Sei sulla pagina 1di 7

LE ORIGINI

La rivoluzione industriale e le sue conseguenze sulla citt e sul territorio


La rivoluzione industriale un fenomeno che nasce in Inghilterra intorno alla met del XVIII secolo e solo
successivamente, a distanza di temo talvolta notevole e con caratteristiche non semre uguali, si svilua anche negli
altri aesi euroei e in !merica
"
# $ale evento comorta un totale caovolgimento nel modo di intendere la roduzione#
!lla figura dell%artigiano, er esemio, che da semre rogrammava il suo lavoro e lo controllava in tutte le fasi della
realizzazione, viene ad essere sostituita in maniera semre i& massiccia 'uella dell%oeraio il 'uale fornisce, nella
fa((rica, una restazione che lo relega er lo i& ad un ruolo di assivo rietitore di gesti semre uguali in un ciclo
roduttivo dominato dal ritmo della macchina
)
# Naturalmente, oltre a 'uesta, cos* chiaramente aradigmatica e er tanti
versi fondamentale, sono raticamente infinite le conseguenze i& o meno dirette + e, certo, non semre in s, negative
+ che la rivoluzione industriale ha rodotto sulla condizione umana#
Il territorio e la citt ne sono stati raticamente sconvolti# Il fenomeno dell%ur(anesimo, cio il assaggio di grandi
masse di lavoratori dalla camagna alla citt, comorta, accanto all%a((andono e di conseguenza, sesso, alla definitiva
scomarsa di antichi (orghi rurali, l%esansione caotica o la nascita e- novo, ma ur semre disordinata, di citt
estremamente s'uallide dominate dalle centinaia di ciminiere fumanti delle fa((riche#
In Inghilterra la concentrazione degli oifici in grossi centri si ha sorattutto a artire dal "./0, 'uando inizia lo
sviluo, che diverr in (reve frenetico, delle rime reti ferroviarie# La ferrovia era a 'uel temo l%elemento di cui si
teneva maggior1 mente conto nel dare un volto alla citt2 o, meglio, la citt assumeva un suo volto + semre i&
anonimo e aarentemente casuale + in conseguenza delle esigenze della ferrovia
/
#
"
3er 'uanto riguarda l%Italia si u4 cominciare a arlare di rivoluzione industriale soltanto intorno alla fine dell%Ottocento
allorch, 5la 6grande deressione7 rese### evidente 'uanto recario fosse il otere di controllo sociale dei vecchi ceti agrari nelle
camagne e dimostr4 in ari temo che l%agricoltura, date le condizioni del suolo, della roduttivit e del carico demografico, non
avre((e otuto garantire da sola il reddito necessario er l%avvenire#8 V# 9!:$RONOVO, Il caso italiano di rivoluzione industriale,
sta in; Storia dItalia, $orino "<=>, vol# IV, tomo I2 ag# "0/#
)
5:e il caitalismo tendeva### a trasformare ogni arte della citt in un rodotto commercia(ile, il assaggio dall%artigianato
ur(ano organizzato alla roduzione di fa((rica su vasta scala trasform4 la citt industriale in (ui alveari, affaccendati a s(uffare,
cigolare, stridere ed emettere fumo er dodici o 'uattordici ore al giorno, o addirittura senza interruzione# L%esistenza da schiavi delle
miniere, conceita in origine come unizione er i criminali, divenne la vita normale del nuovo oeraio dell%industria#8 L#
?@?AORB, La citt nella storia, C"<D"E, trad# it#; ?ilano "<D/2 ag# >>=#
/
5! suo modo, l%alicazione del vaore ai mezzi di trasorto era stata una rivoluzione assai i& 6travolgente7 della
