Sei sulla pagina 1di 1

6 PRIMO PIANO martedì 8 maggio 2007

ALESSANDRO RICCARDI RESTA IN CARCERE CON L’ACCUSA DI OMICIDIO PREMEDITATO


VITTIMA
Il gip conferma l’arresto, il legale: chiederò il riesame
SAN PAOLO BELSITO. Il giudice per le riguardo le misure di sicurezza da ricevuta notizia dell’avvenuta convalida e
indagini preliminari, Alessandra adottare nei confronti dell’imputato. Poi, della detenzione cautelativa in carcere,
Ferrigno, nella giornata di ieri ha poco prima delle 18 di ieri, Ferrigno ha ha affermato: «Nelle prossime ore,
convalidato lo stato di fermo e ha annunciato di avere accettato le richieste leggerò l’ordinanza del gip per capire su
INNOCENTE disposto la misura di custodia cautelare
in carcere per Alessandro Riccardi, il
di convalida di fermo e di detenzione in
carcere del 32 enne. Il gip ha dunque
quali basi abbia preso la sua decisione».
«Se lo riterrò opportuno - ha aggiunto il
32enne accusato di omicidio premeditato condiviso gli esiti delle risultanze legale di Riccardi - chiederò che venga
nei confronti della piccola Karolina investigative e le tesi avanzate dalla eseguito il riesame del caso a Napoli,
Un aereo trasporterà Zdziarska. L’uomo si era costituito nelle procura della Repubblica di Nola, nella dove un nuovo giudice deciderà sulla
ore immediatamente seguenti alla morte persona del pm Antonella Fratello. libertà del mio assistito a prescindere dal
la piccola bara bianca della bambina, che era rimasta colpita da Alessandro Riccardi, subito dopo processo che comunque dovrà avvenire.
due colpi di pistola sparati da Riccardi l’interrogatorio - come da prassi - era Io andrò avanti per dimostrare che
a Sanok, in Polonia, nell’abitazione della famiglia Zdziarska. stato temporaneamente accompagnato Riccardi non ha agito con l’intenzione di
Dopo l’interrogatorio di garanzia che si è nel carcere napoletano di Poggioreale, uccidere. Farò il possibile perché cada
paese d’origine della tenuto ieri nel tribunale di Nola alle ore dove poi è rimasto in seguito alla l’accusa di omicidio premeditato che
10, il giudice si era riservato di decidere, decisione del giudice. L’avvocato grava su di lui».
famiglia Zdziarska entro l’arco della stessa giornata, dell’operaio 32enne, Letizia Nappi, [SESA] Alessandro Riccardi. Confermato l’arresto per omicidio premeditato

SAN PAOLO BELSITO | I genitori di Karolina hanno acconsentito a celebrare una Messa per la figlia. Oggi sarà lutto cittadino

«Giovedì andremo via, per sempre» samente colorate. Joanna guarda l’or-
SERENA SANTORELLI
sacchiotto rapita e per un istante, so-
SAN PAOLO BELSITO. I genitori non vole-
vano acconsentire a celebrare una
lo per un istante, sorride. «Quando
giovedì mattina andremo via da qui, Saranno consegnati alla mamma
messa per Karolina nel paese in cui la insieme alla nostra bambina - afferma
sua vita è stata stroncata dal folle ge-
sto di un adulto in preda all’ira. Poi la
la donna - sarà per sempre. Non tor-
neremo più. Resteremo nel nostro
i biglietti di addio a Karolina
pietà ha prevalso e stasera, alle ore 18, paese, il paese che Karolina amava
nella chiesa di San Paolo Primo Ere- tanto». Voleranno via dall’Italia in due SAN PAOLO BELSITO. Vin-
mita si terrà il rito funebre celebrato aerei separatamente. La bara viag- cenzo Prevete, preside
dal vescovo Beniamino Depalma. E il gerà da sola. dell’Istituto compren-
sindaco di San Paolo Belsito, Raffae- Joanna non vede l’ora di riportare sivo statale dove Karo-
le Riccio, ha proclamato per oggi lut- la figlia dai suoi nonni, dove la bam- lina frequentava le ma-
to cittadino. bina aveva sempre desiderato di an- terne, ha chiesto ai
È comunque categorica la decisio- dare eppure nulla in quella modesta compagni di scuola del-
ne dei genitori di Karolina. «Giovedì abitazione è stato ancora impacchet- la bambina, di scrivere
mattina prenderemo un aereo e an- tato. È come se tutto, dalla morte vio- un pensiero dedicato
dremo via per sempre. Porteremo la lenta della bambina, si fosse cristal- alla loro amichetta che
nostra bambina a Sanok, in Polonia, lizzato. «Voglio vedere i miei nonni, vo- non c’è più. Le dediche
dove è cresciuta fino a due anni fa. Lì, glio tornare a casa mia, ripeteva spes- saranno consegnate
nella nostra patria, celebreremo i fu- La piccola Karolina. Davanti all’uscio di casa la madre Joanna con la sorellina Sandra so mia figlia» racconta la giovane questa sera, in occasio-


