Sei sulla pagina 1di 16

34567

1 FEBBRAIO 2014

LA GUERRA CHE HA CAMBIATO IL MONDO

34567
Vol. 135, No. 3 FEBRUARY 1, 2014 Semimonthly ITALIAN

Tiratura di ciascun numero: 45,944,000 IN 213 LINGUE 1 FEBBRAIO 2014

QUESTA RIVISTA, La Torre di Guardia, rende onore a Geova Dio, il Sovrano delluniverso. Reca conforto con la buona notizia che presto il celeste ` Regno di Dio eliminera tutta la ` ` malvagita e trasformera la terra in un paradiso. Incoraggia a riporre ` ` fede in Gesu Cristo, che mor anche potessimo ottenere la vita eterna e che ora governa come Re del Regno di Dio. Questa rivista si pubblica ininterrottamente dal 1879 e non ha carattere politico. Si attiene strettamente alla Bibbia.

IN COPERTINA

La guerra che ha cambiato il mondo

PAGINE3-7 La guerra che ha cambiato il mondo 3 Il vero responsabile delle guerre e delle soerenze 5

IN QUESTO STESSO NUMERO


La Bibbia ha cambiato la loro vita 8

` Vorreste saperne di piu o studiare la Bibbia gratuitamente a casa vostra?


Visitate il sito www.jw.org oppure scrivete ai Testimoni di Geova usando uno dei seguenti indirizzi.
Per lITALIA: Testimoni di Geova Via della Bufalotta 1281 I-00138 Roma RM Per la GERMANIA: Jehovas Zeugen, Zweigburo 65617 SELTERS Per lelenco completo degli indirizzi, vedi www.jw.org/it/contatti.

Lo sapevate? 10 I lettori chiedono... Perch Dio permette che i forti opprimano i deboli? 11 Imitiamo la loro fede: Persever nonostante le ingiustizie 12 Bibbia: domande e risposte 16

E IN PI ONLINE | www.jw.org
RISPOSTA AD ALTRE DOMANDE BIBLICHE: Perch la pace nel mondo sembra irraggiungibile?

` Questa pubblicazione non e in vendita. Viene distribuita nellambito di unopera mondiale di istruzione biblica sostenuta mediante contribuzioni volontarie. Salvo diversa indicazione, le citazioni della Bibbia sono tratte dalla Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture con riferimenti. ` La Torre di Guardia e un periodico quindicinale edito in Italia dalla Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova, Via della Bufalotta 1281, Roma. Direttore responsabile: Romolo DellElice. Reg. Trib. Roma n. 14289 - 10/1/1972. Stampata in Germania da: Wachtturm Bibel- und Traktat-Gesellschaft der Zeugen Jehovas, e. V., Selters/Taunus. Druck und Verlag: Wachtturm Bibel- und Traktat-Gesellschaft der Zeugen Jehovas, e. V., Selters/Taunus. Verantwortliche Redaktion: Ramon Templeton, Selters/Taunus. 5 2014 Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania. Printed in Germany.

(Nella sezione COSA DICE LA BIBBIA > BIBBIA: DOMANDE E RISPOSTE)

34567

1 FE BBRAIO 201 4

SCARICATE QUESTA RIVISTA IN DIVERSI FORMATI ONLINE

LA GUERRA CHE HA CAMBIATO IL MONDO

IN COPERTINA

La guerra
che ha cambiato il mondo
Centanni fa milioni di giovani rinunciarono alla tranquillit della propria casa per andare in guerra. Sullonda del patriottismo, partirono pieni di entusiasmo. Sono felice e traboccante di eccitazione per i meravigliosi giorni che ci attendono, scrisse nel 1914 un volontario americano citato in unopera dello storico Edmond Taylor. Presto per il loro entusiasmo cedette il posto allamarezza. Nessuno poteva immaginare che quei grandi eserciti sarebbero rimasti impantanati per anni in ` Belgio e in Francia. Allepoca questo conitto fu denito Grande Guerra, oggi conosciuto come prima guerra mondiale. Senza dubbio la prima guerra mondiale fu grande in termini di vittime. Secondo alcune stime, fece circa 10 milioni di morti e 20 milioni di mutilati e invalidi. Fu grande anche per i gravi errori commessi. Gli statisti europei non furono in grado di impedire che le tensioni internazionali sfociassero in un conitto mondiale. Ma, forse, fu grande soprattutto per le indelebili cicatrici che lasci. Risentiamo ancora dei cambiamenti che produsse nel mondo.
1 La caduta delle dinastie, trad. di S. Varini, ed. DallOglio, Milano, 1968, p. 362.

1 FEBBRAIO 2014

TRADITA LA FIDUCIA La prima guerra mondiale scoppi per degli errori di calcolo. I leader europei agirono come una generazione di sonnambuli che camminavano incoscientemente sullorlo della catastrofe in quellincantevole estate del 1914, spiega lopera citata allinizio. A distanza di poche settimane dallassassinio dellarciduca dAustria le principali potenze europee si trovarono coinvolte in una guerra che non volevano. Com successo tutto questo?, fu chiesto al cancelliere tedesco pochi giorni dopo linizio delle ostilit. Ah, se almeno si potesse saperlo!, rispose tristemente. I leader che presero le decisioni fatali che portarono alla guerra non avevano idea delle conseguenze. Ma per i soldati nelle trincee la realt fu chiara sin da subito: gli statisti li avevano delusi, i ministri religiosi li avevano ingannati e i generali li avevano traditi. Perch? Gli statisti avevano promesso che la guerra avrebbe aperto le porte a un mondo nuovo e migliore. Il
1 Ibid., p. 36. 2 Ibid., p. 350.

