Sei sulla pagina 1di 9

Citt

Cronaca

Terremoto ieri sera


al largo del golfo
di Augusta

Gran caos sullautostrada


Siracusa-Noto:
scoppiano le polemiche
A pagina due

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina sette

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 8 aprile 2015 Anno XXVIIi N. 82 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Cronaca. A conclusione ieri pomeriggio il processo Botti di Capodanno Operazione dei militari dellArma

Droga a Floridia: il Gup


infligge sei condanne

Loperazione del 2013 eseguita dai carabinieri


Si concluso con sei con-

Losservatorio

Dal Comune
no ai forestali
s agli appalti
di Salvatore Maiorca

Il Comune preferisce
dare in appalto il verde
pubblico anzich affidarlo ai lavoratori forestali.
E lassessore Teresa Gasbarro si esibisce in una
inconcludente disquisizione tecnico-giuridica in
polemica con il deputato
regionale Enzo Vinciullo
e con il consigliere comunale Cetty Vinci. Insomma forestali e verde
pubblico ovvero politica
e affari. Il Comune va per
la sua strada, la Regione
per la sua, non si parlano.
A pagina dodici

augusta

Arrestato
6 presunti
scafisti

In occasione degli sbar-

casa pellegrino

Nessuna
revoca
dal Comune
L

chi avvenuti nei giorni


scorsi presso il porto di
Augusta.

a questione della presunta revoca della convenzione fra il Comune di


Siracusa e lente Santuario

A pagina sette

A pagina due

Gambizzato
a Pachino
Preso lautore

interventi

danne, inflitte dal Gup


del Tribunale di Siracusa,
Andrea
Migneco,
perch coinvolti a vario titolo
nelloperazione
antidroga
denominata Botti di Capodanno, portata a termine nel
dicembre 2013 dai Carabinieri del comando provinciale di Siracusa e della Tenenza di Floridia.
Il giudice per le udienze preliminari, ha emesso il verdetto nel primo pomeriggio
di ieri.

gli scandali e
tanti brutti fattacci poco
trasparenti che riguardano la pubblica amministrazione siracusana.

uovo episodio di sangue a Pachino, per il quale gli investigatori hanno scoperto il presunto autore. Nel corso della
notte i Carabinieri della Stazione di Pachino hanno rintracciato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto Giovanni
Vizzini, pachinese di 29 anni, gi noto alle forze dellordine

A pagina cinque

A pagina quattro

A pagina sette

Politica
troppi
scandali

di Concetto Alota

Troppi

Burti nominato presidente


della quinta commissione
Con lelezione di
Cosimo Burti a presidente della quinta
Commissione sono
stati ricostituiti tutti gli organi consiliari.
A pagina tre

Cronaca di Siracusa 2
viabilit

Gran caos
in autostrada
tra Noto
e Siracusa

Sicilia 8 aprile 2015, mercoled

roppo facile prevedere il caos che luned scorso


regnato nel tratto autostradale tra Siracusa e Noto: file
interminabili e migliaia di persone bloccate per ore.
La denuncia allopinione pubblica del consigliere comunale Salvo Sorbello che insieme con il suo collega
Massimo Milazzo, ha chiesto al sindaco di intervenire.
In corrispondenza dellinutile (anzi dannoso) casello
e dei lavori, avviati da mesi ed ancora in pieno svolgimento, entrambi situati nel territorio del comune di

Siracusa, si sono registrati disagi notevolissimi. Chiedo


quindi al Sindaco di intervenire subito e con forza presso
il Consorzio delle Autostrade Siciliane affinch si trovino al pi presto le soluzioni pi idonee. Che cosa accadr in occasione dei prossimi ponti del 25 aprile e dell1
maggio? E quando inizier la stagione estiva? Quali e
quanti danni dovranno sopportare ancora gli operatori
economici della zona centro-sud della nostra provincia,
gi in sofferenza per la grave crisi economica?.

politica. lassessore scrofani

Nessuna
revoca
alla casa
del pellegrino
L

a questione della
presunta revoca della convenzione fra il
Comune di Siracusa e
lente Santuario Madonna delle lacrime
per la gestione della Casa del Pellegrino, oggi trasformato
in hotel, continua a
rimanere al centro
dellattenzione dellopinione pubblica per le

polemiche suscitate in
questi giorni a causa di
una lettera che stata
inviata dal Comune di
Siracusa.
Sulla vicenda e nel
tentativo di stemperare
le polemiche, interviene lassessore comunale al Bilancio, Gianluca Scrofani. Spiace
il taglio speculativo
che viene posto sulle

questioni amministrative quasi come idea


preconcetta; spiace a
maggior ragione quando lalterazione di una
convenzione
come
nella fattispecie non
sia essa stessa oggetto
di scandalo, anzi. Lo
afferma lassessore al
Patrimonio, Gianluca
Scrofani, intervenendo sulla vicenda della

Amministrazione Comunale
di Siracusa, con nota del 30 marzo
scorso, ha inviato allEnte Chiesa
Santuario Madonna delle Lacrime la Comunicazione di avvio
del procedimento di revoca della
concessione in comodato duso
dellimmobile sito in Siracusa Via
del Santuario, denominato Casa
del pellegrino.
O lAssessore non sa, o si sar
confuso o non ha compreso il testo
della nota accusa il parlamentare regionale Enzo Vinciullo In
tutta questa vicenda, per, sfugge
a chi ha letto la nota quali poteri
di indirizzo sullAmministrazione
Comunale hanno le Commissioni,
che, com noto, non si dovrebbe-

a vicenda che ha interessato negli scorsi giorni via Ciane a Siracusa rappresenta, se ancora ce ne fosse il bisogno, l'ennesimo esempio della cifra
scelta da questa amministrazione per rapportarsi con le circoscrizioni, ovvero la maleducazione istituzionale. Lo afferma il presidente del consiglio di
quartiere Neapolis, Peppe Culotti, che prosegue: Senza entrare, almeno per
il momento, nel merito di un'opportunit o meno della chiusura di via Cia-

ne, registriamo infatti come al solito decisioni calate dall'alto prive di


qualunque confronto proprio con il consiglio di circoscrizione, realt
che pi di tutte dovrebbe guidare le scelte amministrative inerenti la
viabilit nella direzione migliore per tutta la cittadinanza. I risultati di
questa evidente maleducazione li subisce per, oltre alla cittadinanza,
proprio il consiglio di quartiere, incolpevole per quanto deciso ma
giustamente indicato dai cittadini come prima valvola di sfogo per
lamentele e frustrazioni; a questo continuo tiro al massacro per noi
non ci possiamo pi assoggettare. Chiediamo all'assessore Grasso di
assumere un atteggiamento pi consono alle leggi, al buon senso.

Burti eletto presidente


della commissione bilancio
Adesso le diverse
commissioni
dovranno eleggere
al loro interno
i vice presidenti

Nella foto, la casa del Pellegrino.

Casa del pellegrino.


legittimo prosegue lassessore Scrofani che una buona
amministrazione,
a
18 anni di distanza,
proceda ad una verifica delle condizioni
dellaccordo che, lo
ricordo, prevede per
50 anni il pagamento
al Comune di un canone di soli 500 euro

lanno. A seguito dei


legittimi rilievi posti
in sede di commissione Patrimonio, lufficio affari generali ha
inviato una nota con
la quale si contesta la
diversa utilizzazione
e gestione economica
della Casa del pellegrino assegnando 30
giorni per le controdeduzioni. Prosegue

Nella foto, Vinciullo e Scrofani.

ro occupare dellamministrazione
attiva, cio di questioni spicciole,
ma solo di problemi generali. Questa vicenda, comunque, dimostra il
perch in questa citt vi sono tante
riunioni di Commissioni e perch,
come direbbero i giuristi, si va ultra petita.
Relativamente alla firma della
convenzione ha continuato il parlamentare regionale Enzo Vinciullo
ricordo a tutti che stata firmata
da unamministrazione che aveva lo
stesso colore di quella attuale e di
conseguenza sono destituite di fondamento le dichiarazioni secondo le
quali stato il Centrodestra a consegnare la casa del pellegrino allEnte
Chiesa Santuario Madonna delle

Culotti: La chiusura di via Ciane


e la maleducazione istituzionale

Cronaca di Siracusa

politica. completata ieri mattina la composizione

laccusa da parte del deputato Enzo Vinciullo

Un documento inviato
allEnte Santuario
della Madonnina

Sicilia 3

8 aprile 2015, mercoled

Lacrime. Una cosa certa ha


concluso lonorevole Vinciullo non
si pu pensare di governare una citt se non si ha memoria storica del
passato e se non si conoscono gli
atti amministrativi che impegnano
le Amministrazioni attuali, perch
il rischio concreto, come in questo
caso, che dovranno fare lennesimo passo indietro, a dimostrazione
della loro assoluta inadeguatezza
nel gestire la cosa pubblica.
Latto a cui fa riferimento Vinciullo
con il consigliere comunale Salvo
Castagnino, stato esitato con forma del dirigente al ramo e inviato
allamministrazione del Santuario della Madonna delle lacrime di
Siracusa.

lassessore Scrofani:
Nella nota, i citati articoli 2, cio lutilizzo
per scopi diversi dal
ricovero notturno per
pellegrini, e larticolo
7, secondo il quale il
Comune qualora limmobile non risultasse
adibito alluso di cui
allart 2, revocher il
comodato con apposito provvedimento motivato previa notifica
dellinadempienze almeno 60 giorni prima
ed ove le stesse non
venissero eliminate,
diventano quindi il
perno della questione
che ci obbliga alle necessarie verifiche.
LAmministrazione
conclude lassessore
Scrofani non vuole
certamente revocare
la convenzione ma ristabilire tutte le condizioni duso concordate
nel contratto o, in alternativa, adeguare il
canone ai diversi usi
cui limmobile di
fatto adibito, malgrado
non siano contemplati
nellaccordo iniziale,
apportando cos le opportune modifiche al
contratto.
Dalla Curia arcivescovile nessun commento
pubblico ma grande
attenzione allintera
vicenda.
R.L.

Con

lelezione di Cosimo Burti a presidente


della quinta Commissione
Tributi, bilancio, contenzioso, affari generali e
regolamenti di competenza sono stati ricostituiti
tutti gli organi consiliari.
Adesso le Commissioni
dovranno eleggere al loro
interno vice presidente e
segretario, mentre la prossima settimana il presidente Leone Sullo convocher la Capigruppo per
calendarizzare le nuove
sedute del Consiglio comunale.
Le Commissioni, nella
loro costituzione, rispettano le indicazioni ricevute dai capigruppi ed al
contempo il criterio della
proporzionalit e della
rappresentativit di maggioranza ed opposizione:
lo dichiara il presidente
Leone Sullo.
Questo lelenco completo
delle cinque commissioni
consiliari che hanno sostituito le precedenti otto
commissioni, oggetto di
polemiche ma anche di inchieste giudiziarie, legate
alla cosiddetta gettonopoli
siracusana.
Prima COMMISSIONE
- Lavori pubblici Urbanistica-Patrimonio-Regolamenti di Competenza:
Presidente: Armaro Santino, Foti Alfredo, Pappalardo Francesco, Formica

Sotto, Cosimo Burti, presidente della quinta commissione consiliare.

Franco, Trimarchi Antonino, Cavarra Salvatore, Lo


Curzio Enrico, Malignaggi Gaetano, Alota Fabio,
Romeo Gianluca, Aloschi
Luciano, Firenze Gaetano,
Assenza Giuseppe, Pale-

stro Alberto, Grasso Antonio, Milazzo Massimo.


