Sei sulla pagina 1di 9

Lavoratori forestali In 10 mila iin corteo a Palermo

A pagina cinque www.libertasicilia.com

FONDATO NEL 1987 DA GIUSEPPE BIANCA

LAVORO

Beppe Grillo il pifferaio del M5S


i A pagina otto e mail redazione@libertasicilia.com

TACCUINO

Atti sequestrati
Polizia a Palermo presso il Cga
TRIBUTI

MERCOLED 12 MARZO 2014 ANNO XXVII N. 57 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51Tel. Tel. 0931 46.21.11 Fax0931 0931/ 60.006 0,50 SABATO 17 MARZO 2012 ANNO XXV N. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: viavia Mosco 51 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 0931 46.21.11 -Fax / 60.006

QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA

CASO SCIERI

Provvedimento disposto alla Procura della Repubblica di Siracusa

Nonostante le sentenze e la

Sisma 90 Accelerare il Ddl

La Procura della Repubblica di

risoluzione della Commissione Finanze, lAgenzia delle Entrate insiste a non volere di fatto riconoscere il rimborso ai lavoratori e alle Imprese ricadenti nei territori di Catania, Ragusa e soprattutto della provincia di Siracusa. In questi termini si esprime il parlamentare nazionale siracusano, Pippo Zappulla, a proposito del rimborso dei tributi relativi al sisma del 1990. Una vicenda che mantiene paradossi insostenibili per tanti contribuenti fedeli siciliani che hanno il conclamato diritto ad avere rimborsate le imposte pagate dal 1990 al 1992 dice Zappulla . Il direttore dellAgenzia delle Entrate.
A pagina quattro

Siracusa ha disposto il sequestro di tutti gli atti del procedimento amministrativo avviato dinanzi al Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo a proposito della vicenda dei brogli in occasione delle elezioni regionali dellottobre 2012 in provincia di Siracusa. Il provvedimento stato adottato dal procuratore capo Francesco Giordano, che sta coordinando linchiesta sui brogli elettorali. Una pattuglia della sezione di polizia giudiziaria presso la Procura di Siracusa si recata ieri mattina a Palermo
A pagina cinque

SINDACATO

Zappulla rieletto segretario della Cgil


A pagina tre

Si ritorna a chiedere lindagine parlamentare

Sar discussa nella seduta convocata il 7 aprile prossimo lordine

del giorno sottoscritto da diciassette consiglieri comunali con il quale richiedono listituzione di una commissione parlamentare dinchiesta sul caso di Lele Scieri, il giovane militare di leva siracusano, il cui corpo privo di vita fu trovato 15 anni fa alla caserma Gamerra di Pisa. Primo firmatario del provvedimento stato Alessandro Acquaviva.
a pagina sei

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione. societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli (che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione. fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale cuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni. allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito: sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

TRIBUNALE DI SIRACUSA
COME PARTECIPARE

12 MARZO 2014, MERCOLED

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

16/03/2014
LE VENDITE GIUDIZIARIE

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

12 MARZO 2014 MERCOLED

Paolo Zappulla rieletto segretario della Cgil


Si concluso il diciassettesimo Congresso della CGIL di Siracusa. Eletto il nuovo direttivo della CGIL provinciale con la conferma alla guida il Segretario uscente Paolo Zappulla Riconfermata anche la composizione della segreteria uscente con Maria Grazia Ficara, Valeria Tranchina, Roberto Alosi e Enzo Vaccaro. Presieduto da Paolo Censabella, il Congresso ha raccolto le conclusioni della Segretaria Nazionale Vera Lamonica che ha coniugato le questioni sollevate nel corso del Congresso in una cornice complessiva nazionale. Qui lemergenza il lavoro ha detto la segretaria Lamonica -. Un po come il resto del Paese ma in questa provincia lo ancor di pi. E improrogabile dare nuove occasioni, con una vera politica economica. Il Governo finora ha annunciato i titoli, tra cui appunto il rilancio delloccupazione: adesso dobbiamo vedere se traduce le parole in fatti. Un primo passo certamente la restituzione fiscale per lavoratori dipendenti e pensionati conclude la segretaria nazionale in modo da aumentare la capacit di spesa dei cittadini e quindi mettere in movimento leconomia. Nel suo intervento, Zappulla, tra le altre cose ha lanciato un messaggio alla Confindustria: Dopo tre anni di totale immobilismo dellassociazione, adesso aspettiamo un

EDITORIALE. La conduttrice

www.astetribunale.com

La sua rielezione avvenuta a conclusione del diciassettesimo congresso provinciale della Camera del Lavoro di Siracusa

VENDESI IMMOBILI FLORIDIA, CORSO V. EMANUELE, centralissimo, basso commerciale di c/a 65 mq. Ottimo lo stato, costr. 2002. 65.000. C.E.: G - EPgl: 274,4 KWH/ MQ anno (RIF. 2523) Tel. 335/7762739 VIA MONTORSOLI, appartamento composto da ingresso su soggiorno con cucinino, camera da letto, piccola cameretta, bagno + rip. in veranda chiuso a vetri.. 60.000. C.E.: G - EPgl: 212,1 KWH/MQ anno. (RIF. 2581) Tel. 335/7762739 ADIACENZE PIAZZAADDA, VIAARNO, in piccolo condominio, , appartamento pentavani composto da ingresso, salone doppio divisibile, 3 vani letto, cucina abitabile e bagno. Totalmente

INSERZIONI GRATUITE

ristrutturato. Prezzo ribassato a 135.000,00. C.E.: G - EPgl: 193,6 KWH/MQ anno (RIF. 2513) Tel. 335/7762739 PIAZZA ADDA , in Residence, posto al 1 piano, ideale per uso ufficio, bivani + servizi. Ottimo lo stato. 95.000 trattabili. C.E.: G - EPgl: 192,5 KWH/ MQ anno (RIF. 2515) Tel. 335/7762739 LIDO SACRAMENTO , i n d i p e n d e n t e , centralissima, villa in costruzione su 650 mq di terreno posta su 2 livelli + sottotetto e garage. Finiture di primissima scelta. 345.000,00. (RIF. 2460) Tel. 335/7762739 VIA RIVERA DIONISIO IL GRANDE, in residence stile liberty, attico 4 vani + serv. + n 2 terrazze a livello con

vista mare. Prezzo Ribassato 140.000. Ottimo lo stato. Poss. garage. C.E.: G - EPgl: 208,3 KWH/MQ anno (RIF. 2526) Tel. 335/7762739 PIZZUTA, in piccolo condominio con

giardino e posto auto, appartamenti di diverse metrature: Tipologia 1: 2 vani + servizi di mq 45 80.000; Tipologia 2: 3 vani + servizi di mq 65 + garage mq 18 115.000,00;

Tipologia 3: 3 vani su 2 livelli + d. ser. di mq 90 + garage mq 18 165.000; Tipologia 4: 3 vani +

doppi servizi di mq 101 + garage mq 18 192.000. (RIF. 2568) Tel. 335/7762739

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Proc. esec. imm. n. 70/2008 r.g. Il giorno 15.5.2014, ore 9,00, presso Tribunale di Siracusa, lavv. Marco Lombardo, quale professionista delegato, proceder alla vendita senza incanto, e, in caso di esito negativo, il giorno 22.5.2014, ore 9,00, proceder alla vendita con incanto, di fabbricato in Floridia, via Ariosto 213, costituto da appartamento a piano terra, di tre vani ed accessori, e da appartamento in corso di definizione a primo piano, con soprastante terrazza e lavanderia, costituenti unica unit abitativa; confina: ad ovest con propriet *** o aventi causa, ad est con propriet *** o aventi causa, a sud con via Ariosto; in NCEU Comune di Floridia al fl. 19, part. 684 sub 3, piano terra, e part. 684 sub 4, piano 1-2. Prezzo base ulteriormente ribassato: 39.000,00. Aumento minimo: 2.000,00. Concessione edilizia in sanatoria n. 108 del 16.11.1995. Si evidenziano per, tra il progetto presentato per il rilascio della sanatoria e lo stato attuale dellimmobile, le seguenti difformit: - al piano terra, il bagno stato ingrandito, stata eliminata una camera ed stato quindi realizzato un unico soggiorno-cucina. La scala stata spostata ed stato ricavato un ripostiglio sotto la seconda rampa. Allingresso stata abbattuta una parete ed stato realizzato un unico ambiente; - al primo piano, al posto della lavanderia stato realizzato un bagno, mentre al posto dellunico vano presente in progetto, sono stati ricavati due vani; - al secondo piano, oltre alla camera da progetto, stato realizzato un bagno. Le modifiche realizzate al piano terra e al primo piano non comportano variazioni alla superficie del fabbricato rispetto al progetto, e saranno applicate presumibili pene pecuniarie di 516 + 516. Al secondo piano si riscontra una variazione di mq 3,24 rispetto al progetto, relativa al bagno, che ai fini della regolarizzazione urbanistica del fabbricato, dovr essere demolito con costi di presumibili di 2.000. Immobile sfornito di Attestato di Prestazione Energetica. Limmobile occupato dal debitore esecutato. Offerte presso lo studio del professionista, in Siracusa via S. Giovanni alle Catacombe 7, entro le ore 17,00 del giorno non festivo precedente la vendita. Cauzione del 10% e fondo spese del 20% prezzo proposto con assegni circolari non trasferibili intestati al professionista. Saldo entro 60 giorni dallaggiudicazione. Per quanto qui non espressamente previsto si rimanda allavviso integrale di vendita, allordinanza di vendita e delega, alle relazioni dellesperto ed allegati, tutti disponibili, con modulistica di partecipazione, sul sito www.astegiudiziarie.it e presso lo studio del professionista. Il professionista delegato avv. Marco Lombardo

TRIBUNALE DI SIRACUSA
Proc. esec. imm. n. 520/94 + 712/96 r.g. Il giorno 15.5.2014, ore 9,00, presso Tribunale di Siracusa, lavv. Marco Lombardo, quale professionista delegato, proceder alla vendita senza incanto, e, in caso di esito negativo, il giorno 22.5.2014, ore 9,00, proceder alla vendita con incanto, di panificio in Noto, via T. Fazello 251, p.t. di mq. 99 ca. (superficie commerciale compresi i muri interni ed esterni), in N.C.E.U. di Noto fl. 235, part. 1493 sub 1 (ex part. 404), confinante con ***, con *** e detta via Fazello. Prezzo base ulteriormente ribassato: 55.000,00. Aumento minimo: 3.000,00. Concessione edilizia 120 del 2009. Certificazione di agibilit 191/2009. Immobile sfornito di Attestato di Prestazione Energetica. Limmobile occupato da terzi e ne in corso la liberazione. Offerte presso lo studio del professionista, in Siracusa via S. Giovanni alle Catacombe 7, entro le ore 17,00 del giorno non festivo precedente la vendita. Cauzione del 10% e fondo spese del 20% prezzo proposto con assegni circolari non trasferibili intestati al professionista. Saldo entro 60 giorni dallaggiudicazione. Per quanto qui non espressamente previsto si rimanda allavviso integrale di vendita, allordinanza di vendita e delega, alle relazioni dellesperto ed allegati, tutti disponibili, con modulistica di partecipazione, sul sito www.astegiudiziarie.it e presso lo studio del professionista. Il professionista delegato avv. Marco Lombardo