Gli statisti li avevano delusi, i ministri religiosi li avevano ingannati e i generali li avevano traditi

cancelliere tedesco dellepoca aveva detto: Combattiamo per i frutti del nostro lavoro in tempo di pace, ` per leredit che ci stata trasmessa da un grande passato e per il nostro futuro. Il presidente americano Woodrow Wilson aveva contribuito a coniare un rassicurante slogan secondo cui la guerra avrebbe creato un mondo sicuro per la democrazia. E in Gran Bretagna si pensava che sarebbe stata la guerra che avrebbe posto ne alle guerre. Ma si sbagliavano tutti. I ministri religiosi avevano appoggiato entusiasticamente la guerra. I custodi della parola di Dio guidarono il coro marziale. Guerra totale divenne sinonimo di odio totale, aerma unopera (The Columbia History of the World). E anzich spegnere le amme dellodio, i ministri religiosi le alimentarono. Gli ecclesiastici non seppero, e in massima parte non vollero, mettere la fede cristiana al di sopra della nazionalit, osserva un libro. La maggioranza scelse la via pi facile e mise il cristianesimo sullo stesso piano del patriottismo. Soldati cristiani di tutte le confessioni furono esortati a uccidersi in nome del loro Salvatore (A History of Christianity). I generali avevano promesso una vittoria facile e rapida, ma cos non fu. Inizi presto unestenuante fase di stallo. Poi milioni di soldati dovettero arontare ` quello che stato, secondo Edmond Taylor, forse il pi crudele cimento di vaste proporzioni che la carne e lo spirito delluomo abbiano sopportato. Malgrado le terricanti perdite, i generali continuavano a mandare i loro uomini allo sbaraglio, contro barriere di lo spinato e contro il fuoco delle mitragliatrici. Non sorprende che ci fossero numerosi casi di ammutinamento. Quali cambiamenti produsse la prima guerra mondiale sulla societ? Riportando le parole di un reduce, unopera citata sopra dice: La guerra [...] lasci un segno indelebile nella mente e nella personalit di unintera generazione (The Columbia History of the World). Sulla scia di quella guerra scomparvero degli imperi. Quel tragico conitto segn linizio del secolo pi sanguinoso che lumanit abbia mai visto. Rivoluzioni e proteste diventarono la norma. Perch la guerra sconvolse il mondo? Fu davvero solo un colossale incidente? Le risposte rivelano qualcosa riguardo al nostro futuro?
1 Op. cit., p. 353.

Il vero responsabile
delle guerre e delle sofferenze
L11 novembre 1918 la prima guerra mondiale n. I negozi tirarono gi le serrande e la gente ballava per le strade. Ma lallegria non dur a lungo. Incombeva unaltra minaccia, ancora pi letale della mitragliatrice. Nel giugno del 1918 si era diusa sui campi di battaglia francesi unepidemia mortale, linuenza spagnola. Il virus si era rivelato micidiale sin da subito. Nel giro di pochi mesi aveva ucciso pi soldati americani in Francia di quanto non avesse fatto il fuoco nemico. E alla ne della guerra, quando i soldati tornarono in patria, linuenza si propag rapidamente in tutto il mondo. Gli anni del dopoguerra furono contrassegnati dalla povert. Quando nel 1918 le ostilit cessarono, gran parte dellEuropa era stretta nella morsa della fame. Nel 1923 la moneta tedesca era ormai carta straccia. Sei anni pi tardi ci fu il crollo delleconomia mondiale. Inne, nel 1939, scoppi la seconda guerra mondiale che sotto certi aspetti era la continuazione della prima. Cosa cera dietro questa singolare serie di catastro?
IL SEGNO DEGLI ULTIMI GIORNI Le profezie della Bibbia ci permettono di vedere cosa c dietro certi avvenimenti storici, e questo pu dirsi particolarmente della prima guerra mondiale. Ges Cristo predisse il tempo in cui sulla terra sarebbe sorta nazione contro nazione e ci sarebbero state carestie e pestilenze (Matteo 24:3, 7; Luca 21:10, 11). Disse ai discepoli che queste calamit

Guerra: in terra e in cielo


Circa 1.900 anni prima che scoppiasse la prima guerra mondiale Satana aveva oerto a Ges tutti i regni del mondo (Matteo 4:8, 9). Ges aveva respinto quella tentazione, ma in seguito aveva denito il Diavolo il governante del mondo (Giovanni 14:30). Inoltre, lapostolo Giovanni scrisse che tutto il mondo giace nel potere del malvagio (1 Giovanni 5:19). Se Satana il Diavolo esercita tanto ` potere sul mondo, non ragionevole concludere che abbia contribuito almeno in parte alla prima guerra mondiale e ai suoi strascichi? Eettivamente il libro di Rivelazione collega Satana con le calamit che si sono susseguite sulla terra dal 1914. Segue un breve elenco degli avvenimenti descritti nel capitolo 12 di Rivelazione.
Versetto 7 Scoppia la guerra in cielo tra Michele (Ges Cristo) e il dragone (Satana). Versetto 9 Il Diavolo, che svia lintera terra abitata, viene scagliato sulla terra. Versetto 12 Guai alla terra e al mare, perch ` il Diavolo sceso a voi, avendo grande ira, sapendo che ha un breve periodo di tempo.

La cronologia biblica e gli avvenimenti mondiali indicano che questa guerra celeste ebbe luogo dopo che il Regno di Dio era stato stabilito in cielo nel 1914. Quindi in quellanno fatidico scoppi sia la guerra sulla terra che la guerra in cielo.
Vedi il capitolo 8 del libro Cosa insegna realmente la Bibbia?, edito dai Testimoni di Geova.