Seconda COMMISSIONE- Cultura-SpettacoloTurismo-Scuola-Politiche Giovanili-Politiche e
Servizi Sociali-Pari Op-

portunit e Immigrazione-Regolamenti di Competenza:


Presidente: Garozzo Maria
Cristina; Salvo Stefania ,
Spuria Loredana, Moscuzza Antonio, Castelluccio

Museo Paolo Orsi


pieno di sterpaglie

n occasione della Pasqua e dellapertura


gratuita, il museo Paolo Orsi stato preso
dassalto da siracusani e da turisti.
stato per un vero peccato vedere il vialetto che porta allingresso principale sporco e
delimitato da erbacce dallaltezza di un metro e da enormi cumuli di sterpaglie.
Un vero e proprio colpo basso allimmagine
della nostra citt. Chiedo quindi al Sindaco
di intervenire subito presso i responsabili
affinch questo scempio venga al pi presto
rimosso.
Proprio di recente nella nostra citt lassessore regionale ai beni culturali ha lodato il
sistema Siracusa dove si coniuga al meglio
la valorizzazione del patrimonio culturale
con il turismo. Si passi allora dalle parole
ai fatti e si utilizzi se del caso la Forestale tuzione come il Museo Paolo Orsi, conoper restituire al pi presto dignit ad unisti- sciuta ed apprezzata in tutto il mondo.

Carmen, Minimo Fortunato. Bottaro Gaetano, Catera Chiara, Di Mauro Roberto, Princiotta Simona,
Burti Cosimo, Boscarino
Alfredo, Casella Giuseppe,
Sorbello Salvatore, Milazzo Massimo, Rabbito Giuseppe
Terza COMMISSIONE
Servizi Pubblici-Ambiente- Igiene e Sanit- Attivit Produttive- Sviluppo
Economico-Regolamenti
di Competenza:
Presidente: Moscuzza Antonio; Minimo Fortunato,
Castelluccio Carmen, Armaro Santino, D'Amico
Sonia, Rabbito Giuseppe, Castagnino Salvatore,
Princiotta Simona, Vinci
Concetta, Romeo Gianluca, Garozzo Maria Cristina, Di Lorenzo Elio,
Catera Chiara, Sorbello
Salvatore, Bottaro Gaetano, Boscarino Alfredo:
Quarta COMMISSIONE Personale-Polizia
Urbana-Viabilit- Protezione Civile-Sport e
Tempo Libero- Servizi Demografici- Societ
Partecipate- Decentramento- Regolamenti di
Competenza:
Presidente:Malignaggi
Gaetano, Spuria Loredana, Trimarchi Antonino,
Acquaviva
Alessandro,
Formica Franco, Bonafede Toni, Palestro Alberto,
Impallomeni
Giuseppe,
Aloschi Luciano, Di Mauro Roberto, Alota Fabio,
Di Lorenzo Elio, Casella
Giuseppe, Rodante Fabio,
Sullo Leone, Cavarra Salvatore
Quinta COMMISSIONE
Tributi-Bilancio-Contenzioso-Affari GeneraliRegolamenti di Competenza:
Presidente:Burti Cosimo;
Foti Alfredo, Pappalardo
Francesco , Salvo Stefania,
D'Amico Sonia, Acquaviva Alessandro, Bonafede
Toni, Lo Curzio Enrico,
Grasso Antonio, Impallomeni Giuseppe, Sullo Leone, Rodante Fabio, Firenze
Gaetano, Vinci Concetta,
Castagnino Salvatore, Assenza Giuseppe.

Cronaca di Siracusa 4

Troppi gli scandali

e tanti brutti fattacci poco trasparenti


che riguardano la
pubblica amministrazione siracusana
sono finiti sulle pagine dei media a
tiratura nazionale.
Siracusa (la babba) finita sotto
le luci della ribalta,
non perch una
delle pi antiche
citt del mondo,
come per logica
deduzione dovrebbe essere, ma per
essersi scoperta la
culla dei ladruncoli, dove possibile
iniziare unimpresa per costruire un
villaggio turistico e
guadagnare venti,
trenta o addirittura
ben oltre centomila euro facilmente;
oppure dove le inchieste giudiziarie
aperte tutti in fila
forma un numero a
due cifre; e mentre
da un lato si scoprono gare dappalto e
servizi in concessioni che finiscono
regolarmente
sui
tavoli della Procura
della Repubblica,
si scopre che siamo
il comune dove ci
sono tanti stipendi
di addetti ai lavori
che sono sopra la
media nazionale, i
primi in Sicilia. Ma
la cosa che salta agli
occhi la mancanza
di titoli idonei a reggere quelle mansioni assegnate con il
sistema politico,
fuori da concorsi e
condizioni collegati
a titoli accademici
realmente posseduti.
Si tratta della grande
e vecchia abbuffata, quando a flotte
era possibile essere
assunti nella pubblica amministrazione per lintervento
consortile dei gruppi politici, e mentre
qualcuno ha studiato per portare avanti
la propria carriera,
tanti sono quelli che
hanno preferito aumentare di grado
attraverso il sistema
del lecchinaggio
politico, scoprendosi capi popolo, mediatori di pacchetti
di voti durante le
campagne
eletto-

Sicilia 8 aprile 2015, mercoled

Contraddizioni
e il fallimento
della politica

Troppi gli
scandali e
tanti brutti
fattacci poco
trasparenti
che riguardano la pubblica amministrazione
siracusana
sono finiti
sui media nazionali

rali, contribuendo
a farci relegare in
quel vicolo cieco da
dove non siamo pi
in grado di uscire.
Sommersi dai debiti, ma spendiamo in
cose assurde e a volte inutili, non giustificabili secondo il
criterio del buon padre di famiglia che
risparmia per ben
operare in favore di
tutti i figli e non solo
di alcuni. A leggere determinazioni e

documenti in genere, atti dufficio, comunicazioni e tutto


il resto, del presente e del passato, si
ha limpressione di
trovarsi in una delle
tante repubblichine
delle banane, dove
chi governa, non ha
nessuno sopra di lui,
nessun controllore,
nessun
superiore.
Ma il dramma che
tutto ci ricade sulle
tasche del popolo, e
guai a tentar di ca-

pirci qualcosa o di
scoprire le pentole che contengono
lacqua sporca, il
marcio nella spesa
pubblica, si rischia
di essere additati
a chiss quale crimine
commesso.
Si spendono i soldi
come fossero propri
e quando i ladri
sono acchiappati,
incalzano, minacciano e accusano
altri che a sua volta
si difendono incol-

pando a sua volta tanti altri. Soldi


sperperati allegramente, magari con
due imputazioni di
spesa identiche: una
formalizzata con il
personale diretto e
laltra con lintervento di profili professionali dallesterno, ma con la stessa
identica mansione e
finalit lavorativa e
stesso identico lavoro.
Nellaula del consi-

8 aprile 2015, mercoled

glio comunale cera


un servizio per le
riprese in diretta Tv
che non costava nulla. Concesso gratuitamente secondo il
principio della nobile libert di stampa e
conseguente diritto
allinformazione, e
dove i cittadini potevano ascoltare, confrontare, criticare e
persino approvare o
disapprovare tutto
quello che succedeva nel municipio
siracusano, per poter a sua volta capire il bene e il male,
il buono e il cattivo. Ma qualcuno
ha voluto staccare
la spina della libert di stampa nella
casa comune, per i
cittadini di poter assistere alle decisioni
che riguardano gli
interessi della comunit siracusana;
una decisione tra la
santit e la furbizia,
un fatto scandaloso,
ridicolo, fazioso e
capzioso, dove non
nemmeno possibile individuare chi
ha voluto punire i
cittadini per leffetto
dello scarica barile, rei solamente di
essere nati qui dove
i Greci realizzarono
il pi grande Teatro
Greco del mondo:
cerano gi allora,
come ora, tanti bravi
registi e tanti bravi
tragedianti.
Concetto Alota

Dopo saranno forniti i trenini e due pullman da venti posti ciascuno

Riserva di Pantalica: partono


i lavori dinfrastrutturazione

Entro la settimana verranno con-

segnati i lavori per la riserva di


Pantalica. La gara per i lavori
edili all'interno della riserva, sar
redatta dall'Azienda foreste demaniali, che sta completando le procedure, per poi firmare il contratto
e dare il via agli interventi. Si tratta del completamento dei lavori
per l'infrastrutturazione leggera
all'interno della riserva, che tocca i comuni di Canicattini, Ferla,
Cassaro, Sortino.
L'obiettivo quello di arrivare all'
avvio degli interventi entro la fine
del mese. Questi lavori, per un
finanziamento da 900 mila euro,
sono quelli che precedono l'ulteriore gara che l'Azienda foreste

dovr definire per la fornitura di


trenini e di due pullman da venti posti per il trasporto e il collegamento con la riserva, gara che
partir non appena verranno consegnati i primi interventi edili.
La riserva in questi giorni rimasta chiusa alla fruizione a causa di
alcuni danni provocati nella zona
dalle piogge, che hanno costretto
l'Azienda a limitarne la fruizione
in attesa di avviare gli interventi di manutenzione necessari. E
nella giornata di og- gi, con ogni
probabilit, dovrebbe partire la
convocazione del tavolo tecnico
promosso dai Comuni e dalla Camera di commercio e che coinvolge anche l'Agenzia di sviluppo, la

Sovrintendenza e l'Azienda foreste per un momento di confronto


per la gestione futura del sito.
Una prima soluzione, valutata
nelle scorse settimane, sarebbe
quella di utilizzare il personale
presente all'interno dei comuni e
dell' ex Provincia che avrebbe il
compito di aprire la riserva ma
anche gli altri siti che fanno parte
della rete museale. Inoltre occorre provare a recuperare le risorse
pari a oltre 300 mila euro per la
"Card turistica", il biglietto unico
per i siti archeologici, naturalistici e le strutture museali, che consentirebbe di creare quella rete di
fruizione tra i diversi luoghi del
territorio.

Sicilia 5

Cronaca di Siracusa

CRONACA.
Si concluso
il processo
col rito abbreviato, scaturito dalloperazione dei
carabinieri
denominata
Botti di
Capodanno

Si concluso con sei

condanne, inflitte dal


Gup del Tribunale di
Siracusa, Andrea Migneco, perch coinvolti a vario titolo nelloperazione antidroga
denominata Botti di
Capodanno, portata a
termine nel dicembre
2013 dai Carabinieri
del comando provinciale di Siracusa e della Tenenza di Floridia.
Il giudice per le udienze preliminari, ha
emesso il verdetto nel
primo pomeriggio di
ieri, a conclusione del
processo che si celebrato con il rito abbreviato e dopo unarticolata camera di
consiglio. Ha inflitto
6 anni di reclusione in
continuazione con una
precedente sentenza
oltre al pagamento di
20 mila euro di multa a

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

Droga a Floridia: il Gup


infligge sei condanne

carico del trentanovenne Luca Foti. 4 anni e 8


mesi, in continuazione
e 4 mila euro di multa
la condanna infitta
nei confronti del quarantaquattrenne Eliseo
Foti; 4 anni e 18 mila
euro di multa sono stati irrogati per il sessantenne Salvatore Foti; 4
anni di reclusione e 2
mila euro di multa in
continuazione con una
precedente sentenza
la pena che dovr
scontare il ventitreenne Giuseppe Frasca,

mentre 2 anni di reclusione e 4 mila euro di


multa ciascuno sono
stati inflitti nei confronti della ventiduenne Teresa Marcellina
Rapacz e del ventitreenne Sebastiano Forte.
Il giudice ha emesso
una sentenza di assoluzione per Eliseo Foti
ma solo per uno dei
capi
dimputazione,
in particolare quello
per il quale doveva
rispondere in concorso di detenzione di un
ingente quantitativo di

marijuana, custodita in
un garage.
Il giudice ha accolto
quasi appieno le richieste di condanna
avanzate dal pubblico ministero Antonio
Nicastro che aveva
concluso la propria
requisitoria invocando
la condanna per tutti gli imputati a oltre
48 anni di reclusione
complessivamente. La
difesa, composta dagli
avvocati Matilde Lipari, Paolo Germano,
Giorgio DAngelo e

Salvatore Xibilia, puntava sullassoluzione


per i loro assistiti o in
subordine sulla riduzione di un terzo della
pena, proprio in virt
del ricorso al rito alternativo.
E andata a sentenza,
quindi, unoperazione
antidroga le cui indagini erano iniziate con
larresto in flagranza
di un floridiano trovato in possesso, a inizio
settembre 2013, di un
considerevole quantitativo di cocaina oltre

ad alcuni grammi di
hashish e marijuana e
sette piante coltivate di
canapa indiana. I militari dellArma, hanno
intuito che dietro il
sequestro della droga
in casa del presunto
spacciatore
potesse
sussistere lesistenza
di una rete pi fitta di
persone coinvolte nel
traffico degli stupefacenti. Il monitoraggio
delle frequentazioni
del soggetto hanno
fatto emergere contatti fra larrestato e i
Foti, soggetti legati tra
loro da stretti vincoli
di parentela e gi noti
agli investigatori. Lo
sviluppo delle indagini ha consentito ai carabinieri di verificare
che i Foti, impegnati
nella compravendita
di cospicue partite di
droga da immettere sul
territorio di Floridia,
spacciavano in prima
persona ma anche avvalendosi di altri spacciatori. La droga era
in prevalenza cocaina
e marijuana, acquistata in quantit rilevanti (anche per importi
di 700 euro ogni due
giorni, per centinaia
di grammi). Il nome
scelto per loperazione Botti di Capodanno trae origine dalle
risultanze dellattivit
tecnica dei carabinieri
dalla quale sono anche emersi commenti
e riferimenti al tentato omicidio avvenuto
a fine ottobre 2013 a
Floridia in danno di
Antonino Correnti.