nerali» afferma la madre mamma. Per Karolina la sua casa era ne della messa che sarà
Joanna Trzesniowska. Ha seggia, Joanna piange. Ogni tanto si lì, a Sanok, in quella cittadina a 500 celebrata dal vescovo Depalma alla famiglia Zdziarska. Già qualche bi-
24 anni, il volo arrossato
Il rito funebre sarà presie- ferma e si siede sullo scalino di quel- chilometri da Varsavia. Ed è lì che ora gliettino è cominciato ad arrivare davanti alla casa dei genitori polacchi
dalle lacrime. Due proiet- duto dal vescovo Beniamino De- la che - lei stessa dice - ancora per po- tornerà, tra l’amore e la disperazione della bimba di sei anni. Il dirigente scolastico desidera che i genitori di
tili sparati da un operaio
italiano che poco prima
palma. Nella casa di Salita San- co resterà la sua casa. Seduta, guarda
un orsacchiotto giallo di peluche che
di chi l’ha sempre attesa. Di chi oggi
non sa darsi pace per la morte di una
Karolina possano portare in Polonia, un ricordo degli amichetti che tan-
to l’amavano. «Porteremo dei fiori in chiesa e se le famiglie dei miei al-
aveva litigato con dei po- torelli regna solo il dolore alcune compagne di gioco della figlia, bimba che è stata vittima innocente lievi lo vorranno, faremo anche noi la nostra piccola offerta in denaro.
lacchi amici del marito gli hanno lasciato ieri dinanzi all’altari- di una lite scoppiata per motivi insul- Siamo tutti costernati per la morte della bambina. Karolina era bella e
hanno portato via la figlioletta. Il pros- di un anno e mezzo. Due bambini pro- no di fiori e candele. Un orsacchiotto si in cui il suo papà, Giovanni, non solare. So, però - continua il dirigente - che i coniugi Zdziarska avevano
simo 10 giugno Karolina avrebbe babilmente troppo piccoli per poter che porta attaccato un biglietto. “Ti c’entrava nulla. Banale la causa di tan- intenzione di tornare a breve in Polonia. Nel mese di gennaio, infatti,
compiuto 6 anni. Dinanzi all’abitazio- comprendere il dramma che ha stra- vogliamo tanto bene”, c’è scritto, con ta ingiustificata violenza: una pacca non hanno fatto l’iscrizione a Karolina per la prima elementare».
ne dei coniugi Zdziarska, genitori del- ziato la vita dei genitori. Mentre pas- lettere in stampatello tutte minuzio- sulla spalla mal tollerata. [SESA]
la bimba, in via Salita Santorelli, re-
gna il deserto.
A tenere compagnia alla mamma
della bimba è rimasta solo qualche NELLA SCUOLA MATERNA
amica stretta, che continua a stare ac-
| La maestra: la bambina frequentava poco,i genitori desideravano già tornare in Polonia
canto alla donna, tenendole la mano
e accarezzandole il volto. Nell’aria,
aleggia costante un dolore quasi pal-
pabile. Giovedì mattina la famiglia di
Lo sgomento degli amichetti: «Hanno sparato e adesso è morta»
immigrati tornerà al paese d’origine SAN PAOLO BELSITO. «Karolina è morta, io lo so, le vamo con le mie bambole. Mia mamma ci pre- mamma le raccomandavo sempre di far venire
con una figlia di neanche sei anni hanno sparato». Annunziata ha soli 5 anni, era parava la merenda o i biscotti». Vittoria ha ben la bambina a scuola. Le dicevo che Karolina era
chiusa in una piccola bara bianca. compagna di classe della piccola Karolina che capito che la sua amichetta di giochi preferita, troppo intelligente per non farla frequentare.
Joanna ha voluto comprare per lei e frequentava l’asilo nell’Istituto comprensivo sta- non c’è più.«Karolina - interviene una delle mae- Poi, però, nell’istituto si è sparsa la voce che la
per l’altra bambina, Sandra di 4 anni, tale di San Paolo Belsito, in via Santa Prima Mar- stre, Antonietta De Sarno - era una bimba sve- famiglia Zdziarska, di qui a poco se ne sarebbe
un abitino bianco identico. Lo indos- tire. La bambina non seguiva le attività scola- glia e intelligente. Era molto più matura e re- tornata in Polonia. Allora, ho pensato che era
serà Karolina e la sorellina sarà una stiche con costanza, eppure, nell’istituto ha la- sponsabile della sua età. A scuola, purtroppo, ve- inutile insistere. Se loro avevano intenzione di
sua copia perfetta. La prima nella ba- sciato un gran ricordo. «Voleva sempre scherzare niva sporadicamente, ma era sempre attenta e andare via - mi dicevo - era forse per questo che
ra, la seconda negli scranni della chie- - racconta la sua piccola amica - Però, ci aiuta- capace. Era creativa e brava. Sapeva ritagliare la bambina non frequentava spesso la scuola».
sa accanto ai suoi genitori. Con un faz- va anche a fare i disegni». Tra le pareti colora- e dipingere molto bene. Aveva tante risorse».La Le parole della maestra, fanno immediatamen-
zoletto tenuto nella mano destra, te della classe di Karolina, gli scolari la ricordano maestra di Karolina racconta della bambina sen- te riflettere. Fanno pensare che, con molta pro-
Joanna passeggia avanti e indietro nel come una bambina allegra e sorridente.«Karo- za nascondere la sua emozione. «Io - continua babilità, i coniugi Zdziarska sarebbero andata
viale che si apre davanti alla sua abi- lina era una mia amica» rivendica Vittoria di 4 l’insegnante - volevo a tutti i costi che Karolina via dall’Italia in ogni caso, anche se l’evento tra-
tazione. Con lo sguardo velato di la- anni, anche lei è polacca. «Stavamo tanto in- venisse a scuola e si integrasse con i compagni. gico della morte della loro bimba non fosse mai
crime, segue gli altri suoi due figli che sieme. A volte veniva a casa mia - continua Vit- Il fatto che saltasse le attività scolastiche, mi di- accaduto.
giocano insieme. Sandra e Alexander toria con un discreto italiano - e insieme gioca- spiaceva molto. Infatti, quando incontravo la [SESA] La scuola di Karolina. Gli amichetti in classe