meccanizzazione della filatura del cotone, anche se non semre la sua ortata e la sua influenza esansiva sono state ienamente
intese dalla letteratura storiografica8# V# 9!:$RONOVO, La rivoluzione industriale, Airenze "<=/2 ag# D/#
9ome giustamente mette in rilievo il ?umford, gli altri due elementi che caratterizzano la citt industriale sono le
fa((riche e gli slum, cio i misera(ili 'uartieri oerai# :crive, infatti, l%ur(anista e sociologo americano, riferendosi alla
triade ferrovia, fa((rica e slum; 5Erano essi a comorre la citt industriale; un%esressione er designare semlicemente
il fatto che almeno duemila ersone erano concentrate in un territorio che oteva essere indicato con un unico nome
rorio# Fuesti grumi ur(ani otevano ingrandirsi cento volte + e alcuni effettivamente si ingrandirono + senza er
'uesto ac'uistare 'ualcosa di i& che un%aarenza delle istituzioni che caratterizzano una citt nell%accezione
sociologica del termine, di luogo in cui si concentra un%eredit sociale e in cui la ossi(ilit di continui raorti e di
reciroche influenze eleva a un otenziale i& alto le comlesse attivit dell%uomo8
G
#
La citt, 'uindi, erde ogni elemento caratterizzante e diviene il li(ero camo di intervento della grossa seculazione
edilizia la 'uale satura con la costruzione di miseri tuguri ogni sazio disoni(ile nel centro e, oi, allarga a macchia
d%olio il erimetro ur(ano creando enormi, s'uallide eriferie in cui le case oeraie si ammassano caoticamente attorno
alle fa((riche#
9harles BicHens, nel suo romanzo Tempi difficili del ".>G, descrive cos* 9oHetoIn, una citt che, ur essendo frutto
della sua fantasia, riflette in ieno l%asetto di un 'ualsiasi centro industriale dell%Inghilterra di 'uel temo# 5Era una
citt di mattoni rossi, o meglio di mattoni che sare((ero stati rossi se il fumo e la cenere lo avessero ermesso2 ma, cos*
come stavano le cose, era una citt di un rosso e nero innaturale come la faccia diinta di un selvaggio# Era una citt di
macchine e di alte ciminiere dalle 'uali uscivano senza soluzione di continuit intermina(ili serenti di fumo### !veva
molte strade larghe, tutte eguali una all%altra e molte viuzze ancor i& simili una all%altra, a(itate da ersone egualmente
simili le une alle altre, che uscivano e entravano tutte alla stessa ora, con lo stesso scaliccio sugli stessi selciati, er
fare lo stesso lavoro, ersone er le 'uali ogni giorno era eguale al giorno recedente e all%indomani, ogni anno il
dulicato dell%anno trascorso e dell%anno a venire8
>
#
?a non si creda che 'uesta situazione fosse una rerogativa delle citt inglesi# !nche se, come si detto, il
fenomeno si svilua con molto anticio in Inghilterra, ian iano anche la maggior arte delle citt euroee si
trasformano o((edendo alle ferree leggi della rivoluzione industriale# 5L%attuale 3arigi non ha### alcuna fisionomia
generale###8, scrive Victor Jugo nel "./), 5La caitale non si accresce che di case, e di che caseK### I monumenti vi
diventano semre i& rari, e sem(ra di vederli srofondare a oco a oco, inghiottiti dalle case8
D
#
G
L# ?@?AORB, La citt nella storia cit#2 ag# >="#
>