1 FEBBRAIO 2014

avrebbero costituito il segno degli ultimi giorni. Troviamo altri particolari nel libro di Rivelazione, o Apocalisse, che mette in relazione i guai sulla terra con una guerra in cielo. (Vedi il riquadro Guerra: in terra e in cielo.) Lo stesso libro della Bibbia descrive quattro cavalieri, i famosi quattro cavalieri dellApocalisse. Tre di loro rappresentano rispettivamente la guerra, la carestia e la pestilenza, le stesse cose che Ges aveva predetto in precedenza. (Vedi il riquadro I `quattro cavalieri sono davvero in movimento?) evi-

dente che la prima guerra mondiale innesc una serie di sconvolgimenti che non accenna a interrompersi. E la Bibbia rivela che fu Satana, in un certo senso, ad accendere la miccia (1 Giovanni 5:19). Il suo potere avr mai ne? Il libro di Rivelazione ci rassicura anche che Satana ha solo un breve periodo di tempo (Rivelazio` ne 12:12). Ecco perch cos infuriato e provoca enormi guai sulla terra. Ma i problemi che vediamo dimostrano che il tempo concesso a Satana sta per scadere.

I quattro cavalieri sono davvero in movimento?


Sfondo cavallo color fuoco: From the book The Photographic History of the Great European War in Gravure (1916)

` Il cavaliere del cavallo bianco re in cielo. ` Il Re, Ges Cristo stesso, colui che cavalca nella causa della giustizia (Salmo 45:4). ` Il suo primo compito quello di ripulire i cieli da Satana e dai demoni (Rivelazione 6:2; 12:9).

Il cavaliere del cavallo color fuoco ha lautorit di togliere la pace dalla terra (Rivelazione 6:4). Dal 1914 la guerra aigge ininterrottamente lumanit. Appena 21 anni dopo la ne della prima guerra mondiale scoppi la seconda guerra mondiale che fece un numero molto pi alto di vittime: stando a una stima circa 60 milioni. Dal 1945 le guerre sono state pi circoscritte ma altrettanto sanguinose. Alcuni storici calcolano che oltre cento milioni di persone abbiano perso la vita nelle guerre del XX secolo.

LA TORRE DI GUARDIA

DISTRUTTE LE OPERE DEL DIAVOLO La prima guerra mondiale ha segnato una svolta nella storia. Ha dato inizio a unera di guerra totale, con conseguenti rivoluzioni e perdita della ducia nei confronti dei leader. Costituisce anche una prova schiacciante dellespulsione di Satana dal cielo (Rivelazione 12:9). E questo invisibile governante del mondo ha reagito come un dittatore spietato che sa di avere i giorni contati. Quando quei giorni niranno, nir anche il periodo di aizione a cui diede inizio la prima guerra mondiale.

In base alle profezie bibliche possiamo aver ducia che presto il nostro Re celeste, Ges Cristo, distrugger le opere del Diavolo (1 Giovanni 3:8). Molti milioni di persone stanno gi pregando per la venuta del ` Regno di Dio. E voi? Grazie a quel Regno, chi fedele vedr nalmente compiersi sulla terra la volont di Dio, non quella di Satana (Matteo 6:9, 10). Sotto il Regno di Dio non ci saranno pi guerre mondiali, anzi, non ci saranno pi guerre di alcun genere! (Salmo 46:9). Vi attira questa prospettiva? Allora scoprite qualcosa di pi su questo Regno (Isaia 9:6, 7).

Sfondo cavallo pallido: National Museum of Health & Medicine, Armed Forces Institute of Pathology, NCP 1603

Il cavaliere del cavallo nero ha in mano una bilancia per rappresentare la carestia (Rivelazione 6:5, 6). Durante la prima guerra mondiale, in Germania morirono di fame circa 750.000 persone a causa del blocco navale degli Alleati. Nel 1921 oltre due milioni di russi morirono di fame, e ben presto ci furono tragedie analoghe in altri luoghi. Si calcola che nel XX secolo la carestia abbia fatto, complessivamente, 70 milioni di vittime. Ogni anno la denutrizione contribuisce ancora alla morte di oltre tre milioni di bambini sotto i cinque anni.

Il cavaliere del cavallo pallido causa la morte con una piaga mortale (Rivelazione 6:8). La prima grande epidemia del XX secolo fu linuenza spagnola. Le cifre variano parecchio, ma secondo una stima quellinuenza uccise pi di 50 milioni di persone. Questa pandemia ha rappresentato una delle peggiori catastro della storia, osserva un libro (Man and Microbes). E poi fa notare: Nemmeno la peste bubbonica ha ucciso tante persone in cos poco tempo. Vaiolo, malaria e tubercolosi sono altre malattie infettive che nel XX secolo hanno causato centinaia di milioni di morti.