SEGUE DALLA PRIMA


sto la “partecipazione” di non più di ne sociale, la disoccupazione, l’as- Mezzogiorno. La classe dirigente na- l’indipendenza decisionale di di- Quotidiano d’informazione fondato nel 1862

La politica…
organo del Movimento politico-culturale “Mediterraneo”
un centinaio di iscritti, tanto che La senza di sviluppo, il dominio della cri- poletana di An, infatti, non ha rite- menticare quel triste sabato (triste Fondatore nuova serie GIUSEPPE TATARELLA
Russa si è lamentato dell’assenza fi- minalità, il fallimento del piano ri- nuto questo tema meritevole di di- per la democrazia e per chi per anni Direttore Responsabile
nanche dei dirigenti componenti de- fiuti, il degrado ambientale e urba- battito perché era troppo presa dal- ha creduto e lottato per i valori della
tutti sanno, sarà solo un momento gli organismi congressuali, anch’essi nistico. Di fronte a questo scenario la spartizione del nulla. Perché di Destra) e riprenderà il dialogo con la
ANTONIO SASSO
convegnistico privo di scelte politi- cooptati in base al metodo della lot- agghiacciante, che cosa fa An, il mio questo si tratta! società, chiamando intorno a sé gio- EDITORE
Edizioni del Roma Società Cooperativa a r.l.
che. Queste ultime, infatti e per for- tizzazione e in barba alla democrazia partito? Celebra il proprio congresso, Una classe dirigente che smette di vani dirigenti dotati di passione e im- 00186 Roma Corso Vittorio Emanuele II, 21
tuna, saranno compiute in ben altre partecipata invocata dallo stesso procede alla nomina del proprio pre- guardare alla società e che si ripiega pegno sociale (e non carrieristi sce- tel. 06/69924018-fax 06/69789991
La testata beneficia di contributi diretti di cui alla legge
sedi! presidente Fini, il quale aveva chie- sidente provinciale per acclamazione su se stessa in maniera autoreferen- si in politica per conquistare un “po- n.250/90 e successive modifiche ed integrazioni
Un congresso-farsa, dunque, diser- sto, infatti, che fossero i circa 13mi- e abolisce ogni forma di dibattito e ziale e personalistica non potrà mai sto di lavoro” o per migliorare la pro- REDAZIONE
tato dai corpi sociali, da quelli inter- la iscritti a votare il presidente del qualsivoglia proposta per Napoli e per essere considerata credibile e non po- pria posizione socio economica), al- Via Chiatamone, 7 - 80121 Napoli
Tel. 081/2458111 Pbx
medi e finanche dalla stampa, che si partito napoletano; invece, con una la Campania (riducendo il dibattito a trà mai essere una valida alternativa lora potrà avere qualche possibilità di fax 081/2458209 - 081/2451104
è limitata a qualche telefonata di ag- sorta di blitz, il congresso-farsa è fi- solo quattro interventi e per una so- ad un centrosinistra seppur falli- contribuire ad un progetto di svilup- CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITÀ NAZIONALE
giornamento. Un congresso che ha vi- nito con l’elezione per acclamazione la ora). In una parola, cancella la po- mentare; una siffatta classe dirigen- po per Napoli dai contenuti sociali e Beat Advertising Srl
alla presenza di soli 45 iscritti. Meno litica e, soprattutto, il ruolo proposi- te, infatti, priva la Destra dei suoi basato sui valori della Destra, un pro- Via Savona, 134 - 20144 - Milano
tel. 02/45495751 - fax 02/45495750
dei delegati da eleggere. Un dato che, tivo che ne costituisce la ragion d’es- ideali e dei suoi slanci propositivi, getto che possa conquistare la fidu- AGENTE PER IL CENTRO-SUD
