Sei sulla pagina 1di 27

Search Programmazione WxWidgets CodeBlocks Android Elettronica Arduino 1-Wire

AA

nov

23
2012

RS232: interagire con il bus 1wire


1-Wire, Elettronica, Programmazione Add comments

69.164.218.62 Utente non autenticato Registrati Collegati

Italiano English

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Introduzione
Lo scopo di questo articolo quello di fondere le varie branche di questo blog per approdare in un unico prodotto, ossia ci dedicheremo alla costruzione di un progetto CodeBlocks basato sulle wxwidgets finalizzato allutilizzo della porta seriale per creare una comunicazione 1wire con il sensore di temperatura ds18b20. Se siete approdati a questo articolo probabilmente avrete compreso quale sia largomento e molto probabilmente avrete vagato in rete quanto me per trovare qualcosa di pronto e funzionante ma sarete alla disperata ricerca di un articolo diverso che vi porti sulla retta via. Sia chiaro, il contenuto di questo articolo piuttosto complesso, ma qui troverete qualcosa di funzionante dalla prima allultima riga di codice, senza fare salti mortali fra decine di pdf parzialmente incomprensibili che non fanno altro che farvi impazzire.Una precisazione fondamentale sta nel fatto che il software che andiamo a scrivere permette la comunicazione diretta fra il nostro software ed il sensore 1wire, senza lutilizzo dei drivers forniti dalla Maximm. Se invece siete alla ricerca di qualcosa di pi semplice, basato sullutilizzo dei drivers
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

RSS McMajan Libreria Ss_TFT Arduino, rel e infrarossi. IteadStudio 2.8 TFT Display shield: Una nuova libreria Arduino e RS485: piccoli approfondimenti Arduino cos? (per principianti e anche meno)

Categorie Elettronica (36) 1-Wire (8) Arduino (30) Programmazione (26) Android (7) CodeBlocks (9) wxWidgets (11) Senza categoria (1) WEB (1)

pdfcrowd.com

forniti dalla casa produttrice, allora siete approdati nel posto sbagliato. Questo articolo talmente lungo e complesso che ho dovuto dividerlo in pi parti. Questa la prima parte in cui affrontiamo unanalisi abbastanza approfondita del bus 1wire, lutilizzo della porta seriale per interfacciarsi con esso e la ricerca dei dispositivi collegati sul bus.

WEB (1) Wordpress (1)

Elettronica Sito ufficiale Arduino

Programmazione HomePage Code::Blocks

Bus 1wire
Purtroppo per comprendere questo articolo risulta fondamentale compredere come avviene la comunicazione fra il master (chi interroga il sensore) ed i dispositivi 1wire.

HomePage wxWidgets

Blog QR Code

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

In realt il come banale visto che si tratta di trasmissioni seriali di bit, il problema pi importanti infatti il quando visto che un ruolo fondamentale dato dalle tempistiche con cui vengono gestiti questi segnali. Il segnale binario pu essere dato da valori 0 oppure 1 che dipendono dai valori di tensione assunti: a grosse linee, ma una semplificazione, quando la tensione nulla il segnale sar 0 mentre quando la tensione massima sar invece un 1. Nello schema qui vicino possiamo vedere una rappresentazione schematica di tutto ci: sono rappresentate quattro forme donda che rappresentano le basi della comunicazioni 1wire, ossia linvio di un bit pari a 0, pari a 1, la lettura ed il reset. Avete buone possibilit di aver pensato che questa parte noiosa, che la potete saltare etc, etc. No! Questa parte fondamentale, se non la capite vi sar impossibile comprendere il resto dellarticolo. Prima di tutto ripetiamo che le comunicazioni 1Wire sono sempre inizializzate dal master e che questultimo pu essere un microprocessore, una porta seriale del PC o quel che ci pare, dotato di hardware / software in grado di interagire con i sensori. Ora vediamo la scrittura dei bit 0 e 1: per scrivere 1 il master dapprima porta la tensione a 0 e poi la eleva per il restante periodo. Come vedete dalla
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

