Sei sulla pagina 1di 214

PARLAMENTO EUROPEO

2014 - 2019

Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia

2014/2153(INI)
3.2.2015

EMENDAMENTI
371 - 771
Progetto di relazione
Algirdas Saudargas
(PE541.614v01-00)
Strategia europea in materia di sicurezza energetica
(COM(2014)0330 C8-xxxx/2015 2014/2153(INI))

AM\1048555IT.doc

IT

PE549.090v03-00
Unita nella diversit

IT

AM_Com_NonLegReport

PE549.090v03-00

IT

2/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 371
Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17
Proposta di risoluzione

Emendamento

17. sottolinea che essenziale aumentare


la partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;

soppresso

(Non esiste un chiaro nesso causale tra


l'aumento della partecipazione
dell'industria e della tecnologia europea
nell'intero processo di produzione di
energia e la riduzione della dipendenza
dell'UE dalle importazioni di energia.)
Or. cs

Emendamento 372
Cora van Nieuwenhuizen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17
Proposta di risoluzione

Emendamento

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, la raffinazione, il trasporto e
la distribuzione, poich si tratta di elementi
essenziali per ridurre la dipendenza dell'UE
dalle importazioni di energia;

AM\1048555IT.doc

3/214

PE549.090v03-00

IT

Or. en

Emendamento 373
Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17
Proposta di risoluzione

Emendamento

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, lo stoccaggio, il trasporto e la
distribuzione, poich si tratta di elementi
essenziali per ridurre la dipendenza dell'UE
dalle importazioni di energia;
Or. ro

Emendamento 374
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17
Proposta di risoluzione

Emendamento

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione sostenibile dell'industria e
della tecnologia europea nell'intera catena
di produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia; ricorda che l'UE
quasi del tutto dipendente dalle forniture
di uranio provenienti da paesi terzi;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

4/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 375
Jean-Luc Schaffhauser, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17
Proposta di risoluzione

Emendamento

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e del settore
della ricerca degli Stati membri nell'intera
catena di produzione di energia, il che
comprende non solo le materie prime ma
anche la produzione, il trasporto e la
distribuzione, poich si tratta di elementi
essenziali per ridurre la dipendenza
energetica dell'UE; consapevole che tali
programmi richiedono da parte degli Stati
e delle imprese l'elaborazione di strategie
di cooperazione, esorta le istituzioni
dell'Unione a valutare la loro legislazione
in materia di aiuti di Stato e di
concorrenza al fine di non ostacolare le
politiche industriali in tale ambito;
Or. fr

Emendamento 376
Bernd Lange, Martina Werner
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17
Proposta di risoluzione

Emendamento

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;

17. sottolinea che, in particolare nel


contesto di un maggiore
disaccoppiamento dei siti produttivi e
dello sviluppo della produzione
industriale in generale, essenziale
aumentare la partecipazione dell'industria e
della tecnologia europea nell'intera catena
di produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la

AM\1048555IT.doc

5/214

PE549.090v03-00

IT

produzione, il trasporto e la distribuzione,


poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;
Or. de

Emendamento 377
Flavio Zanonato, Patrizia Toia
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17
Proposta di risoluzione

Emendamento

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
poich si tratta di elementi essenziali per
ridurre la dipendenza dell'UE dalle
importazioni di energia;

17. sottolinea che essenziale aumentare la


partecipazione dell'industria e della
tecnologia europea nell'intera catena di
produzione di energia, il che comprende
non solo le materie prime ma anche la
produzione, il trasporto e la distribuzione,
migliorando l'approvvigionamento
energetico dell'Europa secondo il criterio
dell'efficienza in termini di costi;
Or. en

Emendamento 378
Cora van Nieuwenhuizen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
17 bis. sottolinea che importante
mantenere in Europa un settore della
raffinazione competitivo, onde consentire
una trasformazione flessibile di ampie
partite di greggio e limitare la dipendenza
da prodotti petroliferi raffinati stranieri;
sottolinea pertanto la necessit di
monitorare tutta la legislazione per
verificare che non vi siano potenziali

PE549.090v03-00

IT

6/214

AM\1048555IT.doc

conseguenze negative sulla competitivit


del settore rispetto alle raffinerie non UE,
soprattutto laddove tale legislazione consti
di requisiti normativi circa la qualit dei
carburanti, le emissioni industriali e le
emissioni di CO2;
Or. en

Emendamento 379
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 17 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
17 bis. ritiene che la Commissione debba
mettere a punto adeguati strumenti per
rendere omogeneo un calcolo lineare del
costo delle diverse fonti energetiche
durante il ciclo di vita di ciascuna
tecnologia;
Or. en

Emendamento 380
Kathleen Van Brempt, Jeppe Kofod, Paul Tang
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica


in grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

soppresso

Or. nl

AM\1048555IT.doc

7/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 381
Vladimir Urutchev
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica


interna in grado di contribuire alla
sicurezza energetica dell'Unione debba
essere presa in considerazione e sviluppata
nel pieno rispetto dei requisiti ambientali;
Or. en

Emendamento 382
Victor Botinaru
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica


sostenibile in grado di contribuire alla
sicurezza energetica dell'Unione debba
essere presa in considerazione e sviluppata
nel pieno rispetto dei requisiti ambientali;
Or. en

Emendamento 383
Robert Jarosaw Iwaszkiewicz, Janusz Korwin-Mikke
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza

PE549.090v03-00

IT

8/214

AM\1048555IT.doc

energetica dell'Unione debba essere presa


in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

energetica dell'Unione debba essere presa


in considerazione e sviluppata, e riconosce
il potenziale rappresentato dal gas di
scisto nonch dai nuovi metodi di
lavorazione del carbone;
Or. pl

Emendamento 384
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Kaja Kallas, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto degli obiettivi di
decarbonizzazione dell'UE, degli obiettivi
2030 e della politica di concorrenza
dell'Unione;
Or. en

Emendamento 385
Martina Werner, Jeppe Kofod, Paul Tang, Bernd Lange, Soledad Cabezn Ruiz,
Kathleen Van Brempt, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez, Constanze Krehl
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che l'Europa affronti un


passaggio fondamentale verso un modello
energetico sostenibile e che pertanto
l'efficienza energetica e l'energia da fonti
rinnovabili debbano essere prese in
considerazione con assoluta priorit in
sede di finanziamento di nuovi progetti e
sviluppate nel pieno rispetto dei requisiti

AM\1048555IT.doc

9/214

PE549.090v03-00

IT

ambientali onde conseguire l'obiettivo


climatico dei due gradi dell'UE;
Or. en

Emendamento 386
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica


che contribuisca efficacemente alla
sicurezza energetica dell'Unione debba
essere presa in considerazione e sviluppata
nel pieno rispetto dei requisiti ambientali e
degli impegni di decarbonizzazione a
lungo termine dell'UE; ritiene che le
sovvenzioni alle fonti convenzionali e la
non internalizzazione delle esternalit
abbiano un effetto distorsivo sul mercato;
invita pertanto la Commissione europea a
garantire condizioni di parit e a
introdurre, accanto ai livelli di
prestazione energetica, i livelli di
prestazione in materia di emissioni di
CO2 per le centrali nucleari e a carbone
esistenti e di nuova creazione, in modo da
lanciare un chiaro segnale favorevole agli
investimenti sostenibili e alla graduale
eliminazione delle forme di produzione
energetica pi inquinanti e pericolose;
Or. en

Emendamento 387
Nadine Morano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18

PE549.090v03-00

IT

10/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba poter essere
oggetto di una valutazione delle risorse
mediante una mappatura nonch ricerche
ed esperimenti volti al suo sviluppo nel
pieno rispetto dei requisiti ambientali;
Or. fr

Emendamento 388
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali e degli
impegni di decarbonizzazione a lungo
termine dell'UE;
Or. en

Emendamento 389
Theresa Griffin, Clare Moody, Jude Kirton-Darling, Seb Dance, Paul Brannen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali e della

AM\1048555IT.doc

11/214

PE549.090v03-00

IT

legislazione UE in materia;
Or. en

Emendamento 390
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica


in grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che tutte le fonti energetiche a


basse emissioni di CO2 possano
contribuire alla sicurezza energetica
dell'Unione e debbano essere prese in
considerazione e sviluppate nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali; invita la
Commissione a valutare l'attuazione della
direttiva 2009/28/CE e, in linea con il
relativo articolo 13, paragrafo 4, la
possibilit di rendere obbligatori i
requisiti minimi in materia di energie
rinnovabili negli edifici di nuova
costruzione e in quelli che subiscono
ristrutturazioni importanti;
Or. en

Emendamento 391
Christian Ehler, Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18
Proposta di risoluzione

Emendamento

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali;

18. ritiene che qualsiasi fonte energetica in


grado di contribuire alla sicurezza
energetica dell'Unione debba essere presa
in considerazione e sviluppata nel pieno
rispetto dei requisiti ambientali; a tale
riguardo, necessario sfruttare appieno i
combustibili fossili interni, come il

PE549.090v03-00

IT

12/214

AM\1048555IT.doc

carbone e la lignite, in combinazione con


le tecnologie pulite per lo sfruttamento del
carbone, come la CCS (cattura e
stoccaggio del carbonio) e la CCU
(cattura e utilizzo del carbonio);
Or. en

Emendamento 392
Vladimir Urutchev
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
18 bis. invita la Commissione e gli Stati
membri a valutare il tempestivo sviluppo e
messa in funzione dei campi di estrazione
del gas nelle zone costiere ed economiche
degli Stati membri dalle regioni del Mar
Nero a quelle del Mar Mediterraneo;
Or. en

Emendamento 393
Janusz Lewandowski
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
18 bis. sottolinea che occorre sfruttare
innanzitutto le fonti di energia interne,
incluso il gas da fonti non convenzionali e
altre fonti minerali di energia, utilizzando
le migliori tecnologie a disposizione;
Or. pl

AM\1048555IT.doc

13/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 394
Kathleen Van Brempt, Martina Werner
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
18 bis. considerati i rischi e le
conseguenze negative per il clima,
l'ambiente e la salute pubblica,
considerata la dipendenza ancor pi
vincolante dai combustibili fossili,
considerati i costi estremamente elevati di
investimento e sfruttamento, capaci di
disincentivare gli investimenti sostenibili,
e considerati i risultati del 2014 World
Energy Outlook dell'Agenzia
internazionale per l'energia (AIE), che
riducono ulteriormente il possibile
contributo dei combustibili non
convenzionali all'UE a soli 17 miliardi di
m3 entro il 2040 (pari al 15% della
produzione totale e al 3% della domanda
totale nell'UE), ritiene che lo
sfruttamento dei combustibili non
convenzionali nell'Unione non sia n utile
n accettabile;
Or. en

Emendamento 395
Janusz Lewandowski
Proposta di risoluzione
Paragrafo 18 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
18 ter. segnala che lo sfruttamento delle
risorse di carbone esistenti pu
contribuire a migliorare la sicurezza
energetica dell'Unione europea;
sottolinea la necessit di sviluppare la

PE549.090v03-00

IT

14/214

AM\1048555IT.doc

tecnologia del carbone pulito;


Or. pl

Emendamento 396
Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo, Sofia Sakorafa, Marisa Matias, Cornelia
Ernst
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare,


neutrale da un punto di vista delle
emissioni di carbonio, continui a essere
una valida alternativa per la produzione
di energia elettrica; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri;

soppresso

Or. en

Emendamento 397
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare,


neutrale da un punto di vista delle
emissioni di carbonio, continui a essere
una valida alternativa per la produzione
di energia elettrica; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri;

soppresso

Or. en

AM\1048555IT.doc

15/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 398
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare,


neutrale da un punto di vista delle
emissioni di carbonio, continui a essere
una valida alternativa per la produzione
di energia elettrica; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri;

soppresso

Or. en

Emendamento 399
Cora van Nieuwenhuizen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento
19. osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare discrezione degli
Stati membri, in linea con il principio
della piena competenza degli Stati membri
in merito alla definizione del proprio mix
energetico;

19. ritiene che l'energia nucleare,


neutrale da un punto di vista delle
emissioni di carbonio, continui a essere
una valida alternativa per la produzione
di energia elettrica; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri;

Or. en

PE549.090v03-00

IT

16/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 400
Nadine Morano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere un mezzo
valido per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;
Or. fr

Emendamento 401
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento
19. ritiene che l'energia nucleare, bench
altamente costosa, associata a rischi
elevati e non neutrale da un punto di vista
delle emissioni di carbonio, continui a
svolgere un ruolo significativo nella
produzione europea di energia elettrica;
osserva che la decisione sull'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

Or. en

AM\1048555IT.doc

17/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 402
Gianluca Buonanno
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare,


neutrale da un punto di vista delle
emissioni di carbonio, continui a essere
una valida alternativa per la produzione
di energia elettrica; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri;

19. osserva che la scelta dell'utilizzo


dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

Or. it

Emendamento 403
Roger Helmer
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento
19. ritiene che l'energia nucleare, che
rappresenta la pi ampia percentuale di
produzione energetica neutrale da un
punto di vista delle emissioni di carbonio,
continui a contribuire in maniera
significativa alla produzione interna di
energia elettrica; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri;

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

Or. en

PE549.090v03-00

IT

18/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 404
Even Toenovsk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

19. sottolinea che l'energia nucleare,


neutrale da un punto di vista delle
emissioni di carbonio, continua a svolgere
un ruolo importante nel mix energetico di
un significativo numero di Stati membri;
osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;
Or. en

Emendamento 405
Martina Werner, Jeppe Kofod, Paul Tang, Bernd Lange, Soledad Cabezn Ruiz,
Kathleen Van Brempt, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez, Constanze Krehl
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

19. sottolinea che l'energia nucleare


comporta rischi ambientali elevati e
incertezza rispetto ai costi di
smantellamento; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri; invita la
Commissione a eliminare gradualmente le
sovvenzioni alla costruzione di nuove
centrali nucleari per dare un segnale
politico forte e dimostrare impegno verso
un modello energetico sostenibile;
Or. en

AM\1048555IT.doc

19/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 406
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Ian Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida fonte
di produzione di energia elettrica; osserva
che la scelta dell'utilizzo dell'energia
nucleare resta di competenza degli Stati
membri;
Or. en

Emendamento 407
Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento
19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale
da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a contribuire in misura
significativa alla produzione interna di
energia elettrica dell'UE; osserva che la
scelta dell'utilizzo dell'energia nucleare
resta di competenza degli Stati membri;

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

Or. en

PE549.090v03-00

IT

20/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 408
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere utilizzata in
maniera significativa per la produzione di
energia elettrica; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri, ma che in
caso di incidente a una centrale nucleare
sarebbe l'intero continente a rimanere
coinvolto; pertanto, l'energia nucleare
non deve ricevere alcuna forma di
sostegno dal meccanismo di
finanziamento dell'UE o dalle istituzioni
finanziarie dell'Unione, n direttamente
n indirettamente attraverso la ricerca o
le infrastrutture;
Or. en

Emendamento 409
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

AM\1048555IT.doc

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri e che pertanto non deve
ricevere alcuna forma di sostegno dai
meccanismi di finanziamento dell'UE o
21/214

PE549.090v03-00

IT

dalle istituzioni finanziarie dell'Unione,


n direttamente n indirettamente
attraverso il finanziamento della ricerca o
delle infrastrutture;
Or. en

Emendamento 410
Kathleen Van Brempt, Paul Tang
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;

19. ritiene che siano ancora molti gli Stati


membri che producono e utilizzano
l'energia nucleare; osserva che la scelta
dell'utilizzo dell'energia nucleare resta di
competenza degli Stati membri; segnala,
tuttavia, che in materia di sicurezza l'UE
deve stabilire i massimi standard per
evitare, nella misura del possibile, il
verificarsi di incidenti e disastri, pur
sapendo che non pu esistere una
centrale nucleare esente da rischi;
Or. en

Emendamento 411
Philippe De Backer
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19
Proposta di risoluzione

Emendamento

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;
PE549.090v03-00

IT

19. ritiene che l'energia nucleare, neutrale


da un punto di vista delle emissioni di
carbonio, continui a essere una valida
alternativa per la produzione di energia
elettrica, con buone prospettive di
innovazione futura sotto il profilo
dell'efficienza e della riduzione dei tempi
22/214

AM\1048555IT.doc

di decadimento radioattivo delle scorie


nucleari; osserva che la scelta dell'utilizzo
dell'energia nucleare resta di competenza
degli Stati membri;
Or. en

Emendamento 412
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 punto 1 (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
1) osserva che l'estrazione degli
idrocarburi non convenzionali negli Stati
membri potrebbe compensare in parte il
calo della produzione interna di gas
naturale e ridurre quindi la dipendenza
dell'UE dalle importazioni di gas da paesi
terzi;
Or. en

Emendamento 413
Herbert Reul
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. ritiene che il gas, sia da paesi terzi
che da fonti interne, in quanto
combustibile fossile a basse emissioni di
CO2, possa apportare un contributo
decisivo alla sicurezza energetica e alla
riduzione della CO2;
Or. de

AM\1048555IT.doc

23/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 414
Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo, Marisa Matias, Joo Ferreira, Sofia Sakorafa
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. ritiene che la sicurezza e, in ultima
istanza, l'autosufficienza dell'UE sul
piano energetico possano essere
conseguite primariamente attraverso la
promozione del risparmio energetico e
delle energie rinnovabili che, insieme ad
altre fonti alternative di energia, riducono
la dipendenza dalle importazioni; osserva
che la sicurezza energetica deve essere
raggiunta applicando parallelamente
rigorose norme di protezione ambientale
che disciplinino tutte le tipologie di
produzione energetica, le operazioni
offshore e onshore e il processo di
produzione di forme alternative di
energia;
Or. en

Emendamento 415
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. in base al principio della
precauzione e dell'azione preventiva e
tenuto conto delle conseguenze negative
per il clima, l'ambiente e la salute legate
alla fratturazione idraulica nonch delle
lacune individuate nel quadro normativo
dell'UE per le attivit correlate
all'estrazione del gas di scisto, esorta gli

PE549.090v03-00

IT

24/214

AM\1048555IT.doc

Stati membri a non autorizzare ulteriori


operazioni di fratturazione idraulica
nell'UE;
Or. en

Emendamento 416
Zigmantas Balytis
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. constata che la tabella di marcia
per l'energia 2050 della Commissione
riconosce che l'energia nucleare
contribuisce a ridurre le emissioni di
biossido di carbonio, fornisce attualmente
la quota pi consistente di elettricit a
basse emissioni di carbonio consumata
nell'UE e rimarr nel mix per la
produzione di energia elettrica
dell'Unione europea; invita la
Commissione a migliorare il sistema di
sicurezza nucleare, a contribuire a creare
condizioni di parit per gli investimenti e
a fornire forme diversificate di sostegno
agli Stati membri che desiderano
continuare a utilizzare o a sviluppare
energia nucleare;
Or. lt

Emendamento 417
Janusz Lewandowski
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. segnala che le attuali centrali
nucleari e discariche di rifiuti radioattivi

AM\1048555IT.doc

25/214

PE549.090v03-00

IT

possono diventare l'obiettivo di attentati


terroristici provocando danni di enorme
portata; invita gli Stati membri a
garantire un elevato livello di sicurezza e
protezione a tali strutture;
Or. pl

Emendamento 418
Gunnar Hkmark
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. sottolinea che tra le iniziative pi
realistiche e concrete che possibile
adottare per dare attuazione alla politica
climatica dell'Unione e assicurare una
maggiore indipendenza sotto il profilo
dell'energia e dell'elettricit vi quella di
effettuare nuovi investimenti in
un'energia nucleare rispondente a elevati
standard di sicurezza;
Or. en

Emendamento 419
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. sottolinea l'importanza di fornire
incentivi allo sviluppo di fonti energetiche
interne come l'energia idroelettrica quale
fonte di energia rinnovabile; ribadisce
l'importanza di garantire l'efficacia e la
coerenza delle direttive UE, come la
direttiva sulle fonti energetiche
rinnovabili e la direttiva quadro sulle

PE549.090v03-00

IT

26/214

AM\1048555IT.doc

acque, nell'ottica di consentire una


migliore integrazione nell'ambiente delle
piccole centrali idroelettriche;
Or. en

Emendamento 420
Christian Ehler, Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 bis. sottolinea che il carbone, inteso
come fonte strategica di riserva della
produzione energetica europea, svolger
un ruolo di spicco nel garantire un
approvvigionamento energetico stabile e
prezzi dell'energia competitivi nel breve e
nel medio periodo, finch le fonti
rinnovabili non saranno in grado di
colmare i vuoti;
Or. en

Emendamento 421
Gunnar Hkmark
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 ter. invita gli Stati membri che stanno
abbandonando il nucleare a far s che
quest'ultimo sia sostituito da una
produzione energetica in grado di
apportare lo stesso livello di
approvvigionamento e di contribuire alla
stabilizzazione del sistema comune di
produzione e distribuzione;
Or. en

AM\1048555IT.doc

27/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 422
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 ter. sottolinea l'importanza di
promuovere un mix di produzione
diversificato che tenga conto del
potenziale di sviluppo delle infrastrutture
basate sulle risorse energetiche locali e
che comprenda la produzione di energie
rinnovabili, ma anche la produzione di
idrocarburi fossili, una generazione
termica efficiente e competitiva e la
produzione nucleare, al fine di conseguire
gli obiettivi di sostenibilit, sicurezza
dell'approvvigionamento e competitivit;
Or. en

Emendamento 423
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 19 quater (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
19 quater. sottolinea l'importanza di
sostenere gli studi di fattibilit geologica
volti a stimare l'efficienza in termini di
costi dell'estrazione di gas di scisto in
Europa;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

28/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 424
Jos Blanco Lpez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce non solo
dei costi dell'energia ma anche del suo
ineguagliabile contributo all'obiettivo di
ridurre la dipendenza esterna dell'UE e di
avanzare verso un'economia
decarbonizzata, per cui reclama un
sostegno attivo alla RSI nel settore delle
rinnovabili; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;
Or. es

Emendamento 425
Cora van Nieuwenhuizen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27%
entro il 2030 sia essenziale, alla luce dei
costi dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che sia necessario tenere conto


dei costi dell'energia; sottolinea
l'importanza di sviluppare reti energetiche
pi intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;

AM\1048555IT.doc

29/214

PE549.090v03-00

IT

Or. en

Emendamento 426
Barbara Kappel
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili e la promozione di
fonti energetiche neutre in termini di CO2
con l'obiettivo del 20% entro il 2020 e di
almeno il 27% entro il 2030 sia essenziale,
alla luce dei costi dell'energia, delle
scadenze, dei costi operativi e di
costruzione, nonch del loro
ammortamento; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;
Or. de

Emendamento 427
Herbert Reul
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia molto ambizioso e che sia
necessario prendere in considerazione i
costi dell'energia per i consumatori e
l'industria; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle

PE549.090v03-00

IT

30/214

AM\1048555IT.doc

fonti rinnovabili, per compensare lo


stoccaggio variabile e dipendente dalle
condizioni climatiche dell'energia eolica e
solare;
Or. de