Avviso di vendita procedura esecutiva immobiliare iscritta al n420/09 Si rende noto che il 06/05/2014, alle ore 12:00, presso il proprio studio sito in Siracusa nella Via Gioberti n5/B, avanti lAvv. Omar GIARDINA, professionista delegato giusta ordinanza del G.E. del 13.04.11, avr luogo la vendita senza incanto o, nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi motivo, il 13/05/2014 alle ore 12:00, avr luogo la vendita con incanto del seguente immobile: 1. piena propriet di appartamento in villetta ubicata ad Avola (SR), Via Vespri Siciliani n.6 ( ex V.le Lido n. 79/bis) piano primo, censito al N.C.T. al foglio 51, p.lla 1389, sub. 2, cat. A/7 classe 2, cons. 8,5 vani, avente superficie complessiva di mq. 173,85; Prezzo base lotto : . 110.520,00 Gli immobili vengono venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con tutte le accessioni, pertinenze, attive e passive, cos come identificato, descritto e valutato dallesperto nella relazione di stima. Ogni concorrente, in caso di vendita senza incanto, per partecipare dovr depositare in busta chiusa, ex art.571 c.p.c. al professionista delegato Avv. Omar GIARDINA, presso lo studio dello stesso, in Siracusa nella Via Gioberti n5/B, entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, una cauzione pari al 10% del prezzo proposto, comunque non inferiore al prezzo base, ed un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Inoltre, nel termine suddetto lofferente dovr depositare dichiarazione in bollo contenente lindicazione del prezzo, del tempo e del modo di pagamento ed ogni altro elemento utile alla valutazione dellofferta. Ogni concorrente, in caso di vendita con incanto, per partecipare dovr depositare entro le ore 12:00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, presso lo studio di cui sopra, una cauzione pari al 10% del prezzo base dasta fissato e un fondo spese pari al 20%, mediante assegno circolare intestato al professionista delegato, salvo conguaglio. Per la vendita con incanto laumento minimo stabilito in . 6.000,00 Laggiudicatario dovr depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione, nelle forme previste per i depositi giudiziari entro il termine di gg.60 dallaggiudicazione. La relazione di stima trovasi pubblicata sul sito www.astegiudiziarie.it. Maggiori informazioni sul sito www.astegiudiziarie. it o presso lo studio del professionista delegato (tel.: 0931/65123), nei giorni di luned e gioved, dalle 17:00 alle 20:00. Siracusa, l 25 febbraio 2014 IL PROFESSIONISTA DELEGATO Avv. Omar GIARDINA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

In foto, Paolo Zappulla.

segnale di vitalit da parte del nuovo presidente. Siamo

alla ricerca di un interlocutore attento e rappresentativo, con

ai fumi dellalcol, importunava i passanti ed aggredito i carabinieri. Lepisodio accaduto la scorsa notte in viale Zecchino a Siracusa, dove i militari dellArma, seppure a fatica, sono riusciti ad arrestare Okonkwo Baska incensurato di 21 anni, il quale deve rispondere adesso del reato di resistenza a pubblico ufficiale. Transitando sul viale Zecchino in stato di ubriachezza ha aggredito i passanti e alcuni operatori della nettezza urbana. E, quindi, intervenuta la pattuglia dei Carabinieri, i quali, hanno avuto non poche difficolt a far calmare il soggetto che cercava di aggredire gli stessi militari. Solo dopo essere riusciti a bloccarlo con laiuto di personale del 118 intervenuto sul posto, cui condividere un limprendotria locale il soggetto stato sistema di regole che sana. dichiarato in stato aiuti a fare crescere R.L. darresto.

Un nigeriano in preda

Ubriaco aggrediva passanti

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Yaris Hybrid Lounge E 15.950. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011) con il contributo della Casa e dei Concessionari Toyota. Auris Hybrid Active ECO prezzo di listino 23.450 E (inclusa IVA, esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyota senza rottamazione o permuta: 4.000 E inclusa IVA con il contributo della Casa e del concessionario. Prezzo promozionale E 19.450. Offerta valida fino al 28/02/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 27 km/l, emissioni CO2 85 g/km.

12 MARZO 2014 MERCOLED

12 MARZO 2014 MERCOLED

Tributi sisma 90: necessario spingere sul disegno di legge


Nonostante
le sentenze e la risoluzione della Commissione Finanze, lAgenzia delle Entrate insiste a non volere di fatto riconoscere il rimborso ai lavoratori e alle Imprese ricadenti nei territori di Catania, Ragusa e soprattutto della provincia di Siracusa. In questi termini si esprime il parlamentare nazionale siracusano, Pippo Zappulla, a proposito del rimborso dei tributi relativi al sisma del 1990. Una vicenda che mantiene paradossi insostenibili per tanti contribuenti fedeli siciliani che hanno il conclamato diritto ad avere rimborsate le imposte pagate dal 1990 al 1992 dice Zappulla . Il direttore dellAgenzia delle Entrate, Attilio Befera, in modo informale, assicura di avere impartito ai suoi uffici disposizioni per abbandonare le controversie pendenti con i contribuenti della Sicilia e procedere dunque alla erogazione del rimborso senza proseguire nei tanti contenziosi aperti. Se confermato, questo certo un risultato positivo che va ascritto allimpegno di diversi parlamentari siciliani e modestamente anche del sottoscritto. Ma non lo considero ancora per niente sufficiente: occorrono infatti atti, azioni e comportamenti concreti coerenti e conseguenti. LAgenzia precisa inoltre che la riduzione del 10% dei tributi versati nel triennio 90/92 spetta sia a chi non aveva effettuato i versamenti sia a chi, avendo versato le imposte, aveva presentato istanza di rimborso: a questi contribuenti in regola spetta, dunque, il rimborso del 90% delle imposte versate. Precisazione questa che mette un punto di chiarezza a dubbi interpretativi che pretestuosamente erano stati posti. Per le persone giuridiche, inoltre, si dovr attendere la decisione della Commissione Europea che sta valutando la compatibilit della legge 289 con la disciplina comunitaria sulla libera concorrenza e gli aiuti di stato. Per analogia con altre vicende sono certo che il parere non potr che essere favorevole: in tal caso anche per le imprese siciliane si porr la necessit del tempestivo rimborso. Lo stesso Direttore precisa di essere in attesa della sentenza delle Sezioni

Lo sostiene il parlamentare nazionale siracusano Pippo Zapulla, primo firmatario

Lacquisizione stata eseguita dai poliziotti della sezione di polizia giudiziaria

Lagenzia delle entrate continua a nicchiare malgrado il presidente Befera si sia espresso a favore del superamento di tutti i contenziosi

La lente dingrandimento della Procura aretusea sulla sentenza con la quale la magistratura ha disposto la ripetizione del voto regionale in nove sezioni
La Procura della Repubblica di
Siracusa ha disposto il sequestro di tutti gli atti del procedimento amministrativo avviato dinanzi al Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo a proposito della vicenda dei brogli in occasione delle elezioni regionali dellottobre 2012 in provincia di Siracusa. Il provvedimento stato adottato dal procuratore capo Francesco Giordano, che sta coordinando linchiesta sui brogli elettorali. Una pattuglia della polizia di Stato, sezione di polizia giudiziaria presso la Procura di Siracusa si recata ieri mattina a Palermo presso la sede del Cga dove ha acquisito tutto il fascicolo amministrativo che riguarda lintera vicenda, culminata con la sentenza che dispone la ripetizione delle operazioni di voto in nove sezioni di due comuni della zona Sud della provincia. La magistratura siracusana vuole, quindi vederci chiaro attorno a tutta la questione sollevata dallex parlamentare regionale Pippo Gennuso che aveva presentato il ricorso al Cga e successivamente da quasi tutti i deputati regionali siracusani, che il 7 febbraio scorso hanno sporto denuncia proprio al palazzo di Giustizia di viale Santa Panagia. Com noto, il Cga ha emesso una sentenza con la quale viene disposta la ripetizione del voto in sei sezioni di Pachino ed in tre di Rosolini dove sarebbero state accertate violazioni di legge con luso fraudolento di schede ballerine ed altri artifizi con i quali sarebbero stati pilotati i voti. Tocca al governo regionale indire nuove elezioni ma fino ad oggi il governatore Crocetta non lo ha fatto, in attesa di un parere da parte dellufficio legale della Regione Siciliana. I parlamentari regionali siracusani, sui quali pende la decadenza dal seggio per ripresentarsi alle elezioni in quei nove seggi contestati, hanno presentato a loro volta una denuncia con la quale hanno chiesto lemissione di provvedimenti cautelari dei confronti dei presidenti dei seggi, dei componenti degli stessi e di coloro che al tribunale di Siracusa, avrebbero sottratto i plichi contenenti le schede elettorali. Francesco Nania

Brogli elettorali: la Procura sequestra gli atti del Cga

In foto, uffici dellagenzia delle entrate.

Unite della Cassazione per definire il termine di presentazione ultimo dellistanza di rimborso. Ci detto, pur considerando le risposte importanti e significative, rimangono a mio avviso largamente insufficienti a sbloccare del tutto il rimborso. A 24 anni dal sisma legittimo sollecitare risposte chiare e soprattutto esaustive. Ripeto i lavoratori e le Imprese della Sicilia (ricordo che

solo per la provincia di Siracusa le stime parlano di alcune centinaia di imprese e di diverse migliaia di lavoratori dipendenti) non sono figli di un dio minore. Per queste ragioni ho deciso di sollecitare, con lurgenza che occorre, lapprovazione del disegno di legge da me gi presentato. Lapprovazione dello stesso in un solo colpo risolverebbe tutti i quesiti impegnando e impo-

nendo al Ministero delle Finanze e allAgenzia delle Entrate di procedere al rimborso. Sono certo conclude Zappulla che tutti i parlamentari siciliani e delle tre province in particolare, sosterranno il disegno di legge con la necessaria accelerazione delliter parlamentare e, in ogni caso, ogni atto utile ad una rapida e positiva definizione della vicenda.