poi la eleva per il restante periodo. Come vedete dalla figura i periodi suddetti sono scanditi dalle lettere A e B che corrispondono a tempi ben precisi e che rappresentano la chiave di funzionamento di tutto il sistema. A compreso fra 5 e 15 microsecondi (raccomandati 6) mentre B superiore a 54 microsecondi (raccomandati 64). Ricapitolando, se un master vuole inviare un bit di valore 1 ad un dispositivo 1wire, deve abbassare a 0 la tensione per un periodo compreso fra 5 e 15 microsecondi, e poi innalzarla per almeno 54 microsecondi. Vi faccio notare che il passaggio fra tensioni massime e minime e viceversa non istantaneo ma caratterizzato da una pendenza che nella progettazione dellhadware di comunicazione riveste una grossa importanza. Se ad esempio linclinazione troppo bassa, potrebbe accadere che il master non riesce a portare a 0 la tensione entro i 15microsecondi per cui diventa impossibile rispettare il periodo A. La scrittura di un bit pari a 0 similare ma con tempistiche molto diverse, infatti prima deve essere ridotta la tensione per un periodo C compreso fra 60 e 120 microsecondi (raccomandati 60) e poi alzata per un periodo D di almeno 8 micorsecondi (consigliati 10). Nella tabella sottostante un riassunto delle tempistiche.
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Segmento MIN Raccomandato MAX A B C D G H I J 5 54 60 8 0 480 63 410 6 64 60 10 0 480 70 410 640 78 120 15

Infine, allo stesso modo vediamo anche il reset. Allinizio la linea impostata a livello alto per un tempo che nella modalit standard pari a 0 microsecondi. Poi la linea passa ad uno stato basso per un tempo H compreso fra 480 e 640 microsecondi (consigliato 480). A questo punto la resistenza di pullup riporta la linea ad uno stato alto e lo slave dovr riabassare lo stato della linea entro un tempo I compreso fra 63 e 78 microsecondi (consigliati 70) per poi rilasciarla ad uno stato alto per un tempo complessivo di
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

almeno 410 microsecondi. Capisco che la noia avr oramai preso piede ma perch importante conoscere questi tempi? Con un microprocessore, pic, atmel, o qualunque altro, molto semplice alzare ed abbassare il segnale sulla linea e attendere le necessarie tempistiche, ma con la porta seriale come facciamo? Con essa non possiamo inviare singoli segnali ma possiamo unicamente inviare un minimo di un byte.

Reset via RS232


Concentriamoci sulla procedura di reset, per ora. Nella modalit standard (ne esiste una overdrive che non affronteremo) il master deve portare ad uno stato basso la linea per 480-640 microsecondi per poi rilasciarla in modo che la resistenza di pullup la porti allo stato alto. Traducendo in binario dobbiamo fare in modo di inviare bits pari a zero per 480 microsecondi e poi rilasciare la linea con gli 1. Vi faccio notare che ho sempre parlato di alto e basso senza specificare i voltaggi che nello standard 1wire vanno da 0 a 5V, ma che nella porta seriale vanno tipicamente da -12 a +12, ma anche questo dato non necessariamente cos.
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Ora, dopo questa digressione, seguite il ragionamento. Se apriamo la porta seriale a 9600 baud significa che vengono inviati 9600 byte al secondo, ossia un byte in 1042 microsecondi (1041,66). Ricordiamoci che ogni byte, nella trasmissione seriale, accompagnato ad un bit di start e stop per cui in totale sono 10 bit ed ogni bit occupa un tempo di 104.2 microsecondi. Nello schema a lato vedete il raffronto tra quella che deve essere la trasmissione seriale per effettuare il reset 1wire e sotto, correlato temporalmente, lo schema con i vari bit. Come potete vedere il segnale viene tenuto basso sino al bit 3 (che il quarto visto che si contano da zero), pi il bit di
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

