings.
At first I am amazed at the ability of the gardener who
cut buds and branches of the plant transforming the
project of growth following his idea of beauty, but then I feel sorry
and regret for the plant that has not been and I grieve for all the
energy that could not develop following its plan of evolution.
I wish to all of you to be able to follow your own project of life
without restrictive preconceptions or not coherent ideals and
to be able to always give expression to your own and authentic
potentiality
Sommario
Copertina La verità Dalla periferia
“San Nicanore” Russia dell’essere nel III al centro
Uovo pasquale millennio From periphery to
Metà del XIX secolo The Truth of center
Museo Storico Statale di Mosca Begin in the Third Francesco Brunelli pag. 34
Millenium
IIa di copertina Anna Manfredi pag. 18
Anno XXV nuova serie n° 12 Ottobre 2009 Sede centro di Psicosintesi di
Rivista dell’Istituto di Psicosintesi varese Arrabbiarsi in cielo
AUTOFORMAZIONE, EDUCAZIONE, in terra e in ogni
RAPPORTI INTERPERSONALI
Editoriale pag. 1 luogo
E SOCIALI, TERAPIA
Phoebe Miranda pag. 22
L’educazione XXV Congresso
DIRETTORE RESPONSABILE spirituale Lavori in corso
Patrizia Bonacina Nazionale
Spiritual Education Originali trovati pag. 39
COMITATO DI REDAZIONE Roberto Assagioli pag. 3 nell’Archivio Assagioli pag. 26
Margherita Fiore, Lina Malfiore
Silvio Valisa Finestre sul mondo
Il potere dell’amore Giuliana Pellizzoni pag. 40
rivista@psicosintesi.it
via Rienza, 2 - 21100 Varese
Rosellina Scrofani pag. 28
Immagini per
RESPONSABILE PER I TESTI IN INGLESE l’anima
Pinuccia Tregua
Margherita Fiore pag. 41
TRADUZIONE TESTI
Achille Cattaneo,Patrizia Cipolla, Imparare ad
Kylie Drew Bartolini, Margherita Fiore, innamorarsi
Alberto Gabba,Carolina Salici,
Silvia Trolli, Valeria Uga
Il rapporto Sara Cattò pag. 42
genitori - figli
COMITATO SCIENTIFICO The relationship L’educazione
Gaetano Russo, Aldo Scarpulla
parents - sons del talento nella
HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO Daniele de Paolis pag. 7 cinematografia
Sarà Ciattò, Daniele De Paolis,
Margherita Fiore, Lina Malfiore, Anna Manfredi
Margherita Fiore pag. 43
Phoebe Miranda, Rosellina Scrofani L’educazione Ricordo di
Giuseppina Vallini, Elena Vergani alla rinuncia Giuliana Gastone Lettera al Direttore
Lina Malfiore pag. 14 Fiorella Pasini pag. 46
D’ambrosio,
GRAFICA - STAMPA direttrice del
comunicarte - Mozzate - via Tarantelli, 16 Risponde Lina
Tel. 0331 833831 Centro di Ancona, Malfiore
www.comunicarte.eu
Lina Malfiore pag. 47
pag. 30
Convegno: Porte
Pubblicazione semestrale registrata presso il Sensi di colpa aperte all’anima
Tribunale di Firenze il 28 Luglio 1984 al n° 3248
quali le cause? pag. 48
Giuseppina Vallini pag. 31 Elenco centri di
Ed. Istituto di Psicosintesi
Ente Morale D.P.R. 1 Agosto 1965 n° 1721 Psicositesi
50133 Firenze - Via San Domenico 16 Sognando Bartoli IIIa di copertina
Tel. (+39) 055 578026 - Fax (+39) 055 570499
www.psicosintesi.it - istituto@psicosintesi.it
Elena Vergani pag. 33

Gli articoli sono pubblicati sotto


l’esclusiva responsabilità degli autori;
le idee sono personali e non impegnano
la Direzione della rivista “Psicosintesi”.
  Per l’invio degli scritti si ricordano le seguenti impostazioni:
The opinions expressed are those
File Word - tipo carattere: Arial - Dimensione carattere: 12 - stile: normale - interlinea: singola - num. pag.: max 3
of the authors and are not the
responsibility of the board of directors of
the “Psicosintesi” magazine.
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 

L’educazione spirituale
Spiritual Education
Roberto Assagioli

Tratto da From
“Note sull’educazione” del 1968 “Notes on education”, 1968

La prima cosa che deve essere compresa è il vero signifi- The first thing that needs to be understood is the true
cato di “spirituale”, specialmente nella sua accezione più meaning of ‘spiritual’, especially in its broadest and most
ampia ed inclusiva. inclusive meaning.
Oltre la sua intrinseca importanza ed il suo valore, che non Besides its intrinsic importance and value, which do not
occorre sottolineare, un’educazione basata sui valori spiri- need to be stressed, education based on spiritual values
tuali offre una soluzione costruttiva ai contrastanti punti di offers a constructive solution to the contrasting viewpoints
vista dei sostenitori dell’educazione umanistica e di quelli of the supporters of humanistic education and of those of
dell’istruzione tecnica. technical education.
La prima è accusata di essere troppo radicata nel passa- The former is blamed for being too deeply rooted in the
to, di interessarsi di idee e avere una terminologia che, past, for being interested in ideas and for having a termi-
essendo incompatibili con l’attuale situazione mondiale, nology that, being incompatible with the current global
suscitano poco interesse e talvolta resistenza attiva fra i situation, causes little interest and sometimes active resi-
giovani di oggi. stance among today’s youth.
L’istruzione tecnica, affermano gli oppositori, premia sol- Technical education, the opponents maintain, only rewar-
tanto la capacità produttiva, l’acquisizione di abilità prati- ds productive capacity, the acquisition of practical skills
che e il perseguimento di scopi materiali. and the pursuing of material goals.
In entrambe queste critiche vi è qualcosa di vero. Due There’s something true in both criticisms. Therefore, two
cose, quindi, si devono fare. things need to be done. One is to distinguish the essen-
Una è distinguere bene gli essenziali, eterni valori umani tial, eternal, human and spiritual values – goodness, tru-
e spirituali – bontà, verità, bellezza, amore, saggezza – dal th, beauty, love, wisdom – from their historical conditio-
loro condizionamento storico, dai modi tradizionali in cui ning, from the traditional ways they have been exposed
sono stati esposti e imposti. Si possono dare alle stesse and imposed. One can give the same truths and the same
verità e agli stessi valori nuove presentazioni, appropriate values new presentations, adequate to the present and fu-
alle presenti e future condizioni e che siano attraenti per i ture conditions, and that are attractive for the youth since
giovani perché agevolmente comprensibili ed adattate alla they’re easy to understand and suitable to their mindset.
loro mentalità. L’altra è far sì che l’istruzione tecnica non Moreover - second thing to be done – technical education
sia fine a se stessa e non le sia attribuito un valore intrin- must not be considered as a goal in itself and must not be
seco, ma che sia riconosciuta quale un mezzo per fini che given an intrinsic value: rather it must be recognized as a
la trascendono, vale a dire per mete umane e spirituali. In meaning for the goals transcending it, i.e. for human and
tal modo la conoscenza umanistica e l’istruzione tecnica spiritual goal. In such a way, humanistic knowledge and
possono integrarsi armonicamente per costituire un’edu- technical education can harmoniously supplement each
cazione sintetica dell’essere umano completo. other to build up a synthetic education of human being
L’educazione spirituale ha due aspetti principali. Il primo as a whole.
riguarda il significato della vita, il suo sviluppo evolutivo Spiritual education has two main aspects. The first con-
e le sue mete. Queste sono ben più vaste ed elevate di cerns the meaning of life, its evolutionary development
quanto comunemente si supponga. Vari scienziati hanno and its goals. These are much broader and higher than
recentemente affermato la realtà del progresso evolutivo typically believed. Several scientists have recently stated
 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

e hanno giustamente notato che esso non può fermarsi the reality of the evolutionary progress, and have correctly
allo stadio (non molto elevato) raggiunto attualmente dal- noticed that it cannot stop at the (not really high) stage
l’umanità, ma che deve procedere verso livelli nuovi e su- currently achieved by human kind, but that it must pro-
periori. ceed towards new and higher levels.
Il significato e lo scopo dell’esistenza ed i meravigliosi The meaning and purpose of existence and the marvellous
conseguimenti potenziali dell’umanità possono essere potential achievements of human kind can be expressed
esposti nella scuola in termini adatti alla comprensione di at school in appropriate terms for the understanding of
allievi di differenti età. students of different ages.
Il secondo aspetto dell’educazione spirituale utilizza la The second aspect of spiritual education uses the trends
tendenza verso l’unificazione e la sintesi per allargare le towards unification and synthesis to broaden the views of
vedute dei giovani e spostare il loro interesse dalla pro- young people and move their interest from their self-cen-
pria personalità egocentrica alla cooperazione, solidarietà tred personality to cooperation, solidarity, and union with
e unione con gruppi sempre più ampi, fino ad includere broader and broader groups, up to including all humanity.
tutta l’umanità. For such purposes students should deeply be informed
A tale scopo gli allievi dovrebbero essere ampiamente in- of the evils, sufferings, miseries afflicting most of huma-
formati dei mali, delle sofferenze, delle miserie che afflig- nity, and not only in underdeveloped countries, but also
gono tanta parte dell’umanità, e non solo nei paesi sotto- in major cities, and whenever possible, be put directly in
sviluppati, ma anche nelle grandi città ed ogniqualvolta contact with them. Once their sympathy and compassion
sia possibile venirne messi direttamente a contatto. Susci- have been raised this way, they will recognize the urgency
tata così la loro simpatia e compassione, essi riconosce- of correcting social evils, of eliminating the causes of so
ranno l’urgenza di correggere i mali sociali, di eliminare le much desolation, and therefore of cooperating in laying
cause di tanta desolazione, e quindi di cooperare a porre the foundations of a new world order where these miseries
le fondamenta di un nuovo ordine mondiale in cui queste shall be uprooted or greatly reduced.
miserie saranno sradicate o notevolmente ridotte. There are many way to do that; for instance, informing
Vi sono parecchi modi per fare questo: ad esempio, in- young people about the activities of the various UN organi-
formando i giovani delle attività delle varie organizzazioni zations, namely the F.A.O., which has made civil humanity
delle Nazioni Unite, in particolare della F.A.O. (Food Ad- aware of the existence in the world of hundred millions
ministration Organization – Organizzazione per la Distribu- undernourished people.
zione degli Alimenti), che ha reso consapevole l’umanità Other possible ways to make students responsible are: vi-
civile dell’esistenza nel mondo di centinaia di milioni di sits in hospitals, in the slums and in the underdeveloped
persone denutrite. areas of each country.
Altri modi possibili per responsabilizzarli sono: visite negli Spontaneous spiritual experiences occur in children more
ospedali, nei bassifondi e nelle aree sottosviluppate d’ogni frequently than adults generally realize. Their conscience
paese. is open to all impressions, and those “from above” do not
Esperienze spirituali spontanee avvengono nei bambini bump into the obstacles that they often find in the adults’
più frequentemente di quanto gli adulti si rendano gene- minds. Yet, these experiences are transitory, and are easily
ralmente conto. La loro coscienza è aperta a tutte le im- submerged in the child’s conscience by the continuous
pressioni e quelle “dall’alto” non incontrano gli ostacoli flow of innumerable other impressions.
che spesso trovano nelle menti degli adulti. Queste espe- For this reason one of the main duties of parents is to pay
rienze, però, sono fuggevoli e sono facilmente sommerse attention to these spontaneous experiences, appreciate
nella coscienza del bambino dalla continua corrente di their value and encourage their manifestation, When adul-
altre innumerevoli impressioni. ts do not take them into consideration, when they criticize
Per questo motivo uno dei principali doveri dei genitori or mock them, as the sometimes do, generally because of
è prestare attenzione a queste esperienze spontanee, di ignorance, the natural reaction of the child is to repress
apprezzarne il valore ed incoraggiarne la manifestazio- them and thus “close the door” to higher realities.
ne. Quando gli adulti non le prendono in considerazione, Adolescence offers adults a new opportunity of being of
quando le criticano o le deridono, come non di rado fan- help. Adolescents become aware of new physical and emo-
no, generalmente per ignoranza, la naturale reazione del tional impulses, and have at the same time an idealistic
bambino è di reprimerle e di “chiudere così la porta” alle awakening, even ‘mystical’ sometimes, that they feel as
realtà superiori. clashing with other impulses. This causes a sense of loss,
L’adolescenza offre all’adulto una nuova opportunità di es- and conflicts that they can hardly face. Here again, the
sere d’aiuto. L’adolescente diviene consapevole di nuovi indifference or a critical attitude by parents or by edu-
impulsi fisici ed emotivi ed ha nel contempo un risveglio cators, will cause the adolescents to become aloof, while
idealistico, talvolta perfino “mistico”, che egli sente in comprehension and encouragement shall cause that com-
contrasto con gli altri impulsi. Ciò gli procura un senso munication and intimacy that will have successfully them
di smarrimento e genera conflitti che gli riesce difficile experience this period of often tense relationships, favou-
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 

affrontare. Anche qui l’indifferenza o un atteggiamento ring their future development and spiritual thriving.
critico da parte dei genitori o degli educatori faranno sì Other occasions show up whenever children ask ‘metaphy-
che l’adolescente si chiuda in se stesso, mentre compren- sical’ questions on the origin of the world, on heaven,
sione ed incoraggiamento daranno origine a quella comu- on God, on death, and so on. If parents are willing to be
nicazione ed intimità che gli faranno attraversare con suc- adequately prepared, they will find it rather easy to take
cesso questo periodo di rapporti spesso tesi e favoriranno advantage of these opportunities and give appropriate an-
un futuro sviluppo e fioritura spirituale. swers and encourage the investigating spirit of these su-
Altre occasioni si presentano ogni qualvolta i bambini ri- bjects, whose curiosity will become stronger and stronger
volgono domande “metafisiche” sull’origine del mondo, with their mental development.
sul cielo, su Dio, sulla morte e così via. Se i genitori sono Several methods can be used, such as:
disposti a prepararsi adeguatamente, troveranno relativa- Nourishing the sense of beauty in youth, mostly the ae-
mente facile trarre profitto da queste opportunità dando sthetic appreciation of the various aspects of nature - the
risposte appropriate ed incoraggiando lo spirito d’indagine sky, the sea, the mountains, the flowers, etc.
su questi soggetti, curiosità che diverrà sempre più forte Nourishing their sense of wonder and admiration.
con l’affermarsi dello sviluppo mentale. Providing young people with human examples of spiritual
Possono inoltre essere usati vari metodi, come ad esempio: life in its various aspects: the major religious characters,
Coltivare nei giovani il senso della bellezza, principalmen- geniuses and heroes - rather than warriors and conquerors
te l’apprezzamento estetico dei vari aspetti della natura, il - philosophers, poets, artists, scientists, benefactors and
cielo, il mare, le montagne, i fiori e via dicendo. relief agency workers.
Coltivare il senso di meraviglia e di ammirazione. Highlighting all specific religious institutions, the interior,
Presentare ai giovani esempi umani di vita spirituale nei vital, and spiritual aspects of doctrines, the meaning of

Impronta sul suolo lunare 1969


 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

suoi vari aspetti: le grandi figure religiose, i geni e gli eroi, shapes and symbols.
non tanto i guerrieri e i conquistatori, quanto i filosofi, i Wisely adjust all the other methods, such as concentration
poeti, gli artisti, gli scienziati, i benefattori e i lavoratori and meditation, to promote spiritual life to young people’s
nel campo umanitario. usage. The teaching of spiritual psychology to adolescen-
Porre l’accento su tutte le istituzioni religiose specifiche, ts favours an understanding of their internal constitution,
sugli aspetti interiori, vitali e spirituali delle dottrine, sul enhances their essential spiritual nature and their superior
significato delle forme e dei simboli. possibilities. <
Adattare saggiamente ad uso dei giovani tutti gli altri me-
todi per promuovere la vita spirituale, quali la concentra-
zione e la meditazione. Per gli adolescenti, l’insegnamento
della psicologia spirituale, che favorisce una comprensio-
ne della loro costituzione interna, pone in risalto la loro es-
senziale natura spirituale e le loro possibilità superiori.<

La Terra dalla Luna


Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 

Il rapporto
genitori - figli
The relationship
parents - sons
Daniele De Paolis

Appunti per conferenza Some notes for the lecture


del 23 settembre 2007 of 23.09.2007

Il rapporto genitori-figli è, insieme al rapporto di coppia, The relationship parents-sons is, together with the relation-
uno dei più cruciali e controversi rapporti umani. Molti dei ship of couple, one of the most crucial and controversial
problemi del rapporto di coppia sono poi la conseguenza human relationship.
di difficoltà vissute nella famiglia di origine. In addition, many of the problems of the relationship of
Nel tempo che abbiamo a disposizione in questo nostro couple are the consequence of the difficulties lived within
incontro non potrò che sottoporre alla vostra riflessione the family of origin.
alcuni punti dell’argomento. E sarà una trattazione che Alongside the time we have at our disposal during our mee-
parte per lo più dalla mia esperienza di psicologo psicote- ting, I will submit to your reflection some points of the
rapeuta e soprattutto di padre. argument. And it will be a subject that mostly starts from
Vorrei qui richiamare un’ ovvietà, che cioè “figli si nasce, my experience of psychologist psychoterapist and – mainly
genitori si diventa” e già questa semplice affermazione – of father.
dice tanto. Al di là della retorica e dei luoghi comuni è Here, I would like to draw your attention on an obvious
evidente che il mestiere di genitore è il più difficile, e lo è issue, that is “Being born as children is forgranted, whi-
tanto più in questa nostra epoca, in questo nostro mondo le becoming parents is quite another thing” and just this
in veloce cambiamento. simple statement says a lot. Beyond the rethoric and the
Sono passati solo pochi decenni ma quanto sembra lontano commonplaces, it is evident that the job of parent is the
quel “piccolo mondo antico” in cui ancora si vedevano most difficult; mainly in these our times, in this our fast
volare gli aquiloni, si giocava a nascondino, si ascoltavano changing world.
le fiabe.... Only few decades are gone but how much it seems far that
I rapidi cambiamenti, le accelerazioni in molti settori della “small old world” in which we saw kites to fly, we played
vita umana, portano tutti insieme troppe sfide. Queste hide-and-seek, we listened to the fairy tales ...
vengono dal campo delle comunicazioni (Internet, cellulari, The rapid changes, the accelerations in many sectors of the
satelliti etc.), da quello della bioetica (esperimenti geneti- human life, all together bring too many challenges. They
ci, clonazione etc.), dalla società sempre più multietnica come from the area of communication (Internet, cells, satel-
(coi relativi problemi razziali e i tentativi di integrare le lites, a.s.o.), from the bioethic (genetic experiments, clona-
diversità), dal passaggio alla “famiglia nucleare” che ve- tion., a.s.o.) , the society more and more multiethnic ( with
de spesso la donna in conflitto tra ruolo professionale e the relevant racial problems and the attempts to integrate
funzione materna, dai problemi climatici (effetto serra, the diversities), the passage to the “nuclear family” in which
buco dell’ozono, desertificazione ), dai progressi della fisica often the woman is in conflict between the professional role
quantistica e delle neuroscienze, dalle missioni interpla- and the maternal function, the climatic problems (greenhou-
 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