1 FEBBRAIO 2014

LA BIBBIA HA CAMBIATO LA LORO VITA

La promessa di un paradiso sulla terra ha cambiato la mia vita


IL MIO PASSATO: Sono nato a Riga, la capitale della Lettonia. Io e mia sorella siamo stati cresciuti da nostra madre. Nonostante lei fosse cattolica, andavamo in chiesa solo per le feste comandate. Ho sempre creduto in un essere superiore, ma da ragazzo pensavo ad altro. Man mano che crescevo, mia madre notava che ero particolarmente bravo a smontare e rimontare le cose. Visto che in casa cerano tanti oggetti che si potevano smontare, era sempre preoccupata quando doveva lasciarmi da solo. Cos mi regal un meccano, che montavo e smontavo con grande soddisfazione. Quellinteresse aliment unaltra mia passione: le motociclette. Mia madre mi iscrisse a una corsa detta Zelta Mopds (Il motorino doro). Cominciai con i motorini, per poi passare alle moto. Imparavo in fretta e in poco tempo conseguii ottimi risultati in questo sport pericoloso. Vinsi tre volte il campionato lettone in diverse classi motociclistiche e due volte il campionato degli Stati baltici. LA BIBBIA HA CAMBIATO LA MIA VITA:Ero allapice della

NARRATO DA IVARS VIGULIS

ANNO DI NASCITA

1974
PAESE DI ORIGINE

LETTONIA
TRASCORSI

MOTOCICLISTA SPERICOLATO

carriera quando Evija, la mia ragazza (che in seguito sarebbe diventata mia moglie), venne in contatto con i Testimoni di Geova. Aveva trovato alcune delle loro pubblicazioni e compilato il coupon con cui si poteva richiedere un corso biblico. Subito dopo averlo spedito ricevette la visita di due Testimoni e cominci a studiare la Bibbia con loro. Io non avevo niente in contrario, ma allepoca non ero molto attratto dalle cose spirituali. In seguito le Testimoni mi invitarono ad assistere al corso biblico che tenevano con Evija. Accettai linvito e ci che sentii mi piacque. Una cosa che mi colp particolarmente fu la promessa che fa la Bibbia di un paradiso sulla terra. Mi mostrarono ad esempio il passo di Salmo

LA TORRE DI GUARDIA

37:10, 11 che dice: Ancora un poco, e il malvagio non sar pi; e certamente presterai attenzione al suo luogo, ed egli non sar. Ma i mansueti stessi possederanno la terra, e in realt proveranno squisito diletto nellabbondanza della pace. Rimasi aascinato da quella promessa. Il mio interesse per le cose spirituali cresceva. Iniziai a rendermi conto che in campo religioso vengono insegnate tante menzogne. Gli insegnamenti biblici, invece, mi piacevano perch sono logici e chiari. Continuando a studiare la Bibbia capii che Geova attribuisce un grande valore alla vita, che la considera davvero preziosa (Salmo 36:9). Questo inu sulla mia passione per le corse. Non volevo pi rischiare la vita, volevo invece usarla per rendere gloria a Geova. Quindi la fama, la gloria

I BENEFCI: Alcuni miei amici sono morti a causa

Capii che avevo una responsabilit nei confronti di Colui che ci d la vita
e il brivido delle corse in motocicletta non erano pi cos importanti per me. Nel 1996 assistei a unassemblea internazionale dei Testimoni di Geova a Tallinn, in Estonia, non lontano dal circuito motociclistico dove avevo corso spesso. Allassemblea vidi persone provenienti da tanti paesi diversi che stavano insieme in pace e armonia. Ad esempio, quando una Testimone perse la borsetta, pensai che non lavrebbe pi ritrovata. Dopo non molto, per, unaltra Testimone la ritrov e la restitu; dalla borsetta non mancava nulla. Rimasi sbalordito! Ora capivo che i Testimoni seguono veramente le elevate norme della Bibbia nella loro vita. Io ed Evija continuammo a studiare e nel 1997 ci battezzammo come Testimoni di Geova.

della loro vita spericolata in sella alle moto. Studiando la Bibbia capii che avevo una responsabilit nei confronti di Colui che ci d la vita, Geova. ` Averlo capito stato probabilmente la mia salvezza. Io ed Evija abbiamo avuto il privilegio di servire come ministri a tempo pieno per quattro anni presso la liale dei Testimoni di Geova di Riga. Ora abbiamo la gioia di crescere nostra glia Alise e di insegnarle ad amare Geova. Un giorno alla settimana ho anche il piacere di occuparmi della manutenzione di automobili e altre cose presso lucio traduzioni. Sono molto felice di mettere a frutto le capacit che ho acquisito da bambino. Proprio cos, ancora oggi smonto e rimonto le cose. ` un grande onore parlare ad altri del solo vero Dio insieme alla mia famiglia, e tutto questo gra` zie a ci che ho imparato dalla Bibbia. proprio vero: la promessa di un paradiso sulla terra ha cambiato la mia vita!

1 FEBBRAIO 2014

LO SAPEVATE?

Cosera laloe che si usava nei tempi biblici?


La Bibbia dice che laloe si usava per profumare indumenti e letti (Salmo 45:8; Proverbi 7:17; Il Cantico dei Cantici 4:14). Laloe della Bibbia si ricavava probabilmente dallAquilaria agallocha. Decomponendosi, il legno di questa pianta produce un olio e una resina profumati. La polvere che si otteneva macinando questo legno veniva venduta col nome di aloe. La Bibbia paragona le tende di Israele a piante di aloe che Geova ha piantato (Numeri 24:5, 6). Queste parole potrebbero riferirsi allaspetto dellAquilaria agallocha, un albero che raggiunge anche i 30 metri daltezza e che presenta unampia chioma. Oggi questa specie non si trova in Israele ma, secondo unopera di consultazione, nulla vieta che questo e altri alberi ora sconosciuti [nella regione] venissero coltivati nella valle del Giordano, allora ricca e popolosa (A Dictionary of the Bible).
LALOE SI RICAVAVA DALLAQUILARIA AGALLOCHA

Quali offerte venivano accettate nel tempio di Gerusalemme?