start (che sempre a livello basso). In totale sono 5 bits che moltiplicati per 104,2 fanno 521s, ossia dei maggiori 480s minimi ed inferiori ai 640s massimi. Quindi 4bit (il primo di start per cui hai solo 4 bit di dati) impostati a zero e gli altri posti a uno fanno un bel 00001111 binario. Ora fate molta attenzione: nello schema riportato che il bit numero zero il LSB (Less Significant Bit), ossia il bit meno significativo, mentre il numero 7 il MSB (Most Significant Bit), ossia il meno significativo.Tutto ci significa che il valore modulato nella trasmissione seriale (00001111 ) invertito rispetto alla rappresentazione in memoria del numero (su piattaforme Windows x86). Detto ci la rappresentazione in memoria (del PC) sar 11110000 che corrisponde a 0xF0 in esadecimale che appunto quanto riportato nello schemino qui a lato. Durante gli uni la resistenza di pullup porta la linea a valore alto e a partire fra i 15 e 60s, lo slave risponde con il Presence pulse (impulso di presenza) che dura da 60 a 240s . Anche se la risposta arriva subito, la porta seriale trascriver i bits letti nel primo byte della risposta subito successiva motivo per cui lo schema qui a lato molto fuorviante in questo senso, infatti non risulta chiaro come vengono a formarsi i valori di ritorno. La realt che ai fini
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

vengono a formarsi i valori di ritorno. La realt che ai fini pratici non ha alcuna importanza di quale sia il valore di ritorno, ricordiamoci per che il valore che otteniamo deriva dalla somma dei segnali inviati in contemporanea da tutti i dispositivi 1wire collegati alla porta seriale. Ma tutto ci ha poca importanza in quanto ci basta sapere che se otteniamo una risposta significa che ci sono dispositivi collegati, altrimenti non c ne sono: pi facile di cos. Riassumendo, per fare il reset dei dispositivi 1wire sufficiente inviare 0xF0 a 9600baud e se otteniamo una risposta significa che ci sono dispositivi collegati che hanno risposto alla richiesta di reset, in caso contrario non ci sono dispositivi collegati.

Write bit
Ora che abbiamo visto come eseguire il reset, passiamo alla scrittura dei singoli bit, poi vedremo a cosa ci serve. Come facciamo ad inviare un singolo bit pari a 0 o 1? Nello

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

schema qui sotto vediamo una ripetizione, pi dettagliata della precedente che illustra i timing della comunicazione. Come vediamo dalla figura a lato la la scrittura di un bit alto (1) o basso (0) comincia in entrambi i casi con il portare la linea ad un livello basso. Successivamente se scriviamo un bit=1 la linea viene rilasciata e portata ad uno stato alto dalla resistenza di pullup, viceversa nella scrittura di un bit=0 la linea viene mantenuta allo stato basso per un tempo molto pi lungo. Anche in questo caso perci la conoscenza dei tempi fondamentale. Nel primo caso (write 1) la linea portata ad uno stato basso per un tempo
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

compreso fra 5 e 15s (consigliati 6), mentre per il secondo caso fra 60 e 120 (consigliati 60). Come vedete stiamo parlando di tempi marcatamente pi corti di quelli della procedura di reset (480s e 640s). Ora mettiamo il caso che vogliamo scrivere un bit=1. Dobbiamo portare la linea ad un livello basso per un tempo compreso fra 5 e 15 s, ma se utilizzaziomo la porta seriale a 9600baud, limpulso minimo di 102,4s per cui la cosa fondamentale da fare aumentare la velocit della porta seriale che dobbiamo portare a 115200 baud. In questo modo, sempre tenendo conto dei bit di start e stop, inviamo un singolo bit in 8.68s. Questo bit per ricadr sul bit si start (sempre a livello basso) e tutto il resto sar a livello alto per cui per scrivere un bit pari a 1 inviamo 8 bit a livello alto, ossia 0b11111111 ossia 0xFF. Allo stesso modo per inviare un bit pari a 0 dobbiamo tenere la linea bassa per tutta la durata del byte, infatti cos facendo inviamo un impulso di 78.12s (8bit + bit di start) che rientrano nel range 60-120. Per questo motivo per inviare un bit 1-wire pari a 0, inviamo 0b00000000 ossia 000 sulla porta seriale. Nella realt, anzich usare un totale di 9 bit, potremmo usarne solo 8 per un totale di 69.4s che rientrano ancora nel range e, anzi, si avvicinano di pi al
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