netarie, dai cibi transgenici, dai dibattiti sull’eutanasia, se effect, ozone hole, desertification), the progresses in the
dalla globalizzazione... e dalle decine di focolai bellici e quantistic physics and the neurosciences, the interplanet
terroristici che danno un senso di precarietà e di paura missions, the transgenic food, the dibates on euthanasia,
alla nostra vita quotidiana. the globalisation ... and the tens of war and terroristic
Non c’è mai stato, in nessuna epoca storica, tanto co- hotbeds which give a sense of precariousness and fear to
siddetto “benessere” e al tempo stesso tanti disagi psichici our daily life.
(come dimostra l’incremento dei disturbi da attacco di We have never seen , in any hystorical age, so much “well-
panico, delle depressioni, delle depersonalizzazioni etc.). being” and at the same time so many psychical inconvenien-
La nostra è l’epoca dell’ indifferenza (anestesia del ces (as it is shown by the increase in troubles from panic,
sentire); dell’incertezza (mancano riferimenti e certez- depressions, depersonalisations, a.s.o.).
za interiore); dell’irrealtà (realtà virtuale);della banalità Our age is marked by indifference (anesthesia in hearing);
(superficialità, TV spazzatura); dell’omologazione e del uncertainty ( lack of references and inner certainty); irreality
conformismo esasperati (confusione, disorientamento, di- ( virtual reality); banality (superficiality , trash TV); exaspera-
spersione); delle contraddizioni (si parla al tempo stesso ted omologation and conformity (confusion, bewilderment,
di concorrenza e di solidarietà); del dilettantismo (vengono dispersion); contradictions (at the same time we speak of
fornite facili ricette col marchio New Age).... e la lista competition and solidarity); amateurism (easy prescriptions
potrebbe continuare. are delivered under the New Age label) ... and the list might
Ma è anche e soprattutto un’ epoca di crisi e la crisi è go on.
sempre un’opportunità di crescita. However and especially, it is an age of crisis and the crisis
Ed è all’interno di questa crisi che è necessario rivisitare always is an opportunity for growth.
oggi il cruciale rapporto tra genitori e figli, con le sue luci Inside such crisis, today it is necessary to rivisit the crucial
e con le sue ombre. relationship between parents and sons, with its lights and
Il primo punto su cui voglio richiamare la vostra atten- shadows.
zione concerne quello che dovremmo ritenere il compito The first point on which I would like to draw your attention
più importante della funzione genitoriale: favorire nel fi- concerns what we had to consider as the most important
glio l’espressione della propria nota specifica, della propria parental function: favouring – into the child – the expression
originalità. of his own specific note, his originality.
“Vuoi fare sempre di testa tua!” è un’espressione tipica “You always want to go your own way !” it is a typical
rivolta al figlio da tanti padri e madri. Con quale testa il expression addressed to the child by so many fathers and
ragazzo dovrebbe poi ragionare? C’è una storiella diverten- mothers. And which way the boy had to go to reason? There
te: un filosofo, rotta la suola di una scarpa, si rivolge a un is a nice joke: a philosopher broke the sole of one of his
ciabattino richiedendo urgentemente la riparazione. “Non shoes. He went to a cobbler asking for an urgent repair. “It
è possibile – risponde il calzolaio – ma se proprio non può is impossible – said the cobbler – but if you really cannot
attendere domani posso prestarle un paio di scarpe”. E il wait for tomorrow, I could lend you a pair of shoes”. The
filosofo, indignato: “Dovrei indossare un paio di scarpe di philosopher, bothered, said: “ Should I wear a pair of shoes
un altro!?” . E il ciabattino: “Ha attraversato tutta la vita of another person?” And the cobbler:” You spent all your life
indossando idee altrui e si fa un problema ad indossare wearing ideas of other people and you have now a problem
per poche ore scarpe altrui!?”. wearing shoes of other people for few hours?”.
Il fatto è che, molto spesso, come genitori si tende a The fact is that, very often, the parents tend to give answers
dare risposte a domande non ancora poste. to questions not yet posed.
Questo non è senza conseguenze perché il figlio, cre- This fact has consequences because the child, growing, will
scendo, si troverà ad avere tutta una serie di spiegazioni find himself with a lot of pre-made explanations which will
preconfezionate che non saranno il risultato di una sua not be the result of his own suffered but useful search, the
sofferta ma utile e sacrosanta ricerca, della conquista di conquer of his own truth.
una sua verità. Unfortunately, we do not teach how to think but – on the
Purtroppo non si insegna come pensare quanto piuttosto contrary – what to think.
cosa pensare. In this way, we fail in the most important duty of the educa-
Tradendo così il compito più importante dell’educazione, tion, the one strictly related to the world itself: “e-ducere”,
quello insito nella parola stessa: e-ducere, ossia “tirare that is “ to take out”. The child is not a pot to be filled up
fuori” . Il bambino non è un vaso da riempire bensì un but a fire to be lighted.
fuoco da suscitare. Quoting Rogers: “ We ought to wake up the updating trend
Per dirla con Rogers, noi dovremmo risvegliare la ten- that is inherent in all human beings”
denza attualizzante insita in ciascun essere umano. Many persons use an “handbook-education”, which becomes
Molti adottano un tipo di educazione da manuale, rigid and not coherent with the living reality of the child.
libresca, che diventa rigida e poco aderente alla realtà Others, on the contrary, have no knowledge or scientific
vivente del bambino. Altri, al contrario, non hanno alcuna notion or information or personal reflextion beyond what
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 

cognizione o nozione scientifica o informazione o riflessione they, in their turn, have learned by their parents in term of
personale al di là di quanto hanno a loro volta appreso dai training, conditioning. It is a sort of authomatic “pass of
genitori in chiave di addestramento, condizionamento. Si witness” from a generation to another one. For this reason,
tratta di una sorta di passaggio automatico di “ testimone” they have behaviours about which, if they only stayed to
da una generazione all’altra. reflect a couple of minutes, they should say to themselves:
Per questo motivo si trovano ad avere condotte sulle qua- but why do I have forbidden such thing to my child? Why do
li, se si fermassero a riflettere, due minuti dopo direbbero I have demanded such behaviour to my daughter?
a se stessi: ma perché ho vietato a mio figlio questa cosa? But we cannot forget – according to Assagioli – that all of
Perché ho preteso da mia figlia questo comportamento? us are in this world in order to be educated, to educate
Ma non bisogna dimenticare, come ricordava Assagioli, ourselves and to educate, we are at the school of God and
che tutti noi siamo in questo mondo per essere educati, per are continuously tested.
educarci e per educare, siamo alla scuola di Dio e veniamo A second point on which I would like to talk about, is more
continuamente interrogati. in general the human relations and their meaning.
Un secondo punto di cui Being alive means being in re-
intendo parlare riguarda più in lations with other ones and the
generale le relazioni umane e il relationships are basic espe-
loro significato. cially for two aspects: the sa-
Vivere è entrare in relazione tisfaction of our needs, mainly
e le relazioni sono fondamentali those of safety, love, esteem
soprattutto per due aspetti: il and belonging; and the setting
soddisfacimento dei nostri bi- up of our sense of identity.
sogni, soprattutto quelli di si- But just because they are so
curezza, amore, stima e appar- fundamental for the human li-
tenenza; e la costituzione del fe, relationships tent to create
nostro sentimento di identità. relations of dependence. And
Ma proprio perché così how much is widespread the
pregnanti per la vita umana le trend to measure the affection
relazioni tendono a creare rap- with the dependence! “Wow,
porti di dipendenza. E quanto are you not jealous? Wow,
è diffusa la tendenza a misura- don’t I miss you? Well, then
re l’affetto con la dipendenza! you don’t love me”.
“Come, non sei geloso? Come, All human beings have to be-
non ti manco? Allora non mi come emancipated by their
ami!”. own parents and, quoting
Ogni essere umano deve Jung, there is a process of
emanciparsi dai propri genitori separation – individuality that
e per dirla come Jung c’è un must be set up.
processo di separazione -- indi- An important role of the pa-
viduazione che deve attuarsi. rent is to make his child au-
Compito importante del tonomous and not dependent.
genitore è rendere il figlio auto- Henry Moore Otherwise, the dependence
nomo e non dipendente, perché - Bozzetto per gruppo di famiglia - 1945 which starts within the family
altrimenti la dipendenza che co- goes on within the society.
mincia in famiglia continua nella società. However, the family goes on to show himself as the “shop of
Ma tant’è, la famiglia continua a mostrarsi come “bot- feelings” and “school of prejudices” , as a place in which
tega di sentimenti” e “scuola di pregiudizi”, come luogo the “affective blackmail” and the “genetic sectarianism”
in cui il “ricatto affettivo” e il “settarismo genetico” la are like masters.
fanno da padroni. The sentimental image of family we publicly exhibit it is
L’immagine sentimentale di famiglia che esibiamo a way to defend us from the pain to define the family for
pubblicamente è un modo di difendersi dal dolore di dover what is: an abode of life and comforting memory and at
definire la famiglia per quello che è: una dimora di vita e time devastating.
di memoria a volte confortevole e a volte devastante. A parent must conquer him the trust of him/her own child
Un genitore deve conquistare la fiducia del proprio and this last must learn that trust is a mutual fact. To love
figlio e quest’ultimo deve imparare che la fiducia è un fatto each others beyond these presupponitions is entirely mea-
reciproco. Il volersi bene al di là di questi presupposti è ningless and the arrogant pretention of the parents who ,
del tutto insignificante e diventa spesso una pretesa arro- only because such, often pretend to be beloved. The love is
10 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

gante dei genitori i quali, solo perché tali, pretendono di a feeling that manifests him in automatic and not rational
essere amati. L’amore è un sentimento che si manifesta way, spontaneous and natural, if there are the premises and
in modo automatico e arazionale, spontaneo e naturale, not the rules. Consanguinity, so often invoked, it is a thing
se ci sono le premesse non le regole. La consanguineità, that has nothing to do with the love.
così spesso invocata, è una cosa che non ha nulla a che Where never among a parent and a child there is this rela-
vedere con l’amore. tionship of inner being and intimacy? There are rather a
Quando mai tra un genitore e un figlio c’è questo viscerality, a “gastro-intestinal” love, an emotionalism, there
rapporto di interiorità, di intimità? Ci sono piuttosto una is a context of rules and customs, of formalism within which,
visceralità, un amore “gastro-intestinale”, un’emotività, with the time, the subjects are unable to find themselves.
c’è un contesto di regole e consuetudini, di formalismi To reconstruct everything this with a child by now grown up
entro i quali, col tempo, i soggetti possono non ritrovarsi. is almost impossible.
Ricostruire tutto questo con un figlio ormai grande è quasi It happens that in family we live to narrow contact with
impossibile. some people with which we should otherwise have entered
Capita che in famiglia si viva a stretto contatto con never relationship and instead, how much often, as it says
delle persone con le quali diversamente non si sarebbe mai A. Carr:” The friends are a family of whom we have chosen
entrati in rapporto e invece quanto spesso, come dice A. the members”.
Karr, “Gli amici sono una famiglia di cui abbiamo scelto That the human relationships, inclusive those family, must
i membri!”. not be of formalistic type, but real, Jesus also tells it, two
Che i rapporti umani, compresi quelli familiari, non thousand years ago, when his disciples warn him that a
debbano essere di tipo formalistico, ma rapporti reali, lo little anymore his relatives attend him:”Who my brothers
dice anche Gesù, duemila anni or sono, allorché i suoi are ...these people that I have in front of me and that listen
discepoli lo avvertono to me”.
che poco più in là lo If we remain always in
attendono i suoi fami- contact and only with
liari: “Chi sono i miei the same people we do
fratelli.... queste per- not contact the world ,
sone che ho di fronte e the others, we remain
che mi ascoltano”. with the same expe-
Se si rimane in con- riences. To go out of
tatto sempre e solo con the world in which we
le stesse persone e non were born is difficult
si contatta il mondo, because the whole life
gli altri, si rimane con is organized in that way.
le stesse esperienze. It has been built, year
Uscire dal mondo in after year, a golden ca-
cui si è nati è difficile ge and we often keep on
perché tutta la vita si è organizzata in quel modo. E’ stata living in a fairy-tale world.
costruita, anno dopo anno, una gabbia dorata e si continua We say that our children are dependent towards their parents,
spesso a vivere in un mondo fiabesco. but how many times the contrary is true: the demonstration
Si dice che i figli sono dipendenti nei confronti dei is the state of desolation, of frustration, the feeling of
genitori, ma quante volte è vero anche il contrario: lo abandonment that picks up so many mothers and fathers
dimostra lo stato di desolazione, di frustrazione, il senti- when their children go out from house. To this intention
mento di abbandono che prende tante madri e tanti padri there is a savory tale in which a father, identified with his
quando i figli se ne vanno di casa. A questo proposito own son, in the moment in which this last necessarily
c’è una storiella gustosa in cui un padre, identificato col has to go to the college he begs him to report in real time
proprio figlio, nel momento in cui quest’ultimo deve ne- everything he does. This way it happens for the first year,
cessariamente andare al college lo prega di relazionare in punctually, up to the day when this message arrives:” Dear
tempo reale tutto quello che fa. Così accade per il primo dad, we have put in the troubles the daughter of the Rossi;
anno, puntualmente , fino al giorno in cui arriva questo she has had two twins, mine is dead, what you intend to
messaggio: “Caro papà abbiamo messo nei guai la figlia do with yours?”
dei Rossi; lei ha avuto due gemelli, il mio è morto, cosa At times, the abandonment of the house from the child lives
intendi fare col tuo?”. is lived as a betrayal, but the children do not betray: simply
L’abbandono della casa da parte di un figlio a volte è the children must live their experiences. They must realize
vissuto come un tradimento, ma i figli non tradiscono: i figli they own existential programme that does not coincide with
semplicemente devono vivere le loro esperienze. Debbono that any parents.
realizzare il proprio programma esistenziale che non coin- Thomas Moore, in his book “The Care of the Soul”, affirms
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 11

cide con quello dei genitori. that the same soul itself finds in the family experiences and
Thomas Moore , nel suo libro “La cura dell’anima”1, intense tests. But the recovery of the soul begins when we
afferma che l’anima stessa trova nella famiglia esperienze succeed in taking to heart the destiny of our family finding
e prove intense. Ma il recupero dell’anima inizia quando in the raw subject, the raw alchemic material, to work on
riusciamo a prendere a cuore il destino della nostra famiglia our soul. The family history rises then to a sort of local and
trovando in essa la materia grezza , la materia prima alche- personal “mythology”, allowing to fathers, mothers, grandpa-
mica, per lavorare sulla nostra anima. La storia famigliare rents and uncles to turn into mythological figures.
assurge allora a una sorta di “mitologia” locale e personale, We could have suffered the excesses of one or both our
permettendo a padri, madri, nonni e zii di trasformarsi in parents and so mature the decision:” I won’t be as them!”.
figure mitologiche. But if we want to subtract ourselves to the influence and the
Noi possiamo aver sofferto per gli eccessi di uno o di parental identification is a sure way to become a photocopy:
entrambi i genitori e così maturiamo la decisione: “Io non the return of what we have removed.
sarò come loro!”. Ma il volersi sottrarre all’influsso e alla In the ancient family morbid attachments to one or to
identificazione parentale è un modo sicuro per diventare another member were carefully avoided, the identifications
una fotocopia: il ritorno di quanto è stato rimosso. were more soft, less intense.
Nella famiglia di un tempo erano evitati attaccamenti I now want to say what behave the excessive presence or the
morbosi a uno o all’altro membro, le identificazioni erano marked absence of a father and of a mother.
più sfumate, meno intense. • Lacking fatherly figure = produces social insecurity (in
Voglio ora dire che cosa comportano l’eccessiva presenza the male children) and affective disorientation (in the
o la marcata assenza di un padre e di una madre: daughters)
• Figura paterna carente = produce insicurezza sociale (nei • Excessive fatherly figure = produces castration,
figli maschi) e diso- frustration, impotence
rientamento affettivo in the children.
(nelle figlie) • Lacking maternal
• Figura paterna ec- figure = produces
cessiva = produce complex of
nei figli castrazione, abandonment
frustrazione, impo- • Excessive maternal
tenza figure = produces
• Figura materna ca- dependence and infan-
rente = produce com- tilism.
plesso di abbandono Unfortunately the age
• Figura materna ec- of the fertility prece-
cessiva = produce des, sometime of a lot
dipendenza e infan- of time, the age of the
tilismo maturity and this makes difficult the parental relationship
Purtroppo l’età della fertilità precede, a volte di mol- and not only the role. It is necessary that to be free the
tissimo tempo, l’età della maturità e ciò rende difficile parent himself to be free and clear, without any fear. After
creare il rapporto genitoriale e non soltanto il ruolo. C’è all we cannot transmit what we do not have.
bisogno che il genitore stesso sia libero e chiaro, che non On the contrary, it is quite important to cultivate in our chi-
abbia paura. Del resto non possiamo trasmettere quello ldren the courage, the optimism and the desire of the new
che non abbiamo. one more than the values of safety. The word safety derives
Ed è invece della massima importanza coltivare nei from the Latin “sinecura” that is without care, attention,
figli il coraggio, l’ottimismo e la voglia del nuovo più che i and it is the opposite of the term “curiosity” that means to
valori della sicurezza. La parola sicurezza deriva dal latino put care to be interested into the new one. It is about this
“sinecura” cioè senza cura, attenzione ed è l’opposto del fact that the famous parable of the lost sheep speaks, the
termine “curiosità” che vuol dire mettere cura, essere one that the shepherd loves more than all the others becau-
interessati al nuovo. E’ di questo che parla la famosa se, renouncing the fence, has run into the world.
parabola della pecorella smarrita, quella che il pastore Then it is necessary to promote the passage of our own chi-
ama più di tutte le altre perché rinunciando al recinto è ldren from the group of the forgeries and the passive ones
andata incontro al mondo. to that of creatives, teaching – as De Mello says – that to
Quindi bisogna promuovere il passaggio dei propri figli live means to take risks.
dalla schiera dei falsi e dei passivi a quella dei creativi. But to transmit these qualities, the parent needs three fun-
Insegnando – come dice De Mello – che vivere significa damental components of the education, and that is: the
correre rischi. example! the example! the example!
Ma per trasmettere queste qualità il genitore ha bisogno We cannot preach well and scratch about badly: the youngest
12 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

delle tre componenti fondamentali dell’educazione, e cioè: people are sensitive to the contraddictions.
l’esempio! l’esempio! l’esempio! Here is the value of the coherence from the parent, to be
Non si può predicare bene e razzolare male e i più intended as: coherence with himself, with his own values;
giovani sono sensibilissimi alle contraddizioni. maintenance of a firm educational line (you see the contradic-
Ecco il valore della coerenza da parte del genitore, tions that the child “breathes”:”it is always necessary to say
che è da intendersi come: coerenza con se stesso, coi the truth: ”please respond to the telephone and say that I am
propri valori, mantenimento di una linea educativa ferma not at home”), sufficiently common with the other parent.
(vedi le contraddizioni che il figlio “respira”: “bisogna It is well to remember that a relationship is valid if it makes
sempre dire la verità.... rispondi tu al telefono e dì che growth and “growth” has the same root of the world “create”.
non sono in casa”) e linea sufficientemente comune con Finally, I would like to recall the attention on some attitu-
l’altro genitore. des/behaviours that I hold useful to set in order to better
E’ bene ricordare che un rapporto è valido se fa crescere live the relationships parents-children:
e crescere ha la stessa radice della parola creare. • First of all, be free from the anxiety, from the weight to
Vorrei per finire richiamare l’attenzione su alcuni at- never owe to be wrong and from the being so absolutely
teggiamenti che ritengo utili da porre in essere per vivere essential and irreplaceable for our own children;
meglio le relazioni genitori figli: • Do not make children too much dependent from ourselves
• Innanzitutto liberarsi dall’ ansia, dal peso di non dover doing them existential handicapped and keep ourselves
mai sbagliare e dall’essere così assolutamente indispen- free from the bad habit to measure love the dependen-
sabili, insostituibili per i propri figli; ce;
• Non rendere i figli troppo dipendenti da sé facendone • Do not be contradictory and incoherent in front of the
degli handicappati esistenziali e liberarsi del mal vezzo children that, more than the said words, are influenced
di misurare l’amore con la dipendenza; by the climate they breathe within the family;
• Non essere contraddittorii, incoerenti di fronte ai figli • Do not express the feelings inside cultural and customary
che, più che le parole dette, sono influenzati dal clima norms (“I am here always ready to prepare you something
che respirano in famiglia; to eat or to stretch you the suit”; but the psychological
• Non esprimere i sentimenti all’interno di norme culturali relationship is quite absent, and transpersonal);
e consuetudinarie (sono sempre lì pronta a farti da man- • Do not structure with our children a relationship of abso-
giare o a stirarti gli abiti, ma è completamente assente lute, morbid, symbiotic, pervasive love that the separation
un rapporto psicologico, di anima); (for example in case of death of one parent) will make
• Non strutturare con i propri figli un rapporto di amore it very painful;
assoluto, morboso, simbiotico, pervasivo, che renderà • Do not accustom them to too much love: perhaps they
dolorosissimo il distacco (per esempio in caso di morte won’t also receive it from the others asking it or taking
del genitore); for granted to owe to receive it;
• Non abituarli a troppo amore: forse non lo riceveranno • Just to finish, I would like to give you a passage of K.
dagli altri pur pretendendolo o dando per scontato di Gilbrain about children that seems to my right to summa-
doverlo ricevere; rize my words. <
• E per terminare riporto il brano di K. Gibran2 sui figli che
si presta a compendio di tutto il mio discorso. <

1. Thomas Moore - La cura dell’anima


Ed. Frassinelli, 1997
2. Kahlil Gibran - Il profeta - Ed.
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 13

“Ed una donna, che stringeva un bimbo al petto, disse: And a woman who held a babe against her bosom said,
Parlaci dei figli. “Speak to us of Children.”
Ed egli disse: And he said:

I vostri figli non sono i vostri figli. Your children are not your children.
Essi sono i figli e le figlie del desiderio They are the sons and daughters
che la Vita ha di se stessa. of Life’s longing for itself.