La Legge di Dio diceva che tutti i sacrici oerti nel tempio dovevano essere della migliore qualit. Dio non accettava i sacrici che presentavano qualche difetto (Esodo 23:19; Levitico 22:21-24). Secondo Filone, scrittore ebreo del I secolo, a quel tempo i sacerdoti esaminavano minuziosamente gli animali dalla testa ai piedi per vericare che fossero sani sotto ogni aspetto e senza macchia o difetto di alcun tipo. Lo studioso Ed P. Sanders ipotizza che a tal ne i funzionari del tempio potrebbero aver autorizzato dei venditori di ducia di vittime sacricali a vendere solo animali e uccelli che i sacerdoti avessero preliminarmente ispezionato. In questo caso, il venditore avrebbe dovuto dare al compratore qualche sorta di certicato attestante che la vittima era senza difetti. Nel 2011 alcuni archeologi hanno ritrovato nei pressi del tempio un certicato di questo tipo, un sigillo dargilla della grandezza di una moneta risalente al periodo compreso tra il I secolo a.E.V. (o a.C.) e il 70 E.V. (o d.C.). Liscrizione in aramaico consiste di due parole che sono state rese Puro per Dio. Si pensa che i funzionari del tempio apponessero tali sigilli sui prodotti da usare nei riti o sugli animali destinati ai sacrici.
1 Il giudaismo. Fede e prassi (63 a.C. - 66 d.C.), ed. italiana a cura di P. Capelli, Morcelliana, Brescia, 1999, p. 118.

QUESTO SIGILLO DARGILLA PROVENIENTE DALLAREA DEL TEMPIO DI GERUSALEMME HA CIRCA 2.000 ANNI
LEVINE/SIPA

10

LA TORRE DI GUARDIA

I LETTORI CHIEDONO...

Perch Dio permette che i forti opprimano i deboli?


La Bibbia presenta alcuni sconcertanti esempi di persone potenti che oppressero i deboli. Uno di questi episodi riguarda un uomo di nome Nabot. Acab, un re dIsraele del X secolo a.E.V. (o a.C.), desiderava impossessarsi della vigna di questuomo. Per raggiungere tale scopo permise a sua moglie, la regina Izebel, di far uccidere Nabot e i suoi gli (1 Re 21:1-16; 2 Re 9:26). Perch Dio non imped un cos grave abuso di potere? Analizziamo una ragione importante: Dio non pu mentire (Tito 1:2). Cosha a che fare questo con i malvagi atti di oppressione? Sin dal principio Dio avvert gli uomini che la ribellione contro di lui avrebbe avuto una triste conseguenza, la morte. Le parole di Dio si sono avverate, e la morte ha fatto parte dellesperienza umana sin dalla ribellione nel giardino di Eden. Il primo caso di morte fra gli uomini si veric come conseguenza di un atto di oppressione: luccisione di Abele da parte di suo fratello Caino (Genesi 2:16, 17; 4:8). Riassumendo la storia umana da quel momento in poi, la Parola di Dio dice: Luomo ha dominato luomo a suo danno (Ecclesiaste 8:9). Queste parole si sono dimostrate vere? Geova avvert gli israeliti, il suo popolo, che sarebbero stati oppressi dai loro re; per questo avrebbero invocato il suo aiuto (1 Samuele 8: 11-18). Perno il saggio re Salomone impose loro tasse eccessive (1 Re 11:43; 12:3, 4). Re malvagi come Acab agirono in modo molto pi tirannico. Riettete: se Dio avesse impedito tutte queste imposizioni, non avrebbe in eetti trasformato le proprie parole in menzogna? Ricordate inoltre che Satana asserisce che le persone servono Dio solo per motivi egoistici (Giobbe 1: 9, 10; 2:4). Se Dio proteggesse tutti i suoi servitori da ogni tipo di imposizione, non tenderebbe questo ad avvalorare le aermazioni di Satana? E se proteggesse tutti gli esseri umani da ogni forma di oppressione, non
1 Vedi larticolo Imitiamo la loro fede che compare in questo numero.

si renderebbe responsabile di una falsit ancora pi grande? Se esistesse una protezione del genere, molti potrebbero pensare che luomo sia in grado di governarsi da solo e non abbia bisogno di Dio. La sua Parola, per, dice lesatto contrario, cio che luomo non ` assolutamente capace di autogovernarsi (Geremia 10:23). Abbiamo bisogno che venga il Regno di Dio; solo allora lingiustizia nir. Signica questo che Dio non stia facendo nulla al riguardo? No. In primo luogo, scopre la vera faccia della prepotenza. La sua Parola, ad esempio, mette a nudo ogni aspetto del complotto di Izebel ai danni di Nabot. Ma va oltre, rivela che simili azioni malvage sono istigate da un potente governante che vuole nascondere la propria identit (Giovanni 14:30; 2 Corinti 11:14). La Bibbia indica chiaramente che si tratta di Satana il Diavolo. Smascherando la malvagit e loppressione e

Luomo ha dominato luomo a suo danno (Ecclesiaste 8:9) Dio [...] non pu mentire (Tito 1:2)
rivelandone la vera causa, Dio ci aiuta a stare lontani dalla malvagit. In tal modo protegge il nostro futuro eterno. In secondo luogo, Dio ci d validi motivi per sperare che loppressione nir. Il modo in cui smascher, giudic e pun Acab e Izebel e molti altri come loro ci d la certezza che la sua promessa di punire tutti i malvagi si avverer (Salmo 52:1-5). Inoltre Dio ci assicura che presto coloro che lo amano non dovranno pi subire le conseguenze della malvagit. Arriver quindi il tempo in cui il fedele Nabot e i suoi gli vivranno per sempre su una terra paradisiaca dove non ci saranno pi ingiustizie (Salmo 37:34).
1 Vedi il capitolo 11 del libro Cosa insegna realmente la Bibbia?, edito dai Testimoni di Geova.