Prestigioso riconoscimento internazionale per un equipaggio siracusano

Salvarono settantasette migranti in mare


Militari della Capitaneria premiati dallImo

Uno degli equipaggi della Motovedetta CP

323 della Capitaneria aretusea stata conferita una Letter of Commendation (ossia
una lettera dencomio) nellambito del prestigioso premio internazionale IMO Award
for Exceptional Bravery at Sea, conferito
annualmente a coloro che, a rischio della
propria vita, hanno svolto atti di eccezionale
coraggio nel tentativo di salvare vite umane
in mare.
Va evidenziato che i vari riconoscimenti
previsti nellambito di tale premio vengono
annualmente assegnati, dopo attenta valutazione operata da un apposita commissione
composta da membri di organizzazioni non
governative internazionali a status consul- In foto, i militari della Capitaneria di porto, premiati.
tivo presso lIMO (International Maritime
Organization), da una giuria presieduta dal che ha portato al salvataggio di 77 migranti che internazionali, la Motovedetta CP 323 fu
Presidente del Consiglio dellI.M.O. stesso. che si trovavano a bordo di ununit nava- la prima ad arrivare nel tratto di mare inteLevento, fra i tanti, che ha fatto guadagna- le fatiscente al largo delle coste calabresi in ressato, pur in presenza di condizioni meteo
re allequipaggio della Capitaneria di Porto condizioni meteo marine proibitive (mare marine che avevano determinato il rientro di
Guardia Costiera siracusana lambito ri- 7 e vento forza 7). In quella occasione, che altre unit navali impiegate per lattivit di
conoscimento internazionale, stato quello suscit linteresse dei media sia nazionali ricerca e soccorso in questione.

societ 6

Il fenomeno del penti-

tismo di costante attualit. Un fenomeno


che presenta un andamento piuttosto regolare anche se i media a
volte hanno la capacit
di sollecitare picchi di
interesse riferiti a particolari casi e a personaggi divenuti famosi.
Siamo il pi grande
produttore al mondo
di collaboratori di
giustizia, per la presenza di fenomeni di
criminalit organizzata
endemici nel meridione, come la mafia, la
camorra, la ndrangheta, sacra corona unita e
via dicendo. Il fenomeno e riconducibile
al momento storico in
cui grandi boss hanno
cominciato a parlare del proprio mondo
malavitoso, forse per
la loro stessa intolleranza ad una criminalit senza limiti, come
i pi noti, Buscetta e
Contorno. Lo Stato e
la magistratura misero
in campo una serie di
deliberazioni per tentare di sfondare il mondo
impenetrabile delle cosche mafiose e similari, oltre alla necessit
di proteggere i pentiti
da punizioni e ritorsioni da parte di boss
e nemici hanno portato
alla prima legge di disciplina del sistema di
protezione: legge 82
del 15 marzo 1991, che
ha convertito con modifiche il DL. 8 del 15
gennaio 1991.
Il fenomeno quindi
regolamentato con benefici carcerari, sconti
di pena, carceri ad hoc,
nuova identit per i
pentiti, aiuti economici
e altro, ma si rivelano
taluni buchi normativi,
dovuti evidentemente
alla prima emergenza,
e gradualmente sanati
dalle leggi di modifica:
legge 13 febbraio 2001
n.45.
Lo Stato e magistratura
fin dallinizio incoraggiano il fenomeno ma
non ci sono i fondi neri
come ritenuto indebitamente da qualcuno,
anzi sul fenomeno c
una puntuale relazione
semestrale al Parlamento da parte degli
uffici ministeriali interessati: la Direzione
centrale polizia Criminale.
Gli organi del sistema

Sicilia 8 aprile 2015, mercoled

Senza pentiti nessun


risultato antimafia
Il fenomeno dei collaboratori di Giustizia di grande attivit

Collaboratore di giustizia, protetto in aula.


di protezione: in primis
lAutorit Giudiziaria,
che propone il sistema
di protezione per i collaboratori e decide se il
soggetto e a rischio e se
e quali familiari hanno
bisogno di protezione.
Lorgano politico, ossia
la Commissione mista insediata presso il
Ministero dellInterno
e presieduta dal Sottosegretario con delega
alla polizia, che decide
sulla ammissione della
proposta. Il Servizio
Centrale di Protezione
del Ministero Interno
lorgano esecutivo,
presieduto da un Questore o da un Generale dei Carabinieri in
alternanza
triennale,
controllato da governo
e forze politiche, che
si occupa di dare attuazione allintero programma di protezione.
Procedura: Pu nascere con larresto di un
criminale. il caso dei
fratelli Brusca, ed lipotesi pi comune che
decide di parlare oppure pu nascere con una
collaborazione spontanea indipendentemente
da un arresto.
LAutorit Giudiziaria
fa la proposta di protezione al fine di avere
notizie utili, la Commissione decide sulla
ammissione e gli uffici
ministeriali competenti

mettono in atto il programma di protezione.


Il Servizio Centrale
di Protezione provvede all'attuazione degli
speciali programmi di
protezione e di assistenza, ivi compresa
la promozione delle
misure di reinserimento nel contesto sociale
e lavorativo dei collaboratori di giustizia e
degli altri soggetti ammessi al programma,
formulati dalla Commissione Centrale di
cui all'art. 10 del D.L.
15.1.91 n.8. Provvede
inoltre all'attuazione
delle misure adottate,
in casi di particolare urgenza, dal Capo
della Polizia, Direttore
Generale della Pubblica Sicurezza, a norma
dell'art. 11 della legge n82/91. A tal fine
mantiene i rapporti
con le Autorit Giudiziarie e di Pubblica
Sicurezza, nazionali
ed estere, nonch con
i competenti organi
dell'Amministrazione
Penitenziaria e con tutte le altre Amministrazioni centrali e periferiche eventualmente
interessate. Attraverso
i 14 Nuclei Operativi,
con competenza regionale o interregionale,
cura la diretta attuazione delle misure di
assistenza economica

contemplate nel programma e garantisce


il necessario supporto.
Con lintervista il
personale ministeriale
prende conoscenza diretta dallimputato della sua intera esistenza,
della sua personalit,
della disponibilit a
collaborare. Differente
lo status del testimone di giustizia, Legge
45 del 2001, ossia di
colui che ha assistito
ad un evento delittuoso
o ne rimasto coinvolto ed ha pari bisogno
di protezione. I numeri: attualmente in Italia
ci sono oltre 900 collaboratori di giustizia,
pi 5000 familiari; 70
testimoni di giustizia
pi 200 familiari.
Il criminale non collabora quasi mai per motivi morali, sempre per
e solo per i vantaggi
connessi alla protezione, soprattutto in presenza di figli minori. Il
collaboratore di giustizia pu avere permessi premio dal Giudice
di Sorveglianza e pu
perfino essere messo
in liberta dopo aver
scontato una certa misura della pena, come
previsto per legge. Il
pentitismo e il collaborazionismo hanno
permesso larresto di
pericolosi boss come
Toto Riina, ma il pro-

blema della gestione di


circa seimila persone
esiste. La domanda
se la legge ed il sistema di protezione funzionano. Il fatto che la
legge originaria sia ancora vigente e che sia
poi stata modificata in
vari punti lascia pensare di si.
La prima fase della
protezione il trasferimento (di solito
di notte e dal sud al
centro-nord) del personaggio pentito e
dei suoi familiari, che
viene allontanato dalla sua zona di origine
e residenza (i familiari possono decidere di
non seguire il pentito). La seconda fase e
il trapianto del nucleo
familiare in una nuova realt sociale dove
sorgono,
soprattutto
per i minori, problemi di lingua (spesso
parlano in dialetto),
di rapporti umani, di
amicizie, di parenti
abbandonati (Sindrome da sradicamento).
I benefici possono riguardare il lavoro, la
scuola, larredamento
e tutto il necessario per
una vita decente, a cui
si aggiungono benefici
carcerari se il collaboratore deve scontare una pena. Per un
inserimento morbido
dei pentiti nelle nuove
realt si preferisce la
tecnica della mimetizzazione (il cosiddetto
lasciarli stare) per non
dare visibilit al trapianto sociale.
Il problema pi grande
e la mentalit dei pentiti (non sono abituati
a pagare le bollette,
hanno comportamenti
strani: qualcuno si
perfino cementato
in giardino, altri stendono i panni nellandrone del palazzo). Il
contributo mensile ai
pentiti, che si aggiunge
alla disponibilit di un
appartamento dignitoso, e parametrato al
nucleo familiare, all
indice Istat sul costo

Sicilia 7

8 aprile 2015, mercoled

della vita, alla misura


degli assegni sociali.
La collaborazione si
fonda su un contratto
che viene stipulato tra
lo Stato ed il collaboratore di giustizia. Le
lamentele di qualche
pentito (Memorabile il
caso di un incatenato
di fronte alla questura
Genova) trova fondamento in pretese eccessive (una villa anzich un appartamento)
e non concordate nel
contratto. Se il pentito
continua e delinquere e inadempiente dal
punto di vista contrattuale. Il programma
di protezione contiene
tutti gli elementi necessari a proteggere il
collaboratore, con la
correlata gestione del
nucleo familiare, che
la legge tende sempre a
salvaguardare, in vista
di una evoluzione dello
stesso grazie allinserimento in un ambito
sociale pi civile. Documenti di copertura:
sono necessari per creare una nuova identit del pentito (c un
regolamento specifico
in tale materia). Se la
nuova identit bruciata, ossia svelata, si
crea un' altra identit,
si va in un altro luogo,
in unaltra casa. Viene
in pratica creata unaltra esistenza (dalle vaccinazioni, alle scuole
fino agli eventi pi recenti); nei casi estremi
sembra che si ricorra
anche a un mutamento
chirurgico della faccia.
Quanto dura La collaborazione dura finch
c una fattiva collaborazione e fino a
che esista un rischio
per il pentito (decide
al riguardo lAutorit Giudiziaria). A fine
protezione, al fine di
un reinserimento sociale e nellintento di
evitare che il soggetto
torni a delinquere, viene a questo corrisposta
una somma di denaro,
previa presentazione di
un progetto di reinserimento. Ma ora il taglio
alla spese messo in atto
dal governo centrale rischia di far naufragare
tutti i risultati ottenuti
contro la lotta alla mafia. Senza i collaboratori di giustizia non ci
sarebbero stati i colpi
mortali alle mafie.
Marco Giusti

Cronaca di Siracusa

lepisodio avvenuto luned mattina

Attentato a Pachino
In stato di fermo
un ventinovenne
N

uovo episodio di sangue a Pachino, per il quale gli investigatori hanno


scoperto il presunto autore. Nel corso della notte i
Carabinieri della Stazione
di Pachino hanno rintracciato e sottoposto a fermo
di indiziato di delitto Giovanni Vizzini, pachinese di
29 anni, gi noto alle forze
dellordine per i suoi precedenti di polizia per reati contro la persona ed in
materia di sostanze stupefacenti, individuato quale
autore del tentato omicidio
di Antonino Di Maiuta verificatosi alle ore 11 circa
di ieri.