9# BI9LEN:, Tempi difficili, C".>GE, trad# it#; ?ilano "<>"2 ag# ).#
D
V# J@GO, Notre-Dame di arigi, C"./)E, trad# it#; ?ilano "<>"2 ag# ">)#
?a le descrizioni dei romanzieri, i 'uali + certo con l%eccezione di BicHens + er lo i& mostrano di limitare il
camo delle loro roteste alla decadenza estetica della citt, vengono largamente suerate, anche nella crudezza delle
immagini, dai resoconti e dalle inchieste dei olitici e dei olemisti, i 'uali riescono a enetrare (en i& in rofondit
nelle loro indagini# Ecco come Engels descrive, nel ".G>, i 'uartieri oerai delle maggiori citt inglesi# 5Ogni grande
citt ha uno o i& 6 'uartieri (rutti 6, nei 'uali si ammassa la classe oeraia# M vero che sesso la miseria a(ita in
vicoletti nascosti dietro i alazzi dei ricchi2 ma in generale le si assegnata una zona a arte, nella 'uale essa, (andita
dalla vista delle classi i& fortunate, deve cavarsela da s,, in un modo 'ualun'ue# Fuesti 'uartieri (rutti in Inghilterra
sono fatti i& o meno alla stessa maniera in tutte le citt; le case eggiori nella zona eggiore della citt2 er lo i&
lunghe file di costruzioni in mattoni a uno o due iani, ossi(ilmente con cantine a(itate, e 'uasi semre disoste
irregolarmente### Fuanto alle strade, di solito non sono lastricate, ma iene di (uche, sorche, cosarse di rifiuti vegetali
e animali, senza canali di scarico o fogne, ma rovviste di fetide ozzanghere stagnanti# Oltre a ci4 la ventilazione
resa i& difficile dalla struttura essima e irregolare di tutto il 'uartiere, e oich, 'ui molti uomini vivono in uno sazio
ristretto, facile immaginare 'uale aria regni in 'uesti 'uartieri oerai8
=
#
Il rifiuto della citt industriale e il rifugio nellutopia
La massiccia resenza di fattori negativi nella struttura della citt industriale rovoca in alcuni tra gli individui i&
ronti a comrendere la gravit dei ro(lemi un sentimento di rifiuto che, ur se suscitato da motivi volta er volta
anche assai diversi Cdalla (ruttezza formale della citt all%organizzazione sociale che la regolaE, non erde tuttavia di
vista la matrice comune che raresentata dall%avvento di un%era comletamente nuova, l!ra della "acc#ina$
5La diffusione generale delle industrie in un aese genera un nuovo carattere nei suoi a(itanti### Il sistema industriale
si gi talmente esteso nell%imero (ritannico, da rovocare un cam(iamento essenziale nel carattere generale della
massa del oolo# Fuesta trasformazione ancora in raido rogresso e, entro (reve temo, la semlicit relativamente
felice del contadino andr del tutto erduta tra noi# Gi adesso difficile trovarla se non mista a 'uelle a(itudini che
sono il rodotto dell%industria, degli affari e del commercio8
.
# Fueste arole furono scritte nel "."> dal adre del
socialismo inglese; Ro(ert OIen# M in lui che si individua il i& significativo raresentante di 'uella corrente di
ensatori CAourier, 9a(et, NucHingham ecc#E i 'uali, er la loro reulsione nei confronti della societ in cui vivono e er
la conseguente roosta di un mondo diverso non i& dominato dall%egoismo individuale, ma retto da rincii
comunitari, vengono comunemente detti utopisti
<
$
=
A# ENGEL:, La situazione della classe operaia in Ing#ilterra, C".G>E, trad# it#; Roma "<=/2 ag# DD#
.