In foto, il procuratore capo Francesco Giordano.

Lavoratori forestali in agitazione Ieri mattina in diecimila a Palermo


La Cisl siciliana interviene sulla protesta dei
lavoratori siciliani dell'agroalimentare che ha portato ieri mattna a Palermo, per lo sciopero regionale, diecimila persone tra forestali, dipendenti dei Consorzi di bonifica, stagionali Esa, operatori dell'Aras e dell'Istituto zootecnico. Ecco la nota diffusa dal sindacato guidato in Sicilia da Maurizio Bernava: "La Cisl siciliana sostiene la lotta e gli obiettivi dei lavoratori forestali. Siamo stati con loro da tanto tempo per costruire una proposta di riforma e riorganizzazione del sistema forestale in Sicilia, adesso siamo con loro in piazza per offrire un progetto di rilancio di un lavoro vero e utile alla comunit e alla tutela del territorio. Vanno utilizzate bene e subito le tante risorse dei Fondi Ue per ristrutturare il settore, essenziale per il futuro produttivo e ambientale della Sicilia. Il governo regionale rifletta bene, lasci cadere vecchi luoghi comuni e colga la novit e lo spirito propositivo della manifestazione di oggi. Ci sono tanti risparmi e sprechi da recuperare nel funzionamento dell'attuale settore forestale, finora mai ristrutturato. Proceda in fretta a definire con il sindacato e gli enti locali un progetto di impiego diverso dei lavoratori forestali incentrato sulla prevenzione e la tutela del patrimonio boschivo, sul potenziamento delle attivit contro il dissesto idrogeologico e l'utilizzo pi produttivo dei lavoratori nelle attivit di arredo del verde, per i vari enti collegati alla Regione. Vogliamo legare la richiesta di lavoro ai bisogni vitali della comunit siciliana. Questa la vera azione da condurre. Questa una vera proposta riformatrice".

ECONOMIA

Dal pagamento delle tasse non viene rispar-

Cartelle della Tares recapitate anche a residenti allestero


contratto per lenergia elettrica o del servizi idrico. E assurdo come da un lato il Comune di Siracusa trascrivi nellAnagrafe Aire un italiano residente allestero, comunicando al Consolato Italiano del paese di residenza che lo stesso non abiti pi a Siracusa, dallaltro lo ritiene ancora un residente a Siracusa. Basterebbe verificare lanagrafe dei residenti, invece di ingolfare gli uffici e arrecare disagi tra coloro che non sono pi soggetti al pagamento della Tares. Da queste considerazioni scaturisce la richiesta al Sindaco Garozzo di intervenire per semplificare la procedura, attraverso delle autocertificazioni che potranno essere facilmente verificate dagli addetti dellufficio tributi.

ECONOMIA

miato alcuno. Accade a Siracusa che a proposito della riscossione della Tares, sono state notificate dallUfficio tributi cartelle di pagamento anche ad italiani residenti allestero da almeno sette anni, ai quali viene richiesto il pagamento del tributo, seppure abbiano fatto il cambio di residenza ed ottenuta dal Comune di Siracusa liscrizione Aire (Anagrafe Italiani Residente allestero). La cosa pi incredibile spiega il portavoce del Movimento Rinascita Aretusea, Fabrizio Ardita che per ottenere lo sgravio vengono richiesti documenti comprovanti la non titolarit dellimmobile e soprattutto la non residenza, dimostrata con una disdetta del

Lordine del giorno sar discusso il sette aprile prossimo dal Consiglio comunale

12 MARZO 2014 MERCOLED

12 MARZO 2014 MERCOLED

Caso Scieri: si torna a chiedere una commissione dindagine


Sar discussa nella seduta convocata il 7 aprile prossimo lordine del giorno sottoscritto da diciassette consiglieri comunali con il quale richiedono listituzione di una commissione parlamentare dinchiesta sul caso di Lele Scieri, il giovane militare di leva siracusano, il cui corpo privo di vita fu trovato 15 anni fa alla caserma Gamerra di Pisa. Primo firmatario del provvedimento stato Alessandro Acquaviva, il quale si rammarica perch il caso di Scieri sia stato iscritto tra i misteri dItalia. Nellordine del giorno, viene ricordata la vicenda del povero Lele: lallievo paracadutista del battaglione Folgore venne scoperto semi nascosto ai piedi della scala di asciugatura dei paracaduti, sul retro della caserma pisana. Emanuele era morto dopo essere precipitato dalla cima della s cala sulla quale sarebbe stato costretto ad arrampicarsi da alcuni allievi anziani, con la sola forza delle braccia e con le scarpe allacciate tra loro perch non si potesse aiutare coi piedi. Come appurato dalle perizie, la vittima sarebbe stata colpita alle mani nel corso dellarrampicata e per tale motivo avrebbe perso la presa precipitando in basso. Emanuele, con la schiena spezzata e diverse altre lesioni, non sarebbe stato soccorso ma occultato, morendo dopo diverse ore di agonia. Addirittura, per tre giorni risultato assente allappello senza che alcuno, allinterno della caserma si sarebbe preoccupato per la sua scomparsa immotivata. Il suo cadavere stato ritrovato soltanto dopo tre giorni, quando cominciava ad emanare un cattivo odore. Tre inchieste (una della Procura di Pisa, una della Procura Militare ed una amministrativa) non sono bastate per risalire ai responsabili della morte del giovane. Nessuno dice Acquaviva tra le reclute della Gamerra e il vertice della Folgore, ha infranto il muro di omert che proteggeva gli assassini. Per anni i genitori di Emanuele, insieme con il gruppo di amici di Lele, hanno chiesto invano verit e giustizia, non riuscendo ad avere un riscontro su quello che risultato chiaro del fatto giudiziario archiviato come

Lhanno presentato diciassette consiglieri che daranno mandato al sindaco di chiedere lapertura di uninchiesta parlamentare sulla morte del giovane par

Picchiava lex convivente Un cassibilese patteggia


La denuncia della vittima stata determinante per fare scattare il provvedimento a carico delluomo
E
ricorso al rito del patteggiamentgo un siracusano, che era stato accusato di avere maltrattato lex convivente, ma anche di averle procurato lesioni e incalzata con lo stalking. Antonio Macchio Calanni di 26 anni, residente a Cassibile, ha rimediato in questo modo la condanna a 1 anno di reclusione con la sospensione condizionale della pena. La condanna stata applicata su richiesta delle parti dal Gup del tribunale, Michele Consiglio. Luomo, che ha affidato la propria difesa agli avvocati Luca Partescano e Giuseppe Lantieri si sarebbe reso protagonista di una serie di aggressioni ai danni della ex convivente anche in presenza della loro

La condanna applicata dal Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio

Patteggiano due scafisti egiziani

Due cittadini egi-

In foto, Lele Scieri. omicidio commesso da ignoti. Acquaviva e gli altri consiglieri comunali, firmatari dellordine del giorno, fanno notare come nellottobre del 2002 una simile

proposta fu affossata dalla commissione Difesa della Camera dei Deputati. Oggi viene sollecitato limpegno del sindaco Garozzo perch richieda listitu-

zione di una commissione dinchiesta parlamentare che faccia definitiva chiarezza sul caso di Lele, che nel frattempo divenuto anche una piece teatrale.

Dal 1999 presentati tre i disegni di legge per listituzione del medesimo organismo
Dal 1999 ad oggi, sono state tre i disegni di legge per listituzoone di una commissione dinchiesta parlamentare sulla morte di Lele Scieri. La prima datata 16 settembre 1999, ovvero un mese dopo la tragica scomparsa del militare. Lavevano presentata i deputati Manzione e Di Nardo e riguardava anche il femnomeno del nonnismo durante la leva militare. La seconda stata presentata il 23 gennaio 2002 dallallora parlamentare nazionale siracusano, Pippo Gianni. In quella circostanza, si chiedeva lintervento parlamentare perch il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Pisa aveva archiviato, il 6 novembre 2001, linchiesta sulla morte del para` della Folgore. Linchiesta era stata chiusa anche per la volonta` manifestata in tal senso dai genitori del giovane Scieri. Il caso Scieri aveva poi dichia-

POLITICA

creatura. Atti che sarebbero andati avanti dal luglio 2011 fino al momento in cui p scattata la denuncia da parte della donna, stanca di subire. In una circostanza, la

In foto, il palazzo di Giustizia di Siracusa.

donna finita anceh in ospedale: accaduto il 26 luglio dello scorso anno quando a seguito dellennesimo litigio, luomo le avrebbe scagliato contro una scrivania,

provocandole gravi lesioni giudicate guaribili in quaranta giorni. La malcapitata ha anche denunciato che per tutto lo scorso anno lex convivente

lavrebbe tempestata di telefonate, sms contenenti frasi ingiuriose e di minacce che le avrebbero provocato uno stato dansia e di agitazione.

ziani si sono visti appliocare la condanna a 2 anni di reclusione oltre al pagamento di una maxi multa da un milione e mezo di euro ciascuno. E stato il Gup del tribunale di Siracusa, Michele Consiglio ad accogliere la richiesta delle parti infliggendo la condanna aMahammed Essayed Abdo di 42 anni e al suo connazionale Abdessayed Al Azaar di 26, entrambi assistiti dallavvocato Giovanni Mangione del Foro di Ragusa. I due sono ritenuti gli scafisti e quindi responsabile del reato di favoreggiamento dellimmigrazione di 251 fra uomini, donne e bambini provenienti dallEritrea e sbarcati a Portopalo di Capopassero il 17 agosto dello scorso anno, dopo essere stati soccorsi dalle motovedette.

rato il procuratore non sar mai chiuso perch, se dovessero emergere elementi nuovi, la procura di Pisa farebbe scattare nuove indagini per arrivare alla verit . Con quella iniziativa, invece, i deputati del Gruppo CCD-CDU ritennero necessario lulteriore approfondimento di un caso che ha destato profonda commozione nellopinione pubblica e ritengono inoltre imbarazzante linerzia del precedente Governo nel far emergere le eventuali responsabilit , senza con cio` voler criminalizzare le Forze armate. Far luce sul fenomeno del nonnismo creando le migliori condizioni per tutelare i nostri giovani appare oggi ancor pi attuale alla luce delle modifiche apportate allo svolgimento del servizio militare dalla recente riforma. Una terza richiesta stata avanzata il 21 febbraiuo del 2002 dal deputato Boato. Tutte quante le richiestye sono andate deluse.