Essi arrivano grazie a voi, ma non da voi. they come trought you but not from tou,
E sebbene vivano con voi, non vi appartengono. And trought they are with you, yet they belong not to you

Potete dare loro il vostro amore, You may give them your love
ma non i vostri pensieri. but not your troughts.
Perché essi posseggono i loro pensieri. for they have their own thoughts

Potete dare una casa ai loro corpi, You may house their bodies
ma non alle loro anime. but not their souls,

Perché le loro anime hanno dimora for their souls dwell


nella casa del domani, in the house of tomorrow,
che voi nemmeno in sogno potete visitare. which you cannot visit, not even in your dreams.

Potete sforzarvi di farvi simili a loro, You may strive to be like them,
ma non pretendete di renderli simili a voi! but seek not to make them like you.

Poiché la Vita non va all’indietro, Form life goes not backward


né indugia su ciò che è stato. nor tarries with yesterday.

Voi siete come “archi” da cui i vostri figli, You are the bows from which your children
frecce viventi, vengono scoccati. as living arrows are sent forth

L’Arciere vede il bersaglio in vista dell’infinito the archer sees the mark upon the path of the infinite,
e vi tende con la sua forza and He bends you with His arrows may go swift and far.
affinché le Sue frecce vadano veloci e lontane.
Let your bending in the archer’s hand be for gladness;
Fate sì che il vostro esser tesi For even as he loves the arrow that flies,
nelle mani dell’Arciere sia per la felicità; so He loves also the bow that is stable.
poiché Egli tanto ama la freccia che se ne va,-
quanto l’arco che resta.
14 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

L’educazione
alla rinuncia
Lina Malfiore

“Per giungere a gustare il tutto, non cercare il gusto in niente.


Per giungere al possesso del tutto, non voler possedere niente.
Per giungere ad essere tutto, non voler essere niente.
Per giungere alla conoscenza del tutto,
non cercare di sapere qualche cosa in niente.
Per venire a ciò che ora non godi, devi passare per dove non godi.
Per giungere a ciò che non sai, devi passare per dove non sai.
Per giungere al possesso di ciò che non hai,
devi passare per dove ora niente hai.
Per giungere a ciò che non sei, devi passare per dove ora non sei.” 1

(S. Giovanni della Croce)

Leggo sul Dizionario della come identificazione sopranna- no posticipare la gratificazione rattere, aiutandoci a sopportare
Lingua Italiana la definizio- turale a Dio trascendente attra- di un bisogno, o attendere che le inevitabili frustrazioni che la
ne del termine “rinuncia”: verso la scarnificazione totale, gli eventi seguano il loro corso vita ci avrebbe messo davanti
“L’abbandono volontario di un il Nulla che Tutto conquista, naturale, oppure darsi il tem- negli anni a venire.
diritto, di un bene; l’abbandono come il Cristo nel suo estremo po necessario per imparare un L’oggetto del desiderio era
volontario e spesso doloroso di sacrificio, spogliato di tutto. mestiere o apprendere una sognato, fantasticato, corteg-
quanto può costituire fonte di Possiamo anche definire la nuova competenza. giato, a volte doveva essere
benessere o di soddisfazione. rinuncia come il superamento Eppure, saper rinunciare, ed guadagnato con un piccolo
Nella teologia ascetica il di- della forma che porta l’uomo essere educati a farlo, è molto sacrificio, altro termine impo-
stacco dai beni terreni allo sco- in contatto con la sua Essenza, importante per l’equilibrio psi- polare e mal compreso, o era
po di conseguire la perfezione con quel centro d’autocoscien- chico e per creare e mantenere il risultato d’impegno e buona
evangelica” 2. za che la Psicosintesi chiama buoni rapporti con gli altri e condotta.
Io-Sé, liberato da orpelli e con il mondo che ci circonda. L’elemento tempo giocava un
Tali definizioni rispecchiano maschere. Quando ero piccola rinunciare ruolo importante. Si compren-
la linea di pensiero che mi ha Prima d’ogni altra considera- ad un giocattolo, ad un deside- deva così che ad ogni cosa
ispirato la poesia, riportata al- zione sulla poesia di Giovanni rio, alla soddisfazione di un im- necessitava un certo tempo
l’inizio, di Giovanni della Croce, è doverosa una premessa. pulso era parte integrante del perché si manifestasse, nulla
noto mistico del XVI secolo, ma Il termine rinuncia di questi metodo educativo adottato dai compariva dal nulla immedia-
anche uno dei maggiori poeti in tempi appare alquanto impo- genitori e dagli insegnanti. tamente, oggetto o evento che
lingua spagnola (per maggiori polare e farà storcere il naso a Noi bambini eravamo abituati a fosse, tutto doveva seguire un
informazioni sulla sua vita vedi più di una persona. posticipare la soddisfazione di iter dal momento dell’ideazio-
nota3). Il motivo è semplice: viviamo un desiderio, a volte anche di ne al momento della concre-
L’unione con Dio, l’aspirazione nella cultura del “tutto e subi- giorni o mesi, e questo secondo tizzazione.
di tutti i mistici, è qui proposta to”. Sembra che pochi sappia- la mia opinione rafforzava il ca- Ma quale gioia una volta otte-
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 15

nuto quel giocattolo o soddi- suo creatore, deve in altre pa- Quanto tempo tutto questo ha cessario rinunciare a qual-
sfatto quel tal desiderio! Si può role essere desiderata, amata, richiesto? Quanto siamo lonta- cosa per un bene più gran-
affermare che la ri-compensa corteggiata quasi, in un gioco ni dall’ottenimento di qualcosa de. Un esempio è il progetto
era tale che compensava am- tutto intimo che può andare “subito” come richiede la no- di laurearsi, allora si rinun-
piamente l’attesa e il piccolo avanti anche per settimane, stra cultura oggi! cia ad un divertimento per
sacrificio. mesi, a volte anni, prima che Saper attendere è una capacità preparare un esame, il fine
È interessante ripercorrere il veda la luce. che si può sviluppare, esatta- giustifica il sacrificio.
processo che parte da un’idea, Successivamente ci deve esse- mente come qualunque altra 2. Il rafforzamento del carat-
o da un seme se si tratta di una re un progetto, anche minimo, qualità, e per far questo la tere: rinunciare sviluppa la
pianta, ma anche di un anima- un piano d’azione che pianifi- Psicosintesi ci offre molte tec- volontà e altre qualità, co-
le, per giungere alla manife- chi le tappe per la sua costru- niche adatte allo scopo. Essa me ad esempio la pazienza,
stazione passando attraverso zione o concretizzazione. c’insegna anche ad usare la o la tenacia.
molte fasi. Si devono approntare i materia- volontà nella sua capacità di 3. La decisione consapevole
Pensiamo ad un oggetto con- li, gli strumenti adatti all’ope- trattenere un impulso e procra- di trovare e sviluppare un
creto. Per prima cosa deve ra, e solo dopo questa fase si stinarne la soddisfazione, temi Centro autocosciente at-
essere pensato e immaginato procede alla costruzione vera e ampiamente trattati nelle pagi- torno al quale unificare la
in tutte le sue parti, l’idea può propria. Anche queste fasi pos- ne di questa Rivista. personalità e da quel punto
anche restare per un certo tem- sono durare settimane o anni, Lo sforzo richiesto trova la sua centrale, che la Psicosintesi
po nella mente, si parla di una dipende dall’oggetto che deve giustificazione in almeno tre chiama Io, iniziare il su-
vera e propria gestazione. vedere la luce. Finalmente ec- ordini di ragioni: blime viaggio verso il Sé
Contemporaneamente l’idea co il prodotto finito! È nato, è 1. l’individuo ha un progetto o Transpersonale che possia-
deve essere attraente per il stato “partorito”. uno scopo per il quale è ne- mo assimilare all’Assoluto

Biblioteca Università di Salamanca - Spagna


16 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

dei Mistici. noi, ci può indicare una via ver- stematico dello sforzo ascetico piena libertà di spirito.
4. La gioia, la bellezza, il senso so l’autoeducazione e la “puri- dell’anima che ricerca l’unione È il famoso “nulla” di Giovanni
di pienezza e appagamento ficazione”, nel suo significato perfetta con Dio e degli eventi per raggiungere il “tutto” che
e molto altro che si otten- etimologico di “eliminazione “mistici” che accadono duran- è Dio e Dio solo.
gono una volta raggiunta del superfluo”. A questo propo- te le varie fasi del cammino. Sulla montagna egli disegna tre
l’autoidentificazione con il sito è “superfluo” sottolineare i Il Monte Carmelo (vedi figura) vie: le due vie esterne, una dei
Sé Transpersonale sono tali danni che un certo modello di è una montagna stilizzata, im- beni del mondo e una dei beni
che giustificano ampiamen- sviluppo ha fatto e fa al pianeta magine del viaggio di trasfor- spirituali, non raggiungono la
te gli sforzi fatti. Terra. mazione. È la montagna che cima, si arrestano e si perdono
Un esempio luminoso di misti- La sua dottrina vuole che l’uo- Giovanni della Croce disegna, prima. Solo la via centrale del
co che ha dedicato la sua vita mo, attraverso un lungo cam- in qualità di direttore spirituale “nulla” raggiunge la vetta.
alla ricerca dell’Assoluto è cer- mino si liberi progressivamente in un convento di monache, per In alto una scritta: “Per pos-
tamente Giovanni della Croce. da ogni attaccamento e da ogni lasciare una mappa indicativa sedere tutto, non possedere
Egli era assetato di autenticità senso del possesso per essere del cammino interiore. niente”.
e di Dio (il Sé Transpersonale del tutto puro e libero di unirsi È il lavoro dell’anima, chiama- Noi siamo stati creati per pos-
nel linguaggio psicologico mo- alla divinità. to non a caso attivo, perché è sedere tutto, conoscere tutto,
derno) e la sua è stata una vi- Un suo detto era: «Dio umilia la volontà che insieme alla essere tutto. Eppure non arri-
ta contemplativa, una vita di grandemente l’anima per in- grazia opera per la purificazio- veremo ad avere tutto, se vi-
completo silenzio, di assoluta nalzarla poi molto». ne dell’uomo. Vi sono consigli viamo con la presunzione che
austerità, pura e nuda croce, Ma veniamo alla poesia. Essa è utili per liberarsi da ogni bene una parte della creazione di
ovvero di rinuncia totale al parte di un trattato, l’Ascesa al materiale, per raggiungere la Dio debba soddisfare questa
mondo e alle sue lusinghe, di Monte Carmelo, uno studio si- perfetta nudità che porterà alla nostra fame. L’invito è di uscire
superamento della fascinazio- dalla logica del possesso e ad
ne che esercitano sugli esseri Giovanni Della Croce - Il Monte Carmelo entrare nella logica del “lasciar
umani le forme. disegno autografo andare”, del non attaccamen-
La povertà, lo spogliamento, to, del “tutto scorre” come
il silenzio, sono stati per lui affermava già Eraclito.
dei mezzi per arrivare a vi- La nostra illusione più grande
vere l’esperienza di Dio, essi è l’attaccamento a cose che
non avevano nulla di morboso non durano, scambiamo cioè
o di eccessivo, tant’è che fu l’impermanente per assoluto,
chiamato a mitigare l’eccessi- e questo ci procura molta sof-
va austerità di chi rasentava il ferenza.
masochismo o il sadismo nelle La rinuncia non riguarda solo
pratiche ascetiche. gli oggetti materiali, è in gioco
La sua aspirazione era la tra- molto più di questo.
sformazione del piccolo io e Implica sapersi distaccare da-
la rinascita in Dio attraverso gli automatismi emotivi, dalle
l’amore che vivificava l’ascesi: idee acquisite e dagli schemi
tutto trovava il suo compimen- mentali, da tutte le certezze
to nell’unità dell’amore. compresa quella di credere di
Quello di Giovanni è un esem- conoscere qualcosa, presup-
pio estremo, cosa può insegna- pone inoltre di saper lasciare
re a noi uomini del XXI secolo andare tutto ciò che ci lega al
una tale esperienza? mondo delle forme che non so-
Ci può far riflettere una volta di no solo quelle tangibili.
più sulla vanità di tutte le cose L’uomo ha la curiosa abitudi-
cui siamo spesso così tenace- ne di attaccarsi a tutto quello
mente attaccati, al valore del- con cui viene in contatto, siano
l’essenziale rispetto a questa questi oggetti, situazioni, per-
civiltà ridondante di cose, di sone, pensieri che gli sono cari,
eventi, di immagini, di infor- addirittura giunge ad attaccarsi
mazioni, di parole… tenacemente alle sue intuizioni
Ci può aiutare a rivedere gli e visioni spirituali e per esse
stili di vita distruttivi per noi è capace anche di morire e di
stessi e per il mondo intorno a far morire.
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 17

In altre parole possiamo rias-


sumere il processo in una
progressiva liberazione dalle
illusioni e da tutto ciò che an-
Education to renounce
nebbia la visione consapevole To renounce means to natural course of events, in the XXI Century. We
della Verità. give up in a voluntary or dedicate the necessary should approach it to
Quanti nelle strade della vita
and painful way so- time in order to learn a learn to reflect about
cercano e “comprano” la feli-
mething that could be job, or to master a new the Vanity of worldly
cità a qualunque prezzo finché
il cuore, spinto da insaziabile a source of comfort or ability. wealth we care so dee-
desiderio, resta intrappolato e wellbeing. Then, if we can renounce ply, the value of the
ferito. As for the ascetical and we are able to handle Essence in despite of
Non le consolazioni della terra, theology it is compa- it, it is possible for us to this Civilization cram-
né le consolazioni dello spirito red to the separation balance our psychical set- med full of events, ima-
conducono alla vetta del mon- from material goo- tlement and maintain good ges, news, words…
te che è il Sé Transpersonale,
ds in order to pur- friendly relations with peo- It can show a path
perché nell’uno e nell’altro
sentiero si cerca comunque
sue the Evangelical ple and environment. towards Self-Education,
la soddisfazione di se stes- Perfection. In every time the path of and “purification” in
si: l’io egoista di cui parlava To renounce can be Mystic represents a shi- the etymological mea-
Giovanni e con lui tutti i Veri also defined as the ac- ning model for us. ning of “removal of the
Ricercatori. tion of going beyond Giovanni della Croce su- superfluous.
L’unico sentiero che conduce the Form to contact the rely sets a light example The only path driving
al Sé è quello del “nada”... Essence, the Centre of of the research of Absolute towards the self, as
Niente! Nessun vincolo che
Self-Consciousness, through the dispossession Giovanni della Croce
tenga prigioniero, neanche
l’affetto più sacro perché se whose name by willingly pursued. shows, is the “nada”…,
un affetto stringe e non lascia Psychosyntesis is the He lived in Spain in the Nothing”!
andare, come può chiamarsi Self. XVI Century, he has been No bond to keep us
amore? Noun of Renunciation a great poet in Spanish prisoners, we are free
E così, di “rinuncia” in “rinun- is now not popular, as language. from all and everything,
cia” conquisteremo “tutto”. we live in the culture of He aimed at the death of we will be connected to
Libero da tutto e da tutti, sare-
the “all and at once”. the Selfish Ego with the anybody, so far as our
mo uniti a tutto e a tutti nella
A few people only can re-birth in God through a Self will be the only
misura in cui il Sé sarà l’unico
Bene e in Lui tutto sarà final- defer to gratify a pres- love that enlives Ascesis, blessing for us, and
mente nostro. sing need, can wait the an extreme experience, a in our Self we’ll beco-
Va da sé che la ricompensa so- model for ourselves, men me the owners of the
no la gioia, l’amore e il senso di Whole.
comunione con il tutto, valori
assoluti che nessuna tempesta
della vita ci potrà portare via. <

1) L. Falzone, a cura di:


Poesie, Giovanni della Croce
Edizioni Paoline

2) G. Devoto e G.C. Oli:


Nuovissimo Vocabolario
illustrato della Lingua Italiana

3) Giovanni della Croce:


Cantico Spirituale – Edizioni
Paoline
18 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

La verità dell’essere
nel III millennio
The Truth of Being in the
Third Millennium
Anna Manfredi