Giovanni Vizzini.

Nellagguato rimasto ferito alle gambe Antonino


Di Maiuta - In manette il pachinese Giovanni Vizzini
Il Di Mauta, a bordo della
propria autovettura, giungeva nei pressi del mercato
ortofrutticolo di Pachino.
Sceso dalla propria macchina, luomo veniva avvicinato da unutilitaria di
colore chiaro dalla quale
scendeva Giovanni Vizzini
il quale esplodeva alcuni
colpi di pistola in direzione del Di Maiuta. Questi,
nellintento di ripararsi,
si buttava a terra venendo raggiunto da altri colpi
di pistola. Subito dopo il

Vizzini, risalito a bordo


dellautovettura, si dava
alla fuga.
Immediatamente soccorso
dai passanti, il Di Maiuta
veniva trasportato presso
il PTE di Pachino per le
prime cure mediche e successivamente spostato in
ospedale per gli accertamenti del caso. Luomo ha
riportato diverse ferite alle
gambe.
Sul luogo dei fatti sono
intervenuti i militari della Stazione Carabinieri di

Pachino i quali, dopo aver


congelato la scena del crimine per consentire i rilievi
del caso a cura dei colleghi
del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno immediatamente avviato le attivit
info-investigative del caso.
La conoscenza del territorio
e delle dinamiche criminali
dello stesso, supportato da
riscontri investigativi acquisiti nel corso della giornata, ha consentito di individuare il Vizzini quale
autore del gesto.

Il giovane, rintracciato
presso la propria abitazione, stato condotto in caserma e successivamente
associato presso la casa circondariale Cavadonna di
Siracusa.
Un fatto di sangue che rientrerebbe nellambito dellomicidio di Paolo Forestieri,
avvenuto due sabati fa
allingresso di un noto locale pubblico di Portopalo
di Capopassero.
Di Maiuta, infatti, il genitore di uno dei tre indagati, arrestati qualche giorno
dopo lomicidio del pachinese.
R.L.

Altri 716 migranti sbarcati nel porto commerciale di augusta

Sbarchi di Pasqua: arrestati


sei presunti scafisti
In

occasione degli sbarchi avvenuti nei


giorni scorsi presso il porto di Augusta,
Agenti della Polizia di Stato, in servizio
allUfficio della Polizia di Frontiera Marittima di Siracusa, insieme al Gruppo
Interforze Contrasto Immigrazione Clandestina della Procura della Repubblica di
Siracusa e ad altre forze di polizia, hanno
eseguito sei fermi di indiziato di delitto
a carico di altrettanti cittadini extracomunitari, per il reato di favoreggiamento
dellimmigrazione clandestina.
Hanno trascorso, intanto, la notte di Pasqua all'interno della tendopoli allestita
dentro il porto commerciale i 716 migranti arrivati, nel tardo pomeriggio di
domenica, alla banchina del porto commerciale a bordo della nave Dattilo della

Guardia costiera. Il gruppo composto da


migranti provenienti per lo pi da Somalia, Eritrea, Pakistan, Sudan, Siria e Nepal
era stata intercettato mentre navigava al
largo di Sicilia in due diversi barconi con
rispettivamente 459 e 257 migranti a bordo che sarebbero partiti dal porto di Zuara
in Libia e sono stati soccorsi dalla Dattilo.
Le operazioni didentificazione si sono
concluse luned, diciotto le donne in gravidanza che stanno tutte bene, identificate grazie al lavoro svolto dal "Gicic", il
gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina si arrivati al fermo
di un tunisino come presunto scafista di
uno dei due barconi, in corso le indagini
per individuare anche altre cinque persone.

Sbarco ad Augusta.

E stato registrato a una profondit di 26 chilometri

Terremoto del 2.4 a largo


del golfo di Augusta

Un terremoto ieri sera stato registrato in

La mappa Ingv.

Sicilia, presso il distretto sismico del Golfo di Augusta, uno dei pi temibili a livello
sismico dellisola. Levento ha avuto comunque una magnitudo piuttosto modesta
e ferma al grado 2.4 della scala Richter;
il terremoto stato registrato 18:05 e dai
primi dati INGV risulta avere una profondit di 26.2 km. Lepicentro, in un primo
tempo fissato in mare, stato poi localizza-

to nella terraferma presso il territorio comunale del capoluogo aretuseo, Siracusa;


nella quarta citt siciliana, la scossa stata
leggermente avvertita, anche se in maniera molto modesta. Le scosse nel golfo di
Augusta sono frequenti, cos come in tutto il territorio compreso tra le province di
Siracusa e Ragusa; il terremoto di oggi
quindi la conferma della normale attivit
sismica presente in zona.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 8 APRILE 2015, MERCOLED

TRIBUNALE DI SIRACUSA
VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

8 aprile 2015, mercoled

PROSSIMA INSERZIONE:
LE VENDITE GIUDIZIARIE

COME PARTECIPARE

www.astetribunale.com

LIBERE PROFESSIONI
LAUREANDO in architettura realizza progetti
di grafica coordinata Tel.
380/3484164
PITTORE imbianchino
privato cerca lavoro presso ditte Tel. 348/9961406
- 0931/1855911
PULISCO scale al mattino, condomini senza pulizie o case, per
pulizie giardino Tel.
331/5472398
RAGAZZO esegue pedicure a E 15. Si offre
anche come tubista,
muratore, disponibile per riparazioni Tel.
327/1052544
SI effettuano lucidature
per auto a prezzo basso
Tel. 342/0033811
SI eseguono lavori di
idraulica, climatizzazione, edile e pitturazioni. Prezzi modici Tel.
320/8526384
50ENNE autista cerca
lavoro x accompagnare
pers. anziane o come
autista personale Tel.
339/7500929
AUTISTA in possesso di
camion 50 effettua traslochi o disponibile per
qualsiasi altro tipo di servizio Tel. 348/1521938
AUTOMUNITO cerca
lavoro preferibilmente
part time, come badante, custode, pulizie o
altro. Appartengo alla
categoria protetta legge
68, sgravi fiscali per chi
assume. Offro max seriet e disponibilit Tel.
392/7740187
DISOCCUPATO offre
mezzo proprio (furgone
Max) per effettuare trasporti leggeri di merce
per citt e provincia
a prezzi bassi, anche
come montaggio e
smontaggio di mobili con
esperienza di falegnameria. Disponibile 24h
su 24 Tel. 339/6017752
- 339/4077441
ECCEZIONALE signora
seria ed italiana si offre

cuoca a domicilio. Ovunque e dovunque a modici


prezzi Tel. 328/8057615
EFFETTUO piccole riparazioni casalinghe.
Dall'elettricit, alle serrande bloccate, dai piani
cottura ai forni. Pi cose
avete da riparare meglio
per voi. Io voglio solo
la giornata o il tempo
che ho perso 40 E Tel.
380/1477801
G I A R D I N IE R E c o n
esperienza esegue con
massima professionalit lavori di giardinaggio a prezzo modico
Tel. 0931/704908 338/3642487
GRAFICO pubblicitario
offresi come procacciatore clienti: insegne
luminose, bigliettini da
visita, cd/dvd, men, copertine, folder, depliants,
manifesti, realizzazione
grafica Tel. 340/5935887
IDRAULICO esperto
effettua lavori idraulici,
montaggi idromassaggio, box doccia, ecc. Tel.
347/1327177
INFERMIERI Professionali esperienza pluriennale offresi per prestazioni infermieristiche
assistenza a domicilio
Tel. 347/0979050 320/6034494
PARRUCCHIERE sia
per uomo che per donna offresi per lavori a
domicilio anche di domenica. Lavoro anche
per acconciature sposa
Tel. 368/3458428
PITTORE esperto esegue lavori di pitturazione, ducotone e smalto,
incamiciatura, tamponato, brillantinato ecc. Tel.
347/1327177
PLURIDIPLOMATA con
diversi attestati professionali, avendo acquisito
numerose esperienze
pregresse su vari settori,
operatore sociale, cerca
lavoro in comunit, o asilo nido Tel. 339/4302436
PRIVATO esegue pic-

coli traslochi con mezzo


Fiat fiorino a modico
prezzo Tel. 0931/704908
- 338/3642487
PRIVATO imbianchino
esegue lavori di pittura a prezzi modici Tel.
334/3028045
RAGAZZO artista crea
per te, portachiavi da
parete, personalizzate,
tegole 3D, tegole decopage, tegole per ambienti
rustici, sassi marini in
decoupage e personalizzati per piccoli e grandi,
uso ferma carte. Tegole
dipinte 4 stagioni, unici.
Prezzi modici. No perditempo Tel. 329/0048753
RAGAZZO straniero serio e puntuale, con tanta
esperienza, elettricista,
idraulico, saldatore, manutentore generale Tel.
324/0525382
REALIZZO cartelloni
disegnati a mano per
feste di compleanno
o altro. Prezzo modico Tel. 0931/784883
- 324/6151447
SARTA esperta in cucito
e riparazioni sartoriali
esegue lavori presso il
proprio domicilio. Per
info Tel. 0931/24936
- 328/0168084 340/3541405
SCRITTRICE emergente pluripremiata, avendo
lavorato in diverse redazioni giornalistiche locali,
cerca lavoro presso
redazioni o case editrici o qualsiasi ufficio,
anche come segretaria. No perditempo Tel.
339/4302436
SCRITTRICE emergente pluripremiata avendo
maturato diverse esperienze nel settore offresi
come Ghostwriter. Prezzi
modici. Solo se interessati Tel. 339/4302436
SI eseguono lavori di
sostituzioni e riparazioni
avvolgibili in plastica,
legno e alluminio, sostituzioni cinghie per
finestroni e finestre Tel.
347/1327177
SI effettuano lavori di
pitturazione per interni

ed esterni, ducotone,
calce antica, terre fiorentine, lavori di carton
gesso, stucchi e cornici,
incamiciatura pareti,
pitturazione di cancelli
e ringhiere, preventivi
gratuiti Tel. 324/9949913
SI effettua servizio a domicilio taglio di capelli per
uomo presso ospedali,
cliniche e varie. Prezzi
modici Tel. 329/0112990
SI realizzano dvd con
foto e musica ad effetti. Prezzi modici Tel.
392/7740187
SI eseguono cerette,
manicure, pedicure,
massaggio corpo e viso,
e pulizia del viso. Disponibilit di trucco da
giorno e da sera. Solo
donne. Prezzi bassi Tel.
338/5925263
SI effettuano lavori di
manicure, smalto semipermanente durata 2 settimane Tel. 338/5925263
SI eseguono lavori di
sartoria: accorciare pantaloni, gonne, inserimento di cerniere e altro Tel.
338/5925263
SI eseguono lavori di
muratura e pitturazioni,
di istallazioni antenne,
piccoli interventi idraulici a prezzi modici Tel.
340/2554628
SI eseguono piccoli
lavori di manutenzione:
impianti elettrici, riparazione di pc, antenne tv
e parabole, pitturazione
e idraulica, montaggio
di automatismi serrande
e tapparelle, lavori di
riparazione avvolgibile e
porte, montaggio zineffe
e tendaggi, riparazione
di piccoli elettrodomestici e manutentore di
alberghi, condomini e
privati Tel. 338/4736788
TROVER un bel regalo per i vostri cari Tel.
346/8514105
LEZIONI PRIVATE
ARCHITETTO impart.
lezioni private di storia
dell'arte e disegno tecnico
a studenti di scuola media
sup. Tel. 377/9851422

TRIBUNALE DI SIRACUSA

ESEC. IMM. N. 198/09 R.G.E.