Emendamento 428
Gianluca Buonanno
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento
20. sottolinea l'importanza di sviluppare
reti energetiche pi intelligenti e nuove
soluzioni per lo stoccaggio dell'energia ai
fini dell'integrazione delle fonti
rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27%
entro il 2030 sia essenziale, alla luce dei
costi dell'energia; sottolinea l'importanza
di sviluppare reti energetiche pi
intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;

Or. it

Emendamento 429
Miapetra Kumpula-Natri
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia oltre a tecnologie di
produzione flessibili ai fini

AM\1048555IT.doc

31/214

PE549.090v03-00

IT

dell'integrazione delle fonti rinnovabili;


Or. en

Emendamento 430
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia un punto nodale della strategia
di sicurezza energetica; sottolinea
l'importanza di sviluppare reti energetiche
pi intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;
Or. en

Emendamento 431
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Morten Helveg Petersen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 30% entro
il 2030, obiettivo che sar adottato dal
Parlamento europeo di qui al 2030, sia
essenziale; sottolinea l'importanza di
sviluppare e promuovere un'infrastruttura
energetica pi intelligente che comprenda
reti energetiche pi intelligenti, soluzioni
di efficienza energetica attiva che

PE549.090v03-00

IT

32/214

AM\1048555IT.doc

pongano al centro gli utenti finali e nuove


soluzioni per lo stoccaggio dell'energia ai
fini dell'integrazione delle fonti
rinnovabili: invita la Commissione
europea e gli Stati membri a valutare gli
strumenti finanziari attuali e di nuova
concezione diretti ad attirare gli
investimenti in questi settori, ai fini di una
pi efficiente integrazione delle fonti
rinnovabili;
Or. en

Emendamento 432
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% a
livello dell'UE entro il 2030 sia essenziale,
alla luce dei costi dell'energia dell'intero
sistema; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;
Or. en

Emendamento 433
Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
AM\1048555IT.doc

20. ritiene che per garantire l'integrazione


di fonti rinnovabili nella situazione attuale
33/214

PE549.090v03-00

IT

20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro


il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

e al fine di ulteriori sviluppi, con


l'obiettivo del 20% entro il 2020 e di
almeno il 27% entro il 2030, sia essenziale,
alla luce dei costi dell'energia, l'importanza
di sviluppare reti energetiche pi
intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;
Or. cs

Emendamento 434
Bendt Bendtsen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare le reti, comprese reti
energetiche pi intelligenti e nuove
soluzioni per lo stoccaggio dell'energia ai
fini dell'integrazione delle fonti
rinnovabili; sottolinea l'importanza di
sviluppare soluzioni pi flessibili sul
fronte della domanda per sostenere
l'integrazione dell'energia rinnovabile nel
sistema;
Or. en

Emendamento 435
Henna Virkkunen, Krijnis Kari
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20

PE549.090v03-00

IT

34/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
stimolare gli investimenti nelle tecnologie
di produzione flessibili e di sviluppare reti
energetiche pi intelligenti e nuove
soluzioni per lo stoccaggio dell'energia ai
fini dell'integrazione delle fonti
rinnovabili;
Or. en

Emendamento 436
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce del
rapporto costi-benefici e dei costi del ciclo
di vita delle diverse tecnologie; sottolinea
l'importanza di sviluppare reti energetiche
pi intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;
Or. en

Emendamento 437
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Ian
Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
AM\1048555IT.doc

35/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27%
entro il 2030 sia essenziale, alla luce dei
costi dell'energia; sottolinea l'importanza
di sviluppare reti energetiche pi
intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili sia essenziale, alla
luce del rapporto costi-benefici; sottolinea
l'importanza di sviluppare infrastrutture
transfrontaliere, reti energetiche pi
intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;

Or. en

Emendamento 438
Soledad Cabezn Ruiz, Kathleen Van Brempt, Jeppe Kofod, Theresa Griffin,
Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento
20. osserva che l'evoluzione tecnologica
attualmente in corso nel campo delle
energie rinnovabili contribuisce a fare di
queste ultime un'alternativa sicura per
ottenere una maggiore sicurezza
energetica, ad esempio, attraverso la
combinazione di fonti energetiche
rinnovabili e meccanismi di stoccaggio di
diverso tipo; sottolinea l'importanza di
potenziare la ricerca e l'innovazione nello
sviluppo di reti energetiche pi intelligenti
e soluzioni per lo stoccaggio dell'energia;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27%
entro il 2030 sia essenziale, alla luce dei
costi dell'energia; sottolinea l'importanza
di sviluppare reti energetiche pi
intelligenti e nuove soluzioni per lo
stoccaggio dell'energia ai fini
dell'integrazione delle fonti rinnovabili;

Or. en

Emendamento 439
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
PE549.090v03-00

IT

36/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 30% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;
Or. en

Emendamento 440
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili; per garantire il rispetto
di tali obiettivi, sar chiesto alla
Commissione di intervenire nei confronti
dei paesi non avviati verso il
raggiungimento degli obiettivi fissati; la
Commissione chieder agli Stati membri
di presentare i piani nazionali che
garantiscono il rispetto dell'obiettivo
fissato per il 2030; l'applicazione delle
nuove linee guida in materia di aiuti di
Stato per la protezione ambientale e
l'energia nel 2014-2020 deve tradursi
nella prioritizzazione dell'energia
rinnovabile e, in particolare, nella
rimozione di ogni barriera alla

AM\1048555IT.doc

37/214

PE549.090v03-00

IT

realizzazione di piccoli progetti relativi


alle energie rinnovabili;
Or. en

Emendamento 441
Philippe De Backer
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili;

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27% entro
il 2030 sia essenziale, alla luce dei costi
dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle
fonti rinnovabili; sottolinea la necessit di
utilizzare gli strumenti basati sul mercato
per la promozione delle energie
rinnovabili;
Or. en

Emendamento 442
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20
Proposta di risoluzione

Emendamento

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 e di almeno il 27%
entro il 2030 sia essenziale, alla luce dei
costi dell'energia; sottolinea l'importanza di
sviluppare reti energetiche pi intelligenti e
nuove soluzioni per lo stoccaggio
dell'energia ai fini dell'integrazione delle

20. ritiene che lo sviluppo di fonti


energetiche rinnovabili con l'obiettivo del
20% entro il 2020 sia essenziale, alla luce
dei costi dell'energia; si rammarica
dell'obiettivo invariato del 27% per il 2030
e deplora con forza la soppressione degli
obiettivi nazionali; chiede alla
Commissione europea di adoperarsi

PE549.090v03-00

IT

38/214

AM\1048555IT.doc

fonti rinnovabili;

affinch l'obiettivo in materia di energie


rinnovabili fissato per il 2030 sia recepito
attraverso gli obiettivi indicativi nazionali,
onde garantire un'adeguata applicazione
e la responsabilit degli Stati membri;
sottolinea l'importanza di sviluppare reti
energetiche pi intelligenti e nuove
soluzioni per lo stoccaggio dell'energia
oltre a tecnologie di produzione flessibili
ai fini dell'integrazione delle fonti
rinnovabili;
Or. en

Emendamento 443
Barbara Kappel
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 lettera a (nuova)
Proposta di risoluzione

Emendamento
(a) ritiene che per raggiungere una
maggiore efficienza in termini di costi
nella promozione delle diverse energie
rinnovabili e a basso tenore di CO2
sarebbe auspicabile autorizzare contributi
e sovvenzioni rilevanti non solo in virt
della natura rinnovabile, ma integrando
nel processo decisionale anche
l'efficienza in termini di costi di tale
forma di energia lungo l'intero ciclo di
vita. Ci ha il vantaggio di promuovere
forme di energia davvero convenienti e
commercializzabili, e di prendere in
considerazione anche forme di energia
con cicli di vita quantificabili, neutre in
termini di CO2 e producibili quasi a costo
zero considerando l'ammortamento dei
costi, che nella categorizzazione attuale
non vengono considerate energie
rinnovabili;
Or. de

AM\1048555IT.doc

39/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 444
Vladimir Urutchev
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 bis. sottolinea la necessit di un
migliore coordinamento nel potenziare i
meccanismi di cooperazione a livello
dell'UE e lo scambio dei certificati verdi,
che potrebbe contribuire in misura
significativa a un utilizzo efficiente in
termini di costi dell'energia da fonti
rinnovabili nelle regioni dell'UE con
diverso potenziale di energia rinnovabile.
Or. en

Emendamento 445
Anneleen Van Bossuyt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 bis. ritiene che le energie da fonti
rinnovabili debbano svolgere un ruolo
decisivo nel garantire nell'UE un
approvvigionamento energetico di
provenienza interna; riconosce, tuttavia,
che per questioni geografiche non tutti gli
Stati membri dispongono della stessa
capacit di produrre notevoli quantitativi
di energia in modo redditizio;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

40/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 446
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 bis. invita la Commissione a valutare
l'attuazione della direttiva 2009/28/CE e,
in linea con il relativo articolo 13,
paragrafo 4, la possibilit di rendere
obbligatori i requisiti minimi in materia di
energie rinnovabili negli edifici di nuova
costruzione e in quelli che subiscono
ristrutturazioni importanti;
Or. en

Emendamento 447
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 bis. ritiene che l'energia idroelettrica
sia una fonte energetica interna e
rinnovabile di primaria importanza;
osserva che l'energia idroelettrica
continuer pertanto a svolgere un ruolo
essenziale ai fini della produzione e dello
stoccaggio dell'energia elettrica e come
contributo sostenibile alla riduzione della
dipendenza dell'UE dalle fonti di energia
esterne;
Or. en

AM\1048555IT.doc

41/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 448
Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 bis. invita la Commissione, in
occasione del previsto riesame del
regolamento (UE) n. 994/2010 sulla
"sicurezza dell'approvvigionamento di
gas", a tenere in considerazione
l'obiettivo di evolvere verso un contesto
energetico sostenibile chiedendo, tra
l'altro, agli Stati membri di proporre una
strategia che promuova il passaggio dal
gas a soluzioni sostenibili sia per la
generazione di energia, sia per il
riscaldamento;
Or. nl

Emendamento 449
Theresa Griffin, Jude Kirton-Darling, Clare Moody, Miroslav Poche, Soledad Cabezn
Ruiz, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez, Seb Dance, Paul Brannen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 bis. ritiene che la tecnica di cattura e
stoccaggio del carbonio (CCS) possa
svolgere un ruolo importante nel ridurre
le emissioni di una serie di fonti
energetiche interne, consentendo un mix
energetico maggiormente diversificato e
sicuro; invita la Commissione a
migliorare le condizioni per l'utilizzo della
CCS; ricorda che se in precedenza la CCS
era considerata una tecnologia non
collaudata, l'apertura degli impianti di
CCS a Boundary Dam in Canada

PE549.090v03-00

IT

42/214

AM\1048555IT.doc

rappresenta un esempio vincente di questa


tecnologia su scala industriale;
Or. en

Emendamento 450
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Benedek Jvor
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 ter. riconosce i vantaggi derivanti
dall'aumento dell'energia rinnovabile nel
mercato dell'energia termica, in
particolare negli edifici; sottolinea la
maggiore flessibilit delle infrastrutture e
dello stoccaggio termici nel facilitare
l'integrazione delle fonti rinnovabili
intermittenti tramite lo stoccaggio
dell'energia sotto forma di calore;
ribadisce che la sicurezza energetica pu
essere ampliata attraverso lo sviluppo di
reti di teleriscaldamento e
teleraffreddamento, ideali per integrare
l'energia termica nelle citt su ampia
scala in quanto in grado di erogare
simultaneamente energia termica
proveniente da pi fonti e non
intrinsecamente dipendenti da un'unica
fonte;
Or. en

Emendamento 451
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Angelika Mlinar, Kaja Kallas, Nils
Torvalds, Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 quater (nuovo)

AM\1048555IT.doc

43/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento
20 quater. ritiene che, considerato l'ampio
fabbisogno di investimenti per le reti di
distribuzione sempre pi vecchie e
inadeguate, e che la maggior parte delle
fonti energetiche rinnovabili collegata a
livello delle reti di distribuzione, la
Commissione e gli Stati membri debbano
valutare iniziative specifiche, compresi gli
strumenti finanziari, per promuovere gli
investimenti dei gestori delle reti di
distribuzione;
Or. en

Emendamento 452
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Angelika Mlinar, Kaja Kallas, Benedek
Jvor, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 quinquies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 quinquies. esorta la Commissione a
effettuare una precisa analisi per paese
del risultante sviluppo delle energie
rinnovabili, al fine di fornire certezze agli
investitori, con l'obiettivo di condurre a
impegni nazionali vincolanti e applicabili
in materia; ricorda l'effetto negativo delle
modifiche retroattive ai meccanismi di
incentivazione, che sono state
particolarmente dannose per il clima degli
investimenti nelle energie rinnovabili
negli ultimi tre anni e che devono essere
individuate come priorit;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

44/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 453
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 sexies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 sexies. sottolinea la necessit di
aumentare significativamente la capacit
di produzione energetica interna dell'UE
nel breve e nel medio termine; a tale
proposito, ricorda alla Commissione e agli
Stati membri che in molti casi il modo pi
rapido per aumentare la capacit di
approvvigionamento dell'energia elettrica
nei momenti di bisogno di introdurre o
aggiornare fonti energetiche rinnovabili
come l'eolico e il solare, dati i tempi di
impiego relativamente brevi; esorta la
Commissione a esaminare pi
approfonditamente le barriere finanziarie
e legali allo sviluppo di tali fonti di
energia e a formulare raccomandazioni
programmatiche ufficiali agli Stati
membri circa le misure che incidono sullo
sfruttamento di tali energie;
Or. en

Emendamento 454
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 20 septies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
20 septies. sottolinea che una marcata
elettrificazione dei settori europei del
riscaldamento e dei trasporti continua a
essere fondamentale per consentire una
notevole riduzione delle importazioni di
combustibili in questi comparti;

AM\1048555IT.doc

45/214

PE549.090v03-00

IT

Or. en

Emendamento 455
Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 21
Proposta di risoluzione

Emendamento

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;

21. sottolinea il valore aggiunto derivante


dall'integrazione delle TIC nei sistemi
energetici quale operazione volta a
massimizzare l'efficienza energetica,
moderare la domanda e abbassare i prezzi
per i consumatori; invita, in particolare, la
Commissione a introdurre norme comuni
per le reti intelligenti, poich oltre a
garantire un approvvigionamento stabile e
un libero flusso di energia attraverso le
frontiere, favoriscono anche la sicurezza
energetica;
Or. en

Emendamento 456
Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 21
Proposta di risoluzione

Emendamento

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;

21. invita la Commissione a garantire un


ulteriore sviluppo delle reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;
Or. cs

PE549.090v03-00

IT

46/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 457
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Davor krlec
Proposta di risoluzione
Paragrafo 21
Proposta di risoluzione

Emendamento

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti a
livello del sistema di trasmissione, poich
oltre a garantire un approvvigionamento
stabile e un libero flusso di energia
attraverso le frontiere, favoriscono anche la
sicurezza energetica, e soprattutto a livello
del sistema di distribuzione, per garantire
la sicurezza dell'approvvigionamento a
comunit locali, citt e regioni;
Or. en

Emendamento 458
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Nils Torvalds, Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 21
Proposta di risoluzione

Emendamento

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;

AM\1048555IT.doc

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;
sottolinea, a tale proposito, il contributo
che pu apportare lo sviluppo di reti
energetiche pi intelligenti e di nuovi
impianti di stoccaggio dell'energia,
innalzando il livello delle fonti
energetiche rinnovabili (RES) su scala
europea e garantendo che le tali
47/214

PE549.090v03-00

IT

infrastrutture siano sviluppate


congiuntamente agli hub regionali delle
RES;
Or. en

Emendamento 459
Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 21
Proposta di risoluzione

Emendamento

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per i sistemi di reti
intelligenti, poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;
Or. en

Emendamento 460
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 21
Proposta di risoluzione

Emendamento

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;

PE549.090v03-00

IT

21. invita la Commissione a introdurre


norme comuni per le reti intelligenti,
poich oltre a garantire un
approvvigionamento stabile e un libero
flusso di energia attraverso le frontiere,
favoriscono anche la sicurezza energetica;
a tale proposito, la Commissione tenuta
a elaborare una guida di riferimento sulle
possibili modalit di definizione di un
adeguato quadro normativo per lo
sviluppo di reti intelligenti e lo sviluppo
tecnologico a esse connesso; inoltre, detti
orientamenti devono essere applicati al
48/214

AM\1048555IT.doc

momento di valutare e definire


l'assegnazione dei fondi UE finalizzati al
raggiungimento degli obiettivi entro il
2030;
Or. en

Emendamento 461
Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione e di calore locali;
Or. nl

Emendamento 462
Adam Gierek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto

22. osserva che sistemi energetici pi


decentrati e flessibili, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
possono funzionare in modo pi sicuro e
forniscono allo stesso tempo opportunit
commerciali per le piccole e medie
imprese; invita pertanto la Commissione e

AM\1048555IT.doc

49/214

PE549.090v03-00

IT

la Commissione e gli Stati membri ad


agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

gli Stati membri ad agevolare l'ulteriore


sviluppo di tutte le fonti energetiche locali,
incluse quelle rinnovabili, e delle relative
reti di distribuzione locale;
Or. pl

Emendamento 463
Vladimir Urutchev
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce le perdite dovute al transito e il
rischio di attacchi alle infrastrutture
vulnerabili e fornisce allo stesso tempo
opportunit commerciali per le piccole e
medie imprese; invita pertanto la
Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;
Or. en

Emendamento 464
Ivan Jakovi, Morten Helveg Petersen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
PE549.090v03-00

IT

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
50/214

AM\1048555IT.doc

le piccole e medie imprese; invita pertanto


la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

le piccole e medie imprese; invita pertanto


la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e regionali e
delle reti di distribuzione locale e
regionale;
Or. en

Emendamento 465
Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese, laddove sia
economicamente sostenibile per
l'equilibrio tra domanda e offerta
energetica nel mercato interno; invita la
Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale; reputa essenziale, a
tale proposito, un potenziamento del ruolo
dell'ACER affinch questo sistema
energetico pi decentrato faciliti il
commercio transfrontaliero e il
funzionamento del mercato interno
dell'energia;
Or. en

(Vi l'esigenza di conseguire la sicurezza di approvvigionamento ottimale in termini di costi


e di creare un mercato interno dell'energia funzionante nell'ottica di considerare la domanda
e l'offerta di energia da una prospettiva transnazionale e non limitata ai confini nazionali)

AM\1048555IT.doc

51/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 466
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Nils Torvalds, Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche e
termiche localizzate pi vicino al punto di
utilizzo, riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale, comprese le reti di
reti termiche (teleriscaldamento);
Or. en

Emendamento 467
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Ian
Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
migliora la resilienza dell'infrastruttura
energetica; osserva, tuttavia, che la
natura non programmabile di molte fonti
energetiche rende necessaria la
disponibilit di una capacit di riserva
alternativa, come il gas, e invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
attuare una pianificazione olistica in sede
di ulteriore sviluppo delle fonti energetiche

PE549.090v03-00

IT

52/214

AM\1048555IT.doc

rinnovabili locali e delle reti di


distribuzione locale;
Or. en

Emendamento 468
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche e
termiche localizzate pi vicino al punto di
utilizzo, riduce le perdite connesse alla
trasmissione e alla distribuzione, protegge
i consumatori dalla volatilit dei prezzi dei
combustibili fossili, riduce il rischio di
attacchi alle infrastrutture vulnerabili e
fornisce allo stesso tempo opportunit
commerciali per le piccole e medie
imprese; invita pertanto la Commissione e
gli Stati membri ad agevolare l'ulteriore
sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili
locali e delle reti di distribuzione locale,
comprese le reti di reti termiche
(teleriscaldamento);
Or. en

Emendamento 469
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
AM\1048555IT.doc

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
53/214

PE549.090v03-00

IT

localizzate pi vicino al punto di utilizzo,


riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

localizzate pi vicino al punto di utilizzo,


riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; sottolinea che
la produzione, la distribuzione e il
consumo di energia devono essere
regolamentati in modo collettivo
favorendo un approccio inclusivo nel
processo decisionale; segnala che, se da
un lato la produzione distribuita
divenuta un'opportunit per i
consumatori, che ora potranno svolgere
un ruolo attivo nel settore energetico,
dall'altro questo nuovo ruolo richieder
politiche che affrontino le barriere
esistenti e contribuiscano a generare una
trasformazione del mercato; invita
pertanto la Commissione e gli Stati membri
ad agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;
Or. en

Emendamento 470
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche e
termiche localizzate pi vicino al punto di
utilizzo, riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale, comprese le reti di
reti termiche (teleriscaldamento);

PE549.090v03-00

IT

54/214

AM\1048555IT.doc

Or. en

Emendamento 471
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo ed
espansione delle fonti energetiche
rinnovabili e di recupero locali, della
cogenerazione e delle reti di distribuzione
locale;
Or. en

Emendamento 472
Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
AM\1048555IT.doc

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili, migliora
l'efficienza energetica riducendo le
perdite di energia, fornendo allo stesso
tempo opportunit commerciali per le
piccole e medie imprese e crea
occupazione; invita pertanto la
55/214

PE549.090v03-00

IT

distribuzione locale;

Commissione e gli Stati membri ad


agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale; invita la
Commissione a proporre orientamenti in
materia di autoconsumo energetico e
saldo energetico netto per promuovere la
produzione distribuita e tutelare il diritto
dei consumatori all'autoconsumo;
Or. en

Emendamento 473
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22
Proposta di risoluzione

Emendamento

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce il rischio di attacchi alle
infrastrutture vulnerabili e fornisce allo
stesso tempo opportunit commerciali per
le piccole e medie imprese; invita pertanto
la Commissione e gli Stati membri ad
agevolare l'ulteriore sviluppo delle fonti
energetiche rinnovabili locali e delle reti di
distribuzione locale;

22. osserva che un sistema energetico pi


decentrato, con fonti energetiche
localizzate pi vicino al punto di utilizzo,
riduce le perdite legate alla trasmissione e
alla distribuzione, riduce il rischio di
attacchi alle infrastrutture vulnerabili e
fornisce allo stesso tempo opportunit
commerciali locali per le piccole e medie
imprese; invita pertanto la Commissione e
gli Stati membri ad agevolare l'ulteriore
sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili
locali e delle reti di distribuzione locale;
Or. en

Emendamento 474
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 lettera a (nuova)
Proposta di risoluzione

Emendamento
a) invita la Commissione e gli Stati

PE549.090v03-00

IT

56/214

AM\1048555IT.doc

membri a definire misure per promuovere


iniziative locali che coinvolgano
attivamente i cittadini, come le
cooperative energetiche, anche attraverso
campagne di sensibilizzazione;
Or. en