Chiunque conservi un ricordo delle frequentazioni filosofiche Whoever remembers Philosophy classes attended in the se-
del primo anno del triennio liceale, sicuramente non ha di- condary school, certainly has not forgotten his or her quite
menticato l’impatto piuttosto critico con una nota afferma- critical impact with a well-known statement, preluding and
zione che preludeva e proludeva al cammino irto di difficoltà opening the path, fraught with difficulties, of the study of
dello studio della Filosofia: “l’Essere è e non può non essere; Philosophy: “What Is is, for it is to be, but nothing it is not
il non Essere non è e non può essere”. and it must not be”.
L’autore di siffatta doppia tautologia, fondante il principio The author of such double tautology, funding the logical
logico d’identità e non contraddizione, era Parmenide, filosofo principle of identity and non-contradiction, is Parmenides,
vissuto nel VI secolo a.C. ad Elea, colonia greca campana, oggi a philosopher who lived in the sixth century BC in Elea, a
rispondente al sito archeologico di Velia nel Cilento. Greek colony in Campania, corresponding to the present-day
Tale impatto risultava ancora più duro e problematico per- archaeological site of Velia in Cilento.
ché lo studente aveva facilmente assimilato e condiviso That impact has been even more difficult and problema-
un’altra paradigmatica affermazione, “Nulla si crea, nulla tic because the student had easily taken up and agreed
si distrugge”, del greco Eraclito, apparentemente più vicina with another paradigmatic statement, “Nothing is created,
alla sensibilità e all’esperienza dell’uomo contemporaneo. Il nothing is destroyed,” by the Greek Heraclitus, seemingly
“Panta rei”, il “tutto scorre”, era la dimensione ordinaria in closer to the sensibility and experience of contemporary
cui l’uomo del Novecento conduceva, e l’uomo del III mil- man. The “Panta Rhei”, the “Everything Flows”, was the
lennio conduce, la sua vita permeata ed ispirata dal continuo ordinary dimension in which people of the twentieth century
divenire dinamico delle cose. Tanto più la molteplicità e il used to lead, and people of the third millennium lead their
movimento costituivano, e costituiscono, la cifra essenziale life, permeated and inspired by the continuous, dynamic
dell’allievo adolescente. becoming of things. Multiplicity and movement were and
Sta di fatto che le due apparentemente opposte massime are even more essential to teenager students.
aprivano la lunga e annosa disputa ontologica che avrebbe The point is that the two seemingly opposite sayings ope-
tormentato i beati sogni dei malcapitati ragazzi che dove- ned up the long-running, ontological dispute that would
vano barcamenarsi tra Eraclito e Parmenide, gli epigoni ed torment the blissful dreams of the unfortunate students
altri. D’ora in poi gli studenti avrebbero appreso che l’Essere who had to manage between Heraclitus and Parmenides,
era inconoscibile e incomunicabile per i Sofisti; materiale the followers and others. From now on, students would learn
ed esperibile per i Fisici pluralisti e gli Atomisti; ideale ed that according to the Sophists, Being was unknowable and
archetipico per Platone, approcciabile solo attraverso il lin- incommunicable; material and experienceable for Pluralist
guaggio del mito e la contemplazione dell’Uno-Bene; ideale e Physicists and for Atomists; archetypal and ideal for Plato,
materiale assieme per Aristotele, una materia primordiale, la approachable only through the language of myth and the
yle, simile al concetto francese di bois, una materia legnosa contemplation of One-Good; ideal and material at the same
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 19

ancestrale, che si manifestava nei singoli enti, come sinolo, time for Aristotle, a primordial substance, the yle, similar
insieme di materia e forma. Poi l’Essere sarebbe stato di volta to the French concept of bois, an ancestral woody matter,
in volta identificabile con Dio e/o con la Natura, come per showing itself in the individual entities as synolon, a whole
il Cristianesimo e per Spinoza; con la “Res cogitans” e, in of matter and form. Then Being was in turn identified with
subordine, con la “Res extensa” per Cartesio; di nuovo inco- God and/or with Nature, as in Christianity and Spinoza;
noscibile e incomunicabile per gli Empiristi; associabile all’Io with the “Res Cogitans” and, subordinately, with the “Res
per Fichte; allo Spirito e alla Natura assieme per Schelling; Extensa” for Descartes; again unknowable and incommu-
coll’Idea per Hegel, via via fino ad arrivare ad Heidegger. nicable for Empiricists; associable to I for Fichte; to Spirit
Questi a suo modo ricompone la frattura, affermando che il and Nature together for Schelling; to the Idea for Hegel,
piano ontologico, cioè dell’Essere, è conoscibile dal livello and so on up to Heidegger. He, in its own way, recomposes
ontico, cioè quello di un comune mortale, se si va oltre la the rift, asserting that the ontological level, that is the level
“chiacchiera”, il parlare per il “si dice” e l’agire per il “si of Being, is knowable by the ontic level, that of common

Le Pleiadi

fa”. Dunque occorre darsi al linguaggio della poesia, il solo mortals, provided that they go beyond the “chat”, talking
capace di evocare la verità dell’Essere, di per sé inconoscibile according to “every-one says that” and acting according to
con qualsiasi linguaggio descrittivo. “every-one does that”.
Tuttavia il concetto dell’Essere rimaneva una sorta di astra- So we must devote ourselves to the language of poetry, the
zione che non trovava nella mente umana un corrispettivo only one that can evoke the truth of Being, unknowable
metaforico o immaginativo, cioè rimaneva un campo seman- through any descriptive language.
tico con senso e significato solo per gli addetti ai lavori, i However, the concept of Being was a kind of abstraction
filosofi o i teologi. that did not find in human mind a metaphorical or imagina-
Ma il progresso delle scienze, e non mi riferisco qui alla tec- tive correspondence: it remained a semantic field that had
nologia di cui le masse sono fruitrici, bensì alla scienza pura, meaning and significance only for professional philosophers
l’episteme platonica, assieme alla diffusione della cultura and theologians.
delle immagini, nell’accezione più elevata, hanno fornito in- But the progress of science, and I do not mean technology
direttamente il supporto necessario perché questo misterioso enjoyed by masses, but pure science, Platonic episteme,
“essere”, substrato reale di ogni divenire, fosse molto più together with the diffusion of the culture of images, in the
correttamente inteso. highest acceptation, have indirectly provided the necessary
Hanno concorso a ciò, in particolare, la fisica quantistica, la support to have this mysterious “being”, the real substrate
psicologia transpersonale e la ricerca pubblicitaria. Si, proprio of all becoming, much more properly understood.
la pubblicità, che involontariamente ha contribuito a dare To this, in particular, quantum physics, transpersonal psycho-
alle famiglie italiane una bella rappresentazione con grafica logy and advertising research have contributed. Advertising
animata del nostro sfuggente “essere”. inadvertently, through animated graphics, contributed to
20 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

Credo che tutti noi ricordiamo le vignette animate di una give to Italian families a good representation of our elusive
nota casa di pentole e di utensili da cucina che mostravano, “being”.
durante gli indimenticabili “Carosello”, una linea nera che I think we all remember how, in the unforgettable “Carosello”,
correva verso l’infinito e da cui prendevano forma persone, the cartoons advertising a well-known company producing
cose e situazioni, enti ed accidenti in termini filosofici, che, pots and cooking utensils, showed a black line running
senza mai interrompere la continuità della linea, emergevano towards infinite, from which persons, things and situations,
all’esistenza (in perfetta aderenza al pensiero heideggeriano), entities and accidents in philosophical terms, took form,
per poi essere riassorbiti dalla nera linea e divenire altro, in un never interrupting the continuity of the line, and emerged
ininterrotto processo. Quale mirabile rappresentazione dell’in- into existence (in perfect agreement to Heidegger’s thought),
tuizione parmenidea, ma anche dello streben, l’inarrestabile to be reabsorbed by the black line and become something
corsa verso l’infinito dell’Io-essere di Fichte che intanto crea else, in a continuous process. A wonderful representation
gli enti in cui si imbatte per conoscere se stesso! of Parmenidean intuition, but also of the Streben, the re-
Questa geniale invenzione grafica era stata probabilmente lentless run towards infinite of Fichte’s I-being, creating the
suggerita, consciamente o inconsciamente, all’autore, dal- entities it comes across, in order to know itself!
le ben più importanti e rivoluzionarie scoperte della fisica This ingenious graphic invention, consciously or unconsciou-
quantistica, che avevano scardinato il consolidato modo di sly, was probably suggested to the author by the far most
intendere la realtà di ciò che si percepisce con i sensi, ma important and revolutionary discoveries in quantum physics,
anche con sofisticati strumenti tecnici, quali microscopi ad which invalidated the consolidated way of understanding the
alta risoluzione e telescopi potenti. Avevano confermato, inve- reality of what is perceived not only with the senses, but
ce, le intuizioni straordinarie di un lontanissimo e misterioso also with sophisticated technical tools, such as high-resolu-
filosofo, il nostro Parmenide. tion microscopes and powerful telescopes. On the opposite,
La fisica quantistica afferma che noi percepiamo solo il cinque they confirmed the extraordinary intuitions of a distant and
per cento dell’esistente e che la materia non è l’arredamento mysterious philosopher, our Parmenides.
primario dell’universo fisico, cioè quello del nostro divenire, Quantum physics states that we perceive only five per cent
ma lo è, invece, il mare di energia sotteso allo spazio-tempo, of what exists and that the primary component of the phy-
la realtà primaria, l’energia virtuale che satura lo spazio co- sical universe, the universe of our becoming, is not matter,
smico. L’ ”essere” che sottostà but the sea of energy under-
stabilmente ad ogni manifesta- Oscar Schlemmer - “Il balletto triadico” lying space-time, the primary
zione esistentiva è l‘immenso Figurino in fil di ferro. 1922 reality, the virtual energy sa-
mare di Dirac, che non è né turating cosmic space. “The
elettromagnetico, né gravitazio- Being” stably underlying every
nale, né nucleare. E’ il luogo del manifestation of existence is
“campo di punto zero” che si the immense Dirac sea, which
palesa quando cessano tutte la is neither electromagnetic nor
altre energie di una particella o gravitational or nuclear. It is
di un sistema. E così l’universo the place of the “zero-point
degli enti è una sorta di insieme field” revealing itself when
di bolle che galleggiano, com- all other energies of a parti-
parendo e scomparendo, dentro cle or a system cease. So the
questo mare quantico che per- universe of entities is a sort
mane sempre uguale a se stes- of set of floating bubbles,
so. Come non pensare al “gran appearing and disappearing
mar dell’essere” di dantesca in this quantum sea, persi-
memoria e al permanente, in- sting always equal to itself.
generato, incorruttibile, eterno We can’t avoid remembering
“essere” parmenideo, che tutto Dante’s “great sea of being”
contiene e che a tutto dà vita? and Parmenidean permanent,
Dunque l’insostenibile leggerez- uncreated, imperishable, eter-
za è del divenire e non dell’es- nal “being” which contains all
sere, per parafrasare Kundera. and gives life to all. So, the
Ma, ancora, proprio negli an- unbearable lightness belongs
ni sessanta del Novecento, le to becoming and not to being,
psicologie transpersonali, cioè to paraphrase Kundera.
quelle che prendevano in con- But, again, just in the sixties
siderazione gli aspetti della of the twentieth century, tran-
psiche oltre i condizionamen- spersonal psychologies, that is
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 21

ti storico-ambientali della personalità, prima fra tutte la the psychologies that take into account the aspects of the
Psicosintesi, presentavano un modello antropologico il cui psyche beyond historical and environmental influences of
fulcro era costituito da un Io, una sorta di ghianda, nucleo o personality, Psychosynthesis first of all, presented an an-
radice, che sussisteva uguale a se stessa, oltre le vicissitudini thropological model whose core consisted of an I, a kind
esistenziali e conservava il più alto progetto che un uomo, of acorn, root or core, that persisted equal to itself, beyond
storicamente incarnato, potesse realizzare. all existential vicissitudes of life, and preserved the highest
Questo “ochema”, per dirla con i neoplatonici, questo veicolo project that a historically incarnated man could achieve.
che, pur fluendo con le varie manifestazioni delle subper- This “okhema”, a term borrowed from the Neo-Platonists,
sonalità, cioè dei ruoli che di volta in volta interpretiamo, this vehicle which, while flowing with the various manife-
più o meno automaticamente, per soddisfare i nostri bisogni stations of subpersonalities, that is the roles that we, more
affettivi e relazionali, è la sostanza stessa, il vero substrato, or less automatically, each time play to satisfy our emotio-
lo scrigno di verità per ogni esistenza umana. L’Io, con la nal and relational needs, is the substance itself, the true
sua carica di autenticità, sta all’io storico come l’ “essere” substrate, the jewelcase of truth for any human existence.
al divenire. The I, with its charge of authenticity, is to the historical i
Mi piace ricordare, in questo mio excursus, l’esperienza in cui as “being” is to becoming.
l’onnipresenza e l’onnipervadenza dell’essere mi si disvelò. I’d like to remember, in the present excursus, the experience
In un’estate di alcuni anni fa mi trovavo in un piccolo osser- when the ubiquity and omnipervasion of being revealed itself
vatorio astronomico nelle colline romagnole per la rituale os- to me. A few summers ago, I was in a small astronomical
servazione delle lacrime di San Lorenzo, lo sciame meteorico observatory on the hills of Romagna for the ritual observation
agostano delle Perseidi. Parlando dei misteri dell’Universo con of the tears of St. Lawrence, the August meteor shower of
un astronomo il discorso cadde sui cicli vitali di vita e di morte Perseids. Talking of the mysteries of the universe with an
che accomunavano microcosmo e macrocosmo. Apprezzando astronomer, the talk turned to the cycles of life and death,
ciò che dicevo, l’astronomo mi puntò il telescopio su delle common to both microcosm and macrocosm. Appreciating
polveri cosmiche e gas, residui dell’esplosione di una stella, what I was saying, the astronomer pointed the telescope
affermando che lentamente, questi materiali addensandosi at the cosmic dust and gas, the rests of the explosion of a
insieme, avrebbero formato un’onda negli abissi siderali che star, and said that the materials, slowly thickening together,
avrebbe dopo milioni di anni generato il nucleo di una nuova would form a wave in the sidereal depths, that after millions
stella o addirittura di un’intera galassia. Quindi nulla si creava of years would generate the core of a new star or even of
o si distruggeva, ma tutto permaneva sotto altra forma. Era la an entire galaxy. So nothing is created or destroyed, but
via dei “desti”, oltre ogni opposizione, a cui lo stesso Eraclito remains in other forms. This is the way of the “awakened
faceva riferimento, come all’unica verità. one” beyond any opposition, which the same Heraclitus
D’altra parte in cosmologia si comincia a parlare di distropia, referred to as the only truth.
cioè una via di mezzo tra l’estremo ordine e conservazione Moreover, cosmology is beginning to talk about distropy,
che è morte, ovvero l’entropia e l’estremo scompaginarsi e that is a middle course between entropy, extreme order and
dissiparsi, che è morte anche essa, cioè l’estropia. Nella di- preservation, which is death, and extropy, extreme upset
stropia questi stadi della materia si alternano per creare il and dispersion, which it is death as well. In distropy these
continuum della vita, il permanere di se stessa, oltre le varie stages of matter alternate to create the continuum of life, its
manifestazioni, come una mobile stabilità, un ossimoro che persistence beyond the various manifestations, as a mobile
evoca la vera condizione dell’Essere. stability, an oxymoron evoking the true condition of Being.
Nei giorni successivi, ripensando a ciò che avevo visto, proprio In the following days, thinking again of what I had seen, whi-
mentre sedevo su una sedia di plastica, realizzai che nei gesti le sitting on a plastic chair I realized that we experience the
e nelle situazioni più banali noi sperimentiamo l’eternità del- eternity of Being in the more trivial gestures and situations:
l’Essere: in quello stesso momento io sedevo sui miei antenati, in that same moment I was sitting on my ancestors, on what
su ciò che esseri preistorici erano divenuti in milioni di anni prehistoric beings had become after millions of years, that is
e cioè il petrolio, di cui la plastica è un derivato. Dunque in oil, from which plastic derives. So in the third millennium,
pieno terzo millennio, io convivevo con lo stesso essere dei I lived together with the very being of the dinosaurs, even
dinosauri, anche se certo non più riconoscendoli come tali. though they were no longer recognizable as such.
Ma, come infilando i vaghi di una collana, un pensiero teneva But thoughts followed one another, and I found myself
dietro ad un altro, e mi ritrovai a riflettere che, nel tempo thinking that in the time of consciousness, we perceive
della coscienza, ancor di più noi percepiamo la permanenza the permanence of Being even more. In our memories, all
dell’Essere. Nei nostri ricordi tutte le cose e le persone che ci the things and people that were dear to us, even if they
sono state care, anche se hanno smesso di esistere sul piano have ceased to exist on the material plane, are always alive
materiale, sono sempre vive e presenti nella dimensione paral- and present in the parallel dimension of memory. And this
lela della memoria. E cosa era questa improvvisa rivelazione, sudden revelation, was but the consoling certainty of the
se non la consolante certezza dell’assoluta, incontrovertibile, absolute, incontrovertible truth of Being, which is, for it is
verità dell’Essere, che è e non può non essere? < to be. <
22 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 PERCORSI

Arrabbiarsi in cielo in terra


e in ogni luogo
Phoebe Miranda

Quando l’Istituto di Psico- guenze, senza riguardo per struttive dell’aggressività. dell’uomo.
sintesi mi ha chiesto di gli altri”. Nonostante siano sinonimi Nel tempo degli eroi - consi-
scegliere un argomento da 3) Comportamento aggres- l’ira è più usata nella lingua derato tempo arcaico - l’ar-
trattare ho pensato ai temi sivo: qualsiasi azione atta a scritta, la rabbia nel linguag- rabbiarsi davanti al peccato
che sono emersi durante promuovere un danno fisico gio parlato. dell’uomo era lecito se non
l’anno in corso. Insieme agli o morale ad altri. Alcuni cenni storici: addirittura obbligatorio ed è
argomenti più comuni come L’intenzionalità e il danno “Cantami o diva del pelide legato al senso di giustizia e
quelli sui rapporti e sulla co- sono all’origine di questa Achille l’ira funesta”. alla violazione delle leggi.
municazione sia con il mon- condotta. L’Iliade è costellato di ar- Con l’avvento dei grandi fi-
do interno sia con il mondo 4) Ira: emozione violenta con rabbiature solenni, violente losofi dell’antichità il valore
esterno, il tema prevalente è tendenza alla distruzione ca- e travolgenti reazioni di ven- del concetto cambia.
stato come affrontare e gesti- pace di rimuovere alcuni dei detta. L’ira di Achille che Seneca, ad esempio, defini-
re gli attacchi di rabbia. freni inibitori che normal- non vuole cedere la schiava sce l’ira la passione più turpe
E’ necessario fare chiarezza mente stemperano le scelte Criseide, l’ira di Apollo per ed insiste: “Le passioni sono
su alcuni termini che spesso del soggetto coinvolto. l’onta subita dal suo sacer- funeste sia quando fanno da
si confondono tra loro: 5) Rabbia: malattia virale che dote, padre di Criseide, l’ira serve sia quando fanno da
1.Aggressività colpisce tutti i mammiferi di Atena per Aiace e l’ira di padrone”.
2.Energia aggressiva che vivono sulla terraferma, Poseidone verso Aiace stes- Anche per i filosofi greci e
3.Comportamento aggressivo ed in particolare il cane; in so. Zeus poi è ritratto come romani arrabbiarsi era con-
4.Ira questo caso la rabbia è carat- tonante nell’atto di scagliare siderato indegno per l’essere
5.Rabbia terizzata da accessi spasmo- fulmini. umano.
1) e 2) Aggressività è un dici, encefalite e morte. Nel Vecchio Testamento - Nel Nuovo Testamento é
termine entrato da poco nel Per traslato la rabbia ha Genesi 1.24 - Dio di fronte riportato l’episodio di Gesù
nostro lessico, ha origine dal preso lo stesso significato al peccato di Adamo ed Eva che scaccia i mercanti dal
latino “ad gredior” ed indica dell’ira. esplode in una vera e propria Tempio mostrando la sua
non solo aggressioni di tipo Chiaramente aggressività scenata e scaccia i colpevoli rabbia rovesciando i banchi
fisico, ma anche verbali non- e collera non sono sovrap- dal paradiso terrestre male- dei mercanti ed esclaman-
ché comportamenti ostili. ponibili ad ira e rabbia. Le dicendo loro ed estendendo do: “Sta scritto: la mia ca-
L’aggressività è un sentimen- prime hanno vari modi di la maledizione a tutto il ge- sa sarà chiamata luogo di
to specifico per me innato nel esprimersi; per esempio si nere umano. preghiera e voi ne fate una
genere umano e costituisce può dire male di un colle- Altre sono le occasioni d’ira spelonca di ladri”. Questo è
un meccanismo di difesa ne- ga per prenderne il posto e divina. Sempre nella Genesi, l’unico episodio d’ira ripor-
cessario alla nostra specie. comunque c’è sempre l’in- nella causa del diluvio uni- tato dai Vangeli. Vi è solo un
Assagioli si riferisce all’ag- tenzionalità. Si aggredisce versale, si descrive proprio lo cenno all’“ira di Dio” nella
gressività dicendo: “E’ un in diversi modi, ma sempre stato d’animo di Dio: “Jahve prima lettera di S. Paolo ai
impulso cieco e prepotente intenzionalmente. vide che la malvagità dell’uo- Romani, e nell’inno scritto
all’autoaffermazione, al- Nella nostra legislazione la mo era grande… E si irritò da Tommaso di Celano.
la manifestazione di ogni premeditazione è considera- nel suo cuore”. La distru- Un altro esempio dell’ira
elemento del nostro essere ta un aggravante del reato. zione di Sodoma e Gomorra come promotore d’eventi è
senza scelta, senza alcuna Le seconde - l’ira e la rab- è uno dei tanti episodi noti narrato nei primi versi del-
preoccupazione delle conse- bia - sono le due facce di- per le punizioni dei peccati l’Orlando furioso dove si rac-
IN SINTONIA Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 23

conta l’ira di Agramante. lizzare i nostri sentimenti, e comprendere è che, nono- soprattutto le piccole rabbie
Va ricordato inoltre, che l’ira- la rabbia è un sentimento. stante venga spesso etichet- quotidiane sono determinan-
condia è considerata uno dei Se da una parte mette in tata come emozione negativa ti con il loro decorso che ha
sette peccati capitali. evidenza problemi irrisolti, da evitare in noi come ne- un inizio, un proseguo e una
Tutte le scuole psicologiche, dall’altra è una grande fonte gli altri, diventa veramente fine.
sono concordi nel ritenere di energia naturale e quan- negativa quando non viene Gli studi fatti sugli effetti
che l’ira ha due volti. do riusciamo a utilizzarla in riconosciuta ed usata nel delle inibizioni della rab-
Sia Assagioli sia Pers e gli senso positivo la sua spinta momento che emerge, ma bia hanno accertato che,
psicologi della Gestalt, alla risulta particolarmente utile repressa con conseguenze reprimendola, la rivolgiamo
quale io aderisco, danno mol- all’economia del nostro or- distruttive. verso noi stessi provocando
ta importanza al riconoscere ganismo. Non soltanto le grandi ire o attacchi depressivi e perdita
ed imparare a gestire ed uti- Il concetto importante da le ire sociali, ma anche e dell’autostima. Inoltre quan-