Lotto 1 - Comune di Pachino (SR) Via Trieste,
4. Appartamento ai p. 1 e 2, int. 7 composto
da ingresso, cucina, soggiorno, 3 camere, bagno e ripostiglio al p. 1 di ca. mq. 146 e terrazza coperta uso locale di sgombero al p. 2
di ca. mq. 14. Prezzo base: Euro 42.714,84 in
caso di gara aumento minimo Euro 1.000,00.
Vendita senza incanto: 26/06/2015 ore 11.30,
innanzi al G.E. Dott. Luigi La Battaglia presso il
Tribunale di Siracusa Viale Santa Panagia, 109.
Deposito offerte entro le ore 12 del 25/06/2015
in Cancelleria EE.II. In caso di mancanza di offerte vendita con incanto: 03/07/2015 ore 11.30
allo stesso prezzo base e medesimo aumento.
Maggiori info in Cancelleria EE.II. e su www.tribunalesiracusa.it, www.giustizia.catania.it, www.
corteappellocatania.it e www.astegiudiziarie.it.
(A148160).
ASSISTENTE allinfanzia laureata in scienze delleducazione
impartisce lezioni private ad alunni delle
scuole elementari e
medie, zona Largo Dicone Tel. 0931/417395
- 339/4010201
DOCENTE di lingue, impartisce lezioni di inglese
e tedesco, massima
seriet, no perditempo
Tel. 347/3099540
IMPARTISCO lezioni
private per debiti formativi, italiano, latino e
matematica. Zona Via
Tisia Tel. 366/3369192
IN tempi brevi e a costi modici si effettuano
recuperi di matematica
per scuole medie inferiori e superiori Tel.
334/7422477
LAUREATO in economia, insegnante da oltre
15 anni, effettua preparazione per studenti
universitari e scuole
superiori, per micro e
macro economia, economia aziendale e statistica
Tel. 338/3840253
PREPARAZIONE accesso test universitari
e ammissione concorsi
pubblici. Offresi esperienza pluridecennale e ottimi prezzi Tel.
338/4944812

RECUPERO anni perduti, transiti verso altri istituti, prezzi interessanti


Tel. 349/6217780
SI impartiscono lezioni
a domicilio d'informatica
avanzate o basilari. La
prima lezione gratuita
e le altre da concordare
Tel. 392/0170988
SI impartiscono lezioni
private per bambini che
frequentano le scuole
elementari e medie. Per
info Tel. 347/4441851
APPRENDIMENTO veloce ma qualificato della
matematica e della fisica
a prezzi leggeri Tel.
333/9156544
AVVOCATO con esperienza settore insegnamento impartisce lezioni
private a studenti universitari Tel. 349/8754672
DOCENTE impartisce
lezioni di matematica
e fisica a studenti di
scuola media superiore e universitari Tel.
328/4899582
IN ORTIGIA si impartiscono lezioni private
di italiano, latino, greco, storia e filosofia ad
alunni di tutte le scuole
superiori. Anche nei mesi
di giugno, luglio, agosto e settembre. Prezzi
modici Tel. 0931/22277
- 320/1847266

societ

il Foro Boario
Terzo incontro
di Contrada
Bagni ritorna
di Siracusa
ad essere tea- Resiliente
tro di uno degli
appuntamenti su economia
pi importanti ed etica al lia livello regio- ceo scientifico
nale per quan- Corbino
to riguarda il
settore Zootec- Terzo incontro del
"Quale Econonico e Agroali- ciclo
mia per una Societ
pi Giusta?" orgamentare
nizzato da Siracusa

12/04/2015

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

INSERZIONI GRATUITE

Sicilia 9

La riscoperta degli antichi


sapori e delle risorse turistiche
U

na rete di eccellenze ed un unico


progetto per la crescita del comparto zootecnico ed
agroalimentare che
guarda alle innovazioni tecnologiche,
alle trasformazioni
e alle bioenergie,
alla riscoperta degli
antichi sapo-ri, nonch alle risorse turistiche, alle bellezza
dei luoghi, alla storia e alla cultura del
territorio ibleo cos
co-me dellintera Sicilia.
Questo il modello di
sviluppo sostenibile
che parte da Canicattini Bagni, dalla
sinergia sempre pi
stretta e consolidata
tra pubblico e privato, e che il 10-11-12
Aprile 2015 si traduce nella 1 Fiera
Regionale Agro-Zootecnica al Foro Boario di Canicattini
Bagni.
Dopo anni di assenza, grazie allimpegno
dellAMI,
lAssociazione culturale
Agro-industrie Monti Iblei, e
dellAmministrazione comunale di Canicattini Bagni, con
lAssociazione Regionale Allevatori
della Sicilia, del Gal
NatIblei, dellAgenzia di Sviluppo degli
Iblei-Gal Val dAnapo, e della Soat
di Siracusa, il Foro
Boa-rio di Contrada

La bellezza dei luoghi, alla storia e alla cultura


del territorio ibleo cos come dellintera Sicilia.
Bagni ritorna ad essere teatro di uno degli appuntamenti pi
importanti a livello
regionale per quanto riguarda il settore
Zootecnico e Agroalimentare.
Riprendendo la tradizione fieristica che
negli anni ha caratterizzato la cittadina canicattinese, il
10 - 11 - 12 Aprile
saranno tre giorni di
mostre, incontri e di
festa per gli operatori cos come per le
famiglie. Tre giorni
anche di confronto
sul modello di sviluppo sostenibile per

la Sicilia, che vedr


presenti le massime
autorit istituzionali
locali e regionali.
La 1 Fiera Regionale Agro-Zootecnica di Canicattini
Bagni soprattutto
una grande vetrina,
un preludio al grande appuntamento di
Expo 2015 sullalimentazione e la nutrizione, che lItalia
ospiter dal primo
mag-gio al 31 ottobre a Milano, dove
il territorio Ibleo e
la Sicilia saranno
presenti mettendo
in mostra ed offrendo al mercato uni-

versale le proprie
eccellenze,
ad
iniziare dalla Dieta
Mediterranea, modello di benesse-re e
di qualit della vita.
Questa 1 Fiera
Regionale
AgroZootecnica di Canicattini Bagni - ha
dichiarato il Sindaco
Paolo Amenta, che
anche Vicepresidente di AnciSicilia
con delega alle Politiche di Sviluppo -
lesempio del lavoro
si-nergico che nel
territorio possono e
devono svolgere le
imprese, i Comuni, i
vari Organi istituzio-

nali e gli incubatori


di Sviluppo come
i Gal e le Agenzie.
Una partecipazione
dal basso che guarda
allo sviluppo ecosostenibile della Sicilia, diventando un
modello da seguire
e su cui basare le
politiche future per
la crescita, come da
tempo ormai proponiamo anche come
Anci, per valorizzare e promuovere
le risorse e le eccellen-ze, iniziando
proprio dalla Dieta
Mediterranea che il
mondo intero ci riconosce e ci invidia,
anche
attra-verso
lottimizzazione ed
un modo pi funzionale di utilizzo
dei Fondi Comunitari. Un insieme
che, con le bellezze dei paesaggi, il
vasto
patrimonio
storico-culturale, la
crescita del sistema
turistico e dellaccoglienza, in aggiunta
alla produzione di
energia pulita, disegnano il futuro della nostra Regione.
Un modello, quello
che proponiamo conclude il Sindaco Paolo Amenta -,
che far diventare
la Sicilia una piattaforma del benessere
e della qualit della
vita nel Mediterraneo, garantendo sviluppo e lavoro alla
sua gente, e non una
piattaforma in mano
a speculatori, multinazionali, e alla
criminalit organizzata, che la sfruttano
e labbandonano, o
una piattaforma militare che non parla
di Pace, com avvenuto con il Muos.

Resiliente. Il tema
dellappuntamento che si terr il 10
aprile alle ore 17,
presso laula magna
del Liceo Corbino,
sar O Dio o mammona: l'adorazione
del vitello d'oro sta
finendo?. A relazionare sullargomento
Tonino Perna, economista e sociologo, professore ordinario di sociologia
economica presso
l'Universit degli
studi di Messina, gi
Presidente dell'Ente Parco dell'Aspromonte dove ha
promosso
l'EcoAspromonte, prima
moneta locale sperimentale; Perna
anche Assessore alla
Cultura nella Giunta
Accorinti a Messina ed stato coordinatore dell'Osservatorio
sulla
Democrazia Partecipativa, direttore del
C.R.I.C.(Centro Regionale di Intervento per la Cooperazione) e Presidente
del Comitato Etico
di Banca Etica. Inoltre scrittore autore
di numerosi saggi
tra cui "Lo sviluppo
insostenibile"
Previsti gli interventi di Orazio Scalorino, sindaco di
Floridia e di Elio
Cappuccio, docente
e Presidente del Collegio di Filosofia. A
seguire le testimonianze de LAltro
Mercato,
bottega
del commercio equo
solidale gestita dalla Coop. Francisca
Martin.

societ 10

Sicilia 8 aprile 2015, mercoled

Fervono i preparativi
per la City marathon
Questanno per
la prima volta
gli atleti
potranno
ammirare
da vicino
il suggestivo
Teatro Greco

Il percorso.

Ai nastri di par-

tenza la XVI edizione della gara


podistica
la
Siracusa city marathon.
Il comitato organizzatore sta lavorando per presentare alla citt
levento atletico
di grande rilevanza storico-culturale: la Siracusa

city
marathon.
Questanno per la
prima volta i maratoneti potranno
ammirare da vicino la maestosit
del Teatro Greco
- vi correranno
proprio allinterno - e avranno
la possibilit di
ammirare anche
in anteprima le
scenografie del-

le prossime rappresentazioni
classiche. A ci
si
aggiungono
fotografi professionisti, riprese
dallalto col drone,
commenti
tecnici con professionisti nazionali e quantaltro
per comunicare al
mondo intero anche attraverso la

diretta web.
La partenza avverr alle 8,45 in
punto del 26 aprile da piazza Duomo, larrivo sar
al foro Siracusano
(I villini), appositamente allestiti i
giorni che precedono la maratona
e si potr gareggiare su tutte le
distanze: 42 km,
21 km, 10 km e
lormai
famosa
Lilt
marathon,
passeggiata podistica da 2 a 5
km per le famiglie il cui ricavato andr devoluto totalmente in
beneficenza.

possibile
effettuare
l'iscrizione online al link
http://www.enternow.it/iol/index.
jsp?idms=669#.

8 aprile 2015, mercoled

Un Assaggio
di Solidale Italiano
sabato allImpact Hub
Un Assaggio di Solidale Italiano
questo il tema dell'incontro che svolger il prossimo sabato alle ore 17 nei
locali dellImpact Hub di via Mirabella 29 (Ortigia).
Levento Un Assaggio di Solidale Italiano organizzato dalla Cooperativa
Francisca Martin e aperto a tutti quelli
che amano mangiare sano e biologico.
In occasione dellavvicinarsi allevento Expo 2015, che si terr a Milano
a partire dai primi di Maggio, e che
vede coinvolte diverse realt italiane,
la Cooperativa Francisca Martin Onlus, vuole contribuire a sensibilizzare
la cittadinanza siracusana circa limportanza dellalimentazione sana, biologica e responsabile.