rientrano ancora nel range e, anzi, si avvicinano di pi al valore consigliato di 60s. Facendo ci lultimo bit (7, il pi significativo), sar posto a 1 per cui otteniamo un valore esadecimale di 080. C per un rovescio della medaglia: mentre se usiamo 0xFF e 000 intuitivo capire che inviamo i bit 1 e 0 rispettivamente, con valori di 0xFF e 080 la cosa meno scontata. Sotto vi riporto le immagini con i grafici che riportano la linea 1wire raffrontata con i bit della porta seriale. m

Ovviamente oltre inviare bit, ci sono casi in cui li dobbiamo leggere dal dispositivo 1-wire. Se avete capito i passaggi precedenti non c niente di nuovo. Dobbiamo prima comunicare al dispositivo che siamo pronti alla lettuara scrivendo un bit 1 che abbiamo visto si fa infiando 0xFF. A questo punto lo slave, ossia il dispositivo,risponde
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

mantenendo dapprima la linea allo stato basso per un certo tempo per poi rilasciarla. Il tempo con cui la line viene tenuta bassa determina se il bit deve essere interpretato come un uno o uno zero. Visto che oramai abbiamo capito i concetti che legato i timing 1wire e i valori che otteniamo sulla porta seriale, ci soffermiamo a guardare i grafici che vi ho riportato qui sotto. Veidamo che nel caso di bi1 riceviamo un valore fisso di 0xFF mentre per bit=0 la risposta pu variare da 0xFE sio a 000.

Per ora abbiamo visto una parte che oltre ad essere un po complessa, non viene mai esaurientemente spiegato nei vari tutorials che trovate in rete. Ora andiamo ad affrontare un secondo argomento, altrettanto complesso, ma che a differenza del primo molto ben documentato in rete anche se non ho trovato tutorials specifici per lutilizzo della RS232 se non a livello astratto, senza scendere nei dettagli
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

che sono quelli che poi permettono al nostro progetto di funzionare.

1-wire rom search


Prima di studiare la soluzione, cerchiamo di spiegare quel il problema. Facciamo un semplice esempio chiarificatore. Abbiamo il nostro PC e tramite la nostra rs232 abbiamo collegato una semplice rete composta da 3 sensori. Come facciamo ad identificare un sensore piuttosto che unaltro? Come facciamo a leggere la temperatura del sensore 1 piuttosto che il 3? Pare ovvio che indipendentemente dal tipo di bus, ogni dispositivo deve avere un suo identificativo univoco che permette di distinguere il sensore 1 dal 2 dal 3. Ci sono diverse soluzioni per risolvere questo problema, ad esempio si protebbero usare dei dip-switch sui dispositivi per selezionare un identificativo, si potrebbe usare identificativi univoci impostati in fabbrica, si potrebbero impostare valori via software, in questo caso collegando in una prima fase i dispositivi uno ad uno singolarmente impostando lindirizzo per poi spostarlo nel resto della rete. Nel caso dei dispositivi 1wire gli indirizzi univoci sono scritti nella rom del dispositivo, impostati in fabbrica per cui non sono
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

modificabili. Ma come facciamo a leggerli? La cosa pi semplice da pensare che ci sia un comando da inviare e quando il dispositivo riceve quel comando invia la sua ROM. Effettivamente questo comando esiste, ma possibile utilizzarlo solamente se nella rete 1wire collegato un solo dispositivo alla volta. Questo abbastanza logico. Se voi inviate il comando per leggere il codice della ROM, tutti i dispositivi collegati risponderanno in contemporanea per cui quello che andiamo a leggere non altro che la somma degli impulsi seriali inviati da tutti i dispositivi in contemporanea. Allora come facciamo?

La ROM 1wire e lalgoritmo di ricerca.