Ggli agenti della

Ricettazione Siracusano in manette

Squadra Mobile della Questura di Siracusa hanno eseguito un provvedimento restrittivo in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della repubblica di Siracusa, nei confronti di Rosario Spichetti di 39 anni, di Siracusa. Luomo in buona sostanza deve scontare una pena di 2 anni, 8 mesi e 28 giorni perch responsabile del reato di ricettazione commesso nel novembre del 2002 in Siracusa.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

RAV4 2WD 2.0 D-4D 124CV. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. E Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 E 5,40 + IVA) con il contributo dei Concessionari Toyota aderenti all'iniziativa. Offerta valida anche senza rottamazione o permuta. La versione raffigurata del modello RAV4 puramente indicativa. Offerta valida fino al 31/01/2014. Valori massimi: consumo combinato 13.9 km/l, emissioni CO2 176 g/km

Valle degli Iblei, Carb nominato presidente


Continuer a procedere in ambito di gestione rifiuti, servizio idrico e creazione area omogenea
Nellino Carb , Sindaco del Comune di Buscemi, stato eletto presidente del Consiglio dellUnione dei Comuni Vale degli Iblei . Secondo il principio di rotazione sancito dallo Statuto dellEnte, guider lUnione nellanno 2014 e che si ritrova ad essere il primo Sindaco a ricoprire per la seconda volta lincarico di Presidente (gi ricoperto nellanno 2007). Il neo Presidente ha dapprima ringraziato il Presidente uscente, Michelangelo Giansiracusa riconoscendogli il merito di aver guidato lUnione in un momento di grande difficolt economica; ha poi espresso soddisfazione per il fatto che per la seconda volta si ritrover a guidare lEnte, in condizioni storico economiche sicuramente pi impegnative, ma consapevoli anche del fatto che in questi anni lUnione si molto rinforzata nei rapporti con le altre Istituzioni. Il Presidente ha delineato quelle che saranno le linee programmatiche che intender seguire durante la sua amministrazione. Occorrer continuare a procedere come si finora fatto in ambito di gestione rifiuti, gestione servizio idrico e creazione dellarea omogenea distrettuale per la gestione dei servizi sociali. Sono gi tutte queste operazioni messe in cantiere in questi mesi dalla Giunta dellUnione; operazioni che con laiuto e la consueta collaborazione di tutti i colleghi Sindaci dovranno trovare nei prossimi giorni piena realizzazione. Pena la condanna del territorio al pi totale abbandono da parte dei Governi, regionale e statale. Soddisfatto il Presidente uscente, Giansiracusa Tante le cose fatte ma molte pi quelle che si sarebbero volute realizzare in questo anno; ma le difficolt sono state non poche; prima fra tutte una precariet economica che ha assorbito molte delle nostre forze ma che si riusciti a tamponare con grandi sforzi da parte di tutti. Tuttavia sento di consegnare a Nellino una Unione pi forte e consapevole, lanciata verso la gestione di servizi che, in un momento di confusione per la definizione di consorzi di Comuni e aree metropolitane, daranno un senso pi profondo allesistenza di questo Ente tuttaltro che superfluo.

E il turno del sindaco di Buscemi guidare la comunit montana

12 MARZO 2014 MERCOLED

Servizio antidroga allIpa

PACHINO

vita di Quartiere

12 MARZO 2014, MERCOLED

Servizio antidroga della polizia


presso lIstituto Professionale Agrario di Pachino P. Calleri e nella sede distaccata di Rosolini. Con lausilio di unit cinofile di Catania, sono stati effettuati controlli antidroga, monitorando i luoghi pi sensibili come i bagni, le scale demergenza, i corridoi, i cortili, le aule, i parcheggi dei ciclomotori ed altri spazi frequentati dagli studenti. I controlli, attuati dai cani Aly e Jagus guidati dai loro conduttori, sono avvenuti in un clima di collaborazione da parte degli studenti e del corpo docente. Nella sede centrale di Pachino un giovane di 18 anni stato trovato in possesso di una modica quantit di sostanza stupefacente del tipo marijuana, detenuta allinterno di un pacchetto di sigarette posto nella tasca dei pantaloni, confezionato come spinello e fumato parzialmente. Ipoliziotti hanno rinvenuto sul piazzale dellIstituto due involucri i contenenti marijuana per un peso complessivo di 2 grammi.

Ortigia: Face to face con il prof. Adolfo Natalini

Nuovo Incontro con lautore tenuto nel quadro degli appuntamenti dal titolo Libri imbottiti promossi dalla facolt di architettura in agenda dalle 14,00 di oggi presso la ex caserma Abela Scenari: Pizzo, racket e usura incidono nel mondo dellimpresa per il 7% del PIL

Nella foto, Nellino Carb.

Torna Libri Imbot-

Sopra, il professor Adolfo Natalini.

Beppe Grillo il pifferaio del movimento cinque stelle


E sono undici i senatori espulsi dal partito di Grillo. Quasi altrettanto sono alla Camera. Perch ne parlo? Me ne fa parlare lamarezza: la protesta di Grillo ci sembr santa. In Italia cera qualcuno che la cantava a destra e a sinistra ,senza risparmiare nessuno: ed incant una massa enorme di gente,specialmente giovani che si sentivano uniti nella protesta contro un sistema che toglieva loro la vera ricchezza di ogni uomo: il lavoro. Lexploit di voti ci fu. Ma venne subito il primo disincanto: Grillo si rifiuta di portare i suoi giovani al governo. Bersani glielo chiede pi e pi volte e si prende dei gran ceffoni. Il rifiuto di Grillo riapre le porte del potere a Berlusconi. E fin qui una scelta politica che puoi disattendere e criticare,ma siamo nella fisiologia del nostro sistema politico. Quello che invece mi fa tremare, e subito dopo dir del perch di tanta paura, la costante espulsione di parlamentari ,tutte facce nuove e pulite della politica che hanno il coraggio di dissentire da Grillo. Solo lipotesi di non essere in sintonia con quel che pensa il capo,comporta la immediata espulsione dal partito e dal gruppo parlamentare. Grillo attenti al tranello si giustifica con il ricorso alla democrazia diretta; indice una consultazione per via di web e gli bastano 40 mila votanti,di cui solo 27 mila col pollice verso perch la gente venga maciullata ed additata come traditrice. Ma che rappresentano 40 mila votanti su milioni di persone che hanno votato per il partito delle 5 Stelle? E chi raccoglie questi voti? E Chi li conta? Andiamo alla mia paura: facciamo conto che il Paese nonostante tutti gli atti di sprovveduto autoritarismo compiuti dal duo Casaleggio-Grillo dia la maggioranza assoluta al partito delle 5 Stelle. Mettiamo che Grillo diventi capo del governo e Casaleggio Presidente della Repubblica. Che cosa avverr di ciascuno di noi? Conserveremo il diritto alla espressione del dissenso o ci finir come ai tempi del fascismo, quando bastava un mancato inchino al solo nome di Benito o un mancato saluto al gerarchetto locale, per finire al confine o peggio ancora in un carcere? Ma era questa la speranza che la luce di 5 stelle del firmamento doveva portare al popolo italiano? Questo nostro popolo che sembra che vada cercando dei pifferai che li possa incantare: quando la caduta del muro di Berlino fece cadere la grande paura degli eredi dei baffoni di Stalin ,questa nostra gente per venti anni si e fatta incantare dal piffero di Berlusconi, che ci ha mostrato la carota del suo sorriso , che gli e servita per addormentarci mentre lui e personaggi furbi come Denis Verdini si facevano i fatti loro. Poi altro incanto per il pifferaio Grillo; ma ha chiesto i cervelli allammasso: non ammette il dissenso. Ora c il pifferaio Renzi: che avverr dopo il facile successo della legge elettorale ,ci sar soltanto malioso suono di piffero o ci sar anche la sostanza? Titta Rizza

TACCUINO

titi ad Architettura. Mercoled 12 marzo alle ore 14 nella Caffetteria della Scuola Didattica Speciale di piazza Federico di Svevia, a Siracusa, verr presentato il quarto appuntamento del ciclo a cura di Maria Rosaria Vitale dellarticolo di Caterina Carocci dal titolo Small centres damaged by 2009 lAquila earthquake: on site analyses of historical masonry aggregates pubblicato in Bulletin of Earthquake Engineering nel 2011. Sar presente lautore. Curatore: Paola Barbera, ricercatore in Storia dellArchitettura presso la Scuola di Architettura di Siracusa. Discussant: Maria Rosaria Vitale, ricercatore in Restauro dellArchitettura presso la Scuola di Architettura di Siracusa. Autore: Caterina Carocci, ricercatore in Restauro dellArchitettura presso la Scuola di Architettura di Siracusa. Libri imbottiti un programma in cui docenti della scuo-

la di architettura di Siracusa presentano le pubblicazioni recenti dei loro colleghi. Libri imbottiti ha lobiettivo di rafforzare i rapporti tra singoli e gruppi di soggetti attivi allinterno della scuola e alimentare lo scambio di conoscenza, moltiplicando la condivisione della ricerca. Le presentazioni dei libri hanno cadenza quindicinale e si svolgono durante la pausa pranzo. Mangiando un panino si assiste a una presentazione rapida caratterizzata da leggerezza e precisione. Il clima informale permetter a tutti di rivolgere liberamente allautore domande, questioni e osservazioni. Allinterno del Cocaf si raccoglieranno i libri che rimarranno a disposizione per letture e consultazioni libere. Ogni due incontri si avvicender un curatore che stabilir i libri, i docenti che li presenteranno e le modalit della presentazione. Al culmine, quindi, lattesa per la Lectio Magistralis del

prof. Adolfo Natalini che sar a Siracusa per presentare il libro del prof. Marco Navarra a lui dedicato. Il grande architetto, iniziatore della cosiddetta architettura radicale, una delle avanguardie pi significative degli anni 60 e 70, sar protagonista indiscusso oggi, mercoled 12 marzo alle ore 17.30 nel salone Borsellino di Palazzo Vermexio. Subito dopo, dalle 19, sar possibile visitare la mostra, allestita nella sala espositiva Salvatore Dipasquale, dedicata al prof Natalini (sino al 24 marzo) dal titolo Linea dombra. 1978-1984: Adolfo Natalini tra il Superstudio e lArchitettura allestita nella Sala espositiva della Scuola di Architettura Siracusa di piazza Federico di Svevia, in Ortigia. Gli spazi sono aperti da luned a venerd dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Nato a Pistoia nel 1941, Adolfo Natalini dopo una esperienza pittorica che poi si rifletter nel suo costante uso del disegno, si laurea in Architettura

a Firenze nel 1966 e fonda il Superstudio con Cristiano Toraldo di Francia, Gian Piero Frassinelli, Roberto e Alessandro Magris, con Alessandro Poli tra il 1970 e il 72. E iniziatore della cosiddetta architettura radicale, una delle avanguardie pi significative degli anni 60 e 70. Le sue opere fanno parte delle collezioni di musei come il Moder Art di New Jork, Israel Museum di Gerusalemme, a Francoforte, al Centro Pompidou Paris. Tra le sue pubblicazioni: Superstudio 1966/82 Storie, Figure, Architettura; Superstudio & Radicals; Superstudio Life without objects. Dal 1979 Natalini ha iniziato una sua attivit autonoma e si concentrato sul progetto per i centri storici in Italia e in Europa, ricercando le tracce che il tempo lascia sugli oggetti e sui luoghi, e proponendo una riconciliazione tra memoria collettiva e memoria privata. Tra le sue opere il progetto per il Muro del Pianto a Gerusalemme, la banca di Alzate Brianza, il Centro Elettrocontabile di Zola Predosa, la Casa di Saalgasse di Francoforte. Professore ordinario presso la Facolt di Architettura di Firenze, membro onorario del Bda (Bund Deutscher Architekten) e dellHonorary Fellow American Institute of Architects, Natalini anche Accademico dellAccademia delle Arti e del Disegno di Firenze, dellAccademia di Belle Arti di Carrara e di San Luca.