Dalle ore 17 di Sabato 11 Aprile presso i locali dellImpact Hub di Siracusa


in via Mirabella 29 si parler di economica solidale e produzioni locali.
Verr presentato il nuovo progetto
Solidale Italiano (www.solidaleitaliano.it) con il quale Altromercato,
maggiore realt italiana di Commercio Equo e Solidale, in collaborazione con Slow Food e Aiab, ha deciso
di sostenere la produzione di prodotti
alimentari a marchio italiano, facendo
crescere iniziative locali nellambito
dellagricoltura sostenibile, della cooperazione sociale e delleconomia
carceraria.
Seguir un interessante Cooking
show curato dalla Cooperativa LArcolaio di Siracusa che da anni impegnata sul territorio con la produzione
di paste di mandorla presso la Casa
Circondariale del capoluogo aretuseo.
Una produzione attenta non solo alla
qualit delle materie prime ma anche
alla crescita personale e formativa di
chi ci lavora.
Levento si chiuder in bellezza con
una dolce degustazione in abbinamento con dei moscati. Durante levento
sono previste attivit di animazione e
intrattenimento per i pi piccoli. Lingresso naturalmente gratuito. Sar
una giornata di informazione, di gusto
e di divertimento.

presso laula magna dellIstituto Filippo Juvara

Giornata conclusiva
del progetto Fixo

Sicilia 11

societ

societ

Assicurare
il proprio
mezzo
Vede la partecipazione negli ultimi due anni a Siracusa
di 150 studenti, classi quarte e quinte
costo poco

Si

svolger gioved
prossimo presso laula magna dellIstituto
Filippo Juvara di
Siracusa, viale Santa
Panagia 131, la giornata conclusiva del
progetto Fixo S&U
(Formazione ed Innovazione per lOccupazione per Scuola &
Universit).
Il progetto Fixo per lIstituto Filippo Juvara
ha visto la partecipazione negli ultimi due
anni di 150 studenti
(classi quarte e quinte)
per i quali sono stati
erogati servizi di orientamento, di intermediazione e di placement al
fine di ridurre i tempi di
transizione dalla scuola
alla vita professionale
dei giovani diplomandi
e diplomati.
Durante la giornata
conclusiva saranno,
tra laltro, firmati i
progetti formativi per
lavvio di tirocini di
durata trimestrale di tre
diplomati (Silvia Tringali, Luca Provenzano
e Ludovica Miraglia)
presso studi profes-

Sopra, Progetto FIxO: orientamento per diplomati e diplomandi.

sionali del territorio


(studio dellarchitetto
Salvatore Virz e del
geometra Salvatore
Politino).
La giornata prevede,
oltre i saluti della dirigente scolastico, Prof.
ssa Giovanna Strano,
lintervento del dott.
Salvatore Palumbo,
referente Italia Lavoro
per questo progetto, e

del dott. Giampaolo


Miceli, presidente del
CNA, Siracusa che
parler delliniziativa Garanzia Giovani.
Modera lincontro il
prof. Salvo La Delfa,
referente FIxO per lIstituto Filippo Juvara.
Lattivit di intermediazione e placement
stata svolta dallIISS
Filippo Juvara in base

allart. 29 della Legge


111/11 (Liberalizzazione del collocamento e dei servizi) che
prevede un nuovo ruolo della scuola che, per
facilitare la transizione
al mondo del lavoro,
chiamata a svolgere
attivamente la funzione di intermediario tra
domanda e offerta di
lavoro.

chiede chiarimenti sullattribuzione dei coordinamenti sanitari e il blocco dei concorsi

Nursing Up, il sindacato degli infermieri


scrive al direttore dell'Asp Brugaletta

Il sindacato degli infermieri italiani, Nursing


Up, ha inviato una doppia richiesta all'Asp8 di
Siracusa chiedendo chiarimenti sull'attribuzione
dei coordinamenti sanitari e il blocco dei concorsi
per operatori sanitari in Sicilia.
Il responsabile provinciale Corrado Barrotta (nella
foto) si rivolge al direttore dell'Asp Salvatore Brugaletta chiedendo come mai ci siano coordinatori
sanitari senza titolo di Afd, abilitato a funzioni
direttive, o senza master di coordinamento sanitario come richiesto dalla legge e invita il dirigente
a procedere con la selezione pubblica. Lo stesso
sindacalista si rivolge poi anche all'assessorato
regionale alla Sanit chiedendo il blocco dei
concorsi fino a quando non saranno definite le
mansioni degli operatori sanitari che dovrebbero
essere regolate dall'accordo Stato-Regioni del
2011 ma che invece vengono assegnati ai lavori

el momdo delle polizze


assicurative la nostra regione, insieme alle altre regioni
del Sud, si piazza fra le pi
care d'Italia per il pagamento delle polizze assicurative.
Ad affermarlo l'Osservatorio RC Auto di Facile.it e
Assicurazione.it, che ha calcolato come, a febbraio di
quest'anno, i premi sull'isola
siano scesi del 21,8% in un
anno, rimanendo al di sopra
della media nazionale e arrivando a 627,06 euro. La
ricerca stata svolta utilizzando i prezzi delle assicurazioni italiane e i preventivi
degli utenti nella regione.
Secondo l'Osservatorio, il
premio medio dell'RC auto
calcolato nel mese di marzo in Sicilia, di 610.07
euro. Rispetto a marzo 2014
(777,94 euro), la tariffa media di -21,58%.
La provincia in cui si spende
meno per assicurare l'automobile Enna, dove bastano
in media 468,6 euro, premio
addirittura inferiore a quello
nazionale di 586,46 euro. Oltre ad Enna, anche Siracusa,
Agrigento e Trapani risultano essere sotto la media nazionale per premi offerti. A
Messina, invece, sono stati
rilevati prezzi pi alti, addirittura i pi alti di regione.
Qui il premio medio, a febbraio 2015, stato di 703,3
euro, nonostante Messina sia
proprio la citt siciliana che
ha visto scendere pi di tutti i premi per l'RC auto, con
un forte calo del 30%, al di
sopra della media nazionale.
I neopatentati della provincia di Agrigento sono i pi
sfortunati, nella quattordicesima classe, in fatto di assicurazione auto, con un premio medio di 1.983,7 euro.
Invece, tra gli automobilisti
in prima classe di merito, le
compagnie assicurative di
Caltanissetta sono quelle che
offrono premi migliori, pari
a 272,2 euro contro i 401,4
euro di Catania. Inoltre, secondo la ricerca, la prima
classe sarebbe quella pi diffusa in Sicilia, con una media
di 60,5% rispetto al 52,68%
della media nazionale.

attualit 12

Sicilia 8 aprile 2015, mercoled

8 aprile 2015, mercoled

LOSSERVATORIO

La Regione non parla con gli enti locali. E noi paghiamo

Dal Comune no ai forestali,


no al risparmio, s agli appalti

che fa? Si gira dallaltra parte e lascia fare?


Ripetiamo le due domandine: Perch?
Per chi?
L'assessore Teresa
Gasbarro disquisisce affermando: Il
servizio in appalto
per la sua complessit e per la velocit
di intervento mal si
presta a una gestione in convenzione
con lAgenzia delle
foreste demaniali,
che prevede tempi
abbastanza lunghi
per lelaborazione del
procedimento. E aggiunge: A Siracusa
l'appalto prevede
una serie di attivit
che completano e
integrano la fruizione
del verde pubblico.
Blablabla
chiaro aggiunge
lassessore dopo aver

elencato queste attivit iperuraniche che lappalto in corso


mira ad una elevata
qualit del servizio
imponendo dettagliati
standard di sicurezza,
efficienza e sostenibilit degli interventi.
Le varie imprese,
inoltre, presenteranno
delle offerte con le
proposte migliorative che riguardano
in sintesi i seguenti
aspetti: miglioramenti del servizio e servizi
aggiuntivi non previsti; organizzazione e
reperibilit nella gestione; abbattimento
dellinquinamento
atmosferico; strategie
per la gestione degli
sfalci.
Udite, udite, gente,
quante cose ci sono da
fare per quelle quattro
parole magiche: curare il verde pubblico.
Altra domandina: ma
la Regione che, oltre
ai tanti braccianti fo-

Zappulla non lo sa.


E se ne riparla di brutto: col principe Renzi
che vuol mettere le
mani addirittura sulle
pensioni da duemila
euro al mese. E quando non si fa alcuna
precisazione si parla
dimporti lordi: in
pratica non si salvano
nemmeno le pensioni
da mille e 500 euro al
mese. Il fatto che il
principe Renzi cerca
soldi daglitaliani.
Ma non vuole aumentare lIva n le accise
sui carburanti. Primo
perch ci perderebbe
la faccia. Secondo
perch gli hanno fatto
capire che aumentare lIva e le accise
significherebbe far
salire tutti i prezzi.
Senza distinzione
alcuna. E allora? Allora dove li prende
i soldi? Semplice:
dalle pensioni. Tanto i
pensionati non hanno
strumenti per reagire
incisivamente. Il sin-

dacato non se ne d
pensiero. A proposito: ma esiste ancora
un sindacato? Per di
pi i pensionati sono
ormai tanti. E allora il
principe Renzi dove
se li prende i soldi che
vuole? Semplice per
lui: dalle pensioni.
Siamo nel solco della
famosa regola dei
governanti: conviene
prendere soldi dai poveri piuttosto che dai
ricchi; infatti i ricchi
hanno tanto ma son
pochi, i poveri hanno
poco ma sono tanti;
e allora conviene
prendere soldi dai
poveri piuttosto che
dai ricchi.
Ma la cosa pi scandalosa il silenzio,
lassenza anzi del sindacato. Pu crollare il
mondo. Il sindacato,
questo sindacato, non
c. Alla faccia dei
soldi che prende dai
sui iscritti. Finch ce
nha discritti.
s.m.

Verde pubblico: il Vermexio vuole spendere 12 milioni in sette anni


di Salvatore Maiorca

Il Comune preferisce
dare in appalto il verde pubblico anzich
affidarlo ai lavoratori
forestali. E lassessore Teresa Gasbarro si
esibisce in una inconcludente disquisizione tecnico-giuridica
in polemica con il deputato regionale Enzo
Vinciullo e con il
consigliere comunale
Cetty Vinci. Insomma
forestali e verde pubblico ovvero politica
e affari. Il Comune
va per la sua strada,
la Regione per la sua,
non si parlano, e noi
paghiamo.
Vinciullo ha invitato
lamministrazione
comunale a ritirare
il bando per la manutenzione del verde
pubblico e assegnare

il servizio ai forestali.
Ma lamministrazione comunale, in

persona dellassessore Teresa Gasbarro,


ha detto no: vuole

lappalto. Perch?
Per chi? E il sindaco
Giancarlo Garozzo

Lassessore Teresa Gasbarro affezionata


allappalto. E non molla. Evidentemente
il sindaco Giancarlo Garozzo daccordo con lei

welfare Il principe Renzi metter le mani anche nelle tasche pi magre


Pensioni a rischio e
pensionati in allarme
per la manovra finanziaria del Governo.
Ma gli addetti ai
lavori della politica e del sindacato
non ne sanno nulla.
Complimenti a loro!
E apparsa su Televideo la notizia di
un incremento della
imposizione fiscale
sulle pensioni dimporto da duemila
euro in su. Poi questa
notizia scomparsa.
E allora? Il principe Renzi metter le
mani anche su queste
pensioni? Finora non
c conferma. Ma il
sospetto rimane.
Il deputato siracusano Pippo Zappulla,
che fa parte della
commissione Lavoro
della Camera, dice di
non saperne nulla.
C stato tempo fa
riferisce Zappulla

Pensioni a rischio taglio


e pensionati in allarme

Politica e sindacati assenti: nessuno


sa niente. Ma che ci stanno a fare?

- un ordine del giorno, approvato alla


unanimit dalla mia
commissione, che

impegna il governo a
non toccare le pensioni fino a cinquemila
euro lordi mensili.