Emendamento 475
Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 bis. sottolinea che, in sede di adozione
di grossi progetti infrastrutturali, occorre
sempre valutare se non sia possibile
conseguire gli stessi risultati in termini di
sicurezza energetica mediante progetti pi
piccoli, misure di efficienza energetica o
adeguamenti intelligenti delle reti di
trasmissione o distribuzione, al fine di
evitare una sovraccapacit o progetti
farraginosi e investire nel modo pi
efficace possibile gli scarsi mezzi a
disposizione;
Or. nl

Emendamento 476
Paul Tang, Jeppe Kofod, Martina Werner, Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada
Rodrguez-Piero Fernndez, Theresa Griffin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 bis. sottolinea che un sistema
energetico pi decentrato pu facilitare la
produzione di energia su scala ridotta e
quindi permettere ai cittadini di essere pi

AM\1048555IT.doc

57/214

PE549.090v03-00

IT

coinvolti nel mercato energetico e di


controllare il proprio consumo;
Or. en

Emendamento 477
Gunnar Hkmark
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 bis. sottolinea che un aumento degli
investimenti nel teleriscaldamento
favorisce la crescita del mercato delle
fonti energetiche interne, tra cui figurano
vari tipi di bioenergia, nonch la
concorrenza tra diverse fonti,
consentendo l'uso di fonti quali l'energia
da rifiuti industriali;
Or. en

Emendamento 478
Miapetra Kumpula-Natri
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 bis. osserva che il 95% della biomassa
legnosa consumata in Europa per il
riscaldamento e l'elettricit prodotta
localmente;
Or. en

Emendamento 479
Bernd Lange, Martina Werner

PE549.090v03-00

IT

58/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 bis. sottolinea che necessario un
maggiore coordinamento dei regimi di
finanziamento delle energie rinnovabili
nell'UE, per evitare le distorsioni della
concorrenza sul mercato interno europeo
dell'energia e per garantire una
promozione efficiente delle energie
rinnovabili;
Or. de

Emendamento 480
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 bis. invita la Commissione a presentare
un'analisi su come le fonti stabili di
energia rinnovabile come l'energia
idroelettrica, in particolare gli impianti ad
accumulazione, la biomassa sostenibile o
l'energia geotermica, possono integrare le
fonti rinnovabili variabili per rafforzare la
stabilit del settore energetico;
Or. en

Emendamento 481
Miapetra Kumpula-Natri
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 ter. invita la Commissione a richiedere

AM\1048555IT.doc

59/214

PE549.090v03-00

IT

agli Stati membri, nell'imminente


revisione del regolamento (UE) n.
994/2010 relativo alla sicurezza
dell'approvvigionamento di gas, di
considerare l'imposizione delle scorte di
biomassa quale alternativa alle scorte di
combustibili fossili;
Or. en

Emendamento 482
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 ter. invita la Commissione europea a
presentare proposte per una revisione del
regolamento (UE) n. 994/2010 sulla
sicurezza dell'approvvigionamento di gas
che obblighi gli Stati membri a definire
una strategia per promuovere il
passaggio, anche nel teleriscaldamento,
dal gas a fonti energetiche rinnovabili,
come l'energia geotermica, l'energia da
biomassa e l'energia solare termica;
Or. en

Emendamento 483
Miapetra Kumpula-Natri
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 quater (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 quater. osserva che le tecnologie di
riscaldamento da fonti energetiche
rinnovabili (energia da biomassa, energia
geotermica e solare termica) sono
disponibili e pronte a sostituire i

PE549.090v03-00

IT

60/214

AM\1048555IT.doc

combustibili fossili d'importazione,


creando al tempo stesso occupazione e
stimolando gli investimenti;
Or. en

Emendamento 484
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Titolo 4
Proposta di risoluzione

Emendamento

Sviluppare le tecnologie energetiche

Aumentare la quota di fonti energetiche


rinnovabili
Or. en

Emendamento 485
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 bis. ricorda che la tabella di marcia per
l'energia 2050 della Commissione
individua nelle quote elevate di energia
rinnovabile un presupposto per un
sistema energetico pi sostenibile e
sicuro;
(Il presente emendamento il primo di
sette nuovi paragrafi afferenti al nuovo
capitolo (titolo) "Aumentare la quota di
fonti energetiche rinnovabili".)
Or. en

AM\1048555IT.doc

61/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 486
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 ter. invita la Commissione europea a
garantire la piena attuazione della
direttiva sulle energie rinnovabili
(2009/28) e a proporre un solido sistema
di governance che coinvolga il
Parlamento europeo nonch una
normativa efficace per consentire il
raggiungimento dell'obiettivo in materia
di energie rinnovabili fissato per il 2030;
Or. en

Emendamento 487
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 quinquies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 quinquies. ritiene che lo sviluppo delle
fonti di energia rinnovabile e il loro
maggiore impiego a livello locale possano
ridurre significativamente la scarsit delle
risorse energetiche, contribuire alla
mitigazione del cambiamento climatico e
al raggiungimento di un modello
decentrato e pi democratico tramite una
ridefinizione dei rapporti di forza e la
trasformazione dei consumatori in
prosumatori, nonch creare nuove
opportunit di benessere e occupazione;

PE549.090v03-00

IT

62/214

AM\1048555IT.doc

invita pertanto la Commissione a


promuovere ulteriormente la produzione e
la distribuzione locale e decentrata di
energia da fonti rinnovabili sulla base, tra
l'altro, del modello imprenditoriale delle
cooperative;
Or. en

Emendamento 488
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 quinquies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 quinquies. sottolinea che i quadri
normativi per le fonti rinnovabili
rivestono un'importanza cruciale; invita
la Commissione a introdurre con rigore
misure volte a garantire la trasparenza, la
coerenza e la continuit dei quadri
giuridici, finanziari e normativi nell'ottica
di rafforzare la fiducia degli investitori;
chiede il pieno rispetto dell'orientamento
della Commissione europea sulla
progettazione dei regimi di sostegno alle
energie rinnovabili1;
__________________
1

SWD(2013)439 final.
Or. en

AM\1048555IT.doc

63/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 489
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 sexies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 sexies. osserva che le sovvenzioni alle
fonti convenzionali, la non
internalizzazione delle esternalit e regole
di mercato obsolete e distorte impediscono
alle energie rinnovabili di partecipare al
sistema energetico in condizioni di parit;
Or. en

Emendamento 490
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Morten Helveg Petersen, Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 septies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 septies. esorta la Commissione europea
a riassegnare, attraverso il piano
d'investimento Juncker, parte dei
finanziamenti del meccanismo per
collegare l'Europa, dirottandoli dai
trasporti all'energia, attribuendo priorit
all'efficienza energetica e alle energie da
fonti rinnovabili, priorit fondamentali
del presidente Juncker;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

64/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 491
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 22 octies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
22 octies. sottolinea che all'Unione
europea si presenta un'occasione unica
per realizzare la transizione energetica, a
fronte dell'obsolescenza delle centrali
tradizionali e del fatto che
l'ammodernamento dell'intero sistema,
senescente e inquinante, richiederebbe
ingenti investimenti per i prossimi anni;
invita pertanto la Commissione a
integrare le nuove tecnologie e a favorire
gli investimenti che utilizzano fonti
sostenibili, applicano le migliori
tecnologie disponibili e progrediscono
verso un sistema energetico decentrato e
intelligente rispondente alle esigenze dei
cittadini dell'UE;
Or. en

Emendamento 492
Jos Blanco Lpez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e

AM\1048555IT.doc

65/214

PE549.090v03-00

IT

lo sviluppo sostenibile della produzione,


del trasporto e del consumo di energia;

lo sviluppo sostenibile della produzione,


del trasporto e del consumo di energia,
creando nel contempo occupazione;
Or. es

Emendamento 493
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la riduzione
della domanda energetica, la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;
Or. en

Emendamento 494
Sofia Sakorafa, Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,

PE549.090v03-00

IT

66/214

AM\1048555IT.doc

del trasporto e del consumo di energia;

del trasporto e del consumo di energia e la


lotta alla povert energetica;
Or. en

Emendamento 495
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
della distribuzione, del trasporto e del
consumo di energia; sottolinea che
l'Europa deve essere all'avanguardia
nello sviluppo di tecnologie Internet
legate all'energia e di applicazioni TIC a
basse emissioni di CO2; del parere che
un maggior sostegno dell'innovazione
debba sempre andare di pari passo con un
alleggerimento burocratico per i
richiedenti;
Or. en

Emendamento 496
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Kaja Kallas, Nils Torvalds, Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
AM\1048555IT.doc

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
67/214

PE549.090v03-00

IT

tecnologia favorisce il primato


dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

tecnologia favorisce il primato


dell'industria europea e rafforza il
vantaggio competitivo e la vitalit
commerciale delle imprese e delle
industrie europee, contribuendo al tempo
stesso agli obiettivi fondamentali di
politica energetica dell'UE, compresa la
sicurezza dell'approvvigionamento, la
competitivit e lo sviluppo sostenibile della
produzione, del trasporto e del consumo di
energia;
Or. en

Emendamento 497
Soledad Cabezn Ruiz, Dan Nica, Martina Werner, Inmaculada Rodrguez-Piero
Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit
e lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia rafforza il primato dell'industria
europea, crea posti di lavoro e contribuisce
agli obiettivi di politica energetica e
climatica dell'UE, in particolare agli
obiettivi dell'Unione in materia di
emissioni di gas a effetto serra, risorse
energetiche rinnovabili ed efficienza
energetica;
Or. en

Emendamento 498
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23

PE549.090v03-00

IT

68/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la riduzione
della domanda energetica, la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;
Or. en

Emendamento 499
Theresa Griffin, Clare Moody, Jude Kirton-Darling, Seb Dance, Paul Brannen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento
23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle
innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la riduzione
della domanda, la competitivit e lo
sviluppo sostenibile della produzione, del
trasporto e del consumo di energia;

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

Or. en

Emendamento 500
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23

AM\1048555IT.doc

69/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia; a
tal fine, invita la Commissione a garantire
una pi ampia divulgazione dei piani
esistenti;
Or. en

Emendamento 501
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23
Proposta di risoluzione

Emendamento

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;

23. sottolinea che l'utilizzo efficace delle


innovazioni in materia di ricerca e
tecnologia favorisce il primato
dell'industria europea e contribuisce agli
obiettivi fondamentali di politica
energetica dell'UE, compresa la riduzione
della domanda energetica, la sicurezza
dell'approvvigionamento, la competitivit e
lo sviluppo sostenibile della produzione,
del trasporto e del consumo di energia;
Or. en

Emendamento 502
Christian Ehler, Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23 bis (nuovo)

PE549.090v03-00

IT

70/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento
23 bis. ritiene che le tecnologie di
decarbonizzazione, come quelle di cattura
e stoccaggio del carbonio (CCS) e di
cattura e consumo del carbonio (CCU),
dovranno essere ulteriormente sviluppate
e perfezionate attraverso notevoli sforzi di
ricerca e innovazione, affinch siano
disponibili e possano essere utilizzate per
attenuare o addirittura annullare
l'impronta ambientale dei combustibili
fossili, che rappresentano ancora oltre il
40% della produzione energetica odierna
dell'UE e che in futuro saranno
probabilmente un'importante fonte di
energia;
Or. en

Emendamento 503
Patrizia Toia, Flavio Zanonato
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
23 bis. invita la Commissione a sostenere
misure di sostegno allo sviluppo delle
tecnologie dell'informazione e della
comunicazione (TIC) che possono
contribuire in ampia misura al
miglioramento dell'efficienza energetica e
possono altres contribuire al
conseguimento degli obiettivi energetici e
climatici connessi alla transizione verso
una societ a basse emissioni di carbonio;
Or. it

Emendamento 504
Miriam Dalli, Miroslav Poche, Kathleen Van Brempt, Theresa Griffin, Martina Werner
AM\1048555IT.doc

71/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione
Paragrafo 23 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
23 bis. sottolinea la necessit di annettere
priorit all'istruzione, ai programmi di
formazione e alla condivisione delle
migliori pratiche tra gli Stati membri in
merito alle tecnologie energetiche
innovative che potrebbero garantire i
nostri futuri approvvigionamenti
energetici;
Or. en

Emendamento 505
Nadine Morano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
23 bis. rammenta che le imprese
energetiche, dalle PMI ai grandi gruppi,
rivestono un'importanza strategica e
devono essere sostenute nel loro sviluppo;
Or. fr

Emendamento 506
Theresa Griffin, Clare Moody, Jude Kirton-Darling, Seb Dance, Paul Brannen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
23 bis. invita la Commissione ad
accordare ulteriore sostegno ai progetti di
ricerca sulla fusione nucleare, come
ITER, che assicureranno all'Europa una

PE549.090v03-00

IT

72/214

AM\1048555IT.doc

fonte di approvvigionamento energetico a


zero emissioni di carbonio, illimitata e
priva di residui dannosi;
Or. en

Emendamento 507
Theresa Griffin, Clare Moody, Jude Kirton-Darling, Seb Dance, Martina Werner, Paul
Brannen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 23 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
23 ter. riconosce che senza investimenti
massicci nei maggiori progetti mondiali di
ricerca scientifica dell'Europa non sar
possibile sviluppare le tecnologie a basse
emissioni di CO2 esistenti e di nuova
concezione per contribuire ad affrontare
la crisi climatica con cui si misura il
pianeta;
Or. en

Emendamento 508
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Davor krlec
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24
Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione

24. invita gli Stati membri e la


Commissione a interagire e coordinarsi
meglio per quanto riguarda i programmi di
ricerca nazionali ed europei, in particolare
nei settori delle tecnologie relative alle reti
intelligenti, della produzione di energia
elettrica e termica con fonti energetiche
rinnovabili nell'edilizia abitativa e

AM\1048555IT.doc

73/214

PE549.090v03-00

IT

delle emissioni di gas a effetto serra;

dell'efficienza energetica nell'edilizia, al


fine di garantire che sia data priorit a sfide
comuni quali l'aumento dell'efficienza
energetica e la riduzione delle emissioni di
gas a effetto serra;
Or. en

Emendamento 509
Miriam Dalli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24
Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica, non
concentrandosi solo sul settore del
riscaldamento ma anche su quello del
raffreddamento, la riduzione delle
emissioni di gas a effetto serra e lo
sviluppo di nuove fonti energetiche
rinnovabili, quali l'energia del moto
ondoso, il fotovoltaico galleggiante e i
biocarburanti derivati dalle alghe;
Or. en

Emendamento 510
Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24
Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


PE549.090v03-00

IT

24. invita gli Stati membri a interagire e


74/214

AM\1048555IT.doc

coordinarsi meglio tra loro e con la


Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;

coordinarsi meglio tra loro e con la


Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, e tra gli ambiti della ricerca
nel settore energetico, dei trasporti e delle
TIC, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra e di
massimizzare la diffusione sul mercato
delle nuove tecnologie;
Or. en

Emendamento 511
Robert Jarosaw Iwaszkiewicz, Janusz Korwin-Mikke
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24
Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica;

Or. pl

Emendamento 512
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Ian
Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24

AM\1048555IT.doc

75/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra
nonch l'aumento della sicurezza
energetica;
Or. en

Emendamento 513
Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24
Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica, la promozione
delle energie rinnovabili su piccola scala
e la riduzione delle emissioni di gas a
effetto serra;
Or. en

Emendamento 514
Juan Carlos Girauta Vidal
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24
PE549.090v03-00

IT

76/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia, dei
trasporti e dell'edilizia, al fine di garantire
che sia data priorit a sfide comuni quali
l'aumento dell'efficienza energetica e la
riduzione delle emissioni di gas a effetto
serra;
Or. en

Emendamento 515
Bendt Bendtsen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24
Proposta di risoluzione

Emendamento

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori dell'energia e
dell'edilizia, al fine di garantire che sia data
priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;

24. invita gli Stati membri a interagire e


coordinarsi meglio tra loro e con la
Commissione per quanto riguarda i
programmi di ricerca nazionali ed europei,
in particolare nei settori del riscaldamento
e dell'edilizia, al fine di garantire che sia
data priorit a sfide comuni quali l'aumento
dell'efficienza energetica e la riduzione
delle emissioni di gas a effetto serra;
Or. en

Emendamento 516
Edouard Martin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 24 bis (nuovo)

AM\1048555IT.doc

77/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento
24 bis. afferma che i metalli di base e le
relative leghe allo stato supercritico
rivestono un interesse strategico per
l'industria energetica europea e che la
loro produzione sul territorio europeo
costituisce l'unico mezzo per garantire la
piena e completa sovranit energetica
dell'Europa nell'intera filiera;
Or. fr

Emendamento 517
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di mantenere


la competitivit globale dell'economia
dell'UE non deve compromettere
l'impegno dell'Unione di ridurre le
emissioni di gas a effetto serra; chiede alla
Commissione europea di prendere in
esame opzioni che potrebbero
contemplare l'introduzione di misure di
adeguamento del carbonio alle frontiere,
onde garantire la parit di condizioni con
i concorrenti che non osservano le norme
ambientali dell'UE; ritiene pertanto che sia
necessario un approccio integrato al
cambiamento climatico e alla
competitivit;
Or. en

Emendamento 518
Edouard Martin

PE549.090v03-00

IT

78/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE, in particolare
nell'industria dei metalli di base; invita la
Commissione a esaminare modalit e
mezzi per assicurare una concorrenza
equa fra produttori europei e non europei,
in particolare mediante un adeguamento
del carbonio alle frontiere o delle norme
in materia di emissioni;
Or. fr

Emendamento 519
Christian Ehler, Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit, basato su un portafoglio
energetico equilibrato che faccia
particolare affidamento sulle fonti interne
e adotti tecnologie di decarbonizzazione
per realizzare gli obiettivi climatici,
consentendo in tal modo di fornire
energia a prezzi accessibili ai consumatori
e alla produzione industriale;
Or. en

AM\1048555IT.doc

79/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 520
Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto
che sia necessario un approccio
complesso al cambiamento climatico e
alla competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra e l'impegno
di trasformare l'Europa in un'economia
competitiva a basse emissioni di CO2
facciano grande affidamento su un
mercato del carbonio funzionante, sugli
investimenti nelle energie rinnovabili e
sull'efficienza energetica;
Or. en

Emendamento 521
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra deve essere
un vettore di competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario adottare un approccio
determinato al cambiamento climatico e
alla competitivit;
Or. en

Emendamento 522
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25

PE549.090v03-00

IT

80/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di mantenere


la competitivit globale dell'economia
dell'UE non deve compromettere
l'impegno dell'Unione di ridurre le
emissioni di gas a effetto serra; ritiene
pertanto che sia necessario un approccio
complesso al cambiamento climatico e alla
competitivit;
Or. en

Emendamento 523
Adam Gierek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un consenso mondiale
complesso a favore di iniziative comuni
volte a contrastare i cambiamenti
climatici e agevolare una competitivit
leale su scala globale;
Or. pl

Emendamento 524
Liisa Jaakonsaari
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
AM\1048555IT.doc

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
81/214

PE549.090v03-00

IT

compromettere la competitivit globale


dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

compromettere la competitivit globale


dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit, che preveda la valutazione
delle emissioni generate sia dal consumo
sia dalla produzione, onde assicurare
parit di condizioni all'industria europea;
Or. en

Emendamento 525
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento
25. sottolinea che il passaggio dell'UE a
un'economia efficiente nell'impiego delle
risorse, basata su tecnologie e sistemi
energetici nuovi e sostenibili, una
condizione essenziale per la competitivit
globale dell'UE;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto
che sia necessario un approccio
complesso al cambiamento climatico e
alla competitivit;

Or. en

Emendamento 526
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto
che sia necessario un approccio
complesso al cambiamento climatico e
PE549.090v03-00

IT

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra implica
investimenti nell'energia rinnovabile e un
marcato aumento dell'efficienza
energetica;

82/214

AM\1048555IT.doc

alla competitivit;
Or. en

Emendamento 527
Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE e che, pertanto, la
raggiungibilit di obiettivi ulteriori
dovrebbe essere oggetto di un'accurata
valutazione d'impatto; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;
Or. cs

Emendamento 528
Theresa Griffin, Clare Moody, Kathleen Van Brempt, Seb Dance, Jude Kirton-Darling,
Paul Brannen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. ritiene che ridurre le emissioni di gas a


effetto serra contribuisca alla
competitivit globale dell'economia
dell'UE e sottolinea pertanto che
necessario un approccio equilibrato e
coerente al cambiamento climatico e alla
competitivit, onde garantire la
sostenibilit dell'economia dell'Unione;
Or. en

AM\1048555IT.doc

83/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 529
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Ian
Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; evidenzia pertanto
che necessario un approccio integrato
alla sostenibilit, alla sicurezza e alla
competitivit;
Or. en

Emendamento 530
Sorin Mois, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE o quella dei singoli
Stati membri; ritiene pertanto che sia
necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

84/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 531
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra deve
rafforzare la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;
Or. en

Emendamento 532
Herbert Reul
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25
Proposta di risoluzione

Emendamento

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio complesso al
cambiamento climatico e alla
competitivit;

25. sottolinea che l'impegno di ridurre le


emissioni di gas a effetto serra non deve
compromettere la competitivit globale
dell'economia dell'UE; ritiene pertanto che
sia necessario un approccio coerente al
cambiamento climatico e alla
competitivit;
Or. de

AM\1048555IT.doc

85/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 533
Paul Tang, Jeppe Kofod, Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada Rodrguez-Piero
Fernndez, Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
25 bis. sottolinea l'importanza di una
maggiore flessibilit del sistema per
migliorare l'efficienza energetica; chiede
che siano profusi maggiori sforzi per lo
sviluppo di ulteriori fonti di flessibilit
come le tecnologie di stoccaggio
dell'energia e la capacit di risposta sul
versante della domanda;
Or. en

Emendamento 534
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
25 bis. chiede una ridistribuzione delle
sovvenzioni che si concentri sull'intera
catena dell'innovazione per liberare il
pieno potenziale delle tecnologie esistenti
e in via di sviluppo, allo scopo di
rafforzare la produzione energetica
interna;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

86/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 535
Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez, Edouard Martin, Kathleen Van Brempt,
Theresa Griffin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 25 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
25 bis. invita la Commissione a valutare
come garantire parit di condizioni tra i
produttori europei e non europei, in
particolare studiando la fattibilit di un
meccanismo di adeguamento del carbonio
alle frontiere o norme sulle emissioni;
Or. en

Emendamento 536
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad adottare un approccio
pragmatico e positivo agli aiuti di Stato
legati ai nuovi regimi di finanziamento
applicabili agli investimenti a lungo
termine nelle tecnologie energetiche a
basse emissioni di CO2; invita la
Commissione e gli Stati membri ad
avvalersi pienamente, ai fini di una
maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, degli strumenti
finanziari disponibili attraverso il Fondo
europeo di sviluppo regionale,
Orizzonte 2020, lo strumento della politica
europea di vicinato, nonch i fondi
d'investimento della Banca europea per gli
investimenti e la Banca europea per la

AM\1048555IT.doc

87/214

PE549.090v03-00

IT

ricostruzione e lo sviluppo e degli


intermediari pubblici e privati; invita la
Commissione e la Banca europea per gli
investimenti a definire con urgenza nuovi
strumenti e prodotti finanziari adatti alle
specificit degli investimenti a lungo
termine nelle tecnologie energetiche a
basse emissioni di CO2;
Or. en