Racket, pizzo e usura, ovvero il ramo com-

Il presidente dellantiracket Barreca.

merciale delle mafie che incide direttamente sul mondo dellimpresa,valgono 100 miliardi di euro, pari a circa il 7% del Pil nazionale. E quanto denunciano Sos Impresa e Rete per la legalita, che a Roma hanno promosso la Convenzione nazionale delle associazioni antiracket e antiusura no profit. Allevento sono intervenuti il vice presidente vicario di Confesercenti Massimo Vivoli, il Presidente di Sos Impresa Lino Bus, il Presidente di Rete per la Legalit Lorenzo Diana, Teresa Petrangolini, Ufficio Presidenza Regione Lazio e lassessore del Comune di Roma Paolo Masini. Alla convenzione ha partecipato il Senatore Filippo Bubbico, gi Vice Ministro dellInterno. Si tratta del principale business della criminalit organizzata, se si considera che la Mafia Spa fattura annualmente circa 138 miliardi per un utile di 78 miliardi al netto degli investimenti e degli accantonamenti. Sono oltre un milione gli imprenditori, un quinto di quelli attivi, vittime di almeno uno dei circa 1.300 reati che le imprese subiscono ogni giorno, su 2,5 milioni di reati complessivi commessi. Circa 200 mila sono i commercianti colpiti dallusura, rileva Sos Impresa, per un giro daffari di 20 miliardi destinato a crescere ulteriormente in questo periodo di crisi economica. Ma e incoraggiante che a crescere siano state anche le denunce, con un aumento del 15% dal 2011 al 2012 e un trend invariato per il 2013: secondo le stime, gli strozzini in attivit sono 40 mila, e 1.000 vengono denunciati ogni anno. Quanto alle estorsioni, il pizzo non passa mai di moda come testimoniano le oltre 6 mila denunce per racket e i circa 25 mila estorsori denunciati. Il problema evidenziato dalle associazioni e che limprenditore vittima di usura o racket e costretto al fallimento, perch il primo limite delle attuali leggi e quello della mancata convenienza a denunciare: se dal punto di vista penale limprenditore riesce a far arrestare i propri aguzzini, da quello civile le procedure determinano un peggioramento delle condizioni di vita dellazienda.

10

12 MARZO 2014, MERCOLED

Citt: Si dimostri vera responsabilit

Federcasa sul tema di unedilizia residenziale popolare molto trascurata

UNITRE: un incontro in chiave tutta femminile

Sopra, edifici di edilizia residenziale popolare a Mazzarona.

Dopo

anni di silenzio e di mancata attenzione un governo si appresta finalmente a varare un provvedimento sulla casa. Un piano dal quale il mondo dellEdilizia residenziale pubblica si aspetta considerazione e concretezza, quel senso di responsabilit necessario a garantire una risposta vera alla dila-

gante emergenza abitativa, lo afferma il presidente di Federcasa, Emidio Ettore Isacchini. Il mondo delledilizia residenziale popolare, linsieme di Iacp ed ex Iacp, d un alloggio a circa due milioni di italiani, mentre oltre 600 mila sono le domande di aventi diritto in lista dattesa prosegue Isacchini , un sistema

che deve rientrare a pieno titolo nellalveo dellalloggio sociale. Dal ministero delle Infrastrutture, da Palazzo Chigi, giungano soluzioni reali alle problematiche che affliggono le case popolari, a partire dallo scioglimento del nodo Imu. Ad oggi gli Enti sono infatti ancora costretti a pagare la tassa sulle proprie

abitazioni come se si trattasse di seconde case. Federcasa chiede altres al governo Renzi sostegno e sgravi fiscali per poter dar luogo alle ristrutturazioni e agli altrettanto necessari interventi di riqualificazione energetica su un patrimonio ormai datato e obsoleto. Con la legge 28 febbraio 1949, n. 43 il Parlamento approv il "Progetto di legge per incrementare l'occupazione operaia, agevolando la costruzione di case per i lavoratori". Inizialmente il piano prevedeva una durata settennale, ma successivamente venne prorogato sino al 1963. Grande promotore dell'iniziativa fu l'allora ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Amintore Fanfani, tanto che, successivamente, il piano nei commenti giornalistici venne spesso denominato "Piano Fanfani". L'intervento gestito dall'InaCasa voleva favorire, oltre al rilancio dell'attivit edilizia, anche l'assorbimento di una considerevole numero di disoccupati e la costruzione di alloggi per le famiglie a basso reddito. Molti hanno definito l'intervento come ispirato alle teorie economiche di Keynes, assumendo come modello di riferimento l'Inghilterra del "Piano Beveridge". I risultati del piano, come risultano dalle pubblicazioni in materia, rilevano una grande vitalit ed impatto del medesimo sulla vita economica e sociale del paese. Infatti, solo pochi mesi dopo l'approvazione della legge, nell'estate del 1949, verr aperto il primo cantiere dei 650 che risulteranno aperti nell'autunno dello stesso anno.

Pari opportunit: La partita di giocher nelle assemblee


La
Giornata Internazionale della Donna in questo marzo 2014 stata celebrata in un tono di sentito e urgente impegno ai doveri che attendono le donne al Parlamento, nelle amministrazioni comunali e provinciali, della Regione Siciliana, l'insegnante nelle scuole, la madre nelle famiglie, le adulte e giovani cittadine. Per l'occasione vogliamo evidenziare le secolari occasioni di turismo e di lavoro che sono state perdute per insipienza di amministratori a tutt'altre faccende affaccendate con il denaro pubblico, somme provenienti da tasse inique e pagate con tanti sacrifici e senza che nulla sia stato creato finora: strade anche nel quartiere storico dissestate, edifici scolastici fatiscenti, servizi urbani inesistenti per la pochezza dei bus e gli orari, chiusura di monumenti come l'ipogeo di Piazza Duomo, il tempio ionico dentro Palazzo del Vermexio, tanto per citarne alcuni. Valanghe di parole hanno investito i cittadini sul tanto sbandierato avvio a ogni nuova campagna elettorale di una citt turistica per i monumenti che gli antenati siculi, greci, romani, bizantini, medievali hanno lasciato in mano di miopi ma di buona vista per interesse di parte, di lobby. Tutto a Siracusa fonte di turismo e di lavoro perch una citt speciale e io voglio raccontarla a modo mio nei suoi aspetti marinari proprio nell'anniversario che mette al centro la Donna. E ci perch sono le donne a scrivere la storia di Siracusa, le Ninfe, le Muse, le Dee: Aretusa (raffigurata nelle monete greche del 500,400,300,200 a. C. costituite da tetradrammi, decadrammi, litre), Afrodite rappresentata nella straordinaria scultura che tanto impression Guy de Maupassant, le Sirene che incantarono Ulisse, le Nereidi, le belle e numerose figlie del pi antico dio del mare Nereo e di Doride. Dee, che vivono nel mare,

Celebrata in un tono di sentito e urgente impegno verso i doveri maggiormente gravosi ledizione della giornata internazionale della donna di questo marzo 2014.

12 MARZO 2014, MERCOLED

11

Nel panorama degli incontri in occasione della

celebrazione della Giornata Internazionale della Donna l'Uni3 di Siracusa ha promosso un incontro invitando a parlare la professoressa Paola Caruso, Presidente dell'Uni3 di Avola assieme ad alte esponenti avolesi, le professoresse Elena Caruso e Santa Fratantonio. Assieme a loro le docenti dell'Uni3 siracusana Giovanna Marino e Concetta Rametta, il poeta Angela Rizza e Amelia Cafeo con una poesia del marito Letterio Cafeo in omaggio alle Donne. Paola Caruso ha presentato alcune filosofe e letterate impegnate sul fronte dell'emancipazione femminile denunziando le condizioni della Donna dovute alle discriminazioni e al ruolo dominante dell'uomo, anche quelle come Luce Irigaray, che stata ospite a Siracusa, le quali sono state fra le prime filosofe e letterate a coltivare e sviluppare l'identit e la soggettivit al femminile allo scopo di riconoscere le donne stesse i valori di cui sono portatrici nella differenza di genere per l'elaborazione di legami e di civilt in una umanit a due nel privato e nella comunit. Valori a cui deve tendere la Donna oggi in una societ nella quale si deve affermare che tempo di doveri in quanto finito quello dei diritti, se vogliamo uscire dall'oscurit della violenza e della corruzione, della prevaricazione e della povert. Ha concluso Padre Francesco Masseria, Presidente Uni3 di Siracusa ricordando le Donne descritte nei Vangeli. Egregia mediatrice dell'incontro stata la vicepresidente Pinella Miano, la quale in ricordo della partecipazione delle Donne di ogni tempo nella costituzione di leggi a favore delle Donne partendo dal voto, ha donato alle relatrici mimose, il fiore a grappolo che ben esemplifica la solidariet fra le Donne. Le Uni3 o Universit della Terza et sono nate alla met degli anni Settanta con l'obiettivo di educare, formare, informare, fare prevenzione, promuovere la ricerca ed aprirsi al sociale. L'offerta formativa, inizialmente, era dedicata a quanti, usciti dal ciclo produttivo della societ, rischiavano l'emarginazione. Oggi possiamo affermare che si tratta di un'offerta formativa per adulti, molto intensa e interessante, che aderisce alla realt sociale del territorio in cui opera. Ci sono molteplici corsi e lavoratori su argomenti specifici e si cerca sempre di coinvolgere gli "alunni" in attivit pratiche. Per chi ha tempo libero e vuole restare in gioco, partendo dallo studio e dalla conoscenza, le Universit per la Terza Et sono una ricca opportunit. Gli istituti, sono gestiti da varie associazioni, istituzioni e fondazioni e offrono una grande variet di corsi tenuti da docenti qualificati, professori di scuola media e professionisti. Si possono cos frequentare lezioni di storia dell'arte o di archeologia, ma anche di informatica e Internet. Sono anche previsti corsi di ginnastica o di attivit manuali, come la fotografia o la pittura. Le Universit per la Terza Et sono aperte a tutti, indipendentemente dal titolo di studio posseduto e dall'et. G. P. M.