Prima di vedere lalgoritmo di ricerca vediamo com fatto il codice identificativo di ogni dispositivo. Probabilmente avete gi visto limmagine qui a lato. Vediamo cheil codice identificativo composto da 64 bit. Gli otto meno significativi contengono 8bit, ossia 1byte, per lidentificazione del tipo di dispositivo; seguono 48 bit che esprimono un numero progressivo univoco e per finire ci
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

sono 8 bit di CRC, ossia un codice di controllo che permette di verificare la correttezza dei restanti bit e che necessario ricalcolare nellalgoritmo di ricerca per essere certi che il valore ottenuto sia realmente corretto. Per cominciare la ricerca dobbiamo innanzitutto inviare un comando di reset, e questo abbiamo visto come si fa. La seconda fase consiste nell inviare il comando di ricerca. Non esiste un solo comando di ricerca, ma quello che ci interessa 0xF0. A questo punto facciamo una precisazione importante: nella porta seriale non dobbiamo inviare 0xF0 cos com ma dobbiamo inviare i singoli bit (11110000) come abbiamo visto nel capitolo precedente, inviandoli dal meno significativo al pi significativo (00001111). Se, come detto precedentemente, inviamo 0xFF per i bit pari a 1 e 000 per quelli pari a 0, la sequenza da inviare sar 000 000 000 000 0xFF 0xFF 0xFF 0xFF. Unaltra cosa importante da sapere che quando inviamo i singoli bit 1wire (che sono byte seriali) non fondamentale che fra luno e laltro vi sia una continuit temporale per cui non dobbiamo fare salti mortali per ottimizzare il software al fine di annullare eventuali piccoli ritardi fra linvio di un bit e laltro, motivo per cui possiamo tranquillamente creare una
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

laltro, motivo per cui possiamo tranquillamente creare una funzione che invia i singoli bit e che viene richiamata pi volte dallesterno: la chiamata alla funzione, linizializzazione delle variabili e quantaltro non andr ad inficiare i timing della trasmissione. Ora fate molta attenzione perch comincia la parte pi complessa. Cosa fanno i dispositivi quando ricevono il comando di ricerca? Tutti i dispositivi inviano in contemporanea il primo bit, ossia il meno significativo, dellidentificativo presente nella loro ROM. Ci significa che il segnale elettrico che scorre nella porta seriale sar determinato dalla somma dei segnali di tutti i dispositivi. In realt abbastanza semplice da capire, se un dispositivo manda una corrente e unaltro no, la somma sar la presenza di una corrente, non complesso da capire (and logico). Subito dopo la lettura da parte del master, gli slave inviano un secondo bit tutti in contemporanea che il complemento di quello prima inviato, ossia se prima avevano inviato 1 ora inviano 0 e viceversa. A prima vista questa cosa non serve a nulla, ma vedremo fra poco che non assolutamente cos. Visto che avevamo cominciato a pensare ad un esempio con 3 sensori, inventiamoci dei valori di ROM che riportiamo direttamente in binario, per
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

semplicit non user tutti i 64 bit. Sensore 1 2 3 bit 3 0 0 1 bit 2 1 0 1 bit 1 0 0 0 bit 0 1 1 1

Ora fate molta attenzione. Se i 3 dispositivi inviano il bit meno significativo (bit 0) tutti insieme i tre sensori invieranno in contemporanea i bit 1 1 1 rispettivamente per i sensori 1 2 3. Un valore 1 corrisponde a lasciare il segnale alto e la somma dei tre non modifica le cose, ossia il segnale resta alto. Ma se non ci fossero dispositivi a rispondere cosa cambierebbe? Niente, infatti lassenza di dispositivi sulla rete 1wire lascerebbe il segnale alto e non sarebbe distinguibile dal una risposta di bit pari a 1. E proprio per per questo motivo che successivamente viene inviato il complemento del bit precedente. Se la risposta resta sempre 1 significa che nessuno sta rispondendo sulla rete, ma nel nostro caso i nostri sensori risponderanno 0 0 0 per cui otteniamo una somma pari a 0 ed il master sapr che tutti i dispositivi che hanno risposto hanno nel primo bit
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