Poi non se n pi
parlato.
Ebbene, ora se ne
riparla. Anche se

Una inconcludente disquisizione tecnico-giuridica in polemica con il deputato regionale Enzo


Vinciullo e con il consigliere comunale Cetty Vinci. Dopo gettonopoli torna lamore per gli appalti. Il popolo bue taccia e paghi. Gli amministratori comunali gestiscono. Perch? Per chi?
restali, ha il Corpo forestale, glIspettorati
ripartimentali delle
foreste, lAzienda
delle foreste demaniali, fra tanta gente
(ma tanta tanta!) che
si fregia dellaggettivo forestale, non riesce proprio a trovare
qualcuno in grado di

fare queste cose che


dice lassessore Teresa Gasbarro e quindi,
per suo tramite, il
sindaco Giancarlo
Garozzo? Allora stiamo messi male! Ma
proprio male, male
assai!
La mitica Gasbarro,
oltre alla disquisi-

Sicilia 13

zione tecnica sulla


gestione del verde,
simbarca anche nella
disquisizione giuridica. E afferma: non si
pu affidare il verde ai
forestali perch, pur
se lo prevede una legge regionale, non c
ancora il regolamento
attuativo della legge e
non c lo schema di
convezione tipo.
E poi, ribadisce lassessore che sa tutto,
i Comuni che hanno
sottoscritto convenzioni del genere non
hanno ottenuto buoni
risultati.
Ma allora queste convenzioni si possono

A sinistra, palazzo Vermexio (che non ama i forestali). Sopra e a destra


due scorci della pineta di Buccheri.

fare? Certo che s!


Lo conferma il consigliere comunale
Cetty Vinci: la legge
regionale n. 9 del 1505-2015 comunque
vigente e operativa. Ritirare il bando
per la manutenzione
del verde pubblico
e risparmiare si pu.
Quindi si deve. Ma il
Comune di Siracusa
non vuole. Perch?
Per chi?
Per finire unaltra
chicca della mitica Gasbarro: Non
escludiamo in futuro
attivit in convenzione con lAgenzia

ma mirate alla realizzazione di specifici


progetti su nuove aree
verdi o su aree degradate della periferia
urbana destinate a
servizi che presentano ogni estate pericoli
igienicosanitari e
pericoli di incendio.
Non si pu non riproporre la solita domanda: ma allora si pu?
E quindi, se si pu per
qualche cosa, perch
non per tutto il verde
pubblico?
Lineffabile assessore Teresa Gasbarro
insiste: L dove i
Comuni hanno sti-

teatro Spigolando nel 51 ciclo di rappresentazioni classiche


di Aldo Formosa
Il cinquantunesimo
ciclo di rappresentazioni classiche al
teatro greco alle
porte. Sono state gi
diramate le convocazioni artistiche e
tecniche. Ribadendo
legittimamente la presenza di Sebastiano Lo
Monaco che sar Agamennone, attesissima
sar la partecipazione
del siracusano Turi
Moricca che vanta un
palmares apprezzabile
avendo lavorato con
Anna Marchesini e
lo stesso Lo Monaco.
Ma non solo: nel 2011
Moricca ha vinto il
Premio nazionale Siae,
col monologo "L'uomo bomba e la donna
cannone" di Antonio
Albanese, il che gi,
tra gli altri importanti
risultati, un perentorio
biglietto da visita.

La principale novit 2015


Lucia Lavia in Ifigenia

Attesa anche per la regia di Moni Ovadia con "Le Supplici"

dalla partecipazione
di Lucia Lavia, figlia
di Gabriele Lavia e
di Monica Guerritore,
che arriva al Temenite
(nel ruolo di Ifigenia)
dopo avere recitato, fra
l'altro, col mitico Luca
Ronconi e aver collezionato un curriculum
ragguardevole. Ispira
subito simpatia Lucia
Lavia, ancor prima di
vederla all'opera, per
il nome di battesimo
della siracusana nostra
Patrona.
Ma questo ciclo ci riporta alla memoria un
In foto, Lydia Alfonsi in Elena al teatro greco di Siracusa.
evento (1978) ascritUlteriore conferma di Tosto diventato auto- Stabile di Catania e to ai pi alti livelli
attendibilit artistica revole attore e regista arrivando poi anche al delle rappresentazioni
classiche, legato alla
quella di Angelo Tosto facendosi le ossa, gio- cinema e alla TV.
nel ruolo di Danao. vanissimo, al Teatro Una novit costituita Elena interpretata

attualit

pulato delle convenzioni avvenuto per


singoli interventi a
pagamento e non per
realizzare il costante
e duraturo servizio
di manutenzione del
verde pubblico. Ebbene, signora assessore, individui questi
interventi e stipuli una
convenzione Comune-Regione.
Conclude la tenace assessore Teresa
Gasbarro: Per la
parte economica, a
differenza di quanto
sostenuto da qualcuno, le convenzioni
devono essere finanziate dallente che le
richiede. Allo stato
non esistono collaborazioni di gestione
del verde pubblico
fra Comuni della provincia di Siracusa e
Agenzia delle foreste
demaniali se non per
specifiche aree su
apposito progetto.
Ebbene, le aree sono
state gi individuate
nel bando di gara.
Signora assessore,
faccia redigere un
apposito progetto e
cerchi di risparmiare.
O proprio affezionata allappalto? E
allora riproponiamo
la nostra domandina:
perch? per chi?
al Temenite da una
straordinaria Lydia
Alfonsi, osannata da
molte decine di migliaia di spettatori, la quale
stabil anche un record
di presenze nella magica cavea siracusana,
in una delle repliche,
valutato in 12 mila
spettatori plaudenti.
E infine, sulla base di
dichiarazioni rese alla
Stampa al suo primo arrivo a Siracusa,
aspettiamo ansiosi la
"commedia musicale"
annunciata da Moni
Ovadia con "Le Supplici". Purtroppo ci
brucia ancora il ricordo
di qualche precedente
dissacratore" che fu
sonoramente fischiato al Temenite. Ma
ci auguriamo che la
genialit culturale di
Moni Ovadia sapr
percorrere il doveroso
sentiero del rispetto
per la sacralit del Temenite. Anche perch,
si sa, est modus in
rebus.

Cultura 14

Sicilia 8 APRILE 2015, MERCOLED

La correttezza etica
oltre che informativa

di Arturo Messina
Ogni anno anche la
Stampa e gli Organi
dinformazione
di Siracusa hanno la
loro lodevole tradizione, quale quella
di recarsi dallArcivescovo per lo scambio
degli auguri pasquali.
Che non sia una semplice formalit ma che
abbia un significato e
uno scopo lha dimostrato ancor pi chiaramente lo stesso Pastor Angelicus mons.
Salvatore Pappalardo.
Per la prima volta, infatti, ha interrotto la
gi tanto lodevole tradizione, quale quella
dellincontro nella sua
casa, cio nellarcivescovado, ed ha rivolto
il suo invito ad un
incontro per condividere una riflessione
sulla Pasqua e per uno
scambio di auguri
nella casa <Sara e
Abramo> in via Monte Renna 25. La struttura di accoglienza
si trova nel quartiere
Epipoli a Siracusa.
Mica tanto facile trovarla in quel groviglio
di tante abitazioni che
costituiscono un centro abitato nel centro
abitato! Ma cera un
ben valido motivo
per linsolita scelta
dellincontro con la
Stampa e gli Organi
dInformazione e lha
esposto ben chiaramente parlando della
casa di Sara e Abramo. Abramo significa Padre di molti,
dei popoli: il padre
di tutti, il primo patriarca dellEbraismo,
del Cristianesimo e
dellIslam; quindi
colui che portato
come modello di fratellanza, di accoglienza, come modello di
vita; secondo la Bibbia un simbolo del
rapporto ideale tra il
popolo dIsraele e il
suo Dio, come pure
tra il patriarca e il popolo, cio tra chi pu
e chi non pu, tra chi
ha e chi non ha, tra
chi sa e chi non sa.
Ecco, quindi, la deduzione pi logica che
la Stampa e tutti gli
Organi dellinformazione devono trarne!
Non basta la correttezza formale: necessa-

E stata sottolineata nell annuale incontro pasquale con larcivescovo Pappalardo che
significativamente lha tenuto nella casa daccoglienza Sara e Abramo
ria la correttezza etica; correttezza etica
vuol dire correttezza
dellinformazione ma
anche correttezza interiore, cos come non
basta predicare egregiamente dal pulpito

no dinformazione,
dunque quando essa
lespressione della
correttezza interiore.
Come per essere un
vero docente occorre
essere un autentico
educatore e non solo

sia, viene accolto


come fratello, cos
come Abramo e Sara
facevano. Per questo
lArcivescovo mons.
Salvatore Pappalardo
ha voluto incontrarsi
l per Pasqua con gli

sume anche un significato, una valenza,


una raccomandazione
di maggiore importanza : chi, scegliendo come professione
quella dellinformazione, ha lobbligo di

La Casa
dellaccoglienza Sara e Abramo non accoglie solo chi ha
bisogno dun
alimento per il
corpo, ma anche e soprattutto dun alimento per lo spirito,
dunaccoglienza integrale..

se poi si pratica male


nella vita
Come nelle storie
bibliche la bellezza
desiderata specialmente quando lespressione esteriore di
unintegrit interiore,
cos della vita quotidiana formale dellinformazione valida,
apprezzata se corrisponde alla correttezza interiore, etica:
la funzione integrale,
vera, quella che fa
apprezzare veramente
il giornalista, lOrga-

un semplice, seppur
ottimo informatore,
cos il vero giornalista
chiamato ad essere
un autentico esempio
di correttezza comportamentale. La Casa
dellaccoglienza Sara
e Abramo non accoglie solo chi ha bisogno dun alimento
per il corpo, ma anche
e soprattutto dun alimento per lo spirito,
dunaccoglienza integrale, dove il bisognoso, a qualunque
nazione e credo egli

Organi dellinformazione-formazione.
Questa Pasqua riguarda la nostra vitaha affermato tra laltro
il Pastor Angelicus- e
riguarda quella testimonianza di resurrezione, che cristianamente
dobbiamo
dare: lannuncio del
Vangelo non solo verbale, ma nella vita!.
Se questa riflessione
affermazione vale per
tutti i cristiani, ovvio che per gli Organi
dellinformazione as-

darla correttamente
non solo contenutisticamente
anche
eticamente, anche e
soprattutto col proprio modo di vivere
cristianamente, come
quello che vive e invita a vivere questa casa
di accoglienza, voluta dallArcivescovo
Pappalardo,
modo
concreto di vivere cristianamente, che, segno di vita nuova per
la nostra citt- ha anche affermato- dove si
scommettono persone

per puro volontariato e solidariet vera,


persone che portano
avanti da quattro anni
questo
encomiabile
servizio di accoglienza e carit cristiana.
Servizio che dopo di
lui ha continuato ad
illustrare il responsabile della lodevole
istituzione, Marcello
Munaf (proveniente
dallaltra casa accoglienza fondata molti
anni prima dallencomiabile Padre Carlo,
Parroco della Chiesa
di Bosco Minniti) che
noi alla fine dellincontro abbiamo intervistato e che tra laltro
ci ha affermato: Protagonisti non siamo
noi che ci prestiamo
cristianamente a chi ci
chiede assistenza, cattolico o musulmano;
ma sono i nostri ospiti che, venendo dalla
strada, stanno con noi
dalle sette di sera alle
sette di mattina!
Hanno preso poi la
parola altri intervenuti, come Salvatore
Di Salvo (presidente
provinciale dellUcsi), Santo Gallo (consigliere
nazionale
dellOrdine dei giornalisti), Don Giuseppe
Lombardo
(parroco
della chiesa del Carmine e direttore del
settimanale diocesano
Il Cammino), il dr.
Gianni Failla (vicedirettore dello stesso
settimanale), e Damiano Chiaramonte
(segretario provinciale dellAssostampa).
Dopo cos significativa meditazione e dopo
lintervento di cos illustri esempi di esemplari giornalisti corretti anche eticamente, i
cui ultimi citati sono
stati miei alunni, (Failla di lezioni private
per diversi anni di Italiano, Latino e Greco
a Lentini; Chiaramonte di Italiano e Latino
al liceo Corbino di
Siracusa) non potevo
esimermi dal prendere
pure io la parola: lho
fatto per affermare che
cos dovrebbero essere
tutti i giornalisti cattolici e cos dovrebbero
essere i professori:
informativamente ma
anche eticamente corretti, preparati e praticanti!