Emendamento 537
Massimiliano Salini
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati; la Commissione europea deve
chiarire come intende utilizzare il piano
d'investimento da 315 miliardi di euro,
insieme agli altri fondi esistenti, e il
Consiglio europeo deve esprimere il
proprio impegno a sostenere la strategia
europea in materia di sicurezza
energetica;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

88/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 538
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Even Toenovsk, Ian Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. riconosce che le norme sugli aiuti di


Stato esistono per garantire la certezza del
diritto in materia di intervento statale in
caso di disfunzionamento specifico del
mercato; ritiene pertanto che la
Commissione e gli Stati membri debbano
avvalersi solo in caso di assoluta
necessit, ai fini di una maggiore sicurezza
energetica e del passaggio verso
un'economia a basse emissioni di CO2,
delle possibilit offerte dal finanziamento
dei progetti nel settore dell'energia
attraverso gli aiuti di Stato; ricorda che in
tali casi gli strumenti finanziari sono
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;
Or. en

Emendamento 539
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di

AM\1048555IT.doc

89/214

PE549.090v03-00

IT

una maggiore sicurezza energetica e del


passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

una maggiore sicurezza energetica e del


passaggio verso un'economia verde ed
efficiente nell'impiego delle risorse, da
realizzarsi soprattutto attraverso un
maggiore risparmio energetico,
l'efficienza energetica e quote pi elevate
di energie rinnovabili, degli strumenti
finanziari disponibili attraverso il Fondo
europeo di sviluppo regionale, il Fondo di
coesione, il Fondo europeo per gli
investimenti strategici, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;
Or. en

Emendamento 540
Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo, e contestualmente invita la
Commissione a valutare periodicamente
gli strumenti finanziari dell'UE dal punto

PE549.090v03-00

IT

90/214

AM\1048555IT.doc

di vista dell'efficacia in termini di costi1;


__________________
1

Nel contesto del paragrafo il riferimento


agli intermediari pubblici e privati
superfluo.
Or. cs
Emendamento 541
Martina Werner, Jeppe Kofod, Bernd Lange, Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia sostenibile attraverso gli aiuti
di Stato, nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati; sottolinea che i programmi di
sovvenzioni nazionali non devono in
alcun modo essere destinati alla
costruzione di nuove centrali nucleari;
Or. en

Emendamento 542
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26

AM\1048555IT.doc

91/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, degli strumenti
finanziari disponibili attraverso il Fondo
europeo di sviluppo regionale,
Orizzonte 2020, lo strumento della politica
europea di vicinato, nonch i fondi
d'investimento della Banca europea per gli
investimenti e la Banca europea per la
ricostruzione e lo sviluppo e degli
intermediari pubblici e privati;

Or. en

Emendamento 543
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
come indicato nelle linee guida della
Commissione in materia di aiuti di Stato
per la protezione ambientale e l'energia,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e

PE549.090v03-00

IT

92/214

AM\1048555IT.doc

la Banca europea per la ricostruzione e lo


sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;
Or. en

Emendamento 544
Gianluca Buonanno
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica, delle
possibilit offerte dal finanziamento dei
progetti nel settore dell'energia attraverso
gli aiuti di Stato, nonch degli strumenti
finanziari disponibili attraverso il Fondo
europeo di sviluppo regionale,
Orizzonte 2020, lo strumento della politica
europea di vicinato, nonch i fondi
d'investimento della Banca europea per gli
investimenti e la Banca europea per la
ricostruzione e lo sviluppo e degli
intermediari pubblici e privati;

Or. it

Emendamento 545
Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del

AM\1048555IT.doc

93/214

PE549.090v03-00

IT

passaggio verso un'economia a basse


emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

passaggio verso un'economia a basse


emissioni di CO2 per l'Unione europea
nel suo complesso, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;
Or. en

( necessario specificare che il ricorso agli aiuti di Stato deve servire a garantire la
sicurezza energetica dell'UE nel suo complesso e non le singole strategie di sicurezza degli
Stati membri)
Emendamento 546
Christian Ehler, Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, il meccanismo per
collegare l'Europa, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

PE549.090v03-00

IT

94/214

AM\1048555IT.doc

Or. en

Emendamento 547
Dan Nica, Theresa Griffin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, il meccanismo per
collegare l'Europa, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;
Or. en

Emendamento 548
Victor Botinaru, Massimiliano Salini
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore

AM\1048555IT.doc

95/214

PE549.090v03-00

IT

dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,


nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,


nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, il Fondo di coesione,
Orizzonte 2020, lo strumento della politica
europea di vicinato, nonch i fondi
d'investimento della Banca europea per gli
investimenti e la Banca europea per la
ricostruzione e lo sviluppo e degli
intermediari pubblici e privati;
Or. en

Emendamento 549
Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia sostenibile,
delle possibilit offerte dal finanziamento
dei progetti nel settore dell'energia
attraverso gli aiuti di Stato, nonch degli
strumenti finanziari disponibili attraverso il
Fondo europeo di sviluppo regionale,
Orizzonte 2020, lo strumento della politica
europea di vicinato, nonch i fondi
d'investimento della Banca europea per gli
investimenti e la Banca europea per la
ricostruzione e lo sviluppo e degli
intermediari pubblici e privati;

Or. nl

PE549.090v03-00

IT

96/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 550
Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Hans-Olaf Henkel
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni, delle possibilit offerte dal
finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di
sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo
strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;
Or. en

Emendamento 551
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26
Proposta di risoluzione

Emendamento

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni di CO2, delle possibilit offerte
dal finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di

26. invita la Commissione e gli Stati


membri ad avvalersi pienamente, ai fini di
una maggiore sicurezza energetica e del
passaggio verso un'economia a basse
emissioni, delle possibilit offerte dal
finanziamento dei progetti nel settore
dell'energia attraverso gli aiuti di Stato,
nonch degli strumenti finanziari
disponibili attraverso il Fondo europeo di

AM\1048555IT.doc

97/214

PE549.090v03-00

IT

sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo


strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;

sviluppo regionale, Orizzonte 2020, lo


strumento della politica europea di
vicinato, nonch i fondi d'investimento
della Banca europea per gli investimenti e
la Banca europea per la ricostruzione e lo
sviluppo e degli intermediari pubblici e
privati;
Or. en

Emendamento 552
Dariusz Rosati
Proposta di risoluzione
Paragrafo 26 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
26 bis. giudica positivo il fatto che il piano
d'investimento proposto dalla
Commissione ponga l'energia tra le sue
priorit; sottolinea che tale investimento
necessario affinch l'UE realizzi
un'Unione europea dell'energia
pienamente integrata, basata sulla
diversificazione delle fonti e dei fornitori
di energia, sull'efficienza e sulla
solidariet.
Or. en

Emendamento 553
Soledad Cabezn Ruiz
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
PE549.090v03-00

IT

27. riconosce che, per conseguire gli


obiettivi in materia di clima ed energia,
ottimizzare l'infrastruttura delle reti
energetiche e ridurre la dipendenza,
necessario sviluppare nuove tecnologie
98/214

AM\1048555IT.doc

energetiche utilizzando i fondi del


programma quadro di ricerca e innovazione
- Orizzonte 2020; ritiene che, a tale scopo,
sia necessario tutelare da eventuali tagli
futuri il finanziamento della sfida
"energia sicura, pulita ed efficiente"
come adottata nell'allegato I del
regolamento (UE) n. 1291/2013;

aumentare l'efficienza energetica nel


medio e lungo termine, necessario
sviluppare nuove tecnologie energetiche
utilizzando i fondi del programma quadro
di ricerca e innovazione - Orizzonte 2020;

Or. es

Emendamento 554
Adam Gierek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020; ritiene che
il miglioramento dell'efficienza
energetica, sia a valle che lungo le catene
di conversione, debba costituire la materia
di una nuova direttiva sull'utilizzo
efficiente dell'energia;
Or. pl

Emendamento 555
Christian Ehler, Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27

AM\1048555IT.doc

99/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento attraverso il pieno
sfruttamento delle fonti energetiche
interne e per ottimizzare l'infrastruttura
delle reti energetiche e aumentare
l'efficienza energetica nel medio e lungo
termine, necessario migliorare le
tecnologie esistenti per la CCS, la CCU e
le centrali ad alta efficienza e flessibilit e
sviluppare nuove tecnologie energetiche
utilizzando i fondi del programma quadro
di ricerca e innovazione - Orizzonte 2020;
Or. en

Emendamento 556
Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Hans-Olaf Henkel
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche tenendo
conto dell'approccio tecnologicamente
neutro che consente agli Stati membri di
sfruttare appieno le proprie risorse
energetiche interne, utilizzando i fondi del
programma quadro di ricerca e innovazione
- Orizzonte 2020;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

100/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 557
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. sebbene sia gi possibile, con le


tecnologie esistenti, ridurre la dipendenza
energetica, ottimizzare l'infrastruttura delle
reti energetiche e aumentare l'efficienza
energetica, necessario sviluppare nuove
tecnologie energetiche sostenibili
utilizzando i fondi del programma quadro
di ricerca e innovazione - Orizzonte 2020;

Or. en

Emendamento 558
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. sebbene sia gi possibile, con le


tecnologie esistenti, ridurre la dipendenza
energetica, diversificare e consolidare le
opzioni di approvvigionamento,
ottimizzare l'infrastruttura delle reti
energetiche e aumentare l'efficienza
energetica nel medio e lungo termine, sar
utile sviluppare nuove tecnologie
energetiche utilizzando i fondi del
programma quadro di ricerca e innovazione
- Orizzonte 2020;
Or. en

AM\1048555IT.doc

101/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 559
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche, comprese le
tecnologie pulite per lo sfruttamento del
carbone, come la gassificazione del
carbone, utilizzando i fondi del
programma quadro di ricerca e innovazione
- Orizzonte 2020;
Or. en

Emendamento 560
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

Or. en
PE549.090v03-00

IT

102/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 561
Sofia Sakorafa, Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche,
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine e combattere la povert
energetica, necessario sviluppare nuove
tecnologie energetiche utilizzando i fondi
del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;
Or. en

Emendamento 562
Even Toenovsk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche, come quella
del carbone pulito, utilizzando i fondi del
programma quadro di ricerca e innovazione
- Orizzonte 2020;
Or. en

AM\1048555IT.doc

103/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 563
Martina Werner, Jeppe Kofod, Bernd Lange, Constanze Krehl
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27
Proposta di risoluzione

Emendamento

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche utilizzando i
fondi del programma quadro di ricerca e
innovazione - Orizzonte 2020;

27. riconosce che, per ridurre la


dipendenza energetica, diversificare e
consolidare le opzioni di
approvvigionamento, ottimizzare
l'infrastruttura delle reti energetiche e
aumentare l'efficienza energetica nel medio
e lungo termine, necessario sviluppare
nuove tecnologie energetiche sostenibili
utilizzando i fondi del programma quadro
di ricerca e innovazione - Orizzonte 2020;
Or. en

Emendamento 564
Jude Kirton-Darling, Paul Brannen, Theresa Griffin, Inmaculada Rodrguez-Piero
Fernndez, Miroslav Poche, Seb Dance, Clare Moody, Soledad Cabezn Ruiz
Proposta di risoluzione
Paragrafo 27 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
27 bis. chiede che siano previsti
finanziamenti per lo sviluppo continuo
delle tecnologie di cattura e stoccaggio del
carbonio (CCS), che comprendano, in via
esemplificativa ma non esaustiva, aiuti a
progetti pilota, allo studio dello stoccaggio
e al trasporto, nonch alle infrastrutture
di stoccaggio, tutti aspetti che devono
essere considerati essenziali per
assicurare con successo la diffusione di
una tecnologia che potrebbe contribuire a
conciliare gli obiettivi spesso divergenti
dell'UE;

PE549.090v03-00

IT

104/214

AM\1048555IT.doc

Or. en

Emendamento 565
Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 28
Proposta di risoluzione
28. invita la Commissione e gli Stati
membri ad aumentare la sicurezza
informatica e la protezione delle
infrastrutture energetiche strategiche, che
forniscono servizi cruciali per i
consumatori;

Emendamento
28. invita la Commissione e gli Stati
membri ad aumentare la sicurezza
informatica e la protezione delle
infrastrutture energetiche critiche, che
forniscono servizi cruciali per i
consumatori; sottolinea, a tale riguardo,
l'importanza di adottare e attuare
tempestivamente la direttiva sulla
sicurezza delle reti e dell'informazione
(NIS) onde mantenere elevati i livelli di
sicurezza delle reti e dell'informazione
nelle infrastrutture critiche;
Or. en

Emendamento 566
Bernd Lange, Martina Werner
Proposta di risoluzione
Paragrafo 28
Proposta di risoluzione
28. invita la Commissione e gli Stati
membri ad aumentare la sicurezza
informatica e la protezione delle
infrastrutture energetiche strategiche, che
forniscono servizi cruciali per i
consumatori;

Emendamento
28. invita la Commissione e gli Stati
membri ad aumentare la sicurezza
informatica e la protezione delle
infrastrutture energetiche strategiche, che
forniscono servizi cruciali per i
consumatori, in particolare alla luce degli
sviluppi della produzione industriale e al
ruolo sempre pi rilevante delle TIC nel
settore energetico;
Or. de

AM\1048555IT.doc

105/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 567
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 28
Proposta di risoluzione
28. invita la Commissione e gli Stati
membri ad aumentare la sicurezza
informatica e la protezione delle
infrastrutture energetiche strategiche, che
forniscono servizi cruciali per i
consumatori;

Emendamento
28. invita la Commissione e gli Stati
membri ad aumentare la sicurezza
informatica e la protezione delle
infrastrutture energetiche strategiche, che
forniscono servizi cruciali per le imprese e
i nuclei familiari;
Or. en

Emendamento 568
Jean-Luc Schaffhauser, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la
Commissione agisca in maniera incisiva
contro tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli
all'entrata e all'uscita del mercato;

29. chiede una maggiore prudenza in


merito alla volont di imporre una logica
commerciale puramente di mercato nei
settori oggetto di una strategia di sviluppo
a lungo termine degli Stati, strategia che
sfugge a una logica di rendimento a breve
termine con esternalit negative;

Or. fr

PE549.090v03-00

IT

106/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 569
Esther de Lange
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
esamini e determini la scala ottimale di
collaborazione nel settore delle reti (e dei
mercati) dell'elettricit e del gas nell'UE.
In alcuni casi gli Stati membri sono nella
posizione ideale per determinare le
esigenze nei loro territori, mentre in altri
una collaborazione a livello unionale
offre un chiaro valore aggiunto. In alcuni
casi tuttavia emerso che gruppi di Stati
membri che hanno collaborato per
affrontare sfide comuni a livello regionale
hanno ottenuto risultati pi velocemente,
come nel caso del Forum pentalaterale
dell'energia, della regione del Mare del
Nord, della regione del Mar Baltico e
della regione del Mar Mediterraneo. Le
organizzazioni regionali esistenti, come
per esempio il Consiglio nordico, il
Gruppo di Visegrad e l'Unione del
Benelux, possono dare un contributo
efficace in tal senso e offrire una
piattaforma. Tali strutture di
collaborazione possono fungere da
esempio per tutta l'UE; chiede che la
Commissione agisca in maniera incisiva
contro tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;
Or. nl

AM\1048555IT.doc

107/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 570
Edouard Martin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la
Commissione agisca in maniera incisiva
contro tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli
all'entrata e all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede altres che le regole
del mercato interno permettano ai
produttori europei ad alta intensit
energetica di restare competitivi nei
confronti dei concorrenti, beneficiando di
condizioni di approvvigionamento
dell'energia a prezzi stabili e
relativamente contenuti;
Or. fr

Emendamento 571
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato; invita, in
particolare, la Commissione a garantire
un contesto oggettivo di mercato che
renda possibile la concorrenza a parit di
condizioni per tutte le tecnologie,

PE549.090v03-00

IT

108/214

AM\1048555IT.doc

comprese quelle con caratteristiche


inframarginali, come le energie
rinnovabili, e a massimizzare la
partecipazione delle tecnologie che
contribuiscono maggiormente agli
obiettivi di sicurezza
dell'approvvigionamento, efficienza e
sostenibilit ambientale;
Or. en

Emendamento 572
Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
elabori degli orientamenti per la
razionalizzazione dei meccanismi che
regolano le capacit affinch essi non
provochino istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato, e al fine di prevenire
"utili a cascata" per le centrali esistenti e
sostenere, accanto alla nuova capacit di
generazione, anche la diminuzione e lo
spostamento della domanda;
Or. nl

Emendamento 573
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29

AM\1048555IT.doc

109/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la
Commissione agisca in maniera incisiva
contro tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che consentano il
libero flusso dell'energia in tutta l'UE
verso i luoghi in cui pi richiesta e che
garantiscano a tutti i consumatori la
parit di accesso a un mercato unico
dell'energia; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;
Or. en

Emendamento 574
Henna Virkkunen, Krijnis Kari
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi che garantiscano
l'adeguatezza e la flessibilit del sistema
energetico per l'intera Unione; chiede che
la Commissione agisca in maniera incisiva
contro tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;
Or. en

Emendamento 575
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29

PE549.090v03-00

IT

110/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la
Commissione agisca in maniera incisiva
contro tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi mercati delle
capacit aperti e adeguatamente progettati
nonch coordinati a livello regionale;
chiede che la Commissione agisca in
maniera incisiva contro tutte le istanze di
comportamenti anticoncorrenziali e gli
ostacoli all'entrata e all'uscita del mercato;
Or. en

Emendamento 576
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


dell'energia ben integrati e competitivi che
coprano l'intera Unione; chiede che la
Commissione agisca in maniera incisiva
contro tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato; invita la
Commissione a garantire l'esistenza di
condizioni di parit per le iniziative dei
cittadini;
Or. en

Emendamento 577
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29

AM\1048555IT.doc

111/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi che coprano l'intera Unione;
chiede che la Commissione agisca in
maniera incisiva e trasparente contro tutte
le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

Or. en

Emendamento 578
Martina Werner, Bernd Lange
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi che coprano l'intera Unione;
chiede che la Commissione agisca in
maniera incisiva contro tutte le istanze di
comportamenti anticoncorrenziali e gli
ostacoli all'entrata e all'uscita del mercato;

Or. en

Emendamento 579
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali

PE549.090v03-00

IT

112/214

AM\1048555IT.doc

del gas e dell'energia ben integrati e


competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

del gas e dell'energia ben integrati e


competitivi che coprano l'intera Unione;
chiede che la Commissione agisca in
maniera incisiva contro tutte le istanze di
comportamenti anticoncorrenziali e gli
ostacoli all'entrata e all'uscita del mercato;

Or. en

Emendamento 580
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano
l'intera Unione; chiede che la Commissione
agisca in maniera incisiva contro tutte le
istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi che coprano l'intera Unione;
chiede che la Commissione agisca in
maniera incisiva contro tutte le istanze di
comportamenti anticoncorrenziali e gli
ostacoli all'entrata e all'uscita del mercato;

Or. en

Emendamento 581
Bendt Bendtsen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano l'intera
Unione; chiede che la Commissione agisca

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano l'intera
Unione; chiede che la Commissione agisca

AM\1048555IT.doc

113/214

PE549.090v03-00

IT

in maniera incisiva contro tutte le istanze di


comportamenti anticoncorrenziali e gli
ostacoli all'entrata e all'uscita del mercato;

in maniera immediata e incisiva contro


tutte le istanze di comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;
Or. en

Emendamento 582
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Kaja Kallas, Nils Torvalds, Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29
Proposta di risoluzione

Emendamento

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano l'intera
Unione; chiede che la Commissione agisca
in maniera incisiva contro tutte le istanze di
comportamenti anticoncorrenziali e gli
ostacoli all'entrata e all'uscita del mercato;

29. chiede lo sviluppo di mercati regionali


del gas e dell'energia ben integrati e
competitivi compresi, se necessario, i
mercati delle capacit che coprano l'intera
Unione; chiede che la Commissione agisca
in maniera incisiva contro tutte le istanze di
protezionismo, comportamenti
anticoncorrenziali e gli ostacoli all'entrata e
all'uscita del mercato;
Or. en

Emendamento 583
Kathleen Van Brempt, Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada Rodrguez-Piero
Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
29 bis.esorta la Commissione a sviluppare
un mercato europeo a termine delle
capacit armonizzato o uniforme,
presentando nel frattempo orientamenti ai
quali i meccanismi delle capacit
nazionali devono attenersi e garantendo
che, in tali orientamenti, il sostegno alle
capacit non favorisca i gestori in carica,

PE549.090v03-00

IT

114/214

AM\1048555IT.doc

non distorca la concorrenza e offra pari


opportunit alla produzione decentrata su
pi piccola scala e alla gestione del lato
della domanda, qualora queste siano pi
efficienti nel raggiungere la sicurezza
energetica necessaria;
Or. en

Emendamento 584
Paul Tang, Jeppe Kofod, Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
29 bis. riconosce che i meccanismi di
remunerazione della capacit potrebbero
rivelarsi necessari, in talune circostanze,
nel mercato dell'elettricit dell'UE;
sottolinea la necessit di un approccio
coordinato a livello europeo per evitare le
inefficienze o la sovraccapacit nel
mercato europeo; sottolinea che occorre
valutare in anticipo soluzioni alternative,
per esempio migliori risorse di
interconnettivit e flessibilit;
Or. en

Emendamento 585
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
29 bis. chiede un sostegno europeo per la
liberalizzazione dei mercati dell'energia a
dettaglio, specialmente per prezzi pi
trasparenti e dinamici e meno

AM\1048555IT.doc

115/214

PE549.090v03-00

IT

regolamentati, per lo sviluppo di nuove e


innovative tipologie di contratti che
includano la risposta alla domanda e
l'energia rinnovabile distribuita e per lo
scambio di servizi in seno alle reti di
distribuzione;
Or. en

Emendamento 586
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Kaja Kallas, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
29 bis. si compiace della relazione della
Commissione, del 10 ottobre 2014,
relativa ai sussidi e ai costi dell'energia
dell'UE, e invita la Commissione ad
aggiornare annualmente tale relazione
cos da identificare meglio i settori e le
aree che necessitano di fondi aggiuntivi,
come pure i settori vulnerabili alle
distorsioni del mercato dovute proprio
all'erogazione di sussidi;
Or. en

Emendamento 587
Massimiliano Salini
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
29 bis. sottolinea l'importanza di
garantire quadri normativi nazionali
stabili, di far fronte alle barriere
amministrative e di semplificare le
procedure amministrative nazionali,
anche per garantire condizioni di parit

PE549.090v03-00

IT

116/214

AM\1048555IT.doc

tra gli Stati membri;


Or. en

Emendamento 588
Dario Tamburrano, Benedek Jvor, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 lettera a (nuova)
Proposta di risoluzione

Emendamento
(a) ritiene che la vendita di risorse
strategiche nell'Unione, per esempio le
piattaforme di negoziazione per lo
scambio di gas, avrebbe ripercussioni
sulla strategia energetica dell'Unione;
Or. en