che nascono dal mare come la stessa Ortigia, che gli Dei vollero bella, forte, possente affinch testimoniasse il verbo del supremo comando. Siracusa una citt da amare, da comprendere, da scoprire con le sue tante sorprese per terra e per mare. Si ama per i suoi monumenti di epoche diverse, la sua storia millenaria, i suoi miti e le sue leggende, per il folclore (il sapere del popolo) e le sue tradizioni, per il suo mare: il senso di libert che concede e di spinta ad andare oltre l'orizzonte, per la sua poesia con i colori cangianti del blu secondo le stagioni e le condizioni atmosferiche, per il suo profumo di salsedine e il suo respiro salsoiodico nella quiete e nella tempesta. E perch il mare ricchezza alimentare, economica, via di trasporto, d'incontro culturale e commerciale, di fuga per i popoli di paesi in guerra o poveri, per l'archeologia subacquea, segni del passaggio dell'uomo nei secoli, perch mezzo per sport e diporto in superficie e sott'acqua, nei suoi fondali ricchi di fiori, di piante, di pesci di tante forme e colori, di tanti buoni sapori, per i suoi ingrottamenti in superficie lungo le coste o lambite dal mare e nel pro-

fondo blu. Grotte, che sono percorribili a piedi, con la barca, per immersione guidata praticabile anche dai diversamente abili. Grotte che sono dovute alla morfologia del territorio calcareo e all'altezza delle coste come si pu vedere sotto Riviera Dionisio il Grande e oltre e lungo il Plemmirio, promontorio costituito dalla penisola Maddalena, comodamente adagiata di fronte a Ortigia in un abbraccio che determina la sicurezza del porto siracusano. Lungo le bianche scogliere l'infrangersi del mare, il vento e la pioggia hanno dato vita a una visione d'incanto delle coste, del Plemmirio con le sue grotte e le sue spiaggette, come pure a grotte nei fondali con fantasiosi percorsi e forme, ricche di fauna e di flora relative a ogni grotta cos com' diverso il gioco delle luci che in esse penetrano dalla fenditure in alto. Grotte, che prendono nome dalla loro forma o da un riferimento per quel linguaggio pittografico che il siciliano. Ne nomino alcune fra le pi note: "A rutta de ciauli" lungo la Riviera Dionisio il Grande. Detta cos perch frequentata dalle taccole, uccelli neri della famiglia

delle cornacchie, diventata in una delle sponde per impegno di privati un punto d'incontro estivo davvero incantevole con le grotte illuminate che fanno risaltare il colore del mare, per il tavolato che unisce gli scogli affioranti. Lungo il Plemmirio incontriamo "A rutta da Pillirina" con la sua leggenda d'amore, dove nelle notti di plenilunio, come raccontano i pescatori, i raggi penetrando nella caverna illuminano la figura di quella fanciulla che ancora aspetta il suo marinaio. Nel profondo blu troviamo quelle descritte e raffigurate nel libro del Dott. Fabio Portella, guida all'immersione per la sua straordinaria esperienza in merito dovuta a pi di 3000 immersioni. Un privato, che assieme ad altri, pur avendo conseguito tra lauree importanti a pieni voti, ha puntato sul mare per la sua passione, amore e rispetto per il blu, e il mare contraccambia tale amore. Infatti basta vedere l'impegno lavorativo del porticciolo di Ognina: "La grotta del formaggio" detta cos perch come una gruviera contiene altre grotte, "La grotta lingua del gigante" per l'imponente lingua di roccia che conduce al maestoso e spettacolare ingresso alla caverna, "La grotta degli archi" perch si presenta ad archi e proprio sotto l'arco maggiore illuminata dalle numerose fessure della volta si trova una statua della Madonna e nelle vicinanze posta la statua in bronzo della sirena siracusana Rossana Maiorca, la quale assieme alla sorella Patrizia Maiorca, sono rimaste incontrastate campionesse mondiale in apnea, "La grotta delle mzzere" per i numerosi blocchi squadrati di pietra calcarea che testimoniano le attivit della vicina tonnara di Terrauzza, in disuso da decenni. Concludo la narrazione con una imposta speranza che la nuova giunta dia prova di saggezza per passare a una buona amministrazione in grado di iniziare fattivamente a realizzare la vocazione turistica, marinara e agricola (dando le terre incolte e contribuendo alle spese che comporta a cittadini affidabili per essere in grado di superare la prevista carestia). Entrambi, sicuri aspetti lavorativi per i cittadini e altri. Giovanna Marino

Non dovevo lasciare Le famiglie dei dispersi: Abbiamo chiamato i le mie figlie loro cellulari e squillano Il marito della donna che ha ucciso tre bambine
era in Albania: tragedia inimmaginabile
Quando suo fratello lo ha chiamato sul cellulare era quasi arrivato a Tirana. Ti cercano i carabinieri, gli ha detto solo, perch non voleva raccontarglielo. Ha dovuto insistere, per sapere, Baskim Dobrushi, 45 anni, loperaio metalmeccanico albanese che aveva tre figlie e tutte tre gliele ha ammazzate lex moglie che aveva lasciato da qualche mese. Anche se non andavamo pi daccordo, non cerano problemi tra noi. Potevo vedere le mie meravigliose bambine quando volevo. Ma non potr mai perdonarla. Per me adesso niente, ripete da un giorno e una notte ai parenti stretti che lo confortano e lo proteggono, in questo appartamento di due stanze al primo piano di una casa rosa , con la parabola puntata su Tirana sul balcone. La casa verde di via Bergamo 87 a Lecco dove Edlira Dobrushi ha fatto quello che ha fatto a nemmeno trecento metri. Chi tra gli investigatori entrato in quella casa, subito dopo, fa fatica a raccontare quello che ha visto. La scia di sangue per terra rivela che una delle bambine stata trascinata. Sidny la pi piccola, tre anni appena, morta subito e forse si accorta di niente. Sul suo banco alla scuola media, le compagne di Simona che aveva 13 anni hanno messo gigli e margherite. I vicini ricordano Keisi che aveva 10 anni sempre in ordine quando andava a scuola. Anche se la Caritas dava un aiuto in casa ed Edlira trovava solo lavori saltuari come badante Dal giallo alla fantascienza. Il mistero della scomparsa del volo MH370 della Malaysia Airlines si colora di un particolare che ha dellincredibile e che, se da un lato potrebbe riaccendere paradossalmente le speranze dei parenti dei 239 passeggeri, dallaltro ingarbuglia ancor di pi le difficili indagini condotte dallInterpol sul possibile destino del velivolo sparito 4 giorni fa dai cieli orientali. La notizia questa: 19 famiglie di passeggeri cinesi dispersi hanno affermato di aver ottenuto linea libera e udito squilli senza risposta quando hanno provato a chiamare i loro cari sui cellulari. Sono stati proprio i media cinesi a diffondere la novit sulle loro reti nazionali precisando che i parenti coinvolti nel singolare evento hanno addirittura firmato un comunicato stilato assieme, per dare valore e sottoscrivere laccaduto. Ma c di pi. Secondo il Washington Post il parente di un disperso sostiene che il profilo delluomo su un software cinese di nome QQ lo mostra ancora collegato online. A riportare tutti con i piedi per terra ci avrebbe pensato un esperto di telefonia citato dallemittente americana Nbc. Si tratta di Jeff Kagan che ha spiegato che gli squilli fantasma non significano per forza che i telefoni riceventi siano accesi, attribuendo il fenomeno al palleggio di ricerca del segnale tra le reti internazionali.

12

12 MARZO 2014, MERCOLED

Muore 15enne ferito a Gezi Park Fukushima 3 anni dopo, il dramma In Turchia riesplode la rivolta
Crescono in modo anomalo i tumori alla tiroide. E in migliaia non possono pi giocare allaria aperta

12 MARZO 2014, MERCOLED

13

dei bambini colpiti dalle radiazioni


Sono passati tre anni dalla tripla catastrofe che colp il Giappone, l11 marzo 2011. Un terremoto di magnitudo 9 provoc unonda anomala di 11 metri che spazz via tutto e port alla distruzione della centrale nucleare di Fukushima Daiichi. Diciottomila morti. Migliaia di edifici ridotti a frammenti grandi come fiammiferi, gli abitanti rapiti dal mare divenuto mostro. Terra contaminata dalle radiazioni nel raggio di 30 chilometri dalla centrale. Inabitabile. Inavvicinabile. Da cui 160.000 sfollati sono dovuti partire, affrontando il timore di chi se li trovava vicino: irradiati, potevano irradiare? Nelle zone limitrofe, come nella citt di Koriyama, la vita quasi normale possibile, pur con aree nelle quali non consigliato andare. In particolare ai bambini: loro sono pi vulnerabili davanti alle radiazioni. Un pericolo onnipresente ma invisibile, che pi forte fra alberi e piante, e meno acuto in mezzo ad auto e cemento. Un mondo capovolto, che ha ribaltato le infanzie di migliaia di piccoli. Da tre anni non giocano nei prati, nei parchi o nei boschi: la terra pericolosa, le foglie, anche, le radiazioni vi si accumulano pi che non sulle superfici artificiali. Le mamme si premurano che escano con la mascherina e che siano ben coperti di plastica quando piove. Periodicamente, sul Web, sono pubblicate allarmanti mappe che mostrano una lingua infuocata rossa, arancione, gialla, verde - che si spinge nel mare, e ci dicono essere lacqua radioattiva di Fukushima. Gli esperti cercano di riportare alla razionalit, spiegano che le mappe colorate sono fallaci, che la pericolosit di Fukushima non ha bisogno di essere esagerata, che il mare grande e lacqua si disperde nella sua massa sterminata. Eppure. Gli esperti dicono che per sviluppare un cancro alla tiroide ci vogliono diversi anni, ma i bambini di Fukushima ne sono affetti in numero ben pi alto della media nazionale, che di 2 casi su un milione fra i bambini di 10-14 anni. Nella prefettura, fra settembre e febbraio i casi confermati fra i minori di 18 anni sono passati da 59 a 75

non c niente che facesse pensare ad una situazione di degrado. Baskim Dobrushi il 12 febbraio si era trovato davanti al giudice con sua moglie oramai gi ex per sancire la separazione. Da novembre non vivevano pi insieme. Lui aveva trovato unaltra, ma in casa passava ancora dei soldi, quasi met del suo stipendio da 2000 euro, per far crescere le bambine. Nemmeno una settimana prima lei aveva scritto su Facebook: Le mie figlie sono tutta la mia forza. Nessuno gliele voleva togliere. E nessuno ha capito ancora cosa sia scattato nella testa della donna sabato notte. Sono stata io, ha detto solo lei, prima di finire in ospedale, non in pericolo di vita anche se con una coltellata nel maldestro tentativo di uccidersi si lesionata il duodeno. E il mistero della psiche umana...,