Henri Rousseau - Paesaggio esotico, 1905


24 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 PERCORSI

do la mente non riesce più Frustrazioni psicologiche, o donne. Alle donne viene za precise. Circa un terzo di
a gestire i conflitti, il corpo imposizioni di esperienze richiesto, ancora oggi, un queste sono emotivamente
entra in sofferenza e nume- spiacevoli, danni all’auto- atteggiamento sottomesso vicine - partner, genitori, fi-
rose malattie psicosomatiche stima. Particolarmente gravi infatti una donna arrabbiata gli - poiché da essi ci aspet-
come ulcera, ma di schiena, frasi come “lascia, tanto non viene definita un’arpia, una tiamo amore e protezione
psoriasi, possono essere col- ce la fai “, “...quando toc- strega, non grida né urla e la rabbia esplode quando
legate al soffocamento della chi qualcosa la rompi”, che bensì sbraita, se risponde a le nostre speranze vengono
rabbia. possono causare reazioni di chi la provoca è petulante, disattese. Inoltre con esse
Da qualsiasi parte la si osser- rabbia ma anche qualcosa di mentre l’uomo arrabbiato passiamo molto più tempo
vi, teniamo sempre presente più profondo. può essere descritto come e sappiamo che in ogni si-
che alla base di qualsiasi Ingiustizia per sé e/o per al- dice Boccaccio di Filippo tuazione una persona che ci
reazione rabbiosa c’è una tri. Per esempio essere accu- Argenti “uomo nerboruto e vuole bene è più propensa al
frustrazione. sati di qualcosa che non si è forte, sdegnoso e iracondo“. perdono.
Durante un attacco d’ira fatto, non essere creduti. Infatti l’uomo arrabbiato è vi- Esistono casi particolari in
il nostro corpo subisce dei Un punto da considerare è sto più come un giustiziere, cui un piccolo diverbio porta
cambiamenti notevoli: ag- che non esiste un rapporto di un facinoroso, un prepotente a galla una situazione remo-
grottiamo la fronte, corru- causa/effetto. Ognuno di noi ma virile. ta ed il nostro risentimento
ghiamo le sopracciglia, di- reagisce allo stimolo in modo Mentre per l’intensità della é nutrito da ricordi del pas-
grigniamo i denti, cambiamo soggettivo; dipende da come rabbia non c’è differenza sato.
il tono della voce, subentra siamo attaccati e dal nostro fra uomini e donne. Tutti Un altro 30% è rappresen-
la paura di perdere il con- stato d’animo del momento. ci arrabbiamo con lo stesso tato dal conflitto con le per-
trollo. Quando ciò avviene, Se abbiamo accumulato ten- vigore; a volte la differenza sone amiche, anche in que-
la corteccia cerebrale viene sione basta un piccolo stimo- sta nel linguaggio, le don- sto caso è valido l’esempio
bypassata lasciando il passo lo per farci esplodere (da qui ne utilizzano meno parole fatto per i familiari. Il 10%
ai centri inferiori cioè al si- il detto “l’ultima goccia che scurrili. Gli uomini in gene- rappresenta le persone che
stema libico ed in particolare fa traboccare il vaso”) inol- re trasferiscono le emozioni odiamo, infatti possibilmen-
all’amigdala. Le manifesta- tre vige quello che io chiamo nel corpo e nell’azione diret- te le evitiamo e comunque
zioni psicofisiche sono quelle l’effetto somma (es. se chia- ta, le donne ricorrono a due da loro non abbiamo aspet-
di una forte attivazione del mo più volte una persona e strategie: aggirando il fatto e tative.
sistema simpatico, ovvero quella non mi risponde). quindi ricorrendo ad attacchi Ricordo le parole del mio
accelerazione del battito La rabbia di fronte ad una psicologici (esempio la mal- formatore il prof. Simmons:
cardiaco, aumento della provocazione premeditata è dicenza) oppure tendendo a “Ricordatevi che quando non
pressione arteriosa, rossore molto più intensa. sfogare la rabbia su soggetti c’è scontro non c’è incontro.
dovuto alla maggior irrorazio- Un’altra cosa da tener pre- sostitutivi. Infatti lo scontro è sinonimo
ne dei vasi sanguigni perife- sente è che non ci si dovreb- Con chi ci arrabbiamo? di interesse ed indica pas-
rici, aumento della tensione be arrabbiare con persone In genere ci arrabbiamo con saggi di emozioni”.
muscolare, il tutto dovuto a molto anziane o malate, e un altro essere umano ma Altre due piccole considera-
scariche di adrenalina. con bambini piccoli, ma anche con animali, oggetti, zioni da fare:
Una qualità riconosciuta alla ogni tanto l’ira prende il so- istituzioni. ci arrabbiamo con chi ha
rabbia in quanto emozione è pravvento e poi ci sentiamo Un tipo di rabbia particolare ragione (ribadiscono il no-
la breve durata. scontenti con noi stessi e è quella che rivolgiamo con- stro torto); ci arrabbiamo
La reazione istintiva di fronte pieni di sensi di colpa. Cosa tro noi stessi che nel gergo con persone che in passato
ad uno stimolo è prepararsi importante da sottolineare della Gestalt è chiamata abbiamo trattato ingiusta-
all’attacco o alla fuga. è che crediamo che la rab- “retroflessione”. La spiega- mente. Pensiamo più o meno
Sono state studiate le reazio- bia sia scatenata sempre da zione è semplice: la rabbia inconsciamente che la per-
ni che ci fanno arrabbiare e qualcosa che è esterna a noi. non è soltanto il risultato sona in oggetto non è degna
si possono dividere grosso Diverso è se la rabbia è subi- di una semplice frustrazio- di stima.
modo in quattro categorie: ta da un abuso di potere. Può ne, ma si pensa che dietro Cosa fare per dominare la
Minacce all’integrità per- capitare di essere aggrediti l’evento per noi negativo ci rabbia?
sonale o ai propri beni ma- da un capo ufficio, da una sia dell’intenzionalità per cui Io credo nello sfogo fisico
teriali (qualcuno ci urta la caposala, da un militare do- la persona che l’ha prodotto - è un modo molto efficace
macchina). ve l’unico comportamento avrebbe potuto evitarlo e non per scaricare le tensioni - ed
Impedimento al raggiun- obbligato è l’obbedienza. l’ha fatto. ho trovato il modo di utiliz-
gimento dei nostri scopi La rabbia è considerata Le statistiche che riguar- zarlo: lucidare le mattonel-
(ricevere un’informazione in modo diverso, secondo dano le persone con cui ci le. Ritengo altrettanto utile
sbagliata). me, se espressa da uomini arrabbiamo sono abbastan- fare una passeggiata, salire
IN SINTONIA Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 25

e scendere le scale, fare gin-


nastica.
Per chi è dedito alla me-
ditazione può essere utile
About aggressiveness
visualizzare di tenere fra le Aggressiveness, rage, Rage is a much more archaic tion of the opportunity to
mani una brocca, di infilarci anger are very similar noun . make them spread out.
tutti i pensieri rabbiosi e poi
concepts and emotions, Easily we can find mentions We can risk to damage
rovesciarla.
inside them we can find in Literature and History our psychic and physi-
Infine ritengo utile stender-
si o sedersi con la schiena a common root sharing about “ ruinous rages” assu- cal body, getting hold of
eretta e concentrarsi sul re- different facets. med to the Peleides Achilles somatisations such as
spiro. Aggressiveness comes and several other heros of backache, ulcer, psoria-
Riepilogando: è sicuramente from the Latin noun the ancient times . sis…
utile sfogare la rabbia come “ad gredior”, it refers to Even in the Old Testament, It would be better for us
lo è altrettanto adoperare opposite behaviours both Jahve himself often felt hot- to be conscious of the
l’energia che ci comunica, ma
physical and verbal. tempered . causes of our anger, so
è estremamente dannoso la-
sciarsi trasportare dall’ira fino
Aggressiveness is an Anger, usually used in the that we can make a good
a perdere la ragione. “In medio inborn congenital fee- voice-language, is commonly use of our Energy in or-
stat virtus” ovvero: arrabbiarsi ling in human kind, it related with a sudden mood der to stream it towards
ma con moderazione, sfogar- is a defence mechanism more than with a premedita- purposes useful and not
si ma con moderazione ed af- which is necessary to our ted attitude. bad for the others and
frontare la vita con più calma nature . Anyway, we can talk without ourselves.
possibile. < Assagioli refers: “It is a distinction about aggressive- We can suggest a practi-
blind and pressing im- ness, rage or anger. cal activity or the exerci-
pulse to assert oneself, But we have to be conscious se of the writing which is
to express every part of that all these emotions are always useful to objecti-
our being, without any connected with a strong vely express what moves
choice, not concerned on Energy. inside us.
the outcome, not taking So it is not a good purpose
care of others”. for us to check them down ,
to repress them without an
attentive inspection of the
out-breaking reasons that
move them and the percep-
26 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 VIVERE LA PSICOSINTESI:

Originali trovati
nell’archivio Assagioli
I SOCI RACCONTANO Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 27

Lavori di ripristino
14 ottobre 2007
28 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 VIVERE LA PSICOSINTESI:

Il potere
dell’amore

Rosellina Scrofani

AMORE, anche solo come pa- più armoniche con gli altri. alle parti malate, dando at- noi tutti, in ogni momento, se
rola ha di per sé un Potere. Il Per il paziente la scoperta tenzione ad una parte sana vogliamo possiamo evocarlo
solo sentirla riesce ad evocare dell’amore dentro di sé è un in grado di portare a completo dentro di noi per poi portarlo
in noi tutti infinite suggestio- potere di guarigione. E così sviluppo le potenzialità sinora ed offrirlo all’esterno. Ma di
ni, anche il pensiero di qual- inizia il Ciclo dell’Amore! represse. Esercitare amore dà questo parleremo più avanti.
cosa d’irraggiungibile. La vita si arricchisce di si- un senso di liberazione, scio- Che tipo o quanti tipi di Amore
Mi sono proposta preparando gnificato colmando il senso glie da lacci o catene. conosciamo? L’amore per se
questo incontro di penetrare, di vuoto. Sottrae nutrimento E la scoperta più bella è che stessi, l’amore genitoriale,
anche solo un po’, dentro l’amore di coppia, l’amore
questo insondabile mistero Giovanni Segantini - L’angelo della Vita, 1894 filiale, amicale, comunitario,
avvolto da un alone di luoghi per gli animali, per le piante,
comuni, banalità, a volte an- per le cause in cui crediamo,
che volgarità, idealizzazioni per il Soprannaturale….E di
ed illusioni. solito come lo esprimiamo?
Mi preme innanzitutto farvi Chiediamocelo, osservia-
osservare i suoi talmente moci. Siamo possessivi nei
intensi EFFETTI che mi indu- confronti dell’oggetto amato?
cono ad affermare che senza Abbiamo paura di perderlo?
dubbio l’Amore ha potere, o Siamo in grado di vedere l’al-
meglio ancora che l’Amore è tro con i suoi bisogni, con le
un potere. sue proprie qualità e di ri-
La sua azione positiva si at- spettarle? Vogliamo prendere
tua sia nella terapia che nella o desideriamo dare? Abbiamo
vita: la persona che si sente bisogno di un appagamento
amata rinasce, sentendosi immediato? Di riconoscimen-
appagata, carica di energia to ed approvazione?
vitale. Riprende contatto Le persone che hanno intra-
con la propria Creatività, di- preso un percorso di cono-
venta più sicura, affronta la scenza di sé con prospettive
vita con più coraggio, come evolutive sanno che si parte
se avesse sempre una mano dalla periferia per arrivare
forte e calda che la sostie- al centro e che, dunque, un
ne passo dopo passo. A sua passo alla volta è possibile
volta una persona che vive ripulire questo sentimento
in questo stato di benessere dalle varie distorsioni per ar-
riscopre la propria capacità rivare alla libertà d’amare.
d’amare. Realizza relazioni Amare, incontro tra due liber-
I SOCI RACCONTANO Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 29

tà! Non è tanto qualcosa che da sé. È impregnato di com- poi ben amare. Ha origine,
accade, quanto qualcosa da
conquistare e mantenere.
prensione intelligente che
porta all’azione adeguata,
natura, funzioni cosmiche.
Occorre inserire l’amore nella
The power
Coltivare un amore umano
che sia gratificante, duratu-
affranca le persone anziché
legarle con aspettative o sen-
grande concezione spirituale
della vita…. of love
ro e creativo è una vera arte. si di colpa. È molto generoso, …Amore: lontano oscuro ri-
Non è semplicemente una non si limita ad una sola per- cordo dell’unità primitiva, il
Also only the word Love has
questione di sentimento, sona o cosa, si estende con vago senso dell’origine comu-
in itself a power.
per evitare incomprensioni e facilità in molte direzioni. ne e una inconscia, ma pos-
The power - as it says Dante
conflitti, per amare bene si Non si ferma alle apparenze, sente nostalgia di ritornare
- that “moves the Sun and
richiede una misura adegua- agli stati d’animo occasionali. ad essa. the other Stars.” An uni-
ta di disciplina, pazienza e È un amore che libera, non …Anelito di completamento: que and absolute energy
costanza, tutte qualità della tenta di possedere, unifica, essenza stessa dell’amore. Le that recovers and restores
Volontà. (gli psicosintetisti lo non separa. Nelle manifesta- forme d’amore che abitual- to health, that destroys
sanno già) zioni supercoscienti l’Amore mente conosciamo si svolgo- and annihilates, a gene-
Cos’è l’Amore? Un sentimen- centrato guarda al tutto e non no in maniera orizzontale, no- rating cosmic strength, of
to? Molto, molto di più!!! solo al frammento. Guarda nostante i vari completamenti attraction and union, a
Una forza cosmica genera- lontano…da “Crescere” di sono insufficienti, possono revolutionary feeling that
trice. “L’amor che move il Piero Ferrucci dare un appagamento parzia- freely stirs nonchalant of
sole e le altre stelle” (Dante le, temporaneo. La sete più the human and social bar-
Alighieri). Una forza d’attra- Evocazione profonda non è soddisfatta! riers (the etymology is given
zione e di unione. Un senti- Utilizzo della parola evoca- Sete di eterno e di infinito. from A MORE; A , therefore
mento rivoluzionario perché trice. Aspirazione verso lo Spirito, “privative alpha”: without
si muove liberamente noncu- Compiere atti d’amore di cui la Realtà Suprema… and MORIS : customs) .
rante delle barriere umane e ci sentiamo capaci, procede- …Le anime mistiche si sento- How many types of love do
sociali. (etimologia: A More re con gradualità. no spinte ad operare nel seno we know? And as we know
alfa privativo mos, moris: co- Attraverso atti simbolici. dell’umanità per portare tale how to love? Is it sometimes
stumi) Dare amore anziché aspetta- amore a tutti gli uomini. … good to wonder ourselves ,
as are we evolved in the abi-
Vera forza capace di cemen- re di riceverlo, quando diamo Nell’Uomo in quanto essere
lity to love? Do we succeed
tare insieme la volontà del amore, lo diamo anche alla complesso, coesistono e si
in loving without posses-
singolo con la volontà altrui. parte di noi che ne ha biso- mescolano le varie manife-
sing, are we able of loving
Forza capace di far aderire la gno. stazioni dell’Amore.
unselfishnessly , which are
volontà individuale alla volon- Cominciare con un atto Tale interazione è senz’altro our loves?
tà cosmica. d’amore verso una propria fonte di confusione, incom- The love that comes from
Volontà d’amare. subpersonalità bambina biso- piutezza, ma opportunità di the Center, from the Ego
Potente forza coesiva e sinte- gnosa di contatto e di calore trasformazione, rigenerazione and not an in love sub-per-
tica che permette l’armoniz- umano che sembra richiedere e sublimazione. < sonality, it is free from fears
zazione non solo tra un indi- un’empatia e comprensione and conditionings, jealou-
viduo e gli altri, ma anche tra più profonda. sies, possessions: it is rich
le varie parti della personalità Necessità d’integrare Amore of intelligent understanding
di un singolo individuo. e Volontà, sviluppare la facol- that brings to the generous
Potente mezzo terapeutico. tà più carente in noi. action and easily extends
Arte che in quanto tale può Liberarsi dai condizionamenti him in a lot of directions.
essere appresa. delle esperienze passate. It is a love that frees, that
Potenziale energetico che looks at the whole and far.
possiamo sentire dentro di La Sorgente
noi solo se lo utilizziamo. …Sinora abbiamo quasi Da
L’invisibile energia che ci aiu- sempre parlato dell’amore in “Lo sviluppo transpersonale”
ta a superare una perdita o senso orizzontale, ma l’uni- R. Assagioli
una sconfitta. tà originaria ha origine in un
Una delle più elevate poten- piano diverso, in qualcosa di Altra Bibliografia oltre ai so-
zialità umane che si può svi- superiore, di trascendente. pra citati
luppare esercitandola. …L’Amore è uno degli aspetti “Psicosintesi e oltre”;
della vita più diffusi eppure “Psicosintesi, una terapia per
L’Amore che viene dal centro è quello meno compreso. È l’anima”
è privo di paure, si rigenera utile prima comprendere per entrambi di Alberto Alberti
30 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 VIVERE LA PSICOSINTESI:

Giuliana Gastone D’Ambrosio,


direttrice del Centro di Ancona,
si è spenta il giorno 24 settembre 2009

Nata a Gondar in Etiopia nel seguire ed ascoltare esperti e scenza verso la ricerca del- permesso al Centro di essere
1940, era giunta ad Ancona studiosi di psicologia a livello l’essenza della vita, ma anche tra i più attivi e qualificati
giovane sposa. Qui per molti internazionale; memorabili i degli affetti e dell’ amicizia. nell’ambito della psicologia
anni ha insegnato materie let- due convegni nazionali dell’ Giuliana ha formato un fol- italiana.
terarie all’ Istituto Francesco Istituto svoltisi a Portonovo, to gruppo di collaboratori
Podesti. Ha sempre parteci- dove la sua sempre sorpren- che in 20 anni di attività, in Generosa, coltissima ma sem-
pato attivamente alla vita so- dente creatività lasciava tutti un lungo e denso cammino, pre spontanea e semplice,
ciale e culturale della città. stupiti ed ammirati. (a volte difficile come negli con grandi capacità intellet-
tuali ma anche organizzative,
Circa 20 anni fa aveva fonda- Giuliana era una figura unica
to ed organizzato il centro di che sapeva coniugare amore
Ancona dell’Istituto Italiano e cultura sia quando un’ami-
di Psicosintesi, che negli an- ca le chiedeva una ricetta se-
ni è diventato non solo sede greta delle sue famosissime
culturale e di riferimento per e richiestissime torte salate,
chi chiede risposte al natu- sia quando veniva cercata per
rale bisogno umano di auto- temi di altissimo contenuto
conoscenza e di auto-realiz- scientifico. Giuliana non si al-
zazione, ma anche momento lontana da un luogo e da un
di aggregazione e di socializ- gruppo, non si allontana da
zazione per la città e per la noi. Ci lascia una realtà viva
regione. costruita con infinita e pal-
pitante intelligenza, con un
Giuliana aveva portato il lavoro paziente ed ostinato,
messaggio psicosintetico di nella certezza di operare bene
Roberto Assagioli ad Ancona per il bene. Positività, bellez-
con spontaneità, determina- za, fiducia, tenacia: questo
zione, capacità organizzative quanto ci ha lasciato.
e di comunicazione che han-
no consentito al Centro di
crescere e di affermarsi. Dalla
prima sede in Via della Loggia
all’ attuale in Via Palestro do- (Vogliamo come
ve tra incontri, seminari, corsi Redazione condivide-
e numerose altre diversificate La sua forza intelligente e anni dell’esordio quando la re e ricordare il suo
attività hanno trovato atten- dolce ad un tempo ha crea- psiconsintesi era considera- articolo “Silenzio,
zione ed ascolto moltissime to i presupposti e l’habitat ta troppo innovativa e speri- Ascolto,Dialogo”
persone. Giuliana ha con- idoneo a fare del Centro di mentale) l’hanno affiancata pubblicato a pag. 12
sentito a questa città, insie- Pisicosintesi di Ancona un con ammirazione ed empa- Rivista Psicosintesi
me ad alcune sue amiche, di luogo non solo della cono- tia e che insieme a lei hanno n.10 - 2008 )
I SOCI RACCONTANO Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 31

Sensi di colpa
quali le cause?
Giuseppina Vallini

E’ molto difficile individuare luppo e maturazione, ragion agire nel modo giusto rispetto scompare quando, una volta
le cause della paura d’essere per cui per moltissimo tem- alle aspettative degli altri. In divenuti adulti, ciò che pen-
responsabili di ciò che ac- po è realmente inadeguato, cambio riceverà affetto, cibo, sano gli altri non è più una
cade attorno a noi. Occorre incapace e inadatto alla vita calore e protezione. “questione di vita o di mor-
rifarsi all’infanzia, al rappor- sociale. Nei primi anni di vita si forma te”.
to che si è instaurato con i Una simile realtà non può probabilmente l’associazione La paura più grande per un
genitori e ai condizionamenti non lasciare tracce profonde tra l’idea che gli altri hanno essere umano, oltre a quella
dell’ambiente in cui ciascuno e durature nel modo di pen- di noi e le nostre possibilità della propria morte, è di non
ha vissuto. sare e di sentire dell’adulto. di sopravvivere, compresa la valere nulla agli occhi degli
La nostra specie, a differenza Un bambino si specchia a conseguenza logica di “sen- altri e di essere considerato
di quasi tutte le altre, mette lungo negli occhi e nei com- tirsi in colpa” come effetto di negativamente e con ostili-
al mondo cuccioli inadatti portamenti degli adulti che comportamenti non adeguati tà.
alla sopravvivenza autonoma. lo circondano, accorgendosi alle richieste e alle aspetta- Dalla paura di essere valuta-
In effetti, un bambino nasce e intuendo che è necessario, tive altrui. ti negativamente dagli altri,
con un cervello incompiuto per stare bene, per essere Quest’esperienza fondamen- e poi da se stessi, deriva il
soggetto a lunghi anni di svi- ben voluto e ben valutato, tale non si ridimensiona né senso di colpa, universalmen-

Lupi - Mongolia, XX secolo


32 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 VIVERE LA PSICOSINTESI:

te diffuso, che è secondo chi e degli adulti che si occupa- I mezzi usati sono soprattutto loro origini e conseguenze,
scrive l’ostacolo più rilevante no dei bambini, insegnanti ed l’aggressione fisica o verba- riandando con la memoria
alla felicità umana. educatori compresi. le, la parola denigratoria o all’infanzia e al comporta-
Il disagio di colui che non I genitori dovrebbero prestare insultante, il distacco emo- mento degli adulti che aveva
ha stima di se stesso risale attenzione quando rimprove- tivo, il ritiro dell’attenzione, attorno a sé.
ad una cosciente o inconscia rano i propri figli: stare attenti l’ironia, il sarcasmo e simili, Allo stesso tempo può osser-
accusa rivolta contro se stes- in pratica a non colpevolizza- tutti veleni che intossicano vare il suo comportamento
so di essere sbagliato, di non re, a non essere aggressivi e chi li riceve, ma anche chi verso altri, siano essi figli,
valere a sufficienza, di non svalutanti rispetto al bambi- li produce. partner, amici o colleghi, e
essere idoneo alla vita e tutto no, ma positivamente critici Sono tutti metodi ignobili e rendersi conto se non tende
questo per propria colpa. rispetto alla trasgressione. In distruttivi, usati largamente a riprodurre lo stesso compor-
Quando si prova questa sensa- altri termini colpire il peccato con i figli, soprattutto nei de- tamento subito negli anni di
zione, è evidente che stanno ma non il peccatore. cenni passati, e, tranne rare formazione.
agendo ricordi emotivi di feri- Quanto più sono critiche e eccezioni, nella coppia. Perché, come dice qualcuno
te che, durante l’infanzia, ha aggressive le colpevolizza- Ognuno può interrogarsi sui “i bambini imparano ciò che
subito la propria autostima. zioni genitoriali, tanto più propri sensi di colpa, sulle vivono”. <
Traumi dovuti ad un inade- si radica nel futuro adulto il
guato modello educativo, ad senso di colpa, provocando I bambini imparano ciò che vivono1
episodi come l’abbandono, la forti emozioni, base di pos-
mancanza d’affetto, critiche sibili nevrosi. Se il bambino è criticato, impara a condannare.
malevole e distruttive, man- La colpevolizzazione è lo Se vive nell’ostilità, impara ad aggredire.
canza di rispetto per i propri strumento più potente ed il Se è deriso, impara la timidezza.
bisogni emotivi e così via. metodo più utilizzato, a volte Se vive vergognandosi, impara a sentirsi colpevole.
Le sofferenze che ne derivano senza nemmeno rendersene Se è trattato con tolleranza, impara ad essere paziente.
sono spesso inevitabili, legate conto, per fare sentire inade- Se vive nell’incoraggiamento, impara la fiducia.
come sono al processo evolu- guato qualcuno. Se vive nell’approvazione, impara ad apprezzare.
tivo della specie umana e ai L’obiettivo, molto sottile, è Se vive nella lealtà, impara la giustizia.
molti conflitti esistenti nelle quello di ottenere un dominio Se vive con sicurezza, impara ad avere fede.
famiglie, ma possono e devo- sull’altro dopo averlo indebo- Se si sente amato, impara a trovare amore ed amicizia nel
no essere prevenute attraverso lito psicologicamente, susci- mondo.
una maggiore informazione e tando dubbi sul suo valore o
sensibilizzazione dei genitori sulle sue capacità. 1) Dorothy Law Nolte

Feeling guilty which are the causes?


Feeling guilty, as many ce, that remains in the dee- not to the person. exam of ourselves with
other heavy burdens we pest part of us,can be difficult Also laying the blame on each the consciousness that
bring with us in our adult to reveal in our adult life and other in a subtle way in the we’ll build more transpa-
life,rises in the first infan- often our esteem depends on relationship makes it bad and rent ant clear relationshi-
cy when the child associa- how much we felt guilty in our creates wrong dependences ps leaving out our senses
tes the idea to be loved to childhood for not having do- that imprison ourselves. of guilt about the others
the answer of his parents, ne what the world was asking Often the aim is to gain power and ourselves.
or people who are close to us. on the other person after
him, expectations. Being good educators means having shut down his self
The “ more I am a good” to pay attention when we pu- esteem doubting about his
child the”more I’ll be lo- nish or correct a child’s mi- value or capacities.
ved”, on the contrary the stake to how much in doing It seems a wicked attitude and
“less I am the way the it is due to our neglected it is, but who never had it?
others want me to be” and expectations or suffering or Therefore let’s do an accurate
“the less I’ll be worthy of memory of our frustration and
their love, care, protection the negative response should
and sympathy”. always be to the action and
This important experien-
I SOCI RACCONTANO Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 33

Sognando
Sergio Bartoli
Elena Vergani

Te ne sei andato sparito chissà dove


senza salutarmi, e, a lungo,
anche se, veramente, noi ti cercavamo,
toccava a me invano.
salutare te. Non mi sbagliavo.
Ma speravo sempre Ma ora ti sento
che ci fosse tempo, gioioso, su, nel blu,
che avessi ancora in un cerchio
tanto da pensare, di anime beate
da dire, che, chiarita, in breve,
da scrivere, la vita passata,
da fare. liete progettano
Tanto ancora da amare. la vita futura
Ma mi sbagliavo. e si preparano già
E poi, una notte, a tornare in terra
mi hai salutato in sogno. per aiutarla
Prima eri lì, a trasformarsi
seduto in mezzo a noi in... sole.
e, come mai, Lì ti raggiungo
mi tenevi per mano nei miei sogni più belli
e, come sempre, e ti ringrazio
ci donavi luce, per tutta la forza
volontà, coraggio. che, anche in sogno,
E, come sempre, continui a donarci.
ci donavi amore. Anche in sogno,
Dopo, a un tratto, ci doni sempre amore.
non c’eri più,
te ne eri andato, Aprile 2009.

La Redazione ricorda e rimanda all’articolo


“Ostacoli alla espansione della coscienza e loro eliminazione” di Sergio Bartoli
pubblicato a pag.9 della Rivista Psicosintesi n.11 del 2009.
34 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 L’ARCHIVIO

Dalla periferia al centro

From periphery to center


tratto dalla IV lezione - 1976
Francesco Brunelli

Francesco Brunelli (1927-1982) Francesco Brunelli (1927-1982)


Nato a Fabriano, visse la maggior parte della Born in Fabriano, he spent the major part of his
sua esistenza a Perugia, dove esercitò la profes-
life in Perugia, working as a physician and repre-
sione di medico e dove rappresentò fin da gio-
vane un sicuro e fermo punto di riferimento per senting from youth a solid reference point for the
i cultori della spiritualità in Italia e all’estero. scholars of spitiruality in Italy and foreign countries.
Non c’è dubbio che Francesco Brunelli sia stato Undoubtedly, Francesco Brunelli has been among
uno dei massimi esponenti dell’esoterismo italia- the main exponents of italian exoterism in the se-
no della seconda metà del ventesimo secolo. La
cond half of the twentieth century. The “Società di
Società di Psicosintesi é solo uno degli ambiti nei
quali esercitò l’attività di docente. Psicosintesi” is just one of his teaching areas.

Per prima cosa occorre dire che ci occupiamo qui del- First, we have to say that our topic concerns the so-cal-
l’uomo cosiddetto “normale” che intende procedere led “normal” numan being, aimed to integrate her/his
all’integrazione della sua personalità. personality.
Ciò premesso, definiamo cosa è “periferia” e cosa è Than, we define “periphery” and “center”.
“centro”. In order to enlight the difference, we utilize the circle
Per comprenderne la differenza, facciamo ricorso al as a symbol (1) fixing some correspondences:
simbolo del cerchio1 stabilendo una serie di corrispon- periphery = circle = personality and behaviour
denze: center = point = centrality of being = I– Self
1.periferia = cerchio = personalità e comportamenti circle + point = personality on the path of integration
2.centro = punto = centralità dell’essere = Io – Sé circle + point + irradiation = integrated personality.
3.cerchio + punto = Point 4) evokes the image of the Sun which irradiates
personalità sulla via dell’integrazione energy, which represents the accomplishment of integra-
4.cerchio + punto + irradiazione = tion and individuation, widely explained by Assagioli hi-
personalità integrata. mself, both as an operational technique and as a marker
Il punto quattro evoca l’immagine del sole che irradia of achievement.
energia, e questo a sua volta rimanda al conseguimen- The circle could be defined as the periphery of being,
to dell’integrazione e dell’individuazione, ampiamente because it symbolizes the field of consciousness.
spiegato dallo stesso Assagioli, sia come tecnica ope- If an individual lives only partially his “I” as an unifying
rativa sia come segno di conseguimento. center, his field of consciousness will be related to the
Possiamo definire il cerchio come la periferia dell’essere, achieved level of integration.
in quanto esso è il simbolo del campo di coscienza. For him, the “I” is not the symbol of wholeness, as it
In un individuo che vive l’io quale elemento centrale will become later.
DELLA MEMORIA Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 35

unificante solo in modo parziale, il campo di coscienza è In the human being, this area is made of sensorial con-
relativo al livello di integrazione individuale raggiunto. tents – perceptions and reactions, drives, instincts.
Esso, per quest’individuo, non è il simbolo della totalità, In a socialized man all these stimuli and consequent
semmai lo diverrà successivamente. reactions will suffer the censorship of the Freudian “su-
Nell’uomo involuto questo campo è fatto di senso – per- perego”, which fragments the personality in the myriad
cezioni e di reazioni sensoriali, pulsionali, istintuali. In of subpersonalities well known in Psychosynthesis.
un essere socializzato tutti questi stimoli e le reazioni The edges of this circle are at first vague, fuzzy and
ad essi conseguenti subiranno la censura del SuperIo jagged and will increasingly sharpen and fix with the
freudiano e frazioneranno la personalità nella miriade di emergence of the central unifying “I”.
subpersonalità ben note agli studiosi di Psicosintesi. Even the central point will start as small and vague,
I contorni di questo cerchio sono dapprima vaghi, sfumati fluctuating between shadow and brightness, to gain sta-
e frastagliati e, quando emergerà il punto centrale unifi- bility as a central point of balance and steadiness. Now,
cante dell’io, essi si faranno sempre più netti e fissi. man could finally be symbolized by a sun, radiating its
Anche il punto centrale sarà all’inizio tenue e vago, bright and creative rays all around it; then the ultimate
fluttuante tra l’ombra e la luminosità, per fissarsi e ac- goal of any psychological work aimed to integration, the
quisire la stabilità del punto centrale saldo e stabile. Self-realization, will be achieved.
A questo punto del processo l’uomo potrà essere final- We describe the process and its stages by symbols,
mente simboleggiato dal sole che irradia i suoi raggi which correspond to the evolution of the individual from
luminosi e creativi intorno, allora la realizzazione del a savage state to an integrated man endowed by his
Sé, meta ultima di qualsiasi lavoro psicologico che porta full potential.
all’integrazione, sarà conseguita. For Assagioli, this passage from periphery to center is
Abbiamo descritto per simboli l’iter e le sue tappe, che extremely important and basilar, any other purpose and
corrispondono all’evoluzione dell’individuo dallo stato di psychosynthetic aim could not be conceived but this.
selvaggio allo stato dell’uomo integrato nella pienezza Moreover, Self-realization means the end of the multi-
delle sue facoltà e delle sue potenzialità. plicity of opposites and of dualism, the liberation from
Per Assagioli questo passaggio dalla periferia al centro the layers hiding the true nature of man.
è estremamente importante e fondamentale, né si po- Psychosynthesis maintains that the “Self”, the self-con-
trebbe concepire altro fine ed altro scopo psicosintetico sciousness, is an internal reality that can be empirically
se non questo. tested and verified by means of appropriate techniques.
La realizzazione del Sé, inoltre, significa la cessazione This statement points to a reliable and secure desti-
della molteplicità, degli opposti, del dualismo, la libe- nation, the transfer of own individual consciousness,
razione da quelle stratificazioni che nascondono la vera which is qualitatively and quantitatively limited, to the
natura umana. level of the “Self”: that is, the reconnection of the re-
La Psicosintesi afferma che il Sé, l’autocoscienza, è flection with the Source; it is, to say, the transition from
una realtà interna che può essere sperimentata em- periphery to center.
piricamente e verificata mediante l’uso di tecniche
appropriate. Quest’affermazione fa vedere una meta How can we do?
certa e sicura che consiste nel trasferimento della pro- First we must distinguish the personal Psychosynthesis
pria coscienza individuale, limitata qualitativamente e from the Transpersonal Psychosynthesis. The first one
quantitativamente, al livello del Sé: si tratta di riunire il brings the subject to a good interior and exterior har-
riflesso alla Sorgente, il che equivale al passaggio dalla monization, the second leads to the exploration of the
periferia al centro. Super-conscious and finally to the experience of the
“Self”.
Come fare? The beginnig is a direct, primary experience, i.e. the
Innanzitutto occorre distinguere la psicosintesi perso- self-awareness by which we acquire the consciousness
nale dalla psicosintesi transpersonale. La prima porta of our existence as a human being. After this fundamen-
il soggetto ad una buona armonizzazione interiore ed tal experience we are naturally encouraged to investigate
esteriore, la seconda lo porta dapprima all’esplorazione our nature and constitution, then we proceed to study
della zona superiore dell’inconscio ed infine all’espe- the vital relationships of the individual with the other
rienza del Sé. human beings and with a Reality that goes beyond the
S’inizia con un’esperienza diretta primaria, vale a dire individual.
con l’autoconsapevolezza in base alla quale si acquista The scale is as follows:
la coscienza della propria esistenza come essere umano. to find ourselves
Dopo questa esperienza fondamentale si è naturalmente to find our “Self”
spinti ad investigare la propria natura e costituzione, to find the “Self” ot the others
dopodiché si procede allo studio dei rapporti vitali del to find the Unique Self, the Supreme Reality.
36 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 L’ARCHIVIO