il valore 1. A questo punto il master invia un bit agli slave, siamo noi in base allalgoritmo che vogliamo implementare a decidere se impostarlo a 1 oppure a 0. Se gli slave riconoscono che il bit appena ricevuto dal master corrisponde a quello poco prima da loro inviato, allora procedono al processo di ricerca, in caso negativo vanno in uno stato di attesa fino al reset successivo. Se nel nostro esempio il master invia il bit 1 (visto che gi a conoscenza che sono tutti impostati a 1) i dispositivi attendono il prossimo comando per inviare il secondo bit, altrimenti passano ad uno stato di attesa per cui alla prossima richiesta da parte del master non risponder nessuno. Faccio perci finta di inviare l1. Gli slave sanno di dover rispondere vista la corrispondenza dei bit e attendono la richiesta del master. Il master richiede la lettura del secondo bit (bit1) e tutti i dispositivi rispondono 0 (tutti e tre i dispositivi hanno il bit 1 impostato a 0) e dopo la lettura da parte del master inviano il complemento che sar 1. Anche in questo casto caso il master capir che tutti i valori sono posti a 0 per cui in due passaggi ha scoperto gli ultimi due bit di tutte le rom. A questo punto il master vuole far partecipare tutti i dispositivi col bit1 impostato a 0 ed invia un bit=0 cos gli slave continuano a partecipare.
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

invia un bit=0 cos gli slave continuano a partecipare. Al terzo ciclo, alla richiesta di lettura, gli slave inviano rispettivamente 1,0,1. Lunico che modifica lo stato della linea lo 0 per cui il risultato complessivo sar uno zero. Dopo la lettura gli slaves inviano il complemento che sar 0,1,0 che sommato dar di nuovo zero. In questo caso il master sapr che ci sono bit sia contenenti 1 che zero e deve prendere una decisione in quanto qui si apre un bivio. In questo istante decider se far partecipare gli 1, ma poi, per completare l ricerca, dovr ricominciare da zero e a questo bivio fare la ricerca opposta. Se ora il master invia 0, i dispositivi 1 e 3 sapranno che il loro bit non corrisponde a quello inviato dal master e si mettono in uno stato di attesa e alla lettura successiva risponde solo il sensore 2 che invia prima lo 0 e poi il complemento 1. Finito di rilevare questa rom il master effettua un reset e ricordandosi il bivio al terzo bit questa volta non invier lo zero ma l1, per cui allultimo step partecipano i sensori 1 e 3 mentre il 2 resta in attesa. Questo meccanismo di ricerca ad albero permette dopo diversi passaggi di scoprire tutti i codici univoci delle rom degli slave collegati alla rete 1wire. Non resta che ricalcolare il CRC per verificare che non ci
open in browser PRO version
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

siano stati errori nella lettura. Spero che la spiegazione sia chiara perch non per niente semplice spiegare un algoritmo di questo tipo. Nel prossimo articolo passiamo dalla teoria alla pratica. Vediamo come implementare le semplici funzioni che inviano e ricevono dati sulla porta seriale, il tutto, per coerenza con il resto del blog, utilizzando CodeBlocks e le librerie wxWidgets. Per la porta seriale sar necessario utilizzare una libreria esterna che purtroppo non disponibile per Mac, motivo per cui la soluzione funziona solamente per Windows e Linux. Be Sociable, Share!

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Tw eet

Like

Share

Articoli correlati: 1. RS232 con bus 1wire: dalla teoria alla pratica 2. RS232 con bus 1Wire: leggere la temperatura dai sensori ds18b20 3. 1wire microlan introduzione e convertitore seriale 4. Arduino e sensore 1wire DS18B20 Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Stefano

Stefano Smania, medico radiologo Programma in C dalla fine degli anni 80. Ha conoscenze discrete di C++, php, javascript, html, sql. Possiede approfondite conoscienze sullo standard DICOM. Bazzica

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

con l'elettronica e unisce le diverse passioni in un progetto di domotica. Ha realizzato da solo un piano della propria casa, dal rivestimento termico, ai muri interni, l'impianto elettrico e domotico, idraulico, riscaldamento a pavimento, infissi e quant'altro vi venga in mente. Gli piace cucinare ma ha poco tempo per applicarvisi. Scrive questi articoli nella speranza che servano a qualcuno
Posted by Stefano at 16:07 Tagged w ith: 1w ire, bus, rom search, rs232, uart

4 Responses to RS232: interagire con il bus 1wire

1.