I difensori di Schettino: Cercate il timoniere, forse in manicomio


domanda se un comportamento diverso da parte del timoniere avrebbe salvato qualche vita, Schettino risponde questo dovranno appurarlo le perizie. Ma i suoi avvocati non si lasciano scappare lottima occasione di un possibile appiglio. Il legale di Schettino Donato Laino al termine delludienza odierna ha infatti dichiarato: Siamo perplessi che non si riesca a trovare il timoniere Jacob Rusli Bin. un teste importante, colui che avrebbe sbagliato nel fare la manovra di emergenza fondamentale non capendo gli ordini di Francesco Schettino nei pressi dellIsola del Giglio. Ora valuteremo col tribunale - ha ancora

dice chi lha vista qui, prima di una doppia dose di sedativi. Un mistero che nemmeno il padre delle tre bambine ha saputo svelare. Non so, ha ripetuto per quasi tre ore ai carabinieri. Alla fine lo sa nessuno perch Edlira le abbia ammazzate, loro che erano tutta la mia forza. Baskim Dobrushi il giorno prima di partire per lAlbania da cui rientrato precipitosamente domenica con lultimo volo della notte, le aveva detto che avrebbe spiegato ai parenti di l della loro separazione. Poche ore dopo lei si era messa daccordo con la madre di una compagna di classe della sua figlia pi piccola, per incontrare luned le maestre. Baskim Dobrushi anche senza colpe, ha pi di un senso di colpa: Se solo avessi immaginato, non sarei mai partito.

Un uomo non pu scomparire cos. Avr unidentit, una carta di credito, da qualche parte sar. Il timoniere Jacob Rusli Bin pu aiutarci anche lui a cercare la verit. Lex comandante Francesco Schettino, sul banco degli imputati al processo in corso a Grosseto, gioca la carta del timoniere scomparso nellarea di Giakarta e che i suoi difensori ipotizzano addirittura rinchiuso in un manicomio. Ha per il buon senso di non indicare luomo che lo affiancava in plancia la sera della tragedia, come personaggio chiave per poter immaginare un esito meno drammatico del disastro che la sera del 13 gennaio 2012 port alla morte di 32 persone . A chi gli

Al processo di Grosseto i legali dellex comandante e le parti civili puntano lattenzione su Rusli Bin in plancia la sera del naufragio e poi scomparso

aggiunto - vediamo cosa ci dice la procura su questo testimone. Bisogna capire che tipo di indagine hanno fatto, se effettivamente questa persona ancora in Indonesia, o dove . E si scatenano anche le parti civili le quali, sempre nelludienza di stamane, hanno affermato: Costa Crociere sa dov il timoniere Jacob Rusli Bin, lo tirino fuori, dicano dove si trova. A parlare sono stati gli avvocati del pool di parte civile Giustizia per la Concordia, Massimiliano Gabrielli di Roma e Cesare Bulgheroni di Milano. Se Rusli Bin non viene sentito al processo - hanno sentenziato - significa che un testimone che temono.

In un ospedale pubblico italiano pu succedere che una donna venga lasciata sola con il proprio marito ad abortire in un bagno perch nessuno dispo sto ad aiutarli. La denuncia viene da Valentina e Fabrizio, i due giovani romani protagonisti della vicenda presentata dallAssociazione Coscioni durante una conferenza stampa. La coppia romana ha scoperto nel 2010 che la bimba che attendeva era affetta da una grave malattia genetica, di cui la madre era portatrice, per cui non c una prognosi

Costretta ad abortire in bagno da sola In ospedale soltanto medici obiettori


di sopravvivenza, e ha deciso quindi di interrompere la gravidanza al quinto mese. Riesco, dopo vari tentativi, ad avere da una ginecologa dellospedale Sandro Pertini un foglio di ricovero, perch soltanto lei non era obiettore - ha raccontato la donna -. Entro in ospedale e inizio la terapia per indurre il parto. Dopo 15 ore di dolori lancinanti, vomito e svenimenti partorisco dentro il bagno dellospedale con il solo aiuto di mio marito. Nessuno ci ha assistito nemmeno dopo aver chiesto aiuto pi volte. Anzi a un certo

ed allarme. Finora sono stati controllati 254mila minori su 375mila. Ma gli stessi esperti dicono che potrebbe essere dovuto al fatto che qui i bambini sono costantemente testati, e forse, se lintera popolazione giapponese fosse esaminata cos di frequente, si avrebbero gli stessi risultati. Ma se le famiglie che abitavano proprio intorno a Fukushima sono state costrette a traslocare, luoghi come Koriyama sono immutati, e vi si convive con radiazioni un po pi alte del normale. Pi a Nord, nel Tohoku, alcuni villaggi mangiati dal mare sono scomparsi per sempre, e la ricostruzione avvenuta solo nei centri maggiori. Il Giappone, davanti alla catastrofe, ha di nuovo mostrato il suo volto stoico.

Nuove manifestazioni di protesta oggi in diverse citt turche dopo la morte questa mattina a Istanbul di Berkin Elvan, il ragazzo di 15 anni in coma da 9 mesi dopo essere stato colpito alla testa da una granata lacrimogena sparata da un agente durante una manifestazione di Gezi Park, diventato un simbolo della brutale repressione della rivolta dei giovani turchi. Non appena si sparsa la notizia della sua morte - il ragazzo pesava ormai solo 16 chili - centinaia di persone si sono riunite davanti allospedale di Istanbul nel quale era ricoverato. La polizia ha lanciato gas lacrimogeni. AAnkara poco dopo un uomo si seduto nella piazza di Kizilay, nel cuore della citt, con davanti a s un pezzo di pane e un cartello con la scritta Sono Berkin. In pochi minuti decine di persone si sono sedute accanto a lui, appoggiando a loro volta pezzi di pane per

terra. Manifestazioni di solidariet e di cordoglio analoghe si sono svolte in diverse altre citt del paese, riferisce Hurriyet online, fra cui Istanbul, Smirne, Antalya, Antiochia. A Istanbul, nel quartiere alevita di Okmeydani, i negozi hanno abbassato le saracinesche in segno di lutto. Studenti di molte scuole e universit turche hanno deciso di boicottare le lezioni. Alla Universit Tecnica del Medio Oriente di Ankara (Odtu) uno dei capisaldi della rivolta di Gezi Park, centinaia di studenti hanno formato un corteo pacifico e si sono diretti verso Kizilay. La polizia anti-sommossa li ha fermati usando i cannoni ad acqua. Il capo dello stato Abdullah Gul si detto costernato dalla morte del ragazzo e ha espresso le condoglianze alla famiglia. La madre di Berkin ha detto ai giornalisti che non stato Dio, ma il primo ministro Erdogan a prendermi mio figlio.

punto sono entrati gli obiettori con il Vangelo in mano a dirci che commettevamo un crimine. Non li abbiamo denunciati soltanto perch eravamo sconvolti da quello che avevamo vissuto. Il problema degli obiettori stato sollevato pochi giorni fa anche dal Consiglio dEuropa, che ha condannato lItalia. inutile che il ministero neghi il problema, che invece esiste - ha affermato Filomena Gallo, segretario dellassociazione, che ha assistito la coppia - la legge 194 prevede che le strutture debbano

garantire il servizio di interruzione di gravidanza, e non lo fanno. Le responsabili sono le Regioni, che abbiamo pi volte sollecitato e che per non si attivano.

In questo caso, ha spiegato Gallo, la procedura, che un aborto a tutti gli effetti, era stata iniziata dal medico non obiettore, ma poi al cambio del turno

erano arrivati medici obiettori. Ma la legge prevede - sottolinea - che il medico possa rifiutarsi di iniziare la procedura, ma non di portarla a termine.

Loperazione messa in campo dai Carabinieri, tesa anche a setacciare un tratto importante del sud est siciliano, ha portato anche alla segnalazione di un 7individuo al Prefetto.

14

12 MARZO 2014, MERCOLED

Controllo del territorio: Sei persone denunciate allA. G.