R# OOEN, O(servations on the Effect of the ?anufacturing :Pstem, C".">E, cit# in; R# OILLI!?:, 9ultura e rivoluzione
industriale, C"<D"E, trad# it#; $orino "<D.2 ag# >"#
<
La fuga dalla realt, 'uale comonente del ensiero dei socialisti utopisti, fu criticata dai socialisti scientifici$ 3er Engels non si
deve rifiutare e com(attere la rivoluzione industriale in s,, (ens* il modo in cui il sistema caitaK
2
stico sfrutta le ossi(ilit offerte
dall!ra della "acc#ina$ Non v% du((io, tuttavia, che egli, come del resto ?ar-, riconosca la grande validit dell%imegno sociale
OIen, che a dieci anni era commesso in un negozio londinese, grazie alla sua tenacia e alla sua non comune
intelligenza, divenne, a ventisette, rorietario delle filande di NeI LanarH, in :cozia# Ba 'uesto momento C"=<.E
comincia concretamente il suo imegno sociale nei confronti dei lavoratori# 3ur introducendo una serie di innovazioni
che fanno delle sue filande una fa((rica1modello Ctra l%altro, riduzione degli orari di lavoro, miglioramenti salariali e
costruzione di a(itazioni e servizi er gli oeraiE, OIen non fallisce2 anzi, i suoi guadagni addirittura aumentano# Egli
dimostra, in tal modo, che, oerando con intelligenza, si ossono migliorare le condizioni di vita dei lavoratori senza
che er 'uesto de((ano diminuire i rofitti delle imrese#
?a non ancora contento# Egli caisce che la sua una eserienza difficilmente rieti(ile in un mondo cos*
totalmente soggetto alle esigenze della macchina e all%ottusit + o, meglio, alla mancanza di sensi(ilit + della classe
olitica# 3roone ertanto un cam(iamento radicale; l%agricoltura deve ricon'uistare il rimato che la industria le ha
tolto e 'uest%ultima dovr sussistere solo come fattore secondario dell%economia inglese# 9ome conseguenza di 'uesta
nuova + seur teorica + rivoluzione, OIen refigura un modello di vita comunitaria (asato sulla non accettazione
della societ industriale, origine di tutti i mali, e sulla creazione di insediamenti autosufficienti comrendenti, ciascuno,
")00 a(itanti circa# OIen, ienamente fiducioso nella ossi(ilit di realizzare le sue 5iccole citt nuove8, ne esone
minuziosamente le caratteristiche# 5Jo disegnato una ianta su cui si distingue un insieme di 'uadrati costituiti da
edifici# Ogni 'uadrato u4 ositare milleduecento ersone ed circondato da un terreno che va dai "000 ai ">00 acri#
!ll%interno dei 'uadrati si trovano gli edifici u((lici### L%edificio centrale contiene una cucina u((lica, refettori e tutto
'uanto u4 contri(uire a una alimentazione e1conomica e gradevole# ! destra di 'uesto edificio centrale una costruzione
il cui ianterreno sar occuato dall%asilo, il rimo iano da un salone er conferenze e una stanza destinata al culto# !
sinistra si trova un edificio che comrende, al ianterreno, una scuola er i (am(ini i& grandi e un salone er i
comitati2 al rimo iano, una (i(lioteca e una sala di riunione er gli adulti# Lo sazio li(ero all%interno dei 'uadrati
destinato all%esercizio e al temo li(ero, ed al(erato# $re lati di 'uesti 'uadrati sono costituiti da a(itazioni, destinate
sorattutto alle ersone sosate# Ogni casa contiene 'uattro aartamenti, di cui ciascuno sar a((astanza grande er
ositare un uomo, sua moglie e due (am(ini# Il 'uarto lato verr occuato dai dormitori che ositeranno tutti i (am(ini
in i& dei due ammessi er ciascuna famiglia, cos* come### i (am(ini che hanno i& di tre anni# Nel centro di 'uesto
'uarto lato si trovano gli aartamenti dei sorveglianti dei dormitori# ! una delle estremit situata l%infermeria, e