singolo con gli altri esseri umani con una Realtà che va This sketch summarizes the unlimited work-in-progress,
al di là degli individui. involving all of our personality and interests, which re-
La scala è la seguente: quires a consistent guidance and directioning of our
1.trovare se stessi purpose.
2.trovare il Sé
3.trovare gli altri Sé Finding ourselves is the first point and simply means
4.trovare il Sé Unico, la Realtà Suprema. to become aware of our being, our “I”. It is the first big
difficulty: actually, man is identified with the contents
Questo è uno schema riassuntivo del lavoro che non ha of his field of consciousness and never with the “I”
limiti di tempo, che impegna tutta la propria persona- as an unifying center. Most people do not have a self-
lità, i propri interessi, che richiede un costante orien- consciousness, but tend – as is known – to confuse it
tamento ed il mantenimento di direzione dell’intento with the stimuli from the outside world, the epidermal
realizzatore. subjective reactions and the inner world of drives and
instinct, that pushes them here and there. People are
Trovare se stessi è il primo punto e significa semplicemen- mostly identified with some subpersonalities, and spend
te prendere coscienza del proprio essere, del proprio Io. their whole life running here and there, believing to be
Questo in verità è il primo grosso scoglio, l’uomo in- someone that they really are not. It is sad, but everyone
fatti s’identifica con i contenuti del proprio campo di who observe himself just a moment can see the truth
coscienza e mai con l’io unificante. La maggior parte of that statement.
degli uomini non possiede un’autocoscienza, ma tende The first step in a personal psychosynthesis is to extend
– come è noto – a confonderla con le stimolazioni pro- the field of consciousness and to begin the develope-
venienti dal mondo esterno, con le epidermiche reazioni ment of an unifying “I”, and for this purpose there are
individuali e con le stimolazioni provenienti dal mondo a lot of techniques, exercises and so on.
interno pulsionale ed istintivo, per cui questi individui The use of symbols stimulates the emergence of uncon-
sono sospinti qua e là dove le sollecitazioni li spingono. scious contents, which could be known and integrated
Essi, per lo più, s’identificano con le subpersonalità ed into the consciousness; moreover, symbols support and
è così che trascorrono la vita intera a correre qua e là stimulate the transpersonal development, when used
credendo di essere ciò che in realtà non sono. È triste, properly is an active work that requires a certain amount
ma ognuno può constatare la veridicità di tale afferma- of will.
zione se si sofferma per un momento a osservarsi. The same active attitude is found in the phase of in-
Allargare il proprio campo di coscienza e iniziare a svi- tegration and synthesis of the opposites, the enhance-
luppare un “io” unificante, è il primo passo per una psi- ment of the “I” through the development and use of
cosintesi personale, e a questo scopo non mancano certo the will.
le tecniche, gli esercizi e quanto serve allo scopo. The techniques used in this phase favour the descent of
L’utilizzo dei simboli stimola l’affioramento dei con- Super-conscious contents within the field of consciou-
tenuti dell’inconscio per conoscerlo e integrarlo nella sness, to balance and synthesize the dynamics emerging
coscienza, così come aiuta e stimola lo sviluppo tran- from the work of integration.
spersonale, quando usati opportunamente: è un lavoro This phase of psychosynthetic work is a bridge toward
attivo che richiede una certa dose di volontà. the second point of our scheme, that is “finding the
Uguale attitudine attiva si riscontra nella fase d’inte- Self”.
grazione e sintesi degli opposti, rafforzamento dell’io Yet first we must understand the difference between
tramite lo sviluppo e l’uso della volontà. the Super-conscious and the Self, the first being an
Le tecniche usate in questa fase fanno sì che scendano unconscious level, while the second one a higher and
nel campo di coscienza i contenuti del supercosciente transpersonal state of consciousness2.
in modo tale da equilibrare e sintetizzare le dinamiche One of the basic exercises in Psychosynthesis, which
emergenti dal lavoro di integrazione. makes us daily to retrace the path from periphery to
Questa fase del lavoro psicosintetico fa da ponte verso il center and brings it to continue “upward”, is the exer-
secondo punto del nostro schema che è “trovare il Sé”. cise of disidentification3.
Prima però occorre comprendere la differenza esistente This exercise can not be addressed lightly, deceived
tra il supercosciente ed il Sé, il primo essendo un livello by its apparent simplicity. It might even be necessary
dell’inconscio, mentre il secondo uno stato di coscienza to undertake it after an Autogenic Training which, with
superiore e transpersonale2. its lower exercises, leads us to the physical, emotio-
Uno degli esercizi fondamentali della Psicosintesi, che nal and mental relaxation required to hear the voice
fa ripercorrere quotidianamente il cammino dalla perife- of Reality.
ria al centro e lo fa proseguire verso “l’alto”, è l’esercizio When trained by Autogenic Training, or otherwise able
di disidentificazione3. to relax as possible bodily and emotional stress, we
DELLA MEMORIA Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 37

Non è un esercizio che si può affrontare con leggerezza, should loose, disidentify, free ourselves from external
ingannati dalla sua apparente semplicità. Addirittura strains and incorrect identifications made during our
sarebbe necessario intraprenderlo al termine di un lives “running here and there”.
training autogeno il quale, con i suoi esercizi inferiori, To disidentify ourselves from our physical body means
porta a quel rilassamento fisico, emotivo e mentale, in fact to eliminate fears and phobias that can be in
condizione essenziale perché possa farsi sentire la voce practice summarized as fear of death.
della Realtà. The disidentification from emotions leads us to under-
Allenati dal training autogeno, o comunque in grado di stand the nature of our “I” which is a permanent reality,
raggiungere il massimo dell’allentamento delle tensioni facing firm and stable the changeable emotions and
interne corporee ed emotive, occorre allentare, disiden- feelings that continously pass through the field of con-
tificarsi, liberarsi dalle tensioni esterne e dalle erronee sciousness, like shadows of the Chinese theater.
identificazioni fatte nel corso della nostra vita “in corsa The disidentification from the contents of the mind
di qua e di là”. brings us the inner freedom, reliable prelude to the
Disidentificarsi dal corpo fisico significa di fatto elimi- liberation of our being.
nare le paure e le fobie che si possono riassumere, in This technique leads us to conceive ourselves as a
pratica, nella paura della morte. self-consciousness, after having trained us to observe
La disidentificazione dalle emozioni porta alla compren- our skills and our shortcomings in the process of self-
sione della natura del nostro io che è una realtà perma- analysis.
nente, fermo e saldo di fronte alle mutevoli emozioni e This work takes time and the use of the will, strengthe-
ai sentimenti che passano in continuazione nel campo ned by practice.
di coscienza come le ombre del teatro cinese. It could be associated the evocation of particular quali-

Oasi, Foto P.M. Bonacina - 2009


38 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 L’ARCHIVIO

La disidentificazione dai contenuti della mente ci porta ties with trasformative functions, like: serenity, humor,
quella libertà interiore preludio certo della liberazione joy, and so forth, positive qualities that instill in the
del nostro essere. individual a notable energetic charge during its journey
Questa tecnica conduce alla concezione di se stessi from periphery to center 4.
come autocoscienza, dopo averci allenato ad osservare
le nostre capacità e le nostre insufficienze nel corso del A particular emphasis should be given to meditation.
processo di autoanalisi. It has various forms depending on the effect to be gai-
Questo lavoro richiede tempo e l’uso della volontà che ned: a widening of the mental field (reflexive medita-
si rafforza con la pratica. tion), an inspiration from Super-conscious, or from the
Abbinata è l’evocazione di qualità particolari aventi an- “Self” (receptive meditation), the accomplishment of a
ch’esse una funzione trasformatrice quali: la serenità, creative activity or irradiation (creative meditation)5.
l’umorismo, la gioia e via dicendo, qualità positive che These techniques find their natural support in the exer-
infondono nell’individuo una notevole carica energetica cise of disidentification.
nel corso del suo cammino dalla periferia al centro4. The familiar exercises of the Grail or of the Divine Comedy
by Dante are used in Transpersonal Psychosynthesis, yet
Un particolare accento va posto sulla meditazione. we can use and build some more exercises based on the
Essa ha forme diverse secondo gli effetti che si vogliono life of Buddha, Christ, Osiris and so on (6).
ottenere: un allargamento del campo mentale (medita- At this point Transpersonal Psychosynthesis begins and
zione riflessiva), un’ispirazione dal superconscio o dal Psychosynthetic therapy ceases.
Sé (meditazione ricettiva) o l’esplicazione di un’attività The “I” – the center of the field of consciousness – is
creativa o di irradiazione (meditazione creativa)5. understood and known as a reflection of the “Self”. Now,
Queste tecniche trovano un loro naturale supporto nel- the rays of the Self begins to lighten the personality,
l’esercizio di disidentificazione. that rises toward its center, where Macrocosmos and
In Psicosintesi transpersonale si utilizzano i ben noti Microcosmos blend together unto unification. <
esercizi del Graal, della Divina Commedia di Dante, ma
si possono usare e costruirne altri sulla vita del Buddha,
del Cristo, di Osiride e via dicendo6.
Inizia a questo punto la psicosintesi transpersonale e
cessa la psicosintesi terapeutica.
L’Io – centro del campo di coscienza – è compreso e
conosciuto come riflesso del Sé. Il Sé inizia allora ad
illuminare con i suoi raggi la personalità che ascende
verso il proprio centro, in cui Macrocosmo e Microcosmo
si fondono unificandosi. <

Bibliografia

1. R. Assagioli: Principi e metodi della Psicosintesi Terapeutica – Edizioni Astrolabio, pag. 162 e segg.
2. R. Assagioli: Lo sviluppo Transpersonale – Edizioni Astrolabio, pag. 26 e segg.
3. R. Assagioli: Principi e metodi della Psicosintesi Terapeutica – Edizioni Astrolabio, pag. 108 e segg.
4. R. Assagioli: L’atto di Volontà – Edizioni Astrolabio, pag. 62 e segg.
5. R. Assagioli: L’atto di Volontà – Edizioni Astrolabio, pag. 162 e segg.
6. R. Assagioli: Principi e metodi della Psicosintesi Terapeutica – Edizioni Astrolabio, pag. 171 e segg.
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 39

ISTITUTO DI PSICOSINTESI
XXV Congresso

“Cosa fai per essere felice?”


Allenarsi all’arte del vivere
Palermo, 23-24-25 Aprile 2010
Vallombrosa 2009 - Settimana dei formatori, “Gruppo di lavoro”
40 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

Finestre
Leggere è spalancare
finestre sul mondo.
Contemplare
mondi interiori ed

sul mondo
esplorare continenti
incontaminati.
Leggere è dipanare
quelle trame che chi
scrive ha intessuto.
Leggere è dialogare
con tutte le voci del
Giuliana Pellizzoni
mondo.
Leggiamo insieme.

INCAMMINARSI... Andrea Bocconi, In viaggio con l’asino


Claudio Visentin Ed. Guanda, 2009

Due amici, i loro due figli undicenni e quattro asini. Ecco quanto basta per iniziare un’avventura, ovvero un viaggio che si
snoderà, a volte faticosamente, da Tagliacozzo a Celano, in Abruzzo. Un viaggio che, come spesso accade, si sa come inizia
(strada sterrata, boschi, pioggia battente, primi desideri di tornare...), ma non si sa come andrà a finire.
Un viaggio fatto col corpo, coi sentimenti, con l’intelligenza. Un viaggio teso a sondare il nuovo che si affronta, sia esso
un percorso insolito, o relazioni tra persone che credono di conoscersi (ma abbastanza?) o anche le domande (tante, e non
tutte serene) che si vanno via via affollando nella mente dei viaggiatori.
E alla fine del viaggio, più ricchi per quest’esperienza, più capaci di andare “al rallentatore”, sembra ancor più giusta la
frase che apriva l’agenda di viaggio di uno dei partecipanti: “Si parte per vedere quello che succederà”.

...CONOSCERE... Giovanni Piazza, Filmosofia


Ed. Perdisa, 2009
Cosa accomuna film mitici come Blade Runner e Matrix? Cosa lega Minority report e The Truman Show?
E cosa possiamo intravedere oltre l’accattivante scorrere delle immagini e l’incalzare dei dialoghi in Casablanca e Ricomincio
da capo? La risposta è semplice, anche se per certi versi può apparire sorprendente: la filosofia.
L’autore ci propone una “carrellata” di film e a ciascuno di questi in modo sapiente, ma non dotto o fumoso, viene avvi-
cinato un tema filosofico. Il film viene presentato puntualmente, curando i dettagli e con particolare attenzione all’analisi
dei dialoghi, e le sue componenti vengono accostate alle classiche tematiche filosofiche: la vita e la morte, il dovere e il
piacere, il tempo e l’eternità, la menzogna e la verità, l’amore e il nulla.
Come sottolinea l’autore nella prefazione, infatti, “Se è vero che l’uomo è un “animale razionale” (come afferma Aristotele),
o per lo meno un “animale razionalizzante” (come suggerisce lo scrittore di fantascienza Robert Anson Heinlein), egli
non può evitare di elaborare idee in ogni occasione ed esperienza della sua vita. Compreso quando trascorre una serata
al cinema assieme ai propri amici”.

...PARTIRE... Piero Ferrucci, La bellezza e l’anima


Ed. A. Mondadori
La domanda che apre il libro e che fa da filo conduttore ci si para dinnanzi nella sua estrema semplicità e nondimeno con implacabile
precisione: “In che modo cambia la vita di tutti noi quando ci apriamo alla bellezza?”
E se, come diceva Platone, il “bello è difficile”, è perché la bellezza, che tesse le sue trame luminose dovunque, ha bisogno di un
cuore ardente per essere colta, per essere lasciata penetrare in noi, per dargli la possibilità di trasformare la nostra vita. Eppure, come
sottolinea l’autore: “Spesso dimentichiamo la bellezza. E’ una fatale dimenticanza, perché senza bellezza si muore”.
E ancora: “Così come il valore del bello non è riconosciuto, non è riconosciuta neanche la potenza malefica del brutto. E allora ne
siamo invasi.”Per arginare questa invasione “malefica” e per riprendere contatto col nostro centro possiamo aprirci alla bellezza,
al di là di tutti i timori che ce ne possono far allontanare, e cercare di farne esperienza in ogni situazione, soprattutto quando
siamo immersi nell’apparente grigiore della quotidianità, poiché aspetto essenziale della bellezza è la sua gratuità, è il fatto che
“la bellezza non è un oggetto, ma una maniera di essere”.Il libro, ricco di suggestioni, si conclude con un esplicito invito: “Forse
è venuto il momento di riflettere sul posto che vogliamo dare alla bellezza nella nostra vita”.
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 41

Immagini per l’anima I film


evocano
vissuti,
coinvolgono
“Meglio morire senza figli che lasciarli male e lasciano
educati” Anonimo tracce
dentro di
Tema delle proposte: Il rapporto genitori - figli noi.

Margherita Fiore

Anche libero va bene


regia di Kim Rossi Stuart - Italia 2006
Protagonista del film è la famiglia, con le sue debolezze, la sua fragilità e i suoi errori. I conflitti familiari,
come vediamo spesso nei fatti di cronaca, non sono meno cruenti dei conflitti fra popoli, possono essere
laceranti anche se silenti, causare vittime che spesso passeranno la loro vita di adulti a sbrogliare la
matassa delle ferite subite in un’età in divenire come l’infanzia e la preadolescenza.
Per Tommi, il figlio più piccolo, la preadolescenza è un periodo molto duro e lui cerca con fatica di
fabbricarsi gli strumenti giusti, di difesa e di attacco, per non uscire schiacciato dalle difficoltà emotive
e familiari. E’ un interminabile tentativo di colmare un vuoto, di mantenere un equilibrio in un mondo di adulti
impossibili: Renato, il padre, che sembra prendere la vita e i rapporti come un campo di gara dal quale uscire vincitori e
Stefania, la mamma, un’adolescente lei stessa, prigioniera dei propri bisogni, fragile e instabile. Prima regia di Kim Rossi
Stuart, il film è uno spaccato sociale riguardante l’irresponsabilità di tanti giovani genitori odierni e risulta ben riuscito,
non prevedibile né banale.

Il più bel giorno della mia vita


regia di Cristina Comencini - Italia 2002

Nonostante un incipit un po’ stentato, il film vale la pena di essere visto perché tratta con delicatezza e sufficien-
te profondità due aspetti che fungono da spartiacque nel divario tra generazioni: l’omosessualità e il sesso. Il
primo, trattato volutamente in modo ordinario punta a mostrare in modo sottile i pregiudizi più nascosti, quelli
che difficilmente vengono a galla e che al giorno d’oggi dominano nell’ipocrisia sociale. Il secondo, trattato in
modo più esplicito, mette a confronto le due generazioni, madre e figlia, e offre allo spettatore spunti di analisi
interessanti.
Si raccontano storie di quotidianità nelle quali si evidenzia quella difficoltà di vivere in un mondo così variegato
e molteplice che spesso entra nelle nostre esistenze, nostro malgrado.
Questo mondo viene descritto attraverso le inquadrature e i pensieri della bambina Maria Luisa che guarda i grandi attraverso la video-
camera avuta in regalo il giorno della sua Prima Comunione.

Sul Lago Dorato


regia di Mark Rydell - USA 1981

Vale la pena rilassarsi con un film classico, forse un po’ mieloso alla maniera dei film americani di
trenta anni fa, interpretato da due colossi della cinematografia quindi sicuramente un buon film.
Perché a volte fare il pieno di “realismo” toglie al cinema una delle sue caratteristiche peculiari:
farci evadere e sognare. Sognare il lieto fine che tanto agogniamo. Sognare un mondo dove i con-
flitti ci sono, come pure esiste la vecchiaia, le incomprensioni, i malumori ma ricco di pazienza
e di saggezza, dove i differenti pezzi del puzzle si sistemano a formare un quadro di armonia e
bellezza.
Sicuramente già il titolo ci riporta ad uno stato di grazia difficilmente raggiungibile, ma ci serve sperare che i
rapporti possano ristabilire i giusti equilibri e nutrire la fiducia che “il lago dorato” esista anche per noi.
42 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

Imparare a innamorarsi
L’innamoramento come via di consapevolezza e di crescita
Xenia Edizioni 2009
Collana “Percorsi di consapevolezza”

Sara Cattò

“Solo un dio può innamo- cieco, che il cuore innamora- suppone dei requisiti, delle mane. Questo accade perché
rarsi e pensare nello stesso to sia inconoscibile e indoma- premesse, delle precondi- è un fenomeno complesso e
tempo!”, esclama il giovane bile, esso resterà tale. zioni senza le quali questa qualsiasi approccio mono-
Casanova: ebbene, imparare L’amore non è cieco di per esperienza non è possibile. disciplinare (solo filosofico,
a innamorarsi è un metodo sé. Siamo noi che lo rendia- Si possono vivere forti attra- solo psicologico, solo neu-
per aspiranti dèi. mo tale quando chiudiamo zioni, grandi infatuazioni, po- rologico,…) finisce per es-
È convinzione comune che gli occhi e ci rifiutiamo di tenti pesudoinnamoramenti, sere restrittivo, col rischio di
l’innamoramento sia qualco- vedere. Insomma, al cuore si ma restare esclusi dal vero voler descrivere un cristallo
sa che succede, imprevisto e comanda, ma bisogna sapere innamoramento. Com’è pos- multisfaccettato attraverso
imprevedibile e che ci colpi- come fare. sibile? un’unica faccia. Ecco perché
sce, come Cupido con le sue L’autrice, psicologa con for- Il libro spiega anche quali questo testo dispiega le ali in
frecce. Non possiamo farci mazione in Psicosintesi, vuo- siano i meccanismi psicolo- spazi ampi e, volando, va e
nulla, siamo nelle sue mani, le sondare e conoscere una gici che scatenano l’innamo- viene tra la terra e il cielo più
siamo “caduti” come dicono delle esperienze umane più ramento e in che modo possa e più volte.
gli inglesi (to fall in love) o i coinvolgenti, speciali, carat- trasformarsi da esperienza Gli ultimi due capitoli con-
francesi (tomber amoureux). teristiche e universali, capace subìta in esperienza attiva e tengono la parte “operati-
E intanto siamo ciechi, per- di smuovere così tante ener- fondamentale per la crescita va” del metodo Imparare a
ché è tali che ci rende l’amore gie, di creare coppie e fami- del singolo e di conseguenza Innamorarsi, e sono corredati
– così ci hanno insegnato. glie, di distruggere coppie e della società. di esercizi, tecniche, schede
E dal momento che abbiamo famiglie, di mettere genitori L’innamoramento può infatti di lavoro. <
perso la testa, e siamo pazzi contro figli, amici contro essere uno straordinario “ac-
d’amore, siamo in uno stato amici, di creare scandalo, di celeratore di coscienza”.
incerto, perfino potenzial- sconvolgere la vita improv- È un evento portentoso e ri-
mente pericoloso, una paresi visamente, capace di farci sveglia energie che in certi
temporanea delle funzioni abbandonare tutto e tutti, di momenti ci paiono sovrau-
cerebrali. Non di rado chi ci farci sentire vivi, vitali, gioio-
conosce e ci vuole bene si ri- si, fiduciosi.
trova a sperare che questo di- Ognuno di noi è convinto di
sturbo ci passi presto, che ci avere il diritto di innamorarsi
cada finalmente il prosciutto e trovare l’altra metà di se
dagli occhi, e che torniamo stesso, ma pochi pensano
a essere le persone sensate che sia necessario costruire
che eravamo prima. Ma sia- le condizioni adatte perché
mo assolti in partenza: si sa, questo avvenga. E se le co-
al cuore non si comanda. se invece vanno male, se gli
Qualcuno, un po’ nostalgi- incontri che facciamo sono
co, un po’ invidioso, tenterà sbagliati, se ancora non ab-
di tranquillizzarci: “non ti biamo trovato il partner o la
preoccupare, passa presto”. partner con cui vivere la re-
E fintanto che resteremo con- lazione che desideriamo, ce
vinti che l’innamoramento sia la prendiamo con la vita, con
un mistero, che l’amore sia dio, col destino.
Il vero innamoramento pre-
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 43