1 FEBBRAIO 2014

11

IMITIAMO LA LORO FEDE | ELIA

Persever nonostante le ingiustizie


E
LIA sta percorrendo la valle del Giordano. Partito dal lontano monte Horeb e diretto a nord, ` ha viaggiato per settimane. Finalmente tornato in ` Israele, il suo paese. Qualcosa cambiato: gli eetti della lunga siccit si stanno attenuando. La pioggerella autunnale inizia a scendere, e gli agricoltori sono fuori ad arare i campi. Assistere alla rinascita della terra deve avere un eetto rasserenante sullanimo del profeta, ma ci che gli sta particolarmente a cuore sono le persone. La loro condizione spi` rituale tuttaltro che buona. Ladorazione di Baal ` ancora una piaga molto diusa ed Elia ha molto lavoro da fare. Vicino alla citt di Abel-Meola, Elia vede un ambizioso progetto agricolo in corso. Ventiquattro buoi, aggiogati a due a due, arano il suolo umido tracciando dei solchi paralleli. Ecco luomo che guida lultimo paio: Elia sta cercando proprio lui. Si ` chiama Eliseo, ed stato Geova a sceglierlo come successore dello stesso Elia. In precedenza questultimo pensava di essere rimasto lunico a servire Dio lealmente. Senza dubbio, quindi, sar stato ansioso di incontrare Eliseo (1 Re 18:22; 19:14-19). Avrebbe esitato a delegargli parte delle sue responsabilit, ad adargli parte dei suoi privilegi per essere poi rimpiazzato? Non possiamo dirlo con certezza, ma non possiamo neanche esclude1 Con una siccit di tre anni e mezzo Geova ha dimostrato linutilit del culto di Baal, colui che avrebbe dovuto donare pioggia e fertilit alla terra (1 Re, capitolo 18). Vedi gli articoli della serie Imitiamo la loro fede pubblicati nella Torre di Guardia del 1 gennaio e del 1 aprile 2008.

re la possibilit che tali pensieri gli abbiano attraversato la mente. Dopotutto, era un uomo con sentimenti simili ai nostri (Giacomo 5:17). Comunque sia, la Bibbia dice: Elia pass dunque verso di lui e gli gett sopra la sua veste uciale (1 Re 19:19). Questa veste uciale, probabilmente di pelle di pecora o di capra e indossata come un mantello, rappresentava lincarico speciale che Elia aveva ricevuto da Geova. Era quindi un gesto pieno di signicato metterla sulle spalle di Eliseo. Elia si sottomise di buon grado alla decisione di Geova di nominare Eliseo quale suo successore. Condava in Dio e perci gli ubbid. Luomo pi giovane, da parte sua, era desideroso di aiutare lanziano profeta. Eliseo non prese il posto di Elia da un giorno allaltro. Anzi lo accompagn e lo assist umilmente per circa sei anni, tanto che in seguito divenne noto come colui che versava acqua sulle mani di Elia (2 Re 3:11). Come devessere stato confortante per Elia avere accanto a s un servitore cos capace e premuroso! I due probabilmente divennero buoni amici. Incoraggiandosi a vicenda furono senzaltro aiutati a perseverare nonostante fossero testimoni delle terribili ingiustizie perpetrate nel paese. Per non parlare poi del re Acab, che diventava sempre pi malvagio. ` Avete mai subto uningiustizia? Non certo raro in questo mondo corrotto. Avere accanto un amico che ama Dio pu aiutarvi a perseverare. E dalla fede di Elia potete imparare molto su come far fronte alle ingiustizie.

12

LA TORRE DI GUARDIA

LEVATI, SCENDI INCONTRO AD ACAB

Elia ed Eliseo lavorarono molto per elevare la condizione spirituale delle persone. A quanto pare si impegnarono nel preparare altri profeti che forse erano organizzati in scuole. In seguito per Elia ricevette un nuovo incarico da Geova: Levati, scendi incontro ad Acab re dIsraele (1 Re 21:18). Cosa era successo? Acab era diventato apostata, dimostrandosi il re peggiore che Israele avesse mai avuto no a quel momento. Sposando Izebel, unadoratrice di Baal, aveva promosso in tutto il paese il culto di questa divinit e lui stesso vi prendeva parte (1 Re 16:31-33). Il baalismo includeva riti della fertilit, prostituzione rituale e perno sacrici di bambini. Come se non bastasse, Acab aveva da poco disubbidito al comando di Geova di mettere a morte il malvagio Ben-Adad, re di Siria. Quella decisione a quanto pare era stata dettata dalla prospettiva di ottenere un ritorno economico (1 Re, capi-

