Sei sulla pagina 1di 17

Listeria monocytogenes

Coccobacilli Gram+
Asporigeno
Aerobio, Anaerobio facoltativo
Comprende 6 specie, di cui solo 2 sono patogene
per luomo la monocytogenes e la L.ivanovi.
Diametro di 0,4-0,5-2 micron
Cresce a 20-25 C fino a 45C.
Mobili a T ambiente ma non a 37C.

Listeria monocytogenes
Patogenesi ed immunit:

- Patogeno facoltativo intracellulare


Linfezione inizia negli eritrociti,cellule M, placche del Peyer.
Ingresso nelle cellule fagocitiche mediato da una famiglia di
6 o pi proteine ricche in leucine, internaline (cio
InlA,InlB,InlC), che interagiscono con recettori gp sulla
superficie della cellula ospite.Una volta penetrata nella cellula ,
il pH acido del fagolisosoma che circonda i batteri attiva una
esotossina batterica , listeriolisina O e 2 differenti enzimi
fosfolipasi C, causando il rilascio dei batteri nel citosol della
cellula.
.

Listeria monocytogenes
I batteri si replicano e poi si muovono nella cellula
verso la membrana cellulare.Il movimento ad
opera di una proteina batterica, Act A (actina
A). Dopo di che il batterio infetta una nuova
cellula ripetendo il processo. Lingresso nel
macrofago, che segue il passaggio attraverso il
rivestimento intestinale, trasporta i batteri al fegato
e alla milza, causando la diffusione sistemica della
malattia.

Listeria monocytogenes
Limmunit umorale non ha un ruolo
importante. Il batterio si replica nei
macrofagi e si muove allinterno della
cellula, in modo da evitare la clearance
mediata dagli anticorpi.
I pazienti affetti da difetti della CMI sono
pi sensibili alle infezioni da Listeria.

Listeria monocytogenes
Epidemiologia:
Si trova nel Suolo, Acqua, vegetazione, mammiferi,
Uccelli. Portatori asintomatici
Il contagio per via oro-fecale.
Nell1-5% dei soggetti sani presente il microrganismo.
Germe ubiquitario.
Consumo di latte contaminato, formaggi molli
Carne poco cotta, vegetali non lavati
Se lalimento prima del suo consumo non cotto o cotto
in maniera adeguata si pu verificare linsorgenza della
malattia. La mortalit per infezioni asintomatiche da
listeria (20-30%) pi alta di quella di quasi tutte le altre
malattie da cibo contaminato

Persone a rischio di contrarre le


infezioni da Listeria

Neonati
Anziani
Donne in gravidanza
Pazienti con difetti di CMI

Listeria monocytogenes

Clinica della Listeria:


Malattia neonatale (precoce e tardiva).
Precoce (granulomatosa)
Tardiva (meningoencefalica, meningite,
setticemia).
Malattia in adulti sani
Meningite negli adulti
Endocarditi
Batteriemia

Malattie della Listeria monocytogenes :


Malattia neonatale:
Due forme di malattia neonatale:
ad esordio precoce: acquisita nellutero per via
transplacentare.
Detta anche granulomatosi infrasettica, la
malattia caratterizzata dalla formazione di ascessi
disseminati e granulomi in vari organi.
ad esordio tardivo: acquisita allatto della nascita
o subito dopo.Si verifica dopo 2-3 settimane dopo
la nascita in forma di meningite o
meningoencefalite con setticemia.

Malattie della Listeria


Malattia in adulti sani: E asintomatica o si verifica in una
forma simil-influenzale. In alcuni pazienti si verificano
sintomi gastrointestinali. In immunodepressi la malattia
pi grave.
Meningite negli adulti: Si sospetta la Listeria in pazienti
trapiantati, con cancro o in donne in gravidanza in cui si
sviluppi meningite.
Batteriemia primaria: Hanno sintomi come brividi, febbre
(donne in gravidanza) o manifestazioni pi acute
caratterizzate da febbre alta e ipotensione. Solo i pazienti
immunocompromessi o i neonati, figli di donne con sepsi
durante la gravidanza, risultano a rischio di morte.

Diagnosi di Listeria
Esame microscopico: Sangue, CSF, Liquor.
(coccobacilli Gram+,intra ed extracellulari).
Esame colturale: dopo una incubazione di 1-2gg si osservano
sui comuni terreni (selettivi e arricchimento a freddo,4C)
colonie piccole rotonde. Beta emolisi in AS. CAMP test +.
Osservazione del movimento in terreni liquidi o semisolidi.
Test biochimici e Test sierologici (13 sierotipi di cui I/2a,
I/2b, 4b i ceppi pi responsabili). Profili enzimatici.
Elettroforesi per enzima a locus multiplo (MLEE)
Analisi del genoma (ribotipizzazione, elettroforesi su gel in
campo pulsante (PFGE), tipizzazione del DNA polimorfico
amplificato a random (RAPD) utili per indagini
sieroepidemiologiche) .

Trattamento, Prevenzione e
Controllo della Listeria
Penicilline e Ampicillina da sole o con
Gentamicina. In pazienti allergici alla
Penicillina Eritromicina,
Trimethoprim, Tetracicline (ceppi
resistenti).
No vaccini
Riscaldare i cibi, evitare di mangiare cibi
crudi e poco cotti.