all%altra, una secie di ostello er gli ositi# !l centro dei due rimi lati, si trovano gli aartamenti dei sovrintendenti,
astori, maestri di scuola, il medico, mentre nel centro del terzo sono stati collocati i deositi# !llo esterno, dietro alle
case, intorno ai 'uadrati, si trovano dei giardini circondati da strade# :u(ito dietro ai giardini ci sono, da un lato gli
edifici consacrati alle attivit meccaniche e industriali, il mattatoio, le stalle ecc## ugualmente searati dall%edif*cio
collettivo da sazi al(erati# Ball%altra arte si trovano dei locali destinati al (ucato e alla tintoria# !ncora i& in l, si
trovano insediamenti agricoli###8
"0
#
Fuesta solo la arte che interessa la distri(uzione delle funzioni all%interno di 'uesta sorta di comune e la
conseguente organizzazione saziale# ?a OIen nella sua analisi rende in considerazione molti altri elementi che
aveva individuati come indisensa(ili er far s* che la sua intuizione otesse concretarsi# Giustamente il Nenevolo
afferma; 5Fuesta roosta di OIen il rimo iano ur(anistico moderno sviluato in ogni sua arte, dalle remesse
olitico1economiche al rogramma edilizio e al reventivo finanziario8
""
#
OIen, nonostante le difficolt, tent4 con ostinazione di realizzare il suo iano, fondando almeno una delle 5iccole
citt nuove8
")
$ Beluso dal disinteresse di chi lo aveva aoggiato fino ad allora, nel ".)> si trasfer*, con un gruo di
di OIen, sorattutto er# 'uanto concerne l%asetto i& roriamente ratico#
"0
Il (rano citato in; A# 9JO!Q, La citt, %topie e realt, C"<D>E, trad# it#; $orino "<=/2 agg# .<1<"#
""
L# NENEVOLO, Le origini dellur&anistica moderna, Nari "<DG2 ag# =G#
")
L%esressione di OIen# In un saggio in francese del ".G., 'ourte e(position dun s)st*rne social rationnel, scrive; 59iascuna
di 'ueste iccole citt nuove sare((e un modello er il modo in cui si governere((e da s,, educhere((e e occuere((e tutti i suoi
seguaci, in !merica dove ac'uist4 un villaggio cui dette il nome di NeI JarmonP e che organizz4 secondo il suo
rogramma# ?a l%eserienza dur4 solo tre anni ed e((e un esito disastroso# :crive Nertrand Russell; 5$utto and4 male,
come in genere succede in eserimenti simili# OIen ci rimise G0#000 sterline e ne usc* overo# $uttavia, i suoi figli,
recatisi con lui a NeI JarmonP, conservarono una arte della terrra, e alla fine diventarono ricchi cittadini
americani8
"/
#
$utto 'uesto non inficia naturalmente l%imortanza e il significato della teoria oIenita la 'uale costituir il unto di
artenza della maggior arte delle eserienze ur(anistiche e di ianificazione territoriale nei aesi anglosassoni#
9ontemoraneo di OIen il filosofo francese 9harles Aourier, il 'uale, artendo da un%uguale condanna della
societ individualista, svilua una comlessa + e, er certi versi, (izzarra + teoria secondo cui l%umanit destinata a
giungere, attraverso vari stadi, a 'uella che egli chiama l+rmonia %niversale$
Aourier, nei suoi scritti ironici e mordaci, sazia in tutti i cami dell%attivit umana, dai i& su(limi ai i& (anali
"G
2 e
forse 'uesto suo imegno, vasto e generoso, ha nuociuto all%organicit del suo lavoro
">
, nel senso che, troo sesso,
i& che nella sua interezza, lo si assunto er arti, enucleando dal contesto gli argomenti che, volta er volta, otevano
costituire oggetto di interesse in studi di carattere secifico# 9i4 accaduto anche nel camo dell%ur(anistica dove
Aourier divenuto famoso er essere stato l%ideatore dei Aalansteri, grandi edifici adi(iti alla vita comunitaria di circa
"D00 ersone# ! 'uesto roosito scrive Italo 9alvino; 5:e((ene Aourier resti, er i i&, 6 'uello dei Aalansteri 6, il