Elia fu umile e nomin Eliseo come suo successore

tolo 20). Ma adesso lavidit, il materialismo e la violenza di Acab e Izebel avevano superato ogni limite. Acab aveva un palazzo in Samaria, un edicio colossale. Ne aveva anche un altro a Izreel, a circa 37 chilometri di distanza. Accanto a questa seconda residenza cera una vigna. Acab voleva a tutti i costi questo fazzoletto di terra che per apparteneva a un uomo di nome Nabot. Il re lo convoc e gli propose lacquisto o, in alternativa, lo scambio con unaltra vigna. Nabot per disse: impensabile da parte mia, dal punto di vista di Geova, darti il possedimento ereditario dei miei antenati (1 Re 21:3). Nabot era testardo? O forse imprudente? Molti penserebbero di s. In realt stava ubbidendo alla Legge di Geova. Agli israeliti non era permesso vendere in maniera denitiva il possedimento ereditario della famiglia (Levitico 25:23-28). Per lui era impensabile disubbidire alla Legge di Dio. Era un uomo fedele e coraggioso, ma di certo sapeva quanto fosse pericoloso tener testa ad Acab. Acab per contro non dava la minima importanza alla Legge di Geova. Ritorn a casa accigliato e abbattuto perch non aveva ottenuto quello che voleva. Leggiamo: Giacque quindi sul suo letto e tenne la faccia voltata e non mangi pane (1 Re 21:4). Quando Izebel vide suo marito imbronciato come un bambino capriccioso, in men che non si dica ord un piano per fargli avere quello che tanto voleva. Questo avrebbe per signicato annientare una famiglia di giusti. ` dicile leggere di tanta malvagit senza rimanere esterrefatti. La regina Izebel sapeva che in base alla Legge di Dio era necessaria la testimonianza di due persone per provare una grave accusa (Deuteronomio 19:15). Scrisse perci delle lettere a nome di Acab e le sped agli anziani e ai notabili di Izreel: lo scopo era trovare due uomini disposti ad accusare di bestemmia Nabot, accusa che prevedeva la pena di morte. Il piano ebbe successo. Due uomini buoni a nulla testimoniarono il falso contro Nabot, che venne quindi lapidato. E
1 FEBBRAIO 2014

13

non solo, anche i suoi gli vennero uccisi (1 Re 21: 5-14; Levitico 24:16; 2 Re 9:26). Acab aveva in pratica rinunciato al suo ruolo di capofamiglia, permettendo alla moglie di prendere il sopravvento e far uccidere persone innocenti. Immaginate cosa avr provato Elia quando Geova gli rivel ci che avevano fatto il re e la regina. Pu essere davvero scoraggiante quando i malvagi sembrano trionfare sugli innocenti (Salmo 73:3-5, 12, 13). Anche oggi vengono perpetrate terribili ingiustizie, qualche volta perno da uomini potenti che dichiarano di agire quali rappresentanti di Dio. Tuttavia questo racconto biblico pu confortarci: ci ` ricorda che niente nascosto agli occhi di Geova. Egli vede tutto (Ebrei 4:13). Ma allora cosa fa quando vede azioni malvage?
MI HAI TROVATO, O MIO NEMICO?

Geova mand Elia da Acab dicendogli esplicita` mente: Ecco, nella vigna di Nabot (1 Re 21:18). Non appena Acab venne a sapere da Izebel che la
Pu darsi che Izebel si sia sentita costretta a uccidere i gli di Nabot perch temeva che la propriet della vigna passasse a loro in quanto eredi. Per una trattazione sul perch Dio permette gli atti di oppressione, vedi larticolo I lettori chiedono che compare in questo numero.

vigna era nalmente sua, si alz immediatamente per andare ad ammirare la nuova propriet. Non lo sor mai il pensiero che Geova lo stesse osservando. Immaginate lespressione disegnata sul suo volto: indugia alla vista della vigna e sogna di farne un meraviglioso giardino. Ma ecco Elia! Lespressione di Acab cambia, la soddisfazione lascia il posto alla rabbia e allodio. E sputando veleno dice: Mi hai trovato, o mio nemico? (1 Re 21:20). Le parole di Acab rivelano due tipi di insensatezza. Prima di tutto, dicendo a Elia Mi hai trovato, Acab dimostr di essere spiritualmente cieco. Geova lo aveva gi trovato da tempo. Lo aveva visto decidere deliberatamente di fare il male e godere dei risultati del malvagio piano di Izebel. Dio guardava nel cuore di Acab: l lamore per i possedimenti materiali aveva eclissato ogni traccia di misericordia, giustizia o compassione. In secondo luogo dicendo a Elia O mio nemico, Acab rivel tutto lodio che provava per un uomo che non solo era amico di Geova Dio, ma che lo avrebbe potuto aiutare ad abbandonare la sua condotta scellerata. Possiamo imparare molto dallinsensatezza di Acab. Dobbiamo sempre ricordare che Geova Dio ` vede tutto. un Padre amorevole, sa quando smar-

Mi hai trovato, o mio nemico?

` riamo la retta via ed felice quando ci ravvediamo. Per aiutarci, spesso si serve dei Suoi amici, uomini e donne fedeli che, come Elia, ci ricordano le Sue parole. Sarebbe un grande errore considerare gli amici di Dio nostri nemici (Salmo 141:5). Pensate a quando Elia rispose ad Acab: Ti ho trovato. Lo aveva trovato, cio lo aveva riconosciuto per quello che era: un ladro, un omicida e un ribelle nei confronti di Geova Dio. Quanto coraggio gli sar servito per tener testa a un uomo cos malvagio! Elia prosegu pronunciando la condanna divina contro Acab. Geova aveva il quadro completo della situazione: la malvagit, come una malattia, si era propagata dalla famiglia di Acab no a infettare il popolo. Perci Elia comunic ad Acab che Geova avrebbe spazzato via, o sterminato, lintera dinastia. E anche Izebel sarebbe stata chiamata a rendere conto (1 Re 21:20-26). Elia non pensava che si possano compiere azioni ingiuste e malvage e passarla liscia. Oggi un pen` siero del genere piuttosto diuso. Questo racconto della Bibbia ci ricorda non solo che Geova Dio vede cosa sta succedendo, ma anche che far trionfare la giustizia al tempo da lui stabilito. La sua Parola ci assicura che arriver il giorno in cui porr ne per sempre a tutte le ingiustizie (Salmo 37: 10, 11). Potreste tuttavia chiedervi: I giudizi di Dio comportano solo punizioni o rispecchiano anche la sua misericordia?
` HAI VISTO COME ACAB SI UMILIATO?