Emendamento 589
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
29 ter. riconosce che le barriere
economiche, normative e amministrative
attualmente impediscono ai consumatori
di partecipare attivamente al sistema
dell'energia; riconosce che una quota
crescente di consumatori produce energia
propria e ha interesse a scegliere il
proprio fornitore di energia, modificare il
comportamento e aderire a iniziative
comuni come i progetti per le energie
rinnovabili e l'efficienza energetica a
livello delle comunit; esorta pertanto la
Commissione a consentire ai cittadini di
diventare produttori-consumatori o

AM\1048555IT.doc

117/214

PE549.090v03-00

IT

"prosumatori", ossia attori pi attivi del


sistema energetico europeo piuttosto che
consumatori passivi;
Or. en

Emendamento 590
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 29 quater (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
29 quater. invita la Commissione a
sostenere l'adattamento delle regole del
mercato al fine di consentire
l'integrazione di fonti energetiche
rinnovabili distribuite e variabili,
specialmente grazie a un agevole accesso
al mercato per gli aggregatori;
Or. en

Emendamento 591
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

PE549.090v03-00

IT

Emendamento
30. constata che il mercato interno
dell'energia deve essere completato per
consentire ai consumatori di cogliere i
vantaggi che derivano dall'esistenza di
mercati dell'energia realmente
competitivi, vantaggiosi per i consumatori
e che garantiscano una reale possibilit di
scelta; ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
118/214

AM\1048555IT.doc

integrato sia la piena attuazione del terzo


pacchetto dell'energia, del secondo
pacchetto del clima e dell'energia e della
successiva normativa in materia di
efficienza energetica;
Or. en

Emendamento 592
Zigmantas Balytis
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

Emendamento
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia; sottolinea che non
tutti gli Stati membri a oggi hanno attuato
il terzo pacchetto dell'energia e che ci
rende impossibile garantire
l'indipendenza e la sicurezza energetiche
delle singole regioni dell'UE e
dell'Unione nel suo complesso;
Or. lt

Emendamento 593
Massimiliano Salini
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
AM\1048555IT.doc

Emendamento
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
119/214

PE549.090v03-00

IT

pacchetto dell'energia;

pacchetto dell'energia; chiede una


valutazione sull'implementazione del terzo
pacchetto dell'energia e sui benefici
prodotti per il consumatore;
Or. it

Emendamento 594
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

Emendamento
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia, che comprenda
ulteriori misure per l'integrazione
transfrontaliera del mercato incentrata
sui mercati infragiornalieri e di
bilanciamento;
Or. en

Emendamento 595
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

PE549.090v03-00

IT

Emendamento
30. sottolinea che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia, e invita gli Stati
membri a intensificare gli sforzi per
120/214

AM\1048555IT.doc

ottemperare alle disposizioni ivi


enunciate;
Or. en

Emendamento 596
Paul Tang, Jeppe Kofod, Martina Werner, Theresa Griffin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

Emendamento
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia; invita la
Commissione a moltiplicare gli sforzi per
far applicare il terzo pacchetto
dell'energia;
Or. en

Emendamento 597
Juan Carlos Girauta Vidal
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

Emendamento
30. ritiene che due dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato siano la piena attuazione del
terzo pacchetto dell'energia e lo sviluppo di
un'adeguata infrastruttura energetica che
includa le interconnessioni
transfrontaliere;
Or. en

AM\1048555IT.doc

121/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 598
Soledad Cabezn Ruiz, Dan Nica, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

Emendamento
30. ritiene che i fattori pi importanti della
realizzazione di un mercato del gas e
dell'elettricit trasparente, ben funzionante
e pienamente integrato siano la piena
attuazione del terzo pacchetto dell'energia e
lo sviluppo delle necessarie infrastrutture
energetiche, incluse le interconnessioni
transfrontaliere;
Or. en

Emendamento 599
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

Emendamento
30. ritiene che uno dei fattori pi
importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia e lo sviluppo delle
interconnessioni transfrontaliere;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

122/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 600
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30
Proposta di risoluzione

Emendamento

30. ritiene che uno dei fattori pi


importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia;

30. ritiene che uno dei fattori pi


importanti della realizzazione di un
mercato del gas e dell'elettricit
trasparente, ben funzionante e pienamente
integrato sia la piena attuazione del terzo
pacchetto dell'energia, del secondo
pacchetto del clima e dell'energia e della
successiva normativa in materia di
efficienza energetica;
Or. en

Emendamento 601
Even Toenovsk, Marek Jzef Grbarczyk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
30 bis. rammenta la necessit di
mobilitare tutte le risorse finanziarie
disponibili, sia pubbliche che private, per
la costruzione di nuove infrastrutture
energetiche e per migliorare quelle
esistenti, a livello dell'UE anche
attraverso il meccanismo per collegare
l'Europa, il Fondo europeo per gli
investimenti strategici e i fondi strutturali
e d'investimento europei;
Or. en

AM\1048555IT.doc

123/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 602
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
30 bis. ritiene che l'Agenzia per la
cooperazione fra i regolatori dell'energia
(ACER) sia fondamentale per garantire
tale attuazione ed evitare abusi di mercato
nei mercati dell'energia all'ingrosso e,
pertanto, si rammarica del fatto che a
oggi, nonostante l'incremento dei compiti
e delle responsabilit dell'Agenzia, non ci
sia stato un equivalente aumento di
risorse, specialmente in termini di
personale;
Or. en

Emendamento 603
Gunnar Hkmark
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
30 bis. sottolinea che la politica di
concorrenza dell'Unione europea
costituisce una componente integrata del
mercato interno e che va applicata a tutte
le fonti di energia, a tutti i canali di
distribuzione e a tutti i fornitori, nelle
stesse modalit previste per altri mercati;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

124/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 604
Gunnar Hkmark
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
30 ter. chiede agli Stati membri con un
prezzo regolamentato per l'elettricit di
aprirsi alla regolare concorrenza e alla
tariffazione basata sull'offerta e sulla
domanda, cos da garantire un miglior
funzionamento del mercato interno, uno
sviluppo responsabile della domanda e
incentivi per la nuova capacit di
produzione e trasmissione;
Or. en

Emendamento 605
Even Toenovsk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
30 ter. sottolinea la necessit di un
sistema di trasmissione interconnesso e
stabile in tutta l'UE in cui si eviti
qualunque effetto negativo, compresi i
flussi di energia non programmati;
Or. en

AM\1048555IT.doc

125/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 606
Gunnar Hkmark
Proposta di risoluzione
Paragrafo 30 quater (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
30 quater. sottolinea che il modo migliore
per finanziare la nuova infrastruttura
energetica e interconnessioni pi valide
sia attraverso gli investimenti
commerciali, facilitati dai prezzi basati sul
mercato, nel quadro di un mercato
interno dell'energia funzionante;
Or. en

Emendamento 607
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;
riconosce che un sistema energetico pi
integrato potrebbe migliorare la
solidariet transfrontaliera in caso di crisi
esterne dell'approvvigionamento
energetico; invita la Commissione a
garantire che la produzione e la
trasmissione di energia possano operare
come elemento funzionale del mercato
interno dell'UE attraverso i confini

PE549.090v03-00

IT

126/214

AM\1048555IT.doc

nazionali senza restrizioni indebite;


sottolinea l'importanza di una migliore
governance del mercato interno, che deve
avere la capacit di essere trasparente per
i cittadini e le imprese, e di un migliore
coordinamento delle reti in tutte le regioni
dell'UE qualora si identificassero divari
tra domanda e offerta di energia e in caso
di future criticit nell'infrastruttura di
produzione e trasmissione;
Or. en

Emendamento 608
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;
chiede altres alla Commissione di
sviluppare orientamenti vincolanti che
diano priorit all'utilit sociale delle
interconnessioni, massimizzando la
sicurezza dell'approvvigionamento e
consentendo di ottenere il pi basso
prezzo di produzione possibile in tutti i
casi;
Or. en

AM\1048555IT.doc

127/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 609
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico;
riconosce altres che necessaria
un'azione immediata da parte della
Commissione e degli Stati membri per
garantire che la produzione, lo stoccaggio e
la trasmissione di energia possano operare
come elemento funzionale del mercato
interno dell'UE attraverso i confini
nazionali senza restrizioni indebite, dove
unitamente al pieno sfruttamento delle
attuali capacit di interconnessione
(inclusi i flussi di gas inversi) devono
essere realizzati anche nuovi progetti
infrastrutturali;
Or. en

Emendamento 610
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione, la trasmissione e la

PE549.090v03-00

IT

128/214

AM\1048555IT.doc

possano operare come elemento funzionale


del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;

distribuzione di energia, la gestione della


domanda di energia, lo stoccaggio e la
regolamentazione dei sistemi in grado di
offrire opportunit di ottimizzazione
regionale possano operare come elemento
funzionale del mercato interno dell'UE
attraverso i confini nazionali senza
restrizioni indebite;
Or. en

Emendamento 611
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico e
consentirebbe l'ulteriore integrazione di
maggiori volumi di energia rinnovabile;
invita la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;
Or. en

Emendamento 612
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne

AM\1048555IT.doc

129/214

PE549.090v03-00

IT

dell'approvvigionamento energetico; invita


la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento
funzionale del mercato interno dell'UE
attraverso i confini nazionali senza
restrizioni indebite;

dell'approvvigionamento energetico; invita


la Commissione a garantire che la
produzione, la trasmissione e la
distribuzione di energia, come pure la
gestione della domanda di energia,
possano operare come elementi funzionali
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;
Or. en

Emendamento 613
Algirdas Saudargas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet
transfrontaliera in caso di crisi esterne
dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;
in tal senso, sarebbe opportuno garantire
un utilizzo ottimale delle infrastrutture
esistenti;
Or. en

Emendamento 614
Edouard Martin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31
Proposta di risoluzione

Emendamento

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet

31. riconosce che un sistema energetico pi


integrato potrebbe migliorare la solidariet

PE549.090v03-00

IT

130/214

AM\1048555IT.doc

transfrontaliera in caso di crisi esterne


dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione e la trasmissione di energia
possano operare come elemento funzionale
del mercato interno dell'UE attraverso i
confini nazionali senza restrizioni indebite;

transfrontaliera in caso di crisi esterne


dell'approvvigionamento energetico; invita
la Commissione a garantire che la
produzione, la trasmissione e la
distribuzione di energia possano operare
come elemento funzionale del mercato
interno dell'UE attraverso i confini
nazionali senza restrizioni indebite;
Or. fr

Emendamento 615
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31 punto 1 (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
(1) constata che il livello di sviluppo
dell'infrastruttura del gas non uniforme
in tutta l'UE; sottolinea che gli Stati
membri del Baltico e dell'Europa
centrorientale, sudorientale e occidentale
hanno bisogno di investimenti per
garantire la piena integrazione
dell'infrastruttura e ridurre la loro
vulnerabilit in caso di interruzione
dell'approvvigionamento di fornitori unici
o dominanti;
Or. en

Emendamento 616
Krijnis Kari
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
31 bis. sottolinea l'importanza
dell'interconnessione per il
funzionamento del mercato interno

AM\1048555IT.doc

131/214

PE549.090v03-00

IT

dell'energia e per la sicurezza


dell'approvvigionamento energetico;
sottolinea la necessit di un solido quadro
politico per attrarre investimenti
nell'infrastruttura energetica; invita la
Commissione ad agevolare gli
investimenti e a eliminare le barriere agli
interconnettori transfrontalieri per
l'elettricit;
Or. en

Emendamento 617
Paul Tang, Jeppe Kofod, Kathleen Van Brempt
Proposta di risoluzione
Paragrafo 31 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
31 bis. sottolinea l'importanza di un
utilizzo elevato ed efficiente
dell'infrastruttura energetica gi
esistente; esorta pertanto la Commissione
a migliorare la sua azione di contrasto
delle congestioni e delle alle strozzature
nel sistema energetico europeo;
Or. en

Emendamento 618
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Jeppe Kofod
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030; sottolinea l'importanza della
complementariet delle politiche degli

PE549.090v03-00

IT

132/214

AM\1048555IT.doc

Stati membri ai fini di un miglior


funzionamento del mercato interno e di
un rafforzamento delle reti di
interconnessione e trasmissione;
sottolinea che, al fine di rafforzare la
nostra solidariet energetica in caso di
emergenza e la nostra resistenza alle
interruzioni nell'approvvigionamento,
l'energia deve essere esportabile in ogni
momento; osserva, in tal senso, che gli
attuali sistemi di trasmissione
transfrontaliera sono spesso inficiati dalle
decisioni degli operatori di trasmissione
nazionali; invita pertanto l'Agenzia per la
cooperazione fra i regolatori dell'energia
a prestare maggiore attenzione a tale
aspetto nella sua relazione annuale sul
monitoraggio del mercato, e invita la
Commissione a garantire che gli operatori
di trasmissione europei agiscano come un
attore unico;
Or. en

Emendamento 619
Juan Carlos Girauta Vidal
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

32. accoglie con favore la proposta della


Commissione di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030, obiettivi avallati dal
Parlamento europeo nella sua risoluzione
del 5 febbraio 2014 su un quadro per le
politiche dell'energia e del clima
all'orizzonte 2030 e dal Consiglio europeo
nelle sue conclusioni di ottobre 2014;
ritiene che occorra dare priorit
all'interconnessione di regioni come la
penisola iberica e i paesi del Baltico, che
restano isolate dalle reti energetiche

AM\1048555IT.doc

133/214

PE549.090v03-00

IT

europee;
Or. en

Emendamento 620
Kaja Kallas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030; sottolinea che occorre
costruire interconnessioni elettriche per le
attivit commerciali transfrontaliere su
base giornaliera e non soltanto per
coprire i periodi di picco; chiede, in tal
senso, un ruolo pi incisivo dell'Agenzia
per la cooperazione fra i regolatori
dell'energia, della ENTSO-E e della
ENTSOG al fine di garantire la
costruzione di infrastrutture
transfrontaliere per un mercato europeo
dell'energia funzionante;
Or. en

Emendamento 621
Soledad Cabezn Ruiz, Paul Tang, Dan Nica, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez,
Jeppe Kofod
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%

PE549.090v03-00

IT

134/214

AM\1048555IT.doc

entro il 2030;

entro il 2030, e chiede che siano


individuati obiettivi anche per
l'interconnessione del gas; richiama
l'attenzione sul fatto che il Parlamento
europeo ha sottolineato la necessit che
tali obiettivi siano vincolanti;
Or. en

Emendamento 622
Carlos Zorrinho
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030 ed esorta la Commissione ad
attuare una procedura permanente di
monitoraggio e seguito al fine di
concretizzare la proposta;
Or. pt

Emendamento 623
Algirdas Saudargas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

32. si compiace della posizione del


Consiglio secondo cui l'interconnettivit
dei sistemi elettrici deve essere garantita
integrando tutti gli Stati membri
all'interno delle reti continentali europee,
e accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%

AM\1048555IT.doc

135/214

PE549.090v03-00

IT

entro il 2030;
Or. en

Emendamento 624
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030 e sostiene i progetti di
interesse comune nel campo della
definizione dei parametri incentrati
sull'elettricit, entro il 2030, per misurare
il raggiungimento di questo obiettivo;
Or. en

Emendamento 625
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione
32. accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10 % entro il 2020 e al 15
% entro il 2030;

Emendamento
32. accoglie con favore la proposta della
Commissione e l'invito del Consiglio
europeo relativamente a un livello minimo
di interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10 % entro il 2020 e al 15
% entro il 2030; ritiene tuttavia che
occorra stabilire obiettivi ambiziosi anche
per le interconnessioni del gas;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

136/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 626
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione
32. accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10 % entro il 2020 e
al 15 % entro il 2030;

Emendamento
32. accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10 % entro il 2020 e
al 15 % entro il 2030; sottolinea la
necessit di stabilire obiettivi ambiziosi
anche per gli interconnettori del gas;
Or. en

Emendamento 627
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione
32. accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10 % entro il 2020 e
al 15 % entro il 2030;

Emendamento
32. accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10 % entro il 2020 e
al 15 % entro il 2030; invita la
Commissione a proporre un piano
d'azione concreto per raggiungere tali
obiettivi;
Or. en

AM\1048555IT.doc

137/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 628
Dan Nica, Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione
32. accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

Emendamento
32. accoglie con favore la proposta del
Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10 % entro il 2020 e
al 15 % entro il 2030; invita la
Commissione a proporre un piano
d'azione concreto per raggiungere tali
obiettivi;
Or. en

Emendamento 629
Jos Blanco Lpez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32
Proposta di risoluzione

Emendamento

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030;

32. accoglie con favore la proposta del


Consiglio europeo di un livello minimo di
interconnessione elettrica tra gli Stati
membri pari al 10% entro il 2020 e al 15%
entro il 2030, esorta a velocizzare il
conseguimento di tali obiettivi e a essere
ambiziosi, superandoli;
Or. es

PE549.090v03-00

IT

138/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 630
Zigmantas Balytis
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
32 bis. ritiene che le azioni dell'UE nella
selezione di importanti progetti europei
non tengano sufficientemente conto dei
problemi energetici dei singoli Stati
membri e delle regioni dell'UE, con il
risultato che alcuni Stati membri come la
Lituania hanno dovuto ridurre la loro
dipendenza energetica complessiva da un
singolo fornitore esterno utilizzando
risorse proprie; chiede che l'elenco dei
progetti infrastrutturali di importanza
europea sia rivisto e aggiornato, tenendo
conto dei problemi concernenti la
sicurezza e l'indipendenza energetiche e
la diversificazione delle forniture che
riguardano i singoli Stati membri, alcune
regioni dell'UE e l'UE nel suo insieme;
Or. lt

Emendamento 631
Miriam Dalli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
32 bis. sottolinea che l'espansione e
l'ammodernamento delle interconnessioni
nei paesi dell'Europa meridionale
potrebbero contribuire all'ulteriore
utilizzo delle rinnovabili e alla sicurezza
energetica nella regione, oltre a
catalizzare l'integrazione del mercato
energetico della regione nel resto dell'UE

AM\1048555IT.doc

139/214

PE549.090v03-00

IT

e a migliorare la sicurezza
dell'approvvigionamento di energia;
Or. en

Emendamento 632
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 32 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
32 bis. constata la necessit di una
maggiore integrazione delle rinnovabili
nella rete elettrica europea, e ritiene che
l'adozione di obiettivi vincolanti per il
2030 contribuisca anche alla risoluzione
del problema dell'intermittente
produzione di energia a partire da tali
fonti;
Or. en

Emendamento 633
Algirdas Saudargas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 33
Proposta di risoluzione

Emendamento

33. sottolinea la necessit di proseguire le


prove di stress dell'elettricit fino a quando
la dipendenza del controllo dei sistemi di
trasmissione degli Stati membri da
operatori di paesi terzi sar completamente
eliminata e il funzionamento sincronizzato
all'interno delle reti continentali europee
sar attuato;

33. sottolinea la necessit di effettuare le


prove di stress dell'elettricit, che devono
proseguire fino a quando la dipendenza del
controllo dei sistemi di trasmissione di tutti
gli Stati membri da operatori di paesi terzi
sar completamente eliminata e il
funzionamento sincronizzato all'interno
delle reti continentali europee sar attuato
al pi tardi entro il 2025;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

140/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 634
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 33
Proposta di risoluzione

Emendamento

33. sottolinea la necessit di proseguire le


prove di stress dell'elettricit fino a quando
la dipendenza del controllo dei sistemi di
trasmissione degli Stati membri da
operatori di paesi terzi sar completamente
eliminata e il funzionamento sincronizzato
all'interno delle reti continentali europee
sar attuato;

33. sottolinea la necessit di proseguire le


prove di stress dell'elettricit e del gas fino
a quando la dipendenza del controllo dei
sistemi di trasmissione degli Stati membri
da operatori di paesi terzi sar
completamente eliminata e il
funzionamento sincronizzato all'interno
delle reti continentali europee sar attuato;
Or. en

Emendamento 635
Algirdas Saudargas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 33 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
33 bis. invita la Commissione a sostenere
attivamente gli Stati membri nel
raggiungimento degli obiettivi di
interconnettivit di reti e sistemi e a
garantire la disponibilit di fondi dell'UE
adeguati in tal senso;
Or. en

AM\1048555IT.doc

141/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 636
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione

Emendamento

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi
attivamente a tale processo;

34. sottolinea che l'infrastruttura include


investimenti sia nella domanda che
nell'offerta di energia, e che va accordata
la massima priorit agli investimenti a
favore del risparmio energetico, che
rappresentano l'opzione meno onerosa;
Or. en

Emendamento 637
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione

Emendamento

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;

34. sottolinea che altamente necessaria


l'accelerazione dell'attuazione di quei
progetti per le infrastrutture strategiche che
sarebbero ancora necessari nel medio e
lungo termine laddove gli ambiziosi
obiettivi dell'UE in materia di efficienza
energetica e riduzione della domanda di
energia fossero raggiunti nel 2020 e 2030
e che pienamente conforme agli obiettivi
di decarbonizzazione a lungo termine
dell'UE e alla legislazione ambientale
dell'Unione, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
al processo di selezione dei progetti e
all'attuazione prima dei progetti che
presentano i maggiori vantaggi nel breve,
medio e lungo termine;

PE549.090v03-00

IT

142/214

AM\1048555IT.doc

Or. en

Emendamento 638
Miriam Dalli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione

Emendamento

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche di interesse
comune, specialmente di quelli concepiti
per porre fine all'isolamento energetico di
uno Stato membro, altamente necessaria,
e invita pertanto la Commissione a
partecipare pi attivamente a tale processo;
ritiene fermamente che i finanziamenti
dell'UE per l'attuazione di questi progetti
europei per l'infrastruttura energetica
siano essenziali per assicurare forniture e
risorse, dal momento che tali investimenti
richiedono generalmente un alto livello di
investimenti pubblici per poter attrarre e
ottenere sufficienti fondi privati;
Or. en

Emendamento 639
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione

Emendamento

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;

34. sottolinea che altamente necessaria


l'accelerazione dell'attuazione di quei
progetti per le infrastrutture strategiche che
sono pienamente conformi alla
legislazione ambientale dell'UE, agli
impegni di decarbonizzazione di lungo
termine dell'UE e che possono assicurare

AM\1048555IT.doc

143/214

PE549.090v03-00

IT

il raggiungimento degli obiettivi dell'UE


per il 2020 e 203 in materia di efficienza
energetica; invita pertanto la Commissione
a partecipare pi attivamente alla selezione
dei progetti cos da dare priorit a quelli
che presentano maggiori probabilit di
vantaggi nel breve, medio e lungo
termine;
Or. en

Emendamento 640
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione

Emendamento

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo; sottolinea che
l'infrastruttura include investimenti sia
nella domanda che nell'offerta di energia,
e che la priorit deve essere accordata agli
investimenti a favore del risparmio
energetico, che rappresentano l'opzione
meno onerosa;
Or. en

Emendamento 641
Robert Jarosaw Iwaszkiewicz, Janusz Korwin-Mikke
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione
34. sottolinea che l'accelerazione
dell'attuazione dei progetti per le
PE549.090v03-00