inutilmente, ho evidenziato al presi- sere. “imbalsamandola” in un modello ge- cia dei napoletani per battere final- Download Advertising
ANNUNCI dente del Congresso, il quale ha rite- Una scelta a dir poco inadeguata lido e distante, incapace di captare, mente il centrosinistra.
Via Sardegna, 69 - 00187 Roma
tel. 06/42011918 - fax 06/42010787
PERSONALI nuto di dettare le “nuove” regole sta- per una classe dirigente che con la come è invece è accaduto in Francia Solo così An potrà recuperare a Na- CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITÀ LOCALE
A. Manzoni & C. S.p.A. - Filiale di Napoli
tutarie riducendo i confini della de- sua proposta alternativa e la sua cre- e come, sulla scia del successo di poli la propria credibilità e dare vita Riviera di Chiaia, 215 - 80121 -
mocrazia. Niente male per un parti- dibilità dovrebbe contrapporsi al Sarkozy, accadrà in altri Paesi euro- a quel rinnovamento sostanziale e tel. 081/4975801- fax 081/406023
to di governo! centrosinistra, che è dominante a pei, le esigenze vere della popolazio- non solo formale che lo stesso presi- DISTRIBUTORE PER L’ITALIA
Soc.i.d. srl - Via G. Carducci, 10 - 00187 ROMA
Ma l’aspetto più grave è un altro! Napoli e in Campania non per i pro- ne, dalla sicurezza all’occupazione al- dente Fini ha invocato e che potrà STAMPA
A.A.A. Dolce bruna italiana riceve, Napoli rappresenta per An la secon- pri meriti ma per i demeriti del cen- la tutela della famiglia, sintonizzan- realizzarsi solo se il nuovo Presiden- Grafic Processing: Via Galileo Ferraris, 146 - Napoli
A Ischia e Procida
riservatissimi, Napoli da federazione d’Italia. È una città di trodestra. dosi con quella passione sociale e po- te provinciale saprà liberarsi dal- in tandem obbligatorio a 1,00 euro con “Il Golfo”
360/74.82.52 un milione di abitanti inserita in una In un clima “narcotizzato”, senza litica che ha portato alle urne l’85% l’immobilismo politico e dagli imbal- ABBONAMENTI ITALIA
provincia di circa tre milioni di abi- passione e senza idee, è passata sot- della popolazione francese. samatori della Destra napoletana e (TARIFFE IN VIGORE DAL 1 AGOSTO 2006)
12 mesi 7 numeri: 235 euro - 6 numeri: 200 euro
tanti e capoluogo di una regione di to silenzio anche la proposta seria e Allo stesso modo, se Bobbio ritiene non solo che hanno dominato lo sce- 6 mesi 7 numeri: 120 euro - 6 numeri: 103 euro
Abbonamento benemerito: 520 euro
circa sei milioni di cittadini, tutto a politica fatta nei giorni scorsi da Pa- di poter governare e rilanciare il par- nario di quel triste sabato. Sostenitore: 775 euro
Copie arretrate: 1,80 euro
Per informazioni sulle tariffe rivolgersi a guida centrosinistra. squale Viespoli sul federalismo fisca- tito grazie agli “spunti” politici e ai SALVATORE RONGHI versamento su c/c 36210383
intestato a: Edizioni del Roma Soc. Coop. a r.l.
A. Manzoni & C. S.p.a. Ma c’è di più: la rappresentazione le, una questione cruciale che può condizionamenti emersi dal con- * Consigliere regionale di An e via Chiatamone 7 - 80121 - Napoli
di Napoli e della sua provincia avvie- mutare gli scenari politici nazionali gresso-farsa, ha già fallito la sua mis- vicepresidente del Consiglio Regio-
Tel. 081.4975801 ne attraverso il degrado e l’esclusio- e penalizzare ulteriormente il nostro sione. Se, invece, avrà il coraggio e nale della Campania
Registrazione Tribunale di Napoli n°4608 del 31/01/1995
Registro Nazionale della Stampa n° 5521 Vol. 56 pag. 161
ISSN 1827-3475