8 aprile 2015, mercoled

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Lantidoto ai timori che i giochi siano fatti

Sorpresa, dentro luovo


due soldi di speranza
Tutto si pu dire fuorch che i tifosi si siano rovinati la festa
allidea dellennesimo treno perduto. E passata la Pasqua
tutti a sperare nellancora possibile miracolo

ora, per favore,


non confondiamo
il sacro con il profano.
Finiamola
con la storiella della Pasqua rovinata
per tutti coloro che
hanno avuto la sorte di tifare per una
squadra che si fatta fregare proprio
in dirittura darrivo
dal sorpasso dello
Scordia Finiamola,
ripetiamo, perch
la Pasqua, per fortuna, fatta di ben
altri valori e anche
se ci ha ricordato
ancora una volta il
sacrificio di nostro
Signore, alla fine
c stato il rintocco liberatorio delle
campane a riportarci al prodigio
della Resurrezione.
A quel rintocco tutto si trasformato
e si addolcito.
Dalla convinzione
di essere non proprio ben governa-

ti siamo persino
passati alla speranza che, prima
o poi, avremo un
buon governo, dal
sospetto di essere
stati truffati dalla
gettonopoli
siracusana
alla
speranza che prima
o poi si pentiranno
e ci restituiranno
il maltolto, dalla crisi che sembra non passi mai
alla
conclusione
tutta
partenopea
che ha da pass
a nuttata. E forti
di queste rinverdite
speranze ci siamo
finalmente sentiti
quasi pi leggeri,
meglio degli altri
giorni. Persino il
milanista sfegatato
o il romanista accanito hanno trovato finalmente il
coraggio di ammettere che la Juve
ben altra cosa. E
viceversa. E se la

Calcio a 5 A1/F, Le Formiche


si preparano per lultima fatica

opo la pausa di Pasqua Le Formiche si


prepararno all'ultimo appuntamento di
campionato, in programma domenica 12
aprile al PalaLobello, ore 17.00. Capitan
Guardo e compagne saranno protagoniste davanti al proprio pubblico delo scontro diretto per incamerare gli ultimi tre
punti della stagione contro la formazione
di Rionero.
La formazione di Rionero in Vulture
(PZ), guidata da mister Viggiano, dopo
la vittoria conquistata ai danni del Real
Stigliano ha collezionato tre sconfitte
consecutive, rispettivamente ad opera di
Sporting Locri, Futsal P5 e Ita Salandra.
Hanno fatto meglio le aretusee che nelle
ultime quattro gare hanno collezionato
due pareggi, una vittoria e una sconfitta,
mantenendo due lunghezze di distanza
dalle prossime avversarie. nuova stagione, trarre spunti utili per cominciare
sin da ora a lavorare alla costruzione
della squadra che affronter il prossimo
campionato.

Pasqua stata capace di tanto, perch avresti dovuto


ancora macerarti
dentro per lennesimo treno perduto
dal Siracusa?
E perch, dopo
aver passato le ultime
domeniche
a fare calcoli di
probabilit, a stramaledire la sciatteria degli azzurri
che ha permesso
cotanto
scempio
di illusioni, continuare ad intristirsi
anche nel giorno
pi bello, quello
della Santa
Pasqua? Non stato facile, questo
vero. Ma neanche
tanto difficile. E
bastato trovarsi un
amico, o inventarsene uno anche nel
vicino del piano di
sopra per provare
a sorridere degli
alti e bassi di una
squadra che se le

andata proprio a
cercare col lanternino, per non far la
fine di coloro che
allindomani della
sconfitta di Barcellona si son chiusi
in un ostinato silenzio, rifiutando
persino quella gustosa porzione di
pasta alle melanzane con la scusa di
essere in sovrappeso.
E meno male che
ancora di questi
tipi allegri e sciampagnoni se ne possono trovare, perch se timbattevi
invece in uno di
quei soggetti, in-

Al Mediterraneo Uno Sport


per la Vita all'insegna
della solidariet

i svolto, presso lIppodromo del


Mediterraneo,Uno Sport per la Vita,
evento di solidariet promosso dalla stessa
struttura ippica e dal Coni, che ha visto anche la partecipazione del responsabile della sezione USSI di Siracusa e Ragusa, Prospero Dente, insieme al Comitato PRO
Giuseppe Cangemi, bambino affetto da
tetraplegia spastica neonatale che richiede
unimportante operazione negli Stati Uniti.
Alla manifestazione, oltre ad alcune tra le
pi importanti societ sportive della provincia di Siracusa, ha partecipato anche il
Circolo Canottieri Ortigia con una nutrita
rappresentanza di giocatori e giocatrici
della prima squadra maschile e di quella
femminile. Ad accompagnare i ragazzi e le
ragazze biancoverdi in questo pomeriggio
di sport e solidariet, stato il Presidente
Valerio Vancheri. Le societ presenti, dopo
aver assistito alle varie esibizioni di galoppo e alla corsa dei fantini senza cavallo,

tristiti cronici e
pessimisti di professione, rischiavi di perderti in
un pianto greco da
fare invidia al ministro delleconomia ellenico, quello che va in giro a
rastrellare di qua
e di l miliarducci di euro per le
anemiche casse nazionali e poi va a
mostrare, lui che
di sinistra, il dito
medio della mano
destra in direzione
della Banca Centrale Europea.
No, caro amico, tifoso del Siracusa,
hai fatto bene a

non abbassarti a
questi livelli rischiando di rovinarti la Pasqua
e rovinarla a chi ti
stava intorno, trovando
lantidoto
semplice semplice
in quei due soldi di
speranza che, con
lunica forza che
ti rimasta, quella
del pensiero, di
soppiatto hai messo dentro luovo,
nella certezza che
proprio la speranza
lultima a morire,
senza contare che
ancora una delle
poche cose che non
costa niente.
Armando Galea

hanno infine sfilato sotto la tribuna ricevendo delle medaglie e una targa ricordo
dal sindaco di Floridia Orazio Scalorino.
Nelloccasione, il Presidente dellOrtigia
Vancheri, interpellato dalla giornalista e
presentatrice della manifestazione Patrizia Tidona, si detto entusiasta per questa
importante iniziativa. In qualit di presidente del Circolo Canottieri Ortigia voglio
complimentarmi con gli organizzatori che
hanno promosso questo evento ringraziandoli per linvito fattoci pervenire ha detto Vancheri. Abbiamo voluto partecipare a
tutti i costi trattandosi di una causa nobile
e lOrtigia, in questo senso, ha provveduto
anche ad una donazione affinch il piccolo
Cangemi possa ricevere le cure necessarie. Sono sorpreso positivamente da questa
struttura che ci ha ospitato e mi fa piacere
sapere che anche la nostra amministrazione, proprio dopo la partita di World League disputata una settimana fa alla Caldarella, abbia espresso la volont di poter
ridare alla citt di Siracusa un impianto
funzionale ed efficiente dove poter praticare sport, ma anche eventi culturali e di
aggregazione sociale ha concluso il presidente della societ biancoverde.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 8 aprile 2015, mercoled

Il tecnico: "Andremo
a giocarci
il triangolare di Chieti
con la determinazione
e la voglia
di chi sa che il sogno
semifinale scudetto
si pu realizzare

In foto, la squadra
dell'Albatro.

Albatro Teamnetwork, mister Vinci


dopo il traguardo raggiunto gongola
T

re vittorie interne e qualificazione alla poule


ammissione
ai
playoff
scudetto. Mai lAlbatro Teamnetwork
Siracusa era arrivato cos in alto
nella sua storia.
Negli spareggi del
17, 18 e 19 aprile
a Chieti prover
a conquistare un
posto per le semifinali tricolore. Il
successo casalingo della vigilia di
Pasqua sul Fondi,
29-21, ha consentito ai bianconeri
di staccare il pass
per
lappuntamento abruzzese
in programma tra
dieci giorni. Siamo contenti ma
non ancora paghi
ha detto il tecnico
Peppe Vinci Vogliamo di pi. Siamo gi entrati nella storia di questo
club ma possiamo
fare meglio. Andremo a giocarci
il triangolare di

Ultimi 60' di allenamento contro il Dorica per i ragazzi di mister


Vinci prima di sapere quale squadra incontreranno a Chieti
Chieti con la determinazione e la
voglia di chi sa che
il sogno semifinale scudetto si pu
realizzare. Una
delle
avversarie
dellAlbatro sar il
Carpi, qualificato,
cos come la squadra
siracusana,
con una giornata
di anticipo, nel
girone B grazie

al successo casalingo sullAmbra.


Emiliani a quota 18 punti, 12 in
pi dellEstense.
Lotta aperta, invece, nel girone A
fra Trieste e Pressano. Si decider
tutto nellultimo
turno, spezzettato
tra domani e sabato. I giuliani, in
anticipo televisi-

vo, affronteranno
in casa mercoled
il Bozen, mentre il
Pressano, sabato,
sar impegno sul
campo del Cassano.
Tornando
allAlbatro, la prova di forza messa in atto contro
Fondi valsa una
vittoria netta. Non
la miglior partita
dei siracusani, che

Luned al via il sorteggio


delle gare poule play off

Luned 13 Aprile,
a Roma presso la
sede federale ci sar
il sorteggio relativo
al calendario della
poule ammissione
ai Play-Off Scudetto
di Serie A Maschile
1^ Divisione Nazionale ed, a seguire,
il sorteggio relativo
al calendario degli
stessi Play-Off Scudetto. Al primo dei

due sorteggi accederanno le seconde


classificate dei gironi
A, B e C che si sfideranno, fra il 17 e il 19
Aprile al Pala Santa
Filomena di Chieti,
per il quarto posto
nel tabellone delle
semifinali. Verranno
dunque
sorteggiate le formazioni che
giocheranno la prima
gara, il 17 Aprile alle

ore 18:30, mentre


il giorno seguente
si affronteranno la
terza squadra non
sorteggiata e la perdente del primo incontro (h 18:30). La
stessa terza squadra
sar poi opposta alla
vincente del primo
giorno il 19 Aprile,
sempre con fischio
dinizio alle ore
18:30.

hanno comunque
distanziato di otto
reti gli avversari.
Volevamo vincere e farlo almeno
con lo stesso scarto con cui il Fondi
ci aveva battuto
allandataha sottolineato lallenatore aretuseoper
dimostrare
che
quello era stato un
incidente di percorso e che noi
eravamo comunque pi forti. Dedichiamo questo
secondo posto alla
societ, che non ha
mai lesinato sforzi, mettendoci nelle condizioni migliori per arrivare
a questo traguardo. Lo dedichiamo
anche a noi stessi,
che ci abbiamo
creduto, non disunendoci mai. Ora
proveremo a chiudere in bellezza
questa fase della
stagione, per poi
concentrarci sugli
spareggi di Chieti.

Calcio, festa
dei bambini
per la 1 edizione del torneo Guardo
e Figli Cup

Successo per la 1

Edizione del torneo


Guardo e Figli
CUP organizzato
dalla societ sportiva Asd Siracusa
in Movimento. Il
torneo, autorizzato dalla Figic, ha
visto la partecipazione di ben 21
importanti squadre
presenti nel settore
calcistico giovanile di base. Circa
800 bambini in festa hanno calcato i
campi sportivi della New Aurora
di via Epipoli per
inseguire il sogno
del calcio.
Sono
davvero
soddisfatto dice il
presidente dellAsd
Christian Romano di come si sia
svolto il torneo. Da
giorno 2 a giorno
4 prosegue abbiamo trasformato
la
competizione
in integrazione ridando allo sport il
significato di gioco
trasformando
un occasione come
quella del "Guardo e Figli CUP" in
divertimento.Tre
giornate di divertimento, socializzazione e crescita
afferma Romano
che non vogliono fermarsi con il
termine del torneo
ma continuare con
nuove ed interessanti iniziative.
LAsd Siracusa in
Movimento, infatti, si prefigge come
obiettivo primario
quello di far assumere al calcio la
giusta connotazione basando le attivit non solo sul
punto di vista agonistico ma come
momento formativo tra coetanei e
non.