Sei sulla pagina 1di 1

Prot.

605/u

Roma, 29 maggio 2015


Alle Segreterie comprensoriali
FP Cgil di Roma e Lazio

Care compagne e cari compagni,


come ormai tutti sapete il 16 aprile u.s. stata depositata la Sentenza n.
7776/2015, con la quale la Corte di Cassazione, sezione Lavoro, si espressa
favorevolmente a un Avvocato, dipendente INPS in regime di rapporto esclusivo, che
chiedeva al proprio Ente il rimborso delle tasse di iscrizione allAlbo professionale che
stato tenuto a versare nel corso degli anni per esercitare la sua attivit.
Con questa sentenza vengono smentite le precedenti interpretazioni rese dalla
giurisprudenza della Corte dei Conti e viene confermato un precedente favorevole al
riguardo stante il parere del Consiglio di Stato del 15 marzo 2011 affare n.
678/2010, ove si afferma che quando sussiste il vincolo di esclusivit, liscrizione
allAlbo funzionale allo svolgimento di unattivit professionale svolta nellambito di
una prestazione di lavoro dipendente, e la relativa tassa deve gravare sullEnte che
beneficia in via esclusiva dei risultati di detta attivit.
La sentenza riguarda espressamente la professione forense, ma i principi giuridici
contenuti e rilevati appaiono estensibili anche alle altre professioni dei nostri settori,
dalla sentenza, infatti, emerge il generale principio che se lesercizio della professione
svolto nellinteresse esclusivo dellEnte datore di lavoro, il pagamento della tassa
discrizione allAlbo del dipendente ivi iscritto a carico dellEnte datore di lavoro,
rientra tra i costi per lo svolgimento di attivit che deve gravare sullEnte stesso e, se
tale pagamento viene anticipato dal dipendente, deve essere rimborsato dallEnte
medesimo.
Ci risulta che anche il Consiglio Nazionale degli Architetti con una specifica circolare
rivendichi, in coerenza con i principio della sentenza della Cassazione n. 7776 del
16.04.2015, che lAmministrazione Statale debba rimborsare al proprio dipendente il
contributo di iscrizione annuale allAlbo.
Per rendere pi efficace la nostra azione stiamo predisponendo una lettera, che vi
invieremo allinizio della prossima settimana dopo una consultazione con i legali, per
richiedere direttamente alle articolazioni delle funzioni pubbliche, centrali e
decentrate, lapplicazione di tale principio.
p. Dipartimento Sindacale
Patrizia Di Berto

Federazione Lavoratori Funzione Pubblica Cgil di Roma e del Lazio


Via Buonarroti, 12 - 00185 ROMA
Tel. 06468431 Fax: 064684360
e-mail: fp@lazio.cgil.it
sito Internet: www.fpromalazio.it