termine si incontra oche volte nei dodici tomi della sua oera comleta8
"D
# E rosegue# 5$ra i tanti 'uadri in cui lo
sirito visionario e minuzioso di Aourier antici4 le oere e i giorni dell%!rmonia, un osto oco i& che marginale
occua la descrizione dell%edificio, o insieme di edifici, a(itato dalla Aalange, il #alanst*re, che concentra nel (el
mezzo di un aesaggio camestre gli agi della vita metroolitana, escludendone gli inconvenienti esecrati dal nostro
autore in modo 'uasi ossessivo; il fango, le immondizie, il uzzo, i rumori8
"=
#
Non are, 'uindi oortuno, diversamente da 'uanto hanno fatto in genere gli storici dell%ur(anistica, analizzare nel
dettaglio il rogetto architettonico fourieriano# :ar invece molto i& interessante vedere in che modo uno dei seguaci
del filosofo francese, il Godin, a((ia realizzato 'ualche cosa di simile ad un Aalansterio#
Rean1Natiste Godin, industriale francese + di cui, er il raorto con Aourier, trattiamo in 'uesto aragrafo, ma
che, certo, non da considerare un utopista +, costruisce, tra il ".>< e "% S.0, una serie di attrezzature Casilo, scuole,
teatro, lavanderia ecc#E dominate da un grande edificio, comosto di tre (locchi, chiamato Aamilisterio o 3alazzo
:ociale# Fuesto organismo ositava gli oerai della fa((rica di Godin con le loro famiglie# M imortante notare Ce da 'ui
si comrende erch, l%edificio fu chiamato AamilisterioE che ogni nucleo familiare viveva in un rorio aartamento e
non collettivamente come nel Aalansterio revisto dalla teoria fourieriana# I servizi erano, invece, comuni# In un suo
scritto del ".=G Godin dichiara; 5Nel Aamilisterio ">00 ersone ossono vedersi, scam(iarsi visite, (adare alle loro
occuazioni domestiche, riunirsi nei luoghi u((lici e fare le loro rovviste sotto gallerie coerte, senza reoccuarsi di
che temo fa, e senza avere mai i& di D00 metri da ercorrere# L%a(itante delle case del villaggio deve sesso
ercorrere arecchi chilometri er recarsi negli stessi luoghi, senza che nulla lo garantisca contro le intemerie, e erde
cos* il rorio temo in un%attivit 'uasi semre infruttuosa# Il 3alazzo :ociale, al contrario, richiama i suoi a(itanti alla
vita ratica erch, la loro attivit risulta direttamente roduttiva#
mem(ri8 9it# in; A# 9JO!Q, La citt$ %topie e realt cit$, ag# .<#
"/
N# R@::ELL, Storia delle idee del secolo -I-, C"</GE, trad# it#; ?ilano "<D.2 ag# )G/# 9% una evidente nota ironica in 'uesta
frase di Russell# Nella sfortunata imresa del generoso fondatore del socialismo inglese non manca un sia ur iccolo successo; i figli
di OIen lasciano che il adre se ne torni sconfitto in Inghilterra, restano negli :tati @niti e diventano 5ricchi cittadini americani8#
"G
Nasta er 'uesto scorrere i titoli di alcuni caitoli degli scritti del Aourier; Du&&io assoluto, gli animali geroglifici, le infelicit
del matrimonio, le corna, le "aggiorenni amorose, splendore delle Scienze e delle +rti, progetto di citt, specie variet e et dei
formaggi, il trionfo dei polli coriacei, le Damigelle e i Damigelli, la .uadriglia poligama, gli oroscopi metodici#
">
Fualche erlessit sulla reale validit del ensiero del filosofo francese, almeno in certe arti, sem(ra manifestarla anche il
?umford# 59i4 che ci colisce 'uando mettiamo insieme i frammenti della utoia di Aourier, come si otre((e fare con i ezzi di un
gioco di azienza, il fatto che egli affronta la variet e gli s'uili(ri della natura umana### Aourier### tenta di fondare una societ che
dia uno sfogo regolare ai diversi imulsi e che imedisca loro di diffondersi in maniera nociva er la societ# Nella maniera di