I militari della compagnia
Carabinieri di Ragusa nel corso dellultimo fine settimana hanno denunciato a piede libero sei persone e segnalata una settima al Prefetto. Nel territorio che va da mare a monte sono state impiegate decine di autopattuglie in uniforme e in abiti civili al fine di prevenire e reprimere la commissione di reati con particolare riguardo a quelli contro il patrimonio. Domenica mattina poco dopo le sei un residente di San Giacomo, V.C. di 38 anni, stato denunciato per furto poich sera impossessato della mountain bike di un compaesano. La bici era stata parcheggiata in piazza e il ladruncolo ha ben pensato di approfittare di un gratuito mezzo di trasporto. Quasi contemporaneamente, Verso Punta Braccetto, a Santa Croce Camerina, veniva inseguito e bloccato un rumeno che era alla guida di un motociclo Yamaha che era stato rubato a Marina di Ragusa lo scorso agosto. I. B. le iniziali del 24enne bracciante agricolo, stato denunciato per ricettazione in concorso. Il mezzo stato direttamente restituito al proprietario, un 36enne ragusano. E sempre a Santa Croce, a Punta Secca, i militari hanno fermato unAlfa Romeo con tre tipi apparentemente sospetti a bordo. I tre sono stati perquisiti e uno dei due passeggeri stato trovato in possesso di un coltello a scatto, uno spray urticante anti aggressione, di modello non conforme a quelli autorizzati in commercio, nonch uningente somma di denaro pari a 7.250 euro in contanti tutti in banconote da 10, 20 e 50 euro. Tutto quanto ritrovato stato sottoposto a sequestro e F.S. 25enne domiciliato

a Santa croce stato denunciato per porto abusivo di armi e porto abusivo aggravato di armi. Nel corso della nottata, A.A. 19enne del Capoluogo e G.V. 27enne monterossano sono stati denunciati per guida senza patente, erano infatti rispettivamente alla guida del ciclomotore del fratello il primo, e di una vecchia Y10 il secondo, senza mai essersi patentati. Nuovamente a Santa Croce, sabato sera, stata fermata unauto con tre modicani a bordo, tutti vecchie conoscenze dellArma Uno dei tre, sorvegliato speciale, aveva il divieto

duscire a quellora. stato denunciato alla Procura della Repubblica per violazioni della sorveglianza. Tutti e tre sono stati proposti per un foglio di via da Santa Croce Camerina. I militari del N.O.R. nel frattempo operavano alcune perquisizioni tra Ragusa Alta e Ibla alla ricerca di stupefacenti, una sola, anchessa vecchia conoscenza, aveva in casa mezzo grammo di hashish. stata quindi segnalata alla Prefettura di Ragusa per le previste conseguenti sanzioni. E nella prima mattina di domenica, dulcis in fundo, i militari di Santa Croce Camerina hanno rinvenuto in un canneto un altro motorino, sicuramente abbandonato l di proposito dallutilizzatore che ovviamente non si fatto trovare nei paraggi. I militari altro non hanno potuta fare che recuperare e restituire il mezzo al proprietario a cui era stato rubato proprio il giorno prima a Marina di Ragusa. In Italia, attraverso il Servizio Controllo del Territorio il Ministero dellInterno individua ed elabora strategie in materia di prevenzione generale e controllo del territorio ed attua iniziative volte a favorire il pi efficace e razionale impiego di tutte le risorse del Comparto Prevenzione che si compone di due articolazioni: i Reparti Prevenzione Crimine e gli Uffici Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. I Reparti Prevenzione Crimine dipendono direttamente dal Servizio Controllo del Territorio che ne pianifica limpiego ponendoli a disposizione delle diverse realt territoriali, in relazione alle esigenze di volta in volta dalle stesse rappresentate; gli Uffici Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, organicamente inseriti nelle Questure, coordinano lattivit delle Volanti, della Polizia di Quartiere, attraverso le rispettive Sale operative. Il Servizio Controllo del Territorio svolge compiti di cabina di regia, assicurando il monitoraggio dei vari dispositivi territoriali, anche al fine di individuare ed avviare progettualit volte a migliorarne i modelli operativi. Per tali esigenze, effettua una costante attivit di studio, ricerca e di interscambio anche internazionale con i collaterali organismi esteri di polizia.

SPORT Siracusa
Il pari di domenica scorsa col Rosolini ha avuto leffetto di riportare societ, tecnico e squadra con i piedi per terra e ad una duplice conclusione. La prima che non si ancora vinto niente e la seconda che se si vuole conservare la posizione raggiunta bisogna stringere i denti. E visto il trend positivo di alcune delle dirette inseguitrici, Taormina e Misterbianco in prima fila, lunico modo per mantenere la seconda posizione quello di vincere le restanti quattro partite a cominciare da quella di domenica prossima sul non facile campo della Gymnica di Scordia. A rendere poi pi amara la pillola del pareggio col Rosolini contribuiscono le sicure squalifiche di Diop per somma di ammonizioni e di Palmiteri, espulso per proteste, che costringeranno Strano a richiamare Chiariello in difesa e ad avvalersi come punte avanzate di due a scelta fra Carbonaro, Frit-

12 MARZO 2014, MERCOLED

15

Da qui alla fine servono quattro vittorie Il pari col Rosolini ha infatti consentito il riavvicinamento delle altre contendenti
Eccellenza girone B I marcatori Con 16 reti: T.Calabrese (Tiger) Con 15 reti: Carbonaro (7 reti con FC Acirele e 8 col Siracusa di cui 2 su rig.); Con 12 reti: Nicolosi (FC Acireale 2 su rig.) e Frittitta (7 col Vittoria di cui 1 su rigore e 4 col Siracusa) Con 11 reti: Bellino (Scordia) e Panatteri (di cui 1 su rig. col Modica e 2 su rig. con il San Pio X), Con 10 reti: Cannav (Igea Virtus) e Palmiteri (2 su rig.Siracusa); Con 9 reti: Ousmane (Scordia); Con 8 reti: Genovese e Isgr (Igea Virtus), Casella (Taormina), Biondo Antonio (Tiger); Con 7 reti: Filicetti (Modica), Maieli (Rosolini 1 su rig.), Riccobono (San Pio X) e. Amante (Viagrande 1 su rig.), Strano (Vittoria 2 su rig.) Con 6 reti: Ranno (San Pio X), Mastrolilli ( 1 su rig. Siracusa); Con 5 reti: Guastella (2 su rig. Mazzarr), La Piana (Misterbianco), Biondo Santino e Marziale (Scordia), Maggioloti (Taormina), Contino (2 su rig.), Elamraoui (1 rig.) e Pettinato (Tiger); Con 4 reti: Garrasi, Genova, Isgr, Palazzolo 1 rig. (Misterbianco), Sella (Modica), Biondo Santino (1 su rig.) e Buda G.. (Rometta), Implatini (Rosolini), Consoli (San Gregorio), Garufi e Mandarano (2 su rig.) (San Pio X), Bonarrigo (Siracusa 1 su rig.), Grasso e Mangano (Taormina), Fabio Buda e Tenerelli (1 rig. Viagrande). Seguono: 19 giocatori con 3 reti, 34 con due e 79 con una rete titta e Petrullo. E proprio a proposito di questultimo non sono pochi coloro che si sono domandati, magari col senno del poi, se non fosse stato il caso di giocare con tre punte sin dal primo minuto, avvalendosi proprio dellestro del giovanotto di Randazzo, lunico che sa penetrare palla al piede con le sue serpentine nelle aree di rigore avversarie e anche in omaggio allantico detto secondo il quale la miglior difesa lattacco. Con lo schieramento messo in campo da Strano il Siracusa riuscito invece a trasformare due buoni giocatori come Livia e Implatini in due imprendibili levrieri che ad ogni ripartenza riuscivano ad impensierire la difesa azzurra. E si fossero fermate qui le amnesie tattiche del Siracusa. Quando infatti i centrocampisti avversari, in determinate fasi della partita, giocano a stretto contatto coi difensori, la prima contromossa alla quale di solito si ricorre quella di inserire un uomo fra le linee col compito di disturbare il portatore di palla e indurlo a sbagliare. Il Siracusa si ben guardato dal farlo, consentendo ai siracusani Martines e Maieli di fare un figurone, certamente favoriti dallassenza di Gigi Calabrese che questo ruolo sa interpretarlo alla perfezione, ma in sua assenza e in questa veste non avremmo visto neanche male limpiego di Scarano dal primo minuto o dello stesso Garrasi. A completare il quadro delle perplessit diciamo che non si visto nella partita col Rosolini n un cambio di schema n un cambio di passo in corso dopera, fatta eccezione per il tardivo passaggio al tridente di attacco e ad una parvenza di arrembaggio finale piuttosto confuso, purtroppo vano e neanche privo di rischi. Appuntamento quindi con un Siracusa pi guardabile, pi in palla e messo meglio in campo per rifarsi prontamente dei due punti malamente e sciaguratamente sperperati, che potremmo anche rimpiangere. Armando Galea

Per continuare a sognare in prospettiva play-off

Pallamano A1/M. L'Albatro stecca la prima senza rimpianti


Un vero peccato. Una battaglia di nervi, di fisico,di testa che sembrava vinta. Ed invece,parte male lavventura di Vasquez e compagni nella giornata dapertura dei play off scudetto,davanti ai numerosi tifosi che hanno riempiti il PalaLoBello. Fatale per i ragazzi di mister Vinci gli ultimi minuti del secondo tempo in cui i laziali del Fondi hanno costruito la vittoria, approfittando della stanchezza aretusea, accumulata in questa stagione, fatta di tanti sacrifici che sono stati ripagati con la salvezza anticipata. Da segnalare, ad inizio gara, il premio Nobel alla carriera al grande portiere dellOrtigia Enzo Augello. Non ho niente da rimproverare ai miei ragazzi- ha commentato mister Vinci- stata una stagione piena di incognite e molto intensa dove siamo stati bravi a trovare subito gerarchie amalgama,sopperendo alle assenze, quando ci sono state, trovando soluzioni alternative, coinvolgendo volta per volta tutti i giocatori. Sono molto contento io e la societ soprattutto per lentusiasmo e laffetto che la squadra ha saputo conquistarsi giornata dopo giornata , riempiendo il PalaLoBello ed avvicinando nuovamente tutti gli appassionati della pallamano, lontani dal palazzetto dai tempi gloriosi dellOrtigia, di cui faceva parte anche, e sicuramente uno degli artefici del successo aretuseo,Enzo Augello, premiato ad inizio gara. Mi dispiace moltoprosegue il mister- per il risultato finale contro il Fondi, sia per i miei ragazzi che per i numerosi tifosi, perch per oltre 45 abbiamo fatto un ottima prestazione, di grande cuore, unito a grande tecnica. Peccato, ci siamo un po disuniti nel finale sbagliando tanto sia in difesa che, soprattutto, in fase di conclusione . Adesso il nostro obbiettivo quello di finire questa nostra avventura,giocando sempre ai nostri massimi livelli e per la vittoria, cercando di lasciare una impronta da cui ripartire gi dal prossimo anno. Bisogna essere consapevoli che siamo sulla buona strada ma, bisogna continuare a lavorare tanto, perch non ci sono risultati senza sforzo e non ci sono vittorie senza sacrifici, e di questo i miei ragazzi ne sono pienamente consapevoli.

16

12 MARZO 2014 MERCOLED

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

autosport.toyota.it

Siracusa Tel.0931 759918

Aygo Edition 1.0 3P MY13. Prezzo promozionale chiavi in mano 8.350 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 + IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 22,2 km/l, emissioni CO2 104 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Yaris Active 1.0 3P. Prezzo promozionale chiavi in mano 9.950 (esclusi I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso PFU ex DM n. 82/2011 di 5,40 +IVA) con il contributo della Casa e del Concessionario. Valori massimi: consumo combinato 18,2 km/l, emissioni CO2 127 g/km. Solo per vetture disponibili in stock. Immagini vetture indicative.