IT

Emendamento
34. sottolinea che l'accelerazione
dell'attuazione dei progetti per le
144/214

AM\1048555IT.doc

infrastrutture strategiche altamente


necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;

infrastrutture strategiche, inclusa la


costruzione delle reti di distribuzione e dei
gasdotti Trans-Caspio, Nabucco, TAP
(Trans Adriatic Pipeline) e Sarmazia,
altamente necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;
Or. pl

Emendamento 642
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione

Emendamento

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo; sottolinea che gli
investimenti infrastrutturali devono
comprendere misure sia in materia di
domanda che di offerta di energia;
Or. en

Emendamento 643
Victor Botinaru, Massimiliano Salini
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione
34. sottolinea che l'accelerazione
dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi
attivamente a tale processo;
AM\1048555IT.doc

Emendamento
34. sottolinea che l'accelerazione
dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a compiere tutti gli sforzi
necessari per accelerare il processo;
145/214

PE549.090v03-00

IT

Or. en

Emendamento 644
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Ian
Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34
Proposta di risoluzione

Emendamento

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche altamente
necessaria, e invita pertanto la
Commissione a partecipare pi attivamente
a tale processo;

34. sottolinea che l'accelerazione


dell'attuazione dei progetti per le
infrastrutture strategiche imperativa, e
invita pertanto la Commissione a
partecipare pi attivamente a tale processo
con gli Stati membri e le regioni
pertinenti;
Or. en

Emendamento 645
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
34 bis. sottolinea che l'accelerazione
dell'attuazione di quei progetti per le
infrastrutture strategiche che
contribuiscono maggiormente agli aspetti
di medio e lungo termine della sicurezza
energetica pienamente conforme agli
obiettivi di decarbonizzazione dell'UE nel
lungo termine e alla legislazione
ambientale dell'Unione; incoraggia
pertanto la Commissione ad attenersi
rigorosamente agli orientamenti relativi al
meccanismo per collegare l'Europa,
secondo i quali la maggioranza dei
progetti devono riguardare il settore

PE549.090v03-00

IT

146/214

AM\1048555IT.doc

dell'elettricit, nonch ai criteri per i


finanziamenti per il clima della Banca
europea per gli investimenti;
Or. en

Emendamento 646
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
34 bis. lamenta che il Parlamento europeo
non sia stato coinvolto nella selezione dei
progetti infrastrutturali strategici
presentati nella comunicazione della
Commissione sulla sicurezza energetica1;
mette fortemente in discussione lo status
giuridico di detti progetti strategici;
__________________
1

SWD(2014)330 final.
Or. en

Emendamento 647
Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
34 bis. osserva che il Consiglio europeo
ha sottolineato la necessit di conseguire
un livello maggiore nelle interconnessioni
delle reti energetiche tra la penisola
iberica e il resto dell'Unione europea;
Or. es

AM\1048555IT.doc

147/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 648
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Kaja Kallas, Nils Torvalds
Proposta di risoluzione
Paragrafo 34 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
34 bis. esorta la Commissione a valutare
la necessit e il ruolo potenziale di una
strategia europea per le capacit di
riserva, cos da assicurare la resilienza
interna alle crisi esterne
dell'approvvigionamento;
Or. en

Emendamento 649
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

Emendamento
35. chiede che quei progetti di interesse
comune (PIC) presenti nell'elenco
adottato nel 2013 che sono pienamente in
linea con la legislazione ambientale
dell'UE e con i suoi impegni di
decarbonizzazione a breve, medio e lungo
termine siano eseguiti senza indugio,
accordando priorit ai poli che
connettono la produzione di energia a
partire da fonti rinnovabili; invita la
Commissione a negare finanziamenti e
sostegno a tutti i progetti dell'elenco dei
PIC adottato nel 2013 che non hanno
ancora ottenuto tutti i necessari permessi
ambientali o che si confrontano con una
forte resistenza locale;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

148/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 650
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Pavel Telika
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione

Emendamento

35. chiede che i progetti di interesse


comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

35. chiede alla Commissione di destinare


maggiori risorse al bilancio del
meccanismo per collegare l'Europa,
specialmente per i progetti di interesse
comune (PIC), cos da sviluppare
ulteriormente l'interconnessione delle reti
nazionali in Europa; sottolinea che
l'attuazione dei PIC e dei progetti di
importanza paneuropea contemplati dal
piano di sviluppo della rete decennale di
ENTSO-E devono costituire la colonna
portante nel perseguimento degli obiettivi
di interconnettivit dell'UE; invita la
Commissione a presentare proposte
concrete entro marzo 2015, cos da
garantire la risoluzione delle strozzature
chiave nella penisola iberica e nei paesi
del Baltico entro il 2020;
Or. en

Emendamento 651
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

AM\1048555IT.doc

Emendamento
35. chiede che quei progetti di interesse
comune (PIC) presenti nell'elenco
adottato nel 2013 che sono pienamente in
linea con la legislazione ambientale
dell'UE e con i suoi impegni di
decarbonizzazione a breve, medio e lungo
termine siano eseguiti senza indugio;
149/214

PE549.090v03-00

IT

invita la Commissione a negare


finanziamenti e sostegno a tutti i progetti
dell'elenco dei PIC adottato nel 2013 che
non hanno ancora ottenuto tutti i
necessari permessi ambientali o che si
confrontano con una forte resistenza
locale;
Or. en

Emendamento 652
Barbara Kappel
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

Emendamento
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio; in quest'ambito va
presa in considerazione in particolare
l'eliminazione delle isole energetiche
tramite le interconnessioni delle reti e le
zone tariffarie e non una eliminazione di
queste laddove gi esistono. Inoltre, un
ampliamento simile delle zone tariffarie
non pu portare a un deterioramento
della produzione energetica rinnovabile
neutra in termini di CO2;
Or. de

Emendamento 653
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
PE549.090v03-00

IT

Emendamento
35. chiede alla Commissione di garantire
il sostegno solo a quei progetti di interesse
150/214

AM\1048555IT.doc

eseguiti senza indugio;

comune (PIC) adottati nel 2013 che hanno


ottenuto tutti i necessari permessi
ambientali, che godono di una solida
accettazione locale e che sono
complementari ai PIC gi esistenti in
quanto incentrati sul risparmio
energetico, su una maggiore efficienza e
su un pi ampio utilizzo delle rinnovabili;
Or. en

Emendamento 654
Algirdas Saudargas
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

Emendamento
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC), presenti nel relativo elenco
adottato per la prima volta nel 2013 e
periodicamente aggiornato, siano eseguiti
senza indugio; sottolinea l'urgenza di
attuare i progetti e le iniziative chiave
presenti nell'elenco della strategia
europea in materia di sicurezza
energetica;
Or. en

Emendamento 655
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

AM\1048555IT.doc

Emendamento
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) e i progetti di interesse della
Comunit dell'energia (PECI) adottati
nel 2013 siano eseguiti senza indugio e con
un'equa distribuzione dei mezzi
151/214

PE549.090v03-00

IT

finanziari;
Or. en

Emendamento 656
Ivan Jakovi, Morten Helveg Petersen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

Emendamento
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio e che si valutino
immediatamente nuovi progetti con gli
Stati membri;
Or. en

Emendamento 657
Jos Blanco Lpez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35
Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

Emendamento
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio e che nel piano di
investimenti si accordi la priorit alle
infrastrutture di interconnessione;
Or. es

Emendamento 658
Victor Botinaru, Massimiliano Salini
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35

PE549.090v03-00

IT

152/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio;

Emendamento
35. chiede che i progetti di interesse
comune (PIC) adottati nel 2013 siano
eseguiti senza indugio e nel pieno rispetto
dei termini ultimi;
Or. en

Emendamento 659
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
35 bis. sottolinea che le zone di offerta di
maggiori dimensioni favoriscono
l'attuazione del mercato interno
dell'energia e incrementano l'efficienza
del mercato, la concorrenza e la liquidit;
tenendo conto della quota crescente di
rinnovabili, rammenta che le zone di
offerta di maggiori dimensioni sostengono
le caratteristiche necessarie per un
mercato dell'elettricit liquido e ben
funzionante; rileva altres che una
maggiore liquidit si traduce in minori
costi di scambio, in segnali di prezzo
resilienti ai fini delle decisioni
d'investimento, in una maggiore
diversificazione del rischio per gli
operatori degli impianti e in una
maggiore concorrenza, il che, a sua volta,
comporta una riduzione dei prezzi
dell'energia;
Or. en

Emendamento 660
Algirdas Saudargas

AM\1048555IT.doc

153/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione
Paragrafo 35 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
35 bis. sottolinea il ruolo del meccanismo
per collegare l'Europa nel fornire
sostegno all'attuazione dei PIC e la
necessit di garantire un'adeguata
disponibilit di fondi dell'UE nella
prossima prospettiva finanziaria per i
progetti di infrastrutture energetiche; in
tale contesto, sottolinea la particolare
importanza dei finanziamenti dell'UE per
i progetti di infrastrutture energetiche
sulla sicurezza dell'approvvigionamento
che non sono commercialmente
remunerativi, sia prima che dopo il 2020;
Or. en

Emendamento 661
Adina-Ioana Vlean
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
35 bis. riconosce che il Fondo europeo
per gli investimenti strategici e il
meccanismo per collegare l'Europa sono
meccanismi chiave per lo sviluppo
infrastrutturale;
Or. en

Emendamento 662
Adina-Ioana Vlean
Proposta di risoluzione
Paragrafo 35 ter (nuovo)

PE549.090v03-00

IT

154/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento
35 ter. constata altres che l'attrazione di
investimenti privati per lo sviluppo dei
PIC mediante una massimizzazione
dell'utilizzo degli strumenti finanziari
avr un importante effetto leva sui
finanziamenti pubblici, oltre a far
ripartire gli investimenti infrastrutturali
nell'UE;
Or. en

Emendamento 663
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 36
Proposta di risoluzione

Emendamento

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta e consumata
in modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar
Baltico nelle reti delle infrastrutture
energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale;

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
include la creazione, la messa in funzione
e l'utilizzo di depositi di gas naturale e di
sistemi intelligenti di stoccaggio
dell'elettricit reciprocamente
vantaggiosi, poich le questioni di
sicurezza energetica possono essere risolte
in modo pi efficace e l'energia pu essere
prodotta, immagazzinata e consumata in
modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar
Baltico nelle reti delle infrastrutture
energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale;
Or. en

Emendamento 664
Kaja Kallas
AM\1048555IT.doc

155/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione
Paragrafo 36
Proposta di risoluzione

Emendamento

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta e consumata
in modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar
Baltico nelle reti delle infrastrutture
energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale;

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta e consumata
in modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar
Baltico nelle reti delle infrastrutture
energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale che deve essere
messo in pratica con un approccio basato
su parametri e con un calendario di
attuazione concreto;
Or. en

Emendamento 665
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 36
Proposta di risoluzione

Emendamento

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta e consumata
in modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar
Baltico nelle reti delle infrastrutture
energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale;

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE e la
Comunit dell'energia, poich le questioni
di sicurezza energetica possono essere
risolte in modo pi efficace e l'energia pu
essere prodotta e consumata in modo pi
razionale a livello regionale; osserva che il
piano d'interconnessione del mercato
energetico del Baltico, che mira a integrare
i paesi della regione del Mar Baltico nelle
reti delle infrastrutture energetiche dell'UE,
un ottimo esempio di cooperazione
regionale;

PE549.090v03-00

IT

156/214

AM\1048555IT.doc

Or. en

Emendamento 666
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 36
Proposta di risoluzione

Emendamento

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta e consumata
in modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar
Baltico nelle reti delle infrastrutture
energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale;

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta, gestita e
consumata in modo pi razionale a livello
locale e regionale; osserva che il piano
d'interconnessione del mercato energetico
del Baltico, che mira a integrare i paesi
della regione del Mar Baltico nelle reti
delle infrastrutture energetiche dell'UE,
un ottimo esempio di cooperazione
regionale;
Or. en

Emendamento 667
Liisa Jaakonsaari
Proposta di risoluzione
Paragrafo 36
Proposta di risoluzione

Emendamento

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta e consumata
in modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi
economicamente efficiente e l'energia pu
essere prodotta e consumata in modo pi
razionale a livello regionale; osserva che il
piano d'interconnessione del mercato
energetico del Baltico, che mira a integrare

AM\1048555IT.doc

157/214

PE549.090v03-00

IT

Baltico nelle reti delle infrastrutture


energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale;

i paesi della regione del Mar Baltico nelle


reti delle infrastrutture energetiche dell'UE,
un ottimo esempio di cooperazione
regionale;
Or. en

Emendamento 668
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Ian
Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 36
Proposta di risoluzione

Emendamento

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta e consumata
in modo pi razionale a livello regionale;
osserva che il piano d'interconnessione del
mercato energetico del Baltico, che mira a
integrare i paesi della regione del Mar
Baltico nelle reti delle infrastrutture
energetiche dell'UE, un ottimo esempio
di cooperazione regionale;

36. sottolinea la necessit di rafforzare la


cooperazione regionale in tutta l'UE,
poich le questioni di sicurezza energetica
possono essere risolte in modo pi efficace
e l'energia pu essere prodotta, gestita e
consumata in modo pi razionale a livello
regionale; osserva che il piano
d'interconnessione del mercato energetico
del Baltico, che mira a integrare i paesi
della regione del Mar Baltico nelle reti
delle infrastrutture energetiche dell'UE,
un ottimo esempio di cooperazione
regionale;
Or. en

Emendamento 669
Soledad Cabezn Ruiz, Paul Tang, Kathleen Van Brempt, Jeppe Kofod, Dan Nica,
Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 36 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
36 bis. sottolinea la necessit di
ottimizzare l'utilizzo delle infrastrutture
energetiche gi esistenti, cos da ridurre i

PE549.090v03-00

IT

158/214

AM\1048555IT.doc

costi d'investimento; invita gli Stati


membri a incrementare la loro capacit di
interconnessione al fine raggiungere
almeno un livello ottimale di integrazione
del mercato europeo dell'energia, e ad
adattare le rispettive reti nazionali,
garantendo cos che gli incrementi della
capacit di interconnessione siano
realmente efficaci;
Or. en

Emendamento 670
Miriam Dalli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 36 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
36 bis. sottolinea che la regione del
Mediterraneo particolarmente
importante, sia in termini di risorse
esistenti sia per quelle che verranno
scoperte; chiede pertanto un hub gasiero
mediterraneo in Europa meridionale;
Or. en

Emendamento 671
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Even Toenovsk, Ian Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE;
ritiene che evitando il consumo superfluo
e con il miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla

37. ritiene che l'unico modo per garantire


prezzi dell'energia accessibili sia
attraverso un mercato pienamente
integrato con il massimo grado di
concorrenza che, coniugato all'efficienza
energetica, far s che molte famiglie
possano sfuggire alla povert energetica;

AM\1048555IT.doc

159/214

PE549.090v03-00

IT

povert energetica;
Or. en

Emendamento 672
Robert Jarosaw Iwaszkiewicz, Janusz Korwin-Mikke
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE;
ritiene che evitando il consumo superfluo
e con il miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. osserva con preoccupazione le misure


non di mercato attuate dalla Commissione
nel caso del sistema per lo scambio di
quote di emissione e il loro impatto
negativo sugli investimenti nel settore
energetico in Europa;

Or. pl

Emendamento 673
Jean-Luc Schaffhauser, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

PE549.090v03-00

IT

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini degli Stati
membri dell'UE; chiede a tal fine la
valutazione degli impatti della politica
europea in materia di energia che,
mediante la libera concorrenza, ha
indebolito la sicurezza energetica e,
mediante la deregolamentazione, ha
aggravato il divario energetico,
smantellando per esempio, in tutto o in
parte, i meccanismi d'inquadramento dei
prezzi;

160/214

AM\1048555IT.doc

Or. fr

Emendamento 674
Theresa Griffin, Seb Dance, Jude Kirton-Darling, Clare Moody, Kathleen Van Brempt,
Jeppe Kofod, Martina Werner, Paul Brannen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica che, nel 2012, ha
colpito un cittadino su quattro nell'UE;
sottolinea che, probabilmente, tale
problema si aggraver data l'instabile
sicurezza energetica, e che sebbene i
sussidi ai combustibili fossili possano
garantire sollievo, si tratta comunque di
una soluzione temporanea e i sussidi
rimangono un'opzione insostenibile per la
riduzione della povert energetica;
sottolinea altres l'iniquit della povert
energetica, nella misura in cui la struttura
tariffaria per i clienti fa s che i poveri
paghino di pi la loro energia; invita la
Commissione a presentare una
comunicazione sulla povert energetica in
Europa, corredata di un piano d'azione
per contrastare il fenomeno; ritiene che
tale comunicazione debba contenere una
definizione di povert energetica e
sviluppare indicatori nazionali, cos da
misurare l'incidenza e l'evoluzione della
povert energetica nell'Unione, come
pure l'efficacia delle misure da adottare;
Or. en

AM\1048555IT.doc

161/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 675
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza,
interconnessioni pi solide, una maggiore
integrazione del mercato e l'investimento
nel settore energetico sostenibile, in
particolare negli edifici, tutte le famiglie
possano accedere in condizioni di parit a
un mercato dell'energia unico,
sostenibile, competitivo e sicuro e sfuggire
alla povert energetica; ritiene che i
contatori intelligenti, un'illuminazione
efficiente, il "cloud computing" e
software distribuiti possano
potenzialmente trasformare gli schemi
d'utilizzo dell'energia;
Or. en

Emendamento 676
Henna Virkkunen, Krijnis Kari
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; chiede
alla Commissione di avviare uno studio
che analizzi configurazioni di mercato
nuove ed efficaci sotto il profilo dei costi
per il mercato europeo dell'elettricit al
fine di garantire che i consumatori
ricevano elettricit a prezzi ragionevoli e

PE549.090v03-00

IT

162/214

AM\1048555IT.doc

di impedire la rilocalizzazione delle


emissioni di carbonio; ritiene che evitando
il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;
Or. en

Emendamento 677
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo
provvedendo al miglioramento
dell'efficienza, in particolare negli edifici,
e con l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica, che nel 2012 ha colpito
un cittadino su quattro nell'Unione
europea - 124 milioni di persone specialmente nel Mediterraneo e
nell'Europa centrorientale; rammenta che
la povert energetica probabilmente si
aggraver nei prossimi anni a causa di un
nuovo incremento dei prezzi dell'energia;
sottolinea che i costosi sussidi ai
combustibili fossili, sebbene forniscano
un sollievo temporaneo, rappresentano
una soluzione insostenibile, e che sono
urgentemente necessarie politiche e
misure coordinate e ambiziose per
l'efficienza energetica per il settore
residenziale, unitamente a risorse
informative, meccanismi di finanziamento
dedicati e ben concepiti e nuovi modelli

AM\1048555IT.doc

163/214

PE549.090v03-00

IT

commerciali, come quelli messi a


disposizione dalle societ di servizi
energetici per i gruppi pi vulnerabili per
aiutarli a ridurre il loro utilizzo di
energia, diversificare le loro fonti
energetiche e raggiungere l'autonomia
energetica a livello di nucleo familiare
quale soluzione strategica e di lungo
termine alla povert energetica;
Or. en

Emendamento 678
Soledad Cabezn Ruiz, Kathleen Van Brempt, Dan Nica, Martina Werner, Inmaculada
Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica; invita la Commissione
a presentare una comunicazione sulla
povert energetica in Europa, corredata
di un piano d'azione per contrastare il
fenomeno; ritine che la comunicazione
debba contenere una definizione di
povert energetica e sviluppare indicatori
nazionali per misurare l'incidenza e
l'evoluzione della povert energetica
nell'UE, come pure l'efficacia delle
misure da intraprendere;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

164/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 679
Morten Helveg Petersen, Fredrick Federley, Angelika Mlinar
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica; sottolinea che i sussidi
ai combustibili fossili, sebbene forniscano
un sollievo temporaneo, rappresentano
una soluzione insostenibile, e che sono
necessarie politiche e misure coordinate e
ambiziose per l'efficienza energetica;
Or. en

Emendamento 680
Christian Ehler, Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza, il maggiore
ricorso alle fonti energetiche interne come
il carbone combinato a tecnologie pulite
del carbone e l'investimento nel settore
energetico sostenibile, in particolare negli
edifici, molte famiglie possano sfuggire
alla povert energetica;
Or. en

AM\1048555IT.doc

165/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 681
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo
provvedendo al miglioramento
dell'efficienza e all'investimento nel settore
energetico sostenibile, in particolare negli
edifici, molte famiglie possano sfuggire
alla povert energetica, che nel 2012 ha
colpito un cittadino su quattro
nell'Unione europea, ossia 124 milioni di
persone;
Or. en

Emendamento 682
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37
Proposta di risoluzione

Emendamento

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini dell'UE; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;

37. sottolinea che l'energia deve essere


accessibile a tutti i cittadini europei; ritiene
che evitando il consumo superfluo e con il
miglioramento dell'efficienza e
l'investimento nel settore energetico
sostenibile, in particolare negli edifici,
molte famiglie possano sfuggire alla
povert energetica;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

166/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 683
Martina Werner, Jeppe Kofod, Bernd Lange, Theresa Griffin, Constanze Krehl, Dan
Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
37 bis. invita la Commissione a presentare
un piano d'azione per la lotta alla povert
energetica, da attuare mediante piani
d'azione coordinati negli Stati membri e
grazie allo scambio di migliori pratiche;
sollecita altres la Commissione a rivedere
il regolamento (UE) n. 994/2010 sulla
sicurezza dell'approvvigionamento di gas
al fine di presentare una definizione
comune di "clienti protetti" cui i fornitori
di gas devono garantire le forniture in
caso di interruzioni delle stesse per
almeno 30 giorni di domanda elevata;
Or. en

Emendamento 684
Jeppe Kofod, Martina Werner, Paul Tang, Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada
Rodrguez-Piero Fernndez, Theresa Griffin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
37 bis. constata che l'Agenzia per la
cooperazione fra i regolatori dell'energia
svolge un ruolo essenziale nel garantire
l'adeguato ed efficiente funzionamento di
un mercato interno europeo dell'energia
realmente integrato; rammenta alla
Commissione la difficile situazione di
bilancio in cui versa l'Agenzia, e la esorta
a garantire che questa riceva le necessarie
risorse per eseguire efficacemente i suoi

AM\1048555IT.doc

167/214

PE549.090v03-00

IT

compiti;
Or. en

Emendamento 685
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
37 bis. sottolinea che la sicurezza
energetica strettamente collegata ai temi
della geopolitica e della politica di
sicurezza, e che tutte le misure per la
sicurezza energetica devono essere
adottate alla luce di questo pi ampio
contesto e devono contribuire a ridurre la
dipendenza dell'UE dalle fonti
energetiche esterne;
Or. en