roorre 'uesto fine vi sono molte de(olezze ed assurdit e confesso che molto difficile rendere sul serio 'uesto atetico ometto2
ma una volta entrati nel discorso di Aourier si score che c% 'ualche cosa da salvare8# L# ?@?AORB, Storia dellutopia, C"<D)E, trad#
it#; Nologna "<D<2 ag# .)#
"D
I# 9!LVINO, Introduzione a; 9# AO@RIER, Teoria dei .uattro "ovimenti, C".0.E, trad# it#; $orino "<="2 ag# VII#
"=
I# 9!LVINO, op$ cit$, ag# VII#
Fuesta facilit di raorti contri(uisce a fare del 3alazzo :ociale l%a(itazione i& adatta er elevare il livello morale
ed intellettuale delle oolazioni2### togliendo all%oeraio il sovrai& di fatiche che il vivere isolato comorta, gli
lasciano i& temo li(ero er iniziarsi al rogresso ed alla vita sociale con la lettura dei giornali e dei li(ri che una
(i(lioteca, facilmente organizza(ile, rende accessi(ile a tutta 'uanta la oolazione###
Nel 3alazzo :ociale la luce deve enetrare ovun'ue in a((ondanza; nessun ga(inetto (uio e nessun luogo oscuro2 la
luce e lo sazio sono le rime condizioni er la ulizia e l%igiene# 3er 'uesto tutto nel Aamilisterio a((ondantemente
illuminato cos* come tutto largamente rovvisto di aria e di ac'ua# Lo sazio dedicato agli usi comuni, l%amiezza dei
cortili, i giardini e i sentieri che circondano 'uesto alazzo, tutto concorre a far enetrare ovun'ue aria e luce8
".
#
!lla sua morte Godin lasci4 la fa((rica e il Aamilisterio agli oerai, i 'uali roseguirono nella gestione di tio
cooerativo che gi l%industriale da 'ualche anno aveva istituito#
M indu((io che l%eserienza di Godin nella 'uale, d%altra arte, si ossono scorgere numerosi elementi che
caratterizzeranno il concetto lecor(usieriano di @nit d%a(itazione, tutt%altra cosa risetto alla roosta di Aourier#
Essa ha avuto successo sorattutto in conseguenza di fattori articolari e non facilmente rieti(ili, rimi fra tutti
l%intelligenza e l%imegno sociale del suo creatore# Egli, (ench, affascinato dalle teorie del Aourier, see rinunciare a
taluni asetti che 'ualificavano anche fortemente il concetto di Aalansterio Cad esemio, l%annullamento dell%idea di
famigliaE, in modo da render i& concreta e, erci4, accetta(ile la roosta# Non va oi dimenticato che il Aamilisterio
direttamente collegato ad una roduzione di carattere industriale e non agricolo, contrariamente a 'uanto avevano
refigurato OIen e lo stesso Aourier; la realt e l%utoia fanno ur semre arte di due mondi diversi, ma l%una e l%altra
mantengono un loro rorio ruolo er l%avvenire dell%ur(anistica#
I primi interventi a carattere sociale e linizio della moderna legislazione ur&anistica
Balle descrizioni di Engels e da tutto 'uanto si detto riguardo al fenomeno dell%ur(anesimo in Inghilterra si
comrende facilmente che le condizioni in cui si trovavano le citt industriali, se erano cattive sotto molti asetti, erano
addirittura essime dal unto di vista igienico# Non diversa si resentava la situazione in Arancia# Nel ".G. Victor
9onsid,rant, seguace di Aourier, scrive; 5$utte le finestre, tutte le orte, tutte le aerture sono altrettante (ocche che
chiedono di resirare2 e al di sora di tutto ci4 otete vedere, 'uando non c% vento, un%atmosfera di iom(o, esante,
grigia### 3arigi un%immensa officina in utrefazione, dove la miseria, la este, le malattie lavorano insieme, dove aria e
sole 'uasi non enetrano# 3arigi un (rutto osto, dove le iante si intisichiscono e muoiono, dove ogni anno su sette
(am(ini ne muoiono 'uattro8
"<