L’educazione del talento


nella cinematografia
Margherita Fiore

le. In certe scene, l’affetto e considerate soltanto l’auto-


la tenerezza del professore re, considerate quello che
sono quasi tangibili, proprio voi pensate.
a sottolineare che il talento Figlioli dovete combattere
e la virtù nascono, crescono per trovare la vostra voce,
e si esprimono meglio in un più tardi cominciate a farlo,
clima amorevole, insegnan- più grosso è il rischio di non
do il rispetto, ascoltando il trovarla affatto. Thoreau di-
canto e il cuore di bambini ce: ”Molti uomini hanno vita
difficili, vere lezioni di armo- di quieta disperazione”, non
nia musicale ed umana. vi rassegnate a questo, ribel-
Spostiamoci ora all’adole- latevi, non affogatevi nella
scenza, età ingrata segnata pigrizia mentale, guardatevi
da grandi contrasti e gran- intorno. Ecco, così, bravo
di sogni. Chi non ha visto Prisky, grazie, sì.
“L’attimo fuggente”, chi Osate cambiare, cercate
non ricorda le lezioni del- nuove strade! “
Cominciamo dall’infanzia. mo a qualcosa che aggreghi i
l’indimenticabile professor E ancora:
Immaginiamo uno stuolo di ragazzini, che dia loro voce,
bambini disadattati e pro- la propria voce, che li diver- Keating? Keating:“Niente voti oggi, si
blematici: orfani, ribelli, nel- ta, li stimoli e fornisca loro Keating sale sulla cattedra passeggia. Ecco, così.
l’età in cui si decide se riu- uno scopo: immaginiamo un e… La poesia, qualcuno ha det-
sciranno a superare i traumi CORO. Ecco “Les Choristes”, “Perché sono salito quassù, to, non è certo un gran dilet-
di un ambiente freddo e osti- un film non troppo originale chi indovina?” to cantando – Sinistr, destr,
le come quello di un Istituto come idea, ma di grande Charlie:“Per sentirsi alto”. sinistr, alt! Grazie, ragazzi.
oppure soccomberanno alla spessore e soprattutto con un Keating:“No, grazie per aver Avete notato che ognuno
cattiva influenza del piccolo grande contenuto formativo, partecipato. Sono salito sulla di voi si muove con la sua
delinquente, magari com- rivolto a chi deve educare. cattedra per ricordare a me particolare andatura. Per
pagno di banco, che già ha Consiglio di rivedere la sce- stesso che dobbiamo sempre esempio, Pitts se la prende
segnato il suo destino. na dove é formato il coro e guardare le cose da angola- comoda, tanto, prima o poi,
Immaginiamoli in un am- ciascun bambino è ascoltato zioni diverse e il mondo ap- arriverà; invece, Camerun
biente dove l’unica forma per decidere se sarà un te- pare diverso da quassù. sta pensando: “Andrà bene,
d’educazione possibile sem- nore, un mezzo soprano, un Non vi ho convinto? Venite a forse sì, ma sì, certo, certo, o
bra quella dell’autoritarismo aiutante del direttore oppu- vedere voi stessi. Coraggio, forse no, chi lo sa” e il nostro
basato sul metodo “azione re semplicemente un “leg- è proprio quando crede- Overstreet è mosso da pro-
– reazione”. gio”! Ognuno giustamente te di sapere qualcosa, che fonda passione .-risate -. Lo
In quest’ambiente fa la sua ha il suo posto, e dal solista dovete guardarla da un’al- sappiamo tutti, non è vero?
comparsa una figura pater- a chi tiene la bacchetta, a tra prospettiva, anche se Ma non li ho fatti marciare
na, gentile, ricca di humor, chi gira le pagine, tutti sono ci può sembrare sciocco o per deriderli, li ho fatti mar-
complice. resi ugualmente importanti assurdo, ci dovete provare. ciare per illustrare
Pensiamo in grande, pensia- e partecipi del risultato fina- Ecco, quando leggete, non la questione del conformi-
44 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

smo: la difficoltà di mante- che può essere faticosa e la nostra volontà di portare scontate e fin troppo dette,
nere le proprie convinzioni di lenta. Ma questo un adole- avanti un progetto, di dare allora nutriamoci solo della
fronte agli altri. scente non può saperlo. corpo e vita ad un desiderio, visione che tanto è poten-
Alcuni di voi hanno l’aria di Soffermatevi a gustare la è fondamentale per riuscire te e lavora dentro di noi e
pensare: “Ah, io avrei mar- bellezza di certi paesaggi ad individuare un talento e facciamo attenzione a come
ciato diversamente”. del New England, perché la metterlo a frutto. ci sentiamo dopo. Magari
Allora, chiedetevi perché bellezza la fa da padrona in E allora, riprendiamo nel- indifferenti, magari mol-
battevate le mani. questo film. Anzi, è giusto la nostra videoteca il film to più disposti a rischiare.
Ci teniamo tutti ad essere dire che, più di altri messag- “Scoprendo Forrester” e Sicuramente quest’ultimo
accettati, ma dovete crede- gi più accademici, il film è gustiamocelo dall’inizio alla film riesce a dirci che spes-
re che i vostri pensieri siano intriso di bellezza e di poe- fine. Scopriremo che quanto so formatore e discepolo si
unici e vostri, anche se ad sia, quasi a ricordare che so- più è determinata la nostra fondono in uno scambio che
altri sembrano strani e im- lo aprendo il cuore a questi azione, capace di sopportare arricchisce entrambi, a vol-
popolari, anche se il gregge principi assoluti, possiamo frustrazione e disagio, tan- te invertendo i ruoli. Come
può dire: “Non è beene!” accedere alla parte migliore to più avremo possibilità di sempre, Buona visione! <
Come ha detto Frost: “Due di noi, scoprendo il nostro riuscire. Parole sicuramente
strade trovai nel bosco e io talento nascosto.
scelsi quella meno battuta Perché il talento è sempre a
ed è per questo che sono di- portata di mano e noi ce lo
verso”. Voglio che troviate la
vostra camminata, adesso, il
dimentichiamo.
Adulti un po’ provati, un
How to bring out
vostro modo di correre e di
passeggiare in ogni direzio-
po’ feriti dalle aspettative
disattese della vita, sempre
aptitude in
ne, comunque vogliate, che
sia fiero, che sia sciocco, sta
un po’ insoddisfatti per ciò
che siamo e che non siamo, cinematography
a voi. Giovanotti, il cortile è ci dimentichiamo di quanto
vostro! - gli studenti iniziano di noi resta ancora nascosto To choose some scenes precious lessons (not
a camminare - Non dovete e inespresso, delle nostre
from a picture and to to be considered to the
dare spettacolo, lo fate per potenzialità non ancora ma-
voi stessi. nifeste. look over them again it is letter) encouraging to li-
Be’, Dalton, non parteci- E allora consiglio una scena often more useless than ve, to dare, to go against
pa?” da “Il Postino di Neruda”: to spend a lot of words. the mainstream, to find
Charlie:“Esercito il diritto di il dialogo delle metafore tra
The article follows a one’s own way, to beco-
non camminare”. il postino e il poeta, quella
Keating:“Grazie mille Dalton, scena magica nella quale il path, from childhood me centered, through
ha afferrato l’idea al volo. tenero Troisi scopre la sua to adult time, it shows Poetry and Beauty.
Andate pure controcorrente”. capacità di accedere al mon- some basic aspects in We can also look over “Il
Il film “L’attimo fuggente” do delle parole e comporre spreading out the talent Postino di Neruda” with
rappresenta proprio un con- rime. Sembra un miracolo,
for movie, with some few the scene of metaphors,
centrato dei fondamentali le cose impossibili diventano
principi formativi da tenere possibili, e si resta un po’ HINTS on how to do it, just to remind ourselves
a mente in ogni età, anche come sospesi e sorpresi che, watching pictures suita- there is no age in order
per chi ha terminato da tem- a volte, la vicinanza con una ble to the point. to bring up our new ap-
po la frequentazione delle ‘grande’ anima possa produr- The film “Les Choristes” titudes and to end with
scuole. re tali effetti. E’ vero: ecco
Un concentrato perché, co- perché è così utile rifarci a
talks about how disabled a good deal of will ma-
me sappiamo, traccia tre grandi esempi, ripercorrere children can be under- sterfully expressed in
percorsi paralleli, quello le vite di grandi uomini, e stood and led to express “Scoprendo Forrester”.
dell’educatore, quello del avere dei modelli ideali da their aptitudes by a tea- So, to look over again
genitore, quello variegato scegliere e fare nostri, na-
cher approaching a lively and again a good picture
dell’adolescente, e ci fa turalmente con un saggio
comprendere come anche percorso di autoformazione. imagination. is an extremely useless
l’insegnamento più corretto The famous “L’Attimo exercise!
può diventare deleterio se In questo breve percorso Fuggente” shows the
preso alla lettera e se non “cinematografico” non di-
è calato nella propria realtà mentichiamo che la volontà,
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 45

Frase autografa di Roberto Assagioli

Per tutti coloro i quali volessero partecipare


alla sua realizzazione, la rivista di Psicosintesi
necessita di un contributo in termini di articoli,
racconti, biografie di personaggi famosi, miti,
simboli, interviste, attività dei centri e recensioni
di libri, film, mostre, eventi culturali: il tutto visto
nell’ottica psicosintetica.
Dal momento poi che, com’è noto, la rivista viene
inviata anche all’estero, chiediamo la partecipazione
di persone disponibili a tradurre gli articoli in
inglese.
Gli articoli saranno letti e selezionati dal Comitato
Scientifico dell’Istituto e non verranno restituiti.
Inoltre potrebbero essere apportate modifiche a
cura del comitato di redazione.

In order to be propositive, the Psicosintesi


magazine needs your contribute in terms of articles
or subjects to develop, such as symbols, myths,
tales, biographies, interviews, Centres’ activities
and reviews of books, films, exhibitions, shows,
actuality: all in Psychosynthesis terms.
Also, being sent abroad, the Magazine needs
participation of readers willing to translate the
articles into English.
Articles will be read and selected by the Institute’s
Scientific Committee and Board of Directors and will
not be returned.
46 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009

Lettera al Direttore

.it
icosintesi
rivista@ps

Caro direttore, Dear Director,

ho letto con piacere, anzi I read with pleasure, no, with


con entusiasmo, l’articolo enthusiasm, Lina Malfiore’s
di Lina Malfiore sulla fisica article on contemporary
contemporanea. Su come questa physics. On how this science
scienza abbia rivoluzionato le idee separative has revolutionized the separate ideas that our
che la nostra cultura ha finora applicato nel culture has up till now applied in perceiving
percepire e nell’agire sul mondo fisico e sociale. and reacting to the physical and social world.
Queste idee erano, e sono, un modello che, These ideas were and are a model that,
come scrive Malfiore, “ha favorito gravi as Malfiore writes, “have influenced grave
ingiustizie e lo sfruttamento selvaggio e injustices and the wild and senseless
insensato delle risorse del pianeta a vantaggio exploitation of the resources of the planet for
di pochi”, mentre “il modello proposto dai the advantage of the few”, while “the model
nuovi pensatori è in sintonia con il concetto di proposed by the new thinkers is on the same
unità nella diversità”. wavelength with the concept of unity in the
Malfiore scrive anche dell’”errore che diversity”.
commettiamo nel percepirci separati dal mondo Malfiore also writes of the “error that we
che ci circonda”. commit in perceiving ourselves as separated
La fisica contemporanea può dunque aiutarci from the world that surrounds us “.
ad avere l’esperienza di nuove e meravigliose Contemporary physics can therefore help us to
Sintesi. Purtroppo si tratta di scoperte experience new and wonderful synthesis.
complesse e molto difficili da comprendere per Unfortunately we are speaking about complex
i non addetti ai lavori. discoveries that are very difficult to comprehend
Mi piacerebbe che quello di Malfiore fosse il for the untrained.
primo di una serie di articoli divulgativi scritti I would like to think that the work of Malfiore is
da psicosintetisti esperti in fisica; e perché non the first of a series of divulgative articles written
organizzare anche seminari e conferenze nei by psychosynthetists expert in physics; and
Centri su questo tema così affascinante e utile why not organize seminaries and conferences in
per la nostra crescita? our centres on this fascinating subject that is
so useful for our growth?

Fiorella Pasini
Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009 47

Risponde
Lina Malfiore
.it
icosintesi
rivista@ps

Cara Fiorella, Dear Fiorella

innanzitutto grazie per Thank you for your enthusiasm,


l’entusiasmo mostrato, per la it is important for the editorial
Redazione è importante avere staff to receive reaction from
da Soci e Lettori della rivista un our members and readers about
riscontro sul lavoro fatto. our publications.
L’articolo cui si riferisce è nato da una The article that you refer is derived from a
conferenza tenuta da me al Centro di conference held by me two years ago at the
Psicosintesi di Varese due anni fa in sintonia Psychosynthesis Centre in Varese, in tune with
con il tema dell’anno che era “Il risveglio della the theme of the year that was entitled “The
coscienza”. Awakening of the Conscience”.
Come ha colto nella Sua lettera, gli studi As you mentioned in your letter, studies on
della fisica teorica, scienza di punta nella theoretical physics, the peak of science in the
conoscenza della realtà, hanno rivoluzionato, e understanding of reality, have revolutionized,
non da oggi, il nostro modo di vedere il mondo and not only from today, our vision of the world
e i rapporti tra gli esseri viventi. and relationships between human beings.
Tali studi affermano che esiste una profonda These studies show that there is a deep
interrelazione tra ogni essere e che ogni interrelation between every human being
elemento cosiddetto materiale è unito ad and that each so-called element is united to
ogni altro da una rete invisibile ma non per everything via an invisible web, but not for
questo meno reale. L’approccio alla natura this less real. Nature’s approach is therefore
è dunque olistico e secondo me in sintonia holistic and in my opinion in tune with the
con gli assunti della psicologia umanistica propositions of humanistic and transpersonal
e Transpersonale quale è la Psicosintesi che psychology which appreciates the same
afferma gli stessi principi pur con un linguaggio principles as psychosynthesis but using a
differente. Gli esseri umani stanno andando different language. Human beings are going
verso un’integrazione sempre maggiore e sta towards a much larger integration and are
aumentando la consapevolezza che un’azione increasing their understanding that an action
in un punto del sistema si riverbera su tutto taking place in one place creates repercussions
l’insieme. on the entire system.
Come Lei anche noi ci auguriamo di sentire Like you, we also wish to share many more
sempre più spesso conferenze che trattino lecturesthat deal with these subjects, and I’m
questi temi e chissà che queste lettere non sure that letters as this one are a stimulus for
siano di stimolo per coloro che conoscono people who can deefly handle these subjects
queste materie. that letters like this one are a stimulus for those
Buon lavoro a tutti noi. who better comprehend these subjects.

Lina Malfiore
48 Psicosintesi < n. 12 Ottobre 2009
ISTITUTO DI PSICOSINTESI
(Ente Morale, D.P.R. n. 1721/1965)
Via San Domenico, 16 - 50133 Firenze
www.psicosintesi.it e-mail:istituto@psicosintesi.it

CENTRO DI ANCONA Via Palestro n. 46 - 60124 ANCONA


direttore Giuliana D’Ambrosio tel/fax 071 200813 - e-mail: ancona@psicosintesi.it

CENTRO DI Avellino Piazza Libertà n.63 - 83100 avellino


direttore Teresa Anzuoni tel 0825 679622 - e-mail: avellino@psicosintesi.it

CENTRO DI BARI Viale Cavour n. 59 - 70037 RUVO DI PUGLIA


direttore Patrizio Chicco tel 080 757266 334 390006 - e-mail: bari@psicosintesi.it

CENTRO DI BOLOGNA Via San Gervasio n. 4 - 40121 BOLOGNA


direttore Francesca Cipriani Cirelli tel/fax 051 521656 - e-mail: bologna@psicosintesi.it

CENTRO DI BOLZANO Via Portici n. 70 - 39100 BOLZANO


direttore Mariella Pittertschatsher tel/fax 0471 972241 - e-mail: bolzano@psicosintesi.it

CENTRO DI CATANIA Via Morosoli n. 10/A - 95124 CATANIA


direttore Aldo Scarpulla tel/fax 095 7159220 - e-mail: catania@psicosintesi.it

CENTRO DI FIRENZE Via San Domenico n. 16 - 50133 FIRENZE


direttore Elena Morbidelli tel/fax 055 574667 - e-mail: firenze@psicosintesi.it

CENTRO DI GROSSETO Strada Ginori n. 23 - 58100 GROSSETO


direttore Stefano Pelli tel/fax 0564 22898 - e-mail: grosseto@psicosintesi.it

CENTRO DI MILANO, Via B. Eustachi n. 45 - 20129 MILANO


direttore Vincenzo Liguori tel/fax 02 29532454 - e-mail: milano@psicosintesi.it

CENTRO DI NAPOLI Via Santa Maria della Libera - 80127 NAPOLI


direttore Adele Amatruda tel 331 6278326 - e-mail: napoli@psicosintesi.it

CENTRO DI PADOVA Via Scardeone n. 24 - 35128 PADOVA


direttore Cinzia Ghidini tel/fax 049 8071611 - e-mail: padova@psicosintesi.it

CENTRO DI PALERMO Via Sardegna n. 76 - 90144 PALERMO


direttore Vittoria Randazzo tel/fax 091 525777 - e-mail: palermo@psicosintesi.it

CENTRO DI ROMA Via B. Buozzi n. 17/19, pal. A2, int. 4 - 00197 ROMA
direttore Lucilla Porro tel/fax 06 80692272 - e-mail: roma@psicosintesi.it

CENTRO DI TERNI via F. Parrabbi n. 15 - 05100 TERNI


direttore Daniele De Paolis tel/fax 0744 431910 - e-mail: terni@psicosintesi.it

CENTRO DI VARESE Via Rienza n. 2 - 21100 VARESE


direttore Luce Ramorino tel/fax 0332 333211 - e-mail: varese@psicosintesi.it

ISTITUTO DI PSICOSINTESI - QUOTA ASSOCIATIVA ANNO 2009 € 60,00

Elenco dei centri al 01 Settembre 2009


ISTITUTO DI PSICOSINTESI
XXV Congresso

“Cosa fai per essere felice?”


Allenarsi all’arte del vivere

Palermo, 23-24-25 Aprile 2010