Emendamento 686
Jos Blanco Lpez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
37 bis. ritiene del tutto intollerabile che
nell'Unione europea 54 milioni di
cittadini siano vittime della povert
energetica; chiede, di conseguenza,
l'adozione di un piano di azione globale a
livello europeo contro la povert
energetica;
Or. es

PE549.090v03-00

IT

168/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 687
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
37 bis.ritiene che il fabbisogno di
sicurezza energetica costituisca
un'opportunit per contrastare la povert
energetica, e chiede alla Commissione un
piano d'azione per identificare le azioni
chiave da intraprendere;
Or. en

Emendamento 688
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37 lettera a bis (nuova)
Proposta di risoluzione

Emendamento
(a) ritiene che occorra mettere a
disposizione dei cittadini a rischio di
povert energetica una quantit minima
di energia giornaliera gratuita;
Or. en

Emendamento 689
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 37 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
37 ter. sottolinea che l'UE dispone di una
solida base industriale di tecnologie

AM\1048555IT.doc

169/214

PE549.090v03-00

IT

energetiche a basso tenore di carbonio,


per esempio le rinnovabili e il nucleare,
che possono contribuire a migliorare la
sicurezza energetica dell'UE e dei suoi
vicini riducendo la dipendenza esterna da
un fornitore unico;
Or. en

Emendamento 690
Jean-Luc Schaffhauser, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38
Proposta di risoluzione

Emendamento

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza,
pu impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello
nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i
progetti di diversificazione dei fornitori di
energia devono essere attuati in modo
coerente;

38. ritiene che la dipendenza da un unico


fornitore di risorse energetiche sia la
conseguenza di vincoli geografici, di cui
la volont di diversificazione delle fonti di
approvvigionamento deve tener conto,
prendendo in considerazione l'interesse
degli Stati membri e dell'Unione senza
sottomettersi ai giochi di potere
extraeuropei;
Or. fr

Emendamento 691
Robert Jarosaw Iwaszkiewicz, Janusz Korwin-Mikke
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38
Proposta di risoluzione

Emendamento

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza, pu
impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello
nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i
progetti di diversificazione dei fornitori di

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza, pu
impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello
nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i
progetti di diversificazione dei fornitori di

PE549.090v03-00

IT

170/214

AM\1048555IT.doc

energia devono essere attuati in modo


coerente;

energia devono essere attuati in modo


coerente; sottolinea il ruolo e il potenziale
del gas di scisto e del carbone per la
creazione di un sistema europeo di
sicurezza energetica quale valida
alternativa alla dipendenza energetica
dell'Unione dalle forniture esterne;
Or. pl

Emendamento 692
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38
Proposta di risoluzione

Emendamento

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza, pu
impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello
nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i
progetti di diversificazione dei fornitori di
energia devono essere attuati in modo
coerente;

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza, pu
impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello
nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i
progetti che riducono la domanda di
energia devono avere la priorit sulla
diversificazione dei fornitori di energia;
Or. en

Emendamento 693
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38
Proposta di risoluzione

Emendamento

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza, pu
impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza, pu
impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello

AM\1048555IT.doc

171/214

PE549.090v03-00

IT

nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i


progetti di diversificazione dei fornitori di
energia devono essere attuati in modo
coerente;

nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i


progetti che riducono la domanda di
energia devono avere la priorit su tutti gli
altri;
Or. en

Emendamento 694
Ashley Fox, Anneleen Van Bossuyt, Marek Jzef Grbarczyk, Even Toenovsk, Ian
Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38
Proposta di risoluzione

Emendamento

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente assenza di concorrenza, pu
impedire la crescita economica e
pregiudicare la sicurezza a livello
nazionale e dell'UE, e che pertanto tutti i
progetti di diversificazione dei fornitori di
energia devono essere attuati in modo
coerente;

38. sottolinea che la dipendenza da un


unico fornitore di risorse energetiche, con
la conseguente vulnerabilit e assenza di
concorrenza, pu impedire la crescita
economica e pregiudicare la sicurezza a
livello nazionale e dell'UE, e che pertanto
tutti i progetti di diversificazione dei
fornitori di energia devono essere attuati in
modo coerente;
Or. en

Emendamento 695
Miriam Dalli, Theresa Griffin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
38 bis. sottolinea che le azioni finalizzate
alla diversificazione dei fornitori, delle
rotte e delle fonti di energia all'UE
devono essere accelerate, specialmente se
mirano a creare nuovi corridoi di
trasporto (per esempio il corridoio
mediterraneo o, nel bacino del
Mediterraneo, la creazione di un hub

PE549.090v03-00

IT

172/214

AM\1048555IT.doc

gasiero euromediterraneo), a
incrementare la quota di GNL dell'UE, a
migliorare l'interconnessione delle reti
energetiche, a completare i PIC
euromediterranei per l'elettricit e il gas,
a sviluppare nuovi impianti di stoccaggio
e ad ammodernare e migliorare l'attuale
parco di centrali elettriche convenzionali;
Or. en

Emendamento 696
Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo, Miloslav Ransdorf, Marisa Matias, Joo
Ferreira, Cornelia Ernst, Sofia Sakorafa
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
38 bis. insiste sul fatto che la politica
energetica dell'UE debba garantire
l'accesso all'energia per tutti, contribuire
a prezzi dell'energia accessibili a
vantaggio di tutti i consumatori e
rafforzare il controllo e la
regolamentazione pubblici in questo
settore; ribadisce che l'energia
rappresenta un fabbisogno umano
fondamentale e che, pertanto, l'UE deve
concentrarsi da vicino sul tema della
povert energetica e promuovere misure
di contrasto di tale fenomeno, che nel
2012 ha colpito un cittadino su quattro
nell'UE, ossia 124 milioni di persone;
ricorda che questo problema
probabilmente si aggraver negli anni a
venire a causa di un nuovo aumento dei
prezzi dell'energia;
Or. en

AM\1048555IT.doc

173/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 697
Roger Helmer
Proposta di risoluzione
Paragrafo 38 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
38 bis. sottolinea che l'UE dispone di una
solida base industriale di tecnologie
energetiche a basso tenore di carbonio,
per esempio il nucleare, che possono
contribuire a migliorare la sicurezza
energetica dell'UE riducendo la
dipendenza esterna da un unico fornitore;
Or. en

Emendamento 698
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione
39. sottolinea che la diversificazione
energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle
rotte deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

Emendamento
soppresso

Or. en

PE549.090v03-00

IT

174/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 699
Victor Botinaru
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione

Emendamento

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili, e che gli accordi di fornitura
devono in ogni caso prevedere obblighi e
clausole penali chiare, efficaci e
facilmente applicabili al fine di garantire
che l'approvvigionamento di energia non
sia inficiato da eventi come quelli di
natura politica;
Or. en

Emendamento 700
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione

Emendamento

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

AM\1048555IT.doc

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione deve in
ogni caso impedire che i consumatori
restino vincolati alla fornitura e
all'infrastruttura dei combustibili fossili;

175/214

PE549.090v03-00

IT

Or. en

Emendamento 701
Sofia Sakorafa, Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione

Emendamento

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle
rotte deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;

Or. en

Emendamento 702
Robert Jarosaw Iwaszkiewicz, Janusz Korwin-Mikke
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione

Emendamento

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili; sottolinea l'importanza e le
potenzialit del GNL per la sicurezza
energetica dell'Unione europea;
Or. pl

PE549.090v03-00

IT

176/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 703
Gianluca Buonanno
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione

Emendamento

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili nel rispetto dei principi di
competitivit ed economicit delle
forniture;
Or. it

Emendamento 704
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione

Emendamento

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili che, a parit di prezzo,
favoriscono i fornitori pi vicini;
Or. en

AM\1048555IT.doc

177/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 705
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39
Proposta di risoluzione

Emendamento

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano non solo le
rotte ma anche le fonti e deve soddisfare
tutti i requisiti normativi dell'UE;
sottolinea che la diversificazione delle rotte
deve essere orientata verso fornitori
affidabili;

39. sottolinea che la diversificazione


energetica dell'UE deve attribuire priorit
ai progetti che diversificano le rotte e le
fonti e deve soddisfare tutti i requisiti
normativi dell'UE; sottolinea che la
diversificazione delle rotte deve essere
orientata verso fornitori affidabili;

Or. en

Emendamento 706
Ashley Fox, Ian Duncan
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
39 bis. riconosce che lo stoccaggio e la
cattura del carbonio (CCS) potrebbero
consentire lo sfruttamento sostenibile dei
nostri combustibili fossili interni e di altre
fonti energetiche e, pertanto, ritiene che
la tecnologia CCS avr un ruolo
importante nel riconciliare la
diversificazione dell'approvvigionamento
energetico esterno con gli obiettivi di
riduzione delle emissioni di gas a effetto
serra;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

178/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 707
Cora van Nieuwenhuizen
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
39 bis. chiede alla Commissione e agli
Stati membri di intensificare i loro sforzi
per concludere un accordo sul
partenariato transatlantico su commercio
e investimenti con gli Stati Uniti,
provvedendo a che il commercio di
prodotti energetici come il gas naturale
liquefatto (GNL) rientri in tale accordo,
tenendo presente che il GNL rester e
rappresenter sempre di pi una grande
fonte potenziale di diversificazione delle
forniture energetiche dell'UE;
Or. en

Emendamento 708
Jude Kirton-Darling, Miroslav Poche, Theresa Griffin, Paul Brannen, Seb Dance, Clare
Moody
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
39 bis. ritiene che lo stoccaggio e la
cattura di carbonio (CCS) potrebbero
contribuire allo sfruttamento sostenibile e
a basso tenore di carbonio di combustibili
provenienti da una variet di fonti
esterne; pertanto, del parere che la
tecnologia CCS potrebbe avere un ruolo
importante nel riconciliare i divergenti
obiettivi dell'UE rispetto a una fornitura
di energia diversificata e sicura che, allo
stesso tempo, riduca le emissioni di gas a
effetto serra;

AM\1048555IT.doc

179/214

PE549.090v03-00

IT

Or. en

Emendamento 709
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
39 bis. invita la Commissione ad
assegnare una chiara priorit alla
realizzazione di un mercato europeo del
gas pienamente integrato senza isole
energetiche (utilizzando nuovi
interconnettori, flussi inversi ecc); ricorda
alla Commissione che un'ampia quota di
terminali per l'importazione di GNL
nell'UE resta sottoutilizzata;
Or. en

Emendamento 710
Gianluca Buonanno, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
39 bis. sottolinea che la diversificazione
energetica non deve essere un obiettivo
fine a se stesso ma deve mirare in primis
all'affidabilit della fonte e
all'economicit e alla continuit delle
forniture;
Or. it

PE549.090v03-00

IT

180/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 711
Gianluca Buonanno
Proposta di risoluzione
Paragrafo 39 b (new)
Proposta di risoluzione

Emendamento
39 ter. rileva come parte dei paesi
dell'Europa del Sud non siano
sufficientemente garantiti
dall'approvvigionamento
energetico attuato attraverso il passaggio
delle forniture sul suolo ucraino e
sollecita l'Unione europea a
realizzare progetti alternativi che
garantiscano a quei paesi un
approvvigionamento pi sicuro
ed economico;
Or. it

Emendamento 712
Dario Tamburrano, David Borrelli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento
di gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;
AM\1048555IT.doc

soppresso

181/214

PE549.090v03-00

IT

Or. en

Emendamento 713
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento
di gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

soppresso

Or. en

Emendamento 714
Gianluca Buonanno, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo

40. ritiene necessaria una distensione dei


rapporti con la Russia e un
riavvicinamento alla stessa sulle
tematiche energetiche. La Russia , a
oggi, il partner globale maggiormente
conveniente nella fornitura di gas verso
l'UE e maggiormente affidabile nel
garantire la quantit e la continuit dei
rifornimenti energetici di cui l'Europa

PE549.090v03-00

IT

182/214

AM\1048555IT.doc

necessita;

sviluppo e sull'ulteriore espansione


dell'infrastruttura d'approvvigionamento
di gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

Or. it

Emendamento 715
Gianluca Buonanno
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento
di gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. ritiene che il pregiudizio antirusso,


non privo di tinte razziste, della politica
estera dell'UE potrebbe causare,
se applicato al settore dell'energia, gravi e
inestimabili danni economici ai cittadini e
alle imprese europee;

Or. it

Emendamento 716
Jean-Luc Schaffhauser, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione
40. esprime il parere che la Russia non
pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
AM\1048555IT.doc

Emendamento
40. sottolinea che gli Stati membri devono
prestare sicuramente una maggiore
attenzione all'espansione dell'infrastruttura
183/214

PE549.090v03-00

IT

modo esplicito il diritto dell'UE, anche


presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

d'approvvigionamento di gas della


Norvegia, del corridoio meridionale del gas
e dell'hub gasiero mediterraneo, ma che
devono tenere conto della limitatezza delle
riserve in queste zone e dell'instabilit del
sud, fattori che possono mettere in dubbio
l'affidabilit di questi Stati come fornitori
o come vie di approvvigionamento
alternative; chiede che i rapporti
privilegiati con la Russia in qualit di
fornitore affidabile e stabile siano
mantenuti;
Or. fr

Emendamento 717
Massimiliano Salini
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento
di gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. esprime preoccupazione per l'attuale


stato delle relazioni UE-Russia con
particolare riferimento al possibile utilizzo
dell'approvvigionamento energetico per
fini politici; sottolinea che i canali politici
e diplomatici verso la Russia dovrebbero
rimanere aperti al fine di consentire
soluzioni diplomatiche alla crisi;

Or. it

PE549.090v03-00

IT

184/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 718
Gianluca Buonanno, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento
di gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. esprime il parere che la Russia , allo


stato, il partner globale pi affidabile e
pi economico in relazione alla
disponibilit e alla continuit
delle forniture e al prezzo del gas offerto.
Nessun altro interlocutore pu
ora garantire la medesima quantit di gas
richiesta dall'UE a un prezzo inferiore;

Or. it

Emendamento 719
Barbara Kappel
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di

40. esprime il parere che la Russia deve


continuare a essere considerata un partner
affidabile per quanto concerne le
forniture di gas, dal momento che finora
non c' ancora stata nessuna interruzione
nelle forniture all'Europa da parte della
Russia, ma le strozzature si sono verificate
sempre solo a causa di azioni nei paesi di
transito; sottolinea, pertanto, l'importanza
della nuova promessa della Russia
durante l'ultima riunione tra Alexej

AM\1048555IT.doc

185/214

PE549.090v03-00

IT

gas con la Norvegia, il corridoio


meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

Miller e il commissario efovi di


continuare a essere un fornitore affidabile
di gas; sottolinea che maggiore attenzione
deve essere concentrata sullo sviluppo e
sull'ulteriore espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo; sottolinea
altres l'importanza dei progetti di gasdotti
avviati e portati avanti dalla Russia;
Or. de

Emendamento 720
Soledad Cabezn Ruiz, Inmaculada Rodrguez-Piero Fernndez
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. esprime il parere che si debbano


intensificare gli sforzi di dialogo con la
Russia; sottolinea, inoltre, che maggiore
attenzione deve essere concentrata su un
utilizzo pi consistente e pi efficiente
delle infrastrutture esistenti, nonch sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il Nordafrica, il
corridoio nord-sud e il corridoio
meridionale del gas;

Or. es
Emendamento 721
Flavio Zanonato
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40

PE549.090v03-00

IT

186/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. esprime preoccupazione per l'attuale


stato delle relazioni UE-Russia e del fatto
che quest'ultima utilizzi spesso
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea che i canali politici e
diplomatici verso la Russia dovrebbero
rimanere aperti al fine di consentire
soluzioni diplomatiche alla crisi facendo
in modo che la Russia possa tornare a
essere considerata un partner affidabile;
sottolinea, altres, che maggiore attenzione
deve essere concentrata sullo sviluppo e
sull'ulteriore espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;
Or. it

Emendamento 722
Nadine Morano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. esprime il parere che l'UE deve trarre


insegnamento dalle crisi energetiche
passate con la Russia; sottolinea, pertanto,
che maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;

Or. fr
AM\1048555IT.doc

187/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 723
Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo, Sofia Sakorafa, Marisa Matias, Miloslav
Ransdorf
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. sottolinea che maggiore attenzione


deve essere concentrata sullo sviluppo e
sull'ulteriore espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;

Or. en

Emendamento 724
Miapetra Kumpula-Natri
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione di nuovi terminali GNL,

PE549.090v03-00

IT

188/214

AM\1048555IT.doc

d'approvvigionamento di gas con la


Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;

dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;
Or. en

Emendamento 725
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. sottolinea, pertanto, che maggiore


attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, l'interconnessione
dell'attuale hub gasiero in Slovacchia con
i gasdotti gi costruiti in Bulgaria e
Romania, il corridoio meridionale del gas
e l'hub gasiero mediterraneo;

Or. en

Emendamento 726
Paul Rbig
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione
40. esprime il parere che la Russia non
pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
AM\1048555IT.doc

Emendamento
40. maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
189/214

PE549.090v03-00

IT

presso l'Organizzazione mondiale del


commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

Norvegia, il corridoio meridionale del gas e


l'hub gasiero mediterraneo;

Or. en

Emendamento 727
Bernd Lange, Martina Werner
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non


pu pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. sottolinea che vi sono problemi con la


Russia poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

Or. de

Emendamento 728
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40

PE549.090v03-00

IT

190/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; constata che la
diversificazione dell'approvvigionamento
rafforza la posizione negoziale dei paesi
nei confronti dei fornitori di gas esterni e
che, pertanto, maggiore attenzione deve
essere concentrata sullo sviluppo e
sull'ulteriore espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas, in
particolare le interconnessioni con la
Norvegia, il corridoio nord-sud, il
corridoio meridionale del gas e l'hub
gasiero mediterraneo;
Or. en

Emendamento 729
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas,
l'hub gasiero mediterraneo e con i fornitori
di GNL attraverso il corridoio gasiero

AM\1048555IT.doc

191/214

PE549.090v03-00

IT

nord-sud nell'Europa centro-orientale;


Or. en

Emendamento 730
Pilar del Castillo Vera
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas
e l'hub gasiero mediterraneo;

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con il
corridoio nord-sud, il corridoio
meridionale del gas, l'hub gasiero
mediterraneo e la Norvegia, nonch su un
utilizzo pi efficiente delle infrastrutture
esistenti;
Or. en

Emendamento 731
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso

PE549.090v03-00

IT

192/214

AM\1048555IT.doc

l'Organizzazione mondiale del commercio,


e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;

l'Organizzazione mondiale del commercio,


e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere riservata
alle prime prove di risparmio energetico
prima dell'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo cos da evitare di restare
vincolati alla fornitura di gas anche se
esistono opzioni pi vantaggiose;
Or. en

Emendamento 732
Robert Jarosaw Iwaszkiewicz, Janusz Korwin-Mikke
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
Proposta di risoluzione

Emendamento

40. per quanto riguarda la situazione


geopolitica attuale, la Russia non pu pi
essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;

40. per quanto riguarda la situazione


geopolitica attuale, la Russia non pu pi
essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e in particolare il
progetto del gasdotto Trans-Caspio,
Nabucco e l'hub gasiero mediterraneo;
Or. pl

Emendamento 733
Liisa Jaakonsaari
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40
AM\1048555IT.doc

193/214

PE549.090v03-00

IT

Proposta di risoluzione

Emendamento

40. esprime il parere che la Russia non pu


pi essere considerata un partner affidabile
poich mette in discussione in modo
esplicito il diritto dell'UE, anche presso
l'Organizzazione mondiale del commercio,
e utilizza l'approvvigionamento energetico
per fini politici; sottolinea, pertanto, che
maggiore attenzione deve essere
concentrata sullo sviluppo e sull'ulteriore
espansione dell'infrastruttura
d'approvvigionamento di gas con la
Norvegia, il corridoio meridionale del gas e
l'hub gasiero mediterraneo;

40. esprime il timore che la Russia non


possa pi essere considerata un partner
affidabile poich mette in discussione in
modo esplicito il diritto dell'UE, anche
presso l'Organizzazione mondiale del
commercio, e utilizza
l'approvvigionamento energetico per fini
politici; sottolinea, pertanto, che maggiore
attenzione deve essere concentrata sullo
sviluppo e sull'ulteriore espansione
dell'infrastruttura d'approvvigionamento di
gas con la Norvegia, il corridoio
meridionale del gas e l'hub gasiero
mediterraneo;
Or. en

Emendamento 734
Miriam Dalli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 bis. sottolinea che le consistente riserve
di gas nei paesi nordafricani e le recenti
scoperte nel Mediterraneo orientale
rappresentano, per la regione,
un'opportunit per emergere come fulcro
vibrante di una rete di gasdotti per il
trasporto del gas in Europa; sottolinea
altres che i nuovi gasdotti, coniugati
all'attuale sviluppo della capacit GNL
nel Mediterraneo, potrebbero
rappresentare la base di una rete che
potrebbe interconnettere strettamente
l'Africa settentrionale e il mercato gasiero
dell'UE e, quindi, costituire la base di un
hub infrastrutturale;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

194/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 735
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 bis. riconosce che la regione del Mar
Nero riveste un'importanza geostrategica
per la sicurezza energetica dell'UE,
specialmente con riguardo alla
diversificazione delle forniture di energia,
in quanto connette l'Europa all'area del
Mar Caspio, al Medio Oriente e all'Asia
centrale; sottolinea l'importanza di
investire nel corridoio del gas del
Mediterraneo orientale al fine di ridurre
la dipendenza dal gas russo in Europa
sudorientale; ribadisce la necessit di
rafforzare la cooperazione energetica
multilaterale nella regione del Mar Nero e
di sviluppare la sua infrastruttura
energetica;
Or. en

Emendamento 736
Gianluca Buonanno, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 bis. invita il Governo ucraino a
impegnarsi attivamente affinch non si
verifichino pi sul proprio territorio
illecite sottrazioni di gas russo destinato ai
paesi membri dell'UE; invita le autorit
ucraine a mantenere gli impegni
finanziari sottoscritti con i fornitori russi
e a saldare autonomamente la propria
posizione debitoria; sottolinea che le

AM\1048555IT.doc

195/214

PE549.090v03-00

IT

condotte illecite poste in essere e la non


osservanza da parte dell'Ucraina degli
accordi economici di fornitura sottoscritti
con il fornitore russo hanno portato
serio nocumento all'UE;
Or. it

Emendamento 737
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 bis. ritiene che l'UE, primo fornitore di
energia a livello mondiale, non possa
consentire a nessun fornitore esterno di
spodestarla; sottolinea l'importanza del
transito di gas ucraino nel lungo termine
e, al contempo, respinge qualunque tipo
di pressione dalla Russia o dalla Turchia
o da qualsivoglia altro paese sulle rotte di
approvvigionamento;
Or. en

Emendamento 738
Eva Kaili, Neoklis Sylikiotis
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 bis. sottolinea l'importanza strategica
del completamento del corridoio
meridionale del gas per la diversificazione
energetica e la sicurezza energetica in
Europa; riconosce che il gasdotto
transadriatico (TAP) la componente
europea del corridoio meridionale del gas
che trasporta il gas del Caspio ai mercati