# B%altra arte lo stesso Godin + e lo si visto + descrivendo il Aamilisterio, mette
articolarmente in evidenza 'uegli elementi che contri(uiscono a farne un luogo salu(re e arla con insistenza di aria, di
ac'ua, di sazio e di luce#
M rorio artendo dalla constatazione della drammatica situazione in cui versano le citt aleoindustriali che si
cominciano a rendere + darima in maniera soradica, oi i& organicamente + 'uei rovvedimenti nei 'uali
lecito individuare la rinciale matrice della moderna legislazione ur(anistica# Le eidemie, sorattutto 'uelle
gravissime di colera, anche se coliscono con maggior virulenza l dove nascono, cio nei 'uartieri oerai, non
mancano, infatti, di suscitare gravi timori anche tra le classi i& a((ienti le 'uali, ovviamente, non rimangono del tutto
escluse dal contagio# ! 'uesto roosito significativo 'uesto (rano di Jonor 9roome; 5###i& il oolo si concentra
nelle citt### e i& diventa necessario che la condotta di ciascuno si conformi ad un modello sta(ilito# 3er esemio, la
salute di un a(itante della citt non i& solo un affare suo, erch, la malattia di cui affetto u4 contagiare i vicini con
maggiore ro(a(ilit di 'uanta ne a((ia un a(itante delle camagne in una casa isolata### 9os*, seguendo lo sviluo del
caitalismo, ci troviamo di fronte ad una situazione aradossale; l%idea individualista distrugge la vecchia solidariet, e
rende ossi(ile lo sviluo del caitalismo2 'uesto a sua volta, aumentando la diendenza reciroca, favorisce il ritorno
di 'uella stessa solidariet8
)0
#
In Inghilterra, a artire sorattutto dal "./0, furono svolte numerose inchieste sulle condizioni igienico1sanitarie
".
R#1N# GOBIN, La ric#esse au service du peuple/ le 0amilist*re de 1uise, C".=GE, citato in; A# 9JO!Q, La citt$ %topie e realt
cit#2 agg# "G01"G"#
"<
II (rano citato in; ?# R!GON, Storia dellarc#itettura e dellur&anistica moderne, C"<="E, trad# it#; Roma "<=G, vol# I2 agg#
/.1/<#
)0
J#?# 9ROO?E e RR# J!??ONB, Storia economica dellIng#ilterra, trad# it#; ?ilano "<>"2 ag# )D/#
delle citt industriali e dei 'uartieri oerai in articolare# In conseguenza di ci4, nel ".GG, fu varata una legge secondo la
'uale si sta(ilivano, tra l%altro, i re'uisiti igienici minimi er gli alloggi da dare in affitto# Nel ".G. si ha una nuova
legge, molto i& organica, che definisce un i& avanzato concetto di u((lico controllo# L%articolo " di tale legge
comincia cos*; 53oich, nuovi e i& efficaci rovvedimenti de((ono esser resi er migliorare le condizioni sanitarie
delle citt e dei distretti oolosi in Inghilterra e nel Galles, conviene che la fornitura dell%ac'ua a 'ueste citt e distretti,
le fognature, i drenaggi, la nettezza ur(ana e le avimentazioni siano er 'uanto ossi(ile oste sotto un solo e
medesimo organo locale di gestione e controllo, sottoosto alla suervisione generale i& sotto indicata###8
)"
# 9on 'uesta
legge, il u&lic 2ealt# +ct, er la rima volta, in Inghilterra, si tende ad intervenire nei confronti della indiscriminata
li(ert della roriet rivata che viene ad essere adeguatamente limitata a favore dell%interesse u((lico#
!nche in Arancia si fanno inchieste e si romulgano leggi# La i& imortante, arovata nel ".>0 su roosta di
!natole de ?elun, assume un significato grandissimo nel camo della moderna legislazione ur(anistica in 'uanto
introduce il concetto di esrorio anche nel caso di risanamento di 'uartieri di a(itazioni# :ar facendo leva su 'uesto
imortante strumento legislativo che, a artire dal ".>/, Jaussmann otr intervenire in maniera cos* radicale sul
tessuto ur(ano di 3arigi#
)"
9itato in; L# NENEVOLO, Le origini dellur&anistica moderna cit#2 ag# "/)#