Forse Elia si sar sorpreso della reazione di Acab al giudizio di Dio. Il racconto prosegue: Appena Acab ebbe udito queste parole, si strappava le vesti e sopra la carne si metteva un sacco; e faceva digiuno e giaceva vestito di sacco e camminava sconsolatamente (1 Re 21:27). Si stava forse pentendo delle sue azioni? Se non altro possiamo dire che si stava muovendo nella direzione giusta. Si stava umiliando, cosa non certo facile per un uomo cos orgoglioso e arrogante. Si trattava per di vero pentimento? Consideriamo lesempio di Manasse, un re che in seguito avrebbe compiuto ancora pi nefandezze di Acab. Quando Geova lo pun, Manasse si umili e im-

plor Geova di aiutarlo. Ma fece dellaltro. Cambi completamente la sua condotta: si sbarazz di tutte le immagini idolatriche che aveva fatto, si sforz di servire Geova e incoraggi il popolo a fare altrettanto (2 Cronache 33:1-17). Acab fece lo stesso? Purtroppo no. Geova not quellevidente manifestazione di tristezza da parte di Acab? Disse a Elia: Hai visto ` come Acab si umiliato a motivo di me? Per la ra` gione che si umiliato a causa di me, non recher la calamit nei suoi propri giorni. Recher la calamit sulla sua casa ai giorni di suo glio (1 Re 21:29). Geova lo stava perdonando? No, soltanto il vero pentimento pu suscitare la misericordia divina (Ezechiele 33:14-16). Ma visto che Acab mostr un certo rammarico, Geova gli concesse un certo grado di misericordia. Ad Acab fu risparmiata la terricante esperienza di vedere tutta la sua famiglia annientata. In ogni caso, il giudizio di Geova non cambi. In seguito Geova si consult con i suoi angeli circa il modo migliore per spingere Acab a combattere la battaglia nella quale avrebbe perso la vita. Poco tempo dopo, il giudizio di Geova fu eseguito. Ferito in battaglia, Acab mor dissanguato sul suo carro. Il racconto aggiunge un dettaglio macabro: quando il carro venne lavato, alcuni cani leccarono il sangue del re. In questo modo si adempirono le parole di Geova che Elia aveva pronunciato ad Acab: Nel luogo dove i cani hanno leccato il sangue di Nabot, i cani leccheranno il tuo sangue (1 Re 21:19; 22:1922, 34-38). Per Elia, Eliseo e tutti i fedeli servitori di Dio, la ne di Acab fu la garanzia che Geova non aveva dimenticato il coraggio e la fede di Nabot. In quanto Dio di giustizia, non manca mai di punire i malvagi, n dimentica di includere la misericordia nei suoi giudizi se c una base per farlo (Numeri 14:18). Che potente lezione fu per Elia che persever per decenni sotto il dominio di un re cos malvagio! Siete vittima di ingiustizie? Desiderate che Geova sistemi le cose? Imitate la fede di Elia che, insieme a Eliseo, continu a proclamare i messaggi di Dio perseverando nonostante le ingiustizie.
1 FEBBRAIO 2014

15

BIBBIA: DOMANDE E RISPOSTE

` La Bibbia veramente la Parola di Dio?


` logico aspettarsi che la Bibbia, la Parola di Dio, sia un ` libro unico, e in eetti lo . Ne sono state stampate miliardi di copie in centinaia di lingue. La sapienza contenuta nella Bibbia ha il potere di cambiare le persone in meglio. (Leggi 1 Tessalonicesi 2:13; 2 Timoteo 3:16.) ` Possiamo dire che la Bibbia opera di Dio in quanto predice accuratamente il futuro, cosa che nessun essere umano pu fare. Facciamo un esempio. In una grotta vicino al Mar Morto fu rinvenuta una copia del libro di Isaia risalente a pi di un secolo prima della nascita di Ges. Conteneva una profezia secondo cui la citt di Babilonia sarebbe rimasta disabitata. Questa profezia si ademp molti anni dopo il ministero terreno di Ges. (Leggi Isaia 13:19, 20; 2 Pietro 1:20, 21.)

Come si arriv alla stesura della Bibbia?


La Bibbia fu scritta nellarco di circa 1.600 anni da una quarantina di scrittori che portarono avanti un unico tema senza contraddirsi luno con laltro. Come fu possibile? Grazie alla guida di Dio. (Leggi 2 Samuele 23:2.) A volte Dio comunic con gli scrittori della Bibbia attraverso angeli, visioni o sogni. In genere, per, trasmise i suoi pensieri direttamente alla mente degli scrittori e permise loro di scegliere le parole pi appropriate per esprimere il suo messaggio. (Leggi Rivelazione [Apocalisse] 1:1; 21:3-5.)

Shrine of the Book, Photo The Israel Museum, Jerusalem

Il rotolo di Isaia

Per maggiori informazioni, vedi il capitolo 2 di questo libro, edito dai Testimoni di Geova Scaricabile dal sito www.jw.org
COSA INSEGNA realmente LA BIBBIA?

TROVERETE LA RISPOSTA AD ALTRE DOMANDE BIBLICHE SUL NOSTRO SITO

wp14 02/01-I 131212

n o

Download gratuito di questa rivista e di numeri arretrati

Bibbia online in circa 50 lingue

Visita www.jw.org o scansiona il codice