PE549.090v03-00

IT

196/214

AM\1048555IT.doc

europei;
Or. en

Emendamento 739
Adina-Ioana Vlean
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 bis. sottolinea che l'opzione del GNL
per l'approvvigionamento di gas agli Stati
membri orientali consentir la
concorrenza all'interno del settore gas, e
pu sostituire le importazioni di volumi di
gas naturale basate su contratti indicizzati
al petrolio, con contratti allineati al prezzo
nell'hub e al prezzo a pronti;
Or. en

Emendamento 740
Miriam Dalli
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 ter. constata l'esistenza di un chiaro
potenziale di sinergia tra i paesi ricchi di
gas dell'Africa settentrionale e la regione
del Mediterraneo che non stato ancora
pienamente sfruttato; sollecita la
creazione di una piattaforma sul gas
euromediterranea che riunisca
responsabili politici, rappresentanti
industriali, autorit di regolamentazione e
parti interessate del settore dell'energia
che concorrerebbero allo sviluppo delle
relazioni euromediterranee sui temi del
gas, migliorando cos la sicurezza

AM\1048555IT.doc

197/214

PE549.090v03-00

IT

energetica dell'Europa;
Or. en

Emendamento 741
Eva Kaili, Neoklis Sylikiotis
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 ter. sottolinea che il gasdotto
transadriatico faciliter il raggiungimento
dell'obiettivo dell'UE di diversificare
l'approvvigionamento di gas agli Stati
membri e ai paesi della Comunit
dell'energia in Europa sudorientale;
riconosce che la realizzazione del gasdotto
transadriatico incentiver lo sviluppo di
nuove infrastrutture energetiche,
l'integrazione delle reti energetiche e il
completamento del mercato interno
dell'energia;
Or. en

Emendamento 742
Adina-Ioana Vlean
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 ter.
sottolinea l'importanza strategica del
completamento del corridoio meridionale
del gas per la diversificazione energetica e
la sicurezza energetica in Europa; ritiene
che il collegamento delle capacit del
gasdotto transadriatico e del GNL
mediterraneo agli Stati membri
centrorientali contribuir in modo

PE549.090v03-00

IT

198/214

AM\1048555IT.doc

decisivo alla diversificazione delle fonti di


approvvigionamento;
Or. en

Emendamento 743
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 ter. invita la Commissione a compiere
ulteriori passi verso la creazione delle
condizioni per collegare le varie
componenti del potenziale marittimo
europeo; ritiene che l'integrazione del
potenziale marittimo del Mare del Nord,
del Mar Baltico e del Mar Nero sia
fondamentale per lo sviluppo di un
mercato europeo interno dell'energia;
Or. en

Emendamento 744
Adina-Ioana Vlean
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 quater (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 quater. sottolinea che il gasdotto
transadriatico e le ulteriori capacit di
GNL nel Mediterraneo orientale e nel
Mar Nero faciliteranno l'obiettivo dell'UE
di diversificare l'approvvigionamento di
gas agli Stati membri e ai paesi della
Comunit dell'energia nell'Europa
sudorientale; riconosce che la
realizzazione del corridoio meridionale
del gas deve accelerare lo sviluppo di
nuove infrastrutture energetiche,

AM\1048555IT.doc

199/214

PE549.090v03-00

IT

l'integrazione delle reti dell'energia e il


completamento del mercato interno
dell'energia nella regione;
Or. en

Emendamento 745
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 quater (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 quater. sottolinea la necessit di
promuovere il corridoio mediterraneo
quale strumento per migliorare la
sicurezza dell'approvvigionamento
dell'UE; deplora il fallimento del progetto
Nabucco, e chiede alla Commissione di
proporre una soluzione realistica in tal
senso;
Or. en

Emendamento 746
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 quinquies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 quinquies. ritiene che l'unificazione
del mercato interno dell'energia sia
essenziale per ridimensionare la politica
commerciale energetica della Russia e per
obbligare quest'ultima a diventare pi
affidabile e a dialogare con l'UE come un
attore unico e non attraverso accordi
bilaterali;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

200/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 747
Marian-Jean Marinescu
Proposta di risoluzione
Paragrafo 40 sexies (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
40 sexies. ritiene che la strategia
dell'Unione europea debba dare priorit
all'interruzione del monopolio russo e alla
ricerca di nuove soluzioni per
ridimensionare la concorrenza russa
monitorando attentamente il sistema di
scambi russo, incluse le sue acquisizioni
geopolitiche di reti energetiche, punti di
distribuzione e impianti di stoccaggio;
Or. en

Emendamento 748
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 41
Proposta di risoluzione

Emendamento

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE, il che
comprende le materie prime, la produzione,
il trasporto e la distribuzione, nonch lo
stoccaggio del gas, devono rispettare tutti i
requisiti della legislazione dell'UE, in
modo da evitare distorsioni del mercato e
salvaguardare un mercato interno
dell'energia competitivo e trasparente
nell'interesse generale della sicurezza
energetica;

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE, il che
comprende le materie prime, la produzione,
il trasporto e la distribuzione, nonch lo
stoccaggio del gas, devono rispettare tutti i
requisiti della legislazione dell'UE, in
modo da evitare distorsioni del mercato e
salvaguardare un mercato interno
dell'energia competitivo e trasparente
nell'interesse generale della sicurezza
energetica; invita la Commissione a
impegnarsi a ridurre le molteplici forme
di dipendenza energetica, come la

AM\1048555IT.doc

201/214

PE549.090v03-00

IT

dipendenza finanziaria, tecnologica o dai


combustibili nei settori del nucleare e del
fossile, l'acquisizione e la propriet di
infrastrutture energetiche strategiche
nonch gli investimenti nei progetti
energetici da parte di soggetti terzi
nell'UE non affidabili;
Or. en

Emendamento 749
Bernd Lange, Martina Werner
Proposta di risoluzione
Paragrafo 41
Proposta di risoluzione

Emendamento

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE, il che
comprende le materie prime, la produzione,
il trasporto e la distribuzione, nonch lo
stoccaggio del gas, devono rispettare tutti i
requisiti della legislazione dell'UE, in
modo da evitare distorsioni del mercato e
salvaguardare un mercato interno
dell'energia competitivo e trasparente
nell'interesse generale della sicurezza
energetica;

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE, il che
comprende le materie prime, la produzione,
il trasporto e la distribuzione, nonch lo
stoccaggio del gas, devono rispettare tutti i
requisiti della legislazione dell'UE, in
modo da evitare distorsioni del mercato e
salvaguardare un mercato interno
dell'energia competitivo e trasparente
nell'interesse generale della sicurezza
energetica; esorta la Commissione a
garantire che tali aziende agiscano anche
in conformit agli obiettivi della politica
climatica ed energetica dell'UE;
Or. de

Emendamento 750
Edouard Martin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 41

PE549.090v03-00

IT

202/214

AM\1048555IT.doc

Proposta di risoluzione

Emendamento

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE, il che
comprende le materie prime, la produzione,
il trasporto e la distribuzione, nonch lo
stoccaggio del gas, devono rispettare tutti i
requisiti della legislazione dell'UE, in
modo da evitare distorsioni del mercato e
salvaguardare un mercato interno
dell'energia competitivo e trasparente
nell'interesse generale della sicurezza
energetica;

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE, il che
comprende le materie prime, la produzione,
il trasporto e la distribuzione, nonch lo
stoccaggio del gas, devono rispettare tutti i
requisiti della legislazione dell'UE, in
modo da evitare distorsioni del mercato e
salvaguardare un mercato interno
dell'energia competitivo e trasparente
nell'interesse generale della sicurezza
energetica; ribadisce il rischio che grava
sulla sicurezza e sulla sovranit
energetica europea a causa di taluni abusi
della pratica dei crediti all'esportazione
per opera di paesi terzi;
Or. fr

Emendamento 751
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 41
Proposta di risoluzione

Emendamento

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE, il che
comprende le materie prime, la produzione,
il trasporto e la distribuzione, nonch lo
stoccaggio del gas, devono rispettare tutti i
requisiti della legislazione dell'UE, in
modo da evitare distorsioni del mercato e
salvaguardare un mercato interno
dell'energia competitivo e trasparente
nell'interesse generale della sicurezza
energetica;

41. sottolinea che le aziende di paesi terzi


che partecipano all'intera catena di
produzione energetica dell'UE e della
Comunit dell'energia, il che comprende
le materie prime, la produzione, il trasporto
e la distribuzione, nonch lo stoccaggio del
gas, devono rispettare tutti i requisiti della
legislazione dell'UE, in modo da evitare
distorsioni del mercato e salvaguardare un
mercato interno dell'energia competitivo e
trasparente nell'interesse generale della
sicurezza energetica;
Or. en

AM\1048555IT.doc

203/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 752
Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo, Miloslav Ransdorf, Marisa Matias, Sofia
Sakorafa, Eva Kaili, Lefteris Christoforou
Proposta di risoluzione
Paragrafo 41 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
41 bis. sottolinea che l'UE deve cogliere le
opportunit che emergono dalle fonti
energetiche del Mediterraneo orientale,
soprattutto per creare un hub gasiero
mediterraneo attraverso un corridoio dal
Mediterraneo sudorientale all'Europa,
cos da migliorare la sicurezza energetica
dell'UE; ritiene altres che l'UE debba
promuovere iniziative per la cooperazione
nel settore dell'energia tra i paesi del
Mediterraneo orientale, contribuendo cos
alla pace e alla prosperit economica dei
cittadini;
Or. en

Emendamento 753
Edouard Martin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 41 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
41 bis. chiede che le filiere industriali
europee dedite alla produzione e alla
distribuzione di energia siano sostenute in
tutti i mercati e in primo luogo in quello
europeo;
Or. fr

PE549.090v03-00

IT

204/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 754
Bernd Lange, Martina Werner
Proposta di risoluzione
Paragrafo 41 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
41 bis. sottolinea che nell'ambito dei
partenariati energetici con i paesi terzi si
devono prendere in considerazione i
progressi dell'UE in materia di efficienza
energetica;
Or. de

Emendamento 755
Sofia Sakorafa, Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42
Proposta di risoluzione

Emendamento

42. invita la Commissione e gli Stati


membri a intensificare gli sforzi verso
l'attuazione dei progetti per le infrastrutture
energetiche strategiche; ritiene che
l'infrastruttura esistente debba contribuire
all'integrazione regionale;

42. invita la Commissione e gli Stati


membri a intensificare gli sforzi verso
l'attuazione dei progetti per le infrastrutture
energetiche strategiche; ritiene che
l'infrastruttura esistente debba contribuire
all'integrazione regionale e che l'energia
non debba essere utilizzata come
strumento di pressione politica in nessun
ambito della cooperazione internazionale;
Or. en

AM\1048555IT.doc

205/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 756
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42
Proposta di risoluzione
42. invita la Commissione e gli Stati
membri a intensificare gli sforzi verso
l'attuazione dei progetti per le infrastrutture
energetiche strategiche; ritiene che
l'infrastruttura esistente debba contribuire
all'integrazione regionale;

Emendamento
42. invita la Commissione, il segretariato
della Comunit dell'energia, gli Stati
membri e le parti contraenti della
Comunit dell'energia a intensificare gli
sforzi verso l'attuazione dei progetti per le
infrastrutture energetiche strategiche;
ritiene che l'infrastruttura esistente debba
contribuire all'integrazione regionale;
Or. en

Emendamento 757
Benedek Jvor
a nome del gruppo Verts/ALE
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42
Proposta di risoluzione

Emendamento

42. invita la Commissione e gli Stati


membri a intensificare gli sforzi verso
l'attuazione dei progetti per le infrastrutture
energetiche strategiche; ritiene che
l'infrastruttura esistente debba contribuire
all'integrazione regionale;

42. invita la Commissione e gli Stati


membri a includere il Parlamento europeo
negli sforzi verso l'attuazione dei progetti
per le infrastrutture energetiche strategiche
sia sul fronte della domanda che su quello
della fornitura di energia; ritiene che
l'infrastruttura esistente debba contribuire
all'integrazione regionale;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

206/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 758
Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42
Proposta di risoluzione

Emendamento

42. invita la Commissione e gli Stati


membri a intensificare gli sforzi verso
l'attuazione dei progetti per le infrastrutture
energetiche strategiche; ritiene che
l'infrastruttura esistente debba contribuire
all'integrazione regionale;

42. invita la Commissione e gli Stati


membri a intensificare gli sforzi verso
l'attuazione dei progetti per le infrastrutture
energetiche strategiche sia sul fronte della
domanda che su quello della fornitura di
energia; ritiene che l'infrastruttura esistente
debba contribuire all'integrazione
regionale;
Or. en

Emendamento 759
Zigmantas Balytis
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
42 bis. invita la Commissione a rivedere la
decisione sullo scambio di informazioni
concernenti gli accordi intergovernativi
sull'energia tra Stati membri e paesi terzi,
cos da garantire che alla Commissione
siano fornite informazioni sui negoziati in
programma concernenti accordi
intergovernativi che potrebbero inficiare
la sicurezza dell'approvvigionamento
energetico in altri Stati membri, che la
Commissione sar inclusa nei negoziati e
che la legislazione dell'Unione sia
rispettata nella sua interezza al momento
dell'elaborazione degli accordi
intergovernativi;
Or. lt

AM\1048555IT.doc

207/214

PE549.090v03-00

IT

Emendamento 760
Jerzy Buzek
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42 punto 1 (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
(1) invita la Commissione a mantenere
l'obiettivo di includere uno specifico
capitolo sull'energia nell'accordo di
partenariato transatlantico su commercio
e investimenti, dato che ci concorrerebbe
alla sicurezza energetica dell'UE e
all'apertura dei mercati internazionali
dell'energia; in tal senso, chiede alla
Commissione di dare seguito ai suoi sforzi
nel perseguimento di una politica di libero
scambio relativa ai combustibili fossili che
includa il GNL e il petrolio greggio;
Or. en

Emendamento 761
Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo, Miloslav Ransdorf, Marisa Matias, Joo
Ferreira, Sofia Sakorafa
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
42 bis. sottolinea la necessit di rafforzare
attivamente la cooperazione con i partner
dell'UE e di riconoscere l'importante
ruolo della cooperazione internazionale
nel campo dell'energia e in particolare
della sicurezza energetica; in tal senso,
sottolinea che tutti gli accordi
intergovernativi devono essere basati sul
principio del rispetto reciproco con i paesi
terzi coinvolti;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

208/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 762
Edouard Martin
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
42 bis. sottolinea che, nonostante le
recenti evoluzioni del prezzo al barile del
Brent, la deindicizzazione dei prezzi del
gas da quelli del petrolio continui a essere
opportuna per il semplice fatto che fra
queste due risorse energetiche vi una
crescente asimmetria;
Or. fr

Emendamento 763
Neoklis Sylikiotis, Paloma Lpez Bermejo, Miloslav Ransdorf, Marisa Matias
Proposta di risoluzione
Paragrafo 42 ter (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
42 ter. sottolinea che le infrastrutture
strategiche che promuovono la
diversificazione delle forniture, delle fonti
e delle rotte come gli impianti di
stoccaggio, importazione e trasporto
nonch la liquefazione e rigassificazione
degli impianti di gas naturale, possono
facilitare una migliore fornitura in
situazioni di emergenza; constata che, in
condizioni di mercato normali, queste
infrastrutture potrebbero non essere del
tutto praticabili dal punto di vista
economico e commerciale e che, pertanto,
potrebbero dover essere sostenute con
specifici accordi normativi e/o fondi
pubblici come previsto dal
regolamento (UE) n. 347/2013 sugli
orientamenti per le infrastrutture

AM\1048555IT.doc

209/214

PE549.090v03-00

IT

energetiche transeuropee e dal


regolamento (UE) n. 1316/2013 che
istituisce il meccanismo per collegare
l'Europa;
Or. en

Emendamento 764
Gianluca Buonanno, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Titolo 7
Proposta di risoluzione
Coordinamento e parlare con una sola
voce

Emendamento
Coordinamento

Or. it

Emendamento 765
Jean-Luc Schaffhauser, Nicolas Bay
Proposta di risoluzione
Paragrafo 43
Proposta di risoluzione

Emendamento

43. afferma il principio generale di


solidariet tra tutti gli Stati membri;
sottolinea che la sicurezza energetica
dell'approvvigionamento una questione
di azione collettiva e riguarda tutti gli
Stati membri, a prescindere dai diversi
gradi di vulnerabilit alle crisi di
approvvigionamento; sottolinea che
nessuno Stato membro deve, a causa di
un suo intervento o della sua inerzia,
compromettere la sicurezza di un altro
Stato membro o dell'UE nel suo insieme;

43. afferma i principi fondamentali della


solidariet tra tutti gli Stati membri nel
quadro di un giusto conflitto, ma anche
del diritto degli Stati a non vedersi
coinvolti in conflitti connessi alle politiche
irresponsabili di alcuni paesi dell'Unione;
ritiene che, per questa ragione, nessuno
Stato membro dovrebbe indebolire la
sicurezza energetica degli altri Stati
membri e, quindi, dell'UE;

Or. fr

PE549.090v03-00

IT

210/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 766
Miroslav Poche
Proposta di risoluzione
Paragrafo 43
Proposta di risoluzione

Emendamento

43. afferma il principio generale di


solidariet tra tutti gli Stati membri;
sottolinea che la sicurezza energetica
dell'approvvigionamento una questione di
azione collettiva e riguarda tutti gli Stati
membri, a prescindere dai diversi gradi di
vulnerabilit alle crisi di
approvvigionamento; sottolinea che
nessuno Stato membro deve, a causa di un
suo intervento o della sua inerzia,
compromettere la sicurezza di un altro
Stato membro o dell'UE nel suo insieme;

43. afferma il principio generale di


solidariet tra tutti gli Stati membri;
sottolinea che la sicurezza energetica
dell'approvvigionamento una questione di
azione collettiva e riguarda tutti gli Stati
membri, a prescindere dai diversi gradi di
vulnerabilit alle crisi di
approvvigionamento; sottolinea che
nessuno Stato membro deve, a causa di un
suo intervento o della sua inerzia,
compromettere la sicurezza di un altro
Stato membro o dell'UE nel suo insieme;
ritiene che, come minimo, necessaria
una migliore comunicazione,
consultazione e cooperazione tra gli Stati
membri e che, idealmente, occorra
valutare meccanismi europei al riguardo,
possibilmente basati sul semestre europeo
ma con maggiori salvaguardie
democratiche;
Or. en

Emendamento 767
Benedek Jvor, David Borrelli, Dario Tamburrano
Proposta di risoluzione
Paragrafo 43
Proposta di risoluzione

Emendamento

43. afferma il principio generale di


solidariet tra tutti gli Stati membri;
sottolinea che la sicurezza energetica
dell'approvvigionamento una questione di
azione collettiva e riguarda tutti gli Stati
membri, a prescindere dai diversi gradi di
vulnerabilit alle crisi di
AM\1048555IT.doc

43. afferma il principio generale di


solidariet tra tutti gli Stati membri;
sottolinea che la sicurezza
dell'approvvigionamento energetico una
questione di azione collettiva e riguarda
tutti gli Stati membri, a prescindere dai
diversi gradi di vulnerabilit alle crisi di

211/214

PE549.090v03-00

IT

approvvigionamento; sottolinea che


nessuno Stato membro deve, a causa di un
suo intervento o della sua inerzia,
compromettere la sicurezza di un altro
Stato membro o dell'UE nel suo insieme;

approvvigionamento; sottolinea che


nessuno Stato membro deve, a causa di un
suo intervento o della sua inerzia,
compromettere la sicurezza di un altro
Stato membro o dell'UE nel suo insieme,
per esempio non recependo in modo
tempestivo e corretto la legislazione
dell'UE concernente la promozione
dell'efficienza energetica e la riduzione
dell'utilizzo di energia;
Or. en

Emendamento 768
Pablo Echenique, Teresa Rodriguez-Rubio
Proposta di risoluzione
Paragrafo 43
Proposta di risoluzione

Emendamento

43. afferma il principio generale di


solidariet tra tutti gli Stati membri;
sottolinea che la sicurezza energetica
dell'approvvigionamento una questione di
azione collettiva e riguarda tutti gli Stati
membri, a prescindere dai diversi gradi di
vulnerabilit alle crisi di
approvvigionamento; sottolinea che
nessuno Stato membro deve, a causa di un
suo intervento o della sua inerzia,
compromettere la sicurezza di un altro
Stato membro o dell'UE nel suo insieme;

43. afferma il principio generale di


solidariet tra tutti gli Stati membri;
sottolinea che la sicurezza energetica
dell'approvvigionamento una questione di
azione collettiva e riguarda tutti gli Stati
membri, a prescindere dai diversi gradi di
vulnerabilit alle crisi di
approvvigionamento; sottolinea che
nessuno Stato membro deve, a causa di un
suo intervento o della sua inerzia,
compromettere la sicurezza di un altro
Stato membro o dell'UE nel suo insieme,
per esempio non recependo in modo
tempestivo e corretto la legislazione
dell'UE concernente la promozione
dell'efficienza energetica e la riduzione
dell'utilizzo di energia;
Or. en

PE549.090v03-00

IT

212/214

AM\1048555IT.doc

Emendamento 769
Miroslav Poche, Dan Nica
Proposta di risoluzione
Paragrafo 43 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
43 bis. chiede una valutazione dettagliata
della portata, del valore e delle modalit
di creazione di riserve comuni strategiche
di gas e di un incremento significativo
della capacit di flusso inverso, cos da
far fronte alle crisi di approvvigionamento
e garantire che il gas possa essere
efficacemente trasportato l dove serve in
caso di crisi, con particolare riferimento
alla solidariet tra gli Stati membri;
ritiene che, nella formulazione di tali
proposte, occorra tenere conto dei risultati
delle attuali prove di stress dell'energia;
Or. en

Emendamento 770
Andrs Gyrk
Proposta di risoluzione
Paragrafo 43 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
43 bis. invita l'Alto rappresentante
dell'Unione per gli affari esteri e la
politica di sicurezza/vicepresidente della
Commissione a garantire la generale
coerenza dell'azione esterna dell'UE
integrando pienamente le considerazioni
relative all'energia nella politica estera
dell'UE; sottolinea, in tal senso, la
necessit di uno stretto coordinamento
attraverso il SEAE dei pertinenti
strumenti di politica estera degli Stati
membri, della Commissione e del

AM\1048555IT.doc

213/214

PE549.090v03-00

IT

Parlamento europeo.
Or. en
Emendamento 771
Patrizia Toia, Flavio Zanonato
Proposta di risoluzione
Paragrafo 43 bis (nuovo)
Proposta di risoluzione

Emendamento
43 bis. invita la Commissione e gli Stati
membri a rafforzare ulteriormente la
Comunit dell'energia, che si prefigge di
estendere l'acquis dell'UE in materia di
energia ai paesi dell'allargamento e ai
paesi del vicinato, alla luce delle
preoccupazioni circa la sicurezza
dell'approvvigionamento energetico;
Or. it

PE549.090v03-00

IT

214/214

AM\1048555IT.doc