RS232 con bus 1wire: dalla teoria alla pratica | McMajan


says: %e %B %Y at %H:%M [...] aver visto qui come funziona il bus 1wire e la teoria su come utilizzare la porta seriale, ora vediamo [...]

2.

RS232 con bus 1Wire: leggere la temperatura dai sensori ds18b20 | McMajan says:
%e %B %Y at %H:%M [...] seriale. Larticolo dar per scontato che si siano letti i due precedenti articoli, primo che descrive nel dettaglio i timing del bus 1wire e la correlazione con lRS232 ed il secondo [...]

3.

Alberto says:
pdfcrowd.com

%e %B %Y at %H:%M open in browser PRO version Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

La guida molto carina. Ho per delle domande a riguardo: 1- gli slave in genere non rispondono contemporaneamente, giusto? 2- quando i 3 dispositivi inviano LSB, il segnale non rimane alto, il bus viene prima messo a 0 per circa 15us e poi riportato in alto no? Questo significa che in assenza di slave, il master non vedendo dei fronti di discesa, capisce che non c nessuno sul bus. Precisazione: land logico una moltiplicazione di segnali, non una somma. Fare il login per rispondere

Stefano says:
%e %B %Y at %H:%M Intanto ti rinrazio per il commento. Per quanto riguarda le tue domande: 1) Si dici bene. Gli slaves rispondono in contemporanea SOLO quando viene eseguita la ricerca delle ROM. In tutti gli altri casi il master invia una richiesta specifica ad uno specifico slave indicando il numero della ROM per cui risponde SOLO quello specifico slave e non

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

possibile fare interrogazioni in contemporanea. 2) Ho riletto con molta attenzione quanto ho scritto ed ho trovato alcuni piccoli errori che potevano creare confusione per cui ho fatto delle correzzioni. Ci a cui ti riferisci la procedura di reset del bus. Cerco di farti un breve riassunto usando parole semplici: il master (PC, micro, etc) invia sulla porta seriale i primi 4 zeri che portano il segnale in basso. Dopodich, sempre il master manda degli uni che fanno risalire il segnale in un tempo che varia da 15 a 60 microsecondi (in relazione a quanti sensori sono collegati, tipo e lunghezza del cavo, etc). A questo punto gli slaves rispondono tutti insieme inviando un impulso di presenza (inviano uno zero che abbassa il segnale), per una durata di 60-240 micorsecondi. Il mescolamento di questi segnali determina il valore letto in ritorno sulla seriale, MA, come hai detto correttamente, ci basta sapere che se non otteniamo nessuna risposta non ci sono dispositivi, altrimenit si, c ne sono! Tra le altre ho volutamente evitato di far notare che nello schema ufficiale c scritto che i valori di ritorno sono compresi fra 010 e 090 in quanto io ottengo mediamente valori pi elevati (normalmente 0xE0). 3) Perch dici ci? Magari hai ragione tu ma non mi risulta sia una moltiplicazione. Hai forse qualche link da passarmi in proposito? Sper di essere stato chiaro ed esaustivo, in caso

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

contrario riscrivimi pure, mi fa molto piacere confrontarmi con gli altri, altrimenti non perderei tempo a scrivere questi articoli che, credimi, mi portano via tante notti insonni Fare il login per rispondere

Leave a Reply
You must be logged in to post a comment.

Arduino, 1wire DS18B20 e datalogger su internet

RS232 con bus 1wire: dalla teoria alla pratica

2011 McMajan

Suffusion theme by Sayontan Sinha

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com